Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |

C'era una volta...in America

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re: C'era una volta...in America
    Risposta #75: Venerdì 16 Ott 2009, 16:30:24
    Grazie a Paperinika, Einmug e Dippy per i complimenti e gli applausi...
    Per la questione ranch... sì, è più che probabile che noi possiamo intendere il ranch di famiglia come la casa/fattoria delle prime strisce di Gott, non ci avevo pensato (probabilmente nemmeno Pezzin, eh! :P)
    Però ci sta il ranch di famiglia con la realtà rurale in cui si muove il primo Mickey.
    Per la ricchezza... ricordiamoci che alla fine il papù di Mickey vende tutte le sue azioni e le sue imprese, dando moltissim soldi in beneficenza... non vuol dire che sia povero in canna ma nemmeno ricchissimo, io credo abbia tenuto das parte giusto i risparmi che consentano a lui, a Menny e al piccolo Mickey una vita dignitosa.
    Quindi Topolino non lavora perchè è un mantenuto, campa coi soldi di Minni... questa la conclusione più probabile ;D
    @ Dippy: e sì che ho riletto tutto prima di pubblicare qui... quali errori hai visto, gravi? :-/
    Prego per gli applausi e... Sarà che ero molto preso dall'interessante lettura, però francamente io non ho notato nessun errore.
    W la Disney e Dumas!
    EFFEGGI

      Re: C'era una volta...in America
      Risposta #76: Venerdì 16 Ott 2009, 16:30:45
      Quindi Topolino non lavora perchè è un mantenuto, campa coi soldi di Minni... questa la conclusione più probabile ;D
      ;D ;D

      @ Dippy: e sì che ho riletto tutto prima di pubblicare qui... quali errori hai visto, gravi? :-/
      Nooo, niente di grave (a parte uno, forse un verbo sbagliato, ma non mi ricordo più dov'è)... te l'ho detto solo perché, con un'analisi così bella, quegli errorini stonano un po'... ;)
      Io son nomato Pippo e son poeta
      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
      Verso un'oscura e dolorosa meta

      *

      Bacci
      Visir di Papatoa

      • *****
      • Post: 2700
      • Sono incazzato come un paperino!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: C'era una volta...in America
        Risposta #77: Venerdì 16 Ott 2009, 18:02:01
        Complimentoni per l'accurata e appassionata analisi della saga!
        (e molti "mi piace" in arrivo!)
        (Wild Bill Pippock è un personaggio stupendo!!!)
        e un applauso anche per questo:

        Cit. da Everett: "I motivi che mi hanno spinto a fare questo lavoro di analisi stanno anche in questo: Pezzin non si limita a mettere un diverso Topolino in ogni fase cruciale della storia americana, ma forgia attraverso gli antenati del nostro Mickey Mouse il carattere e le peculiarità che poi il Topolino attuale farà sue nelle sue avventure a fumetti. E’ questa l’attenzione al personaggio che dicevo nell’introduzione, e se nei primi episodi abbiamo avuto dei Topolino provetti investigatori spinti dalla curiosità, qui abbiamo un Topolino che riconosce i suoi limiti, che si fida di un maestro, che ha voglia di imparare e di mettere in pratica quello che ottimamente ha imparato. Inoltre è un animo nobile e romantico. La summa di Topolino."

        *

        raes
        Pifferosauro Uranifago
           (1)

        • ***
        • Post: 419
        • Nuovo utente
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re: C'era una volta...in America
          Risposta #78: Giovedì 22 Ott 2009, 21:02:40
          divertente quando dicono del topolino odierna  che non sarà mai un investigatore

          *

          Paolo
          Flagello dei mari
          Moderatore

          • *****
          • Post: 4364
          • musrus adroc
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: C'era una volta...in America
            Risposta #79: Venerdì 23 Ott 2009, 11:35:55
            L’ultima tavola propone la carrellata di tutti i protagonisti della lunga saga

            Visto che ce l'ho gia' scannerizata, ne approfitto per metterla qui, per complimentarmi con Everett, e per ricordare che proprio sul libro del Papersera dedicato a Pezzin avevo scritto anche io qualcosa su questa splendida saga, in particolare sull'aderenza della stessa ai reali fatti storici, cosa che la accomuna alla saga di Don Rosa e che la rende ancora piu' godibile ed interessante!
            « Ultima modifica: Venerdì 23 Ott 2009, 11:36:27 da Paolo »
            Orrore! Panzaal non è Panzaal!

