Papersera.net

Le Pubblicazioni => Topolino => Topic aperto da: Topdetops - Mercoledì 6 Set 2017, 11:10:03

Titolo: Topolino 3225
Inserito da: Topdetops - Mercoledì 6 Set 2017, 11:10:03
Ed ecco l'indice del Topolino 3225 che include la seconda uscita di I love Paperopoli a soli € 3.99 in più:

Zio Paperone e il deposito sotto Assedio, ep. 2
Soggetto e sceneggiatura di Vito Stabile, disegni di Federico Franzò
Le strabilianti imprese di Fantomius- Senza maschera
Soggetto, sceneggiatura e disegni di Marco Gervasio
Molti personaggi in: La scatola misteriosa nel luogo misteriosissimo, ep. 7 e 8
Soggetto e sceneggiatura di Sio, disegni di Nico Picone
Indiana Pipps flash adventures - Inseguimento a bassa quota
Soggetto e sceneggiatura di Gabriele Panini, disegni di Paolo Campinoti
Topolino e l'inseguimento epocale
Soggetot e sceneggiatura di Jacopo Cirillo, disegni di Valerio Held

Copertina di Giorgio Cavazzano
(http://www.topolino.it/assets/COVER/1WTOPO3225F0.jpg)
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vito65 - Mercoledì 13 Set 2017, 16:46:26
Il Topo di questa settimana si presenta a noi lettori con una bella copertina di Cavazzano: d'accordo, non originalissima (dato il più completo, e datato, precedente), ma non per questo meno gradevole e, comunque, fresca e simpatica.
Che aria tira a...Paperopoli è perfettamente in linea con il periodo di avvio dell'anno scolastico.
Segue un (curioso) editoriale promozionale di Ridi Paperoga, forse un pò a scoppio ritardato; comunque sia, utile ad informarci della conclusione di questa iniziativa editoriale evidentemente legata al solo periodo estivo.
Il secondo episodio del Deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. prosegue nello sviluppare le premesse positive del primo, in particolare nel rappresentare un Paperone grintoso ed intraprendente, un Paperino attivo e ben coinvolto nell'azione, una cittadinanza presente e partecipe nella sua coralità. C'è da dire, comunque, che anche tutti gli altri personaggi presenti nella storia sono ben adoperati e perfettamente "in character". Mi sfugge un pò solo il senso dell'esclamazione usata da Paperoga nell'ultima vignetta di pagina 11, con la specificazione "Ho sempre sognato di dirlo". Chi l'ha capita?
Il nuovo episodio della saga di Fantomius si discosta un pò dal consueto copione ed è ricco di azione. Qualche leggera perplessità, forse, per il fatto che tutto, ma proprio tutto, avviene e si svolge nel modo che Fantomius preventiva e valuta in anticipo. Una perplessità, inoltre, mi scaturisce dalla battuta del poliziotto nella quarta vignetta di pagina 72: che
Spoiler: mostra
Fantomius sia senza maschera e senza trucchi è certamente chiaro per il lettore
, ma si dà per scontato che
Spoiler: mostra
la polizia ne sia al corrente
, ciò che nel dipanarsi dell'azione non dovrebbe essere così evidente
Spoiler: mostra
per le forze dell'ordine
.
La storia di Sio, pur presente in forma più lunga in questo numero, non va al di là, a mio giudizio, dall'essere definita, al massimo, carina.
Dimenticabile la breve con Indiana Pipps.
Topolino e l'inseguimento epocale parte da uno spunto interessante, che ha stuzzicato la mia curiosità, ma nel suo svolgimento la lettura si rivela poi faticosa, con spiegone fantascientifico pesante. Presenta comunque anche divertenti spunti umoristici.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 13 Set 2017, 17:34:44
Mi sfugge un pò solo il senso dell'esclamazione usata da Paperoga nell'ultima vignetta di pagina 11, con la specificazione "Ho sempre sognato di dirlo". Chi l'ha capita?

Semplicemente, credo si tratti di un sogno di Paperoga che non si è mai trovato ad urlare "Geronimooo!" (classica esclamazione americana di chi fa qualcosa tipo buttarsi col paracadute o a capofitto in qualche impresa) ed ora lo può fare.

Topo diviso a metà, diciamocelo pure.

Zio Paperone e il deposito sotto a.s.s.e.d.i.o., ep. 2 (Zemelo-Stabile/Franzò): voto ovviamente rinviato, ma bene prosegue la vicenda tra gag, suspense ed azione. Per Franzò vedi la scorsa settimana.

