Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
    Risposta #2535: Domenica 12 Mag 2019, 23:32:54
    siamo peggio che nel medioevo: "papa clemente xiii: il pontefice ordinò di coprire, sia in statue sia in dipinti, le parti intime dei soggetti raffigurati in Vaticano. Furono quindi evirate le statue e furono coperte da pittura le parti intime negli affreschi della Cappella Sistina"

    censure al salone del libro...

    mitiche tendine per coprire i simboli religiosi...


    *

    Dippy Dawg
    Visir di Papatoa
       (3)

    • *****
    • Post: 2466
      • Offline
      • Mostra profilo
       (3)
      Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
      Risposta #2536: Lunedì 13 Mag 2019, 12:04:51
      Se ne occupò un tale George Orwell, in "1984", pari pari.
      C'è già anche la "neo lingua": basti pensare a tutti i "non vedenti " e i "diversamente abili" di cui si sente parlare...

      Questa correzione fotografica è proprio insensata: A questo punto dobbiamo correggere tutte le vecchie storie e i vecchi cartoon dove ci sono personaggi Disney che fumano...
      Prima o poi lo faranno... anzi, sui fumetti lo stanno già facendo!

      Che poi, perché?
      Immagino che il fatto che fumasse, rovina l'immagine di Walt Disney...
      Bene, secondo me dovrebbe essere anche più evidenziato: "vedete, bambini? Questo era un grande uomo, ma è morto giovane perché fumava troppo! Non fate come lui!"
      Molto più efficace di tutte le inutili scritte sui pacchettti di sigarette!

      siamo peggio che nel medioevo
      Gladstone, stai calmo e conta fino a dieci... ;D
      Io son nomato Pippo e son poeta
      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
      Verso un'oscura e dolorosa meta

      *

      Gladstone
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1557
      • Edizione straordinaria! L'Eco del Mondo!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
        Risposta #2537: Lunedì 13 Mag 2019, 14:01:20
        siamo peggio che nel medioevo
        Gladstone, stai calmo e conta fino a dieci... ;D
        :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X
        Homo viator

        Omnia tempus habent, et momentum suum cuique negotio sub caelo

        *

        Maximilian
        Dittatore di Saturno

        • *****
        • Post: 3182
        • Innamorato di Bill Walsh
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
          Risposta #2538: Lunedì 13 Mag 2019, 17:49:22
          Io proporrei di non festeggiare più il 25 aprile, che ci ricorda un passato troppo scomodo

          *

          Dippy Dawg
          Visir di Papatoa
             (1)

          • *****
          • Post: 2466
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
            Risposta #2539: Giovedì 11 Lug 2019, 12:37:13
            Leggetevi questa e mettetevi le mani nei capelli!
            Io spero solo che sia un pesce d'aprile fuori stagione...

            E noi che ci lamentiamo della Disney!
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

              Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
              Risposta #2540: Giovedì 11 Lug 2019, 13:52:29
              Leggetevi questa e mettetevi le mani nei capelli!
              Che cosa ridicola.


                Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                Risposta #2541: Giovedì 11 Lug 2019, 18:10:49
                E noi che ci lamentiamo della Disney!
                Entrambi sono frutto dello stesso albero: bello fuori ma marcio dentro; perbenista ma diabolicamente ipocrita.

                *

                doppio segreto
                Gran Mogol
                   (2)

                • ***
                • Post: 591
                • Topolino primo amore che non si scorda mai
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (2)
                  Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                  Risposta #2542: Giovedì 11 Lug 2019, 19:13:40
                  Io penso invece che Marlène Schiappa abbia tutte le ragioni del mondo per affermare quello che ha affermato.


                  Ci sarebbe da fare una netta distinzione fra la censura e i rimaneggiamenti vari che possono avere, come in questo caso, il fine di affermare nuove sensibilità migliori e più giuste e che subentrano a vecchie che si vorrebbe fossero ormai solo figlie del loro tempo.


                  E dura cambiare ...! E' dura soprattutto in un periodo molto reazionario come questo.
                  Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                  *

                  Doctor Einmug
                  Visir di Papatoa
                     (7)

                  • *****
                  • Post: 2717
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (7)
                    Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                    Risposta #2543: Venerdì 12 Lug 2019, 10:16:57
                    Io penso invece che Marlène Schiappa abbia tutte le ragioni del mondo per affermare quello che ha affermato.


                    Ci sarebbe da fare una netta distinzione fra la censura e i rimaneggiamenti vari che possono avere, come in questo caso, il fine di affermare nuove sensibilità migliori e più giuste e che subentrano a vecchie che si vorrebbe fossero ormai solo figlie del loro tempo.


                    E dura cambiare ...! E' dura soprattutto in un periodo molto reazionario come questo.