            *

            Bramo
            Dittatore di Saturno

            • *****
            • Post: 2976
            • Sognatore incallito
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: C'era una volta...in America
              Risposta #80: Venerdì 23 Ott 2009, 12:36:58

              Visto che ce l'ho gia' scannerizata, ne approfitto per metterla qui, per complimentarmi con Everett, e per ricordare che proprio sul libro del Papersera dedicato a Pezzin avevo scritto anche io qualcosa su questa splendida saga, in particolare sull'aderenza della stessa ai reali fatti storici, cosa che la accomuna alla saga di Don Rosa e che la rende ancora piu' godibile ed interessante!
              Se ci sono addirittura i complimenti del Capo, allora sì che divento tutto rosso! :)
              Grazie mille per i complimenti e per aver postato la celebre tavola finale, che a me è sempre piaciuta molto (per il ricordare tutta la saga e per i disegni magnifici di De Vita) e che è bello che possano vedere tutti e che possa stare in questo thread.
              Concordo ovviamente con l'aderenza storica della saga, che infatti avevo fatto notare anch'io nell'introduzione.

              *

              V
              Dittatore di Saturno

              • *****
              • Post: 3286
              • Torino
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: C'era una volta...in America
                Risposta #81: Martedì 6 Lug 2010, 22:29:00
                “C’era una volta in America” è il titolo di un meraviglioso capolavoro di Sergio Leone, e della cinematografia mondiale. Ma è anche il titolo di una stupenda serie con Topolino, sceneggiata da un grande Pezzin e disegnata da un Massimo De Vita in stato di grazia.
                Inutile aggiungere altro a ciò che ha già detto Everett, con un altro dei suoi meravigliosi lavori di analisi: chapeau. Mi preme solo di aggiungere che è bella la sua idea di genealogia topolinesca parallela a quella dei paperi, anche se Pezzin ha preferito mantenere sempre lo stesso nome agli antenati di Topolino. Detto ciò, che meraviglia, una saga superba e superiore a qualsiasi altra di Pezzin, una via di mezzo tra la continuity stretta delle Cronache della Frontiera (peraltro molto bella, una vera miniserie), e  la libertà delle scelte nelle Tops Stories (anch’esse bellissime).
                Mirabile saga, peccato che due episodi non siano di De Vita, non perché siano mal disegnati (specie il Petrossi, che mi è piaciuto assai), ma perché impediscono una  uniformità stilistica che avrebbe potuto far risplendere questa saga strepitosa.
                Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                *

                ML-IHJCM
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1802
                • Nuovo utente
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: C'era una volta...in America
                  Risposta #82: Mercoledì 7 Lug 2010, 17:26:57
                  Noto soltanto adesso la bellissima analisi di Everett: i miei complimenti (e ringrazamenti: interventi come il tuo sono la miglior giustificazione che posso dare alla mia frrequentazione del Papersera). Mi hai fatto davvero venir voglia di rileggere tutta la saga (chissa' quando ne avro' la possibilita').

                  Ti segnalo un paio di errori. Uno e' una svista di battitura:

                  Citazione
                  Topolino e la Battaglia di Alamo

                  oltre che Travis (nominato direttamente da Houston) c’erano Davy Corckett

                  L'altro invece lo trovo piuttosto grave per qualcuno che voglia fare il giornalista (saro' uno snob bibliofilo, ma una cosa che non sopporto nei giornali italiani sono gli sfoggi di ignoranza di chi ci scrive sopra).

                  Citazione
                  Il titolo della storia riprende chiaramente quello del famosissimo film L’ultimo dei Mohicani.

                  Film?

