Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |

Il personaggio che rilancereste

1007 · 103364

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Tapirlongo Fiutatore
Pifferosauro Uranifago

  • ***
  • Post: 500
  • Orrido bestio!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Il destino dei personaggi
    Risposta #990: Domenica 20 Ago 2017, 15:00:35
    Citazione da: pap-fra link=1503079612/20#20 date=1503231434
    Vero,si possano sempre usare ma,secondo me,questi personaggi verranno sempre più usati raramente nel presente e/o nel futuro.Per i topi:
     Capitan Radimare, Capitano Setter, Eli Squick, Giuseppe Tubi, Melody e Millie, Musone, Nocciola, Orango, Pacuvio, Patrizia Porcelli, Patrizio Porcelli, Pierino e Pieretto, Silvestro Lupo, Topesio, Vito Doppioscherzo, Zenobia,  Zio Jeremy, Zio Mortimer, Zio Sfrizzo, Zia Grazie, Zombi Baturzo.
    Per i Paperi:
     Gedeone de' Paperoni, i Duckis, José Carioca, la famiglia di Amelia, Little Gum, Moby Duck, Mago Papernova, Mr. Invisibile, Ok Quack, Panchito Pistoles, Rebo, Sgrizzo Papero, Sperctrus, Spennacchiotto, Zantaf.

    Alcuni citati da te, come Rebo e Zenobia, appartengono praticamente ad un solo autore
    Sérait-t-il impossible de vivre debout?

    *

    Melus
    Gran Mogol
       (1)

    • ***
    • Post: 656
    • Ehilà, parentame! Come butta?
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Il destino dei personaggi
      Risposta #991: Domenica 20 Ago 2017, 15:33:14
      Citazione da: Pandrea link=1503079612/15#15 date=1503158500
      L'unico su cui c'è un sospetto di 'sparizione forzata' è Sgrizzo, assente da ben 7 anni
      Magari fossero solo 7 anni, Sgrizzo non compare sul topo (e intendo in qualità di comprimario funzionale alla storia e non semplice cameo) da ben 16 anni.

        Re: Il destino dei personaggi
        Risposta #992: Domenica 20 Ago 2017, 18:54:12
         
        Citazione da: pap-fra link=1503079612/20#20 date=1503231434
        Vero,si possano sempre usare ma,secondo me,questi personaggi verranno sempre più usati raramente nel presente e/o nel futuro.

        Citazione
        Capitan Radimare, Capitano Setter, [...] Pacuvio
          Questi tre potrebbero ritornare se si facessero nuove storie nei loro campi (missioni in mare, controspionaggio o avventure nel mondo fantastico), dove potrebbero svolgere il loro ruolo. Altrimenti per vederli in altri generi di storie qualcuno dovrebbe dargli altre particolarità (es. una storia casalinga del Capitano Setter richiederebbe che si collegasse a qualche personaggio principale).

        Citazione
        Eli Squick, Giuseppe Tubi, [...] Silvestro Lupo, Orango, [...] Vito Doppioscherzo, [...] Mr. Invisibile, [...] Sperctrus, Spennacchiotto, Zantaf.
          Questi sono tutti grossomodo antagonisti che hanno avuto qualche ripresa, ma sono stati creati come nemici da una o poche apparizioni. Se mi è permesso il paragone, li vedrei come i supercattivi dei fumetti supereroistici. Ci sono alcuni antagonisti che diventano famosi come gli eroi stessi e diventano ricorrenti (Goblin, Venom, Lex Luthor/Macchia Nera, Gambadilegno, Bassotti, Amelia), e altri che fanno due o tre comparse, per poi magari sparire per anni e tornare molto dopo.
          Discorso a parte per Vito Doppioscherzo. Creato da Casty, credo sia come Eurasia, che finora ha avuto poche apparizioni e quasi tutte con lo stesso autore.

         
        Citazione
        Melody e Millie, Pierino e Pieretto, Zio Jeremy, Zio Mortimer, Zio Sfrizzo, Zia Grazie, la famiglia di Amelia
          Tutti questi personaggi sono collegati ad altri più importanti, ed in qualità di parenti vivono della loro luce riflessa. Appariranno principalmente con loro, ma potendo sparire a piacimento non avendo legami troppo stretti con quel personaggio (es. sono figli, o coniugi).

        Citazione
        Musone
          Aiutante allontanatosi dalle scene, potrebbe venire riscoperto da qualche autore che butta un occhio al passato.

