Papersera.net

Le Pubblicazioni => Topolino => Topic aperto da: Schroeder - Domenica 28 Ott 2007, 14:04:07

Titolo: Tiratura Topolino
Inserito da: Schroeder - Domenica 28 Ott 2007, 14:04:07
Non so se esista già un topic del genere...
Ad ogni modo, volevo sapere: qual'è l'attuale tiratura di Topolino?
Sui numeri più vecchi che ho è scritto nelle ultime pagine; mi piacerebbe sapere, ad esempio, come varia la tiratura, e quindi il gradimento del pubblico (come per l'auditel) in relazione alle varie idee e proposte: saghe (WOM, Tutti i milioni di Paperone), copertine (ad esempio, avrà venduto di più Topolino con Johnny Depp o Zac Efron in copertina? Spero di no!), gadget (castello di WOM, aeroplano i Paperinik), strilli i copertina, ecc.
Visto che molto spesso alcune scelte sono discutibili, vorrei sapere se qualcuno che le apprezza c'è davvero oppure no.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Adnan - Domenica 28 Ott 2007, 14:18:39
C'e' un grafico da qualche parte all'interno del topic sulla "decadenza disney Italia".
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Schroeder - Domenica 28 Ott 2007, 14:43:34
Grazie! Ho trovato il topic "Disney italiana in decadenza?" in "Le altre discussioni", con il link ad un grafico (http://www.afnews.net/sindacato/mercato/mercato.htm), non molto chiaro, in realtà, e che parla di vendite medie, mentre io ero interessato ai risultati di particolari numeri.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topopaperik - Lunedì 29 Ott 2007, 22:40:54
il 2005 mi sembra sia stato un buon anno come andamento ma ora stiamo calando >:( :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Scrooge4 - Martedì 30 Ott 2007, 13:47:32
Citazione da: Schroeder link=1193576647/0#0 date=1193576647
mi piacerebbe sapere, ad esempio, come varia la tiratura, e quindi il gradimento del pubblico (come per l'auditel) in relazione alle varie idee e proposte
Più che altro si tratterebbe di un gradimento presunto, in quanto non è che tutte le copie stampate vengano effettivamente acquistate.
Tuttavia sarebbe un dato interessantissimo. E mi dispiacque molto quanto eliminarono la voce "tiratura del numero precedente". Era un dato che leggevo sempre con grande curiosità. Anche a me piacerebbe conoscere l'effettiva tiratura di Topolino, ma anche degli altri periodici disneyani.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Scrooge4 - Martedì 30 Ott 2007, 13:50:48
Citazione da: Schroeder link=1193576647/0#2 date=1193579014
Grazie! Ho trovato il topic "Disney italiana in decadenza?" in "Le altre discussioni", con il link ad un grafico (http://www.afnews.net/sindacato/mercato/mercato.htm), non molto chiaro, in realtà, e che parla di vendite medie, mentre io ero interessato ai risultati di particolari numeri.
Questi dati sono davvero preoccupanti. Una decadenza che però, secondo me, non riguarda solo i periodici disneyani, ma l'intero mondo del fumetto in Italia. E' un dato di fatto: i fumetti oggi interessano molto meno che in passato. Ciò mi rattrista moltissimo e mi preoccupa alquanto per il futuro più o meno immediato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Schroeder - Mercoledì 31 Ott 2007, 17:43:28
Citazione da: scrooge4 link=1193576647/0#5 date=1193748648
l'intero mondo del fumetto in Italia.
Ma è solo un problema italiano? Oppure è un problema più esteso (Europa, USA, ...)? Riguarda cioè il fumetto come media oppure è un problema italiano di pubblico e cultura?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Adnan - Mercoledì 31 Ott 2007, 17:48:56
Citazione da: Schroeder link=1193576647/0#6 date=1193849008
Ma è solo un problema italiano? Oppure è un problema più esteso (Europa, USA, ...)? Riguarda cioè il fumetto come media oppure è un problema italiano di pubblico e cultura?

Qualche cosa sulla crisi in America:

http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1161847971

In Francia credo che le cose stiano un po' meglio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Schroeder - Mercoledì 31 Ott 2007, 20:53:56
E' anche vero che si parla di crisi della Disney in America, dove sono più popolari altre testate (Marvel, DC, Virgin), o almeno credo... :-?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Damon_Lindelof - Giovedì 1 Apr 2010, 20:37:29
Situazione attuale?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mozartino - Lunedì 13 Set 2010, 17:56:30
Salve a tutti, io credo che il calo di vendite delle pubblicazioni cartacee è un po' il problema di tutte le testate. Con tanta televisione, computer, cellulari sempre meno persone si interessano alla carta e sempre più agli schermi. Basta vedere i piccoli di oggi che già in tenera età sanno usare tutte le tecnologie più nuove.

Sarebbe utile cercare di modernizzare il più possibile queste edizioni per poter riportare l'interesse del pubblico sul cartaceo.

I grandi record di Topolino poi, negli anni '80, sono legati anche a dei gadget davvero divertenti e interessanti. Pensiamo all'orologio, alla macchina fotografica e al walkie-talkie tutti da montare che facevano crescere l'attesa del prossimo numero. C'è da dire che erano oggetti per il tempo super tecnologici e davvero interessanti.

Adesso invece troviamo solo balocchi che si possono trovare in qualsiasi negozio di giocattoli. Poco interesse, poca la storia dietro al gadget e ovviamente poca la voglia di correre in edicola a trovare il pezzo mancante per completare l'oggetto.

Io sono sicuro che alla Disney Italia potrebbero fare molto meglio...Topolino si è sempre distinto dagli altri giornalini per le sue idee geniali e innovative. Informare divertendosi. Adesso credo che tutto questo è in totale stato di abbandono.

E poi credo che non andrebbero sottovalutare le nuove tecnologie come cellulari, smartphone, iPone, iPad e compagnia bella. Perchè non cominciare a pensare a una versione totalmente digitale dei nuovi numeri di Topolino in edicola ogni Mercoledì e disponibili digitalmente magari il Giovedi allo stesso prezzo o magari un po più cara.

Voi che ne pensate?

(http://3.bp.blogspot.com/_oxcIfoI5fx0/TIrXg2MLJaI/AAAAAAAAAA4/FfoW8IAOSW8/s320/topolino.gif)http://topolinolosapeviche.blogspot.com/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: conker - Lunedì 13 Set 2010, 18:04:23
Citazione da: Fabrizio link=1193576647/0#10 date=1284393390
E poi credo che non andrebbero sottovalutare le nuove tecnologie come cellulari, smartphone, iPone, iPad e compagnia bella. Perchè non cominciare a pensare a una versione totalmente digitale dei nuovi numeri di Topolino in edicola ogni Mercoledì e disponibili digitalmente magari il Giovedi allo stesso prezzo o magari un po più cara.

ecco, questa è una cosa che ho già detto gradirei facessero... non avrei remore a passare dal mio abbonamento al Topo cartaceo a un abbonamento a un Topo digitale

sull'iPad si legge benissimo



Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mozartino - Lunedì 13 Set 2010, 18:15:44
La Marvel e la DC Comics sono state le prime a seguire il gigante di Cupertino. Poi pensando che Apple ha una percentuale di azioni nella Disney pare impossibile che ancora non hanno pensato a niente.

L'applicazione Digicomics non è male ma si limita a storie vecchie e/o già pubblicate. L'idea è quella di usare il dispositivo per pubblicare nuovo materiale. E poi perchè dovrei pagare uno o due euro per una sola storia (a volte una delle tante puntate) quando con i due euro e trenta ho tutto il giornalino ogni settimana???

Potrebbe essere il formato digitale quel nuovo passo verso un ritorno al successo corrispondente a quello che fu pubblicare Topolino in formato digest/tascabile nel 1949?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 13 Set 2010, 22:18:52
Concordo con quello che è stato detto. Certo il Topo cartaceo ha il suo fascino ma bisogna sperimentare nuove vie. Presto vedremo l'applicazione iTopo! :) Però sarei davvero curioso sapere qual è l'attuale tiratura del Topo in particolar modo durante l'uscita del gadget estivo...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lyla - Lunedì 13 Set 2010, 22:20:23
Mah... l'innovazione non è un'opzione sgradevole, tutt'altro... però prediligo il cartaceo sempre e comunque. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: GaeT - Lunedì 13 Set 2010, 23:13:35
Citazione da: Fabrizio link=1193576647/0#10 date=1284393390
I grandi record di Topolino poi, negli anni '80, sono legati anche a dei gadget davvero divertenti e interessanti.

A causare la crisi di vendita penso che ci sia anche il sovraffollamento di fumetti presenti oggi in edicola.
Il che rende la crisi di minore portata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: alec - Martedì 14 Set 2010, 01:26:35
Non sono d'accordo sul digitalizzare libri e giornali. La vendita on line di pubblicazioni, come quella proposta da Luciano Gatto, è cosa totalmente diversa, perchè poi te lo devi stampare. Insomma, il passaggio su carta ci vuole. Leggermi un libro su uno schermo non mi interessa. A volte mi scarico articoli in PDF, ma per godermeli debbo premere il tasto "print"! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mozartino - Martedì 14 Set 2010, 01:41:22
I nuovi dispositivi sono sempre più all'avanguardia (vedi iPad, Kindle) e gli schermi sono strutturalmente differenti da quelli dei computer. Già adesso leggere per esempio un testo di un libro su uno di questi dispositivi è quasi pari al leggerlo su un foglio stampato (invito tutti a provarlo, io ci sono rimasto senza parole). Nei prossimi anni sicuramente le cose saranno anche meglio.

La mia idea comunque sarebbe solo quella di affiancare la pubblicazione digitale a quella cartacea perché sono sicuro che c'è tanta gente che come te o me preferisce ancora la sensazione della carta tra le dita, mentre altre persone...soprattutto le nuove generazioni, sono più propense a contenuti digitali.

Intendo perfettamente che l'idea è puramente commerciale e sono sicuro che farebbe guadagnare al Topo un numero maggiore di lettori...o magari stò guardando troppo verso il futuro.

Nonostante tutto anche io sono un fedele appassionato della pubblicazione su carta e molto scettico sul formato digitale...anche se comprendo perfettamente le esigenze del pubblico futuro.

Credo che la miglior cosa sarebbe affiancare all'uscita cartacea quella digitale come hanno già fatto alcuni fumetti famosi americani.

Chiaro che è solo una mia opinione e sono felice di sentire i vostri commenti e le vostre critiche. Buona serata a tutti. :)

Fabrizio - http://topolinolosapeviche.blogspot.com/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cubo - Martedì 14 Set 2010, 06:33:15
Citazione da: Fabrizio link=1193576647/15#17 date=1284421282
Intendo perfettamente che l'idea è puramente commerciale e sono sicuro che farebbe guadagnare al Topo un numero maggiore di lettori...o magari stò guardando troppo verso il futuro.

O potrebbe far spostare verso il digitale lettori che ha già.
No, non credo che sarebbero tanti. La sensazione che si prova sfogliando un fumetto non è comparabile con quella ottenuta usando un iPhone. Il collezionista, benchè si lamenti del poco spazio, ama quella macchia gialla nel suo scaffale. E il lettore della domenica... comunque si legge il topo .... in bagno! (non è salutare fare lo stesso con un iPhone)  ;D

Il calo di tiratura è dovuto principalmente a 2 fattori:
1) Una volta il fumetto era l'unico passatempo di un ragazzino
2) In tempi recenti il decollo del prezzo della carta ne ha fatto un bene, in proporzione, costoso. Al punto di essere non trascurabile in un budget familiare (specie se è una famiglia che ha comprato una playstation al giovanotto...)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Martedì 14 Set 2010, 12:51:19
I messaggi Off Topic sono stati spostati qui (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1248440614/97#97)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mozartino - Martedì 14 Set 2010, 18:33:00
Interessante, certamente il costo della carta e ovviamente il costo del settimanale incide molto Euro 2.30 non sono pochi. E' anche verissimo che negli anni '90 sicuramente c'erano meno giochi e meno passatempi per i bambini. E forse come hanno detto altri l'edicole sono stracolme di pubblicazioni per i ragazzi e forse prima ce ne erano meno.

Sarebbe molto interessante fare un paragone sui prezzi di copertina del tempo dei record di vendite con i prezzi di altri bene comuni del tempo e relazionarli al prezzo di ora con il prezzo di ora degli stessi beni comuni.

Altra interessante comparazione sarebbe quella di vedere quanti giochi e video giochi già c'erano ai tempi dei record perché a pensarci bene negli anni 90 gia erano cominciate le prime console credo...e l'universo dei giochi non era poi cosi piccolo come può sembrare, ansi, forse erano anche più belli!!!

E cosa pensate dei gadget di adesso? Non vi sembrano un pochino scontati? Quando c'era L'orologio ecologico, la macchina fotografica ecologica...non vi pare che prima c'era più cura nel dettaglio del gadget? Più in linea con quello che è Topolino: uno strumento per far imparare divertendosi. Alla fine i grandi record sono stati fatti giusto durante la vendita del famoso walkie talkie. Non pensate che questa mancanza di un gioco divertente, istruttivo e innovativo non sia la causa di un calo delle vendite???

Gli ultimi gadget per quanto carini son pur sempre molto banali e scontati, manca solo il trattore di nonna papera via...

Che ne pensate pensate?
Titolo: Brutte notizie
Inserito da: erg - Domenica 9 Gen 2011, 12:21:03
Topolino in discesa

Purtroppo nonostante una certa impennata qualitativa sotto il periodo De Poli grazie a delle buone saghe e degli ottimi autori il settimanale continua la sua caduta.

Confronto 2009-2010 dati più recenti: http://www.primaonline.it/wp-content/plugins/Flutter/files_flutter/1292938555ADSsettembre2010-09_sett.xls

Precedente:http://www.primaonline.it/wp-content/plugins/Flutter/files_flutter/1290686199ADS_agosto10-09_sett.xls

Da qui:http://www.primaonline.it/dati-e-cifre-stampa/?cat=61


Ormai siamo quasi sotto i 100.000 :(.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 9 Gen 2011, 12:39:07
Erg, queste sono cose che si vanno dicendo ormai già da un po'.
Quello che è interessante notare è che non hanno più fornito i dati di Classici, Grandi Classici, Cip & Ciop e Paperinik e questo mi fa temere che il crollo sia anche da quelle parti. E sia anche più importante.
:(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: erg - Domenica 9 Gen 2011, 12:51:07
Anche io sapevo della crisi di vendite solo che speravo che nell'ultimo periodo in cui sono comunque spuntate nuove e buone cose anche se non sempre si fosse un pò attenuato il calo.

Le uniche altre testate di cui sappiamo qualcosa sono Paperino e Witch.Quest'ultima ormai non riesce a raggiungere nemmeno i 20.000.Possibile che i GC e il resto vadano anche peggio :-/?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gatto - Domenica 9 Gen 2011, 14:24:15
Se si va in PRIMAONLINE si devono prendere tutti i dati e non solo quelli della distribuzione in edicola.
Se si segue questa mia indicazione potete rimarcare che l'assestamento delle vendite di TOPOLINO a 108.000 giornalino/settimana è solo per l'edicola ed a queste si devono aggiungere gli abbonamenti che, seppur calati in percentuale maggiore dell'edicola, ammontano a 85.611 abbonati.
Sommando edicola 108.000 + abbonamenti 85.611 si ha il totale di 193.722 copie vendute per settimana.
193.422 è un numero di copie vendute per settimana che da ancora molta tranquillità, soprattutto nella speranza che una produzione di migliore qualità, visto che il vecchio magazzino sembra sia stato praticamente svuotato, possa attirare altre persone all'acquisto della rivista.
Ciao.                  
Luciano
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gatto - Domenica 9 Gen 2011, 14:25:54
I dati inseriti sopra vanno da novembre 2009 a novembre 2010.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: erg - Domenica 9 Gen 2011, 14:32:28
Citazione da: Gatto link=1193576647/15#25 date=1294579554
I dati inseriti sopra vanno da novembre 2009 a novembre 2010.

Infatti sono i dati più recenti che il sito mi dava.Per il resto grazie del chiarimento :).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gatto - Domenica 9 Gen 2011, 15:54:33
Poichè ci sono troppe illazione sulla tiratura del TOPOLINO ho fatto una piccola ricerca  in PRIMAONLINE sugli ultimi otto anni, ne potete vedere il risultato cliccando:
 http://www.luciano.gatto.name/Statistiche/Statistiche%20Topolino.html

I dati di vendita in edicola ed abbonamenti danno, dopo una perdita di circa 100.000 copie settimanali, che l'entrata di Valentina De Poli alla Direzione del settimanale ha portato nel primo anno alla stabilizzazione delle vendite, nel secondo e terzo ad un ulteriore calo, sebbene molto meno accentuato.
Non dobbiamo però dimenticare che assieme alla Sua nuova linea editoriale aveva da smaltire tutto quanto accantonato negli anni precedenti e la qualità di questi lavori non faceva certamente parte del suo progetto.
Poichè il magazzino è stato sgomberato, sembra, di tutto quello che vi era stato immesso precedentemente, ora si evincerà se la Sua gestione, con la nuova linea da Lei decisa,  riuscirà a sollevare le sorti del nostro amato TOPO.
E se lo dice e lo spera un gatto...
Colgo l'occasione di salutare Vitaliano, rimandando la stretta di mano ad un secondo incontro.
Ciao a Tutti
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Federico_Pedrocchi - Domenica 9 Gen 2011, 19:03:33
Non dobbiamo però dimenticare che assieme alla Sua nuova linea editoriale aveva da smaltire tutto quanto accantonato negli anni precedenti e la qualità di questi lavori non faceva certamente parte del suo progetto.

Vorrei porre una domanda OFF: ma il fatto di avere del materiale in "magazzino" di seconda o di terza qualità costringe un direttore a dover smaltirlo? Non potrebbe lasciarlo giacere fino alla fine dei tempi?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 9 Gen 2011, 19:31:06
Citazione da: Federico_Pedrocchi link=1193576647/15#29 date=1294596213
Vorrei porre una domanda OFF: ma il fatto di avere del materiale in "magazzino" di seconda o di terza qualità costringe un direttore a dover smaltirlo? Non potrebbe lasciarlo giacere fino alla fine dei tempi?

In un periodo di vacche magre come questo, avere un magazzino immenso va smaltito perchè in questo caso si risparmia sulle spese dando meno storie da scrivere e disegnare; in più si recuperano capitali investiti in precedenza immettendo sul Topolino, all'estero e in futuro nelle ristampe, linfa vitale.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Domenica 9 Gen 2011, 22:06:16
Citazione da: Gatto link=1193576647/15#28 date=1294584873
Non dobbiamo però dimenticare che assieme alla Sua nuova linea editoriale aveva da smaltire tutto quanto accantonato negli anni precedenti e la qualità di questi lavori non faceva certamente parte del suo progetto.
Non conosco affatto le linee guida che determinano cosa pubblicare e quando pubblicarlo, ma mi chiedo se davvero tutto il materiale accantonato verrà prima o poi ristampato, e con che criterio. Già due anni fa, all'uscita del primo numero di Tesori Disney, si accennava a due ulteriori storie di Cimino con Reginella, di cui una anche sceneggiata. Fanno parte del "tutto quanto accantonato negli anni precedenti", direi... Ma sono passati due anni e ancora non se ne sa niente. O dobbiamo accontentarci di sapere che esistono?

(In realtà la domanda sarebbe valida anche per un'altra Sua storia, ma lì se non ricordo male uno stralcio di motivazione sul perchè non venisse pubblicata mi pare che sia circolato...)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Domenica 9 Gen 2011, 23:44:17
Apprendo solo ora della reale tiratura di Topolino e non pensa vo che le copie fossero così poche. Se si paragona l'attuale tiratura con quella dei primi anni 90, la differenza è abissale. Sembra quasi impensabile che Topolino possa ancora raggiungere quei record di oltre un milione di copie distribuite come nel caso dei numeri da 1963 a 1966. Spero che da quest'anno non ci sia, perlomeno, un ulteriore calo sennò tra pochi anni Topolino cessa di esistere.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MarKeno - Lunedì 10 Gen 2011, 10:47:17
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#33 date=1294649112

Ti sbagli. È del tutto impossibile.

Sì, eh? Certo, si poteva intuire, ma leggere la sentenza in un intervento lapidario di un autore fa comunque il suo effetto.
Quali sono i motivi di ciò, Fausto? Si potrebbero avanzare ipotesi a non finire (è' cambiato il gusto dei lettori, è entrato in crisi il fumetto in generale, il Topo non è più un fenomeno sociale come un tempo, blablabla), ma sarei davvero interessato a sentire il TUO parere, in qualità di fan, autore, individuo e quant'altro.
Ti avranno fatto decine di volte questa domanda, ma ora come ora io non ricordo di aver letto una tua risposta, quindi mi lascio andare alla curiosità...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MarKeno - Lunedì 10 Gen 2011, 11:32:56
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#35 date=1294654638
le “striminzite” duecentomila copie di oggi valgono assai più di quel celeberrimo milione.

Addirittura! E' quasi straniante, ma ho afferrato il concetto.
Ho anche capito perfettamente gli altri punti che elenchi (anche il parallelismo automobilistico ha fatto la sua parte!) e allora mi sorge spontaneo un altro interrogativo: per un autore, concretamente, cosa cambia?
Mi spiego meglio: operare in una situazione di monopolio, anzi, monoTopolio, porta un po' a sedersi sugli allori e risulta creativamente meno stimolante? Oppure, viceversa, la consapevolezza che il proprio lavoro verrà fruito da meno lettori, giocando inoltre un ruolo di minor intensità socio-culturale, finisce per risultare demotivante? O, ancora, non cambia un fico secco e ti sto solo portando via del tempo con dei viaggi mentali assurdi??? :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MarKeno - Lunedì 10 Gen 2011, 12:22:57
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#37 date=1294657748
Quindi, riassumendo, io direi che fare l’autore Disney oggi è più difficile e meno sicuro e ci si guadagna anche meno. Però è anche molto più stimolante. Potendo scegliere, non vorrei ritrovarmi a essere un autore dei decenni passati. Preferisco le difficoltà odierne. Almeno, nessuno mi chiederà mai di scrivere una storia con Ezechiele Lupo.

Beh, visto quello che hai combinato con Dinamite Bla, chissà?!, potresti inventarti qualcosa di sorprendente anche per Ezechiele! ;)
Grazie mille per le risposte. E' un piacere rileggerti da queste parti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 10 Gen 2011, 13:47:40
Citazione da: Paperinika link=1193576647/30#31 date=1294607176
Già due anni fa, all'uscita del primo numero di Tesori Disney, si accennava a due ulteriori storie di Cimino con Reginella, di cui una anche sceneggiata. Fanno parte del "tutto quanto accantonato negli anni precedenti", direi... Ma sono passati due anni e ancora non se ne sa niente. O dobbiamo accontentarci di sapere che esistono?

L'articolo parlava di storie scritte, non di storie acquistate.
Non è detto, quindi, che la Disney le abbia ritenute valide e quindi necessarie.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 10 Gen 2011, 14:52:01
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#37 date=1294657748
Almeno, nessuno mi chiederà mai di scrivere una storia con Ezechiele Lupo.

Dall'inizio dei tempi ad oggi in Italia sono state prodotte ben 21 storie (di cui 11 in cui faceva una piccola comparsa) con Ezechiele Lupo. Non è poi quell'enormità di produzione. Il rischio di farlo, quindi, sarebbe stato nullo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 10 Gen 2011, 16:21:48
Sapete, non so se il parallelo automobilistico possa funzionare in questo caso...

So che forse dico una banalità, ma io trovo che il mercato dell'auto ristagni perché il prodotto si è via via tanto evoluto da avere raggiunto una longevità che tempo fa non aveva: la mia auto ha quindici anni, duecentomila chilometri, è indubitabilmente vecchiotta ed appena avrò quattro soldi la cambierò, ma non è una stretta necessità come se guidassi una macchina che aveva duecentomila chilometri negli anni '60.

Forse è stato tutto l'insieme a fare calare le copie di Topolino, nel senso di un calo globale della qualità delle storie nel momento più sbagliato, ossia quando nuovi divertimenti o necessità stavano entrando a rubare il campo a Topolino quale divertimento principale, ma mi stupisce una cosa, anche a voler considerare quelle duecentomila copie come un bicchiere mezzo pieno: che Fausto Vitaliano stesso consideri impossibile un aumento considerevole della tiratura di Topolino.

Questo mi lascia assai perplesso, come se ormai, e scusate la franchezza, i tempi fossero percepiti come cambiati a tale punto da non lasciare adito a riprese possibili, che noialtri lettori anni 80-90 continuiamo a sognare, forse irrealisticamente.

Almeno a 500.000 copie si potrebbe arrivare, tra edicola ed abbonamenti, o anche tale cifra sembra irrealistica? La domanda, ovviamente, è rivolta a Vitaliano più che agli altri utenti...

Perché anche quei 1.250.000 lettori adulti dei quali parlava Gatto mi sembrano pochini; peraltro io sono tra essi. Non è che sono andati più persi loro dei bambini, e che sarebbero gli adulti da recuperare, più che i piccoli? In fondo, ammetto che, soprattutto nel periodo 2000-2006, avevo avvertito una "semplificazione" delle storie, più a uso di un target di bambini piccini piccini ( ;)) che di un campione più variegato per età (le PKfrittole insegnano...), e la cosa mi era rimasta parecchio sul gozzo, per non usare altri vocaboli equivoci...

Comprato per il divertimento degli adulti, Topolino potrebbe tornare ad essere appassionante per i figli di quegli adulti e vivere, nel lungo termine, una nuova giovinezza... almeno spero (lo so: qualcun altro, forse un autore Disney, aveva già espresso questo concetto, ma non mi ricordo chi fosse... Forse Donald Soffritti, ma non ne sono per nulla certo).

E del resto non può essere un caso se le storie che più ricordiamo dell'anno appena trascorso sono tutte storie tendenzialmente più adulte, più "impegnate" della media, a volte anche per le loro "implicazioni" (chi ha orecchie per intendere...), come Topolino e il mondo di Tutor, Zio Paperone e una questione di piume, Topolino e il Vento di Libertà, Paperino Paperotto e il primo giorno di sfortuna: cito quelle più menzionate dai lettori del Papersera, che sono veramente un campione variegatissimo per età di appassionati del settimanale!

Va anche detto che io, forse romanticamente, appartengo alla schiera di coloro i quali non sanno rinunciare al piacere della carta, e non ci sono tavolette magiche che tengano, diciamocelo!

Non so, da lettore appassionato sono convinto che a lungo andare le altre mode passeranno, e Topolino resterà, grazie all'impegno di tutti, anche senza gadget particolari, e sarà ricordato nuovamente per la bellezza delle sue storie più che per quella degli allegati!

Ma forse sto fantasticando troppo, anche se ormai la redazione pare essere popolata di validi elementi (Vitaliano, Gagnor, Radice per la nuova generazione, Sarda, Sisti e Faraci per quella più intermedia, Cimino quale "grande vecchio") che sono certo sapranno stupirci...

Ma, se ci fosse un qualche grande ritorno (non faccio nomi, ma solo iniziali: GP e FA, ad esempio ;) ;) ;)), magari anche quei sogni non sembrerebbero più così irrealizzabili... almeno si spera!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 10 Gen 2011, 17:21:22
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#42 date=1294674650
Purtroppo (e lo dico con il cuore spezzato) la tipologia delle storie - in un senso o nell’altro - non sembra muovere più di tanto il mercato.

Scusa, da cosa trai questa certezza?

A rigore di logica, una maggiore qualità delle storie dovrebbe, nel lungo periodo e di certo non nell'immediato, fare aumentare la tiratura del Topo... Almeno, io ragiono secondo lo schema del lettore che compra Topolino per divertirsi leggendo belle storie che glielo consentano, per ridere un po', per riflettere, per appassionarsi alle trame più "serie" e, perché no, imparare ogni tanto qualcosina...

Leggere che pubblicare buone storie non smuove significativamente il mercato, neppure a lungo termine, mi lascia estremamente stupefatto... È come dire che il lettore compra tanto per comprare, secondo la moda, secondo la tendenza, e non secondo i veri suoi gusti e la vera qualità del pubblicato!

Se così è, e se è questo ciò che Vitaliano intendeva, allora non posso che invitare tutti a fare un piccolo esame di coscienza e a riflettere sul perché davvero facciamo quel che facciamo...

Lo so: forse prendo le cose con troppa filosofia, però... Devo dire che  Fausto ha ragione: noi guardiamo al 1993, anno del milione di copie se non ricordo male, come se in quell'anno fossero stati pubblicati capolavori a profusione, ma io ricordo solo Topolino e la bella addormentata nel cosmo, Il fantasma di Topolino e Zio Paperone e il vaso di Petronius. E io c'ero in quell'anno: non manco un numero dall'agosto 1985!

E di solito ricordo bene le storie che ti lasciano un marchio indelebile, anche se fossero molte di più nello stesso anno...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 10 Gen 2011, 17:58:36
Citazione da: pkthebest link=1193576647/30#43 date=1294676482

 noi guardiamo al 1993, anno del milione di copie se non ricordo male, come se in quell'anno fossero stati pubblicati capolavori a profusione, ma io ricordo solo Topolino e la bella addormentata nel cosmo, Il fantasma di Topolino e Zio Paperone e il vaso di Petronius. E io c'ero in quell'anno: non manco un numero dall'agosto 1985!


Ti correggo: il milione di copie si riferisce agli anni dal 1963 al 1966, non al 1993.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Lunedì 10 Gen 2011, 18:14:06
Citazione da: Sam_Spade link=1193576647/45#45 date=1294678716
Ti correggo: il milione di copie si riferisce agli anni dal 1963 al 1966, non al 1993.
Ma lol, no... si parla dei NUMERI 1963/1966, non degli anni...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 10 Gen 2011, 18:18:17
Citazione da: pacuvio link=1193576647/45#46 date=1294679646
Ma lol, no... si parla dei NUMERI 1963/1966, non degli anni...

E perché non mi hai ancora dato una martellata in testa, scusa?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 10 Gen 2011, 18:23:23
Quel picco di vendite si riferisce (credo di ricordare) a numeri estivi con gadget in omaggio, mentre anche allora la media era parecchio inferiore (500000?).
Secondo Chendi, al massimo Topolino era arrivato a una media di 800000 copie (fine anni '60- inizio '70), scese a 250000 a inizio anni '80, per poi risalire con Capelli fino ai picchi ricordati.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 10 Gen 2011, 18:27:45
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#44 date=1294678047
Come ho detto, le mie sono valutazioni personali. Pertanto, discutibili e opinabili, nonché potenzialmente sbagliate. Sono solo le mie opinioni.
Il fatto è che tu introduci il tuo discorso dicendo “a rigor di logica”. Ecco, non sempre la logica è sufficiente per spiegare le cose. A volte, anzi, la logica non spiega un tubo e le cose vanno avanti seguendo percorsi misteriosi che alla mente analitica sfuggono.
La mia tesi (che più volte ho esposto, su questo e su altri forum di discussione) è che tra vendite del Topo e qualità delle storie non vi sia alcuna prova di nesso causale. Non mi pare di dire una cosa così inverosimile. Provate a consultare i risultati dei film italiani del 2010: ha incassato di più il meraviglioso “La prima cosa bella” di Virzì o le ennesime deiezioni di Neri Parenti e dei fratelli Vanzina? Ciascuno può avere la propria idea al riguardo (tenendo presente che negli anni 60 il cinema POPOLARE era quello firmato da Dino Risi). Quello che possiamo dare per scontato è che non sempre il pubblico premia la qualità. E, di conseguenza, non sempre la qualità incontra il favore del pubblico.
Detto ciò, sottolineo due cose, per meglio far comprendere il mio punto di vista.
1. Il dovere di un autore di Topolino è di lavorare sempre al meglio delle proprie possibilità, vendite o non vendite.
2. Il lettore di Topolino è e sarà sempre un lettore più attento, più qualificato e esigente rispetto a qualsiasi altro tipo di lettore. E vi prego di credermi: lo dico con cognizione di causa. Incontro costantemente i lettori del Topo e le loro famiglie. È gente speciale. Forse, il problema è che di gente speciale in Italia ce n’è sempre meno. È triste, ma potrebbe essere la verità.


Prendo la tua affermazione della quale al punto 2 come un complimentone, e ammetto che hai ragione: a volte la logica fa a pugni con la realtà, ma anche questo paragone cinematografico che hai fatto forse non coglie nel segno.

Nel senso che i Vanzina incassano di più perché danno al pubblico, al momento giusto, ciò che il pubblico vuole: ridere (anche un po' sguaiatamente). E ciò è preferito a una cosa più, passami il termine, raffinata e "seria" come il film di Virzì.

Ma tu stesso affermi che il lettore del Topo è un tipo esigente con cognizione di causa, e per questo credo che un certo tipo di qualità sia sempre richiesto da noi lettori, e sempre ci aspettiamo di trovarlo, a livello più o meno conscio, sul nostro settimanale preferito. Siamo più gente che ride in stile Don Camillo che in stile Christian De Sica.

Anche le storie più demenzialmente comiche, tipo Quacklight del buon Gagnor, hanno sempre quel tocco in più, ma anche tu sai bene che, in un topo che già contiene una parodia demenziale perfetta come quella, sarà meglio mettere storie più "serie", che so, un Enna o un Sisti, tanto per fare un paio di nomi, piuttosto che un Faraci stile Angus Tales, perché sai perfettamente che noi lettori, oltreché ridere, vogliamo altro da Topolino.

E in questo senso penso che la qualità delle storie sia il marchio di fabbrica topolinese al quale non si può rinunciare, e che sarà la sua arma vincente: proprio perché è quello che noi lettori vogliamo, senza bambinate eccessive, senza cose per infanti ancora lattanti, ma che strizzino l'occhio anche agli adulti, e che siano perfettamente godibili anche per loro.

Ti posso citare ancora in tal senso Topolino e la storia di Marco Topo, Zio Paperone alla ricerca dell'oricalco, la tua ultima storia di Dinamite Bla con la Befana: storie che non solo ci divertono, a volte facendoci sghignazzare fino alle lacrime, ma che ci danno anche qualche spunto di riflessione sui rapporti con gli altri, o che accrescano un po' la nostra cultura storica, come faceva il buon Guido Martina.

Ecco, proprio perché noi lettori siamo così esigenti, così pretenziosi, così... educati ad un certo modo di fare fumetto che ci portiamo nei geni da Martina e Cimino, credo che la qualità delle storie, nel caso di Topolino, non faccia a pugni con le vendite, ma sia alla base delle stesse, più dei gadget, delle storie meramente promozionali, dei Wizards of Mickey ecc.

Conosci un poco l'universo anime? Potrei farti un paragone, sperando che tu sappia di che io stia parlando. Il vecchio Goldrake è un cartone davvero per tutte le età, pur con tutte le sue pecche, perché ha trame serrate e piene di suspense, comprensibili ad un bambino ma al contempo godibili anche dagli adulti. Il recente Gaiking legends of Daiku Maryiu sarà più tecnologicamente evoluto, ma è chiaramente una cosa per bambini piccoli (che delusione quando l'ho visto), appassionati a quel tipo di trama, che però è indigesta, per la sua semplicità, a chi ha più di sei anni.

Ecco, per me Topolino dovrebbe avvicinarsi di più a Goldrake che a Gaiking, perché proprio quel suo essere educativo, divertente, pieno di avventura ed azione, nonché ridanciano, tutto nello stesso tempo, è il marchio di fabbrica del Disney italiano di qualità, ed è fruibile tanto dai piccoli quanto dai grandi... Ed è proprio questa sua fruibilità a 360°, questo suo avere qualcosa da dire a tutti, che ne ha sempre fatto un grande fumetto.

Ma questo, per me, è sinonimo di qualità delle storie, senza le quali il Topo non avrebbe senso d'esistere e di essere acquistato...

Spero di essere stato chiaro, e a presto.

@S.Mongo e Pacuvio: uh? Mi sembrava che anche nei primi anni '90 si fosse arrivati al milione...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Lunedì 10 Gen 2011, 19:00:44
Citazione da: pkthebest link=1193576647/45#49 date=1294680465
@S.Mongo e Pacuvio: uh? Mi sembrava che anche nei primi anni '90 si fosse arrivati al milione...
No, prima del '93 si era arrivati al massimo alle 700-800 mila copie, con tanto di ufficializzazione in cover (nei numeri estivi del '91 e del '92) con scritte come "nuovo record!", ecco perché non mi spiego questo:

Citazione da: gongoro link=1193576647/45#48 date=1294680203
Secondo Chendi, al massimo Topolino era arrivato a una media di 800000 copie (fine anni '60- inizio '70), scesi a 250000 a inizio anni '80, per poi risalire con Capelli fino ai picchi ricordati.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 10 Gen 2011, 19:51:35
Citazione da: Bonzo link=1193576647/45#50 date=1294681611

Ça va sans dire, il ragionamento che ho cercato di sviluppare nei miei interventi si riferiva al periodo citato da gongoro (60-70), non a quei quattro specifici numeri, che oltretutto contenevano storie veramente magnifiche.  


Purtroppo non ho modo di verificare l'assoluta esattezza delle cifre riferite da Chendi nel libro di Badino Conversazione con Carlo Chendi, nè di sapere di quali anni precisamente parlasse.
Devo però dire che (giudicando dalle ristampe in mio possesso e non dai singoli numeri di Topolino di quel periodo, per cui il discorso può essere diverso, data la qualità declinante delle storie di produzione americana) la fine anni '60 mi sembra che sia anche un picco per la qualità media delle storie di produzione italiana.
Soprattutto il rientrante Martina e Cimino erano in gran spolvero e producevano moltissimo anche come quantità e c'erano anche Chendi, i Barosso, Pavese, Dalmasso... Inoltre diversi disegnatori in quegli anni raggiungevano il loro top o vi si avvicinavano (Scarpa, Carpi, Chierchini, Asteriti, Gatto, Bordini, Bottaro, Scala con Massimo De Vita già ad ottimi livelli e un Cavazzano in progressiva evoluzione).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 10 Gen 2011, 23:15:32
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#44 date=1294678047
Come ho detto, le mie sono valutazioni personali. Pertanto, discutibili e opinabili, nonché potenzialmente sbagliate. Sono solo le mie opinioni.
Il fatto è che tu introduci il tuo discorso dicendo “a rigor di logica”. Ecco, non sempre la logica è sufficiente per spiegare le cose. A volte, anzi, la logica non spiega un tubo e le cose vanno avanti seguendo percorsi misteriosi che alla mente analitica sfuggono.
La mia tesi (che più volte ho esposto, su questo e su altri forum di discussione) è che tra vendite del Topo e qualità delle storie non vi sia alcuna prova di nesso causale. Non mi pare di dire una cosa così inverosimile. Provate a consultare i risultati dei film italiani del 2010: ha incassato di più il meraviglioso “La prima cosa bella” di Virzì o le ennesime deiezioni di Neri Parenti e dei fratelli Vanzina? Ciascuno può avere la propria idea al riguardo (tenendo presente che negli anni 60 il cinema POPOLARE era quello firmato da Dino Risi). Quello che possiamo dare per scontato è che non sempre il pubblico premia la qualità. E, di conseguenza, non sempre la qualità incontra il favore del pubblico.
Detto ciò, sottolineo due cose, per meglio far comprendere il mio punto di vista.
1. Il dovere di un autore di Topolino è di lavorare sempre al meglio delle proprie possibilità, vendite o non vendite.
2. Il lettore di Topolino è e sarà sempre un lettore più attento, più qualificato e esigente rispetto a qualsiasi altro tipo di lettore. E vi prego di credermi: lo dico con cognizione di causa. Incontro costantemente i lettori del Topo e le loro famiglie. È gente speciale. Forse, il problema è che di gente speciale in Italia ce n’è sempre meno. È triste, ma potrebbe essere la verità.
Condivido il punto di vista di Vitaliano. Purtroppo oggigiorno il lettore occasionale medio che compra Topolino lo fa non tanto per la qualità delle storie ma per ciò che maggiormente lo attrae: gadgets, personaggi mondani formato Disney, eccetera. Il lettore appassionato di Topolino fa parte invece di una categoria che col tempo e per una serie di fattori sta diminuendo. E' gente speciale. Speriamo in un 2011 migliore sotto questo aspetto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Scrooge4 - Martedì 11 Gen 2011, 01:05:15
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/45#53 date=1294697732
personaggi mondani formato Disney

Ma siamo così sicuri che piacciano ai più piccoli???
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 11 Gen 2011, 05:22:52
Citazione da: scrooge4 link=1193576647/45#54 date=1294704315

Ma siamo così sicuri che piacciano ai più piccoli???

sicuro, basta vedere la popolarità del numero con Papertotti...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Martedì 11 Gen 2011, 13:25:16
a mio parere sono proprio questi personaggi che rovinano topolino!! >:(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 11 Gen 2011, 14:40:54
Un altro aspetto che non va sottovalutato è che negli anni 90 e precedenti, quando la tiratura era consistente, nel Topo c'era molta più pubblicità rispetto ad ora e di solito era pubblicità di prodotti esterni alla Disney. Oggi la pubblicità nel Topo è meno presente e la maggioranza di essa è costituita da reclame di altre pubblicazioni Disney. Non che a me piacesse quando c'era più pubblicità ma questo calo di reclame esterni alla Disney mi fa capire che sempre meno aziende esterne puntano a Topolino per reclamizzare i propri prodotti proprio perchè il Topo non ha più la stessa rilevanza di vendite rispetto al passato. Questo è almeno ciò che penso.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lavi-Schroeder - Martedì 11 Gen 2011, 14:43:41
Citazione da: pacuvio link=1193576647/45#51 date=1294682444
No, prima del '93 si era arrivati al massimo alle 700-800 mila copie, con tanto di ufficializzazione in cover (nei numeri estivi del '91 e del '92) con scritte come "nuovo record!", ecco perché non mi spiego questo:

Come no, la copertina col Pippo che teneva in braccio un sacco di Topowalkie aveva la striscina con scritto 1.000.000. di copie o giù di lì. Ricordo come se fosse ieri il giorno in cui comprai quel numero.

In ogni caso, ho letto tutto il dibattito, comprese le parti in cui è intervenuto Fausto e il maestro Gatto, però mi chiedo una cosa: concorde col Vitaliano nel dire che comunque storielle da quattro soldi ce n'erano allora come oggi... Non è che, nei nostri ragionamenti, stiamo cadendo nel classico trabocchetto dei ricordi abbelliti dal tempo? Tutti noi lettori di Topolino degli anni '80 e '90 ricordiamo quei numeri come oro colato, ma probabilmente perché eravamo piccoli e quando papà tornava dal lavoro portandoci il Topolino fresco di giornata era una festa.
Ovviamente non metto in mezzo il cambiamento dei lettori perché credo che tra noi sia superfluo parlarne: i bambini di oggi hanno mille stimoli esterni. Fra l'altro gli stessi stimoli sono offerti anche a gente che ha la mia stessa età. Dunque, fatevi due conti e tirate le somme.
 :P

Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#35 date=1294654638
Un recentissimo studio della RCS dimostra che i ragazzi potenziali lettori di fumetti (e che, però, NON leggono fumetti) spendono mediamente cinquanta euro al mese per la ricarica dei propri cellulari.
Questo dato mi fa venire voglia di lanciare qualcuno contro un treno in corsa. Cinquanta euro AL MESE in ricariche telefoniche? Neanche mio padre spende cinquanta euro al mese in ricariche telefoniche e lui il telefonino lo usa per lavoro.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 11 Gen 2011, 14:48:09
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/45#53 date=1294697732
Condivido il punto di vista di Vitaliano. Purtroppo oggigiorno il lettore occasionale medio che compra Topolino lo fa non tanto per la qualità delle storie ma per ciò che maggiormente lo attrae: gadgets, personaggi mondani formato Disney, eccetera. Il lettore appassionato di Topolino fa parte invece di una categoria che col tempo e per una serie di fattori sta diminuendo. E' gente speciale. Speriamo in un 2011 migliore sotto questo aspetto.

Davvero credi che noi "appassionati in senso stretto" stiamo diminuendo? Io non ne sarei tanto certo... Gli altri che pensano? :-?


Citazione da: Lavinia link=1193576647/45#58 date=1294753421
Come no, la copertina col Pippo che teneva in braccio un sacco di Topowalkie aveva la striscina con scritto 1.000.000. di copie o giù di lì. Ricordo come se fosse ieri il giorno in cui comprai quel numero.

In ogni caso, ho letto tutto il dibattito, comprese le parti in cui è intervenuto Fausto e il maestro Gatto, però mi chiedo una cosa: concorde col Vitaliano nel dire che comunque storielle da quattro soldi ce n'erano allora come oggi... Non è che, nei nostri ragionamenti, stiamo cadendo nel classico trabocchetto dei ricordi abbelliti dal tempo? Tutti noi lettori di Topolino degli anni '80 e '90 ricordiamo quei numeri come oro colato, ma probabilmente perché eravamo piccoli e quando papà tornava dal lavoro portandoci il Topolino fresco di giornata era una festa.

No, Lavi: io all'epoca ero già "grandicello" (ehm...), e Topolino non era una cosa che papà mi portava a casa dal lavoro: era il mio fumetto! Quindi non sono influenzato nei giudizi, ed allora le storie spesso erano... "meno infantili", ecco!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 11 Gen 2011, 16:56:03
Le cifre nude e crude, rispetto a quelle degli anni d'oro, non sono incoraggianti (penso anche ai 3.200.000 lettori adulti - fonte: I Disney italiani - della fine degli anni ottanta)... però, uno zoccolo duro di veri appassionati c'è sempre (e forse, chissà, non "siamo" mai stati tanti di più, neanche ai tempi d'oro!), ed è a questi che bisogna puntare...

Sono d'accordo con Fausto che certe cifre non sono (più) raggiungibili, per vari motivi; lo dico per esperienza personale: tra tutte le persone che conosco (amici del Papersera a parte), solo un 10% legge e acquista fumetti, e di questi, nessuno compra Topolino (un'amica, però, ha comprato "Anni d'oro"!)...

Citazione da: pkthebest link=1193576647/30#41 date=1294672908
...Perché anche quei 1.250.000 lettori adulti dei quali parlava Gatto mi sembrano pochini (...) Non è che sono andati più persi loro dei bambini, e che sarebbero gli adulti da recuperare, più che i piccoli?...
Per quanto mi riguarda, sfondi una porta aperta! Uno dei grossi pregiudizi che grava su Topolino è che è un fumetto "per bambini"; non è (o non dovrebbe essere) così: Topolino è per tutti, una cosa ben diversa! Secondo me, bisognerebbe proprio puntare sui lettori adulti (che, tra parentesi, sono quelli che spendono di più...), e il target è una stupidaggine da marketing che non dovrebbe esserci...

Un altro grosso pregiudizio è che "le storie di oggi fanno schifo!"... inultile dire che io non sono d'accordo (nei primi anni ottanta, ad esempio, Topolino era nettamente peggio di oggi, sotto tutti i punti di vista!); però, purtroppo, tanta gente la pensa così...

Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#44 date=1294678047
...Incontro costantemente i lettori del Topo e le loro famiglie. È gente speciale. Forse, il problema è che di gente speciale in Italia ce n’è sempre meno...
Come dicevo prima, forse di questa gente ce n'è sempre stata poca, sia qui che altrove...
In altre parole: lo zoccolo duro di veri appassionati ha sempre comprato Topolino e sempre lo comprerà; gli altri, che una volta lo compravano, adesso fanno altro...

Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#42 date=1294674650
...Il nostro dovere è scrivere sempre meglio, spostare il limite, cercare e trovare strade narrative inesplorate e interessanti usando personaggi eterni e perfetti. Fa’ quel che devi e accada quel che può, insomma.
Ecco, questa frase è bellissima, e rende più di tante parole! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Quackmore - Martedì 11 Gen 2011, 16:59:20
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#60 date=1294761363
lo zoccolo duro di veri appassionati ha sempre comprato Topolino e sempre lo comprerà

Dite? Specifichiamo quali appassionati.
Quando leggo i topic sui vari albi del Topo, qui sul forum, ci sono fin troppi utenti che lo snobbano esplicitamente, riservandosi di comprarlo solo quando c'è questo o quell'autore di proprio gradimento - nei casi migliori!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 11 Gen 2011, 17:12:43
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#60 date=1294761363

Per quanto mi riguarda, sfondi una porta aperta! Uno dei grossi pregiudizi che grava su Topolino è che è un fumetto "per bambini"; non è (o non dovrebbe essere) così: Topolino è per tutti, una cosa ben diversa! Secondo me, bisognerebbe proprio puntare sui lettori adulti (che, tra parentesi, sono quelli che spendono di più...), e il target è una stupidaggine da marketing che non dovrebbe esserci...


Capiamoci sotto questo profilo. Non è che le storie facciano schifo in sé nei tempi moderni (okay, qualche assurda ciofeca può sempre capitare, sto parlando in media), ma è proprio quell'abbassamento del target che pesa a noi "vecchi" (arghhhhh), perché Topolino ci sembra troppo infantile per interessarci.

Se avessi ancora la mentalità di un bambino*, forse troverei quelle storie più belle che mai, perché pensate per me, ma Topolino deve guardare anche agli adulti e, se vi è una storia pensata per il target infantile, sullo stesso numero deve esserci qualcosa per noialtri grandicelli! I Teletubbies sono adorati dalla nipote della mia collega di studio, ma la bambina ha due anni e mezzo, la mia collega 34, e quest'ultima di fronte ai Teletubbies diventa catatonica!

Ma Topolino non può essere una roba da Teletubbies**, perché ha un pubblico variegato che non deve vergognarsi di prenderlo perché sta diventando una rivista per bambini!

Visto che Vitaliano legge il topic, ricito lui: possibile che una storia come la questione di piume sconvolga il forum perché ci sono i Bassotti cattivissimi nei limiti disneyani? Possibile? Ma cosa è diventato Topolino se i cattivi non sono più neanche cattivi? Roba per piccoli dai due anni ai due anni e un mese?

Ora le cose sembrano migliorare, ci sono storie più fruibili anche per gli adulti, ed è su questo, ribadisco, che bisogna puntare, secondo me: fare qualcosa che sia davvero per tutti, come Topolino è sempre stato. O l'esperienza delle PKfrittole non ha insegnato proprio nulla?

* il fatto che io costruisca modellini di Gundam e degli eroi robotici di Go Nagai, che abbia sul desktop il tema di Daitarn 3 e che sogni spesso di premere il grilletto del cannone a onde moventi con una bandiera pirata sulla mia astronave da guerra non vale a mettere in dubbio la mia mentalità adulta, chiaro? ;) ;D

** ma vogliamo smetterla di fare trasmissioni educative dove i bambini sono trattati come degli idioti più che come bambini? >:(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Martedì 11 Gen 2011, 20:42:45
sono veramente d'accordo con te "pkthebest", io credo che i peggioramenti più grandi per quanto riguarda le storie siano stati fatti negli ultimi 5 o 6 anni. Certo già nel 2005 le storie non erano più come le mitiche degli anni 60 o 70 però almeno c'era qualcosa di carino ,ora veramente il livello si è totalmente abbassato!!! Anche personaggi mitici come macchia nera o paperinik stanno divantando demenziali, io voglio il ritorno del diabolico vendicatore, quello è il paperinik che voglio! Ho preso questo personaggio perchè credo sia l'esempio lampante del decadimento! Da vendicatore a "semi supereroe per bambini" mah! >:(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Bramo - Martedì 11 Gen 2011, 21:10:17
Citazione da: MACCHIA_NERA link=1193576647/60#63 date=1294774965
sono veramente d'accordo con te "pkthebest", io credo che i peggioramenti più grandi per quanto riguarda le storie siano stati fatti negli ultimi 5 o 6 anni. Certo già nel 2005 le storie non erano più come le mitiche degli anni 60 o 70 però almeno c'era qualcosa di carino ,ora veramente il livello si è totalmente abbassato!!! Anche personaggi mitici come macchia nera o paperinik stanno divantando demenziali, io voglio il ritorno del diabolico vendicatore, quello è il paperinik che voglio! Ho preso questo personaggio perchè credo sia l'esempio lampante del decadimento! Da vendicatore a "semi supereroe per bambini" mah! >:(
Qui però mi sa che si scade molto nella demagogia, eh. Il Paperinik non più vendicatore ma supereroe all'acqua di rose non è degli anni 2000 ma c'è dagli anni '80, tanto per dire.
E se provi a farti un giretto nel TopoOscar di quest'anno vedrai quante storie meritevoli e fruibilissime con gusto anche da un adulto ci sono state nel solo 2010, e in generale come dice pkthebest

Citazione da: pkthebest link=1193576647/60#62 date=1294762363
Ora le cose sembrano migliorare, ci sono storie più fruibili anche per gli adulti, ed è su questo, ribadisco, che bisogna puntare, secondo me: fare qualcosa che sia davvero per tutti, come Topolino è sempre stato. O l'esperienza delle PKfrittole non ha insegnato proprio nulla?
Diciamo da un due-tre anni il miglioramento lo noto eccome. In generale io vedo molto buoni gli anni '90, poi un decadimento con il periodo Muci nei 2000, ma con segnali di ripresa sempre più potenti di anno in anno anche grazie all'arrivo della De Poli. Ma prendendo questi anni di per sè, non confrontandoli con gli anni 50-60-70-80, con il passato mitico ecc, perchè più che stare a dire che erano anni migliori o peggiori direi che erano anni diversi, che portano a strategie diverse.
Da un paio d'anni ecco così lo spionaggio non in senso blando come la PIA di Figus ma in senso più serio (pur perfettibile) nel progetto DoubleDuck, ecco autori come Faraci, Casty, Vitaliano, Radice, Gagnor che sanno imbastire ottime storie che sono davvero ottime per tutte le età... è vero, c'è anche il vippume forse troppo spinto (che in misura più discreta non trovo fastidioso), ma può essere un dazio accettabile a fronte di storie comunque dalla alta qualità.
Lo dice uno che non segue il "Topo" regolarmente, ma che si informa ogni settimana sull'indice e che quando lo compra per una storia di Casty specie si diverte a leggere anche le altre. L'equilibrio a cui allude pkthebest io lo vedo già attuato.

Infine spezzo una lancia per Pk Frittole: in confronto a PKNA e Pk2 era ovviamente palese il calo di target a cui ci si rifaceva, ma preso in assoluto ritengo che presentasse più spesso di quanto si ricordi o si voglia ricordare storie dai temi adulti e profondi che sul coetaneo "Topolino" difficilmente si sarebbero visti... che poi la formula della riduzione di tavole, dell'azzeramento della continuity precedente costruendo un what if e la semplicizzazione di alcuni elementi fosse presente sono il primo a non nasconderlo, ma il progetto si è fregiato anche di storie molto buone e con tematiche interessanti e trattate in modo abbastanza buono.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Martedì 11 Gen 2011, 22:14:14
non scherziamo per niente! Esiste dagli anni 80 è veroe le prime storie erano anche carine, ma adesso, forse sarò io ma trovo assolutamente non dico brutte perchè non sarei sincero, però cavoli il livello è sceso, e anche di parecchio!! Penso sia impossibile dire il contrario!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Scrooge4 - Martedì 11 Gen 2011, 22:17:31
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#60 date=1294761363
Secondo me, bisognerebbe proprio puntare sui lettori adulti (che, tra parentesi, sono quelli che spendono di più...), e il target è una stupidaggine da marketing che non dovrebbe esserci...

Di questo se ne sono accorti tutti quegli editori, quali RCS e Repubblica/L'Espresso, che hanno realizzato in questi anni opere a fumetti di pregio in più volumi e di varia natura (fumetto disneyano, bonelliano, supereroistico, antologico, ...) che hanno riscosso un successo spesso di gran lunga superiore alle aspettative. Si è dimostrato che quando si punta sull'appassionato in senso stretto, il mercato può pagare, e anche molto.

Certo Topolino ha tutto un altro ruolo, ci mancherebbe. Ma queste iniziative testimoniano che, nonostante la crisi, la pletora di alternative possibili, il mutamento di gusti, ecc., il suo pubblico di appassionati il fumetto continua ad averli.

Citazione da: MACCHIA_NERA link=1193576647/60#65 date=1294780454
non scherziamo per niente! Esiste dagli anni 80 è veroe le prime storie erano anche carine, ma adesso, forse sarò io ma trovo assolutamente non dico brutte perchè non sarei sincero, però cavoli il livello è sceso, e anche di parecchio!! Penso sia impossibile dire il contrario!

Sono diminuite le "storie da ricordare", quelle che ti viene voglia di rileggere continuamente.
Quest'anno, IMHO, ce ne sono state due, entrambe di Casty: Topolino e il mondo di Tutor e Topolino e l'isola di Quandomai.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Bramo - Martedì 11 Gen 2011, 22:28:56
Citazione da: MACCHIA_NERA link=1193576647/60#65 date=1294780454
non scherziamo per niente! Esiste dagli anni 80 è veroe le prime storie erano anche carine, ma adesso, forse sarò io ma trovo assolutamente non dico brutte perchè non sarei sincero, però cavoli il livello è sceso, e anche di parecchio!! Penso sia impossibile dire il contrario!
Vabbè, io mica ho detto che negli anni '80 erano brutte e adesso sono capolavori, eh. Ho solo specificato che quel processo su Paperinik era iniziato già da anni, non solo dai tempi più recenti come la riflessione sembrava collegarsi al resto del post. Anche perchè le storie di Pezzin degli anni '80 a meno non dispiacciono, pur essendo il Paperinik che apprezzo forse di meno, e perchè storie inutili con il supereroe negli ultimi anni ce ne sono a iosa. Però cose come L'amore nell'oblio o quelle di Gervasio che citano Fantomius sono concreti segnali di riscatto ;)

Citazione da: scrooge4 link=1193576647/60#66 date=1294780651

Di questo se ne sono accorti tutti quegli editori, quali RCS e Repubblica/L'Espresso, che hanno realizzato in questi anni opere a fumetti di pregio in più volumi e di varia natura (fumetto disneyano, bonelliano, supereroistico, antologico, ...) che hanno riscosso un successo spesso di gran lunga superiore alle aspettative. Si è dimostrato che quando si punta sull'appassionato in senso stretto, il mercato può pagare, e anche molto.

Certo Topolino ha tutto un altro ruolo, ci mancherebbe. Ma queste iniziative testimoniano che, nonostante la crisi, la pletora di alternative possibili, il mutamento di gusti, ecc., il suo pubblico di appassionati il fumetto continua ad averli.
E' vero... queste validissime ed encomiabili iniziative da edicola, che hanno permesso la grandissima diffusione di opere importanti e interessanti, hanno spesso fatto il botto... però da quel che ho capito/intuito, sono anche uno specchio un po' preoccupante: la maggioranza degli acquirenti di quelle collane sono adulti, appunto, e non ragazzi/ragazzini. Temo (parlando però a pelle, eh) che l'età media dell'appassionato con gli anni sia lentamente salita, di modo che i ragazzini abbandonano sempre prima "Topolino" per passare a poco altro oppure per passare direttamente... a niente, allo zero acquisto di fumetti le cui cause si possono ritrovare direttamente nelle considerazioni sull'intrattenimento e le ricariche che faceva Fausto. Se questo da un certo punto di vista sdogana il fumetto da intrattenimento fuffa per bambini, dall'altro erode sempre di più il numero di appassionati.

Citazione da: scrooge4 link=1193576647/60#66 date=1294780651
Sono diminuite le "storie da ricordare", quelle che ti viene voglia di rileggere continuamente.
Quest'anno, IMHO, ce ne sono state due, entrambe di Casty: Topolino e il mondo di Tutor e Topolino e l'isola di Quandomai.
Lol, serio?!? (che frase zarrissima... :P )
Io non seguendolo costantemente ho ritrovato altre storie che mi hanno segnato in un modo o nell'altro di questo 2010, e che considero da ricordare proprio come le due di Casty. E per motivi diversi: Gagnor + Faraci dal "Topo" di Natale, la storia su Destino, il Buz Pappapianeti che nel suo minimalismo è deliziosa, Cronache dal regno dei due laghi che riporta la demenzialità anni '90, le 3 di Pippo Reporter...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 11 Gen 2011, 22:57:21

Citazione da: Everett_Ducklair link=1193576647/60#67 date=1294781336
(che frase zarrissima... :P )

Non preoccuparti. Anche"che frase zarrissima" E' una frase zarrissima. :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 12 Gen 2011, 10:59:39
Citazione da: pkthebest link=1193576647/45#59 date=1294753689

Davvero credi che noi "appassionati in senso stretto" stiamo diminuendo? Io non ne sarei tanto certo... Gli altri che pensano? :-?

Più che altro penso che in questa categoria di lettori appassionati ci siano meno persone nuove che vi entrano a far parte. Rimane lo zoccolo duro ma di nuovi lettori che si appassionano a collezionare e leggere Topolino penso che ce ne siano di meno rispetto agli anni passati.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Mercoledì 12 Gen 2011, 11:42:51
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/60#69 date=1294826379

Più che altro penso che in questa categoria di lettori appassionati ci siano meno persone nuove che vi entrano a far parte. Rimane lo zoccolo duro ma di nuovi lettori che si appassionano a collezionare e leggere Topolino penso che ce ne siano di meno rispetto agli anni passati.

Ecco forse questa è la cosa più giusta! Perchè gli appassionati non diminuiscono, o se diminuiscono sono ben pochi mentre forse negli anni precedenti c'era molta più gente che si appassionava e questi oggi fano parte dello "zoccolo duro" di oggi! Ma lo zoccolo duro del domani? Ci sarà?

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Scrooge4 - Mercoledì 12 Gen 2011, 13:01:11
Citazione da: Everett_Ducklair link=1193576647/60#67 date=1294781336
... però da quel che ho capito/intuito, sono anche uno specchio un po' preoccupante: la maggioranza degli acquirenti di quelle collane sono adulti, appunto, e non ragazzi/ragazzini. Temo (parlando però a pelle, eh) che l'età media dell'appassionato con gli anni sia lentamente salita,

Ma io mi riferivo proprio a questo, citando nel mio intervento Dippy Dawg che diceva:

Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#60 date=1294761363
Secondo me, bisognerebbe proprio puntare sui lettori adulti (che, tra parentesi, sono quelli che spendono di più...), e il target è una stupidaggine da marketing che non dovrebbe esserci...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2011, 14:16:01
Citazione da: Quackmore link=1193576647/60#61 date=1294761560
Dite? Specifichiamo quali appassionati.
Quando leggo i topic sui vari albi del Topo, qui sul forum, ci sono fin troppi utenti che lo snobbano esplicitamente, riservandosi di comprarlo solo quando c'è questo o quell'autore di proprio gradimento - nei casi migliori!
Giusta osservazione!

Effettivamente, gli acquirenti di Topolino sono di vari tipi:
1) Il "collezionista appassionato", che lo compra e lo legge; uno come me...
1a) C'è anche chi lo compra regolarmente, ma non ha tempo di leggerlo; conosco uno che non ha ancora letto "Il mondo che verrà" (non mi fate fare nomi)!!!
2) Il "collezionista deluso", che lo compra solo per la collezione, ma che non lo legge mai ("Le storie di oggi fanno schifo"...); ne conosco qualcuno...
3) L'"appassionato selettivo", che lo compra solo quando c'è qualcosa che lo interessa...
4) L'"acquirente adulto", che lo compra (più o meno saltuariamente) per i figli, senza leggerlo (o sfogliandolo solamente): "è roba per bambini", oppure, ancora, "Le storie di oggi fanno schifo"...
5) L'"acquirente Moige": è simile all'acquirente adulto, ma molto più pericoloso! Infatti, costui pretende che Topolino sia "educativo", sia "morale", sia "adatto ai bambini", ecc. ecc...
6) continuate voi... ;)

Il vero zoccolo duro è quello del punto 1: a meno di crisi di rigetto, o di qualità estremamente scarsa, continuiamo tranquillamente a comprarlo...
Per i punti 2 e 4, ci vorrebbe un'opera di convinzione (con i fatti: pubblicare le storie giuste!) che i loro sono dei pregiudizi...
Per il punto 3, bisogna puntare alla qualità costante, in modo da invogliarli a far parte del punto 1...
Per il punto 5, ci vorrebbe... una botta in testa! :(

Citazione da: pkthebest link=1193576647/60#62 date=1294762363
...
D'accordo su tutto! :)
(A Natale, stavo quasi per comprarmi una scatola di Lego... che dici, avrei fatto bene? :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 12 Gen 2011, 14:21:53
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#60 date=1294761363
Secondo me, bisognerebbe proprio puntare sui lettori adulti (che, tra parentesi, sono quelli che spendono di più...), e il target è una stupidaggine da marketing che non dovrebbe esserci...
Sì, ma il lettore adulto di oggi era il lettore bambino di ieri. Non si diventa lettori di fumetti a 30 o 40 anni (almeno nella maggior parte dei casi). Secondo me la popolazione "critica" è quella intorno ai 13-15 anni (probabilmente però da quel che vedo va abbassandosi) e l'investimento gli editori dovrebbero farlo in pubblicazioni adatte a questo tipo di pubblico. Parlo anche per esperienza personale, da piccolino leggevo braccio di ferro (non quello di siegel ovviamente), trottolino, soldino, merlotto, picchiarello, andy panda e via dicendo. Ma quei fumetti andavano bene finchè avevi una decina d'anni e poi? Non ci fosse stato topolino (e, anche se già raro, il giornalino) che mi ha accompagnato, anzi preso per mano nei primi anni post scuola media e condotto fino all'approdo coi bonelli prima (16 anni o giù di lì) e le riviste della comic art poi (18 anni e poi non mi son fermato più) probabilmente mi sarei perso per strada e oggi vivrei felice e ignaro con gran sollievo del mio portafogli e ricordando quei "giornaletti" che leggevo da piccolo :P
Topolino svolgeva egregiamente questo compito di "guida", una sorta di virgilio dei fumetti, proprio perchè era per tutti (non solo nelle storie ma anche nell'impostazione della rivista). L'ultimo anno è stato in fin dei conti buono ma non si può abbassare la guardia, tremo al pensiero di quanti futuri lettori adulti possano essere andati perduti durante la gestione muci
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sasuke - Mercoledì 12 Gen 2011, 15:20:00
Citazione da: Bonzo link=1193576647/60#74 date=1294841773
Nel solerte elenco stilato da Dippy manca, a mio parere, una categoria di acquirenti di Topolino.
I bambini.

Forse hai ragione, però io credo che fosse compreso nell'acquirente adulto che lo compra per i figli. Magari sono loro a dire ''mamma comprami Topolino'' però non so quanti bambini lo comprino per conto proprio in edicola... ma probabilmente mi sbaglio. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 12 Gen 2011, 15:20:09
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#72 date=1294838161
Giusta osservazione!

Effettivamente, gli acquirenti di Topolino sono di vari tipi:
1) Il "collezionista appassionato", che lo compra e lo legge; uno come me...

(A Natale, stavo quasi per comprarmi una scatola di Lego... che dici, avrei fatto bene? :P

Dipende dal Lego: le navi sono tamarre, il technic non è più neppure Lego! ;D ;D ;D

Battute a parte, io sono nella tua categoria 1, e preciso ad Everett che il mio esempio delle Frittole non era rivolto tanto alla qualità delle storie, quanto proprio all'abbassamento del target come causa della disaffezione provata verso quel fumetto.

Tale disaffezione con Topolino non c'è stata, ma un "dispiacere" per questo calo sì, ed inevitabilmente mi viene da considerarlo una causa del calo di vendite, proprio come era successo per le Frittole...

Ma vedo che su questo punto siamo quasi tutti concordi... benebenebene!

PS: Dippy, tu però non usi come modo di dire "ci sono poche alabarde su questo pianeta..." ;) ;D ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: V - Mercoledì 12 Gen 2011, 16:21:39
Molte e utili opinioni, per le quali in generale sono d'accordo.
Vorrei solo dire che i mitici 70 e 80, o in generale il passato, ci ha dato si storie meravigliose, ma non erano tutti capolavori.
Al solito, come per il cinema, si ricordano tanti film e storie buone ed essi segnano un periodo d'oro. Ma ci dimentichiamo tutte le schifezze che comparivano nella massa.

Sono i capolavori ad essere ricordati, e non le schifezze. Allo stesso modo con topolino. Pensate alla messe di storie straniere che c'erano, poche carine e le altre orrende (dalle brasiliane alla semplicita delle storie di strobl), e le poche storie per numero nel periodo dal 1000 al 1600, che erano buone tanto quante quelle di adesso (guardatevi i vari topooscar, con delle ottime storie). A livello di acquisto singolo, non c'e paragone tra le ultime decadi e quelli degli anni precedenti.

Insomma, ricordiamo solo quello che ci va, dimenticando il resto.Il problema, ed ha ragione il Maestro Vitaliano, e che il pubblico si riduce, le abitudini cambiano, e il fumetto non e piu una passione forte come un tempo.

Non compro piu topolino da 5 anni, ma noto come sia migliorato negli ultimi tre anni, e spero di ricominciare un giorno, quando tornero in italia. Avevo smesso per mancanza di tempo e di spazio, e per un po di delusione dal periodo Muci. Ma ho grande fiducia, e penso che Topolino si assestera su una buona qualita. Rendendoci conto che, difficilmente, il fumetto riotterra l'antica valenza.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 12 Gen 2011, 16:36:04
Citazione da: Amedeo link=1193576647/75#77 date=1294845699
(...) Rendendoci conto che, difficilmente, il fumetto riotterra l'antica valenza.

Non si troppo pessimista? Non so, Topolino fa talmente parte della nostra cultura che mi sembra impossibile non torni ad un periodo di gloria, soprattutto per chi è saturo di computer, Ipod, Ipad, Iquelcheè, e ancora subisce il fascino della carta (o non vuole dare il pad al figlio piccolo: non si sa mai...).

Mi passate un paragone televisivo (che Vitaliano mi smonterà, come ho fatto io con i suoi... e farà pure bene a darmi una lezione! ;))?

Qualche anno fa, dopo un attacco frontale di Affari Tuoi, Striscia la Notizia sembrava destinata a sparire. Riportata sui suoi giusti binari, Striscia è tornata alla grande, e dei pacchi non si parla quasi più.

Ecco, io credo che il topo farà come Striscia, se lo si saprà riportare sul giusto binario di essere un fumetto davvero per tutti, come ho cercato di spiegare prima!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Mercoledì 12 Gen 2011, 16:38:08
Citazione da: piccolobush link=1193576647/60#73 date=1294838513
... tremo al pensiero di quanti futuri lettori adulti possano essere andati perduti durante la gestione muci

Consoliamoci: più di un iscritto ha elogiato quel periodo in cui c'erano sette storie e non solo quattro o cinque!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: V - Mercoledì 12 Gen 2011, 16:51:59
Citazione da: pkthebest link=1193576647/75#78 date=1294846564
Non si troppo pessimista? Non so, Topolino fa talmente parte della nostra cultura che mi sembra impossibile non torni ad un periodo di gloria, soprattutto per chi è saturo di computer, Ipod, Ipad, Iquelcheè, e ancora subisce il fascino della carta (o non vuole dare il pad al figlio piccolo: non si sa mai...).

Sono d'accordo con te, Topolino non morira mai, ma non avra quella patina che un tempo aveva. Una volta c'era solo quel passatempo, ora e accompagnato da altri, anche validi. Topolino non calera, restera un capisaldo, validissimo e potente, ma che non abbraccera tutta la comunita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Hon-ki-ton - Mercoledì 12 Gen 2011, 17:03:23
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#72 date=1294838161
A Natale, stavo quasi per comprarmi una scatola di Lego... che dici, avrei fatto bene? :P

Magari trovassi le scatole del vecchio Meccano di metallo :'(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2011, 22:37:44
Bellissima discussione! :) (anche se non riesco a starvi dietro)

Citazione da: Bonzo link=1193576647/60#74 date=1294841773
Nel solerte elenco stilato da Dippy manca, a mio parere, una categoria di acquirenti di Topolino.
I bambini.
Sasuke ha capito bene il mio punto di vista; in effetti, non credo che siano molti i bambini sotto i 12 anni che, con i soldi della loro paghetta, decidono autonomamente di andare all'edicola e comprare Topolino; io stesso, credo di non averne mai comprati prima dei 15 anni... ma erano altri tempi (e altre paghette, soprattutto!)...

Naturalmente, visto il tuo lavoro e la tua vicinanza ai lettori, probabilmente ci puoi dire qualcosa di più reale e concreto delle mie supposizioni... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2011, 23:04:51
Citazione da: piccolobush link=1193576647/60#73 date=1294838513
...da piccolino leggevo braccio di ferro (non quello di siegel ovviamente)...
Erroraccio!!! ;D ;)

Anch'io ho cominciato con Soldino, Geppo & C., poi sono passato a Topolino e al Giornalino, che mi seguito fino alla maggiore età; ho provato poi a leggere qualche Bonelli quando ho fatto il militare (oltre ad altri fumetti dei quali non è il caso di parlare qui! :P ), ma sono tornato subito a Topolino! (mi erano capitati quelli sbagliati, perché dopo qualche anno mi sono rifatto...)

Penso che tu abbia ragione, ma si tratta sempre di un discorso soggettivo; considera che Topolino (o, più in generale, il mondo Disney) lo conoscono praticamente tutti: è quasi impossibile che qualcuno non abbia mai letto almeno una storia Disney in vita sua! Quindi, è possibile che qualcuno non legga fumetti per anni e poi, per caso o per nostalgia, si accorga che vale la pena di ricominciare! E, qui, torniamo sempre sullo stesso discorso:

Citazione da: piccolobush link=1193576647/60#73 date=1294838513
Topolino svolgeva egregiamente questo compito di "guida", una sorta di virgilio dei fumetti, proprio perchè era per tutti (non solo nelle storie ma anche nell'impostazione della rivista). L'ultimo anno è stato in fin dei conti buono ma non si può abbassare la guardia, tremo al pensiero di quanti futuri lettori adulti possano essere andati perduti durante la gestione muci
...e, ovviamente, sono d'accordo! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 12 Gen 2011, 23:53:54
A questo punto volevo porvi una domanda: siete favorevoli o contrari a far ricomparire su Topolino la tiratura del numero precedente come avveniva qualche anno fa?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Giovedì 13 Gen 2011, 02:07:12
Si sarei d'accordo anche se sinceramente non credo mi cambi la vita o la cambi a qualcuno, io trovo che bisogna migliorare perchè come ha detto se non erro piccolobush nella gestione muci si son fatti dei danni ma anche prima e secondo il mio modesto parere anche adesso non si sta dando il massimo!! Però è impossibile che topolino muoia!! Un mito non può mai tramontare! Bastano solo nuove trovate, nuove grandi storie(facile a dirsi) e noi non saremo più qui a fare questi discorsi! Speriamo!!! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 13 Gen 2011, 11:11:54
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/75#83 date=1294869891
Quindi, è possibile che qualcuno non legga fumetti per anni e poi, per caso o per nostalgia, si accorga che vale la pena di ricominciare!
Certo che sì ma dipende dall'età e dalle esperienze passate. Io stesso ho "rieducato" un mio amico proprio negli ultimi due anni. Ma lui è un mio coetaneo (vicino ai 40), lettore formidabile (di buoni e tantissimi libri) e aveva un passato "fumettoso" (topolino e bonelli). Stimolato da me ora è innamorato di alan moore, di breccia, ha comprato tutto sandman, ha ripreso tex, stravede per cornelio, si dispera per la chiusura di mister no e compra tutti i vattelapesca disney, ma solo quelli o gcd o cd perchè il settimanale gli sembra non all'altezza delle riviste di ristampe!
Ma se uno smette di leggere di fumetti (ma oggi si smette di leggere e basta!) verso i 15 anni vedo difficile un riavvicinamento :-/
Ovviamente sarei felice di sbagliarmi
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Giovedì 13 Gen 2011, 11:28:14
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/75#84 date=1294872834
A questo punto volevo porvi una domanda: siete favorevoli o contrari a far ricomparire su Topolino la tiratura del numero precedente come avveniva qualche anno fa?

Ma che domanda è? Mica decidiamo noi!

Citazione da: MACCHIA_NERA link=1193576647/75#88 date=1294915148

Si vabe lui voleva proporre una specia di sondaggio! Niente di più!

Lo so bene. Intendevo dire che la domanda non ha molto senso secondo me: è ovvio che vorremmo ci fosse il dato, visto che ne stiamo discutendo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Giovedì 13 Gen 2011, 11:39:08
Citazione da: hendrik link=1193576647/75#87 date=1294914494

Ma che domanda è? Mica decidiamo noi!

Si vabe lui voleva proporre una specia di sondaggio! Niente di più! E comunque si può smettere a 15 anni per poi ricominciare.
C'è un mio amico che smise più o meno a 14 anni per poi riprendere a 18! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 13 Gen 2011, 13:10:40
Citazione da: piccolobush link=1193576647/75#86 date=1294913514
Certo che sì ma dipende dall'età e dalle esperienze passate. Io stesso ho "rieducato" un mio amico proprio negli ultimi due anni. Ma lui è un mio coetaneo (vicino ai 40), (...) compra tutti i vattelapesca disney, ma solo quelli o gcd o cd perchè il settimanale gli sembra non all'altezza delle riviste di ristampe!

Piccolobush, hai detto in una frase il perché Topolino ha perso lettori! E qui sta il nocciolo: tornare ad un certo tipo di qualità per tutti, che non sia qualità nel fare cose per bambini, indigeste appena superi una data età.

Scommettiamo che il tuo amico tornerebbe anche a leggere il topo se tornasse ad avere storie della qualità delle ristampe in modo costante?

Peraltro, anche a me incuriosiva leggere la tiratura... quindi nulla di male a rimetterla!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 13 Gen 2011, 15:13:56
Citazione da: Bonzo link=1193576647/90#90 date=1294923695
Le ristampe sono dei Best Of, dei Greatest Hits. Come direbbe il Tonino Di Pietro, che ci azzecca?

Ci incastra che, se sulle ristampe devono andare le storie migliori, e Topolino è composto tutto di storie meritevoli di ristampa, ciò significa che la qualità delle storie è grandiosa, no? ;) ;) ;)

Noto ora che è il messaggio n. 500... che emozione!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 13 Gen 2011, 18:53:39
Citazione da: pkthebest link=1193576647/75#89 date=1294920640

Piccolobush, hai detto in una frase il perché Topolino ha perso lettori!
Non per smontare il tuo entusiasmo, ma nel suo caso credo sia una questione più di rapporto (quantità-qualità)/prezzo. Cioè dopo i vent'anni chi compra il topo lo compra unicamente per la passione per le storie (e per la collezione), non certo per leggere la posta dei lettori o le interviste a johnny groove, nè per le ricette con gli affettati beretta. Lui preferisce le testate di ristampe perchè gli garantiscono innanzitutto storie come le ricorda e poi perchè elimina tutti i pesi morti dei redazionali di cui non sa che farsene ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: cianfa88 - Giovedì 13 Gen 2011, 19:04:16
Citazione da: piccolobush link=1193576647/75#86 date=1294913514
Ma se uno smette di leggere di fumetti (ma oggi si smette di leggere e basta!) verso i 15 anni vedo difficile un riavvicinamento :-/
Ovviamente sarei felice di sbagliarmi


Ti porto la mia esperienza personale: sono stato abbonato a Topolino sino al numero 2350 circa, quindi fino a 12 anni. Poi, senza che ci fosse nessun motivo particolare, ho smesso. Non so se dipendesse da un minore divertimento, oppure perchè ormai ero "grande" ( :P) e quindi era giunto il momento di smettere. Quando siamo alle scuole medie ci si sente tanto grandi, e penso che l'abbandono delle letture "giovanili" sia quasi automatico.

Nessun altro fumetto extra-Disney. Ho ripreso a comprare Disney grazie al mio "background": un sacco di Topolino d'Oro divorati da bambino, gli Oscar Mondadori con il meglio di Gott e Barks. Uscito il TuttoBarks, ho riattaccato a comprare anche Topolino.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 13 Gen 2011, 19:15:04
Io voglio solo dire che una volta cose che escono adesso, non sarebbero uscite. Ai tempi di Gentilini, ad esempio, quando doveva essere varata una qualche iniziativa commerciale tipo monete o francobolli, Gentilini che faceva? Chiamava il più agile autore-autore che riusciva a spirugghiarsela anche in semplici direttive o adattamenti. E cosa ti creava Martina? La Storia e Gloria della Dinastia dei Paperi, che è un ciclo così complesso e ricco che è diventato memorabile non certo per l'iniziativa a cui era connesso, ma per la struttura in sé di commedia all'italiana, ancora oggi tenuta come punto di riferimento dagli autori Disney.
Oggi invece, quando prende il via un'iniziativa di grande portata, cosa ti nasce? Ti nasce WOM (che già nel nome ti indica una sonora batosta: Wham!). E WOM, QQQblog (terribile questa!), le piccolezze di PP8 e altro ancora, sono indirizzate a un pubblico di bambini: agli adulti di oggi cosa può interessare di andare a leggere Topolino (e, altra categoria importante, cosa può interessare agli adulti futuri che sono i bambini di adesso che leggono queste saghe?), se il suddetto giornale porta come bandiera questi cicli in copertina? Mentre oggi La Storia e Gloria viene ristampata anche in lussuosi cartonati non certo indirizzati ai bambini. E' questo uno dei problemi: che quando il Topo deve apparire, si portano avanti cicli fanciulleschi che non interessano poi tanto neanche ai bambini di oggi. Anzi buono che in America sia arrivato anche Casty: forse non tanto per la qualità dell'opera, ma perché innegabilmente gli viene riconosciuta la statura di kolossal.
Un tempo non si era messi poi tanto male, come invece ha sostenuto qualcuno. C'erano le storie di Ezechiele Lupo, ma il rischio di doverne sceneggiare una è nullo, dato che non erano mica storie italiane ma straniere. Il Lupo compare come protagonista solo in qualche gradevole storia ciminiana degli anni Settanta.
D'altra parte, confermo il tonfo generale delle storie italiane nella seconda metà degli anni Settanta e all'inizio degli anni '80, con trame affidate a studi spagnoli che cercavano di recuperare le atmosfere gottfredsoniane, ma questo non bastava a creare signore storie.
Anzi, il fatto di dover affidare la funzione di riempitivo a queste storielle minori, dava spazio alle lunghe storie italiane. Infatti non mi dispiacerebbe se nel Topolino di oggi, le pagine da una storia all'altra, fossero occupate da avventure di Fratel Coniglietto sullo stile delle gloriose tavole domenicali dedicati al coniglio. Riconosco che le storie della foresta pubblicate negli anni 70 erano in media proprio di basso livello, ma mettendocisi d'impegno, oggi possono fare in modo di dare più spazio (create in Italia o importate dall'Olanda) e pagine alla fantasia delle storie italiane coi personaggi canonici.
Riguardo il 1993, beh anch'io sono cresciuto col Topolino di quegli anni. Quando li rileggo mi ricordano la mia infanzia, ma a ben guardare non si tratta, anche in quel caso, di opere memorabili e tanto differenti da altri periodi. Quindi il termine di paragone vale solo per la tiratura.
Per il resto, concordo anche io che adesso ci sono più fattori che allontanano il pubblico, già elencati da utenti e da autori che hanno partecipato alla discussione. Ho solo voluto aggiungere dei cambiamenti evidenti che ho riscontrato (d'altra parte, se chiedo a qualche mio amico coetaneo perché non compra il Topo, la risposta verte sempre più o meno intorno alle cose di cui ho discusso sopra).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Giovedì 13 Gen 2011, 19:31:41
Citazione da: Sam_Spade link=1193576647/90#94 date=1294942504
Ho solo voluto aggiungere dei cambiamenti evidenti che ho riscontrato (d'altra parte, se chiedo a qualche mio amico coetaneo perché non compra il Topo, la risposta verte sempre più o meno intorno alle cose di cui ho discusso sopra).

Tra tutti i miei amici pensa che io sono rimasto solo! E tutti hanno mollato per lo stesso motivo, magari ognuno lo dice alla sua maniera però alla fine tutti non trovano più appassioanti le storie, forse non facevano parte dello zoccolo duro citato in precedenza ma comunque se è successo ai miei amici sarà successo anche agli amici dei miei amici, agli amici degli amici dei miei amici e via dicendo.
Quindi si può arrivare alla conclusione che molti lettori sono andati persi, sicuramente qualcuno nuov ci sarà però sono pronto a scommettere che sono più quelli che lasciano il topo che quelli che vi si appassionano!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vito - Giovedì 13 Gen 2011, 19:51:42
Non avete provato a pensare che fra coloro che abbandonano il Topo ci siano per la maggiorparte persone che una volta entrate in adolscenza o in fase più adulta smettono di essere appassionati ai fumetti, indipendentemente dalle storie pubblicate?

Dopotutto questa è una cosa che succede da sempre, anche quando sul Topo c'erano Scarpa e Martina. L'hanno fatto i miei genitori, i miei zii, e lo faranno buona parte dei bambini di oggi che diventeranno adulti domani.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 13 Gen 2011, 19:56:51
Citazione da: Dollarone_89 link=1193576647/90#96 date=1294944702
Non avete provato a pensare che fra coloro che abbandonano il Topo ci siano per la maggiorparte persone che una volta entrate in adolscenza o in fase più adulta smettono di essere appassionati ai fumetti, indipendentemente dalle storie pubblicate?
Dopotutto questa è una cosa che succede da sempre, anche quando sul Topo c'erano Scarpa e Martina. L'hanno fatto i miei genitori, i miei zii, e lo faranno buona parte dei bambini di oggi che diventeranno adulti domani.

Questo succede da sempre, ma io mi riferisco a quelli che continuano a restare o grandi o occasionali amatori di fumetti disney.
Infatti nel mio esempio ho aggiunto che una categoria importante è quella dei futuri adulti, cioè quelli che oggi sono bambini e leggono QQQblog. Le probabilità che in futuro vogliano comprare dei volumi stile Storia e Gloria per ricordare queste "belle" storie, sono nulle.
Al contrario quindi di Storia e Gloria, di cui hanno fatto diverse edizioni. Non parlo di quella su Tesori, che è una testata regolare, ma della più variegata TuttoDisney, che ha dedicato quel volume rosso lussuoso sulla saga. Ritengo che fossero giustamente inclusi soprattutto gli appassionati maturi.
Credi mai che faranno un volume lussuoso con articoli di approfondimento che riguardi QQQblog?
E comunque gli amici a cui chiedo di Topolino, sono ancora appassionati di fumetto e alcuni disegnatori, quindi...
Uno di loro ad esempio è stato folgorato dalla lettura casuale, a casa della fidanzata, de L'Inferno di Topolino, e ancora se lo ricorda. Mentre il suo giudizio sul Topo attuale continua ad essere lo stesso, quando gli capita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vito - Giovedì 13 Gen 2011, 20:06:43
Citazione da: Sam_Spade link=1193576647/90#97 date=1294945011
Credi mai che faranno un volume lussuoso con articoli di approfondimento che riguardi QQQblog?
Probabilmente no, data la chiara natura di prodotto appositamente scritto e pensato per i bambini odierni. Se in futuro però raccogliessero queste storie in albi per bambini potrebbro avere successo tra quel pubblico, chi lo sa.

Al contrario, in volumi cartonati corredati di articoli potrebbero finirci le storie di Casty, i Milioni di Paperone e altre saghe di questo stampo uscite in questi ultimi anni... per non parlare de La Vera Storia di Novecento che già dispone di una prestigiosa edizione da libreria.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 13 Gen 2011, 20:10:03
Citazione da: Dollarone_89 link=1193576647/90#98 date=1294945603
Probabilmente no, data la chiara natura di prodotto appositamente scritto e pensato per i bambini odierni. Se in futuro però raccogliessero queste storie in albi per bambini potrebbro avere successo tra quel pubblico, chi lo sa.

Al contrario, in volumi cartonati corredati di articoli potrebbero finirci le storie di Casty, i Milioni di Paperone... per non parlare de La Vera Storia di Novecento che già dispone di una prestigiosa edizione da libreria.


Appunto, nel mio post facevo appunto notare come oggi ci sia questa differenziazione e stratificazione. Mentre prima il livello e il target erano uguali.
Se veniva varato un ciclo più commerciale, non è che di colpo la qualità e il target scendevano di botto, il pubblico di riferimento era lo stesso di tutte le altre storie. Anzi chiamavano Guido Martina per sceneggiare le storie. Un tempo appunto in iniziative come queste nasceva Storia e Gloria, oggi invece vengono lanciati i lookalike dei vip. Anche prima c'erano i vip, ma cose del genere non succedevano, oggi Topolino si adagia troppo su questo trend.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sasuke - Giovedì 13 Gen 2011, 20:19:14
Citazione da: Sam_Spade link=1193576647/90#99 date=1294945803
Anche prima c'erano i vip, ma cose del genere non succedevano, oggi Topolino si adagia troppo su questo trend.

Verissimo, e spiace dirlo ma... un adulto (o comunque un non bambino, che sia adolescente o ragazzo) cosa dovrebbe trovare di interessante nel prossimo numero di Topolino? Papertotti e TopoGattuso in copertina con una storia indirizzata ad un pubblico di under 12 come minimo. Cioè, secondo me quelle non sono storie per tutti ma solamente per bambini... poi magari sbaglio, e ad un appassionato di calcio piacciono pure, ma io che di calcio sono digiuno le trovo proprio inutili.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vito - Giovedì 13 Gen 2011, 20:21:01
Sì, ma non penso affatto che Martina scrivesse le sue storie con la consapevolezza di fare anche un buon prodotto per adulti, semplicemente il gusto della gente di allora verteva su questo. A quei tempi non si faceva tanta distinzione tra prodotti per piccoli e grandi, c'era molta meno targettizzazione. I ragazzini di allora usavano le armi, correvano per strada, leggevano libri più impegnati. Oggi invece durante l'intervallo si scambiano le figurine, leggono Twilight e giocano col Nintendo DS.* Di conseguenza penso ci sia molta più selezione e distinzione oggi che ai tempi de L'Inferno di Topolino.

*vi prego, ho scritto solo degli esempi, non venitemi a scrivere le vostre esperienze corredate di "non è vero, mio nipote non è così" etc... ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 13 Gen 2011, 20:27:18
Citazione da: Dollarone_89 link=1193576647/90#101 date=1294946461
Sì, ma non penso affatto che Martina scrivesse le sue storie con la consapevolezza di fare anche un buon prodotto per adulti, semplicemente il gusto della gente di allora verteva su questo. A quei tempi non si faceva tanta distinzione tra prodotti per piccoli e grandi, c'era molta meno targettizzazione. I ragazzini di allora usavano le armi, correvano per strada, leggevano libri più impegnati. Oggi invece durante l'intervallo si scambiano le figurine, leggono Twilight e giocano col Nintendo DS.* Di conseguenza penso ci sia molta più selezione e distinzione oggi che ai tempi de L'Inferno di Topolino.

Però dubito anche che Martina regredisse internamente quando scriveva queste storie. Quindi alla parte che ho segnato in neretto rispondo con:
Ok ma dato che la qualità si vede dai risultati, allora meglio prima, scusa.
Ammesso che l'attenzione alle varie fasce ci sia, allora meglio prima che non c'erano tutti questi exploits di basso livello.



Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Bruce Banner - Giovedì 13 Gen 2011, 20:28:58
E' ovvio che QQQBlog o WoM fra trent'anni non usciranno su un Tesori Disney, però riguardando i Topi di quest'anno la qualità c'è stata ed eccome. Quindi un Tesori con Pippo Reporter, Double Duck o il PP8 di Enna in futuro lo vedo benissimo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 13 Gen 2011, 22:59:05
Citazione da: Bruce_Banner link=1193576647/90#103 date=1294946938
E' ovvio che QQQBlog o WoM fra trent'anni non usciranno su un Tesori Disney
Mai dire mai! Io ho un incubo: ambrosio che diventa come vito doppioscherzo nella neve spazzastoria e riscrive la storia dei fumetti disney. Saranno pubblicate e ristampate solo storie di stefano ambrosio, wom e qqqblog in primis. Poi ristamperanno tutte le storie di carl ambrosio e floyd ambrosio e bill ambrosio e romano ambrosio con le origini dei personaggi ovviamente riscritte. E poi lasciata la disney partirà alla conquista del comicdom mondiale come grant ambrosio rielaborando la supracontinuity e inaugurando una nuova e feconda era dei comics in cui tutti i personaggi avranno le sue sembianze!
Ok, stavo scherzando :P, non è che possiamo scrivere pagine e pagine di cose serie, chepppalle!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Il Signore del Padello - Martedì 18 Gen 2011, 16:29:48
Citazione
L'hanno fatto i miei genitori, i miei zii, e lo faranno buona parte dei bambini di oggi che diventeranno adulti domani.

Verissimo, non si può pretendere che tutti, diventati adulti, continuino a essere fedeli lettori di Topolino, è più che normale che l'età gioca la sua parte, ma vorrei far notare come una volta i genitori non disdegnavano affatto sottrarre il Topolino ai figli per farsi una piacevole lettura (ricordo mio padre quando baldanzoso e gaudente se ne andava in bagno con una copia in mano, e non per scopi igienici!). Oggi, invece, vista l'eccelsa e matura qualità delle storie, dubito che a qualche mamma o papà possa venir voglia di farsi una letta delle storie Disney...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 18 Gen 2011, 17:20:30
Citazione da: Dollarone_89 link=1193576647/90#101 date=1294946461
Sì, ma non penso affatto che Martina scrivesse le sue storie con la consapevolezza di fare anche un buon prodotto per adulti, semplicemente il gusto della gente di allora verteva su questo. A quei tempi non si faceva tanta distinzione tra prodotti per piccoli e grandi, c'era molta meno targettizzazione. I ragazzini di allora usavano le armi, correvano per strada, leggevano libri più impegnati. Oggi invece durante l'intervallo si scambiano le figurine, leggono Twilight e giocano col Nintendo DS.* Di conseguenza penso ci sia molta più selezione e distinzione oggi che ai tempi de L'Inferno di Topolino.

*vi prego, ho scritto solo degli esempi, non venitemi a scrivere le vostre esperienze corredate di "non è vero, mio nipote non è così" etc... ;D

Uscita sintetica, carogna e che credo condividerete in ottima parte: ecco ottimi motivi per dare alle moderne generazioni un Topolino decente, educativo e che dia loro anche qualche valore in più! ;) ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 18 Gen 2011, 20:41:05
Citazione da: Dollarone_89 link=1193576647/90#101 date=1294946461
I ragazzini di allora usavano le armi, correvano per strada, leggevano libri più impegnati. Oggi invece durante l'intervallo si scambiano le figurine, leggono Twilight e giocano col Nintendo DS.

Hai dimenticato di aggiungere che quando c'era Lui i treni arrivavano in orario e che i comunisti mangiano i bambini e poi i luoghi comuni li hai elencati tutti :P

Suvvia, è la generazione degli anni '70 che ha conosciuto i videogames, le figurine panini esistono da 50 anni esatti ed i libri Harmony esistevano anche ai tempi delle nostre nonne e pure prima (alla fine il principe azzurro è sempre esistito nell'immaginario collettivo femminile). Ergo non è certo colpa delle troppe alternative se Topolino adesso non è più seguitissimo. Azzarderei a dire che, come gli zatteroni da febbre del sabato sera o i capelli impomatati anni '30 e moltissime altre cose, non è più di moda. alla fine topolino non è mica una cosa fondamentale come mangiare o dormire  AMEN!


E anzi, sapere di non far parte del popolo bue, lo stesso che fa diventare checco zalone il film che ha incassato di più nella storia italiana o che fa fare ascoltoni al Grande Fratello, relegando alle 2 di notte un capolavoro come Lost In Translation... beh, mi fa apprezzare ancora di più una cosa che piace solo a me (e a qualche altro vero intenditore!)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Martedì 18 Gen 2011, 21:00:39
Citazione da: andrea87 link=1193576647/105#107 date=1295379665
Azzarderei a dire che, come gli zatteroni da febbre del sabato sera o i capelli impomatati anni '30 e moltissime altre cose, non è più di moda. alla fine topolino non è mica una cosa fondamentale come mangiare o dormire  AMEN!

Non sono d'accordo solo su questo punto, perchè per me non è passato di moda visto che ne stiamo parlando ma credo invece che rispetto agli anni 70 sono cambiate le cose, è vero c'erano le cose che hai citato però non c'erano le play station(e console varie), non c'erano i computer e soprattutto internet! Infatti ora vedo tantissimi ragazzi che leggono ancora i fumetti però soprattutto manga giapponesi su internet! Ecco perchè il topo magari fa un po più di fatica, è durissima lottare contro la teconologia!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 20 Gen 2011, 15:40:01
Citazione da: Bonzo link=1193576647/30#35 date=1294654638
Molto sommariamente. Un tempo Topolino agiva in regime di pressoché assoluto monopolio. E non parlo solo in termini fumettistici, ma in generale di intrattenimento e comunicazione per i ragazzi. Gradualmente, altri media si sono affacciati sul mercato e la “torta” si è suddivisa. Un recentissimo studio della RCS dimostra che i ragazzi potenziali lettori di fumetti (e che, però, NON leggono fumetti) spendono mediamente cinquanta euro al mese per la ricarica dei propri cellulari. Forse non c’entra, ma forse invece c’entra eccome.
I motivi che tu hai elencato, però, sono verissimi e si aggiungono al quadro generale.

Mi ci è voluto un po' per riflettere su questa frase e non so se sarò chiaro nell'esprimere i concetti.

Tanti utenti hanno fatto notare, dopo Vitaliano, che comunque ci sono altri divertimenti che attirano i ragazzi, altre cose che i bambini preferiscono a Topolino, quindi non c'è più il monopolio, ecc ecc.

Ma questo non è solo uno spostare il problema senza darvi una risposta concreta? Voglio dire, se Topolino è in calo perché, metti caso, i ragazzi gli preferiscono la Playstation, non è il caso di riflettere sul perché i ragazzi preferiscano la Playstation a Topolino, anziché limitarsi a prendere atto del fatto che sono arrivati altri divertimenti?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mickey Mouse - Giovedì 20 Gen 2011, 16:03:52
Anche se la domanda era rivolta a Vitaliano, rispondo io per lui:
semplicemente, i ragazzi di oggi non vogliono leggere, perché per loro leggere è uno sforzo (date retta a me: sono minorenne), mentre la Playstation non devi fare praticamente niente, spingi 4 tasti e via...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 20 Gen 2011, 16:15:59
Citazione da: Death_Note link=1193576647/105#110 date=1295535832
Anche se la domanda era rivolta a Vitaliano, rispondo io per lui:
semplicemente, i ragazzi di oggi non vogliono leggere, perché per loro leggere è uno sforzo (date retta a me: sono minorenne), mentre la Playstation non devi fare praticamente niente, spingi 4 tasti e via...

meno male che quando c'era Lui i treni arrivavano in orario allora... e che l'unico 007 è sempre Sean Connery! ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 20 Gen 2011, 16:33:49
Citazione da: Death_Note link=1193576647/105#110 date=1295535832
Anche se la domanda era rivolta a Vitaliano, rispondo io per lui:
semplicemente, i ragazzi di oggi non vogliono leggere, perché per loro leggere è uno sforzo (date retta a me: sono minorenne), mentre la Playstation non devi fare praticamente niente, spingi 4 tasti e via...

