Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |

PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Vito65
Cugino di Alf
   (3)

  • ****
  • Post: 1230
  • ex Generale Westcock
    • Offline
    • Mostra profilo
   (3)
    Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
    Risposta #150: Martedì 10 Mag 2016, 21:10:39
    Botta & Risposta come sempre validissimo. Mi è un pò dispiaciuto leggere che le storie pikappiche manterranno il ritmo di sole due all'anno: se penso che quando ho conosciuto Pk avevo trent'anni e adesso ne ho cinquanta, ed ancora non tutte le domande e i dubbi relativi a questa saga sono stati risolti...

      Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
      Risposta #151: Mercoledì 11 Mag 2016, 17:13:45
      Botta & Risposta come sempre validissimo. Mi è un pò dispiaciuto leggere che le storie pikappiche manterranno il ritmo di sole due all'anno: se penso che quando ho conosciuto Pk avevo trent'anni e adesso ne ho cinquanta, ed ancora non tutte le domande e i dubbi relativi a questa saga sono stati risolti...


      pensando anche che, all'epoca, riuscivano a "sfornare" una storia al mese (poi due, con le miniavventure di Angus, Trip, ecc) e uno special estivo ogni anno, senza perdere (quasi) mai il filo della continuity o delle sotto-trame orizzontali...

      *

      brigo
      Diabolico Vendicatore
         (1)

      • ****
      • Post: 1863
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
        Risposta #152: Mercoledì 11 Mag 2016, 17:24:28


        pensando anche che, all'epoca, riuscivano a "sfornare" una storia al mese (poi due, con le miniavventure di Angus, Trip, ecc) e uno special estivo ogni anno, senza perdere (quasi) mai il filo della continuity o delle sotto-trame orizzontali...

        E' anche vero che 20 anni fa partecipavano più persone alla realizzazione delle storie. Oggi il PkTeam intero è formato da una decina di persone (senza nulla togliere a ciascuno di loro), non da tutto l'esecutivo di 'Topolino' come allora (ricordo un mini-episodio di uno speciale disegnato anche da Cavazzano, per dire).
        « Ultima modifica: Mercoledì 11 Mag 2016, 17:25:39 da brigo »

        *

        La Spia Poeta
        Visir di Papatoa
           (2)

        • *****
        • Post: 2308
          • Offline
          • Mostra profilo
           (2)
          Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
          Risposta #153: Lunedì 1 Ago 2016, 12:40:41
          Francesco Artibani posta su Facebook il titolo della sua prossima sceneggiatura Pikappica!
          « Ultima modifica: Martedì 24 Apr 2018, 17:10:40 da Kim Don-Ling »

          *

          Il Cugino Bambo
          Brutopiano
             (2)

          • *
          • Post: 32
          • Toh, Guarda! Un portafoglio!
            • Offline
            • Mostra profilo
             (2)
            Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
            Risposta #154: Lunedì 1 Ago 2016, 23:13:54
            Comunque "Il Raggio nero" è il marchio di Moldrock, quindi fare una storia intitolata "Il Marchio di Moldrock" dopo "Il Raggio nero" non ha tanto senso...

              Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
              Risposta #155: Lunedì 1 Ago 2016, 23:37:51
              Comunque "Il Raggio nero" è il marchio di Moldrock, quindi fare una storia intitolata "Il Marchio di Moldrock" dopo "Il Raggio nero" non ha tanto senso...

              O, per meglio dire, al momento sembra non averne... ma forse (e in questo caso quando dico forse intendo "molto probabilmente"), l'autore in questione, che non è per nulla uno sprovveduto, avrà avuto le sue buone ragioni nella scelta del titolo e noi stiamo discorrendo sul nulla (che è ciò che abbiamo in mano in questo momento).

              Forse per sapere se il senso ci sarà o meno, sarà meglio aspettare e vedere come il "marchio di Moldrock" riuscirà a spiegare questa apparente ripetizione.