                    Scusami, ma se ho capito bene l'articolo, quello più che il nome di una meta del tour, è il nome di una località francese. Davvero vogliamo arrivare a modificare toponimi vecchi di secoli (immagino) in nome del politicamente corretto? Ti rendi conto che questo significa praticamente mettere in atto dei processi di revisionismo storico e di damnatio memoriae? E modificare arbitrariamente la storia culturale, anche in cose come queste che possono sembrare piccolezze, è un gioco pericoloso e dalle conseguenze imprevedibili. Sarebbe molto più corretto che coloro che possano sentirsi offesi dal nome di quella località, adottassero una prospettiva storica, un po' come quando si legge una storia di Martina e bisogna inquadrarla in una diversa sensibilità e un diverso contesto storico. Ma vabbe' sono cose già ampiamente ripetute in passato in questo topic.
                    W la Disney e Dumas!
                    EFFEGGI

                    *

                    Giona
                    Visir di Papatoa
                       (2)

                    • *****
                    • Post: 2274
                    • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (2)
                      Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                      Risposta #2544: Venerdì 12 Lug 2019, 10:46:19
                      Scusami, ma se ho capito bene l'articolo, quello più che il nome di una meta del tour, è il nome di una località francese. Davvero vogliamo arrivare a modificare toponimi vecchi di secoli (immagino) in nome del politicamente corretto? Ti rendi conto che questo significa praticamente mettere in atto dei processi di revisionismo storico e di damnatio memoriae? E modificare arbitrariamente la storia culturale, anche in cose come queste che possono sembrare piccolezze, è un gioco pericoloso e dalle conseguenze imprevedibili. Sarebbe molto più corretto che coloro che possano sentirsi offesi dal nome di quella località, adottassero una prospettiva storica, un po' come quando si legge una storia di Martina e bisogna inquadrarla in una diversa sensibilità e un diverso contesto storico. Ma vabbe' sono cose già ampiamente ripetute in passato in questo topic.
                      Non facciamo sapere alle femministe nostrane che uno dei rami deltizi del Po è il Po di Gnocca (o Po della Donzella)...
                      "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                      *

                      doppio segreto
                      Gran Mogol
                         (1)

                      • ***
                      • Post: 591
                      • Topolino primo amore che non si scorda mai
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                        Risposta #2545: Venerdì 12 Lug 2019, 17:50:31
                        Scusami, ma se ho capito bene l'articolo, quello più che il nome di una meta del tour, è il nome di una località francese. Davvero vogliamo arrivare a modificare toponimi vecchi di secoli (immagino) in nome del politicamente corretto? Ti rendi conto che questo significa praticamente mettere in atto dei processi di revisionismo storico e di damnatio memoriae? E modificare arbitrariamente la storia culturale, anche in cose come queste che possono sembrare piccolezze, è un gioco pericoloso e dalle conseguenze imprevedibili. Sarebbe molto più corretto che coloro che possano sentirsi offesi dal nome di quella località, adottassero una prospettiva storica, un po' come quando si legge una storia di Martina e bisogna inquadrarla in una diversa sensibilità e un diverso contesto storico. Ma vabbe' sono cose già ampiamente ripetute in passato in questo topic.

                        Premesso che, ovviamente e giustamente, saranno i francesi e, in particolare, gli abitanti del luogo in questione a dover decidere o meno su un eventuale cambiamento del nome, sono sicuro che di revisionismo storico e di damnatio memoriae, di questo genere ne siano state fatte a bizzeffe un po' dappertutto.


                        Dalle vie, ai nomi dei paesi e ... perfino degli stati, quante sono le zone che hanno cambiato nome nel corso dei secoli della storia?


                        Innumerevoli e, questi cambiamenti hanno avuto sempre delle motivazioni di vario genere: da quelle squisitamente politiche a quelle legate, molto più banalmente, ad un discorso di tipo turistico-commerciale: il paese in cui vivo ne è un esempio di tutti questi.


                        Penso che, in linea di massima sia una cosa lecita e, sotto tanti aspetti, perfino auspicabile che non solo non mette a repentaglio la nostra memoria storica ma la ravviva e ci induce a meditare su quello che fu e quello che è.


                        Per quanto invece riguarda lo specifico Disney, su cui è incentrato in verità, questo topic, senza pretendere di aver voluto leggere tutto quello che qui è stato scritto, in generale, penso che ci sarebbe da fare una grossa distinzione fra il termine censura che comporta un controllo severo di tutto ciò che può o non può essere pubblicabile e i "rimaneggiamenti vari" che possono essere apportati per rendere accettabile, secondo la sensibilità dell'oggi, determinate storie.
                        La censura è sempre negativa e antidemocratica, i rimaneggiamenti possono essere assai discutibili  ma anche spesso, auspicabili, in una produzione che è destinata in larga parte ad un pubblico infantile, per correggere il tiro su questioni che oggi non potrebbero essere più accettabili, nell'ambito di una crescita sana dei bambini.


                        Non voglio dilungarmi più di tanto in questo discorso con esempi in un senso o in un altro, spero però di essere stato chiaro su quello che voglio dire.