Le strabilianti imprese di Fantomius- Senza maschera (Gervasio): un Fantomius in gran palla, più dedito all'azione che alla trama orizzontale, capace di tutto, del contrario di tutto, e di volgere ogni evento in suo favore. Se anche è un saputello, è un ottimo saputello. Disegni classici di Gervasio, gradevoli ed espressivi.

Molti personaggi in: La scatola misteriosa nel luogo misteriosissimo, ep. 7 e 8 (Sio/Picone): si ride sempre, anche ora che i misteri vengono a galla, grammatica a parte (vedi tra poco i blooper)! Per Picone vedi i precedenti.

Indiana Pipps flash adventures - Inseguimento a bassa quota (Panini/Campinoti): dimenticabilissima breve che ti fa chiedere perché Kranz non bastasse di per sé. Si salva però un buon Campinoti che svolge bene il suo lavoro.

Topolino e l'inseguimento epocale (Cirillo/Held): partiamo dai disegni, e chi mi segue sa cosa ciò significhi spesso. Held è in ottima forma, splendido nei personaggi, nelle ambientazioni e nell'espressività. Veniamo alla trama, premettendo, per chi non lo sapesse, che la storia vorrebbe essere un omaggio al telefilm britannico "Doctor WHO", che seguono spoiler a tavoletta, e che mi spiace scrivere così, ma devo... Allucinante boiata priva di senso, logica, ragione per esistere e motivo per essere letta. A parte che non c'è stata una gag che mi abbia fatto ridere, a parte che lo spiegone è troppo assurdo anche per una storia assurda, a parte che il paradosso temporale che dovrebbe reggerla non sta in piedi, a parte tutto ciò la storia ha una pecca atroce: che è un omaggio comprensibile in pratica solo a chi conosce la storia originale. Prendiamo l'artibanica del Rischiatutto: anche chi del Rischiatutto sapeva zero avrebbe potuto godersi quella storia, perché la trama si reggeva bene in quanto primariamente Disney senza necessità di conoscere l'omaggiato a tutti i costi. Ma qui cosa troviamo? Un tizio che fa citazioni continue al personaggio omaggiato, le quali però ad un lettore medio che non conosce DW non possono che sfuggire! Ad esempo, qual è il senso, per il lettore non conoscente DW, d'avere inserito un farfallino come base portante dell'universo? Chi conosce il Dottore/Matt Smith lo sa perfettamente, ma chi non sa chi sia non può che chiedersi cosa diavolo stia dicendo questo perfetto imbecille col ciuffo ribelle! E perché si chiama l'Ingegnere? E perché viaggia su un autobus (vedasi una certa avventura del Dottore/David Tennant)? Sono altre cose non comprensibili ai non fan, ma forse da spiegare meglio, direi... Chi non conosce il personaggio del Dottore in parecchie sfumature non può godersi questa storia appieno. D'accordo, anche la storia del Rischiatutto poteva apparire monca a chi non conosceva i campioni storici, ma la cosa non influiva sulla trama. Qui invece tutto si basa su tic e manie dell'omaggiato che privano chi non lo conosce del piacere della lettura. E, come accennavo, l'assoluta mancanza di gag comiche, la sconsideratezza incomprensibile di Topolino in troppe scene, l'avere richiamato in scena Leonardo (smettiamola di fargli incontrare Topolino e Pippo cronauti, perché è già la terza volta che accade), lo spiegone troppo allucinato ed incomprensibile ne fanno non un omaggio, ma uno scempio vero e proprio, indegno da un lato del Dottore, e dall'altro, nonché prima di tutto, di una vera storia Disney degna di pubblicazione sul giornale. Cirillo non s'offenda: uno scivolone può capitare. Ma si metta nei panni di un non fan di DW, legga la storia e si chieda: ne valeva la pena? Ne valeva VERAMENTE la pena? Spero in storie meno galattiche e meglio scritte, anzi ci conto perché l'autore già aveva dato prova di ben altra maestria.