                  Scusa il tono acido. Forse e' anche una questione generazionale: anche se non l'ho mai letto, l'ho visto cosi' spesso, nella fanciullezza, in raccolte di libri per ragazzi, che un errore simile mi fa proprio rabbrividire. (E, come si puo' indovinare da quanto ho sopra, ho accumulato una discreta mancanza di stima per molti di coloro che scrivono sui quotidiani nostrani.)

                  *

                  Bramo
                  Dittatore di Saturno

                  • *****
                  • Post: 2976
                  • Sognatore incallito
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: C'era una volta...in America
                    Risposta #83: Mercoledì 7 Lug 2010, 20:32:57
                    Ringrazio V per i complimenti e le belle parole che ha usato per parlare della saga di Pezzin... contributi che arricchiscono il topic.

                    Noto soltanto adesso la bellissima analisi di Everett: i miei complimenti (e ringrazamenti: interventi come il tuo sono la miglior giustificazione che posso dare alla mia frrequentazione del Papersera).
                    Ringrazio tantissimo, ma proprio di cuore, anche ML-IHJCM... quello che hai scritto qui sopra è uno dei complimenti più grandi che potevi farmi :)

                    Ti segnalo un paio di errori. Uno e' una svista di battitura:
                    Provvedo subito a correggerlo, grazie per la dritta ;)


                    L'altro invece lo trovo piuttosto grave per qualcuno che voglia fare il giornalista (saro' uno snob bibliofilo, ma una cosa che non sopporto nei giornali italiani sono gli sfoggi di ignoranza di chi ci scrive sopra).

                    Film?

                    Scusa il tono acido. Forse e' anche una questione generazionale: anche se non l'ho mai letto, l'ho visto cosi' spesso, nella fanciullezza, in raccolte di libri per ragazzi, che un errore simile mi fa proprio rabbrividire. (E, come si puo' indovinare da quanto ho sopra, ho accumulato una discreta mancanza di stima per molti di coloro che scrivono sui quotidiani nostrani.)
                    Tranquillo, hai fatto benissimo a farmelo notare, anche perchè tendo a essere concorde con te sul giudizio ad alcuni giornalisti, specie quando parlano di cultura.
                     Tengo però a sottolineare che non lo considero un errore, solo un omissione. E giustificata.
                    E' vero, esiste il romanzo L'Ultimo dei Mohicani, ma esiste anche il film omonimo tratto dal suddetto romanzo. Non è che mi sono inventato un film che non esiste. Citai solo il film perchè uscì nel 1992 (il quale tra l'altro non è l'unico film tratto dal libro, ma solo il più recente), un paio d'anni prima della storia Il Panultimo dei Mohicani, e quindi il riferimento del titolo simile poteva essere fatto più direttamente con la pellicola cinematografica. Comunque, per completezza, aggiungerò che esiste anche il romanzo da cui poi è stato tratto il film. :)
                    « Ultima modifica: Mercoledì 7 Lug 2010, 20:35:56 da Everett_Ducklair »

                    *

                    V
                    Dittatore di Saturno

                    • *****
                    • Post: 3286
                    • Torino
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: C'era una volta...in America
                      Risposta #84: Martedì 13 Lug 2010, 21:59:33
                      Bravo Everett che ti sei fatto pubblicità: ho trovato questo topic grazie a un tuo messaggio nella conversazione generale su Tesori.
                      Così ci si fa leggere. E se si è bravi ci si ricorderà sempre dell'autore, e del giornalista ;)
                      Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                      Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                      Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                      Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                        Re: C'era una volta...in America
                        Risposta #85: Giovedì 29 Lug 2010, 14:21:40
                        Ai disegni abbiamo un grande Maestro Disney, spesso al fianco di Pezzin, vale a dire Massimo De Vita, che dà il meglio di sé in ogni storia. Le uniche due che non sono di de Vita sono disegnate da Silvia Ziche e da Fabrizio Petrossi. Dico subito qui, per non ripetermi in 12 analisi differenti, che i disegni di De Vita sono fantastici. A cavallo tra la prima e la seconda metà degli anni ’90 infatti Massimo e al “massimo” (mamma mia…) della sua bravura e realizza dei disegni meravigliosi, il suoi Topolino sono perfetti nelle posture, nelle espressioni, nei piccoli particolari che possono distinguerli dal Topolino attuale, nei costumi d’epoca che riescono ad essere credibili per gli anni in cui sono calati, negli sfondi… Insomma, impagabile. Se avrò qualche appunto particolare, lo farò direttamente nell’analisi della storia in particolare. Stessa cosa per i commenti degli altri due.

