Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
2 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Zampe di Gallina

Pagine: [1]  2  3  ...  20 
1
È uscito un trailer di Descendants 3.

Se le teorie che girano in rete fossero confermate la cosa potrebbe causare scompiglio al mio albero genealogico.
https://www.youtube.com/watch?v=_0ovuLsnU1A
Anche se avevo sempre detto che avrei preso i crossover con le pinze.

Spoiler: mostra
Non tanto per l'età dei personaggi, ma perché Malefica sarebbe nel mio schema discendente del potenziale padre, che avrebbe tradito almeno temporaneamente lo spirito della primavera. A questo punto si finirebbe per rischiare di identificare Malefica con lo spirito della primavera durante il periodo con Ade o trasformato dal matrimonio, ma mi parrebbe eccessivo.
Per intanto aspettiamo il film, poi si deciderà quanto tenerne conto.

2
Walt Disney Animation Studios / Re:Quanto è immortale la CGI?
« il: Lunedì 14 Mag 2018, 08:17:34 »
Per ora risponderei: "molto mortale".

Le tecniche per il disegno e la pittura su cui era fondata l'animazione tradizionale da Biancaneve in poi risalgono ormai a secoli e secoli addietro, si trattava solo di trasporle in forma di animazione. La computer grafica invece mostra molto più velocemente i segni del suo invecchiamento, e il costante passaggio a forme nuove (per una tecnica che non ha ancora trovato una stabilità) aiuta a notare come il passaggio del tempo non sia d'aiuto ai film di qualche anno fa.
Talvolta basta molto poco, talvolta occorre un po' di tempo in più: un film quale Lo Hobbit (2012-2014) sta invecchiando molto male nel giro di pochi anni, un film quale Star Wars III - La vendetta dei sith (2005) è ancora valido oggi.

E non si pensi che la grafica non possa influire sulla ricezione. Al contrario, essa determina la possibilità di un pubblico di godersi il prodotto. A me vedere un film in bianco e nero non causa alcun problema, ma alcune persone che conosco trovano in questo la ragione di qualhce difficoltà. Lo stesso vale per il ritmo dello stesso, ma anche per il comparto tecnico-tecnologico. E la stessa domanda può trovare interessanti risposte posta rispetto alla videoludica (si chieda a persone abituate ai videogiochi odierni di passare a qualcuno dei primi anni 2000).

Ciò che è difficile capire è quanto la tecnologia si muoverà ancora in questa direzione o se siamo arrivati ad un punto fermo capace di essere efficace anche per le generazioni successive. Zootropolis, Oceania e Coco saranno ancora validi tra 15 anni o entro 5-6 i prossimi film usciti ci mostreranno i suoi limiti?

3
Toon Studios & altra animazione / Re:Disney in TV
« il: Giovedì 22 Mar 2018, 18:55:27 »
Veramente anomalo, oltre che preoccupante.
Attendo ulteriori notizie in merito...

Inquietante il fatto che un passaggio delle pellicole disneyane alla Mediaset potrebbe portare a un controllo sui canali privati a pagamento, e potrebbe portare a conseguenze assai negative.
Per non parlare della pubblicità che vi passerebbe in mezzo.
Spero sia solo un'eccezione ma temo una regola in arrivo.

4
Antica Roma?
L'Antica Roma manca completamente, e in generale l'Italia è poco frequentata dall'animazione Disneyana.
Pinocchio è tirolese, il treno di Dumbo viaggia per gli Stati Uniti.
Potrebbe essere un buon contesto, che non soffre neanche di troppa concorrenza.

5
Live Action / Re:Lo schiaccianoci e i quattro regni
« il: Domenica 18 Mar 2018, 18:39:10 »
Mi auguro che vada bene. A naso sembra poter essere più interessante di Nelle pieghe del tempo, che non vidi ma che mi attira meno.
Essendo ispirato ad un balletto mi augurerei che la musica non sia cantata, ma che ci si limiti a una colonna sonora.