E allora la domanda diventa: cosa fare perché i ragazzi si riappassionino alla lettura del nostro Topo, tornando a preferirlo agli altri divertimenti, e ovviamente perché continuino ad acquistarlo gli adulti?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mickey Mouse - Giovedì 20 Gen 2011, 16:46:06
Modificare i cervelli dei bambini. :P

Il problema è radicale, è impossibile risolverlo. Se i ragazzi non amano leggere, che senso ha comprarsi Topolino?
Te lo ripeto, è un problema radicale. Se i bambini non leggono, non comprano i fumetti, Topolino va male, ecc.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 20 Gen 2011, 16:49:48
Citazione da: Death_Note link=1193576647/105#113 date=1295538366
Modificare i cervelli dei bambini. :P

Il problema è radicale, è impossibile risolverlo. Se i ragazzi non amano leggere, che senso ha comprarsi Topolino?
Te lo ripeto, è un problema radicale. Se i bambini non leggono, non comprano i fumetti, Topolino va male, ecc.

Appunto: Topolino dovrebbe invogliarli a leggerlo. E l'unico modo sono le belle storie, ritengo, non i Q-Galaxy!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mickey Mouse - Giovedì 20 Gen 2011, 16:57:52
Ma come, se già non gli va proprio di leggere niente, perché comprare Topolino?
Per esempio: se a uno non gli piace il calcio, si fa assumere ad una partita di coppa?
L'unico sistema sarebbe quello di spingere i pochi lettori bambini a tormentare i propri compagni e invogliarli a leggere... una specie di passaparola, insomma.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 20 Gen 2011, 17:04:16
Citazione da: Death_Note link=1193576647/105#115 date=1295539072
Ma come, se già non gli va proprio di leggere niente, perché comprare Topolino?
Per esempio: se a uno non gli piace il calcio, si fa assumere ad una partita di coppa?
L'unico sistema sarebbe quello di spingere i pochi lettori bambini a tormentare i propri compagni e invogliarli a leggere... una specie di passaparola, insomma.

Perché Topolino dovrebbe essere talmente bello da superare la voglia di non leggere. Il paragone che hai fatto non regge, secondo me, perché lì sarebbe più giusto dire che se a uno non piacciono i personaggi Disney, non ha senso che legga Topolino (non vado a vedere la partita perché non mi piace il calcio; se mi piace il calcio e non vado per pigrizia è un altro discorso).

Ma, se uno apprezza il mondo Disney (film, videogiochi), un Topolino bello ed avvincente potrebbe essere lo sprone a leggere anche se di solito non se ne ha voglia...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Duck Fener - Giovedì 20 Gen 2011, 17:44:17
Ma se i ragazzi di oggi in generale non hanno voglia di leggere, non hanno voglia di leggere, punto.
Non c'é niente di strano o di condannabile in questo, il tempo passa e i modi per intrattenersi cambiano: altrimenti oggi staremmo a lamentarci anche che ai ragazzi non piace più la caccia :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 20 Gen 2011, 18:02:07
Citazione da: Bonzo link=1193576647/105#118 date=1295542221
Per esempio.

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/11_gennaio_20/bambini-digitali-pollina_1b9ec506-2488-11e0-8269-00144f02aabc.shtml

E, se non facciamo qualcosa per cambiare questo stato di cose (per esempio, cercando di fare qualcosa perché piccoli (e grandi) si riavvicinino alla lettura, anche su supporti digitali come e-books e simili, purché si legga qualcosa in più delle istruzioni dei videogiochi - e lo dice uno drogato da Marvel vs Capcom 2), saremo colpevoli dello sfascio!

Io non vedo il fatto che ai ragazzi non piaccia leggere come una cosa positiva o un'evoluzione ineluttabile dei tempi, anzi. E dobbiamo combatterla, ça va sans dire...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Giovedì 20 Gen 2011, 18:07:49
è vero ai bambini non piace leggere, ma perchè? Perchè cè qualcosa che li attira di più come i videogames! Se però il topo si rifacesse vivo con nuove iniziative tipo gadget più publicizzati oppure rifondare il club ti topolino con relative tessere magari potrebbe essere un attrazione anche per i più piccoli, però poi dopo averli portati a comprare il topo bisogna mantenere questi lettori con belle storie, sempre nuove ed emozionanti e di questi tempi di storie del genere ne vedo ben poche! Basti solo pensare all'ultimo topolino, che tragedia! :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vito - Giovedì 20 Gen 2011, 18:27:19
Citazione da: andrea87 link=1193576647/105#107 date=1295379665
Hai dimenticato di aggiungere che quando c'era Lui i treni arrivavano in orario e che i comunisti mangiano i bambini e poi i luoghi comuni li hai elencati tutti :P
Sapevo che il mio intervento avrebbe scatenato commenti di questo genere, ma ti ricordo che il mio era un esempio assolutistico che non intendeva soffermarsi sulla naturale evoluzione dei tempi in sé; ma volevo soffermarmi sulle differenze che c'erano tra il lettore degli anni d'oro del Topo, ovvero quando si scrivevano storie non prettamente targettizzate, con il lettore odierno.
E negli anni '50 (Barks, Scarpa, Martina) NON vi era traccia di questa targettizzazione che si può notare oggi.
Non era neppure mia intenzione discutere sul presunto apprezzamento del Topo al giorno d'oggi, volevo solo far notare le differenze ovvie e palesi nel concepire una sceneggiatura disneyana 50 o 60 anni fa rispetto ad ora, altro che luoghi comuni.

Per dirla in soldoni: se Barks faceva le sue storie alla Barks era *anche* perché i ragazzi e i bambini del periodo non avevano interessi così nettamente distaccati dalle persone adulte, salvo le ovvie differenze d'età e le derivanze del caso. Barks non aveva motivo e possibilità di fare una storia su Paperino nel mondo dei videogiochi, bastava spedirlo ad Atlantide per interessare un bambino quanto un adulto.

Se adesso si fanno storie che gli adulti considerano maggiormente per "bambini" (sì, anche Paperino nel mondo dei videogiochi), è perché gli interessi del bambino odierno sono così ampliati e distaccati in netta misura da quelli degli adulti che è impossibile non notare una targettizzazione definita.
Si potrebbe discutere se sia un bene puntare sempre ai gusti dei lettori più piccoli invece che dedicarsi maggiormente ai lettori adulti, ma non è questo il luogo giusto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Grrodon - Giovedì 20 Gen 2011, 18:34:38
Citazione da: Bonzo link=1193576647/120#121 date=1295544050
E con ciò detto, torno a fare scatoloni. Il trasloco incombe. Saluti a tutti.

Eh?
Dove vai?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Grrodon - Giovedì 20 Gen 2011, 18:54:39
P...per caso SI TINGE?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Giovedì 20 Gen 2011, 19:55:08
Citazione da: Bonzo link=1193576647/120#124 date=1295545788
In una casa con vicini meno rumorosi. Se non hai niente da fare e vuoi renderti utile, passa di qua che roba da inscatolare ce n'è. Hai voglia se ce n'è.

Tu sistemati, poi noi veniamo a bagnare i tetti e a farci raccontare non solo i pettegolezzi su Tito, ma anche su tutti gli altri e più sono di bassa lega più ci piacciono ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vito - Giovedì 20 Gen 2011, 20:16:42
Chi mi ha cancellato un "lol"? Neanche il Sergente Hartman è così rigido...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Bacci - Venerdì 21 Gen 2011, 00:09:35
Citazione da: Duck_Fener link=1193576647/105#117 date=1295541857
Ma se i ragazzi di oggi in generale non hanno voglia di leggere, non hanno voglia di leggere, punto.
Non c'é niente di strano o di condannabile in questo, il tempo passa e i modi per intrattenersi cambiano: altrimenti oggi staremmo a lamentarci anche che ai ragazzi non piace più la caccia :P

Non potrò mai essere d'accordo con una visione del genere :P
Se la gente non legge i libri e preferisce stare incollata alla tv per le interviste di Signorini che vertono sui pettegolezzi pruriginosi sui quali è meglio soprassedere, vedo in queste cose (e altre che non sto a dire) lo specchio di un paese mortificato e sconcertante che sta cadendo sempre più in basso, e se è vero che leggere, andare al cinema, informarsi, partecipare a dibattiti culturali è al giorno d'oggi per la maggior parte delle persone dannoso e inutile, mi permetto di condannarlo sì! Scusa Duck il piccolo sfogo disarticolato, che semplifica varie mie intemperanze di questo periodo avute in sedi diverse da questa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 21 Gen 2011, 07:12:15
Citazione da: bacci88 link=1193576647/120#129 date=1295564975

Non potrò mai essere d'accordo con una visione del genere :P
Se la gente non legge i libri e preferisce stare incollata alla tv per le interviste di Signorini che vertono sui pettegolezzi pruriginosi sui quali è meglio soprassedere, vedo in queste cose (e altre che non sto a dire) lo specchio di un paese mortificato e sconcertante che sta cadendo sempre più in basso, e se è vero che leggere, andare al cinema, informarsi, partecipare a dibattiti culturali è al giorno d'oggi per la maggior parte delle persone dannoso e inutile, mi permetto di condannarlo sì! Scusa Duck il piccolo sfogo disarticolato, che semplifica varie mie intemperanze di questo periodo avute in sedi diverse da questa.

oggettivamente mi va di concordare con Vitaliano: siamo alla stregua del basso impero romano (molti, forse troppi punti in comune).

Il problema è semmai capire se abbiamo ragione noi nel voler restaurare dei tempi ormai andati o se in verità siamo solamente delle vestigia simil-Catone il Censore (lo so, lui fa parte della piena repubblica, ma mi riferisco alla figura storica ricoperta ;) ) che non sanno adattarsi ai tempi "moderni".

In altre parole: definitemi il concetto di normalità nel 2011
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 21 Gen 2011, 09:19:23
Citazione da: Bonzo link=1193576647/120#121 date=1295544050
Certo che se il livello della discussione è “Topolino è una tragedia”, non vedo perché continuare a discutere. Io vi esorto a non pensare che ci sia una soluzione semplice e comoda stile bacchetta magica, perché non è affatto così (anche se a tutti piace pensare di aver in tasca la panacea di ogni male). Contro i cambi di gusto e di costume “combattere” non serve assolutamente a niente. I cambiamenti vanno capiti e interpretati. Topolino lo ha sempre fatto, lo farà anche stavolta. E con ciò detto, torno a fare scatoloni. Il trasloco incombe. Saluti a tutti.

Non ho detto che i cambiamenti non vadano capiti o che sia una cosa facile combattere alcune pessime abitudini.

Ma che occorra fare qualcosa perché Topolino sappia proporsi come "alternativa preferibile" alle altre attrattive: ribadisco, per me occorre fare salire la qualità delle storie per invogliare a leggere, ma forse sono io che leggo male i tempi.

O tempora, o mores, direbbe qualcuno (tra i quali... Romano Scarpa): confido che la redazione saprà leggere questi tempi, come tu scrivi e che il topo risalirà.

Ultimamente si promette bene, speriamo che la cosa continui!

PS: Fausto, dove hai trovato una casa senza vicini rumorosi? io ho lo stesso problema di gente che butta per terra mobili la mattina alle 6.00! ;D ;D ;D Vengo a farti il trasloco io se mi dici chi rispondeva alla pkmail prima di te!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 21 Gen 2011, 10:08:53
Citazione da: Bonzo link=1193576647/120#132 date=1295600612
Ma non farò mai i nomi, se non intercettato dalla procura di Milano.

Lasciami fare un paio di telefonate ai PM, poi ne riparliamo... (brutto esempio hai scelto, visto che faccio l'avvocato! E leggo ancora Topolino, ovviamente);D ;D ;D Fine OT e a presto!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Venerdì 21 Gen 2011, 10:19:00
Citazione da: Duck_Fener link=1193576647/105#117 date=1295541857
Ma se i ragazzi di oggi in generale non hanno voglia di leggere, non hanno voglia di leggere, punto.
Non c'é niente di strano o di condannabile in questo, il tempo passa e i modi per intrattenersi cambiano: altrimenti oggi staremmo a lamentarci anche che ai ragazzi non piace più la caccia :P
Quando i genitori torneranno a leggere le favole ai figli, quei bambini presto o tardi si avvicineranno da soli alla lettura. Poi sta agli adulti fargli trovare cose buone da leggere in modo che ci si appassionino ancora di più, come i grandi romanzi di Verne e non gli pseudoromanzi di Moccia, ad esempio.

Poi si può anche parlare della qualità di Topolino, ma il problema principale non è quello.
Non per quanto riguarda l'aspetto dei giovani che non leggono, almeno.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mickey Mouse - Venerdì 21 Gen 2011, 15:21:59
Dipende tutto dai genitori. Se li appassionano alla lettura, e poi ai fumetti, e sopratutto i romanzi avventurosi, gialli, quellochevoletevoi, e poi anche ai fumetti avventurosi, gialli, quellochevoletevoi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Venerdì 21 Gen 2011, 18:02:04
Ma no che colpa dei genitori, i mieimica hanno spinto per farmi appassionare però con il tempo ho comonciato ad appassionarmi sempre di più fino a diventare ossessionato dalla disney!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Ilja Topovic - Venerdì 21 Gen 2011, 19:55:01
Citazione
Ma no che colpa dei genitori, i mieimica hanno spinto per farmi appassionare però con il tempo ho comonciato ad appassionarmi sempre di più fino a diventare ossessionato dalla disney!
Quoto in parte, secondo me i genitori sono importanti, ma non è da ricercare in essi le cause principali.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MACCHIA_NERA - Sabato 22 Gen 2011, 01:17:25
I genitori sono importanti per altre cose dai, di certo non per farti appassionareal topo! L'unico caso in cuoi potrebbero essere "fattore fondamentale" è il caso in cui anche loro sono degli appassionati e infondono la passione anche al proprio figlio! Ecco in questo caso si! Però non tutti hanno questa fortuna quindi bisogna arrangiarsi da soli! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Sabato 22 Gen 2011, 13:31:47
Sull'ultimo Anni d'Oro, Boschi parla addirittura (esagerando?) di un milone di copie di venduto per uscita a metà anni Settanta, mentre credevo di aver capito che a quel punto fosse già iniziato un declino nelle vendite.
Se i dati riportati da Boschi sono corretti, è chiaro che il picco di oltre un milione di tiratura per una manciata di numeri nel 1993 sono un record assoluto solo per il periodo post Mondadori.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Venerdì 4 Feb 2011, 23:45:27
WoW!!
Io chiedo a gran voce alla Disney una versione DIGITALE di Topolino!!
Un bel PDF con grafica vettoriale (laddove possibile, oggi si può) ... ma vi immaginate che bello?
Sono un collezionista affezionatissimo dal 1988 (da bimbo!) e abbonato dal 1994, e sarei disposto anche a pagare un prezzo in più o a parte per avere anche la versione PDF digitale!!
Ma non rinuncerei mai alla versione cartacea.
Una buona idea su cui riflettere, per la Disney, anche se credo che un fattore frenante possa essere la eventuale "diffusione" via P2P e simili...
Però, una bella iniziativa speciale per gli abbonati... sarebbe molto gradita!! 8-)
E allora... TOPOLINO DIGITAL !!
Magari!

(http://img52.imageshack.us/img52/4059/topolino1702300.jpg)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Domenica 6 Feb 2011, 22:47:46
Potrebbe essere una buona idea, magari alla Disney ci stanno già lavorando anche se il Topo tradizionale rimane sempre unico e inimitabile, il migliore.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Bladestarr - Lunedì 7 Feb 2011, 15:23:08
Il Digitale, comunque affiancato alla controparte cartacea, è il futuro del fumetto, secondo me...  :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 11 Mag 2011, 17:24:41
Occhio però a non eccedere in "romanticismi", anche qui torna il discorso che si è fatto più volte: non esiste un periodo (statisticamente rilevante) nella storia di topolino in cui si possa contare un capolavoro a numero se non di più (che a volte sembra essere la pretesa di oggigiorno a leggere alcuni nostri commenti), il topo ha sempre avuto i suoi momenti di stanca, anche nelle gestioni più rimpiante si trovano uscite su uscite molto deludenti.
Come dice amz, un bilancio andrebbe fatto come minimo considerando un anno, altrimenti non si ha una vera media ma solo indicazioni puntuali.
Sono d'accordo con lui anche sul fatto (pur non sapendo nulla di come lavora la redazione e dei vincoli che ha perchè magari alcune storie tardano ad essere completate) che magari una distribuzione diversa delle storie potrebbe giovare alla "percezione" benigna da parte del pubblico, pur non cambiando i termini assoluti della questione (se le storie belle sono solo il 10%, o le pubblichi tutte insieme o una al mese sempre quelle rimangono)

La discussione con la quale si concludevano i pareri del 2893 mi ha ricordato questo topic. Spero che piccolobush mi permetta di trasferirla qui.

Ripensando ai messaggi di ieri, in serata ho fatto una riflessione su quanto avessimo scritto, e gira e rigira, ho scoperto l'acqua calda, ma forse ci si può costruire qualcosa sopra.

Punto primo che non dobbiamo mai dimenticare. lo scopo principale di Topolino è vendere copie, e più ne vende meglio è per la testata. Prosaico? Più realista del re? Troppo cinico? Credo che questo sia il dato di fatto di ogni testata di qualsiasi casa editrice: se non vende, non può sopravvivere, nemmeno sull'onda lunga di successi passati.

Ma cosa deve fare Topolino per vendere? So che forse qui dovremmo andare nel topic sul mestiere del consulente editoriale, ma concedetemelo, per favore.

Secondo me, l'unica cosa che può tenere in vita il Topo è pubblicare storie belle e godibili da tutti.

Non posso credere a un Topolino che sforna un certo tipo di storie perché va di moda, dico a caso, lo stile Pokemon, o perché i bimbi di oggi vogliono contenuti più semplici rispetto a quelli di una volta o chessoio per pubblicare storie mediocri, che però "fanno vendere" sull'onda del momento, perché dubito che esse possano garantire la sopravvivenza della testata; come non posso credere a un Topo che campi di soli gadget...

Capisco seguire i gusti del momento, ci mancherebbe altro, però... però le storie Disney hanno sempre avuto la tendenza a essere evergreen (come spiegare altrimenti il successo negli anni di Barks e Gottfredson?), non strettamente collegate a triplo filo con la moda passeggera (facciamo storie stile Pokémon solo perché il monoblocco giallo fa tendenza?).

E l'unica cosa che può fare preferire Topolino ad altri divertimenti, a mio parere, è l'appetibilità delle sue storie. Ancora, forse io sono troppo romantico o vecchio (tra poco sono 36, figlioli... Ehi! io non sono vecchio affatto, maremma maiala: sia chiaro a tutti! ;) ;D), ma non vedo altra possibilità per farlo preferire ai Pokemon, ai dvd, alla tv o alla Playstation che non sia quella di pubblicare storie belle.

Ora, che un periodo di stanca ci possa essere è fisiologico e può capitare.

Ma, se stiamo a discutere della tiratura di Topolino, dicendo che è in calo netto rispetto a vent'anni fa, credo fermamente che Topolino non possa permettersi tante settimane di apatia come quelle che ho desunto essere state ritenute dai commenti sino a qualche numero fa.

È vero, siamo un forum, un campione a quanto pare non rappresentativo, lasciamo il tempo che troviamo ecc ecc, Vitaliano lo ha detto molto bene nel topic sul 2893 al quale rimando, eppure non riesco a togliermi dalla testa che, se un gruppo di appassionati viscerali multiforme, multiculturale, multiprofessionale, multietà, praticamente concorda su questa visione, qualcosa vorrà dire, e magari potrei anche asserire che Topolino ha avuto qualche settimana davvero di stanca.

Ma una volta Topolino poteva permettersi una fase di stanca protratta per qualche settimana, perché la sua onda lunga di successo gli permetteva comunque di vendere: se però il problema è il calo di tiratura del quale si è detto e stradetto, una stanca eccessiva non può che allontanare i lettori dal fumetto, e nulla più.

Ecco perché, quando leggo che una storia di Faraci è apparsa a tanti un po' manierista, ma ben è venuta al sua pubblicazione lo stesso in questo periodo, mi suonano i campanelli d'allarme in testa: ciò significa che la percezione del periodo non è bella.

E, come ho accennato sperando di essere stato chiaro, in questo momento, a quel che ho inteso, Topolino non può vivere della propria onda lunga, ma dovrebbe davvero distribuire le proprie storie in modo da averne sempre una o due che da sole valgano l'acquisto del fumetto.

Mi auguro di essermi fatto capire, perché so di essere un po' contorto quando mi prendono questi sghiribizzi... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 11 Mag 2011, 18:19:11
Citazione da: pkthebest link=1193576647/135#143 date=1305127481
E, come ho accennato sperando di essere stato chiaro, in questo momento, a quel che ho inteso, Topolino non può vivere della propria onda lunga, ma dovrebbe davvero distribuire le proprie storie in modo da averne sempre una o due che da sole valgano l'acquisto del fumetto.

Tutto giusto, tutto bello ma.. chi ti dice che il lettore medio (o il lettore occasionale, quello che compra Topolino una tantum giusto per passare mezz'ora in attesa del dentista) voglia le stesse storie che piacciono a te?

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Quackmore - Giovedì 12 Mag 2011, 00:35:25
Sì, il punto è che non conosciamo il punto di vista della grande maggioranza dei lettori.

La mia umile opinione è che l'obiettivo dovrebbe essere offrire ogni settimana LA storia che traina l'albo. Seguire un settimanale è impegnativo e insolito per il lettore normale moderno, deve avere avere lo sprone settimana dopo settimana, preview dopo preview.
Il punto è che "la storia" potrebbe non valere per tutti. E che le idee non vengono a comando.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 12 Mag 2011, 14:33:10
Secondo me, bisognerebbe capire qual è il bacino di utenza effettivo del topo. Cioè chi sono, per la maggior parte, quelli che lo comprano.
Io non conosco statistiche precise ma ricordo un'indagine doxa di pochi anni fa secondo cui almeno il 40% dei ragazzi sotto i 15 anni legge topolino, ma credo che la chiave sia capire quanti di questi vengono "fidelizzati". Perchè se noi stiamo qui ad invocare un determinato tipo di storie è perchè crescendo da una parte siamo rimasti fedeli al topo e dall'altra abbiamo maturato com'è naturale una voglia di storie meno banali.
Penso quindi che se il grosso del pubblico è quello sotto i quindici anni e molti di loro continuano a leggerlo anche dopo, in disney possono avere interesse a spingere per storie più complesse.
Se invece intorno ai 15 la maggior parte lascia per essere poi sostituita dai nuovi 6-7-enni e questa sorta di "ricambio generazionale" è sufficiente a tenere su le vendite magari possono anche accontentarsi di mantenere il topo sugli stessi livelli.
Mi si potrebbe obiettare che un modo per fidelizzare i lettori è quello appunto di scrivere più storie di un certo "spessore" ma di questo non sarei così sicuro: a meno che qualcuno non venga da me con dei dati di gradimento precisi che attestino che tillian o pippo reporter sono più amati (e quindi fanno vendere di più) di wom dai ragazzini, su questo non ci metterei la mano sul fuoco :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 12 Mag 2011, 15:58:51
Senza offesa per l'autore del tipo di storia, ma voi credete veramente che cose come i Q-Galaxy possano interessare i ragazzini?

Seguo perfettamente il vostro punto di vista: le storie che piacciono a me possono non piacere a altri. Verissimo e giustissimo.

Ma il punto è questo: Topolino ha un campionario di lettori, stando a quello che ha scritto una volta la direzione, da 0 a 99 anni. Quindi che vi sia sullo stesso numero qualcosa di più adulto e qualcosa di meno, è normale. Solo che la cosa più adulta fideizza come ha fatto con noi "maggiorenni", la storia per ragazzini poi cade nel dimenticatoio quando non si è più ragazzini (così disse, seppur con parole diverse, Carlo Chendi).

E quindi un Topo troppo bambinesco alla lunga rischia di perdere lettori, anziché di fideizzarli, senza garanzia che il ricambio generazionale consenta di continuare su una certa falsariga.

O no?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 12 Mag 2011, 16:51:14
Citazione da: pkthebest link=1193576647/135#147 date=1305208731
Senza offesa per l'autore del tipo di storia, ma voi credete veramente che cose come i Q-Galaxy possano interessare i ragazzini?
Mi sono un po' perso col resto del ragionamento :P ma ti assicuro che ho visto ragazzini interessarsi a cose ben peggiori dei q-galaxy, ad esempio i tokyo hotel!
Però è sempre lo stesso discorso, noi ragioniamo con un cervello loro con un altro, può darsi che se fossi nato 20 anni più tardi anche a me oggi piacerebbero quella specie di cantanti. Ma chi fa marketing deve ragionare con il cervello dei loro "migliori" clienti e, ripeto, non sono sicuro che si sia noi
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 12 Mag 2011, 17:02:52
Citazione da: piccolobush link=1193576647/135#148 date=1305211874
Mi sono un po' perso col resto del ragionamento :P ma ti assicuro che ho visto ragazzini interessarsi a cose ben peggiori dei q-galaxy, ad esempio i tokyo hotel!
Però è sempre lo stesso discorso, noi ragioniamo con un cervello loro con un altro, può darsi che se fossi nato 20 anni più tardi anche a me oggi piacerebbero quella specie di cantanti. Ma chi fa marketing deve ragionare con il cervello dei loro "migliori" clienti e, ripeto, non sono sicuro che si sia noi

Sai che, detta così, fa paura? Boh... sarà che effettivamente sono diventato adulto (arrrrgh nooo! ;) ;D Ah, no: è solo un'idea così: la prova è che mi hanno appena regalato un modellino di Daitarn 3 ;) ;D), però non capisco, al di là del semplice gusto personale, perché a un bambino cui possa garbare Q-Galaxy debba poi non gradire del tutto Pippo Reporter o le Cronache del Regno dei due Laghi, o altre cose considerabili più "adulte".

Lasciatemi dire quella che per molti sarà una bestemmia: quando avevo una decina d'anni e mi ero appena avvicinato al mondo Disney, non mi piacque Zio Paperone nella terra degli Indiani pigmei di Barks. Ma, per quanto piccolo, sapevo che era davvero una storia di alta qualità, che a me non era piaciuta ma sapevo anche che l'autore ce ne avrebbe regalate tante di ancor più meritevoli.

Ora, secondo voi un bambino di oggi non è in grado di fare questo discernimento? Una storia è bella, ma non gli piace per solo gusto personale e non sa aspettare la settimana successiva sapendo che troverà qualcosa di più bello per lui personalmente?

Una cosa come Pippo Reporter potrebbe non piacere a dei bambini al punto di fare loro credere che il Topo non sarà mai loro gradito?

Tra parentesi e precisando: secondo me Pippo Reporter piace anche ai più piccoli, molto più dei Galaxy, per intenderci.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Giovedì 12 Mag 2011, 18:03:54
In questo topic stanno spuntando considerazioni interessanti, ma credo che il discorso non possa essere affrontato pienamente sia per la complessità degli argomenti (avevo scritto un post in risposta all'avvocato, l'ho riletto e non ci ho capito una fava... ci riprovo con questo :P) sia per il fatto che questi comportano un numero e una serie di variabili che non siamo in grado di considerare (non perché siamo scemi, ma per pura ignoranza di dati statistici e, soprattutto, di una visione totale e ragionata sull'argomento e dei suoi aspetti).

Citazione da: pkthebest link=1193576647/135#149 date=1305212572
Ora, secondo voi un bambino di oggi non è in grado di fare questo discernimento? Una storia è bella, ma non gli piace per solo gusto personale e non sa aspettare la settimana successiva sapendo che troverà qualcosa di più bello per lui personalmente?

Se una storia è bella, ma non mi piace per solo gusto personale... non è bella. Poi sì, posso apprezzarne lo stile, la confezione, le idee ecc. ma rimangono comunque valutazioni personali: anche il mio gradimento di queste componenti è dettato dal gusto personale e quindi il discorso è ancora più complicato. Poi è ovvio che si formano certi assiomi (es. estremo: Barks è meglio di Ambrosio), ma si tratta pur sempre di "tendenze", rafforzate magari dal consenso di molte persone ma non per questo assolutamente "vere".
Poi chissene degli altri, oh,  Barks E' meglio di Ambrosio :P


Citazione
secondo me Pippo Reporter piace anche ai più piccoli, molto più dei Galaxy, per intenderci.

Anche secondo me, il punto è che prodotti come Q-Galaxy hanno maggiore appeal perché richiamano stereotipi e caratteristiche di tante altre opere a cui i bambini di oggi sono molto più abituati (e quindi "fa figo"). E' una lettura più familiare e sicuramente meno impegnativa, cala i ragazzi in un contesto per sommi capi già conosciuto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 13 Mag 2011, 11:32:23
Citazione da: PORTAMANTELLO link=1193576647/150#150 date=1305216234
In questo topic stanno spuntando considerazioni interessanti, ma credo che il discorso non possa essere affrontato pienamente sia per la complessità degli argomenti (avevo scritto un post in risposta all'avvocato, l'ho riletto e non ci ho capito una fava... ci riprovo con questo :P) sia per il fatto che questi comportano un numero e una serie di variabili che non siamo in grado di considerare (non perché siamo scemi, ma per pura ignoranza di dati statistici e, soprattutto, di una visione totale e ragionata sull'argomento e dei suoi aspetti).


Se una storia è bella, ma non mi piace per solo gusto personale... non è bella. Poi sì, posso apprezzarne lo stile, la confezione, le idee ecc. ma rimangono comunque valutazioni personali: anche il mio gradimento di queste componenti è dettato dal gusto personale e quindi il discorso è ancora più complicato. Poi è ovvio che si formano certi assiomi (es. estremo: Barks è meglio di Ambrosio), ma si tratta pur sempre di "tendenze", rafforzate magari dal consenso di molte persone ma non per questo assolutamente "vere".
Poi chissene degli altri, oh,  Barks E' meglio di Ambrosio :P



Anche secondo me, il punto è che prodotti come Q-Galaxy hanno maggiore appeal perché richiamano stereotipi e caratteristiche di tante altre opere a cui i bambini di oggi sono molto più abituati (e quindi "fa figo"). E' una lettura più familiare e sicuramente meno impegnativa, cala i ragazzi in un contesto per sommi capi già conosciuto.

Scusa, ma secondo te realmente i Q-Galaxy hanno fatto figo? Davvero sei convinto che possano essere piaciuti a qualche bambino? Davvero sono garbati?

Fatico davvero a crederlo, scusatemi... :o
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 13 Mag 2011, 14:23:19
Citazione da: pkthebest link=1193576647/150#151 date=1305279143

Scusa, ma secondo te realmente i Q-Galaxy hanno fatto figo? Davvero sei convinto che possano essere piaciuti a qualche bambino? Davvero sono garbati?

Fatico davvero a crederlo, scusatemi... :o
Sarò ripetitivo, ma secondo me non possiamo giudicare in base alle nostre sensazioni/gusti cosa piace o non piace a un bambino. O hai un'esperienza diretta (hai figli, nipoti, figli di conoscenti, etc.), o sei ferrato in materia in qualche modo (studi, etc.) oppure vai per strada e a tutti i bambini che passano chiedi: "preferisci q-galaxy o il mondo di tutor?" :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 13 Mag 2011, 14:44:35
Citazione da: piccolobush link=1193576647/150#152 date=1305289399
Sarò ripetitivo, ma secondo me non possiamo giudicare in base alle nostre sensazioni/gusti cosa piace o non piace a un bambino. O hai un'esperienza diretta (hai figli, nipoti, figli di conoscenti, etc.), o sei ferrato in materia in qualche modo (studi, etc.) oppure vai per strada e a tutti i bambini che passano chiedi: "preferisci q-galaxy o il mondo di tutor?" :P

È vero: io non sono un bambino (alcuni non sono d'accordo su questo punto, precisiamolo ;)), ma mi sembra davvero impossibile che anche al più "innocente" frugoletto una cosa del genere Galaxy possa essere piaciuta. Se mi vuoi fare presente che pure io da piccolo guardavo saghe spaziali stile Goldrake e Gundam, beh, avevano tutta un'altra qualità!












... E poi ho guardato Gundam: il contrattacco di Char giusto sabato scorso! ;D ;D ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Venerdì 13 Mag 2011, 15:20:57
Citazione da: piccolobush link=1193576647/150#152 date=1305289399
oppure vai per strada e a tutti i bambini che passano chiedi: "preferisci q-galaxy o il mondo di tutor?" :P
Una rondine non fa primavera e una bimba non fa statistica, ma ti assicuro che mia figlia preferisce di gran lunga il mondo di Tutor....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: erg - Venerdì 13 Mag 2011, 17:04:55
Citazione da: Brigitta_McBridge link=1193576647/150#154 date=1305292857
Una rondine non fa primavera e una bimba non fa statistica, ma ti assicuro che mia figlia preferisce di gran lunga il mondo di Tutor....

Io ricordo una bimba della posta che diceva di amare i Q-Galaxy :-/.

Se (per rimanere in topic) la si vuole vedere sotto il punto di vista delle vendite credo che nessuna storia/saga sia mai riuscita veramente a fare breccia nei lettori.A questo punto verrebbe da chiedersi dove stia veramente il problema...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 13 Mag 2011, 17:31:54
Citazione da: Brigitta_McBridge link=1193576647/150#154 date=1305292857
Una rondine non fa primavera e una bimba non fa statistica, ma ti assicuro che mia figlia preferisce di gran lunga il mondo di Tutor....
Infatti ho detto di chiedere a tutti i bambini, per avere un campione statisticamente rilevante :P
Però non sto dicendo che preferiscono q-galaxy, potrebbero anche preferire tutor, quello che sto dicendo è che non si può dar per scontato che una cosa, se piace a noi, deve piacere pure a loro.

Comunque tua figlia non fa testo, allevata da cotanta madre non poteva non avere buon gusto ;)
Il problema è per quei bambini che hanno genitori fumettisticamente "incolti"
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Sabato 14 Mag 2011, 17:10:31
Citazione da: pkthebest link=1193576647/150#153 date=1305290675

È vero: io non sono un bambino (alcuni non sono d'accordo su questo punto, precisiamolo ;)), ma mi sembra davvero impossibile che anche al più "innocente" frugoletto una cosa del genere Galaxy possa essere piaciuta.
Beh, cosa vuoi, metti ad esempio un bimbo che è alle prime armi con Topolino e dopo pochi numeri trova i Q-Galaxy. Potrebbe piacergli, potrebbe non piacergli. E non credo che quelli a cui sia piaciuta si contino sulle dita di una sola mano.

Senza contare che, come dicevano già in molti, non è detto che quello che piace a te piaccia a me e viceversa. Io ad esempio le riempitive dalla trama nulla le odio (vedi ad es. le lezioni di Orazio e Manetta :-X), ma immagino che a molta altra gente piacciano, altrimenti dubito che continuino a sfornarne...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Domenica 15 Mag 2011, 09:19:56
Riguardo l'argomento "qualità delle storie", mi sembra attinente questo intervento di franco fossati che riporto dal libro "i disney italiani" (che tra parentesi avrebbe bisogno di una nuova edizione, dopo vent'anni):

"Infatti nessuno si occupava a tempo pieno di coordinare soggetti e sceneggiature (n.d.p.: a metà degli anni '70). Ai vecchi collaboratori (che indubbiamente avevano molti meriti ma che col passare del tempo erano invecchiati o impigrtiti) era stata data carta bianca ed evidentemente non esisteva più un attento controllo su quello che potremmo definire la "filosofia" disneyana. Solo così può spiegarsi l'antipaticizzazione e la semplificazione della loro psicologia di quegli anni. Topolino, che negli anni trenta viveva verer e prorie avventure realistiche e piene di suspence senza rinunciare all'umorismo era ridotto ad un banale investigatore protagonisa di storie meccanicamente ripetitive. Paperino che con barks era diventato il personaggio più umano era un pigro menefreghista che aveva perso il senso del divertimento e lo spirito dell'avventura. Paperone non era più il delizioso personaggio avarissimo sì ma fondamentalmente onesto e capace di spese pazze per ottenere uno status o inseguire un sogno ma sempre più un antipatico truffatore di bassa lega ai limiti della legge e spesso anche fuori.
[...]
Ho iniziato il mio lavoro compiendo una grossa pulizia di errori ed eccessi con sceneggiatori vecchi e nuovi indicando di volta in volta tutte le cose che non dovevano essere fatte, un lavoro che si scontrava con gli schemi a cui si erano abitutati. Alcuni si sono persi per starda, altri mi hanno contestato, altri non sono stati subito d'accordo.
Anche con i nuovi ho avuto qualche problema, soprattuto con qualche amico che solo perchè ci conoscevamo riteneva di poter scrivere per "topolino".
[...]
La fascia dei lettori, che per topolino va dai 6-7 agli "anta" è stato, ed è, un altro problema non trascurabile. Infatti le storie devono essere semplici e chiare per essere capite dai più piccoli, ma non per questo devono essere banali sciocche o ripetitive. Inoltre ho sempre ritenuto che non debbano essere amorali. Ciò non vuol dire che debbano concludersi con una "morale" ma non è possibile che paperone vinca dpo aver compiuto una truffa.
Era anche difficile parlare con gli sceneggiatori di realismo. Spesso infatti partivano per la tangente dimenticando che, anche se si tratta di animali antropomorfi, non bisogna busare di spunti e soluzioni fin troppo facili o troppo campate in aria.
[...]
Un bilancio del mio lavoro non è facile e non spetta certo a me farlo. Tra i miei meriti ritengo di poter annoverare non tanto le storie pubblicate quanto l'aver eliminato all'origine personaggi assurdi come de' paperonik o topolinik nonchè la maggior parte delle incongruenze di cui ho parlato"
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Martedì 17 Mag 2011, 02:12:38
Mah?
Introduco il mio timido e umile intervento con un dubbio...
Non sarà che i tempi son cambiati e tutto ciò che riguarda il tecnologico-digitale (e simili) tende un po' ad allontanare dal libretto di carta?
Non voglio parlare come la buon'anima di mio nonno (cui debbo la passione per il collezionismo del Topo pur non essendo lui stesso un collezionista) dei "tempi che furono e non tornano più", ma credo che noi tutti si debba prendere atto dei cambiamenti inarrestabili.
Topolino, il libretto, lo ha sempre fatto nei decenni passati:
- dal formato quotidiano al libretto,
- dalla semplice spillatura laterale alla costa gialla,
- da 100 a 150 a 200 pagine,
- dalla carta ruvida a quella plastificata,
- dalla scritta "Disney" su "Topolino" alla sua scomparsa (o meglio, spostamento in basso a Dx col n. 2248),
- dal sommario posizionato all'inizio o alla fine o, ancora, in mezzo qua e la' a seconda dei periodi, a quello (sembrerebbe definitivo) posizionato all'inizio dopo un po' di pubblicita' (si deve pur campare, no?),
- dal formato più stretto a quello più largo (l'ultimo aumento fu verso il n. 1940 o giù di li'...),
- dalla costa gialla con i riquadri definiti a quella più spoglia con le sole scritte e simbolo,
- dalla numerazione situata in basso a quella in alto fino all'attuale in posizione centrale,
- ... e mille altre modifiche ancora...
Ebbene.
Sono stati tanti i cambiamenti, talvolta più riusciti (come l'accostamento, nel sommario, di una vignetta a ciascun titolo per ciascuna storia... da bambino mi divertivo tantissimo a ritrovarla nella storia stessa e a cercare di capire perche' avessero scelto proprio quella! :)) talvolta meno (come alcune rubriche interne nella parte centrale), ma erano inevitabili: nessuno avrebbe mai potuto legittimamente immaginare che rimanesse sempre uguale a se stesso per 80 anni, no?!?
E' proprio questo il suo fascino, il sapersi evolvere ed adattare ai tempi, talvolta precorrendoli, talvolta arrivando un po' piu' tardi... ma non e' un problema, e' pur sempre un modo per celebrarli!
Se oggi c'e' un calo dei lettori non ne attribuirei la responsabilita' principale agli autori-disegnatori-sceneggiatori & co. (non credo, infatti, che nella media dei grandi numeri si possa parlare di un detrimento della qualita' generale delle storie).
Va detto, infatti, che nei "meravigliosi anni che furono" la quotidianita' regalava ai creatori delle storie tante opportunita' ( pensate al viaggio sulla Luna, ai vari Sanremo, agli eventi cinematografici [anche lontani: vedi Casablanca & simili], e in generale ai grandi e piccoli eventi della vita quotidiana, o ancora ai personaggi della politica, della TV, del Cinema e via dicendo) che oggi mi pare siano grandemente scemate (basti pensare al tragico momento politico che l'Italia come paese sta vivendo da quai due decenni, ormai...).
Insomma: vuoi mettere la parodie come "Mike Buonanotte" o "Pippo Miaudo", "Indiana Pipps", "PippoTarzan", Paperin Babà, "Bob Fingher", "Top Sawyer", "Twin Pipps", "Topomouche", "Edgar Allan Top", "Piccole Papere", "Papero Magno", quanto ai personaggi... e le storie? Innumerevoli!!
Ma cosa ci offrono gli anni 2000?
La tecnologia ha inondato la vita quotidiana di un ragazzino riempiendola di tanti "strumenti" che, senza andare troppo lontano, negli anni '80 non esistevano: il cellulare, la PSP, il computer (nasceva e si diffondeva allora tra pochi eletti), il lettore mp3 (il walk-man aveva un ruolo meno invasivo, visti i suoi limiti), il tablet, il palmare, e cosi' via dicendo.
Ma, con mio rammarico, mi pare che al moltiplicarsi di questi "strumenti" si sia ridotta la "fantasia" individuale che nasceva appunto dalla limitatezza dei beni a disposizione.
Sia chiaro, non sono affatto contrario al "progresso" (non potrei neanche scrivere qui, altrimenti! ;)) ne lo vedo come un fatto negativo, anzi!
Ma non posso non constatare come, per un insieme di cause che non ho l'ardire di elencare, oggi come oggi abbiamo molti piu' mezzi, molti piu' strumenti per fare molte piu' cose... eppure... a ben vedere, abbiamo meno fantasia (o la coinvolgiamo meno nella fase genetica del momento ludico) di quando, per parlare con il nostro migliore amico, dovevamo fare il numero di telefono girando una ruota con dei buchi (!) oppure dovevamo andare direttamente sotto casa sua e citofonargli chiedendo alla sua mamma: << C'e' Gigi?!? >> ::)
Ah ah ah !!!
Beh, adesso sto proprio cadendo sulla malinconia! :'(
Ora ci manca solo che cito Bonolis in Bim Bum Bam... ed e' fatta!  ;D
Comunque... tornando al Topo!
Quel che vorrei sottolineare e' il fatto che, al di la' dei nostri ricordi che si collocano nel nostro passato "mitico" ed al quale ricolleghiamo i momenti piu' belli (proprio in quanto "passato"), oggi effettivamente non possiamo non constatare come vi sia penuria di grandi chine e sceneggiature rispetto a quanto accadesse in passato (a volte c'era una sfilza di Scarpa-Cavazzano-De Vita-Bottaro-Carpi e... si', devo dirlo, anche il buon COMICUP e lo Staff di IF [mi piacevano molto, gia'!] ... che oggi ce li sogniamo soltanto!).
In definitiva, quindi, non scopro certo l'acqua calda affermando che se il fumetto e', molto spesso, una parodia/trasposizione/stravolgimento della realta'... forse e' proprio (o anche) per questo che oggi esso soffre rispetto al passato (se cosi' e').
Non dimentichero' quando, sul finire del mese di aprile del 1989, iniziai a leggere "Il mistero dei candelabri" sul n. 1743 senza sapere quante puntate sarebbe durata ... che ansia!
Morivo dal desiderio di sapere come sarebbe andata a finire!
E quando vidi l'ultima vignetta della 2a puntata... beh... stavo per esplodere!! La soluzione del mistero era la', sotto il naso di tutti... ed io non potevo sbirciare dentro la vignetta insieme a Qui, Quo e Qua spazzacamini per vederla!!
Ricordo che quando, la settimana seguente, riuscii ad acquistare la mia copia di Topolino n. 1745 ... fremevo dalla voglia di sapere come sarebbe andata a finire! E il finale fu all'altezza delle aspettative!
Che storia, che ambientazione, che parodizzazione (nel senso dell'attribuzione dei vari personaggi ai vari interpreti Disney), e che intreccio!
-.-
Beh, anche se in modo molto emotivo e partecipato (ma come si fa a non esserlo quando sei un appassionato di Topolino?!?), ho provato a rappresentare brevemente le mie impressioni sullo "stato dell'arte" del nostro topo preferito.
Voi che ne dite?
Avete anche voi dei bei ricordi che vi hanno segnato ed impresso a fuoco nella mente una certa storia, un certo numero o un certo disegnatore?
Chissa' che nelle nostre risposte a domande come queste non si possa trovare una chiave reinterpretativa per dare qualche suggerimento ai maestri Disneyani ...!
Chiudo con una carrellata di immagini-ricordo...
(http://img94.imageshack.us/img94/2677/topolino14001700collage.th.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/94/topolino14001700collage.jpg/)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Amelia de Spell - Martedì 17 Mag 2011, 13:49:39
Il passaggio al digitale è uno step obbligato ma non può sostituire un buon giornale di carta.. personalmente, sto con gli occhi attaccati a uno schermo per l'80% della giornata!
Secondo me dovrebbero abbassare il prezzo del Topo, 1.80 euro almeno... oggi costa troppo per quello che offre (poche e noiose rubriche, molte storie banali, meno pagine rispetto a qualche decennio fa)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 17 Mag 2011, 13:54:48
Citazione da: Amelia_de_Spell link=1193576647/150#160 date=1305632979
Secondo me dovrebbero abbassare il prezzo del Topo, 1.80 euro almeno...

Magari! Purtroppo è più facile che il Topo aumenti a 2,40 € che diminuisca a 1,80 €. E nella storia del Topo non ci sono tanti casi di diminuzione del prezzo ( a parte un paio di volte).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PepitaPiperita - Martedì 7 Giu 2011, 16:41:29
D'altra parte, oramai è quasi luglio..arriverà l'ennesimo gadget allegato al topo a prezzo non maggiorato, e quindi addolcirà la pillola dell'aumento di altri 10 centesimi... SE il gadget merita, come il sottomarino di DD 2 anni fa e NON come l'armadillo di PK l'anno scorso che mi ha fatto arrabbiare di più..altro che addolcimento di pillola  :o
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Venerdì 8 Lug 2011, 17:25:27
Beh, neanche a farlo apposta... qualcuno mi ha ascoltato lassù (a Milano!).  ;D
E' arrivato il TOPOLINO DIGITALE!!  :o
http://www.abbonamenti.it/scheda.asp?Vpccdtest=529
Certo, io l'avevo chiesto in PDF... ma forse era troppo!

Evviva il Topo!  :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Venerdì 8 Lug 2011, 20:11:26
Citazione da: JohnnyY link=1193576647/150#163 date=1310138727
Beh, neanche a farlo apposta... qualcuno mi ha ascoltato lassù (a Milano!).  ;D
E' arrivato il TOPOLINO DIGITALE!!  :o
http://www.abbonamenti.it/scheda.asp?Vpccdtest=529
Certo, io l'avevo chiesto in PDF... ma forse era troppo!
per vedere quello digitale bisogna pagare e anche abbonarsi... a questo punto, secondo me non è conveniente......
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Venerdì 8 Lug 2011, 22:47:24
Citazione da: Dialga link=1193576647/150#164 date=1310148686
per vedere quello digitale bisogna pagare e anche abbonarsi... a questo punto, secondo me non è conveniente......
Lol, perchè lo volevi gratis? ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gongoro72 - Venerdì 8 Lug 2011, 23:09:58
Citazione da: Paperinika link=1193576647/165#165 date=1310158044
Lol, perchè lo volevi gratis? ;D

almeno per chi ha già l'abbonamento la possibilità di scaricarsi qualcosa...
Titolo: Le tirature di vendita dei periodici Disney
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 9 Lug 2011, 03:56:43
Sembra essere un argomento tabu' perche' anche chi ne parla non dice mai cifre precise. Le sole cose che conosco di questo tema sono che Topolino libretto raggiunse il record di vendite nel 1974/75 con un milione di copie settimanali; che dopo pochi anni e per vari motivi le copie vendute scesero a 6/700.000 (1980). Solo negli anni '90 le vendite furono ufficialmente trascritte nell'ultima pagina del Topo e si aggiravano intorno al mezzo milione (la meta' di venti anni prima). Negli ultimi anni, nonostante le migliorie apportate , le vendite sono ulteriormente calate fino a raggiungere (sembra) la cifra attuale di 100.000 (un decimo di 35 anni fa').
E le altre testate ? Quanto vendeva 'Zio Paperone' quando andava per la maggiore e quanto nei mesi della chiusura? E se testate come Classici, GrandiClassici, Paperino esistono da tanti anni e' perche', immagino, avranno sempre avuto una buona media di vendita costante nel tempo: quali cifre in questo caso?  E il mitico Almanacco? E i mitici Albi?
Sono curiosita' che mi sono spesso posto ma che non hanno trovato mai una risposta. Qualcuno ne sa qualcosa in piu'?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 9 Lug 2011, 16:08:32
Citazione da: Paperinika link=1193576647/165#165 date=1310158044
Lol, perchè lo volevi gratis? ;D

No, però boh... avrei tenuto più basso il prezzo di partenza.. magari fino a dicembre venderlo a 1 Euro di base (dando la possibilità comunque di acquistare anche solo una copia!) e poi iniziare a fare gli sconti.
Dopotutto, secondo me, questi dovrebbero essere abbonamenti in più e non semplici clienti che cambiano modo di lettura.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ZioPaperone - Sabato 9 Lug 2011, 16:12:32
La soluzione ideale per me sarebbe vendere il Topo digitale a un prezzo che risulterebbe essere la differenza fra il prezzo in edicola (euro 2,30) e il guadagno vero e proprio della Disney... vendendo il Topo digitale si abbattono del tutto i costi di produzione e di trasporto, che non sono indifferenti!! Voi cosa ne pensate?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Tacitus I - Sabato 9 Lug 2011, 18:48:30
ma tu intendi vederlo solo su i-pad e tolto dalle edicole?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Sabato 9 Lug 2011, 19:36:21
Citazione da: all link=1193576647/165#170 date=1310230110
ma tu intendi vederlo solo su i-pad e tolto dalle edicole?

Beh, io non rinuncerei mai alla copia cartacea!
Però (e spero che, così come mi hanno ascoltato introducendo la versione "digitale") gradirei m00000ltissimo (ma proprio tanto!) una bella versione in PDF, magari (e qui lo ammetto: esagero!), visto che oggi il Topo viene creato in digitale con software di grafica digitale e con tavoletta grafica... ecco... un bel PDF completamente in vettoriale ...no?  :D
Sì, sì.... lo ammetto, sto esagerando... ma qui lo dico e qui lo confermo: sarei disposto a pagare anche una differenza aggiuntiva sul mio abbonamento biennale (poi si vedrà di quanto), ma sarebbe meraviglioso gustarsi il Topo in grafica vettoriale sul monitor 24" 1920x1200 ...  :o

Che ne pensate?
In fondo, non sarebbe una novità sconvolgente: è ciò che già fanno tutti i quotidiani (nonché molti periodici come L'Espresso, Panorama, e altri).
Ma il Topo avrebbe un vantaggio in più: non sarebbe una semplice grafica JPG compressa (anche se di buona qualità), ma una grafica di qualità assoluta perché in vettoriale completo (salvo inserti pubblicitari, che comunque non necessitano di quel livello di risoluzione).
Tecnicamente la cosa è assolutamente fattibile (anzi, con la grafica vettoriale il PDF sarebbe anche estremamente leggero in termini di Kb).
Ammetto che il "freno" di cui sicuramente avranno tenuto conto alla Disney è rappresentato dalla possibile diffusione nei circuiti P2P... ma in fondo ciò accade già, per ciò che concerne i vecchi numeri: se ne trova una enorme quantità di PDF con scansioni (più o meno buone) di vecchi numeri, anche introvabili.
Anzi... ora che ci penso: perché non proporre un prodotto "nuovo" (anzi, un "servizio" nuovo) proprio laddove il P2P colpisce di più?
Ovvero, riproporre i vecchi numeri di Topolino in PDF in vendita tramite il sito (un "Disney-Topo-Market", visto che vanno tanto di moda!) in un buon formato accattivante, così traendo profitto da un prodotto che, oggi, costa ZERO alla Disney (i vecchi numeri già venduti in cartaceo in edicola) e può, invece, essere foriero di buoni introiti, visto l'andamento "malinconico" del mercato in questo settore?

Lo sappiamo tutti, in fondo... con l'avvento delle nuove tecnologie degli ultimi 10-15 anni, abbiamo assistito ad un forte richiamo verso i pilastri del passato (dai cartoni animati ai grandi film, dai fumetti alle colonne sonore d'ogni genere, e così via dicendo...), non solo per una sorta di "ritorno al passato" di coloro i quali hanno un'età compresa tra i 30 e i 50 anni, ma anche perché alla diffusione dei nuovi strumenti al servizio dell'uomo (tecnologie, mezzi di produzione, di diffusione, di condivisione, etc.) non è corrisposta una parallela qualità del prodotto della creatività (sia che si tratti di un fumetto, o che sia un film e quant'altro).

Insomma, tagliando corto con le analisi socio-economico-filosofiche, credo che sarebbe una buona idea un prodotto in PDF che ripubblicasse i vecchi numeri di Topolino (magari un vero e proprio Market con diverse testate).
Io lo comprerei, sì, lo comprerei molto volentieri: login su Disney.it, account, carta PostePay, ... e il gioco è fatto!
Cosa c'è di più comodo, rapido, redditizio (per la Disney, ovviamente! ;-) ), e piacevole per il fido fan del Topo?

Che ne pensate?
Sono troppo ottimista e non tengo i piedi per terra?
Oppure c'è una buona idea che, con opportune modifiche e accorgimenti, può essere messa in pratica?
Se qualcuno ha contatti con i responsabili della Redazione del Topo (o comunque con chi è in grado di valutare in merito) perché non sottoporgliela?
So di non essere l'unico ad avere questo desiderio.

Ciao a tutti!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Martedì 9 Ago 2011, 00:08:58
IO SONO UN INTEGRALISTA e LA VERSIONE DIGITALE NON MI PIACQUE !!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Martedì 9 Ago 2011, 00:41:30
Citazione da: Babongo link=1193576647/165#172 date=1312841338
IO SONO UN INTEGRALISTA e LA VERSIONE DIGITALE NON MI PIACQUE !!!!

Concordo sul "non mi piacque" relativo all'attuale versione digitale... quelle frecce, poi, che coprono in modo così fastidioso le immagini... Grrr!!
Tuttavia... nell'era del digitale è difficile immaginare che anche il topo più longevo della storia non si adatti alle nuove tecnologie.
E ribadisco: fate la versione digitale in PDF VETTORIALE!!!!
Lo voglio, lo voglio, lo voglio!!!  :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Martedì 9 Ago 2011, 01:13:56
Acquistando un libro ...
viene soddisfatta la sensazione visiva (la copertina)...
la sensazione tattile (il volumetto).....
quella olfattiva (l'odore delle pagine )...
e infine quella uditiva ( sfogliando le pagine velocemente)..

Topolino è un piccolo libro ...non un quotidiano che il giorno dopo lo usi  per accendere il fuoco...
 
La versione digitale è RISCHIOSA perche.. fra qualche anno useremo un file torrent ...e ci scaricheremo Topolino sul' Ipad il giorno prima dell' uscita in edicola....la quale  non comprerà più quasi nessuno.....poiche lo si può avere gratis con un semplice programmino (come si fa con gli mp3 e film in HD )...e questo provocherà meno ricavi....aumento dei costi redazionali...tagli di stipendio agli sceneggiatori.... è soprattutto più quantità e meno qualità delle storie prodotte...per far quadrare i bilanci....
CON LA LENTA AGONICA CHIUSURA DELLA TESTATA "Topolino"
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gongoro72 - Martedì 9 Ago 2011, 14:31:24
Citazione da: Babongo link=1193576647/165#174 date=1312845236
Acquistando un libro ...
viene soddisfatta la sensazione visiva (la copertina)...
la sensazione tattile (il volumetto).....
quella olfattiva (l'odore delle pagine )...
e infine quella uditiva ( sfogliando le pagine velocemente)..

Topolino è un piccolo libro ...non un quotidiano che il giorno dopo lo usi  per accendere il fuoco...
 
 

concordo in pieno, sarei disposto alla versione digitale dei quotidiani o di qualche rivista... i libri (i fumetti sono libri) solo di carta!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Martedì 9 Ago 2011, 15:19:13
Citazione da: gongoro72 link=1193576647/165#175 date=1312893084
concordo in pieno, sarei disposto alla versione digitale dei quotidiani o di qualche rivista... i libri (i fumetti sono libri) solo di carta!!!
i libri e i fumetti non saranno mai soppresi e schiaccati dalla tecnologia.... se i libracci grossi (quei mattoni che siamo costretti a leggere) venissero trasformati in digitale (alcuni ce ne sono già), vorrei vedere chi ha il coraggio di stare lì ore a fissare uno schermo di un computer o di un ipad... invece per i fumetti è diverso, sono più immediati e veloci da leggere, ma non vedo un futuro dove i fumetti in carta non verranno più stampati e le fabbriche che li stampano "chiuderanno baracca"... lo vedo difficile....un esempio pratico: un fumetto in carta puoi portarlo in qualsiasi posto, non si distrugge, non si cancella ed è molto maneggevole; invece se esso è in digitale su ipad o computer, devi essere in un posto dove c'è elettricità, c'è il rischio che si blocchi tutto, e se finisse la carica e vi trovaste in montagna senza elettricità: cosa farete?
insomma, come avete capito, io sono contrario al topo digitale, preferisco quello all'antica.... esiste dal 1929 è sempre stato stampato in carta ed è quasi una tradizione avere il topo sempre con sè e con la propria famiglia, è uno strumento da passare a tutti i propri amici per confrontarsi... per più di 60 anni è stato così... perchè proprio ora deve cambiare? colpa della tecnologia?
ho elencato solo alcuni motivi per cui non conviene il topo su digitale, spero che anche voi condividiate il mio ragionamento...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lazzy - Martedì 9 Ago 2011, 19:50:10
Anch'io sono contrario la topo digitalizzato, ma non va affrontata una situazione simile elencando solo i difetti, ma anche i pregi.
Innanzi tutto ribadisco ciò da voi detto (tutti i difetti) e arrivo ai pregi che io prendo in considerazione. Il tecnologia oggi permette di racchiudere immense informazioni in spazi così minuti da essere facilmente portati con se dappertutto, occupando in questo modo una dimensione virtualmente gigantesca ma fisicamente esigua.
Il peggior nemico dei fumetti altro non è che l'invecchiamento, l'ingiallimento delle pagine col progressivo passare del tempo (sebbene sia un problema che sia facilmente aggirabile usando delle copertine di plastica... Con il digitale tal problema non esiste!
Vantaggio è (soprattutto per i pigri ::)) il fatto che il topo potrà essere comprato comodamente da casa senza muovere un passo

Citazione da: Dialga link=1193576647/165#176 date=1312895953
i libri e i fumetti non saranno mai soppresi e schiaccati dalla tecnologia.... se i libracci grossi (quei mattoni che siamo costretti a leggere) venissero trasformati in digitale (alcuni ce ne sono già), vorrei vedere chi ha il coraggio di stare lì ore a fissare uno schermo di un computer o di un ipad... invece per i fumetti è diverso, sono più immediati e veloci da leggere, ma non vedo un futuro dove i fumetti in carta non verranno più stampati e le fabbriche che li stampano "chiuderanno baracca"... lo vedo difficile....un esempio pratico: un fumetto in carta puoi portarlo in qualsiasi posto, non si distrugge, non si cancella ed è molto maneggevole; invece se esso è in digitale su ipad o computer, devi essere in un posto dove c'è elettricità, c'è il rischio che si blocchi tutto, e se finisse la carica e vi trovaste in montagna senza elettricità: cosa farete?
Un consiglio Dialga: rendi più appetibili da leggere i tuoi messaggi mettendo tutte le maiuscole. Non ci crederai ma è una differenza enorme ;).

Citazione da: Dialga link=1193576647/165#176 date=1312895953
insomma, come avete capito, io sono contrario al topo digitale, preferisco quello all'antica.... esiste dal 1929 è sempre stato stampato in carta ed è quasi una tradizione avere il topo sempre con sè e con la propria famiglia, è uno strumento da passare a tutti i propri amici per confrontarsi... per più di 60 anni è stato così... perchè proprio ora deve cambiare? colpa della tecnologia?
Uh? Cosa intendi? A chi ti riferisci dicendo che è nato nel '29? Topolino personaggio è del '28, quello libretto è del '49 quindi cosa intendevi :-??




Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gabgia - Martedì 9 Ago 2011, 19:59:17
Credo si riferisca a "Topolino giornale", anche se, stando all'Inducks, il primo numero risale alla fine del 1932. O, forse, ha semplicemente sbagliato a scrivere (dopo ha scritto "per più di 60 anni è stato così", non penso  ne intendesse quasi 80). :)

Comunque, anch'io preferisco il "Topolino" cartaceo. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: zebedeo - Martedì 9 Ago 2011, 20:30:21
Credo che un'evoluzione nell'utilizzo del fumetto sia inevitabile. Ho letto poco fa una dichiarazione di Pezzin in cui parla che lui stesso lavora per utilizzi del fumetto su iPad o altro supporto. Penso che, nel futuro (ma non molto lontano) si potrebbe determinare una modifica della struttura del fumetto, anche dal punto di vista del linguaggio: magari verranno privilegiate le gag brevi alle storie, oppure spariranno i balloon che verranno sostituiti da suoni e voci, o sparirà la tavola con la gabbia di 6/9 vignette...Chissa? Ci aspetta un futuro pieno di sorprese. Leggeremo Topolino su uno schermo, e rileggeremo storie di decenni fa, in un battibaleno, con un clic. A me le novità attraggono sempre.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Zangief - Martedì 9 Ago 2011, 20:33:33
Citazione da: Cesare link=1193576647/165#177 date=1312912210
Anch'io sono contrario la topo digitalizzato, ma non va affrontata una situazione simile elencando solo i difetti, ma anche i pregi.
Innanzi tutto ribadisco ciò da voi detto (tutti i difetti) e arrivo ai pregi che io prendo in considerazione. Il tecnologia oggi permette di racchiudere immense informazioni in spazi così minuti da essere facilmente portati con se dappertutto, occupando in questo modo una dimensione virtualmente gigantesca ma fisicamente esigua.
Il peggior nemico dei fumetti altro non è che l'invecchiamento, l'ingiallimento delle pagine col progressivo passare del tempo (sebbene sia un problema che sia facilmente aggirabile usando delle copertine di plastica... Con il digitale tal problema non esiste!
Vantaggio è (soprattutto per i pigri ::)) il fatto che il topo potrà essere comprato comodamente da casa senza muovere un passo

No, il maggior vantaggio è che si evita di far fuori centinaja di poveri alberi solo per darci il "gusto della copia cartacea". Gli ultimi trent'anni sul settimanale s'è vissuta una frantumazione intensiva degli attributi sul tema ecologista, e ancora non è entrato il concetto... :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lazzy - Mercoledì 10 Ago 2011, 11:09:29
Citazione da: Zangief link=1193576647/180#180 date=1312914813

No, il maggior vantaggio è che si evita di far fuori centinaja di poveri alberi solo per darci il "gusto della copia cartacea". Gli ultimi trent'anni sul settimanale s'è vissuta una frantumazione intensiva degli attributi sul tema ecologista
Ho voluto prendere in considerazione solo i fattori positivi per i lettori... ;)
Comunque da questo punto di vista non sono d'accordo a vederlo come un vantaggio poiché alla fine si stampano molti più libri che fumetti, quindi la digitalizzazione di un solo prodotto quale poi un fumetto ne influirebbe minimamente (e non ho contato i vari disboscamenti illegali per le case di tipo baita, il riscaldamento invernale, etc.). Il legno che la Disney non comprerà più per la stampa verrà venduto ad altri figuri e addio al riciclaggio della carta :-/.
Con la digitalizzazione però addirittura diventa il tutto più inquinante(come se non lo fosse già)...
L'IPad, secondo te, l'energia da dove la prende? Da delle centrali di energia elettrica... Ma aspetta! La maggior parte (la quasi totalità) di esse inquina abbastanza da provocare effetti serra, buchi nell'ozono, e mettendo a caricare l'IPad si aumenta l'offerta mondiale di energia (contribuendo quindi a produrne ancora di più :o)...

Citazione da: Zangief link=1193576647/180#180 date=1312914813
e ancora non è entrato il concetto... :P
Quindi secondo te è così? Io non direi visto che è la prima cosa (vantaggiosa o svantaggiosa che sia) a cui ho pensato >:(.
E non sono ancora così scemo da non pensare a un evento di cotal grandezza così nocivo al nostro pianeta >:(.

PS Mi sembra quasi un insulto a livello personale, spero non sia così >:(

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Mercoledì 10 Ago 2011, 16:49:29
Citazione da: Cesare link=1193576647/180#185 date=1312967369
Il legno che la Disney non comprerà più per la stampa verrà venduto ad altri figuri e addio al riciclaggio della carta :-/.
Con la digitalizzazione però addirittura diventa il tutto più inquinante(come se non lo fosse già)...

L'IPad, secondo te, l'energia da dove la prende? Da delle centrali di energia elettrica... Ma aspetta! La maggior parte (la quasi totalità) di esse inquina abbastanza da provocare effetti serra, buchi nell'ozono, e mettendo a caricare l'IPad si aumenta l'offerta mondiale di energia (contribuendo quindi a produrne ancora di più :o)...

Adesso non esageriamo con la storia della carta... Non credo che la carta necessaria per stampare il topo sia fondamentale per far sopravvivere l'ambiente... Ci sono mille libri che vengono stampati, consumando "fiumi di carta" e non vengono nemmeno venduti e restano là ad ammuffire... Almeno il topo viene venduto e si può collezionare.... Addirittura alcune collezioni dopo molto tempo sono molto preziose (cioè valgono pecunia $)... Invece i libri, come fa la maggior parte di noi, li legge e poi li lascia là, non come un topo (o un altro fumetto qualsiasi), che si prende sempre in mano...

Poi c'è la questione dell'Ipad, che consuma energia (eccome se ne consuma!), e sembra sia una fonte di energia pulita e sicura come dicono.... In realtà prende tutta l'energia da centrali e in qualche modo contribuisce anche esso a inquinare l'ambiente (anche se in maniera minima)...
Perciò non vedo perchè si intenda sostituire il topo cartaceo con il digitale, che alla fine entrambi inquinano in un modo o nell'altro....
Penso che dopo tutti questi anni che il topo cartaceo esiste, non è che il mondo, la natura e l'ecosistema migliorano con solo questa cosa...Voglio dire che senza il topo cartaceo il mondo non farebbe un salto di qualità...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: LYLA.it - Mercoledì 10 Ago 2011, 20:51:26
Secondo voi quante copie digitali, incluse quelle di chi ne ha comprata una per prova, ha venduto il topo? Per me non arriva a 1000.

Una considerazione sui costi: in USA il comic book che viene, in cartaceo, venduto a 3,50 $, in digitale raramente supera i 0,99 $.

La cifra a cui è proposto Topolino digitale, anche considerando l'abbonamento, è a mio avviso sproporzionata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Giovedì 11 Ago 2011, 17:24:01
Citazione da: LYLA.it link=1193576647/180#186 date=1313002286
Secondo voi quante copie digitali, incluse quelle di chi ne ha comprata una per prova, ha venduto il topo? Per me non arriva a 1000.

La cifra a cui è proposto Topolino digitale, anche considerando l'abbonamento, è a mio avviso sproporzionata.
Non molte di sicuro... il prezzo del topo digitale è troppo elevato perchè la gente lo compri ogni volta...Anche l'abbonamento al topo digitale è sproporzionato ai suoi costi reali; quindi tanto vale comprare il topo reale oppure farsi l'abbonamento, che qualcosa si risparmia lo stesso (anche se il prezzo è più alto del digitale)....
Avevo pensato ad una conseguenza del topo digitale...
Se la gente che ora compra il topo cartaceo decidesse di non prenderlo più e di leggerlo su un apparecchio come Ipad, potrebbe venire fuori un problemino: secondo me, con i metodi di pirateria che ci sono ai giorni nostri e con i file scaricabili, qualcuno potrebbe mettere sul web il topo in digitale e tanta gente lo scaricherebbe gratis e non lo pagherebbe, nè comprerebbe più quello cartaceo... Sarebbe  una fregatura per i produttori del topo, ma un vantaggio per i lettori..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Giovedì 11 Ago 2011, 23:31:21
Topolino cartaceo per sempre. Il motivo è che non potrei più collezionare i miei fumetti e non potrei toccarli concretamente mentre con i fumetti digitali sono come dire "astratti" sarebbe tutta un'altra cosa. L'unica cosa positiva e che non occuperebbero spazio rispetto ai fumetti di carta ma, per me non ci sarebbe proprio più gusto a leggerli davanti ad uno schermo. ;) Quindi preferisco che mi occupano spazio piuttosto di leggerli davanti a l'Ipad o ad altri apparecchi elettronici.

Come già detto, ci sarebbe anche il problema della pirateria sarebbe una cavolata scaricarlo senza pagare con la tecnologia che disponiamo oggi. Concludendo secondo me è molto meglio pagare in edicola è il metodo più sicuro credo. :) L'unica che ci perderebbe sarebbe la disney perchè per i lettori sarebbe una goduria, non penso vogliono rischiare che questo purtroppo si avveri. :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: LYLA.it - Venerdì 12 Ago 2011, 09:02:34
Il problema della pirateria è anzitutto una questione di educazione e non solo di "facilitá di reperimento" (per la cronaca il topo digitale PIRATATO è disponibile sui noiti siti, già da un po'...).

È importante far capire che piratare è rubare! Vale per la musica, i film, i fumetti i libri etc

Detto ciò, volenti o nolenti, sempre più cose saranno digitali: è un processo inarrestabile.

Io ho deciso di fare così: tutte le serie che colleziono (90% quindi dei miei fumetti), continuo a prenderli in cartaceo; le serie americane che mi interessa leggere (star wars, star trek, Batman) le compro dagli store digitali a 0,79 centesimi (contro i 3,50 euro che li pago qui in cartaceo).
Ho l'ipad che a mio avviso è eccezionale per leggere i comics (sul pc è scomodissimo).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gongoro72 - Venerdì 12 Ago 2011, 09:42:06
Citazione da: LYLA.it link=1193576647/180#194 date=1313132554
Ho l'ipad che a mio avviso è eccezionale per leggere i comics (sul pc è scomodissimo).

Per una semplice lettura o consultazione non ho niente da dire (infatti i quotidiani e le riviste possono essere più comodi sull'Ipad), ma collezionare su carta è un'altra cosa.

Certo che fra non leggere affatto (come mi risulta che molti facciano) e leggere su Ipad, scelgo la seconda... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Venerdì 12 Ago 2011, 09:59:58
Su Ipad la colorazione delle vignette potrebbe essere certamente migliore, perchè nulla è più avanzato di un computer... Come penso anche voi, non sapete quante volte tutta la mia collezione di topi mi ha dato problemi di spazio e quante volte li ho salvati per il pericolo che qualcuno li buttasse via per fare ordine.... in Ipad invece non occupano nessuno spazio, al massimo qualche megabyte e sono più maneggevoli...Ma se guardiamo dal punto di vista "collezionistico", come sono del parere io, nessuno può battere l'eterno topolino cartaceo... Lunga vita al topo cartaceo!! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Lunedì 15 Ago 2011, 20:07:39
Citazione da: pak7 link=1193576647/180#191 date=1313099775
Si perderebbe proprio il gusto di COLLEZIONARE nel vero senso della parola.
Non tutti i lettori sono collezionisti...
(e meno male, altrimenti ai mercatini si troverebbe ben poco).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Venerdì 19 Ago 2011, 23:39:08
Citazione da: hendrik link=1193576647/195#199 date=1313431659
Non tutti i lettori sono collezionisti...
(e meno male, altrimenti ai mercatini si troverebbe ben poco).


certo hendrik hai ragione. E' bello però possedere molti albi e quando hai voglia di rileggerli, li prendi da dove li hai riposti e te li rileggi. La maggior parte dei lettori sono collezionisti, molti dopo aver collezionato molti albi decidono di venderne un po' per far spazio ai nuovi arrivati. Io a differenza di molti non venderei mai nessun fumetto che ho, altro spazio lo trovo per metterli anche se devo occupare metà casa. :-X Credo che molti la pensano come me o sbaglio? ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Sabato 20 Ago 2011, 12:27:45
Citazione da: miriam link=1193576647/195#200 date=1313789948
La maggior parte dei lettori sono collezionisti, molti dopo aver collezionato molti albi decidono di venderne un po' per far spazio ai nuovi arrivati.
E chi l'ha detto? Personalmente ritengo i collezionisti una minima parte.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Sabato 20 Ago 2011, 17:24:13
ah si scusa hendrik, lo suppongo io che la maggior parte dei lettori siano anche collezionisti. Dal mio messaggio non si capiva perchè non l'avevo scritto. E' un mio semplice parere. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 24 Ago 2011, 17:50:16
Che cosa hanno in comune Topolino 176 e Topolino 2906?

Nulla, se non il fatto che sono gli estremi del "segmento continuo" di TL che appartengono alla mia collezione: dal 10 dicembre 1957 ad un paio di settimane fa ci sono tutti, ed ho saltato il 2907 (che a quanto leggo è anche un ottimo numero...).

Durante la settimana in cui è stato in edicola io ero in ferie (in Calabria, non in Mozambico) dove non sono riuscito a trovare un'edicola dotata di fumetti Disney; pochi Bonelli e basta, in compenso mucchi di riviste gossippare e l'immancabile settimana enigmistica!

Vabbe', dico, poco male, tanto riparto sabato e su qualche autogrill lo trovo di sicuro... col cavolo! Solo Paperino.

Domenica le edicole sono chiuse, lunedì è ferragosto e martedì... le edicole sono chiuse perché il giorno prima era festa e quindi non sono usciti i quotidiani!!!! :-(

Il perché di tutto 'sto panegirico è presto detto: mi/vi chiedo *quanto* del calo delle vendite di Topolino & Co. è dovuto ad una distribuzione schifosa piuttosto che a tutte le considerazioni che siamo soliti fare sulla qualità del prodotto?

Una volta, specialmente nei posti di vacanza, i fumetti Disney si trovavano a pacchi (letteralmente!) mescolando gli ultimi numeri con quelli arretrati, ed anche se la vendita degli arretrati non si traduceva in un "incasso" immediato per la Disney/Mondadori, era una sorta di "promozione" del prodotto Topolino, che veniva percepito come sempre disponibile, sempre presente in ogni famiglia, un'abitudine alla sua presenza che permetteva volumi di vendita ben diversi da quelli odierni, una sorta di elemento del tessuto sociale delle famiglie italiane: era impossibile dimenticarsi di Topolino. Invece negli ultimi tempo mi sono sentito chiedere "Ma Topolino esce ancora?"...

Quanta parte del venduto era dovuta all'acquisto d'impulso (non vado in edicola per prendere Topolino, ma lo vedo e mi viene voglia di acquistarlo)?

Quante copie non vengono vendute perché non disponibili? (L'esempio attuale dei Tesori e/o Anni d'oro è lampante)

E quali sono i danni derivanti da una "semplice" mancata vendita? Enormi!
Salta una settimana, saltane un'altra..ed ecco fatto che l'acquirente di riferimento (il 6-11enne) *smette* (per sempre?) di comprare Topolino, e no lo si recupera mica tanto facilmente...
 
Oggi le edicole sono sommerse di prodotti, spesso lontanissimi dalla loro categoria merceologica originaria: dalle pentole e padelle della Warner Bros alla collezione di modellini di trattori. E chi riesce più a notare Topolino (o qualunque altra testata, ammesso che il distributore l'abbia consegnata), esposto in chissà quale remoto scaffale?(*)

Lo stesso modello distributivo degli abbonamenti è parecchio cambiato: dal 1969 e sino al 1985 coloro che sottoscrivevano un abbonamento a Topolino ricevevano come omaggio un volume, cartonato e di grande formato, contenente le ristampe di alcune delle storie più belle del patrimonio Disney, vanto ed orgoglio di ogni bambino abbonato negli anni Settanta.

Oggi il regalo proposto ai nuovi abbonati è una chiavetta usb, prodotto di poco pregio (con pochi euro chiunque può acquistarne una con le stesse identiche funzionalità di quella proposta in omaggio), e che di certo non contribuisce a fidelizzare l'abbonato al consumo dei prodotti Disney, essendo indirizzata ad un ambito (quello informatico) completamente diverso da quello editoriale. E nemmeno si può definire una chiavetta usb come un oggetto collezionabile, mentre fare di ogni lettore un collezionista credo sia una delle carte vincenti dell'abbonamento, soprattutto nel medio-lungo periodo.

Quali sono i vantaggi, invece, di proporre un (bel) volume come dono abbonati?
1. Viene favorita la divulgazione di un ottimo prodotto (le storie di Barks e Gottfredson, certo, ma anche Scarpa, Carpi, Cimino, Bottaro...);
2. Si riesce a gratificare il cliente/lettore più giovane: il bambino intestatario dell'abbonamento si vede recapitare a casa un libro "importante", da tenere in libreria accanto a quelli dei genitori, questo, oltre a farlo sentire importante, lo rende in qualche modo grato alla Disney;
3. Si riesce a fidelizzare il cliente/lettore più adulto: ci sarebbe una spinta a rinnovare l'abbonamento di anno in anno, non solo per non interrompere la serie dei "giornaletti" settimanali, ma soprattutto per continuare ad avere questa collana con il "meglio del meglio";
4. Si rafforza il brand del fumetto Disney, che si propone anche come prodotto "alto" (specialmente in questo momento, dopo i successi delle collane dedicate a Barks e Gottfredson allegate al Corriere della Sera) ed impreziosito da una veste editoriale pregiata, e non solo un giornalino dalla vita breve.
5. Si mantiene il cliente nel proprio ambito di mercato: il fumetto Disney propone fumetti Disney, e non giocattoli, accessori informatici, ecc.

Potrei continuare ma credo di aver chiarito il concetto... e ho abusato sin troppo delle vostre diottrie! ;-)

  - Paolo

(*) Questo mi fa venire in mente un altro discorso legato alle copertine, ma sara' meglio non mettere troppa carne al fuoco...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:10:02
Sono d'accordo sulla distribuzione: è pessima! Per esperienza personale vedo supermercati che hanno un numero esorbitante di esemplari non solo disney ma anche bonelli che restano in gran parte invenduti (facilmente verificabile visto che ci passo più volte in una settimana/mese e non credo si facciano riarrivare le scorte) e lo stesso per edicole di paesotti sperduti dove se va bene vendono due numeri anzichè uno solo quando c'è un qualcosa allegato (e ovviamente la vendita è dovuta al giochino, non certo al giornale).
Poi ti trovi a passare nelle edicole più frequentate e se ti va bene riesci a rimediare una copia del topo o di martin mystere o di quel che è quasi sempre rovinata da quelle maledette fascette stringipacco (ma un po' di attenzione, no?). E' un discorso che si è già fatto, ma la domanda mi resta: possibile che i distributori non tengano minimamente conto del rapporto copie distribuite/rese nelle varie zone (immagino siano numeri abbastanza "ciclici") così da modificare la distribuzione di conseguenza? Probabilmente il loro profitto è legato solo alle copie distribuite e non a quelle vendute ma allora è una battaglia persa in partenza!
Sugli omaggi, tendenzialmente sarei d'accordo con te, ma negli ultimi anni c'è stato un proliferare di volumi più o meno di pregio commercializzati (non solo le iniziative con rcs ma anche gli stessi tesori o anni d'oro), probabilmente un omaggio del genere oggi sarebbe meno "esclusivo" di quanto avrebbe potuto esserlo negli anni '70.
Certo è che potrebbero comunque sforzarsi di pensare a qualcosa di più attinente all'argomento, ma d'altra parte i laureati in economia indirizzo marketing ce li hanno loro... :-X
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:12:51
Mi piace il commento che hai scritto Paolo ed, io da par mio, aggiungo un piccolo tassello alla discussione.
Nel mese di luglio Topolino ha avuto in omaggio la Makkinaz. L'edicola dove solitamente mi rifornisco (non di Topolino visto che sono abbonato) ha ricevuto, nella seconda settimana di uscita, un tot numero di copie (poche, molto poche rispetto al potenziale venduto) tanto che già al venerdì mattina erano senza.
Per caso, venerdì pomeriggio sono andato in un medio supermercato cittadino.
Ho contato: avevano 10 Topolino, la mia edicolante ne aveva ricevuti meno; sono tornato al martedì sera e i Topolino erano 8.
Insomma, oltre a quelli che avevano venuduto tra mercoledì e venerdì ne avevano venduti 2 soli, con un sopravanzo di 8.
La mia edicolante ha affermato che almeno 6/7 vendite sono andate perdute (forse in parte recuperate da quel supermercato, ma chi lo sa..), e il distributore ha mandato in resa almeno 8 Topolino.
Se i giornali venissero lasciati a chi di dovere, e gli alimentari pure, forse le cose non sarebbero troppo sbagliate...
O, per lo meno, chi ha l'idea di andare a comprare la pasta e Topolio nella stessa spesa? Io no, infatti continuo a non avere il numero 76 di Paperinik perchè alla mia edicolante ne hanno inviata una copia sola (quando solitamente ne vende tre e due sono da parte) mentre lo stesso supermercato ne ha 2 ferme sullo scaffale che probabilmente manderà in resa.
Io non l'acquisterò nel supermercato. Aspetto che il prodotto vada in resa e che l'edicolante me lo faccia arrivare.
Ci sono linee di principio che non voglio oltrepassare, e questa è una di quelle...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:15:49
Citazione da: piccolobush link=1193576647/195#205 date=1314202202
possibile che i distributori non tengano minimamente conto del rapporto copie distribuite/rese nelle varie zone

Credo che i distributori dei supermercati e similari non siano gli stessi delle edicole. Cio' non toglie che anche nella grande distribuzione possano esserci delle aberrazioni riguardo la distribuzione, ma li' subentrano mille altri fattori: dalla posizione dello scaffale delle riviste alla "concorrenza" di tantissimi altri prodotti... certo, sarebbe interessante sapere la distribuzione del venduto del Topo per canale di vendita...

Citazione
ma d'altra parte i laureati in economia indirizzo marketing ce li hanno loro... :-X

Be'.. in realtà uno che oltre alla laurea in economia indirizzo marketing, ha fatto pure la tesi sul marketing mix delle librerie ce l'ha pure il Papersera... e' il sottoscritto! ;-)

  - Paolo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:17:30
Citazione da: piccolobush link=1193576647/195#205 date=1314202202
Sugli omaggi, tendenzialmente sarei d'accordo con te, ma negli ultimi anni c'è stato un proliferare di volumi più o meno di pregio commercializzati (non solo le iniziative con rcs ma anche gli stessi tesori o anni d'oro), probabilmente un omaggio del genere oggi sarebbe meno "esclusivo" di quanto avrebbe potuto esserlo negli anni '70.

Al nord
Europa,
per esempio, ogni tot numeri allegano un piccolo speciale, stile Albi della Rosa, con storie in ristampa tratte dagli ultimi anni della rivista.
Per esempio a me non dispiacerebbe avere dei mini fascicoli - magari uno al mese - con le più belle storie dell'anno precedente, con una bella copertina inedita e un articolo introduttivo...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:19:34
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/195#208 date=1314202650
Al nord, per esempio, ogni tot numeri allegano un piccolo speciale, stile Albi della Rosa

...specifica che per "Nord" intendi Nord Europa... senno' io vado a cercare un albo del genere a Firenze! ;-)

  - Paolo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 24 Ago 2011, 18:20:27
Citazione da: Paolo link=1193576647/195#209 date=1314202774
...specifica che per "Nord" intendi Nord Europa... senno' io vado a cercare un albo del genere a Firenze! ;-)

Giusto! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Mercoledì 24 Ago 2011, 19:36:51
Bel post di Paolo, anche se, a dire il vero, qui al Nord (Italia! ;D), non ho mai notato problemi di distribuzione del Topo, presente e in bella vista in tutte le edicole (diversa la situazione dei Tesori invece).

Citazione da: Paolo link=1193576647/195#204 date=1314201016
Oggi il regalo proposto ai nuovi abbonati è una chiavetta usb ...
Per quel che riguarda l'omaggio abbonati, la mia impressione è che oggi un libro non sarebbe un regalo apprezzato se non da pochissimi. Non voglio fare un discorso nostalgico e moraleggiante, ma l'impressione è che la tecnologia la faccia da padrona (ecco il perché dell'Usb, imho). E a questo si lega anche il successo del peeggior Ambrosio (Qblog, Qgalaxy), sponsorizzatissimo pure nell'editoriale del TL 2909. Mah...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Quackmore - Mercoledì 24 Ago 2011, 19:49:22
Da applausi i post di Paolo e NewAMZ.
Posso dirvi che qui in Terronia i problemi ci sono. Io non ho mai visto dal vivo (!) un Disney BIG perché introvabile - e in realtà non ci sono incappato neanche nei miei piccoli e grandi spostamenti. "Topolino" è relativamente reperibile, le altre testate sono da cercare con il lanternino.
Insomma, sono convinto anch'io che siamo di fronte a un cane che si morde la coda, la distribuzione inefficiente provoca il calo delle tirature.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gongoro72 - Mercoledì 24 Ago 2011, 21:53:06
ma quale chiavetta USB!?
A me al rinnovo di abbonamento hanno proposto uno pseudozainetto (da bici credo), peccato che già l'hanno scorso mi avessero mandato uno zainoscuola (carino devo dire la verità). Infatti l'ho rifiutato in favore di un ulteriore sconto.

Magari inviassero qualche bel librone come una volta... (potrei accettare anche qualche statuetta)

Sono comunque daccordissimo con Paolo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 26 Ago 2011, 14:38:36
Citazione da: Paolo link=1193576647/195#207 date=1314202549
Be'.. in realtà uno che oltre alla laurea in economia indirizzo marketing, ha fatto pure la tesi sul marketing mix delle librerie ce l'ha pure il Papersera... e' il sottoscritto! ;-)

  - Paolo
E ce lo dici solo ora? :o
Prendi appuntamento con lepore (e landone, peja, moretti), che tanto già ci conosce e noi ti seguiamo e pugnamo!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Venerdì 26 Ago 2011, 15:11:04
belli i post di paolo e new amz. Io non ho problemi a trovare i fumetti, riesco quasi sempre a reperirli messi bene nella mia edicola di fiducia e se arrivano messi male allora vado nell'edicola che si trova nello stesso paese. Come distribuzione arrivano due numeri per testata mentre per tesori disney e gli speciali ecc ne vedo anche tre copie.
La cosa strana è che hanno distribuito in questa edicola 10 topi e in giro se ne vedono al massimo due copie, è proprio una distribuzione pessima. Sono fortunata ad abitare nel nord italia credo che nel sud italia sia molto difficile trovare alcune testate disney purtroppo.

Non parlatemi delle fascette il mio edicolante non riceve più fumetti in questo modo perchè strappa la carta e li rovina, fa enormi solchi. :'(
Avevano osato usare le fascette per il tutto gott. e pure per la storia universale disney i primi numeri, ora arriva tutto in contenitori di plastica. Ma quelli che portano la roba legata con le fascette sono deficienti? Secondo me sì, perchè io e credo molti altri non siamo disposti a pagare 7 euro o più per un fumetto rovinato. >:(

Abbasso le fascette le devono bandire per sempre!! >:(  

p.s paolo rispondimi al mp o alla mail per favore, per un certo libro di don!! ::) ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Venerdì 26 Ago 2011, 21:44:28
Una volta l'acquirente di riferimento (6-11 anni),, quando Topolino toccava 1.000.000 di copie ..eravamo nel 1974 -75.. ed i ragazzi di allora non avevano neanche la TV a colori.... figuriamoci cosa poteva essere per loro andare al'edicola a comperare un libretto con i personaggi Disney tutto colorato..
Quindi è normale che le edicole scoppiavano letteralmente dei prodotti Disney Mondadori...

Oggi il cosiddetto acquirente di riferimento preferisce smanettare con la PSP....(ed non è mica colpa sua se l'hanno inventata)

In futuro andrà sempre peggio...ma noi appassionati avremo cmq 3000 Topolini da rileggere !!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Tacitus I - Venerdì 26 Ago 2011, 23:28:38
qualcuno di voi riesce a leggere il bilancio pubblicato questa settimana sul topo?magari scrivono anche della tiratura :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 27 Ago 2011, 02:23:14

Mi chiedo quanto le case editrici (in questo caso la Disney Italia) possano influenzare la distribuzione o se restino impotenti difronte ai problemi letti negli ultimi post.
Nella mia città (Terni-Umbria, 120.000 abitanti) le edicole sono in generale ben fornite di tutte le testate Disney e se non trovi 'Tesori' perché ne arrivano solo una o due copie in un'edicola, fai 50 metri e ne trovi un'altra che ce li ha. I centri commerciali o i grandi magazzini sono ben forniti soprattutto di testate popolari e tascabili (Topolino, Paperino, Big, G.Classici); lì non trovi Tesori o Anni d'Oro.
Per quanto riguarda la tiratura del Topo, fino a che le vendite erano decenti le pubblicavano senza problemi; poi hanno pensato che fosse meglio celarle.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Sabato 27 Ago 2011, 08:54:53
Citazione da: leo_63 link=1193576647/210#218 date=1314404594
Mi chiedo quanto le case editrici (in questo caso la Disney Italia) possano influenzare la distribuzione o se restino impotenti difronte ai problemi letti negli ultimi post.
Nella mia città (Terni-Umbria, 120.000 abitanti) le edicole sono in generale ben fornite di tutte le testate Disney e se non trovi 'Tesori' perché ne arrivano solo una o due copie in un'edicola, fai 50 metri e ne trovi un'altra che ce li ha. I centri commerciali o i grandi magazzini sono ben forniti soprattutto di testate popolari e tascabili (Topolino, Paperino, Big, G.Classici); lì non trovi Tesori o Anni d'Oro.
Per quanto riguarda la tiratura del Topo, fino a che le vendite erano decenti le pubblicavano senza problemi; poi hanno pensato che fosse meglio celarle.
Da me invece le edicole dispongono di 5 copie a negozio, ma ce sono solo tre nel mio paese, e devo andare subito il mercoledi a prenderlo il topo altrimenti i giorni seguenti non lo trovo più perchè sono già state vendute tutte le copie...
A mio parere, sarebbe interessante che venisse pubblicata la tiratura sul topo, per vedere come la pensa il pubblico, anche se potrebbe fargli confondere le idee...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 29 Ago 2011, 09:40:12
Beh, se parliamo di Topolino, nella zona di Crema non ci sono mai stati problemi.

Se parliamo delle altre testate Disney, sempre e costantemente in ritardo, tanto che, approfittando dell'università, comperavo PKNA e ZP a Milano, per averli in orario!

Almeno a Milano di regola non c'erano problemi! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Sabato 1 Ott 2011, 00:11:50
Con Topolino non ci sono problemi... e neanche con le testate regolari.... i problemi di distribuzione li posso riscontrare con le testate speciali non allegate a periodici.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Astrus - Domenica 30 Ott 2011, 22:46:45
E' un po' di tempo che girando per la mia città (Napoli), noto tristemente che, fatta eccezione per pochi casi, nella maggior parte delle edicole non si vede una e dico una testata Disney in esposizione, giusto Bonelli e, raramente, manga giapponesi: non so quante volte passo davanti a quella della fermata di metropolitana sotto casa e mi chiedo "Cavolo! Non c'è nulla se non Tex e Diabolik! Perchè non c'è anche un solo misero Topolino in vista?". Che poi le testate si trovano pure, ma penso che, come giustamente hanno detto Paolo e gli altri, gli acquirenti che si perdono penso che siano un buon numero.
E pensare che in altre ti ritrovi sotto gli occhi Fumo di China e Linus.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Domenica 30 Ott 2011, 23:38:51
Citazione da: JAMPY318 link=1193576647/210#222 date=1320011205
E' un po' di tempo che girando per la mia città (Napoli), noto tristemente che, fatta eccezione per pochi casi, nella maggior parte delle edicole non si vede una e dico una testata Disney in esposizione, giusto Bonelli e, raramente, manga giapponesi: non so quante volte passo davanti a quella della fermata di metropolitana sotto casa e mi chiedo "Cavolo! Non c'è nulla se non Tex e Diabolik! Perchè non c'è anche un solo misero Topolino in vista?". Che poi le testate si trovano pure, ma penso che, come giustamente hanno detto Paolo e gli altri, gli acquirenti che si perdono penso che siano un buon numero.
E pensare che in altre ti ritrovi sotto gli occhi Fumo di China e Linus.
Putroppo i commercianti pensano che i manga giapponesi e i tex facciano più colpo sui lettori e cosi li mettono in esposizione... forse dicono "proviamo con tex, tanto lo conoscono tutti e magari hanno voglia di provarlo"... riguardo ai fumetti disney è un problema che ho riscontrato anch'io.. sono andato in una fumetteria seria e in esposizione c'erano solo manga dai nomi impronunciabili e mai sentiti e lanciati così appena usciti... invece i nostri classici, il topo soprattutto, sottovalutati e lasciati là, e pensano che chi li voglia può trovarli dentro al negozio...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 3 Nov 2011, 17:10:28
Bah, qui nel milanese/lodigiano le testate Disney sono tranquillamente esposte, tutte ma proprio tutte, nel loro bravo scaffaletto tra Marvel e Bonelli.

Forse qui al paesino mio vendono ancora tranquillamente... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vfd - Giovedì 15 Dic 2011, 01:11:04
non ho letto tutti tutti i commenti..in realtà stando a delle statistiche ISTAT la maggior parte dei bambini, nel tempo libero, tutto sommato legge (anche se la statistica era riferita ai libri..se ci pensate ci sono numerose pubblicazioni per bambini, come quelle del Battello a Vapore ecc..).

Una cosa che noto è che le copie sono intorno alle 200.000 (poco al di sotto), c'è un abisso con le copie dei primi anni 90 (1.000.000) però Topolino non pare aver venduto sempre questa mole di copie, visto che si è parlato di 250.000 per i primi anni 80 (periodo dove la popolarità di Topolino era comunque viva). Rispetto a quest'ultimo periodo citato (primi 80) non ci sarebbe un grande abisso.

Noto che nel mondo dei più piccoli Topolino è molto popolare, così come anche altri personaggi Disney quali le Principesse Disney, molto popolari tra le bambine.
Alla fin fine la serie "La casa di Topolino" trasmessa su Rai2, questa estate, è risultata tra i 5 programmi più visti nella fascia d'età 4-14 anni(Fonte: http://kidscreen.com/2011/08/25/ratings-watch-global-29/), anche se credo che il dato forte di questa serie sia nei prescolari e al di sotto dei 6 anni, non si sa leggere..quindi questa popolarità potrebbe non riverberarsi sul giornaletto per gli under 6, ma la popolarità c'è, anche nell'età scolare.

Le vendite allo stato attuale possono anche essere passabili (200.000 sono numerose...i ricavi dovrebbero superare i costi ecc...)..certo basta che non scendano ulteriormente, si dovrebbe studiare qualcosa o per stabilizzarle o per farle crescere.
Se nei primi anni 80 erano 250.000 copie ed erano calate rispetto ad un periodo passato, successivamente sono aumentate (va premesso che negli anni 90 si stavano ampliamente diffondendo i videogames), per poi ricalare nuovamente. Non è impossibile che ci possa essere un nuovo aumento come già avvenuto nel corso degli anni 80..bisogna capire anche cosa caitò all'epoca. Certo il monopolio non c'è, la torta è "ripartita" e rispetto agli anni 80/90 ci sono ancora più intrattenimenti, però non mi sembra che manchi neanche una consistente "materia prima" che apprezzi Topolino.

C'è anche un dato che non ho ancora trovato ma che potrebbe essere interessante: quanti bambini hanno comprato almeno 1 o 2 numeri di Topolino? potrebbero trovarci di fronte ad un numero ugualmente molto ampio, solo che per far si che nei primi 90 la mole era di 1.000.000 e oggi di 200.000, potrebbe voler dire che un numero di bambini simile rispetto al passato, avrebbe comprato Topolino ma più che il numero dei bambini potrebbero essere diminuite le copie comprate per bambino, calo dovuto anche al dare spazio anche ad altri intrattenimenti con un convivenza tra questi, togliendo un po' di spazio ad uno per darlo anche ad altre cose. Molti (forse anche la maggior parte) sono o potrebbero essere compratori occasionali e, tra le 200.000 di un numero e le 200.000 del numero successivo, non necessariamente possono esserci le stesse persone. E' ovviamente una teoria.
Potrebbero anche essere numerosi adulti a fare la differenza in -, quando ero piccolo (prima metà dei 90) conoscevo più di un lettore sopra i 30 anni che lo leggeva.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 8 Feb 2012, 11:12:14
Su www.primaonline.it non compaiono più i dati dei mensili Disney.
I più recenti risalgono ad aprile 2011:
http://www.primaonline.it/2011/07/26/95182/mensili-aprile-2011
Paperino aveva una diffusione di 43.240 copie, Winnie the Pooh 32.629 e Witch di 21.884 (con oltre metà della tiratura resa!).
Su base annua Paperino aveva avuto una flessione nella diffusione del 9,1 %, Winnie the Pooh del 12,2 % e Witch del 32,1 %.


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Venerdì 10 Feb 2012, 16:44:44
Citazione da: gongoro link=1193576647/225#226 date=1328695934
Su www.primaonline.it non compaiono più i dati dei mensili Disney.

Be'... qualcosa c'e' ancora e qualche riflessione ce la suggerisce...
Mi sono divertito(?) a raccogliere e confrontare i dati in questione, in particolare per Topolino, Witch e Il giornalino, tanto per avere qualcosa con cui confrontare il topo....

Per Witch e' la catastrofe assoluta: dalle 44.000 copie del luglio 2009 alle 20.000 dell'aprile 2011 (poi non hanno più pubblicato i dati...) le vendite si sono ridotte del 57%, gli abbonamenti del 46% e le copie omaggio del 32%... non lo vogliono più nemmeno gratis! :P

Pero' ce ne hanno messo per accorgersene della strada che avevano preso li avrebbe portati alla "catastrofe": nonostante perdessero circa mille copie al mese (con un picco di quasi 2500) sono arrivati ad avere delle rese *superiori* al 50%!! Continuavano a stamparne un quantitativo ingiustificabile (se non, forse, per i costi di avviamento di stampa, che prevedono un minimo abbastanza consistente?)

