Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |

Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Brigitta MacBridge
Flagello dei mari
Moderatore

  • *****
  • Post: 4726
  • Paperonuuuuccciooooo....
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
    Risposta #30: Venerdì 30 Set 2016, 08:34:15
    E poi mi si deve spiegare come fa Cenerentola, storia dichiaratamente ottocentesca nei costumi, ad essere precedente a Notre Dame

    Su questo concordo, i costumi sono decisamente successivi. Quelli maschili sembrano uniformi militari di epoca ottocentesca; l'abito della festa di Cenerentola potrebbe ricordare uno di quelli della principessa Sissi; mentre le sorellastre indossano gonne con cuscini imbottiti (tipo quella che fu fatale alla ragazza di Pecos Bill ;) )
    Ma oltre agli abiti ci sono altri due indizi che impediscono di accettare un'ambientazione medievale:
    1- le sorellastre prendono lezioni di canto accompagnate al pianoforte (strumento, come si è già detto, molto più recente)
    2- potrei sbagliarmi, ma quelli che Cenerentola serve da mangiare alle galline a me sembrano chicchi di mais (pianta di origine americana, quindi la storia non potrebbe essere antecedente alla scoperta dell'America).

    Direi quindi che quella che appare in Notre Dame non possa essere la matrigna che conosciamo... forse una sua antenata?

    Edit: e se fosse la madre di Frollo? Secondo me si somigliano! :D
    E così i due "cattivi" di Cenerentola e del Gobbo sarebbero imparentati... mi piace l'idea!

    Credo che di essere stato frainteso, non intendevo il mondo reale con il termine realtà (magari ), ma che la parentela Tarzan/Elsa/Anna e Rapunzel/Elsa/Anna coetanee non esistano.

    Ok, avevo preso troppo alla lettera l'uso del termine "realtà", equivoco chiarito. Del resto, come dicevo, la discussione è sempre stata pienamente civile :)

    Quindi mi stai dicendo che tu non sei Brigitta?

     [smiley=paura.gif]
    « Ultima modifica: Venerdì 30 Set 2016, 08:55:09 da Brigitta_McBridge »
    I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

    "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

    *

    Zampe di Gallina
    Sceriffo di Valmitraglia
       (1)

    • ***
    • Post: 276
    • Nient'altro che zampe di gallina!
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
      Risposta #31: Sabato 1 Ott 2016, 13:09:52
      Questo per dire che il tentativo di Zampe di Gallina a me diverte molto, non mi sembra che abbia la pretesa di assurgere a canone ufficiale universale ma solo di divertire il suo autore e quanti vorranno accodarglisi, e quindi non vedo il motivo di criticarlo come se fosse un falso storico. Se dico che Napoleone ha sposato Agrippina avrai tutte le ragioni di obiettare che "non è la realtà". Ma Tarzan fratello di Elsa, non è la realtà esattamente come non la è Tarzan NON fratello di Elsa.
      Non avrei saputo dirlo meglio :)

      Perdonami, ricordavo male, non era un video, ma una serie di immagini

      Commento senza riportarle solo per agevolare la lettura :)

      Dovrei controllare perchè sarei abbastanza sicuro di poter ritrovare vestiti più simili in epoche successive e magari in immagini meno famose (ad esempio Corona è sicuramente in Germania, e non vedo il senso nel vestire un re tedesco come Enrico VIII, dovremmo controllare Carlo V, il grande elettore del Palatinato o Ferdinando I, e lo stesso vale per le similitudini tra Madre Gothel e la giovane Regina Elisabetta).
      Però, prendendo per vera la data proposta dalle immagini per Rapunzel (Frozen come conferma la mappa è effettivamente ambientato nel 1840) abbiamo due possibilità:

      - vedere la Disney come creatrice di romanzi storici fiabeschi
      - vedere la Disney come creatrice di fantasy

      La seconda non è assolutamente da intendersi in senso dispregiativo, visto che io stesso sono un appassionato del genere, ma è da intendersi come se nello stesso universo coesistessero periodi diversi e tecnologie diverse da zona a zona. Entro determinati limiti, secondo cui l'età moderna in generale (1492-1789, ma anche buona parte dell'800) può finire per divenire un bel miscugliotto (non mi sognerei di mescolare Hercules con Frozen, e neanche Big Hero 6 col tempo de Il libro della giungla!). Da medievista non ho mai visto un film "fantasy-medievaleggiante" che non pigliasse elementi di tutto il medioevo complessivo per farne un unico minestrone (dalla caccia alle streghe alle università alle crociate alle invasioni barbariche). Lo stesso varrebbe per il suo equivalente in epoca moderna (e tra 1600 e 1800 dal punto di vista del mondo potrebbe esserci poca differenza).
      Così la Corona di Rapunzel potrebbe, visto il contesto in cui è posta, essere coeva all'Arendelle di Elsa e Anna in un mondo in cui alla fine le date possono esistere ma sono da prendersi molto con le pinze.
      Io ho l'impressione che gli abiti siano stati solo di spunto e che alla fine nella testa del regista di Frozen le due storie siano poco distanti.

      Se la intendiamo più vicina alla prima possibilità (le date sono da prendersi correttamente) il cameo di Rapunzel potrebbe comunque non essere un cameo e Rapunzel potrebbe essere in ogni caso effettivamente presente.
      Mi spiego meglio: i capelli di Rapunzel consentono a Madre Gothel di non invecchiare e di ringiovanire, oltre a curare le ferite. Alla fine del film scopriamo che tale potere lo hanno anche le lacrime di Rapunzel.
      È dunque possibile che Rapunzel e Flynn Ryder, uniti dal suo potere non invecchieranno mai? Basta che ogni tanto canticchino quella canzone assieme e possono tranquillamente vivere 250 anni e anche più.

      In tal caso finirei per alterare l'albero trasformando Rapunzel da cugina a nonna di Elsa e Anna (probabilmente madre del padre), e il tutto funzionerebbe comunque.

      Beh, direi che le immagini parlano da sole...Ma in effetti in un mondo dove i riferimenti cronologici sono volutamente molto velati ogni interpretazione è accettabile.
      Esattamente la prima ipotesi. Io sono un appassionato degli abiti storici e possiedo due maxi-volumi (Auguste Racinet e Giulio Ferrario) sulla storia del costume d'Europa e del mondo con molte immagini.

      Il punto è: quando la Disney costruisce le sue fiabe pensa effettivamente ad un periodo storico possibile in cui ambientarle (ovviamente alterandolo poi a seconda dei suoi gusti)?
      Se prendiamo i vestiti potrebbe essere 5-600esco.
      Ma se prendiamo Mozart e il pianoforte potrebbe diventare 800esco.
      Se prendiamo invece i barbari presenti auguri a tutti :)

      La cronologia del mio albero è molto compressa, ma perchè i film Disney disponibili consentono questa (non mi piacerebbe fare una cronologia con più buchi che cronologia, inventandomi di sana pianta gli spazi intermedi). Se prima o poi salteranno fuori altri film utili in tal senso cercherò di inserirli ampliando gli spazi tra la generazione di Biancaneve, quella di Eric e quella di Elsa. ;)

      Poi anche sull'invecchiamento ci sarebbero dubbi per quanto riguarda questi reali. In sedici anni Re Stefano, la Regina Leah e Re Uberto non hanno aggiunto una ruga in più che fosse una: sono ancora perfettamente identici!