6
Il sito del Papersera / Re:Idee per il forum
« il: Mercoledì 31 Gen 2018, 12:35:40 »
Esiste una lista di moderatori con rispettive sezioni di competenza?
Perché volevo segnalare un topic da spostare in Walt Disney Animation Studios ( http://www.papersera.net/forum/index.php?topic=1744.0 ) ma non l'ho trovata. Si potrebbe mettere in evidenza, all'interno delle sezioni o altrove, a chi poter fare eventuali segnalazioni?
Non ci sono sezioni di competenza esclusiva.
Tu segnala, qualcuno che pone rimedio c'è sempre. ;)

Perfetto :)

7
Il sito del Papersera / Re:Idee per il forum
« il: Mercoledì 31 Gen 2018, 11:38:53 »
Esiste una lista di moderatori con rispettive sezioni di competenza?
Perché volevo segnalare un topic da spostare in Walt Disney Animation Studios ( http://www.papersera.net/forum/index.php?topic=1744.0 ) ma non l'ho trovata. Si potrebbe mettere in evidenza, all'interno delle sezioni o altrove, a chi poter fare eventuali segnalazioni?

8
Live Action / Re:Lo schiaccianoci e i quattro regni
« il: Mercoledì 31 Gen 2018, 11:36:37 »
Credo vi sia anche solo un fattore nostalgico. Dopo tutto tutti l'hanno vista crescere come Hermione, e in mezzo al cast di Harry Potter si distingueva. Il problema è che metterla a fare Belle è stato un po' troppo. In altri ruoli la vedo bene, ma Belle richiedeva qualcun'altra più adatta al ruolo... E temo che nessuna ci avrebbe mai soddisfatto appieno. O si trova veramente l'attrice perfetta oppure di sicuro sarà inferiore alle aspettative che può generare un personaggio simile...

Comunque rimaniamo in tema, il topic è sullo Schiaccianoci ;)

9
Walt Disney Animation Studios / Re:Classici Disney, le vostre opinioni
« il: Martedì 30 Gen 2018, 22:47:19 »
Vabbe', in fondo anche La Bella Addormentata fu un flop, però rientra a pieno titolo nel filone produttivo e artistico degli anni '50. Non credo che il successo possa essere un fattore discriminante tanto imprescindibile nella definizione di un limite temporale.

Più che altro La bella addormentata fu un flop allora ma un immenso successo poi.
Il fatto che esista un Maleficent e che la protagonista di Descendants sia Mal lo testimoniano.
Il libro della giungla fu la base di due serie televisive (Jungle Cubs e Talespin).
Al contrario non vedo la stessa ripresa di valutazione per Robin Hood e Aristogatti.
Fantasia fu un flop e oggi è considerato un capolavoro, e viene citato ovunque.

Poi le denominazioni dei periodi non inficiano il giudizio.
Anche alcuni film dell'età dell'oro hanno i loro difetti non indifferenti...

Citazione
Non lo penso neanch'io. Il punto cui volevo riferirmi è un altro.
Per esperienza personale so che è difficile portare l'utenza di un forum a commentare proficuamente 56 voci diverse in un unico post, perché ciò richiede un quantitativo di tempo ininterrotto non indifferente. In più rischia di spronare a commenti di poche parole per ciascuno ("un capolavoro", "non mi è mai piaciuto", "lo consiglio", "un'occhiata la merita").
Conseguentemente, dividendoli per categorie (avrei potuto usare i decenni ma così il risultato è meno arido) si consente a ciascuno di prenderne in mano una decina al massimo per volta, distribuendo al meglio i post.
Come detto nel post più su, concordo appieno :)

Perfetto. Attendiamo il parere di Mirko PK.
Anche se presumo non sarà contrario neanche al fatto che la sua lista sia utilizzata.
Ma visto che il topic è suo lascerei a lui l'ultima parola sulle spartizioni.