La situazione di Topolino, tristemente, sembrerebbe aver preso (seppur con numeri assai diversi) la stessa direzione, con un aumento delle rese a fronte di una diminuzione della tiratura: dal 20% di luglio
2009 siamo ad oltre il 26% di ottobre 2011! E il numero di copie stampate nello stesso periodo e' diminuito di oltre il 10% (da circa 265.000 a 237.000).

Il problema vero, pero', e' che il *pagato* e' diminuito di oltre il 17%, e per fortuna che gli abbonamenti sono calati meno delle vendite (15% contro 20%), altrimenti il dato sarebbe stato peggiore!

In un trend complessivamente negativo, l'unica inversione di tendenza si e' avuta a novembre 2009 (dovuta forse alla concomitanza del gadget "Spy set" di Double Duck?), con oltre 4.000 copie guadagnate... curiosamente pareggiate dalle 4.000 copie perse esattamente un anno dopo, nel novembre 2010 (anche allora, pero', c'era allegato un gadget di Double Duck, i "finger skate"...)

Vabbe', divertitevi un po' anche voi con questi dati, e vediamo se arrivate a qualche conclusione che possa tirarmi un po' su di morale....

http://www.papersera.net/appo/datiTopolino.xls

  - Paolo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 10 Feb 2012, 16:59:06
La prima alla quale arrivo è che, nonostante stiamo stendendo le lodi sperticate della De Poli e "maledicendo" l'era Muci, le copie vendute sono tristemente in calo.

A questo punto, mi diventa difficilissimo comprenderne il perché, visto che la qualità, secondo noi lettori zoccolo duro, è in netta ripresa e dunque dovrebbe invogliare all'acquisto e alla lettura... :o

Altro che augurarci nuove serie pikappere: dobbiamo sperare che il Topo torni a vendere o ciao a tutti! :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: cianfa88 - Domenica 12 Feb 2012, 14:58:21
Secondo me i dati di vendita per una rivista come Topolino sono del tutto indipendenti dalla qualità delle storie, almeno per quanto riguarda l'immediatezza.

Credo che si stia pagando il brutto periodo 2000-2005 (date indicative), quando non si riuscì a fidelizzare il lettore giovane e fu sperperato il traino di PKNA....


(Non ci scordiamo però che ci sono anche le copi vendute su e-book, che secondo poche poche non sono...esistono dati a riguardo?)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Domenica 12 Feb 2012, 23:21:40
Da abbonato di lunga data, posso dire che grande responsabilità nel calo delle vendite vada alla cd. "crisi economica" che da esser tale si è ormai tramutata in crisi sociale e antropologica.
Io stesso, se non fossi così affezionato al Topo dall'età di 10 anni (nel lontano 1988!), oggi come oggi mi troverei costretto a tagliare la spesa per l'abbonamento, e confesso che se ancora non l'ho fatto è anche merito della Disney Italia che continua a rinnovarmi l'abbonamento biennale al 50% di sconto.
Triste, ma vero.  :'(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: zebedeo - Domenica 12 Feb 2012, 23:57:59
Secondo me, se c'è un calo di vendite questo è dovuto a tre fattori principali.
Il primo è che Topolino, pubblicazione rivolta ad un pubblico infantile, ha estetica e contenuti che suddisfano una fascia sempre piu' limitata di lettori. Intendo dire che mentre decenni fa il giornale era acquistato da lettori dai 5 al tredici anni, oggi questa forbice si è ristretta e coinvolge solo bambini di 7/8 anni.
Il secondo è che le struttura del giornale (nonostante recenti ed esili aggiustamenti grafici) non è mutata e non si è adeguata ai gusti di oggi.
Il terzo sta nelle storie pubblicate, quelle davvero divertenti o davvero emozionanti sono delle autentiche eccezioni. Molte volte i testi volano basso e i disegni sono privi di appeal. Le trame si ripetono monotonamente e questo provoca ovvia disaffezione.
Certo, i tempi del direttore Gaudenzio Capelli (ho cominciato a leggere Topolino nel 1989) o di Paolo Cavaglione sono lontani...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 13 Feb 2012, 00:52:26

Gli unici dati più recenti indicano un 'Topolino' a poco più di 200.000 copie e un 'Paperino' a poco meno di 100.000.
Se a questi aggiungiamo le vendite (sconosciute) di Classici, Grandi Classici, Big, Pocket Love, Disney Comix, Enigmistica (mensili) + Vattelapesca, Tesori, Anni d'Oro (bi/trimestrali) + altri Disney di vario genere a che cifra globale di vendite potremo arrivare?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pothole McDuck - Lunedì 13 Feb 2012, 10:10:31
Dai dati che avevo letto io Topolino è sotto le 200.000 copie e neanche di pochissimo.

Sulle ragioni del calo di vendite non saprei, non penso che derivino da un invecchiamento della testata (non mi sembra che abbia un aspetto retrò, anzi) o, direttamente, dalla qualità delle storie... Semplicemente, purtroppo, come fa notare qualcuno i personaggi Disney non vanno (più) di moda in fasce d'età che prima potevano essere interessate a Topolino. In questo non aiuta di certo l'abbassamento del target, che di per sé mi sembra una scelta miope perché esclude a priori la possibilità di recuperare la fascia di lettori perduta... Però non saprei neanche su questo, temo che il problema principale sia la concorrenza di altri media più di moda che non dipende direttamente da scelte della testata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Lunedì 13 Feb 2012, 22:32:10
Ci vorrebbe una iniezione di qualità e spessore come i cosiddetti "bei tempi andati", sceneggiatori e disegnatori di grande qualità e spessore, con storie che lasciano il segno (dalle grandi parodie dei classici della letteratura e della mitologia, alle storie di fantasia sceneggiate come dei cortometraggi di grande intensità).
Non so... è da tempo che non vedo storie come quelle evidenziate qui: http://www.casa80.it/Varie/topolino.htm.
I tempi non sono favorevoli, negli anni '80 c'era quell'atmosfera tipo "Il segreto del mio successo" con Michael J. Fox... oggi... è difficile trovare ispirazione per grandi talenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 14 Feb 2012, 11:29:14

Fra l'altro su quel sito sono segnalate le storie degli anni 80, decennio considerato (anche da molti utenti del Papersera) il peggiore della storia del Topo (il Medioevo che segue il fantastico periodo dell'Età Classica - anni 50/60/70 - e precede il Rinascimento - anni 90/2000).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Martedì 14 Feb 2012, 16:19:52
Citazione da: Bonzo link=1193576647/225#235 date=1329204092

I gusti e le percezioni sono un fatto assolutamente soggettivo...
Quello che voglio sottolineare ... è ... che questa comparazione (tra decenni) non è (e non potrebbe essere) un dato oggettivo, ma semplicemente una (legittima e rispettabile) percezione, determinata, tra le altre cose, dalla nostra storia personale.

Verità assoluta. [ ;-) ] Confermo e sottoscrivo. Sono "reo" confesso! :-)

Citazione da: Bonzo link=1193576647/225#235 date=1329204092
... “miglior tennista di tutti i tempi”.... è stato Pete Sampras. E poche storie).

Verità assoluta. [ ;-) ] Confermo e sottoscrivo.

Citazione da: leo_63 link=1193576647/225#236 date=1329215354
... gli anni 80, decennio considerato (anche da molti utenti del Papersera) il peggiore della storia del Topo (il Medioevo che segue il fantastico periodo dell'Età Classica - anni 50/60/70 - e precede il Rinascimento - anni 90/2000).

Riconosco e confermo anche questa realtà, ma solo sui grandi numeri (in senso algebrico); molti singoli numeri sono stati veramente fantastici, inseriti nel loro periodo (vedi, ad es., << Zio Paperone alla conquista del leone d'oro >> T 1605; << L'inferno di Paperino >> T 1654; << Paperinik... al festival di San Romolo >> T 1688; << Paperinik e la mania collezionistica >> T 1676; << Topolino e Minni in "Casablanca" >> T 1657... per citarne alcune; oppure le storie e/o rubriche particolari [l'indimenticabile "Spot della Settimana" di Guido Scala;  l'interminabile "Topolino e la banda dello sternuto" di Romano Scarpa, anche se siamo già nel '90, etc...].

Circa il "Rinascimento" degli anni '90-2000... non saprei... Forse, personalmente, non lo considererei così distante (qualitativamente) rispetto agli anni '80, anzi... la seconda metà degli anni '90 l'ho percepita come un calo (in particolare la numerazione successiva al n. 2000, quindi dopo il '94).
Devo dire che sono stato troppo criptico nell'esprimere il mio giudizio di gradimento.
Per me è difficile dissociare il Topo e le storie pubblicate dai suoi autori e dall'epoca in cui s'inseriscono.
Ad esempio, oggi difficilmente potremmo assistere ex novo alla pubblicazione della parodia della Divina Commedia in edicola, nell'anno 2012... Certamente apprezziamo il grande capolavoro, ma il contesto è contesto, ed è parte del suo fascino.

Confermando in toto ogni considerazione relativa alle percezioni personali, devo però aggiungere che alcuni fattori possono considerasi "tendenzialmente oggettivi".
Dato per assunto che ciascuno vive la propria epoca secondo le proprie tappe (la mia infanzia, classe '78, negli anni '80; quella di qualcun'altro magari negli anni '70, e via dicendo...), è cosa nota, ad esempio, che in passato il linguaggio consentito nei fumetti era certamente più "aperto" e meno censurato rispetto ad oggi (non mi dilungo sul punto, ne sapete più di me e ci sono topic appositi sull'argomento).
Ed è proprio a fattori come questo che faccio richiamo per dire che nel recente passato vi sono state delle fasi in cui, da parte di tutti coloro i quali partecipano alla creazione e realizzazione di una storia, vi era un atteggiamento diverso (per le cause più disparate, tra cui anche quelle da me menzionate).
Oggi siamo nell'era del "Politically Correct" a tutti i costi, l'espansione del diritto dell'Unione Europea e dei diritti del consumatore, della maggior tutela dei minori, della maggior sensibilità verso determinate tematiche (nei fumetti degli anni '40-'50-'60-'70 si potevano vedere personaggi che picchiavano, insultavano, uccidevano e/o parlavano di morte, fumavano, etc.; oggi neanche al più spinto degli sceneggiatori verrebbe in mente di pubblicare storie con tali contenuti), a fronte di taluni eccessi (ad es., oggi è facilissimo per qualsiasi minore accedere ad un contenuto illegale o pornografico attraverso internet).
In breve, a fronte di un netto miglioramento della tecnica e delle tecnologie (basta vedere l'edizione attuale, i metodi di lavorazione, i colori, la carta utilizzata, etc.), non vi è stato necessariamente un parallelo miglioramento dei contenuti (non che non ci siano stati affatto, intendiamoci).

Torno per una sola osservazione alle impressioni personali.
Potreste dire se, negli ultimi 12 anni (dal 2000 ad oggi) si possono rinvenire storie paragonabili, che so, alla Trilogia della Spada di Ghiaccio (richiamando ancora gli oscuri anni '80)?

Non esaurisco di certo l'argomento, ma spero d'aver reso l'idea in poche parole.

Comunque, dopo le crisi seguono sempre periodi radiosi... quindi: viva il Topo!  :P
[/color]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 15 Feb 2012, 17:52:13
Citazione da: JohnnyY link=1193576647/225#237 date=1329232792
[
Torno per una sola osservazione alle impressioni personali.
Potreste dire se, negli ultimi 12 anni (dal 2000 ad oggi) si possono rinvenire storie paragonabili, che so, alla Trilogia della Spada di Ghiaccio (richiamando ancora gli oscuri anni '80)?

Non esaurisco di certo l'argomento, ma spero d'aver reso l'idea in poche parole.

Comunque, dopo le crisi seguono sempre periodi radiosi... quindi: viva il Topo!  :P
[/color]

No, perché niente è paragonabile alla Spada. Ciò non significa che non ci siano state storie belle, anzi. Ma è come paragonare la Spada con, che so, Paperinik e il diabolico vendicatore: troppo diverse, troppo uniche.

Quanto alle storie di qualità, potremmo citarne alcune di Faraci /De Vita (Topolino e il Grande Vladimir), Paperina di Rivondosa, Le Storie della Baia, il Paperotto enniano.

Non sono poca cosa, di certo, anche negli anni più bui dove è comunque esistita la luce!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Banny Pepper - Domenica 19 Feb 2012, 16:09:17
Non so se sia già stato fatto notare, però volevo evidenziare due aspetti secondo me importanti.
1. Vista la mole di storie prodotta finora, è inevitabile che in quelle che verranno realizzate in futuro l'originalità verrà a decrescere.
2. Immaginate di andare in edicola e acquistare il n° 2930 di una collana. E se mi piace e voglio recuperare i precedenti? Come caspita farò? E quanto dovrò spendere? Considerando poi che buona parte delle storie vengono ristampate... È più facile puntare su altre testate e su volumetti vari...
Purtroppo la situazione di Topolino si fa sempre più critica...
Secondo me farebbero bene a considerare, finché la situazione lo permette,  l'idea di una ristampa dei primi 100 numeri, visto il buon esito degli anni d'oro di Topolino
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 19 Feb 2012, 16:41:55
Citazione da: AGTopolin link=1193576647/225#239 date=1329663332
Le vendite di "Topolino" sono in continua decadenza: penso di aver letto da qualche parte che la media delle vendite del 2011 si aggira intorno alle 90.000 massimo 100.000 copie. Una miseria.......

Attenzione però, poco più di 90.000 sono le vendite in edicola non il totale pagato, che resta intorno alle 170.000 copie.
  http://www.papersera.net/appo/datiTopolino.xls
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: JohnnyY - Lunedì 20 Feb 2012, 11:57:39
Citazione da: Banny_Pepper link=1193576647/240#240 date=1329664157
...Secondo me farebbero bene a considerare, finché la situazione lo permette,  l'idea di una ristampa dei primi 100 numeri, visto il buon esito degli anni d'oro di Topolino

Concordo in pieno!

Già il 04.02.11 segnalai l'opportunità di mettere in vendita una versione digitale del Topo (io suggerii addirittura in PDF vettoriale!), oltre che di reinvestire l'enorme capitale accumulato dal passato in nuove edizioni, ripubblicazioni e soprattutto nel formato digitale PDF che ha dei costi pari quasi a zero (vedi qui: www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1193576647/140#140)

E sembra proprio che mi abbiano dato ascolto, visto che a partire dal numero 2902 è nata la versione flash consultabile da PC, Tablet, iPad e simili (qui: http://www.abbonamenti.it/scheda.asp?Vpccdtest=529)  ;)

L'idea sembra buona, siamo nell'era de digitale, l'archivio Disney ha tanto di quel materiale da vivere di rendita per decenni.
Basta trovare la formula adatta per la diffusione con questo nuovo strumento ... e il gioco è fatto!
Per il nuovo, personalmente, non rinuncerei mai al cartaceo.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Banny Pepper - Domenica 26 Feb 2012, 13:12:33
(chiedo scusa per l'OT, se è necessario spostate pure o buttate questo intervento)

Non nego che a questo punto bisogni seriamente considerare anche le "pubblicazioni" in formato digitale.

Io stavo semplicemente dicendo che, in questo periodo ancora incerto sull'evoluzione del mercato tra cartaceo e digitale, ci sarebbero a mio avviso i margini per realizzare una ristampa cartacea del Topo (ovviamente non di tutta la serie). Certo, magari a differenza di altri fumetti ha la penalizzazione relativa al fatto che al giorno d'oggi rubriche dell'epoca potrebbero risultare poco attraenti, ma l'esperimento degli anni d'oro di Topolino penso non sia stato un flop commerciale. In alternativa potrebbero considerare l'idea di riproporre i Classici prima serie, così avrebbero dei volumetti ognuno "a sè stante" con l'interno composto esclusivamente da storie. Pensando a quello che è stato fatto recentemente per Diabolik, Alan Ford e simili potrebbe essere un'idea estremamente elegante!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: LYLA.it - Domenica 26 Feb 2012, 15:03:40
La ristampa CARTACEA dei primi 100 numeri (ovviamente da abbinare a qualche altra iniziativa editoriale, tipo Anni D'oro) mi piacerebbe eccome!
Stand-alone non avrebbero tirature tali da giustificarne la stampa.

Non vedo invece alcuna incertezza nell'evoluzione del formato: prima o poi tutto (purtroppo) sará digitale. Resta incertezza sul tempo necessario a completare questa rivoluzione (che personalmente spero di non vedere mai completata...). Detto da uno che fumetti cartacei li colleziona (e non ne ha pochi) e che i fumetti digitali li legge (pagandoli!) parecchio (in media 10 albi americani al mese, digitali).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: AGTopolin - Giovedì 1 Mar 2012, 17:20:50
Citazione
La ristampa CARTACEA dei primi 100 numeri (ovviamente da abbinare a qualche altra iniziativa editoriale, tipo Anni D'oro) mi piacerebbe eccome!
Stand-alone non avrebbero tirature tali da giustificarne la stampa.

Non vedo invece alcuna incertezza nell'evoluzione del formato: prima o poi tutto (purtroppo) sará digitale. Resta incertezza sul tempo necessario a completare questa rivoluzione (che personalmente spero di non vedere mai completata...). Detto da uno che fumetti cartacei li colleziona (e non ne ha pochi) e che i fumetti digitali li legge (pagandoli!) parecchio (in media 10 albi americani al mese, digitali).


1)Hai ragione, aumenterebbero di non poco le vendite.
2) Anch'io preferisco di gran lunga il cartaceo. Se lo tolgono vado in via Sandri a protestare.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 1 Mar 2012, 17:28:04
Citazione da: AGTopolin link=1193576647/240#245 date=1330618850


1)Hai ragione, aumenterebbero di non poco le vendite.
2) Anch'io preferisco di gran lunga il cartaceo. Se lo tolgono vado in via Sandri a protestare.

Pure io difenderei il cartaceo ad oltranza: altrimenti (e non è una battuta) come ce lo scroccherebbero i nostri genitori? Ribadisco: sono serissimo.

L'evoluzione dei tempi lo imporrà? Non lo so: è come dire che i libri sono condannati a morte, e sostituiti dagli hard disk esterni e dalle chiavette usb; ma una chiavetta usb o un hard disk sono più facili a cancellazioni e incidenti che le copie cartacee...

Sarò vecchio stampo, ma la carta è ancora insostituibile per cose destinate a durare. Senza contare che forse un giorno i supporti informatici per leggere le copie attuali digitali non saranno compatibili con le nuove tecnologie, e che si fa? Si sbattono via copie di Topolino acquistate pagandole regolarmente, perché il nuovo pc di trent'anni fra (cit.) non leggerà più la chiavetta (vedi la fine che han fatto i floppy disk)? La carta, invece, sarà leggibile anche tra trent'anni, senza problemi.

Albes, guarda che, se vai in via Sandri a protestare, non trovi nessuno: la redazione si è trasferita in via Aporti...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: McDuck - Domenica 25 Mar 2012, 18:05:53
Volevo aprire un topic, ma forse è meglio sfruttare questo. Avrei due domande da fare:

1) E' possibile trovare da qualche parte i dati relativi alla tiratura/resa di testate defunte, in particolare ZP e PK?
2) Esiste qualche sito che mostri la tiratura di Topolino nel passato, anche solo negli anni '90?
Titolo: Vendite Topo
Inserito da: Toplino - Domenica 8 Lug 2012, 22:18:01
Visto che l'argomento vendite desta sempre interesse tra i frequentatori del forum, vi aggiorno sugli ultimi dati.

Fonte: Italia Oggi 7-7-2012 (ieri)

Vendite in edicola    60.020
Abbonamenti           65.501

Occorre una piccola precisazione: gli abbonamenti sono scontati del 40% rispetto al prezzo di copertina cui va aggiunto il prezzo di spedizione, quindi il guadagno intero è sensibilmente inferiore rispetto a quello in edicola che sconta circa il 30-35% sul prezzo di copertina che va al distributore.

La cosa grave è che le vendite in edicola solo qualche mese fa erano stimate sulle 80.000 copie. 20.000 copie in meno nel giro di pochi mesi sono indice di un'emorragia decisamente preoccupante (per gli azionisti Disney).
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Dialga - Domenica 8 Lug 2012, 22:22:35
Interessanti questi dati.... putroppo, come tutto il sistema italiano, anche il topo è in crisi nelle vendite... anch'io mi sono abbonato perchè mi sembrava troppo esagerato il prezzo e pure ora il prezzo è aumentato di 10 cent... se continerà cosi non lo comprerà più nessuno... comunque sono dell'idea che gli abbonamenti vengano proposti per questo... una volta il topo costava solo 500 lire e ora vale quasi come l'oro... :'(
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Toplino - Lunedì 9 Lug 2012, 09:44:53
Diciamo anche che il Topo attuale è decisamente brutto!! Io ormai lo leggo solo dal barbiere. La dimostrazione è che mentre nel caso di Bonelli si parla di "flessione" delle vendite, qui siamo di fronte a un vero e proprio "crollo".

Aggiungiamo il caso Rat Man che con le sue 100.000 copie dimostra che il mercato apprezza ancora la qualità al di là della crisi.

Inoltre, il continuo fiorire di testate a fumetti (mai così tante da sempre, nonostante la crisi) dimostra che lo spazio nell'ambito del fumetto c'è, altrimenti nessuno ci investirebbe. Quello che manca è la qualità e il Topo, ahimè, non fa eccezione.
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: ele684 - Lunedì 9 Lug 2012, 10:03:01
ma vi ricordate negli anni 90' quando il topo faceva un milione di copie? e il fiorire di testate come MMM,PK  e company... :'( sembra siano passati 80 anni...e invece non è passato tantissimo tempo.terribile!
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 11:02:01
Si, ma il Topo anni '90 era un vero capolavoro, sia in ambito fumettistico sia in ambito redazionale!
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: PaperStella - Lunedì 9 Lug 2012, 11:13:53
Quello che non capisco è il come si sia potuto ridurre il Topo così. Intendo dire che oramai il Topo presenta le rubriche che sono strutturate in modo che non si capisca più dove finiscono i fumetti. Io il Topo lo acquisto (quando e se lo acquisto) per le storie a fumetto, non per le rubriche. Anche una volta c'erano le rubriche. Ma capivi che erano rubriche. Eppoi leggere pagine di retroscena sulle storie e i loro autori mi fa piacere meno le storie. Vedo, però, che questo è un male comune anche al Miki Maus tedesco (lo ho preso in mano al mare) ma li sono le storie a fumetto che sembrano rubriche!
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 12:44:57
Fausto mi ha bruciato sul tempo costringendomi a buttare via tutto quello che avevo scritto.
Aggiungo solo che le 100.000 copie di Ratman sono un'altra imprecisione non da poco.
Non intendo fare i conti in tasca ad altri ma se si pretende di mettere in piedi una discussione seria i dati dovrebbero essere perlomeno precisi - tutto il resto è Bar Sport.
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: piccolobush - Lunedì 9 Lug 2012, 12:53:04
Sarebbe il caso di mettere un avviso nel titolo del topic: [V.M. 18] cioè vietato ai maggiori di 18 anni!

Premesso che ovviamente ognuno ha il diritto di farsi piacere il periodo che vuole (però considerare gli anni '90 come il top... brrrrr!), per il resto eviterei affermazioni del tutto gratuite riguardanti il prezzo eccessivo o le vendite di altri prodotti (ratman e bonelli) per mille motivi imparagonabili con il topolino settimanale.

Un'affermazione totalmente gratuita, ad esempio, è questa:

Citazione da: Dialga link=1341778681/0#1 date=1341778955
una volta il topo costava solo 500 lire e ora vale quasi come l'oro

Topolino costava 500 lire negli anni '80, precisamente nel 1980 (http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/TL+1300). I bonellidi costavano nel 1980 sempre 500 lire (http://www.ebay.it/itm/Tex-233-Originale-3-1980-In-asta-oltre-1000-Tex-/270896787449?pt=Fumetti_Occidentali&hash=item3f12b4eff9). Una tazzina di caffè, la cartina di tornasole per eccellenza del costo della vita in italia, costava 250 lire circa (non sto inventando (http://cronologia.leonardo.it/storia/a1980.htm)).
Oggi un caffè costa mediamente 1-1,10 euro (parlo di caffè-caffè, non della sciacquatura di piatti che si può trovare in qualche sperduto bar di paese o di periferia), un bonelli costa 2,90 e topolino 2,40: sinceramente non capisco questo scandalizzarsi per un prezzo che non è aumentato più della media (e no, il numero delle pagine conta relativamente perchè è vero che recentemente son dimunuite ma il topo ha sempre avuto un numero di pagine variabile, anche da settimana a settimana).
Va bene che fa figo fare i contestatori e i demagoghi a buon mercato, ma barare sui fatti... :-/

Bruciato sul tempo da fausto e francesco ma, insomma, il succo è quello

Riedit: per trovare quei pochi dati sui prezzi ci ho messo due-minuti-due: probabilmente più di quanto ci mette qualcuno a scrivere post catastrofici. Il che dimostra che se uno parlasse solo a ragion veduta avrebbe un sacco di tempo libero in più per fare tante cose interessanti :P
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 12:58:21
E poi a me sfugge sempre l'obiettivo finale.
Dimostrare che Topolino fa schifo?
Perfetto. Smetti di comprarlo e non lamentarti.
Questo genere di commenti che spuntano periodicamente sono una pratica oziosa che non ha niente di costruttivo, non porta nulla di utile.

I vecchi di fronte ai cantieri sono più creativi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Lunedì 9 Lug 2012, 12:59:27
Io, da semplice utente e non autore, stavo per scrivere le stesse cose che ha scritto Fausto.
Certo mi rattristisce confrontare questi dati con i record dei tempi del "Topo-Talkie"... ma penso che la qualità (comunque a mio parere tuttora elevata) non c'entri molto,  ma sia piuttosto dovuto a un cambio di interessi e di priorità nel mondo dei bambini/preadolescenti di oggi. E la soluzione sta nel cercare di avvicinarsi al loro mondo, fatto ormai di tecnologia e social network, piuttosto che tornare allo stile degli anni '90, senza però snaturare la testata e mantenendo lo stile "istruttivo" che l'ha sempre caratterizzata. Finora mi sembra che lo si stia facendo bene.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 13:09:07
Grazie mille per le sue opinioni al sempre simpatico Vitaliano; il problema è che non si fa nulla per fermare questa emorragia dal "sistema edicola"....e quale miglior modo se non intervenire sui contenuti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Quackmore - Lunedì 9 Lug 2012, 13:16:34
Non prendetemi per blasfemo, ma il problema di Topolino è simile al dilemma che attanaglia la Chiesa cattolica.
Ovvero: annacquarsi cercando di inseguire la modernità e le nuove generazioni, o irrigidirsi sulle posizioni tradizionali per salvaguardare gli utenti storici?
Nel primo caso, si indispettisce e si perde la vecchia guardia. Nel secondo caso, non si allarga il bacino d'utenza e ci si avvia all'estinzione.
Mi sembra che "Topolino" stia facendo ottimi sforzi per catturare nuovi lettori, con i risultati però dell'altra politica, se sono questi i numeri... :-/ e le colpe sono da attribuire essenzialmente alle nuove condizioni del mercato, dell'intrattenimento e della cultura.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 13:23:16
Citazione da: Quackmore link=1193576647/255#260 date=1341832594

Nel primo caso, si indispettisce e si perde la vecchia guardia.

La vecchia guardia è come lo sceicco beige.

http://www.youtube.com/watch?v=IyJvVIAZ4cI
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 9 Lug 2012, 13:24:37
Citazione da: ele684 link=1193576647/240#251 date=1341820981
ma vi ricordate negli anni 90' quando il topo faceva un milione di copie? e il fiorire di testate come MMM,PK  e company... :'( sembra siano passati 80 anni...e invece non è passato tantissimo tempo.terribile!

Per l'ennesima volta: il Topo degli anni 90 arrivava ad un milione di copie solo in casi eccezionali (gadgets particolari tipo Topo-talkie) che raddoppiavano le vendite che dunque si assestavano a poco più di mezzo milione (sicuramente non male se confrontate con quelle odierne). Un milione di copie è stato raggiunto con regolarità (senza bisogno di incentivi) solo a metà degli anni 70.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy - Lunedì 9 Lug 2012, 13:27:57
Citazione da: Quackmore link=1193576647/255#260 date=1341832594
Non prendetemi per blasfemo, ma il problema di Topolino è simile al dilemma che attanaglia la Chiesa cattolica.
Ovvero: annacquarsi cercando di inseguire la modernità e le nuove generazioni, o irrigidirsi sulle posizioni tradizionali per salvaguardare gli utenti storici?

Questa è bellissima, te ne dò atto! ;D

Citazione da: Artibani link=1193576647/255#257 date=1341831501
E poi a me sfugge sempre l'obiettivo finale.
Dimostrare che Topolino fa schifo?
Perfetto. Smetti di comprarlo e non lamentarti.
Questo genere di commenti che spuntano periodicamente sono una pratica oziosa che non ha niente di costruttivo, non porta nulla di utile.

Questa invece è da incorniciare, non penso ci sia altro da aggiungere alla questione dopo queste parole...
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 9 Lug 2012, 13:39:15
Citazione da: Bertilla link=1193576647/240#253 date=1341825233
Quello che non capisco è il come si sia potuto ridurre il Topo così. Intendo dire che oramai il Topo presenta le rubriche che sono strutturate in modo che non si capisca più dove finiscono i fumetti. Io il Topo lo acquisto (quando e se lo acquisto) per le storie a fumetto, non per le rubriche. Anche una volta c'erano le rubriche. Ma capivi che erano rubriche. Eppoi leggere pagine di retroscena sulle storie e i loro autori mi fa piacere meno le storie.

Non esageriamo: le rubriche come gli articoli di attualità sono ben strutturati, anche graficamente. E non rubano spazio al fumetto il cui numero di tavole complessivo penso sia rimasto quello degli 'anni d'oro' (su 162 pagine complessive). Negli anni 90 erano esageratamente colorate e pasticciate mentre in anni più remoti si distinguevano benissimo dalle tavole fumettate perché erano in bianconero (o colori sbiaditi) e graficamente più semplici e 'pulite'.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 13:42:05
Credo che nessuno qui voglia dimostrare che il Topo fa schifo, altrimenti avremmo già smesso di comprarlo; si chiede solamente di vagliare tutti i dati...se nel 1990 si vendevano 500.000 e più copie e oggi solo 60.000 un motivo ci sarà? Nessuno dice che tutte le storie del topo di oggi siano da buttare ma, rispetto al passato, secondo me ci sono quantitativamente meno storie belle e capolavori, e anche da un punto di vista redazionale c'è molto meno varietà e argomenti non sempre interessantissimi. Sicuramente ci sono cose molto succulente come i dietro le quinte delle storie, ma non credo sia un crimine riprendere qualcosa dal passato se quel qualcosa andava e portava lettori al giornale. Historia Magistra Vitae...sempre con la dovuta attenzione, bisogna saper calare certi insegnamenti nella realtà odierna!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy - Lunedì 9 Lug 2012, 13:45:40
Citazione da: topet89 link=1193576647/255#266 date=1341834125
si chiede solamente di vagliare tutti i dati...se nel 1990 si vendevano 500.000 e più copie e oggi solo 60.000 un motivo ci sarà?

Il punto è proprio questo: pensi che il motivo sia solamente interno al Topo? O anche esterno...?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 13:54:07
Sicuramente i fattori sono molti: primi fra tutti la crisi economica e, soprattutto, quella del mondo cartaceo in favore della nuova era digitale; nonostante ciò credo che perdere il 90% delle vendite in meno di 15 anni debba per forza far riflettere su problemi, anche, interni!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MG - Lunedì 9 Lug 2012, 13:55:15
Ma dal 1990 a oggi... non trovate che sia cambiato anche "qualcosina" all'esterno del Topo? Che so, tanto per dirne un paio, diffusione di playstation e supporti tecnologici come se piovesse?;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 14:01:14
Citazione da: MG link=1193576647/255#269 date=1341834915
Ma dal 1990 a oggi... non trovate che sia cambiato anche "qualcosina" all'esterno del Topo? Che so, tanto per dirne un paio, diffusione di playstation e supporti tecnologici come se piovesse?;)

D'accordissimo, ma allora che facciamo? vogliamo intervenire o lasciar morire 75 anni di Topo senza provare minimamente a proporre qualcosa che attiri davvero il pubblico?
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: PaperStella - Lunedì 9 Lug 2012, 14:16:25
Citazione da: leo_63 link=1193576647/255#265 date=1341833955

Non esageriamo: le rubriche come gli articoli di attualità sono ben strutturati, anche graficamente. E non rubano spazio al fumetto il cui numero di tavole complessivo penso sia rimasto quello degli 'anni d'oro' (su 162 pagine complessive). Negli anni 90 erano esageratamente colorate e pasticciate mentre in anni più remoti si distinguevano benissimo dalle tavole fumettate perché erano in bianconero (o colori sbiaditi) e graficamente più semplici e 'pulite'.

Io preferisco le rubriche che tu hai citato e riconosco che negli anni '90 erano troppo colorate (ma si capiva quali erano le rubriche e quali erano i fumetti). E do atto che non rubano spazio ai fumeti essendo... Ma qui entriamo in un mio personale modo di vedere il Topo che poco centra col tema del topic.

Il problema edicola...: Stiamo attenti a generalizzare. Ci sono testate di nicchia che per riuscire a vendere devono puntare sull'estrema qualità. Essendo appassionata di treni acquisto due riviste fatte davvero bene e davvero ben fatte. Una costa €6,50 e l'altra €7,50. Hanno meno pagine del Topo e vendono infinitamente meno. So che vi collabora gente che lavora per Trenitalia e FFS, tanto per dire che non sono riviste dove scrive chiunque e ad una di queste collaborava anche il Prof. Ogliari, esimio studioso di trasporti e tradizioni locali (candidato al Premio Nobel!). Il prezzo elevato di queste riviste è dovuto al fatto che le acquistano pochi eletti, stante l'unico tema che trattano. Ma se davvero il problema fosse solo quello di pesare il successo di una rivista dal numero di copie che vende... Beh, perché ci sono almeno 6/ 7 riviste che parlano di armi nell'edicola dove vado io (e la media per acquistare una copia è sugli €5,00, spesso per meno pagine del Topo)? E quante riviste di giardinaggio ci sono (spesso pubblicità anche negli articoli)? Certo, le riviste di gossip tirano. Ma tutto l'anno? Io non le leggo nemmeno dalla parrucchiera! (sarò l'unica?)

Ad esempio, poi, attenzione a non sottovalutare il probema stampa. Le macchine per stampare oggi sono costosissime e la qualità di stampa ottima su una carta spesso non è uguale a parità di macchina e nuovo tipo di carta. Spesso bisogna stampare più lentamente... onde per cui si cambia macchina (poiché la vecchia carta o è fuori produzione o non va più bene perché un tuo concorrente la usa migliore). Cambiano i tipi di inchiostro, per cui la vecchia carta non va più bene. E se la macchina non stampa con quel tipo di inchiostro e quello che usavi è fuori produzione... Tutta una serie di cose che noi sottovalutiamo... Ma che fanno lievitare i costi (perché costi da ammortizzare secondo piano stabilito prima di intraprendere l'acquisto dei macchinari, della materia prima o di iniziare una lavorazione ). Certo uno dice: "con le storie nuove bisogna pagare gli autori. Con quelle vecchie li hai già pagati e quindi costano meglio". Già, vero. Ma, lasciatemelo dire, quello è l'unico costo che le ristampe eliminano.

Certo, ci piacerebbe un Topo ad €1,00. Ma quante pagine avrebbe? Che storie potrebbe contenere? Che stampa avrebbe? Che formato avrebbe?

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Lunedì 9 Lug 2012, 14:18:47
Citazione da: MG link=1193576647/255#269 date=1341834915
Ma dal 1990 a oggi... non trovate che sia cambiato anche "qualcosina" all'esterno del Topo? Che so, tanto per dirne un paio, diffusione di playstation e supporti tecnologici come se piovesse?;)

Mai leggerò un fumetto in digitale. A mio modesto avviso, esso perde il 3000% dellla sua poesia!
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Bacci - Lunedì 9 Lug 2012, 14:19:33
Citazione da: Artibani link=1193576647/255#257 date=1341831501

I vecchi di fronte ai cantieri sono più creativi.

Ahaha i mitici Umarell! C'è anche un blog (http://umarells.wordpress.com/) con tutte le foto degli anzianotti davanti ai cantieri :)
(Vabbè, scusatemi per l'ot eheh)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 14:31:48
Citazione da: Bertilla link=1193576647/270#273 date=1341836327

Mai leggerò un fumetto in digitale. A mio modesto avviso, esso perde il 3000% dellla sua poesia!

STRAVERO!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Lunedì 9 Lug 2012, 14:37:51
Comunque, il Topolino attuale è proprio brutto e le 60.000 copie vendute in edicola stanno lì a dimostrarlo (tradotto: la maggioranza dei (ex) lettori la pensa come me). L'unico fatto "concreto" è la tiratura e 60.000  copie in edicola con 20.000 copie perse in pochi mesi non sono un calo fisiologico, ma un'apocalisse. Capisco che a qualcuno le critiche (in realtà, i fatti) diano fastidio, ma forse anzichè arrampicarsi sugli specchi di inconsistenti congetture potrebbe provare a produrre qualcosa di meglio. Le chiacchiere non fanno vendere. Se fosse così, qui ci sarebbero autori che venderebbero 1 miliardo di copie. Nes pas?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Lunedì 9 Lug 2012, 14:44:52
Citazione da: Bonzo link=1193576647/270#271 date=1341835348
I motivi sono quattordicimilaseicentotrenta sette. Proviamo a elencarne solo due, per brevità:

1. Fino a metà degli anni Novanta Topolino ha agito pressoché in regime di monopolio.
2. Dagli anni Ottanta in avanti il bacino di utenza dei potenziali lettori di Topolino (orribile definizione per dire “quantità di bambini”) si restringe sempre di più.

Mi permetto di aggiungere, a corredo, che dal 2006 è in corso la più spaventosa crisi economica degli ultimi decenni, che ha portato le famiglie italiane a un impoverimento generale. E, guarda caso, la flessione peggiore delle vendite di periodici, giornali e settimanali (Topo compreso) si è avuta negli ultimi cinque-sei anni. Fino al 2004 ancora ancora si respirava. Oggi facciamo tutti la fila per entrare nella tenda a ossigeno.
 
Questi sono dati di fatto. Il resto sono (solo) (rispettabili) opinioni basate sul gusto personale.

Nessuno mette in dubbio tali dati ma sono più che certo che con un pizzico di qualità in più, soprattutto in ambito fumettistico, il Topo potrebbe tornare attorno alle 150-200mila copie.
Solo per fare qualche esempio:
-il Topolino detective e aiutante di Basettoni nelle indagini, con trame ricche di mistero e narrativamente accattivanti, è latitante dalle pagine del Topo da tempo immemore...eppure queste sono storie che da sempre appassionano i lettori; oggi al massimo Topolino viene usato come inseguitore di Gambadilegno in qualche breve divertente ma senza altre pretese.
-Apparte la felice esperienza di DD non ci sono altre lunghe seghe che catturino il lettore invogliandolo così all'aquisto; ricordiamo le felicissime esperienze di "C'era una volta in America...", "Tops stories", o "Cronache dalla Frontiera".
-Si fa un uso smodato di storie straniere nord-europee, che sono lontane dal modo italiano di intendere il fumetto, sia per sceneggiatura sia per disegni, e questo certo non invoglia a leggere il Topo.

Idee personali certo, ma non credo molto lontane dalla realtà, anche visti altri commenti sul forum!
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 9 Lug 2012, 14:50:36
Citazione da: toplino link=1193576647/240#248 date=1341778681
Visto che l'argomento vendite desta sempre interesse tra i frequentatori del forum, vi aggiorno sugli ultimi dati.
Fonte: Italia Oggi 7-7-2012 (ieri)
Vendite in edicola    60.020
Abbonamenti           65.501

Sarebbe interessante sapere a quanto arrivano le vendite globali di tutte le altre testate Disney: Classici, Grandi Classici, Big, Paperino, Comix, Vattelapesca, Pocket Love, Anni d'Oro, Tesori ed altre ancora non riguardanti i fumetti.
Se un autore Disney (non ricordo chi) scrisse tempo fa che 125.000 copie vendute di Topolino (abbonamenti compresi) era una buona base per pensare al futuro, questa base dovrebbe essere oltretutto allargata alle vendite (+ abbonamenti) di tutti gli altri periodici. La cifra finale di venduto complessivo potrebbe superare le 200.000 copie se non addirittura raddoppiare a 250.000.  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: fdl 98 - Lunedì 9 Lug 2012, 14:55:21
Citazione da: toplino link=1193576647/270#276 date=1341837471
Comunque, il Topolino attuale è proprio brutto e le 60.000 copie vendute in edicola stanno lì a dimostrarlo (tradotto: la maggioranza dei (ex) lettori la pensa come me). L'unico fatto "concreto" è la tiratura e 60.000  copie in edicola con 20.000 copie perse in pochi mesi non sono un calo fisiologico, ma un'apocalisse. Capisco che a qualcuno le critiche (in realtà, i fatti) diano fastidio, ma forse anzichè arrampicarsi sugli specchi di inconsistenti congetture potrebbe provare a produrre qualcosa di meglio. Le chiacchiere non fanno vendere. Se fosse così, qui ci sarebbero autori che venderebbero 1 miliardo di copie. Nes pas?
Ma lo vuoi capire che se unao cosa non piace a te non vuole dire che sia di.scarsa qualita. Non esiste un parametro per dire che qualcosa e perfetto e, quindi, onuno ha i suoi gusti. Se consideri di scarsa qualita, soggettivamente, il topo non vuol dire che faccia schifo in generale. Detto questo se io fossi un qualsiasi autore del topo mi sentirei offesoo
 molto piu di quanto lo sono i nostri  cari Francesco e Fausto. M devo dire che qualsiasi discussione di questo tipo mi infastidisce molto. Scusate per gli errori ma sto usando un telefono e non riesco a scrivere benissimo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 14:56:01
Citazione da: toplino link=1193576647/270#276 date=1341837471
Comunque, il Topolino attuale è proprio brutto  

E su questa verità incontrovertibile direi che possiamo tirare fuori l'anguria dal frigo per controbattere l'ondata di calore
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MG - Lunedì 9 Lug 2012, 14:59:59
Citazione da: toplino link=1193576647/270#276 date=1341837471
Comunque, il Topolino attuale è proprio brutto e le 60.000 copie vendute in edicola stanno lì a dimostrarlo (tradotto: la maggioranza dei (ex) lettori la pensa come me).

I lettori che nel 1990 avevano tipo 10 anni ora ne hanno 32. Qualcosa potrebbe essere cambiato nelle loro teste. Ma siamo tutti d'accordo: "Il topolino attuale è proprio brutto" e non argomentiamo nemmeno in cosa sia brutto, è brutto e basta! E se posso permettermi ...anche cattivo!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 15:02:32
Citazione da: MG link=1193576647/270#282 date=1341838799

I lettori che nel 1990 avevano tipo 10 anni ora ne hanno 32. Qualcosa potrebbe essere cambiato nelle loro teste. Ma siamo tutti d'accordo: "Il topolino attuale è proprio brutto" e non argomentiamo nemmeno in cosa sia brutto, è brutto e basta! E se posso permettermi ...anche cattivo!

Saranno parenti? Sarà la stessa persona? In rete ho trovato un altro fenomeno di indignazione che ha capito tutto ma non sa spiegarcelo bene:

http://topolinolosapeviche.blogspot.it/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Angus Fangus - Lunedì 9 Lug 2012, 15:04:04
Ha proprio ragione Vitaliano quando parla di "ciance da pollaio". Topolino vende meno per svariati motivi:

1) Da quando eravamo piccoli noi si sono aggiunte in edicola un miliardo di testate nuove, non contando i manga giapponesi.
2) I ragazzi di oggi sono più inclini a comperare manga dove vi sono storie di personaggi che "evolvono" e "mutano" nel tempo, coadiuvate da cartoni animati che bombardati sui nostri canali invitano all'acquisto. Mentre un "Naruto" ha tonnellate di pubblicità e cartoni animati (o anime per essere corretti), Topolino non ha né delle storie dove i personaggi evolvono (e quindi alla lunga diventano meno interessanti), né delle saghe in televisione (escludiamo per carità i cartoni di Disney Channel che non c'entrano nulla).
3) C'è la crisi e non c'è dubbio.
4) Ci sono molte altre forme di svago oltre ai fumetti, dalle console a internet. Una volta c'era Topolino e le figurine, e poco altro.

Quindi invece di dire che Topolino è brutto (quando invece secondo me ha fatto di tutto per migliorarsi in questi anni e restare sempre attuale nonostante i problemi suddetti), rendiamoci conto che la situazione globale è cambiata. Il fatto che Topolino sia caro, è un'altra cavolata, perché i manga in edicola costano molto di più.

Topolino ha i suoi limiti imposti dai canoni Disney, e più di tanto non può cambiare o modificarsi per adattarsi al mercato. I personaggi sono sempre gli stessi e le situazioni sono più o meno sempre le stesse, con "tabula rasa" alla fine di ogni storia o saga. Anche l'enormità dei numeri arretrati, rende un tentativo di collezionare Topolino praticamente impossibile a ogni neofita. E' molto più facile recuperare 34 numeri di un fumetto che ha un inizio, uno svolgimento e una fine e poi passare a altri personaggi sempre nuovi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MG - Lunedì 9 Lug 2012, 15:09:00
Citazione da: Artibani link=1193576647/270#283 date=1341838952

Saranno parenti? Sarà la stessa persona? In rete ho trovato un altro fenomeno di indignazione che ha capito tutto ma non sa spiegarcelo bene:

http://topolinolosapeviche.blogspot.it/

Ah, ora tutto è chiaro, Francè! Il calo del Topo è causato dai Gadget "spazzatura"! E ce voleva tanto a capirlo? ...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 15:12:52
Citazione da: MG link=1193576647/285#285 date=1341839340

Ah, ora tutto è chiaro, Francè! Il calo del Topo è causato dai Gadget "spazzatura"! E ce voleva tanto a capirlo? ...

"Frutto dell'ingegno di una redazione in forte calo di idee e fantasia...in forte calo come le vendite del Topo di questi ultimi tempi."

Perchè non ci ho pensato prima?
Titolo: Re: Vendite Topo
Inserito da: Pacuvio - Lunedì 9 Lug 2012, 15:17:03
Citazione da: Bonzo link=1193576647/240#254 date=1341830043
Se si avesse la pazienza di andare a guardare i dati complessivi, apparirebbe chiaro che il disastro delle vendite colpisce tutti. E' il “sistema edicola” che non funziona più. Un solo dato: i quotidiani di ogni area politica e culturale perdono tra il 5 e il 15 per cento all'anno.
Esatto. Il concetto di base è che l'"imputato" non è il solo Topo, e i contenuti poco contano, di fronte a questi numeri impietosi. Playstation a parte, la colpa è da dividere con la rivoluzione tecnologica in atto, che con faciloneria si potrebbe paragonare a ciò che successe quando il cavallo venne lentamente sostituito e poi soppiantato dall'automobile, anche se dubito che il cartaceo si lasci sopraffare facilmente dai supporti digitali. Non che la cosa mi entusiasmi molto, ma è il progresso... :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy - Lunedì 9 Lug 2012, 15:53:01
Citazione da: Artibani link=1193576647/270#283 date=1341838952
Saranno parenti? Sarà la stessa persona? In rete ho trovato un altro fenomeno di indignazione che ha capito tutto ma non sa spiegarcelo bene:

http://topolinolosapeviche.blogspot.it/

E soprattutto adesso che Casty sta cominciando a raggiungere la sufficienza come autore, siamo tutti più contenti... :-[

Citazione da: Artibani link=1193576647/270#281 date=1341838561
E su questa verità incontrovertibile direi che possiamo tirare fuori l'anguria dal frigo per controbattere l'ondata di calore

Mi permetto di riprendere tale citazione...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 9 Lug 2012, 15:58:04
Citazione da: Angus_Fangus link=1193576647/270#284 date=1341839044
Topolino ha i suoi limiti imposti dai canoni Disney, e più di tanto non può cambiare o modificarsi per adattarsi al mercato. I personaggi sono sempre gli stessi e le situazioni sono più o meno sempre le stesse, con "tabula rasa" alla fine di ogni storia o saga.

Vero ma anche no. I limiti sono fatti apposta per essere superati, magari in modo non clamoroso, come un tempo la censura nei films: sia in America che in Italia i grandi autori si inventavano di tutto per far passare certi messaggi o argomenti considerati tabù (e lo stesso discorso si può fare per la televisione: la censura stuzzicava l'ingegno).
I personaggi protagonisti sembrano sempre gli stessi: in realtà ogni nuovo decennio ha portato novità che si sono aggiunte alla base originale. Pensiamo ai characters creati dal Gott, da Barks, da Hubbard/Kinney, da Scarpa e dagli altri italiani: un tempo numerosi, oggi più rari però interessanti comunque (PP8 e i suoi amici, DD e i suoi collaboratori, la saga di PK, Bum Bum Ghigno o Rock Sassi: tutto ciò 15/20 anni fa non c'era).
La 'tabula rasa' che dici non è totale: a volte si fanno riferimenti a situazioni o fatti avvenuti nel passato della vita di paperi e topi, con segnalazione dei numeri del Libretto in cui le storie contenenti ciò uscirono.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Zangief - Lunedì 9 Lug 2012, 16:01:21
Citazione da: Dippy_the_Dawg link=1193576647/285#289 date=1341841981

E soprattutto adesso che Casty sta cominciando a raggiungere la sufficienza come autore, siamo tutti più contenti... :-[


Mi permetto di riprendere tale citazione...

Ma è perché le storie non le fa tutte Asteriti, che diamine. Signori, s'aveva la soluzione a portata di mano e la si è deliberatamente ignorata! Quale cecità!

Francesco, l'anguria me la tengo per stasera. Ora mi vo a pigliare una granita al limone, va'.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Lunedì 9 Lug 2012, 16:05:43
Siccome la crisi economica, la crescita natuarle dei lettori, la diversificazione nell'intrattenimento sono le più gettonate un motivo ci sarà.
Secondo me basterebbe che ognuno guardasse la propria storia personale, per trovare una parziale risposta, premettendo che parlo di persone adulte ed economicamente autonome perchè non mi interessano, in questo ambito, opinioni di ragazzini mantenuti dai genitori:

- fino alla fine degli anni '90 compravo molti fumetti, la disponibilità economica era quella che era, qualche lavoro, qualche soldo regalato ma non bevevo, non fumavo (neanche ora), tempo libero a volontà per leggere, oltre ai fumetti e alle caciare con gli amici, c'era un cinema di tanto in tanto, qualche cd (ma per lo più erano cassette duplicate), il computer doveva bastare per anni, macchina sì, ma tanto assicurazione e bollo li pagavano i miei e la benzina, beh non è che si facessero chissà quali chilometri.

Oggi sono stipendiato e uno pensa di poter spendere in fumetti ancora di più e invece: pagare l'affitto, pagare le spese, chilometri a non finire (per risparmiare ho dirottato su una macchina a metano), il tempo per leggere è sempre meno, praticamente ormai solo la sera, prima di dormire, un computer non pupi tenerlo più di due anni, un cellulare ti dura anche meno, i film? I film dài mica li compri! Però per far andare i file non va bene mica il vecchio lettore dvd, devi prendere un lettore nuovo che legge anche altri formati, meglio ancora se cambi pure il televisore, prendi quello con l'ingresso usb! E lo stesso per l'autoradio, dài che compri ancora i cd? Ok, non li compro, ma la vecchia autoradio gli mp3 non li legge, devi cambiarla, meglio ancora se prendi quella con l'ingresso sd!
E poi, cavolo, internet! Prima c'erano un sacco di cose che avresti voluto ma non sapevi dove comprarle! Ora se (non) hai bisogno di qualsiasi cosa, dal sale grigio bretone ai biglietti per il concerto dei cure a 500 km di distanza (dove poi ci devi pure andare!) basta una carta di credito e vai! E spendi!
Alla fine mi accorgo che prima o adesso, per i fumetti (e i libri) è cambiato poco, perchè loro sono rimasti gli stessi ma la mia vita è cambiata. Così non ho tagliato topolino ma tagli ai bonellidi e ad altro materiale
tra cui tutte le testate di ristampe disney, tranne qualche uscita particolare
l'ho dovuto fare.
Così, una riflessione da quarantenne fallito ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Lunedì 9 Lug 2012, 16:48:47
Citazione da: piccolobush link=1193576647/285#292 date=1341842743
Così non ho tagliato topolino ma tagli ai bonellidi ead altro materiale l'ho dovuto fare.
Così, una riflessione da quarantenne fallito ;D

Perfetto (ho qualche anno piu' di te, ma la dinamica e' la stessa), tranne l'ultima frase, che spero sia ironica.
La crisi di Topolino secondo me e' strutturale (in relazione al supporto cartaceo), non di contenuti. Per quanto riguarda i contenuti IMHO il Topo e' meglio ora di molti altri periodi (compresi i famosi anni '90).
Per cui, se vende meno, pur migliorando i contenuti, la causa va' ricercata da un'altra parte.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Lunedì 9 Lug 2012, 16:55:56
Da trentaquattrenne e quindi da testimone oculare dei cosidetti "anni d'oro" che furono gli 80, essendomi riavvicinato al Topo da poco, la mia impressione è quella di quanti mi hanno preceduto: oggi il lettore under 25, è letteralmente bombardato da mille altre attività ludiche e non e pensare ad una rivista come Topolino, quella per intenderci degli anni 70-80 dove le nostre generazioni avevano - dentro casa svaghi relativamente limitati  -e quindi il Topo diventava anche parte del divertimento ludico e della crescita formativa di noi lettori, è oggi improponibile. Oggi gira tutto intorno all'informatica ed al web: persino la televisione sta declinando, figurarsi la carta stampata. Al Topo questo lo hanno capito e i riferimenti "multimediali" presenti sul Topo del tipo "vai sul sito di Topolino per leggere tutta l'intervista" etc non mancano. Ci si prepara insomma a quel traghettamento - se ci sarà poi davvero- che vedrà il passaggio dall'età della carta stampata a  quella dell'informazione telematica. Non meravigliamoci quindi, se saremo sempre meno i vecchi rimbambiti ad acquistare il Topolino in cartaceo: il futuro è dei giovani che lo leggeranno su tablet, pc, telefoni e arnesi vari. Accadde purtroppo anche ai nostri antenati quando si decisero a passare dalla pietra incisa ai rotoli di carta. Da allora ne è passato di tempo: dovrà pur esserci un evoluzione prima o dopo, no?
 :)
C.S.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Lunedì 9 Lug 2012, 17:00:49
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/285#293 date=1341845327
Perfetto (ho qualche anno piu' di te, ma la dinamica e' la stessa), tranne l'ultima frase, che spero sia ironica.
Beh, fallito nel senso che se avessi avuto successo (economico) adesso i soldi mi uscirebbero dalle orecchie e potrei comprare topolino: non il singolo numero, proprio la testata con tutta la redazione e gli autori, messi a pane e acqua e in catene frustandoli per fargli fare le storie che dico io ;D

P.S.: nel mio intervento precedente non parlo di mogli e (soprattutto) figli perchè non li ho, ma è ovviamente una situazione che va considerata ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Lunedì 9 Lug 2012, 17:20:03
Il mio non è di certo un augurio credimi: quante cose oggi vedo che per tanti sono la normalità e per me invece no.
Una tra tutte? Una cuginetta 12 enne con un tablet tra le mani la sera dare la buona notte alle compagnette di scuola attraverso facebook, spegnere la luce e farsi dare il bacio della buona notte da sua madre.
Noi non facevamo lo stesso con il Topolino forse?
I tempi cambiano, la gente cambia, quello che c'è intorno cambia.
Purtroppo è una delle tante leggi della vita.
C.S.
 :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 17:34:21
Citazione da: Miki link=1193576647/285#297 date=1341847203
Il mio non è di certo un augurio credimi: quante cose oggi vedo che per tanti sono la normalità e per me invece no.
Una tra tutte? Una cuginetta 12 enne con un tablet tra le mani la sera dare la buona notte alle compagnette di scuola attraverso facebook, spegnere la luce e farsi dare il bacio della buona notte da sua madre.
Noi non facevamo lo stesso con il Topolino forse?
I tempi cambiano, la gente cambia, quello che c'è intorno cambia.
Purtroppo è una delle tante leggi della vita.
C.S.
 :)

E la colpa è solo della redazione di Topolino che non pubblica più quelle belle storie dove Paperino dice "Sbaraquack!" e salta fino al soffitto. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Lunedì 9 Lug 2012, 18:01:23
Onestamente, io non so se di colpe possiamo parlare, a chi darle. Sono iscritto su questo bel forum da pochi mesi e da "neo-lettore" del topo che inizialmente storceva il muso alle storie lette, ho capito che fare un paragone col passato non è più pensabile. Le storie di allora andavano bene per allora, quelle di oggi trattano argomenti e sono ambientate nel 2012 e cioè oggi. Ho letto Cavazzano quando non aveva la barba e l'ho letto oggi a distanza di trent'anni: lo vedo sul topo della settimana scora: capello bianco, barba bianca e tratto diverso da quello di allora. Anche le storie hanno ormai colori diversi, disegni diversi, personaggi di contorno, case, auto, accessori, tutto diverso. I temi sono poi quelli di oggigiorno, proprio come allora, quando leggevamo il Topo noi. Ieri sera leggevo la storia di Paperino cerco casa ostinatamente e mi è bastato guardare quello che girava intorno ai paperi per capire che i miei '80 non erano più pensabili in un Topolino: dagli arredamenti agli accessori tutto in stile hi-tech ma sopratutto un fenomeno sociale molto diffuso oggi, quello degli adolescenti sempre più soli e lasciati a se stessi con i tre nipotini più simili a degli adolescenti di oggi appunto, insicuri, incapaci di reordinare casa - i tre nipotini ai quali ero abituato io erano Generali GM pluridecorati e con il pedigree di un cinquantenne e lauree in scienze domestiche... - con uno Zio che improvvisamente scompare da casa per lo sfratto ed incapaci di opporsi a questa decisone. Non è forse una storia molto comune di questi tempi? Da over trentenne non posso che capire allora certe scelte volute da chi con gli adolescenti ci "lavora" e mi accorgo sempre di più che forse non sono le storie ad essere sbgaliate o bruttine: sono i tempi che viviamo oggi ad essere un pò così ed il paragone con i nostri 60-70-80 è davvero improponibile.
 :)
C.S.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 9 Lug 2012, 18:34:26
Citazione da: topet89 link=1193576647/270#277 date=1341837892
-Si fa un uso smodato di storie straniere nord-europee, che sono lontane dal modo italiano di intendere il fumetto, sia per sceneggiatura sia per disegni, e questo certo non invoglia a leggere il Topo.

Solo su questo ti rispondo: le storie straniere costano infinitamente meno delle storie italiane e quindi finché le cifre del venduto scenderanno, le storie straniere aumenteranno togliendo, nel contempo, lavoro agli italiani.
Però, se produrre 120 pagine a settimana è troppo costoso, per evitare di togliere pagine di fumetti, di mettere ristampe (praticamente mai visto sul Topo) o - peggio - per sfoltire ancora di più le pagine, meglio mettere ogni 2/3 numeri una storia straniera.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Lunedì 9 Lug 2012, 18:41:39
Citazione
Ho letto Cavazzano quando non aveva la barba e l'ho letto oggi a distanza di trent'anni: lo vedo sul topo della settimana scora: capello bianco, barba bianca e tratto diverso da quello di allora.


Naturalmente spero che Giorgio Cavazzano non me ne voglia e non interpreti questo mio pensiero come una critica ma soltanto come i "reumi" nostalgici - e costruttivi spero - di un vecchio lettore trentenne che lo porta con sè in fondo al cuore e che è cresciuto anche grazie a lui. Grazie Giorgio.
C.S.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Lunedì 9 Lug 2012, 22:28:50
In questa discussione l'utente Toplino in fondo ci insegna che ogni conclusione e convinzione è sempre molto soggettiva, un po' come il suo francese.
N'est pas?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Lunedì 9 Lug 2012, 22:53:24
Vabbè questa discussione mi ha fatto capire due cose:
- Artibani e Vitaliano assieme sul forum sono uno spasso! E' come riavere la PKMail in diretta!  ;D
- Le discussioni del tipo "oggi XXXX fa schifo, non come ai miei tempi...." sono dure a morire, al posto di XXXX potete mettere: Topolino, altri fumetti o i fumetti in generale, televisione, film, telefilm, musica, arte, etc...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 10 Lug 2012, 09:43:11
Citazione da: Yugo link=1193576647/300#303 date=1341867204
Vabbè questa discussione mi ha fatto capire due cose:
- Artibani e Vitaliano assieme sul forum sono uno spasso! E' come riavere la PKMail in diretta!  ;D
;D

Citazione
- Le discussioni del tipo "oggi XXXX fa schifo, non come ai miei tempi...." sono dure a morire, al posto di XXXX potete mettere: Topolino, altri fumetti o i fumetti in generale, televisione, film, telefilm, musica, arte, etc...
... le ragazze... ;D

Comunque finchè a fare questi discorsi è gente dai 30-40 anni in su, ci sta, sarà l'effetto nostalgia, il tempo che distorce e amplifica i ricordi, la senilità precoce, sarà anche che è semplicemente vero ma hai alle spalle qualche decina d'anni per poterlo dire con cognizione di causa.
E' quando a farli son persone di vent'anni o meno che la cosa assume dei contorni grotteschi!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 11:18:12
Sto per dire un'immane castroneria, me ne rendo conto da solo: ma non si potrebbe unire l'utile al dilettevolo, portare una ventata di novità nel Topo per incrementare le vendite e allo stesso tempo cercare di accontentare lettori vecchi e nuovi, attraverso quella che è stata la più grande novità Disney degli ultimi 30 anni....PK!! Si potrebbe pensare alla tanto sospirata terza serie che ci dica come realmente vanno a finire le cose, e la si potrebbe inserire, con episodi di 60-65 pagine, divisi magari in 2 tempi, ogni 4-5 numeri del Topo. A mio avviso una mossa del genere potrebbe far riavvicinare vecchi lettori, che per una ragione o per un'altra si sono allontanati da Topolino, e al contempo potrebbe aprire le pagine Disney anche agli appassionati di fumetto supereroistico, stile Marvel, facendogli conoscere il mondo Disney nella sua interezza...magari qualcuno ne potrebbe restare affascinato. Molto probabilmente sto dicendo una marea di cavolate ma è proprio questo che intendo per "lavorare sui contenuti"...niente di eclatante, ma storie di buon livello che sappiano catalizzare nel tempo l'attenzione dei lettori.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 11:51:47
Potrebbe essere una buona idea.

E con Topolino riprendere Mickey Mouse Mystery Magazine non sarebbe male, dopotutto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 11:54:10
Prima di X-Mickey però ci fermiamo, va bene per tutti?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 10 Lug 2012, 12:31:40
Riprendere con successo Pk sarebbe bello ma difficile, ma molto più bello e, temo, molto più difficile sarebbe creare qualcosa di nuovo con un impatto paragonabile, per quanto i tempi attuali lo consentano.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 10 Lug 2012, 12:47:06
Tornando al topic, su www.primaonline.it non compare più la media degli ultimi 12 mesi per i settimanali ma quella del singolo mese, così per maggio 2012 si ha
 http://www.primaonline.it/2012/07/09/108270/settimanali-maggio-2012/

Topolino ha avuto una diffusione media di 130.681 copie con un calo di 5702 unità rispetto ad aprile. Sorprendentemente invece Il Giornalino ha avuto un incremento di 2200 copie pur con una diffusione molto inferiore di 30.420.
Immagino comunque che con una media limitata al singolo mese influiscano anche fattori stagionali e l'eventuale presenza di gadget.


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 12:58:05
Citazione da: Bonzo link=1193576647/300#310 date=1341916640
Butto lì una provocazione (tenendo comunque presente l'affetto che anima quelli che furono definiti “Pkers”: massimo rispetto per voi). Ecco la provocazione: mettere in pista una nuova serie di PK (al netto della possibilità materiale di portare avanti il progetto) sarebbe la certificazione di un totale fallimento creativo e editoriale. Se si deve guardare avanti, voltarsi sarebbe fatale. Come capitò a Sara, moglie di Lot (altro best seller dell'antichità).

Riprendere un personaggio ed una serie del passato non credo voglia dire, per forza, guardarsi indietro; bisognerebbe innovare la trama, renderla attuale al "futuro di oggi" (come PKNA era lanciata nel futuro di allora) mantenendo semplicemente i punti cardine della continuity originale.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 13:19:07
Io credo che l'unica strada sia andare avanti con idee in linea con la tradizione dei personaggi e con la realtà che ci circonda, cercando di conciliare le due cose evitando l'effetto nostalgia.

Quello del "Topolino una volta era più bello" è un discorso che si dovrebbe avere il coraggio e il buon senso di abbandonare una volta per tutte, concentrandoci sul qui e ora e nient'altro.
Le operazioni di recupero sono mortifere e dietro l'angolo c'è sempre il rischio della sindrome di Piero Focaccia, quella malattia incurabile per cui, azzeccata una canzone quarant'anni fa, finisci per cantare quella tutta la vita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 13:37:35
Citazione da: Artibani link=1193576647/300#313 date=1341919147

Quello del "Topolino una volta era più bello" è un discorso che si dovrebbe avere il coraggio e il buon senso di abbandonare una volta per tutte, concentrandoci sul qui e ora e nient'altro.
Le operazioni di recupero sono mortifere e dietro l'angolo c'è sempre il rischio della sindrome di Piero Focaccia, quella malattia incurabile per cui, azzeccata una canzone quarant'anni fa, finisci per cantare quella tutta la vita.

Però qui, secondo me, non si tratta di riprendere sceneggiature di specifiche storie del passato; magari non sono riuscito a farmi capire ma, quello che voglio dire è che ci sono alcune cose "generali" del Topo di qualche anno fa che funzionavano, portavando il lettore ad affezionarsi ai personaggi e quindi alla rivista, e che sono state abbandonate: una di questa erano le molteplici lunghe saghe, altre le storie gialle di topolino....non bisogna riprendere quelle storie nella trama ma su questa falsariga creare sceneggiature che si adattino alla realtà del 2012 (la proposta di PK va intesa in questo stesso senso).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 13:46:17
Citazione da: topet89 link=1193576647/300#314 date=1341920255

Però qui, secondo me, non si tratta di riprendere sceneggiature di specifiche storie del passato; magari non sono riuscito a farmi capire ma, quello che voglio dire è che ci sono alcune cose "generali" del Topo di qualche anno fa che funzionavano, portavando il lettore ad affezionarsi ai personaggi e quindi alla rivista, e che sono state abbandonate: una di questa erano le molteplici lunghe saghe, altre le storie gialle di topolino....non bisogna riprendere quelle storie nella trama ma su questa falsariga creare sceneggiature che si adattino alla realtà del 2012 (la proposta di PK va intesa in questo stesso senso).

Ma le saghe ci sono anche adesso e, al di là delle singole proposte, aggiungo pure che il livello degli autori in attività è mediamente buono e quindi in grado di produrre cose interessanti. Sulle pagine di Topolino mi pare che si sperimenti abbastanza e Double Duck ne è un buon esempio; a me piacerebbe che "Topolino" continuasse a essere il settimanale di sempre, senza inserimenti esterni che finirebbero per snaturare il giornale. I redazionali inoltre funzionano e sono spesso agganciati all'attualità - e questo è un merito dell'attuale direzione che va sottolineato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 13:58:35
Mi sembra che certi personaggi creati recentemente (o quasi) all'estero non compaiano mai in storie italiane.

Ad esempio: Doc Static presenta (confronta: http://coa.inducks.org/character.php?c=Static&view=3) 111 storie di produzione danese e 6 di produzione francese.

Un altro caso è il Paperino Paperotto: le storie danesi noi in Italia non  le abbiamo mai lette.

Ora mi domando il perché di tutto questo. Perché Doc Static non può essere usato in storie italiane? Perché non possiamo leggere le storie danesi di PP8?



Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 14:12:18
Citazione da: topet89 link=1193576647/300#305 date=1341911892
Sto per dire un'immane castroneria, me ne rendo conto da solo: ma non si potrebbe unire l'utile al dilettevolo, portare una ventata di novità nel Topo per incrementare le vendite e allo stesso tempo cercare di accontentare lettori vecchi e nuovi, attraverso quella che è stata la più grande novità Disney degli ultimi 30 anni....PK!! Si potrebbe pensare alla tanto sospirata terza serie che ci dica come realmente vanno a finire le cose, e la si potrebbe inserire, con episodi di 60-65 pagine, divisi magari in 2 tempi, ogni 4-5 numeri del Topo. A mio avviso una mossa del genere potrebbe far riavvicinare vecchi lettori, che per una ragione o per un'altra si sono allontanati da Topolino, e al contempo potrebbe aprire le pagine Disney anche agli appassionati di fumetto supereroistico, stile Marvel, facendogli conoscere il mondo Disney nella sua interezza...magari qualcuno ne potrebbe restare affascinato. Molto probabilmente sto dicendo una marea di cavolate ma è proprio questo che intendo per "lavorare sui contenuti"...niente di eclatante, ma storie di buon livello che sappiano catalizzare nel tempo l'attenzione dei lettori.

Un'operazione del genere è già in corso e si chiama DoubleDuck...
Riprendere il "nostro" PK sulle pagine del Topolino non mi sembra fattibile e non penso piacerebbe ai vecchi fan. Fare una miniserie per bene che chiuda i punti rimasti in sospeso è un altro discorso di cui se n'è parlato in un altro topic...

Alla fine quello che conta sono le trame... una storia fantastica come "Terremoto" sarebbe potuta essere interpretata anche da DoubleDuck e, nonostante alcuni temi "forti", non vedo perché non sarebbe potuta apparire su Topolino.

Per le situazioni più fantascientifiche c'è il personaggio di Paperinik, ma come dimostrano le storie di Casty anche il personaggio di Topolino può vivere grandi avventure fantascientifiche.

Comunque sono tutte chiacchiere, perché purtroppo non penso che la qualità delle storie faccia la differenza per la vendita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pidipì - Martedì 10 Lug 2012, 14:13:10
Mo' un po' di considerazioni.

Considerazione prima: Leggere per amor di polemica. Il nuovo hobby. Cioè nemmeno tanto nuovo purtroppo. Sarà la noia. Ma io non ho manco tempo di leggere per piacere. Figuriamoci leggere per lamentarsi.

Considerazione seconda: Mai venuto in mente che prima o poi il topo terminerà e cesserà? Potrà essere fra mooooolto tempo come fra poco. In America è successo più volte. I tempi cambiano. Così perché non soffermarci a leggere oggi invece di rimpiangere domani? (Già vedo i topic: Che bello quando c'era il topo nel 2000 :P)

Considerazione terza: L'effetto nostalgia, e soprattutto l'effetto nostalgia fuffa, cioè quello dei ventenni in già di cui parlava piccolobush, ha un potere gigantesco. Avete mai provato a rivedere, rileggere, ri*mettereunverboascelta* ciò che si osanna con tanto fervore? Per carità, si riscoprono anche belle cose, ma la maggior parte delle volte io personalmente mi chiedo con quale coraggio vedevo e leggevo certe cose. :S

Considerazione quarta: Il passato non è bello. Almeno non come si sostiene con tanta nostalgia. Il cambiamento non è solo auspicabile, ma bensì necessario. Probabilmente un giorno futuro (mo' se sopravviveremo alle crisi *NB: non solo economiche* del secolo) guardando al ventesimo e ventunesimo secolo rideranno di noi perché eravamo stupidi primitivi che si divertivano a leggere sulla carta!

Considerazione quinta (e forse anche la più importante di tutte!): ma che fine ha fatto la O di Toplino? *Probabilmente più interessante di tutta la fuffa più sopra*
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 14:20:04
Citazione da: Filippo link=1193576647/315#318 date=1341922390
Considerazione seconda: Mai venuto in mente che prima o poi il topo terminerà e cesserà? Potrà essere fra mooooolto tempo come fra poco. In America è successo più volte. I tempi cambiano. Così perché non soffermarci a leggere oggi invece di rimpiangere domani? (Già vedo i topic: Che bello quando c'era il topo nel 2000 :P)

Topolino non finirà mai. Nel 2070 (se ho fatto bene i conti) comprerò il numero 6000 e lo leggerò con i miei nipotini. Magari sarà digitale, olografico, interattivo, virtuale o quant'altro... ma esisterà ancora!  ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 10 Lug 2012, 14:36:13
Citazione da: Bertilla link=1193576647/315#316 date=1341921515
Mi sembra che certi personaggi creati recentemente (o quasi) all'estero non compaiano mai in storie italiane.

Ad esempio: Doc Static presenta (confronta: http://coa.inducks.org/character.php?c=Static&view=3) 111 storie di produzione danese e 6 di produzione francese.

Un altro caso è il Paperino Paperotto: le storie danesi noi in Italia non  le abbiamo mai lette.

Ora mi domando il perché di tutto questo. Perché Doc Static non può essere usato in storie italiane? Perché non possiamo leggere le storie danesi di PP8?
E si arrivò infine (in meno tempo del solito devo dire), al consueto minestrone: chi vuole le storie come quelle di martina e chi vuole le cose nuove, chi vuole pk per rinnovare (rinnovare con una idea di 15 anni fa!) e chi MMMM per aumentare le vendite (con MMMM che chiuse perchè non vendeva), chi non vuole le storie straniere (sciovinismo?) e chi le pretende ad ogni numero (con il mega almanacco-mega2000-disney comix che, come un pugile suonato, cade e si rialza, cade e si rialza, alla terza caduta è ko tecnico), chi vuole recuperare personaggi dimenticati e chi vuole che si usino personaggi nati all'estero (perchè... perchè sì!), si dice che in italia ci sono 60 milioni di ct, ma anche come consulente editoriali mica si scherza ;D

Seriamente, il giochino del "secondo me così è meglio" lo facciamo o lo abbiamo fatto tutti, però... però ad un certo punto credo sia il caso di smettere di ragionare con il cuore e cominciare con il cervello, perchè fatalmente dietro ogni proposta che possiamo fare è nascosto il desiderio segreto di vedere il topo (o qualsiasi altra cosa) come piacerebbe a noi e solo a noi ("sono anni che aspetto la conclusione di pk, finalmente saprò come andrà a finire! In questi anni saranno nati milioni di bambini che non conoscono pk ma chi se ne frega di loro? Comprino pk-il mito se vogliono farsi una cultura!"), anche se siamo abbastanza megalomani da credere che così piacerà anche a tutti gli altri, come non potrebbe? E' così bello come l'ho pensato!
E' il caso di riflettere invece che chi è dietro il topo è mosso da altri obiettivi, cioè fare un prodotto che possa piacere al maggior numero di persone, cercando di incontrare i gusti del pubblico e magari seguirli o addirittura anticiparli.
Poi, può succedere che non ci riescano per mille mila motivi e allora si può rimproverarli per quello, ma pensare che la soluzione possa essere il dottor static o far sposare, che so, minni con pippo, boh! mi lascia perplesso :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 14:39:23
Citazione da: Yugo link=1193576647/315#319 date=1341922804

Topolino non finirà mai. Nel 2070 (se ho fatto bene i conti) comprerò il numero 6000 e lo leggerò con i miei nipotini. Magari sarà digitale, olografico, interattivo, virtuale o quant'altro... ma esisterà ancora!  ;)

 :-? :o

Ecché... Non esagerare!!!

Seriamente... Prima o poi dovremmo andare a prendere storie del passato e riscriverle in chiave moderna.

Qualcuno al Topo ci ha pensato come sarebbe bello riscrivere certe storie degli anni 50 attualizzandole agli anni 2010?

Mi è venuta in mente solo adesso sta Ca***ta. Ma che volete farci... Se il Topo non vuole chiudere (prima o poi) questa è una strada da percorrere (si, lo so, piena di buche).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 14:42:09
Citazione da: Filippo link=1193576647/315#318 date=1341922390

Considerazione quinta (e forse anche la più importante di tutte!): ma che fine ha fatto la O di Toplino?

Se l'è magnata il troll.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 14:45:33
Citazione da: Artibani link=1193576647/315#315 date=1341920777

Ma le saghe ci sono anche adesso e, al di là delle singole proposte, aggiungo pure che il livello degli autori in attività è mediamente buono e quindi in grado di produrre cose interessanti. Sulle pagine di Topolino mi pare che si sperimenti abbastanza e Double Duck ne è un buon esempio; a me piacerebbe che "Topolino" continuasse a essere il settimanale di sempre, senza inserimenti esterni che finirebbero per snaturare il giornale. I redazionali inoltre funzionano e sono spesso agganciati all'attualità - e questo è un merito dell'attuale direzione che va sottolineato.

A mio modo di vedere, al momento, l'unica vera lunga saga è la felicissima esperienza di DD; non vedo, al netto di qualche serie, bella ma senza pretese di continuity, come ad esempio "i tesori del grande blu" altri lavori che si protraggono per lungo tempo stimolando la curiosita di sapere come finira questa o quella storia. Per quel che riguarda i redazionali ce ne sono molti interessanti e legati all'attualità (TopoGreen, approfondimenti sportivi in vista di particolari eventi, Reportage speciali come ad esempio quello dall'Aquila post terremoto, gli speciali sull'Unità d'Italia, ecc.) che effettivamente sono un vanto dell'attuale redazione e vanno perpetuati perchè davvero ben fatti, anche se su molti numeri vengono utilizzate molte pagine per promuovere questo o quello show. questo o quel film (e lo dico da appassionato di cinema), fare interviste (che dicono molto poco) a qualche personaggio famoso....ecco queste pagine magari potrebbero essere occupate un pochino meglio, ma non si può voler tutto!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 14:47:53
Citazione da: piccolobush link=1193576647/315#320 date=1341923773
E si arrivò infine (in meno tempo del solito devo dire), al consueto minestrone: chi vuole le storie come quelle di martina e chi vuole le cose nuove, chi vuole pk per rinnovare (rinnovare con una idea di 15 anni fa!) e chi MMMM per aumentare le vendite (con MMMM che chiuse perchè non vendeva), chi non vuole le storie straniere (sciovinismo?) e chi le pretende ad ogni numero (con il mega almanacco-mega2000-disney comix che, come un pugile suonato, cade e si rialza, cade e si rialza, alla terza caduta è ko tecnico), chi vuole recuperare personaggi dimenticati e chi vuole che si usino personaggi nati all'estero (perchè... perchè sì!), si dice che in italia ci sono 60 milioni di ct, ma anche come consulente editoriali mica si scherza ;D

Seriamente, il giochino del "secondo me così è meglio" lo facciamo o lo abbiamo fatto tutti, però... però ad un certo punto credo sia il caso di smettere di ragionare con il cuore e cominciare con il cervello, perchè fatalmente dietro ogni proposta che possiamo fare è nascosto il desiderio segreto di vedere il topo (o qualsiasi altra cosa) come piacerebbe a noi e solo a noi ("sono anni che aspetto la conclusione di pk, finalmente saprò come andrà a finire! In questi anni saranno nati milioni di bambini che non conoscono pk ma chi se ne frega di loro? Comprino pk-il mito se vogliono farsi una cultura!"), anche se siamo abbastanza megalomani da credere che così piacerà anche a tutti gli altri, come non potrebbe? E' così bello come l'ho pensato!
E' il caso di riflettere invece che chi è dietro il topo è mosso da altri obiettivi, cioè fare un prodotto che possa piacere al maggior numero di persone, cercando di incontrare i gusti del pubblico e magari seguirli o addirittura anticiparli.
Poi, può succedere che non ci riescano per mille mila motivi e allora si può rimproverarli per quello, ma pensare che la soluzione possa essere il dottor static o far sposare, che so, minni con pippo, boh! mi lascia perplesso :-/

Eppoi si parla di rinnovare il Topolino personaggio... No, non era questo il punto!

A me va bene come vengono scritte le storie e non ho nulla contro il modo di usare i personaggi come vengono usati qui in Italia. Solo mi piacerebbe che certi personaggi venissero usati un po' anche da autori italiani che (mi sembra solo a me?) usino sempre quei pochi personaggi che sono oramai alla frutta. Paperoga fa sempre e solo quello (vedi topic delle riviste) e Topolino, oramai, combatte (che parolone) solo un rincitrullito Gambadilegno ed uno sbiadito Macchia Nera. Che dire, poi, di Bassotti e Amelia? Oggi la realtà è molto più cruenta di ciò che ci propone la Disney. Che fine hanno fatto Spectrus e Dottor Talos? Cattivi così non ne vedo più! Usare il Dottor Static permetterebbe di poter rinnovare il Topolino personaggio che, sto notando, viene rivalutato solo da capolavori, lasciando ai paperi l'arduo compito di riempire un settimanale che, ricordiamocelo, chiamasi Topolino!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 14:53:55
Citazione da: Bertilla link=1193576647/315#321 date=1341923963

Qualcuno al Topo ci ha pensato come sarebbe bello riscrivere certe storie degli anni 50 attualizzandole agli anni 2010?


Come è stato fatto con i Paperoidi e i Kikongi? No, grazie.

Ma perché tutte le idee devono venire dal passato?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Ambra - Martedì 10 Lug 2012, 14:56:49
Piccola appunto nell'interessantissima discussione:

Il termine francese corretto per "giusto?" o "non è vero?" è "N'est-ce-pas?".

Sono errati sia "Nes pas?" (Toplino) che "N'est pas?" (Artibani).

La piccola Ambra saluta si ritira zitta zitta ad ascoltare i più grandi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 14:59:21
Citazione da: Yugo link=1193576647/315#325 date=1341924835

Come è stato fatto con i Paperoidi e i Kikongi? No, grazie.

Ma perché tutte le idee devono venire dal passato?

Vediamola così: Ti sembra facile riscrivere... Che so... Paperino e l'oro del pirata attualizzandola al 2010 come sceneggiatura? Personalmente ho molto apprezzato Paperino e la vera storia della cimice Tuff-Tuff che è un ottimo esempio di quello che voglio dire.

Eppoi, a meno di non prendere un quotidiano e da esso prendere spunti, prima o poi le idee finiranno!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 15:13:10
Citazione da: Ambra link=1193576647/315#326 date=1341925009
Piccola appunto nell'interessantissima discussione:

Il termine francese corretto per "giusto?" o "non è vero?" è "N'est-ce-pas?".

Sono errati sia "Nes pas?" (Toplino) che "N'est pas?" (Artibani).

La piccola Ambra saluta si ritira zitta zitta ad ascoltare i più grandi.

Piccola Ambra hai tutta la mia stima! Resta con noi! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 15:25:59
Citazione da: Bonzo link=1193576647/315#328 date=1341925850
Soluzioni prêt-à-porter, come dice giustamente piccolobush, non ne esistono. Redazione e autori si sono in questi ultimi anni spaccati la testa per trovare il filo della matassa. Se mettete insieme le iniziative editoriali, di contenuto e narrative portate avanti dal giornale negli ultimi dieci anni non riuscite a tenere il conto. Ma i risultati sono sempre stati modesti. Non è che non funziona più niente, ma è diventato tutto molto difficile per tutte le ragioni di cui si è discusso. Quindi? Non si fa niente? No, cose da fare ce ne sarebbero, ma queste stanno nella categoria (come si dice in questi tempi) delle “riforme strutturali”, ossia distribuzione e promozione. Topolino nei supermercati, Topolino affiancato a un quotidiano e Topolino pubblicizzato in TV. Perché non si fa? Perché è difficilissimo, specie in Italia, e perché costa un vagone di soldi che, attualmente, nessuno ha o è disposto a investire. Ecco, queste sono cose che potrebbero cambiare il destino di una pubblicazione. Poi, dentro il giornale ci si può mettere tutto: le saghe lunghe e quelle corte, Topolino detective e lo scienziato pazzo, Atomino e DoubleDuck.
Una radio può proporre il palinsesto migliore e la musica più raffinata e cool. Ma se non hai un potente ripetitore che arrivi ovunque, nessuno ti ascolterà. Oppure ti ascolteranno sempre gli stessi, quelli che ti hanno sempre ascoltato. Ma anche loro potrebbero stancarsi, o cambiare radio, o emigrare altrove. O crescere. E se il tuo ripetitore non arriva lontano così da trovare nuovi ascoltatori, il destino è abbastanza segnato. Non so se ho reso l’idea.
Sarebbe comunque bello che una discussione tra appassionati su questo argomento facesse o tentasse di fare un passetto in avanti, altrimenti arriva puntuale il solito genio ad annunciare: Ho io l’idea per salvare Topolino. Facciamo sposare Paperone con Brigitta!

Non posso che essere d'accordo con te. Il tuo discorso è giustissimo. Topolino, secondo me, dovrebbe, tuttavia, contenere storie con più personaggi. Oramai Paperoga fa solo quello: Scassare le ba**e agli altri, specie a Paperino, proponendo il solito affare bidone (oramai Paperino dovrebbe saperlo e provare a rifilare lui un bodone a Paperoga). Poi Gastone... Che sia fortunato è cosa oramai che pure gli asteroidi sanno. Ma per dimostrarlo fa sempre quello, sfidare od essere sfidato dagli altri.  Ecco, questo vorrei fosse superato. Recuperare il Papero della foresta potrebbe essere cosa inutile ma renderebbe un po' più vario il Topo. In ogni caso, lungi da me voler insegnare il mestiere, ci mancherebbe. è che vedere sempre i soliti personaggi, usati sempre allo stesso modo (quello più ovvio) mi sa di "andiamo sul sicuro che così si vende". Invece si può benissimo rinnovare guardando anche al passato, rinnovandolo.

Poi è chiaro, se uno scrive queste cose ed altri continuano a non voler approfondire con proprie idee e proposte un filone così interessante anche per chi le storie le crea facendo in modo da rendere sterile la discussione... Beh, io non so che farci. Io, intanto, propongo qualche spunto di riflessione.

P.s.: Far sposare Paperone e Brigitta? Così muore Brigitta (come personaggio) e Paperone finisce al ricovero!

P.s. 2: Ma Paperone paga l'IMU?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 15:42:38
Ti sfugge che negli ultimi anni siano stati recuperati alcuni personaggi, come Dinamite Bla, e creati di nuovi, come Rock Sassi e Bum Bum Ghigno.

Periodicamente il "cast" viene un po' aggiornato, ma quelli principali rimangono gli stessi. Ed è vero che alcuni personaggi (come Brigitta) siano un po' scaduti perché malamente usati in molte storie degli ultimi anni, ma certe cose come Paperino che si fa rifilare un bidone da Paperoga non possono cambiare!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Martedì 10 Lug 2012, 16:22:23
Citazione da: Bonzo link=1193576647/315#328 date=1341925850
Quindi? Non si fa niente? No, cose da fare ce ne sarebbero, ma queste stanno nella categoria (come si dice in questi tempi) delle “riforme strutturali”, ossia distribuzione e promozione. Topolino nei supermercati, Topolino affiancato a un quotidiano e Topolino pubblicizzato in TV.

E' esattamente quello che intedevo nel mio ultimo post. La soluzione non e' nei contenuti della rivista (posso capire comunque che l'appassionato disneyano, soprattutto se molto giovane, la metta su questo piano), che comunque sono importanti.
Ma piu' in una questione, diciamo cosi, di marketing.
E qui ci vorrebbero degli espertoni per elucubrare una stratregia (e, come giustamente scrivi, dei soldoni per realizzarla).                        Scopo ella strategia deve essere che Topolino deve tornare di moda, punto. Come lo sono i supereroi Marvel o i Manga.  
Pero' il bello del Forum e' appunto che ognuno dice la sua, ed e' comunque divertente leggere che Paperone sposi Brigitta.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Martedì 10 Lug 2012, 16:32:31
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/330#332 date=1341930143
     Scopo ella strategia deve essere che Topolino deve tornare di moda, punto.
E dire che, come è notorio, inconsciamente ci sta già pensando il settore dell'abbigliamento, con miriadi di capi Disney che vedo indossati per strada dalla gente più disparata... peccato siano solo pecoroni, per l'appunto, e che dei personaggi (che magari un tempo prendevano in giro ::)) non gliene freghi nulla...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 10 Lug 2012, 16:45:39
A questo punto faccio una domanda a fausto e francesco perchè sono (o sono stati) nell'ambiente e sicuramente sono più qualificati di altri per rispondere. Qua per lo più ci si accalora sulla storia, sull'autore, sul personaggio e allora chiedo quanto può veramente spostare in termini di vendite, chessò, un cavazzano o un de vita (ovviamente non cito i presenti, per eleganza ;)) o una storia con macchia nera per dire. Perchè io ho sempre avuto del topo un'idea "totale", come rivista "completa" e non solo come fumetto e che sia il prodotto complessivo a indirizzare le preferenze dei lettori. Può esserci occasionalmente qualche fattore di richiamo particolare, un gadget ad esempio, ma a quella che dovrebbe essere la fetta più numerosa del pubblico (diciamo sotto i 16?) importa veramente che a scriverla sia casty o ambrosio o piuttosto è la rivista che globalmente deve avere un certo appeal perchè ne vengano attirati? Per esempio, sul forum wizard of mickey non è stato proprio ben accolto, però poi nel mondo reale, diciamo così, sembra abbia funzionato portandosi dietro anche una serie di iniziative accessorie, come le carte e altro.
In maniera (troppo) semplificata, vende più il contenuto o il contenitore?
Non so se mi son spiegato bene, nel caso non sia così beh, fate finta che non abbia detto niente ;)

Mentre cercavo di rendere comprensibili i miei pensieri, sono stato praticamente anticipato da mr. bunz!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 17:46:39
Citazione da: Yugo link=1193576647/330#331 date=1341927758
Ti sfugge che negli ultimi anni siano stati recuperati alcuni personaggi, come Dinamite Bla, e creati di nuovi, come Rock Sassi e Bum Bum Ghigno.

Periodicamente il "cast" viene un po' aggiornato, ma quelli principali rimangono gli stessi. Ed è vero che alcuni personaggi (come Brigitta) siano un po' scaduti perché malamente usati in molte storie degli ultimi anni, ma certe cose come Paperino che si fa rifilare un bidone da Paperoga non possono cambiare!

Questo lo so. Però non puoi non concordare con me che Paperoga fa sempre quello e Gastone pure: una storia diventa uguale ad un'altra. Dinamite Bla... Pure, poiché ritornando agli albori e dimenticando il suo trascorso brasiliano non è stato aggiornato. Mi sembra una macchietta di quello che era agli albori (ma mi fa sempre piacere vederlo nel Topo). Dove sono finiti i Disney Teen, che avrebbero moltissimo da dire, oggi? Ed è solo un esempio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 17:48:25
Citazione da: Bonzo link=1193576647/330#335 date=1341932381

Parafrasando il McLuhan, il contenitore è il contenuto (e anche viceversa). Temo che alla massa dei lettori, dei nomi di disegnatori e sceneggiatori non gliene impippi un ciufolo (e qui, sto parafrasando Dante Alighieri).
Posso dire quello che so, ossia che nel recente passato ci sono stati due numeri del Topo che si sono particolarmente distinti per picco di vendite. Uno era il “famigerato” Papertotti e l'altro quello con la storia del Comandante Brasko (scritta dal sottoscritto, ma questo non vuol dire nulla, a parte la vanità personale). Tirate un po' voi le conclusioni.

Insomma... Vende il contenuto all'80/ 90% e il contenitore al 20/ 10%, se ho capito bene.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 17:50:12
Confermo quanto detto; le sole storie che sono riuscite a smuovere delle copie in più sono state quella dedicata a Totti e quella relativa a Vasco Rossi.
I nomi degli autori non interessano nessuno (e questo è un bene, secondo me). C'è il Papersera, ci sono altri forum fumettistici ma al di fuori di questi piccoli paradisi - per l'autostima degli autori - c'è il mondo reale in cui la faccia di Topolino vince su tutto. Fausto ha già spiegato bene quale potrebbe e dovrebbe essere l'unica azione valida per potenziare le vendite.
I numeri milionari di Topolino del passato glorioso contenevano storie belle, bellissime, capolavori insieme a della monnezza infima e dimenticabile.
Con buona pace di tutti - e senza timore di apparire blasfemo - direi che non erano i nomi di Scarpa, Carpi e Martina a richiamare il pubblico ma la forza di personaggi popolari e universali. Oggi in un oceano di altre proposte e stimoli la forza di quel marchio ha perso forse un po' di incisività nel settore editoriale ma la situazione è rimediabile.

Superare le asperità del mercato e le gufate dei non lettori si può.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 10 Lug 2012, 18:00:50
Citazione da: Bonzo link=1193576647/330#335 date=1341932381
Posso dire quello che so, ossia che nel recente passato ci sono stati due numeri del Topo che si sono particolarmente distinti per picco di vendite. Uno era il “famigerato” Papertotti e l'altro quello con la storia del Comandante Brasko (scritta dal sottoscritto, ma questo non vuol dire nulla, a parte la vanità personale). Tirate un po' voi le conclusioni.
Due coltellate al cuore ;D

P.S.: senza offesa per te ovviamente, sono i personaggi omaggiati che non riscuotono le mie simpatie ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 18:02:21
Citazione da: Artibani link=1193576647/330#338 date=1341935412
Confermo quanto detto; le sole storie che sono riuscite a smuovere delle copie in più sono state quella dedicata a Totti e quellla relativa a Vasco Rossi.
I nomi degli autori non interessano nessuno (e questo è un bene, secondo me). C'è il Papersera, ci sono altri forum fumettistici ma al di fuori di questi piccoli paradisi - per l'autostima degli autori - c'è il mondo reale in cui la faccia di Topolino vince su tutto. Fausto ha già spiegato bene quale potrebbe e dovrebbe essere l'unica azione valida per potenziare le vendite.
I numeri milionari di Topolino del passato glorioso contenevano storie belle, bellissime, capolavori insieme a della monnezza infima e dimenticabile.
Con buona pace di tutti - e senza timore di apparire blasfemo - direi che non erano i nomi di Scarpa, Carpi e Martina a richiamare il pubblico ma la forza di personaggi popolari e universali. Oggi in un oceano di altre proposte e stimoli la forza di quel marchio ha perso forse un po' di incisività nel settore editoriale ma la situazione è rimediabile.

Superare le asperità del mercato e le gufate dei non lettori si può.

Uh... Avevo capito male. Corretto.

@piccolobush: Come sono cambiati i tempi... Due personaggi che non riscuotono la mia simpatia (e quella di molti altri) fanno vendere... Questi personaggi torneranno... Come Papernova. I Disney Teen (che, ripeto, sono perfetti per rappresentare la società d'oggi) non li vedremo più.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 18:05:03
Citazione da: Artibani link=1193576647/330#338 date=1341935412
Confermo quanto detto; le sole storie che sono riuscite a smuovere delle copie in più sono state quella dedicata a Totti e quellla relativa a Vasco Rossi.
I nomi degli autori non interessano nessuno (e questo è un bene, secondo me). C'è il Papersera, ci sono altri forum fumettistici ma al di fuori di questi piccoli paradisi - per l'autostima degli autori - c'è il mondo reale in cui la faccia di Topolino vince su tutto. Fausto ha già spiegato bene quale potrebbe e dovrebbe essere l'unica azione valida per potenziare le vendite.
I numeri milionari di Topolino del passato glorioso contenevano storie belle, bellissime, capolavori insieme a della monnezza infima e dimenticabile.
Con buona pace di tutti - e senza timore di apparire blasfemo - direi che non erano i nomi di Scarpa, Carpi e Martina a richiamare il pubblico ma la forza di personaggi popolari e universali. Oggi in un oceano di altre proposte e stimoli la forza di quel marchio ha perso forse un po' di incisività nel settore editoriale ma la situazione è rimediabile.

Superare le asperità del mercato e le gufate dei non lettori si può.

Ok.Diamo per buono quello che affermate tu e Vitaliano, che sicuramente ha più che un fondo di verità (anche se secondo me le storie influiscono per qualcosa di più del 10-20 per cento....in fondo Topolino è sempre un settimanale a fumetti); se tutto ciò è vero per quale motivo una grande azienda come la The Walt Disney Italia S.r.l, non fa nulla, in termini prettamente pubblicitari e promozionali, per incrementare le vendite? (in fondo le uniche pubblicità del topo sono quelle legate ai gadget estivi...e anche l'accoppiamento con giornali o riviste è una strada poco battuta).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 18:06:28
Citazione da: topet89 link=1193576647/330#341 date=1341936303

Ok.Diamo per buono quello che affermate tu e Vitaliano, che sicuramente ha più che un fondo di verità (anche se secondo me le storie influiscono per qualcosa di più del 10-20 per cento....in fondo Topolino è sempre un settimanale a fumetti); se tutto ciò è vero per quale motivo una grande azienda come la The Walt Disney Italia S.r.l, non fa nulla, in termini prettamente pubblicitari e promozionali, per incrementare le vendite? (in fondo le uniche pubblicità del topo sono quelle legate ai gadget estivi...e anche l'accoppiamento con giornali o riviste è una strada poco battuta).

Forse perché non hanno la possibilità di farlo. E, forse, non ne vale la pena.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Martedì 10 Lug 2012, 18:10:29
Citazione da: piccolobush link=1193576647/330#339 date=1341936050
Due coltellate al cuore ;D

P.S.: senza offesa per te ovviamente, sono i personaggi omaggiati che non riscuotono le mie simpatie ;)

D'accordissimo; passi Totti, nonostante la mia fede laziale, ma Vasco Rossi non è esattamente un modello di vita da proporre ai ragazzi....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Martedì 10 Lug 2012, 18:12:36
Citazione da: Bertilla link=1193576647/330#336 date=1341935199
Dove sono finiti i Disney Teen, che avrebbero moltissimo da dire, oggi? Ed è solo un esempio.

De gustibus. IMHO il posto giusto per i Disney Teen è lo scarico del gabinetto...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 18:13:09
Scusate l'ignoranza, ma chi sono i Disney Teen? (cercando su internet trovo solo riferimenti alle star adolescenti dei telefilm Disney)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 18:29:45
Citazione da: topet89 link=1193576647/330#341 date=1341936303

Ok.Diamo per buono quello che affermate tu e Vitaliano, che sicuramente ha più che un fondo di verità (anche se secondo me le storie influiscono per qualcosa di più del 10-20 per cento....in fondo Topolino è sempre un settimanale a fumetti); se tutto ciò è vero per quale motivo una grande azienda come la The Walt Disney Italia S.r.l, non fa nulla, in termini prettamente pubblicitari e promozionali, per incrementare le vendite?

