Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |

Libri - Dieci Piccoli Indiani

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Pacuvio
Imperatore della Calidornia
Moderatore

  • ******
  • Post: 11804
    • Offline
    • Mostra profilo

    Libri - Dieci Piccoli Indiani
    Sabato 4 Ago 2007, 23:49:23


    Dieci persone di età, estrazione sociale, cultura, valori, modi di vivere diversi si ritrovano a vivere insieme su un'isola deserta, attirati con l'inganno da un certo U. N. Owen. Sembrerebbe tutto tranquillo: la casa è confortevole, i domestici sono capaci, la compagnia è ottima. La cena è squisita, ma è il dopocena a riservare lo spettacolo più avvincente. La cameriera mette un disco sul piatto del grammofono. Ci si aspetta una musica vivace ed allegra, qualcosa su cui si possa discutere o si possa persino abbozzare dei timidi tentativi di danza. Ma questa non è musica, è una voce: improvvisa, inumana, penetrante... La voce proveniente dal nulla riversa sui malcapitati una serie di infamanti accuse d'omicidio, poi, spunta pure una strana filastrocca...Tutti si guardano intorno, sono sconcertati, smentiscono all'istante qualsiasi colpa loro imputata...Tuttavia, uno tra loro mente... (questo è solo uno accenno della trama, perchè svelare altro sarebbe deplorevole... in un giallo lo spoiler è tabù)

    Agatha Christie, quindi, compie un'opera magistrale: descrive le reazioni di questa piccola comunità intrappolata suo malgrado, che vorrebbe nascondere il proprio passato ma che in realtà palesa i propri difetti e le proprie debolezze attimo dopo attimo, in preda ad una crescente paranoia. L'atmosfera che si respira, poi, è il massimo per un giallo che si rispetti: la "location" principale del romanzo è una casa enorme su di un’isola brulla, inquietante e sferzata dalla pioggia...

    E’ molto probabile che “Dieci piccoli indiani” (titolo originale "Ten Little Niggers") sia il giallo più famoso di Agatha Christie. Lo testimoniano i milioni di copie vendute, i quattro film che vi s’ispirano (per quanto ne so io, di dubbio gusto), i continui successi dell’adattamento teatrale compiuto dalla stessa Christie. Dieci piccoli indiani  è ormai un classico della letteratura del mistero, ed inoltre si può considerare un eccellente esempio di "giallo a camera chiusa", dove il colpevole è uno dei protagonisti della storia, è sotto gli occhi del lettore fin dalle prime pagine, ma riesce tuttavia a "nascondersi", in modo da rendere il finale inaspettato e sconcertante. Un capolavoro del genere giallo, dove, come avviene nelle sue opere migliori, la Christie mescola sapientemente suspense, indizi sparsi qua e là e un finale sorprendente ma assolutamente logico.

    Venne pubblicato per la prima volta nel 1939; quando però venne pubblicato in America (1940), la parola NIGGERS creò non poche lamentele, in quanto si trattava di un termine dispregiativo nei confronti delle persone di colore. Il titolo venne così cambiato prima in "And there were none" (E poi non rimase nessuno) prendendo spunto dall'ultima frase della filastrocca, poi in "Ten little indians" (Dieci piccoli indiani). Per questo, traducendo il titolo in italiano, i negretti si sono trasformati in indiani (ma non all’interno del libro, dove, paradossalmente, si continua a parlare di negretti!).

    Consiglio caldamente questo libro (se siete fortunati, lo potete trovare ancora in edicola, all'interno del 1° volume dei "Classici del Giallo" della Mondadori, comprendente altri tre racconti della scrittrice) a chiunque, poiché anche le persone che non amano i gialli potranno sicuramente gioire della maestria con cui la Christie caratterizza i personaggi e le ambientazioni, creando uno spettacolo unico ed inimitabile.
    « Ultima modifica: Sabato 4 Ago 2007, 23:50:27 da pacuvio »

    *

    joe mango
    Gran Mogol

    • ***
    • Post: 570
    • un viaggiatore esteta che ha per casa la strada
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
      Risposta #1: Domenica 5 Ago 2007, 10:09:49
      Lo lessi in una notte, senza interruzioni...
      Tieni incollati come pochi altri libri...
      Rockstar Chef
                                     <><>Blog-scritti-liriche-ricette

      *

      Giona
      Visir di Papatoa

      • *****
      • Post: 2298
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
        Risposta #2: Domenica 5 Ago 2007, 16:45:43
        "Dieci piccoli indiani" è secondo me il libro migliore della Christie, nonostante abbia l'anomalia di... non avere un detective (nessun Poirot, nessuna Miss Marple, nessun investigatore creato per l'occasione)!
        Dei film tratti da questo libro ho solo visto quello del 1990 con Frank Stallone (il fratello di Sylvester), ambientato, invece che sull'isoletta al largo dell'Inghilterra, nell'Africa Britannica ai tempi dle dominio coloniale; non mi piacque particolarmente. E, triplo paradosso, si continuava a parlare di "indiani" nonostante si vedessero le dieci statuette che rappresentavano inequivocabilmente i "negretti" (tanto più plausibili anche per l'ambientazione).
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