      Su questo concordo, i costumi sono decisamente successivi. Quelli maschili sembrano uniformi militari di epoca ottocentesca; l'abito della festa di Cenerentola potrebbe ricordare uno di quelli della principessa Sissi;
      Ho per un attimo pensato alla possibilità che il famoso film con Romi Shneider avesse influenzato quello disneyano, ma pare che in caso sia piuttosto probabile il contrario.
      Cenerentola è del 1950, la trilogia di Sissi inizia nel 1955.

      Citazione
      mentre le sorellastre indossano gonne con cuscini imbottiti (tipo quella che fu fatale alla ragazza di Pecos Bill ;) )
      Povera cavalcatrice di pesci!
      Ci auguriamo che sulla luna sia stata rapita da qualche pirata spaziale (tipo Capitan Uncino ma non proprio lui) e abbia potuto proseguire le sue avventure altrove!

      Citazione
      Ma oltre agli abiti ci sono altri due indizi che impediscono di accettare un'ambientazione medievale:
      1- le sorellastre prendono lezioni di canto accompagnate al pianoforte (strumento, come si è già detto, molto più recente)
      2- potrei sbagliarmi, ma quelli che Cenerentola serve da mangiare alle galline a me sembrano chicchi di mais (pianta di origine americana, quindi la storia non potrebbe essere antecedente alla scoperta dell'America).
      Vere entrambe le cose.

      Citazione
      Direi quindi che quella che appare in Notre Dame non possa essere la matrigna che conosciamo... forse una sua antenata?

      Edit: e se fosse la madre di Frollo? Secondo me si somigliano! :D
      E così i due "cattivi" di Cenerentola e del Gobbo sarebbero imparentati... mi piace l'idea!
      Secondo me abbiamo le due possibilità di prima, così rese:

      - o nell'immaginario Disney in Francia esisteva una Versailles più avanzata di una Parigi rimasta più arretrata (cosa che in un fantasy potrebbe funzionare, anche se ammetto che la cosa mi da fastidio, mentre in un simil-storico no)

      - oppure effettivamente Cenerentola non può che essere successiva a Notre Dame

      In ogni caso l'albero non ne viene inficiato, infatti i personaggi del gobbo di Notre Dame sono su un'altra linea cronologica in cui si nota solo la precedenza rispetto a John Smith (che forse in questo modo acquisirebbe anche maggior senso).
      Per come l'ho costruito basta che La bella e la bestia non preceda Cenerentola, e la guerra da cui è stato richiamato Febo potrebbe benissimo concludersi con le nozze di uno dei figli di Fergus con l'ereditiera del trono di Francia. Ciò che accadde tra il regno di Cenerentola e quello di Belle potrebbe essere determinato da tutt'altro evento (la versione disneyana della Rivoluzione francese?).

      Per Frollo imparentato con Tremaine effettivamente le similitudini non mancano...

      Scordai di dire

      No, questo non me lo dovevi dire, Brigitta! :'(
      Da qualche parte esistono Paperopoli, la Federazione dei Pianeti Uniti, Caprica e Tatooine. Non so dove, ma esistono...
      Certo che esistono! :)
      Il punto è che non essendovi delle connessioni ben chiarite noi non possiamo fare altro che ipotizzarle... ;)
      Se non avessimo gli alberi genealogici dei re d'Europa potremmo dover ipotizzare chi sia figlio di chi e chi sia nipote di chi, ma ciò non pregiudicherebbe in alcun modo la loro esistenza! Ci saranno, foss'anche in un mondo dei sogni così ben costruito da contenere a sua volta mondi dei sogni! (si vedano Inside Out, Nightmare before Christmas, Alice)

      E visto che non sappiamo dove sia è ancor più difficile fare archeologia :'(
      Ma da bravi storici dell'animazione disneyana faremo il possibile per avanzare le migliori ipotesi possibili :)
      « Ultima modifica: Sabato 1 Ott 2016, 21:40:48 da Zampe_di_Gallina »
      Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

      *

      Brigitta MacBridge
      Flagello dei mari
      Moderatore

      • *****
      • Post: 4726
      • Paperonuuuuccciooooo....
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
        Risposta #32: Sabato 1 Ott 2016, 23:53:45
        Ho per un attimo pensato alla possibilità che il famoso film con Romi Shneider avesse influenzato quello disneyano, ma pare che in caso sia piuttosto probabile il contrario.
        Cenerentola è del 1950, la trilogia di Sissi inizia nel 1955.
        In realtà io pensavo ai "veri" abiti di Sissi, di cui abbiamo diversi ritratti (molti dei quali, sarà un caso, in abito bianco. È quasi sicuro che i film con la Schneider attingano più a questi ultimi che al fim Disney :)

        I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

        "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

        *

        Zampe di Gallina
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 276
        • Nient'altro che zampe di gallina!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
          Risposta #33: Domenica 2 Ott 2016, 12:59:06
          In realtà io pensavo ai "veri" abiti di Sissi, di cui abbiamo diversi ritratti (molti dei quali, sarà un caso, in abito bianco. È quasi sicuro che i film con la Schneider attingano più a questi ultimi che al fim Disney :)
          Mi sono male espresso. Dopo aver letto il tuo post mi venne il dubbio che il film della Disney fosse stato realizzato dopo aver visto il successo dei film con Romi Schneider (che hanno avuto grandi incassi). E non ci sarebbe stato nulla di cui sorprendersi: Taron fu fatto sull'onda del successo del fantasy alla Conan (lo sword and sorcery) negli anni '80.
          Solo che i film sono usciti in ordine opposto e se proprio proprio uno dei due avesse influenzato l'altro sarebbe addirittura possibile (ma non probabile) che abbiano pensato di render Sissi un po' principessa disney nei famosi film (se li si vede si nota che somigliano un po' a fiabe disneyane) dopo Cenerentola.
          Chiaramente hanno influito più i vestiti della Sissi originale (ed è più che possibile che abbiano influenzato anche la stessa Cenerentola disneyana) :)