Aspettiamo un Topo di tutta qualità, quindi, per la prossima settimana. Ne vale di più la pena.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 13 Set 2017, 18:00:13
Topolino e l'inseguimento epocale (Cirillo/Held): partiamo dai disegni, e chi mi segue sa cosa ciò significhi spesso. Held è in ottima forma, splendido nei personaggi, nelle ambientazioni e nell'espressività. Veniamo alla trama, premettendo, per chi non lo sapesse, che la storia vorrebbe essere un omaggio al telefilm britannico "Doctor WHO", che seguono spoiler a tavoletta, e che mi spiace scrivere così, ma devo... Allucinante boiata priva di senso, logica, ragione per esistere e motivo per essere letta. A parte che non c'è stata una gag che mi abbia fatto ridere, a parte che lo spiegone è troppo assurdo anche per una storia assurda, a parte che il paradosso temporale che dovrebbe reggerla non sta in piedi, a parte tutto ciò la storia ha una pecca atroce: che è un omaggio comprensibile in pratica solo a chi conosce la storia originale. Prendiamo l'artibanica del Rischiatutto: anche chi del Rischiatutto sapeva zero avrebbe potuto godersi quella storia, perché la trama si reggeva bene in quanto primariamente Disney senza necessità di conoscere l'omaggiato a tutti i costi. Ma qui cosa troviamo? Un tizio che fa citazioni continue al personaggio omaggiato, le quali però ad un lettore medio che non conosce DW non possono che sfuggire! Ad esempo, qual è il senso, per il lettore non conoscente DW, d'avere inserito un farfallino come base portante dell'universo? Chi conosce il Dottore/Matt Smith lo sa perfettamente, ma chi non sa chi sia non può che chiedersi cosa diavolo stia dicendo questo perfetto imbecille col ciuffo ribelle! E perché si chiama l'Ingegnere? E perché viaggia su un autobus (vedasi una certa avventura del Dottore/David Tennant)? Sono altre cose non comprensibili ai non fan, ma forse da spiegare meglio, direi... Chi non conosce il personaggio del Dottore in parecchie sfumature non può godersi questa storia appieno. D'accordo, anche la storia del Rischiatutto poteva apparire monca a chi non conosceva i campioni storici, ma la cosa non influiva sulla trama. Qui invece tutto si basa su tic e manie dell'omaggiato che privano chi non lo conosce del piacere della lettura. E, come accennavo, l'assoluta mancanza di gag comiche, la sconsideratezza incomprensibile di Topolino in troppe scene, l'avere richiamato in scena Leonardo (smettiamola di fargli incontrare Topolino e Pippo cronauti, perché è già la terza volta che accade), lo spiegone troppo allucinato ed incomprensibile ne fanno non un omaggio, ma uno scempio vero e proprio, indegno da un lato del Dottore, e dall'altro, nonché prima di tutto, di una vera storia Disney degna di pubblicazione sul giornale. Cirillo non s'offenda: uno scivolone può capitare. Ma si metta nei panni di un non fan di DW, legga la storia e si chieda: ne valeva la pena? Ne valeva VERAMENTE la pena? Spero in storie meno galattiche e meglio scritte, anzi ci conto perché l'autore già aveva dato prova di ben altra maestria.
Sottoscrivo tutto, virgole e punti compresi.
Da non conoscitrice dell'universo di Dr Who ho sicuramente perso per strada pezzi come il farfallino e quant'altro (anzi, che l'ispirazione venisse da lì l'ho scoperto a lettura ultimata), ma è proprio la lettura che mi ha lasciato stranita. In 48 tavole non ho mai capito né perchè sia successo il problema iniziale, né l'evolversi della trama, l'unica cosa che mi è rimasta è una gran confusione, e già adesso a distanza di un paio d'ore non sarei in grado di riassumere la vicenda. Credo che domani o al più tra un paio di giorni l'avrò totalmente rimossa.
Stessa sorte che toccherà al fritto misto di Sio, che davvero non vedo l'ora che finisca. Meno male che almeno quella prende solo poche pagine, e non metà albo come quella di Cirillo.

Fortunatamente almeno le prime due storie valgono la pena di essere lette e si fanno anche apprezzare molto: la storia di Stabile/Zemelo la trovo davvero ben scritta, battute, citazioni, comportamenti, personaggi, mi sembra tutto al posto giusto e sono davvero curiosa di capire come proseguirà la vicenda.
Ben riuscita, stavolta, anche la storia di Fantomius, che risolleva la serie dopo le ultime storie che a mio parere si incartavano talmente tanto tra continuity e citazioni da risultare prevedibili e prive di mordente, aspetti che qui non ci sono assolutamente.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Andy98 - Mercoledì 13 Set 2017, 18:57:02
Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. procede ottimamente in una dimensione corale in cui ogni personaggio trova il suo giusto spazio ed equilibrio senza risultare schiacciato. Personalmente, costruire la storia intorno al deposito come simbolo è decisamente geniale, e gli sviluppi sono anche piuttosto inediti, complice soprattutto la recitazione:  Paperino e Paperoga sono esattamente la coppia che dovrebbero essere senza sciocche sovrapposizioni, Paperone più frenetico e meno scorbutico, Rockerduck forse ancora un po' passivo agli eventi ma qualunque possa essere il suo ruolo, lascia ben sperare, e allo stesso modo i Bassotti (adorabile il Lupin in versione paperizzata a pag. 35).
Spero che tutte queste premesse non convergano in una frettolosa conclusione, poiché sarebbe davvero un peccato.