        Citazione
        Nocciola, Zenobia [...] Rebo
          Sono personaggi che personalmente ritengo abbiano concluso la loro storia, che i loro autori volevano raccontare (Lotta con Pippo riguardo a Nocciola, quando Zenobia ha deciso di rimanere a Parigi in "Ciao Minnochka"). Poi possono essere usati in altri modi, Nocciola come è già capitato per ambientare storie nel Regno delle Streghe, e Zenobia come maschera per le storie in costume, come successo in "Star Top".

        Citazione
        Patrizia Porcelli, Patrizio Porcelli
          Credo siano possibile vedere nelle storie dei Topi in ogni amica porca di Minni, e maschi maiali non identificati.

        Citazione
        Topesio
          Lui non credo sia abbandonato, anzi sta venendo ripreso per vicende cittadine da Casty in un ottimo modo.

        Citazione
        Zombi Baturzo. [...] Little Gum, Ok Quack
          Personaggi particolari posizionati in ambiente urbano. Potrebbero venire usati, ma non credo che alla lunga durerebbero.
        Spoiler: mostra
          P.S. Ok Quack torna tra poco.


        Citazione
        Gedeone de' Paperoni, [...] Sgrizzo Papero
          Due membri della famiglia dei paperi abbandonati da tempo. Se il primo potrebbe continuare con le storie del Grillo Parlante, con il secondo ci sarebbe la possibilità che venga confuso con Paperoga. Un lettore con una buona cultura fumettistica conosce la differenza, ma un novizio andrebbe incontro a confusione.

        Citazione
        i Duckis
          Dopo aver creato il loro microverso vivendo per un certo periodo sulle pagine del topo, la famiglia ha lasciato tutti i Paperi. Non pronostico neanche io un loro ritorno.

        Citazione
        José Carioca, Panchito Pistoles
          Due dei tre caballeros non sono più usati. Se Panchito non ha mai avuto troppe apparizioni, José si è sviluppato grazie alla scuola brasiliana, ma ora anche lui ha finito di correre. Si ritroverà sulle storie del Mega Almanacco.

        Citazione
        Moby Duck
          Un ritorno come baleniere è veramente poco probabile, e una sua trasformazione in semplice marinaio farebbe infuriare i puristi del forum. Oltre che andrebbe a ricoprire ruoli inconsueti oggi, o già occupati. Si potrebbe auspicare un ritorno nella serie "le Storie della Baia", ora alle ristampe.

        Citazione
        Mago Papernova
          Appena ci sarà un'altra collaborazione con il mago Casanova tornerà.

          Credo di aver detto la mia su tutti.

          ~Lo Otta

        *

        Aoimoku
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1510
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Il personaggio che rilancereste
          Risposta #993: Domenica 20 Ago 2017, 19:59:34
          Qual è il senso di questi elenchi lunghissimi di personaggi che, a parte qualche eccezione, tutti insieme non fanno 50 storie?

          è un particolare affetto per il personaggio, tipo il mio per Doppio G? parlo della simpatica spia doppiogiochista e vivente in una botte che lavora sia per Rockerduck sia per PdP, all'insaputa dei due; è un personaggio minorissimo (4 storie sull'Inducks, che però non è infallibile) ma che trovavo molto divertente e mi farebbe piacere ridere di nuovo della facilità con cui truffava i due miliardari

          è un desiderio di vedere il seguito di belle storie, legate a un personaggio, che hanno lasciato un segno nella nostra memoria di lettori? a me piacerebbe vedere ancora episodi del bel ciclo "Le storie della baia" con Moby Duck

          queste motivazioni le capisco e per alcuni personaggi le condivido

          ma questi listoni infiniti di personaggi secondari apparsi in una manciata di storie? quale sarebbe il senso di un ritorno di Musone e ridargli il suo ruolo storico, cioè apparire per due vignette, fargli dire "sono depresso" e farlo uscire di scena? solo la voglia di riempire un album di figurine?

          O, peggio che mai, qual è il senso di riprendere personaggi con un ciclo che ha avuto una CONCLUSIONE incisa nell'inchiostro (come Rebo: l'ultima storia del 1997 lo vede irrimediabilmente sconfitto, se non erro) e legati ad un solo autore? rubarglieli, farli tornare contro (o in assenza) della sua volontà? Ambrosio è stato virtualmente crocifisso per questo...