10
Walt Disney Animation Studios / Re:Classici Disney, le vostre opinioni
« il: Martedì 30 Gen 2018, 10:28:54 »
La suddivisione e la denominazione di questi tre periodi non mi convincono appieno.

Una precisazione importante: non sono di mia creazione.
Se si mette in un motore di ricerca "Disney dark age" si troveranno vari siti che utilizzano questa denominazione per i film che vanno dal 1970 al 1988.

Citazione
L'età dell'argento comprende sicuramente tutti i film degli anni '50, ma dalla Carica in poi il cambio di rotta è piuttosto radicale e anche se fino al Libro della Giungla vi fu quasi sempre un qualche coinvolgimento di Walt stesso nella produzione, non vedo una cesura profonda tra il primo e il secondo periodo xerox, sia dal punto di vista artistico e tematico, sia dal punto di vista del successo riscosso presso il pubblico che, eccezion fatta per La Carica dei 101 e Il Libro della Giungla, fu sempre piuttosto scarso fino alla Sirenetta.

Concordo sul cambio di stile già a partire dai 101. Però, se si dovesse parlare del successo, se le eccezioni sono proprio La Carica dei 101 e Il libro della giungla e si guarda bene l'età dell'argento l'unico intruso finirebbe per essere La spada nella roccia, mentre tutti gli altri insuccessi cadrebbero esattamente nel periodo oscuro.

Citazione
Per quanto riguarda il secondo periodo oscuro, forse "sperimentale" è la definizione più calzante, nonostante si tratti effettivamente di un periodo di crisi per i WDAS, più dirigenziale che artistica, al contrario di quella degli anni '60 e '70, in cui un certo stallo, specie dal punto di vista narrativo, ci fu.

La crisi ci fu anche al botteghino, e spesso fu molto pesante, assai più che nel primo "periodo oscuro".
Cui aggiungo il fatto per cui le vette di animazione toccate negli anni '90 risentirono moltissimo del calo del budget.
Le follie dell'imperatore stesso è un film al ribasso, con un cast ristrettissimo, ambientazioni molto semplici e una trama molto lineare. Ci se ne accorge ancor di più se si fa il confronto col progetto originario "Il regno del sole": il piano di Yzma era quello di evocare il dio delle tenebre per divorare il sole, bloccare il passare del tempo e impedire suoi futuri invecchiamenti.
Furono sperimentate nuove strade, ma al ribasso, e a volte cercando di inseguire mode o tipi di pubblico errati.
Atlantis è un film adolescenziale che taglia fuori il pubblico delle famiglie (gli adulti e i bambini).
Chicken Little fu un film in grafica computerizzata solo perché la Pixar stava andando bene con film del genere e perché Mucche alla riscossa era andato molto male. Piuttosto che ricercare i motivi del fallimento nella scarsa qualità dei film la si vide nel mezzo grafico.

Per quanto mi riguarda vedo molto più sperimentale il Rinascimento, che fece scelte assai più coraggiose quali quelle di trattare Il gobbo di Notre Dame e Pocahontas. Che vale sia per i temi (e le storie) trattati sia per il costante lavoro sull'animazione.

Anche se capisco cosa intendi temo che ridurre il tutto alla "ricerca della propria strada" donerebbe un'accezione che è positiva solo a posteriori rispetto al fatto che alla fine è stata trovata, pur se con film che poco o nulla c'entrano con quelli che sono stati fatti in quegli anni: Rapunzel e La principessa e il ranocchio esplicitamente si richiamavano alla tradizione delle principesse Disney, non a ciò che era stato fatto poco prima negli anni 2000. Se non fosse stata trovata si sarebbe parlato di chiusura del reparto di animazione.

Citazione
Ovviamente, tutto questo solo a voler mettere i puntini sulle i. L'idea di commentare i classici suddividendoli per periodi mi piace e, anzi, sarebbe interessante discutere proprio dei lavori Disney da un punto di vista generale, analizzando le diverse fasi storiche dei WDAS, ma non credo che l'intento di Mirko PK fosse questo.

