Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
2 | |
4 | |

Walt Disney

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re: Walt Disney
    Risposta #105: Mercoledì 3 Feb 2016, 15:00:14
    Per esempio, sono rimasto molto amareggiato sapendo che Rodolfo Cimino era una persona totalmente diversa nella vita pubblica.

    Diversa rispetto a cosa? 

    *

    Zangief
    Ombronauta
       (2)

    • ****
    • Post: 940
    • Comunellista
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re: Walt Disney
      Risposta #106: Mercoledì 3 Feb 2016, 15:23:21
      Rispetto ai sapienti delle sue storie, perché sai, era cosí che Mongo se lo immaginava.
      Invece Rodolfo buttava le cartacce per terra.
      Che delusione...

        Re: Walt Disney
        Risposta #107: Mercoledì 3 Feb 2016, 15:52:34
        Eh beh, buon per lui. Non credo ne esistano al mondo di sapienti ciminiani.  ;D
        « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 15:53:52 da Monkey_Feyerabend »

        *

        Zio Sam
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 221
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Walt Disney
          Risposta #108: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:20:54
          Citazione
          A parte il fatto che una delle critiche che son sempre state mosse alle opere di Disney (ispirate a precedenti opere letterarie) è proprio lo stravolgimento che i film di Disney attuavano nei confronti del testo originale. Ma poi, a parte questo, se una cosa è stata già scritta o inventata da qualcuno allora non c'è più nessun merito in una successiva riproposizione o in un successivo adattamento?
          Figliolo, un conto è rimaneggiare qualcosa di già fatto da altri, un conto è creare qualcosa dal nulla.
          Ci sarà un motivo se si continua a rifare sequel e remake di prodotti anni 80 e 90 invece di inventarsi qualcosa di nuovo, no ?

          Citazione
          Sarebbe interessante anche chiedersi cosa sarebbe stato dei nine old men, senza contare tutti gli altri a cui dava lavoro, senza disney, però forse richiede troppa onestà intellettuale. Perchè, vado a memoria, mi sembra che oltre disney, come studi di animazione di rilievo, cioè capace di dar lavoro per quarantanni e più (come molti degli animatori disney storici) ci fossero solo warner bros, gli studi fleischer (praticamente chiusero durante la guerra) e quelli di super mouse (non proprio la stessa cosa Lingua).
          Puoi anche essere un michelangelo dell'animazione ma se nessuno ti da lavoro e se non hai capacità per mettere su un'impresa da solo che fai?
          Non sto dicendo che disney fosse un benefattore, solo che:
          - è assurdo sminuire il suo contributo artistico solo per portare avanti delle tesi per antipatia;
          - è assurdo criticare il fatto che si comportasse da imprenditore, perchè quello era e certo non era differente da tanti altri. Anzi, il fatto che fosse tutto nelle sue mani rende la cosa ancora più "epica" per certi versi. Vedasi il caso degli studi fleischer, principale concorrente dell'epoca, che avevano le spalle coperte dalla paramount ma proprio per quello ne risultarono anche ostacolati per poi finire assorbiti dalla stessa casa di produzione
           

          O forse negato l'abilità di Walt come uomo d'affari e  "regista"  nel saper muoverei vari talenti dello studio verso risultati vincenti ?
          No, e lo ho pure ribadito.
          « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:24:11 da Zio_Sam »

          *

          Rockerduck87
          Ombronauta

          • ****
          • Post: 857
          • Just another brick in the wall
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Walt Disney
            Risposta #109: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:33:21
            Figliolo, un conto è rimaneggiare qualcosa di già fatto da altri, un conto è creare qualcosa dal nulla.
            Ci sarà un motivo se si continua a rifare sequel e remake di prodotti anni 80 e 90 invece di inventarsi qualcosa di nuovo, no ?


            permettimi, ma questa visione è un po' limitante. Ok, ha preso "favole" già scritte da altri, ma come sono state rieditate? capolavori simili, e tutti in fila, non li infili per caso... era bravo lui e i suoi collaboratori. Se poi mi si dice che Biancaneve l'ha quasi concepita tutta lui, io mi tolgo il cappello e mi inchino pure.
            Nell'universo dell'arte (anzi, ovunque direi...) più o meno nulla è "nuovo", tutto trae spunto da qualcosa.
            Star Wars usa personaggi stereotipati di film western e di samurai, Ghostbusters di Aykroyd e Ramis è un rifacimento dei "filmation ghostbusters", il signore degli anelli di Tolkien è una rielaborazione di miti e leggende nordiche.
            Ragionando così nessuno ha merito di niente perché non è mai un'idea completamente sua...
            E' questo quello che ci tocca? Una vita a lottare, senza tempo per gli amici... e alla fine sono solo i nemici a portarci delle rose.

