Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
5 | |
Topolino 3388 - Recensione di Kim Don-Ling

La copertina in edicola con le caricature di giudici e presentatore di X Factor L’emergenza sanitaria provocata dal Covid-19, di cui osserviamo il manifestarsi di una seconda ondata in Italia e non solo, ha portato alla cancellazione delle ormai tradizionali – anche nel nostro Paese – celebrazioni legate alla ricorrenza di Halloween. Non è così, per fortuna, nelle città di Topolinia e Paperopoli, dove le feste mascherate si sono moltiplicate, consegnando al lettore un libretto quasi interamente a trazione stregonesca. Curiosamente, però, è la cover variant di questo Topolino 3388 ad essere dedicata all’evento. La cover regolare è invece riservata alla parodia di X Factor, la cui 14ª edizione ha appena preso il via: al talent show sono dedicati all’interno anche un ampio redazionale e ben due brevi, opera di Pietro B. Zemelo e Alessandro Perina. Le storie, nonostante abbiano il medesimo titolo dell’avventura corale apparsa sul finire del 2019 (X Music), non sono in realtà collegate a questa precedente saga: sarebbe stato forse preferibile attuare una maggiore differenziazione fra le due. La bellissima variant realizzata per Halloween da Fabio Celoni Identica situazione si presenta con Detective Donald Duck e lo scherzetto del dolcetto (Ambrosio/Usai): anche in questo caso non si tratta di un nuovo episodio della serie apparsa sul libretto nel 2016, ma di una storia scritta per il mercato internazionale in cui, nonostante la colorazione con tinte esageratamente accese non concorra a creare il clima più adatto, si giunge alla fine di questa prima puntata con la dovuta suspense. Più inquietanti sono comunque le due avventure a tema Halloween sceneggiate da Marco Nucci. In entrambi i casi una trama piuttosto tipica per il genere consente ai disegnatori chiamati in causa di restituire la necessaria atmosfera di mistero. In Paperoga e la passeggiata mostruosa troviamo una guest star come Gigi Cavenago, copertinista della serie italiana horror per eccellenza (Dylan Dog), che qui rappresenta in modo un po’ disturbante, ma per questo assolutamente riuscito, il cast di Paperopoli al completo. Pippo e la cornamusa spettrale si avvale invece dell’autore Disney forse più a suo agio nell’ambientazione orrorifica, Fabio Celoni, fenomenale nel ritrarre i personaggi di Topolinia riuniti insieme nella notte più stregata dell’anno. Due splendidi modi di mostrare l’horror in chiave disneyana L’atmosfera non si fa più rassicurante neanche nella storia d’apertura, Topolino e l’incubo di Mister Vertigo: sceneggiata sempre da Nucci, stavolta affiancato ai disegni da Ottavio Panaro, è la diretta continuazione di Topolino e le notizie di Mister Vertigo, avventura che aveva lasciato aperto ben più di un interrogativo. L’autore procede per sottrazione, offrendoci un Topolino impegnato in una indagine solitaria e frammentaria, che porta tanto il protagonista quanto il lettore ad essere disorientato, fino al cliffhanger finale. Bisognerà dunque attendere una settimana per svelare tutti gli arcani… ammesso che non si riveli necessario un nuovo sequel. Alfred Castle… lo “Psicologo dell’impossibile”? Infine, si rimane ancora in ambito Halloween per un nuovo episodio delle Instastories, il format che vede un susseguirsi di “strisce” assemblate in un’unica storia, stavolta innescate dai preparativi di Paperino per il giorno della festa: l’orrore lascia dunque spazio alla comicità, pur nell’altalenante esito delle varie gag. L’unica eccezione a zucche e mostri è data dalla conclusione delle vicende degli Italici paperi, che ha accompagnato i lettori nel corso delle ultime cinque settimane. I bei disegni “carpiani” di Emmanuele Baccinelli e l’ambientazione storica avranno sicuramente rievocato nell’appassionato di più lunga data alcune storie didattiche, scritte dal Professore Guido Martina negli scorsi decenni e su cui si sono formate, involontariamente, più generazioni. Se quello era il modello di riferimento, spiace purtroppo osservare come non sia stato raggiunto nel corso di questa saga sceneggiata da Matteo Venerus. Al di là del contesto storico, spesso apparso tratteggiato con approssimazione, sono proprio i singoli episodi ad essere risultati poco appassionanti e narrativamente deboli, come creati a posteriori per riempire un viaggio di cui era già stato stabilito l’arrivo, senza che lo stesso fosse effettivamente scaturito dagli eventi mostrati. Questo epilogo, peraltro, è probabilmente l’episodio migliore del ciclo, in vista di una prosecuzione, suggerita nelle vignette finali, che speriamo si riveli più riuscita. A livello di articoli, infine, segnaliamo gli eventi organizzati dalla redazione per presentare le novità legate a Topolino e ai periodici Disney per i prossimi mesi. Eventi previsti almeno parzialmente nella cornice di Lucca Comics & Games Changes 2020, ma che, riallacciandoci all’incipit di questa recensione, hanno potuto avere luogo solamente in streaming, con l’augurio che fra dodici mesi la normalità riprenda il suo corso.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (14)
Esegui il login per votare