          Tra l'altro Musone è tornato nel 2015* e Setter nel 2009**, ma appunto con ruoli trascurabili che potevano essere ricoperti da un personaggio anonimo a caso, sono stati solo delle chicche citazionistiche per nerd

          * https://inducks.org/story.php?c=I+TL+3125-1P
          ** https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2797-6
          « Ultima modifica: Domenica 20 Ago 2017, 20:04:26 da Pandrea »

          *

          Cornelius Coot
          Sapiente Ciminiano

          • ******
          • Post: 9976
          • Mais dire Mais
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Il personaggio che rilancereste
            Risposta #994: Domenica 20 Ago 2017, 20:21:40

            Questi segnalati ed altri ancora sono personaggi che non vanno comunque dimenticati: come si è fatto con Malachia e Pennino, protagonisti di diversi TopoGulp (per poi, magari, esserlo in storie medio-brevi), altri characters potrebbero godere di queste one page, magari con una pagina redazionale per quelli più antichi che spieghi ai nuovi lettori chi sono e cosa hanno fatto.

            *

            Maximilian
            Dittatore di Saturno
               (1)

            • *****
            • Post: 3224
            • Innamorato di Bill Walsh
              • Online
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Il personaggio che rilancereste
              Risposta #995: Domenica 20 Ago 2017, 21:44:39
              uale sarebbe il senso di un ritorno di Musone e ridargli il suo ruolo storico, cioè apparire per due vignette, fargli dire "sono depresso" e farlo uscire di scena? solo la voglia di riempire un album di figurine?
              Il ruolo che Musone ha avuto nelle sue apparizioni gottfredsoniane non è di certo stato questo; ma quello di una partecipazione attiva.

              Tra l'altro Musone è tornato nel 2015* e Setter nel 2009**, ma appunto con ruoli trascurabili che potevano essere ricoperti da un personaggio anonimo a caso, sono stati solo delle chicche citazionistiche per nerd

              ** https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2797-6
              In realtà in quella storia Setter aveva una specifica funzione, sebbene non memorabile. La storia parlava di una spedizione militare e il buon capitano era perfetto per quella parte. Non poteva sicuramente essere sostituito da Clarabella o da Gancio.

                Re: Il personaggio che rilancereste
                Risposta #996: Lunedì 21 Ago 2017, 00:41:00
                Non ho ben capito il motivo per il quale il mio topic sia stato spostato dato che nel mio si rifletteva sul futuro che avranno i personaggi mentre questo chiede quale personaggio si potrebbe rilanciare

                  Re: Il personaggio che rilancereste
                  Risposta #997: Lunedì 21 Ago 2017, 01:31:50
                  Non ho ben capito il motivo per il quale il mio topic sia stato spostato dato che nel mio si rifletteva sul futuro che avranno i personaggi mentre questo chiede quale personaggio si potrebbe rilanciare

                    Credo sia perché l'argomento del futuro dei personaggi ora presenti si è mischiato con quello dei personaggi dimenticati che vorremmo rivedere.

                  *

                     (1)