          Aggiornamenti
          Sto sistemando l'albero e posterò in prima pagina una nuova versione a breve aggiornando il tutto.
          Elenco le modifiche fatte:
          [list bull-greenball]
          • Il rinoceronte di James e la pesca gigante e Gus del corto Pixar sono più probabili come creazioni di Zeus che come discendenti del titano Stratos (il vortice) e quindi li ho tolti dalla linea di quest'ultimo. In questo modo ho anche lo spazio per inserire Willie come discendente del ciclope di Hercules (ci sarebbero anche Rumplewatt e Gustav ma Willie è ben più noto e quindi, pur avendo probabilmente un antenato in comune, ne segno uno per tutti). Attendo Gigantic per inserire i successivi.
          • Non inserirò mai tutte le principessine apparse in Sofia la principessa. Sono troppe e farebbero solo confusione. In più la maggior parte sembrano appartenere a microregni minori. Tuttavia non mi spiacerebbe se la casa reale che la adotta appartenesse ad un ramo riconoscibile. Visto l'aspetto del castello di Enchanchia (che sta molto bene in Irlanda) e visto l'aspetto di Rolando II e visto il ruolo che a quanto ho capito hanno le tre fate in quel regno, metterò Rolando discendente di Filippo e Aurora, e per non farsi mancare nulla e per non aggiungere altri figli, direi anche discendente di Audrey e Chad (Descendants).
          • Elena di Avalor (ho letto qualcosa) è ambientata in Messico invece che in Spagna e anche per come è vestita non posso farne la nonna di Esmeralda, che quindi per il momento rimane legata alla sola Jasmine (con grossi dubbi). Invece legherò al momento Elena di Avalor a Zorro, presumendo che dopo le vicende di cui fu protagonista Zorro nella difesa di fedeltà al re contro i nobili locali, il Messico in una versione disneyanamente assai politically correct sia passata ad un'unione tra un figlio del re innominato di Zorro (dai quadri pare l'esistito Ferdinando VII, ma non mi sembra venga mai detto) e una discendente di Kuzco (per rendere tale regno sia ispanico sia nativo, ossia il mix di Avalor).
          • Avrei inserito George come discendente di Tarzan, ma ho ricontrollato. Non è re della giungla per discendenza. È tuttavia plausibile che sia stato allevato da un ramo dello stesso gruppo con cui è cresciuto Tarzan. Il passaggio di Jane spiegherebbe i modi molto educati e gli occhiali di Scipione.
          Punti ancora traballanti
          [list bull-redball]
          • Vaiana, ma prima devo vedere il film. Lo stesso
            Spoiler: mostra
            Maui, essendo un semidio, potrebbe dover entrare nello schema
            , ma come dissi bisogna prima di tutto vederlo. Senza film è difficile fare ipotesi valide :)
          • Esmeralda, cui mi piacerebbe dare un carattere principesco in discendenza da altri (ne da anche l'idea), solo che per ora l'unica cosa che riesco a fare è un insoddisfacente collegamento con Jasmine.
          • L'imperatore della Cina, Mulan e compagnia, ma solo perchè ci sono pochi personaggi cinesi con cui fare collegamenti regali (Sao Feng è un pirata, Jake Long è un drago, Wendy Wu poco aiuta e l'Imperatore Wu dell'usignolo al momento è troppo solo per poter funzionare).
          • Kairi, ma temo che per scoprir di chi sia figlia dovremo aspettare Kingdom Hearts 3, e vale lo stesso problema dell'Imperatore della Cina... I giapponesi piuttosto che definirsi figli dei cinesi si considerano discendenti dei mongoli, ma dubito che la scelta di collegare le dinastie giapponesi a Shan Yu sarebbe molto apprezzata...
          • Almeno un re di Spagna per Zorro ma non me la sento di inserire il realmente esistito Ferdinando VII solo per un quadro esposto a caso (e con un po' di anacronismi riguardo alla figlia).
          • Prima o poi una di queste dinastie probabilmente porterà alla Regina Ilysa del Terran Empire (Il pianeta del Tesoro) ma non si sa ancora chi e quindi per ora non la inserisco.
          • Jack Skeletron è perfettamente sistemato. Manca invece una dinastia per la Regina di Cuori (e, in caso si voglia seguire Alice in Wonderland, per la Regina Bianca), ma al momento questa parte del mondo del sogno e dell'incubo non è collegabile.
          • In Ralph abbiamo la principessa Vanellope, che però pare esser stata programmata così senza genitori. Sarebbe carino legarla a Tron, ma non c'è una dinastia regale esistente in quel mondo (anche se mi piace vedere Tron e Ralph in successione). Al massimo potrebbe discendere dalla Sugar Cookie Girl e da Hobo Cookie di The Cookie Carnival (sembra un mix tra i due, e vedo solo ora inserendo il link che anche il buon Grrodon ne parla come se Ralph avesse ripreso la silly symphony), però anche quel mondo non è ancora ben chiarito e non avendo qualcuno che possa aver fatto iniziare una dinastia nè altri personaggi a parte loro (con gli animali antropomorfi avevo  Leonidas, Riccardo, Giovanni, Marian, Robin Hood, Lionel, Nick Wilde e un Astoroth a dare inizio al tutto) per il momento li lascio da parte. Se conoscete qualche incantatore specializzato nel dar vita ai dolci segnalatemelo... Nelle mie  ricerche ho trovato solo il corto Hot Choc-late soldiers, che di sicuro potrebbe entrare nello stesso contesto, ma non mi sembra di aver visto nè re nè regine, solo soldati...
          • I giocattoli di Toy Story che prendono vita (ma ce ne furono anche altri) sono molto probabilmente opera di Babbo Natale (come dimostrano le silly symphonies di cui è protagonista), che ha avuto varie apparizioni in produzioni disneyane (da Santa's Workshop a Lanny e Wayne - missione natale, passando per il ben più noto Nightmare Before Christmas), ma non saprei da dove far derivare il signor Babbo Natale stesso in un universo disneyano.
          Una nota aggiuntiva: non inserirò Into the Woods o al massimo ne inserirò alcuni personaggi. Preferisco basarmi sulle versioni più famose e meglio strutturate di Cenerentola e Rapunzel provenienti dai rispettivi lungometraggi. Lo stesso lupo e la stessa Cappuccetto Rosso sembravano più elaborati (a sè) in Red Riding Hood...

          Per ora eviterei anche di considerare disneyano Il grande e potente Oz, che ha una lunga e importante storia cinematografica antecedente al film disney. Ho problemi anche ad inserire in questa lista Narnia: è come se i libri di Lewis per me fossero qualcosa a parte (anche perchè non li hanno rielaborati troppo)...

          E come sempre, se mancasse qualcosa da inserire o se aveste suggestioni o suggerimenti aggiuntivi ditemeli :)

          Totalmente insoddisfacente, ma per il momento l'unico incantator di dolci è la Strega di Brave. In attesa di altro metto lei...
          « Ultima modifica: Lunedì 3 Ott 2016, 11:31:23 da Zampe_di_Gallina »
          Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

          *

          【Mirko】
          Ombronauta
             (1)

          • ****
          • Post: 956
          • PluriCampione Fantacalcio
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
            Risposta #34: Lunedì 3 Ott 2016, 12:04:18
            @Zampe di Gallina

            Il mio è stato finora un discorso razionale, ma comprendo la natura di questo topic, nessuno ci vieta di fare ipotesi, quindi ben venga questa iniziativa riguardo alle parentele dei Personaggi Disney e dei Mondi Disney collegati tra loro (non so perché ma mi viene in mente Kingdom Hearts :)).