Indiana Jones 4

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Sprea
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 2878
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Indiana Jones 4
    Risposta #90: Giovedì 29 Mag 2008, 19:19:41
    P.S. ma quanto siamo deliziosamente gay io, te e Sprea che parliamo del sorriso di Harrison Ford?
    ;D ;D ;D

    Indy va oltre!  ;D
    Sprea
    [Scarpa] [Doctor Who] [Old Bricks]
    "Bah!"

    *

    New_AMZ
    Sapiente Ciminiano

    • ******
    • Post: 8077
    • Nuove Argomentazioni Modificate Zootecnicamente
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: E' tornato!
      Risposta #91: Giovedì 29 Mag 2008, 19:25:04
      Cosa vuoi che sia per lui una sfigatissima BOMBA ATOMICA?? Se si trova al centro di un'esplosione atomica, Indy sopravvive, si toglie la polvere dai vestiti e si rialza. ;)

      Quindi Indy e McGyver sono fratelli gemelli? :P

      "Una omnia di Scarpa è un po' come avere la discografia completa dei Beatles, o un "vocabolario" del fumetto Disney." - cit.

      *

      Kaos
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1665
      • Fortuna Favet Fortibus
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: E' tornato!
        Risposta #92: Giovedì 29 Mag 2008, 19:32:45

        Cosa vuoi che sia per lui una sfigatissima BOMBA ATOMICA?? Se si trova al centro di un'esplosione atomica, Indy sopravvive, si toglie la polvere dai vestiti e si rialza. ;)

        Tsk! Bazzecole! Chuck Norris, al centro di un'esplosione atomica, non solo sopravvive, ma manco cade e nemmeno un pò di polvere si deposita sui suoi vestiti.  ;D ;D     Scherzi a parte, non credo che lo andrò a vedere al cinema, vedremo in dvd.

        *

        Drago Dormiente
        Brutopiano

        • *
        • Post: 44
        • Yuk!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Indiana Jones 4
          Risposta #93: Venerdì 30 Mag 2008, 01:37:02
           
           La scena nel bar, in cui Mutt butta giù uno studente e riceve un pugno non dal ragazzo, ma dalla sua ragazza, rimarrà impressa nella mia mente per un bel pò di tempo. ;D
          « Ultima modifica: Sabato 31 Mag 2008, 00:34:14 da Drago_Dormiente »

          *

          Grrodon
          Flagello dei mari

          • *****
          • Post: 4054
          • Potere e Potenza!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Indiana Jones 4
            Risposta #94: Venerdì 30 Mag 2008, 02:44:57
            Evvai di terza voltaaa!

            *

            Tyrrel
            Papero del Mistero

            • **
            • Post: 224
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Indiana Jones 4
              Risposta #95: Martedì 3 Giu 2008, 09:32:07
              Eh eh, a leggere questi interventi di ragazzi più giovani di me mi ritrovo a dirmi che è la prima volta che penso che avere quasi quarant'anni abbia qualcosa di buono. Indy, Star Wars e compagnia bella sono miei amici d'infanzia  ;)

              Io spero di riuscire a trovare il tempo nel week-end, per vedermi questo film...

              La prima volta che ho conosciuto Star Wars è stato nei primi passaggi televisivi; poche scene, perchè ero davvero piccolo e bisognava andare a letto presto, ma il tema principale di John Williams e quel testo in prospettiva entrò subito nel mio cuore.
              Lo stesso deve essere capitato con Indy, visto che quando giocai all'avventura grafica Indiana Jones and the Last Crusade già conoscevo il personaggio. Qualche tempo dopo ebbi modo di vedere proprio il film in tv, e poi "recuperai" anche i primi due.
              Poter vedere queste saghe al cinema è stata davvero un'emozione!
              Con Star Wars sono stato accontentato nel 1999 e ci sono stati  film; per Indy è stato necessario aspettare più a lungo, ma ne è valsa la pena. ;)



              PPS: Alan "prezzemolino" Dale deve avere un piano di conquista del mondo...