Ma l'azienda mi pare che si stia muovendo in più direzioni. Il lancio dell'edizione per i supporti tablet è una cosa e i vari "panini" (settimanale + rivista o quotidiano) sono una pratica utile ma non facile da organizzare. Tutte queste operazioni hanno un costo e in un momento di difficoltà economica diffusa la sola cosa da fare è mandare in edicola un buon giornale e mettere in piedi iniziative periodiche a rinforzo e rilancio.
Bisogna procedere senza disfattismo, né da parte dei lettori né tantomeno da parte degli autori.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 18:43:59
Citazione da: Yugo link=1193576647/345#345 date=1341936789
Scusate l'ignoranza, ma chi sono i Disney Teen? (cercando su internet trovo solo riferimenti alle star adolescenti dei telefilm Disney)

http://coa.inducks.org/subseries.php?c=Disney+Teens
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 10 Lug 2012, 18:54:43
Citazione da: Artibani link=1193576647/345#346 date=1341937785

Ma l'azienda mi pare che si stia muovendo in più direzioni. Il lancio dell'edizione per i supporti tablet è una cosa e i vari "panini" (settimanale + rivista o quotidiano) sono una pratica utile ma non facile da organizzare. Tutte queste operazioni hanno un costo e in un momento di difficoltà economica diffusa la sola cosa da fare è mandare in edicola un buon giornale e mettere in piedi iniziative periodiche a rinforzo e rilancio.
Bisogna procedere senza disfattismo, né da parte dei lettori né tantomeno da parte degli autori.

In un momento come questo è già tanto se si è riusciti a fare l'operazione di PK. Ma, mi chiedo, quanto un gadget incide sui costi? Autosprint è aumentato a €3,00 quando c'è la rivista allegata sui rally (da €2,50) e quando ci infilano poster con articoli allegati, sui poster. TuttoTreno (ma la carta è da libro) che vende sicuramente meno del Topo costa €7,50 e quando ci fu l'aumento di €1,00 dissero che non ci stavano più dentro con i costi e, siccome carta di quello standard era il loro standard (è lucida e pesante, quasi come quella della copertina), l'elevato costo di stampare tante foto... Ora, loro a diversi collaboratori pagano solo l'articolo e le foto poiché sono dipendenti di aziende del settore ferroviario e scrivono per far conoscere il loro lavoro, oltre a fare divulgazione, ma a molti altri devono pagare uno stipendio, offset e stampa devono pagarle... Non credo che al loro editore (ed è un gruppo di veri appassionati di treni) il guadagno sia molto. Stampano anche libri che possiedo e che, come carta e stampa, sono magnifici.

Insomma... Quanto un gadget incide sui costi di produzione della rivista?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Lug 2012, 19:00:24

Appurato il fatto che se le vendite tendono al rialzo è soprattutto grazie a Totti e Vasco Rossi e che una riscossa futura dipenderà più dal marketing che dalle storie in sé stesse, volevo tornare sulla qualità di quest'ultime. Ho come l'impressione che gli autori tendano a dare il massimo in storie seriali o speciali (DD, Pippo reporter, Topolinia 20802, Pianeta T, Casty) trascurando un po' le 'ordinarie' o comunque non dandogli l'attenzione che avevano un tempo, quando le 'zuffe' quotidiane di Paperone con Filo e Brigitta o Rockerduck e Amelia erano dei veri gioiellini.
Se ripenso alle storie degli anni 60/70 le prime cose che mi vengono in mente non sono storie epiche (che pure ci sono state) ma la quotidianità di una città i cui abitanti ad un certo punto venivano in contatto provocando scintille. E questa 'normalità' e quotidianità (sicuramente divertente e non noiosa) è oggi poco valorizzata preferendole soggetti più estremi: spy-stories e realtà papallele o altre, serie ambientate nel passato o eventi apocalittici castyani. Tutto ciò piace anche a me e non poco: però accanto mi piacerebbe ritrovare l'eccitante quotidianità di un tempo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Lug 2012, 19:00:37
Citazione da: Bertilla link=1193576647/345#348 date=1341939283

In un momento come questo è già tanto se si è riusciti a fare l'operazione di PK. Ma, mi chiedo, quanto un gadget incide sui costi? Autosprint è aumentato a €3,00 quando c'è la rivista allegata sui rally (da €2,50) e quando ci infilano poster con articoli allegati, sui poster. TuttoTreno (ma la carta è da libro) che vende sicuramente meno del Topo costa €7,50 e quando ci fu l'aumento di €1,00 dissero che non ci stavano più dentro con i costi e, siccome carta di quello standard era il loro standard (è lucida e pesante, quasi come quella della copertina), l'elevato costo di stampare tante foto... Ora, loro a diversi collaboratori pagano solo l'articolo e le foto poiché sono dipendenti di aziende del settore ferroviario e scrivono per far conoscere il loro lavoro, oltre a fare divulgazione, ma a molti altri devono pagare uno stipendio, offset e stampa devono pagarle... Non credo che al loro editore (ed è un gruppo di veri appassionati di treni) il guadagno sia molto. Stampano anche libri che possiedo e che, come carta e stampa, sono magnifici.

Insomma... Quanto un gadget incide sui costi di produzione della rivista?

Questo non lo so. Si accettano ben informati, astenersi perditempo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Romino Cidolfo - Martedì 10 Lug 2012, 19:06:38
(parlo da sedicenne, sono cioè dentro il famigerato target di riferimento)

Secondo voi le rivoluzioni si fanno in un giorno? Penso che la De Poli stia facendo tutto il possibile per risollevare la situazione. Prendete il topo di quando è arrivata e prendete uno degli ultimi numeri. Notate anche voi che si siano fatti balzi da gigante a livello di qualità.
Si volevano le storie "serie"? Ecco i "made in Casty", il Dracula di Enna/Celoni (gigantesco), le lunghe di Panaro, eccetera.
Si volevano i "grandi ritorni"? Oplà: Artibani, Leoni, Pezzin (anche solo una storia), pochi cameo di Faraci.
I recuperi dei personaggi? Casty sta lavorando con Atomino Bip-Bip, Salati ha scritto un ciclo di brevi "con rimpatriata", grazie al lavoro di Vitaliano nel 2006 poi molti più autori usano Dinamite Blà.
Una ventata di novità? DoubleDuck, Darkenblot, eccetera.
Storie divertenti? Non dimentichiamoci che è in questi tempi che è esploso (nel senso buono :)) Gagnor.
Insomma, di sicuro la colpa non è della redazione.

Ricordiamoci inoltre della crisi globale, che è cosa non da poco. E che leggere Topolino persino a 11/2 anni non è la cosa più normale e ti ridono dietro se a 16 anni dici che non lo fai per divertimento ma sei appassionato di sceneggiatori e disegnatori. Quelli a cui interessano gli autori sono i "maturi", ovvero la fetta più piccola dei compratori. Quindi la colpa non è degli autori.

Un'altra cosa: si può dire che dopo la nidiata dei 1960-primi 70 sul topo c'è il vuoto oltre a Gagnor e Salati, e l'unico giovane nel senso del termine è Venerus, che se non sbaglio è un 87. Una cosa che penso tutti mi accorderanno è che manca la sperimentazione. E questo può essere, speculando, una causa della "crisi", più che una conseguenza.

Ma soprattutto, i tempi sono cambiati. Topolino non è l'unico giornalino in edicola e deve vedersela con le nuove entrate, manga e non, e considerare che leggere un fumetto non rientra nella normalità delle abitudini di oggi.
Che bambino non preferirebbe guardare la televisone al posto che leggere un fumetto con un nome scemo come Topolino? Che poi anche gli adulti reputano scemo pensando ai numeri di quando hanno smesso di comprarlo con l'avvento della Muci?

Insomma, io penso che non si sappiano più che pesci pigliare. Se non importano le storie né gli autori bisognerebbe cambiare la mentalità di oggi. Ma in che modo?
Questo se lo stanno chiedendo tutti. Io aspetterei e poi vedremo. Insomma, la crisi passerà e solo allora potremo comparare i dati di vendita a quelli di una volta. Con tutte queste nuove tasse è logico che ci sia un calo di vendite di beni accessori.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Martedì 10 Lug 2012, 19:10:28
Una piccola considerazione ai più sfuggita: la naturale evoluzione del fumetto è il passaggio nel disegno animato che prende il nome popolare di "cartone animato". La Disney è stata tra le più grandi case a produrre cartoni e lungometraggi di questo tipo e bla bla bla. Non mi perdo in lungaggini circa il riscontro che avrebbe il fumetto dal disegno animato visto in tv...ma immaginate cosa sarebbe stato vedere in televisione o meglio, in dvd, le storie di PK???? Lettori su lettori su lettori su lettori attratti prima dalla serie video riversarsi in edicola per leggere la storia a fumetti che sarebbe andata avanti non per anni ma per millenni con sequel, spin off,mondi paralleli, video games, speciali etc. La diffursione sarebbe stata inimmaginabile anche per il mercato estero. Marvel docet.
Ecco, secondo me Diseny Italia - e non solo con PK - ha perso questo treno in anni importanti come gli 80/90: quello del mercato video. L'anello evolutivo mancante tra la carta stampata e l'era telematica: l'home video appunto.
C.S.
 :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 19:12:12
Citazione da: Bertilla link=1193576647/345#347 date=1341938639

http://coa.inducks.org/subseries.php?c=Disney+Teens

Ah ecco... il gruppo brasiliano di Paperetta Yè Yè!
In effetti mancano dei personaggi adolescenti nel panorama attuale e quelle storie erano molto carine, però personalmente preferirei rivedere Paperetta Yè Yè accanto a Qui Quo Qua come nelle storie di Scarpa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Penny Duck - Martedì 10 Lug 2012, 19:38:00
Citazione da: Bonzo link=1193576647/315#328 date=1341925850
Quindi? Non si fa niente? No, cose da fare ce ne sarebbero, ma queste stanno nella categoria (come si dice in questi tempi) delle “riforme strutturali”, ossia distribuzione e promozione. Topolino nei supermercati, Topolino affiancato a un quotidiano e Topolino pubblicizzato in TV.

Il punto dell'essere pubblicizzato in TV secondo me è importante.

I lettori di Topolino ovviamente sanno che il mondo di Topolino nei cartoni animati è parzialmente diverso da ciò chè è riportato nel fumetto, ma per i nuovi lettori ciò che passa in TV è importante per conoscere il personaggio e valutare anche l'idea di comprarne la rivista.

Topolino e la banda Disney, come personaggi, si sono sempre autopubblicizzati molto bene anche grazie ai cartoni trasmessi in TV, la cui produzione, come riporta Wikipedia ( http://it.wikipedia.org/wiki/Topolino#Elenco_dei_Cartoni_animati_di_Topolino e http://en.wikipedia.org/wiki/Donald_Duck_filmography#2000s_2 ), si è fermata nel 2002.

Purtroppo dal 2006 ad oggi, per i neofiti Disney, Topolino è quello che appare nella "Casa di Topolino".
Una banda Disney così bambinesca non è certo un eccellente invito ad acquisire nuovi lettori, visto che l'idea trasmessa è "sono personaggi adatti solo ad un pubblico infantile".

Inoltre vedendo la pubblicità di Topolino della settimana scorsa ho notato che l'unica cosa rilevante pubblicizzata fosse proprio il gadget.
E' un po' come dire "Il giornalino non è poi così importante, potete prenderlo e buttarlo nella spazzatura se volete, l'importante è che acquistiate il nostro splendido gadget".

Insomma, un preadolescente del giorno d'oggi, ovviamente, con queste premesse si rivolgerà ad altre letture, cartacee e non.

Edit:

Citazione da: pacuvio link=1193576647/345#356 date=1341942182
Ottimo intervento. Chapeau.

Grazie.  :)

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Lug 2012, 20:07:08
Citazione da: Penny link=1193576647/345#355 date=1341941880
Purtroppo dal 2006 ad oggi, per i neofiti Disney, Topolino è quello che appare nella "Casa di Topolino".
Una banda Disney così bambinesca non è certo un eccellente invito ad acquisire nuovi lettori, visto che l'idea trasmessa è "sono personaggi adatti solo ad un pubblico infantile".
Inoltre vedendo la pubblicità di Topolino della settimana scorsa ho notato che l'unica cosa rilevante pubblicizzata fosse proprio il gadget.
E' un po' come dire "Il giornalino non è poi così importante, potete prenderlo e buttarlo nella spazzatura se volete, l'importante è che acquistiate il nostro splendido gadget".
Insomma, un preadolescente del giorno d'oggi, ovviamente, con queste premesse si rivolgerà ad altre letture, cartacee e non.

Ciò che scrivi è vero però bisogna anche dire che le varie testate Disney sono lì in edicola, a pochi centimetri dalle mani di bambini/ragazzini che, per curiosità, potrebbero sfogliare i vari Classici o Grandi Classici (il Topo è spesso cellophanato) e rendersi conto che i personaggi dei fumetti sono ben diversi da quelli della 'Casa di Topolino'.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Penny Duck - Martedì 10 Lug 2012, 20:13:45
Citazione da: leo_63 link=1193576647/345#357 date=1341943628

Ciò che scrivi è vero però bisogna anche dire che le varie testate Disney sono lì in edicola, a pochi centimetri dalle mani di bambini/ragazzini che, per curiosità, potrebbero sfogliare i vari Classici o Grandi Classici (il Topo è spesso cellophanato) e rendersi conto che i personaggi dei fumetti sono ben diversi da quelli della 'Casa di Topolino'.

Non so se accade solo dove vivo io, ma andando spesso in edicola, ho notato che i genitori spesso non lasciano consultare ai ragazzini i fumetti esposti, ma li indirizzano subito verso ciò che hanno visto in TV (e spesso accade anche senza la presenza del genitore, con il ragazzino che, fiondandosi verso l'edicolante come se avesse il paraocchi, gli domanda se hanno il prodotto o il manga del cartone visto in televisione).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Lug 2012, 20:33:54
Citazione da: Penny link=1193576647/345#358 date=1341944025

Non so se accade solo dove vivo io, ma andando spesso in edicola, ho notato che i genitori spesso non lasciano consultare ai ragazzini i fumetti esposti, ma li indirizzano subito verso ciò che hanno visto in TV (e spesso accade anche senza la presenza del genitore, con il ragazzino che, fiondandosi verso l'edicolante come se avesse il paraocchi, gli domanda se hanno il prodotto o il manga del fumetto visto in televisione).

Ci sono genitori che, temendo forse per il loro portafogli, non lasciano liberi i più piccoli di 'esplorare' ciò che vogliono con quel fastidioso sottofondo di 'ma dai - sbrigati è tardi - lascia stare'. Egoisticamente non si rendono conto di rovinare uno dei momenti più belli della vita quotidiana di un bambino.
Per fortuna ce ne sono anche altri che, magari incontrando all'edicola amici o conoscenti, si perdono in chiacchiere lasciando 'liberi' i loro figlioletti di guardarsi attorno, sempre che poi decidano di essere 'generosi' nei loro confronti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 21:14:59
Citazione da: Penny link=1193576647/345#355 date=1341941880

Topolino e la banda Disney, come personaggi, si sono sempre autopubblicizzati molto bene anche grazie ai cartoni trasmessi in TV, la cui produzione, come riporta Wikipedia ( http://it.wikipedia.org/wiki/Topolino#Elenco_dei_Cartoni_animati_di_Topolino e http://en.wikipedia.org/wiki/Donald_Duck_filmography#2000s_2 ), si è fermata nel 2002.

Purtroppo dal 2006 ad oggi, per i neofiti Disney, Topolino è quello che appare nella "Casa di Topolino".
Una banda Disney così bambinesca non è certo un eccellente invito ad acquisire nuovi lettori, visto che l'idea trasmessa è "sono personaggi adatti solo ad un pubblico infantile".


Anche nei tempi in cui la produzione di cartoni animati Disney era più abbondante, c'era comunque una grossa differenza fra i cartoni trasmessi e le storie dei fumetti. I cartoni classici sono sempre stati basati principalmente sulle gag, magari non erano infantili come quelli della Casa di Topolino ma non c'entravano nulla con i fumetti di Floyd Gottfredson, Carl Baks o Romano Scarpa!
Eppure più o meno tutti conoscevano questa differenza, anche i meno appassionati...
Gli unici cartoni ad aver portato trame più complesse e simili a quelle delle storie a fumetti sono stati i Duck Tales...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Penny Duck - Martedì 10 Lug 2012, 21:46:00
Citazione da: Yugo link=1193576647/360#360 date=1341947699

Anche nei tempi in cui la produzione di cartoni animati Disney era più abbondante, c'era comunque una grossa differenza fra i cartoni trasmessi e le storie dei fumetti. I cartoni classici sono sempre stati basati principalmente sulle gag, magari non erano infantili come quelli della Casa di Topolino ma non c'entravano nulla con i fumetti di Floyd Gottfredson, Carl Baks o Romano Scarpa!
Eppure più o meno tutti conoscevano questa differenza, anche i meno appassionati...
Gli unici cartoni ad aver portato trame più complesse e simili a quelle delle storie a fumetti sono stati i Duck Tales...

Mi autoquoto:

Citazione da: Penny link=1193576647/345#355 date=1341941880
I lettori di Topolino ovviamente sanno che il mondo di Topolino nei cartoni animati è parzialmente diverso da ciò chè è riportato nel fumetto, ma per i nuovi lettori ciò che passa in TV è importante per conoscere il personaggio e valutare anche l'idea di comprarne la rivista.

Io non mi riferivo alle persone più o meno appassionate, ma alle nuove generazioni di lettori che hanno, anche grazie alla televisione, un diverso approccio al mondo Disney rispetto a quello che noi abbimo avuto tanti anni fa (Ed i cartoni rappresentavano un "vecchio stile di comicità" che probabilmente oggi non attrae più le nuove generazioni, ma che era sicuramente più maturo rispetto alla "Casa di Topolino").

Ciò è dovuto "anche" dalla pessima pubblicità che Topolino si fa in televisione, sia come personaggio, presentato come infantile, che come testata, rappresentata solo dai vip e dai gadget.

Non escludo ovviamente che ci siano altri fattori, ritengo semplicemente che questo sia uno dei più importanti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Yugo - Martedì 10 Lug 2012, 22:13:27
Citazione da: Penny link=1193576647/360#361 date=1341949560
Io non mi riferivo alle persone più o meno appassionate, ma alle nuove generazioni di lettori che hanno, anche grazie alla televisione, un diverso approccio al mondo Disney rispetto a quello che noi abbimo avuto tanti anni fa (Ed i cartoni rappresentavano un "vecchio stile di comicità" che probabilmente oggi non attrae più le nuove generazioni, ma che era sicuramente più maturo rispetto alla "Casa di Topolino").

Intendevo che probabilmente 20-30 anni fa anche chi non era appassionato aveva idea di cosa c'era sulle pagine di Topolino.
Topolino era un fenomeno di costume, anche se la tiratura era "solo" di alcune centinaia di migliaia di copie, penso che fossero veramente pochi gli italiani (e soprattutto i ragazzini!) che non ne avessero mai sfogliato, anche per sbaglio, neanche una pagina in vita loro!

Forse ora non è più così perché, come già detto in questo topic, ci sono tanti altri fenomeni mediatici che hanno sottratto attenzione a Topolino, di cui rimane la memoria storica di chi l'ha letto in gioventù e la pubblicità attuale che, come dici tu, evidentemente non ne esalta gli aspetti migliori.
Però, sul serio, se la pubblicità dicesse "comprate Topolino perché ci sono tante belle storie divertenti e anche educative!" quante persone in più lo comprerebbero?  :-[
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Penny Duck - Martedì 10 Lug 2012, 23:41:53
Citazione da: Yugo link=1193576647/360#362 date=1341951207
Forse ora non è più così perché, come già detto in questo topic, ci sono tanti altri fenomeni mediatici che hanno sottratto attenzione a Topolino, di cui rimane la memoria storica di chi l'ha letto in gioventù e la pubblicità attuale che, come dici tu, evidentemente non ne esalta gli aspetti migliori.

L'importante, appunto, sarebbe far conoscere nuovamente la banda Disney ai neofiti, però in questo caso il problema più grosso è che la Disney fa inconsapevolmente pubblicità contro sè stessa.

In America il settore Disney comics non è sviluppato come in Europa, il Topolino della "casa di Topolino" per loro è solo un nuovo modo di usufruire nuovamente di un personaggio che con il tempo è diventato "obsoleto".

Al contrario per noi italiani (ed europei) quel Topolino è dannoso per i prodotti già esistenti, proprio per l'immagine che crea nella mente dei nuovi potenziali lettori, cioè che si tratta di "cose per bambini", scoraggiandone così l'acquisto.

E' una sorta di cane che si morde la coda, la Disney deve vendere i suoi nuovi format, ma nel contempo deve salvaguardare i suoi prodotti più "tradizionali" che ne escono però danneggiati.

Citazione da: Yugo link=1193576647/360#362 date=1341951207
Però, sul serio, se la pubblicità dicesse "comprate Topolino perché ci sono tante belle storie divertenti e anche educative!" quante persone in più lo comprerebbero?  :-[

Con una pubblicità così, sicuramente nessuno lo comprerebbe, anche perchè di fronte alla parola "educativo" molti ragazzini lo snobberebbero a priori.   [smiley=grin.gif]

Trattandosi di storie, il fattore più importante dovrebbe essere quello di incuriosire il potenziale lettore, presentandogli lo scenario iniziale e lasciandogli quella "suspance" che invita a comprare il fumetto proprio per sapere come va a finire la storia.

E questo per quanto riguarda le pubblicità di Topolino in TV non mi pare che accada, anzi, è tutto focalizzato sui gadget in vendita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: appelkurt - Mercoledì 11 Lug 2012, 07:16:01
La qualità del Topolino adesso è di nuovo meglio rispetto a 7-10 anni fa, ma secondo me ci sono dei problemi, alcuni risolvibili, altri no:

1. L´assenza di Topolino/Paperino in televisione e film (non risolvibile, almeno non da parte di Disney Italia; servirebbe per esempio un film come hanno fatto con Tintin)
2. il mondo di Topolino e Paperino e totalmente maschile: la società si è cambiata, invece Topolinia e Paperopoli no; questo si esprime nella mancanza di figure femminili notevoli. Il maestro Casty ha introdotto personaggi femminili interessanti, ma manca la regularità. Si dovrebbe ridefinire il carattere di Minnie e di Paperina, reintrodurre Paperetta Yé Yé etc.
3. Manca la presenza di Disney nelle librerie. "Disney d´autore" è stato un tentativo interessante, ma questo non basta.
4. Proporrei una nuova collana con racconti di respiro "lungo" (albi di 100 pagine), scritta esplicitamente per adulti dove si può rompere alcuni tabu di Disney (morte, sessualità etc.). Una raccolta del genere, effettuata da autori come Casty, Radice, Faraci/Cavazzano godendo ogni libertà, potrebbe riguardagnare un pubblico adulto per Topolino e poi anche lettori più giovani.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Mercoledì 11 Lug 2012, 10:29:53
Citazione da: Brigitta_McBridge link=1193576647/330#344 date=1341936756

De gustibus. IMHO il posto giusto per i Disney Teen è lo scarico del gabinetto...

Parlando da una che odia la società do oggi: io non vedo altri personaggi così adatti a rappresentare la società di oggi. Essi sono lo specchio dellaocietà do oggi, anche leggendo le storie degli anni 80.

Non serve inventare nuovi personaggi per rappresentare la società di oggi ed io credo che usando questi personaggi potremmo arrivare ad avere storie carine (magari anche capolavori) senza dover usare Totti, Vasco Ross e Casanova. Perché non pensare un po' che usando certi personaggi potrebbe succedere che poi vengono ristampate le storie dove nemmeno il personaggio reale è conosciuto o, magari, odiato? I Disney Teens sono universali. E specchio della moderna società.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 11 Lug 2012, 11:23:13
Sarebbe interessante sapere se i picchi (quanto significativi?) di vendite dovuti a Totti e Vasco hanno avuto qualche seguito nei numeri immediatamente successivi. Nei mesi prossimi con il nuovo modo di mostrare i dati di vendita si potrà vedere quanto e se i mesi estivi, storie calcistiche e olimpiche e gadget portano a un incremento di vendite.
Una cosa che resta ignota sono le vendite digitali e in quale percentuale compensino il calo del cartaceo.

Passando ai contenuti, una cosa che lascia anche me perplesso è affiancare a un'attenzione a volte anche esagerata all'aspetto educativo delle storie la glorificazione (decisamente prevalente sulla presa in giro) di personaggi dal comportamento non certo esemplare.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Mercoledì 11 Lug 2012, 11:24:27
Citazione da: pacuvio link=1193576647/330#333 date=1341930751
E dire che, come è notorio, inconsciamente ci sta già pensando il settore dell'abbigliamento, con miriadi di capi Disney che vedo indossati per strada dalla gente più disparata... peccato siano solo pecoroni, per l'appunto, e che dei personaggi (che magari un tempo prendevano in giro ::)) non gliene freghi nulla...

E' verissimo cio' che scrivi (e comunque io intendevo far tornare di moda "Topolino" proprio come rivista, il personaggio e' sempre di moda), e secondo me hai proprio centrato il problema. I personaggi Disney, tramite una sciagurata politica della omonima multinazionale (a cui dei fumetti interessa, secondo me, ben poco) si sono pian piano trasformati da characters a tutto tondo che riflettevano la nostra umanita' in mille maniere (e questo anche nei cartoni classici, dove parecchi autori si occupavano anche di fumetto, uno esempio per tutti Carl Barks), a vuote icone commerciali, a puri marchi di fabbrica (come quello della Coca Cola). Questa, IMHO, e' la percezione che ha attualmente il grande pubblico dei nostri amati personaggi. La litografia di Mickey Mouse di Wharol ha stravinto su l'unghia di Kali.
D'altronde, questo e' un processo che si potrebbe generalizzare a diversi campi della societa' contemporanea.
  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 11 Lug 2012, 14:19:48
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/360#370 date=1341998667
La litografia di Mickey Mouse di Wharol ha stravinto su l'unghia di Kali.

Sembra essere il destino di tante icone: oggi ragazzi e ragazze vanno in giro con il volto di Marilyn sulla loro T-shirt senza aver mai visto un suo film o letto una delle innumerevoli biografie. Anche in questo caso la litografia di Marilyn di Wharol ha stravinto su 'A qualcuno piace caldo' (fra l'altro girato nel 1958, stesso anno dell'Unghia di Kalì).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 11 Lug 2012, 16:32:32
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/360#370 date=1341998667

E' verissimo cio' che scrivi (e comunque io intendevo far tornare di moda "Topolino" proprio come rivista, il personaggio e' sempre di moda), e secondo me hai proprio centrato il problema. I personaggi Disney, tramite una sciagurata politica della omonima multinazionale (a cui dei fumetti interessa, secondo me, ben poco) si sono pian piano trasformati da characters a tutto tondo che riflettevano la nostra umanita' in mille maniere (e questo anche nei cartoni classici, dove parecchi autori si occupavano anche di fumetto, uno esempio per tutti Carl Barks), a vuote icone commerciali, a puri marchi di fabbrica (come quello della Coca Cola). Questa, IMHO, e' la percezione che ha attualmente il grande pubblico dei nostri amati personaggi. La litografia di Mickey Mouse di Wharol ha stravinto su l'unghia di Kali.
D'altronde, questo e' un processo che si potrebbe generalizzare a diversi campi della societa' contemporanea.
  
Non potrei essere più d'accordo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 11 Lug 2012, 16:50:58
Citazione da: Kurt_Appel link=1193576647/360#367 date=1341983761
4. Proporrei una nuova collana con racconti di respiro "lungo" (albi di 100 pagine), scritta esplicitamente per adulti dove si può rompere alcuni tabu di Disney (morte, sessualità etc.). Una raccolta del genere, effettuata da autori come Casty, Radice, Faraci/Cavazzano godendo ogni libertà, potrebbe riguardagnare un pubblico adulto per Topolino e poi anche lettori più giovani.

Diciamo che ci si può avvicinare a certi argomenti, senza esagerare. Di morte ha dato ottimo esempio Casty giusto questa settimana, ma anche il vocabolo si può usare. Di sessualità... beh, forse è troppo, come mettere in bocca parolacce o argomenti vanzineschi: non sarebbero più personaggi Disney!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: topet89 - Mercoledì 11 Lug 2012, 20:17:38
Citazione da: pkthebest link=1193576647/375#375 date=1342018258

Diciamo che ci si può avvicinare a certi argomenti, senza esagerare. Di morte ha dato ottimo esempio Casty giusto questa settimana, ma anche il vocabolo si può usare. Di sessualità... beh, forse è troppo, come mettere in bocca parolacce o argomenti vanzineschi: non sarebbero più personaggi Disney!

Perfettamente d'accordo con l'avvocato, magari si potrebbe lavorare un pò sulla sensualità (tipo Lyla modello Sciarrone) di minni e paperina....sempre comunque con tatto e in un format più adulto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 12 Lug 2012, 01:55:04
Citazione da: topet89 link=1193576647/375#376 date=1342030658
Perfettamente d'accordo con l'avvocato, magari si potrebbe lavorare un pò sulla sensualità (tipo Lyla modello Sciarrone) di minni e paperina....sempre comunque con tatto e in un format più adulto.

Sinceramente mi viene da ridere a pensare a Minni e Paperina più sensuali; per me vanno bene così: un po' algide, perfettine e noiosette; affettuose quando vogliono. Anche se non sono sposate rappresentano le classiche mogli o tuttalpiù le eterne fidanzate che, a volte, devono contrapporsi a figure femminili più sensuali (ipotetiche amanti) che gravitano pericolosamente attorno ai loro compagni che non disdegnano (soprattutto Paperino).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fillo Sganga - Giovedì 12 Lug 2012, 06:43:20
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/360#370 date=1341998667

E' verissimo cio' che scrivi (e comunque io intendevo far tornare di moda "Topolino" proprio come rivista, il personaggio e' sempre di moda), e secondo me hai proprio centrato il problema. I personaggi Disney, tramite una sciagurata politica della omonima multinazionale (a cui dei fumetti interessa, secondo me, ben poco) si sono pian piano trasformati da characters a tutto tondo che riflettevano la nostra umanita' in mille maniere (e questo anche nei cartoni classici, dove parecchi autori si occupavano anche di fumetto, uno esempio per tutti Carl Barks), a vuote icone commerciali, a puri marchi di fabbrica (come quello della Coca Cola). Questa, IMHO, e' la percezione che ha attualmente il grande pubblico dei nostri amati personaggi. La litografia di Mickey Mouse di Wharol ha stravinto su l'unghia di Kali.
D'altronde, questo e' un processo che si potrebbe generalizzare a diversi campi della societa' contemporanea.
  

Ho letto tutti i vari commenti sul calo di vendite di topolino, che ormai e' come la tempesta, di tanto in tanto torna e va via :-P
Nulla da dire, le solite chiacchiere da bar ...topolino a mio avviso non tira piu' perche' l'attenzione dei ragazzi verso il mondo dei fumetti e' calato e anche notevolmente..ormai i lettori di topolino, siamo piu' noi che i ragazzini..e invece una volta eravamo sia noi che i ragazzini..non si puo' fare un confronto assoluto tra le vendite di ieri e quelle di oggi..bisogna tutto riparametrare..cioe' quanto vende la testata piu' venduta e quella meno rispetto a 30 anni fa...quando ero bambino tutti leggevano topolino ..ora non piu'..e la crisi gioca ma fino a un certo punto..esistono altri interessi come la wii e la playstation..i ragazzini si buttano piu' sui libri per bambini e meno sui fumetti...le fiere dei fumetti come lucca dovrebbero attirare le famiglie e invece ormai attirano solo i grandi..quando avevo 8 anni tutti leggevamo topolino, ora invece in classe con mio nipote nessuno lo fa...o meglio c'e' poca attenzione verso i fumetti..chi legge va piu' sui libri per bambini..chi non legge va alla playstation :-P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Giovedì 12 Lug 2012, 10:26:11
Leggendo i vari post di questo thread e con il giorni che passano e i ragionamenti che i vari filoni del thread propongono mi è venuta in mente una considerazione:

Topolino anni fa faceva tirature da 1 milione ed oltre. Oggi da 15000 copie. Però se con 1 milione ed oltre era il fumetto più letto, oggi con 15000 è sempre il fumetto più letto? Dovremo chiederci questo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Giovedì 12 Lug 2012, 13:54:00
Citazione da: turk185 link=1193576647/375#378 date=1342068200
Nulla da dire, le solite chiacchiere da bar ...topolino a mio avviso non tira piu' perche' l'attenzione dei ragazzi verso il mondo dei fumetti e' calato e anche notevolmente..  
...o meglio c'e' poca attenzione verso i fumetti..chi legge va piu' sui libri per bambini..chi non legge va alla playstation :-P

Ciao turk. Forse mi sono espresso un po' troppo in maniera romantica (d'altronde e' normale, considerata la mia eta').
Quello che intendevo dire e' che, avendo l'economia di mercato avuto la meglio su qualsiasi altro tipo di valore, la diffusione o meno di un oggetto (perche' anche Topolino e' da inquadrare in questo sistema di riferimento), dipende in gran parte dal chiasso che se ne fa' intorno (altrimenti che gusto c'e' a possedere undici ottilioni di dollari ?).
E' triste dirlo, ma i bambini/ragazzi (perche', alla fine e' quello il target di riferimento), sono fortemente influenzati dalla pubblicita' (e spesso anche i grandi che devono pagare); il mio edicolante vende dieci e piu' volte la quantita' normale di "Skifidol" il giorno dopo uno spot degli stessi alla TV.
Se l'interesse dei ragazzi verso i fumetti e' calato, probabilmente e'  anche perche' questo tipo di oggetto e' poco pubblicizzato rispetto ad altri oggetti ; non penso perche' e' arcaico (e comunque il fumetto digitale e' alle porte).
Se la Walt Disney Italia ha fortemente limitato gli investimenti in pubblicita' su qualsiasi tipo di supporto, e' perche' probabilmente la casa madre Walt Disney Company ha tagliato proprio in questo senso (oppure perche' la Disney Italia quando poi deve presentare il bilancio non puo' permettersi di scendere sotto certe cifre).
Questo intendevo quando ho scritto che la multinazionale Disney Company ha abbandonato un certo tipo di produzione (fumetto e cartoni di qualita', essenzialmente, a scapito dei characters a cui deve tutto), in favore di parchi a tema (e Parigi e' un bel problema), film, oggettistica varia e mille altre attivita' che neanche sospettiamo le quali potranno assicurare a fine anno i migliori dividendi ai grandi azionisti.
Che lo vogliamo o no, questa e' la logica attuale delle cose.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dinamite Bla - Giovedì 12 Lug 2012, 15:29:02
Condivido in toto queste ultime considerazioni di Mr.Bunz, per cui la butto lì, un'altra chiacchera da bar, e se il problema fosse proprio la gestione diretta delle testate di fumetti da parte della Walt Disney?

Se ci fosse un licenziatario esterno, come ai tempi di Mondadori, svincolato, almeno in parte, dalle priorità, dalle logiche commerciali e di budget della multinazionale americana, il cui unico interesse e business fosse la vendita di fumetti ini Italia?

Non potrebbe migliorarne la logica industriale, promozionale e distributiva a favore di un rilancio delle copie vendute?
Non dico che sia impresa facile trovare un editore italiano interessato a tale discorso, ma in linea di principio a me sembra una possibilità

Mi astengo volutamente da ogni discorso sui contenuti e la qualità, per quelle ritengo che ogni buon professionista, sia dipendente disney o esterno, lavori sempre al massimo delle sue capacità e perchè condivido i discorsi fin qui fatti che lo sforzo creativo e di qualità del giornale incide pochissimo sulla resa commerciale.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 12 Lug 2012, 15:45:20
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/375#380 date=1342094040
Se la Walt Disney Italia ha fortemente limitato gli investimenti in pubblicita' su qualsiasi tipo di supporto, e' perche' probabilmente la casa madre Walt Disney Company ha tagliato proprio in questo senso (oppure perche' la Disney Italia quando poi deve presentare il bilancio non puo' permettersi di scendere sotto certe cifre).
Mi aggancio a questo passaggio e mi chiedo, rovesciando un po' la questione, perchè su topolino non compaia più, o quasi, pubblicità di prodotti extra-disney. Una o due a numero mi pare di averne contate ultimamente, quando in anni meno recenti ce n'era molto di più. Ricordo che poi di tanto in tanto venivano allegati interi cataloghi (invicta, gig,...).
Una scelta "autarchica" della disney che mira a farcela con le sole proprie forze (come bonelli), conseguenza del calo delle vendite o semplicemente le aziende hanno deciso che la pubblicità sulle riviste a fumetti non rende più e per accalappiare ragazzi preferiscono muoversi in altri campi?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Giovedì 12 Lug 2012, 17:11:51
Citazione da: ful71 link=1193576647/375#381 date=1342099742
Condivido in toto queste ultime considerazioni di Mr.Bunz, per cui la butto lì, un'altra chiacchera da bar, e se il problema fosse proprio la gestione diretta delle testate di fumetti da parte della Walt Disney?

Se ci fosse un licenziatario esterno, come ai tempi di Mondadori, svincolato, almeno in parte, dalle priorità, dalle logiche commerciali e di budget della multinazionale americana, il cui unico interesse e business fosse la vendita di fumetti ini Italia?

Non potrebbe migliorarne la logica industriale, promozionale e distributiva a favore di un rilancio delle copie vendute?
Non dico che sia impresa facile trovare un editore italiano interessato a tale discorso, ma in linea di principio a me sembra una possibilità

Mi astengo volutamente da ogni discorso sui contenuti e la qualità, per quelle ritengo che ogni buon professionista, sia dipendente disney o esterno, lavori sempre al massimo delle sue capacità e perchè condivido i discorsi fin qui fatti che lo sforzo creativo e di qualità del giornale incide pochissimo sulla resa commerciale.

Condivido in toto. Tuttavia credo che mai la TWDCI darebbe ad un altro il compito di curare e stampare i suoi albi. è triste dirlo ma la Disney vuole dimostrare che i fumetti in Italia devono essere prodotto che si vende da solo. Dando in pasto ad altri la produzione e la stampa delle testate (che verrebbero curate meglio e razionalizzate) sicuramente dovrebbero ammettere di aver fallito con i fumetti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Venerdì 13 Lug 2012, 00:00:21
Secondo me è la mentalità ad essere sbagliata.
Mi spiego con un esempio.
Qualche tempo fa fecero il famoso "panino" Topolino e Sorrisi&Canzoni. Su quest'ultima rivista era presente una storiella molto breve (1 pagina) con la sua brava gag.

Ora, se anzichè sta storiella avessero pubblicato ad esempio un prologo di una storia di tipo "eoico"?
Magari così avrebbero suscitato l'interesse di grandi e piccoli, spingendoli all'aquisto dei numeri successivi nei quali si sarebbe sviluppata tale storia (e così, magari, qualcuno in più avrebbe imparato ad apprezzare il Topo).

Altro esempio: la storia di Papertotti. All'epoca facevo le medie e sentivo un mio compagno dire che era la prima volta che acquistava il Topolino. Ebbene, quella storia ha portato un mucchio di lettori nuovi, ma "temporanei" (per quel solo numero).
Quindi quel Topo avrebbe potuto fungere da vetrina per i nuovi lettori. E che storie ci stavano, oltre a quelle di Papertotti? Assolutamente niente di particolare, che potesse invitare il lettore appassionato di calcio (che si sente "grande" e non apprezza le storie ")infantili".

Altro aspetto: gli abbonamenti. A me hanno appioppato di tutto : un borsone di Paperinik (solo che non posso certo andare in giro con un borsone di Paperinik, per quanto bello e ben fatto...) un piccolo MP3 che non ha mai volto saperne di funzionare, eccetera, eccetera.
Bene. E se anziche questa roba regalassero un bel volume con le storie più belle degli anni passati? Mostrarle potrebbe essere una bella pubblicità.

Chiudo dando una pazza idea: scommettiamo che se ricominciassero la serie di PKNA pubblicandola direttamente sul Topo, le vendite triplicherebbero?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Venerdì 13 Lug 2012, 00:07:24
Citazione da: L94 link=1193576647/375#384 date=1342130421
Altro esempio: la storia di Papertotti. All'epoca facevo le medie e sentivo un mio compagno dire che era la prima volta che acquistava il Topolino. Ebbene, quella storia ha portato un mucchio di lettori nuovi, ma "temporanei" (per quel solo numero).
Quindi quel Topo avrebbe potuto fungere da vetrina per i nuovi lettori. E che storie ci stavano, oltre a quelle di Papertotti? Assolutamente niente di particolare, che potesse invitare il lettore appassionato di calcio (che si sente "grande" e non apprezza le storie ")infantili".
Il discorso non farebbe una grinza, se non fosse che proprio in quel numero partiva una delle più belle storie di Topolino degli ultimi anni, l'epicissima "Topolino e il mondo che verrà" (di Casty), quindi quale migliore modo (anche se non so se le intenzioni erano quelle) per indurre il lettore occasionale a proseguire l'acquisto del settimanale?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Venerdì 13 Lug 2012, 00:09:01
Citazione da: L94 link=1193576647/375#384 date=1342130421
Altro esempio: la storia di Papertotti. All'epoca facevo le medie e sentivo un mio compagno dire che era la prima volta che acquistava il Topolino. Ebbene, quella storia ha portato un mucchio di lettori nuovi, ma "temporanei" (per quel solo numero).
Quindi quel Topo avrebbe potuto fungere da vetrina per i nuovi lettori. E che storie ci stavano, oltre a quelle di Papertotti? Assolutamente niente di particolare, che potesse invitare il lettore appassionato di calcio (che si sente "grande" e non apprezza le storie ")infantili".

La prima parte del Mondo che verrà di Casty non era una storia a tema (https://coa.inducks.org/issue.php?c=it/TL+2721)?
Bah...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 13 Lug 2012, 02:38:34
Citazione da: L94 link=1193576647/375#384 date=1342130421
Altro aspetto: gli abbonamenti. A me hanno appioppato di tutto : un borsone di Paperinik (solo che non posso certo andare in giro con un borsone di Paperinik, per quanto bello e ben fatto...)

E perché no? Immagino sia tipo borsone da viaggio o da weekend: se io l'avessi me lo porterei dietro ovunque.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Venerdì 13 Lug 2012, 16:54:25
@ MiTo: Tu scrivi che con gli abbonamenti regalano cose che non riesci ad usare. Finisci col dire: "E se anziche questa roba regalassero un bel volume con le storie più belle degli anni passati? Mostrarle potrebbe essere una bella pubblicità." Certo che sarebbe bello. Un tempo facevano queste pubblicazioni qui: http://coa.inducks.org/publication.php?c=it%2FABB e le storie non erano solo dal Topo!

Perché Mondadori faceva queste pubblicazioni e la TWDCI no?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 13 Lug 2012, 17:22:51
Citazione da: Bertilla link=1193576647/375#388 date=1342191265
Perché Mondadori faceva queste pubblicazioni e la TWDCI no?

Perché i ragazzi di ieri erano abituati a leggere e quelli di oggi no (purtroppo) preferendo borsoni o altri gadgets alla moda piuttosto che vecchie storie (magari in bianco e nero).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Venerdì 13 Lug 2012, 17:23:54
Non rammentavo che su quel numero ci fosse il primo episodio di quella storia.
Ammetto di avere detto una bestialità, ;D comunque il mio era un discorso generale...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Capitan Soldone - Venerdì 13 Lug 2012, 17:38:48
Citazione
Perché i ragazzi di ieri erano abituati a leggere e quelli di oggi no (purtroppo) preferendo borsoni o altri gadgets alla moda piuttosto che vecchie storie (magari in bianco e nero).

Ni!!! In parte è vero: hai scritto una cosa giusta e cioè "ieri" si leggeva di più ma oggi non è che si legge di meno, ma si è passati all'interpretazione del testo compresso e riproposto da un simbolismo, quello multimediatico che sta sostituendo le letture per motivi di velocita funzionale del simbolo stesso che è diversa dalla classica lettura cartacea di un decennio fa. Se prima ieri noi vecchiardi sfogliavamo un libro, oggi clicchiamo su di un simbolo per dare vita all'esprimersi del testo stesso, sia esso sotto forma di video, animazione, sonoro etc in formati compressi. Alzi la zampa infatti, chi aprendo un file e vedendolo costituito da più di 3 pagine word, dopo qualche secondo non scende a velocità warp alla fine e magari nel frattempo si fa anche una partita a Paperleague 2012...
 :)
C.S.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Domenica 15 Lug 2012, 10:34:27
Da vent'anni, quando a 7 anni acquistai il primo Topolino, tutti i mercoledì, o al massimo il giovedì, sono in edicola. Non ho mai perso un Topolino. Questa settimana ero presissimo dal lavoro e sono riuscito ad andare in edicola solo giovedì sera. Niente più Topolino! Penso: sarà un caso, gli altri edicolanti sicuramente ne hanno ancora. Vado dal mio giornalaio di fiducia: anche lui l'ha finito! Mi spiega che non è lui a decidere quante copie ricevere, è una decisione del distribuitore e da qualche settimana le copie che riceve sono scese a livello allucinante. Pensavo che la colpa della penuria fosse del gadget di DD, ma da quel che mi dice il problema è una riduzione delle copie. Forse è diminuita la tiratura, forse perchè è estate vengono inviate più copie nei posti di villeggiatura (io vivo in Lombardia). Il mio giornalaio mi ha detto che sarebbe stato difficile trovare in tutta la provincia una copia. Al quarto tentativo finalmente ce l'ho fatta. L'ho trovato in una di quelle edicole che vendono di tutto in meno di un metro quadrato. Forse ne aveva ancora delle copie perchè lo tiene talmente nascosto che nessuno lo vede. Per la prima volta ho temuto davvero di rischiare di rimanere senza Topolino, tanto che mi sono messo d'accordo con il mio giornalaio di farmelo tenere da parte d'ora in poi (finora non l'ho fatto perchè essendo sempre in giro per lavoro, lo compravo dove mi trovavo).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Domenica 15 Lug 2012, 13:25:11
Citazione da: Mark link=1193576647/390#392 date=1342341267
...
Grazie per la testimonianza, che ancora una volta dimostra come i gadget estivi facciano il loro sporco lavoro.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Martedì 17 Lug 2012, 13:21:41
Citazione da: hendrik link=1193576647/390#393 date=1342351511
Grazie per la testimonianza, che ancora una volta dimostra come i gadget estivi facciano il loro sporco lavoro.

Purtroppo!

Edicolanti incazzati perché non riescono a mettere riviste con gadget nello scaffale non contasi più!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Martedì 17 Lug 2012, 19:55:27
Citazione da: Bertilla link=1193576647/390#394 date=1342524101

Purtroppo!

Edicolanti incazzati perché non riescono a mettere riviste con gadget nello scaffale non contasi più!

Non so se tu faccia l'edicolante, ma, secondo me, sia loro sia la TWDCI (come la chiami tu), dovrebbero essere contenti dell'incremento delle vendite.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PaperStella - Mercoledì 18 Lug 2012, 09:12:37
Citazione da: hendrik link=1193576647/390#395 date=1342547727

Non so se tu faccia l'edicolante, ma, secondo me, sia loro sia la TWDCI (come la chiami tu), dovrebbero essere contenti dell'incremento delle vendite.

Beh, ho visto un edicolante mettere il Topo con i gadget... Tra i vecchi albi incellofanati perché non riuscivano a metterli diversamente (nel ripiano dei nuovi numeri). Stupito lo ho preso in mano e ho visto che era quello della settimana corrente. A mia domanda mi ha spiegato che troppo spesso i gadget (non solo quelli del Topo) tolgono troppo spazio a riviste concorrenti ed altre riviste, tanto che, se possibile, chiede ai suoi clienti di confermare se vogliono i gadget oppure no in anticipo. Vabbeh che li di posto ne ha poco ma anche in edicole spaziose non è che se la passino meglio, a volte.

Topo a parte (ma con riserve) sto notando, però, che il gadget non è più così tanto motivo di aumento delle vendite. Col Topo funziona perché è abbinato alla storia, così che ci si piò immedesimare in essa. Ma in certe riviste i gadget sono davvero infimi e di scarsissimo valore ed utilità pratica.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Vfd - Mercoledì 8 Ago 2012, 12:17:28
Il punto è che si sfrutta troppo poco la TV. Topolino non ha sempre fatto 1.000.000 di copie. Negli anni 60-70 erano 400.000 (come nel 2004...periodo dove già i bambini erano pieni di tecnologia, per cui non c'entra più di tanto questa che si, può togliere qualcosa ma fino ad un certo punto. Dopo il 2004 si è maggiormente diffuso internet e anche questo può distogliere e togliere ancora un po') ma nei primi anni 80 ci fu già un calo importante... Poi ci sono state una serie di programmi TV, da "Topolino show" a "Pronto Topolino", per avere poi il fortunatissimo "Disney club" e altri. Tutte cose che devono aver incrementato le copie della rivista. In questi ultimi anni, Rai1, ha trasmesso dei classici d'animazione con risultati d'ascolto pazzeschi... la TV è ancora guardata... Non è che Topolino abbia sfruttato l'onda dedicando numeri alle Principesse Disney come in passato, dove c'erano storie inedite di Biancaneve, Ariel ecc... I personaggi Disney (in generale) hanno appeal come prima ma ovvio che "se fai commercialmente x, hai la conseguenza commerciale y". Già i dischi con le canzoni dei classici d'animazione vendono benissimo, mentre una 30ina di anni fa, in campo discografico, le cassette/dischi con canzoni e storia erano un disastro (3-4.000 copie O_O Fonte: Musica e Dischi dell'Aprile 1984. In seguito c'è stato un cambio di rotta, segno che forse non erano proprio i bambini ad essere cambiati ma un certo modo di fare le cose... cosa che potrebbe capitare anche per la rivista in questione). Basterebbe fare delle produzioni d'appeal nella Tv generalista, sfruttare la trasmissione dei film d'animazione sulla RAI e, anche se non si dovesse più riuscire a raggiungere il 1.000.000 (Anche se Tv sorrisi e canzoni mi sembra che lo raggiunga ancora o almeno recentemente) si dovrebbe riuscire a fare qualcosa di importante. SI è pensato di risollevare Topolino con le copie digitali, ma non è detto che il nocciolo della questione sia la tecnologia visto che, appunto, il 2004 non si può dire che fosse il 1800 e Topolino vendeva come agli albori. I bambini alla radice sono sempre quelli. Tra i personaggi più amati ci sono ancora personaggi dei fumetti come Batman, Spiderman...Per le bambine da 6-9 anni ci sono ancora le Principesse Disney e Minni ai primissimi posti... http://www.licensingitalia.it/news/Ecco-i-charcater-pi-amati-dai-bambini-in-Italia.php

Comunque, vedendo "dal basso", 160.000 copie (tra vendite e abbonamenti) non sono poche. 30 anni fa, una rivista come "Candy Candy" faceva sulle 100.000 copie ed era considerato molto ma molto alto ed era considerata una rivista di successo. Non si può dire che Topolino venda poco...solo che è in costante calo e un giorno, se si continua così, si potraà veramente dire che non venderà niente... Ora non è così e sono in tempo per contenere il calo, stabilizzando le cose magari con qualche incremento...

Che io sappia, i libri per bambini, non vanno male.. Anche perchè a scuola vengono ancora abituati a leggere sul libro tradizionale... Le statistiche dicono che la maggioranza, almeno 1 libro all'anno, lo leggono... che non è proprio un qualcosa di irrilevante..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Sabato 11 Ago 2012, 07:03:34
Per quel che riguarda gli edicolanti, posso citarvi la frase tipica con cui quelli del mio quartiere commentano le vendite del Topo: "Topolino, ormai..." detta scuotendo il capo e con un sorrisetto triste. Terribile, vero?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Papercarlo - Lunedì 20 Ago 2012, 19:50:56
Citazione da: L94 link=1193576647/375#384 date=1342130421
Altro esempio: la storia di Papertotti. All'epoca facevo le medie e sentivo un mio compagno dire che era la prima volta che acquistava il Topolino.

Caso analogo al mio di quando un giorno, quando ero alle elementari, in occasione di non ricordo quale gadget estivo da montare, un mio compagno mi disse che aveva comprato il Topo col gadget... ha poi aggiunto che, una volta scartato il cellophan, ha buttato via il fumetto senza degnarla d'uno sguardo e si è interessato solo al gadget!!  :o


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 20 Ago 2012, 20:03:23
Citazione da: Carlo_Ferri link=1193576647/390#399 date=1345485056

Caso analogo al mio di quando un giorno, quando ero alle elementari, in occasione di non ricordo quale gadget estivo da montare, un mio compagno mi disse che aveva comprato il Topo col gadget... ha poi aggiunto che, una volta scartato il cellophan, ha buttato via la rivista senza degnarla d'uno sguardo e si è interessato solo al gadget!!  :o

Quello è stato un gesto blasfemo che doveva essere severamente punito! (tipo passare una notte in cantina in compagnia di topolini... veri!)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Lunedì 20 Ago 2012, 23:03:52
Citazione da: Carlo_Ferri link=1193576647/390#399 date=1345485056

Caso analogo al mio di quando un giorno, quando ero alle elementari, in occasione di non ricordo quale gadget estivo da montare, un mio compagno mi disse che aveva comprato il Topo col gadget... ha poi aggiunto che, una volta scartato il cellophan, ha buttato via la rivista senza degnarla d'uno sguardo e si è interessato solo al gadget!!  :o

oddio, povero topol :'( Sarebbe davvero da punire questo qui. >:(

p.s solo per precisare il topo è un fumetto non una rivista, le riviste a parer mio sono tipo quelle sul gossip, quindi spazzatura. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Papercarlo - Martedì 21 Ago 2012, 19:00:01
Citazione da: miriam link=1193576647/390#401 date=1345496632

oddio, povero topol :'( Sarebbe davvero da punire questo qui. >:(

Concordo in pieno! ;D

Citazione da: miriam link=1193576647/390#401 date=1345496632
p.s solo per precisare il topo è un fumetto non una rivista, le riviste a parer mio sono tipo quelle sul gossip, quindi spazzatura. ;)

Hai ragione, ho corretto!


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hirabayashitaro - Mercoledì 29 Ago 2012, 22:17:03
Premetto che non ho alcuna qualifica che giustifichi il mio intervento qui (il comprare topolino potrebbe essere sufficiente ma purtroppo non è una cosa di cui posso fregiarmi). Tuttavia ho letto tutte le pagine di questa discussione e mi sento in dovere nei confronti di me stesso di scrivere qualcosa.

Che le vendite non siano relate alla qualità delle storie se non in minima parte mi sembra pacifico e con l'andare della discussione mi pare anche che stia diventando un'opinione condivisa.
Il fatto che il marketing Disney non aiuti la testata a fumetti mi pare un altro buon punto.
Non so quanto possa considerarsi rappresentativa ma un'immagine della situazione giapponese potrebbe aggiungere qualcosa. Qui il brand Topolino & co. è estremamente popolare tanto che ci sono Disney store ovunque e Disneyland è un luogo visitato da tutti i giovani da tutte le prefetture (anche le più lontane). Ciononostante a quanto ne so non vi sono testate regolari di fumetti Disney in Giappone, e le poche uscite indicizzate su INDUCKS sono incentrate sulle principesse Dysney e si basano sul successo del personaggio derivato da altri media.
I più "wapanese" potranno argomentare col fatto che il Giappone è già saturo dei fumetti autoctoni e questo è sicuramente vero, ma a mio avviso non sufficiente a spiegare il fenomeno.

Un caso interessante a livello di marketing è quello di Kingdom Hearts, che ha portato per la prima volta i personaggi Disney in un manga (che non ho letto e di cui so davvero poco) e che è riuscito a vendere anche in Italia.

---------------------------------

Si è più volte detto di essere scaduti in chiacchiere da bar. E si è più volte detto che la società sta cambiando (è cambiata). Mi sembra di poter dire che non è una particolarità di questo forum ma piuttosto si può notare una tendenza a fare chiacchiere da bar al di fuori del bar. In particolare su internet. Chissà se anche i bar stanno registrando crisi di vendite.

Sull'effetto nostalgia: si è più volte detto che gli "occhiali della nostalgia " giocano brutti scherzi. Niente di più vero. Inoltre mi sentirei di aggiungere che anche la sindrome del classico pare non aiuti le vendite. Probabilmente attirerò diverse inimicizie ma ricordo bene che quando ero bambino non apprezzavo quasi per niente le storie classiche. O perlomeno preferivo di gran lunga quelle attuali. Per il me stesso di allora la grande pecca di GM era il fatto di avere quel maledetto vecchiume in fondo (opinione ovviamente rivista con il tempo). PK sì che era fico!
Bene, presumo che per un giovane di oggi circa 1200 settimane dopo i riferimenti si siano spostati e non mi sorprenderei di sentire definire PK vecchiotto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 30 Ago 2012, 09:29:21
Citazione da: Hirabayashi_Taro link=1193576647/390#403 date=1346271423
Mi sembra di poter dire che non è una particolarità di questo forum ma piuttosto si può notare una tendenza a fare chiacchiere da bar al di fuori del bar. In particolare su internet.
Ma forum, blog, social, etc... sono i nuovi bar.
Non si chiamano forum per caso ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hmf - Martedì 25 Set 2012, 17:28:06
sono un lettore di vecchissima data di Topolino. Ho iniziato nel 1974 e diciamo smesso verso il n. 1600, anche se occasionalmente ho letto qualche numero successivo. L'ultimo numero che ho comprato e' stato il 2000, dopodiche' non ho piu' comprato nessun albo. La gestione Disney purtroppo ha fatto calare la qualita' sensibilmente.

In questi ultimi mesi pero' mi son fatto prestare un po' di albi erecnti (diciamo degli ultimi 3 anni) per vedere un po' come stavano andando le cose.

Devo dire purtroppo che la qualita' e' crollata a caduta libera. I disegni sono tutti deformati e practicamente tutti i disegnatori italiani hanno lo stesso stile esageratamente grottesco e deformato alla Cavazzano (artista che gia' dal n. 1600 non ha disegnato piu' una tavola decente che sia una). le storie sono estremamente buoniste e innocenti. manca la cattiveria, il cinismo e la satira sociale che era tipica della meta' anni settanta. Ormai autori come Martina non esistono piu'.

Insomma il nuovo Topolino mi ha dato l'idea di un prodotto il cui target e' identificabile coi bambini di 5-12 anni. le storie "universali" ovvero apprezzate anche dagli adulti sono ormai un ricordo del lontano passato.

Lo dico spassionatamente perche' ormai questo nuovo Topolino non ha piu' niente a che vedere con quello storico e classico che leggevo negli anni 70. Le storie epiche, mature e indimenticabili sono andate. i disegnatori con il loro tratto personale, unico e riconoscibile sono stati rimpiazzati da mestieranti che praticamente copiano -malamente- l'ultimo Cavazzano, quello piu' inguardabile e cialtronesco. 1000 volte meglio un Giuseppe Perego o un Giancarlo Gatti qualsiasi (il primo con un segno unico e italianissimo e il secondo con un interessantissimo tratto molto pop e psichedelico) che questi disegnatori-fotocopia di oggi.

Le storie poi sono di un perbenismo e un PC-ismo irritante. Mancano di nerbo, consistenza, riferimenti all'attualita' con sarcasmo come solo Martina sapeva fare. Mancano di pathos e -si diciamolo- di una certa patina di cattiveria. Ricordo che una delle storie piu' memorabili era quella dove Paperone produceva sigarette. Ora manco si puo' far vedere una bottiglia di vino nelle tavole. Ma dove siamo andati a finire? Il politically correct ha danneggiato Topolino molto piu' che internet e l'aumento dei prezzi di stampa. Un lavaggio di cervello abissale.

Considero tutta la produzione italiana dagli inizi fino alla fine della gestione Gentilini come la sola e unica fase collezionabile di Topolino.
Tutto cio' che e' venuto dopo e' fuffa e robetta senza merito e senza valore.

Non sono un lettore recente, che ha scoperto Topolino solo negli ultimi anni, e che magari avra' letto solo un centinaio di albi. Ho cominciato nel 1974 e mi son visto il suo apogeo (fino al 1981-82) un momento bellissimo e irripetibile nella storia del fumetto italiano e mondiale, e il suo lento declino e snaturamento (dalla fine dell'era Gentilini fino alla disastrosa e deleteria gestione Disney).

Se continua cosi' non c'e' da stupirsi se le tirature sono sempre in calo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 25 Set 2012, 17:38:28
Ehm... non ti sembra d'esagerare? Casty, Faccini, Sisti, Faraci (che di politically uncorrect è un campione insieme a), Vitaliano, Radice, Gagnor, Enna, Artibani, Ziche chi sono?

Hai mai letto Topolino e la rivolta delle didascalie (non vado volutamente sui capolavori assoluti di Casty)? O la più recente storia dedicata a Zio Paperone di Radice-Turconi? O il Dracula enniano?

Ogni opinione è rispettabile, ci mancherebbe: ma siamo tutti qui a dire che la qualità delle storie sta risalendo enormemente la china: qualcosa significherà, no? ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Tacitus I - Martedì 25 Set 2012, 17:48:40
ancora a parlare dei sosia di cavazzano...controlla queste tavole poi dimmi se sono sosia del maestro veneto
(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2009/11/it_tl_2817h_001.jpg&normalsize=1)
(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2012/01/it_tl_2931f_001.jpg&normalsize=1)
(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2012/06/it_pm_0379b_001.jpg&normalsize=1)
(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2012/05/it_tl_2945c_001.jpg&normalsize=1)
(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2012/01/it_tl_2929c_001.jpg&normalsize=1)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Donnie_Barko - Martedì 25 Set 2012, 18:09:16
Si sentiva la mancanza di un bel po' di luoghi comuni: si stava meglio quando si stava peggio, che belli gli anni '70, oggi è tutta un'altra cosa, Cavazzano non mi è mai piaciuto.
Dico solo che rimpiangere un Paperone che vendeva sigarette non è da alternativi o da menti libere: è una sciocchezza. Paperone è un capitalista, un affarista deciso e a volte spregiudicato, ma non è disonesto, non si arricchisce con armi, fumo o simili. E se lo faceva, era un'interpretazione sbagliata del personaggio, figlia dei suoi tempi (Update, hmf: non siamo più nel 1972. Per fortuna). Non è politically correct: è il suo personaggio. E se anche fosse, sinceramente preferisco non insegnare ai ragazzi di 8-12 anni che fumare è cool, perché non lo è.
Se a hmf non piace il Topo di oggi (e come dice lui stesso, non è un lettore recente), non lo legga. Io, sicuramente, non scrivo per lui.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 25 Set 2012, 18:48:41
I tempi cambiano e i fumetti si sono adattati al tempo in cui viviamo. Ci sono storie belle oggi come c'erano in passato. Ci sono storie per un target di pre-adolescenti come c'erano nel passato. Ci sono storie un pò più adulte (vedasi Dracula o la recente Bum un ranger in azione) come c'erano in passato. Bisogna ringraziare gli autori oduerni che sanno ancora regalare (nonostante migliaia di storie pubblicate) nuove emozioni.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 25 Set 2012, 19:05:15
Una volta qui era tutta campagna, comunque

PS: Quando si tranciano giudizi come questo "…l'ultimo Cavazzano, quello piu' inguardabile e cialtronesco" la discussione dovrebbe essere terminata all'istante. Col napalm.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 25 Set 2012, 20:12:35
Citazione da: Donnie_Barko link=1193576647/405#408 date=1348589356

Dico solo che rimpiangere un Paperone che vendeva sigarette non è da alternativi o da menti libere: è una sciocchezza. Paperone è un capitalista, un affarista deciso e a volte spregiudicato, ma non è disonesto, non si arricchisce con armi, fumo o simili. E se lo faceva, era un'interpretazione sbagliata del personaggio, figlia dei suoi tempi (Update, hmf: non siamo più nel 1972. Per fortuna). Non è politically correct: è il suo personaggio. E se anche fosse, sinceramente preferisco non insegnare ai ragazzi di 8-12 anni che fumare è cool, perché non lo è.

Anche se in generale sono d'accordo con te sul Topolino attuale, la storia probabilmente citata, Zio Paperone e i "desperados" di Paperopoli (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++920-A), non insegna certo che fumare è "cool" e le cose non finiscono certo bene per Paperone, che certo come spesso in Martina (ma non solo nelle sue storie!) va oltre i limiti della moralità (come lo stato tabaccaio e biscazziere) anche se non della legalità in questo caso.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Giack - Martedì 25 Set 2012, 21:04:38
Ok.
Anche io sono convinto che come il Maestro Martina non c'è,non c'è stato e non ci sarà nessuno. Però...
Come dire...definire Cavazzano,mio caro hmf,"inguardabile e cialtronesco",nonchè dichiarare di preferire a lui il buon Perego,che,a mio modesto parere...ehm,ehm...,mi sembra un po' eccessivo. Vale sempre la sacrosanta regola del de gustibus non disputandum est,tuttavia,Cavazzano è Cavazzano,diamine! Disegni come i suoi non si trovano facilmente. E' un maestro!
Poi,è vero,ci sono i suoi "allievi",che in passato gli assomigliavano assai,ma ormai tutti coloro che appartengono alla sua "scuola" (che è poi in realtà la "scuola" di Scarpa,se vogliamo andare a precisare) sono cresciutelli come autori e hanno personalizzato il loro tratto,rendendosi riconoscibili.

Le storie.
Ok. come Martina nessuno scrive più. Io amo Martina e rimpiango le sue storie,però...
Ogni Topolino è figlio del suo tempo. Le storie di Martina ci stavano cinquant'anni fa. Oggi ci sta Casty,ci sta Artibani,ci sta Faraci. Siamo in un tempo diverso,abbiamo mentalità diverse:stiamo entrando nell'era del digitale e del cinema,i gusti sono passati dalla letteratura alla filmografia (con qualche debita eccezione:ad esempio,io sono un tradizionalista estremista,nonostante la mia giovane età),le mentalità delle persone (compresi gli sceneggiatori) si adeguano:le storie di Topolino assumono i ritmi di un film.

Vedi alla voce:il quindicenne che si improvvisò antropologo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 25 Set 2012, 21:24:55

Essendo cresciuto anch'io col Topo degli anni 70 posso capire lo sfogo di hmf: catapultato da quel fantastico decennio in un presente distante più di 30 anni è normale che si senta sbalordito e confuso nel vedere tavole e leggere testi così diversi.
Anch'io, saltati gli 80 e parte dei 90, quando mi sono riavvicinato al libretto ho provato delusione e nostalgia che sono durati un pò, fino a che ho imparato ad apprezzare i nuovi autori e le nuove storie diventando addirittura abbonato (cosa che non avevo mai fatto, neanche negli anni 70) anche perché, a detta di molti, si sta vivendo un periodo di rinascita rispetto a 10 anni fa (come già era successo nei 90, con l'ingresso della Disney Italia, rispetto agli 80, l'età tardo mondadoriana).

Riguardo Cavazzano, oggi io apprezzo il suo disegno che rimane distante anni luce dallo stile scarpiano (prima) e schizzato (poi) degli anni 70, ma anche da quello degli 80 e primi 90 che era decisamente poco attraente.
Sul duro giudizio di hmf nei suoi confronti, mi permetto di interpretare certe sue parole (in attesa che lo stesso hmf voglia replicare): l'aggettivo più 'forte' (cialtronesco) credo si riferisca agli sguardi, alle mimiche, alle posture dei paperi (ad esempio) che erano quasi 'umane' negli anni che furono e si sono nel tempo standardizzate sia nello sguardo (più fisso) che nei movimenti (più da 'pupazzetti'), oltretutto replicate malamente da tanti suoi epigoni. Poi l'artista veneto ha evoluto ancora il suo disegno fino a raggiungere una presente armonia nelle figure come negli sfondi che però, per uno che arriva direttamente (o quasi) dagli anni 70, è comunque difficile da digerire.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 25 Set 2012, 21:35:12
Citazione da: leo_63 link=1193576647/405#413 date=1348601095
Essendo cresciuto anch'io col Topo degli anni 70 posso capire lo sfogo di hmf: catapultato da quel fantastico decennio in un presente distante più di 30 anni è normale che si senta sbalordito e confuso nel vedere tavole e leggere testi così diversi.

Michael J. Fox se la cavava meglio
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy - Martedì 25 Set 2012, 22:02:15
Penso che Cornelius Coot abbia afferrato il cuore della discussione: passare da un momento all'altro dagli anni '70 ad oggi è un bel salto: tuttavia non si deve fare lo sbaglio di giudicare dimenticandosi una trentina di anni di pubblicazioni, di evoluzioni e, perché no, involuzioni. Si tende sempre a ricordare il passato come una sorta di età dell'oro e il presente invece come un'età di crisi. Ma nell'insieme invece ci deve stare tutto. Penso sia scorretto puntare il dito solo su alcuni aspetti (negativi): non tutti i disegnatori sono cavazzaniani! Pensa a Faccini, Intini, Ziche, giusto per fare qualche nome... E tra gli sceneggiatori... Vitaliano non sarà Martina ma nemmeno il più politicamente corretto degli autori, su Casty ci sarebbe da dire molto (anche dei capolavori che l'avvocato non cita): questi tutti sono credo (pochi, ma) buoni "spunti" di partenza per avere un'idea più globale dell'epoca attuale del Topo.

Citazione da: Artibani link=1193576647/405#414 date=1348601712
Michael J. Fox se la cavava meglio

Verissimo, ma stava rischiando di farsi sua mamma... ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: fdl 98 - Martedì 25 Set 2012, 22:05:44
hmf, oltre alle parole su Cavazzano che spero tu abbia detto nella foga. Non essendoci scusanti per una critica tale ad un Maestro unico ed inimitabile e ai suoi relativi epigoni che hanno sempre preso una strada tutta loro. Ti consiglio di leggerti le pagine precedenti e potrai leggere tutte le risposte ai tuoi commenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 25 Set 2012, 23:56:06
Citazione da: heavymetalfilippo link=1193576647/405#405 date=1348586886
Lo dico spassionatamente perche' ormai questo nuovo Topolino non ha piu' niente a che vedere con quello storico e classico che leggevo negli anni 70
Sarebbe preoccupante il contrario! Quale fumetto può restare identico a se stesso per 30 anni? Il giornalino è forse uguale a quello di 30 anni fa? E il corriere dei piccoli quante volte è cambiato anche solo nei suoi ultimi anni? L'unico che può permettersi di restare sempre uguale è tex (e pure lui ogni tanto deve vedersela col moige)

Citazione
1000 volte meglio [...] un Giancarlo Gatti qualsiasi (...] con un interessantissimo tratto molto pop e psichedelico) che questi disegnatori-fotocopia di oggi.
E' lo stesso principio grazie al quale oggi vengono considerati di culto persino i film di alvaro vitali

Io comunque continuo con la mia proposta: siediti con calma e comincia a rileggere qualche annata (numero dopo numero) di quelle che consideri le migliori, è un esercizio illuminante
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Hon-ki-ton - Mercoledì 26 Set 2012, 01:20:41
Citazione da: heavymetalfilippo link=1193576647/405#405 date=1348586886
sono un lettore di vecchissima data di Topolino. Ho iniziato nel 1974 e diciamo smesso verso il n. 1600, anche se occasionalmente ho letto qualche numero successivo. L'ultimo numero che ho comprato e' stato il 2000, dopodiche' non ho piu' comprato nessun albo.
....-cut-....
I disegni sono tutti deformati ...
Ho espresso anche io un giudizio piu' o meno simile, riferendomi pero' a un periodo che era precedente di quindici o piu' anni.
Quelle deformazioni che alla meta' degli anni sessanta mi disturbavano quando le paragonavo all' equilibrio classico dei disegni di Scarpa di qualche anno prima non erano nemmeno di Cavazzano, ma dello stesso Scarpa :o
Capisco benissimo che si possa essere negativamente colpiti da un cambiamento di stile, ma trovo poco significativo valutare un periodo della produzione di un autore con un confronto puntiglioso con quello che ha fatto prima: se non cambiasse niente vorrebbe dire che si sta ripetendo, e che la sua vena creativa e' in secca!
Un discorso diverso merita l' impoverimento del disegno, per esempio mancanza di tavole a tutta pagina, semplificazione all' osso della scenografia, abbondanza di primi piani, sciatteria nel colore...Questo pero' non e' detto che dipenda dalla volonta' o involuzione di un autore: penso sia innanzi tutto una (pessima) scelta di economia editoriale. Siccome questo e' un argomento che mi piacerebbe approfondire seriamente fino a che non vedro' uno studio delle frequenze dei primi piani, figure intere, panoramiche etc non diro' di piu'.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 26 Set 2012, 02:04:26
Citazione da: Hon-ki-ton link=1193576647/405#418 date=1348615241
Un discorso diverso merita l' impoverimento del disegno, per esempio mancanza di tavole a tutta pagina, semplificazione all' osso della scenografia, abbondanza di primi piani, sciatteria nel colore...Questo pero' non e' detto che dipenda dalla volonta' o involuzione di un autore: penso sia innanzi tutto una (pessima) scelta di economia editoriale. Siccome questo e' un argomento che mi piacerebbe approfondire seriamente fino a che non vedro' uno studio delle frequenze dei primi piani, figure intere, panoramiche etc non diro' di piu'.

Per le scenogrefie, gli sfondi e certi particolari direi che si sono fatti passi avanti rispetto al passato: oggi potranno piacere meno come vengono tratteggiati topi e paperi ma per quanto riguarda il resto erano più 'povere' o semplici le vignette di una volta che quelle attuali.
Paperopoli, ad esempio, un tempo veniva ritratta con qualche casetta, una steccionata, dei palazzoni anonimi e strade urbane spoglie e semideserte, tanto che sembrava vi abitassero solo i nostri personaggi (mi vengono in mente Bordini, Perego ma a volte anche Scarpa) mentre oggi la vediamo da tutte le angolature possibili: colline residenziali, spiagge, down town con modernissimi grattacieli e strade sempre affollate (mi vengono in mente Guerrini e Turconi).
Anche gli interni delle case erano più spoglie, con pochi particolari mentre oggi ci vediamo di tutto (e non solo perché sono aumentati gli elettrodomestici).
I primi piani senza sfondo alcuno erano molto più numerosi rispetto ad oggi, anche senza apparente motivo: improvvisamente sparivano mari, monti, divani e poltrone. E' vero che per alleggerire le tavole ogni tanto si devono eliminare i contorni delle vignette e tutto ciò che c'è all'interno ma un tempo questo avveniva più spesso.
I disegni di Casty, Turconi, Guerrini, Vian, Celoni e tanti altri mi sembra che abbiano scenografie, sfondi e particolari più curati e meglio realizzati rispetto a quelli dei colleghi-maestri del passato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 26 Set 2012, 09:10:16
Dimenticavo @hmf.

Hai mai letto cose come Topolino e la spada di ghiaccio? Casablanca? C'era una volta in America? Paperolimpiadi? La guerra dei mondi? La storia vista da Topolino? Papernovela, Topokolossal, Paperina di Rivondosa? Il Teatro Alhambra (spero d'averlo scritto giusto)? Topolino e il fiume del tempo (o dei ricordi? Non mi ricordo mai...) Zio Paperone, Paperino ed una questione di piume? Paperino Paperotto e la strada per Appaloosa? Topolino e il caso Parallax? Le brevi di Faccini? Pippo Reporter? Paperino, Paperoga e l'enigmatico Skiantosh?

Cito a spaglio ed a memoria, e magari non la migliore produzione in assoluto. Ma, senza avere letto qualcosina di questi, è difficile dire che il Topo sia calato tout court... Certo, come dicevano gli stessi autori, la mentalità dei lettori è cambiata, il sentire comune è cambiato e bisogna adeguarsi ai tempi se si vuole sopravvivere. Quel che non va giù è il buonismo assoluto, ma anche su quello stiamo rimediando... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 26 Set 2012, 10:51:58
Scusate, indipendentemente da tutte le risposte che state dando... ma non sembra... er.. "particolare" anche a voi che questo tipo di giudizi ed affermazioni provengano tutti da persone che dichiarano di aver letto Topolino da bambini e che ora **non lo leggono più** da anni?

A parte il fatto che se hanno smesso 10-15-20-30 anni fa significa che già allora Topolino non era più di loro gradimento, quello che non riesco a tollerare comprendere è il fatto che pur non conoscendo il Topolino di oggi ne danno un giudizio completamente negativo, inappellabile ed irrevocabile!

Peggio dei luoghi comuni: quando uno dice "una volta qui era tutta campagna", si suppone che si trovi in un posto dove abbia l'orizzonte pieno di palazzi & centri commerciali, e che quindi abbia degli elementi a conforto della sua affermazione... qui si esprimono giudizi dopo aver sfogliato (in prestito) "un po' di albi recenti"....

Nessuno pretende che i giudizi vengano espressi solo dopo una "splendida fatica che mi portò a creare, dopo intensa meditazione, non dissociata da moti commossi dell'animo..ecc ecc ecc...", ma pretendere di avere la verità in tasca con così pochi elementi di giudizio (n.b.: sto criticando gli elementi di giudizio, non la capacità di giudizio, sono due cose diverse!)... bè... mi sembra per lo meno sbagliato.

  - Paolo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Tinti - Mercoledì 26 Set 2012, 16:38:41
Io ritengo che la scala di valutazione di un numero di Topolino dipende tutto dagli autori. Sin dal primo numero uscito in edicola si sono susseguiti nel corso degli anni storie di autori discreti, bravi, ottimi e Maestri (di quest'ultimi non ce manco bisogno di elencarne qualcuno, vero?). Poi, è vero, capita di leggere volumi a cui noi diamo un giudizio basso, questo penso sarà capitato a tutti, ma ciò non vuole affatto significare che il settimanale sia caduto del tutto di qualità. Ha, semplicemente, i suoi alti e bassi (come ogni altra pubblicazione, mi verrebbe da dire).

A prescindere da tutto ciò io penso che ogni numero di Topolino vale la pena di custordirlo in una teca di vetro dove poterlo ritovare ogni volta che lo si vuole leggere e rileggere, con la stessa cura e amore con cui Paperone protegge la sua monetina.

Tinti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Mercoledì 26 Set 2012, 21:11:40
Comunque il meccanismo è sempre lo stesso; uno passa, tira un petardo, e tutti giù a commentare.

Bisognerebbe evitare di cadere in certi tranelli e sarebbe apprezzabile se l'utente hmf argomentasse meglio (se uno vuole partecipare a un forum di discussione - e peraltro è al suo primo post in assoluto - dovrebbe avere la cortesia e la pazienza di fermarsi a discutere perchè le sentenze e le certezze incrollabili in questo spazio, secondo me, non servono a proprio a niente).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dante_94 - Mercoledì 26 Set 2012, 21:54:03
Adoro lo stile con cui voi tutti "colleghi" del forum avete di argomentare le vostre risposte. Siete di un garbo, di una acutezza e di una simpatia unica. In più di fronte alla vostra cultura enciclopedica rimango allibito .... Siete grandi!
Comunque io pur essendo un lettore abbastanza giovane ( anche se avrei già superato di un po' gli standard classici di Topolino ) ho avuto ben modo di conoscere il periodo di cui si discute. La mia "cultura" fumettistica l'ho infatti costruita sui fascicoli di mio zio e in secondo luogo sulle uscite inedite. Ho avuto in passato un'opportunità che ritengo importante, ossia poter fare un raffronto tra autori passati e quelli contemporanei. L'immensa differenza tra i fumetti dei ruggenti '70 e quelli dell'alba del nuovo secolo ho iniziato a notarla abbastanza recentemente. Come è infatti giusto se da bambino mi interessavo più della situazione comica rispetto al valore anche artistico che la storia poteva assumere. Da grandicello, diventando un po' filologo delle storie, ho fatto attenzione bene a quello che trovavo nei fumetti recenti. Ho scoperto uno stupendo uso delle storie mute ( per me appassionato del cinema d'altro tempi mi sembrano poeticissime ) o l'audacia di alcune parodie come la già citata "Dracula"  o ancora la splendida sensibilità femminile della Ziche. Accanto ad alcune storie del tutto trascurabili ( dispiace dirlo, ma ci sono ) ho trovato uno spirito di rinnovamento più che apprezzabile nel Topolino odierno ( pensate all'omaggio ad Hemingway, ad esempio ) ... Con il mio commento non penso di aver aggiunto nulla a quello che chi mi ha preceduto ha argomentato meglio di me, volevo aggiungere che per chi ha potuto fare un raffronto diretto tra le 2 epoche del Topo, quindi con una prospettiva più ampia rispetto all'utente così ipercritico, i cambiamenti sono alla fine di tutto positivi. Certo capolavori come l'inferno di topolino rimangono tali, ma non pregiudicano tutto quello che viene dopo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 26 Set 2012, 22:27:09
Citazione da: heavymetalfilippo link=1193576647/405#405 date=1348586886
...ormai questo nuovo Topolino non ha piu' niente a che vedere con quello storico e classico che leggevo negli anni 70...
E meno male! Se non fosse così, avrebbe già chiuso da un pezzo!

(Breve commento, che non potevo fare a meno di scrivere! Però, ha pienamente ragione Artibani...)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Mercoledì 26 Set 2012, 22:44:53
A me piacerebbe molto, per completare il quadro dei delusi e traditi, leggere il post di un novantenne amareggiato, qualcuno che dica: "Ai miei tempi sì che Topolino era un bel giornale! C'erano Gottfredson, Cino e Franco, Saturno contro la Terra! Non quelle boiate degli anni Cinquanta e Sessanta. Collodi Nipote! Quello sì che era un direttore!"

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 27 Set 2012, 00:21:09
Grande Francesco... ;D

Citazione da: Paolo link=1193576647/420#421 date=1348649518
Peggio dei luoghi comuni: quando uno dice "una volta qui era tutta campagna", si suppone che si trovi in un posto dove abbia l'orizzonte pieno di palazzi & centri commerciali, e che quindi abbia degli elementi a conforto della sua affermazione... qui si esprimono giudizi dopo aver sfogliato (in prestito) "un po' di albi recenti"....
Esatto. E poi cos'è che non cambia in modo evidente in 40 anni?

Giusto per fare un raffronto semplice semplice: il fumetto, tematiche a parte, a differenza di altri media cartacei, nel mantenere negli anni una certa qualità deve fare i conti col continuo ricambio di "menti" e "mani". Un problema anche ideologico, che non si pone con quotidiani o riviste, che hanno già delle solide basi mica da poco, potendo attingere all'attualità per reggere la baracca. Non so se sono stato chiaro...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Grrodon - Giovedì 27 Set 2012, 02:09:33
Citazione da: Artibani link=1193576647/420#426 date=1348692293
A me piacerebbe molto, per completare il quadro dei delusi e traditi, leggere il post di un novantenne amareggiato, qualcuno che dica: "Ai miei tempi sì che Topolino era un bel giornale! C'erano Gottfredson, Cino e Franco, Saturno contro la Terra! Non quelle boiate degli anni Cinquanta e Sessanta. Collodi Nipote! Quello sì che era un direttore!"


Paolo, io prenoto già da ora l'articolo su questo post, per il giorno in cui faremo il libro Papersera su Artibani.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Giovedì 27 Set 2012, 08:14:49
Citazione da: Bonzo link=1193576647/420#429 date=1348725359
Salve, sono un ragazzo che vive nel futuro. Da appassionato e filologo volevo dirvi che il Topolino della mia epoca (oggi è il 27 settembre del 2055) fa veramente schifo rispetto al glorioso Topolino del 2012. Il target delle storie si è ulteriormente abbassato e si rivolge soprattutto a feti e spermatozoi di alieni. I disegni, non parliamone. Il 3d Upgrade proprio non lo reggo. L’altro giorno un disegno di DoubleDuck è uscito dalla pagina e mi ha mangiato il canarino. Per fortuna c’è Cavazzano, che a 108 anni disegna ancora e, come si dice alla Sorbona, j’ammolla. Gli autori attuali sono delle fetecchie. Rimpiango i tempi di Artibani, Faraci e Macchetto, a cui rivolgo un saluto carico di struggente rimpianto. L’unico che non mi manca è Vitaliano, il peggiore di tutti. Per tirarmi su il morale mi restano solo i Grandi Classici Elettronici, che mi faccio arrivare on line direttamente sul tostapane. Trovo che il problema principale sia stato abbandonare la carta per stampare Topolino sul silicato di grafite carbonica. Chiamatemi nostalgico, ma a me i pronipoti di Teresa Radice e Stefano Turconi non piacciono proprio. Ridateci i bisnonni!

E con questo la seduta è tolta!
Tutti al bar per un giro di chinotto! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Giovedì 27 Set 2012, 09:57:30
A parte tutto, ma un bel ritorno del Mega Almanacco con sole storie inedite è impossibile?
Le scelgo io, gratuitamente....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Giovedì 27 Set 2012, 16:14:49
Citazione da: Artibani link=1193576647/420#426 date=1348692293
A me piacerebbe molto, per completare il quadro dei delusi e traditi, leggere il post di un novantenne amareggiato, qualcuno che dica: "Ai miei tempi sì che Topolino era un bel giornale! C'erano Gottfredson, Cino e Franco, Saturno contro la Terra! Non quelle boiate degli anni Cinquanta e Sessanta. Collodi Nipote! Quello sì che era un direttore!"

Io non sono un novantenne, ma ho superato i cinquanta, per cui ne ho letti di Topolini !
Per cui, senza entrare in analisi troppo specifiche, e' ovvio che ogni forma di espressione ha i suoi alti e bassi, ma credo di poter affermare (tranne alcuni periodi un po' troppo bassi, e vi lascio immaginare quali) di aver sempre letto volentieri il settimanale da piu' di quarant'anni. Anzi, senza voler essere gratuitamente generoso di lodi sapendo che alcuni "creatori" di storie attuali sono presenti sul Forum, trovo che il Topo della De Poli sia spesso ben al di sopra di quello di altri periodi anche lontani nel tempo (o piu' vicini alla mia infanzia, il che e' lo stesso).
OK, e ora via al giro di chinotto.  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 27 Set 2012, 17:14:38
Citazione da: pacuvio link=1193576647/420#427 date=1348698069
Grande Francesco... ;D

Esatto. E poi cos'è che non cambia in modo evidente in 40 anni?


Posso una battuta per sdrammatizzare, rispondendo alla domanda di Pacuvio? Andreotti. ;D ;D (almeno spero).

Tornando seri, basta il Pippo Reporter di questa settimana per dimostrare come si possano fare anche oggi storie "adulte ma adatte a tutte le età", che, a rigore, dovrebbero garbare anche ai lettori del Topo più datati, proprio perché tali storie non sfigurano affatto a fianco dei capolavori di un po' di anni fa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Giovedì 27 Set 2012, 17:27:37
Cavazzano a 108 anni che non schioda mi ha fatto morire dal ridere. Grandissimo Vitaliano
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy - Giovedì 27 Set 2012, 17:48:24
Vitaliano, Dio ti benedica! :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: cianfa88 - Giovedì 27 Set 2012, 19:25:43
Citazione da: Artibani link=1193576647/420#426 date=1348692293
A me piacerebbe molto, per completare il quadro dei delusi e traditi, leggere il post di un novantenne amareggiato, qualcuno che dica: "Ai miei tempi sì che Topolino era un bel giornale! C'erano Gottfredson, Cino e Franco, Saturno contro la Terra! Non quelle boiate degli anni Cinquanta e Sessanta. Collodi Nipote! Quello sì che era un direttore!"


Non so se va bene uguale, ma ieri in edicola c'era un prete (che tra l'altro conosco, avrà un'ottantina di anni), con "Grandi Classici" sottobraccio appena comprato, che argomentava con una altra pensionata dicendo che le storie di Topolino di un tempo facevano molto più ridere di quelle attuali :D

(la signora, abbastanza arguetamente devo dire, ha risposto con un "E' cambiato il registro")
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Giovedì 27 Set 2012, 19:40:46
Citazione da: cianfa88 link=1193576647/435#436 date=1348766743


Non so se va bene uguale, ma ieri in edicola c'era un prete (che tra l'altro conosco, avrà un'ottantina di anni), con "Grandi Classici" sottobraccio appena comprato, che argomentava con una altra pensionata dicendo che le storie di Topolino di un tempo facevano molto più ridere di quelle attuali :D

(la signora, abbastanza arguetamente devo dire, ha risposto con un "E' cambiato il registro")

Le persone dovrebbero accettare un fatto molto semplice: il Topolino di quando eravamo bambini era più bello di quello attuale non perchè fosse migliore il giornale ma perchè eravamo bambini.

C'erano boiate e cose illeggibili ieri come oggi e mi piacerebbe che qualcuno sfatasse una volta per tutte la leggenda dei Capolavori Settimanali pescando un anno a caso del proprio personale Periodo d'Oro e prendendo in esame la produzione complessiva del giornale…

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MG - Giovedì 27 Set 2012, 19:51:48
Citazione da: cianfa88 link=1193576647/435#436 date=1348766743

 ieri in edicola c'era un prete, con "Grandi Classici" sottobraccio

Anche per me Topolino è la Bibbia!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 28 Set 2012, 12:41:12
Citazione da: Artibani link=1193576647/435#437 date=1348767646
pescando un anno a caso del proprio personale Periodo d'Oro e prendendo in esame la produzione complessiva del giornale…
Lo ripeto da una vita! L'ho scritto anche qualche post più indietro proprio a hmf, felice di sapere che qualcun altro mi asseconda, ora so di non essere pazzo!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Venerdì 28 Set 2012, 12:49:38
Citazione da: piccolobush link=1193576647/435#439 date=1348828872
Lo ripeto da una vita! L'ho scritto anche qualche post più indietro proprio a hmf, felice di sapere che qualcun altro mi asseconda, ora so di non essere pazzo!

Hai tutto il mio sostegno :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Venerdì 28 Set 2012, 14:03:56
Citazione da: Artibani link=1193576647/435#437 date=1348767646

1) Le persone dovrebbero accettare un fatto molto semplice: il Topolino di quando eravamo bambini era più bello di quello attuale non perchè fosse migliore il giornale ma perchè eravamo bambini.

2) C'erano boiate e cose illeggibili ieri come oggi e mi piacerebbe che qualcuno sfatasse una volta per tutte la leggenda dei Capolavori Settimanali pescando un anno a caso del proprio personale Periodo d'Oro e prendendo in esame la produzione complessiva del giornale…


Per quanto riguarda 1) rimando alla fine del Post n. 432 (il Topolino della De Poli e' spesso al disopra di quello di altri periodi, anche lontani nel tempo "o piu' vicini alla mia infanzia, il che e' lo stesso")

Faccio spesso l'operazione descritta in 2), consultando la mia collezione personale di Topolino (lo faccio spesso, dato che proprio mi piace farlo), e spaziando ben oltre il mio cosidetto "Periodo d'oro" personale.
Prendo blocchi di numeri di singole annate, tipo dieci numeri consecutivi del 1955 o dieci del 1963 o dieci del 1975 e cosí' via, in questo modo diviene palese il fatto che ogni annata (mi limito al Libretto, talvolta consulto anche cio' che ho del Giornale, ma quello e' un discorso diverso) ha avuto i suoi alti e i suoi bassi (ci sono parecchie riempitive, ma anche storie lunghe, anni '50 - '60 - '70 da picchiare la testa contro il muro).
C'e' da dire, che comunque, prendendo in esame l'intiera produzione di quasi 3000 numeri del libretto, la qualita' media (e' sottolineo media) della produzione a fumetti e' sempre stata molto elevata (andatevi a rivedere la produzione di Bianconi o della Alpe e fate un confronto), ed e' per questo che fino ad ora non e' mai venuto meno lo scopo per cui seguo il settimanale da piu' di otto lustri (sembra meno di "da piu' di quarant'anni") al di la' di giudizi e analisi che spesso lasciano il tempo che trovano : divertirmi (magari anche in modo intelligente)
Cio' che pero' mi fa senz'altro preferire i Topolini della mia infanzia (anni '60) a quelli degli altri periodi e' quel meraviglioso odore di cantina che quelli piu' recenti non hanno.    
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 18 Nov 2012, 14:00:40
A quanto pare i gadget estivi hanno una grande influenza sulle vendite di Topolino, che quasi raddoppiano.
Da www.primaonline.it si hanno i seguenti dati di diffusione media mensile:
Maggio 2012            130.681
Giugno 2012            137.335
Luglio 2012              244.969
Agosto 2012             149.889
Settembre 2012        132.748
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Domenica 18 Nov 2012, 22:35:04
Finalmente abbiamo dei dati attuali sulla tiratura del Topo. Quoto quanto detto da Gongoro: i gadgets, che possano esserci simpatici oppure no, rimangono un caposaldo di Topolino. Fa un certo senso pensare che, fino a una quindicina di anni fa, la tiratura media era circa quattro volte superiore
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 18 Nov 2012, 22:39:07
Attenzione però, questa non è la tiratura (copie stampate), ma la diffusione (vendite in edicola + abbonamenti + copie in omaggio).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Domenica 18 Nov 2012, 22:46:26
Ok, non avevo inteso bene. Comunque questi ultimi dati fanno ragionare che alla Disney, in fatto di vendite, sarebbe più conveniente puntare sui regali che sulla qualità della testata. Meno male che la De Poli punta molto sulla qualità della testata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Domenica 18 Nov 2012, 22:54:51
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/435#444 date=1353275186
Meno male che la De Poli punta molto sulla qualità della testata.
Oddio non oso pensare come sarebbe il topo se fosse il contrario. [smiley=paura.gif]
Mille anni della gestione De Poli. [smiley=beer.gif] [smiley=cheerleader.gif] [smiley=other_dance.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Domenica 18 Nov 2012, 23:00:07
Qualche "pericolo" in tal senso l'abbiamo avuto con la precedente gestione Muci
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 18 Nov 2012, 23:12:10
Citazione da: gongoro link=1193576647/435#441 date=1353243640
A quanto pare i gadget estivi hanno una grande influenza sulle vendite di Topolino, che quasi raddoppiano.
Da www.primaonline.it si hanno i seguenti dati di diffusione media mensile:
Maggio 2012            130.681
Giugno 2012            137.335
Luglio 2012              244.969
Agosto 2012             149.889
Settembre 2012        132.748

Non ricordo cosa uscì in luglio da far quasi raddoppiare la diffusione del Topo; fatto sta che chi lo compra solo per i gadgets non dovrebbe esser del tutto estraneo al mondo Disney. Per cui, se decide di prenderlo per un particolare allegato dovrebbe essere attirato anche dalle copertine di Atomino come DD, di PK come Fantomius, del Mickey di Casty come dei paperi di Cavazzano: invece, stranamente, il 'disneyano' amante dei 'regalini' sembra essere insensibile ai richiami di invitanti copertine.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolodan3 - Lunedì 19 Nov 2012, 00:00:26
Incredibile la differenza tra luglio e agosto :o
Tutto merito del gadget?
E intanto a novembre il gadget non c'è più così come a marzo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fillo Sganga - Lunedì 19 Nov 2012, 06:58:33
Citazione da: leo_63 link=1193576647/435#447 date=1353276730

Non ricordo cosa uscì in luglio da far quasi raddoppiare la diffusione del Topo; fatto sta che chi lo compra solo per i gadgets non dovrebbe esser del tutto estraneo al mondo Disney. Per cui, se decide di prenderlo per un particolare allegato dovrebbe essere attirato anche dalle copertine di Atomino come DD, di PK come Fantomius, del Mickey di Casty come dei paperi di Cavazzano: invece, stranamente, il 'disneyano' amante dei 'regalini' sembra essere insensibile ai richiami di invitanti copertine.

a luglio usci' la macchina di double duck..senza nessun prezzo aggiuntivo..be' il fatto che facciano 1-2 gadget all'anno dovrebbe proprio far riflettere e pensare che se lo fanno cosi' spesso e' perche' hanno un buon riscontro economico..poi stavolta non hanno neppure ritoccato i prezzi per l'occasione, vuol dire che la convenienza di dare fuori i gadget c'e'
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: McDuck - Lunedì 19 Nov 2012, 09:37:37
Citazione da: gongoro link=1193576647/435#441 date=1353243640
A quanto pare i gadget estivi hanno una grande influenza sulle vendite di Topolino, che quasi raddoppiano.
Da www.primaonline.it si hanno i seguenti dati di diffusione media mensile:
Maggio 2012            130.681
Giugno 2012            137.335
Luglio 2012              244.969
Agosto 2012             149.889
Settembre 2012        132.748

Un confronto annuale? Mi piacerebbe tanto vedere la tiratura sotto la direzione Muci.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 19 Nov 2012, 10:05:15
A me addirittura il doppio della diffusione a luglio sembra un incremento troppo strano.
Sarei più propenso a credere ad un refuso, se così fosse avremmo 144.000 a luglio e 149.000 ad agosto, un incremento di 10.000-15.000 nei mesi estivi sarebbe più che plausibile grazie al periodo ed ai gadget e molto meno inspiegabile.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 19 Nov 2012, 11:35:24
Non credo sia un refuso, il gadget gratuito c'era solo a luglio.
Anche quando si raggiungeva una tiratura (forse non una diffusione) di oltre 1 milione di copie in corrispondenza degli omaggi estivi la tiratura abituale era quasi raddoppiata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: cianfa88 - Lunedì 19 Nov 2012, 14:32:18
E' disponibile un confronto con l'anno precedente?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 19 Nov 2012, 15:02:29
Nel 2010 è andata così, sempre parlando di diffusione media secondo i dati di primaonline:

Maggio - 203.946
Giugno - 202.410
Luglio - 200.446
Agosto - 199.234
Settembre - 199.282


Questo invece è il 2011:

Maggio - 184.531
Giugno - 182.981
Luglio - 179.471
Agosto - 177.530
Settembre - 175.372


Ed eccoci invece al 2012 dove il mese di luglio, a mio parere, è troppo in controtendenza per essere vero.

Maggio - 130.681
Giugno - 137.335
Luglio - 244.969
Agosto - 149.889
Settembre - 132.748


Sono numeri che non evidenziano picchi estivi, ma solo un lento e regolare calo. :-/
In due anni circa il 30% dei lettori è stato comunque perso, nonostante la qualità della testata.
L'unico piccolo spiraglio lo vedo nel fatto per cui i dati del 2012 sono discontinui e non in regolare diminuzione.