            « Ultima modifica: Lunedì 3 Ott 2016, 12:04:57 da Mirko_PK »

            *

            Zampe di Gallina
            Sceriffo di Valmitraglia

            • ***
            • Post: 276
            • Nient'altro che zampe di gallina!
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
              Risposta #35: Mercoledì 5 Ott 2016, 13:05:36
              @Zampe di Gallina

              Il mio è stato finora un discorso razionale, ma comprendo la natura di questo topic, nessuno ci vieta di fare ipotesi, quindi ben venga questa iniziativa riguardo alle parentele dei Personaggi Disney e dei Mondi Disney collegati tra loro

              Non preoccuparti, capisco il razionalismo. Il web è colmo di persone che passano il tempo a cercare di convincere gli altri della veridicità delle loro teorie. Io comprendo benissimo la fallacità del mio schema, anche perchè tento di tenere tutto assieme nel miglior modo possibile (il che fa a volte a pugni con l'una o l'altra fonte, cui devo dare minore o maggiore importanza).
              E la maggior parte dei collegamenti sono stati fatti perchè mi sembrano opportuni o basati su camei.

              Stavo pensando alla possibilità di porre Re Stefano (padre di Aurora) come figlio di Re Gregor per somiglianza fisica e per non lasciare fuori i Gummi. Starebbe bene come re di uno dei microregni in cui si era divisa l'Inghilterra durante La spada nella roccia. Gregor riconoscerebbe Artù come legittimo re di tutta l'inghilterra e la figlia di Artù (Leah) sposerebbe il figlio di Gregor (Stefano) per dare vita ad Aurora.
              Nei Gummi aveva solo una figlia, ma basta che non ne parli come se fosse l'unica e può avere un fratello che faceva altro in giro.
              Allo stesso modo in cui potrebbe benissimo non averlo e in cui potrebbero non c'entrare nulla l'uno con gli altri, però viste le similitudini di naso e di periodi mi piace pensar che sia così :)

              E l'ho postato in questo forum non per cercar proseliti ma per condividere un lavoro nato dalla passione e per veder rispetto ad esso se qualcuno aveva delle idee che potevo implementare ;)
              Ho lasciato vari punti rossi su cui ogni consiglio è più che bene accetto...

              Citazione
              (non so perché ma mi viene in mente Kingdom Hearts :)).

              Anche KH ha molto influito sul desiderio di effettuare questo tentativo. E infatti spero ancora di infilare Kairi prima o poi in qualche principesca dinastia...
              Anche se, secondo la prospettiva dello schema, è più probabile che i mondi siano tra loro separati in KH a causa di qualche caos effettuato da Xehanort.
              So che in KH i mondi paiono essere differenti di loro, ma volendo unificarli mi piace pensar che sia così :)

              Soprattutto è stato Kingdom Hearts a convincermi a tenere alcuni film live action (partendo, non a caso, da Pirati dei Caraibi e Tron) all'interno di un canone principalmente animato. ;)
              Spoiler: mostra
              Anche se l'eventuale presenza di eroi Marvel o di mondi Star Wars in KH3 (se ne parla solo in voci di corridoio, non è confermato) non mi convincerà ad inserirli nello schema, li considero mondi troppo lontani e troppo ben elaborati di per sè per aver bisogno di fare dei mix.
              « Ultima modifica: Mercoledì 5 Ott 2016, 13:56:29 da Zampe_di_Gallina »
              Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

              *

              Maximilian
              Dittatore di Saturno
                 (1)

              • *****
              • Post: 3222
              • Innamorato di Bill Walsh
                • Online
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                Risposta #36: Domenica 9 Ott 2016, 12:00:33
                Tanto che se dovessimo tener conto di buona parte delle storie uscite (siano esse fumetti, film, cartoni animati o quant'altro) ambientate fuori da Topolinia e Paperopoli lo stesso albero di Don Rosa crollerebbe miseramente (Paperino a seconda delle storie può essere esistito nel neolitico, ai tempi del gigante Willie, nel Medioevo, nel futuro, nell'Inghilterra del Principe e il Povero, nella Francia de I tre moschettieri...). Paperino si trovava a servir Noè ai tempi del diluvio universale.
                Mai sentito parlare di storie in costume?

                Ehm, stiamo parlando di personaggi IMMAGINARI, appartenenti a storie IMMAGINARIE di un mondo - più o meno - IMMAGINARIO. Ovvio che non è la realtà. Perché non esiste "la realtà". E tutte le ipotesi sono ugualmente valide, alcune potranno piacere di più perché spiegano più cose, sono più coerenti, più complete, più affascinanti.
                Oh, certo, ma allora seguendo questo ragionamento possiamo pure immaginare che Cenerentola è un'aliena o che Merlino spacci droga.

                Non è meglio limitarci a prendere per buono ciò che la storia ci dice senza andare a cercare significati reconditi là dove non ci sono? Tutto questo lavoro mi ricorda le varie teorie complottistiche che ogni tanto si sentono.

                La possibilità per cui ciascuno di essi sia un mondo a sè stante è a mio parere un po' triste, visto che ciascuno di loro sembra essere inquadrato in una storia più grande, e pensare che in quel mondo si svolga quella sola vicenda non mi piace.
                Io invece preferisco le storie con un inizio ed una fine e, una volta arrivati a questa, si passa ad altro. Il buttare tutto nel calderone significa banalizzare le varie opere, rendendole parte di un minestrone indigeribile composto da parti che nulla ci azzeccano le une con le altre.

                In sintesi: questo lavoro va bene come gioco, ma non si pretenda di prenderlo seppur minimamente sul serio.
                « Ultima modifica: Domenica 9 Ott 2016, 12:01:57 da Anton_Rebeliot »

                *

                Zampe di Gallina
                Sceriffo di Valmitraglia

                • ***
                • Post: 276
                • Nient'altro che zampe di gallina!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                  Risposta #37: Domenica 9 Ott 2016, 15:42:00
                  Mai sentito parlare di storie in costume?
                  Certo, e in alcune di esse i personaggi Disney stanno realmente interpretando dei ruoli in una storia presente all'interno di Topolinia (vedasi Casablanca in cui Gambadilegno a fine storia si lamenta del fatto che "finzione o realtà, il finale è sempre lo stesso"). In altre il passaggio è giustificato da altri elementi, come ad esempio un sogno o un incantesimo (Nocciola fa rivivere a Paperino l'Orlando Furioso solo per punirne la pigrizia, Topolino finisce per far Dante fino in fondo per gli incubi derivanti dagli incanti dell'ipnotizzatore Abdul del Belucistan e c'era una serie "quando Paperino mangia pesante"). In altre ancora i personaggi sembravano essere veramente nati e vissuti da sempre in quelle vesti (I promessi paperi, Guerra e pace).

                  Queste ultime soprattutto, in ogni lavoro che unifichi un universo Disney possono anche prendersi come "storie in costume" e basta. Per cui a Paperino, Topolino e Pippo fuori contesto bisogna dare meno peso che ad altri personaggi.
                  Possono essere benissimo delle "versioni in costume" degli stessi.