                  • ****
                  • Post: 909
                  • affezionato lettore
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Il personaggio che rilancereste
                    Risposta #998: Giovedì 1 Ago 2019, 11:30:52
                    Salve a tutti!
                    Mi sono fatto persuaso da un po' di tempo a questa parte che un personaggio ai limiti dell'horror o comunque del politically correct sarebbe un toccasana per la testata di Topolino. Un personaggio con una grande campagna pubblicitaria, che venga promosso da copertine del calibro di quelle riservate a PK o DD.
                    Ovviamente come fonte d'ispirazione per questo character il mio primo pensiero va al diabolico vendicatore, ma anche al Persecutor di Paperone, e sono consapevole che oggi ci sarebbero non pochi ostacoli a una proposta del genere, tuttavia penso che sarebbe un personaggio molto potente (pensate al successo al botteghino di Venom l'anno scorso).
                    Di conseguenza, per aggirare l'ostacolo, la mia idea è di prendere UN ALTRO personaggio e fargli assumere una doppia identità, in stile dr Jekyll e Mr Hyde, un'identità scomoda e non voluta, frutto di un esperimento riuscito male o di traumi fisici e/o psicologici. Grazie a questo escamotage si preserverebbe l'integrità morale della controparte "buona", pur ritagliandosi spazio per interessanti riflessioni e analisi sullo stesso protagonista: la sua volontà più o meno debole di rinunciare a un alter ego vincente e figo, per quanto sleale e anarchico, la sua scarsa autostima e le sue insicurezze che lo rendono sempre più succube e in balia del suo doppio - ma con la certezza disneyana di un trionfo del bene finale ovviamente.
                    Costui porterebbe scompiglio nella metropoli di turno con dispetti e scherzi, il tutto in ambientazioni dark con sequenze inquietanti del "mostro" che terrorizza alcuni dei nostri beniamini, ma gradualmente prenderebbe coscienza delle proprie capacità (dopotutto avrebbe una forza sovrumana) e deciderebbe di usarle per svolgere il ruolo di giustiziere, non tanto o non solo per sé stesso, quanto per le storture della città, in particolare tutti quei danni all'ambiente, all'economia, agli onesti cittadini causati dalla corruzione di politicanti e miliardari; per quanto riguarda questi antagonisti corrotti non penso a nuovi villain, quanto ai poteri forti di Paperopoli (sì, lo ammetto, ambienterei con molta più probabilità la vicenda tra i paperi, Paperopoli mi sa più di Gotham City), finalmente reintegrati di un po' di spessore e spina dorsale, un Rockerduck rivitalizzato che ordisce trame da gangster come ai tempi del Martina o anche del Pezzin anni '70, un Paperone che vorrebbe essere la controparte positiva ma magari ha pure lui ogni tanto i suoi scheletri nell'armadio, possibilmente anche un sindaco porcello senza scrupoli. Affascinante, da questo punto di vista, il parallelismo tra le debolezze del personaggio buono che non riesce a prevaricare sul suo alter ego, e quelle della stessa società paperopolese ambigua come lo è lui, una società che vorrebbe fare il bene ma ha qualche incidente di percorso...
                    Quanto all'identità di questo papero, si potrebbe tranquillamente scegliere di creare un nuovo personaggio che graviti nell'orbita della famiglia dei paperi, un amico o collega di qualcuno, un po' come Fenton Paperconchiglia, solito pasticcione e debole di turno... ma io opterei per dare questa opportunità di rilancio a un personaggio che già esiste: se Paperino è inflazionato, e d'altronde troppo impulsivo e di spessore per essere una adeguata "controparte buona succube", si presterebbe al ruolo qualcuno dei suoi cugini, ad esempio Paperoga o Sgrizzo magari, che ha in più il vantaggio di essere poco usato per cui con lui si potrebbe ripartire da zero facendolo tornare a Paperopoli per una nuova vita, alleggerito possibilmente delle sue caratteristiche folli e facciniane, magari reso quasi un altro personaggio, ma quantomeno con il vantaggio di poter essere sufficientemente vicino ai paperi, in quanto consanguineo, da mettere in mezzo alla vicenda i suoi legami personali: fine secondario ma non ultimo di questa operazione sarebbe quello infatti di dare più realismo e nuove avventure più complesse proprio ai paperi (non solo Paperino, per una volta), direttamente coinvolti (magari uno di loro messo a parte del segreto del parente e pronto ad aiutarlo a sconfiggere l'alter ego) o vittime o perseguitati o investigatori o testimoni delle azioni di questo fantomatico giustiziere/criminale.
                    Surda Lima

                    *

                    ML-IHJCM
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1802
                    • Nuovo utente
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Il personaggio che rilancereste
                      Risposta #999: Giovedì 1 Ago 2019, 13:10:31
                      Di conseguenza, per aggirare l'ostacolo, la mia idea è di prendere UN ALTRO personaggio e fargli assumere una doppia identità, in stile dr Jekyll e Mr Hyde, un'identità scomoda e non voluta, frutto di un esperimento riuscito male o di traumi fisici e/o psicologici.
                      Suona molto come Mad Ducktor.

                      • ****
                      • Post: 909
                      • affezionato lettore
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Il personaggio che rilancereste
                        Risposta #1000: Giovedì 1 Ago 2019, 13:28:25
                        Di conseguenza, per aggirare l'ostacolo, la mia idea è di prendere UN ALTRO personaggio e fargli assumere una doppia identità, in stile dr Jekyll e Mr Hyde, un'identità scomoda e non voluta, frutto di un esperimento riuscito male o di traumi fisici e/o psicologici.
                        Suona molto come Mad Ducktor.

