Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |

Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari

2683 · 118068

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Donald112
Papero del Mistero
   (2)

  • **
  • Post: 257
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
   (2)
    Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
    Risposta #2625: Venerdì 12 Giu 2020, 20:58:44
    Purtroppo temo che la situazione rischi di peggiorare. Con sconcerto ho letto questi giorni della decapitazione in USA e Gran Bretagna delle statue di Cristoforo Colombo, Churchill e Lincoln. In Italia ci sono state polemiche nei confronti delle statue di due protagonisti del Risorgimento come Vittorio Emanuele II e Garibaldi.
    Già l'eco delle proteste ha avuto alcune conseguenze come questa:
    https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2020/06/10/news/aristogatti_peter_pan_e_davy_crockett_l_avviso_di_disney_per_rappresentazioni_culturali_superate_-258875868/
    Ora sono arrivati gli avvisi: spero non si arrivi in futuro alle censure o addirittura rimozioni (peraltro non capisco cosa che problemi ci siano in Peter Pan, gli Aristogatti o i tre caballeros).
    La protesta è legittima ma non si può giudicare una persona o una opera del passato col metro del giudizio di oggi ma va tutto contestualizzato.
    Altrimenti altro che le censure delle pistole di Pippo e Cops. Quello che si rischia, oltre alla censura delle storie del passato (peraltro già  in atto), è anche la scomparsa di interi filoni come quelli storici o dei viaggi nel tempo. Già una storia innocua come Topolino presenta: Cristoforo Colombo non penso potrà mai essere ristampata in America oggigiorno.

    *

    Volkabug
    Diabolico Vendicatore
       (1)

    • ****
    • Post: 1456
    • affezionato lettore
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
      Risposta #2626: Venerdì 12 Giu 2020, 21:11:18
      ...annamo bbene...

      Vabbè, in America non avevano comunque interesse per il 98% della produzione italiana, quindi cambia poco... certo che comunque avere proprio la Disney come maggiore sostenitrice di questo “fanatismo della censura” fa abbastanza ribrezzo.
      Micropaperi! Dove siete?

      *

      Hero of Sky
      Ombronauta
         (1)

      • ****
      • Post: 832
      • Odio i normie
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
        Risposta #2627: Venerdì 12 Giu 2020, 21:36:49
         La follia impera...
        Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

        *

        Andy98
        Giovane Marmotta
           (5)

        • **
        • Post: 133
          • Offline
          • Mostra profilo
           (5)
          Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
          Risposta #2628: Venerdì 12 Giu 2020, 21:46:41
          Insomma, il compulsivo bisogno di "politicamente corretto" sta degenerando in (ridicoli) tentativi di cancellare totalmente frammenti di storia e di cultura... possibile mai che si stia perdendo di vista il concetto di contesto? Il fatto che una "rappresentazione culturale" sia superata per quelli che sono i nostri tempi non vuol dire che non abbia più niente da comunicarci né che debba meritarsi l'oblio. Ogni qualvolta mi arriva voce di notizie, polemiche o manifestazioni di questo genere rimango sempre più allibito, non solo da coloro che animano queste azioni, ma anche e soprattutto dall'ignoranza e dalla dabbenaggine di chi li appoggia.

          P.S. Qualche giorno fa ho addirittura letto che il povero Taddeo dei Looney Tunes non potrà più usare il fucile per cacciare, bensì una falce... Che tristezza vedere cartoni che hanno fatto la nostra storia rovinati così!
          Ripeto: possibile mai che il concetto di contesto si stia perdendo di vista?

            Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
            Risposta #2629: Venerdì 12 Giu 2020, 22:08:01
            Questa cosa sconcerta molto anche me. Si sta perdendo totalmente ogni forma di buonsenso
            Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

            *

            Andy392
            Sceriffo di Valmitraglia
               (3)

            • ***
            • Post: 313
              • Offline
              • Mostra profilo
               (3)
              Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
              Risposta #2630: Venerdì 12 Giu 2020, 23:21:29
              Ed ecco la parabola della pagliuzza e la trave: tutti in piazza a protestare per l'ennesimo nero morto e tutti a chiedere provedimenti contro la "vecchia" cultura. (=>pagliuzza)
              Nessuno che protesta contro la tecnodipendenza, neuroschiavitù orchestrato dai mass media e leggi sempre più fasciste in ogni angolo del globo. (=>trave)



              *

              Donald112
              Papero del Mistero
                 (3)

              • **
              • Post: 257
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (3)
                Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                Risposta #2631: Venerdì 12 Giu 2020, 23:33:12
                ...annamo bbene...