Frizzante e dinamica anche la storia di Gervasio, una variazione unica in un genere ben consolidato, Senza Maschera si rivela una prova interessante anche per lo stesso protagonista, e il risultato è estremamente godibile e credibile, un gioco delle maschere sapientemente portato avanti da Fantomius stesso che sfida ogni legge delle apparenze per scampare ad un arresto sicuro. Imprevedibile e sagace, la migliore del numero senza alcun dubbio.

Deludenti le due puntate della "saga" di Sio, come se già una a settimana non fosse abbastanza: potrebbe apparire un'iperbole, in fondo sono solo quattro tavole, tuttavia tra il tratto pesante di Picone, con alcune espressioni tirate o inadeguate, e una sceneggiatura che non possa definirsi raffinata, mi è alquanto indigesta. Questa settimana non solo il piano dei presenti per scappare è a dir poco incommentabile, ma addirittura compare Topolino che, allo stesso modo di Paperino, viene ridotto ad una macchietta ridicola ed insopportabile. Immagino quale possa essere il "gran finale" pensato da Sio per l'ultima puntata (finalmente!)... seriamente, ma l'arguzia in questa comicità in che cosa risiede? Nel far sembrare Paperino idiota "intelligente" perché per il suo piano intende utilizzare una scala, dieci pigne (?!) e una giraffa? O nello scardinare lo stereotipo di Topolino investigatore perfetto facendogli credere ad un ridicolo biglietto lasciatogli da Macchia Nera? Non mi capacito proprio di come queste situazioni forzate e volutamente sciocche possano davvero far ridere le persone, anzi, meglio che eviti di descrivere il flusso di coscienza dei miei pensieri mentre leggevo queste due puntate...
A questo punto, se accanto ad una prova di tutto rispetto come Operazione Blueguette vi sono delle storie come queste, che anziché innovare l'umorismo Disney lo peggiorano (osare non è sinonimo di stravolgimento né di abbassamento del livello di intelligenza del cast, e soprattutto è un'operazione di per sé poco originale e forse anche poco rispettosa per parecchi lettori), confido e spero nel fatto che la sua presenza sul Topo resti "una tantum".
Mi spiace, sarà per la mentalità da matematico, sarà per qualche influsso filosofico, tuttavia per me la comicità DEVE avere un senso e una sua ricerca, e qui non vedo né l'una né l'altra, anzi, forse l'unica ricerca che si compie è quella di far recitare i personaggi come non dovrebbero.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: pi8 - Mercoledì 13 Set 2017, 22:33:26
Da notare che la storia improponibile omaggio al dottor who è stata concepita sicuramente per il mercato estero. Infatti la conformazione delle vignette quadruple iniziali delle pagine 113, 116, 123 e 139 permette di inserire nei primi centimetri in alto il titolo della storia in ogni puntata in cui sarà divisa sulle testate Nord europee. Paesi in cui molto probabilmente il dottor who è più famoso che in Italia.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vito65 - Mercoledì 13 Set 2017, 22:36:15
E allora la si poteva presentare direttamente al mercato estero e risparmiarla ai lettori italiani.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Hero of Sky - Mercoledì 13 Set 2017, 23:17:20
Ogni tanto vengono pubblicate storie danesi. Non mi hanno mai fatto impazzire, ma ci sono. Qui è la stessa cosa
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Lucandrea - Giovedì 14 Set 2017, 00:33:06
Il mio commento:
Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. senza voto
Prosegue molto bene, con i giusti ritmi, questa avvincente avventura con un'ultima vignetta che apre a molti interrogativi. Ottimo Franzò
Le strabilianti imprese di Fantomius- Senza maschera voto 7,5
Fantomius è sempre Fantomius, Gervasio è sempre Gervasio. Meno male
Molti personaggi in: La scatola misteriosa nel luogo misteriosissimo, ep. 7 e 8 senza voto
Spero che il finale mi faccia rivalutare positivamente questa storia
Indiana Pipps flash adventures - Inseguimento a bassa quota voto 5
A parte i disegni di Campinoti, il nulla
Topolino e l'inseguimento epocale voto 5
Al di là dei riferimenti più o meno riusciti a Doctor Who, questa storia mi ha fatto venire il latte alle ginocchia. Partita bene con spunti interessanti, ha uno svolgimento altalenante, si arriva a uno spiegone lungo, poco comprensibile e poco chiarificatore e si ha un finale che praticamente lascia aperte molte domande. Volete mettere con le bellissime vecchie avventure della Macchina del tempo? Tutta un'altra cosa. Bravo Held
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vito65 - Giovedì 14 Set 2017, 00:51:31
Ogni tanto vengono pubblicate storie danesi. Non mi hanno mai fatto impazzire, ma ci sono. Qui è la stessa cosa
Non è questo il punto. Restando nel campo dell' ipotesi avanzata da pi8: una cosa è diffondere in un qualsiasi paese una storia a fumetti di trama e d'' impostazione generiche, bella o brutta che sia, ma potenzialmente fruibile da qualsiasi lettore, un'altra è concepire una storia avendo di mira un mercato ben preciso e poi presentarla ad un mercato per la quale non è stata pensata, risultando di conseguenza per quest'ultimo mercato pesante e farraginosa.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Yugo - Giovedì 14 Set 2017, 02:27:21
Non è questo il punto. Restando nel campo dell' ipotesi avanzata da pi8: una cosa è diffondere in un qualsiasi paese una storia a fumetti di trama e d'' impostazione generiche, bella o brutta che sia, ma potenzialmente fruibile da qualsiasi lettore, un'altra è concepire una storia avendo di mira un mercato ben preciso e poi presentarla ad un mercato per la quale non è stata pensata, risultando di conseguenza per quest'ultimo mercato pesante e farraginosa.