            *

            Zio Sam
            Papero del Mistero

            • **
            • Post: 221
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Walt Disney
              Risposta #110: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:39:56
              Rispetto ai sapienti delle sue storie, perché sai, era cosí che Mongo se lo immaginava.
              Invece Rodolfo buttava le cartacce per terra.
              Che delusione...
              E una metafora della sua carriera politica durata un batter ciglio ?

              *

              Zangief
              Ombronauta

              • ****
              • Post: 940
              • Comunellista
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Walt Disney
                Risposta #111: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:49:12
                No.

                *

                Sergio di Rio
                Diabolico Vendicatore
                   (4)

                • ****
                • Post: 1781
                • Novellino
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (4)
                  Re: Walt Disney
                  Risposta #112: Mercoledì 3 Feb 2016, 18:53:09
                  Ora, non cerco di ridimensionare Floydd e tutto il baraccone, ma di per sé le sue storie sono materiale nella media delle strisce a fumetti dell'epoca, osannarli come capolavori di trama e ritenerli più maturi dei corti (che infantili un corno, anche) o i lunghi, che hanno tutt'altro registro, non ha senso; ha senso invece riconoscere che oltre i diversi formati e gli stilemi seguiti da ognuno, sia i fumetti che i prodotti animati seguivano la stessa filosofia di fondo.

                  Posso annà controcorente?

                  A me invece piacciono più i fumetti dell'epoca Gottfredson che i corti.
                  Pur adorando i cartoni, le strisce mi sembrano più mature e più interessanti.

                  Erano innovativi? Non lo erano?
                  Estiqaatsi, direi... 8-)
                  « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 18:56:18 da Sergio_di_Rio »

                  *

                  brigo
                  Diabolico Vendicatore
                     (2)

                  • ****
                  • Post: 1884
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (2)
                    Re: Walt Disney
                    Risposta #113: Mercoledì 3 Feb 2016, 19:17:42
                    Figliolo, un conto è rimaneggiare qualcosa di già fatto da altri, un conto è creare qualcosa dal nulla.
                    Ci sarà un motivo se si continua a rifare sequel e remake di prodotti anni 80 e 90 invece di inventarsi qualcosa di nuovo, no ?

                    Stai negando una buona fetta, forse quella più grossa, dell'intero intrattenimento mondiale. E non parlo solo di cinema, ma di qualsiasi forma di intrattenimento (quante canzoni sono ispirate da fatti realmente accaduti?- per dire).
                    Lasciamo stare il fatto che oggi rifare qualcosa sia il mezzo più facile per fare soldi con poco sforzo, e questo a lungo andare lo aborro pure io (Disney o non Disney). Il fatto è che l'intera poetica disneyana si basa sul ri-narrare cose già narrate da altri, riaggiornando o cambiando a proprio piacimento: i Laugh-O-Grams e le Alice's Comedies sono nate così. Ma gli originali in Disney sono così diversi, che se si cambiassero i nomi potrebbe trattarsi tranquillamente di storie diverse. I nani e le loro personalità, per dire, son tutte frutto della trasposizione disneyana, e sono una delle cose più riuscite dell'intero progetto. Ma è solo un esempio. Quando i collaboratori di Disney vennero a conoscenza della realizzazione di un lungometraggio animato (e già solo per questa rivoluzione meriterebbe riguardo), fu solo lui a recitare per due ore l'intera sceneggiatura e a descrivere ogni singola scena e/o inquadratura. Son cose scritte, non le sto inventando io per fare l'avvocato del diavolo. Dopo son state apportate modifiche, son state eliminate scene, ok.. Ma ogni dettaglio presente in quel film, è stato voluto ed accettato da Walt stesso. Per me questo E' essere artisti.

                    PS: Kubrick- il mio regista preferito- non ha mai scritto un film partendo da soggetti originali. Era uno sfaticato o uno sfruttatore di idee altrui? ::)
                    « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 19:18:28 da brigo »

                    *

                    Zio Sam
                    Papero del Mistero

                    • **
                    • Post: 221
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Walt Disney
                      Risposta #114: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:15:25
                      Citazione da: brigo link=topic=2609.msg157271#msg157271


                      PS: Kubrick- il mio regista preferito- non ha mai scritto un film partendo da soggetti originali. Era uno sfaticato o uno sfruttatore di idee altrui? ::)