                  Citazione
                  Oh, certo, ma allora seguendo questo ragionamento possiamo pure immaginare che Cenerentola è un'aliena o che Merlino spacci droga.
                  Esistono ovviamente dei limiti da porsi per elaborare cose simili. Il fatto che un mondo fantasy sia immaginario non significa che non debba seguire delle regole, ma che al contrario ne segue alcune di diverse dalle nostre. Se in un fantasy si decide che le persone possono volare sulle scope, se poco dopo si facessero volare le persone senza scope e senza altri motivi la cosa non funzionerebbe più, per quanto fantasioso sia l'assetto complessivo.

                  Il post di Brigitta mi sembrava carico di altri significati: essendo personaggi di fantasia nessuno può imporre a qualcun altro qualcosa come verità assoluta. Nè dunque che Elsa sia sorella di Tarzan nè il contrario, perchè, entro determinati limiti nessuna delle due cose si può escludere o affermare fino in fondo.
                  E visto che, a nostro piacere, Frozen potrebbe essere benissimo ambientata nello stesso tempo e mondo di Tarzan (siamo con entrambi verso metà '800) le due ipotesi sono ugualmente possibili.
                  E dire che ci piace come ipotesi o che non ci piace non la renderà vera o falsa, perchè l'unico caso in cui ciò potrebbe accadere sarebbe che la cosa fosse confermata in Frozen 2 come sequel comunque di Frozen e Tarzan e con Elsa e Anna che vanno nella giungla a cercare i loro genitori nei pressi del relitto, ma a meno che ciò non accada è solo una possibilità.

                  Non possiamo postulare altre cose che siano contrarie a ciò che è avvenuto nella storia. Per quanto abbiamo visto tutte coloro che erano principesse per nascita erano figlie di un re e di una regina, e perlomeno uno di costoro era a sua volta figlio di un re e di una regina.
                  Questo fatto fa venir voglia di pensare alla possibilità di ricomporre qualche dinastia interessante (e se non ci fossero principi e principesse non avrei provato a fare un albero genealogico, ma solo una successione di eventi).
                  Provare a pensare che Biancaneve sia la madre di Eric non toglie nulla al personaggio di Eric, che sappiamo essere figlio di un re e di una regina, ma non sappiamo nè chi siano nè da dove vengano. In sala da pranzo ha il ritratto di Aurora e Filippo, e quindi potremmo allo stesso modo postulare che siano loro i suoi genitori o i suoi nonni, solo che la cosa non mi piaceva e quindi ho preferito un'altra strada (per cui ci sono come cugini e non come genitori).
                  Nel caso in cui vedessi che alla fine regge meglio la possibilità per cui Eric sia figlio di Aurora e fratello di Eilonwy modificherò lo schema e andrà bene lo stesso.
                  Nessuna di essa esclude a priori le altre.

                  P.S: il secondo esempio mi sembra abbastanza triste, e (soprattutto in un forum come questo) avrei preferito altre espressioni ed eventualità. Ci sono già abbastanza facili ironie di questo tipo che girano per il web attorno ai film Disney senza proporle anche qui. So che tu la proponi come paradosso ma eviterei comunque.

                  Citazione
                  Non è meglio limitarci a prendere per buono ciò che la storia ci dice senza andare a cercare significati reconditi là dove non ci sono? Tutto questo lavoro mi ricorda le varie teorie complottistiche che ogni tanto si sentono.
                  Attenzione, dipende da come lo si imposta.
                  Di complottismo sui film Disney e non solo è pieno il web.
                  Il punto è che non sto cercando di convincer nessuno di nulla, sto provando a creare un ordine possibile, piacevole a vedersi e a leggersi, ma senza mire di conversione.
                  Come dissi nei post precedenti se saltasse fuori qualcun altro di nuovo sono disponibilissimo a far passare Biancaneve da nonna a bisnonna di Rapunzel, e la cosa non mi causerà eccessivi problemi.

                  Mi spiego meglio: io non ho nessuna convinzione che gli animatori Disney pensino a collegare le loro opere quando le costruiscono (eccetto magari alcuni casi, come quello di Rapunzel-Tarzan-Frozen per cui la cosa è stata concepita così nella mente del regista, ma principalmente perchè a lui piaceva così e nella sua testa suona bene).

                  Citazione
                  Io invece preferisco le storie con un inizio ed una fine e, una volta arrivati a questa, si passa ad altro. Il buttare tutto nel calderone significa banalizzare le varie opere, rendendole parte di un minestrone indigeribile composto da parti che nulla ci azzeccano le une con le altre.
                  Come dissi, è una possibile visione.
                  E la si può seguire, non cercherò affatto di convincerti del fatto che non sia valida o che sia falsa.

                  Dal mio punto di vista vedere le varie opere all'interno di un fluire permette non solo a ciascuna di essa di risaltare come opera a sè (non ho infatti inserito fan-fiction e non ho causato la fine di Biancaneve o di qualcun altro) ma anche di far risaltare ulteriormente alcuni membri dimenticati o minori che ritrovano maggior forza e rinnovate prospettive all'interno di questa continuità (dalle Silly Symphonies a serie come Gargoyles o i Maghi di Waverly, fino a Taron).

                  Citazione
                  In sintesi: questo lavoro va bene come gioco, ma non si pretenda di prenderlo seppur minimamente sul serio.
                  Dipende da cosa intendi per prendere sul serio :)

                  Ho detto fin dall'inizio che il lavoro si basa principalmente su una continuity storica che saltella tra i secoli cercando di tenere più a mente una successione generale che una continuity che riproduca con sufficiente esattezza il nostro mondo (anche perchè molti sono "medioevo" o "età moderna" nel più generico dei termini), e spesso ho ricostruito le parentele sulle nazionalità e sugli aspetti fisici (per quanto possibile, basta vedere quanto poco Aurora ha preso dal padre, e neanche Filippo somiglia affatto al suo) e ho fatto in modo che ci fossero meno spazi vuoti possibili (perchè sarebbe stato inutile se non dannoso uno schema in cui io inventassi di sana pianta i personaggi mancanti).

                  Il mio albero è pieno di "mi piace pensare che", cosa che non farei mai scrivendo un articolo scientifico (e critico pesantemente chiunque lo faccia in quest'ambito) o portando avanti una tesi.

                  Poi, come dissi, se la Disney facesse un altro classico ambientato dopo Biancaneve e prima di Rapunzel lo inserirei in mezzo tra le due, e quindi sono pronto a rivedere lo schema in ogni momento.

                  Don Rosa si è trovato a dover fare forzature elaborando le storie di un unico personaggio (Paperone) mettendo assieme solo le opere di un unico autore (Carl Barks) perchè talvolta le date erano impossibili da seguire e Paperone risultava esser divenuto ricco ancor prima di trovar la sua pepita. Ci si può immaginare cosa voglia dir costruire a posteriori un lavoro di questo tipo e quante certezze possa trasmettere ;)

                  Dopo di che, accettate le regole del gioco, sono pronto a difendere le scelte fatte, che non mi sembra ricalchino affatto la possibilità che Cenerentola sia un alieno.
                  Se qualcuno ha idee migliori delle mie per sistemare lo schema, se ho dimenticato qualche personaggio utile o se qualcuno andrebbe spostato, sono più che pronto a confrontarmi con tutte le idee altrui e veder come sono: ho inserito dei punti rossi riguardanti argomenti che mi piacerebbe inserire o meglio sistemare (La regina di cuori, la regina bianca, Kairi, Mulan, un'incantatrice di dolci più adatta, Babbo Natale, Esmeralda).