                        In questa saga poi si puo notare anche l'inizio del cambiamento di stile da parte di De Vita,da quello fine '80 primi '90 a quello attuale,se ci fate caso intervallato proprio dalle 2 storie disegnate dalla Ziche e da Petossi

                        secondo me l'unica pecca che ha questa meravgliosa saga è l'assenza di una storia ambientata durante la guerra di secessione,capisco l'argomento delicato,ma si tratta pur sempre di un momento importante della storia degli Stati Uniti,trovando la giusta chiave si sarebbe potuta fare

                          Re: C'era una volta...in America
                          Risposta #86: Martedì 12 Ott 2010, 17:27:27
                          Una saga che io ho letto e che ho trovato veramente eccezionale. La storia degli USA visti da Topolino è appassionante. Un modo divertente per poter conoscere qualcosa della storia degli Stati Uniti. Mi sono piaciute tutte le puntate anche se avrei preferito che le avesse disegnate tutte De Vita. Una saga che è durata qualche anno (dal 1994 al 1999) ma non mi ha mai deluso. Quasi quasi la rileggo...

                          *

                          dany91
                          Gran Mogol

                          • ***
                          • Post: 557
                          • Se c'è rimedio perchè ti preoccupi?
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: C'era una volta...in America
                            Risposta #87: Venerdì 25 Feb 2011, 22:55:57
                            una delle migliori saghe mai lette... mi commuove, mi diverte mi emoziona... purtroppo non è mai stata publbicata completa... desidero ardentemente una pubblicazione ne i "tesori"... ma mi sa che ci sarebbero troppo pagine...

                            *

                            Sergio di Rio
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1780
                            • Novellino
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: C'era una volta...in America
                              Risposta #88: Domenica 3 Apr 2011, 15:11:59
                              Anche a me questa serie è piaciuta moltissimo, anche se scopro adesso che non è completa col voulme speciale dell'ottobre 2001....pensavo fossero tutte le storie....e quelle 3 mancante dovrei anche averle tute, viste che fanno parte dei Topolini che possiedo, eppure stranamente non le ricordo affatto e non le ritrovo da un pò -.-

                              Ottime le sceneggiature, la storia degli USA così ben raccontata appassiona davvero, soprattutto per chi come me da adolescente ha avuto una certa ammirazione per la storia americana  8-)
                              E poi ovviamente ci sono i meravigliosi disegni di De Vita che la fanno apprezzare ancora di più.

                              Vorrei dire una cosa a proposito del discorso che si è sviluppato nelle prime pagine del thread diverso tempo fa. Secondo me Pezzin non ha inteso affatto creare una "Saga" di Topolino, diciamo che l'ultimo riferimento al Mickey infante con i tipici pantaloncini rossi e la futura passione per l'investigazione è più un (geniale) espediente narrativo per concludere alla grande la serie che un tentativo di spiegare le origini del personaggio. Un'idea momentanea, semplicemente.

                              Io personalmente adoro la continuity e la precisione nei fumetti e non nascondo un certo quasi "fastidio" nelle divagazioni e nelle uscite dal seminato (anche quando sono oggettivamente godibili), per questo adoro la Saga di Don Rosa, e sarei certamente felice di vedere la creazione di opere simile su altri personaggi.

                              Il problema è che credo sia estremamente difficile da fare. Paperone è un'eccezione, in quanto è l'unico personaggio di cui si ha l'età certa, e di fatto è un personaggio del quale è possibile prendere un filone come "ufficiale", cioè quello del suo creatore Carl Barks che racconta il suo passato. Ecco perchè Don Rosa è riuscito a creare una vicenda perfettamente coerente, perchè è comunque è possibile "ignorare" tutto ciò che è stato fatto da altri. Che poi la Saga ha senso comunque se fine a se stessa, visto che prevederebbe che le avventure dei Paperi siano da sempre cristallizzate al 1947...e ovviamente la continuity è relativa, visto che Qui,Quo e Qua facevano le elementari alla fine della guerra e le fanno ancora nell'era di Intenet!