        *

        Pacuvio
        Imperatore della Calidornia
        Moderatore

        • ******
        • Post: 11804
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
          Risposta #3: Domenica 5 Ago 2007, 21:15:50
          Dei film tratti da questo libro ho solo visto quello del 1990 con Frank Stallone (il fratello di Sylvester), ambientato, invece che sull'isoletta al largo dell'Inghilterra, nell'Africa Britannica ai tempi dle dominio coloniale; non mi piacque particolarmente.
          Per risponderti, mi affido al buon Elikrotupos, da La Tana del Sollazzo:

          Citazione
          Quindi consiglio il libro e sconsiglio i film, pur non avendoli visti, dato che questi sono tutti (tranne uno, russo, che credo sia difficile reperire...) tratti dalla versione teatrale di questa storia, scritta dalla stessa Christie, che ne cambiò il finale, rendendolo lieto (quindi molto più consono ai canoni hollywoodiani). Inoltre, tutti i film tratti da Dieci piccoli indiani, sono praticamente dei film horror, nessuno ha l'atmosfera thriller che si respira ad esempio nel film Assassinio sull'Orient-Express (di Sidney Lumet, 1974, con Albert Finney nel ruolo di Hercule Poirot, e altre star come Sean Connery e Ingrid Bergman, che vinse l'Oscar per questa interpretazione), unico film degno del romanzo da cui è tratto (fra quelli tratti dai romanzi di Agatha). Non per niente è un film britannico, non americano. :P
          « Ultima modifica: Domenica 5 Ago 2007, 21:17:55 da pacuvio »

            Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
            Risposta #4: Lunedì 16 Mar 2009, 21:08:00
            Mi piace ma appena ho letto tutte le morti che l'assassino ha compiuto mi è venuto un brivido alla schiena [smiley=engel017.gif]
            Paperinik, diabolico vendicatore

            *

            Pidipì
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1877
            • Il Dottore Dimezzato
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
              Risposta #5: Lunedì 16 Mar 2009, 22:07:00
              Oh, che bello, dieci piccoli indiani... e non ne rimase nessuno, non c'è che dire, un ottimo giallo, in cui la suspense aumenta mentre il lettore sfoglia le pagine, una dietro all'altra, fino ad arrivare al colpevole che nessuno può aspettarsi, ma anche si, creando un depistaggio incredibile.
              Sicuramente è tra i libri più consigliati di Agata Christie.
              Alle volte uno si crede incompleto ed è soltanto niubbo.

              *

              piccolobush
              Flagello dei mari
              Moderatore

              • *****
              • Post: 4236
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                Risposta #6: Martedì 17 Mar 2009, 16:10:24
                "Dieci piccoli indiani" è secondo me il libro migliore della Christie, nonostante abbia l'anomalia di... non avere un detective (nessun Poirot, nessuna Miss Marple, nessun investigatore creato per l'occasione)!
                Sto per dire un'eresia, ma credo che i gialli "liberi" della chirstie siano migliori di quelli in cui compaiono i suoi celebri detectives, poirot e miss marple. A me piace poirot in particolare, ma mi rendo conto che quando c'è lui non c'è posto per gli altri, nel senso che quasi sempre la sua presenza fagocita la storia (a differenza del maigret di simenon ad esempio). Mentre invece in romanzi come "dieci piccoli indiani", "verso l'ora zero", "nella mia fine è il mio principio" (il mio preferito in assoluto della christie), la bravura dell'autrice come scrittrice tout court e non solo come ideatrice di giochi intellettuali spesso fini a se stessi si rivela completamente

                *

                MarKeno
                Cugino di Alf

                • ****
                • Post: 1387
                • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                  Risposta #7: Giovedì 19 Mar 2009, 17:32:06
                  Non sono un lettore di gialli, ma sotto le ripetute insistenze di un'amica ho letto Dieci Piccoli Indiani.
                  L'ho trovato intrigante, molto intrigante. La scrittura è semplice, scorrevole, mai noiosa. La trama, per quanto apparentemente semplice, si snoda in maniera tale da acchiappare il lettore e spingerlo sino alla fine sulle ali della curiosità.
                  Non sono diventato un lettore di gialli, dopo Dieci Piccoli Indiani. Cioè, mi è piaciuto, ma non mi ha entusiasmato. Però è un buon libro, di sicuro.
                  "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                  *

                  dolly paprika
                  Giovane Marmotta

                  • **
                  • Post: 155
                  • Errare humanum est, perseverare ovest.
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                    Risposta #8: Venerdì 10 Apr 2009, 22:09:42
                    l'ho letto in una sera,in vacanza, non riuscivo a staccarmi dalle pagine...per me è il giallo per eccellenza.. un libro fantastico (in alcuni punti era anche piuttosto inquietante). e alla fine ti lascia ..sorpreso
                    La vita umana è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore, con intervalli fugaci, e per di più illusori, di piacere e gioia. (Arthur Schopenhauer)