                  Ho messo apposta le "regole del gioco" al primo post.
                  Ad esempio secondo me Marvel e Star Wars non devono stare dentro nonostante siano proprietà Disney, perchè hanno avuto una storia autonoma e indipendente trenta-quarantennale prima che la Disney ne divenisse la proprietaria. I live actions sono da prendersi solo se funzionali (L'apprendista stregone non va in contrasto con l'opera originale, Maleficent sì, Into the Woods riprende e rielabora un mucchio di personaggi che stanno molto meglio nei loro film personali) e le collettanee sono da trattarsi con le pinze come dei crossover non vincolanti (inserisco volentieri Emma Swan e Mal e Kairi, ma se dovessi seguire fino in fondo le divisioni di C'era una volta, il minestrone di Descendants o i mondi completamente isolati di KH dovrei cancellare tutto il lavoro).
                  L'importante per me è che, accettato il presupposto del fatto che i film Disney si svolgano in un'unica realtà complessiva dotata di una sua personale consequenzialità geografica e cronologica spesso simile ma non identica alla nostra (che, come dissi sopra, si possono benissimo rifiutare, ma a quel punto è inutile provare a seguire questo discorso), il lavoro cerchi di essere il migliore possibile. Ed è proprio questo il mio obiettivo di serietà.

                  Penso che dir che Henry avesse come zia Merida e come padre uno dei suoi fratellini ti sia molto più accettabile che dir che abbia sposato un'aliena. La prima non è certa, ma è plausibile. La seconda non è nemmeno ipotizzabile.

                  Poi a me piace pensar che (più o meno) funzioni così. Ma non cercherò di convincere nessuno che questa sia la realtà.
                  Se qualcuno penserà che messo così l'universo Disney gli piace, ne sarò più che felice. Se poi andrà in giro a spacciarla come verità assoluta da seguire e cercherà di convincere tutti che ciò sia l'unico verbo lo sarò un po' meno. ;)
                  « Ultima modifica: Domenica 9 Ott 2016, 16:27:57 da Zampe_di_Gallina »
                  Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                    Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                    Risposta #38: Domenica 9 Ott 2016, 17:58:06
                    Tanto per aggiungere carne al fuoco alla questione Tarzan-Elsa, segnalo questo link che riporta le ragioni per cui la teoria del regista secondo cui siano fratelli farebbe un po' acqua:

                    http://www.regnodisney.it/tarzan-e-il-fratello-di-elsa-e-anna/

                    *

                    Zampe di Gallina
                    Sceriffo di Valmitraglia

                    • ***
                    • Post: 276
                    • Nient'altro che zampe di gallina!
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                      Risposta #39: Domenica 9 Ott 2016, 19:39:36
                      Tanto per aggiungere carne al fuoco alla questione Tarzan-Elsa, segnalo questo link che riporta le ragioni per cui la teoria del regista secondo cui siano fratelli farebbe un po' acqua:

                      http://www.regnodisney.it/tarzan-e-il-fratello-di-elsa-e-anna/
                      L'articolo è ben scritto ed è interessante.
                      Il problema è che la datazione effettiva di Tarzan è assai più problematica di quanto esso riporti.

                      Il professor Porter dice che in Inghilterra gli farà conoscere Charles Darwin, che è morto nel 1882. Quindi è assolutamente impossibile che il film sia ambientato nel 1910, perchè Darwin sarebbe già morto da ben 28 anni.
                      Inoltre dice che gli farà conoscere la regina Vittoria, che è morta nel 1901: anche lei nel 1910 sarebbe morta da nove anni.
                      Indi o il Professor Porter è partito con Jane appena nata da oltre 20'anni e non ha più avuto alcuna informazione sul mondo esterno oppure la data 1910 diventa impossibile.
                      Riguardo allo strumento devo controllare.

                      Quindi non vedrei niente di male nel datare Tarzan un bel po' prima, in modo che Darwin e la regina Vittoria siano vivi e vegeti.
                      Se i genitori di Elsa fossero morti nel 1836, come dice l'articolo, Tarzan potrebbe avere, al tempo dell'incontro con Jane, tra i 20 e i 30'anni.
                      Se ambientassimo Tarzan nel 1856 e il 1866 sia la regina Vittoria sia Darwin sarebbero vivi e vegeti. L'origine delle specie è stato pubblicato nel 1859, e quindi (se si volesse un Darwin già lanciato) basterebbe tale data (con un compatibilissimo Tarzan 24enne) per far tornare vari conti.

                      Io in realtà poi faccio un lavoro ancora diverso. Visto che i film disney non sono così funzionali riguardo alle continuity e visto che non abbiamo abbastanza personaggi per riempirla tutta accorcio i tempi tra l'uno e l'altro saltando le date (di cui sono appassionato studioso in altri contesti, ma che se dovessi applicare con dovizia a questo albero non funzionerebbe assolutamente nulla).
                      Anche perchè come dissi anche solo ragionar su quanto sia vissuto Re Stefano è un'impresa, in sedici anni non ha acquisito una ruga. Ma non abbiamo nessuna prova delle loro effettive età e quindi, collegando le genealogie a figure divineggianti come Hercules e Bacco potremmo avere spiegate le tardive vecchiaie di principi e principesse.

                      Per quanto riguarda Chris Buck l'avevo già scritto. Nella sua testa funziona così, che poi la cosa abbia perfettamente senso (e che quindi tutti debbano accettarlo) è un altro discorso. Ma se seguiamo la sua testa la cosa funziona.
                      Io cerco di far sì che la cosa funzioni :)
                      « Ultima modifica: Domenica 9 Ott 2016, 19:40:43 da Zampe_di_Gallina »
                      Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                      *

                      【Mirko】
                      Ombronauta
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 956
                      • PluriCampione Fantacalcio
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                        Risposta #40: Domenica 9 Ott 2016, 19:40:41
                        Tanto per aggiungere carne al fuoco alla questione Tarzan-Elsa, segnalo questo link che riporta le ragioni per cui la teoria del regista secondo cui siano fratelli farebbe un po' acqua:

                        http://www.regnodisney.it/tarzan-e-il-fratello-di-elsa-e-anna/

                        Già letto tempo fa, ed è stata una delle prime cose che ho pensato quando ho letto questo topic (assieme a quella di Rapunzel-Elsa-Anna), e in effetti sarei anche io d'accordo, ma bisogna capire, come ho fatto io, che bisogna mettere da parte queste cose razionali, e seguire questo topic attraverso il punto di vista dell'autore, che cerca di accomunare Personaggi e Mondi Disney attraverso parentele e somiglianze più o meno probabili.

                        Se si cerca di razionalizzare la cosa si finisce per non trovarsi d'accordo con quanto ipotizzato in questo topic.