                              Ma di Topolino cosa sappiamo del passato? L'età non si sa....a occhio potrebbe avere fra i 25-35 anni ma non si conoscono genitori, famiglia, infanzia....e su di lui esistono variegati filoni e nessuno predominante....si potrebbe prendere ipoteticamente la serie di Gottfredson che però è specificamente contemporanea, di un MM ambientato negli anni '30-'40....come entrerebbe con tutto quello che c'è dopo, considerando che come è stato detto, è comunque un personaggio giovane?

                              Diciamo che, dato che parliamo di fumetti, fare una Saga di Topolino (così come di altri personaggi) è possibile, ma di fatto bisognerebbe prendere una sola "vicenda" e ignorarne una marea di altre, scegliere un'età e un periodo precisi, e inoltre bisognerebbe di fatto inventare ex-novo praticamente un'intera genealogia....opera non da poco e che probabilnmente non verrebbe accettata da tutti, ma se qualche autore scegliesse di impegnarsi in un cammino simile, ne sarei molto contento.
                              Ma sinceramente non credo sia in programma nulla del genere.

                              *

                              Rud Kaminski
                              Sceriffo di Valmitraglia

                              • ***
                              • Post: 295
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: C'era una volta...in America
                                Risposta #89: Venerdì 3 Ott 2014, 20:32:34
                                Una saga bellissima, ho concluso di leggere prima tutti gli episodi. Che dire? Davvero davvero bella! Mi esprimo in voti, ché non riesco a fare altrimenti  ;)

                                C’era una volta… in America

                                Topolino e il tesoro della Mayflower: 9-
                                Una bella storia, ritmata davvero bene - ottima introduzione.

                                Topolino e i trafficanti di Boston: 9
                                Un'avventura molto più ricca di trama della prima, mi è piaciuta davvero molto.

                                Topolino e il grande cielo: 9-
                                Bellissimi i disegni di De Vita Jr., in quest'occasione si è davvero superato!

                                Intervista a George Washington: 8,5
                                Mi sarei aspettato una cosa un po' diversa, più pezziniana, ma rimane una bella avventura con bei personaggi!

                                Topolino e il penultimo dei Mohicani: 7,5
                                La più debole della saga. Rimane una storia ben scritta e discretamente disegnata, ma non è nulla di che - non si collega nemmeno a fatti storici dell'America. Divertente sin dal titolo.

                                Topolino e la bella del fiume: 8-
                                Godibilissima, ma non al livello delle altre. Manca un po' di trama.

                                Topolino e la battaglia di Alamo: 8,5
                                Durante lo svolgimento sembra un'avventura come tante, ma alla fine mi ha davvero sorpreso. Uno dei finali migliori mai creati. Complimenti a Pezzin per l'ultima, emozionante vignetta!

                                Topolino e la via dell’Oregon: 8+
                                Tutti gli ingredienti giusti per una storia del genere!

                                Topolino e la febbre dell’oro: 9-
                                Con dei nuovi e bellissimi personaggi, la storia procede tranquillamente ma con un ritmo validissimo! Molto più comica degli altri episodi.

                                Topolino e il cavallo di ferro: 8+
                                Ok.

                                Topolino e la legge del Far West: 8+
                                Ok.

                                Topolino e il lungo sentiero: 8+
                                Ok.

                                Topolino e l’ultimo cow-boy: 8+
                                Ok. Bella l'ultima vignetta!

                                Topolino e il sogno americano: 9+
                                Una conclusione più che degna, il miglior episodio della saga! Semplicemente fantastico dalla prima all'ultima pagina! Ha tutti gli ingredienti adulti che ogni episodio ci ha fornito, tanto di cappello!

                                Tot.: 8,42857143  :D

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.