Detto questo, non so se nei lettori mancanti vadano inseriti gli abbonamenti digitali, che migliorerebbero lo stato di salute di Topolino.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 19 Nov 2012, 15:05:49
Nel 2011 si sono aggiunte le copie digitali che non si sa quanto siano e la tiratura è differente dal venduto.. Una tiratura di 200mila avrebbe potuto avere una resa di 150mila e una tiratura di 130mila una resa di 1000.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 19 Nov 2012, 15:23:10

Le tre medie estive (gadget a parte) sono di 200.000 copie (2010), 180.000 (2011), 140.000 (2012).
Non so quanto possano influire le copie digitali ma, in sostanza, c'è da dire che, nonostante la qualità del settimanale, le 60.000 copie settimanali perse nel corso dell'ultimo biennio sono conseguenza della gravissima crisi economica che proprio in questi ultimi due anni ha raggiunto il suo picco.
Famiglie con figli piccoli che devono far quadrare i conti sono obbligate a fare delle rinunce: una di queste è il Libretto che, alla fine del mese, porta comunque via quasi 10 euro in quattro uscite. Speriamo che la lenta risalita dell'economia che si prevede dal 2013 possa portare all'aumento delle copie vendute ma non sarebbe comunque male mantenersi sulle 150.000 copie settimanali per i prossimi anni per ritornare verso le 200.000 magari alla fine di questo decennio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: McDuck - Lunedì 19 Nov 2012, 17:42:01
Citazione da: inthenight link=1193576647/450#454 date=1353333749
Nel 2010 è andata così, sempre parlando di diffusione media secondo i dati di primaonline:

[taglij taglij]

Detto questo, non so se nei lettori mancanti vadano inseriti gli abbonamenti digitali, che migliorerebbero lo stato di salute di Topolino.

Grazie! Dati sconfortanti, indubbiamente! :\
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Lunedì 19 Nov 2012, 17:55:07
Non posso non dire: che tristezza!

Penso che le ragioni siano molteplici, dalla crisi economica all'aumento di offerte alternative (altri fumetti ed altri passatempi). E poi si paga la gestione dei primi anni 2000, tutto fuorchè brillante
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 19 Nov 2012, 18:59:55
Citazione da: inthenight link=1193576647/450#454 date=1353333749
Sono numeri che non evidenziano picchi estivi, ma solo un lento e regolare calo. :-/
In due anni circa il 30% dei lettori è stato comunque perso, nonostante la qualità della testata.
L'unico piccolo spiraglio lo vedo nel fatto per cui i dati del 2012 sono discontinui e non in regolare diminuzione.

Detto questo, non so se nei lettori mancanti vadano inseriti gli abbonamenti digitali, che migliorerebbero lo stato di salute di Topolino.

I numeri del 2010 e 2011 sono medie annuali (es. luglio 2011 è la media del perodo agosto 2010 - luglio 2011).
A partire da quest'anno si hanno medie mensili per cui luglio 2012 indica le copie medie solo di questo mese (che è appunto quello del gadget estivo).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 19 Nov 2012, 22:20:56
Certo è che se si va avanto così tra 3-4 anni Topolino chiude per forte calo di vendite. Speriamo di no
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 19 Nov 2012, 22:31:02
Citazione da: inthenight link=1193576647/450#454 date=1353333749
Detto questo, non so se nei lettori mancanti vadano inseriti gli abbonamenti digitali, che migliorerebbero lo stato di salute di Topolino.

E anche gli abbonamenti normali (in una discussione precedente stipati sugli 80.000) a meno che non siano già inclusi in queste cifre. Se così non fosse la media delle vendite anche per quest'anno non scenderebbe sotto le 200.000
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 19 Nov 2012, 23:43:05
Come già detto, la diffusione comprende anche gli abbonamenti, che a settembre 2012 erano 65.776, mentre la tiratura era di 202.844 copie, con una resa di 69.595 copie.

http://www.primaonline.it/2012/11/07/111110/settimanali-settembre-2012/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Venerdì 30 Nov 2012, 18:21:58
Citazione da: Mark link=1193576647/450#458 date=1353344107
Non posso non dire: che tristezza!

Penso che le ragioni siano molteplici, dalla crisi economica all'aumento di offerte alternative (altri fumetti ed altri passatempi). E poi si paga la gestione dei primi anni 2000, tutto fuorchè brillante

Non per fare polemica, è una domanda seria: ma fino al 2004-2005 la tiratura non era molto più alta?

Il crollo non c'è stato negli ultimi 6-7 anni?

Io avevo letto che negli anni '90 c'era una tiratura sulle 500mila copie, poi fino al 2005 è rimasta abbastanza stabile sulle 400mila, mentre negli ultimi anni è crollata vertiginosamente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: potamina_ - Domenica 2 Dic 2012, 18:03:58
ok, la crisi investe ogni campo e il fumetto non può sottrarvisi, ma credo comunque che gli editori possano essere soddisfatti delle migliaia di copie che vendono, fra topolino e altre testate, e francamente, per quanto adori i fumetti, non mi sembra che la flessione della tiratura sia un dramma paragonabile ad altri aspetti della crisi, come la disoccupazione dell'11%
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 2 Dic 2012, 23:01:06
Citazione da: arianna link=1193576647/450#464 date=1354467838
ok, la crisi investe ogni campo e il fumetto non può sottrarvisi, ma credo comunque che gli editori possano essere soddisfatti delle migliaia di copie che vendono, fra topolino e altre testate, e francamente, per quanto adori i fumetti, non mi sembra che la flessione della tiratura sia un dramma paragonabile ad altri aspetti della crisi, come la disoccupazione dell'11%

Non sarà un dramma a livello nazionale come la disoccupazione però per la Disney Italia rimane un problema da affrontare cercando di trovare soluzioni adeguate (come in parte sta già facendo).
Le cifre ufficiali di vendite settimanali del libretto (non esaltanti) non sono mai state sommate a quelle mensili e misteriose delle altre testate che vanno per la maggiore: Grandi Classici, Paperino, Paperinik AppGrade, Classici, Pocket Love + le minori + quelle per collezionisti (compresi i Vatt) bi, tri, quadri o semestrali che fanno sempre numero.
Che numero? Penso che se 'Topolino' da solo vende mensilmente oltre mezzo milione di copie (per 4 numeri), le vendite mensili complessive delle testate suddette possano arrivare ad una cifra simile. Compresi i Vatt (piccoli e grandi) spalmati su tutte le stagioni che credo vadano bene.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 14 Dic 2012, 13:04:08
In ottobre la diffusione media di Topolino è stata di 130.020 copie.

http://www.primaonline.it/2012/12/13/112341/settimanali-ottobre-2012/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 14 Dic 2012, 15:36:18

Sono curioso di vedere in novembre se ci sarà un aumento con le quattro storie di Fantomius.
Insisto poi se è possibile sapere le vendite mensili delle altre testate più importanti: la loro somma unita alle oltre 500.000 copie mensili del libretto potrebbe dare cifre globali molto interessanti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 15 Gen 2013, 00:00:28
In novembre c'è stato un nuovo lieve calo della diffusione di Topolino, scesa a 129.307 copie. Invece è lievemente aumentato il "totale vendita", salito a 58.175.
 
http://www.primaonline.it/2013/01/11/113023/settimanali-novembre-2012/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 10 Feb 2013, 01:06:55
Anche a dicembre la diffusione media è lievemente scesa, a 129.092 copie, mentre il "totale vendita" è salito a 59.250.
 
http://www.primaonline.it/2013/02/08/114103/settimanali-dicembre-2012/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 10 Feb 2013, 01:29:21
Citazione da: gongoro link=1193576647/465#470 date=1360454815
Anche a dicembre la diffusione media è lievemente scesa, a 129.092 copie, mentre il "totale vendita" è salito a 59.250.
 
http://www.primaonline.it/2013/02/08/114103/settimanali-dicembre-2012/

Se il 'totale vendita' è salito negli ultimi mesi, la diffusione media non dovrebbe esserne influenzata e aumentare di conseguenza?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 10 Feb 2013, 13:10:57
Citazione da: leo_63 link=1193576647/465#471 date=1360456161

Se il 'totale vendita' è salito negli ultimi mesi, la diffusione media non dovrebbe esserne influenzata e aumentare di conseguenza?

No, se contemporaneamente sono diminuiti gli abbonamenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 13 Mar 2013, 14:11:47
Inversione di tendenza nel gennaio 2013, con la diffusione media che sale a 133.294 e il totale vendita a 63.800.
Per la prima volta compare il dato sulle vendite digitali, con Topolino che arriva a quota 1.311 (siamo ancora fermi a un centesimo rispetto alla diffusione delle copie cartacee!).

 http://www.primaonline.it/2013/03/12/115380/settimanali-gennaio-2013/


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 13 Mar 2013, 17:33:02
Triste vedere questi dati...ho preso un numero di Topolino a caso del 1996, e indica che il n.2104, senza nulla di speciale, ha avuto una tiratura di 571.502 copie...praticamente si è ridotta a meno di un quarto di allora.

Comunque, mi sembra ci sia un dato positivo per il 2013 : tiratura in leggero rialzo a gennaio, e immagino che per febbraio in cui c'è stata l'"uitima avventura" il dato sarà ancora superiore!
Speriamo continui così.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Mercoledì 13 Mar 2013, 17:54:06
Citazione da: gongoro link=1193576647/465#474 date=1363180307
Inversione di tendenza nel gennaio 2013, con la diffusione media che sale a 133.294 e il totale vendita a 63.800.
Per la prima volta compare il dato sulle vendite digitali, con Topolino che arriva a quota 1.311 (siamo ancora fermi a un centesimo rispetto alla diffusione delle copie cartacee!).  
oh che bella notizia! il topo ha raggiunto davvero dei buoni livelli in questi ultimi tempi ed è giusto premiare questo netto miglioramento qualitativo ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 13 Mar 2013, 21:29:20
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/465#475 date=1363192382
Triste vedere questi dati...ho preso un numero di Topolino a caso del 1996, e indica che il n.2104, senza nulla di speciale, ha avuto una tiratura di 571.502 copie...praticamente si è ridotta a meno di un quarto di allora.
In realtà la tiratura media (copie stampate, cosa diversa dalla diffusione) del gennaio 2013 è di 209.468 copie, cioè qualcosa più di un terzo di quella del 1996.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Giovedì 14 Mar 2013, 00:25:44
Citazione da: gongoro link=1193576647/465#478 date=1363206560
In realtà la tiratura media (copie stampate, cosa diversa dalla diffusione) del gennaio 2013 è di 209.468 copie, cioè qualcosa più di un terzo di quella del 1996.

Bene che sia meno drastico di quanto sembrava, però il declino è comunque piuttosto evidente.
Comunque ripeto, il dato di gennaio è positivo rispetto al trend precedente, e ci sono buone speranze che quello di febbraio con la storia di Artibani sia ancora migliore!
Speriamo anche nell'effetto trainante dell'avvicinamento al n.3000 per i mesi successivi :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Kaos - Giovedì 14 Mar 2013, 08:34:56
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/480#480 date=1363217144
Bene che sia meno drastico di quanto sembrava, però il declino è comunque piuttosto evidente.
Tieni conto che è un declino che interessa tutta la carta stampata, mica solo il settimanale Disney. Sono davvero contento che la saga di Artibani abbia ottenuto anche "concreto" successo in edicola, oltre che all'affetto e ai complimenti "astratti" degli appassionati: lo meritava ampiamente :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 14 Mar 2013, 13:33:21
Citazione da: Iron_Ciccius link=1193576647/480#481 date=1363246496
Sono davvero contento che la saga di Artibani abbia ottenuto anche "concreto" successo in edicola, oltre che all'affetto e ai complimenti "astratti" degli appassionati: lo meritava ampiamente :)

Però tieni conto che l'Ultima Avventura è uscita in febbraio e gli ultimi dati di vendita si riferiscono a gennaio; speriamo ci sia un ulteriore aumento delle vendite viste le 4 puntate di Artibani anche se non mi stupirei del contrario: lo scorso novembre, con le 4 puntate di Fantomius + Atomino le vendite risultarono leggermente inferiori rispetto a ottobre. Gli acquirenti del Topo sembrano non seguire una linea coerente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Kaos - Giovedì 14 Mar 2013, 15:47:19
Citazione da: leo_63 link=1193576647/480#482 date=1363264401

Però tieni conto che l'Ultima Avventura è uscita in febbraio e gli ultimi dati di vendita si riferiscono a gennaio;
Hai ragionissima, chiedo venia per lo svarione e allora ripongo le migliori speranze nei dati di febbraio! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Giovedì 11 Apr 2013, 19:41:21
Il mese di febbraio è stato purtroppo negativo per Topolino rispetto al precedente:
 http://www.primaonline.it/2013/04/09/116405/settimanali-febbraio-2013/

La diffusione media è scesa a 126.222 copie e il totale vendita a sole 57.325 copie.
Anche le vendite digitale scendono a quota 1.215 (altro che manuale elettronico delle GM per il momento!).

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: collectionweb - Giovedì 11 Apr 2013, 20:01:18
Sarei curioso di sapere invece la tiratura e la vendita del num. 2994, vista la discreta pubblicità per la storia di Topalbano..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Giovedì 11 Apr 2013, 20:04:59
Io cerco sempre di tenere aggiornati i miei amici se esce qualcosa di "interessante", come Fantomius, la storia di Atomino, questa saga di Artibani, Dracula... ne ho diversi che comprano 6-7 copie l'anno del Topo, quando li avviso che c'è qualcosa di interessante.

Per il resto il calo è normale... in parte ha colpito tutte le riviste cartacee e in parte l'odierna generazione di bambini è molto meno legata ai libri o ai fumetti (e più agli apparecchi digitali) di quanto non lo fossero la mia o quelle precedenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Venerdì 12 Apr 2013, 22:37:12
Mediamente, occorrono 3 mesi (se non di più) perché il distributore comunichi i dati di vendite all'editore, per cui prima di 6 mesi è piuttosto difficile avere dati sulla media delle vendite di un periodico.

Io resto della mia idea. Il prodotto continua ad essere di basso profilo (mi spiace, ma io di capolavori proprio non ne vedo) e soprattutto ben lontano (ma tanto) dalla spirito del Topo. La De Poli si sta dando da fare nel tentativo di migliorarlo, ma, in realtà, sta ripetendo gli errori del passato senza rendersene conto. In pratica, è cambiato ben poco.

125.000 copie è una soglia quanto mai critica. Le vendeva Nathan Never qualche anno fa e ora è a 45.000.

Secondo me, a fine anno, saremo sotto le 100.000 copie (o peggio).

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 12 Apr 2013, 23:04:18
Citazione da: gongoro link=1193576647/480#484 date=1365702081
Il mese di febbraio è stato purtroppo negativo per Topolino rispetto al precedente:
 http://www.primaonline.it/2013/04/09/116405/settimanali-febbraio-2013/
La diffusione media è scesa a 126.222 copie e il totale vendita a sole 57.325 copie.
Anche le vendite digitale scendono a quota 1.215 (altro che manuale elettronico delle GM per il momento!).

Dunque 6/7.000 copie in meno rispetto al mese precedente, sia in diffusione media che in totale vendita, nonostante le 4 puntate dell'Ultima Avventura che hanno monopolizzato (anche nelle copertine) discussioni, critiche e interessi sul Topo.
Non sempre qualità corrisponde a quantità e questo ne è un esempio, inspiegabile per me.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 13 Apr 2013, 13:05:40
Ho seguito solo gli ultimi post xchè la discussione era molto lunga..quindi magari le mie riflessioni erano già state fatte da qualcuno e se è così mi scuso..in ogni caso cavolo non credevo che ci fosse un calo così drastico..ora..che sia una crisi di tutta la carta stampata ci sta..che sia anche una spesa (xchè 2,40 euro alla settimana non sono pochi), ci sta..ma boh..non mi aspettavo un calo così grande..e mi dispiace anche x la direttrice e x gli artisti che ci lavorano xchè veramente ci siamo trovati di fronte a dei capolavori..poi ovvio ci sono anche delle cose meno riuscite ma non è che si possa pretendere la perfezione..ma se a febbraio leggo nei commenti che le vendite sono scese a poco più di 57000 copie..e se ci escludiamo noi adulti..quanti bambini leggono il Topo? Ci sarà una generazione che cresce senza aver letto il Topolino? Aiuto..x me è inconcepibile..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Giovedì 18 Apr 2013, 23:55:25
La spiegazione è in realtà semplicissima: quelli che tu consideri capolavori, non sono considerati tali dalla stragrande maggioranza dei lettori del Topo che infatti stanno disertando in massa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Venerdì 19 Apr 2013, 20:48:35
E perché saresti così sicuro che il problema siano i contenuti?
La tua ipotesi sembra suggerire che che gli Gnam (era Muci, tempo fa, in cui si vendeva di più) siano meglio di Topalbano (oggi, sotto la De Poli).

Oh, sia chiaro, a me non me ne viene in tasca nulla, ma mi sembra che  la si faccia troppo semplice.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 19 Apr 2013, 21:18:49
Credo anch'io che la realtà sia più complessa. A quanto ho letto spesso qui, Topolino ha sicuramente avuto un calo qualitativo negli ultimi anni, ma ora mi pare sia in ripresa. Le motivazioni devono essere tante...devo dire che mi sconforta un po' vedere che i dati di febbraio sono così bassi.
Io avevo dato per scontato che, con una grande storia a puntate come "l'ultima avventura", ci sarebbe stato un aumento delle vendite :(
Almeno sappiamo che Topalbano ha fatto il tutto esaurito, praticamente...immagino che i dati successivi siano in rialzo in vista del 3000, o almeno spero.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 19 Apr 2013, 22:03:32
Citazione da: toplino link=1193576647/480#490 date=1366322125
La spiegazione è in realtà semplicissima: quelli che tu consideri capolavori, non sono considerati tali dalla stragrande maggioranza dei lettori del Topo che infatti stanno disertando in massa.
Io continuo a non capire da dove origini questo "mito" che "Topolino" si regga sui capolavori: e chi tira fuori questo discorso sembra che pretenda 3-4 capolavori a settimana!
Ne ho avuto la conferma una volta di più per via del premio papersera: ho dovuto passare in rassegna un bel po' di topolini vecchi (e per vecchi non intendo gli anni '90, ma '60 e '70) e la composizione media era sempre la stessa cioè una storia buona (raramente due), una discreta e 3 o 4 (per lo più straniere) a far volume. Poi di tanto in tanto quella buona era ottima o era un capolavoro, a volte di buone o ottime ce n'erano due, ma mediamente siamo lì.
E per dirla tutta a volte anche quell'unica buona mancava :P
Sembra quasi si verifichi una sorta di sineddoche, per cui i capolavori del passato finiscono per rappresentare l'intera produzione come se esistessero solo storie da 10 e lode.
Non è così e mi sento di poter dire che il topo attuale è di buona qualità media: il calo dei lettori credo sia imputabile ad altri fattori (e d'altra parte non è solo la disney a soffrire)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 19 Apr 2013, 23:52:04
Citazione da: piccolobush link=1193576647/480#493 date=1366401812
Io continuo a non capire da dove origini questo "mito" che "Topolino" si regga sui capolavori: e chi tira fuori questo discorso sembra che pretenda 3-4 capolavori a settimana!
Ne ho avuto la conferma una volta di più per via del premio papersera: ho dovuto passare in rassegna un bel po' di topolini vecchi (e per vecchi non intendo gli anni '90, ma '60 e '70) e la composizione media era sempre la stessa cioè una storia buona (raramente due), una discreta e 3 o 4 (per lo più straniere) a far volume. Poi di tanto in tanto quella buona era ottima o era un capolavoro, a volte di buone o ottime ce n'erano due, ma mediamente siamo lì.
E per dirla tutta a volte anche quell'unica buona mancava :P
Sembra quasi si verifichi una sorta di sineddoche, per cui i capolavori del passato finiscono per rappresentare l'intera produzione come se esistessero solo storie da 10 e lode.
Non è così e mi sento di poter dire che il topo attuale è di buona qualità media: il calo dei lettori credo sia imputabile ad altri fattori (e d'altra parte non è solo la disney a soffrire)

Sono d'accordo, forse la differenza la fa la quantità dei cosidetti "capolavori". O anche la qualità stessa.
Su topolini vecchi c'erano si i capolavori, ma anche molte storie di dubbio gusto, comprese molte straniere abbastanza insulse.
Forse però le grandi storie, quelle che si ricordano, erano più numerose.
Ma come qualità media, in effetti quella di oggi non la vedo tanto inferiore. Forse quello che manca sono proprio i cosidetti "capolavori".

Va anche detto che la definizione stessa è variabile. I capolavori del passato sono ormai assodati, ma anche perchè ormai parte della storia e resi noti da ristampe e dai tanti lettori che c'erano all'epoca.
Oggi è più difficile che una storia venga elevata al rango di "capolavoro"...anche perchè sono molti meno i lettori che in futuro la ricorderanno.
Era più facile, quando usciva una grande storia all'epoca delle 7-800.000 copie a settimana...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 20 Apr 2013, 00:37:42

E' vero che 40 anni fa Topolino vendeva dieci volte tanto ma è anche vero che le altre testate disneyane erano solo tre: Albi di Topolino (settimanali), Almanacco Topolino (mensile), Classici (trimestrali) oltre a collane più specifiche per collezionisti che uscivano anche in libreria.

Oggi Topolino vende dieci volte meno ma, considerando le vendite globali delle altre testate, che sono più di tre e quasi tutte mensili (PkAppGrade, Paperino, Grandi Classici e Anni d'Oro dovrebbero vendere abbastanza bene mentre Big, Comix, Classici e Pocket Love un pò meno), riesce comunque a sopravvivere nonostante le crude cifre recentemente elencate.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Sabato 20 Apr 2013, 10:39:08
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/495#496 date=1366408324

Sono d'accordo, forse la differenza la fa la quantità dei cosidetti "capolavori". O anche la qualità stessa.
Su topolini vecchi c'erano si i capolavori, ma anche molte storie di dubbio gusto, comprese molte straniere abbastanza insulse.
Forse però le grandi storie, quelle che si ricordano, erano più numerose.
Con il termine "quantità" immagino tu intenda la frequenza visto che mettiamo da una parte 50 anni di produzione e dall'altra meno di 10 (parlo della gestione de poli) e su questo non saprei dire, ci vorrebbe una visione d'insieme ben precisa che mi  manca.
Ma riguardo la situazione d'oggi già solo a guardare i topooscar, per quanto numericamente esigui come sondaggi, si tirano fuori tranquillamente un bel po' di storie di buone o ottime ogni anno. Non sono all'altezza dei capolavori del passato? Può essere, ma...

Citazione
Ma come qualità media, in effetti quella di oggi non la vedo tanto inferiore. Forse quello che manca sono proprio i cosidetti "capolavori".

... da un punto di vista delle vendite credo (ovviamente non posso saperlo con certezza, non essendo un addetto ai lavori) che per una fidelizzazione dei lettori sia più importante che i singoli numeri siano sempre il più vicino possibile a una buona media generale, anzichè attestarsi su llivelli più bassi con però dei picchi elevati di tanto in tanto (in statistica si direbbe che la gaussiana dovrebbe essere abbastanza stretta e quindi con una bassa variazione standard). Almeno questo è quello che faccio io: se un fumetto mediamente mi piace lo compro sempre, se mi accorgo che alterna buone uscite ad altre risibili (vedi dylan dog) compro solo quelli che mi interessano e a volte nemmeno quelli ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 11:02:25
Non ho più risp xchè non mi arrivavano le notifiche (credo stranamente di  essermi dimenticata di attivare l'opzione notifiche)..e cmq boh sono rimasta un po' così da toplino che ha detto praticamente che le vendite vanno male xchè quelli che IO considero capolavori non sono considerati così dalla stragrande maggioranza dei lettori..ma scusa..abbi pazienza..apparte che sono d'accordo con gli altri che la qualità delle storie qualche tempo fa era decisamente inferiore e le vendite erano più alte..ma sotto la direzione De Poli di capolavori (considerati credo all'unanimità e non solo da me) ne abbiamo avuti..basti pensare all'ultimo Topalbano..o a Dracula di Bram Topker..o anche alle storie di Gervasio..ma tanto x citare le prime che mi vengono in mente..o sbaglio? No xchè se solo x me sono dei capolavori allora alzo bandiera bianca..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 20 Apr 2013, 12:42:45
Citazione da: piccolobush link=1193576647/495#498 date=1366447148
Con il termine "quantità" immagino tu intenda la frequenza visto che mettiamo da una parte 50 anni di produzione e dall'altra meno di 10 (parlo della gestione de poli) e su questo non saprei dire, ci vorrebbe una visione d'insieme ben precisa che mi  manca.
Ma riguardo la situazione d'oggi già solo a guardare i topooscar, per quanto numericamente esigui come sondaggi, si tirano fuori tranquillamente un bel po' di storie di buone o ottime ogni anno. Non sono all'altezza dei capolavori del passato? Può essere, ma...


... da un punto di vista delle vendite credo (ovviamente non posso saperlo con certezza, non essendo un addetto ai lavori) che per una fidelizzazione dei lettori sia più importante che i singoli numeri siano sempre il più vicino possibile a una buona media generale, anzichè attestarsi su llivelli più bassi con però dei picchi elevati di tanto in tanto (in statistica si direbbe che la gaussiana dovrebbe essere abbastanza stretta e quindi con una bassa variazione standard). Almeno questo è quello che faccio io: se un fumetto mediamente mi piace lo compro sempre, se mi accorgo che alterna buone uscite ad altre risibili (vedi dylan dog) compro solo quelli che mi interessano e a volte nemmeno quelli ;)

Si, naturalmente intendevo frequenza....anche se ammetto di non avere un dato preciso in merito. Forse questa convinzione è dettata da un'impressione condivisa che in passato ce ne fossero di più...e questo, come dicevo, potrebbe anche derivare dal dato di vendite.
Più persone che conoscono i capolavori del passato, quindi più presenti nell'immaginario collettivo, più discussi, più ristampati...

Sulla qualità media : si, è giusto fidelizzare i lettori in quel modo, anche per aumentare gli abbonamenti, ad esempio. Però è bene che ci siano anche dei "picchi"per così dire (e magari evitare gli affossamenti). Il tutto esaurito di Topalbano dovrebbe dare l'idea.

Quello che mi chiedo è quando è cominciato tutto questo. Finchè Topolino aveva la tiratura segnalata, i dati erano sempre notevoli...male che andava, 250.000 copie di tiratura ci stavano tranquillamente, e la media era più alta, con picchi di anche 700.000 copie.
Poi non so cosa sia successo anche perchè ho abbandonato per alcuni anni, non so quando è iniziato l'effettivo calo che ha portato ai dati di oggi, se agli inizi della gestione De Poli o in quella precedente.

@ Cip e Ciop :
Citazione
..ma sotto la direzione De Poli di capolavori (considerati credo all'unanimità e non solo da me) ne abbiamo avuti..basti pensare all'ultimo Topalbano..o a Dracula di Bram Topker..o anche alle storie di Gervasio..ma tanto x citare le prime che mi vengono in mente..o sbaglio? No xchè se solo x me sono dei capolavori allora alzo bandiera bianca..

Si, ma il problema è sempre lo stesso : più basse sono le vendite, meno i "capolavori" sono conosciuti, e quindi, considerati tali dal pubblico. E' un po' un circolo vizioso. Ma se ne può uscire e mi pare che la strada intrapresa sia quella giusta.
Sarà difficile, se non impossibile, tornare ai dati di vendita di un tempo, ma quelli attuali sono ampiamente migliorabili, secondo me.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 12:53:04
Sì il tuo ragionamento non fa una piega..secondo me una grande parte dovrebbero farla anche i genitori cercando di indirizzare già i bambini alla lettura del Topo un po' come i nostri genitori hanno fatto con noi..se poi le storie sono di qualità, come mi sembra se ne siano state in questo periodo, è più facile che i lettori continuino a prendere il Topo..
In ogni caso x fortuna si riconosce che di storie degne di nota in questo periodo ne abbiamo avute..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Sabato 20 Apr 2013, 13:14:53
Purtroppo, nell'era informatica, con l'avvento globale di Internet e tutto il resto, il mondo dell'editoria cartacea attraversa una fase di crisi nera, e lo dico con un minimo di cognizione di causa, perché collaboro con una rivista e vedo bene com'è la situazione. Negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio crollo generalizzato delle vendite, e Topolino, che pure resta una "corazzata" rispetto ad altre realtà, non ha fatto eccezione.
Non credo che la qualità media delle storie - giudicata in calo fino a qualche tempo fa - abbia influito più di tanto, almeno non in maniera determinante. Lo si è visto di recente, con la tendenza qualitativa in crescita e la pubblicazione di alcune grandi storie che non hanno portato a un conseguente aumento delle vendite.
Temo tanto che ormai il trend sia irreversibile, ma mi auguro tanto di no. Purtroppo, però, mi guardo in giro e vedo che nelle nuovissime generazioni - parlo di coloro che ora vanno dalle elementari ai primi anni delle superiori - non è più radicata l'abitudine di leggere - in generale - e di leggere Topolino, in particolare. Un libro o una rivista o fumetti sono stati sostituiti da altre attività, che generalmente prevedono l'uso - anzi, l'abuso - di supporti informatici. Chi legge con regolarità è una felicissima eccezione.
Anni fa, ovviamente, non esistevano così tante possibilità alternative di svago e ricordo perfettamente che, oltre a me, parecchi miei compagni di scuola erano appassionati di fumetti e di Topolino. Oggi non mi sembra sia più così, lo dico con vivo rammarico e sottolineando che non è assolutamente mia intenzione fare il classico discorso sui tempi andati, del tipo "quando ero giovane io era tutto più bello": non è certo questo il punto. Il progresso non si può arrestare, ed è bene sia così.
Comunque spero tanto che Topolino resista il più possibile; adesso con l'imminente uscita del numero tremila dovrebbe registrarsi un aumento di tiratura. Chissà che qualcuno - o più di qualcuno! -, prendendo in mano per la prima volta il libretto, o riprendendolo dopo tanto tempo, non ne sia colpito positivamente e non prenda - o riprenda - ad acquistarlo con regolarità. Ne sarei davvero felice, e in un certo senso è quello che è accaduto a me, che non ho mancato un numero per vent'anni, mi sono un po' allontanato all'inizio del nuovo millennio e ora sono tornato a dedicarmi con grande gioia all'antica passione topolinesca. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 13:28:55
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/495#502 date=1366456493
Purtroppo, nell'era informatica, con l'avvento globale di Internet e tutto il resto, il mondo dell'editoria cartacea attraversa una fase di crisi nera, e lo dico con un minimo di cognizione di causa, perché collaboro con una rivista e vedo bene com'è la situazione. Negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio crollo generalizzato delle vendite, e Topolino, che pure resta una "corazzata" rispetto ad altre realtà, non ha fatto eccezione.
Non credo che la qualità media delle storie - giudicata in calo fino a qualche tempo fa - abbia influito più di tanto, almeno non in maniera determinante. Lo si è visto di recente, con la tendenza qualitativa in crescita e la pubblicazione di alcune grandi storie che non hanno portato a un conseguente aumento delle vendite.
Temo tanto che ormai il trend sia irreversibile, ma mi auguro tanto di no. Purtroppo, però, mi guardo in giro e vedo che nelle nuovissime generazioni - parlo di coloro che ora vanno dalle elementari ai primi anni delle superiori - non è più radicata l'abitudine di leggere - in generale - e di leggere Topolino, in particolare. Un libro o una rivista o fumetti sono stati sostituiti da altre attività, che generalmente prevedono l'uso - anzi, l'abuso - di supporti informatici. Chi legge con regolarità è una felicissima eccezione.
Anni fa, ovviamente, non esistevano così tante possibilità alternative di svago e ricordo perfettamente che, oltre a me, parecchi miei compagni di scuola erano appassionati di fumetti e di Topolino. Oggi non mi sembra sia più così, lo dico con vivo rammarico e sottolineando che non è assolutamente mia intenzione fare il classico discorso sui tempi andati, del tipo "quando ero giovane io era tutto più bello": non è certo questo il punto. Il progresso non si può arrestare, ed è bene sia così.
Comunque spero tanto che Topolino resista il più possibile; adesso con l'imminente uscita del numero tremila dovrebbe registrarsi un aumento di tiratura. Chissà che qualcuno - o più di qualcuno! -, prendendo in mano per la prima volta il libretto, o riprendendolo dopo tanto tempo, non ne sia colpito positivamente e non prenda - o riprenda - ad acquistarlo con regolarità. Ne sarei davvero felice, e in un certo senso è quello che è accaduto a me, che non ho mancato un numero per vent'anni, mi sono un po' allontanato all'inizio del nuovo millennio e ora sono tornato a dedicarmi con grande gioia all'antica passione topolinesca. :)
Quello che dici è vero..ma non posso non leggerlo con una certa tristezza o quantomeno con un senso di nostalgia..sì non che ai nostri tempi fosse tutto perfetto..ma..non riesco ad immaginare la mia infanzia senza il Topolino e vorrei anche che x i bambini di oggi fosse così..e poi apro una parentesi..qualcuno di voi è abbonato alla versione ebook? Io non ho mai capito fino in fondo gli ebook..vuoi mettere avere il tuo bel libr a casa..poterlo sfogliare e collezionare? So che molte volte è un risparmio anche di spazio (io non ho moltissimi Topolino in confronto a qualcuno di voi ma fra un po' in camera non ci sto veramente più)..ma non riesco proprio a capire questo gusto tutto moderno degli ebook..ovviamente opinione del tutto personale..ma aspettare il tuo libretto tutte le settimane..poter sfogliare le pagine..girare x i mercatini a cercare quelli vecchi..è tutta un'altra cosa :)!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 20 Apr 2013, 14:13:27
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/495#502 date=1366456493
Purtroppo, però, mi guardo in giro e vedo che nelle nuovissime generazioni - parlo di coloro che ora vanno dalle elementari ai primi anni delle superiori - non è più radicata l'abitudine di leggere - in generale - e di leggere Topolino, in particolare. Un libro o una rivista o fumetti sono stati sostituiti da altre attività, che generalmente prevedono l'uso - anzi, l'abuso - di supporti informatici. Chi legge con regolarità è una felicissima eccezione.
Anni fa, ovviamente, non esistevano così tante possibilità alternative di svago e ricordo perfettamente che, oltre a me, parecchi miei compagni di scuola erano appassionati di fumetti e di Topolino. Oggi non mi sembra sia più così, lo dico con vivo rammarico e sottolineando che non è assolutamente mia intenzione fare il classico discorso sui tempi andati, del tipo "quando ero giovane io era tutto più bello": non è certo questo il punto. Il progresso non si può arrestare, ed è bene sia così.
. :)

Al di là del discorso sui bei tempi andati, io trovo veramente strano, e, personalmente, inspiegabile, il calo della lettura, sia di Topolino sia in generale. Si parla tanto del progresso, mah...la cosa mi convince poco. Stiamo parlando dei tempi moderni come se avessimo fatto un salto epocale rispetto ad un paio di decenni fa.
Non so di che generazione sei tu, io ho 25 anni e ho vissuto l'infanzia negli anni '90. Ho iniziato a leggere Topolino nel 1995. Cioè un anno in cui, tanto per fare un esempio, il n.2069 fece una tiratura di 998.000 copie :o
In quegli anni, io avevo a casa già computer, televisione con innumerevoli cartoni animati, playstation, nintendo e robe varie. Gli svaghi alternativi c'erano eccome. Così come prima c'erano altri modi di divertirsi - in primis, il più ovvio, andare a giocare fuori.
Eppure leggevo con felicità Topolino e non ero certo il solo 8-)
La cosa si potrebbe fare tranquillamente anche oggi. Non vedo perchè altre cose dovrebbero sostituire il piacere della lettura.
Sarà che secondo me l'unica vera "invenzione"che ha realmente cambiato la società negli ultimi tempi non può certo influire sui fumetti
Mi chiedo quale sia la vera causa di questo calo.

@ Cip e Ciop :
Citazione
Io non ho mai capito fino in fondo gli ebook..vuoi mettere avere il tuo bel libr a casa..poterlo sfogliare e collezionare? So che molte volte è un risparmio anche di spazio (io non ho moltissimi Topolino in confronto a qualcuno di voi ma fra un po' in camera non ci sto veramente più)..ma non riesco proprio a capire questo gusto tutto moderno degli ebook..

Degli e-book se ne parla in tipo 4-5 thread diversi, comunque, personalmente credo che, al di là del fatto indiscutibile che il libro cartaceo ha più fascino, gli e-book offrono vantaggi, appunto in termini di spazio e di archiviazione, ma hanno anche svantaggi, ovviamente.
Comunque la versione elettronica di Topolino, come si vede dai dati, è ancora pochissimo utilizzata, e penso che resterà tale ancora per lungo tempo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Sabato 20 Apr 2013, 14:45:10
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/495#504 date=1366460007

Al di là del discorso sui bei tempi andati, io trovo veramente strano, e, personalmente, inspiegabile, il calo della lettura, sia di Topolino sia in generale. Si parla tanto del progresso, mah...la cosa mi convince poco. Stiamo parlando dei tempi moderni come se avessimo fatto un salto epocale rispetto ad un paio di decenni fa.
Non so di che generazione sei tu, io ho 25 anni e ho vissuto l'infanzia negli anni '90. Ho iniziato a leggere Topolino nel 1995. Cioè un anno in cui, tanto per fare un esempio, il n.2069 fece una tiratura di 998.000 copie :o
In quegli anni, io avevo a casa già computer, televisione con innumerevoli cartoni animati, playstation, nintendo e robe varie. Gli svaghi alternativi c'erano eccome. Così come prima c'erano altri modi di divertirsi - in primis, il più ovvio, andare a giocare fuori.
Eppure leggevo con felicità Topolino e non ero certo il solo 8-)
La cosa si potrebbe fare tranquillamente anche oggi. Non vedo perchè altre cose dovrebbero sostituire il piacere della lettura.
Sarà che secondo me l'unica vera "invenzione"che ha realmente cambiato la società negli ultimi tempi non può certo influire sui fumetti
Mi chiedo quale sia la vera causa di questo calo.

Si, ma Internet non era così ricco come adesso e i videogiochi non erano così realistici come adesso. Inoltre, questi svaghi negli anni 90 non erano così diffusi: Faccio un esempio, oggi nei paesi sviluppati quasi tutti hanno il computer, negli anni 90 ,invece, molte persone non ce l'avevano.
Senza contare, poi, che i ragazzini d'oggi sono attaccatissimi ai cellulari e ai social network, cosa che negli anni 90 non succedeva (I cellulari erano poca roba, mica pieni di applicazioni comi oggi, mentre i social network come Facebook e Twitter non esistevano).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Sabato 20 Apr 2013, 14:47:02
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/495#504 date=1366460007
Al di là del discorso sui bei tempi andati, io trovo veramente strano, e, personalmente, inspiegabile, il calo della lettura, sia di Topolino sia in generale. Si parla tanto del progresso, mah...la cosa mi convince poco. Stiamo parlando dei tempi moderni come se avessimo fatto un salto epocale rispetto ad un paio di decenni fa.
Non so di che generazione sei tu, io ho 25 anni e ho vissuto l'infanzia negli anni '90. Ho iniziato a leggere Topolino nel 1995. Cioè un anno in cui, tanto per fare un esempio, il n.2069 fece una tiratura di 998.000 copie :o
In quegli anni, io avevo a casa già computer, televisione con innumerevoli cartoni animati, playstation, nintendo e robe varie. Gli svaghi alternativi c'erano eccome. Così come prima c'erano altri modi di divertirsi - in primis, il più ovvio, andare a giocare fuori.
Eppure leggevo con felicità Topolino e non ero certo il solo 8-)
La cosa si potrebbe fare tranquillamente anche oggi. Non vedo perchè altre cose dovrebbero sostituire il piacere della lettura.
Sono pienamente d'accordo, anche per me il piacere della lettura è insostituibile. Però devo prendere atto di una situazione che è sotto gli occhi di ognuno di noi.
Purtroppo sono una dozzina d'anni più "anziano" di te, ho cominciato a leggere Topolino all'inizio degli anni Ottanta e, certo, anche allora c'erano televisione e cartoni animati (anzi, c'era il boom di quelli giapponesi!) e, dopo un po', anche i primi computer per giocare, come i mitici Commodore Vic 20 e 64. :)
Come accaduto a te, però, tutto questo lasciava comunque ampio spazio per la lettura di fumetti. A me sembra che il problema non si ponesse fino a qualche anno fa (escludendo dunque in pieno la tua generazione e anche ragazzi più giovani di te) e che sia nato più di recente. Per questo nel post precedente citavo coloro che oggi vanno dalle elementari ai primi anni delle superiori: lì in mezzo di assidui lettori mi pare ce ne siano ben pochi. Secondo me le tecnologie sempre più moderne, Internet e, soprattutto, l'abuso dei social network, in questo, hanno giocato un ruolo molto importante, e, specie nell'ultimo caso, è storia degli ultimissimi anni.
Poi il crollo delle vendite cartacee, come dicevo, è generalizzato: al di là di Topolino, la gente ricerca sul web le informazioni che le interessano, anche se spesso così facendo non si ha alcun filtro e si rischia di fare confusione tra fatti e opinioni. È vero che i fumetti, in tutto questo, dovrebbero risentire un po' meno della situazione, rappresentando generalmente occasioni di puro svago, ma anch'essi sono stati coinvolti dalla crisi circostante. Il progresso, almeno secondo me, sta andando a mille e, nel bene e nel male, stargli dietro non è semplice.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 20 Apr 2013, 15:24:42
Sule generazioni più giovani non saprei, probabilmente hai ragione. Oggi leggono meno, e fumetti a parte, la cosa non è certo positiva, ma questo è un discorso più ampio.
Però sarebbe semplicistico attribuire a questo il calo generalizzato della lettura. Perchè al di là dei moderni ragazzini, ciò che mi stupisce è il crollo dei lettori di altre fasce d'età che invece alla lettura in generale dovrebbero essere avezzi. Passi per i giovanissimi che a 10 anni non vogliono leggere ma farsi il profilo Facebook e vengono incoraggiati in tal senso, ma quelli un po' più grandi non dovrebbero aver ricevuto un'educazione complessivamente ben diversa?

Mi chiedo ad esempio se una delle cause del calo di Topolino non sia in quel periodo in cui si tentò d "infantilizzare" il settimanale. Li le vendite andavano bene, ma magari si sono visti dopo gli effetti, con i ragazzini di allora che crescendo hanno progressivamente abbandonato un giornalino troppo bambinesco, e i più grandi che lo hanno lasciato per lo stesso motivo in epoca precedente e nuovi lettori che non sono stati attratti per questo motivo.
Chissà, forse da un punto di vista editoriale, per un fumetto che aspira ad una vasta distribuzione, fare dei bambini piccoli il target di riferimento e non quello secondario (non fumetto per bambini quindi, ma ANCHE per bambini) è un grosso errore. Perchè poi quelli crescono...mentre conviene forse fidelizzare lettori più maturi.
Uno che legge Topolino a 18 anni, non lo abbandona certo per l'età. Può leggerlo a 25, 37, 58, 85 anni, non è che fa differenza.

Secondo me, l'età critica e fra gli 11 e i 12 anni, se uno si chiede a quel punto se non è troppo grande per leggere ancora Topolino...e se la risposta è negativa, ecco che allora si perdono lettori.
Almeno, per esperienza personale è stato così.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Sabato 20 Apr 2013, 15:24:56
Io la penso sia come toplino (ovvero che si tenda a sopravvalutare le storie di questi ultimi anni) sia come voi, ovvero che c'entrino comunque tanti altri fattori.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 20 Apr 2013, 15:46:02
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/495#505 date=1366461910

Si, ma Internet non era così ricco come adesso e i videogiochi non erano così realistici come adesso. Inoltre, questi svaghi negli anni 90 non erano così diffusi: Faccio un esempio, oggi nei paesi sviluppati quasi tutti hanno il computer, negli anni 90 ,invece, molte persone non ce l'avevano.
Senza contare, poi, che i ragazzini d'oggi sono attaccatissimi ai cellulari e ai social network, cosa che negli anni 90 non succedeva (I cellulari erano poca roba, mica pieni di applicazioni comi oggi, mentre i social network come Facebook e Twitter non esistevano).

Ma io penso che la qualità "grafica" dei videogiochi c'entri molto poco. Uno svago è sempre uno svago è una novità tecnologico va vista anche in proporzione alla sua epoca.
Tu sei troppo giovane forse per conoscere certe cose, però ti assicuro che negli anni '90, il Nintendo, il Game boy,, il Sega Mega Drive coi giochi di Sonic andavano tantissimo, se ne parlava di continuo, si facevano partite su partite.
Quando poi arrivò la Playstation, nel 1997...fu una rivoluzione. La più straordinaria console mai prodotta fino ad allora...giochi come Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid, Tekken, sono entrati nella storia, e c'era gente (me compreso) che ci giocava ore e ore al giorno, tutti i giorni. Per non parlare dei vari Fifa, NBA e giochi sportivi in generale...
Certo, la grafica e la giocabilità fanno sorridere di fronte a quella attuale che offre un Call of Duty, ma per l'epoca sembrava straordinaria, anche in confronto a quello che c'era prima. Ricordo che per Natale '97 e quello del '98, praticamente chiunque conoscessi, chiedeva come regalo una Playstation o giochi per essa.
E poi nel 2001 arrivò la Playstation 2 che era ancora meglio, l'Xbox, e i vari GTA...insomma, per i giovani di allora, di occasioni di svago che potevano togliere spazio alla lettura ce n'erano in abbondanza ;)

Il computer non ce l'avevano tutti? Forse...comunque, la maggior parte ce l'aveva. I PC erano già diffusissimi, e c'erano anche giochi interessanti.
Ok, non c'erano i social network, però...se uno voleva evitare di leggere, aveva un sacco di motivi validi per non farlo. Eppure lo faceva. ;)
E comunque, non è tutto imputabile ai social network : Facebook nasce nel 2004, ma la sua esplosione, specie in Italia, è del tardo 2008. Twitter viene ancora dopo. E il calo dei lettori inizia prima.

Sui cellulari, non saprei cosa dire...se un ragazzino toglie tempo alla lettura passando le giornate con giochini o applicazioni di dubbia utilità, per me ha qualche problema.
Non penso che questo possa togliere spazio a letture, di fumetti o di libri o qualunque altra cosa.

Poi, forse sono troppo vecchio io, ma resto nella mia ostinata convinzione che i telefoni cellulari - a questi mi riferivo come l'unica vera invenzione che ha cambiato la società - debbano servire come prima cosa per telefonare.
Almeno questo è lo scopo originale per cui sono stati concepiti. Ma magari sbaglio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Sabato 20 Apr 2013, 15:47:57
E ancora una volta si cade nel tranello dell'astuto utente Toplino che periodicamente lancia il sasso e scompare nel nulla lasciando dilagare la discussione.

Ho solo un dubbio: non sarà che l'utente Toplino in realtà è trapassato nel 1996 e il suo è solo un messaggio registrato inviato periodicamente dal computer della sua batcaverna?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 15:49:01
Sì che il concetto di storia meritevole possa essere personale non ci sono dubbi..ognuno ha i suoi gusti..ma ci dev'essere un'obiettività di fondo..non si può dire che alcune delle storie che abbiamo letto in questo periodo siano delle grandi storie..poi ci sono state delle buone storie..e storie anche da dimenticare come Pippercole..ma non so come si possa dire che  il Topolino non stia vivendo un buon momento dal punto di vista qualitativo..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 15:51:53
Citazione da: Artibani link=1193576647/510#511 date=1366465677
E ancora una volta si cade nel tranello dell'astuto utente Toplino che periodicamente lancia il sasso e scompare nel nulla lasciando dilagare la discussione.

Ho solo un dubbio: non sarà che l'utente Toplino in realtà è trapassato nel 1996 e il suo è solo un messaggio registrato inviato periodicamente dal computer della sua batcaverna?
Ipotesi interessante..ecco xchè 6 un ottimo autore..vedi più in là di tutti noi che ci scaldiamo inutilmente :)!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Sabato 20 Apr 2013, 15:55:18
Citazione da: Bonzo link=1193576647/510#514 date=1366465942

Fuori piove e in televisione c'è la rielezione di Napolitano.
Almeno qui si sta insieme a i giovani.

Io alle quattro sono alla bocciofila, c'è un torneo indoor tra sceneggiatori che hanno affossato Topolino, il Trofeo Nino Russo. Tu vieni?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 15:57:26
Ahahahah anch'io voglio anch'io :)!!! Posso venire anche se non sono un'autrice che ha affossato Topolino :)?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Sabato 20 Apr 2013, 15:59:06
Diciamo che ci sono delle concause nel calo di lettori: di sicuro i fattori “tecnologici” che indicavo prima, e poi forse Sergio non ha torto nel citare il periodo di “infantilizzazione” del libretto, sul quale, comunque, devo ammettere di non essere troppo preparato.
Personalmente, mi ero trovato ad abbandonare la lettura costante di Topolino nel momento in cui varie vicissitudini mi avevano portato a disporre di molto meno tempo libero, tra impegni lavorativi e familiari. Per un po’ di tempo ho seguitato comunque ad acquistarlo ogni settimana, ma mi capitava sempre più spesso di non leggerlo del tutto. Questo accadeva all’inizio degli anni Duemila, nel pieno – direi – del processo di cui sopra. Per quanto mi riguarda, comunque, quella scelta editoriale non è stata affatto determinante nel parziale (e momentaneo) abbandono, ma magari lo è stata per altre persone, specie bambini e primi adolescenti. È vero che c’è un’età critica – più o meno quella che indica Sergio -, ed è importante che alla specifica domanda sull’essere troppo grande per leggere Topolino un ragazzino si risponda di no.
Adesso la linea editoriale è diversa, ma, al di là dell’indubbia qualità, la crisi generale non aiuta di certo a recuperare le posizioni perdute. Per ora sarei già contento che si frenasse la discesa o, magari, che ci fossero i primi accenni di risalita. In quest’ottica l’imminente uscita del numero tremila rappresenta una bella opportunità da non lasciarsi sfuggire.
Per quanto riguarda la faccenda dei capolavori che c’erano e non ci sarebbero più, sono d’accordo con Vitaliano. È chiaro che ognuno tende a essere più affezionato alle storie che ha letto quando era piccolo, ma le avventure di oggi – almeno quelle che sto leggendo da quando ho ripreso a comprare Topolino con assiduità – sono di una qualità media apprezzabilissima, con punte di livello assoluto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 16:04:23
Citazione da: Artibani link=1193576647/510#515 date=1366466118

Io alle quattro sono alla bocciofila, c'è un torneo indoor tra sceneggiatori che hanno affossato Topolino, il Trofeo Nino Russo. Tu vieni?
Che poi..il discorso della bocciofila non è xchè ti avevo detto tempo fa commentando una tua storia che non eri dell'82 e che credevo che fossi più maturo vero? Io l'ho detto x scherzare..spero che non ti sei offeso sul serio xchè ci mancherebbe altro ho una grande stima di te..mi scuso se ti sei offeso..veramente non volevo..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Sabato 20 Apr 2013, 16:08:15
Citazione da: Artibani link=1193576647/510#515 date=1366466118

Io alle quattro sono alla bocciofila, c'è un torneo indoor tra sceneggiatori che hanno affossato Topolino, il Trofeo Nino Russo. Tu vieni?
Magari fossi in grado di "affossare Topolino" come fate voi e Nino! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 20 Apr 2013, 16:09:31
Citazione da: Artibani link=1193576647/510#515 date=1366466118

Io alle quattro sono alla bocciofila, c'è un torneo indoor tra sceneggiatori che hanno affossato Topolino, il Trofeo Nino Russo. Tu vieni?

Non vorrei dire una cosa alla Capitan Ovvio, ma - a parte il torneo degli affossatori :) - è ironico il riferimento a Nino Russo, vero?
Cioè, a me personalmente in generale le sue storie piacciono e non credo abbia affossato Topolino...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Sabato 20 Apr 2013, 16:10:23
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/510#518 date=1366466663
Che poi..il discorso della bocciofila non è xchè ti avevo detto tempo fa commentando una tua storia che non eri dell'82 e che credevo che fossi più maturo vero? Io l'ho detto x scherzare..spero che non ti sei offeso sul serio xchè ci mancherebbe altro ho una grande stima di te..mi scuso se ti sei offeso..veramente non volevo..

Figurati! :) Sono del 1968 e me ne vanto
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 20 Apr 2013, 16:17:38
Citazione da: Artibani link=1193576647/510#521 date=1366467023

Figurati! :) Sono del 1968 e me ne vanto
Ok..contavo proprio sul fatto che una persona intelligente come ti reputo (non ti conosco ma apprezzo un sacco le tue storie veramente) non si offendesse..veramente era una battuta..ma non conoscendosi e via mex non si sa mai come si può prendere la cosa..ora mi sento meglio :)!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Sabato 20 Apr 2013, 22:51:18
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/510#510 date=1366465562

Ma io penso che la qualità "grafica" dei videogiochi c'entri molto poco. Uno svago è sempre uno svago è una novità tecnologico va vista anche in proporzione alla sua epoca.
Tu sei troppo giovane forse per conoscere certe cose, però ti assicuro che negli anni '90, il Nintendo, il Game boy,, il Sega Mega Drive coi giochi di Sonic andavano tantissimo, se ne parlava di continuo, si facevano partite su partite.
Quando poi arrivò la Playstation, nel 1997...fu una rivoluzione. La più straordinaria console mai prodotta fino ad allora...giochi come Crash Bandicoot, Tomb Raider, Metal Gear Solid, Tekken, sono entrati nella storia, e c'era gente (me compreso) che ci giocava ore e ore al giorno, tutti i giorni. Per non parlare dei vari Fifa, NBA e giochi sportivi in generale...
Certo, la grafica e la giocabilità fanno sorridere di fronte a quella attuale che offre un Call of Duty, ma per l'epoca sembrava straordinaria, anche in confronto a quello che c'era prima. Ricordo che per Natale '97 e quello del '98, praticamente chiunque conoscessi, chiedeva come regalo una Playstation o giochi per essa.
E poi nel 2001 arrivò la Playstation 2 che era ancora meglio, l'Xbox, e i vari GTA...insomma, per i giovani di allora, di occasioni di svago che potevano togliere spazio alla lettura ce n'erano in abbondanza ;)

Il computer non ce l'avevano tutti? Forse...comunque, la maggior parte ce l'aveva. I PC erano già diffusissimi, e c'erano anche giochi interessanti.
Ok, non c'erano i social network, però...se uno voleva evitare di leggere, aveva un sacco di motivi validi per non farlo. Eppure lo faceva. ;)
E comunque, non è tutto imputabile ai social network : Facebook nasce nel 2004, ma la sua esplosione, specie in Italia, è del tardo 2008. Twitter viene ancora dopo. E il calo dei lettori inizia prima.

Sui cellulari, non saprei cosa dire...se un ragazzino toglie tempo alla lettura passando le giornate con giochini o applicazioni di dubbia utilità, per me ha qualche problema.
Non penso che questo possa togliere spazio a letture, di fumetti o di libri o qualunque altra cosa.

Poi, forse sono troppo vecchio io, ma resto nella mia ostinata convinzione che i telefoni cellulari - a questi mi riferivo come l'unica vera invenzione che ha cambiato la società - debbano servire come prima cosa per telefonare.
Almeno questo è lo scopo originale per cui sono stati concepiti. Ma magari sbaglio.

Effettivamente sono giovane e non ho vissuto questa grande esplosione dei videogiochi di cui parli. Per cui su questo punto sorvolo (Anche se rimango dell'idea che un tempo i videogiochi erano meno diffusi rispetto ad oggi. Erano tanto desiderati, sì, ma, secondo me, molti genitori non potevano permetterseli).
Comunque, io mi sto concentrando sul calo di vendite degli ultimi anni (Dal 2008 in poi), non da quando effettivamente è cominciata la crisi di "Topolino".  
Io sono convinto che questo grosso calo che sta subendo Topolino in questi ultimi anni, sia dovuto principalmente alla crisi, ma anche al grande sviluppo della tecnologia. Oggi molti giovani sono attirati da Internet, che, ripeto, negli anni 90, oltre ad essere molto meno diffuso, era poca roba rispetto ad oggi. Adesso su Internet trovi di tutto, negli anni 90 era molto più povero. Non esistevano Youtube, Facebook, Twitter, Megavideo (Ora Mega) ecc.
Io vado alle medie e quindi mi trovo a contatto tutti i giorni con i ragazzini d'oggi. Ti assicuro che moltissimi ragazzini sono attaccatissimi ai cellulari!. Molti gli lasciano accesi durante le lezioni e, appena suona la campanella, sono subito con il cellulare in mano a guardare chissà che. Non si fa altro che parlare di Facebook, di videogiochi, di Internet (Alcuni ci stanno davanti ore e ore).
Tanti ragazzi sono ancora quasi analfabeti, leggono da cani e odiano leggere.
Ci sono ragazzi che crescono davanti a computer, videogiochi e cellulari (Ho visto addirittura bambini di 5 anni avere dei cellulari da 500/600 euro e che li usano in continuazione!). Molti di questi, ma non tutti, sono quelli a cui non piace leggere e quelli più pigri.
Io, invece, ho avuto il computer e il cellulare soltanto due anni e mezzo fa, di videogiochi ne ho avuti pochi (E poi non ci gioco neanche tanto). Mi piace molto leggere. Sono cresciuto con i fumetti Disney e penso che la mia passione per la lettura sia dovuta anche al fatto (Ma non solo) che non sono cresciuto con la tecnologia come moltissimi altri ragazzi.

In alcuni punti posso anche sbagliare, dato che sono soltanto del 99, ma io la penso così. Poi ognuno ha le proprie opinioni ;).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Sabato 20 Apr 2013, 22:59:18
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/510#520 date=1366466971

Non vorrei dire una cosa alla Capitan Ovvio, ma - a parte il torneo degli affossatori :) - è ironico il riferimento a Nino Russo, vero?
Cioè, a me personalmente in generale le sue storie piacciono e non credo abbia affossato Topolino...

Nino Russo chiaramente è incolpevole, è il primo nome che mi è venuto in mente. Nessun autore può affossare Topolino, nessuno ha questo potere.  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 21 Apr 2013, 12:32:34
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/510#523 date=1366491078
Io vado alle medie e quindi mi trovo a contatto tutti i giorni con i ragazzini d'oggi. Ti assicuro che moltissimi ragazzini sono attaccatissimi ai cellulari!. Molti gli lasciano accesi durante le lezioni e, appena suona la campanella, sono subito con il cellulare in mano a guardare chissà che. Non si fa altro che parlare di Facebook, di videogiochi, di Internet (Alcuni ci stanno davanti ore e ore).
Tanti ragazzi sono ancora quasi analfabeti, leggono da cani e odiano leggere.
Ci sono ragazzi che crescono davanti a computer, videogiochi e cellulari (Ho visto addirittura bambini di 5 anni avere dei cellulari da 500/600 euro e che li usano in continuazione!). Molti di questi, ma non tutti, sono quelli a cui non piace leggere e quelli più pigri.
Io, invece, ho avuto il computer e il cellulare soltanto due anni e mezzo fa, di videogiochi ne ho avuti pochi (E poi non ci gioco neanche tanto). Mi piace molto leggere. Sono cresciuto con i fumetti Disney e penso che la mia passione per la lettura sia dovuta anche al fatto (Ma non solo) che non sono cresciuto con la tecnologia come moltissimi altri ragazzi.

In alcuni punti posso anche sbagliare, dato che sono soltanto del 99, ma io la penso così. Poi ognuno ha le proprie opinioni ;).
Quella che descrivi è la situazione di cui parlavo in sintesi qualche post fa, della quale tu hai visione diretta e io indiretta, e le due visioni coincidono perfettamente. Oggi c'è gente che fa fatica ad arrivare a fine mese e poi compra per i figli meno che adolescenti gli ultimi cellulari usciti, l'iPad di nuova generazione e quant'altro, lasciandoli tutto il giorno davanti a uno schermo a interfacciarsi con una realtà virtuale che a loro finisce per sembrare l'unica possibile.
Faccio i miei sinceri complimenti a te e alla tua famiglia per il modo che avete di approcciarvi alle tecnologie moderne. In effetti, te lo assicuro, i ragazzi di qualche anno fa nemmeno potevano sognarsi i prodotti che ora sono di uso comune. Il progresso tecnologico è fondamentale, ma, mi ripeto, ciò che mi preoccupa è l'abuso che mi sembra si stia facendo di certe splendide nuove opportunità. E questo, per tornare completamente in topic, a mio parere incide, e non poco, nel calo di tiratura del nostro libretto preferito.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: papsuper - Domenica 21 Apr 2013, 12:39:30
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/510#523 date=1366491078

Effettivamente sono giovane e non ho vissuto questa grande esplosione dei videogiochi di cui parli. Per cui su questo punto sorvolo (Anche se rimango dell'idea che un tempo i videogiochi erano meno diffusi rispetto ad oggi. Erano tanto desiderati, sì, ma, secondo me, molti genitori non potevano permetterseli).
Comunque, io mi sto concentrando sul calo di vendite degli ultimi anni (Dal 2008 in poi), non da quando effettivamente è cominciata la crisi di "Topolino".  
Io sono convinto che questo grosso calo che sta subendo Topolino in questi ultimi anni, sia dovuto principalmente alla crisi, ma anche al grande sviluppo della tecnologia. Oggi molti giovani sono attirati da Internet, che, ripeto, negli anni 90, oltre ad essere molto meno diffuso, era poca roba rispetto ad oggi. Adesso su Internet trovi di tutto, negli anni 90 era molto più povero. Non esistevano Youtube, Facebook, Twitter, Megavideo (Ora Mega) ecc.
Io vado alle medie e quindi mi trovo a contatto tutti i giorni con i ragazzini d'oggi. Ti assicuro che moltissimi ragazzini sono attaccatissimi ai cellulari!. Molti gli lasciano accesi durante le lezioni e, appena suona la campanella, sono subito con il cellulare in mano a guardare chissà che. Non si fa altro che parlare di Facebook, di videogiochi, di Internet (Alcuni ci stanno davanti ore e ore).
Tanti ragazzi sono ancora quasi analfabeti, leggono da cani e odiano leggere.
Ci sono ragazzi che crescono davanti a computer, videogiochi e cellulari (Ho visto addirittura bambini di 5 anni avere dei cellulari da 500/600 euro e che li usano in continuazione!). Molti di questi, ma non tutti, sono quelli a cui non piace leggere e quelli più pigri.
Io, invece, ho avuto il computer e il cellulare soltanto due anni e mezzo fa, di videogiochi ne ho avuti pochi (E poi non ci gioco neanche tanto). Mi piace molto leggere. Sono cresciuto con i fumetti Disney e penso che la mia passione per la lettura sia dovuta anche al fatto (Ma non solo) che non sono cresciuto con la tecnologia come moltissimi altri ragazzi.

In alcuni punti posso anche sbagliare, dato che sono soltanto del 99, ma io la penso così. Poi ognuno ha le proprie opinioni ;).
Purtroppo hai descritto la situazione di molti ragazzi di oggi.Devo dire che anche io sono un po' come te. Dodici anni, cresciuto con Topolino e Paperino,senza cellulare e con solo il Nintendo.E devo dire che nonostante non sia come il 90% dei ragazzi di oggi,vivo una vita felice.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Domenica 21 Apr 2013, 13:50:48
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/495#500 date=1366454565
Quello che mi chiedo è quando è cominciato tutto questo. Finchè Topolino aveva la tiratura segnalata, i dati erano sempre notevoli...male che andava, 250.000 copie di tiratura ci stavano tranquillamente, e la media era più alta, con picchi di anche 700.000 copie.
Poi non so cosa sia successo anche perchè ho abbandonato per alcuni anni, non so quando è iniziato l'effettivo calo che ha portato ai dati di oggi, se agli inizi della gestione De Poli o in quella precedente.

Anche io sarei curioso di avere i dati di vendita degli ultimi 15 anni del Topo. Finché erano pubblicati sull'ultima pagina del giornale si toccavano punte molto alte; da quando è iniziato a calare? Qualcuno ha le tirature di questi ultimi 15 anni?

Il discorso riguardo la qualità delle storie è interessante, ma se n'è discusso ampiamente e credo non sia il motivo principale di questo calo delle vendite (per quanto magari un minimo possa contare, anche perché è giusto tener conto dell'opinione di tutti, anche di chi sul forum non scrive ma un'idea a riguardo ce l'ha eccome).

Riguardo il discorso "tecnologia" mi sento di quotare lorenzo12... anche una persona come me, da sempre appassionata di lettura, negli ultimi anni fa più fatica a trovare tempo e voglia per leggere un libro; manca la forza di volontà per staccarsi da cellulare, social network e così via... è vero che una volta, come dice Sergio, c'erano comunque le console (e che console! Un game boy color, senza fare polemica, vale 1000 xbox 360), però internet non era così diffuso.

Il "problema" (se così si può chiamare) non credo dipenda dall'industria videoludica (che comunque è in calo sia qualitativo che di vendite in certi settori), ma principalmente dalla diffusione dei social network e della facilità con la quale si può "comunicare" in ogni momento, tramite ogni dispositivo. Ogni volta che esco con gli amici è impossibile non assistere a ragazzi che smanettano su internet al cellulare per ore senza parlarsi; "una volta" si mandavano due messaggi alla morosa col 3310 e via. Riguardo le console, credo che quantitativamente si giochi oggi tanto quanto allora; da game boy color a nintendo ds cambia poco, da play1 a play3 idem. C'è semplicemente più scelta. @lorenzo12: i tuoi compagni quando parlano di videogiochi, parlano di "single player" o "multi player"? Io credo che la diffusione del "multi" sia aumentata parecchio e che possa rientrare nella categoria "social"... oggi si gioca mesi e mesi, per ore al giorno, a un singolo gioco (Cod) per sbloccare trofei, sconfiggere gli altri, sempre in modalità "social"... una volta la maggior parte dei giochi erano come dei film: single player, finito il gioco (15-20 ore, diluite in settimane) se ne cominciava un altro. E non diventava una "droga" o una moda de seguire per rimanere al passo con l'utente che in multi player ti ha superato...

Il discorso sarebbe più ampio e riguarda anche la dubbia qualità del "comunicare" con tutti e della comodità di internet (sì, è comodo, ma io  ce l'ho dal 2008, da quando avevo 20 anni, e non ho migliorato né la mia vita, né le mie amicizie, né i miei rapporti rispetto a prima): comodità che può certamente aiutare, soprattutto in ambito lavorativo, ma che attualmente va a disperdere troppe forze ed energie degli utenti, soprattutto se questi sono bambini.

Per me il motivo principale è questo: cambio generazionale (quando avevo 10 anni io tutti leggevamo il Topo, ora non credo sia così per chi ha 10 anni) e fortissima influenza dei dispositivi tecnologici con accesso a internet. Poi magari possono rientrare nel discorso del calo delle vendite anche discorsi legati alla gestione del settimanale, ma sono aspetti che non conosciamo; riguardo la qualità delle storie ognuno ha una propria idea, ma non lo ritengo il motivo principale del successo (o meno) di certe annate rispetto ad altre.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 21 Apr 2013, 13:52:42
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/510#523 date=1366491078

Effettivamente sono giovane e non ho vissuto questa grande esplosione dei videogiochi di cui parli. Per cui su questo punto sorvolo (Anche se rimango dell'idea che un tempo i videogiochi erano meno diffusi rispetto ad oggi. Erano tanto desiderati, sì, ma, secondo me, molti genitori non potevano permetterseli).
Comunque, io mi sto concentrando sul calo di vendite degli ultimi anni (Dal 2008 in poi), non da quando effettivamente è cominciata la crisi di "Topolino".  
Io sono convinto che questo grosso calo che sta subendo Topolino in questi ultimi anni, sia dovuto principalmente alla crisi, ma anche al grande sviluppo della tecnologia. Oggi molti giovani sono attirati da Internet, che, ripeto, negli anni 90, oltre ad essere molto meno diffuso, era poca roba rispetto ad oggi. Adesso su Internet trovi di tutto, negli anni 90 era molto più povero. Non esistevano Youtube, Facebook, Twitter, Megavideo (Ora Mega) ecc.
Io vado alle medie e quindi mi trovo a contatto tutti i giorni con i ragazzini d'oggi. Ti assicuro che moltissimi ragazzini sono attaccatissimi ai cellulari!. Molti gli lasciano accesi durante le lezioni e, appena suona la campanella, sono subito con il cellulare in mano a guardare chissà che. Non si fa altro che parlare di Facebook, di videogiochi, di Internet (Alcuni ci stanno davanti ore e ore).
Tanti ragazzi sono ancora quasi analfabeti, leggono da cani e odiano leggere.
Ci sono ragazzi che crescono davanti a computer, videogiochi e cellulari (Ho visto addirittura bambini di 5 anni avere dei cellulari da 500/600 euro e che li usano in continuazione!). Molti di questi, ma non tutti, sono quelli a cui non piace leggere e quelli più pigri.
Io, invece, ho avuto il computer e il cellulare soltanto due anni e mezzo fa, di videogiochi ne ho avuti pochi (E poi non ci gioco neanche tanto). Mi piace molto leggere. Sono cresciuto con i fumetti Disney e penso che la mia passione per la lettura sia dovuta anche al fatto (Ma non solo) che non sono cresciuto con la tecnologia come moltissimi altri ragazzi.

In alcuni punti posso anche sbagliare, dato che sono soltanto del 99, ma io la penso così. Poi ognuno ha le proprie opinioni ;).

Ma non è vero che i videogiochi erano meno diffusi o costavano troppo. Anzi.
Dimostrazione di ciò, la Playstation e la Playstation 2 hanno venduto molto più della nuovissima ipertecnologica Playstation 3. Della mia generazione, ce l'avevano praticamente tutti. Ragazzi di famiglie ricche, medie e più povere. Certo, magari c'era quello che si vantava di avere 250 giochi e quello che ne aveva 4-5. Ma in generale era diffusissima. Anzi, credo che i prezzi dell'epoca fossero inferiori a quelli attuali.
Ti ho già citato i videogiochi più celebri, e l'esempio fondamentale è Tomb Raider, talmente famoso nell'immaginario collettivo che ci hanno fatto anche due film interpreati da Angelina Jolie.
Oppure SuperMario, nato addirittura a metà anni '80 ed entrato nella storia dei videogiochi, tanto che al giorno d'oggi praticamente chiunque lo riconosce, anche chi non ci ha mai giocato.
Non è famoso quanto Topolino ma poco ci manca.
Fidati, l'impatto che hanno avuto i videogiochi negli anni '90 è stato dirompente, soprattutto con la celeberrima Playstation.
Milioni e milioni di ragazzini (e anche tanti adulti) ci sono cresciuti, con annessse analisi sociologiche e grida d'allarme sui ragazzi e la loro dipendenza dalle console.
Anche all'epoca c'erano fissati che passavano la loro vita col joystick in mano e non aprivano libro (soprattutto di scuola, con preoccupazione delle mamme).

Anch'io ho avuto tredici anni, e in un tempo ancora abbastanza vicino perchè mi possa ricordare distintamente come andava all'epoca. E fidati, le occasioni di distrazione, i motivi per non leggere fumetti o libri, ce n'erano, ce n'erano eccome...fin troppi. E infatti molti non leggevano, ho conosciuto parecchi pazzoidi che facevano maratone di 15 ore al giorno con Metal Gear Solid, Gran Turismo o di GTA. Anch'io a volte ci andavo sotto.
Oppure c'era il mezzo di distrazione per eccellenza, la televisione : gli anni '90 furono l'apoteosi dei programmi pomeridiani per ragazzi che dalle 16 in poi trasmettevano cartoni animati diventati leggendari. E poi c'erano i telefilm divertenti che ti portavano fino ad ora di cena...
Eppure, il tempo per leggere, di tutto, fumetti compresi lo trovavo sempre. E così molti altri. E infatti, riguardo a Topolino, le vendite erano notevoli.

Tutto questo sproloquio anche un po' OT, in sostanza, per dire cosa? Che il progresso tecnologico può si aver influito sul calo di vendite del settimanale, ma non può essere l'unica causa e non è neanche quella principale, secondo me. I ragazzini di cui parli che passano la vita incollati al cellulare senza altri interessi sono si preoccupanti, ma non credo significativi sui grandi numeri.
 Le cause sono probabilmente diverse, quindi dare la colpa solo a questo o quello mi pare riduttivo e semplicistico. Così come è riduttivo dire che la causa è il calo qualitativo che si è verificato in un certo periodo.
Le cause sono tante e non del tutto conosciute immagino, altrimenti, se si sapese esattamente cosa non va, si saprebbe anche come porvi rimedio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Domenica 21 Apr 2013, 14:00:29
Ancora una volta sono d'accordo col perfetto post di Sergio! ;)

Però io credo che la "distrazione" attuale data da internet e dai social sia molto più "pesante" rispetto a quella videoludica degli anni '90...

OT: Metal Gear e GTA... cosa mi fai ricordare!!! :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 21 Apr 2013, 14:08:21
Perdonatemi se sono un po' ripetitivo, ma secondo me la situazione descritta da Lorenzo12, con i ragazzini incollati ai cellulari di ultima generazione e sempre on line sui social network e compagnia bella, è molto significativa (ancor più del discorso sui videogiochi, che, in effetti, c'erano anche prima). A quanto vedo, non si tratta di casi sporadici, ma di una fetta assai consistente di potenziali nuovi lettori mancati.
Credo quindi che il calo di cui parliamo sia prima di tutto fisiologico in un contesto che vede le tirature di qualsiasi quotidiano/settimanale/mensile in evidente difficoltà, temo irreversibile (ma magari frenabile e stabilizzabile, quello sì). Poi, nel caso specifico di Topolino, sicuramente esistono anche altri motivi, ma non credo proprio che c'entri qualcosa la presunta qualità in ribasso delle storie, che, anzi, secondo me, è mediamente più che buona.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Domenica 21 Apr 2013, 14:41:16
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/525#528 date=1366545162

Ma non è vero che i videogiochi erano meno diffusi o costavano troppo. Anzi.
Dimostrazione di ciò, la Playstation e la Playstation 2 hanno venduto molto più della nuovissima ipertecnologica Playstation 3. Della mia generazione, ce l'avevano praticamente tutti. Ragazzi di famiglie ricche, medie e più povere. Certo, magari c'era quello che si vantava di avere 250 giochi e quello che ne aveva 4-5. Ma in generale era diffusissima. Anzi, credo che i prezzi dell'epoca fossero inferiori a quelli attuali.
Ti ho già citato i videogiochi più celebri, e l'esempio fondamentale è Tomb Raider, talmente famoso nell'immaginario collettivo che ci hanno fatto anche due film interpreati da Angelina Jolie.
Oppure SuperMario, nato addirittura a metà anni '80 ed entrato nella storia dei videogiochi, tanto che al giorno d'oggi praticamente chiunque lo riconosce, anche chi non ci ha mai giocato.
Non è famoso quanto Topolino ma poco ci manca.
Fidati, l'impatto che hanno avuto i videogiochi negli anni '90 è stato dirompente, soprattutto con la celeberrima Playstation.
Milioni e milioni di ragazzini (e anche tanti adulti) ci sono cresciuti, con annessse analisi sociologiche e grida d'allarme sui ragazzi e la loro dipendenza dalle console.
Anche all'epoca c'erano fissati che passavano la loro vita col joystick in mano e non aprivano libro (soprattutto di scuola, con preoccupazione delle mamme).

Anch'io ho avuto tredici anni, e in un tempo ancora abbastanza vicino perchè mi possa ricordare distintamente come andava all'epoca. E fidati, le occasioni di distrazione, i motivi per non leggere fumetti o libri, ce n'erano, ce n'erano eccome...fin troppi. E infatti molti non leggevano, ho conosciuto parecchi pazzoidi che facevano maratone di 15 ore al giorno con Metal Gear Solid, Gran Turismo o di GTA. Anch'io a volte ci andavo sotto.
Oppure c'era il mezzo di distrazione per eccellenza, la televisione : gli anni '90 furono l'apoteosi dei programmi pomeridiani per ragazzi che dalle 16 in poi trasmettevano cartoni animati diventati leggendari. E poi c'erano i telefilm divertenti che ti portavano fino ad ora di cena...
Eppure, il tempo per leggere, di tutto, fumetti compresi lo trovavo sempre. E così molti altri. E infatti, riguardo a Topolino, le vendite erano notevoli.

Tutto questo sproloquio anche un po' OT, in sostanza, per dire cosa? Che il progresso tecnologico può si aver influito sul calo di vendite del settimanale, ma non può essere l'unica causa e non è neanche quella principale, secondo me. I ragazzini di cui parli che passano la vita incollati al cellulare senza altri interessi sono si preoccupanti, ma non credo significativi sui grandi numeri.
 Le cause sono probabilmente diverse, quindi dare la colpa solo a questo o quello mi pare riduttivo e semplicistico. Così come è riduttivo dire che la causa è il calo qualitativo che si è verificato in un certo periodo.
Le cause sono tante e non del tutto conosciute immagino, altrimenti, se si sapese esattamente cosa non va, si saprebbe anche come porvi rimedio.

Ok, allora sorvolo del tutto sui videogiochi, dato che, non avendo vissuto gli anni del boom delle console, ne sai sicuramente più di me ;).
Per quanto riguarda la televisione, cosa possiamo dire adesso che abbiamo la TV digitale, SKY e Mediaset Premium (Che ottengono sempre più clienti), pieni zeppi di canali di catoni, telefilm, programmi stupidi che vanno di moda ai ragazzi d'oggi ecc?
E' vero che questo fenomeno della TV digitale è abbastanza recente, ma se negli anni 90 la televisione era il mezzo di distrazione per eccellenza, figuriamoci adesso!
Comunque, nel tuo post hai parlato di videogiochi e televisione come principali mezzi di distrazione per i ragazzi. Ora, oltre a questi, però, ci sono da aggiungere anche Internet e i cellulari (Per i motivi che ho già spiegato nel mio precedente post)!
Oggi la tecnologia ci offre più svaghi, che attirano molto l'attenzione della gente (Compresi, quindi, i ragazzi).

Sono d'accordo con te sul fatto che la crisi di "Topolino" sia dovuta a più motivi. Certo, sicuramente è così, ma, come ho già detto, secondo me i motivi principali sono, per prima cosa, la crisi e, per seconda cosa, la tecnologia che si sta sviluppando sempre più.
Poi ci saranno altri motivi, che, come dici bene tu, Sergio, non sono del tutto conosciuti, ma i motivi principali, secondo me, sono proprio questi! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Domenica 21 Apr 2013, 17:56:56
Citazione da: prezio link=1193576647/525#527 date=1366545048
@lorenzo12: i tuoi compagni quando parlano di videogiochi, parlano di "single player" o "multi player"? Io credo che la diffusione del "multi" sia aumentata parecchio e che possa rientrare nella categoria "social"... oggi si gioca mesi e mesi, per ore al giorno, a un singolo gioco (Cod) per sbloccare trofei, sconfiggere gli altri, sempre in modalità "social"... una volta la maggior parte dei giochi erano come dei film: single player, finito il gioco (15-20 ore, diluite in settimane) se ne cominciava un altro. E non diventava una "droga" o una moda de seguire per rimanere al passo con l'utente che in multi player ti ha superato...

Sia multiplayer che single player. Si parlano sopratutto di giochi come "Call of Duty" (Impazziscono i ragazzi per quel gioco!), di Minecraft, o dei giochi di Facebook (Alcuni ragazzi che conosco sono on line ore e ore per quei giochi!).

Comunque, per quanto riguarda le tiratura, vi propongo le vendite medie annue di "Topolino" dal 1996 in poi (Dati Ads e Audipress):

1996       556.759
1997       517.241
1998       510.311
1999       486.374
2000       412.531
2001       416.408
2002       Dati assenti (Si presume intorno alle 410.000/420.000 copie, guardando i dati mensili)
2003       Dati assenti (Si presume intorno alle 400.000/410.000 copie, guardando i dati mensili)
2004       414.939
2005       412.217
2006       363.101
2007       306.586
2008       286.123
2009       261.304
2010       253.420
2011       230.944
2012       194.683

La tiratura nel 1995/1996 era più o meno stabile, nel 1997 si è verificato un grosso calo, si cala ancora nel 98 e, successivamente, si verificano due grossi cali di vendite nel 99 e, sopratutto, nel 2000.
Faccio notare che questi cali si sono verificati proprio negli anni del boom dei videogiochi di cui parla Sergio (La rivoluzione della Playstation nel 97).
Dal 2000 al 2005 la tiratura resta più o meno stabile. I cali ricominciano a verificarsi a partire dal 2006 e ogni anno la tiratura diminuisce (Sopratutto nel 2007 e nel 2012). E questi sono gli anni in cui cominciano a svilupparsi maggiormente la crisi (Nel 2012 con il Governo Monti :-X) e la tecnologia.
Ecco perchè credo che le principali cause del calo di vendite di Topolino negli ultimi anni siano la crisi (Sopratutto) e la tecnologia. Poi le altre ;).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 21 Apr 2013, 18:58:58
Interessanti questi dati, forse possono dare qualche indicazione. Intanto noto che il calo è praticamente costante, tranne qualche eccezione.
Fra 1996 e 2000 si sono perse quasi 140.000 copie, cioè più di quante se ne vendono oggi... >:(
Curioso però come ad esempio 2004 e 2005 siano in linea o leggermente più di quelli del 2000. Praticamente in quei 5 anni è stato stabile su quei numeri. Da allora praticamente un calo costante...addirittura fra 2011 e 2012 il dato si dimezza quasi :o

Comunque, riprendendo alcuni vecchi numeri ho trovato una cosa. L'ultimo numero di cui si conosce l'esatta tiratura è il 2295 del novembre 1999, con peraltro un notevole dato di 503.000 copie. Da allora il dato in ultima pagina viene eliminato, e peraltro su quel numero c'è anche l'addio del direttore Cavaglione, ma non so se le cose siano collegate. Però da allora sparisce la tiratura.

Più che altro a questo punto mi piacerebbe sapere a quando corrisponde il famoso periodo di calo qualitativo di cui si sente spesso parlare nel forum, per vedere se effettivamente può aver influito sugli andamenti delle vendite. Io non sono sicuro di quale sia perchè probabilmente in anni in cui avevo abbandonato la lettura di Topolino.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 21 Apr 2013, 19:36:06
Ancora una volta però devo precisare che le circa 128.000 mila copie di febbraio 2013 NON sono la tiratura, ma la diffusione media.
La tiratura media è stata di 194.683 copie.
Il calo rispetto al 2011 è stato quindi notevole, ma non così drammatico.
Presumo che tutti i dati riportati da lorenzo12 siano per l'appunto le tirature e non le vendite.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Domenica 21 Apr 2013, 19:48:37
Citazione da: gongoro link=1193576647/525#534 date=1366565766
Ancora una volta però devo precisare che le circa 128.000 mila copie di febbraio 2013 NON sono la tiratura, ma la diffusione media.
La tiratura media è stata di 194.683 copie.
Il calo rispetto al 2011 è stato quindi notevole, ma non così drammatico.
Presumo che tutti i dati riportati da lorenzo12 siano per l'appunto le tirature e non le vendite.

Pardon, errore mio. Siccome che su Prima.it non riuscivo a trovare le vendite annue del 2012, mi ero fidato di un'altro sito che si è rivelato invece inaffidabile! Correggo ;).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 21 Apr 2013, 19:58:03
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/525#535 date=1366566517

Pardon, errore mio. Siccome che su Prima.it non riuscivo a trovare le vendite annue del 2012, mi ero fidato di un'altro sito che si è rivelato invece inaffidabile! Correggo ;).


Il fatto è però che tutti i dati da te riportati non sono vendite ma tirature, l'importante è non confondere le due cose.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Domenica 21 Apr 2013, 20:13:03
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/525#533 date=1366563538
Più che altro a questo punto mi piacerebbe sapere a quando corrisponde il famoso periodo di calo qualitativo di cui si sente spesso parlare nel forum, per vedere se effettivamente può aver influito sugli andamenti delle vendite. Io non sono sicuro di quale sia perchè probabilmente in anni in cui avevo abbandonato la lettura di Topolino.

Credo che per molti sia il periodo Muci (2000-2007) quello in cui calò notevolmente la qualità della testata. Dopo il breve periodo di Gianni Bono (a cavallo tra il 1999 e il 2000, dove poco cambiò rispetto alla gestione Cavaglione) ci furono 7 anni di Muci, con storie (sempre secondo l'opinione più diffusa) qualitativamente più basse e dirette ad un pubblico più infantile.

Stando però ai numeri, tra il 2000 e il 2005 si rimane sulle 400mila copie; il crollo c'è stato tra il 2006 e il 2012, quindi l'ultimo anno (e mezzo) di Muci e i 5/6 di De Poli.

Per me è difficile trovare un nesso tra qualità delle storie e crollo delle vendite, soprattutto leggendo questi dati... i cali si sono verificati a cavallo della gestione Cavaglione-Muci e a cavallo di quella Muci-De Poli...

@lorenzo12: io credo che la vera e propria "droga" sia il multi player che oggi è (purtroppo, a mio parere) diffusissimo. Per me la crisi c'entra poco e niente, perché 1000 euro per l'iPhone li spendono tutti...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Domenica 21 Apr 2013, 20:24:05
Citazione da: gongoro link=1193576647/525#536 date=1366567083


Il fatto è però che tutti i dati da te riportati non sono vendite ma tirature, l'importante è non confondere le due cose.

In effetti ho confuso le due parole (E penso anche Sergio, quindi):
Diffusione media - Vendite (Dati ADS):

1996  482.769
1997  432.817
1998  413.488
1999  396.836
2000  330.634
2001  335.698
2002  319.151
2003  320.00 circa (Guardando dati mensili)
2004  326.601
2005  297.206
2006  261.265
2007  230.011
2008  221.943
2009  200.851
2010  185.206
2011  161.397
2012  128.000 circa
 
Grandi cali nel 97 e nel 2000, situazione più o meno stabile tra il 2002 e il 2004. Altro netto calo nel 2012.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Domenica 21 Apr 2013, 20:35:39
Citazione da: prezio link=1193576647/525#537 date=1366567983

Credo che per molti sia il periodo Muci (2000-2007) quello in cui calò notevolmente la qualità della testata. Dopo il breve periodo di Gianni Bono (a cavallo tra il 1999 e il 2000, dove poco cambiò rispetto alla gestione Cavaglione) ci furono 7 anni di Muci, con storie (sempre secondo l'opinione più diffusa) qualitativamente più basse e dirette ad un pubblico più infantile.

Stando però ai numeri, tra il 2000 e il 2005 si rimane sulle 400mila copie; il crollo c'è stato tra il 2006 e il 2012, quindi l'ultimo anno (e mezzo) di Muci e i 5/6 di De Poli.

Per me è difficile trovare un nesso tra qualità delle storie e crollo delle vendite, soprattutto leggendo questi dati... i cali si sono verificati a cavallo della gestione Cavaglione-Muci e a cavallo di quella Muci-De Poli...

@lorenzo12: io credo che la vera e propria "droga" sia il multi player che oggi è (purtroppo, a mio parere) diffusissimo. Per me la crisi c'entra poco e niente, perché 1000 euro per l'iPhone li spendono tutti...

Sinceramente non me ne intendo molto di videogiochi e quindi non saprei cosa dirti sul discorso del multiplayer.
Per quanto riguarda la crisi, secondo me c'entra parecchio con le vendite del topo (E poi non è come dici tu che 1.000 euro per un iPhone li spendono tutti. L'iPhone 5 è stato un mezzo Flop).
E' vero però che i cellulari di ultime generazione attirano molto la gente, che a sua volta li compra, ma la maggior parte delle persone che li comprano non pagano subito, ma a rate.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 21 Apr 2013, 21:11:20
Certo sono dati che colpiscono quelli riportati da Lorenzo12. Vendite più che dimezzate negli ultimi sei anni, poco più di un quarto rispetto al 1996. Dal 2005 in poi un netto e continuo calo, a ulteriore testimonianza che in questo discorso la qualità delle storie c'entra ben poco (penso che tutti riconosciamo l'ottimo lavoro dell'attuale direzione), e ha molto più peso il boom di tecnologie innovative alla portata di tutti avvenuto negli ultimi anni.
Il periodo in cui Topolino ha tenuto di più è quello tra il 2000 e il 2004, che, guarda caso, è proprio il momento in cui personalmente avevo smesso di leggerlo con assiduità, a testimonianza del mio straordinario rilievo a livello statistico... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Lunedì 22 Apr 2013, 00:17:16
Citazione da: prezio link=1193576647/525#537 date=1366567983

Credo che per molti sia il periodo Muci (2000-2007) quello in cui calò notevolmente la qualità della testata. Dopo il breve periodo di Gianni Bono (a cavallo tra il 1999 e il 2000, dove poco cambiò rispetto alla gestione Cavaglione) ci furono 7 anni di Muci, con storie (sempre secondo l'opinione più diffusa) qualitativamente più basse e dirette ad un pubblico più infantile.

Stando però ai numeri, tra il 2000 e il 2005 si rimane sulle 400mila copie; il crollo c'è stato tra il 2006 e il 2012, quindi l'ultimo anno (e mezzo) di Muci e i 5/6 di De Poli.

Per me è difficile trovare un nesso tra qualità delle storie e crollo delle vendite, soprattutto leggendo questi dati... i cali si sono verificati a cavallo della gestione Cavaglione-Muci e a cavallo di quella Muci-De Poli...


Alla fine a vedere questi dati, a parte il calo progressivo, non c'è un valore realmente indicativo. Cioè, si possono fare mille ipotesi più o meno tutte valide in rapporto ad un certo periodo e una certa direzione.
Forse il calo qualitativo una certa parte l'ha avuta, considerando che dppo gli anni di stabilità inizia a scendere parecchio fino al 2007. Si potrebbe anche pensare che la riduzione del target abbia un suo peso : come dicevo, i bambini di 7-8 anni nel 2001-2002 che poi magari hanno abbandonato divenuti più grandi. E quelli più grandi che abbandonavano prima.
Potrebbe essere...però il calo prosegue inesorabile anche dopo questa fase. Quindi ci deve essere anche dell'altro, è evidente.

I social network un peso lo hanno, ma mi chiedo quanto sia rilevante. O meglio, bisognerebbe specificare : il loro abuso, è quello il vero problema. I social network di per sè sono utili e molto redditizi per chi ha avuto la bella idea di inventarli.
Forse bisognerebbe spiegare ai giovanissimi di oggi che la vita è anche altro, e che la lettura, di qualunque cosa, è fondamentale. Chissà perchè esiste questa assuefazione maniacale. Io sono iscritto a Facebook da tempi non sospetti, quando c'erano si e no 300.000 profili (oggi sono più di 23 milioni) e ci sto spesso - ogni volta che sono qui on-line ho FB aperto su un atra scheda - eppure riesco a fare anche tutto il resto. Mah.
Anche qui però resta lo stesso problema : il calo inizia prima.

Anch'io credo che la crisi c'entri poco per non dire niente. A parte che questa storia è usata più o meno in tutti gli ambiti e quasi sempre a sproposito - in condizione di ristrettezza economica un giornalino di prezzo comunque ridotto si può comprare lo stesso, anche perchè  c'è gente che per un Ipad impegnerebbe la casa.
Ma anche qui, siamo alle solite : il calo inizia prima.

Non c'è un solo problema e quindi neanche una sola soluzione. Certo è che se davvero sono questi i motivi, quello modificabile dalla redazione di Topolino è solo quello della qualità delle storie, e mi pare che in quel senso stia andando nella direzione giusta.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Lunedì 22 Apr 2013, 17:57:31
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/540#541 date=1366582636

Alla fine a vedere questi dati, a parte il calo progressivo, non c'è un valore realmente indicativo. Cioè, si possono fare mille ipotesi più o meno tutte valide in rapporto ad un certo periodo e una certa direzione.
Forse il calo qualitativo una certa parte l'ha avuta, considerando che dppo gli anni di stabilità inizia a scendere parecchio fino al 2007. Si potrebbe anche pensare che la riduzione del target abbia un suo peso : come dicevo, i bambini di 7-8 anni nel 2001-2002 che poi magari hanno abbandonato divenuti più grandi. E quelli più grandi che abbandonavano prima.
Potrebbe essere...però il calo prosegue inesorabile anche dopo questa fase. Quindi ci deve essere anche dell'altro, è evidente.

Qui sono d'accordo con te :).

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/540#541 date=1366582636
I social network un peso lo hanno, ma mi chiedo quanto sia rilevante. O meglio, bisognerebbe specificare : il loro abuso, è quello il vero problema. I social network di per sè sono utili e molto redditizi per chi ha avuto la bella idea di inventarli.
Forse bisognerebbe spiegare ai giovanissimi di oggi che la vita è anche altro, e che la lettura, di qualunque cosa, è fondamentale. Chissà perchè esiste questa assuefazione maniacale. Io sono iscritto a Facebook da tempi non sospetti, quando c'erano si e no 300.000 profili (oggi sono più di 23 milioni) e ci sto spesso - ogni volta che sono qui on-line ho FB aperto su un atra scheda - eppure riesco a fare anche tutto il resto. Mah.
Anche qui però resta lo stesso problema : il calo inizia prima.

Se tutti fossero come te. Conosco alcuni miei compagni che stanno su Facebook quasi tutta la giornata (Oppure giocano con i videogiochi). E purtroppo di questi soggetti ce ne sono molti, mica due o tre.

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/540#541 date=1366582636
Anch'io credo che la crisi c'entri poco per non dire niente. A parte che questa storia è usata più o meno in tutti gli ambiti e quasi sempre a sproposito - in condizione di ristrettezza economica un giornalino di prezzo comunque ridotto si può comprare lo stesso, anche perchè  c'è gente che per un Ipad impegnerebbe la casa.
Ma anche qui, siamo alle solite : il calo inizia prima.

Ecco, qui non sono d'accordo. La crisi c'è e non possiamo negarlo. Con tutte le tasse che ci hanno appioppato durante il Governo Monti, con l'aumento del costo della vita, è ovvio che la gente cerca di limitarsi nelle spese, tralasciando cose che servono a poco. Esse potrebbero essere benissimo un giornalino, un giornale ecc.
Il fatto è che un Ipad o un iPhone, un computer o videogioco, sono molto più desiderati di un Topolino (E di qualsiasi altro giornalino o rivista). E allora la gente li compra, facendosi magari dei debiti, oppure pagando a rate ecc. La tecnologia è il settore che sente meno la crisi.
Se hai Internet, serve poco comprare i quotidiani come la Gazzetta, il Corriere della sera ecc. perchè su Internet trovi tutte le notizie che vuoi (Anzi, sei anche più aggiornato!), anche nei siti degli stessi quotidiani!. E poi, purtroppo, è molto diffuso il fenomeno della pirateria:
Un Topolino puoi scaricarlo gratuitamente con pochi MB (E non è il mio caso), a non tantissime settimane di distanza dalla data d'uscita. Un quotidiano lo puoi scaricare comodamente ogni giorno su molti siti (E con pochi MB). E molti i giornali li scaricano da Internet.
Prossimamente quasi tutta la collezione di Topolino la troveremo su TNT Village, in PDF!!!!
Nel 2012 si è verificato un calo di vendite di circa 33.000 copie, il calo di vendite più grosso degli ultimi 6 anni. E questo calo si è verificato proprio nell'anno in cui si è cominciata ad avvertire maggiormente la crisi. Intanto, a partire dal 2006, cominciano a diffondersi sempre di più i computer, i cellulari Touchscreen, Iphone, Ipad, Tablet ecc.
Con Internet, in Italia, esplodono Youtube, Facebook, Twitter, Megavideo (L'attuale Mega) ecc. E, questi sono anni di continui cali di vendite per Topolino (Ma anche per molti altri giornali).

Secondo me la crisi c'entra, così come c'entra molto la tecnologia e molti altri motivi, come dici anche tu, Sergio. Quindi, Io rimango della mia idea (Che ho già espresso sopra in più post) ;).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Lunedì 22 Apr 2013, 18:25:02
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/540#542 date=1366646251
Prossimamente quasi tutta la collezione di Topolino la troveremo su TNT Village, in PDF!!!!
mamma mia che visione apocalittica...e i cari vecchi armadi stracomi di topolini?io non lo voglio un futuro così.. >:(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Lunedì 22 Apr 2013, 18:57:57
Citazione da: ele684 link=1193576647/540#543 date=1366647902
mamma mia che visione apocalittica...e i cari vecchi armadi stracomi di topolini?io non lo voglio un futuro così.. >:(

Neanche io, ma la pirateria, ormai, sta arrivando a livelli impressionanti!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Lunedì 22 Apr 2013, 19:06:26
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/540#544 date=1366649877

Neanche io, ma la pirateria, ormai, sta arrivando a livelli impressionanti!
Appunto, pirateria.
Evitiamola sul forum, grazie.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Lunedì 22 Apr 2013, 19:30:51
Citazione da: Paperinika link=1193576647/540#545 date=1366650386
Appunto, pirateria.
Evitiamola sul forum, grazie.

Evitarla in che senso?
In un Forum non bisogna nemmeno parlare di pirateria? Io pensavo che in un Forum bisognava evitare di dire di aver scaricato quello o quell'altro ecc. (Scusatemi, non ho trovato le parole giuste per spiegarlo meglio, ma spero di essermi fatto capire), ma non che non si potesse nemmeno parlarne (Di pirateria).

P.S: Scusa, eh, non voglio essere provocatorio, ma io pensavo veramente fosse così :)!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Lunedì 22 Apr 2013, 20:47:00
Citazione da: ele684 link=1193576647/540#543 date=1366647902
mamma mia che visione apocalittica...e i cari vecchi armadi stracomi di topolini?io non lo voglio un futuro così.. >:(
In effetti il quadro descritto è apocalittico, ma temo si avvicini parecchio alla realtà, anche perché lo ha raccontato un ragazzo che se non sbaglio va alle medie e vive direttamente queste situazioni. Anche io tengo molto ad armadi e librerie traboccanti di Topolini (e di libri cartacei), ma mi guardo intorno e vedo che la tendenza generale è diversa. Detto questo, spero tanto che si possa fare qualcosa almeno per frenare questo calo di tiratura e di vendite, perché fra vent'anni voglio assolutamente il mio Topolino numero quattromila cartaceo! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 23 Apr 2013, 14:56:37
Giro la domanda fondamentale semplificandola: cosa manca, allora, al Topo di oggi per incontrare il gradimento dei lettori? Che le storie valutate da noi come belle non lo siano per i non Disney-addicted come noi? Perché gli si preferisce altro?

Sinceramente, sarò io diventando anziano, ma fatico sempre di più a capirlo. A meno che, e tocchiamo ferro, non sia proprio il mondo Disney a non suscitare più interesse, più che la singola testata... [smiley=paura.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 23 Apr 2013, 15:14:49
Citazione da: Bonzo link=1193576647/540#549 date=1366722528

I lettori.

Interpreto: gente che voglia fare lo sforzo di leggerlo almeno una volta così da apprezzarlo e dedurne che valga la pena spender meno di tre euro la settimana per un'ora di svago?