In Italia il Dr Who non sarà popolare come all'estero, ma comunque ha un suo fandom. Mi ha stupito il fatto che questa storia non sia stata per niente pubblicizzata, tanto che ho capito solo dopo alcune pagine che fosse un omaggio al Dottore.
Ammetto che molti fan storceranno il naso su alcune trovate (come quella di chiamarlo "ingegnere"), ma personalmente non l'ho trovata una storia brutta. Se anche fosse stata concepita per un altro mercato, non vedo perché negare la possibilità ai lettori italiani di leggerla sul Topo. Forse sarebbe stato opportuno che fosse stata accompagnata da una pagina introduttiva che indicasse che la storia era un omaggio a una serie TV.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: ele684 - Giovedì 14 Set 2017, 11:14:47
Di questo numero salvo solo la storia con Fantomius. Ottima trama e disegni splendidi
Il resto delle storie sa di roba già vista.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 14 Set 2017, 12:41:16
Se anche fosse stata concepita per un altro mercato, non vedo perché negare la possibilità ai lettori italiani di leggerla sul Topo. Forse sarebbe stato opportuno che fosse stata accompagnata da una pagina introduttiva che indicasse che la storia era un omaggio a una serie TV.
In effetti mi sorprende che una redazione di solito molto attiva nel presentare alcune storie, in questo caso non abbia speso due righe per delucidazioni dovute.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: brigo - Giovedì 14 Set 2017, 15:27:44
La mia rece:

(http://s2.quickmeme.com/img/69/69de833ef034b1a01f315dd83baa1a41ec69dc6a8634fa278164af2fc976a480.jpg)

E quindi non aggiungo altro. Alla prossima.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Paperino23 - Giovedì 14 Set 2017, 19:22:11
La mia rece:

E quindi non aggiungo altro. Alla prossima.
Nemmeno le prime due storie?
Comunque la prima storia promette davvero bene e si preannuncia un autentico capolavoro
Per Fantomius devo ammettere che le storie che hanno con protagonisti criminali (per quanto gentiluomi) non le amo molto, perché non riesco a parteggiare per un personaggio che è dalla parte del torto, altre storie con lo stesso personaggio le avevo apprezzate di più perché comunque si trovava ad affrontare altri criminali, ma qui dove l'unico nemico è la polizia non è proprio il mio genere, ma questi sono unicamente gusti personali, la storia è senza dubbio ben scritta e godibile
Sorvolando sulla storia di sio, che con la storia delle pigne ha raggiunto limiti di idiozia esagerati e sulla breve di Indiana, dove appare un Kranz con nome e aspetto diverso arriviamo all'ultima storia che mi intrigava assai ma si è concluso con uno spiegone che non ho compreso appieno, con riferimenti ad una serie TV che non ho mai visto in vita mia e con una risoluzione senza senso (Se l'ingegnere inseguiva topolino e Pippo loro avrebbero dovuto vedere anche i paradossi causati da loro stessi), insomma mi ha deluso tantissimo
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: brigo - Giovedì 14 Set 2017, 20:55:57
Nemmeno le prime due storie?

Purtroppo no, pur essendo la parte meno peggio dell'albo.