                        Sì l'esperimento di Mad Ducktor è stato valido ma rispetto a quello che intendo io era troppo inquadrato nel microcosmo di Paperinik e già dalla seconda storia il buono e il cattivo si separavano, e non c'era molta riflessione sulla coscienza del personaggio Archimede, che risultava completamente innocente già in partenza. Infine, il mio personaggio sarebbe un antieroe, non un criminale a tutti gli effetti.
                        « Ultima modifica: Giovedì 1 Ago 2019, 13:38:02 da Paperinik il templare »
                        Surda Lima

                        *

                        paolo87
                        Sceriffo di Valmitraglia
                           (2)

                        • ***
                        • Post: 299
                        • Novellino
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (2)
                          Re:Il personaggio che rilancereste
                          Risposta #1001: Giovedì 1 Ago 2019, 13:46:32
                          Io ho sempre pensato che il personaggio di Gedeone de' Paperoni avesse delle enormi potenzialità e il suo scarsissimo utilizzo mi è sempre sembrato uno spreco. Secondo me ha due caratteristiche che potrebbero dare adito a numerose storie. Prima: è il direttore di un giornale che fa un tipo di giornalismo assai "cazzuto" (scusate la parola, ma non trovavo un altro termine), come si vede nella storia d'esordio Paperino e i gamberi in salmì. Questo potrebbe dare adito a un filone di avventure giornalistiche di stampo ben diverso da quello comico-demenziale del Papersera, di taglio thriller o avventuroso, con Gedeone e i giornalisti della sua redazione intenti a scovare il marcio. Secondo: è il fratello di PdP, con cui ha un rapporto di sostanziale stima reciproca ma al tempo stesso freddo. Questo potrebbe portare a inserire nelle storie un nuovo tipo di dinamica familiare che vada al di là degli schemi ormai ritriti del cast paperopolese. Qualcosa di valido in tal senso lo si era visto ne Il segreto di Cuordipietra, ma è rimasto purtroppo un caso isolato.

                          • ****
                          • Post: 909
                          • affezionato lettore
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Il personaggio che rilancereste
                            Risposta #1002: Giovedì 1 Ago 2019, 14:12:26
                            Io ho sempre pensato che il personaggio di Gedeone de' Paperoni avesse delle enormi potenzialità e il suo scarsissimo utilizzo mi è sempre sembrato uno spreco. Secondo me ha due caratteristiche che potrebbero dare adito a numerose storie. Prima: è il direttore di un giornale che fa un tipo di giornalismo assai "cazzuto" (scusate la parola, ma non trovavo un altro termine), come si vede nella storia d'esordio Paperino e i gamberi in salmì. Questo potrebbe dare adito a un filone di avventure giornalistiche di stampo ben diverso da quello comico-demenziale del Papersera, di taglio thriller o avventuroso, con Gedeone e i giornalisti della sua redazione intenti a scovare il marcio. Secondo: è il fratello di PdP, con cui ha un rapporto di sostanziale stima reciproca ma al tempo stesso freddo. Questo potrebbe portare a inserire nelle storie un nuovo tipo di dinamica familiare che vada al di là degli schemi ormai ritriti del cast paperopolese. Qualcosa di valido in tal senso lo si era visto ne Il segreto di Cuordipietra, ma è rimasto purtroppo un caso isolato.

                            Condivido, inoltre vedrei bene il ritorno di Paperetta al Grillo in pianta stabile, lei e Gedeone hanno una certa differenza di età ma grinta ed entusiasmo simili, oltre che bei valori
                            Surda Lima

                            *

                               (1)

                            • *
                            • Post: 6
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Il personaggio che rilancereste
                              Risposta #1003: Mercoledì 21 Ago 2019, 09:51:48
                              Non ho ancora letto tutte le sessantasette pagine (credo di conoscere il forum da una vita, ma, preso da altre cose, non avevo mai realizzato fino a che livello di profondità ci si potesse spingere nell'analisi degli universi dei paperi e dei topi, specie da parte di alcuni utenti, è qualcosa di commovente). Il mio punto di vista è che vanno recuperati tutti quelli storici di un certo peso dimenticati o un po' trascurati (Orazio, Sgrizzo, Topesio, ecc., Macchia Nera come si diceva dovrebbe apparire in poche storie, ma memorabili e sorprendenti, nelle quali appaia davvero come un criminale geniale e raffinato, con pochi scrupoli). Prima di creare nuovi personaggi, operazione delicata, andrebbe fatto solo in caso di livelli altissimi di ispirazione, valuterei con estrema attenzione se quello che si vuole dire non è possibile farlo fare a una vecchia gloria poco sfruttata, o a un comprimario (sono favorevole a renderli protagonisti con una certa frequenza, approfondendo la loro personalità, questo perché i personaggi principali sono relativamente pochi e a furia di vederli fare sempre le stesse cose appaiono logori).