Ho capito giusto?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Martedì 23 Apr 2013, 15:37:15
Citazione da: pkthebest link=1193576647/540#548 date=1366721797

Sinceramente, sarò io diventando anziano,  [smiley=paura.gif]

Avv. secondo me, ti sei risposto da solo senza accorgerti.
I lettori fedeli del Topo sono sempre piu' anziani, mentre credo che tra le nuove leve il processo di fidelizzazione sia molto piu' limitato che un tempo.
E cioe', mentre io e tanti come me della mia generazione il Topo non lo abbiamo mai smesso di leggere, probabilmente molti ragazzini di oggi ad un certo punto, abbandonano il settimanale verso altre forme di divertimento diciamo "piu' adolescenziali" (anche perche', diciamolo, l'offerta di svago e' oggi molto piu' ampia rispetto ad alcuni decenni fa).
E questo secondo me al di la' del valore dei contenuti del settimanale (che attualmente, con La De Poli, come sappiamo sono piuttosto alti).
Purtroppo, se cosi' stanno le cose, la tendenza negativa odierna non ha grandi possibilita' di inversione.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 23 Apr 2013, 15:48:55
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/540#551 date=1366724235

Avv. secondo me, ti sei risposto da solo senza accorgerti.
I lettori fedeli del Topo sono sempre piu' anziani, mentre credo che tra le nuove leve il processo di fidelizzazione sia molto piu' limitato che un tempo.
E cioe', mentre io e tanti come me della mia generazione il Topo non lo abbiamo mai smesso di leggere, probabilmente molti ragazzini di oggi ad un certo punto, abbandonano il settimanale verso altre forme di divertimento diciamo "piu' adolescenziali" (anche perche', diciamolo, l'offerta di svago e' oggi molto piu' ampia rispetto ad alcuni decenni fa).
E questo secondo me al di la' del valore dei contenuti del settimanale (che attualmente, con La De Poli, come sappiamo sono piuttosto alti).
Purtroppo, se cosi' stanno le cose, la tendenza negativa odierna non ha grandi possibilita' di inversione.

Mah, oltreché di fideizzazione, io mi riferivo anche ad un avvicinamento al settimanale, come se prendere Topolino fosse visto come un qualcosa di "non trendy", di non adatto in sé e per sé... Questo sarebbe davvero terrificante, direi!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Martedì 23 Apr 2013, 16:20:23
Citazione da: pkthebest link=1193576647/540#552 date=1366724935

Mah, oltreché di fideizzazione, io mi riferivo anche ad un avvicinamento al settimanale, come se prendere Topolino fosse visto come un qualcosa di "non trendy", di non adatto in sé e per sé... Questo sarebbe davvero terrificante, direi!

Beh, purtroppo, credo sia piu' o meno cosi'.
Ma, penso, non tanto riguardo ad un avvicinamento in assoluto al settimanale (molti genitori che leggevano Topolino acquistano o abbonano ancora i figli al settimanale. Vedi mia sorella), quanto al fatto che davvero dopo una certa eta' (diciamo i tredici anni ?), molti ragazzi, se non travolti da passione irrefrenabile per il fumetto Disney, mollano il colpo e si dirigono verso lidi a loro piu' consoni.
Magari mancano proprio quei 100.000 "acquirenti" (attenzione non "lettori") tra i tredici e i trent'anni (quando magari qualcuno decide di ricominciare a leggere il Topo), per riportare la tiratura ad un buon livello.
Ripeto, secondo me non e' assolutamente una questione di contenuti (piu' che buoni dalla gestione De Poli).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 23 Apr 2013, 17:15:16
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/540#551 date=1366724235
I lettori fedeli del Topo sono sempre piu' anziani, mentre credo che tra le nuove leve il processo di fidelizzazione sia molto piu' limitato che un tempo.
E cioe', mentre io e tanti come me della mia generazione il Topo non lo abbiamo mai smesso di leggere, probabilmente molti ragazzini di oggi ad un certo punto, abbandonano il settimanale verso altre forme di divertimento diciamo "piu' adolescenziali" (anche perche', diciamolo, l'offerta di svago e' oggi molto piu' ampia rispetto ad alcuni decenni fa).

Anche le generazioni precedenti abbandonavano il Topo arrivate ad una certa età (variabile fra i 13 e i 16: io ad esempio ho smesso di leggerlo verso i 17 - ma eravamo nei primi anni 80 e le storie avevano subito un calo di qualità; credo che la mia età c'entri relativamente) per poi riprenderlo verso i trenta (come nel mio caso).
Certo, eravamo molti di più e le alternative di svago erano minori rispetto ad oggi: se un tempo su 100 ipotetici lettori che abbandonavano il libretto 50 lo riprendevano, oggi su 10 a lasciarlo saranno 5 a riprenderlo. Le percentuali non cambiano, cambiano purtroppo le cifre assolute ufficiali. Perché quelle ufficiose, cioè di chi legge il fumetto senza acquistarlo in edicola (magari prendendolo a pochi cents nei mercatini) potrebbero avvicinarsi addirittura a quelle di 40/50 anni fa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Martedì 23 Apr 2013, 17:17:34
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/540#553 date=1366726823

Beh, purtroppo, credo sia piu' o meno cosi'.
Ma, penso, non tanto riguardo ad un avvicinamento in assoluto al settimanale (molti genitori che leggevano Topolino acquistano o abbonano ancora i figli al settimanale. Vedi mia sorella), quanto al fatto che davvero dopo una certa eta' (diciamo i tredici anni ?), molti ragazzi, se non travolti da passione irrefrenabile per il fumetto Disney, mollano il colpo e si dirigono verso lidi a loro piu' consoni.
Magari mancano proprio quei 100.000 "acquirenti" (attenzione non "lettori") tra i tredici e i trent'anni (quando magari qualcuno decide di ricominciare a leggere il Topo), per riportare la tiratura ad un buon livello.
Ripeto, secondo me non e' assolutamente una questione di contenuti (piu' che buoni dalla gestione De Poli).
quoto! perchè se  fosse una questione di contenuti e qualità ci sarebbe stato un netto aumento delle copie vendite visto l'ottimo livello in termini di qualità delle storie che ha raggiunto la de poli richiamando autori che non tornavano dal tempo sul topo e come dicevo in altro topic la fascia critica è quella dai 13 in poi che magari preferisce un topo con papertotti e snobba un topo con storie più di qualità ma non con i personaggi del momento.. :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Martedì 23 Apr 2013, 17:27:40
Citazione da: pkthebest link=1193576647/540#548 date=1366721797
A meno che, e tocchiamo ferro, non sia proprio il mondo Disney a non suscitare più interesse, più che la singola testata... [smiley=paura.gif]
Sotto sotto mi sa che ci hai preso in pieno. :( Io ricordo ancora quando un paio di anni fa feci un giro nelle fumetterie qui a Lecce, e come parlavo di Disney la gente mi guardava come se venissi da Marte. E subito dopo rispondeva: "No, Disney no!", con un tono che sembrava dicesse "Questa è una fumetteria seria, non abbiamo giornaletti per bambini." E se la pensa così perfino chi con i fumetti ci lavora c'è poco da stupirsi che per le giovani generazioni il fumetto Disney abbia poco appeal.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Martedì 23 Apr 2013, 17:37:02
Citazione da: ele684 link=1193576647/555#555 date=1366730254
quoto! perchè se  fosse una questione di contenuti e qualità ci sarebbe stato un netto aumento delle copie vendite visto l'ottimo livello in termini di qualità delle storie che ha raggiunto la de poli richiamando autori che non tornavano dal tempo sul topo e come dicevo in altro topic la fascia critica è quella dai 13 in poi che magari preferisce un topo con papertotti e snobba un topo con storie più di qualità ma non con i personaggi del momento.. :(
Sono d'accordo sulla qualità in evidentissima ascesa del libretto. Riguardo a Papertotti, onestamente - temo che mi attirerò critiche, ma la penso così - mi sembra che sia stato preso a esempio negativo ben oltre i suoi demeriti specifici. La famosa (o famigerata?!) storia del cucchiaio, pur non essendo memorabile, a mio parere, viste le premesse e il contesto, era comunque più che accettabile (ok, via alla lapidazione! :) ). Soprattutto, però, era stata inserita in un numero che conteneva anche la prima puntata di "Topolino e il mondo che verrà" di Casty. In questo modo i ragazzi che erano stati attirati dalla copertina con Papertotti e dal fatto che se ne era parlato molto in giro hanno avuto modo di leggere anche una delle migliori storie degli ultimi anni, e magari alcuni di loro (spero il maggior numero possibile) si sono appassionati a Topolino.
Anche io non sono certo un amante delle storie con i "personaggi", su commissione, perché è molto difficile che vengano fuori dei capolavori, o anche solo delle buone avventure, ed è capitato più di una volta che fossi quasi infastidito dalla loro presenza. Però, cercando ovviamente di salvaguardare la qualità, forse possono essere un piccolo modo per evitare di affossare le vendite e dare un freno al calo di tiratura, che penso sia la cosa che ci preme. In fondo, l'ultimo numero con Topalbano (storia di ben diversa fattura rispetto a Papertotti, sono il primo a dirlo!) mi sembra sia andato esaurito da alcune parti, e ricordo che addirittura nelle edicole della mia zona (a Roma) non riuscii a trovare quello con Papertotti, tanto che per averlo dovetti incaricare dei parenti in Toscana! :)
In un mondo utopico non ci sarebbe la necessità di operazioni del genere, e anche nel mio Topolino ideale non si vedrebbe nemmeno una storia di questo tipo, ma occorre fare i conti con la realtà dei fatti, di cui si è parlato abbondantemente nei post precedenti. Per me sarebbe un compromesso tutto sommato accettabile. L'importante è non trascurare la qualità e non abusare della cosa, il che risulterebbe molto fastidioso e forse persino controproducente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Martedì 23 Apr 2013, 17:43:20
sì infatti in altro topic dicevo che riproporre topalbano  porterebbe per una volta ad unire qualità delle storie e quantità di copie vendute..Per quanto riguarda papertotti neanch'io la considero una storia brutta, me non è nulla in confronto a storie come quelle di casty, e la cito come esempio per dire che non è giusto che vengano snobbati numeri con storie ottime perchè non c'è un personaggio del momento..è molto triste la cosa davvero :-/ e mi intristisce vedere che bisogna ricorrere a questi mezzi a causa del sempre minor appeal della disney sulle nuove generazioni :-/ quindi tra qualche decennio il mondo disney come sarà considerato?che triste futuro ci si prospetta...  
  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 23 Apr 2013, 17:47:45

Probabilmente le nuove generazioni non prendono sul serio il fumetto Disney (e quindi non si appassionano) perché si fermano alle apparenze che vedono per protagonisti personaggi non umani (al contrario di altre produzioni nazionali e internazionali) ma animali antropomorfi.
Con una lettura superficiale (se c'è) e con poca curiosità, non sanno di perdersi storie che, in realtà, ripercorrono e approfondiscono i vari percorsi di vita degli esseri umani, come e meglio di tanti altri fumetti.
Se questa mia tesi fosse giusta, sarei curioso di sapere come vanno le vendite di Rat-Man, Lupo Alberto o altri albi di personaggi antropomorfi che al momento mi sfuggono.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 23 Apr 2013, 18:26:49
Riguardo all'età di abbandono di Topolino, io ridurrei ancora di più l'asticella, almeno per esperienza personale. Abbandonai Topolino a 12 circa, e, non so se sia un caso o meno, in concomitanza con l'inizio di quel famoso periodo che viene definito sul forum di "infantilizzazione" del Topo.
Non credo fosse per altri stimoli perchè nel frattempo leggevo Lupo Alberto (che ha un target da sempre più alto) e quello lo mantenni e lo faccio tutt'ora. Forse l'errore di quel periodo è stato proprio quello di ridurre l'età del primo abbandono, se così vogliamo definirlo.
Probabilmente, se si supera quello scoglio della crescita, se uno è veramente appassionato potrebbe non abbandonarlo mai.

Citazione da: Paperinika link=1193576647/555#556 date=1366730860
Io ricordo ancora quando un paio di anni fa feci un giro nelle fumetterie qui a Lecce, e come parlavo di Disney la gente mi guardava come se venissi da Marte. E subito dopo rispondeva: "No, Disney no!", con un tono che sembrava dicesse "Questa è una fumetteria seria, non abbiamo giornaletti per bambini." E se la pensa così perfino chi con i fumetti ci lavora c'è poco da stupirsi che per le giovani generazioni il fumetto Disney abbia poco appeal.

Questa cosa però non so quanto c'entri con le nuove generazioni. Ora, si parlava del periodo "infantile" di qualche tempo fa.
Ma a volerla dire tutta, ci sono diversi persone, qui sul forum, che affermano di non leggere Topolino da molto tempo prima per via del cambio di registro e di quelle ridicole censure di cui tanto parliamo, ritenendo quindi che sia per bambini da un periodo più lungo.

Anzi, vogliamo dirla tutta? La Disney si porta dietro questa nomea di "roba per bambini" da sempre. Il che, a essere sinceri, non è del tutto sbagliato, ma è anche estremamente riduttivo e fuorviante, come ben sappiamo.

Anzi, diciamo di più : la Disney in sostanza fa fumetti e cartoni. E c'è una certa fetta di persone - purtroppo - che considera fumetti e cartoni una cosa da bambini a prescindere da contenuti, personaggi, storie, linguaggio. Per certa gente per dire, sono per bambini anche Tex dove si usa turpiloquio e ci si spara di continuo o gli anime giapponesi che talvolta sembrano porno-soft.

Poi uno pensa anche ai Disney Store coi peluches e ai parchi di divertimento coi pupazzoni, e allora, la conviznione che sia per un'età ridotta si rafforza.

Mi spiace però vedere che anche gli addetti ai lavori, che invece sanno come stanno realmente le cose, li snobbino in questo modo.
Ma ripeto, non so quanto questo sia da collegare al momento attuale o se in fondo la pensano da sempre così, certi proprietari di fumetterie e una larga fetta di persone.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Martedì 23 Apr 2013, 18:33:10
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/540#553 date=1366726823
Beh, purtroppo, credo sia piu' o meno cosi'.
Ma, penso, non tanto riguardo ad un avvicinamento in assoluto al settimanale (molti genitori che leggevano Topolino acquistano o abbonano ancora i figli al settimanale. Vedi mia sorella), quanto al fatto che davvero dopo una certa eta' (diciamo i tredici anni ?), molti ragazzi, se non travolti da passione irrefrenabile per il fumetto Disney, mollano il colpo e si dirigono verso lidi a loro piu' consoni.
Magari mancano proprio quei 100.000 "acquirenti" (attenzione non "lettori") tra i tredici e i trent'anni (quando magari qualcuno decide di ricominciare a leggere il Topo), per riportare la tiratura ad un buon livello.
Ripeto, secondo me non e' assolutamente una questione di contenuti (piu' che buoni dalla gestione De Poli).

Anche io la penso come Vitaliano, ovvero che la qualità delle storie c'entri poco e niente. Anche perché, al di là del fatto che ognuno abbia la propria idea su quali siano i periodi più elevati qualitativamente, non è che si è passati da "storie pessime" a "storie bellissime" e viceversa... ci saranno sì stati degli alti e bassi, ma non così ampi da giustificare un calo delle vendite dovuto a questo.

Io personalmente rientro tra i 13 e i 30 e leggo Topolino da quando ne avevo 6: attualmente molti miei amici e coetanei lo sfogliano volentieri quando sono a casa mia, due lo comprano regolarmente e un altro paio lo prendono alcune volte l'anno quando lo suggerisco io (Dracula, Atomino o altro che penso possa interessargli). E nessuno di questi (a parte me) è un incallito fan Disney: non colleziona, né compera, altri prodotti.

Riguardo a ciò che dice Cornelius, non per fare polemica, ma, per quanto adori le storie Disney, è innegabile che chi voglia cercare temi maturi si concentri su altre letture; questo non significa che Topolino sia infantile, ma che giustamente propone un target diverso rispetto ad altri albi o graphic novel. Non significa nemmeno che la Disney non abbia toccato (con grande successo) temi concreti e profondi: semplicemente lo standard delle storie Disney si pone su un altro piano rispetto ad altre pubblicazioni, e credo sia giusto così, anche da potere essere più facilmente accessibile ai più piccoli. Ma non credo sia questo il motivo del calo: io alla mia età mi diverto allo stesso modo nel leggere una buona storia del Topo o una storia di Rat-Man o di Julia o una graphic novel di Craig Thompson e così via... non credo c'entri il discorso dei "personaggi antropomorfi". :)

Non vedo l'ora di discutere di questi argomenti alla Fiera a Reggio! ^^

edit- @Sergio: il target Disney è molto ampio: io vado spesso nei Disney store, la mia morosa adora in pupazzi e qualche regalo lì lo compro sempre! Però è indubbio che, per avere un target che copra dai 2 ai 90 anni, bisogna rendere più semplici certi temi ed evitarne altri... non significa che il Topo sia "per bambini", ma che è "anche per bambini"... e non è un'offesa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Martedì 23 Apr 2013, 18:51:13
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/555#560 date=1366734409
Questa cosa però non so quanto c'entri con le nuove generazioni. Ora, si parlava del periodo "infantile" di qualche tempo fa.
C'entra eccome, perchè queste fumetterie sono invase da adolescenti che credono che fumetto=manga.
O meglio, manga è fumetto quello figo, quello da leggere perchè altrimenti sei out; poi c'è il fumetto bonellide, (assente anch'esso dalle fumetterie sopracitate, ma abbastanza conosciuto, se non altro per la presenza massiccia e ben localizzata - non di rado vicino ai manga, appunto - nelle edicole). Per ultimo arriva il fumetto Disney, che invece nelle edicole è spesso mischiato ai giornalini vari rivolti ai bambini.

Tutto questo non dovrebbe influire sulla percezione degli adolescenti? Invece di attirarli, magari anche esigendo un posizionamento più "degno" nelle edicole (e la Disney, che non è la tipografia locale, credo avrebbe anche la forza per esigere ciò*), o cercando di far breccia nel circuito delle fumetterie, cosa fa la Disney? Niente del genere.
Con questi presupposti io non mi stupisco più di tanto che gli adolescenti guardino i fumetti Disney - e di conseguenza la testata ammiraglia, Topolino - con aria di sufficienza. Un po' di marketing mirato (ma serio, non a colpi di Faceduck!) credo che male non farebbe.

*Ovviamente parlo da esterna, ma sarebbe interessante sapere di più sull'argomento.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Martedì 23 Apr 2013, 18:55:44
Citazione da: prezio link=1193576647/555#561 date=1366734790
non significa che il Topo sia "per bambini", ma che è "anche per bambini"... e non è un'offesa.
Il problema è che non fa niente per non sembrare tale, dando appunto un'immagine di sé che lo banalizza agli occhi del pubblico dei non-lettori. Che, non dimentichiamolo, sono tutti dei potenziali acquirenti, che però nella maggior parte dei casi restano tali. :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Martedì 23 Apr 2013, 21:00:56
Citazione da: Paperinika link=1193576647/555#563 date=1366736144
Il problema è che non fa niente per non sembrare tale, dando appunto un'immagine di sé che lo banalizza agli occhi del pubblico dei non-lettori. Che, non dimentichiamolo, sono tutti dei potenziali acquirenti, che però nella maggior parte dei casi restano tali. :(
Io la vedo così..sbaglierò..ma secondo me è difficile che x le persone esterne il Topolino diventi un fumetto "figo" come i manga giapponesi..non so cosa potrebbe fare la Disney x attirare questo tipo di lettori..secondo me o si è cresciuti con il Topo..magari con dei genitori che oltre a comprartelo ti hanno incentivato a leggerlo (xchè non so come la vedete ma è veramente un'ottima lettura x i piccoli..vero che il linguaggio si è un po' semplificato mi pare rispetto al passato ma io tante parole le ho imparate sul Topo)..e magari poi da grandi si apprezza questa lettura anche x altre cose come la bravura degli autori/disegnatori..il gioco di vari riferimenti che si possono trovare (molte volte) nelle storie e che magari i bambini non colgono..il fatto di poter rilassarsi un po' passando un'ora con i  personaggi che ci hanno accompagnato fin da piccoli..
Ma se uno non è cresciuto con il Topolino è molto difficile che possa appassionarsi..il marketing può farci poco secondo me..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Martedì 23 Apr 2013, 21:04:28
Citazione da: Paperinika link=1193576647/555#562 date=1366735873
C'entra eccome, perchè queste fumetterie sono invase da adolescenti che credono che fumetto=manga.
O meglio, manga è fumetto quello figo, quello da leggere perchè altrimenti sei out; poi c'è il fumetto bonellide, (assente anch'esso dalle fumetterie sopracitate, ma abbastanza conosciuto, se non altro per la presenza massiccia e ben localizzata - non di rado vicino ai manga, appunto - nelle edicole). Per ultimo arriva il fumetto Disney, che invece nelle edicole è spesso mischiato ai giornalini vari rivolti ai bambini.
Un quadro perfetto della situazione. È capitato anche a me di entrare in un paio di fumetterie e non riuscire a trovare assolutamente niente della Disney, che dai ragazzi presenti, ma anche dagli stessi esercenti (il che è ancora più grave!), era guardata con sufficienza, come se non fosse degna di avere un posto in negozi del genere. A me questo modo di pensare e di porsi nei confronti del fumetto Disney sembra una totale assurdità. In effetti, per recuperare lettori, sarebbe importante effettuare qualche intervento mirato anche in questa direzione, per far entrare nell'immaginario collettivo dei ragazzi di oggi il fatto che Topolino non è (solo) per bambini.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Martedì 23 Apr 2013, 21:17:11
In ogni caso sì il discorso di far uscire qualcosa x le fumetterie non sarebbe sbagliata..ma continuo a pensare che chi crede che sia solo roba x bambini non cambierebbe idea x questo..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 23 Apr 2013, 21:40:20
@ prezio :
Citazione
edit- @Sergio: il target Disney è molto ampio: io vado spesso nei Disney store, la mia morosa adora in pupazzi e qualche regalo lì lo compro sempre! Però è indubbio che, per avere un target che copra dai 2 ai 90 anni, bisogna rendere più semplici certi temi ed evitarne altri... non significa che il Topo sia "per bambini", ma che è "anche per bambini"... e non è un'offesa.

Quoto.
E' esattamente quello che si sente dire da tempo qui : "anche per bambini".
Purtroppo però, moltissime persone non ne sono affatto convinte e credono fermamente che sia roba per bambini e basta.
Il fatto di avere un target così ampio è un grosso vantaggio dato che, ad esempio, i fumetti tipo Tex o Dylan Dog certo non si possono presentare a bambini di 6 anni.
Però può creare qualche problema quando si cerca di concentrarsi solo su una parte di questo vasto pubblico. L'ideale è mantenre un equilibrio e mi pare che a volte non ci riesca del tutto.

Concordo con Paperinika che forse un marketing diverso potrebbe comunque giovare.
Se è diffusa questa credenza che Topolino è roba per "bambini piccoli", sarà anche pregiudizio e luogo comune, ma un fondo di verità ci deve essere, da qualcosa questa idea diffusa dovrà pur derivare, soprattutto fra chi il settimanale non lo conosce.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 23 Apr 2013, 22:31:44
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/555#564 date=1366743656
secondo me è difficile che x le persone esterne il Topolino diventi un fumetto "figo" come i manga giapponesi..non so cosa potrebbe fare la Disney x attirare questo tipo di lettori..

Qualcosa di figo la Disney ha fatto, come ad esempio le ultime copertine del Topo, da quelle con DD a quelle di Casty, da Fantomius a Darkenblot, le recenti dell'Ultima Avventura e tante altre ancora.
Sembrerà superficiale ma non è così: la copertina è fatta per attirare l'attenzione e molte di quelle di questi ultimi anni sono davvero 'fighe' e invitanti. Al contrario di quanto accadeva in tempi di vacche grasse quando splendide storie di Scarpa, Martina, Barosso o Cimino erano all'interno di albi dalle copertine banali e per nulla collegate alle storie che c'erano all'interno.
Certo, i risultati non sembrano dar loro ragione: per quanto attraenti le copertine non attraggono i reticenti ragazzi al punto da fargli comprare il libretto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Martedì 23 Apr 2013, 22:41:30
Citazione da: leo_63 link=1193576647/555#568 date=1366749104

Qualcosa di figo la Disney ha fatto, come ad esempio le ultime copertine del Topo, da quelle con DD a quelle di Casty, da Fantomius a Darkenblot, le recenti dell'Ultima Avventura e tante altre ancora.
Sembrerà superficiale ma non è così: la copertina è fatta per attirare l'attenzione e molte di quelle di questi ultimi anni sono davvero 'fighe' e invitanti. Al contrario di quanto accadeva in tempi di vacche grasse quando splendide storie di Scarpa, Martina, Barosso o Cimino erano all'interno di albi dalle copertine banali e per nulla collegate alle storie che c'erano all'interno.
Certo, i risultati non sembrano dar loro ragione: per quanto attraenti le copertine non attraggono i reticenti ragazzi al punto da fargli comprare il libretto.
Ehm..forse non mi sono spiegata..x me sono "fighe" di sicuro le copertine..anzi tutto dalle copertine all'ultima pagina..ma anche se le presento ai miei amici che non leggono Topolino e non lo hanno mai letto in vita loro son stra convinta che non le troveranno x niente "fighe" e non saranno interessati..anche se ovviamente x noi, soprattutto alcune, sono eccezionali :)!!! Purtroppo è così secondo me..non so se mi sto riferendo al target sbagliato ma facciamo il mio esempio..molte volte vengo presa in giro xchè ho 26 anni e leggo Topolino dai miei amici che leggono Batman x esempio o vari manga giapponesi..io credo che se anche la Disney facesse una campagna di marketing o mostrassi loro le ultime copertine loro non cambierebbero idea.. E il fatto di fare uscire qualche pubblicazione in fumetteria farebbe di sicuro la gioia di noi appassionati..ma non sono convinta che cambierebbe x quelli della mia età..forse x i più piccoli..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 24 Apr 2013, 01:53:44
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/555#569 date=1366749690
Ehm..forse non mi sono spiegata..x me sono "fighe" di sicuro le copertine..anzi tutto dalle copertine all'ultima pagina..ma anche se le presento ai miei amici che non leggono Topolino e non lo hanno mai letto in vita loro son stra convinta che non le troveranno x niente "fighe" e non saranno interessati..anche se ovviamente x noi, soprattutto alcune, sono eccezionali :)!!! Purtroppo è così secondo me..non so se mi sto riferendo al target sbagliato ma facciamo il mio esempio..molte volte vengo presa in giro xchè ho 26 anni e leggo Topolino dai miei amici che leggono Batman x esempio o vari manga giapponesi..io credo che se anche la Disney facesse una campagna di marketing o mostrassi loro le ultime copertine loro non cambierebbero idea.. E il fatto di fare uscire qualche pubblicazione in fumetteria farebbe di sicuro la gioia di noi appassionati..ma non sono convinta che cambierebbe x quelli della mia età..forse x i più piccoli..

Certamente hai ragione ma a questo punto mi vien da dir loro (agli anti-disneyani): "Poverini, mi spiace per voi: non sapete cosa vi state perdendo!" ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 24 Apr 2013, 10:19:40
Citazione da: Bonzo link=1193576647/570#571 date=1366788583
1901: 28 anziani ogni 100 giovani.
1951: 50 anziani ogni 100 giovani.
1981: 80 anziani ogni 100 giovani.
1992: 97 anziani ogni 100 giovani.
2012: 144 anziani ogni 100 giovani.

E' un paese per vecchi... d'altra parte fra i candidati ufficiali a presidente della repubblica il più giovane aveva 74 anni :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 24 Apr 2013, 10:28:42
Citazione da: leo_63 link=1193576647/570#570 date=1366761224

Certamente hai ragione ma a questo punto mi vien da dir loro (agli anti-disneyani): "Poverini, mi spiace per voi: non sapete cosa vi state perdendo!" ;D
Non potrei essere più d'accordo con te :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Mercoledì 24 Apr 2013, 10:58:08
Lol, comunque conoscete dei "mostri" se vi prendono in giro perché alla vostra età leggete (leggiamo) Topolino! :D E' come prendere in giro chi gioca ai giochi in scatola... c'è bisogno anche di svago e il Topo propone uno svago intelligente e "leggero" (sempre senza offesa ovviamente).

Riguardo il discorso delle fumetterie sono d'accordo con voi: anche nella mia città si concentrano prevalentemente sui fumetti "adolescenziali", in quanto lasciano fuori quelli con target più basso (pubblicazioni Disney) e i Bonelli (a parte Dylan Dog, che credo sia il più diffuso tra gli adolescenti). Anche Lupo Alberto in fumetteria non lo ho mai visto...

Riguardo al "figo" sono d'accordo con il buon Cornelius... certe pubblicazioni Disney sono "fighe" non poco, basta guardare Dracula. Io credo che un "problema" possa essere che da fuori si pensi appunto che il Topo sia SOLO per bambini, quando è ANCHE per bambini (o prevalentemente indirizzato a loro, ma leggibile anche dai grandi). In questo però, senza voler fare polemica, non possono magari c'entrare anche le dinamiche pubblicitarie della Disney? Nel senso: quanto spesso la Disney e Topolino si rivolgono a noi grandi o fanno l'occhiolino anche a target di pubblico più grandi?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 24 Apr 2013, 11:24:41
Citazione da: prezio link=1193576647/570#574 date=1366793888
Lol, comunque conoscete dei "mostri" se vi prendono in giro perché alla vostra età leggete (leggiamo) Topolino! :D E' come prendere in giro chi gioca ai giochi in scatola... c'è bisogno anche di svago e il Topo propone uno svago intelligente e "leggero" (sempre senza offesa ovviamente).

Riguardo il discorso delle fumetterie sono d'accordo con voi: anche nella mia città si concentrano prevalentemente sui fumetti "adolescenziali", in quanto lasciano fuori quelli con target più basso (pubblicazioni Disney) e i Bonelli (a parte Dylan Dog, che credo sia il più diffuso tra gli adolescenti). Anche Lupo Alberto in fumetteria non lo ho mai visto...

Riguardo al "figo" sono d'accordo con il buon Cornelius... certe pubblicazioni Disney sono "fighe" non poco, basta guardare Dracula. Io credo che un "problema" possa essere che da fuori si pensi appunto che il Topo sia SOLO per bambini, quando è ANCHE per bambini (o prevalentemente indirizzato a loro, ma leggibile anche dai grandi). In questo però, senza voler fare polemica, non possono magari c'entrare anche le dinamiche pubblicitarie della Disney? Nel senso: quanto spesso la Disney e Topolino si rivolgono a noi grandi o fanno l'occhiolino anche a target di pubblico più grandi?
Eh sì la mia dura situazione è questa..scherzi apparte credo che oltre al mio caso ce ne siano molti altri..il mio purtroppo temo che sia solo un esempio..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mr. Bunz - Mercoledì 24 Apr 2013, 11:27:14
Citazione da: Bonzo link=1193576647/570#571 date=1366788583
 
Magari non c’entra con Topolino. Magari invece sì.

 A pensarci bene, questa faccenda non influenza solo (poco o tanto) le vendite di Topolino, ma un mucchio di altre cose. Qualità dei programmi televisivi, risultati elettorali. Un po' tutto, insomma. ;)

Si, sono d'accordo, anche l'invecchiamento medio della popolazione italiana puo' influire sulle vendite di Topolino.
Ma e' anche vero che rimangono comunque milioni di giovani sotto i 15 anni, e 50.000 copie in piu' vendute per ogni uscita, che per la testata
sarebbero molto importanti, non credo rappresentino una percentuale cosi' elevata rispetto al numero complessivo di giovani in circolazione.
Credo, per cui, che siano giustificate entrambe le ipotesi : l'invecchiamento della popolazione, e, come messo in evidenza da alcuni post precedenti, anche un oggettivo calo di Interesse verso l'universo Disney. Sigh !
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Mercoledì 24 Apr 2013, 12:24:52
Citazione da: prezio link=1193576647/570#574 date=1366793888
Lol, comunque conoscete dei "mostri" se vi prendono in giro perché alla vostra età leggete (leggiamo) Topolino! :D E' come prendere in giro chi gioca ai giochi in scatola... c'è bisogno anche di svago e il Topo propone uno svago intelligente e "leggero" (sempre senza offesa ovviamente).
Sono davvero tanti purtroppo,ma  non me ne importa una cippa,perchè leggerò il topo fino a 90 anni 8-) 8-)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 24 Apr 2013, 12:33:01
Citazione da: ele684 link=1193576647/570#577 date=1366799092
Sono davvero tanti purtroppo,ma a me non me ne importa una cippa,perchè leggerò il topo fino a 90 anni 8-) 8-)
Idem... io sono circondato da questa gente... gente che ti parla, sorridendo, di aver visto in libreria "La filosofia di Topolino", perché a loro sembra assurdo che Topolino possa avere certe attenzioni...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 24 Apr 2013, 12:33:31
Citazione da: ele684 link=1193576647/570#577 date=1366799092
Sono davvero tanti purtroppo,ma  non me ne importa una cippa,perchè leggerò il topo fino a 90 anni 8-) 8-)
Sapevo che il mio caso non era unico..in ogni caso quoto..non me ne importa una cippa neanche a me :)!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 24 Apr 2013, 13:51:21
Esaminiano, andando un po' off topic, la diffusione media di Witch (testata che ammetto di non avere mai letto):

2002 177.859
2003 210.152
2004 193.847
2005 144.751
2006 106.629
2007  81.013
2008  55.915
2009  38.118
2010  24.623
 
Non si hanno purtroppo dati per PKNA e PK2.
Per PK si ha invece:

2003 49.388
2004 (dic. 2003 - nov. 2004) 40.807
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 24 Apr 2013, 14:08:32
Anch'io faccio parte di quelli che sono circondati da persone che ti guardano come fossi un'idiota perchè leggi Topolino...infatti io è da quando ho 12 anni che me lo sento dire, e infatti, secondo tutti quelli che mi conoscono, è più o meno da allora che ufficialmente non lo leggo più ;D
La cosa peggiore è l'edicola...vivendo in una città relativamente piccola mi guardo intorno ogni volta per essere sicuro che non ci sia nei paraggi nessuno di conosciuto...tanto è inutile provare a spiegare a certa gente che non è roba per bambini, quindi meglio evitare.

Sul fatto che l'Italia sia un paese per vecchi : è vero, ma non ci si può far niente. In teoria è anche positiva la cosa, visto che si vive più a lungo e meglio, quindi è normale che ci sia questa sproporzione. Non so quali siano i dati del medioevo,ma probabilmente il rapporto vecchi:giovani era qualcosa tipo 3 a 100 :P

Il fatto che i giovani siano meno può influire, ma io credo in maniera  minoritaria. Perchè comunque stiamo parlando di vendite che si sono ridotte in maniera molto più drastica rispetto al calo della popolazione giovanile.

Sull'ipotesi che ci sia un generale calo di interesse verso il mondo Disney : è possibile, eppure non ne sono del tutto sicuro.
Cioè, a parte le vendite di Topolino, tutto il resto come va? Gli introiti dei film di animazione, di Disney Channell, dei corti animati, dei parchi di divertimenti, dei negozi a tema?
Bisognerebbe vedere se anche quelli sono effettivamente in calo per parlare di generale disaffezione verso la Disney. Perchè magari la crisi di un fumetto potrebbe essere un caso a parte.
Qualcuno sa, ad esempio, se sono in calo anche le vendite delle altre riviste Disney collegate, o se lo sono anche quelle dei vari periodici pubblicati nel resto del mondo?

Certo la Dinsey è ancora una delle più grandi industrie dei media al mondo (se non proprio la più grande) e mantiene ancora una fama ineguagliabile, tanto che il suo nome è universalmente conosciuto e per molti è sinonimo di film d'animazione.
Per dire, conosco gente che fra i film "Disney" preferiti ci mette anche Shrek e L'era Glaciale :)

Sarebbe interessante però vedere se Topolino perde lettori per il calo generale del fumetto o se a scapito di altri. Non so come vadano le vendite di fumetti tipo Tex, Dylan Dog, ecc., l'unico che so per certo è Lupo Alberto è anche quello, purtroppo, è in crollo verticale :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Mercoledì 24 Apr 2013, 14:17:02
Riusciremo a seguire l'esempio del reverendo Jones e morire tutti prima che questa discussione arrivi alla cinquantesima pagina?
Al posto del Kool Aid io prendo un chinotto, grazie.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Mercoledì 24 Apr 2013, 16:41:32
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/570#581 date=1366805312
La cosa peggiore è l'edicola...vivendo in una città relativamente piccola mi guardo intorno ogni volta per essere sicuro che non ci sia nei paraggi nessuno di conosciuto...tanto è inutile provare a spiegare a certa gente che non è roba per bambini, quindi meglio evitare.
A volte, però, in questo senso, possono capitare sorprese positive. A me è successo di recente, un paio di mesi fa. Sono uscito con un vecchio amico che si è trasferito a vivere lontano e che non vedevo da tempo, con il quale non avevo mai avuto modo, nemmeno anni fa, di parlare della mia passione per Topolino (forse perché ci eravamo conosciuti quando avevo smesso di leggerlo con assiduità). Ho comprato con naturalezza il libretto in un'edicola del centro, dicendo senza problemi al mio amico che era proprio per me - e non per mio figlio o qualche altro bambino - ed è venuto fuori che è un appassionato Disney anche lui! Così, da allora, abbiamo preso a scambiarci con piacere varie email con commenti sulle storie, nuove e vecchie! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 24 Apr 2013, 17:06:29
Citazione da: stefano_sangalli link=1193576647/570#576 date=1366795634

Si, sono d'accordo, anche l'invecchiamento medio della popolazione italiana puo' influire sulle vendite di Topolino.
Ma e' anche vero che rimangono comunque milioni di giovani sotto i 15 anni, e 50.000 copie in piu' vendute per ogni uscita, che per la testata
sarebbero molto importanti, non credo rappresentino una percentuale cosi' elevata rispetto al numero complessivo di giovani in circolazione.
Credo, per cui, che siano giustificate entrambe le ipotesi : l'invecchiamento della popolazione, e, come messo in evidenza da alcuni post precedenti, anche un oggettivo calo di Interesse verso l'universo Disney. Sigh !

Chi di voi ha l'edizione distribuita a Reggio 2011 di Mickey Mouse and Pluto the Racer?

Nell'introduzione, il suo autore dice una cosa importantissima sul Topolino anni '30 (cito a memoria): oggi vediamo Mickey come un educatore per bambini in età prescolare o scolare in TV, ma c'era un periodo in cui Topolino era un eroe visto come per tutte le età, dai bambini agli adulti agli anziani a quelli che non hanno più l'età per essere Giovane Marmotta (0-99, per chi non lo sapesse... ;)).

Ecco, forse è questo che "frega" Topolino e tutto il mondo Disney: sono troppo visti come eroi per soli bambini perché così vengono percepiti in generale, e quindi anche le loro testate sono solo "per bambini", Topo compreso.

Solo chi ci si affeziona e non si fa influenzare continua a leggere il settimanale, ma è difficile che qualcuno "rientri" se questa è la fama e se non è più che animato da buona volontà!

Ma, se la percezione di Topolino è questa, forse si capisce perché si parli tanto di "semplificazione" del Topo nel periodo ante De Poli, e l'idea poteva anche non apparire sbagliata, a questo punto (se Topolino è visto come una cosa per bambini, e la si compra ai bambini, facciamo in modo che almeno i bambini lo comperino...), pur essendolo certamente stata in prospettiva.

Bene, se ho ragione, accetto ogni suggerimento: che si fa per convincere tutti che Topolino è ancora un fumetto per tutte le età e che vale* la pena comprarlo?














*Ma guardate quanto sono generoso ultimamente! Potrei farvi un bel gioco di parole tra "vale la pena comprare Topolino" ed il nome abbreviato della Direttora... Ma sarò buono e non ne farò, così da guadagnarmi il ringraziamento imperituro del Forum! ;D ;D ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Mercoledì 24 Apr 2013, 18:32:10
Citazione da: Artibani link=1193576647/570#582 date=1366805822
Riusciremo a seguire l'esempio del reverendo Jones e morire tutti prima che questa discussione arrivi alla cinquantesima pagina?
Al posto del Kool Aid io prendo un chinotto, grazie.
beh, puoi scegliere tra questo e una maratona di battute dell'avvocato :P :P dai almeno altre 40 pagine ci vogliono :P

Citazione da: pkthebest link=1193576647/570#584 date=1366815989
Ma guardate quanto sono generoso ultimamente! Potrei farvi un bel gioco di parole tra "vale la pena comprare Topolino" ed il nome abbreviato della Direttora... Ma sarò buono e non ne farò, così da guadagnarmi il ringraziamento imperituro del Forum! ;D ;D ;D
per la carità evitaci questa tortura!   :o
scusate posso picchiare l'avvocato? sapete  mi fa cadere le braccia ogni tanto... [smiley=facepalm.gif]

Citazione da: pkthebest link=1193576647/570#584 date=1366815989

Ma, se la percezione di Topolino è questa, forse si capisce perché si parli tanto di "semplificazione" del Topo nel periodo ante De Poli, e l'idea poteva anche non apparire sbagliata, a questo punto (se Topolino è visto come una cosa per bambini, e la si compra ai bambini, facciamo in modo che almeno i bambini lo comperino...), pur essendolo certamente stata in prospettiva.

ecco questa semplificazione ante de poli ha peggiorato ulteriormente la situazione  diffondendo ancora di più l'idea che il topo è una cosa per bambinetti...ora la de poli sta cercando faticosamente di migliorare questa cosa,ma è dura... :-/

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/570#581 date=1366805312
Anch'io faccio parte di quelli che sono circondati da persone che ti guardano come fossi un'idiota perchè leggi Topolino...infatti io è da quando ho 12 anni che me lo sento dire, e infatti, secondo tutti quelli che mi conoscono, è più o meno da allora che ufficialmente non lo leggo più ;D
La cosa peggiore è l'edicola...vivendo in una città relativamente piccola mi guardo intorno ogni volta per essere sicuro che non ci sia nei paraggi nessuno di conosciuto...tanto è inutile provare a spiegare a certa gente che non è roba per bambini, quindi meglio evitare-/

anch'io faccio così..lo so che non dovrei farmi tanti problemi ma la gente rompe tanto... :-/





Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 24 Apr 2013, 21:36:54
Citazione da: pkthebest link=1193576647/570#584 date=1366815989

Chi di voi ha l'edizione distribuita a Reggio 2011 di Mickey Mouse and Pluto the Racer?

Nell'introduzione, il suo autore dice una cosa importantissima sul Topolino anni '30 (cito a memoria): oggi vediamo Mickey come un educatore per bambini in età prescolare o scolare in TV, ma c'era un periodo in cui Topolino era un eroe visto come per tutte le età, dai bambini agli adulti agli anziani a quelli che non hanno più l'età per essere Giovane Marmotta (0-99, per chi non lo sapesse... ;)).

E' esattamente questo che cercavo di dire da tempo. Topolinio, secondo me, non dovrebbe essere affatto un educatore. Un conto è trasmettere valori positivi, un conto è fare una sorta di morale con gli inevitabili paletti. Mi piacerebbe ci fosse ancora oggi quella visione del fumetto Disney.

Citazione
Ma, se la percezione di Topolino è questa, forse si capisce perché si parli tanto di "semplificazione" del Topo nel periodo ante De Poli, e l'idea poteva anche non apparire sbagliata, a questo punto (se Topolino è visto come una cosa per bambini, e la si compra ai bambini, facciamo in modo che almeno i bambini lo comperino...), pur essendolo certamente stata in prospettiva.

Io non penso che abbiano fatto questo ragionamento, nella gestione di Topolino pre-De Poli. Sarebbe assurdo, da un punto di vista economico. Cioè, puntare solo sui bambini è una follia. Può funzionare per i giornalini pensati proprio per l'infanzia, tipo Winnie The Pooh (ora che ci penso, esiste un fumetto di WTP? :o) O Cip e Ciop e che aspirano ad una tiratura limitata, con anche poche spese.

Ma un fumetto che aspira ad una vasta diffusione, che, per dire, idealmente vorrebbe tendere ai fasti del passato col milione di copie, non può farlo.
Detto cinicamente, da un punto di vista di mercato, i bambini non convengono. Sono relativamente pochi, la loro fidelizzazione al fumetto dura poco dato che crescono, e non hanno disponibilità economiche - o ce li portano i genitori, all'edicola, o non comprano.

Quindi non penso che l'idea della redazione dell'epoca fosse questa. Pensare di vendere di più riducendo il target di età mi pare un controsenso. Non può funzionare, anche perchè si finisce di perdere quello più "vecchio" ben più consistente. O almeno credo, non sono un esperto di marketing, magari in realtà è il contrario :(

Sinceramente non so che senso avesse quella fase di infantilizzazione e quale scopo si proponesse. Di certo non serviva a conquistare il pubblico più giovane che c'è sempre stato. Topolino lo leggevano i bambini molto piccoli anche negli anni 50'-'60'70'80, immaginino.

Citazione
Bene, se ho ragione, accetto ogni suggerimento: che si fa per convincere tutti che Topolino è ancora un fumetto per tutte le età e che vale* la pena comprarlo?

Secondo me niente. O almeno, io non saprei proprio cosa fare. Sarà che conosco solo persone assolutamente convinte che i fumetti tutti siano roba da bambini, anche Manara, per dire. Figurarsi Topolino. L'unico che legge fumetti è il classico fissato "solo-Manga- l resto è spazzatura".
Insomma, da un punto di vista disneyano, sono irrecuperabili :) Non so quanto questa linea di pensiero sia diffusa, però.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 24 Apr 2013, 21:40:42
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/585#586 date=1366832214
Secondo me niente. O almeno, io non saprei proprio cosa fare. Sarà che conosco solo persone assolutamente convinte che i fumetti tutti siano roba da bambini, anche Manara, per dire. Figurarsi Topolino. L'unico che legge fumetti è il classico fissato "solo-Manga- l resto è spazzatura".
Insomma, da un punto di vista disneyano, sono irrecuperabili :) Non so quanto questa linea di pensiero sia diffusa, però.
Proprio quello che intendevo..purtroppo non c'è strategia di marketing che può far cambiare idea..certe persone (purtroppo troppe) sono irrecuperabili da questo punto di vista..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Giovedì 25 Apr 2013, 01:04:10
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/585#587 date=1366832442
Proprio quello che intendevo..purtroppo non c'è strategia di marketing che può far cambiare idea..certe persone (purtroppo troppe) sono irrecuperabili da questo punto di vista..
Ok, abbiamo afferrato il concetto... ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 27 Apr 2013, 13:44:02
Questa domanda è per tutti quelli che partecipano al forum, soprattutto a questa discussione. Cosa fate voi, in concreto, per fermare questa emorragia di vendite?
Io personalmente soldi alla Disney ne lascio fin troppi con un abbonamento a Topolino, che nel 2012 era doppio (su carta e digitale); supportando oltre al settimanale anche "Paperino", "Paperinik", "Anni d'oro", "Tesori", "Grandi Classici" e "Minnie&Daisy" ma voi?
So, perchè in tanti l'avete scritto nei vari topic, che non comprate regolarmente Topolino. E' facile lamentarsi e cercare i motivi per cui Topolino non vende più, più difficile è spendere 75/80 euro l'anno (1 euro e 50 cent circa a settimana), per un abbonamento che andrebbe ad aggiungere un mattoncino all'elenco del venduto. E se lo spazio in casa manca... ci sono le versioni digitali (sull'Iphone la app con abbonamento annuale costa circa 63 Euro) che possono sostituire degnamente la versione su carta.
Insomma, questo per dire che sono arcistufo di gente che si professa fan/amante/groupie di Topolino quando poi non fa nemmeno lo sforzo di supportarlo quando serve.
Esistono fan di serie A e di serie B, persone che hanno il diritto di scrivere in certi topic e altre no. A volte è bene scriverlo ...

Con tutte le sue differenze, "La canzone del maggio" qui dentro ci sta benissimo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 27 Apr 2013, 14:07:28
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/585#589 date=1367063042
Questa domanda è per tutti quelli che partecipano al forum, soprattutto a questa discussione. Cosa fate voi, in concreto, per fermare questa emorragia di vendite?
Io personalmente soldi alla Disney ne lascio fin troppi con un abbonamento a Topolino, che nel 2012 era doppio (su carta e digitale); supportando oltre al settimanale anche "Paperino", "Paperinik", "Anni d'oro", "Tesori", "Grandi Classici" e "Minnie&Daisy" ma voi?
So, perchè in tanti l'avete scritto nei vari topic, che non comprate regolarmente Topolino. E' facile lamentarsi e cercare i motivi per cui Topolino non vende più, più difficile è spendere 75/80 euro l'anno (1 euro e 50 cent circa a settimana), per un abbonamento che andrebbe ad aggiungere un mattoncino all'elenco del venduto. E se lo spazio in casa manca... ci sono le versioni digitali (sull'Iphone la app con abbonamento annuale costa circa 63 Euro) che possono sostituire degnamente la versione su carta.
Insomma, questo per dire che sono arcistufo di gente che si professa fan/amante/groupie di Topolino quando poi non fa nemmeno lo sforzo di supportarlo quando serve.
Esistono fan di serie A e di serie B, persone che hanno il diritto di scrivere in certi topic e altre no. A volte è bene scriverlo ...

Con tutte le sue differenze, "La canzone del maggio" qui dentro ci sta benissimo.
Io personalmente sono abbonata a Topolino da due anni (prima avevo smesso di prenderlo e da piccola me lo prendeva mio papà)..compro quasi sempre i Vattelapesca Disney..poi ovvio molti soldi vanno via anche x  i Disney d'Autore (Ziche e Cavazzano)..a volte prendo i Grandi Classici..sto prendendo tutti gli allegati del Corriere con la storia universale Disney.."Magica Disney. 3000 volte Topolino"..sì so che alcuni di quelli che ho citato non rientrano nei fumetti da edicola ma nei veri e propri libri..ma non lavorando nel mio piccolo credo di spendere già abbastanza..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 27 Apr 2013, 14:11:35
Io non voglio che ora tutti mi diciate cosa comprate (o se non lo comprate per quale motivo, non mi interessa e non ho il diritto a chiedervelo), voglio solo dire che chi si lamenta delle basse vendite prima dovrebbe guardarsi allo specchio e chiedersi: sto facendo quanto è in mio potere per supportare in modo sufficiente (per le mie possibilità e i miei interessi, ovviamente!) Topolino?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Sabato 27 Apr 2013, 14:21:38
Ah sì beh hai ragione..solo che boh..io personalmente mi sento apposto con la coscienza..ma io credo che tutti quelli che hanno partecipato alla discussione chi più chi meno in base ovviamente ai propri mezzi e interessi contribuiscano..se no non sarebbero neanche su questo forum voglio dire..io mi sono iscritta quando ho ricominciato a interessarmi di nuovo in modo approfondito del mondo Disney..secondo me non avrebbe senso iscriversi solo x scrivere qualcosa e parlare delle basse vendite così a caso..secondo me tutti o quasi quelli che hanno preso parte alla discussione è xchè sono effettivamente disp della cosa..magari poi mi sbaglio..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Sabato 27 Apr 2013, 15:38:37
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/585#589 date=1367063042
Questa domanda è per tutti quelli che partecipano al forum, soprattutto a questa discussione. Cosa fate voi, in concreto, per fermare questa emorragia di vendite?
Io personalmente soldi alla Disney ne lascio fin troppi con un abbonamento a Topolino, che nel 2012 era doppio (su carta e digitale); supportando oltre al settimanale anche "Paperino", "Paperinik", "Anni d'oro", "Tesori", "Grandi Classici" e "Minnie&Daisy" ma voi?
So, perchè in tanti l'avete scritto nei vari topic, che non comprate regolarmente Topolino. E' facile lamentarsi e cercare i motivi per cui Topolino non vende più, più difficile è spendere 75/80 euro l'anno (1 euro e 50 cent circa a settimana), per un abbonamento che andrebbe ad aggiungere un mattoncino all'elenco del venduto. E se lo spazio in casa manca... ci sono le versioni digitali (sull'Iphone la app con abbonamento annuale costa circa 63 Euro) che possono sostituire degnamente la versione su carta.
Insomma, questo per dire che sono arcistufo di gente che si professa fan/amante/groupie di Topolino quando poi non fa nemmeno lo sforzo di supportarlo quando serve.
Esistono fan di serie A e di serie B, persone che hanno il diritto di scrivere in certi topic e altre no. A volte è bene scriverlo ...

Con tutte le sue differenze, "La canzone del maggio" qui dentro ci sta benissimo.
Capisco il tuo sfogo, in certi passi forse un po' eccessivamente animoso, ma che evidenzia grande passione. Onestamente non so a chi ti riferisca esattamente, a me sembra che tutti qui dentro - chi più, chi meno - condividiamo la stessa passione e cerchiamo di fare in modo che questa famosa tendenza in calo si inverta o, almeno, si freni.
Da parte mia ho comprato Topolino (e la maggior parte delle altre testate) ininterrottamente per vent'anni. Avevo smesso di farlo con continuità all'incirca una decina di anni fa, il che vuol dire che comunque continuavo ad acquistarlo, ma magari in media non più di una decina di numeri all'anno. Ho ripreso a comprarlo con regolarità alla fine dell'anno scorso e ora la passione è di nuovo viva come un tempo. Inoltre cerco di coinvolgere in questa passione mio figlio e anche alcuni miei amici, nuovi e vecchi (scrivevo un paio di giorni fa di quando sono andato a comprare Topolino in edicola davanti a un amico, con cui non avevo mai avuto modo di parlare dell'argomento, e ho scoperto che anche lui è un fan Disney; da allora ci scambiamo con grande divertimento email commentando le storie; gli ho anche parlato del Papersera!).
È pur vero che ci sono fan più sfegatati e altri meno, ma parlare di alcuni che hanno diritto di scrivere e altri che non lo hanno è un'affermazione che non può trovarmi d'accordo in alcun modo. Certo, se uno viene qui a postare tanto per farlo è un conto, ma se un fan "di serie B" (secondo la tua definizione) vuole scrivere in questo topic, presenta delle buone argomentazioni e ha delle idee valide per risollevare la situazione, perché non ascoltarlo?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Domenica 28 Apr 2013, 13:16:55
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/585#593 date=1367069917
Certo, se uno viene qui a postare tanto per farlo è un conto, ma se un fan "di serie B" (secondo la tua definizione) vuole scrivere in questo topic, presenta delle buone argomentazioni e ha delle idee valide per risollevare la situazione, perché non ascoltarlo?

Perchè è come non andare a votare e lamentarsi del governo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Domenica 28 Apr 2013, 14:24:36
Citazione da: Artibani link=1193576647/585#594 date=1367147815

Perchè è come non andare a votare e lamentarsi del governo
Francesco è sempre in linea con l'attualità. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Domenica 28 Apr 2013, 14:36:57
Anche io di soldi alla Disney ne lascio ben troppi! XD
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Domenica 28 Apr 2013, 15:08:14
Chi non vota non deve lamentarsi. Verissimo, sempre pensato. Però come paragone col Topo...Mah, non so..dubito che qui ci sia gente che NON mai compra topolino o altre testate...Ovvio ci sia gente più assidua, altra meno, poi dipende pure dalle possibillità economiche..ma che significa?...Io probabilmente mi becco l'etichetta di serie B, in questo senso. Mi sono riavvicinata al mondo disney da qualche mese, e compro topolino, quasi sempre ultimamente, e Paperinik, a volte Grandi Classici o altro, dipende...ma dopo un digiuno più che decennale. Digiuno quasi totale iniziato dopo i 12 anni più o meno...Per motivi stupidi, non motivati...Ma se qualcuno avesse motivi e critiche riguardo alla qualità, o altro, penso che sarebbe proprio il più titolato a scriverne a riguardo. Serie B o meno, forse sarebbe utile capire il perchè gente che comprava il Topo non lo compra più. Altrimenti che senso ha il forum, ce la cantiamo tra di noi?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Domenica 28 Apr 2013, 15:16:59
Io resto perplesso quando leggo commenti che iniziano con dichiarazioni del tipo:    "Non leggo Topolino da vent'anni e penso che…"

Ecco, pur nel rispetto delle opinioni di tutti diciamo che, per quello che mi riguarda, tengo più in considerazione l'opinione del lettore abituale di quella del lettore che va a memoria o per sentito dire.
Scrivere commenti sul calo delle vendite del settimanale e fare parte della causa e non della soluzione mi sembra curioso
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Domenica 28 Apr 2013, 15:31:40
Citazione da: Artibani link=1193576647/585#598 date=1367155019
Io resto perplesso quando leggo commenti che iniziano con dichiarazioni del tipo:    "Non leggo Topolino da vent'anni e penso che…"

Ecco, pur nel rispetto delle opinioni di tutti diciamo che, per quello che mi riguarda, tengo più in considerazione l'opinione del lettore abituale di quella del lettore che va a memoria o per sentito dire.
Scrivere commenti sul calo delle vendite del settimanale e fare parte della causa e non della soluzione mi sembra curioso

Beh, si, questo sicuramente. Si spera sempre comunque di partire dal presupposto che se ci si mette a disquisire di qualcosa, almeno si sappia di cosa si parla. Quindi, ovviamente, non si può non comprarlo da anni e arrogorsi il diritto di dire cosa non va. Più che altro parlavo di assiduità, ecco. L'importante è comunque seguirlo, anche se magari non sempre, e non tutte le testate, per poterne parlare con un minimo di cognizione di causa.

ps.Artibani, è la prima volta che la becco nel forum..sono quasi emozionata! ;D anzi, togliamo il quasi, le colonne del Topo, dall'infanzia in poi, diventano miti eterni ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: uomo nuvola - Domenica 28 Apr 2013, 15:44:32
Anche a me onestamente fanno sorridere coloro che si definiscono "appassionati" Disney e poi non comprano nemmeno Topolino...
Posso capire chi, magari anche per motivi economici, non compra tutte le testate come fanno molti di noi, ma non comprare Topolino e poi definirsi esperti in materia è quantomeno assurdo.
Topolino non propone ristampe, ma solo storie e redazionali nuovi, se non lo si compra come si può giudicare?
Se poi non lo comprano coloro che si definiscono appassionati, figuariamoci gli altri...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 28 Apr 2013, 16:10:27
Citazione da: Artibani link=1193576647/585#594 date=1367147815

Perchè è come non andare a votare e lamentarsi del governo
Forse devo chiarire meglio il senso del mio post precedente. È logico che se uno non compra Topolino e poi se ne lamenta il tuo paragone (di stretta attualità e con il cui significato mi trovo d'accordo al 100 per cento!) regge perfettamente. Ciò che intendevo dire andava in senso opposto, ossia se uno si affaccia a questo topic con spirito propositivo, ha delle idee per il rilancio e le esprime in modo corretto, perché dovremmo impedirgli di scrivere? Per una sorta di pregiudizio? Dobbiamo posizionare una telecamera ogni settimana davanti alla sua edicola per controllarne gli spostamenti e rilasciargli un apposito pass per il forum - o per questo topic - solo se non perde un numero? A me sembra un atteggiamento un po' snobistico ed elitario. Ricordiamoci che non tutti i lettori del libretto sono abbonati o ne comprano 52 numeri all'anno. Io non chiuderei la porta a nessuno prima di aver sentito che cosa ha da dire, fermo restando che chi acquista sempre Topolino merita, com'è ovvio, una considerazione maggiore, perché maggiormente al corrente di pregi e difetti. Poi, chiaro, se uno viene qui a parlare male, a dire che la qualità è peggiorata e roba del genere, e magari non acquista un numero di Topolino da anni, allora concordo che sarebbe meglio andasse a trascorrere il suo tempo in un forum dedicato a qualche altro argomento! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Domenica 28 Apr 2013, 16:15:22
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/600#601 date=1367158227
Forse devo chiarire meglio il senso del mio post precedente. È logico che se uno non compra Topolino e poi se ne lamenta il tuo paragone (di stretta attualità e con il cui significato mi trovo d'accordo al 100 per cento!) regge perfettamente. Ciò che intendevo dire andava in senso opposto, ossia se uno si affaccia a questo topic con spirito propositivo, ha delle idee per il rilancio e le esprime in modo corretto, perché dovremmo impedirgli di scrivere? Per una sorta di pregiudizio? Dobbiamo posizionare una telecamera ogni settimana davanti alla sua edicola per controllarne gli spostamenti e rilasciargli un apposito pass per il forum - o per questo topic - solo se non perde un numero? A me sembra un atteggiamento un po' snobistico ed elitario. Ricordiamoci che non tutti i lettori del libretto sono abbonati o ne comprano 52 numeri all'anno. Io non chiuderei la porta a nessuno prima di aver sentito che cosa ha da dire, fermo restando che chi acquista sempre Topolino merita, com'è ovvio, una considerazione maggiore, perché maggiormente al corrente di pregi e difetti. Poi, chiaro, se uno viene qui a parlare male, a dire che la qualità è peggiorata e roba del genere, e magari non acquista un numero di Topolino da anni, allora concordo che sarebbe meglio andasse a trascorrere il suo tempo in un forum dedicato a qualche altro argomento! :)

E' chiaro, a nessuno è chiesto un voto di fedeltà totale e cieca, non è necessaria la patente di disneyanità però un minimo di cognizione di causa dovrebbe esserci altrimenti la discussione continuerà a girare  a vuoto (come avviene in questo specifico topic da lunghissimo tempo). Non è per spocchia ma il parere di chi non legge Topolino regolarmente ma pretende di spiegare cos'è che non va nel giornale non lo prendo in considerazione.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 28 Apr 2013, 16:34:51
Citazione da: Artibani link=1193576647/600#602 date=1367158522

E' chiaro, a nessuno è chiesto un voto di fedeltà totale e cieca, non è necessaria la patente di disneyanità però un minimo di cognizione di causa dovrebbe esserci altrimenti la discussione continuerà a girare  a vuoto (come avviene in questo specifico topic da lunghissimo tempo). Non è per spocchia ma il parere di chi non legge Topolino regolarmente ma pretende di spiegare cos'è che non va nel giornale non lo prendo in considerazione.
Beh, sul fatto che si dovrebbe parlare con un minimo di cognizione di causa non ci piove, in questo come in altri campi... :)
Comunque, al di là forse di qualche sfumatura (e, ripeto, mi riferivo a chi assume un atteggiamento propositivo, non certo a chi critica senza costrutto e senza averne le conoscenze), credo che siamo più o meno d'accordo. Quel che è sicuro è che saremmo tutti felicissimi se la tiratura di Topolino tornasse ad aumentare, come la qualità del nostro libretto meriterebbe in pieno.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Domenica 28 Apr 2013, 16:42:52
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/600#603 date=1367159691
Quel che è sicuro è che saremmo tutti felicissimi se la tiratura di Topolino tornasse ad aumentare, come la qualità del nostro libretto meriterebbe in pieno.

E che la qualità oggi sia davvero davvero alta è un dato di fatto incontrovertibile. Per questo è un peccato questa tendenza. Se ci sono delle ragioni, sicuramente non stanno nel calo di qualità.

Io da piccola lo leggevo sempre, ma quando avevo smesso, era stato più o meno nel periodo delle scuole medie. Ed eravamo intorno agli anni 2000. Un pò per motivi di età, classico periodo da stupidera adolescenziale e tendenza al conformismo di gruppo, in cui ci si sente più "fighi" a non comprare roba vista dagli altri come "infantile", ..ma anche, ricordo, che qualche acquisto sporadico del topo non mi invogliava molto a invertire la rotta. In quel periodo, a parer mio, un calo qualitativo c'era stato davvero.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 28 Apr 2013, 17:39:21
Citazione da: Paper_Butler link=1193576647/600#603 date=1367159691
Quel che è sicuro è che saremmo tutti felicissimi se la tiratura di Topolino tornasse ad aumentare, come la qualità del nostro libretto meriterebbe in pieno.

Ok, ma se noi che saremmo felici se vendesse 1milione di copie a numero non facciamo neppure il minimo indispensabile che ci è richiesto (e quindi comprare - o abbonarsi a - Topolino tutte le settimane, il resto è un di più non richiesto) perché dovremmo pretendere che altri, cui magari Topolino interessa marginalmente, lo acquistino regolarmente? Loro possono acquistarlo una volta ogni tanto, noi - che ci definiamo appassionati e anche un po' votati alla causa (e chi è qui dentro lo è in base al suo grado di "amore" verso la rivista) - lo dovremmo fare anche se la gestione del Topolino non ci piace troppo o se propone storie non bellissime (e non mi sembra questo il caso). Io credo che in una situazione come questa in cui le vendite non sono più il top, supportarlo a prescindere sia la cosa più giusta, se non l'unica da fare. Poi, come nostro diritto, venire qui a lamentarci di quello che secondo noi non va. Con cognizione di causa di chi l'ha letto e con il diritto di chi ha speso denaro per per leggerlo.

In mille topic leggo: questo numero lo prendo per Casty, questo per Artibani, questo per Faraci. Io prendo, orgogliosamente, anche i numeri in mezzo, con l'autore nuovo, con l'autore che non mi piace tanto, con l'autore che proprio non sopporto. E per poi, se lo ritengo il caso, lamentarmi di come sia "incapace" a scrivere (in realtà non è vero, semplicemente scrive in modo lontano dal mio pacere) o a disegnare (anche qui in realtà non è vero, disegna in modo che a me pare sgraziato ma in realtà ha uno stile specifico che adotta anche molto bene).

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Domenica 28 Apr 2013, 17:51:10
Citazione da: Artibani link=1193576647/600#602 date=1367158522

Non è per spocchia ma il parere di chi non legge Topolino regolarmente ma pretende di spiegare cos'è che non va nel giornale non lo prendo in considerazione.

D'accordissimo. Prendo spunto da questa frase per dire la mia. Cosa non va nel giornale? Topolino oggi rasenta la perfezione: editoriali curati, ottime storie, ripescaggio di personaggi che hanno ancora molto da dare da Atomino al (comunque usato all'estero) Famedoro.

Quello che non va non è Topolino ma, spiace dirlo, i ragazzi-giovani d'oggi. Ho 28 anni e non perdo un numero dal 1988. Anch'io ho provato l'esperienza di essere preso in giro perchè leggevo ancora Topolino. Anch'io provavo imbarazzo ad andare in edicola a comprarlo, come se leggere Topolino fosse una colpa. Ma sapete una cosa? Quelli che magari mi guardavano strano perchè compravo Topolino - magari, perchè forse me lo immaginavo io - non erano mica stupidi. Lo stupido ero io perchè nella vita non ci si deve vergognare di niente se non si fa del male e soprattutto non ci si deve vergognare delle proprie passioni.

Oggi non mi imbarazzo più e sapete cosa mi capita a volte? Qualche amico viene a trovarmi a casa e - trovando la casa invasa da Topolini perchè ho qualche problema di spazio nel sistemarli -resta lì ammirato, chiedendomi magari di poter sfogliare qualche albo o addirittura di prestargliene qualcuno (a questo dico sempre no, meglio non rischiare). Dicono chiaramente di essere invidiosi di una collezione simile ma credo che quello che più invidiano è il coraggio di non nascondere una cosa che si ama solo perchè qualcuno - stupidamente - la critica senza conoscerla. Forse alcuni di loro vorrebbero comprare Topolino, almeno una volta ogni tanto, ma il parere che gli altri hanno di loro pesa troppo. Il problema  non è Topolino. Il problema è avere il coraggio di seguire le proprie passioni
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Domenica 28 Apr 2013, 18:10:17
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/600#605 date=1367163561

Ok, ma se noi che saremmo felici se vendesse 1milione di copie a numero non facciamo neppure il minimo indispensabile che ci è richiesto (e quindi comprare - o abbonarsi a - Topolino tutte le settimane, il resto è un di più non richiesto) perché dovremmo pretendere che altri, cui magari Topolino interessa marginalmente, lo acquistino regolarmente? Loro possono acquistarlo una volta ogni tanto, noi - che ci definiamo appassionati e anche un po' votati alla causa (e chi è qui dentro lo è in base al suo grado di "amore" verso la rivista) - lo dovremmo fare anche se la gestione del Topolino non ci piace troppo o se propone storie non bellissime (e non mi sembra questo il caso). Io credo che in una situazione come questa in cui le vendite non sono più il top, supportarlo a prescindere sia la cosa più giusta, se non l'unica da fare. Poi, come nostro diritto, venire qui a lamentarci di quello che secondo noi non va. Con cognizione di causa di chi l'ha letto e con il diritto di chi ha speso denaro per per leggerlo.

In mille topic leggo: questo numero lo prendo per Casty, questo per Artibani, questo per Faraci. Io prendo, orgogliosamente, anche i numeri in mezzo, con l'autore nuovo, con l'autore che non mi piace tanto, con l'autore che proprio non sopporto. E per poi, se lo ritengo il caso, lamentarmi di come sia "incapace" a scrivere (in realtà non è vero, semplicemente scrive in modo lontano dal mio pacere) o a disegnare (anche qui in realtà non è vero, disegna in modo che a me pare sgraziato ma in realtà ha uno stile specifico che adotta anche molto bene).

Quoto tutto, chi ha mai sostenuto il contrario? Mettevo solo in dubbio il principio che ci siano fan che non hanno il diritto di scrivere la loro opinione; poi che Topolino vada sostenuto lo trovo giustissimo, e anzi in tal senso mi impegno in prima persona, sia acquistandolo sia parlandone e consigliandolo. Non mi sembra il caso di stilare un "curriculum topolinesco", ma vi assicuro che per tanti e tanti anni (più o meno dai 5 ai 27) ho comprato davvero qualsiasi testata Disney e da alcuni mesi, dopo un periodo di minor continuità, ho ripreso a leggere settimanalmente Topolino con grande e rinnovato piacere.
Comunque, almeno a mio parere, se un forum come il Papersera viene frequentato, sempre con atteggiamente propositivo, anche da fan inizialmente un po' meno accaniti (quelli che definisci di "serie B"), i quali, contagiati dall'entusiasmo dei superappassionati, pian piano cominciano (o ricominciano) a leggere Topolino, per me va considerato un fatto positivo. Non credo che escluderli fin dal principio possa condurre molto lontano, anche dal punto di vista delle vendite e della tiratura. Questo, ovviamente, escludendo dal discorso coloro che criticano per partito preso e senza conoscere bene i termini della questione.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Domenica 28 Apr 2013, 18:14:27
Citazione da: Mark link=1193576647/600#606 date=1367164270

Quello che non va non è Topolino ma, spiace dirlo, i ragazzi-giovani d'oggi.

E qui forse abbiamo centrato il punto. Non per fare sociologia spicciola, ma qualcosa è cambiato davvero negli ultimi dieci anni. Io di anni ne ho 25 e questi son discorsi che quasi ti fan sentire vecchia, ma avendo a che fare spesso con bambini o ragazzini di età da scuole elementari o giù di lì, è qualcosa che balza agli occhi, se li confronto con quello che ero io e i miei amici negli anni '90.
E' ovvio poi che ogni generazione pensa di essere meglio di quella successiva, ma credo che ciò che è irrimediabilmente cambiato nell'ultimo decennio è l'uso delle nuove tecnologie. I bambini di oggi sono nativi digitali a tutti gli effetti.
Chi ha la mia età è tra gli ultimi ad esserci entrato gradualmente, in questo mondo multimediale. Da piccoli, ancora si passavano le ore e ore a leggere fumetti, disegnare, giocare fuori in strada. Il computer, il videogioco, sì c'erano, ma erano un optional. Una delle tante possibilità di svago. Diffusa, ma non troppo. E non certo invasiva o predominante. Oggi lo è.
Quando andavo alle elementari, TUTTI leggevamo Topolino. TUTTI. Nella classe, nella cerchia di amichetti. E ne parlavamo.
Oggi la percentale è bassissima. L'ho chiesto a una bambina di 9 anni a cui faccio la baby-sitter. Lei non ne legge. Nè gli interessano. In classe non li legge quasi nessuno. Pochi, troppo pochi.
Perchè il Topo ha ancora tra i maggiori lettori i ragazzini, alla fin fine, o sbaglio? Il maggior target di riferimento dovrebbe ancora essere quello giusto? Quindi i discorsi sugli adulti che comprano o meno, si vergognano o no, ha senso, certo. Ma fino a un certo punto. il maggior problema dovrebbe essere sul versante bambini, temo.
O forse ho scritto un mucchio di stupidaggini, non so. Però secondo me il problema è quello. Si parte dalla frase citata sopra di Mark.
E soluzione non so se ce ne sia.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: peppesicily - Domenica 28 Apr 2013, 18:49:34
Mi inserisco anche io in questa interessantissima discussione.

Io ho 23 anni. Fin dal 1995 ho cominciato a comprare Topolino, poi intorno al 2004 ho abbandonato. Lo compravo ogni settimana, ma all'improvviso mi sono accorto che non mi piaceva più, lo trovavo infantile.
Circa 2 mesi fa, non so perchè, ma mi viene voglia di rileggere la favolosa saga di Silvia Ziche "Il Papero del mistero". Inizia una ricerca del volume doppio Papernovela-Topokolossal( poi trovato qui grazie ad un utente). Così scopro questo forum e siete stati proprio voi a farmi tornare una voglia immensa dell'appuntamento del mercoledì in edicola.
Ho iniziato a ricomprarlo dal numero 2989 e ora lo compro tutti i mercoledì. Ho anche letto che mi ero perso una saga fantastica scritta da Artibani ed ho chiesto gli arretrati.
Insomma, grazie a voi sono ricaduto nel vortice Disney e credo stavolta di non uscirne più.
Proprio ieri sera, mi è capitato tra le mani un numero del 2004, il numero 2541. Paragonandolo al Topolino attuale c'è una differenza di qualità abissale. Il Topolino che ho potuto leggere in questi ultimi numeri è davvero di qualità.
Dispiace leggere del calo drastico delle vendite, ma come tanti nei post precedenti hanno scritto, credo che il problema sia dovuto non al contenuto attuale del libretto ma ai giovani stessi.
Non conosco nessun bambino che legga Topolino e questo è un peccato. Io non riesco a concepire come si possa crescere senza conoscere i personaggi Disney.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 29 Apr 2013, 00:29:24

Mi sembra che circa una anno fa, in questo topic, si scrisse delle vendite Disney nei paesi dell'area Egmont, naturalmente in rapporto alla popolazione, nazione per nazione.
Non ricordo esattamente le cifre, forse simili a quelle italiane ma più alte se proporzionate al numero di abitanti complessivo.
Penso che una differenza di base fra noi e i paesi nordici sia il modo di rapportarsi al fumetto Disney da parte dei ragazzi e degli adulti in genere: se in passato le rare volte in cui mi è capitato di parlare 'seriamente' dei personaggi Disney è stato quasi sempre con persone scandinave conosciute occasionalmente in viaggio, una ragione ci sarà. Il timore che si ha in Italia di essere presi in giro per leggere ancora 'Topolino' (come è stato scritto) non credo ci sia nei paesi nordici, o quanto meno è in misura minore.
Pubblicizzare più e meglio il libretto e valorizzare anche a livello culturale le storie disneyane (come credo si faccia in Nord Europa) favorirebbe la diminuzione dei pregiudizi che ancor oggi ci sono in Italia (ed è una clamorosa contraddizione, considerando la sua famosa scuola che da oltre 60 anni sforna grandi storie in tutta Europa) e, di conseguenza, la risalita delle vendite.
Nel nostro piccolo, anche questo forum può servire alla causa.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Lunedì 29 Apr 2013, 11:35:11
Ciò che dice Cornelius Coot, purtroppo, è verissimo, ed è un incredibile paradosso, visto il valore indiscusso della scuola italiana. Dalle nostre parti Topolino, da chi non lo conosce bene, è spesso percepito come un giornalino per bambini. Capita di sentirsi dire con malcelato sarcasmo: “Ma ancora leggi Topolino?”. E questo, di solito, superata una certa età, non incide sulla volontà di acquisto, perché ormai non ci si cura troppo di certe opinioni disinformate, ma per un ragazzino conta, eccome, e può spingerlo a smettere di comprarlo per farsi accettare dal gruppo.
Leggendo e rileggendo le varie testimonianze, mi sembra di poter dire che il buco di lettori cominci all’incirca tra coloro che oggi hanno meno di vent’anni, perché la generazione precedente non sentiva affatto questo problema: anzi, negli anni Novanta si stabilì il record assoluto di tiratura, con cifre che oggi appaiono fuori portata per qualunque testata esistente sul mercato. Lo abbiamo detto più volte, le ultime generazioni sono state travolte dal mondo informatico e digitale, hanno possibilità che in precedenza non si immaginavano nemmeno e tendono ad abusarne (come peraltro fanno anche persone delle generazioni precedenti). Fra ciò che si tende a sacrificare, perché ritenuto superfluo, fuori moda e non di tendenza, purtroppo, c’è anche Topolino.
Sono certo, per citare di nuovo Cornelius, che questo forum possa fare la sua parte per contribuire a un cambio di mentalità: d’altronde, vedo che non sono pochi quelli che hanno ripreso a leggere Topolino, incoraggiati nella loro scelta proprio dall’essere passati sulle pagine piene di passione del Papersera.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Lunedì 29 Apr 2013, 18:34:05
Sono d'accordo in generale con quanto è stato detto a proposito del fatto che è curioso che si lamenti delle vendite in calo chi non compra Topolino da anni e anni.
Io personalmente contribuisco acquistando ogni settimana il fumetto e sto pensando di abbonarmi dopo il 3000 per risparmiare.
E lo faccio a prescindere, anche quando l'indice delle storie non mi attira granchè.
Quoto quindi in parte quanto detto da New AMZ su certi discorsi anche se, naturalmente, uno è libero di dire la sua anche se non fo legge, però chiaramente, il suo parere va preso in un certo modo.

Per quanto riguarda le altre testate è un discorso a parte, che varia per ognuno. Personalmente io uso questo forum e l'inducks per vedere i contenuti dei vari albi e decidere l'acquisto. Per esempio già so che questo mese prenderò "I grandi classici" perchè mi mancano molte storie e anche belle, a quanto dicono, e non comprerò sicuramente "i classici" perchè le ho tutte tranne una che certo non vale 3 euro di acquisto.
E questo credo sia un ragionamento che fanno molti, soprattutto chi come me non ha soldi propri.

@ Eruyomè :
Citazione
Chi ha la mia età è tra gli ultimi ad esserci entrato gradualmente, in questo mondo multimediale. Da piccoli, ancora si passavano le ore e ore a leggere fumetti, disegnare, giocare fuori in strada. Il computer, il videogioco, sì c'erano, ma erano un optional. Una delle tante possibilità di svago. Diffusa, ma non troppo. E non certo invasiva o predominante. Oggi lo è.

Aspetta però, per quanto riguarda i videogiochi, se ne è già parlato nelle pagine precedenti, ce n'erano e pure in abbondanza ;)
Abbiamo la stessa età, non so tu se ne facevi uso ma io ho passato anni fra Game Boy, Playstation e quant'altro. Ore e ore di gioco al giorno. Maratone col joystick in mano. Eppure ero abbonato a Topolino e mi piaceva un sacco e leggevo di tutto.
Ma bisogna ammettere che lo svago alternativo c'era, eccome se c'era...anche troppo 8-)
Poi c'era sempre la televisione, e anche allora le cose non mancavano.
C'erano anche i PC, forse quello effettivamente non erano così usati, la differenza probabilmente la fanno i social network.

Eppure sono due cose diverse : in fondo i social network sono (dovrebbero essere) un mezzo di comunicazione, una sorta di telefono gratuito, i ragazzini di oggi, in qualche modo, dovrebbero pur essere stimolati a leggere qualcosa, no?
Su Facebook leggi lo stato di un amico (2 righe, di solito) qualche commento, vedi 2 foto, e poi? :(
Il tempo per leggere ci sarebbe....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: peppesicily - Lunedì 29 Apr 2013, 19:12:29
Sergio di Rio secondo me sottovaluti la portata dei social network e della rete in generale.
Tu dici: guardi 2 foto, commenti e poi? Beh, tu ne fai un uso corretto e moderato, il problema è che molti altri( soprattutto i giovani) no!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Lunedì 29 Apr 2013, 21:12:11
Citazione da: Mark link=1193576647/600#606 date=1367164270
Il problema è avere il coraggio di seguire le proprie passioni

Sono d'accordo. Io sono tra i pochi qui nel forum che ritiene sopravvalutato il giudizio medio riguardo al Topo attuale, ma di certo non si può dire che sia brutto; ci sono diversi numeri interessanti (soprattutto negli ultimi mesi) e alcune storie veramente imperdibili.

Quoto anche New_AMZ: tutti i numeri "di mezzo" i fan "matti" e sfegatati come noi li prendono sempre, purtroppo per le nostre tasche; io sinceramente sono orgoglioso di farlo. Come ha detto Mark, anche a me capita che i miei amici li leggano a casa mia, però a differenza di altri non son mai stato preso in giro (almeno che io sappia) da nessuno perché leggo Topolino.

Infine... Sergio, purtroppo su internet si perde tantissimo tempo... c'è chi sta su FB tutto il giorno... io reputo questo "problema digitale" (che problema non sarebbe se usato con coscienza) quello principale, assieme al cambiamento generazionale, del calo delle vendite. Per me la qualità conta ben poco, anche perché, ripeto, non è che oggi il Topo "fa schifo" e 10 anni fa era "splendido"; non ci sono stati, a mio parere, gradi di separazione qualitativi così evidenti da giustificare il calo.

Riguardo i videogiochi... io sono sempre stato un videogiocatore incallito: Pokemon, Rayman, Super Mario, Fifa e così via... ma ho sempre trovato tempo per leggere fumetti e libri. Oggi, con questa diffusione totale di internet e dei social, faccio più fatica...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Martedì 30 Apr 2013, 02:22:49
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/600#612 date=1367253245
@ Eruyomè :

Aspetta però, per quanto riguarda i videogiochi, se ne è già parlato nelle pagine precedenti, ce n'erano e pure in abbondanza ;)
Abbiamo la stessa età, non so tu se ne facevi uso ma io ho passato anni fra Game Boy, Playstation e quant'altro. Ore e ore di gioco al giorno. Maratone col joystick in mano. Eppure ero abbonato a Topolino e mi piaceva un sacco e leggevo di tutto.
Ma bisogna ammettere che lo svago alternativo c'era, eccome se c'era...anche troppo 8-)
Poi c'era sempre la televisione, e anche allora le cose non mancavano.
C'erano anche i PC, forse quello effettivamente non erano così usati, la differenza probabilmente la fanno i social network.

Eppure sono due cose diverse : in fondo i social network sono (dovrebbero essere) un mezzo di comunicazione, una sorta di telefono gratuito, i ragazzini di oggi, in qualche modo, dovrebbero pur essere stimolati a leggere qualcosa, no?
Su Facebook leggi lo stato di un amico (2 righe, di solito) qualche commento, vedi 2 foto, e poi? :(
Il tempo per leggere ci sarebbe....

Oh si, li usavo li usavo. ;D Le prime maratone con la prima playstation..e il nintendo!!ah Supermario :D che ricordi!
Però...boh, continuo a ritenere la nostra situazione, visto che siamo pure coetanei, molto diversa da quella attuale...
Oggi ci vivono sommersi..e l'uso è diventato spessissimo abuso! Vedo meno possibilità di "tempi morti" per così dire...momenti di dolce far niente, leggere un fumetto in giardino, cominciare a tirar fuori l'album da disegno in un momento di noia...ora non fa nemmeno in tempo ad arrivare il momento di "noia"...che tirano fuori lo smartphone, il cell, l'Ipod, o chissà che altro, di tasca, (e ci son bambini di 8-9 anni che son forniti come dei ricettatori in erba ;D!) che cominciano a smanettare chattare e perdere tempo cazzeggiando allegramente per ore...
Non è che voglio essere critica a tutti i costi su questa faccenda...però è la realtà, nel bene e nel male...e secondo me, qualcosa incide.
Nei fumetti. Come nella lettura in generale. O comunque qualsiasi cosa implichi il concentrarsi in modo continuato e non superficiale...

...per il resto, la cosa divertente è che praticamente, dati tutti gli ultimi interventi, abbiamo assodato che il Topo lo compriamo tutti, e tutte le settimane ( oltre agli abbonati..)per giunta!...Sarebbe carino che nella discussione si inserisse, visto che di questi stiamo parlando, chi non lo compra o lo fa solo quando c'è il numerone di grande richiamo con gli autoroni del caso...Così magari cominciamo a uscire da questo ginepraio, e capire un pò meglio il perchè e il per come... ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Martedì 30 Apr 2013, 09:53:37
Su bambini e ragazzi d'oggi penso che ci siano forti differenze con quando eravamo piccoli noi (vedo che abbiamo tutti  più o meno la stessa età).

La differenza però non è solo nei videogiochi e nella tecnologia ma nel complesso del mondo che li circonda. Quando ero bambino io c'era Disney ovunque. Al cinema non esisteva Natale senza film Disney, era una tradizione. I  fumetti e i libri che si leggevano erano Disney (il primo libro che ho letto da solo era Dumbo). I pupazzi erano Disney (io non faccio particolarmente testo perchè ne ho più di 60, ma tra questi ce ne sono diversi Disney, dai sette nani a Paperone a Cip). I giocattoli erano Disney (vi ricordate i personaggi di Talespin fatti a pupazzino metallico?). E soprattutto la tv era Disney. In altri topic si disquisisce sull'orario assurdo in cui oggi si ripropongono Ducktales e Cip e Ciop agenti speciali. Ai nostri tempi quei cartoni affollavano - oltre che le videoteche - i palinsesti rai, da Sabato Disney a Domenica Disney passando per i vari Big e Solletico.

La verità è che oggi l'offerta per bambini è molto più ampia e variegata e per forza di cose la "disneyanità" intorno ai bambini è meno di quanta ne avevamo noi nel nostro mondo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Martedì 30 Apr 2013, 11:18:40
Citazione da: Mark link=1193576647/615#616 date=1367308417
Su bambini e ragazzi d'oggi penso che ci siano forti differenze con quando eravamo piccoli noi (vedo che abbiamo tutti  più o meno la stessa età).

La differenza però non è solo nei videogiochi e nella tecnologia ma nel complesso del mondo che li circonda. Quando ero bambino io c'era Disney ovunque. .
ah, che malinconia mi fai venire..addormentarmi bambina abbracciata al mio topolino di peluches... :'(  e disney club il sabato... ah, i cari anni '90 quanto mi mancano.. [smiley=telodicevo.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gilberto 66 - Mercoledì 1 Mag 2013, 01:27:24
Anni 90, 80. 70 etc e pensare che alcune settimane fa ho creduto bene di dare in mano a mio figlio, sette anni, il num. 2987 appena acquistato: ebbene con estrema diplomazia me lo ha ritornato dopo pochi minuti e non me lo richiede! Non c'è niente da fare oggi i bambini vivono circondati da una miriade di proposte che nel settore di cui parliamo non sempre fanno riferimento al mondo Disney. Sono i tempi, dobbiamo sforzarci di capire e comunque mai mollare riguardo alla speranza che i più giovani continuino alcune sane vecchie consuetudini. Adesso vado a letto anch'io, non ho un peluche da abbracciare mi accontento di pensare a qualche bella storia di topi o paperi prima di addormentarmi!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Giovedì 9 Mag 2013, 20:30:03
Nel mese di marzo 2013 prosegue purtroppo il trend negativo per Topolino, la cui diffusione media scende a 122.865 copie, mentre il totale vendita si ferma a 56.000 copie.
Le copie digitali salgono invece a 1.458.

http://www.primaonline.it/2013/05/08/117516/settimanali-marzo-2013/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Giovedì 9 Mag 2013, 20:36:08
Citazione da: gongoro link=1193576647/615#619 date=1368124203
Nel mese di marzo 2013 prosegue purtroppo il trend negativo per Topolino, la cui diffusione media scende a 122.865 copie, mentre il totale vendita si ferma a 56.000 copie.
Le copie digitali salgono invece a 1.458.

http://www.primaonline.it/2013/05/08/117516/settimanali-marzo-2013/

Magari ci aggiungiamo anche i 62.835 abbonamenti pagati, ti va?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Nebulina - Giovedì 9 Mag 2013, 20:41:24
E' comunque avvilente vedere che "Io Donna" venda   58.476 copie.... :o
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 9 Mag 2013, 20:52:03
Citazione da: Nebulina link=1193576647/615#621 date=1368124884
E' comunque avvilente vedere che "Io Donna" venda   58.476 copie.... :o

Perché avvilente? E' il settimanale femminile del Corriere della Sera, paragonabile alla Repubblica delle Donne che conosco meglio. Le rare volte che l'ho letto ne sono rimasto favorevolmente impressionato: si parla di società, politica, cultura, esteri, storie particolari e, naturalmente, moda, casa, cucina e quant'altro, con le migliori firme del quotidiano milanese.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Giovedì 9 Mag 2013, 21:45:33
Citazione da: Artibani link=1193576647/615#620 date=1368124568

Magari ci aggiungiamo anche i 62.835 abbonamenti pagati, ti va?

Sono compresi nella diffusione...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Giovedì 9 Mag 2013, 22:16:50
Citazione da: gongoro link=1193576647/615#623 date=1368128733

Sono compresi nella diffusione...

Era giusto per chiarire il totale delle copie pagate (che in ogni caso è inferiore al totale della diffusione).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Giovedì 9 Mag 2013, 23:13:14
Speriamo allora che in maggio con l'arrivo del 3000 ci sia un'impennata di vendite
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paper_Butler - Venerdì 10 Mag 2013, 11:18:58
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/615#625 date=1368133994
Speriamo allora che in maggio con l'arrivo del 3000 ci sia un'impennata di vendite
Ci sarebbe da preoccuparsi del contrario... L'occasione è ghiottissima, molti vecchi lettori che hanno abbandonato negli anni passati Topolino non vorranno lasciarsi sfuggire un numero così storico e nuovi lettori si affacceranno incuriositi. Spero proprio che entrambe le categorie rimangano conquistate dal libretto tanto da decidere di acquistarne altri e che quindi non ci sia solo un'impennata a maggio, ma che il 3000 possa rappresentare il punto di svolta per una seria risalita da questo punto di vista.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 10 Mag 2013, 14:35:47

Fra le cause delle scarse vendite del libretto ricapitolerei:

1) Crisi economica (la più grande dal DopoGuerra) che sicuramente ha influito nella discesa degli ultimi 5 anni.

2) Giovanissimi attirati da altri divertimenti e hobbies, poco inclini alla lettura cartacea.

3) Meno giovani che magari preferiscono acquistare di tanto in tanto Grandi Classici o Big ritrovando storie e disegni a loro più familiari, non sapendo quello che si perdono con le storie e gli autori contemporanei (ero anch'io fra questi fino a un decennio fa).

Collegandomi al punto 3, le scarne cifre ufficiali di vendita del libretto devono essere 'ingrassate', oltre che dagli abbonamenti, anche dal complesso delle vendite delle altre testate, alcune delle quali (PKAppGrade - Paperino - Grandi Classici) vendono bene, forse più del Topo stesso, anche se sono mensili (basta vedere la quantità di copie normalmente disponibili in edicola o nei supermarket: dagli 8 ai 12 pezzi per albo).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 10 Mag 2013, 15:40:15
Citazione da: Nebulina link=1193576647/615#621 date=1368124884
E' comunque avvilente vedere che "Io Donna" venda   58.476 copie.... :o

Quotone ;D

Comunque, non sono certo bei dati quelli di marzo. Ma mi aspetto una ripresa per Aprile, con Topalbano che dovrebbe aver avuto un buon successo, e naturalmente per Maggio col 3000.

Io sinceramente non riesco a veder alcun nesso fra la crisi economica  e il calo della tiratura.

Quoto invece sulle altre riviste : anch'io noto che in edicola, anche nelle città più piccole, ci sono sempre svariate copie sia dei Grandi Classici che di PkAppgrade, ad esempio. Non so i dati, ma sembrerebbe che almeno quelle vadano bene.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Venerdì 10 Mag 2013, 15:48:13
Citazione da: Nebulina link=1193576647/615#621 date=1368124884
E' comunque avvilente vedere che "Io Donna" venda   58.476 copie.... :o

"Io Donna", fuori dalla Lombardia, è in abbinamento OBBLIGATORIO con il Corriere della Sera in buona parte d'Italia. Vende pochissimo se ci pensate...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 10 Mag 2013, 16:13:04
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/615#629 date=1368193693

"Io Donna", fuori dalla Lombardia, è in abbinamento OBBLIGATORIO con il Corriere della Sera in buona parte d'Italia. Vende pochissimo se ci pensate...

La fortuna di abitare in Lombardia, mi verrebbe da dire... ;D ;D

Anch'io comunque conto sul fatto che il 3.000 potrebbe dare un bell'impulso, soprattutto se, leggendo le belle storie del numero (perché io sono certo che lo saranno), qualcuno si convincesse che di leggere Topolino vale ancora la pena, a qualsiasi età!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: asp - Venerdì 10 Mag 2013, 16:27:09
Scusate, ma non si potrebbe sapere i dati di vendite delle altre testate?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Venerdì 10 Mag 2013, 16:52:47
che poi, detto tra parentesi..è un peccato che abbiano tolto l'indicazione di tiratura che c'era sull'ultima pagina del topo..fino credo a fine anni '90...E' stato al passaggio Cavaglione-Bono-Muci..? Io ho latitato un pò in quel periodo..Cos'è, decisione presa scientemente per non voler rimarcare magari dati di crollo di vendite, iniziato forse in quel periodo?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 10 Mag 2013, 17:33:38
Citazione da: Manu link=1193576647/630#632 date=1368197567
che poi, detto tra parentesi..è un peccato che abbiano tolto l'indicazione di tiratura che c'era sull'ultima pagina del topo..fino credo a fine anni '90...E' stato al passaggio Cavaglione-Bono-Muci..? Io ho latitato un pò in quel periodo..Cos'è, decisione presa scientemente per non voler rimarcare magari dati di crollo di vendite, iniziato forse in quel periodo?

Si, mi pare che lo scrissi in questo thread, l'ultimo numero di cui si conosce la tiratura esatta dovrebbe essere il 2295, che poi è anche quello in cui finisce la gestione Cavaglione...non so se ci sia un collegamento. Comunque, dai dati esposti in precedenza, il crollo di vendite almeno fino al 2004 è stato contenuto e anzi si è mantenuto stabile.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 10 Mag 2013, 19:27:17
Andando off topic Io Donna vende  58.476 copie digitali, il che lo rende il numero uno nella specifica classifica dei settimanali. Può darsi che sia un acquisto obbligatorio per chi prende il Corriere della Sera (che infatti vende 58.492 copie in digitale) come per l'edizione cartacea, che difatti totalizza una diffusione di 344.692 copie.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 20 Mag 2013, 15:11:42
http://docmanhattan.blogspot.it/2013/05/quanto-vendono-i-fumetti-in-Italia-e-negli-USA.html


lol, tex italiano in italia che scalcia i culi marmorei degli eroi ammereggani in America (e topolino se la gioca con Batman...)!



TBBT zitti e sooogare!!! :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 20 Mag 2013, 15:31:59
Citazione da: andrea87 link=1193576647/630#635 date=1369055502
http://docmanhattan.blogspot.it/2013/05/quanto-vendono-i-fumetti-in-Italia-e-negli-USA.html


lol, tex italiano in italia che scalcia i culi marmorei degli eroi ammereggani in America (e topolino se la gioca con Batman...)!



TBBT zitti e sooogare!!! :D


Confermo tutto. Ho solo qualche perplessità sull'Uomo Ragno che mi pareva vendesse un poco di più. Ma ne discutevo con un amico americano, che era rimasto stupefatto dai dati di vendita italiani, anche di Topolino!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 20 Mag 2013, 15:52:38
Citazione da: pkthebest link=1193576647/630#636 date=1369056719
Ma ne discutevo con un amico americano, che era rimasto stupefatto dai dati di vendita italiani, anche di Topolino!

Leggo tra i commenti anche che come affluenza San Diego è 4^ staccato... da LUCCA terza!

Cioè ci sarebbe da organizzare un charter verso Pasadena e sputare in faccia a Leonard e Sheldon perchè trasmettono un'immagine dell'america non veritiera! Altro che americano a roma :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PepitaPiperita - Mercoledì 22 Mag 2013, 21:55:54

In edicola c'erano solo 2 copie del topo, oggi. Secondo voi, avranno risparmiato sul numero di copie, dato che il 3000 è un numero doppio?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mark - Mercoledì 22 Mag 2013, 21:58:58
Al tg1 hanno detto che è stato un sold-out
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: McDuck - Mercoledì 22 Mag 2013, 22:15:48
Citazione da: mery234 link=1193576647/630#638 date=1369252554
In edicola c'erano solo 2 copie del topo, oggi. Secondo voi, avranno risparmiato sul numero di copie, dato che il 3000 è un numero doppio?

Ne dubito. Sapevano bene che questa copia sarebbe andata a ruba. Non mettendola in commercio, ci avrebbero solo perso. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PepitaPiperita - Mercoledì 22 Mag 2013, 22:22:07
Infatti, credo che solo nel mio paesello ci fosse disponibilità di copie, son andata nel pomeriggio e in due edicole ho visto due copie in ognuna, forse nella mattinata altre due copie per edicole se ne son andate vendute... chi lo sa...

Tra l'altro, su ebay ci son già una decina di copie in vendita, poche a prezzo di costo o comunque onesto...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 22 Mag 2013, 23:13:21
Nella mia edicola c'erano le "classiche" tre copie stamattina. Attendo di conoscere quale sarà la tiratura di questo numero (spero sia molto positiva)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Giovedì 23 Mag 2013, 12:42:36
Citazione da: mery234 link=1193576647/630#641 date=1369254127
Tra l'altro, su ebay ci son già una decina di copie in vendita, poche a prezzo di costo o comunque onesto...

Vergognoso... alcune a 5 euro, e la gente le compra pure... senza parole...

Nella mia edicola ogni settimana ci sono 6 copie prenotate, stavolta ne ha fatte arrivare 10 e le ha vendute tutte (io ne ho ordinate 2, ma ero dell'idea di prenderne in totale 5 per regalarne alcune).

Comunque, basta chiedere e il giornalaio può fare un'altra richiesta per fare arrivare nuove copie... il mio ne manderà a prendere un'altra decina.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 23 Mag 2013, 17:46:26
Citazione da: prezio link=1193576647/630#643 date=1369305756
Vergognoso... alcune a 5 euro, e la gente le compra pure... senza parole...

Anche per me inizialmente la cosa non aveva senso ma poi ho pensato a quei italiani che vivono all'estero dove il Topo non arriva o, se arriva, costa più o meno come in ebay. Non avendo tempo e modo di trovare le poche copie arrivate nelle loro città di residenza, ecco che alcuni lettori del libretto preferiscono acquistarle direttamente in ebay.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 23 Mag 2013, 19:15:01
Spero per il topo in un futuro radioso,ma mi piacerebbe sapere quante copie  verranno vendute del topo 3000.. :o :o eruyomè aveva ragione nel dire quanto era comodo leggere la tiratura copie a fine del giornale uf.. :(
Artibani su Facebook ha parlato di 150.000 copie, ma non è esclusa la ristampa... :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fillo Sganga - Giovedì 23 Mag 2013, 20:05:50
al mio paese c'e' ancora una copia in edicola :-)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 23 Mag 2013, 23:12:31

La Disney, senza perder tempo, dovrebbe ristampare altrettante copie di quelle programmate (se non più): uscissero anche fra due settimane, andrebbero via lo stesso, senza problemi, realizzando un top di vendite come mai dal 2000 in poi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Giovedì 23 Mag 2013, 23:58:23
Citazione da: leo_63 link=1193576647/645#647 date=1369343551
La Disney, senza perder tempo, dovrebbe ristampare altrettante copie di quelle programmate (se non più): uscissero anche fra due settimane, andrebbero via lo stesso, senza problemi, realizzando un top di vendite come mai dal 2000 in poi.