              Visto l'andazzo, comincio a crederlo anch'io...


              ;D Ma povero Alan Dale!
              PS Per chi non lo sapesse, Charles Widmore è un personaggio di Lost (l'attore è lo stesso che fa Caleb Nichol In The O.C. e Bradford Meade in Ugly Betty).

              E più attenti avranno avuto modo di notare anche la presenza di Mikhail Bakunin, tra le fila dei sovietici, naturalmente. ;)



              Sicuramente era lo stesso e credo che altrettanto sicuramente sia invecchiato, anche se devo dire che l'ho trovato stentato più all'inizio che nel resto del film.

              Trattasi di Michele Giammino, doppiatore anche di Indy in alcuni videogiochi come Indiana Jones e la macchina infernale.
              Da un lato il fatto che abbia una voce più "vecchia" è apprezzabile perchè ben si adatta all'età del personaggio, però personalmente anch'io ho trovato la sua performance sottotono.

              *

              Sprea
              Dittatore di Saturno

              • *****
              • Post: 2878
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Indiana Jones 4
                Risposta #96: Martedì 3 Giu 2008, 16:21:55
                Evvai di terza voltaaa!

                Me too, domenica sera. Sempre meglio!
                Sprea
                [Scarpa] [Doctor Who] [Old Bricks]
                "Bah!"

                  Re: Indiana Jones 4
                  Risposta #97: Venerdì 6 Giu 2008, 20:55:54
                  io ho visto il film giusto domenica,... L'ho trovato abbastanza carino, ma niente di che,... Mi è piaciuta la scena dove il figlio fa per raccogliere il cappello di Indy... La russa mi stava antipatica ed era pure vestita male!! Mi è dispiaciuto solo che alla fine di tutte quelle scoperte non se ne sia potuto fare nulla, visto che è stato tutto distrutto... Bellissimo e veramente affascinante ho trovato il teschio di quella specie di cristallo e la sciena dei dodici scheletri alieni sui troni, anche se richiama molto i 12 cavalieri dellatavola rotonda,... Voi che ne pensate??

                  *

                  MarKeno
                  Cugino di Alf

                  • ****
                  • Post: 1387
                  • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Indiana Jones 4
                    Risposta #98: Venerdì 17 Ott 2008, 12:06:51
                    Gironzolando per il forum mi imbatto in questo topic e senza indugi lo riapro per scrivere la mia.
                    Indiana Jones, senza dubbio, è più di un semplice personaggio cinematografico. E' un mito, un'icona, un semi-dio dell'immaginario di chi, come me, sin da piccolo ha adorato le sue avventure. Quanti archeologi sono diventati tali dopo aver amato le sue avventure? Secondo me parecchi.

                    Poi, 20 anni dopo ricompare. E ricompare alla grande. Alla regia c'è Steven, e si vede e si sente! Gli elementi di un buon film di Indy ci sono tutti: inseguimenti, scazzottate, battute, un Harrison Ford che a me è piaciuto molto nel suo riadattarsi all'età, sciami di animaletti schifiltosi, donne, citazioni a go-go, colonna sonora da pelle d'oca, qualche esagerazione (vedi bomba atomica) che ci può stare (qualcuna invece proprio no, vedi l'oscenità di "Tarzan"), e l'archeologia. Ovviamente, l'archeologia.

                    E qui tocchiamo il tasto per me dolente.
                    Quella che ci propina il film NON è la fanta-archelogia di Indiana Jones. E' una fantascienza classicheggiante, infarcita di luoghi comuni, che si sostituisce, non si sposa, alla archeologia in cui le divinità venerate dagli uomini davano potere e mistero ad antiche reliquie e sacri luoghi di culto. Sì, è vero, le rovine ci sono, le trappole pure, ma vedere Harrison e co. aggirarsi tra esse per tutto il film trascinandosi dietro un teschio oblungo e "Alien"eggiante mi ha lasciato da subito interdetto. "Vabbè", mi sono detto. "Magari poi si spiega senza cadere nel banale". Poi si arriva alla fine, in cui l'alieno, tanto sospettato (speriamodinosperiamodinosper. .) arriva. Ha la faccia da alieno, e l'UFO da alieno. NOOOOOOOOO!!!