              *

              Il Cugino Bambo
              Brutopiano

              • *
              • Post: 32
              • Toh, Guarda! Un portafoglio!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                Risposta #156: Giovedì 4 Ago 2016, 23:27:45

                O, per meglio dire, al momento sembra non averne... ma forse (e in questo caso quando dico forse intendo "molto probabilmente"), l'autore in questione, che non è per nulla uno sprovveduto, avrà avuto le sue buone ragioni nella scelta del titolo e noi stiamo discorrendo sul nulla (che è ciò che abbiamo in mano in questo momento).

                Forse per sapere se il senso ci sarà o meno, sarà meglio aspettare e vedere come il "marchio di Moldrock" riuscirà a spiegare questa apparente ripetizione.
                Allora auguro una buona storia ad Artibani (e la auguro anche a me)

                *

                Solomon Cranach
                Gran Mogol
                   (1)

                • ***
                • Post: 644
                • Spero che i buddisti si sbaglino
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                  Risposta #157: Venerdì 19 Ago 2016, 17:50:03
                  Dalla pagina Facebook di Sciarrone ::)

                  « Ultima modifica: Venerdì 19 Ago 2016, 17:50:34 da Solomon_Cranach »
                  « L'UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
                  È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
                  MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
                  ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
                  »

                  J. Giraud

                    Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                    Risposta #158: Lunedì 14 Nov 2016, 23:07:28
                    Non si può aggiornare il primo post? Anche "a forza" da parte degli admin? :)

                    *

                    Vito65
                    Cugino di Alf
                       (3)