Questa è un'idea che mi piacerebbe vedere realizzata, così quei furbacchioni che su Ebay vendono questo numero a cifre esorbitanti rimangono a bocca asciutta!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gilberto 66 - Sabato 1 Giu 2013, 12:30:04
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/645#648 date=1369346303

Questa è un'idea che mi piacerebbe vedere realizzata, così quei furbacchioni che su Ebay vendono questo numero a cifre esorbitanti rimangono a bocca asciutta!
Già, piacerebbe certamente anche a me ma ormai nessuno più mi toglie dalla testa che il non aver aggiunto quelle cinquantamila copie in più che una ricorrenza del genere necessitava a mio avviso tassativamente, sia stata una scelta fatta di proposito. Parlando col mio fornitore di fumetti di seconda mano convenivamo su questo e ormai piaccia o non piaccia la faccenda ha preso questa piega. :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lo Straniero - Sabato 1 Giu 2013, 13:51:37
I record di E-Bay:

Prezzo massimo: 80 € http://www.ebay.it/itm/Topolino-numero-3000-nuovo-per-collezionisti-/271215652921?pt=Fumetti_Occidentali&hash=item3f25b67039

Prezzo minimo: 1,10 € http://www.ebay.it/itm/Topolino-3000-Nuovo-mai-aperto-/251283814659?pt=Fumetti_Occidentali&hash=item3a81aeb903

C'era anche questo a 0,99 €, ma, giustamente, è già stato venduto. http://www.ebay.it/itm/TOPOLINO-NR-3000-NUOVO-MAI-SFOGLIATO-ESAURITO-/230990911007?pt=Fumetti_Occidentali&hash=item35c821961f

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lo Straniero - Sabato 1 Giu 2013, 13:53:31
Citazione da: prezio link=1193576647/630#643 date=1369305756

Vergognoso... alcune a 5 euro, e la gente le compra pure... senza parole...

Nella mia edicola ogni settimana ci sono 6 copie prenotate, stavolta ne ha fatte arrivare 10 e le ha vendute tutte (io ne ho ordinate 2, ma ero dell'idea di prenderne in totale 5 per regalarne alcune).

Comunque, basta chiedere e il giornalaio può fare un'altra richiesta per fare arrivare nuove copie... il mio ne manderà a prendere un'altra decina.

Certa gente non ha proprio il senso della parsimonia. Ecco perché il collezionismo va avanti.   [smiley=grin.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gilberto 66 - Sabato 1 Giu 2013, 22:44:35
Citazione da: Chased_by_ducks link=1193576647/645#651 date=1370087611

Certa gente non ha proprio il senso della parsimonia. Ecco perché il collezionismo va avanti.   [smiley=grin.gif]
Beh, naturalmente c'è anche un sano collezionismo che magari rasenta la malattia ma sa fermarsi ai limiti che è giusto che ognuno si ponga! Anche quì in questo forum siamo in tanti ad avere delle collezioni, chi più chi meno, che sicuramente negli anni hanno avuto un costo, con pezzi anche rari. Tuttavia se "negli anni" ogni tanto si fa qualche acquisto che ci rinfranca lo spirito non penso ci sia nulla di male, purchè ciò sia compatibile con le nostre finanze e col giusto decoro suggeritoci dai tempi difficili che viviamo. Ecco, per restare al topic, in effetti, quando si arriva già a quotare 80 euro, come mostra giustamente Lo Straniero, un fumetto uscito solo 10 giorni fà, allora ci chiediamo: ma... si è perso il senso della misura o è in atto una speculazione?!? :-?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gambadilegno - Martedì 4 Giu 2013, 09:34:45
Ho appena assistito ad un'asta Ebay su Topolino 3000 chiusa a 15.50 eur + spese di spedizione
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 4 Giu 2013, 13:42:46
Citazione da: archibugio link=1193576647/645#653 date=1370331285
Ho appena assistito ad un'asta Ebay su Topolino 3000 chiusa a 15.50 eur + spese di spedizione

E non è neanche una cifra spropositata viste altre aste sul Topo 3000! Però, 30.000 delle vecchie lire per un Topo uscito l'altra settimana...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: kevin - Giovedì 6 Giu 2013, 13:49:16
Ieri mattina nella mia edicola di fiducia c'erano 6 invece delle solite 3 copie di topolino , buon segno?  :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 7 Giu 2013, 19:35:31
Ad aprile la diffusione media di Topolino torna a salire con 124.731 copie e soprattutto il totale vendita sale a 60.500.
Leggero calo invece per le vendite digitali che si fermano a 1.400.

http://www.primaonline.it/2013/06/07/118566/settimanali-aprile-2013/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 7 Giu 2013, 19:38:01
Citazione da: gongoro link=1193576647/645#656 date=1370626531
Ad aprile la diffusione media di Topolino torna a salire con 124.731 copie e soprattutto il totale vendita sale a 60.500.
Leggero calo invece per le vendite digitali che si fermano a 1.400.

http://www.primaonline.it/2013/06/07/118566/settimanali-aprile-2013/

Bene bene!
Probabilmente per l'effetto Topalbano...e mi sa che per maggio questo dato sarà ancora più alto ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: lorenzo12 - Venerdì 7 Giu 2013, 19:43:08
Secondo me a Maggio si raggiunge quota 130/135 mila :D.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Sabato 8 Giu 2013, 22:59:00
Citazione da: lorenzo12 link=1193576647/645#658 date=1370626988
Secondo me a Maggio si raggiunge quota 130/135 mila :D.

Spero anche di più visto il sold-out del 3000
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 3 Lug 2013, 22:14:35
Adesso è possibile paragonare le medie mensili con lo stesso mese dell'anno precedente (il nuovo sistema di rilevazione è iniziato con l'aprile 2012).
Rispetto all'anno precedente la diffusione media di Topolino in aprile è diminuita di 11652 copie, mentre il totale vendita solo di 1975 copie.
 
http://www.primaonline.it/wp-content/uploads/allegati/1371478392Ads_sett_aprile2013-12.xls
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: doublepik99 - Giovedì 4 Lug 2013, 11:58:01
Ti ringrazio per averlo postato. Risultati interessanti anche se leggermente sconfortanti. 1975 copie sul totale vendita,pur non essendo tantissimo, credo sia una differenza che incide ugualmente molto.
Resta comunque la curiosità di vedere i risultati raggiunti a maggio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Giovedì 4 Lug 2013, 12:51:45
quando vedo i risultati del topo penso sempre alla De Poli che tipo Gianni Morandi  dice a tutti dai restiamo uniti ragazzi!  siamo una squadra! :P :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gambadilegno - Giovedì 4 Lug 2013, 15:42:48
Se interpreto bene i risultati, una diffusione media che cala (in percentuale) più delle vendite vuol dire una distribuzione più efficiente. Purtroppo può anche significare una presa di coscienza della minore tiratura.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Giovedì 4 Lug 2013, 16:07:01
No, per "totale vendita" si intende solo la vendita al dettaglio, mentre la diffusione media comprende anche gli abbonamenti (che sono quelli che sono diminuiti maggiormente nell'ultimo anno), oltre alle copie omaggio, queste ultime ovviamente in numero molto più limitato.
Per valutare l'efficienza della distribuzione credo che bisognerebbe confrontare il totale vendita con la parte della tiratura destinata alle edicole e agli altri canali di vendita.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gambadilegno - Venerdì 5 Lug 2013, 09:39:18
capisco... in tutto ciò le copie solo digitali vengono contate?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: LYLA.it - Venerdì 5 Lug 2013, 10:24:56
le copie solo digitali (che volenti o meno, saranno il futuro...) non hanno alcuna incidenza (in Italia) sul totale.

Citazione da: archibugio link=1193576647/660#665 date=1373009958
capisco... in tutto ciò le copie solo digitali vengono contate?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 8 Lug 2013, 20:58:28
Il raggiungimento del numero 3000 ha un effetto decisamente positivo sui dati di maggio:
 http://www.primaonline.it/2013/07/08/169124/169124/

La diffusione media sale a 141.071 copie (+ 16.340 rispetto ad aprile) e il totale vendita a 76.540 (+ 16.040).
Forse ancora più positivo è l'aumento della diffusione media rispetto al maggio 2012 (+ 10.390).
Non decolla la versione digitale che scende a 1.214 copie (ma forse il numero 3000 lo volevano tutti nell'edizione cartacea).




Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 9 Lug 2013, 00:01:43
Citazione da: gongoro link=1193576647/660#667 date=1373309908
Il raggiungimento del numero 3000 ha un effetto decisamente positivo sui dati di maggio:
 http://www.primaonline.it/2013/07/08/169124/169124/

La diffusione media sale a 141.071 copie (+ 16.340 rispetto ad aprile) e il totale vendita a 76.540 (+ 16.040).
Forse ancora più positivo è l'aumento della diffusione media rispetto al maggio 2012 (+ 10.390).
Non decolla la versione digitale che scende a 1.214 copie (ma forse il numero 3000 lo volevano tutti nell'edizione cartacea).





Si può prorpio dire che c'è stato l'effetto 3000. Spero che abbia avuto ottimi strascichi in giugno
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 9 Lug 2013, 01:05:14
Citazione da: gongoro link=1193576647/660#667 date=1373309908
La diffusione media sale a 141.071 copie (+ 16.340 rispetto ad aprile) e il totale vendita a 76.540 (+ 16.040).

Sarei curioso di sapere la diffusione media del solo numero 3000 e il suo totale vendita:
immagino dovrebbe essere intorno alle 200.000 copie diffuse e quasi altrettante vendute, visti i tanti sold out e le tante persone disperate che non trovavano più il mitico numero.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Martedì 9 Lug 2013, 12:32:13
Citazione da: gongoro link=1193576647/660#667 date=1373309908
La diffusione media sale a 141.071 copie (+ 16.340 rispetto ad aprile) e il totale vendita a 76.540 (+ 16.040).
Forse ancora più positivo è l'aumento della diffusione media rispetto al maggio 2012 (+ 10.390).
Non decolla la versione digitale che scende a 1.214 copie (ma forse il numero 3000 lo volevano tutti nell'edizione cartacea).
Questa è un'ottima notizia, ma del resto era d'aspettarsela vista la qualità eccellente del numero 3000 e le lamentele di alcuni utenti per il "tutto esaurito". Sicuramente anche un minimo aumento ci sarà stato nel mese di Giugno.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Martedì 9 Lug 2013, 13:26:11
Citazione da: gongoro link=1193576647/660#667 date=1373309908
La diffusione media sale a 141.071 copie (+ 16.340 rispetto ad aprile) e il totale vendita a 76.540 (+ 16.040).

Moltiplicate il numero di copie di vendita in più per il numero di uscite del mese e avrete, all'incirca, il totale venduto in più rispetto al normale del Topolino 3000.

E quindi 16.040x4 porta a circa 64160 copie vendute in più del 3000 rispetto al numero 2999 e al 3001.
Dati puramente indicativi che non tengono conto dell'eventuale modifica di vendita dei numeri vicini.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 31 Lug 2013, 08:20:30
 Stavo leggendo sul Resto del Carlino il trafiletto dedicato alla cessione di licenza a Panini. In esso si afferma che, secondo la Cgil, il settimanale vende 150.000 copie a settimana...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: vero976nica - Mercoledì 31 Lug 2013, 13:25:40
M a si  parla  di quale  sarebbe  una  tiratura  (  non dico stratosferica  )  ma  ottimale?  questa  attuale  come  è  considerata?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Mercoledì 31 Lug 2013, 13:38:52
per
 un giornale di qualità quale è topolino l'attuale tiratura è un pugno
in un occhio. certo che la de poli ha migliorato le cose dopo la
direzione muci,ma il topo deve tornare a brillare come un tempo nelle
vendite se lo merita davvero!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Mercoledì 31 Lug 2013, 14:21:52
Citazione da: ele684 link=1193576647/660#674 date=1375270732
per
 un giornale di qualità quale è topolino l'attuale tiratura è un pugno
in un occhio. certo che la de poli ha migliorato le cose dopo la
direzione muci,ma il topo deve tornare a brillare come un tempo nelle
vendite se lo merita davvero!
In realtà durante la gestione Muci Topolino vendeva molto di più. Con la De Poli abbiamo avuto un notevole miglioramento per quanto riguarda la qualità del settimanale, ma la tiratura è calata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gilberto 66 - Mercoledì 31 Lug 2013, 21:59:23
Considerando che la De Poli è al timone dal 2007, cioè sei anni, e che la Muci ha diretto per sette anni, potrebbe sembrare un bilancio inferiore, ma  tenendo presente che questi ultimi sei anni non sono certo stati facili, e che come dice giustamente Slam, la qualità è migliorata, non escluderei  quindi che la nostra V. De Poli ci possa riservare in futuro qualche sorpresa in fatto di inversione di tendenza in positivo. :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 31 Lug 2013, 22:12:41
La cosa triste è che la tiratura non corrisponde alla qualità..a mio modesto parere Valentina De Poli ha fatto un lavoro eccellente..non credo che si possa imputarle il calo delle copie vendute.. E' come in televisione..un documentario perderà sempre contro un programma trash..e non è di sicuro xchè il secondo è di maggiore qualità rispetto al primo..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Mercoledì 31 Lug 2013, 22:59:58
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/675#677 date=1375301561
La cosa triste è che la tiratura non corrisponde alla qualità..a mio modesto parere Valentina De Poli ha fatto un lavoro eccellente..non credo che si possa imputarle il calo delle copie vendute.. E' come in televisione..un documentario perderà sempre contro un programma trash..e non è di sicuro xchè il secondo è di maggiore qualità rispetto al primo..
Secondo me perché il prodotto Muci con la sua bassa qualità era adatto a un pubblico molto giovane (non dimentichiamoci, comunque, che Topolino resta principalmente una testata per bambini). Il libretto contava ben 7 storie, molte delle quali brevi, banali e insulse: i capolavori in quegli anni si contano sulle dita di una mano.
La De Poli, invece, ha reso più adulto il settimanale (a partire dalle tematiche affrontate): di conseguenza la qualità è aumentata e le vendite sono diminuite.

Poi ovviamente subentrano anche molti altri fattori legati ai tempi che corrono, come l'avvento della digitalizzazione e il progresso tecnologico (elementi che sicuramente distraggono le fasce d'età minori), la crisi economica ecc.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 31 Lug 2013, 23:21:21
Mi sono accorta che poteva nascere un malinteso..non ho paragonato il Topolino della gestione Muci a un programma trash..solo secondo me è di minore qualità rispetto a quello della gestione De Poli..poi magari è solo xchè era più x bambini e io ero già più grande..ci tenevo a specificarlo xchè non mi permetto di offendere il lavoro altrui ci mancherebbe
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Giovedì 1 Ago 2013, 07:29:29
chiedo
 scusa,ma ero davvero convinta che con la muci ci fosse stato un calo,ma
 son sicura che la de poli si rifarà presto ho piena fiducia in lei! :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gancio - Giovedì 1 Ago 2013, 10:34:06
Citazione da: antonello_auteri link=1193576647/675#676 date=1375300763
Considerando che la De Poli è al timone dal 2007, cioè sei anni, e che la Muci ha diretto per sette anni, potrebbe sembrare un bilancio inferiore, ma  tenendo presente che questi ultimi sei anni non sono certo stati facili, e che come dice giustamente Slam, la qualità è migliorata, non escluderei  quindi che la nostra V. De Poli ci possa riservare in futuro qualche sorpresa in fatto di inversione di tendenza in positivo. :D
Ecco, mi sa che hai centrato il punto, o quantomeno anche io la penso cosi.
Quando in famiglia i conti cominciano a non tornare è giocoforza iniziare a risparmiare dalle cose meno essenziali, fra i quali appunto troviamo i prodotti editoriali. Magari si cerca di far risentire il meno possibile tale situazione sui propri figli, sacrificando solo i propri acquisti, ma non credo sia in discussione che la flessione delle vendite del settimanale sia dovuta in buona parte alla difficoltà dei tempi che viviamo.

Onestamente credo che, senza l'ottimo lavoro della De poli, le vendite sarebbero ancora minori... :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gilberto 66 - Venerdì 2 Ago 2013, 23:40:25
Citazione da: Angelo85 link=1193576647/675#681 date=1375346046

Onestamente credo che, senza l'ottimo lavoro della De poli, le vendite sarebbero ancora minori... :(
E' dura da ammettere ma il rischio cui fai cenno è reale! Alla Panini dovranno pedalare!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: DoubleDuck - Giovedì 8 Ago 2013, 17:13:25
Secondo me la gestione di Valentina De Poli è più che buona perchè stiamo attraversando un momento davvero critico per topolino perchè con l'avvento delle nuove tecnologie, i ragazzi tendono più di meno a leggere e preferiscono giocare alla playstation o con altre attrezature elettroniche. La De Poli ha fatto quasi un miracolo perchè di questi topolino rischiava di chiudere perchè il calo è molto evidente rispetto agli anni 90 e 2000 anche se la qualità della rivista è molto migliorata rispetto alla gestione di Claretta Muci però erano altri tempi e la tecnologia doveva ancora raggiungere i livelli esorbitanti di oggi. Speriamo che topolino possa tornare a splendere come un tempo grazie anche alla nuova gestione della panini.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Minhaj - Domenica 11 Ago 2013, 15:29:45
Valentina De Poli gestisce in modo eccellente Topolino,il problema è che molti sono attratti dai giochi digitali e altre cose simili,se la direttrice dovesse cambiare le vendite saranno molto minori e Topolino dovrà chiudere, però dal numero 3000 la qualità si è alzata di molto!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 27 Ago 2013, 20:02:32
Passato il numero 3000, a giugno la diffusione media scende a 129.692 copie (pur restando sopra i valori di aprile) e il totale vendita a 65.625, mentre le vendite digitali salgono a 1.559.

http://www.primaonline.it/2013/08/26/170185/diffusione-stampa-ads-giugno-2013-per-quotidiani-e-settimanali-maggio-2013/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 27 Ago 2013, 22:58:10
Citazione da: gongoro link=1193576647/675#685 date=1377626552
Passato il numero 3000, a giugno la diffusione media scende a 129.692 copie (pur restando sopra i valori di aprile) e il totale vendita a 65.625, mentre le vendite digitali salgono a 1.559.

http://www.primaonline.it/2013/08/26/170185/diffusione-stampa-ads-giugno-2013-per-quotidiani-e-settimanali-maggio-2013/

Sembra, quindi, che in giugno ci sono stati dei flebili strascichi derivanti dal boom del 3000: speriamo che in luglio le vendite non siano peggiorate
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 10 Set 2013, 21:47:16
In occasione del gadget estivo, a luglio la diffusione media sale a 200.070 copie e il totale vendita a 135.760, mentre le vendita digitali scendono a 1.347.

http://www.primaonline.it/2013/09/10/171013/diffusione-stampa-ads-luglio-2013-per-quotidiani-e-settimanali-giugno-2013-per-mensili/

Purtroppo è notevole il calo rispetto al luglio 2012, quando la diffusione media era stata di 244.969 copie e il totale vendita di 173.250.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 8 Ott 2013, 13:36:13
Finito l'effetto gadget, ad agosto la diffusione media scende a 145.896 copie e il totale vendita a 82.875. Le vendite digitali salgono invece a 1.554.
Rispetto all'agosto 2012 la diffusione media cala di 3993 copie, ma è positivo che invece il totale vendite aumenti di 3775.

http://www.primaonline.it/2013/10/08/172668/diffusione-stampa-ad-agosto-repubblica-si-avvicina-al-corriere-il-sole-ancora-primo-nel-digitale/

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Domenica 3 Nov 2013, 01:50:28
Citazione da: gongoro link=1193576647/675#688 date=1381232173
Finito l'effetto gadget, ad agosto la diffusione media scende a 145.896 copie e il totale vendita a 82.875. Le vendite digitali salgono invece a 1.554.
Rispetto all'agosto 2012 la diffusione media cala di 3993 copie, ma è positivo che invece il totale vendite aumenti di 3775.

http://www.primaonline.it/2013/10/08/172668/diffusione-stampa-ad-agosto-repubblica-si-avvicina-al-corriere-il-sole-ancora-primo-nel-digitale/

Trovo sorprendente il dato così modesto di abbonamenti digitali, sebbene possa capire che sia la diffusa tendenza dei lettori di fumetti a collezionare albi sia il prezzo non particolarmente vantaggioso rispetto al cartaceo possano dissuadere molti dall'acquisto.
Ovvio mercato di sbocco per l'abbonamento digitale dovrebbe essere l'estero grazie all'estrema semplificazione e risparmio nella consegna del numero; potrebbe essere una politica interessante quella di cercare sia di guadagnare fette di mercato fra appassionati Disney stranieri (anche se lo scoglio della lingua richiederebbe la presenza di appassionati davvero spassionatissimi) con una maggiore presenza su blog o riviste specializzate straniere, sia di riaffezionare expat italiani e rispettive famiglie tramite qualche evento mirato negli istituti culturali dei vari paesi o ancor più specificamente nelle scuole italiane o di italiano all'estero che potrebbero fare del Topo un altro meraviglioso strumento di apprendimento e diffusione della nostra lingua.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Domenica 3 Nov 2013, 07:59:32
Scusate, ma con "Totale Diffusione" si intende solo quante copie sono state stampate?
Perché, in tal caso, non cambierebbe niente se calano un pò, visto che il dato delle vendite è abbastanza più basso. Il che vuol dire che ci sono molte copie invendute; a quel punto, per risparmiare si può abbassare il  numero di copie da stampare in base al numero di vendite su cui ci si è assestati.
Quindi, il numero importante da vedere è quello delle vendite.

Comunque, come detto da qualcuno qualche mese fa, il calo di vendite è molto piccolo rispetto a quello che sarebbe potuto essere.
Aumentando la qualità, la De Poli ha attirato l'attenzione e ha riavvicinato un pò di pubblico. Poi, c'è la crisi dal 2008, per cui una spesa superflua come una rivista settimanale è la prima cosa che viene tagliata nelle spese familiari. Se il prodotto fosse di basso livello, le vendite sarebbero crollate totalmente, invece così ha retto bene. ;)

E meno male che c'è stato il passaggio alla Panini, perché probabilmente la Disney avrebbe chiuso la rivista senza tanti complimenti perché magari, anche se non è in perdita, gli utili non li ritiene all'altezza. :-?

80'000 copie moltiplicato per 2,40€ è uguale a 192'000€ a settimana, a cui va sommata la pubblicità al suo interno.
Possibile che non sia sufficiente a coprire i costi di stipendi, stampa e distribuzione e generare comunque un utile?
Soprattutto quando c'è un guadagno, è più che giusto portare avanti il progetto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 3 Nov 2013, 10:01:48
Citazione da: tang_laoya link=1193576647/675#689 date=1383439828
potrebbe essere una politica interessante quella di cercare sia di guadagnare fette di mercato fra appassionati Disney stranieri (anche se lo scoglio della lingua richiederebbe la presenza di appassionati davvero spassionatissimi) con una maggiore presenza su blog o riviste specializzate straniere, sia di riaffezionare expat italiani e rispettive famiglie tramite qualche evento mirato negli istituti culturali dei vari paesi o ancor più specificamente nelle scuole italiane o di italiano all'estero che potrebbero fare del Topo un altro meraviglioso strumento di apprendimento e diffusione della nostra lingua.

(Quasi) ogni paese ha il suo editore Disney e quindi una cosa del genere sarebbe considerata una violazione dei contratti di esclusiva di pubblicazione di fumetti di Paperi e Topi.
E poi l'italiano è una lingua poco diffusa a livello mondiale quindi ci sarebbe poco interesse da parte del lettore nella lettura.
Invece, come già più volte proposto, io farei un fascicolo bimestrale, stile i Classici, da vendere in Italia con le storie in inglese. Questo potrebbe essere un impulso per i lettori delle elementari per aver voglia di imparare una nuova lingua e, soprattutto, potrebbe vendersi bene durante l'estate con tutti i bambini che vengono a fare le ferie da noi e che, quando si rivolgono all'edicola per un qualcosa da leggere in spiaggia, si trovano spiazzati perchè non c'è niente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 3 Nov 2013, 10:17:20
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/690#691 date=1383469308
potrebbe vendersi bene durante l'estate con tutti i bambini che vengono a fare le ferie da noi e che, quando si rivolgono all'edicola per un qualcosa da leggere in spiaggia, si trovano spiazzati perchè non c'è niente.
Cosa che presuppone che il bambino straniero sia in grado di leggere l'inglese e sia interessato all'idea di leggere. Temo che le due ipotesi non siano verificate cosi' spesso.

Poi non capisco perche' la "concorrenza" del prodotto italiano dovrebbe dar fastidio all'editore straniero, come dici tu. Direi che si rivolgerebbero a fasce diverse di mercato: ad acquistare il prodotto italiano ci sarebbero quegli appassionati disposti ad imparare l'italiano (e se sono cosi' appassionati probabilmente andranno avanti con l'acquistare anche nella propria lingua madre), qualche altro straniero che, pur non particolarmente interessato ai fumetti, vuole fare esercizio di italiano (non e' una lingua cosi' studiata, ma ha i suoi cultori) e soprattutto gli italiani all'estero, che credo siano in aumento a causa della crisi e che spesso si trovano in difficolta' a motivare i propri figli ad apprendere una lingua che magari non e' nemmeno molto parlata in casa (tipo se e' una coppia mista). Personalmente quella di tang laoya mi sembra un'otttima idea e credo che nel mio piccolo cerchero' di fare un po' di pubblicita' in proposito.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Domenica 3 Nov 2013, 12:04:50
Citazione da: PX link=1193576647/690#690 date=1383461972
Scusate, ma con "Totale Diffusione" si intende solo quante copie sono state stampate?

No, quella è la tiratura! La diffusione sono le copie che finiscono effettivamente in mano ai lettori, essenzialmente quelle vendute al dettaglio più gli abbonamenti, comprese anche le molto meno numerose copie omaggio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Domenica 3 Nov 2013, 12:08:37
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/690#692 date=1383470240

Poi non capisco perche' la "concorrenza" del prodotto italiano dovrebbe dar fastidio all'editore straniero, come dici tu. Direi che si rivolgerebbero a fasce diverse di mercato: ad acquistare il prodotto italiano ci sarebbero quegli appassionati disposti ad imparare l'italiano (e se sono cosi' appassionati probabilmente andranno avanti con l'acquistare anche nella propria lingua madre), qualche altro straniero che, pur non particolarmente interessato ai fumetti, vuole fare esercizio di italiano (non e' una lingua cosi' studiata, ma ha i suoi cultori)
In effetti proprio nel blog americano che avevi indicato qualche tempo fa a proposito dei commenti alle storie di Scarpa, ci si lamentava da piu parti della difficolta' di attingere direttamente alle storie italiane che approdano in America con il contagocce. L'abbonamento all'edizione elettronica semplificherebbe a molti la vita, anche se, a onor del vero, non ho idea se tale applicazione sia disponibile e permetta di abbonarsi anche con carte di credito diverse da quelle italiane o se le restrizioni del mercato cui accennava New_Amz impediscano tale possibilita'.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mastro Papero - Lunedì 4 Nov 2013, 18:39:47
Salve a tutti. A proposito di tirature e vendite vorrei condividere con voi l’esperimento condotto tra gli studenti di elementari e medie nell’istituto comprensivo dove insegno. Decidendo di arricchire la biblioteca scolastica chiedo ed ottengo di includere anche i fumetti quali testi validi per la formazione, Topolino in particolare, apprezzandone da sempre i meriti e per la sua notorietà. Interpellati i ragazzi, circa 1300, ho scoperto però  che solo una minoranza, poco più di 200, legge oltre la scuola, libro o fumetto che sia e tra questi  poco meno di 60 leggono Topolino: emblematico non vi sembra? Il problema è culturale osservando questi dati…  :-/

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 6 Nov 2013, 16:18:16
Citazione da: DanieleFoxetti link=1193576647/690#695 date=1383586787
Salve a tutti. A proposito di tirature e vendite vorrei condividere con voi l’esperimento condotto tra gli studenti di elementari e medie nell’istituto comprensivo dove insegno. Decidendo di arricchire la biblioteca scolastica chiedo ed ottengo di includere anche i fumetti quali testi validi per la formazione, Topolino in particolare, apprezzandone da sempre i meriti e per la sua notorietà. Interpellati i ragazzi, circa 1300, ho scoperto però  che solo una minoranza, poco più di 200, legge oltre la scuola, libro o fumetto che sia e tra questi  poco meno di 60 leggono Topolino: emblematico non vi sembra? Il problema è culturale osservando questi dati…  :-/


Io credo sinceramente che la culturalità della questione si riassuma in una domanda sola, che più volte ho posto: perché altri divertimenti sono preferiti alla lettura di Topolino? È una repulsione verso la lettura in genere che, qualora la si superasse, tornerebbe a farlo preferire ad altri passatempi, o c'è qualcosa che lo rende davvero "irrimediabilmente superato" e poco appetibile?

Non sono mai uscito da questo problema, sapete? :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Mercoledì 6 Nov 2013, 16:42:13
Citazione da: pkthebest link=1193576647/690#696 date=1383751096

davvero "irrimediabilmente superato" e poco appetibile?

Non sono mai uscito da questo problema, sapete? :-/
è sempre il solito discorso i grandicelli pensano leggere topolino bah mi rideranno tutti dietro! e poi ci son autori come casty artibani ecc. che son tutt'altro che infantili..ma tanto il grandicello non l'ha neanche aperto il topo e quindi quelle storie non le ha viste..Il bambino a sua volta potrebbe dire mamma prendiamo topolino ma poi ha altre 800 cose che lo distraggono. Allora topolino si deve decidere o è per adulti o è per bambini ci son troppi giornali troppe cose non è più possibile come una volta che topolino sia letto dagli 0 ai 99 anni
p.s. e lo dico in tutta sincerità sto pensando di comprarlo solo quando ci son le storie degli autori che mi interessano e basta. Non posso tollerare di comprarlo per cose come wom
ho la casa intasata da topolini con 2 storie riempitive la storia mediocre e una storiona che senso ha continuare a comprarlo tutte le settimane?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 6 Nov 2013, 18:46:42
Citazione da: pkthebest link=1193576647/690#696 date=1383751096

Io credo sinceramente che la culturalità della questione si riassuma in una domanda sola, che più volte ho posto: perché altri divertimenti sono preferiti alla lettura di Topolino? È una repulsione verso la lettura in genere che, qualora la si superasse, tornerebbe a farlo preferire ad altri passatempi, o c'è qualcosa che lo rende davvero "irrimediabilmente superato" e poco appetibile?
Mi sembra che i dati di maestropapero ddicano proprio questo: se su 1300 circa 200 leggono qualcosa oltre i libri di scuola significa che solo il 15% ha interesse alla lettura (dando per rappresentativo il campione che si sta esaminando).
Però dei 200 che leggono, circa 60 leggono anche topolino, cioè il 30% che non è poco!
Il problema mi sembra sia nella prima parte e cioè che in italia si legge poco, ma d'altronde è una statistica ben nota :(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Delta - Giovedì 7 Nov 2013, 15:31:21
Citazione da: ele684 link=1193576647/690#697 date=1383752533
p.s. e lo dico in tutta sincerità sto pensando di comprarlo solo quando ci son le storie degli autori che mi interessano e basta.
...sono nella tua stessa situazione, eppure mi piange il cuore a pensare che la settimana in cui salto l'acquisto, il Topo resta a languire miseramente sulla mensola dell'edicola...solo una decina d'anni fa dovevo farmi mettere da parte una copia dall'edicolante ogni mercoledì... :(  
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Giovedì 7 Nov 2013, 15:48:29
Citazione da: Delta link=1193576647/690#699 date=1383834681
...sono nella tua stessa situazione, eppure mi piange il cuore a pensare che la settimana in cui salto l'acquisto, il Topo resta a languire miseramente sulla mensola dell'edicola...solo una decina d'anni fa dovevo farmi mettere da parte una copia dall'edicolante ogni mercoledì... :(  
beh delta io non faccio mica beneficienza..i tempi son cambiati e i soldini preferisco investirli comprando raccolte di storie di gottfredson o barks piuttosto che comprare topolino sperando in una qualità che non arriva mai..anch'io son amareggiata perchè è tutta la vita che aspetto il mercoledi con ansia per leggere topolino e quasi sempre nonostante le storione rimango delusa. è come comprare un disco per due singoli e basta. Che senso ha?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Giovedì 7 Nov 2013, 16:02:23
Citazione da: ele684 link=1193576647/690#700 date=1383835709
beh delta io non faccio mica beneficienza..i tempi son cambiati e ci si adegua comprando magari raccolte di storie di gottfredson o barks piuttosto che comprare topolino sperando in una qualità che non arriva mai..anch'io son amareggiata perchè è tutta la vita che aspetto il mercoledi con ansia per leggere topolino e quasi sempre nonostante le storione rimango delusa. è come comprare un disco per due singoli e basta. Che senso ha?
Ma volete trovare 5 capolavori su ogni numero di Topolino? :o
Credo sia praticamente impossibile una cosa del genere, ma del resto anche 20-30 anni fa mica uscivano grandi storie ogni settimana? Qualche numero un po' scadente c'è sempre stato, quindi non capisco questo accanimento contro la gestione De Poli che, almeno secondo me, sta facendo più che dignitosamente il suo lavoro.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Delta - Giovedì 7 Nov 2013, 16:42:17
Citazione da: ele684 link=1193576647/690#700 date=1383835709
beh delta io non faccio mica beneficienza..i tempi son cambiati e i soldini preferisco investirli comprando raccolte di storie di gottfredson o barks piuttosto che comprare topolino sperando in una qualità che non arriva mai..anch'io son amareggiata perchè è tutta la vita che aspetto il mercoledi con ansia per leggere topolino e quasi sempre nonostante le storione rimango delusa. è come comprare un disco per due singoli e basta. Che senso ha?
Citazione da: Registrone link=1193576647/690#701 date=1383836543
Ma volete trovare 5 capolavori su ogni numero di Topolino? :o
Credo sia praticamente impossibile una cosa del genere, ma del resto anche 20-30 anni fa mica uscivano grandi storie ogni settimana? Qualche numero un po' scadente c'è sempre stato, quindi non capisco questo accanimento contro la gestione De Poli che, almeno secondo me, sta facendo più che dignitosamente il suo lavoro.
...mi avete frainteso alla stragrande!!! Lungi da me criticare la De Poli, anzi!!! Io, rifacendomi al discorso di Mastro Papero e piccolobush, intendevo solo sottolineare come il sottoscritto (31enne!) sia rimasto l'unico o quasi ad acquistare il Topo al suo paese, mentre solo una decina d'anni fa l'ammiraglia Disneyana andava via come il pane!!! Questo nonostante la popolazione sia aumentata di circa 300 anime rispetto al 2003...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Giovedì 7 Nov 2013, 16:51:53
Citazione da: Registrone link=1193576647/690#701 date=1383836543
Ma volete trovare 5 capolavori su ogni numero di Topolino? :o
Credo sia praticamente impossibile una cosa del genere, ma del resto anche 20-30 anni fa mica uscivano grandi storie ogni settimana? Qualche numero un po' scadente c'è sempre stato, quindi non capisco questo accanimento contro la gestione De Poli che, almeno secondo me, sta facendo più che dignitosamente il suo lavoro.
un attimo la de poli è stata bravissima a far tornare al topo un sacco di autori ha tutta la mia stima però io chiederei e non penso di chiedere troppo un topo non con capolavori ma neanche con la storiona e i riempitivi e basta perchè negli ultimi tempi è stato così
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 7 Nov 2013, 17:27:44
Citazione da: ele684 link=1193576647/690#703 date=1383839513
io chiederei e non penso di chiedere troppo un topo non con capolavori ma neanche con la storiona e i riempitivi e basta perchè negli ultimi tempi è stato così
Più che negli ultimi tempi, negli ultimi 50 anni :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Giovedì 7 Nov 2013, 17:55:07
Citazione da: piccolobush link=1193576647/690#704 date=1383841664
Più che negli ultimi tempi, negli ultimi 50 anni :P
io ho 29 anni e degli altri anni poco mi importa   :P
da domani partirà la campagna no ai riempitivi! accorrete numerosi! :P
riuscirò ad eliminare gli riempitivi dovessi lanciare 1000 alabarde!!!!
p.s. piccolo omaggio a photomas ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: John D. Rockerduck - Giovedì 7 Nov 2013, 18:30:33
Citazione da: ele684 link=1193576647/690#697 date=1383752533
è sempre il solito discorso i grandicelli pensano leggere topolino bah mi rideranno tutti dietro! e poi ci son autori come casty artibani ecc. che son tutt'altro che infantili..ma tanto il grandicello non l'ha neanche aperto il topo e quindi quelle storie non le ha viste..Il bambino a sua volta potrebbe dire mamma prendiamo topolino ma poi ha altre 800 cose che lo distraggono. Allora topolino si deve decidere o è per adulti o è per bambini ci son troppi giornali troppe cose non è più possibile come una volta che topolino sia letto dagli 0 ai 99 anni
p.s. e lo dico in tutta sincerità sto pensando di comprarlo solo quando ci son le storie degli autori che mi interessano e basta. Non posso tollerare di comprarlo per cose come wom
ho la casa intasata da topolini con 2 storie riempitive la storia mediocre e una storiona che senso ha continuare a comprarlo tutte le settimane?
anch'io sono arrivato alla stessa conclusione…avevo smesso da anni di comprare il topo tutte le settimane e sono tornato a comprarlo assiduamente in occasione dei festeggiamenti per l'80°, ma adesso è quasi un anno intero, 50 numeri che occupano molto spazio quando quelli con storie che è bello andare a riguardarsi sono sì e no una decina. in libreria manterrò comunque solo quelli, perciò è molto probabile che dal prossimo anno comprerò solo quelli con storie di Casty e di altri grandi autori o con iniziative particolari (concorsi ecc.) dedicando lo spazio, i soldi e le energie al ritrovamento di tutto quello che non ho ancora potuto apprezzare del passato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Giovedì 7 Nov 2013, 19:16:59
Citazione da: ele684 link=1193576647/705#705 date=1383843307
da domani partirà la campagna no ai riempitivi! accorrete numerosi! :P
Mi sa che sarai l'unica ad aderire... :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: fdl 98 - Giovedì 7 Nov 2013, 19:50:54
Come diceva in questo stesso topic New AMZ qualche tempo fa, ecco che si incominciano a delineare le motivazioni della scarsa rendita del Topo nelle edicole. Come ribadito prima di me non è mai esistito negli ultimi cinquant'anni di storia del topo, una continuità tale da sfornare un capolavoro ogni settimana, neanche 10 anni o 5 anni fa, anzi. Per chi si aspetta un capolavoro ogni settimana da Topolino, non lo compri: non è il suo stile e, ripeto, non lo è mai stato.
 ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Giovedì 7 Nov 2013, 20:01:46
Citazione
da domani partirà la campagna no ai riempitivi! accorrete numerosi

Tolte le riempitive cosa rimane...?? :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mastro Papero - Giovedì 7 Nov 2013, 20:18:15
Sono d'accordo con quanti, giustamente, affermano di essere stanchi di riempitive e simili...io ho 34 anni e sono cresciuto con le storie che ora si pubblicano negli "Anni d'oro"..figurarsi le delusioni! insieme però a belle soddisfazioni e storie memorabili! Continuo ad acquistare... sono un lettore e un estimatore, non potrei rinunciare a questo incontro settimanale, ma anche un collezionista e mi dispiacerebbe vedere "buchi" tra i Topi, un albo è migliore, un'altro meno... in fondo anche Topolino è un prodotto dei tempi. Anche negli anni 80 e 90 ci capitava di leggere qualche storia così... magari ispirata ai paninari!  ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 7 Nov 2013, 21:39:37

Sicuramente la nuova gestione Panini porterà interessanti novità anche a livello numerico di vendite: i moltissimi lettori e fans della casa modenese che distribuisce diverse altre riviste fumettistiche vedranno 'Topolino' (e tutte le altre testate disneyane) con occhi diversi. Anche quelli che già lo amano torneranno a interessarsi al libretto, snobbato da moltissimi lettori disneyani che gli preferiscono Grandi Classici o Vattelapesca che hanno le migliori storie di diversi anni fa a prezzo più conveniente. E il prezzo è solo un motivo: l'altro è che le storie di un tempo sarebbero migliori di quelle attuali, vecchio refrain che poteva andar bene tempo fa ma che oggi non ha più senso, visto che le storie degli ultimi anni possono considerarsi mediamente migliori di quelle di dieci anni fa. Però chi non ha più letto il Topo da tempo immemore questo non lo può sapere e dunque continua con il refrain suddetto.
Se la Panini riuscirà ad avvicinare questi lettori scettici, facendo aprire loro gli occhi, può darsi che lo zoccolo duro che oggi acquista Grandi Classici, Paperino o PkAppGrade (snobbando il Topo più costoso proporzionalmente al numero di storie) si sposterà di nuovo verso la testata madre, come faceva un tempo (o come facevano i loro genitori).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 7 Nov 2013, 22:08:33
Citazione da: DanieleFoxetti link=1193576647/705#710 date=1383851895
io ho 34 anni e sono cresciuto con le storie che ora si pubblicano negli "Anni d'oro"..figurarsi le delusioni!
Forse non te ne ricordi allora, ma sei cresciuto anche con le riempitive!
Gli anni d'oro principalmente ristampano storie degli anni '70 e '80 e allora, come prima di allora  e come ancora oggi, lo schema era mediamente sempre lo stesso: 1 o 2 storie più lunghe e le rimanenti delle riempitive. Queste ultime restano forse meno nella memoria ma ci sono sempre state.
Non capisco come si generi questo gigantesco equivoco che vuole i numeri passati (ma passati quando?), senza riempitive :-/
L'inducks d'altronde è lì, anche chi non ha numeri abbastanza vecchi può controllare
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Giovedì 7 Nov 2013, 22:14:41
Citazione da: DanieleFoxetti link=1193576647/690#695 date=1383586787
Salve a tutti. A proposito di tirature e vendite vorrei condividere con voi l’esperimento condotto tra gli studenti di elementari e medie nell’istituto comprensivo dove insegno. Decidendo di arricchire la biblioteca scolastica chiedo ed ottengo di includere anche i fumetti quali testi validi per la formazione, Topolino in particolare, apprezzandone da sempre i meriti e per la sua notorietà. Interpellati i ragazzi, circa 1300, ho scoperto però  che solo una minoranza, poco più di 200, legge oltre la scuola, libro o fumetto che sia e tra questi  poco meno di 60 leggono Topolino: emblematico non vi sembra? Il problema è culturale osservando questi dati…  :-/


i ragazzi d'oggi vivono nella tecnologia purtroppo. Molti di loro non leggono un buon fumetto o libro perchè preferiscono giocare al pc, playstation e altre diavolerie tecnologiche...
Quando io ero bambina esitevano poche di queste cose quindi era logico che o si andava fuori a giocare o si leggeva ecc... ora è  cambiato completamente tutto, purtroppo. :(

Però che tra 1300 alunni solo 200 alunni leggono fuori dall'ambito scolastico è davvero un dato scioccante. :o

pensavo che più ragazzi leggessero non dico fumetti (può piacere e non piacere), ma almeno libri si. :-X









Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Venerdì 8 Nov 2013, 13:56:11
Citazione da: piccolobush link=1193576647/705#712 date=1383858513
Forse non te ne ricordi allora, ma sei cresciuto anche con le riempitive!
Gli anni d'oro principalmente ristampano storie degli anni '70 e '80 e allora, come prima di allora  e come ancora oggi, lo schema era mediamente sempre lo stesso: 1 o 2 storie più lunghe e le rimanenti delle riempitive. Queste ultime restano forse meno nella memoria ma ci sono sempre state.
Non capisco come si generi questo gigantesco equivoco che vuole i numeri passati (ma passati quando?), senza riempitive :-/
L'inducks d'altronde è lì, anche chi non ha numeri abbastanza vecchi può controllare
E se vogliamo dirla tutta, imho le riempitive attuali fanno spesso mangiare la polvere a quelle degli anni 70. :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Venerdì 8 Nov 2013, 14:16:00
Citazione da: Registrone link=1193576647/705#707 date=1383848219
Mi sa che sarai l'unica ad aderire... :P

Due con me!  8-)


A parte gli scherzi, riempitive ok, ma da sempre sono un sostenitore del "meno storie, più lunghe"... e lunghezza quasi sempre corrisponde a qualità.

Molta fiducia nella Panini sul rilancio di storie di qualità, ma ci vorrà tempo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Nebulina - Venerdì 8 Nov 2013, 14:31:18
Leggendo Topolino da quando so farlo e prima sbavandoci sopra devo dire che lo standard è sempre stato lo stesso, ma come ha detto qualcuno le riempitive di oggi sono un milione di volte migliori.

Io sono una grande estimatrice delle riempitive, perché sono quelle che quando hai un minuto, mentre aspetti che l'acqua bolla o che la minestra cuocia o che hai un buco tra un paziente e l'altro puoi leggere senza fretta, godendoti un po' di serenità, non devono essere profonde, devono solo far sorridere...così come delle volte quando casco dal sonno la sera mi accompagnano nell'oblio.

sarò una voce fuori dal coro, ma se venissero a mancare e Topolino diventasse una specie di "I Classici" inediti (perdonate l'ossimoro) non mi piscerebbe più di tanto, fermo restando che lo comprerei comunque.

Per quanto riguarda il fatto che non si legge più tanto, io non credo che sia da imputare all'uso della tecnologia, io non sono giovanissima, ma ai miei tempi i computer c'erano eccome e c'era la televisione, ricordo pomeriggi interi passati ( di nascosto da mio fratello) a giocare a Jumping Jack o a guardare Bim Bum Bam, ma quando mia zia dal terrazzo col suo cenno autoritario ( allungava il braccio verso di me poi inarcava le quattro dita verso di sè a di re "Viene") mi chiamava ero contentissima di leggere il Topo così come quando mio babbo mi portava in libreria ero stra felice di dimostrargli che io potevo leggere "I promessi sposi" a dieci anni...cosa che puntualmente risultò un po' troppo ambiziosa :(.

Questo per dire che l'amore per la lettura nasce in ambienti in cui questa cosa si pratica, se nelle case non ci sono libri i bimbi non imparano a leggere, così se non ci sono giornali o non c'è dialogo...

Io penso che si legga meno e si leggerà sempre meno perché non c'è l'abitudine alla lettura.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 8 Nov 2013, 14:37:55
Le riempitive fanno parte della storia del fumetto Disney. Mai le vorrei vedere eliminate dalle pagine del Topo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Venerdì 8 Nov 2013, 15:36:14
Citazione da: Nebulina link=1193576647/705#716 date=1383917478
non mi piscerebbe più di tanto

La sempre ottima Nubulina, i cui toccanti e umanissimi interventi mi trovo spesso ad ammirare, resta notevolissima anche nei refusi ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mastro Papero - Venerdì 8 Nov 2013, 17:15:31
"i ragazzi d'oggi vivono nella tecnologia purtroppo. Molti di loro non leggono un buon fumetto o libro perchè preferiscono giocare al pc, playstation e altre diavolerie tecnologiche...
Quando io ero bambina esitevano poche di queste cose quindi era logico che o si andava fuori a giocare o si leggeva ecc... ora è  cambiato completamente tutto, purtroppo. Triste

Però che tra 1300 alunni solo 200 alunni leggono fuori dall'ambito scolastico è davvero un dato scioccante. Choccato
pensavo che più ragazzi leggessero non dico fumetti (può piacere e non piacere), ma almeno libri si. labbra sigillate"

Scioccante si...proprio per questo ci siamo mossi in tale direzione, cercando di creare occasioni di lettura, interessandoli, affascinandoli alla lettura. Hai ragione quando dici che i ragazzi vivendo nella tecnologia leggono sempre meno ma il problema non è tanto internet o la play o la wii a mio modo di vedere, anzi questi possono essere risorse, quanto il fatto che alla lettura non venga data la stessa importanza...

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Nebulina - Venerdì 8 Nov 2013, 17:29:23
Citazione da: tang_laoya link=1193576647/705#718 date=1383921374
La sempre ottima Nubulina, i cui toccanti e umanissimi interventi mi trovo spesso ad ammirare, resta notevolissima anche nei refusi ;)

 :-[ :-[ :-[ :-[ :-[ :-[ :-[
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 8 Nov 2013, 19:44:42
L'ultimo mese della gestione Disney Italia di Topolino non è esattamente positivo come dati di vendita:
 http://www.primaonline.it/2013/11/07/174393/diffusione-stampa-i-dati-di-settimanali-e-quotidiani-a-settembre-e-dei-mensili-ad-agosto/

A settembre il "totale diffusione cartacea + digitale" scende a 122.240 copie rispetto alle 147.450 di agosto (c'è da considerare anche il fattore "stagionale"), mentre il "totale vendite cartacea + digitale" (che comprende sia l'edicola che gli abbonamenti) scende a 117.011 dalle 142.792 del mese precedente.
Colpisce il crollo delle vendite digitali (418 contro 1.554!).
Rispetto al settembre 2012 la diffusione media cala di 10.926 copie e il totale vendita di 5.300.






Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Venerdì 8 Nov 2013, 20:17:36
Udìo, questo memento mori mensile inizia a darmi l'angoscia...come il frate di Non ci resta che piangere... :'(
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 8 Nov 2013, 20:39:43
Topolino è rimasta l'unica rivista a fumetti a rendere pubblici i propri dati di vendita.
Con la Panini questo potrebbe cambiare e rimarrebbero le "voci di corridoio" come per tutti gli altri fumetti pubblicati in Italia.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 8 Nov 2013, 21:53:10

Gli italiani non meritano un settimanale come Topolino.
Forse non ci si rende conto, passando velocemente in edicola, di quanta storia, gloria e qualità ci siano in quelle 164 pagine colorate. Sicuramente molta ma molta più di quella che può esserci in altri settimanali, altrettanto colorati, che però sembrano non avere crisi (e parlo delle varie riviste gossippare, moltiplicatesi come i pani e i pesci in questi ultimi dieci anni). Se una mamma volesse davvero risparmiare alla voce "spese familiari da edicola", invece di privare i figli del libretto, potrebbe benissimo evitare di prendere per se quelle riviste piene di gieffini, veline, tronisti e olgettine, che tanto le trova gratis dal suo parrucchiere!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Sabato 9 Nov 2013, 08:51:06
Citazione da: gongoro link=1193576647/690#693 date=1383476690

No, quella è la tiratura! La diffusione sono le copie che finiscono effettivamente in mano ai lettori, essenzialmente quelle vendute al dettaglio più gli abbonamenti, comprese anche le molto meno numerose copie omaggio.
Volevo ben dire.. Grazie.
Tra l'altro, la tiratura una volta veniva scritta proprio all'interno degli albi (nei primi anni '90 eravamo a 500'000 copie di tiratura, non so le vendite). Ma erano altri tempi, e c'era un'altra situazione economica.


Citazione da: ele684 link=1193576647/690#697 date=1383752533
Allora topolino si deve decidere o è per adulti o è per bambini ci son troppi giornali troppe cose non è più possibile come una volta che topolino sia letto dagli 0 ai 99 anni
Quindi, o si trasforma in una copia di Cip&Ciop, o diventa un prodotto per adulti inaccessibile ai bambini? :-?
Invece, secondo me, Topolino è (quasi) sempre stato adatto a tutti, con storie di livello discreto, ma con immancabili storie "riempitive" per stemperare e rilassare. Convertirlo (di nuovo, come per la precedente gestione) in una rivista "per bambini" che tende ad instupidire le nuove generazioni non ha senso. Un prodotto come è adesso diverte e volendo può anche elevare un pò la cultura dei ragazzi.


Citazione da: ele684 link=1193576647/690#703 date=1383839513
un attimo la de poli è stata bravissima a far tornare al topo un sacco di autori ha tutta la mia stima però io chiederei e non penso di chiedere troppo un topo non con capolavori ma neanche con la storiona e i riempitivi e basta perchè negli ultimi tempi è stato così
Uhm... Quindi no a un topo con capolavori ma neanche con i riempitivi. Togliendo sia i capolavori che i riempitivi, rimane la copertina. Se vuoi, ti vendo io solo le copertine di ogni topo a 2,40€ a settimana. Affare fatto? ;D :P


Citazione da: Paperinika link=1193576647/705#714 date=1383915371
E se vogliamo dirla tutta, imho le riempitive attuali fanno spesso mangiare la polvere a quelle degli anni 70. :P
Oltretutto, non credo che tutte le storie dei '70 vadano a finire dei Classici. Ci finiranno le storie migliori e non anche tutte le riempitive. O no?


Citazione da: piccolobush link=1193576647/690#698 date=1383760002
Mi sembra che i dati di maestropapero ddicano proprio questo: se su 1300 circa 200 leggono qualcosa oltre i libri di scuola significa che solo il 15% ha interesse alla lettura (dando per rappresentativo il campione che si sta esaminando).
Però dei 200 che leggono, circa 60 leggono anche topolino, cioè il 30% che non è poco!
Il problema mi sembra sia nella prima parte e cioè che in italia si legge poco, ma d'altronde è una statistica ben nota :(
In realtà, è poco. 60 su 1300 è solo il 4%. Il 30% di quelli che leggono qualcosa, vuol dire che neanche 1 su 3 di quelli che leggono qualcosa leggono Topolino. A me non sembra molto.
Il problema è culturale: non si legge e si tende a trattare i bambini come mentecatti, con prodotti sempre più stupidi e insignificanti. Topolino torna a cercare di elevare un pò la cultura, come dovrebbero fare anche altri, ma si ritrova un pò isolato in questo. Ciò non vuol dire che debba allinearsi al trash.


Citazione da: leo_63 link=1193576647/720#724 date=1383943990
Gli italiani non meritano un settimanale come Topolino.
Forse non ci si rende conto, passando velocemente in edicola, di quanta storia, gloria e qualità ci siano in quelle 164 pagine colorate. Sicuramente molta ma molta più di quella che può esserci in altri settimanali, altrettanto colorati, che però sembrano non avere crisi (e parlo delle varie riviste gossippare, moltiplicatesi come i pani e i pesci in questi ultimi dieci anni). Se una mamma volesse davvero risparmiare alla voce "spese familiari da edicola", invece di privare i figli del libretto, potrebbe benissimo evitare di prendere per se quelle riviste piene di gieffini, veline, tronisti e olgettine, che tanto le trova gratis dal suo parrucchiere!
Distinguiamo. Una parte degli italiani non meritano Topolino, ma un'altra parte (presente anche su questo forum) non meriterebbe la privazione di Topolino. ;)
Per quanto riguarda i tabloid, anche quello è un segno del livello culturale medio italiano che è molto basso. Oltre al discorso dei finanziamenti e tutto il resto...
L'Italia è messa male, effettivamente.
Impressionanti i dati di vendita :o E assurdi anche.
Speriamo che la situazione sia accettabile per la Panini. Magari la tendenza potrebbe invertirsi. :-/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ML-IHJCM - Sabato 9 Nov 2013, 09:36:46
Citazione da: PX link=1193576647/720#725 date=1383983466
Oltretutto, non credo che tutte le storie dei '70 vadano a finire dei Classici. Ci finiranno le storie migliori e non anche tutte le riempitive. O no?
Sono anni che non compro i Classici, ma gia' nei lontani anni '80 avevano preso a farcirli di riempitive.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Sabato 9 Nov 2013, 11:00:08
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/720#726 date=1383986206
Sono anni che non compro i Classici, ma gia' nei lontani anni '80 avevano preso a farcirli di riempitive.
Ah... Vabbè... -_-
Comunque, tante di quelle attuali in futuro ci finiranno ancor più meritatamente ;)

Tipo le "riempitive" (chiamiamole così) di PAPERINO PAPEROTTO, PIPPO, ZIO PAPERONE di questo numero 3024 ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Sabato 9 Nov 2013, 14:10:24
Citazione da: PX link=1193576647/720#725 date=1383983466
In realtà, è poco. 60 su 1300 è solo il 4%. Il 30% di quelli che leggono qualcosa, vuol dire che neanche 1 su 3 di quelli che leggono qualcosa leggono Topolino. A me non sembra molto.
Il problema è culturale: non si legge
E' quel che ho detto io ;)
Il 30% di lettori di topolino tra i lettori abituali secondo me è una buona percentuale. E' che, appunto, i lettori abituali sono pochi!

Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/720#726 date=1383986206
Sono anni che non compro i Classici, ma gia' nei lontani anni '80 avevano preso a farcirli di riempitive.
E lo stesso vale(va) per i gcd e per le latre testate di risytampe poi defunte come il nuovo almanacco topolino o le imperdibili: questa in particolare dopo una decina di numeri di sole storie lunghe hanno cominciato a ricorrere massicciamente alle riempitive, causando il mio abbandono
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Minhaj - Lunedì 11 Nov 2013, 15:36:39
Ho chiesto a tutte le prime medie della mia scuola se leggevano Topolino e il risultato è stato questo:
Su 104 alunni 78 leggono fumetti, di cui 47 leggono Topolino e 32 lo comprano tutte le settimane o hanno l'abbonamento.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Lunedì 11 Nov 2013, 15:51:02
Citazione da: flashtop2002m link=1193576647/720#729 date=1384180599
Ho chiesto a tutte le prime medie della mia scuola se leggevano Topolino e il risultato è stato questo:
Su 104 alunni 78 leggono fumetti, di cui 47 leggono Topolino e 32 lo comprano tutte le settimane o hanno l'abbonamento.
Se queste fossero le statistiche la Disney se la passerebbe alla grande... ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Lunedì 11 Nov 2013, 22:35:33
Già è più rincuora te :)
Serve un campione più esteso..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Mastro Papero - Mercoledì 13 Nov 2013, 18:29:12
ftp://flashtop2002m ha scritto il 11.11.13 alle 15:36:39:
Citazione
Ho chiesto a tutte le prime medie della mia scuola se leggevano Topolino e il risultato è stato questo:
Su 104 alunni 78 leggono fumetti, di cui 47 leggono Topolino e 32 lo comprano tutte le settimane o hanno l'abbonamento.


 :D che meraviglia! Da noi c'è ancora da lavorare.. ma ci stiamo impegnando! pensate che questa settimana ho proposto in due classi l'Inferno di Topolino, una scommessa per noi e una scoperta per tanti ragazzi! Speriamo di poter continuare in questo senso!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Minhaj - Giovedì 14 Nov 2013, 13:59:59
2° Media: lettori 75/90  Leggono Topolino:54 Lo comprano sempre o hanno l'abbonamento: 29
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 10 Dic 2013, 15:52:29
A ottobre, primo mese di gestione Panini, si ha una leggera inversione di tendenza rispetto a settembre:
 http://www.primaonline.it/2013/12/09/176009/diffusione-stampa-i-dati-di-settimanali-e-quotidiani-a-ottobre-e-dei-mensili-a-settembre/

Il "totale vendite cartacea + digitale" sale a 118.377 copie (+ 1.366) e il "totale diffusione cartacea + digitale" a 123.105 (+ 865).
Rispetto all'ottobre 2012 invece la diffusione media scende di 7.238 copie mentre il totale vendite solo di 300.





Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Martedì 10 Dic 2013, 16:14:20
L'avranno già chiesto tutti ma... differenza fra vendite e distribuzione?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Eruyomè - Martedì 10 Dic 2013, 16:30:44
ma quindi, scusate se non son molto pratica di queste cose, e magari non capisco bene...57.000 (ottobre 2013) sarebbe quindi in effetti il numero totale di topolini venduti in edicola?


...comunque i dati dei settimanali sono certamente interessanti..c'è da rilevare che cala, e parecchio, un pò tutto quanto, rispetto al 2012. Ovvio, visti i tempi. Comunque Topolino, almeno, "tiene botta" diciamo, con un -0.5%.

Deprimente e sconfortante rilevare quale sia l'unico mega aumento vendite, a quel che vedo: Novella 2000. +52,4%  [smiley=facepalm.gif] :-X
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Dic 2013, 16:42:31
Citazione da: Manu link=1193576647/707#707 date=1386689444
Deprimente e sconfortante rilevare quale sia l'unico mega aumento vendite, a quel che vedo: Novella 2000. +52,4%  [smiley=facepalm.gif] :-X

L'ho già detto e lo ripeto:
Mamme, lasciate perdere Novella 2000 et similia che tanto trovate (gratis) dal vostro parrucchiere e pensate ai vostri figli comprandogli Topolino!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Martedì 10 Dic 2013, 17:24:38
Una cosa è certa:

in qualunque paese del mondo, una redazione che avesse portato una rivista ai minimi storici con vendite in continuo calo si sarebbe addirittura dimessa da sola. Qui non è stata neanche dimessa dall'alto. Per ora...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Evose - Martedì 10 Dic 2013, 17:53:23
Speriamo vivamente che adesso non si scateni la polemica... :-X
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Dic 2013, 18:19:06
Donne! E' arrivato Toplino!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Martedì 10 Dic 2013, 19:44:54
Toplino ogni tanto se ne esce con le sue sparate che ormai abbiamo ben imparato a conoscere..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gumi - Martedì 10 Dic 2013, 19:46:40
Citazione da: Carlotta520 link=1193576647/712#712 date=1386701094
Toplino ogni tanto se ne esce con le sue sparate che ormai abbiamo ben imparato a conoscere..

...e a ignorare, vero? ::) ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Martedì 10 Dic 2013, 19:49:38
Quoto Gumi. Lasciate perdere la provocazione, please!!!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Emo Pippolin - Martedì 10 Dic 2013, 20:18:29
Se le vendite calano ancora la testata muore. L'unica strada e' ( ome per qualsiasi publicazione) quella di non deludere il lettore. Quindi belle storie e basta.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: raes - Martedì 10 Dic 2013, 20:36:19
Citazione da: Pandrea link=1193576647/706#706 date=1386688460
L'avranno già chiesto tutti ma... differenza fra vendite e distribuzione?
distribuzione sono le copie messe in vendita, vendite quelle effettivamente vendute
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Dic 2013, 20:50:37

Non consideriamo solo i numeri di Topolino ma addizioniamoci anche quelli di 'Paperino', PkAppGrade e Grandi Classici che, seppur mensili, dovrebbero essere consistenti (senza contare tutte le altre testate Disney/Panini).
Credo che sia uno dei motivi per cui Disney Italia prima e Panini oggi possono continuare ad andare avanti, con molte storie riciclate a costo zero. 
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Dic 2013, 21:04:51
La questione è chiusa. Ricongelate Toplino e aspettiamolo qui, puntualmente, tra un mese esatto. Stesso topic, stessi argomenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Martedì 10 Dic 2013, 21:10:33
Un piccolo esempio di cosa si intende per manager tosto o "da rinascita" (quelle vere, non quelle comiche che esistono solo...nei forum).

Quello che ha avuto l'idea di acquistare la Marvel (fallita) per poi realizzare film con protagonisti i supereroi della casa in questione.

Risultato: quello che era un fallimento nelle riviste, si è rivelato un successo multimilionario nelle sale cinematografiche.

Che attributi, ragazzi!! Acquisti per un tozzo di pane una casa editrice fallita e ne trai milioni a palate con i film!!

Topolino avrebbe bisogno di un tipo del genere per una vera rinascita che lo porterebbe al suo target potenziale: 300.000 copie circa*. Forse, quando scenderà tra le 60 e le 80.000 copie (e ci scenderà), la Panini smuoverà qualcosa. Staremo a vedere.

* Topolino ha sempre venduto più di Tex (mediamente il 50% in più), quindi, se Tex vende 200.000 copie, un Topolino "come si deve" dovrebbe venderne circa 300.000.

Il fatto che l'attuale Topolino venda la metà di Tex (!!!) è già di per sé significativo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paolo - Martedì 10 Dic 2013, 21:22:01
Topolino vende la metà di Tex?

Bene! Benissimo!!

Tex è mensile, Topolino settimanale. Essendoci 4 settimane al mese, Topolino vende in realtà il doppio di Tex! :P

  - Paolo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Juro - Martedì 10 Dic 2013, 21:25:04
Citazione da: Paolo link=1193576647/720#720 date=1386706921
Topolino vende la metà di Tex?

Bene! Benissimo!!

Tex è mensile, Topolino settimanale. Essendoci 4 settimane al mese, Topolino vende in realtà il doppio di Tex! :P

  - Paolo
Io... cioè... non... non fa una grinza, credo :-?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Artibani - Martedì 10 Dic 2013, 21:31:16
Citazione da: Paolo link=1193576647/720#720 date=1386706921
Topolino vende la metà di Tex?

Bene! Benissimo!!

Tex è mensile, Topolino settimanale. Essendoci 4 settimane al mese, Topolino vende in realtà il doppio di Tex! :P

  - Paolo

Ecco, gli hai rovinato tutto
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Martedì 10 Dic 2013, 22:06:31
Ho sempre saputo che Paolo era un Genio...cioè,in fin dei conti ha ragione lui!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Martedì 10 Dic 2013, 22:35:49
Tiratura a numero!!

Quando Topolino vendeva 500.000 copie a numero, Tex vendeva 350.000 copie a numero.

Quindi...Topolino 2.000.000 copie al mese (!!), Tex 350.000

Oggi...Topolino 440.000 copie al mese, Tex 200.000 copie al mese.

ANZI...su base mensile il divario è ancora più marcato!!

2.000.000 contro 350.000   quasi 6 volte in più (!!)

440.000  contro   200.000    solo...il doppio in più (da sei volte in più!!)

Paolo...hai perso la classica buona occasione per stare zitto!! ;D ;D ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Martedì 10 Dic 2013, 22:48:56
Toplino, si chiama matematica creativa :)

Come diceva Martina tramite Paperone "La matematica è un'opinione che ciascuno interpreta a proprio vantaggio"... :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Martedì 10 Dic 2013, 22:49:22
Citazione da: toplino link=1193576647/724#724 date=1386711349
Quindi...Topolino 2.000.000 copie al mese (!!), Tex 350.000

Oggi...Topolino 440.000 copie al mese, Tex 200.000 copie al mese.
Considerando la differenza di struttura che hanno alle spalle e l'influenza delle relative vendite sulle case editrici, fossi in te mi preoccuperei più del calo di tex, semmai ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Martedì 10 Dic 2013, 23:04:17
Che poi ragazzi,oltre al fattore Tecnologia,Bisogna contare il fattore Crisi.
Cioè è vero che topolino è peggiorato rispetto agli anni 80,90 e blablabla,ma io sono convinto che se non ci fosse la crisi,Topolino venderebbe molto più di quanto vende ora,Certe persone non possono manco comprarsi il pane,come fanno a "Buttare" Soldi per un topolino?
Io questa minuscola riflessione l'ho fatta perchè quasi tutti danno la colpa alla tecnologia..
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Martedì 10 Dic 2013, 23:22:25
Il problema vero è la mentalità che c'è, soprattutto tra i giovani (parlo per esperienza, ho 19 anni e mi riferisco ai miei coetanei).

Leggi i manga? Wow, sei esotico, originale.
Leggi Tex, Diabolik, ecc? Wow, sei un intellettuale, un alternativo, uno serio.
Leggi Topolino? Ma dai, sei un ragazzino, quanti anni hai? tre?

E ve lo dice uno che si legge Pk AppGrade nelle pause delle lezioni dell'università... :P :D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: GIANLUPAP - Martedì 10 Dic 2013, 23:35:28
Citazione da: L94 link=1193576647/728#728 date=1386714145
Il problema vero è la mentalità che c'è, soprattutto tra i giovani (parlo per esperienza, ho 19 anni e mi riferisco ai miei coetanei).

Leggi i manga? Wow, sei esotico, originale.
Leggi Tex, Diabolik, ecc? Wow, sei un intellettuale, un alternativo, uno serio.
Leggi Topolino? Ma dai, sei un ragazzino, quanti anni hai? tre?

E ve lo dice uno che si legge Pk AppGrade nelle pause delle lezioni dell'università... :P :D

Io sono di 15 anni e ti assicuro che conosco solo un ragazzo e una ragazza della mia età che leggono il Topo e per quanto mi riguarda mi succede questo
Leggi i manga? Risposta: Contento te oppure alcuni rispondono  come dici te cioè Wow sei esotico...
Leggi Topolino o comunque altri fumetti? Ai 15 anni e ancora leggi i fumetti?!(non dicono nemmeno topolino ma tutti in generale)

A me fa molto arrabbiare questa situazione cioè la maggior parte delle persone che conosco considerano non solo Topolino ma tutti i fumetti da piccoli, da poppanti!  >:( e mi fa così arrabbiare!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 16 Dic 2013, 23:07:10
Fortunatamente ho imparato molto presto a mettere le opinioni altrui accanto a secco, umido, plastica e carta :p
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Delta - Martedì 17 Dic 2013, 17:02:55
Citazione da: GIANLUPAP link=1193576647/729#729 date=1386714928
A me fa molto arrabbiare questa situazione cioè la maggior parte delle persone che conosco considerano non solo Topolino ma tutti i fumetti da piccoli, da poppanti!  >:( e mi fa così arrabbiare!
Io ho circa il doppio dei tuoi anni, e parenti e conoscenti mi dicono le stesse frasi che vengono rivolte a te... [smiley=facepalm.gif]
...sfortunatamente per loro, li ho invitati spesso ad esprimere la loro "creatività" sul tema dello "sfruttamento capacitivo delle tazze"  [smiley=toiletpaper.gif]
...ti invito a fare altrettanto e a continuare a leggere con orgoglio quello che più ti aggrada!!! ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Giovedì 19 Dic 2013, 12:23:41
Citazione da: Andreinik link=1193576647/727#727 date=1386713057
Che poi ragazzi,oltre al fattore Tecnologia,Bisogna contare il fattore Crisi.
Cioè è vero che topolino è peggiorato rispetto agli anni 80,90 e blablabla,ma io sono convinto che se non ci fosse la crisi,Topolino venderebbe molto più di quanto vende ora,Certe persone non possono manco comprarsi il pane,come fanno a "Buttare" Soldi per un topolino?
Io questa minuscola riflessione l'ho fatta perchè quasi tutti danno la colpa alla tecnologia..

Secondo me no, si da troppa importanza a fattori assolutamente vaghi e poco concreti come la "crisi". La spesa per Topolino è irrisoria, 2,40 Euro a settimana ce li può avere chiunque, e se uno arriva a non averli, vuol dire che è veramente in condizioni tali da non avere un tetto sopra la testa, e bisogna avere un minimo di senso delle proporzioni : la contrazione economica in un paese europeo è un conto, non stiamo parlando del Burkina Faso.

Se uno legge Topolino, e gradisce quel minimo svago, lo compra comunque, è una spesa troppo piccola perchè possa influire sulla vita. Senza contare che qualunque genitore, un minimo di svago al bambino, in qualunque situazione, glielo vuole sempre dare, magari non gli compra più i giocattoloni da 100 euro ma un fumetto così glielo concede.

Senza contare poi che, crisi o non crisi, qualunque sia la situazione economica di ciascuno, all'Iphone non rinuncia praticamente nessuno, per dire...figurarsi se può essere un problema Topolino :)

Credo che le ragioni del calo delle vendite siano ben altre, dato che sono in calo continuo da molti anni, ed eventuali contingenze economiche non c'entrano proprio niente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Sabato 21 Dic 2013, 11:39:41
C'è gente che va a rovistare nella spazzatura perché non arriva a fine mese.
2,40€ a settimana sono fin troppi per una cosa che va poi buttata. Mi sa che qualcuno qui non ha ben presente la situazione attuale dell'Italia.
Non siamo più negli anni 80 e 90. Il boom è terminato. Le bolle economiche sono iniziate ad esplodere intorno al 2000 e la crisi è a livelli estremi dal 2008 (e siamo quasi al 2014...).

Comunque, come diceva Artibani, ogni settimana le stesse cose... Vi faccio un riassunto di quanto emerso fin ora e ripetuto nelle 49 pagine del topic.

Le vendite sono evidentemente calate, ma la qualità della testata con la nuova gestione è migliorata tantissimo e ha permesso di limitare i danni. Grazie alla De Poli, al numero 3000 e al passaggio alla Panini, l'attenzione è tornata alta intorno a Topolino, la qualità è sempre altissima e ha permesso di fidelizzare alcuni lettori e farne tornare altri.
Nonostante tutto, c'è un calo di vendite evidentemente dovuto a:
- crisi economica che ha portato le famiglie a tagliare spese ritenute superflue come svaghi e fumetti (se bisogna comprare qualcosa al figlio, che almeno sia una cosa duratura: con 10€ ci si compra un gioco che può durare all'infinito, piuttosto che 4 albi di fumetti che durano una giornata e poi vanno buttati);
- abbassamento del livello culturale negli ultimi 20 anni (dovuto anche alla tv e ad alcune politiche sbagliate) che ha portato ad una diminuzione di lettura, sia per quanto riguarda i libri che per quanto riguarda addirittura i fumetti.

Se si riesce a far tornare l'Italia a livelli decenti, ecco che le vendite si impenneranno di nuovo.
Al momento, però, bisogna accontentarsi dei fedelissimi che possono permettersi questo svago. Se si torna a livelli frittoliani, non solo non si acquisiscono nuovi lettori, ma si perderebbero anche gli appassionati...

Questo è quanto. Mettete questo resoconto come post in evidenza, e ogni settimana ripostatelo, quotatelo, dibatteteci sopra. Questo topic così potrebbe diventare il più lungo della storia del forum. :P

Scusate l'ironia, ma i privilegiati che non sanno neanche di esserlo e che vivono nel loro mondo ovattato mi fanno venire i nervi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gancio - Sabato 21 Dic 2013, 18:25:52
Citazione da: PX link=1193576647/733#733 date=1387622381
Scusate l'ironia, ma i privilegiati che non sanno neanche di esserlo e che vivono nel loro mondo ovattato mi fanno venire i nervi.
Applausi... condivido pienamente il tuo intervento, ne ho citato una parte solo a mò di esempio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Sabato 21 Dic 2013, 18:35:42
Vero, ma l'Italia è il paese della gente che preferisce rinunciare anche al companatico per avere uno smartphone.
Dico questo per dire che se una cosa interessa veramente, i soldi per comprarla li trovi.
Ora non dico che 10 euro al mese siano niente (anzi) ma poi spendiamo cifre molto molto maggiori per cose molto molto più inutili ed effimere.

Un biglietto del cinema costa tre topolini e dura due ore. Eppure c'è gente che pur non arrivando alla fine del mese continua a non rinunciare al suo amato regista e\o attore, almeno ogni tanto.

Poi il fatto che ormai stiamo diventando un popolo di analfabeti non è un mistero...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Sabato 21 Dic 2013, 18:59:02
Citazione da: L94 link=1193576647/735#735 date=1387647342
Vero, ma l'Italia è il paese della gente che preferisce rinunciare anche al companatico per avere uno smartphone.
Dico questo per dire che se una cosa interessa veramente, i soldi per comprarla li trovi.
Ora non dico che 10 euro al mese siano niente (anzi) ma poi spendiamo cifre molto molto maggiori per cose molto molto più inutili ed effimere.

Un biglietto del cinema costa tre topolini e dura due ore. Eppure c'è gente che pur non arrivando alla fine del mese continua a non rinunciare al suo amato regista e\o attore, almeno ogni tanto.

Perfetto! ;) Post perfetto.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Sabato 21 Dic 2013, 21:47:49
PX Si merita migliaia di Applausi.Ha capito tutto.

Comunque,sono giunto a una conclusione,per il fattore "Tecnologia".Se i ragazzini devono comprare un fumetto,ne comprano uno da adulti,Tipo Tex,Zagor,Manga in generale e gli eroi Marvel.
E Diciamocelo,l'unica testata Veramente ADULTA prodotta dalla disney,dal 1932 fino a oggi, è Stata Paperinik New Adventures.Già dalla copertina vedevi che era una cosa adulta e figa.
Topolino non attrae,oggi.Perchè è visto come una cosa da bambini,alimentata anche dai cartoni animati da bambini (Ps:L'autore del messaggio ha censurato la seguente parola,e sostituita con un'altra.Non conoscerete mai la versione originale.)Intelligenti che esistono oggi su di lui. Quindi,non ci sono 2 fattori,ce ne sono 3,ovvero:
"Tplin è da bambini intelligenti111!!" (Censura.LOL.)
Crisi.
Tecnologia.

Spero d'esser stato abbastanza chiaro,volevo parlare un pò di Pikappa/Paperinik che è più "Adulto" ma  sarei andato Off Topic,quindi ho evitato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Sabato 21 Dic 2013, 23:44:56
Citazione da: Andreinik link=1193576647/737#737 date=1387658869
"Tplin è da bambini intelligenti111!!" (Censura.LOL.)
Crisi.
Tecnologia.
Forse può essere rimasta un pò della cattiva fama che si era fatto con la vecchia gestione, ma dal 3000 mi pare ci siano state un mare di storie "mature" e di alto livello. Più che continuare su questa strada non si può fare. ;)

Aggiorno la lista:
- cattiva fama residua;
- crisi;
- abbassamento del livello culturale.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Domenica 22 Dic 2013, 00:26:30
Analfabetismo forse è esagerato perché presupporrebbe l'incapacità di leggere anche le istruzioni dei videogiochi.

Diciamo che c'è tanta non voglia di fare la fatica di leggere per stuzzicare l'immaginazione e la fantasia, nel seguire una storia dove devo mettere in moto il cervello per:

1) leggere le parole, senza vocine dalla ps4 che lo fanno per te!
2) immaginare quel che capita negli spazi tra una vignetta e l'altra perché è così bello avere tutta la trama pronta che ti passa davanti agli occhi.

Credo che la nuova generazione soffra anche di una nuova orticaria, provocata dalla mera visione della Settimana Enigmistica...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Domenica 22 Dic 2013, 00:34:59
Citazione da: pkthebest link=1193576647/739#739 date=1387668390
Analfabetismo forse è esagerato perché presupporrebbe l'incapacità di leggere anche le istruzioni dei videogiochi.

Diciamo che c'è tanta non voglia di fare la fatica di leggere per stuzzicare l'immaginazione e la fantasia, nel seguire una storia dove devo mettere in moto il cervello per:

1) leggere le parole, senza vocine dalla ps4 che lo fanno per te!
2) immaginare quel che capita negli spazi tra una vignetta e l'altra perché è così bello avere tutta la trama pronta che ti passa davanti agli occhi.

Credo che la nuova generazione soffra anche di una nuova orticaria, provocata dalla mera visione della Settimana Enigmistica...
"è un giovane, e tutti i giovani sono tonti, pieni di videogiochi subdoli!"
"cosa sono i videogiochi?"
"non lo so...MA NON MI FIDO!"
(http://costanzamiriano.files.wordpress.com/2011/03/brontolo.jpg)
 :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 22 Dic 2013, 03:54:34
Citazione da: PX link=1193576647/733#733 date=1387622381
C'è gente che va a rovistare nella spazzatura perché non arriva a fine mese.
2,40€ a settimana sono fin troppi per una cosa che va poi buttata. Mi sa che qualcuno qui non ha ben presente la situazione attuale dell'Italia.

Si, ad esempio tu.

Di certe cose bisognerebbe parlare evitando banalizzazioni e luoghi comuni che vanno bene giusto se si parla al bar.

E' una semplice questione statistica e numerica : il bacino di utenza potenziale di Topolino, ovverosia di persone che possono materialmente comprarlo, è vastissimo ed è praticamente impossibile che riducendosi si possa di conseguenza ridurre il numero, per giunta di tali ordini di grandezza rispetto a 10 anni fa.

Forse non vi è ben chiaro che non siamo in Malawi. La spesa per Topolino è irrisoria e di fatto può rientrare in quella di chiunque si voglia permettere spese voluttuarie di questo tipo.
Anche perchè, secondo logica, dovrebbero diminuire proporzionalmente i consumi anche di tutto ciò che non è necessario - esempio, tutti gli altri fumetti allo stesso modo - cosa che non accade. Invece diminuiscono semmai le spese voluttuarie che incidono davvero : cene fuori, abiti firmati, vacanze varie.
Cioè cose che possono fare la differenza fra il riuscire a pagare l'affitto o meno, per dire.

Secondo l'ultima indagine, per Natale sono diminuiti molti consumi tranne quelli di giocattoli e tecnologia che sono stabili o in aumento. Ovverosia, ai bambini non si fa mancare mai il regalo - e quindi, se lo chiedono, anche un misero Topolino - e soprattutto, con la voce "tecnologia" si intende in larga parte lo smartphone, che minimo 150 euro li costa.
Ora, siamo seri : se uno si può comprare uno smartphone, o un tablet, o una macchina fotografica, o un portatile, si può comprare tranquillamente Topolino. Se non lo compra, è perchè non vuole.

Se la crisi fosse tale da ridurre il consumo di Topolino - 2,40 Euro a settimana - allora gli smartphone dovrebbero segnare nelle vendite tipo -500 %, peggio ancora le macchine fotografiche e i portatili. ::)

Non esiste proprio, se non in casi estremi, che uno non possa comprare Topolino; al massimo non vuole, che è ben diverso.

Citazione
Scusate l'ironia, ma i privilegiati che non sanno neanche di esserlo e che vivono nel loro mondo ovattato mi fanno venire i nervi.

Certe volte mi lascia basito la superficialità e il sensazionalismo a buon mercato con cui si fanno tali affermazioni, parlando di "crisi".

Ma fammi capire, in questo forum in buona parte sono abbonati, molti comprano Topolino tutte le settimane, praticamente tutti almeno una volta al mese : cosa siamo, il Club dei Miliardari?
Non ti viene in mente che forse, ma forse eh, è un po' strano  in base al calcolo della probabilità, che in questo forum siano capitati tutti "privilegiati"?
Un po' strana come cosa, no? In un paese dove, secondo la vulgata comune, nessuno ha più soldi, tutti i ricchi d'Italia si son dati appuntamento qui?
Non è invece più probabile che tu abbia detto una sciocchezza?

In conclusione : ribadisco quanto detto sopra, la "crisi" con il rendimento di Topolino non c'entra assolutamente niente, o comunque in maniera talmente piccola da essere trascurabile.
E nonostante le convinzioni di alcuni - non si capisce dettate da cosa - non vedo proprio alcuna prova del contrario.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Domenica 22 Dic 2013, 08:33:13
C'è anche chi si è arricchito di più grazie alla crisi, e scrive <<"crisi">> tra virgolette perché non è una cosa che fa parte del suo "mondo".
Come ho già detto, col benessere si poteva evitare di dover scegliere. Adesso, piuttosto che un fumetto, dovendo comprare qualcosa (chi può) si sceglie qualcosa di duraturo: perciò si comprano giochi concreti, smartphone (che si trovano a basso prezzo e consente sia di giocare che di restare in contatto), e cose del genere.
Dal bacino potenziale, quindi, c'è una bella fetta che non compra Topolino anche se lo comprerebbe in condizioni normali.
L'altra fetta di pubblico perso a cui ti riferisci tu e l'Avvocato, il pubblico ignorante e viziato diciamo, l'ho scritto anch'io che c'è e sappiamo tutti che è ampissimo, ma solo perché a te la crisi non ti ha toccato non puoi sottovalutarla e sminuirla.
Se i moderatori vogliono, la chiudo qui. Tanto chi ha i paraocchi non vedrebbe la crisi neanche se ne venisse coinvolto personalmente.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Domenica 22 Dic 2013, 09:58:38
Citazione
Forse può essere rimasta un pò della cattiva fama che si era fatto con la vecchia gestione, ma dal 3000 mi pare ci siano state un mare di storie "mature" e di alto livello. Più che continuare su questa strada non si può fare
Ma più che per altro,Topolino ha cattiva fama non per il periodo Muci.La cattiva fama arriva dal cartone animato.
Io mi ricordo che i vecchi  cartoni di topolino(Quelli dagli anni 30 ai fine 60 +Topolino e il cervello in fuga+Pippo Sport)
A Volte trattavano anche tematiche da adulti,Come In Donald'S Dilemma,Paperina,vedendo che paperino non la pensa più,tenta il suicidio,(Allego sotto l'immagine per chi non avesse voglia di andarselo a vedere per intero)invece oggi,cosa si vede? In la "Casa di Topolino" si vede un topolino Stupido (Scusate la parola,ma non so proprio come definirlo) che ti viene a dire: "Tiska tuska!Ohgosh amici,tra un paletto e una sedia,cosa possiamo usare per sederci?Ahaha!"
E Nei nuovi cartoon (Che già si rialzano dal livello de la casa di topolino) C'è un pippo con l'ombellico Lurido e un topolino che perde le orecchie.

Ci credo che poi un ragazzo,vedendo topolino ridotto in questo modo già a priori dice che è da bambini.E La casa di topolino si trova dappertutto.

(http://25.media.tumblr.com/5551b7e0ffd6a54a1c93582599e56189/tumblr_miic26alU71qbrdf3o2_r1_500.gif)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 22 Dic 2013, 11:40:17
Citazione da: Andreinik link=1193576647/743#743 date=1387702718
"Tiska tuska!Ohgosh amici,tra un paletto e una sedia,cosa possiamo usare per sederci?Ahaha!"

Qualcuno potrebbe avere difficoltà a risponderti :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Domenica 22 Dic 2013, 11:53:57
Citazione da: New_AMZ link=1193576647/744#744 date=1387708817

Qualcuno potrebbe avere difficoltà a risponderti :P
E soprattuttamente qualche associazione potrebbe offendersi  :P
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Domenica 22 Dic 2013, 11:58:19
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/741#741 date=1387680874
In conclusione : ribadisco quanto detto sopra, la "crisi" con il rendimento di Topolino non c'entra assolutamente niente, o comunque in maniera talmente piccola da essere trascurabile.
E nonostante le convinzioni di alcuni - non si capisce dettate da cosa - non vedo proprio alcuna prova del contrario.

Mi trovo (come quasi sempre del resto) d'accordo con Sergio.

Peraltro si sta facendo un discorso simile nell'altro topic, quello dedicato alle "Nuove generazioni". Io reputo la tecnologia, e il suo sovrautilizzo, soprattutto mediante cellulari e internet, la prima causa del calo delle vendite di quotidiani, giornali, libri e fumetti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 22 Dic 2013, 12:07:52
Citazione da: PX link=1193576647/742#742 date=1387697593
C'è anche chi si è arricchito di più grazie alla crisi, e scrive <<"crisi">> tra virgolette perché non è una cosa che fa parte del suo "mondo".
Come ho già detto, col benessere si poteva evitare di dover scegliere. Adesso, piuttosto che un fumetto, dovendo comprare qualcosa (chi può) si sceglie qualcosa di duraturo: perciò si comprano giochi concreti, smartphone (che si trovano a basso prezzo e consente sia di giocare che di restare in contatto), e cose del genere.
Dal bacino potenziale, quindi, c'è una bella fetta che non compra Topolino anche se lo comprerebbe in condizioni normali.
L'altra fetta di pubblico perso a cui ti riferisci tu e l'Avvocato, il pubblico ignorante e viziato diciamo, l'ho scritto anch'io che c'è e sappiamo tutti che è ampissimo, ma solo perché a te la crisi non ti ha toccato non puoi sottovalutarla e sminuirla.
Se i moderatori vogliono, la chiudo qui. Tanto chi ha i paraocchi non vedrebbe la crisi neanche se ne venisse coinvolto personalmente.

No, scusa, semplicemente non sai quel che dici.

Lo smartphone tecnicamente non serve a niente : chiamare e ricevere messaggi? Basta un telefono normale. Tutto il resto sono capricci, sciccherie, frivolezze.
Io, ad esempio, ho un cellulare da 59 Euro, vecchio di 3 anni. E in giro se ne possono trovare anche a 10-20 Euro, magari vecchi, ma che consentono le funzioni basilari di un telefono e durano.

Se una persona ha proprio la necessità di telefonare, come ovvio, e fa fatica ad arrivare a fine mese, deve ripiegare sui discount low-cost per fare la spesa e a malapena paga l'affitto, allora di certo non si va a comprare un Galaxy S3, che invece si vende come il pane.
Logicamente, andrà a risparmiare li, perchè fra pagare un cellulare 30 Euro e pagarlo 300, in mezzo c'è la spesa di tre settimane, e scusa se è poco.
Ma ti pare che una persona che fa fatica e mettere insieme pranzo e cena va a buttare soldi per giocare a Ruzzle? :o

E una persona che, arraggiandosi o meno, riesce a mettere insieme 300 Euro per un giocattolone tecnologico ma fondamentalmente inutile come lo smartphone, può comprarsi anche Topolino, che costa molto meno.

Quindi, resta quando detto sopra : l'idea che le persone non possano materialmente comprare Topolino è semplicemente assurda.

Senza offesa eh, ma stai facendo demagogia spicciola e parlando per luoghi comuni, e "crisi" messo fra virgolette vuol dire proprio quello : tantissima gente non ha la più pallida idea di quel che vuol dire e tu sei fra quelli.
Mi pare che non abbiate proprio idea di cosa sia l'Italia e di cosa comporta una recessione economica in un paese industrializzato.
Se ne potrebbe parlare ma andremmo OT.
In brevissima : a rimetterci sono fondamentalmente le fasce medie. Quindi, le cose che costano tantissimo (es. auto di lusso) e quelle che costano pochissimo (es. robe di pochi euro, come topolino) solitamente non ne risentono affatto.

La "crisi" economica, qualunque cosa voglia dire, non c'azzecca proprio niente col calo di Topolino. E questo è importante sottolinearlo, se non altro perchè, se si individuano cause sbagliate per un problema, allora non si trovano le giuste soluzioni.
Così ci si illude che le cause siano legate e cose esterne, vaghe e non dipendenti da noi, e non si risolve nulla, si resta passivi di fronte agli eventi e si aspetta ingenuamente che l'economia riprenda e allora le vendite torneranno a salire.
Non è così.

http://www.businessinside.org/il-declino-di-topolino-il-fumetto-piu-famoso-al-mondo-nellera-del-digitale/

Questo sito fa un'analisi di quelle che, a loro parere, sono le cause del declino. Sottolineo un passaggio fondamentale :

Citazione
LE CAUSE DEL DECLINO
Ma da cosa dipende questo calo?
Il declino di “Topolino” non è correlato alla crisi economica:

Ora, questa analisi non è da prendere necessariamente come oro colato, però ha una sua logica, soprattutto nella parte riguardante la crisi economica.

Del resto, basterebbe fare due considerazioni di pura logica. Ripeto, ma possibile che, in un paese con fasce di reddito così variegate e con così tante persone che fanno fatica ad arrivare a fine mese, su questo forum siano capitati tutti "privilegiati"? Capisci che statisticamente è praticamente impossibile che sia così? Qualche dubbio ti dovrebbe venire.
E poi : di fumetti ne falliscono parecchi, altri vanno in declino, e tutto questo anche in periodi di vacche grasse.
Forse perchè le ragioni sono altre.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Domenica 22 Dic 2013, 15:54:05
Citazione da: PX link=1193576647/733#733 date=1387622381
2,40€ a settimana sono fin troppi per una cosa che va poi buttata. Mi sa che qualcuno qui non ha ben presente la situazione attuale dell'Italia.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Domenica 22 Dic 2013, 16:22:14
Hai sempre la vignetta giusta a portata di mano ;D ;D

Comunque diciamo che se la gente non compra Topolino, fondamentalmente è perchè non gli interessa.

I soldi per un giornalino li trovi comunque.
Secondo me il calo c'è stato tra le fasce d'età più basse.
Quei bambini\ragazzi che negli anni 90 passavano in edicola a comprare Topolino e se lo leggevano a casa, in classe eccetera.
Adesso i bambini usano la "paghetta" per ben altre cose. Le ricariche del telefono. I videogiochi. Le sigarette (a 13 anni fumano, eh!). La discoteca eccetera eccetera.
10 o 15 anni fa i telefonini non c'erano, o comunque li usavano solo gli adulti o ragazzi più grandi.
Ci si vedeva al parchetto sotto casa il pomeriggio, non certo la sera nei locali.
Quindi i giovani(ssimi) avevano in avanzo quei soldi per il Topo. Che fra l'altro era anche molto più presente (come le altre testate. Io per trovare un edicola che vendesse l'Appgrade ho dovuto girare...).

Voi finora avete parlato di persone che si presuppone abbiano un reddito.
Ma se uno non ce l'ha, e magari deve campare sui regali di Natale\compleanno, 10 euro al mese cominciano a essere dei soldi.

Chi ha uno stipendio, seppur minimo, anche di 900 euro al mese, spenderne 2,40 a settimana cambia poco o nulla.

Poi è ovvio, se non ti interessa, non te lo compri. Pure se hai uno stipendio da parlamentare....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Slam - Domenica 22 Dic 2013, 17:16:34
Citazione da: L94 link=1193576647/749#749 date=1387725734
Adesso i bambini usano la "paghetta" per ben altre cose. Le ricariche del telefono. I videogiochi. Le sigarette (a 13 anni fumano, eh!). La discoteca eccetera eccetera.
Secondo me stiamo mischiando capra e cavoli... I 13enni che fumano per carità esistono anche, ma appartengono ad una fascia socio-culturale notevolmente bassa che in ogni caso anche 10-15 non avrebbe letto Topolino. Fermo restando che il target di riferimento verso cui deve puntare la Disney per accrescere il numero di vendite resta sempre quello dei bambini (età 6-10 anni suppongo) dato che, come abbiamo avuto modo di testare in precedenza, la fase (pre)adolescenziale è stata da sempre la più critica coincidente con il rifiuto e l'abbandono del Topolino.

In conclusione resto anch'io convinto che la crisi c'entri poco: la causa principale del calo di vendite è l'avvento della tecnologia che ha determinato un abbassamento del livello culturale e di conseguenza la mancanza di lettura.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 22 Dic 2013, 17:26:09
Citazione da: Registrone link=1193576647/750#750 date=1387728994
I 13enni che fumano per carità esistono anche, ma appartengono ad una fascia socio-culturale notevolmente bassa

A quell'età la voglia di trasgredire e di copiare i ragazzi più grandi (anche, purtroppo, nel vizio del fumo) copre tutte le fasce socio-culturali esistenti, dalle più basse alle più alte.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: papsuper - Domenica 22 Dic 2013, 17:30:35
Citazione da: leo_63 link=1193576647/751#751 date=1387729569
A quell'età la voglia di trasgredire e di copiare i ragazzi più grandi (anche, purtroppo, nel vizio del fumo) copre tutte le fasce socio-culturali esistenti, dalle più basse alle più alte.
Purtroppo sì,ma vi assicuro che per quanto riguarda il fumo la fascia socio-culturale è più bassa rispetto allo standard...

Al massimo gli altri,come me,si sono fumati la testa! :P ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 25 Dic 2013, 01:12:06
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/741#741 date=1387680874



Secondo l'ultima indagine, per Natale sono diminuiti molti consumi tranne quelli di giocattoli e tecnologia che sono stabili o in aumento. Ovverosia, ai bambini non si fa mancare mai il regalo - e quindi, se lo chiedono, anche un misero Topolino - e soprattutto, con la voce "tecnologia" si intende in larga parte lo smartphone, che minimo 150 euro li costa.

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Giovedì 26 Dic 2013, 12:29:06
Preciso, riguardo ai post precedenti, che il mio non è un discorso moralistico del tipo "bisognerebbe comprare più Topolino e meno smartphone".
Ognuno compare quel che vuole, affari suoi.

Il discorso era solo per dimostrare che non esiste di fatto l'impossibilità materiale di comprare Topolino : è semplicemente una questione di scelte.
Il vero problema è che la gente non vuole più comprare Topolino, e questo per tante ragioni molte volte qui analizzate.

@papsuper :
Citazione
Purtroppo sì,ma vi assicuro che per quanto riguarda il fumo la fascia socio-culturale è più bassa rispetto allo standard..
.

Ecco, appunto : c'è gente che spende almeno 4 euro al giorno di sigarette - ben più di Topolino - e trattandosi di un vizio, non è disposta a rinunciarvi praticamente mai, quale che sia la situazione delle proprie finanze...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 26 Dic 2013, 12:35:13
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/754#754 date=1388057346
c'è gente che spende almeno 4 euro al giorno di sigarette - ben più di Topolino - e trattandosi di un vizio, non è disposta a rinunciarvi praticamente mai, quale che sia la situazione delle proprie finanze...

Perché il 'vizio' di Topolino non si prende così facilmente come quello del fumo (o di altro)?

PS  Secondo me la carta dei periodici Disney anni 60/70 la producevano con materie prime 'alternative' perché altrimenti non si spiegherebbe tanta 'dipendenza' da quel particolare aroma, all'epoca -e infatti le vendite erano quello che erano - e ancor oggi, a distanza di tanti anni, almeno per quanto mi riguarda ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gumi - Sabato 28 Dic 2013, 11:23:54
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/747#747 date=1387710472

Non è così.

http://www.businessinside.org/il-declino-di-topolino-il-fumetto-piu-famoso-al-mondo-nellera-del-digitale/

Questo sito fa un'analisi di quelle che, a loro parere, sono le cause del declino.