Non lo penso neanch'io. Il punto cui volevo riferirmi è un altro.
Per esperienza personale so che è difficile portare l'utenza di un forum a commentare proficuamente 56 voci diverse in un unico post, perché ciò richiede un quantitativo di tempo ininterrotto non indifferente. In più rischia di spronare a commenti di poche parole per ciascuno ("un capolavoro", "non mi è mai piaciuto", "lo consiglio", "un'occhiata la merita").
Conseguentemente, dividendoli per categorie (avrei potuto usare i decenni ma così il risultato è meno arido) si consente a ciascuno di prenderne in mano una decina al massimo per volta, distribuendo al meglio i post.

11
Walt Disney Animation Studios / Re:Classici Disney, le vostre opinioni
« il: Lunedì 29 Gen 2018, 11:15:33 »
Gli Aristogatti nel periodo oscuro?  :o
Ma stiamo scherzando? Loro e Robin Hood saranno, nel caso, gli ultimi cartoni della così detta Età dell'Argento.

Alcuni sono film di transizione. Difficile valutare se Bolt sia ancora la coda del secondo periodo oscuro e se il secondo rinascimento cominci con La principessa e il ranocchio e Rapunzel. Effettivamente la serie di successi al botteghino inizia con Rapunzel.
Lo stesso Fantasia 2000 può essere la grande celebrazione di tutto il rinascimento o l'inizio della fine. Però Dinosauri e Le follie dell'Imperatore marcano un distacco non indifferente rispetto a Mulan e Tarzan.
Altri sono molto più distinti: è indubbio che il Rinascimento inizi con la Sirenetta ed è indubbio che l'Età dell'argento inizi con Cenerentola.

Ho quindi seguito il criterio secondo cui l'età dell'argento finisce con la morte di Walt Disney (Il libro della giungla) e il secondo rinascimento inizia con la gestione Lasseter.
Anche se l'idea per cui ogni volta che la Disney è in crisi viene salvata da una principessa mi farebbe considerare ancora Bolt nel secondo oscuro (per partir con Tiana e Rapunzel).

Si noti bene come i nominativi di periodo non indichino una buona (o scarsa) qualità dei film che li costituiscono. Sullo stesso Lasseter io conservo perplessità e preoccupazioni.

12
Walt Disney Animation Studios / Re:Classici Disney, le vostre opinioni
« il: Lunedì 29 Gen 2018, 10:22:32 »
Un suggerimento per aumentare le possibilità di valutazione.
Dividerei i vari film per periodo, perché altrimenti è difficile che un utente consideri 56 film di fila in un unico post.
Invece farne 4-5 alla volta è già più fattibile, e ciascuno potrebbe iniziare con l'età dell'oro, attendere che qualcun altro voti e man mano arrivare fino al secondo rinascimento.

Faccio un esempio per consentire una possibile modifica del primo post.

Età dell'oro
Codice: [Seleziona]
[b]Biancaneve e i sette nani:[/b]
[b]Pinocchio:[/b]
[b]Fantasia:[/b]
[b]Dumbo - L'elefante volante:[/b]
[b]Bambi:[/b]

Periodo di guerra
Codice: [Seleziona]
[b]Saludos Amigos:[/b]
[b]I tre caballeros:[/b]
[b]Musica maestro:[/b]
[b]Bongo e i tre avventurieri:[/b]
[b]Lo scrigno delle sette perle:[/b]
[b]Le avventure di Ichabod e Mr. Toad:[/b]

Età dell'argento
Codice: [Seleziona]
[b]Cenerentola:[/b]
[b]Alice nel Paese delle Meraviglie:[/b]
[b]Le avventure di Peter Pan:[/b]
[b]Lilli e il vagabondo:[/b]
[b]La bella addormentata nel bosco:[/b]
[b]La carica dei cento e uno:[/b]
[b]La spada nella roccia:[/b]
[b]Il libro della giungla:[/b]

Periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Gli Aristogatti:[/b]
[b]Robin Hood:[/b]
[b]Le avventure di Winnie the Pooh:[/b]
[b]Le avventure di Bianca e Bernie:[/b]
[b]Red e Toby nemiciamici:[/b]
[b]Taron e la pentola magica:[/b]
[b]Basil l'investigatopo:[/b]
[b]Oliver & Company:[/b]

Rinascimento Disney
Codice: [Seleziona]
[b]La sirenetta:[/b]
[b]Bianca e Bernie nella terra dei canguri:[/b]
[b]La bella e la bestia:[/b]
[b]Aladdin:[/b]
[b]Il re leone:[/b]
[b]Pocahontas:[/b]
[b]Il gobbo di Notre Dame:[/b]
[b]Hercules:[/b]
[b]Mulan:[/b]
[b]Tarzan:[/b]
[b]Fantasia 2000:[/b]

Secondo periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Dinosauri:[/b]
[b]Le follie dell'imperatore:[/b]
[b]Atlantis - L'impero perduto:[/b]
[b]Lilo & Stitch:[/b]
[b]Il pianeta del tesoro:[/b]
[b]Koda, fratello orso:[/b]
[b]Mucche alla riscossa:[/b]
[b]Chicken Little - Amici per le penne:[/b]
[b]I Robinson - Una famiglia spaziale:[/b]

Secondo rinascimento
Codice: [Seleziona]
[b]Bolt - Un eroe a quattro zampe:[/b]
[b]La principessa e il ranocchio:[/b]
[b]Rapunzel - L'intreccio della torre:[/b]
[b]Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri:[/b]
[b]Ralph Spaccatutto:[/b]
[b]Frozen - Il regno di ghiaccio:[/b]
[b]Big Hero 6:[/b]
[b]Zootropolis:[/b]
[b]Oceania:[/b]

13
Pixar / Re:Coco
« il: Domenica 21 Gen 2018, 10:58:34 »
Citazione
Eracle, Enea o Dante, che già in precedenza hanno affrontato tale viaggio per parlare coi morti e poter tornare fra i vivi

Forse intendevi Ulisse?
No, intendevo proprio Eracle. Ulisse, a voler essere pignoli, non ha affrontato alcuna catabasi, dato che si è fermato sulla soglia dell'Ade, da cui ha interrogato Tiresia.
Eracle invece, seppur non vi si è recato per ottenere conoscenza ma per catturare Cerbero, è sceso di persona nel regno dei morti, affrontando quindi una catabasi.

In realtà un pochino si è addentrato, vedendo anche Tantalo e Sisifo torturati.
Comunque il tema rimonta già alla più antica epopea di Gilgamesh.

Comunque come viaggio nell'aldilà questo di Coco è ben differente da queste tradizioni.

14
i viaggi nello spazio sono vagamente affrontati in  Il pianeta del tesoro
Sì, ma con le navi volanti. Io intendevo qualcosa proprio con gli astronauti.
E poi lì buona parte della trama si svolge su un pianeta; io pensavo a qualcosa di ambientato totalmente nello spazio, tipo 2001 odissea nello spazio
Potrebbe essere già stato toccato dal pixariano Wall-E?

Possibile che prima o poi arrivi. Sembrava fosse in lavorazione una pellicola che ha cambiato più volte nome, da Galactic a Teen Space Race fino a Cosmic 3000.
http://disney.wikia.com/wiki/Teen_Space_Race_(film)

15
Pixar / Re:Coco
« il: Domenica 14 Gen 2018, 19:47:23 »
Confermo, la motivazione è quella, viene detto alla fine.

Poi si può anche considerare forzata, ma può starci.
Spoiler: mostra
Anche dimostrandolo non mi vedo la popolarità di una stella simile crollare solo grazie alla scoperta che era un amico ad aver composto quei testi. Piuttosto se avessero dimostrato che l'aveva avvelenato, però la vedo più dura.

Pagine: [1]  2  3  ...  20 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.