La seconda puntata dell'A.S.S.E.D.I.O. paga pesantemente la sua posizione transitoria e  la storia delle trappole del deposito (che dovrebbero essere nuove) ricalca troppo da vicino quanto già visto in Ducktales e nella "Lampada perduta". Mettici una marmellata di citazioni più o meno pertinenti, e il risultato, nella singolarità dell'episodio, non mi ha esaltato.
Per la seconda storia, posso dire innanzitutto che Gervasio disegna da dio, soprattutto i setting e l'oggettistica (PS: ma la surfer è la Perissinotto?  :D ). La trama, pur diversa dal solito, pecca dello stesso difetto delle più recenti avventure di Fantomius: piano machiavellico, sempre più complesso, che però fila liscio come l'olio senza pensare mai che Lord Quackett possa trovarsi davvero in difficoltà, anche solo per un momento. Siamo dalle parti del Topolino mal caratterizzato, diciamocelo, quello 'perfettino'.

Per il resto, come detto, non mi esprimo.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Tapirlongo Fiutatore - Giovedì 14 Set 2017, 21:15:40
Un buonissimo numero, secondo me, eccezion fatta per la storia finale:

Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O: La storia continua a piacermi, nonostante una puntata molto di transizione. Incuriosito dalla presenza di Amelia e da ciò che si potrebbere inventare i Bassotti, sono rimasto stupito anche da un Paperino attivissimo e dai paperopolesi partecipi al fenomeno... giudizio finale rimandato, ma la storia mi piace...

Le strabilianti imprese di Fantomius: Senza maschera: Il filone di Fantomius mi è sempre piaciuto e sono soddisfatto dalla storia che presenta dei buonissimi ritmi

Molti personaggi ecc.: Ormai è un'agonia che spero si concluda al più presto... noto con interesse che battute che potrei apprezzare come il piano da dieci pigne, una scala e una giraffa nel contesto dei fumetti di Sio, qui applicato a Paperino non mi ci trovo... Ma per fortuna sembra che il prossimo sarà l'ultimo episodio

Inseguimento a bassa quota: Insipida, buoni solo i disegni di Campinoti

Topolino e l'inseguimento epocale: Per me è la peggiore del numero. Premettendo che non so nulla del Doctor Who, innanzitutto, visto che dite che la storia è un omaggio, sarebbero state utili due pagine di introduzione... dopo un'inseguimento che non ha capo e coda, si arriva ad un lunghissimo spiegone scientifico finale che mi ha fatto venire il latte alle ginocchia e che ho dovuto rileggere due o tre volte per capirci meglio. Bocciatissima.

In sostanza, il numero mi è abbastanza piaciuto. Promosse a pieni voti il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O  e Fantomius, dalle brevi non mi aspettavo niente, mentre la storia di Topolino l'ho trovata terribile...
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Bramo - Giovedì 14 Set 2017, 23:04:33
Numero un po' deboluccio, se paragonato con la media di uno-due mesi fa, che praticamente si fa notare solamente per la storia d'apertura.
Zio Paperone e il Deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. prosegue con una seconda puntata che conferma le buone premesse riscontrate la scorsa settimana. Le sottotrame (Paperone e Battista bloccati nel Deposito sprofondato, Paperino e Paperoga che in superficie devono cercare di risolvere la situazione, il piano dei Bassotti e la vicenda di Rockerduck) si intersecano senza affollare la storia, ma amalgamandosi con il giusto equilibrio, dando comunque coerentemente maggior spazio allo Zione che della storia è il titolare. Qui Vito Stabile e Pietro Zemelo si concentrano sul lato più volitivo e caparbio del carattere del magnate, dopo aver mostrato maggiormente quello entusiasta nel primo episodio: il personaggio continua ad apparire genuino e ben interpretato dai due sceneggiatori.
Federico Franzò alle matite si difende bene: le sue tavole sono piuttosto ordinarie, senza grandi guizzi, ma servono molto bene lo storytelling e si permettono anche qualche occasione quadrupla azzeccata. Generalmente buono anche l'aspetto del cast.

A seguire una nuova storia del Fantomius di Marco Gervasio: Senza maschera ha il pregio di abbandonare l'eccessiva mission di inserimento nella coerenza barksian-donrosiana, concentrandosi su una semplice avventura criminale del protagonista. In questo sembra essere tornati alla semplicità delle prime storie, ma in alcuni passaggi la superiorità intellettuale del criminale sembra davvero troppo schiacciante, fino a risultare spiazzante. Le dinamiche del piano di Fantomius sono a volte troppo fluide e in questo modo la sospensione dell'incredulità viene leggermente meno.