                    L'UFO poi no. Non è star wars, George! Non è ET, Steven! E' Indiana Jones, ca**o! Con tutti i misteri archeologici che esistono, dalle piramidi ad Atlantide (e chi ha giocato, come me, al bellissimo "fate of Atlantis" sa che meravigliosa trama surreale aveva), che bisogno c'era di riesumare un cliché filmico tanto inutile quanto trito quale la fantascienza?!

                    Il sovrannaturale in Indy era esoterismo, religione, misiticismo, sciamanesimo... non un dannato extraterrestre nerd!

                    Questo mi ha ucciso il film. Per quanto abbia apprezzato tantissime cose dello stesso, tra le tante, la scena delle sabbie mobili, l'inseguimento iniziale e il pub, il finale semplicemente GENIALE, con lo stratagemma del cappello, ecc; la scelta della trama e dell'enigma archeologico di turno credo fosse fondamentale per la riuscita di tutto il film. E, a mio avviso, si è rivelata deleteria.

                    Semmai faranno un 5° Indy (e chi lo esclude visti gli incassi???) spero lo collocheranno tra il terzo e il quarto, così da poterlo vedere senza pensare ogni 2 secondi: "Ca**o, ma nel film prima c'erano gli extraterrestri". OK, scherzi a parte, mi son sfogato. Ora assalitemi pure di "manoncapiscinienteilfilmerabe llissimo!" A me ha deluso. E molto.
                    « Ultima modifica: Venerdì 17 Ott 2008, 12:08:45 da Marco.313 »
                    "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                    *

                    conker
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1876
                    • Listen to many, speak to a few.
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Indiana Jones 4
                      Risposta #99: Sabato 18 Ott 2008, 18:21:12
                      io mi sono anche regolato nel giudizio sul film... Stone e Parker, nel recente episodio 8 della 12a stagione di South Park, ci vanno giù belli pesanti... fanno stuprare Indy da G.Lucas e S.Spielberg ripetutamente nel corso dell'episodio  ;D

                      "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                      *

                      MarKeno
                      Cugino di Alf

                      • ****
                      • Post: 1387
                      • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Indiana Jones 4
                        Risposta #100: Sabato 18 Ott 2008, 23:57:13
                        io mi sono anche regolato nel giudizio sul film... Stone e Parker, nel recente episodio 8 della 12a stagione di South Park, ci vanno giù belli pesanti... fanno stuprare Indy da G.Lucas e S.Spielberg ripetutamente nel corso dell'episodio  ;D


                        Ma...ma...ma.... Non so se sbellicarmi dal ridere o crogiolarmi nella melanconia!!!!
                        "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                        *

                        conker
                        Diabolico Vendicatore

                        • ****
                        • Post: 1876
                        • Listen to many, speak to a few.
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Indiana Jones 4
                          Risposta #101: Domenica 19 Ott 2008, 11:27:58

                          Ma...ma...ma.... Non so se sbellicarmi dal ridere o crogiolarmi nella melanconia!!!!

                          io l'ho trovato dannatamente divertente  ;D

                          è la satira che esprime efficacemente un sentimento di molti fan di Indy sull'ultimo capitolo IMHO (anche se ci sono state infinite polemiche sull'episodio, alcuni hanno anche chiesto che fosse ritirato)  ;)
                          "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                          *

                          MarKeno
                          Cugino di Alf

                          • ****
                          • Post: 1387
                          • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Indiana Jones 4
                            Risposta #102: Lunedì 20 Ott 2008, 10:35:37

                            io l'ho trovato dannatamente divertente  ;D

                            è la satira che esprime efficacemente un sentimento di molti fan di Indy sull'ultimo capitolo IMHO (anche se ci sono state infinite polemiche sull'episodio, alcuni hanno anche chiesto che fosse ritirato)  ;)

                            Sì, beh, non una satira alla David Letterman credo, però vista la fonte (quell'inguaribile schizofrenia di South Park -- e lo dico in positivo, eh!) direi che calza sicuramente... Ci starebbe anche una vignetta umoristica, ma chi se la sente di disegnarla?!?!?!  :D
                            "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                             

                            Dati personali, cookies e GDPR

                            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.