                    *

                    Gingerin_Rogers
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1661
                    • Lurkatrice sfegatata
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                      Risposta #9: Sabato 11 Apr 2009, 19:43:09
                      A me il film del 1945 è piaciuto, nonostante il lieto fine.... la suspance è ottima!

                        Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                        Risposta #10: Sabato 17 Ott 2009, 21:38:40
                        Il mio libro preferito in assoluto...la trama è incredibile ...mi ricordo che lo lessi in poco tempo questo capolavoro... :)

                        *

                        ML-IHJCM
                        Diabolico Vendicatore
                           (1)

                        • ****
                        • Post: 1802
                        • Nuovo utente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                          Risposta #11: Domenica 18 Ott 2009, 08:18:06
                          Sono l'unico ad aver notato l'aspetto "teologico'?  Intendo dire: mi sembra che buona parte del fascino del libro derivi dall'assunto che non esistono innocenti: ogni personaggio ha alle spalle un crimine, una qualche colpa da espiare (condizione umanamente abbastanza comune, suppongo, anche senza aver compiuto delitti). Forse l'impressione mi e' venuta anche per il ricordo de  "Il castello dei destini incrociati" (che avevo letto vari anni prima del libro della Christie), dove questo aspetto mi era sembrato molto presente; nonche' perche' influenzato da una variante dylandoghiana sul tema di questo giallo.

                          *

                          V
                          Dittatore di Saturno

                          • *****
                          • Post: 3286
                          • Torino
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Libri - Dieci Piccoli Indiani
                            Risposta #12: Domenica 18 Ott 2009, 12:16:51
                            Meraviglioso, fantastico, unico, tra i più bei libri che abbia mai letto.
                            Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                            Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                            Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                            Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                            *

                            ilFumettista
                            Sceriffo di Valmitraglia

                            • ***
                            • Post: 324
                            • Non prendetevi troppo sul serio...
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Libri - Dieci Piccoli Indiani
                              Risposta #13: Lunedì 8 Lug 2019, 20:08:20
                              Il libro è un capolavoro... È un Thriller con la T maiuscola... Inquietante, mai noioso... Credo che, durante la lettura, io abbia cambiato idea tre volte sul colpevole... La Christie si prende gioco, in questo racconto, dei lettori e dei personaggi... Una capacità che non ho mai più ritrovato in alcun libro... L'assasino che colpisce secondo la filastrocca... Un romanzo sublime!
                              Dieci piccoli negretti
                              Se ne andarono a mangiar
                              Uno fece indigestione
                              Solo nove ne restar
                              Nove poveri negretti
                              fino a notte alta vegliar:
                              uno cadde addormentato,
                              otto soli ne restar.
                              Otto poveri negretti
                              se ne vanno a passeggiar:
                              uno, ahimè, è rimasto indietro,
                              solo sette ne restar.
                              Sette poveri negretti
                              legna andarono a spaccar:
                              un di lor s'infranse a mezzo,
                              e sei soli ne restar.
                              I sei poveri negretti
                              giocan con un alvear:
                              da una vespa uno fu punto,
                              solo cinque ne restar.
                              Cinque poveri negretti
                              un giudizio han da sbrigar:
                              un lo ferma il tribunale,
                              quattro soli ne restar.
                              Quattro poveri negretti
                              salpan verso l'alto mar:
                              uno un granchio se lo prende,
                              e tre soli ne restar.
                              I tre poveri negretti
                              allo zoo vollero andar:
                              uno l'orso ne abbrancò,
                              e due soli ne restar.
                              I due poveri negretti
                              stanno al sole per un po':
                              un si fuse come cera
                              e uno solo ne restò.
                              Spoiler: mostra

                              Solo, il povero negretto
                              in un bosco se ne andò:
                              ad un pino si impiccò,
                              e nessuno ne restò.

                              Agghiacciante !!!
                              -ilFu
                              « Ultima modifica: Mercoledì 17 Lug 2019, 17:07:50 da ilFumettista »

                              *

                              Gumi
                              Cugino di Alf
                              Moderatore
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1340
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Libri - Dieci Piccoli Indiani
                                Risposta #14: Giovedì 1 Ago 2019, 11:55:18
                                questa è la versione invecchiata, abbiamo anche la versione papersera Edition, ormai coi suoi annetti anche lei, va detto:

                                http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,1703.msg110912.html#msg110912

                                :P :P

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.