                              I microcosmi generalmente li trovo terribili e noiosissimi, ma anche qui, non li eliminerei, cercherei invece di rivitalizzarli, a costo di stravolgerli. Cioè, a nessuno sano di mente in età adulta possono piacere Ciop & Ciop che rompono il cazzo o i tre porcellini (per le cose che fanno abitualmente), ciononostante sono personaggi storici ai quali siamo tutti, credo, affezionati. Oserei, tanto male che vada, voglio dire, non è che si possa fare gran danno :D. Naturalmente ripeto sempre che io gli ultimi trent'anni li ho seguiti molto distrattamente, sto prendendo ora a occuparmene, quindi magari sono cose che sono già state tentate.

                              Quello che mi preme è il fatto che ciò che era possibile fare e dire sfruttando gli schemi e le ossessioni principali (Amelia fissata col decino e robe così) è più o meno già stato fatto e detto. C'è una ragione non banale per la quale nel mondo dei fumetti esistono personaggi sfruttati solo in storie che si concludono in un limitato arco di albi. La serialità va bene, ma occorrono sagacia, coraggio e intelligenza a livelli non comuni. Cioè, io non voglio leggere per tutta la vita di Amelia e il decino, capisco la nostalgia e tutto, ma anche basta, quello che c'è già va bene. Sì, richiamare ogni tanto questa ossessione, ma cessando di farne l'aspetto principale, renderla meno macchietta ultraripetitiva e più personaggio in grado di stupire. Ovviamente è difficilissimo rivitalizzare un personaggio facendolo andare oltre i canonici schemi di successo, mantenersi in equilibrio tra rispetto della tradizione e innovazione, ma confido nel talento delle nuove generazioni.
                              « Ultima modifica: Mercoledì 21 Ago 2019, 09:54:50 da elettroaddomesticato »

                              *

                              Cornelius Coot
                              Sapiente Ciminiano

                              • ******
                              • Post: 9976
                              • Mais dire Mais
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Il personaggio che rilancereste
                                Risposta #1004: Mercoledì 21 Ago 2019, 15:15:42
                                Elettro ha ragione quando parla di diversificare dei plot storici inserendo altre situazioni in contesti comunque familiari.

                                Con Amelia questo è stato fatto, dai parenti in visita (Rosolio, Nonna Caraldina, diverse nipotine nel corso dei decenni) alle collaborazioni con colleghe amiche come Maga Magò e Roberta, alle riunioni con altre streghe e maghi in ambientazioni fantastiche e parallelele a quelle 'reali'. Ma anche nel più classico dei soggetti (la caccia alla Numero Uno) abbiamo visto variazioni sul tema: alleanze indirette (con Brigitta) o dirette (Bassotti, Rockerduck, Cuordipietra...), sfide multiple (non solo contro Paperone ma anche contro Archimede o Paperinik) e lontane dal Calisota o dal Vesuvio (collegate alle ricerche di tesori nelle quali lo zione si porta dietro il suo dime).

                                E' anche vero che gli autori sono a volte 'costretti' a ripresentare le situazioni più banali per i nuovi lettori che magari non hanno mai letto vecchie storie: in questi casi mi piacerebbe che almeno certe 'frasi fatte' non fossero ripetute in maniera stancante e ripetitiva, facendo dialogare (o monologare) i protagonisti con guizzi e ricchezze verbali. Ciò vale non solo per Amelia ma anche per altri personaggi collegati a situazioni standard. Per quanto riguarda alcuni 'in topic' (perché Amelia non credo abbia bisogno di particolari rilanci), si è parlato dei porcellini che, al contrario di Cip e Ciop (scoiattolini animali che interagiscono come Malachia può fare con Paperino o come Pluto con Topolino), sono dei characters antropomorfi che ricordo inseriti in ambienti non solo agresti con i soliti Ezechiele e Lupetto ma anche cittadini, amici di QQQ e, se non ricordo male, anche delle GM (sicuramente in storie americane dei '60/70).

                                Non sarebbe male 'sganciare' i porcellini dal lupo cattivo (anche Ezechiele potrebbe essere rivisto solo come un burbero campagnolo, al pari di Compare Orso e Compar Volpone, avvicinandolo a Nonna Papera o a Dinamite Bla) e inserirli, magari con Lupetto, nella quotidianità metropolitana paperopolese insieme a QQQ, considerando che altri piccoli suini come Lardello (una GM) e Oliver (il figlio del Sindaco) sono già stati protagonisti in storie papere.
                                « Ultima modifica: Mercoledì 21 Ago 2019, 20:58:05 da Cornelius Coot »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.