Doppia razione della Molti personaggi ecc. di Sio e Picone: i nodi sono venuti quasi tutti al pettine, ma si sancisce pressoché in maniera definitiva, per me, che in questa storia-fiume lo sceneggiatore si è "permesso troppo", giocando con i caratteri dei personaggi. Se nelle prove precedenti si era dimostrato rispettoso e conoscitore delle varie personalità, dando libero sfogo alla sua vena comica nonsense solo con personaggi a cui calzava bene addosso, come Paperoga o Pippo, limitandola cum grano salis negli altri, qui vedere Paperino e Topolino pronunciare frasi da babbei catatonici mi ha stonato parecchio. È un meccanismo che funziona nelle strisce stilizzate di Sio, dove ogni personaggio può ricoprire quel ruolo, ma con un cast del genere la cosa andrebbe meglio distribuita.
Al netto di alcune battute divertenti (anche in questi stessi due episodi), il resto è purtroppo bocciato. In attesa di leggere l'ultimo episodio per avere un'idea realmente definitiva.
Su Indiana Pipps Flash Adventures c'è ben poco da dire (se non che rientra nel novero delle 4-pages che dovrebbero far ridere ma non ci riescono), mentre spezzo una lancia in favore di Topolino e l'inseguimento epocale: contenendo molti riferimenti alla serie TV inglese Doctor Who la storia è stata martoriata da diversi commenti in giro per il web. Io, pur da fan sfegatato del Dottore, non giudico in maniera così negativa la storia di Jacopo Cirillo e Valerio Held: sicuramente è ben lungi dal lasciare il segno, e ha una trama che soffre l'avere troppa carne al fuoco per lo spazio in cui viene sviluppata. Mi pare un'avventura troppo ambiziosa, che non riesce a mantenere le premesse iniziali, realmente sfiziose. Perché anche se è vero che i riferimenti e le citazioni a elementi relativi al Dottore abbondano e costituiscono parte integrante della trama, è anche vero che sono utilizzati in maniera comprensibile anche da chi non conosce la serie. Sono inside jokes, un po' invasivi, sì, ma senza inficiare la comprensione della lettura. Quella semmai è inficiata da una spiegazione finale un po' troppo involuta e complessa, che si arrota su se stessa e lascia il lettore un po' confuso. Ma lo strambo personaggio dell'Ingegnere funziona come motore della storia, e anche lo spunto iniziale risulta interessante. Peccato solo per il Topolino un po' in ombra.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Tapirlongo Fiutatore - Venerdì 15 Set 2017, 13:06:47
Citazione
Quella semmai è inficiata da una spiegazione finale un po' troppo involuta e complessa, che si arrota su se stessa e lascia il lettore un po' confuso. Ma lo strambo personaggio dell'Ingegnere funziona come motore della storia, e anche lo spunto iniziale risulta interessante. Peccato solo per il Topolino un po' in ombra.

Effettivamente anche il Topolino in ombra è un difetto. Ma la cosa che proprio mi ha fatto meno piacere: la spiegazione. Come ho già detto nel mio post precedente, ho dovuto leggerla più volte per capire, e non sono così sicuro di aver veramente capito cosa dica!
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: pkthebest - Venerdì 15 Set 2017, 13:23:49

Effettivamente anche il Topolino in ombra è un difetto. Ma la cosa che proprio mi ha fatto meno piacere: la spiegazione. Come ho già detto nel mio post precedente, ho dovuto leggerla più volte per capire, e non sono così sicuro di aver veramente capito cosa dica!

Il punto è che la spiegazione stessa è un omaggio a DW, quindi non solo ,non ha una logica in sé, ma è accessibile solo a chi ha visto il telefilm (e neanche tutto, ma solo Dottore Smith...).
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Paperino23 - Venerdì 15 Set 2017, 16:45:27