                    • ****
                    • Post: 1230
                    • ex Generale Westcock
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (3)
                      Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                      Risposta #159: Giovedì 11 Mag 2017, 00:49:38
                      Adesso che la PKNE ha al suo attivo ormai 4 quattro storie e la quinta è in dirittura d'arrivo (non considerando gli episodi brevi Pktube e TimeCrime, dal chiaro e ben riuscito, secondo me, intento celebrativo), azzardo alcune riflessioni che costituiscono un provvisorio rendiconto del mio grado di soddisfazione sul nuovo corso pikappico.
                      Premetto che trattasi indubbiamente di belle storie, che credo abbiano fatto e facciano bene a Topolino, e che possono essere considerate in modi differenti. Il mio criterio interpretativo è inevitabilmente quello del vecchio lettore di PKNA e PK2. Secondo questo angolo visuale, la PKNE per me è ancora ferma a Potere & Potenza. E' l'unica storia, ancora oggi, che abbia raggiunto il punto di equilibrio fra fedeltà alla continuity e originalità di soluzioni narrative, senza lasciare dubbi o incertezze nel lettore: tutto in essa è ben calibrato.
                      Credo che dopo P&P, ciò non sia più avvenuto, e che si sia andati da un lato alla ricerca di soluzioni nuove, ma in contrasto con i punti fermi della continuity, dall'altro si sia attinto al vecchio materiale pikappico, ma nel mero senso del riciclo di storie, personaggi e situazioni già colladaute.
                      Il problema si verifica già in GADT: bella storia, indubbiamente, basata su una felice ed originale idea circa lo scorrere del flusso spazio temporale, ma che entra in contraddizione con la continuity nella rappresentazione della personalità del Razziatore; checchè ne dica Sisti, questa storia contraddice almeno in parte l'evoluzione psicologica e caratteriale del Razziatore e l'evoluzione delle sue scelte di vita: lo stesso torna a lavorare per l'Organizzazione, seppure rinnovata ai suoi vertici, e torna ad essere un infido avversario di Paperinik: e se nel finale non si riprendesse un pò, salvando Paperinik dall'implosione, si potrebbe parlare proprio di totale passo indietro del personaggio. C'è poi la questione di Angus Fangus, che torna dalla nuova Zelanda, più in collegamento con le storie di Universo Pk che con P&P, tanto che in IRN si è dovuta mettere una pezza a questa contraddizione.
                      La contraddizione con l'universo narrativo conosciuto, apprezzato e metabolizzato del vecchio piker continua poi in modo ancora più eclatante in IRN, dove tutta la storia di Moldrock e di Everett è in aperto contrasto con la biografia di Ducklair narrataci in PK2: è vero che c'è uno spunto proveniente dalla saga originale (il mondo coroniano ai tempi in cui aveva ancora solo cinque lune, la DT come portale a difesa della Terra), ma la ricerca del nuovo è portata avanti  in assoluto disequilibrio con l'ottimo vecchio, ed ho il timore che, se anche Artibani abbia in mente qualcosa per appianare l'antinomia, ciò avvenga solo grazie ad interminabili spiegoni.
                      Per non parlare di CDUR, ove si reintroduce Xadhoom: è vero che il "trucco" per riportarla in vita stava già nella saga originale, e che ciò vale anche per la spiegazione circa l'esistenza di nuovi sciami di Evroniani, diversi da quelli annientati da PK nella PKNA, ma ciò non toglie che il lavoro di rielaborazione di spunti tratti dal vecchio corso, se pure non contrasta formalmente con esso, quanto meno gli toglie il sapore di epicità e di definitività con cui lo ricordavamo; senza dire che la suddetta sensazione di perdità di epicità della vecchia saga non è neanche compensata da quei momenti di lirismo e sentimento più adulto, che spesso trovavamo in PKNA e PK2 e che sarebbero stati doverosi fra personaggi che si reincontrano dopo tanto tempo.
                      Delle contraddizioni de Il marchio di Moldrock stiamo già parlando diffusamente nel topic dedicato, e confermano quanto sopra: riciclo di personaggi vecchi (vedi monaci di Dhasam Bull) senza la rappresentazione di alcuna emozione in Pk, che pure li reincontra dopo tempo e dovrebbe esserne contento, ripescaggio di altri personaggi del passato (vedi Trauma) sic et simpliciter, senza alcuna coerenza, neanche interna, all'evolversi della trama: infatti nella seconda puntata della storia si punta tutto sulla creazione di un nuovo Trauma, ignorando del tutto la possibilità di utilizzare i poteri pschici dei monaci di Dhasam Bull, e poi all'improvviso, senza alcuna spiegazione, i nostri addirittura rinunciano all'idea senza neanche dirselo apertamente e si avventurano alla ricerca del vecchio Trauma, come se ciò fosse ovvio e scontato.
                      Mi sembra che il nuovo corso PKNE, così com'è adesso, possa certamente soddisfare nuovi lettori, amanti del genere, ma per me, vecchio ed affezionato lettore di PKNA e PK2, è fonte, allo stato, più di confusione e contraddizioni che altro, e che, più che aggiungere qualcosa di nuovo ed originale a quel bel romanzo che è stato il Pk degli ultimi anni 90, gli vada invece togliendo qualcosa, svuotando di significato le soluzioni narrative che allora ho apprezzato, ammirato ed amato. Per questo per me, pur apprezzando in sè ogni singola storia del nuovo corso, idealmente la saga di PK rimane ancora solo quella degli ultimi anni 90, con una "chiusura del cerchio" rappresentata da P&P e dal ritorno in "vita" di Uno nel suo epilogo.
                      « Ultima modifica: Giovedì 11 Mag 2017, 00:56:31 da Vito65 »

                      *

                      prezio
                      Diabolico Vendicatore

                      • ****
                      • Post: 1415
                      • (credevo di essere un) Pker
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                        Risposta #160: Giovedì 11 Mag 2017, 10:18:04
                        Copio e incollo il mio post del 3 gennaio 2017:

                        Finora Potere&Potenza ha dimostrato tanto, ma le tre storie successive ("Timecrime" è uno spin-off ben realizzato ma non la considero propriamente parte della "new era") non hanno confermato la storia d'esordio.

                        Ma ci può stare: d'altronde anche Pkna non era partito forte (IMHO) e, per avere la prima "grande storia" con anche dilemmi filosofico-esistenziali si è dovuto attendere il numero 6 ("Sole freddo")... da lì in poi si è andati in discesa.