                Vabbè, in America non avevano comunque interesse per il 98% della produzione italiana, quindi cambia poco... certo che comunque avere proprio la Disney come maggiore sostenitrice di questo “fanatismo della censura” fa abbastanza ribrezzo.
                Però la Disney americana interviene anche sulla produzione italiana/europea e molti dei paletti dipendono proprio dalla casa madre (fatto confermato anche da Don Rosa in una recente intervista). Pertanto qualsiasi fatto riguardi la Disney americana rischia di avere effetti anche sul nostro paese.

                P.S. aggiungo alla lista di statue decapitate negli USA anche quella di Gandhi, accusato di razzismo contro gli africani. Altre polemiche hanno riguardato perfino Martin Luther King ed Einstein, rei di essere troppo maschilisti. Mi chiedo chi si salverà. Probabilmente il mondo pensato da Casty nella marea dei secoli (un mondo piatto, senza più storia, cultura e pensiero) è più  vicino di quanto si pensi.

                  Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                  Risposta #2632: Venerdì 12 Giu 2020, 23:51:36
                  Ribadisco, l'umanità sta uscendo di senno. E sì, Casty è stato facile profeta. Purtroppo per noi
                  Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

                  *

                  Atius
                  Pifferosauro Uranifago

                  • ***
                  • Post: 400
                  • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                    Risposta #2633: Sabato 13 Giu 2020, 10:23:53
                    Pazzia... Casty, come tutti gli artisti, ha capito tutto anni prima.
                    O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                    *

                    Shootout
                    Bassotto
                       (10)

                    • *
                    • Post: 15
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (10)
                      Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                      Risposta #2634: Lunedì 15 Giu 2020, 13:52:31
                      Scusatemi, ma a me fa paura una cosa a monte, che forse stiamo perdendo di vista.

                      Mi permetto di pigliare a riferimento il caso di "Via col vento" perché mi aiuta ad esprimere un concetto non facile.

                      Si vogliono mettere le (scusate il termine, ma non me ne viene uno che renda l'idea meglio) istruzioni per l'uso al film perché pare intollerabile che i "buoni" del film, Rossella in primis penso, applicavano la schiavitù: e ne desumo che lo si faccia perché non si vuole che sia presa a modello Rossella laddove la stessa pratica la schiavitù dei neri. Correggetemi se ho capito male, ma sarà specificato che Rossella praticava la schiavitù perché nel 1860 era prassi di vita nel sud degli USA, prassi di vita che è sbagliata a prescindere anche se ai tempi era tollerata. Ho scritto giusto?

                      Perché, se ho ben inteso il senso dell'operazione, ciò significa che l'umanità moderna si è talmente rimbecillita da non sapere distinguere il bene dal male a questi livelli, giusto? Ma davvero ho bisogno di una contestualizzazione e non sono in grado di desumere da me che il razzismo è sbagliato, perché lo vedo praticare in un film del 1939 che ricostruisce un contesto storico della seconda metà del milleeottocento in uno Stato non mio? Non ci posso davvero arrivare da solo? Non possono i bambini capirlo da soli o essere aiutati dai genitori, dai nonni, dagli zii a capire laddove troppo piccoli?

                      Siamo davvero arrivati a questo livello di decerebrazione, e chiedo scusa se probabilmente ho inventato un nuovo vocabolo?

                      Non so voi, ma io mi sto sentendo dare dell'idiota senza che l'avessi chiesto e senza che, spero di non sbagliarmi sulle mie facoltà mentali, ne avessi davvero bisogno.

                      Come sentivo dire da un noto youtuber, adesso le azioni cattive nei film saranno fatte sempre e solo da gente brutta e col ghigno satanico perenne, perché avere un personaggio sfaccettato, un buono che può sbagliare anche perché vive in un contesto, sarà considerato diseducativo: ma ciò impilca che di nostro non sapremo cogliere le sfumature del bene e del male, se non saranno tagliate giù col falcetto in personaggi chiaramente monotematici e descrittivamente piatti.

                      Ho visto tanto male in vita da sapere abbastanza bene che il male alberga in ciascuno di noi. Ecco, a modesto parere di chi ha un po' d'anni sulla groppa, forse educa di più a capire cos'è il male il dover fare uno sforzo nel distinguerlo in un personaggio che comunque potrebbe anche essere positivo, anche se ciò magari, magari dico, richiede lo svilupparsi di capacità critiche, di compiere delle valutazioni da soli o con l'aiuto per i più piccoli di chi è deputato a farlo per natura. Perché altrimenti si può credere che in noi il male non ci sia, che noi siamo aprioristicamente perfetti perché facciamo cose buone senza renderci conto, per i fattori più disparati, che altre mie azioni possono essere il male personificato.

