Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
4 | |
2 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
5 | |
2 | |
2 | |

Topolino e la spada del tempo

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Maximilian
Dittatore di Saturno
   (3)

  • *****
  • Post: 3481
  • Innamorato di Bill Walsh
    • Offline
    • Mostra profilo
   (3)
    Topolino e la spada del tempo
    Mercoledì 1 Lug 2015, 18:46:12
    coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1817-A


    Grandiosa storia di Marconi e uno dei migliori fantasy.
    La spada del titolo è inquietante, sia al momento della creazione sia per l'effetto
    Spoiler: mostra
    su Gambadilegno, smagrito
    in modo fenomenale da Cavazzano. Mi piacciono molto le scene in cui essa è vista di profilo, cosicchè ne viene mostrata la sottigliezza della lama (praticamente, una riga)
    Non mancano momenti divertenti: nomi come Paginegialle (e il suo metodo di catalogazione) o battute come "zitto, servo scemo!" Non so la ragione ma quest'ultima mi ha fatto proprio ridere, forse perchè non me l'aspettavo e nei fantasy si tende a usare piuttosto termini tipo stolto.
    A proposito di Paginegialle, ho il sospetto che in origine il suo ruolo dovesse essere ricoperto da Pippo a causa del già citato modo di ordinare la biblioteca, tuttavia probabilmente si è ripiegato su Zapotec perchè il primo aveva già una parte.
    Mi ha stupito l'assenza del padre, fondamentale nella storia precedente.
    Da notare che viene ripetuta la battuta "sembra che mangi per 2", ma, mentre prima non era vero, stavolta sì.
    L'unico aspetto che non mi convince è: ma quanto tempo è passato dalla spada invincibile? Perchè Sorcius è ingrassato tantissimo, anche considerando che prima era davvero magro. Inoltre non credo che le razioni di una prigione siano particolarmente abbondanti, quindi secondo me per allargarsi così tanto avrebbe dovuto impiegare qualche decennio.
    A proposito di quest'ultimo personaggio, non mi aspettavo di trovarlo in galera con Gambadiferro; dopotutto non aveva fatto niente di male, era costretto ad eseguire gli ordini del suo padrone mostrando più viltà che cattiveria; in quanti si sarebbero comportati diversamente?

      Re: Topolino e la spada del tempo
      Risposta #1: Mercoledì 1 Lug 2015, 23:23:39
      Il Gambadilegno smagrito di questa storia mi ha sempre fatto molta impressione

      *

      Flintheart Glomgold
      Pifferosauro Uranifago

      • ***
      • Post: 432
      • Un boero particolarmente infido.
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino e la spada del tempo
        Risposta #2: Giovedì 2 Lug 2015, 19:55:37
        Mah.. anche secondo me è passato un po' di tempo (forse qualche anno) dalla prima storia perchè Topolino è già abbastanza famoso (vendono addirittura i cappelli con le sue oreccchie).

        Peccato poi per l'assenza del padre, avrebbe dato consigli e supporto a Topolino (anche se nel secondo almeno brevemente poteva tornare!)

        Per quel che riguarda Sorcius, è vero che non ha fatto nulla di male ma lo considero sempre complice delle malefatte compiute da Gambadiferro.
        « Ultima modifica: Giovedì 2 Lug 2015, 20:00:22 da D.U.C.K. »

         

        Dati personali, cookies e GDPR

        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.