                      Kubrick era un regista di film dal vero che sono unqa cosa diversa ( basti pensare che per i personaggi ingaggi degli attori e non crei il personaggio da te  facendolo muovere come più ti pare)
                      Ed era si un grande regista , ma  di sicuro non un grande soggetista ( se no le trame originali se le inventava da se ).
                      Disney.
                      Il problema di molti fan di Walt è che gli attribuiscono anche meriti non suoi, mentre lui faceva solo una parte del lavoro di equipe ( basti guardare come Biancaneve  è ricavato dagli storyboard di un sacco di artisti: gli storyboard sono praticamente la regia del film)
                      E ancora, Kubrick, i diritti  dei libri da cui traeva i film li pagava;Walt fu un furbone che  ebbe la grande idea di trasporre in animazione  racconti conosciuti da tutti e di cui non doveva sborsare un cent in diritti ( un gran bel guadagno, insomma).
                      Solo dopo , quando i film furono grandi successi al botteghino e la sezione film era ormai ben avviata e i miliardi entravano a valanghe , cominciò  a comprarei diritti  di proprietà intellettuali  più recenti e ad assicurarsi la collaborazione di artisti famosi.
                      « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:30:47 da Zio_Sam »

                      *

                      Gumi
                      Cugino di Alf
                      Moderatore
                         (3)

                      • ****
                      • Post: 1325
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (3)
                        Re: Walt Disney
                        Risposta #115: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:18:26
                        Un genio del crimine, praticamente...

                        *

                        brigo
                        Diabolico Vendicatore
                           (1)

                        • ****
                        • Post: 1884
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re: Walt Disney
                          Risposta #116: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:29:21
                          [E ancora, Kubrick, i diritti  dei libri da cui traeva i film li pagava;Walt fu un furbone che  ebbe la grande idea di trasporre in animazione  racconti conosciuti da tutti e di cui non doveva sborsare un cent in diritti ( un gran bel guadagno, insomma).

                          Anche Kubrick era un volpone: spesso utilizzava musica classica proprio perché esente da diritti di copyright.

                          Ah: le trame dei primi corti di Disney, fino alla serie di Topolino, nonché delle prime strisce dei comics di Mickey Mouse, sono farina del suo sacco. ;)

                          Ehi, non si crea un Impero Economico  su scala Mondiale finendo in Paradiso ....

                          Charles Mintz si è sporcato le mani per molto meno.
                          « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:36:19 da brigo »

                          *

                          Zio Sam
                          Papero del Mistero

                          • **
                          • Post: 221
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Walt Disney
                            Risposta #117: Mercoledì 3 Feb 2016, 20:32:05
                            Un genio del crimine, praticamente...
                            Ehi, non si crea un Impero Economico  su scala Mondiale finendo in Paradiso ....

                            *

                            Cornelius Coot
                            Imperatore della Calidornia

                            • ******
                            • Post: 10026
                            • Mais dire Mais
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Walt Disney
                              Risposta #118: Mercoledì 3 Feb 2016, 23:10:15

                              Tanto per non farci mancare nulla sulle critiche al mitico Walt, linko un topic passato dove mi ponevo delle domande su che tipo di rapporto avesse Disney (che si faceva spesso vedere in compagnia di pupazzoni di diversi personaggi tratti dai cartoni) con un grande character però esclusivamente a fumetti (almeno fino al '67, l'anno successivo alla sua morte): Zio Paperone.
                              Ho sempre avuto l'impressione che non l'amasse molto, nonostante all'epoca i comic book americani dove appariva sfondassero i record di vendite (oltre tre milioni) e i direttori europei dei fumetti che ricevevano Walt sovente in visita da loro, lo accogliessero in saloni arredati con Depositi, Numero Uno e statue di Scrooge in bella vista.

                              http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1340756375/0
                              « Ultima modifica: Mercoledì 3 Feb 2016, 23:11:01 da leo_63 »

                              *

                              Special Mongo
                              Diabolico Vendicatore
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1733
                              • Sapiente Martiniano. (Martina era edgy?)
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                • Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney
                                 (1)
                                Re: Walt Disney
                                Risposta #119: Mercoledì 3 Feb 2016, 23:22:04
                                Eh beh, buon per lui. Non credo ne esistano al mondo di sapienti ciminiani.  ;D

                                Sì,  certo. Non lo sapevate che Special Mongo è l'utente più stupido del forum e tanto stupido da pensare tali stupidità su Cimino e sugli altri? Ma guarda un po' che stupido, credeva alle veline. Certo però non vuole essere tanto stupido da continuare a dire di essere stupido nel topic di Walt Disney (che non c'entra nulla), altrimenti farebbe la figura del più stupido ancora. Detto questo,  leggete il post di Cornelius Coot e saltate tranquillamente questo.
                                Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney: https://disneycomicguide.wordpress.com/


                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.