                      Si chiama sviluppo della coscienza, credo, ed è una cosa che tanto anche i nostri amati fumetti hanno aiutato a fare. Ne sarebbero ancora in grado se i cattivi diventassero così monocordi, senza più personaggi ambigui, buoni sotto certi profili e ciò nonostante capaci di cattiverie estreme?

                      Davvero c'è bisogno che sia un terzo all'inizio dei film a rammentarci che la schiavitù è sbagliata anche se praticata dalla dolce Rossella O'Hara? Davvero non sono in grado di capirlo da solo? E allora perché non sono in grado di capirlo da solo davvero?

                      Non ho la risposta, ovviamente: la mia è cinica riflessione, lo confesso, anche sgangherata. Ma nessuno s'offenda se vado oltre: e se l'inquadramento fosse forzato e voluto perché io ci colga certe situazioni e non altre? Se fosse volto a formare la coscienza critica che vogliono i terzi anziché una mia autonoma? Se le buone intenzioni fossero un indottrinamento mascherato?

                      Ma dài, non è possibile: è il pensiero di un vecchio di un'altra epoca. Sicuramente... Scusate lo sfogo sgangherato: spero però di aver fatto riflettere senza indottrinare.

                      *

                      Volkabug
                      Diabolico Vendicatore

                      • ****
                      • Post: 1456
                      • affezionato lettore
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                        Risposta #2635: Lunedì 15 Giu 2020, 14:11:01
                        Non ho capito, questa cosa detta dallo youtuber è un'ipotesi o si basa su provvedimenti reali? Comunque che ci sia una decerebrazione dilagante è cosa nota; se da un lato i bambini sono intelligenti e colgono le sfumature, dall'altro l'argine alla loro suscettibilità che i genitori dovrebbero porre non è così scontato, perché li si lascia sempre di più da soli davanti al mezzo elettronico.
                        Micropaperi! Dove siete?

                          Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                          Risposta #2636: Lunedì 15 Giu 2020, 14:16:01
                          ... e se l'inquadramento fosse forzato e voluto perché io ci colga certe situazioni e non altre? Se fosse volto a formare la coscienza critica che vogliono i terzi anziché una mia autonoma? Se le buone intenzioni fossero un indottrinamento mascherato?
                          Se ti può consolare, siamo almeno in due, vecchi di un'altra epoca!
                          Io son nomato Pippo e son poeta
                          Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                          Verso un'oscura e dolorosa meta

                          *

                          Andy98
                          Giovane Marmotta
                             (2)

                          • **
                          • Post: 133
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (2)
                            Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                            Risposta #2637: Lunedì 15 Giu 2020, 16:36:04
                            Non dimentichiamoci che anche il Topolino in un certo senso sta contribuendo a questa visione falsata della realtà secondo cui un protagonista, un "buono", un amico di un protagonista o di un "buono", deve essere scevro da ogni forma di cattiveria. Addirittura, come già tristemente si è appurato, nelle pagine del settimane è quasi del tutto scomparsa la malvagità.

                            Oltretutto, nella prima puntata del Torneo delle cento porte una figura antagonista è l'allenatore ingaggiato da Cuordipietra che, oltre al ghigno maligno, esibisce - guarda caso - una bella coppia di ritti e lunghi baffi da malvagio. Certo, è vero che il personaggio in questione non è (al momento) un cattivo, però fa sorridere che una forma di opposizione ai protagonisti abbia una rappresentazione così stereotipata. Sarebbe già un ottimo punto di partenza se si evitasse di dare al male una precisa forma fisiognomica.

                              Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                              Risposta #2638: Lunedì 15 Giu 2020, 16:56:38
                              Non ho capito, questa cosa detta dallo youtuber è un'ipotesi o si basa su provvedimenti reali? Comunque che ci sia una decerebrazione dilagante è cosa nota; se da un lato i bambini sono intelligenti e colgono le sfumature, dall'altro l'argine alla loro suscettibilità che i genitori dovrebbero porre non è così scontato, perché li si lascia sempre di più da soli davanti al mezzo elettronico.

                              Era una sua ipotesi su come saranno i cattivi da oggi in poi su questa falsariga. Non so farvene il collegamento, ma lui si chiama Synergo e  dovreste trovarlo con facilita su Youtube inserendo nella ricerca anche "Via col vento".

                              *

                              Rockerduck87
                              Ombronauta
                                 (9)

                              • ****
                              • Post: 902
                              • Just another brick in the wall
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (9)
                                Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
                                Risposta #2639: Martedì 16 Giu 2020, 23:54:24
                                Speriamo che la statua di Cornelius Coot a Paperopoli sopravviva a questo momento di follia
                                Il radical chic è l'esempio più sporco e osceno di chi finge di perdere il proprio ruolo sociale per mantenerlo
                                (G. Testori)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.