                        @ Giona
                        Non so francamente cosa tu abbia contro le femministe - che fortunatamente anche per noi maschietti ci sono state e, seppur un po' debilitate ci sono ancora - ma, penso sinceramente, che Po di Gnocca non le dia molto fastidio in quanto, a differenza di quello francese, pur richiamando l'organo genitale femminile, non è assolutamente lesivo di una parte del mondo femminile rispetto ad un'altra.

                        « Ultima modifica: Venerdì 12 Lug 2019, 17:53:29 da doppio segreto »
                        Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                        *

                        Maximilian
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3182
                        • Innamorato di Bill Walsh
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                          Risposta #2546: Venerdì 12 Lug 2019, 18:15:24
                          Sono abbastanza d'accordo con Doppio Segreto: non ci vedo niente di male nel cambiare un nome di una località (sebbene nel caso specifico le motivazioni siano risibili).

                          il paese in cui vivo ne è un esempio di tutti questi.
                          Richiedo una delucidazione

                          Ti rendi conto che questo significa praticamente mettere in atto dei processi di revisionismo storico e di damnatio memoriae?
                          No; sarebbe un caso di revisionismo storico solo allorquando fingessimo che il luogo ha sempre avuto il nuovo nome anzichè da un certo punto in avanti.

                          *

                          Manuel Crispo
                          Papero del Mistero
                             (2)

                          • **
                          • Post: 231
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (2)
                            Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                            Risposta #2547: Venerdì 12 Lug 2019, 19:33:56
                            La censura è sempre negativa e antidemocratica, i rimaneggiamenti possono essere assai discutibili  ma anche spesso, auspicabili, in una produzione che è destinata in larga parte ad un pubblico infantile, per correggere il tiro su questioni che oggi non potrebbero essere più accettabili, nell'ambito di una crescita sana dei bambini.

                            Sono d'accordo su tutto il discorso che hai fatto (ci sono decine di paesi e cittadine in Italia che hanno cambiato nome per motivazioni analoghe e a nessuno è parso strano, anzi) tranne che sul passaggio che ho citato qui. Ogni opera d'arte (e il fumetto, ricordiamolo, è una forma d'arte) merita rispetto e il rispetto passa anche attraverso la riproposizione di un prodotto nella sua forma originaria, che evidentemente a suo tempo è stata giudicata congrua e adatta al suo pubblico. Il problema potrebbe essere aggirato facilmente pubblicando un disclaimer che spieghi che determinate opere vanno contestualizzate, un messaggio semplice e diretto del tipo che possiamo trovare dietro ogni ristampa di Osamu Tezuka o di Hergé. La scelta di rimaneggiare una storia decenni dopo la sua pubblicazione originaria per adattarla alla sensibilità del presente, sebbene sia la più facile e sicura per l'editore in quanto neutralizza qualunque possibile ritorsione da parte delle varie associazioni di consumatori, è al tempo stesso la più umiliante per i lettori e per le persone che a suo tempo hanno lavorato alla sua realizzazione. A margine, sono cresciuto più che sano nonostante le battute di Martina sui sordociechi paralitici e come me milioni di altri lettori. 

                            *

                            paolo87
                            Sceriffo di Valmitraglia
                               (5)

                            • ***
                            • Post: 280
                            • Novellino
                              • Online
                              • Mostra profilo
                               (5)
                              Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                              Risposta #2548: Venerdì 12 Lug 2019, 20:44:06
                              Non so, ma a me i rimaneggiamenti ricordano il Ministero della Verità di orwelliana memoria. Sono d'accordo anche io che in storie nuove certe cose non possano più essere messe, un' altra cosa è modificare storie già pubblicate.

                              *

                              Shootout
                              Bassotto
                                 (6)

                              • *
                              • Post: 11
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (6)
                                Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                                Risposta #2549: Venerdì 12 Lug 2019, 22:56:05
                                Leggetevi questa e mettetevi le mani nei capelli!
                                Io spero solo che sia un pesce d'aprile fuori stagione...

                                E noi che ci lamentiamo della Disney!

                                Scusate la stupidità della mia prossima domanda, che rivela quanto noi un po' in là con gli anni possiamo essere tardi a capire questo nuovo mondo.

                                Però ho letto quattro volte l'articolo, mi sono armato del mio ormai decrepito dizionario di Francese, ho provato con tutte le traduzioni che conoscevo del vocabolo "Planche" e anche con quelle che non sapevo, eppure non ho capito una cosa: perché mai quel nome lì dovrebbe essere sessista, discriminatorio e tutte quelle altre brutte definizioni di cui si legge?

                                Sinceramente, non ci arrivo, perché, per quanto retrogrado io sia, dedicare un luogo alle "belles filles" non mi pare poi così spaventoso, sessista, discriminatorio, terrificante, razzista, né offensivo per alcuno.

                                Ripeto: sono io tonto, senza dubbio.

                                Ma allora anche il ponte degli innamorati è discriminatorio ed offensivo di chi non ha l'anima gemella, allora?

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.