                        Certo, con due storie l'anno (peraltro divise in 4 parti...) è dura, durissima per gli autori, che infatti stanno facendo il massimo; ma questa "new era", per quanto ben scritta, ben disegnata e con tanti punti/momenti a favore, non è ancora all'altezza di Pkna e Pk2 (IMHO).

                        Ci arriverà? I presupposti ci sono. Siamo tornati a conoscere il Razziatore, Lyla, Xadhoom, gli Evroniani... e abbiamo introdotto un nuovo nemico, Mordock, che sembra avere qualcosa di interessante da raccontare. Cosa manca?
                        A mio parere la "profondità" che rendeva Pkna e Pk2 fumetti più che maturi e non di così semplice lettura; profondità che si è carpita in Potere&Potenza (l'invecchiamento dell'eroe, il tornare sui propri passi, le sue debolezze...) e che invece è mancata nei 3 episodi successivi.

                        Attenzione: non dico siano mancati i momenti intensi e suggestivi (basta pensare all'orda, o al rientro di Xadhoom sulla nuova Xerba), ma manca il "background": se Pkna esisteva per mettere i protagonisti davanti ai dilemmi morali (Sole freddo, Terremoto, Il giorno che verrà, ecc ecc) e Pk2 esisteva per approfondire le relazioni tra di essi (padre-figlie, Pk e alleati, Pk e "nemici" o presunti tali), per cosa esiste "New era"? Se la risposta è (o sarà) qualcosa di più rispetto a "riesumare Pk e i vecchi personaggi" (Lyla, Razziatore, Uno...), per quanto bene voglia a tutti questi elementi, allora "New era" diventerà una saga all'altezza delle precedenti.
                        ...poche ragazze da quelle parti...

                        www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
                        www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

                        *

                        Vito65
                        Cugino di Alf

                        • ****
                        • Post: 1230
                        • ex Generale Westcock
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                          Risposta #161: Giovedì 11 Mag 2017, 10:28:57
                          Sì, Prezio, sono sulla tua stessa lunghezza d'onda.
                          Faccio solo una precisazione: PKNA non è partito forte ed è cresciuto "in corsa", anche se si è capito subito che aveva il grande potenziale che poi ha dimostrato; la PKNE sta facendo il processo inverso: è partita benissimo con P&P ma non sta proseguendo all' altezza della storia d'esordio.
                          Io ho una personale cartina di tornasole: dopo la lettura di una storia di PKNA e PK2, la mia sensazione è stata e rimane sempre, in linea di massima e con poche eccezioni, quella della soddisfazione; con le storie seguite a P&P la sensazione che mi rimane in testa è di dubbio, confusione ed incertezza.
                          « Ultima modifica: Giovedì 11 Mag 2017, 10:30:12 da Vito65 »

                          *

                          erg
                          Giovane Marmotta

                          • **
                          • Post: 169
                          • Novellino Apprendista Spazzacamino
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                            Risposta #162: Venerdì 12 Mag 2017, 15:03:41
                            Assolutamente vicino alla posizione di Westcock.Le storie,in particolare di Artibani,sono tecnicamente ineccepibili,però paiono mancare quegli elementi di quotidianità che davano naturalezza alla serie.Dov'è la redazione di Canale 00,con i litigi tra Paperino ed Angus spezzati dai silenzi malinconici di Camera 9?Dove sono le ronde notturne di PK nei meandri della città,che facevano spesso da incipit per l'avvio della trama?Eppure è strano dal momento che gli autori sono gli stessi ed il numero di pagine anche all'incirca.Può darsi che la struttura episodica presenti delle responsabilità ed il fatto che tra i lettori della nuova serie rientri una larga fascia d'età giovanile,non legata ai PKers di generazioni antecedenti in quanto segue solo il settimanale,potrebbe impedire agli sceneggiatori di calcare eccessivamente la mano sull'introspezione e preferire un registro didascalico.

                            Fosse così,auguriamoci che le "De Luxe Edition" vendano il più possibile,in maniera da spingere la De Poli ad inaugurare il benedetto spillato mensile.