                        *

                        Zampe di Gallina
                        Sceriffo di Valmitraglia

                        • ***
                        • Post: 276
                        • Nient'altro che zampe di gallina!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                          Risposta #41: Domenica 9 Ott 2016, 20:12:28
                          Già letto tempo fa, ed è stata una delle prime cose che ho pensato quando ho letto questo topic (assieme a quella di Rapunzel-Elsa-Anna), e in effetti sarei anche io d'accordo, ma bisogna capire, come ho fatto io, che bisogna mettere da parte queste cose razionali, e seguire questo topic attraverso il punto di vista dell'autore, che cerca di accomunare Personaggi e Mondi Disney attraverso parentele e somiglianze più o meno probabili.

                          Se si cerca di razionalizzare la cosa si finisce per non trovarsi d'accordo con quanto ipotizzato in questo topic.
                          Secondo me il problema è che neanche la razionalizzazione funziona appieno.
                          Se si segue la regina Vittoria: 1819-1901 (gli estremi del suo regno)
                          Se si segue Charles Darwin: 1850c.a-1882 (per far sì che sia scienziato, dopo il 1882 defunge)
                          Se si segue Kipling: 1889-1936 (per far sì che sia famoso e perchè sia vivo e vegeto)
                          Se si segue lo strumento utilizzato: nell'articolo dicono post 1907.

                          Quale vale e quale è spurio? Secondo me gli sceneggiatori della Disney non si pongono così tatanti problemi. Hanno ambientato Tarzan in una vaga seconda metà dell'800 in ambito genericamente vittoriano, senza troppo pensare alle conseguenze.

                          E se Tarzan è genericamente ottocentesco può esserlo tranquillamente anche Frozen :)

                          Come storico o seguo la coerenza storiografica e getto tutto via prendendomela con le incongruenze (ma come detto non saprei quale considerare incongruenza perchè i riferimenti si contraddicono tutti a vicenda) oppure decido che la Disney non fa romanzi storici ma dei "simil-fantasy" in cui le tempistiche sono assai più vaghe :)

                          Quindi ambiento una serie di film in un vago medioevo a cui, a poca distanza, segue una vaga età moderna abbastanza onnicomprensiva.
                          Se la Disney mi darà gli strumenti appositi li distanzierò, fino ad allora stanno bene così :)
                          Mi stanno venendo sempre più dubbi:
                          Eric figlio di Biancaneve e Florian seguendo gli stemmi e la bandiera o figlio di Aurora e Filippo seguendo il maxi-ritratto in sala da pranzo?
                          Magari figlio di Biancaneve e Florian ma cresciuto nell'Inghilterra dei secondi due per gestire al meglio le sue isole? Anche perchè altrimenti la Danimarca non saprei come cavargliela fuori...
                          « Ultima modifica: Domenica 9 Ott 2016, 20:33:20 da Zampe_di_Gallina »
                          Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                          *

                          【Mirko】
                          Ombronauta

                          • ****
                          • Post: 956
                          • PluriCampione Fantacalcio
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                            Risposta #42: Domenica 9 Ott 2016, 20:30:18
                            L'articolo è ben scritto ed è interessante.
                            Il problema è che la datazione effettiva di Tarzan è assai più problematica di quanto esso riporti.

                            Il professor Porter dice che in Inghilterra gli farà conoscere Charles Darwin, che è morto nel 1882. Quindi è assolutamente impossibile che il film sia ambientato nel 1910, perchè Darwin sarebbe già morto da ben 28 anni.
                            Inoltre dice che gli farà conoscere la regina Vittoria, che è morta nel 1901: anche lei nel 1910 sarebbe morta da nove anni.
                            Indi o il Professor Porter è partito con Jane appena nata da oltre 20'anni e non ha più avuto alcuna informazione sul mondo esterno oppure la data 1910 diventa impossibile.
                            Riguardo allo strumento devo controllare.

                            Quindi non vedrei niente di male nel datare Tarzan un bel po' prima, in modo che Darwin e la regina Vittoria siano vivi e vegeti.
                            Se i genitori di Elsa fossero morti nel 1836, come dice l'articolo, Tarzan potrebbe avere, al tempo dell'incontro con Jane, tra i 20 e i 30'anni.
                            Se ambientassimo Tarzan nel 1856 e il 1866 sia la regina Vittoria sia Darwin sarebbero vivi e vegeti. L'origine delle specie è stato pubblicato nel 1859, e quindi (se si volesse un Darwin già lanciato) basterebbe tale data (con un compatibilissimo Tarzan 24enne) per far tornare vari conti.

                            Su questo punto, anche se cerco di tenere lontano la mia mente razionale, non posso essere d'accordo.
                            Il perché è spiegato da queste immagini.

                            Sono delle navi, le prime appaiono in Frozen, la seconda in Tarzan, se ambientiamo Tarzan nel 1856 o 1866 la seconda nave non esisterebbe, visto che le prime navi completamente in ferro sono originarie dei primi del '900.

                            Tenuto conto di ciò, per forza di cose Tarzan è ambientato nel 1910, come scritto anche nell'articolo postato da Sbaraquack, e a questo punto si deve dedurre che semplicemente gli sceneggiatori non hanno tenuto conto di questi fattori secondari.

                            *

                            Maximilian
                            Dittatore di Saturno
                               (1)

                            • *****
                            • Post: 3222
                            • Innamorato di Bill Walsh
                              • Online
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                              Risposta #43: Domenica 9 Ott 2016, 20:33:48
                              che se dovessi applicare con dovizia a questo albero non funzionerebbe assolutamente nulla
                              L'importante è rendersene conto.

                              Appurato dunque che tutto questo è un gioco, partecipo anch'io: come puoi far discendere il principe Giovanni dal re di pomi d'ottone e manici di scopa, se il primo è vissuto nel medioevo e l'altro durante la seconda guerra mondiale?

                              Personalmente anzi eliminerei i personaggi di Robin Hood, poichè essi vivono in un mondo popolato da animali antropomorfi a differenza degli altri film.

                              Hai pensato di inserire il Genio di Aladin come creatura degli dei di Hercules? Sarebbe l'unico modo per fare entrare anche questo personaggio.

                              Ah, tra tutti i parenti "immaginari", ne hai dimenticato uno che lo è senza ombra di dubbio: il padre di Belle.

                              Per il resto, complimenti per la pazienza e la fantasia.

                              *

                              Zampe di Gallina
                              Sceriffo di Valmitraglia

                              • ***
                              • Post: 276
                              • Nient'altro che zampe di gallina!
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Un albero genealogico delle dinastie dei film Disney
                                Risposta #44: Domenica 9 Ott 2016, 20:48:30

                                Su questo punto, anche se cerco di tenere lontano la mia mente razionale, non posso essere d'accordo.
                                Il perché è spiegato da queste immagini.

                                Sono delle navi, le prime appaiono in Frozen, la seconda in Tarzan, se ambientiamo Tarzan nel 1856 o 1866 la seconda nave non esisterebbe, visto che le prime navi completamente in ferro sono originarie dei primi del '900.
                                Però presentano ancora le tracce di velatura che nel '900 se non ricordo male dovrebbero sparire.