Hai visto chi c'è tra i commentatori? Moolto interessante
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 28 Dic 2013, 13:04:54
Citazione da: teoo link=1193576647/756#756 date=1388226234

Hai visto chi c'è tra i commentatori? Moolto interessante

Non avevo fatto caso ai commenti...interessante si, vedo la presenza di un ex-sceneggiatore (e anche di un forumista di qui, se non vado errato)...i pareri comunque sono discordanti, fra chi ritiene che la qualità sia peggiorata e che sia una delle cause e chi invece pensa siano solo videogiochi e social network
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 28 Dic 2013, 14:24:17

Il nepotismo di cui sarebbe vittima Nino Russo, il cui allontanamento dal Topo (volontario o meno) avviene all'inizio della direzione De Poli

http://coa.inducks.org/creator.php?c=NRu&c1=date

coincide con quello che noi chiamiamo ritorno alla maturità e alla qualità delle storie, con grandi autori che, al contrario, si sono riavvicinati al libretto dopo essersene allontanati per la mediocrità e l'infantilismo di tanti soggetti dell'era Muci (che vendeva di più solo perché temporalmente situata ad inizio secolo).
Molti interventi sono di chi forse non legge più il Topo da anni, visto che parla ancora di storie di bassa qualità quando invece tutti noi lettori attuali sappiamo che non è più così da diverso tempo.
Questione di punti di vista: non ho letto tutti gli interventi ed anche Nino Russo avrà le sue ragioni.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Sabato 28 Dic 2013, 15:08:26
Relativamente all'articolo di businessinside, i conti bisogna anche saperli fare anzichè dare percentuali a caso.
Una diminuzione del 102% come è scritto significa che in disney non solo non vendono più copie di topolino ma cominciano a comprarle loro :P
In realtà la diminuzione complessiva (in base ai dati mostrati) è di circa il 50% negli ultimi 7 anni: è sempre tanto ma almeno ha un senso ::)
Idem per le copie stampate: se erano 414 mila e sono diventate 230 mila, si vede a occhio che la diminuzione è poco più del 50% e certo non dell'80% come scritto.
Mi scuserete, ma la matematica è una mia fissazione e soprattutto non è un'opinione
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: McDuck - Sabato 28 Dic 2013, 23:18:38
Se c'è una tiritera che si ripete in questo topic, come una cantilena, è "ah, ma i giovani d'oggi!"
Cavolo ragazzi: la società cambia, ed è giusto che sia così.
Cambiano i gusti, cambiano le mode, cambiano i modelli di vita e le azioni che compiamo ogni giorno. Quando parlate in modo elitario di smartphone, probabilmente lo fate tra un messaggio di Whatsapp e uno di Messenger. In questo io non ci vedo nulla di male.
Pandrea ha ragione da vendere quando dice che il fumetto nasce come letteratura popolare, e se ci pensiamo bene Topolino in questo non si smentisce. Quindi è normale che in un'epoca che cambia rapidamente faccia e modi di intrattenimento, la tiratura del Topo scenda di conseguenza.
Ma, dal mio limitato punto di vista, prima o poi si fermerà, perché troverà lo zoccolo duro di noi lettori affezionati che continuiamo a comprare il Topo oltre l'adolescenza.
Sul fatto che invece la tendenza possa invertirsi...beh, ho qualche dubbio. Tuttavia non dimentichiamoci che siamo usciti da un'era non proprio felice, come quella Muci, e con la De Poli la qualità del settimanale è notevolmente migliorata.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Domenica 29 Dic 2013, 00:12:28
Citazione da: mcduck link=1193576647/760#760 date=1388269118

Scusa, per curiosità sono andato a verificare la tua età, ed ho scoperto con stupore che io sono più "vecchio" di te; eppure alcune cose che citi le ho viste fare ai miei coetanei. Voglio dire, io andavo dal mio amico a giocare alla Play, o dal vicino per provare lo Snes. E in discoteca ci andava mio padre. E le sigarette le fumavano i miei compagni di classe. A me questo discorso sa tanto di "eh, i giovani d'oggi! Mica come noi, quando la vita era più pura".

E poi non capisco chi afferma che è difficile trovare 10 euro al mese da spendere per il Topo. Anzi, anche solo 2,40, per leggerlo una volta al mese. Ma siete seri? Monitorate i vostri acquisti, e scoprirete (con vostra somma sorpresa) che spendete molto di più in pu***nate inutili. Almeno il Topolino, se non avete una madre ossessionata dalla pulizia, lo conservate.

Come già sottolineato da qualcuno, Topolino si è fatto una brutta fama nel tempo, soprattutto a causa di una gestione che ha preferito un target decisamente più basso. Sì, metteteci anche le nuove tecnologie, le mille distrazioni, e il discorso giunge al termine.

Bè, diciamo che ho volutamente un pò esagerato per far risaltare meglio il concetto.
Che comunque è sempre lo stesso.

Per il resto tu hai ragione al 100%.
Ci sono cose per cui spendiamo montagne di soldi senza nemmeno accorgercene, e altre per le quali guardiamo pure il singolo centesimo.
E' inevitabile.

PS comunque se dico che "i giovani d'oggi" sono mezzi bruciati, non escludo che lo fossero anche quelli di ieri... ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Giuseppe Tubi - Domenica 29 Dic 2013, 13:16:07
Mi pare che nessuno però abbia preso in considerazione la concorrenza oltre alle cause (alcune da me condivisibili altre un po' meno) che avete già esposto. Ora le edicole sono piene di qualsiasi tipo di fumetto, ci sono nuove fumetterie, il mercato manga è ricco come non mai (una volta SE ti andava bene in edicola trovavi dragon ball ed un paio di altre serie) ci sono un sacco di fumetti d'oltralpe, la marvel la fa da padrone nel campo supereroistico e pure il mercato italiano ha il suo ambiente di nicchia con bonelliani ecc. insomma ora c'è più scelta e quindi è logico che il consumatore, che oggi come allora ha comunque un budjet limitato da dedicare alla lettura per volontà o per inclinazione culturale, a topolino possa preferire anche altre cose. Io per esempio un tempo collezionavo diverse testate disney, oggi faccio delle scelte e mi posiziono anche su altri fumetti e manga quindi ho contribuito anch'io al calo globale delle vendite (ma a topolino non rinuncio :) ). Per me è tutta questione di scelte: il prezzo e la qualità sono buoni se li compariamo con gli stessi prodotti del settore. A mio parere non si possono affiancare videogiochi o telefoni perchè un altro settore, un'altra categoria di scelte; un tempo non esistevano i telefonini ma c'erano altri bisogni ed altri passatempi (i pattini, i walki-talki, il cinema settimanale, la paninoteca, il modellismo...) e quindi i soldi per i fumetti erano più o meno quelli di oggi... aggiornati al tasso d'inflazione :) 
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 29 Dic 2013, 14:17:08
Anche l'aumento della concorrenza sicuramente è uno dei fattori di calo delle vendite.

A tutti questi, io ne aggiungerei un altro, non so bene come definirlo, mi viene quasi da chiamarlo "decadimento fisiologico".

Cioè, mi spiego, spesso succede che un qualcosa di questo tipo, che sia un fumetto, una serie di libri, un programma TV, un franchise cinematografico, ecc. finisca per perdere spettatori, lettori, ecc. senza apparenti motivi, senza che vi sia un effettivo calo della qualità, ma per il semplice passare del tempo, per il mutato interesse delle persone, per una connaturata voglia di novità e di parziale repulsione per tutto ciò che è vecchio e presente da tempo.

Per il fatto che, mano a mano, cominciano a venire sempre meno le idee, quasi tutto è già stato fatto e molto finisce per sembrare "già visto".
Negli USA dopo i fasti di Barks e Gottfredson, escluso Don Rosa, la produzione di fumetti è praticamente cessata. E anche in Italia, ora, per inevitabili ragioni anagrafiche, i grandi autori di un tempo non ci sono più, il fumetto esiste da 64 anni e migliaia di storie sono state scritte, con tutte le possibili idee e variazioni sul tema.
Oggi risulta più difficile scrivere storie che non somiglino a qualcosa che si è già visto.
E' difficilissimo se non impossibile inventare nuovi personaggi che funzionino davvero, poichè tutti i "buchi" sono stati praticamente colmati. E' difficile inserire i personaggi canonici entro nuovi schemi - tipo PKNA o MMMM - perchè anche quelli sono stati in gran parte utilizzati.

Insomma, forse mi spiego male, però secondo me il fatto che ormai esista un background fumettistico gigantesco, con migliaia di storie e centinaia di personaggi, ben consolidato e amato dai lettori, rende in un certo senso problematico il rinnovare continuamente, il creare cose nuove che funzionino, finendo inevitabilmente per ripetersi.

Perchè è vero che il mondo del fumetto Disney è molto vasto ed estremamente vario, e permette enormi possibilità, però più passa il tempo e più questa cosa si riduce, imho.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Domenica 29 Dic 2013, 16:25:38
Secondo me la concorrenza centra poco. Ricordiamoci come Topolino negli anni '90 tornò a vendere un milione di copie, nonostante la presenza ormai pluridecennale di Bonelli, manga e supereroi. Anzi, forse questi ultimi due nemmeno sommando tutte le uscite di uno e dell'altro raggiungerebbero le vendite del singolo Topolino (i manga più famosi fanno 10.000 copie al mese, i comics più famosi invece 5.000 al mese).

Secondo me il cambiamento grosso, che sta coinvolgendo l'intero mondo del fumetto, è il web 2.0. Oggi è l'immediato e la vastità orizzontale che contano, invece dell'approfondimento, vi sono studi universitari in merito. Anche le capacità mentali cambiano, oggi siamo più bravi nello svolgere contemporaneamente azioni diversi ma siamo meno propensi a concentrarci su una sola di esse. Ad esempio un video su Internet deve catturare l'attenzione di chi lo visualizza in massimo 3/4 secondi prima che l'utente decida di passare ad altro.

E' un cambiamento che sta coinvolgendo tutto il mondo della comunicazione, quindi anche il fumetto che è un medium che per quanto in misura minore della letteratura classica impone concentrazione ed approfondimento verticale per essere usufruito.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Domenica 29 Dic 2013, 16:41:38
Giustissimo, Pandrea.

La verità è che stiamo diventando sempre più pigri da un lato e frettolosi dall'altro.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Domenica 29 Dic 2013, 18:12:01
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/763#763 date=1388323028
Negli USA dopo i fasti di Barks e Gottfredson, escluso Don Rosa, la produzione di fumetti è praticamente cessata
La disney non si è mai particolarmente interessata ai fumetti, nemmeno ai tempi di gottfredson e barks (due ex degli studi di animazione). Infatti non ha quasi mai gestito direttamente i fumetti ma sempre tramite delle licenzatarie. L'eccezione più corposa è stato l'ultimo quarto di secolo italiano, non a caso il mercato potenzialmente più interessante per via di una consolidata tradizione ;)

Qui stiamo ragionando su dei numeri che sono significativi ma non abbastanza. Piuttosto che sapere quanto vende topolino, sarebbe più utile sapere a chi vende. Quelle 100.000 copie (o quel che sono) settimanali, finiscono principalmente nelle mani di bambini, di ragazzi o di lettori di vecchia data?
Perchè devi sapere con chi hai a che fare per poter "modulare" il prodotto finale con il giusto mix per accontentare tutti (obiettivo teorico di una rivista come "topolino").
Ma immagino che in disney-panini conoscano bene la composizione del loro pubblico
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Martedì 14 Gen 2014, 14:27:01
A novembre 2013 vendite in calo per Topolino rispetto al mese precedente:
 http://www.primaonline.it/2014/01/13/177189/il-corsera-e-il-quotidiano-piu-diffuso-a-novembre-con-464mila-copie-tra-carta-e-digitale-seguono-repubblica-e-sole-24-ore/

Il "totale vendite cartacea + digitale" scende a 113.152 copie (-5.225) e il "totale diffusione cartacea + digitale" a 116.434 (-6.671).
Rispetto al novembre 2012 le cose vanno peggio: la "diffusione media" registra -13.260 e il "totale vendita" -5.675.






Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Toplino - Giovedì 16 Gen 2014, 21:05:45
A questo punto, anche il vecchio toplino non ha che da lasciar parlare le cifre. Grazie per l'aggiornamento Gongor.

Prossimo obiettivo...80.000 copie. Topoconcordia verso il disastro con i motori al massimo. E la Panini che fa?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Aoimoku - Giovedì 16 Gen 2014, 21:48:16
Citazione da: toplino link=1193576647/776#776 date=1389902745
A questo punto, anche il vecchio toplino non ha che da lasciar parlare le cifre. Grazie per l'aggiornamento Gongor.

Prossimo obiettivo...80.000 copie. Topoconcordia verso il disastro con i motori al massimo. E la Panini che fa?
La Panini è in cerca della bacchetta magica per annullare la crisi del fumetto mondiale, che altro può fare?

Perfino il fumetto giapponese, nonostante numeri da urlo, è in crisi. Jump (equiparabile a Topolino) con solo Dragonball pare vendesse 6 milioni di copie, ora che offre One Piece, Naruto e Bleach tutti insieme non raggiunge i 3 milioni.

Per carità non parliamo del fumetto americano, messo peggio anche di quello italiano con un mercato 5 volte più grande
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 20 Gen 2014, 18:00:06
Citazione da: toplino link=1193576647/776#776 date=1389902745
A questo punto, anche il vecchio toplino non ha che da lasciar parlare le cifre. Grazie per l'aggiornamento Gongor.

Prossimo obiettivo...80.000 copie. Topoconcordia verso il disastro con i motori al massimo. E la Panini che fa?

Dai, su, un po' più di ottimismo verso il futuro!

O sei per caso lo Iettatore di Avanti un altro in incognito?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 22 Gen 2014, 07:30:59
Citazione da: toplino link=1193576647/776#776 date=1389902745
A questo punto, anche il vecchio toplino non ha che da lasciar parlare le cifre. Grazie per l'aggiornamento Gongor.

Prossimo obiettivo...80.000 copie. Topoconcordia verso il disastro con i motori al massimo. E la Panini che fa?
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Sabato 25 Gen 2014, 17:13:28
Uhm... mi domando quali possano essere i motivi di un tale calo.
Eppure non c'è crisi economica, il livello occupazionale è alle stelle, i soldi circolano come non mai e i ristoranti sono sempre pieni... A quanto si dice, no?
Ne dobbiamo dedurre che maggiore è il benessere economico e minore è la quantità di fumetti acquistati, dunque?
Un fenomeno curioso, direi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Venerdì 7 Feb 2014, 10:30:21
eh? :-?
http://fumettandoblog.altervista.org/settimanali-topolino-99-388-mila-lettori/
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Venerdì 7 Feb 2014, 12:32:43
Qui (http://www.audipress.it/) si può scaricare un file con il dettaglio dei dati; ora cerco di capirci qualcosa...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 7 Feb 2014, 12:41:48
Mi sembra di capire che si parli di lettori e non di copie vendute e i due valori possono differire molto. Se la mamma compra topolino per i suoi due figli, i lettori sono due ma la copia venduta è una. Bisognerebbe capire come sono stati rilevati tali dati
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 7 Feb 2014, 13:08:29
Giustissimo.

Ma già un ritorno d'interesse verso il settimanale è un'ottima notizia a prescindere, o mi sbaglio?

Insomma, a lungo andare l'interesse potrebbe trasformarsi in maggiori vendite... Almeno spero!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dippy Dawg - Venerdì 7 Feb 2014, 17:30:23
Mah, credo che sia una statistica che lascia un po' il tempo che trova...

Comunque, si parla solo di lettori, e perdipiù adulti; certo che, se anche solo la metà di tutti quei lettori comprasse regolarmente Topolino, avremmo risolto tutti i problemi!

Citazione da: pkthebest link=1193576647/786#786 date=1391774909
Ma già un ritorno d'interesse verso il settimanale è un'ottima notizia a prescindere, o mi sbaglio?
Sacrosanto!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Venerdì 7 Feb 2014, 20:27:04
Le cose migliorano leggermente per Topolino a dicembre 2013 rispetto al mese precedente:
 http://www.primaonline.it/2014/02/07/178569/corriere-ancora-primo-per-diffusione-complessiva-nel-digitale-balzo-di-viversani-e-belli-di-vogue-e-dei-mensili-di-hearst-italia/

Il "totale vendite cartacea + digitale" sale a 116.782 copie (+ 3.630 rispetto a novembre) e il "totale diffusione cartacea + digitale" a 120.052 (+ 3.618).
Il trend però è ancora negativo rispetto al dicembre 2012: la "diffusione media" diminuisce di 9.406 copie e il "totale vendita" di 2.475.







Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 15 Feb 2014, 13:22:47
Citazione da: PX link=1193576647/782#782 date=1390666408
Uhm... mi domando quali possano essere i motivi di un tale calo.
Eppure non c'è crisi economica, il livello occupazionale è alle stelle, i soldi circolano come non mai e i ristoranti sono sempre pieni... A quanto si dice, no?
Ne dobbiamo dedurre che maggiore è il benessere economico e minore è la quantità di fumetti acquistati, dunque?
Un fenomeno curioso, direi.

In effetti è strano.
Deve essere lo stesso motivo per cui le vendite di prodotti a basso prezzo, come gli smartphone, sono alle stelle, mentre robe costose e di lusso, riservate a pochi privilegiati, come Topolino, crollano inesorabilmente.

(Ma mi pareva di aver già scritto questo post giorni fa...come mai è sparito? :-?)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Domenica 16 Feb 2014, 09:44:24
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/789#789 date=1392466967

In effetti è strano.
Deve essere lo stesso motivo per cui le vendite di prodotti a basso prezzo, come gli smartphone, sono alle stelle, mentre robe costose e di lusso, riservate a pochi privilegiati, come Topolino, crollano inesorabilmente.

(Ma mi pareva di aver già scritto questo post giorni fa...come mai è sparito? :-?)
Hai ragione. Oltretutto, viene acquistato un prodotto inutile come lo Smartphone, che serve solo per chiamare, tenersi in contatto, informarsi, giocare, fotografare, registrare, ecc, tutto con un unico oggetto, mentre si evita un indispensabile giornaletto che viene buttato il giorno dopo la lettura?
Forse c'è anche qualcosa sotto... Un complotto dei consumatori che, in momento di boom economico come questo, ingiustamente favorisce oggetti durevoli multifunzione a svantaggio di frivolezze usa-e-getta.
Dobbiamo indagare e sgominare questa organizzazione.
Creiamo una controorganizzazione in favore delle frivolezze, per lo sperpero di denaro anche in cose ritenute non indispensabili. Propongo una campagna di sensibilizzazione per convincere il pubblico ad utilizzare i propri soldi secondo il nostro volere, cedendo a noi la loro autonomia decisionale. No agli elettrodomestici, sì all'acquisto di carta da reciclare.
Ora creo il manifesto politico.
Insieme siamo una fucina di idee. Faremo grandi cose. 8-)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 16 Feb 2014, 14:08:28
Citazione da: PX link=1193576647/790#790 date=1392540264
Hai ragione. Oltretutto, viene acquistato un prodotto inutile come lo Smartphone, che serve solo per chiamare, tenersi in contatto, informarsi, giocare, fotografare, registrare, ecc, tutto con un unico oggetto, mentre si evita un indispensabile giornaletto che viene buttato il giorno dopo la lettura?

In effetti, è pieno di fessi che comprano cellulari che servono solo per chiamare (che cosa inutile! a che serve un telefonino che fa fare chiamate?), non hanno Ruzzle (indispensabile per sopravvivere) e costano uno sproposito, tipo 19 euro, buttano soldi in Topolino, si informano magari sui giornali che costano lo sproposito di 1,20 Euro o in televisione o su Internet.
 
Bisognerebbe educare la gente al risparmio, più Galaxy S3 e meno fumetti,  compri Topolino oggi e domani sei sotto un ponte.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fast e Furious - Domenica 16 Feb 2014, 15:40:07
Citazione da: toplino link=1193576647/776#776 date=1389902745
A questo punto, anche il vecchio toplino non ha che da lasciar parlare le cifre. Grazie per l'aggiornamento Gongor.

Prossimo obiettivo...80.000 copie. Topoconcordia verso il disastro con i motori al massimo. E la Panini che fa?

Citazione da: pkthebest link=1193576647/786#786 date=1391774909
Ma già un ritorno d'interesse verso il settimanale è un'ottima notizia a prescindere, o mi sbaglio?

Insomma, a lungo andare l'interesse potrebbe trasformarsi in maggiori vendite... Almeno spero!

In un certo senso però questa crisi avrà molti aspetti positivi.
Il valore di un fumetto si misura con questi 2 parametri:

1) LA DATA DI PUBBLICAZIONE: Più è vecchio un fumetto più il suo valore cresce, questo perchè molti lo considerano raro;

2) LA TIRATURA: Questa misura il livello di rarità e più questa è bassa più il fumetto costa.

Bisogna poi vedere se quel fumetto è in buono stato, ma questo è un'altro discorso.

Ora se ipotizziamo che il prossimo Topolino sarà venduto con una tiratura di 80.000 copie per noi non cambia niente perchè quando ci recheremo in edicola per acquistarlo lo pagheremo sempre allo stesso prezzo.

A questo punto si possono verificare 2 possibilità:

1) IL TOPOLINO RESTA IGNORATO: e questo è un male per il venditore, perchè sarà costretto a venderlo ad un prezzo inferiore a quello storico;

2) IL TOPOLINO CRESCE DI INTERESSE: e questo è quello che ci auguriamo, perchè se un domani molte persone vogliono acquistare quella copia di Topolino, un venditore può fare molti soldi (vedendo in questo caso anche la data di pubblicazione).

Ora queste sono speculazioni, ma è proprio su queste che si basa il mercato del collezionismo.

Perciò continuate a stampare pochi Topolini, che un giorno sono sicuro che la gente lo aprezzeranno di più, e io farò affari d'ORO.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Domenica 16 Feb 2014, 15:53:47
Non concordo quasi su nulla. :)

In particolare:

Citazione
Ora queste sono speculazioni, ma è proprio su queste che si basa il mercato del collezionismo.

 [smiley=facepalm.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fast e Furious - Domenica 16 Feb 2014, 16:06:34
Citazione da: hendrik link=1193576647/793#793 date=1392562427
Non concordo quasi su nulla. :)

In particolare:


 [smiley=facepalm.gif]


Perchè??
Non riesco a capire perchè non sei d'accordo? :-/

Secondo te allora quali sono i parametri da valutare per stimare il valore di un fumetto?

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Domenica 16 Feb 2014, 17:13:50
Citazione da: Denis_topoloso95 link=1193576647/794#794 date=1392563194
Non riesco a capire perchè non sei d'accordo? :-/

Secondo te allora quali sono i parametri da valutare per stimare il valore di un fumetto?
Non c'entrano i parametri.

Solo che mi risulta difficile essere d'accordo con chi scrive di ciò che dimostra di non conoscere (vd. la frase che ho citato prima).
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fast e Furious - Domenica 16 Feb 2014, 17:37:24
Citazione da: hendrik link=1193576647/795#795 date=1392567230
Non c'entrano i parametri.

Solo che mi risulta difficile essere d'accordo con chi scrive di ciò che dimostra di non conoscere (vd. la frase che ho citato prima).

Ma scusa ma è ovvio che un fumetto ha più valore se questo è vecchio e molto raro (sempre se viene considerato)

Un fumetto che ha qualche settimana e che è stato pubblicato con 1 milione di copie è ovvio che costa poco, e prova tu a venderlo, visto che in teoria ce l'hanno tutti.

Altrimenti spiegami tu come funziona.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Miriam - Domenica 16 Feb 2014, 19:28:05
Concordo con hendrik.

Sono totalmente in disaccordo con ciò che hai scritto nella penultima frase, il mercato collezionistico non si basa solo sulla speculazione, fortunatamente. :-X

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fast e Furious - Domenica 16 Feb 2014, 20:00:03
Citazione da: miriam link=1193576647/797#797 date=1392575285
Concordo con hendrik.

Sono totalmente in disaccordo con ciò che hai scritto nella penultima frase, il mercato collezionistico non si basa solo sulla speculazione, fortunatamente. :-X

ok, magari sono stato un pò frettoloso a scriverla, ma in un certo senso anche la speculazione ha la sua parte.

Se ipotizziamo che il prossimo numero abbia una tiratura tot, sicuramente costerà sempre 2,40 euro (cioè il prezzo attuale)

Ora se dopo diversi anni cresce l'interesse della gente per quel numero sicuramente sarà disposta a comprarlo,ma bisogna considerare che aveva una certa tiratura e quindi, se mi consentite il termine, una certà rarità, e in questo caso supponiamo che sia limitata.

In questo caso il venditore può anche permettersi di venderlo ad un prezzo maggiore rispetto a quello storico (supponiamo 2 euro in più) e visto che quella persona è costretta a valutare che in circolazione  ce ne sono pochi, a malincuore accetta di pagare quei 2 euro in più, e questo sicuramente sarà un vantaggio per il venditore.
Insomma più o meno è un investimento.

E' chiaro che il mercato del collezionismo non è basato solo sulla speculazione, ma è sicuramente una delle ipotesi da considerare...


Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 17 Feb 2014, 11:47:22
Senza offesa per nessuno, ma credo sempre, e ne sarò perennemente convinto, che per una testata il meglio sia sempre la maggior vendita possibile.

Sarò banale, non lo discuto, non farò grandi ragionamenti, ma, se una cosa è fatta per essere venduta, raggiunge il suo apice appunto se viene venduta, al di là del suo valore collezionistico futuro.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: alexthereader - Lunedì 17 Feb 2014, 12:33:15
Citazione da: PX link=1193576647/790#790 date=1392540264
giornaletto che viene buttato il giorno dopo la lettura?

Leggere una roba del genere su un forum di fumetti Disney è il massimo
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Domenica 23 Feb 2014, 19:40:51
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/791#791 date=1392556108

In effetti, è pieno di fessi che comprano cellulari che servono solo per chiamare (che cosa inutile! a che serve un telefonino che fa fare chiamate?), non hanno Ruzzle (indispensabile per sopravvivere) e costano uno sproposito, tipo 19 euro, buttano soldi in Topolino, si informano magari sui giornali che costano lo sproposito di 1,20 Euro o in televisione o su Internet.
 
Bisognerebbe educare la gente al risparmio, più Galaxy S3 e meno fumetti,  compri Topolino oggi e domani sei sotto un ponte.
Uhm. Mi stai dicendo che lo Smartphone si usa solo per giocare a Ruzzle e non si può usare per telefonare, tenersi in contatto, guardare giornali online, eventualmente anche la televisione, e non può navigare in Internet?
Ne compro subito uno allora. Mi fa piacere che le tue cerchie di amici abbiano avuto questa intuizione geniale e che tu abbia avuto la gentilezza di condividerla con noi.

Ad ogni modo, come hai indirettamente evidenziato anche tu, si tratta di una scelta. In una situazione di ricchezza economica come questa, ognuno sceglie come impiegare i propri soldi: invece di comprare l'una e l'altra cosa, si decide di acquistare una cosa anziché l'altra. Che vuoi farci. Bisogna rassegnarsi a questa ingiustizia, per quanto possa essere strana.

Citazione da: alexthereader link=1193576647/800#800 date=1392636795

Leggere una roba del genere su un forum di fumetti Disney è il massimo
::)
Forse ho esagerato: essendo settimanale magari si aspetta la settimana successiva o un pò di più.
Comunque, non tutti hanno spazi adeguati da potersi permettere una collezione di una rivista infinita. E in tanti neanche hanno interesse a fare collezione (vista anche la speculazione dimostrata da alcuni nei commenti da queste parti).
Insomma, è un pò presuntuoso pensare che tutti custodiscano gelosamente una rivista solo perché magari noi la collezioniamo. Allarghiamo un pò il campo visivo. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: wolp - Lunedì 24 Feb 2014, 00:20:13
Citazione da: Denis_topoloso95 link=1193576647/792#792 date=1392561607

1) IL TOPOLINO RESTA IGNORATO: e questo è un male per il venditore, perchè sarà costretto a venderlo ad un prezzo inferiore a quello storico;

2) IL TOPOLINO CRESCE DI INTERESSE: e questo è quello che ci auguriamo, perchè se un domani molte persone vogliono acquistare quella copia di Topolino, un venditore può fare molti soldi (vedendo in questo caso anche la data di pubblicazione).

Ora queste sono speculazioni, ma è proprio su queste che si basa il mercato del collezionismo.

Perciò continuate a stampare pochi Topolini, che un giorno sono sicuro che la gente lo aprezzeranno di più, e io farò affari d'ORO.

hendrik, queste sono perle di saggezza. Illuminanti.
Attenderò che il Topo in edicola scenda sotto le 50mila copie e poi convertirò tutti i miei inutili e stantii giornali in redditizi Topolino Panini.  Questo è lo spirito di un vero collezionista Super.  Io e te ormai siamo collezionisti Super-ati.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Lunedì 24 Feb 2014, 08:48:22
Citazione da: wolp link=1193576647/802#802 date=1393197613

Attenderò che il Topo in edicola scenda sotto le 50mila copie e poi convertirò tutti i miei inutili e stantii giornali in redditizi Topolino Panini.  Questo è lo spirito di un vero collezionista Super.  Io e te ormai siamo collezionisti Super-ati.
Converti, converti! ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Lunedì 24 Feb 2014, 11:43:32
@PX- Ciò che credo che Sergio voglia dire, e io sono pienamente d'accordo, è che smartphone e cagatine simili (perché sono cagatine) non sono per niente indispensabili.


Già non è indispensabile potersi chiamare, messaggiare, sentire continuamente, figuriamoci se lo è internet o se si deve pagare 200 euro (300? Quanto costano?) più abbonamento per farlo.


E' sempre il solito discorso... non hai 10 euro al mese per il Topo ma ne hai 500 per il nuovo iPad Air super mega figo.


E di persone che fan fatica ad arrivare a fine mese ma che escono con smartphone ultimo modello ne conosco un paio; di amici che "no, stasera preferisco non prendere una pizza, così risparmio 5 euro", ma poi hanno borsa firmata, cellulare che va su internet (a cosa serve..............???) e cagatine del genere ne conosco a bizzeffe.


10 euro al mese per Topolino li trova anche il barbone sulla strada e comprare un fumetto non è meno indispensabile che avere queste "cagatine". Io ho vissuto benissimo senza cellulare fino ai 18 anni e senza internet fino ai 21. Sono ancora qui, non tagliato fuori dal mondo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Lunedì 24 Feb 2014, 11:51:43
Citazione da: PX link=1193576647/801#801 date=1393180851
Uhm. Mi stai dicendo che lo Smartphone si usa solo per giocare a Ruzzle e non si può usare per telefonare, tenersi in contatto, guardare giornali online, eventualmente anche la televisione, e non può navigare in Internet?
Ne compro subito uno allora. Mi fa piacere che le tue cerchie di amici abbiano avuto questa intuizione geniale e che tu abbia avuto la gentilezza di condividerla con noi.

Il succo del discorso è che tutto quello che si può fare con uno smartphone lo si può fare spendendo 1/10 di quel prezzo.
Non è indispensabile. E' una sciccheria. Una sciccheria legittima, oltretutto : mica sto facendo la morale a chi si compra lo smartphone. Avessi i soldi me lo comprerei anch'io al volo, ma al momento sto risparmiando per altre cose che mi servono e mi tengo il mio cellulare da 59 Euro finchè dura.

Resta sempre la stessa cosa ovvia di fondo : dire che Topolino cala nelle vendite perchè la gente non se lo può permettere è un'emerita sciocchezza, da qualunque parte la si guardi.

Pechè se uno deve tirare la cinghia, allora 350 Euro non li spende per il Galaxy S3. Si compra un cellulare da 50 Euro (ci sono anche a meno, per la verità) le notizie le segue alla televisione o su Internet, e su Internet magari ci va dal suo vecchio computer che comprò a suo tempo e ancora funziona. E col resto ci mangia, e a quanto ne so mangiare ancora oggi risulta più importante, per la sopravvivenza, che giocare a Ruzzle.
E se non può avere Uozzappe, bè, ci se ne può anche fare una ragione.

Poi se uno preferisce cavarsela per il rotto della cuffia e figheggiare con l'Iphone, e quindi rinuncia a tutto compreso Topolino...bè, liberissimo di farlo, ci mancherebbe. Ma è una questione di SCELTA, e non certo di necessità.

Edit : vedo ora, ma quoto in pieno il messaggio di prezio qui sopra.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Juro - Lunedì 24 Feb 2014, 12:09:09
Citazione da: PX link=1193576647/801#801 date=1393180851

 ::)
Forse ho esagerato: essendo settimanale magari si aspetta la settimana successiva o un pò di più.
Comunque, non tutti hanno spazi adeguati da potersi permettere una collezione di una rivista infinita. E in tanti neanche hanno interesse a fare collezione (vista anche la speculazione dimostrata da alcuni nei commenti da queste parti).
Insomma, è un pò presuntuoso pensare che tutti custodiscano gelosamente una rivista solo perché magari noi la collezioniamo. Allarghiamo un pò il campo visivo. ;)
A me pare più presuntuoso il tuo di atteggiamento, almeno in questa frase, e pare una zappa sui piedi nel tentativo di dare valenza alle tue precedenti affermazioni sullo sperperare soldi in topolino piuttosto che in indispensabili smartphone e simili: se tu il topolino lo butti subito dopo averlo letto, non è il problema della rivista, e un problema tuo che trovi sensato comprare qualcosa per poi buttarlo. Non è che Topolino sia indispensabile, e lo smartphone no: sono entrambe spese voluttuarie. Ma se per una spendo 300 e più euro, con la pretesa che principalmente sia una telefono (che il mio lo pagai, non ricordo manco più quanto fa a 29€) e invece lo uso per perdere tempo, o tenermi aggiornato (mha, ci sarà davvero qualcuno che li usa per questo? E, anche se fosse, a pro di che hai bisogno di sapere ogni cinque minuti cosa succede in ogni parte del mondo, sei la sede di un quotidiano?), penso sia questione di risparmio preferire una rivista, un giornale cartaceo o il telegiornale, e comprarmi un telefono che solo questo sia per tenermi in contatto con i miei conoscenti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Tapioco VI - Lunedì 24 Feb 2014, 13:36:52
Personalmente non capisco come, chi non colleziona Topolino, e chi addirittura lo butta, possa permettersi di giudicare o criticare il Topo... Almeno dal mio punto di vista, per un amante di questo giornale, il momento più bello e' quando lo stesso viene messo in mostra in libreria...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: hendrik - Lunedì 24 Feb 2014, 14:05:38
Non sono d'accordo: tutti quelli che comprano (o sono abbonati a) Topolino possono commentarlo o criticarlo. Collezionisti e non, purché lo si faccia in modo civile.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 24 Feb 2014, 15:21:26
Mi avventuro timidamente a spezzare una lancia per iPad e consimili che, oltre a tutte le altre mille virtù che mi permettono di risparmiare un'eternità di tempo sul lavoro e di avere un'amplissima mobilità', sono i mezzi che mi permettono di godermi nuovamente il topo dopo una pausa forzata di quasi un decennio.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Fast e Furious - Lunedì 24 Feb 2014, 22:29:00
Citazione da: Tapioco_VI link=1193576647/807#807 date=1393245412
Personalmente non capisco come, chi non colleziona Topolino, e chi addirittura lo butta, possa permettersi di giudicare o criticare il Topo... Almeno dal mio punto di vista, per un amante di questo giornale, il momento più bello e' quando lo stesso viene messo in mostra in libreria...

Bè ma se ci pensi tante critiche si fanno anche per amore, anche perchè in molti casi (e non parlo solo per i giornali), si migliora grazie a delle critiche (in questo caso costruttive); se non ci fossero, infatti, il Topolino non si evolverebbe e quindi rimarebbe un giornale troppo restrittivo e non a passo coi tempi ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 27 Feb 2014, 11:14:48
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/805#805 date=1393239103
Resta sempre la stessa cosa ovvia di fondo : dire che Topolino cala nelle vendite perchè la gente non se lo può permettere è un'emerita sciocchezza, da qualunque parte la si guardi.
Dirla cosi' mi pare un'altrettanto emerita sciocchezza. Al massimo, posso accettare un'affermazione del tipo dire che Topolino cala nelle vendite soltanto perchè la gente non se lo può permettere è un'emerita sciocchezza.

  Non so chi colga meglio nel segno. La mia impressione e' che ci vorrebbero piu' dati. E che si dovrebbe (da entrambe le parti della discussione) ricordare che in genere i fenomeni reali hanno molte concause. (Immagino sia uno dei motivi per cui gli scienziati amano fare esperimenti nelle particolari condizioni di un laboratorio.)
  Da un lato, si dice che la crisi economica riduce le vendite perche' molta gente non si puo' piu' permettere di comprare Topolino. Suppongo che se davvero e' molto aumentato il numero di persone in difficolta' economica (e crederei che sia cosi', a quanto leggo della situazione in Italia), allora siano state colpiti anche vari acquirenti piu' o meno abituali della rivista e che un certo numero di loro abbia deciso di tagliare questa spesa. Il ragionamento sembra filare e mi sentirei abbastanza sicuro che corrisponda alla realta' di un certo numero di casi (ma non saprei se 2 o 100.000).
  Dall'altro, si obietta che nonostante la (mitica?) crisi, i dati mostrano l'incremento di certe spese voluttuarie e si fanno esempi di persone che rinunciano a una pizza per comprarsi oggetti di lusso. Certamente ci saranno un certo numero di casi del genere: ma quanti? Una cosa che vorrei far notare e' che certi aumenti di spese voluttuarie possono essere semplicemente spiegati con una diversa distribuzione della ricchezza. (Esempio stupido: se 10 persone hanno 10$ ciascuno, nessuno potra' comprarsi un vestito che ne costa 50. Ma se uno di loro ha 70$ e gli altri nove hanno 1$ l'uno, la ricchezza totale e' diminuita, ma la possibilita' di vendere il vestito da 50$ e' aumentata.)
  Che la versione al momento di moda del radiotelefono pic-pic (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++299-A) (cito a memoria) sia comprata anche da chi se lo puo' permettere a stento, e la rivista Topolino non lo sia, probabilmente e' un fatto. Dire che il radiotelofono pic-pic abbia al momento piu' presa sui consumatori di qualsiasi rivista a fumetti mi appare del tutto credibile. Ma per decidere quanto cio' pesi su vendite e tiratura di Topolino, ci vogliono piu' dati. Possiamo per esempio avere un’idea di come si dividano per reddito (ora e in passato) gli acquirenti di Topolino? Se una gran parte di quelli che lo compravano regolarmente dieci anni fa hanno visto il loro reddito calare pesantemente nel frattempo, la nozione della crisi come spiegazione principale del calo di vendite diventa molto piu' credibile; se gli acquirenti regolari erano e sono in maggioranza benestanti, allora e’ molto piu’ plausibile che sia una questione di moda.

Un'altra cosa: dubito che per una ricerca statistica di questo tipo il Papersera possa fornire un campione adeguato. Forse mi sbaglio, ma mi sembra molto ragionevole che gli strati piu' poveri della popolazione siano automaticamente sottorappresentati, perche' privi di connessione o del tempo necessario a frequentare il forum.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Giovedì 27 Feb 2014, 22:46:56
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/811#811 date=1393496088
-cut-
(Bell'intervento :))
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 28 Feb 2014, 00:27:10
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/811#811 date=1393496088
-cut-

Premesso che nessuno è possessore della verità assoluta, e che è difficile definire esattamente fenomeno così grandi, credo ci siano alcune cose note su cui si può concordare.

Le spese voluttuarie sono teoricamente in diminuzione, ma sempre presenti. E per la stragrande maggioranza della gente, le spese voluttuarie sono mediamente superiori a 2,40 Euro settimanali. Questo mi pare ovvio.
Gli smartphone, esempio tirato in mezzo più spesso, sono quelli che lo spiegano meglio : sono diffusissimi, ed è un dato già significativo.

Se poi uno decide di rinunciare a Topolino per altro, chiaramente, si tratta di SCELTA. E questa la facciamo tutti.  Ma questo è già stato detto appunto.
Perchè quello che si diceva qui, è che ci sarebbe l'impossibilità materiale di comprare Topolino. Il che, volendo, sarebbe possibile soltanto per chi non ha neanche da mangiare nè un tetto sulla testa, cioè parliamo di clochard, che c'erano anche prima e non sono in aumento...ma parliamo proprio di situazioni limite.
La recessione in un paese industrializzato è un'altra cosa.

Un dato segnalato qui a suo tempo è che ad esempio a Natale, le spese per i regali dei bambini non scendono, anzi talvolta aumentano. Ciò vuol dire che i genitori, anche quelli che devono tirare la cinghia, una spesa minima per lo svago, come quella per Topolino, ai bambini gliela concedono...e i bambini, o comunque i minori che non hanno soldi propri, sono buona parte, se non proprio la maggioranza assoluta, dei lettori.

Poi, basterebbe guardare di quanto è calata la tiratura di Topolino : rispetto a dieci anni fa, è un quarto.
Risulta che rispetto a 10 anni fa, le persone in grado di permettersi 2,40 Euro di spese voluttuarie a settimana sono diminuite di un quarto?
Se così fosse avremmo il reddito pro-capite dell'Azerbaigian, e in realtà la riduzione, che pure c'è stata, è molto più contenuta.
 
Insomma : assodato che non possiamo conoscere personalmente tutte centinaia di migliaia di ex- e attuali lettori - affezionati o occasionali - e tutte le loro vicende, dobbiamo basarci sui dati generali che abbiamo.

E tutti sembrano confermare la stessa cosa.
Poi, in linea del tutto teorica, è possibile che ci sia qualcuno che materialmente non si può più permettere Topolino? Può essere, ma sarebbero casi così ridotti da non aver alcun peso sul totale.

Quindi : ribadisco quanto detto, dire che Topolino cala perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza.

Ed è una sciocchezza anche pericolosa, aggiungo. Perchè se chi di dovere ragionasse così (e non lo fa, per fortuna)...possiamo dire addio a Topolino.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ML-IHJCM - Sabato 1 Mar 2014, 14:09:54
Domanda per tang laoya: da dove viene la vignetta? (M. De Vita inizio anni '70, ad occhio.)

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/813#813 date=1393543630
per la stragrande maggioranza della gente, le spese voluttuarie sono mediamente superiori a 2,40 Euro settimanali. Questo mi pare ovvio.
Gli smartphone, esempio tirato in mezzo più spesso, sono quelli che lo spiegano meglio : sono diffusissimi, ed è un dato già significativo.

Se poi uno decide di rinunciare a Topolino per altro, chiaramente, si tratta di SCELTA. [...]
Perchè quello che si diceva qui, è che ci sarebbe l'impossibilità materiale di comprare Topolino. Il che, volendo, sarebbe possibile soltanto per chi non ha neanche da mangiare nè un tetto sulla testa, cioè parliamo di clochard, che c'erano anche prima e non sono in aumento...[...]

Un dato segnalato qui a suo tempo è che ad esempio a Natale, le spese per i regali dei bambini non scendono, anzi talvolta aumentano. Ciò vuol dire che i genitori, anche quelli che devono tirare la cinghia, una spesa minima per lo svago, come quella per Topolino, ai bambini gliela concedono...

Poi, basterebbe guardare di quanto è calata la tiratura di Topolino : rispetto a dieci anni fa, è un quarto.
Risulta che rispetto a 10 anni fa, le persone in grado di permettersi 2,40 Euro di spese voluttuarie a settimana sono diminuite di un quarto?
[...]
E tutti sembrano confermare la stessa cosa.
Poi, in linea del tutto teorica, è possibile che ci sia qualcuno che materialmente non si può più permettere Topolino? Può essere, ma sarebbero casi così ridotti da non aver alcun peso sul totale.

Quindi : ribadisco quanto detto, dire che Topolino cala perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza. [...]
Puo' darsi che il problema maggiore sia che tu ti stia esprimendo male (per reazione ad altri che o si erano espressi altrettanto male o erano effettivamente convinti della verita' di un'emerita sciocchezza); ma l'impressione che ho leggendoti e' che tu voglia ecludere completamente la crisi economica dalle cause del calo delle vendite (se non per un piccolissimo numero di casi, meno, chesso', dell'1%).

  Come avevo scritto sopra, per quel che ne so potresti anche avere ragione. Ma gli argomenti che porti a sostegno della tua tesi mi sembrano pessimi.

  Da un lato, le varie asserzioni che ho sottolineato sembrano essere soltanto le tue impressioni della societa' italiana: impressioni che certo hanno un loro fondamento (tu vivi li', sei parte di questa societa', hai una certa capacita' di guardarti intorno, ti tieni informato, etc.); ma (per quel che ne so) i dati che citi sono molto soggettivi.

  L'assunto "per la stragrande maggioranza della gente, le spese voluttuarie sono mediamente superiori a 2,40 Euro settimanali" mi sembra decisamente credibile; ma direi che e' molto pericoloso (nel tipo di discussione che stiamo facendo) darlo per scontato. Cosi' facendo assumi ipotesi che grossomodo implicano la tua tesi: per accettare pienamente che le tue ipotesi corrispondano alla realta' vorrei vederle confermate da qualche seria ricerca di tipo statistico.
  Smartphone diffusissimi: lo dici solo in base alla tua percezione o a dati un po' piu' seri? Qui sarebbe il caso di quantificare: si puo' affermare, chesso', che un italiano su 10 ne ha comprato uno nell'ultimo anno? (Prego notare: se nel 2013 sono stati venduti 6 milioni di questi oggetti in Italia, questo dato bruto non implica che a comprarli siano stati 6 milioni di persone.)
  Spese per bambini che aumentano: 5 regali da un milione per bambini ricchi costano piu' di un milione di regali da un euro per bambini poveri. (Ovviamente non siamo ad una distribuzione cosi'; ma voglio farti notare come il tuo dato - che prendo per buono - sia troppo approssimativo per liquidare come emerite sciocchezze altre tesi.)
  Tiratura calata di un quarto: se anche l'unica causa fosse il calo di possibilita' economiche degli acquirenti, non implica che sia calato di un quarto il numero di italiani in grado di potersi permettere questa spesa; semmai, sarebbe calato di un quarto il numero di italiani che amano leggere Topolino e hanno il denaro per permetterselo. (Non sono affatto sicuro che i lettori di Topolino siano equidistribuiti tra i vari ceti sociali, come tu sembri assumere. E per quel che ne so, e' possibile che i ceti che hanno visto calare il proprio potere di acquisto siano proprio quelli che erano piu' propensi a comprare Topolino. Sempre per quel che ne so, e' possibile che sia vero l'esatto contrario; ma vorrei che questo venisse stabilito in base a dati un po' piu' affidabili del tuo parere.)
  Le asserzioni che fai nelle ultime due frasi che ho sottolineato concedono la possibilita' che ci siano altre interpretazioni dei dati (scrivi "sembrano", "sarebbero"); ma tu stesso liquidi questa concessione ribadendo la tua affermazione originaria. (Spero ti sia chiara la differenza tra
dire che Topolino cala perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza e dire che Topolino cala soltanto perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza; io non ho problemi ad accettare la seconda affermazione.)

  D'altro lato, come ho cercato di evidenziare ponendo in grassetto alcune delle tue parole, il tuo ragionamento sembra essere: chi rinuncia a comprare Topolino per difficolta' economiche lo fa perche' non puo' spendere 2,40E. Puo' darsi che questo fosse stato affermato da alcuni di quelli che volevi confutare (non ho riletto con attenzione tutta la discussione precedente), ma mi sembrerebbe piu' credibile (almeno, questo e' il messaggio che e' arrivato a me) che i sostenitori della crisi come causa importante o principale del calo di vendite volessero dire qualcos'altro. Piu' o meno: una persona che inizia a trovarsi in difficolta' economica (o teme gli capiti in un futuro prossimo) e' pronta a tagliare qualche spesa voluttuaria - il che non implica che rinunci a tutte. Anzi, per quel che capisco della psicologia umana, e' possibilissimo (direi persino probabile) che qualcuno si dica: "ora che ho risparmiato quei 10 euro di fumetti, posso permettermi di spenderne 500 per un telefono di ultimo modello buttando via quello comprato un anno fa".
  Che alla fine si tratti di fare delle scelte, decidere cosa comprare e come spendere i propri soldi, e' vero; e credo che siamo tutti d'accordo su questo punto. Ma quello che tu sembri completamente dimenticare e' che c'e' una differenza tra chi sceglie SOLO in base ad una preferenza e chi sente di avere dei vincoli (di natura economica, nel caso in questione). Personalmente reputerei abbastanza credibile che una persona che 10 anni fa ogni settimana comprava Topolino, andava al cinema, mangiava in pizzeria e il sabato sera andava in discoteca, il tutto senza rinunciare agli ultimi gingilli tecnologici, ora percepisca come preferibile, per il bilancio familiare (e magari con un occhio al futuro, che la vox populi mi sembra annunci non roseo), rinunciare ad alcune di queste spese. Ammettendo come piuttosto diffuso lo scenario che ho appena descritto, e' significativo che per molti di costoro Topolino sia una delle prime spese a cui rinunciare (e a questo punto e' interessante chiedersi se sarebbe stato lo stesso un ventennio o quarantennio fa). Ma, per quanto alla fine si sia trattato di una scelta (il nostro tizio avrebbe potuto rinunciare ad altro e tenersi Topolino), e' una scelta cui si e' sentito obbligato dalla crisi. (Ho scritto "sentito": magari i suoi guadagni sono perfino aumentati rispetto a dieci anni fa, ma ora ha meno fiducia nel futuro di allora e risparmiare diventa piu' importante.)

  In base a ragionamenti del genere, mi sembrerebbe abbastanza credibile che la crisi sia una delle concause principali del calo di vendite (ripeto: concause; e non ho dati per sostenere questa tesi, solo un ragionamento che a me sembra filare). L'impressione che ho avuto dalla discussione precedente e' che chi indicava la crisi come causa intendesse qualcosa del genere; ma forse ho letto i loro scritti in base ai miei pregiudizi. E non escludo che (per gli stessi pregiudizi) io abbia dato una lettura distorta del tuo intervento.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 1 Mar 2014, 16:15:22
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/814#814 date=1393679394
- cut -

Guarda, secondo me ci stiamo avvitando sempre sulle stesse cose.
Quello che tu dici, mi par di capire, non è esattamente quello che dico io. E qui che non si arriva al dunque.

Il concetto di "scelta" è quello fondamentale. Rinunciare a Topolino per altre cose, è un discorso. E questo, peraltro, lo fanno in molti, e anch'io.
Io lo compro quasi tutte le settimane...ma a volte, se vedo che non mi attira l'indice e che i commenti qui sul forum sono negativi, mi capita di rinunciarci, e i 2,40 Euro magari, li metto al fondo cassa per pagarmi un'eventuale cena il sabato sera.
Ma lo potrei comprare, materialmente; semplicemente, scelgo di non farlo.

Ma il discorso "c'è meno gente che si può permettere Topolino"...scusa eh ma fa abbastanza ridere. Non poterselo permettere vuol dire non avere la possibilità materiale di mettere insieme 2,40 Euro la settimana.
Ma ti sembra credibile?
Io non mi posso permettere una Ferrari. Non mi posso permettere uno smoking Armani. Non mi posso permettere un 60 pollici schermo piatto. Non mi posso permettere un Iphone 5. E come me, milioni di altre persone.
Ma Topolino? Non scherziamo.

Non è questione di trovare dati esatti. Italia : 60 milioni di abitanti. Reddito pro-capite medio : 35.000 Euro l'anno.
Distribuzione della ricchezza : non certo uniforme, ma meno che in altri paesi, poichè siamo pur sempre un paese industrializzato.
Ragionevolmente, quante persone in Italia si possono materialmente "permettere" Topolino?
Attualmente le vendite sono a 60.000 copie circa. Cioè 1 italiano su 1000.
Seriamente, ti pare possibile che se lo possa permettere una persona su 1000? 2,40 Euro a settimana!
Ma manco in Burundi.

E talmente poco, oltretutto, che non sarebbe utile neanche come taglio alle spese.

Riguardo agli smartphone...basta guardarsi in giro. Non sono privilegio di ricchi. Io al momento sono l'unica persona, nel mio gruppo di amici e conoscenti, a non avercelo.
Non dico che ce lo abbiano tutti...ma poco ci manca.

E se insisto sul fatto che è una sciocchezza, e per un motivo ben preciso : perchè vuol dire cannare totalmente il vero problema. Attribuire un fallimento a misteriosi fattori esterni, cosi vaghi e contradditori, come una "crisi", non aiuta a risolvere.

Esempio : ogni tanto un'attività commerciale, mettiamo un ristorante, fallisce e chiude.
In questo periodo, ovviamente, scatta il solito luogo comune : "è la crisi! è la crisi!".

Nessuno che pensi mai ad una cosa : in Italia ci sono decine di migliaia di ristoranti. Se la causa fosse la crisi...non dovrebbero chiudere tutti, a rigor di logica? Se nessuno si può più permettere di mangiare fuori, secondo la vulgata, come può essere che per uno che chiude, altri mille prosperano?

C'è che forse, la vera causa magari è un'altra. Magari il cibo non è buono. Magari il servizio è scarso. Magari la posizione è svantaggiosa. Magari il ristoratore non sa farsi pubblicità. Magari c'è la concorrenza di un nuovo locale. O non so che altro.

Idem per Topolino. Ma gli altri fumetti, a vendite, come stanno? No perchè, a rigor di logica, dovrebbero crollare tutti.. E così? E allora magari i problemi di questa rivista sono ben altri. Ed è su quelli che bisogna concentrarsi.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ele684 - Sabato 1 Mar 2014, 16:24:59
reddito pro capite medio 35000 euro l'anno? come? ne sei proprio sicuro?a me non sembra proprio
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 1 Mar 2014, 17:37:39
Citazione da: ele684 link=1193576647/816#816 date=1393687499
reddito pro capite medio 35000 euro l'anno? come? ne sei proprio sicuro?a me non sembra proprio

In effetti secondo le ultime stime è un pò meno, ero rimasto al vecchio dato. Siamo sui 33.500 Euro : http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_countries_by_GDP_(nominal)_per_capita

Comunque, se proprio vogliamo parlare di numeri, anche quelli smentiscono decisamente l'idea della "crisi" come causa del calo di vendite.

L'Istat ha stimato in Italia 8 milioni di poveri. Ora, per la verità, non è detto che chi è considerato "povero" non abbia effettivamente la possibilità materiale di avere 2,40 euro a settimana, che sono veramente pochi...quindi, escludendoli andiamo molto larghi...ma evitiamo pignolerie : togliamoli dai possibili acquirenti.

Restano 52 milioni di potenziali compratori. Ora, con un bacino d'utenza così vasto, vi pare possibile che la vendita sia di appena 60.000 copie? Considerando che parliamo dello stesso numero di possibili lettori (e forse anche di più) di quando vendeva 15 volte tanto? Perchè anche all'epoca c'erano i poveri, magari di meno ma c'erano, e l'Italia aveva meno abitanti.

Poi : Topolino è in calo di vendite, progressivo e praticamente costante, da più di 20 anni. Ma la cosidetta "crisi" si presume iniziata nel 2008. Quindi non si capisce come avrebbe fatto ad influire in tutto il periodo precedente.

Infine, è notizia di ieri che quest'anno il tasso di disoccupazione è il più alto dal 1977. Ciò vuol dire che in quel'anno era uguale o più alto.
Bene, nel 1977 la media di copie vendute era di circa 600.000...cioè 10 volte quelle attuali.
E senza contare che all'epoca l'Italia aveva 5 milioni di abitanti in meno.
Quindi : stesso tasso di disoccupazione, meno abitanti...vendite 10 volte più alte!
Ditemi voi come fa ad avere una qualche valenza la situazione economica di fronte a tutto questo...

I numeri rafforzano decisamente quanto detto sopra. La "crisi" non solo non è una concausa, non solo non è una delle cause minori...ma direi che non c'entra proprio niente.

Numeri, sensazioni, logica...da qualunque parte la si guardi, la congiuntura economica non ha alcun rilievo sul crollo di vendite di Topolino.
O potrebbere essere così irrisorio da risultare assolutamente trascurabile.

Ed è bene che non la pensino così in redazione. Perchè se si mettessero a pensare : "Ah, ma è colpa della crisi, se il prossimo anno il governo riduce il rapporto deficit/pil torneremo a vendere 1 milione di copie come ai bei tempi"...potrebbero chiudere baracca pure subito.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: ML-IHJCM - Sabato 1 Mar 2014, 18:05:37
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/815#815 date=1393686922
[...]
Continuo a trovare (accanto a molte cose su cui posso essere d'accordo) degli errori di ragionamento in quello che scrivi.

Citazione
Nessuno che pensi mai ad una cosa : in Italia ci sono decine di migliaia di ristoranti. Se la causa fosse la crisi...non dovrebbero chiudere tutti, a rigor di logica? 
Se la frase "tutti i cretesi mentono sempre" e' falsa, cio' che ne segue a rigor di logica e' che nessun cretese dice mai bugie?
Se un ristorante chude, non e' necessario che sia per la "crisi": come osservi, e' fisiologico che alcuni non abbiano successo. Ma se nel solo 2013 in Italia sono stati chiusi (sparando numeri a casaccio) 20000 ristoranti, e in tutto il decennio 1980-1990 ne sono stati chiusi altrettanti, ho qualche motivo per sospettare che il numero di persone che vanno al ristorante sia drasticamente diminuito e posso chiedermi perche'.
Citazione
Se nessuno si può più permettere di mangiare fuori, secondo la vulgata, come può essere che per uno che chiude, altri mille prosperano?
Il problema e' appunto di sapere quanti ristoranti chiudano e quanti prosperino. La vulgata puo' essere del tutto erronea, ma per contraddirla vorrei qualcosa di piu' delle mie impressioni. (Sai, tutti i giorni vedo il sole girare intorno alla terra: peccato che la vulgata imposti da scienziati cattivi abbia convinto tutti che sia invece la terra a girare intorno al sole.)
Citazione
Idem per Topolino. Ma gli altri fumetti, a vendite, come stanno? No perchè, a rigor di logica, dovrebbero crollare tutti.. E così?
Ottima idea quella di fare il confronto con gli altri fumetti. Ma, di nuovo, il tuo "a rigor di logica" non e' per nulla convincente. Il grosso problema e' il quantificatore "tutti": se prima 30 fumetti vendevano 1000 copie l'uno e ora 29 vendono 100 copie e uno ne vende 5000, non sono crollati tutti; ma la gente legge molti meno fumetti di un tempo e possiamo chiederci quale ne sia la causa. (Poi non e' necessariamente la "crisi", potrebbe essere una questione di moda o altro.)
Citazione
Riguardo agli smartphone...basta guardarsi in giro.
Non basta. Tu puoi avere la sensazione di essere una persona che frequenta ambienti perfettamente nella media; ma cio' non dimostra che la tua sensazione sia corretta. [Non sto dicendo che non lo e': mi sembra plausibile che sulla diffusione di quei gingilli tu abbia ragione. E' il modo in cui giustifichi la tua asserzione che mi pare essere metodologicamente erroneo; ed e' con questo modo di ragionare che qui sto polemizzando.]
Citazione
Reddito pro-capite medio : 35.000 Euro l'anno.
Distribuzione della ricchezza : non certo uniforme, ma meno che in altri paesi, poichè siamo pur sempre un paese industrializzato.
Potrebbe bastare il commento di ophelia. Reddito medio 35000 euro puo' significare centomila al signor Doviziosi e 2500 ai signori Tapinelli e Tapinetti (e ophelia sembra alludere ad una situazione del genere).
Dai dati che mi sono capitati sott'occhio (e che non pretendo di citare correttamente) crederei che la disuguaglianza nella distribuzione della ricchezza sia aumentata rispetto a qualche lustro addietro; e questo significherebbe che molta gente ha (in proporzione) meno possibilita' di spendere. Poi bisogna vedere come si sono evoluti costo della vita e affini: se, a costo della vita costante, i guadagni di A raddoppiano e quelli di B son decuplicati, la disuguaglianza e' aumentata, ma entrambi possono spendere piu' di prima. [Tra l'altro mi chiedo se ci sia un errore in quanto hai scritto: "non certo uniforme, ma meno che in altri paesi" significa che in Italia c'e' piu' disuguaglianza che altrove, mentre mi dai l'impressione di voler sostenere il contrario. A meno che tu non volessi proprio dire: "in un paese industrializzato c'e' meno uguaglianza che in uno non industrializzato" - che e' il senso letterale delle tue parole.]

Citazione
Ma il discorso "c'è meno gente che si può permettere Topolino"...scusa eh ma fa abbastanza ridere. Non poterselo permettere vuol dire non avere la possibilità materiale di mettere insieme 2,40 Euro la settimana.
Qua entriamo in un campo piu' delicato e non posso propriamente accusarti di errori metodologici. Come ho cercato di spiegare sopra (pregasi rileggere), non poterselo permettere puo' anche voler dire "essere indotti" a tagliare qualche spesa cui si era abituati. Entrano in gioco molti fattori, alcuni dei quali puramente psicologici.
Citazione
E talmente poco, oltretutto, che non sarebbe utile neanche come taglio alle spese.
Si', se il consumatore pensasse in modo perfettamente razionale. Temo che la maggior parte degli umani non siano cosi' (sono certo solo di me stesso; e so che molti dei miei comportamenti non sono giustificati razionalmente).
Considera anche questa possibilita': non c'e' nessuna crisi, ma per qualche motivo tutti si sono convinti del contrario. In una situazione del genere, il consumatore medio si sentirebbe (a torto, ma non lo sa) piu' incerto del futuro e quindi piu' motivato a risparmiare anche solo qualcosina dove puo'.

L'impressione generale che ho dalle tue argomentazioni si riduce ai seguenti punti.
1) Sei enormemente infastidito dalla parola "crisi". Sembra la consideri un mito, una moda intellettuale impostasi negli ultimi anni piu' che un fatto reale dell'economia. Se e' cosi': non so se tu abbia ragione o meno (crederei di no, ma potrei sbagliarmi io), ma a quanto vedo (di nuovo: magari ho letto male, ingannato dal filtro dei miei pregiudizi, pero' e' cio' che mi comunicano i tuoi interventi) cerchi di avere ragione estremizzando il senso di "crisi" fino a un eccesso ridicolo. Chi dice che c'e' crisi (almeno le persone che reputo serie - non so chi tu sia abituato a sentire) afferma che il numero di cittadini che hanno difficolta' ad arrivare alla fine del mese e' aumentato in maniera significativa, etc., ma non si spinge a dire che 9 italiani su 10 stiano morendo di fame, cosa che sembrerebbe l'unico uso per te giustificabile del  termine "crisi".
2) Sospetto che ci sia un'enorme differenza tra il significato che io e te diamo alla parola "scelta" (o forse dovrei dire al concetto di "liberta' ", che e' ancora piu' sfuggente). Ma preferisco non analizzare, perche' si rischia di andare troppo in questioni di "Weltanschauung", politica o affini. Mi limito a notare che per quanto mi riguarda c'e' una differenza tra "scegliere" di non acquistare piu' Topolino perche' ci si e' stufati di leggerlo o "scegliere" di smettere di acquistarlo perche' si ha la sensazione che rispetto a una volta ora potrebbe essere utile risparmiare quei due euro. Mi rifiuto di accettare che il verbo "scegliere" abbia lo stesso significato nei due casi.

Per concludere: non so del Burundi, ma in india ci sono stato (brevissimamente) e la' Topolino lo vendono (storie italiane tradotte in inglese; immagino ci sia anche una versione in hindi). L'impressione che ne ho riportato era che una larga percentuale della popolazione locale non se lo potesse permettere, nonostante il prezzo estremamente basso. Non c'entra con la nostra discussione, ma credo sia di interesse per ogni paperseriano.

Noto che mentre scrivevo questa risposta hai inserito un nuovo messaggio. Messaggio a cui non ho quasi nessuna critica da rivolgere (anzi, mi fa sospettare che su qualche punto potrei averti proprio frainteso, ma sono troppo stanco per correggere quanto ho gia' scritto). Ma:
Citazione
Quindi : stesso tasso di disoccupazione, meno abitanti...vendite 10 volte più alte!
Ditemi voi come fa ad avere una qualche valenza la situazione economica di fronte a tutto questo...
Si puo' ad esempio obiettare che chi ha meno soldi ma piu' speranze di avere un reddito stabile o crescente nel resto della sua vita e' piu' disposto a spendere. Di nuovo, il fattore psicologico.
Citazione
I numeri rafforzano decisamente quanto detto sopra. La "crisi" non solo non è una concausa, non solo non è una delle cause minori...ma direi che non c'entra proprio niente
Riobadisco: qui, da un punto di vista puramente di ragionamento, stai dicendo una stupidaggine. Sul fatto che la "crisi" non c'entra niente, per quel che ne so potresti avere pienamente ragione (credo di no, ma ignoro quale sia la verita' - e se vogliamo seriamente andare sull'epistemologico, non so nemmeno se ci sia una verita'). Trovo che le argomentazioni che adduci ora a sostegno della tua tesi siano migliori (e quindi piu' convincenti) di quelle di prima. Ma non hai fornito una "dimostrazione": la tua interpretazione non e' l'unica possibile (soprattutto in quanto ti ostini in una posizione "estremista", negando completamente una possibile concausa). E il tuo uso dei dati resta molto grossolano: tanto per dire, se nel 1977 c'erano piu' bambini di ora, potrebbe essere che, pur con una popolazione totale minore, Topolino avesse un numero di potenziali acquirenti piu' alto (e qui bisognerebbe anche capire se i figli di immigrati - che credo siano una percentuale significativa dei bambini in Italia nel 2013 - possano essere considerati potenziali acquirenti alla stessa stregua dei bambini italiani del 1977). Ma allora siamo sicuri che possiamo fare il paragone tra 1977 e 2013 calcolando 55 milioni nel '77 e 60 nel '13? Per eliminare la "crisi" dalle concause, vorrei un'analisi che tenga in conto anche di queste correzioni. Etc. (Morale: io quest'analisi non la so fare; ma tu non l'hai fatta.)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: raes - Domenica 2 Mar 2014, 20:50:17
l' edicolante da cui compro topolino mi ha detto che ormai non lo compra , quasi più nessuno
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 3 Mar 2014, 09:11:25
Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/817#817 date=1393691859

In effetti secondo le ultime stime è un pò meno, ero rimasto al vecchio dato. Siamo sui 33.500
Ovviamente il dato e' in dollari americani e ammonta a circa 24 mila euro (o a circa 10 mila topolini)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 3 Mar 2014, 23:01:23
Citazione da: raes link=1193576647/819#819 date=1393789817
l' edicolante da cui compro topolino mi ha detto che ormai non lo compra , quasi più nessuno

E purtroppo il tuo non è l'unico caso...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: PX - Martedì 4 Mar 2014, 20:40:32
Citazione da: prezio link=1193576647/804#804 date=1393238612
@PX- Ciò che credo che Sergio voglia dire, e io sono pienamente d'accordo, è che smartphone e cagatine simili (perché sono cagatine) non sono per niente indispensabili.


Già non è indispensabile potersi chiamare, messaggiare, sentire continuamente, figuriamoci se lo è internet o se si deve pagare 200 euro (300? Quanto costano?) più abbonamento per farlo.


E' sempre il solito discorso... non hai 10 euro al mese per il Topo ma ne hai 500 per il nuovo iPad Air super mega figo.


E di persone che fan fatica ad arrivare a fine mese ma che escono con smartphone ultimo modello ne conosco un paio; di amici che "no, stasera preferisco non prendere una pizza, così risparmio 5 euro", ma poi hanno borsa firmata, cellulare che va su internet (a cosa serve..............???) e cagatine del genere ne conosco a bizzeffe.


10 euro al mese per Topolino li trova anche il barbone sulla strada e comprare un fumetto non è meno indispensabile che avere queste "cagatine". Io ho vissuto benissimo senza cellulare fino ai 18 anni e senza internet fino ai 21. Sono ancora qui, non tagliato fuori dal mondo.
Gli Smartphone adesso costano anche 70 euro, quindi quasi come i cellulari. Per quanto riguarda internet, le tariffe sono anche di 5€ al mese. Quindi, il costo per navigare è la metà dell'acquisto del Topo. Anzi, volendo si può anche non fare e collegarsi a Internet tramite reti wireless libere che sono state allestite in tante città. Mi sembra un pò diverso da come lo descrivi tu.
Ok, poi ci saranno pure quei casi irrimediabili a cui ti riferisci, ma questo ci porta a quello che ha scritto anche Sergio:

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/805#805 date=1393239103

Il succo del discorso è che tutto quello che si può fare con uno smartphone lo si può fare spendendo 1/10 di quel prezzo.
Non è indispensabile. E' una sciccheria. Una sciccheria legittima, oltretutto : mica sto facendo la morale a chi si compra lo smartphone. Avessi i soldi me lo comprerei anch'io al volo, ma al momento sto risparmiando per altre cose che mi servono e mi tengo il mio cellulare da 59 Euro finchè dura.

Resta sempre la stessa cosa ovvia di fondo : dire che Topolino cala nelle vendite perchè la gente non se lo può permettere è un'emerita sciocchezza, da qualunque parte la si guardi.

Pechè se uno deve tirare la cinghia, allora 350 Euro non li spende per il Galaxy S3. Si compra un cellulare da 50 Euro (ci sono anche a meno, per la verità) le notizie le segue alla televisione o su Internet, e su Internet magari ci va dal suo vecchio computer che comprò a suo tempo e ancora funziona. E col resto ci mangia, e a quanto ne so mangiare ancora oggi risulta più importante, per la sopravvivenza, che giocare a Ruzzle.
E se non può avere Uozzappe, bè, ci se ne può anche fare una ragione.

Poi se uno preferisce cavarsela per il rotto della cuffia e figheggiare con l'Iphone, e quindi rinuncia a tutto compreso Topolino...bè, liberissimo di farlo, ci mancherebbe. Ma è una questione di SCELTA, e non certo di necessità.

Edit : vedo ora, ma quoto in pieno il messaggio di prezio qui sopra.
Esatto. In tempi di vacche grasse, si acquistava sia l'una che l'altra cosa. Ora la situazione per tante persone richiede che si faccia una scelta: c'è chi sceglie di tagliare sull'abbonamento internet, e chi taglia la spesa per un giornaletto da un utilizzo e che poi non lo si tocca più...
Come ho detto, ormai gli smartphone costano come un cellulare normale. Dopo la spesa iniziale (praticamente uguale a chi compra il cell normale), poi se si vuole fare l'abbonamento internet ha un costo della metà rispetto al Topo, quindi ci si risparmia.
Tu hai scelto di risparmiare sul cellulare e di continuare a spendere per i fumetti. Hai fatto la scelta inversa e nessuno dice che hai fatto male. Del resto siamo qui proprio perché tutti noi copriamo il Topo.
Io dico, però, che tanti ora non possono prendere entrambe le cose e fanno una scelta diversa dalla tua. Questo perché la crisi non permette di acquistare entrambe le cose e ognuno decide di gestrirsi i suoi soldi come ritiene migliore per sé. Quindi la crisi influisce. Tutto qui. Mi pare un discorso ragionevole, no?

Citazione da: Scroogie link=1193576647/806#806 date=1393240149
A me pare più presuntuoso il tuo di atteggiamento, almeno in questa frase, e pare una zappa sui piedi nel tentativo di dare valenza alle tue precedenti affermazioni sullo sperperare soldi in topolino piuttosto che in indispensabili smartphone e simili: se tu il topolino lo butti subito dopo averlo letto, non è il problema della rivista, e un problema tuo che trovi sensato comprare qualcosa per poi buttarlo. Non è che Topolino sia indispensabile, e lo smartphone no: sono entrambe spese voluttuarie. Ma se per una spendo 300 e più euro, con la pretesa che principalmente sia una telefono (che il mio lo pagai, non ricordo manco più quanto fa a 29€) e invece lo uso per perdere tempo, o tenermi aggiornato (mha, ci sarà davvero qualcuno che li usa per questo? E, anche se fosse, a pro di che hai bisogno di sapere ogni cinque minuti cosa succede in ogni parte del mondo, sei la sede di un quotidiano?), penso sia questione di risparmio preferire una rivista, un giornale cartaceo o il telegiornale, e comprarmi un telefono che solo questo sia per tenermi in contatto con i miei conoscenti.
Ti sei offeso perché ho detto che qualcuno butta Topolino?
Ma tu pensi che tutti abbiano spazio a sufficienza per collezionare una rivista settimanale che dopo essere stata letta finisce per occupare spazio senza essere più riletta?
Secondo il tuo ragionamento, se uno acquista un quotidiano e lo butta il giorno dopo è come se avesse buttato i suoi soldi perché ha acquistato una cosa che poi getta via... :D

Citazione da: Tapioco_VI link=1193576647/807#807 date=1393245412
Personalmente non capisco come, chi non colleziona Topolino, e chi addirittura lo butta, possa permettersi di giudicare o criticare il Topo... Almeno dal mio punto di vista, per un amante di questo giornale, il momento più bello e' quando lo stesso viene messo in mostra in libreria...
Citazione da: hendrik link=1193576647/808#808 date=1393247138
Non sono d'accordo: tutti quelli che comprano (o sono abbonati a) Topolino possono commentarlo o criticarlo. Collezionisti e non, purché lo si faccia in modo civile.
Ha già risposto hendrik. E sono d'accordo con lui.
Cmq, a parte il fatto che non è obbligatorio essere collezionisti, certo, non c'è niente di più bello di un appartamento in un palazzo, con il megasalone tipico di ogni appartamento di qualsiasi palazzo di qualsiasi città o paese, con le enormi librerie di legno massiccio fatto fare su misura dal falegname... Anzi, magari due librerie, una solo di Topolini, e una magari con qualche libro, o forse meglio due librerie solo di Topolini,va. I libri casomai li si possono mettere nel grande studio sull'altro lato della casa, vicino le 4 grandi camere da letto tipiche di ogni palazzo residenziale...
Va bè, mi fermo qui per quanto riguarda la descrizione degli ampi spazi a disposizione di ogni famiglia italiana.

Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/811#811 date=1393496088
  Da un lato, si dice che la crisi economica riduce le vendite perche' molta gente non si puo' piu' permettere di comprare Topolino. Suppongo che se davvero e' molto aumentato il numero di persone in difficolta' economica (e crederei che sia cosi', a quanto leggo della situazione in Italia), allora siano state colpiti anche vari acquirenti piu' o meno abituali della rivista e che un certo numero di loro abbia deciso di tagliare questa spesa. Il ragionamento sembra filare e mi sentirei abbastanza sicuro che corrisponda alla realta' di un certo numero di casi (ma non saprei se 2 o 100.000).
  Dall'altro, si obietta che nonostante la (mitica?) crisi, i dati mostrano l'incremento di certe spese voluttuarie e si fanno esempi di persone che rinunciano a una pizza per comprarsi oggetti di lusso. Certamente ci saranno un certo numero di casi del genere: ma quanti? Una cosa che vorrei far notare e' che certi aumenti di spese voluttuarie possono essere semplicemente spiegati con una diversa distribuzione della ricchezza. (Esempio stupido: se 10 persone hanno 10$ ciascuno, nessuno potra' comprarsi un vestito che ne costa 50. Ma se uno di loro ha 70$ e gli altri nove hanno 1$ l'uno, la ricchezza totale e' diminuita, ma la possibilita' di vendere il vestito da 50$ e' aumentata.)

---
Possiamo per esempio avere un’idea di come si dividano per reddito (ora e in passato) gli acquirenti di Topolino? Se una gran parte di quelli che lo compravano regolarmente dieci anni fa hanno visto il loro reddito calare pesantemente nel frattempo, la nozione della crisi come spiegazione principale del calo di vendite diventa molto piu' credibile; se gli acquirenti regolari erano e sono in maggioranza benestanti, allora e’ molto piu’ plausibile che sia una questione di moda.

Un'altra cosa: dubito che per una ricerca statistica di questo tipo il Papersera possa fornire un campione adeguato. Forse mi sbaglio, ma mi sembra molto ragionevole che gli strati piu' poveri della popolazione siano automaticamente sottorappresentati, perche' privi di connessione o del tempo necessario a frequentare il forum.
Citazione da: ML-IHJCM link=1193576647/814#814 date=1393679394
(Non sono affatto sicuro che i lettori di Topolino siano equidistribuiti tra i vari ceti sociali, come tu sembri assumere. E per quel che ne so, e' possibile che i ceti che hanno visto calare il proprio potere di acquisto siano proprio quelli che erano piu' propensi a comprare Topolino. Sempre per quel che ne so, e' possibile che sia vero l'esatto contrario; ma vorrei che questo venisse stabilito in base a dati un po' piu' affidabili del tuo parere.)
  Le asserzioni che fai nelle ultime due frasi che ho sottolineato concedono la possibilita' che ci siano altre interpretazioni dei dati (scrivi "sembrano", "sarebbero"); ma tu stesso liquidi questa concessione ribadendo la tua affermazione originaria. (Spero ti sia chiara la differenza tra
dire che Topolino cala perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza e dire che Topolino cala soltanto perchè c'è l'impossibilità materiale di comprarlo è un'emerita sciocchezza; io non ho problemi ad accettare la seconda affermazione.)

  D'altro lato, come ho cercato di evidenziare ponendo in grassetto alcune delle tue parole, il tuo ragionamento sembra essere: chi rinuncia a comprare Topolino per difficolta' economiche lo fa perche' non puo' spendere 2,40E. Puo' darsi che questo fosse stato affermato da alcuni di quelli che volevi confutare (non ho riletto con attenzione tutta la discussione precedente), ma mi sembrerebbe piu' credibile (almeno, questo e' il messaggio che e' arrivato a me) che i sostenitori della crisi come causa importante o principale del calo di vendite volessero dire qualcos'altro. Piu' o meno: una persona che inizia a trovarsi in difficolta' economica (o teme gli capiti in un futuro prossimo) e' pronta a tagliare qualche spesa voluttuaria - il che non implica che rinunci a tutte. Anzi, per quel che capisco della psicologia umana, e' possibilissimo (direi persino probabile) che qualcuno si dica: "ora che ho risparmiato quei 10 euro di fumetti, posso permettermi di spenderne 500 per un telefono di ultimo modello buttando via quello comprato un anno fa".
  Che alla fine si tratti di fare delle scelte, decidere cosa comprare e come spendere i propri soldi, e' vero; e credo che siamo tutti d'accordo su questo punto. Ma quello che tu sembri completamente dimenticare e' che c'e' una differenza tra chi sceglie SOLO in base ad una preferenza e chi sente di avere dei vincoli (di natura economica, nel caso in questione). Personalmente reputerei abbastanza credibile che una persona che 10 anni fa ogni settimana comprava Topolino, andava al cinema, mangiava in pizzeria e il sabato sera andava in discoteca, il tutto senza rinunciare agli ultimi gingilli tecnologici, ora percepisca come preferibile, per il bilancio familiare (e magari con un occhio al futuro, che la vox populi mi sembra annunci non roseo), rinunciare ad alcune di queste spese. Ammettendo come piuttosto diffuso lo scenario che ho appena descritto, e' significativo che per molti di costoro Topolino sia una delle prime spese a cui rinunciare (e a questo punto e' interessante chiedersi se sarebbe stato lo stesso un ventennio o quarantennio fa). Ma, per quanto alla fine si sia trattato di una scelta (il nostro tizio avrebbe potuto rinunciare ad altro e tenersi Topolino), e' una scelta cui si e' sentito obbligato dalla crisi. (Ho scritto "sentito": magari i suoi guadagni sono perfino aumentati rispetto a dieci anni fa, ma ora ha meno fiducia nel futuro di allora e risparmiare diventa piu' importante.)

  In base a ragionamenti del genere, mi sembrerebbe abbastanza credibile che la crisi sia una delle concause principali del calo di vendite (ripeto: concause; e non ho dati per sostenere questa tesi, solo un ragionamento che a me sembra filare). L'impressione che ho avuto dalla discussione precedente e' che chi indicava la crisi come causa intendesse qualcosa del genere

 [smiley=other_bow.gif]

Citazione da: Sergio_di_Rio link=1193576647/817#817 date=1393691859
Poi : Topolino è in calo di vendite, progressivo e praticamente costante, da più di 20 anni. Ma la cosidetta "crisi" si presume iniziata nel 2008. Quindi non si capisce come avrebbe fatto ad influire in tutto il periodo precedente.
Piccolo dettaglio: il mondo è in crisi almeno dal 2000, a partire dal crollo della new economy, per non parlare della crisi riguardante i prezzi delle materie prime. Ecco uno stralcio sulla crisi:
Citazione
"La decadenza economica degli anni 2000 si è cominciata a manifestare a partire dall'incremento dei prezzi delle materie prime, alimentari e industriali, che ha seguito una riduzione dei costi delle stesse nel precedente periodo 1980-2000. Nel 2000 il costo del greggio (che esercita un ulteriore impatto influenzando i prezzi di altre fonti energetiche, soprattutto il gas naturale e il carbone) subì un aumento del 45% circa, con una oscillazione da 26 dollari a 34 dollari nel corso dell’anno, mentre dal 2001 (anno dell'attentato alle Torri Gemelle) al 2003 il prezzo si conservò pressoché invariato, oscillando intorno ai 20 dollari. Nel 2004, a fine anno si ebbe un forte innalzamento pari al 100%, con il raggiungimento dei 40 dollari al barile.

La zona euro, fortemente dipendente dalle importazioni di petrolio in percentuale vicina al 100%, ha risentito non solo a livello produttivo, ma anche sui prezzi al consumo, con conseguenze non indifferenti in termini di Pil, consumi privati, investimenti e esportazioni."
Bazzecole insomma. :P


Citazione da: raes link=1193576647/819#819 date=1393789817
l' edicolante da cui compro topolino mi ha detto che ormai non lo compra , quasi più nessuno
Anche dal mio. Anzi, mi è stato detto che tra gli acquirenti sono più gli appassionati ormai adulti che non i ragazzi. ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 5 Mar 2014, 12:03:50
Citazione da: PX link=1193576647/822#822 date=1393962032
Gli Smartphone adesso costano anche 70 euro, quindi quasi come i cellulari. Per quanto riguarda internet, le tariffe sono anche di 5€ al mese. Quindi, il costo per navigare è la metà dell'acquisto del Topo. Anzi, volendo si può anche non fare e collegarsi a Internet tramite reti wireless libere che sono state allestite in tante città. Mi sembra un pò diverso da come lo descrivi tu.

70 euro? Usati forse, o con promozioni momentanee, o ciofeche. E comunque, sono sempre tante.
Se uno sta con l'acqua alla gola 70 euro per un cellulare sono troppi, dato che lo si può trovare anche a 20 euro.
50 Euro possono fare la differenza fra il riuscire a mangiare o no.

Il tuo tentativo di giustificare questa tesi è ammirevole ma si scontra sempre con la realtà.

Citazione
Esatto. In tempi di vacche grasse, si acquistava sia l'una che l'altra cosa. Ora la situazione per tante persone richiede che si faccia una scelta: c'è chi sceglie di tagliare sull'abbonamento internet, e chi taglia la spesa per un giornaletto da un utilizzo e che poi non lo si tocca più...

Ti sei accorto che ti stai contraddicendo e mi stai dando ragione, si?
Tu stavi dicendo un'altra cosa. Cioè che la "crisi" impediva materialmente di comprare Topolino. Il che, per l'ennesima volta, è una sciocchezza.

Non capisco perchè sia tanto difficile da comprendere questa cosa : SCEGLIERE di non comprare Topolino non vuol dire NON POTERSELO PERMETTERE.
Se la lingua italiana non è troppo ambigua, non potersi permettere qualcosa vuol dire non avere i soldi materiali per comprarla.
Per questo dico che è un'idiozia : ma pensi che qualcuno possa non avere veramente 2,40 Euro a disposizione? E poi mica dovrebbe comprarlo necessariamente tutte le settimane.

Citazione
Quindi la crisi influisce. Tutto qui. Mi pare un discorso ragionevole, no?

No, per niente.
Perchè questo dovrebbe implicare il crollo verticale di tantissime altre spese voluttuarie...compresi ad esempio altri fumetti, che magari invece non sono affatto in calo.
E' semplice logica. Cos'è, solo Topolino dovrebbe risentire della "crisi"?

Citazione
Piccolo dettaglio: il mondo è in crisi almeno dal 2000, a partire dal crollo della new economy, per non parlare della crisi riguardante i prezzi delle materie prime.

Si, vabbè, allora facciamo che siamo in crisi da sempre...

Siamo seri, per favore. Prima del 2008 nessuno ha mai parlato di crisi...se non per quelle isteriche.
E questa moda di dire "c'è la crisi" appioppata ad ogni vicenda umana e non (del tipo : piove! colpa della crisi!) risalirà a uno o due anni dopo.

Citazione
Anche dal mio. Anzi, mi è stato detto che tra gli acquirenti sono più gli appassionati ormai adulti che non i ragazzi.

E questo conferma ulteriormente quello che dicevo. Infatti, se il problema fosse economico, dovrebbero diminuire gli adulti, che gestiscono le loro finanze. Non certo i più piccoli. Quale mostro di genitore negherebbe al figlio un fumetto da 2,40 Euro?
Anche perchè sennò il pargolo potrebbe frignare per avere un giocattolo da 150 Euro o un tablet da 800...e li sarebbero guai.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: alexthereader - Mercoledì 5 Mar 2014, 13:37:31
Posto che Px sta giustificando le sue tesi talmente male, ma talmente male, che anche se fossero giuste non si potrebbe mai dargli ragione, c'è una cosa da dire sull'interessante discussione tra Sergio di Rio e ML-IHJCM.

E cioè che, probabilmente, senza rendersene conto, stanno dicendo la stessa cosa. Non per il fare il democristiano, che non è proprio il mio mestiere, ma è così.

E' chiaro che il discorso non verte intorno alla spesa di 2,40 euro in sé. Quella possono permettersela davvero quasi tutti (e ciò non toglie, ci tengo a sottolineare, che la crisi CI SIA, che sia grave, e che effettivamente moltissime persone abbiano visto ridurre le loro possibilità, anche in maniera consistente, in questi 5 anni, e stiamo andando peggiorando).

Eppure, è comunque possibile che, almeno UNA PARTE, non saprei dire quanto consistente (sarebbe impossibile farlo) del calo di vendite, sia da attribuire a ragioni economiche.

Come già sottolineato, c'è un meccanismo psicologico strano in base al quale, quando si deve tagliare qualche spesa, si incomincia (ovviamente) da quelle voluttuarie, ma non necessariamente da quelle più consistenti. Ed è anche ovvio, dopotutto, che si risparmi un po' tutto l'anno qua e là per poter, ad esempio, andare in vacanza due settimane (od anche una) in Agosto, che non il contrario.
Ed il Topolino, con i suoi 2,40, rischia di essere vittima di questo meccanismo. Non "nonostante sia una piccola spesa", ma "proprio perché è una piccola spesa", viene percepito come qualcosa a cui è più facile rinunciare. Se io fossi, ad esempio, goloso di dolci, forse, dovendo un po' tirare la cinghia, preferirei rinunciare più facilmente ad andare in pasticceria tutte le settimane che non ad ordinare una torta enorme per il mio compleanno. Eppure la somma totale della spesa potrebbe essere comunque inferiore.

Inoltre, non è che non si compri il Topolino per non spendere. Penso non si comprino parecchie cose insieme, per un totale anche significativo, TRA LE QUALI anche il Topolino. Che però è uno dei primi a cadere sotto l'accetta del taglio di spese, proprio perché viene percepito come "non indispensabile". E' un di più, una voluttà pura. E questo, naturalmente, significa che ha perso soprattutto lettori occasionali, of course. Ma ci vogliono pure quelli, o soprattutto quelli, per mantenere una testata in salute. Del resto, non lo compriamo proprio sempre nemmeno noi lettori affezionati, figuriamoci gli altri. Ma le persone spesso cominciano a tagliare le spese proprio dalle piccole cose, un po' perché le grosse sono, obiettivamente, più difficili da tagliare, un po' per autoregolarsi: "se-comincio-a-comprare-il-Topolino-poi-compro-altri-5/6-fumetti-vado-al-cinema-una-volta-di-più-e-prima-di-accorgermene-resto-senza-soldi-per-il-sabato-sera". C'è anche gente che ragiona così.

Un discorso non indifferente riguarda poi la qualità delle storie. Se ogni settimana il Topolino è ottimo, chi l'ha sempre comprato, ha la tendenza a continuare. Se per due-tre settimane di fila è bruttino, o così-così, magari lo compri pure, ma poi la settimana dopo non lo compri più. A quel punto, se non segui il Forum come noi (che siamo pochissimi) non puoi sapere se (in teoria) varrà la pena di comprarlo la settimana dopo. E magari non lo compri più, o ricominci a comprarlo solo a volte, quando capita. Anche se, in realtà, le storie nel frattempo sono belle.

Sono tutti piccoli meccanismi di cui tenere conto, anche se possono sembrare delle boiate, ma spesso la gente ragiona così (e non è poi neanche così assurdo, non possiamo pretendere da tutti la stessa dedizione alla causa che abbiamo noi).

Concludo precisando che il mio telefono E' uno smartphone, un Samsung Galaxy S2, per la precisione, regalatomi dai miei genitori per la laurea, Dicembre 2011, mi pare all'epoca costasse sui  400/500 euro. Continuerò ad usarlo finché non esalerà l'ultimo respiro, e poi probabilmente comprerò un altro smartphone, ma non di certo dell'ultimo modello. E' vero che moltissima gente che ha pochi soldi si compra comunque gli smartphone, ma sono generalmente persone che il Topolino non lo comprano di certo, anzi, che non leggono proprio in generale (quelli che invece il Topolino lo leggono, di solito continuano a leggerlo, qualunque telefono abbiano).

Infine, è pur vero che la massima tiratura di Topolino si aveva negli anni '70, quando, crisi o non crisi, il livello di vita medio sarà stato senz'altro più basso di quello di oggi, questo è assodato.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Pothole McDuck - Mercoledì 5 Mar 2014, 23:33:59
La discussione è interessante, anche se si ripropone periodicamente.

Nel tempo mi sono fatto l'idea che il calo di vendite, che purtroppo continua in maniera costante da ormai diversi anni, sia dovuto principalmente ad un progressivo passare di moda di Topolino e dei fumetti Disney in generale, dovuto alla diffusione crescente di altre forme di intrattenimento e alla percezione dei personaggi Disney come infantili, che limita molto il bacino principale d'utenza. 

La questione economica onestamente mi sembra secondaria, il discorso di DonaldPaperinik qui sopra ha senso ma non penso giustifichi se non in minima parte il crollo di vendite, che è iniziato ben prima della crisi.

Purtroppo non vedo vie d'uscita semplici. Forse un'operazione di rilancio dei personaggi principali (non penso tanto ai fumetti quanto ad esempio a un ritorno nei cinema dei vari Topolino & co), che li tiri un po' fuori dalla percezione infantile e stereotipata che la maggior parte delle persone e dei bambini/ragazzini hanno di loro potrebbe aiutare, ma il rischio di snaturarli e/o di non risollevarne le sorti è parecchio elevato, a fronte di un investimento non indifferente. Certo, la tendenza attuale mi sembra preoccupante e le probabilità che si inverta non aumentano con il passare del tempo.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 10 Mar 2014, 23:04:03
A gennaio 2014 si ha un lieve calo per Topolino rispetto al mese precedente.
  http://www.primaonline.it/2014/03/07/180010/diffusione-stampa-quotidiani-e-settimanali-a-gennaio-mensili-a-dicembre-tabelle/

Il "totale vendite cartacea + digitale" scende a 114.896 copie (-1.886) e il "totale diffusione cartacea + digitale" a  118.272 (-1.780).
Purtroppo è molto più consistente la perdita rispetto al gennaio 2013: il "totale vendite cartacea + digitale" ha un saldo di -15.300 copie e il "totale diffusione cartacea + digitale" di -16.333.










Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 10 Mar 2014, 23:05:31
Citazione da: gongoro link=1193576647/826#826 date=1394489043
A gennaio 2014 si ha un lieve calo per Topolino rispetto al mese precedente.
  http://www.primaonline.it/2014/03/07/180010/diffusione-stampa-quotidiani-e-settimanali-a-gennaio-mensili-a-dicembre-tabelle/

Il "totale vendite cartacea + digitale" scende a 114.896 copie (-1.886) e il "totale diffusione cartacea + digitale" a  118.272 (-1.780).
Purtroppo è molto più consistente la perdita rispetto al gennaio 2013: il "totale vendite cartacea + digitale" ha un saldo di -15.300 copie e il "totale diffusione cartacea + digitale" di -16.333.


Se andiamo avanti di qusto passo, entro fine anno il totale vendite scenderà sotto le 100.000 copie...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Lunedì 10 Mar 2014, 23:08:46
Credo proprio che nel 2015 Topolino chiuderà,di questo passo...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Malachia - Lunedì 10 Mar 2014, 23:18:51
Citazione da: Andreinik link=1193576647/828#828 date=1394489326
Credo proprio che nel 2015 Topolino chiuderà,di questo passo...
E la miseria! :P
L'unico modo per ridurre i costi (di stampa, di spedizione, etc.) e calmierare le perdite è farlo uscire solo in digitale. Più avanti, non ci vuol niente che TL, come altri giornali, esca solo in digitale!
E magari, una volta al mese, potrebbe arrivare il cartaceo con il meglio delle settimane precedenti.
Comunque la vedo come un'ipotesi futura. Concreta, ma ancora lontana. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Andreinik - Lunedì 10 Mar 2014, 23:24:19
Beh,io spero che topolino Abbia ancora Vita lunga...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 10 Mar 2014, 23:29:30

Una cosa è certa: l'effetto-Panini non c'è stato (almeno per ora).
Non sono bastate pubblicità, nuove testate, albi extra, variant cover, figurine, ancora più calcio per convincere lo 'zoccolone duro' dei non acquirenti (se paragonato allo 'zoccolino duro' degli acquirenti) a scucire qualche euro in più per portarsi a casa un albo comunque storico e conosciuto da tutti.
Magari conosciuto male, con pregiudizi e opinioni preconfezionate difficilissime da togliersi: tra i 'vecchi' che continuano a dire che il libretto non è più 'quello di una volta' (a questo punto sarebbe da dire: quale volta?) e i giovani che lo considerano un prodotto per soli bambini, la Panini dovrà fare un lavorone per far risalire la china alle testate disneyane, paragonabile solo a quello di Renzi nei confronti dell'Italia (il che è tutto dire: della serie 'Mission Impossible').
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 10 Mar 2014, 23:32:40
Citazione da: leo_63 link=1193576647/832#832 date=1394490570
Una cosa è certa: l'effetto-Panini non c'è stato (almeno per ora).
Non sono bastate pubblicità, variant cover, figurine, ancora più calcio per convincere lo 'zoccolone duro' dei non acquirenti (se paragonato allo 'zoccolino duro' degli acquirenti) a scucire qualche euro in più per portarsi a casa un albo comunque storico e conosciuto da tutti.
Magari conosciuto male, con pregiudizi e opinioni preconfezionate difficilissime da togliersi: tra i 'vecchi' che continuano a dire che il libretto non è più 'quello di una volta' (a questo punto sarebbe da dire: quale volta?) e i giovani che lo considerano un prodotto per soli bambini, la Panini dovrà fare un lavorone per far risalire la china alle testate disneyane paragonabile solo a quello di Renzi nei confronti all'Italia (il che è tutto dire: della serie 'Mission Impossible').

Chissà se la trovata di proporre il Topo a 1,99€ faccia fare qualche aumento alle vendite...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Malachia - Lunedì 10 Mar 2014, 23:32:58
Citazione da: Andreinik link=1193576647/831#831 date=1394490259
Beh,io spero che topolino Abbia ancora Vita lunga...
E ce l'avrà. Ma dobbiamo convivere con l'idea che le cose cambiano col tempo.
TL è qualcosa di dinamico. E' nato come mensile, poi le cose sono andate bene ed è diventato prima quindicinale, poi settimanale.
Se le cose andranno male potrebbe ritornare mensile o quindicinale o rimanere settimanale e uscire solo in digitale.
Al limite cambierà, ma di certo non ci abbondonerà. ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 10 Mar 2014, 23:42:50
Citazione da: iuventuri link=1193576647/833#833 date=1394490778
non ci abbondonerà.
Stupendo refuso che mescola abbandonare con abbonare :)
Dove si evince il duplice auspicio che il topo non abbandoni noi e che noi si continui ad abbonarsi a lui.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: MiTo - Lunedì 10 Mar 2014, 23:47:07
Citazione da: leo_63 link=1193576647/831#831 date=1394490570
Una cosa è certa: l'effetto-Panini non c'è stato (almeno per ora).
Non sono bastate pubblicità, variant cover, figurine, ancora più calcio per convincere lo 'zoccolone duro' dei non acquirenti (se paragonato allo 'zoccolino duro' degli acquirenti) a scucire qualche euro in più per portarsi a casa un albo comunque storico e conosciuto da tutti.
Magari conosciuto male, con pregiudizi e opinioni preconfezionate difficilissime da togliersi: tra i 'vecchi' che continuano a dire che il libretto non è più 'quello di una volta' (a questo punto sarebbe da dire: quale volta?) e i giovani che lo considerano un prodotto per soli bambini, la Panini dovrà fare un lavorone per far risalire la china alle testate disneyane, paragonabile solo a quello di Renzi nei confronti dell'Italia (il che è tutto dire: della serie 'Mission Impossible').

Sostituiamo la De Poli e Renzi nei rispettivi ruoli.
Il Topolino non ne gioverò, ma il Paese ce ne sarà grato...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 11 Mar 2014, 00:21:22
Citazione da: iuventuri link=1193576647/829#829 date=1394489931
E la miseria! :P
L'unico modo per ridurre i costi (di stampa, di spedizione, etc.) e calmierare le perdite è farlo uscire solo in digitale. Più avanti, non ci vuol niente che TL, come altri giornali, esca solo in digitale!
E magari, una volta al mese, potrebbe arrivare il cartaceo con il meglio delle settimane precedenti.
Comunque la vedo come un'ipotesi futura. Concreta, ma ancora lontana. ;)

Quoto.
Sinceramente questo catastrofismo lo trovo abbastanza ridicolo. Le vendite sono in calo da tempo, ma al momento non si vede all'orizzonte neanche un sospetto di chiusura.
Peraltro, qui sul forum c'era chi preconizzava una sparizione del giornalino cartaceo già per il 2011 :P
Per fortuna questa ipotesi al momento non è nei piani. Forse un giorno Topolino sparirà dalle edicole...ma non oggi. E neanche domani.
E speriamo vivamente che non accada mai ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: pkthebest - Martedì 11 Mar 2014, 10:09:49
Citazione da: Lucandrea link=1193576647/827#827 date=1394489131

Se andiamo avanti di qusto passo, entro fine anno il totale vendite scenderà sotto le 100.000 copie...

Una domanda. Ma noi stiamo facendo la nostra parte di proselitismo?

De Vita, Cavazzano, Gatto, Sciarrone, Gottardo, Cherchini, Artibani, Gagnor,i due Panaro, Faraci, Sisti, Casty, Ziche, Stabile, Radice e Turconi, Gervasio, Enna, Bianchi... La carne al fuoco non manca per soddisfare un po' tutti, ma anche noi dovremmo fare la nostra parte e fare tanto, ma tanto passaparola invogliante... Almeno provarci, ecco...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 11 Mar 2014, 12:15:31
Citazione da: pkthebest link=1193576647/837#837 date=1394528989
Una domanda. Ma noi stiamo facendo la nostra parte di proselitismo? (...) anche noi dovremmo fare la nostra parte e fare tanto, ma tanto passaparola invogliante... Almeno provarci, ecco...

Giusta osservazione, soprattutto riguardo gli utenti più giovani che vanno ancora a scuola: ancor prima che i vostri compagni ironizzino sulle vostre letture, precedeteli decantando autori e storie, disegnatori e personaggi. Rimarrebbero sorpresi constatando che i lettori del Topo non solo non si vergognano di frequentare certi periodici ma, addirittura, ne tessono pubblicamente le lodi.
E' come se un gay, invece di far finta di non esserlo o comunque rimanere 'neutro' con la scusa della privacy, cominciasse a decantare l'amore saffico o, più semplicemente, dicesse quant'è 'figo' il suo moroso: rimarrebbero tutti spiazzati, omofobi e non.
Lo stesso discorso vale per il libretto, 'topofobi' e non ;D
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: prezio - Mercoledì 12 Mar 2014, 18:19:10
Citazione da: pkthebest link=1193576647/837#837 date=1394528989