                            « Ultima modifica: Venerdì 12 Mag 2017, 15:04:23 da ergfc »

                            *

                            Yugo
                            Sceriffo di Valmitraglia
                               (1)

                            • ***
                            • Post: 316
                            • Più duro dei duri e più furbo dei furbi!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                              Risposta #163: Martedì 16 Mag 2017, 10:19:49
                              Fosse così,auguriamoci che le "De Luxe Edition" vendano il più possibile,in maniera da spingere la De Poli ad inaugurare il benedetto spillato mensile.

                              E' stato più volte detto e ribadito che questo non succederà mai, è inutile parlarne.

                              Sono d'accordo con alcune delle critiche e penso che alcuni dei problemi della PKNE siano dovuti principalmente all'assenza di un vero PKTeam (in pratica abbiamo due autori che stanno facendo ognuno di testa propria) e alla struttura e frequenza delle storie (una/due storie "evento" in un anno, in cui si è costretti a far succedere qualcosa di grosso - sarebbe utile, secondo me, alternarle con qualche storia più breve e "ordinaria").

                              Comunque, per quanto mi riguarda, tutto ciò che mi aspettavo dalla PKNE era che risolvesse le questioni lasciate in sospeso dalla chiusura frettolosa di PK2. Era chiaro, al tempo, che nelle intenzioni degli autori quella serie si sarebbe dovuta risolvere a Corona, così come era ovvio che Uno fosse stato solo disattivato ma non realmente cancellato - altrimenti non sarebbe mai potuto nascere Odin nel futuro.
                              In parte, P&P e PkTube hanno risolto alcuni di questi problemi: ci si è sbarazzati della microcontrazione (forse si sarebbe potuta trovare una spiegazione migliore, ma l'idea della microcontrazione - per quanto abbia portato a storie interessanti - è essa stessa assolutamente incoerente), ED ha riattivato Uno e sappiamo che, al termine di alcune peregrinazioni spaziali, torneranno sulla Terra per ritirarsi rispettivamente a Dhasam Bul e nella DT. Ma è chiaro che faranno visita alla Terra anche prima di allora.

                              Io sono confidente che, con la sua trilogia, Artibani voglia chiudere il cerchio sulle sorti del pianeta Corona e delle figlie di Ducklair. Ma poiché riprendere direttamente gli eventi di Pk2 sarebbe risultato parecchio ostico per i nuovi lettori, ha deciso di prenderla molto alla larga introducendo elementi del tutto nuovi (Moldrock, l'universo pentadimensionale, etc...) - che ovviamente comportano una bella dose di retcon. Ma se pensate a quanto frequentemente questo succeda nelle serie televisive (basti pensare al Dr.Who), non ci trovo nulla di scandaloso.
                              Se sarà così, personalmente mi riterrò soddisfatto anche se la PKNE non continuasse oppure si limitasse alla conclusione del ciclo di Xadhoom iniziato da Sisti.
                              "Sarà un gran brutto giorno, quando io mi arrenderò a una semplice super potenza!"

                              *

                              Vito65
                              Cugino di Alf

                              • ****
                              • Post: 1230
                              • ex Generale Westcock
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: PKNE - "Paperinik New Era" - Discussione Generale
                                Risposta #164: Martedì 16 Mag 2017, 12:48:34
                                @Yugo: mi trovo perfettamente in sintonia anche con te e con le tue argomentazioni.
                                Anch'io, come te, in fondo auspico solamente che la PKNE "chiuda il cerchio" riguardo alle vicende di Ducklair, delle sue figlie e di Corona in modo armonico e coerente.
                                Come dici tu, costituisce un grosso limite la ridotta frequenza delle storie: in fondo, tutto PKNA, PK2 ed ora PKNE sono come un lungo, gran bel romanzo di cui non conosciamo ancora tutti gli aspetti. Quel che è stato ed è pesante è il doverne aspettare la conclusione ormai dal 2014 (a voler tacere dei diciassette anni circa di vuoto fra la chiusura di PK2 e P&P!)
                                « Ultima modifica: Martedì 16 Mag 2017, 12:56:48 da Vito65 »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.