                                Faccio un esempio di nave compatibile https://it.wikipedia.org/wiki/Classe_Caio_Duilio_(nave_da_battaglia_1876)
                                E siamo nel 1876.
                                Nel 1856 una corazzata francese ha lo scheletro ancora in legno ma l'armatura di ferro
                                https://it.wikipedia.org/wiki/La_Gloire

                                Devo ricontrollare ma direi a ricordi lontani che tra il 1840 di Frozen e il 1859 che provavo a proporre per Tarzan ci sia un buon salto cronologico dal punto di vista degli armamenti navali, sufficiente a giutificare il passaggio legno-ferro.

                                E si noti bene che i reali per i loro trasporti hanno continuato ad usare il legno abbastanza a lungo, sembrava loro più nobile del ferro, che sarebbe più adatto per una nave come quella usata dal professor Porter... Le navi nobili erano ancora a vela, tanto che esiste un rapporto di fine 800 del Regno d'Italia contro il passaggio al ferro perchè meno adatto a trasportare cibi e vivande (falso, ma credevano così).

                                Citazione
                                Tenuto conto di ciò, per forza di cose Tarzan è ambientato nel 1910, come scritto anche nell'articolo postato da Sbaraquack, e a questo punto si deve dedurre che semplicemente gli sceneggiatori non hanno tenuto conto di questi fattori secondari.
                                Il punto è decidere cosa sia secondario. Gli strumenti mostrati da Tarzan o i riferimenti a Darwin e alla regina?
                                Gli uni escludono gli altri.

                                Secondo me è più semplice pensare che nel mondo Disney il tempo sia un po' diverso e che quindi esista una sorta di epoca vittoriana in cui le cose si mescolano senza farsi troppi problemi.
                                Così ho inserito:
                                [list bull-blueball]
                                • una generazione dei tempi di Hercules (che corrisponde anche ad Aladdin causa crossover)
                                • qualcosa in mezzo (la Disney non ha ancora il suo impero romano)
                                • una generazione di età alto medievale da tempi bui (Re Cole, Brave e La spada nella roccia)
                                • una generazione basso medievale (Biancaneve e La bella addormentata nel bosco)
                                • una generazione di prima età moderna (La Sirenetta, Cenerentola)
                                • una generazione di seconda età moderna più settecentesca (La bella e la bestia, Rapunzel)
                                • una generazione di seconda età moderna più ottocentesca (Frozen, Tarzan).
                                Con opportuni slittamenti e vie di mezzo (La bella e la bestia più vicina agli inizi settecento, Rapunzel più vicina all'ottocento).
                                Anche perchè altrimenti mi sarebbe impossibile ipotizzare che tra Elsa e Biancaneve passino solo due generazioni, anche se, come detto, sono più che pronto a inserirne altre in mezzo, basta che la Disney mi proponga nuovi personaggi da aggiungere :)

                                L'importante è rendersene conto.
                                Assolutamente concorde :)

                                Citazione
                                Appurato dunque che tutto questo è un gioco, partecipo anch'io: come puoi far discendere il principe Giovanni dal re di pomi d'ottone e manici di scopa, se il primo è vissuto nel medioevo e l'altro durante la seconda guerra mondiale?
                                Inizialmente infatti avevo pensato di fare il contrario, ponendo Leonida come discendente di Giovanni.
                                I problemi sono altri:
                                - non sappiamo se tramite il letto abbiano viaggiato solo nello spazio o anche nel tempo per recuperare il medaglione
                                - l'isola di Naboombu vive nel medioevo quando essi vi arrivano (che abbiano viaggiato nel tempo o meno)
                                - Riccardo e Giovanni non mostrano il medaglione regale.

                                Penserei quindi che Riccardo e Giovanni siano successivi a Leonida (avendo perso il medaglione) e che l'isola di Naboombu viva di una cronologia sua non necessariamente corrispondente a quella umana. E che anzi senza l'amuleto di Astoroth, a causa degli incantesimi dello stesso, non solo sia impossibile arrivare a Naboombu, ma sia anche impossibile agli animali arrivare altrove.
                                Gli animali vivrebbero per un po' nel Medioevo, poi vivrebbero una loro evoluzione e man mano dimenticherebbero sia l'esistenza di Astoroth sia quella degli esseri umani.

                                Astoroth come viaggiatore temporale mi fa comodo sia perchè potrebbe avere poteri simili a quelli di Merlino sia perchè così avrebbe viaggiato nella preistoria e trasformato i dinosauri evolventisi di Arlo in quella che sarà la Pangaea di Eddie Sinclair e famiglia, che vedono l'evoluzione degli uomini preistorici. Come sappiamo dall'ultimo triste episodio i dinosauri della serie causano la loro stessa estinzione, e così abbiamo campo libero agli esseri umani.
                                Potrebbe funzionare anche senza Astoroth (Arlo può evolversi man mano in Eddie da solo) ma così mi riuscirebbe più spontaneo unificare il tutto :)

                                Citazione
                                Personalmente anzi eliminerei i personaggi di Robin Hood, poichè essi vivono in un mondo popolato da animali antropomorfi a differenza degli altri film.
                                Secondo me basta chiudere loro e tutti i film di animali antropomorfi nel luogo creato appartato da Astoroth e tutto fila.
                                Poi tale luogo si evolve prima in Chicken Little e poi in Zootropolis.

                                Citazione
                                Hai pensato di inserire il Genio di Aladin come creatura degli dei di Hercules? Sarebbe l'unico modo per fare entrare anche questo personaggio.
                                Ci avevo pensato ma non saprei chi porre come responsabile della sua creazioen. Tra l'altro vorrei inserire prima o poi anche gli dei di Sanjay's Super Team, solo che visto che gli indiani appaiono solo in Sanjay e Arjun (non è arrivato in Italia ma è un film d'animazione con inequivocabile marchio disneyano) diventa complesso costruire una parte di schema funzionante.
                                Anche perchè la forma tigresca della Caverna delle Meraviglie (e se volessi giocare fino in fondo potrei tirar fuori le statue induisteggianti della versione SEGA del videogioco di Aladdin, però anche quella del Tesoro Proibito è più vicina all'India che alla Grecia) mi farebbe pensare più al loro zampino che a quello olimpico.

                                Se qualcuno ha dei suggerimenti per la nascita della lampada sono più che disponibile ad accoglierli :)

                                Citazione
                                Ah, tra tutti i parenti "immaginari", ne hai dimenticato uno che lo è senza ombra di dubbio: il padre di Belle.
                                Non l'ho dimenticato, ho solo inserito solo i personaggi apparentati con nobili per non fare confusioni. Non ho inserito neanche il padre di Cenerentola o sua madre, ma non essendo parte di una dinastia li ho lasciati stare, così come ho evitato il secondo matrimonio del padre con Lady Tremaine.
                                Ho invece mantenuto il Professor Porter, perchè spostatos con la figlia di Belle e Adam.

                                Citazione
                                Per il resto, complimenti per la pazienza e la fantasia.
                                Grazie :)
                                « Ultima modifica: Domenica 9 Ott 2016, 21:18:27 da Zampe_di_Gallina »
                                Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.