Il punto è che la spiegazione stessa è un omaggio a DW, quindi non solo ,non ha una logica in sé, ma è accessibile solo a chi ha visto il telefilm (e neanche tutto, ma solo Dottore Smith...).
Se tu l'hai capita ce la potresti spiegare a tutti?
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vincenzo - Venerdì 15 Set 2017, 17:50:12
La storia finale effettivamente soffre di un ritmo molto deficitario, non riuscendo a lasciare il segno come avrebbe potuto (e dovuto) dalle premesse iniziali. Peccato, anche se ho apprezzato la citazione dei mercoledì di Pippo.
Il secondo episodio della saga di Zemelo e Stabile soffre invece del tipico problema degli episodi intermedi, ma i due sceneggiatori padroneggiano  alla grande i personaggi e grazie a dialoghi efficaci mettono in luce quanto il deposito sia fondamentale per Paperopoli come emblema. Curioso del prosieguo.
Ho apprezzato la storia di Fantomius molto più delle precedenti, grazie a trovate efficaci e ai disegni stupendi di Gervasio, ma questa serie ha un difetto di fondo sempre presente: per il protagonista è sempre tutto dannatamente facile e le sue vittorie sembrano frutto più dei demeriti degli altri che dei suoi meriti. Vedremo come si concluderà nel prossimo numero il lavoro di Sio.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Paperino23 - Venerdì 15 Set 2017, 18:46:25
La storia finale effettivamente soffre di un ritmo molto deficitario, non riuscendo a lasciare il segno come avrebbe potuto (e dovuto) dalle premesse iniziali. Peccato, anche se ho apprezzato la citazione dei mercoledì di Pippo.
Il secondo episodio della saga di Zemelo e Stabile soffre invece del tipico problema degli episodi intermedi, ma i due sceneggiatori padroneggiano  alla grande i personaggi e grazie a dialoghi efficaci mettono in luce quanto il deposito sia fondamentale per Paperopoli come emblema. Curioso del prosieguo.
Ho apprezzato la storia di Fantomius molto più delle precedenti, grazie a trovate efficaci e ai disegni stupendi di Gervasio, ma questa serie ha un difetto di fondo sempre presente: per il protagonista è sempre tutto dannatamente facile e le sue vittorie sembrano frutto più dei demeriti degli altri che dei suoi meriti. Vedremo come si concluderà nel prossimo numero il lavoro di Sio.
La cosa dei mercoledì l'ho apprezzata anche io ma la trama incasinata me l'ha fatto passare di mente
Dimenticavo che ha differenza della maggiorparte delle persone qui sul forum non mi è piaciuti il fatto che la storia non portasse avanti la continuty della saga, che era la cosa che più apprezzavo e che fosse troppo semplice; insomma per quanto fosse una buona storia ho apprezzato più le precedenti
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: pkthebest - Venerdì 15 Set 2017, 19:52:25
Se tu l'hai capita ce la potresti spiegare a tutti?

In DW esistono punti fissi nello scorrere del tempo, la cui alterazione comporta scompensi totali al continuum. Il Dottore, nell'incarnazione impersonata dall'attore Matt Smith, è un grande fan dei farfallini.

Tutto qui.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 15 Set 2017, 21:03:26

Sio e Vito mettono Paperone in una situazione piuttosto 'claustrofobica': se il primo lo circonda di 'molti personaggi' nella sua comixnovela demenziale, il secondo lo lascia con Battista nella sua storia 'drammatica' in quattro puntate. Non vorrei che l'improvvisa apparizione di una terza persona all'interno del "Deposito sotto A.S.S.E.D.I.O." (magari foriera di altre successive) possa avvicinare il lavoro di Stabile e Zemelo a quello di Sio, dandogli una svolta comico-demenziale che tradirebbe quel senso di 'tragedia' che ha pervaso le prime due puntate. Speriamo di no.

ZIO PAPERONE E IL DEPOSITO SOTTO A.S.S.E.D.I.O.  (seconda puntata)
Le volontà di Famedoro nell'Ultima Avventura si sono dunque realizzate, sebbene in questo caso il magnate sudafricano non c'entri nulla. Questa puntata interessa per le conseguenze che mostra dovute all'implosione (o sgonfiamento, come precisa Archimede) della Collina AmmazzaMotori e alla scomparsa del Deposito inghiottito. Sindaco, albergatori, colleghi miliardari (tranne Rockerduck), semplici cittadini... tutti sono preoccupati anche per l'immagine della città che ha perso il suo simbolo più conosciuto. Ironie in rete da Ocopoli ("Adesso chi ha la città più anonima?") lasciano il tempo che trovano: ci sono ancora Capo Quack, la statua di Coot, la Ducklair Tower, Notre Duck... I colleghi dei Bassotti, oltre a tributar loro onori per l'accaduto (le loro responsabilità sono importanti sebbene involontarie nel disastro avvenuto) cercano di approfittare dell'occasione, anche se una storica avversaria (dello zione) sembra averli preceduti. Come dicevo nell'introduzione, spero che questo Deposito affossato non diventi troppo affollato, perché una storia ben sviluppata come questa non merita eccessivi accostamenti a quella triturata a pezzettini che ci ha accompagnato per tutta l'estate.

LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS: SENZA MASCHERA
Avventura quasi esotica per Lord Quackett, sebbene le isole Sandwick dove si trova Ocalulu distino solo quattro ore di navigazione da Paperopoli e i loro abitanti sembrino più 'metropolitani' che autoctoni. A parte questo Gervasio non pare essere a corto di brillanti idee per il suo Fantomius, da diversi anni sulla cresta dell'onda. Alcuni passaggi paiono un po' esagerati nella fortunata combinazione di eventi, però l'inizio è davvero scoppiettante e spettacolare e la sceneggiatura ricca di divertenti situazioni concatenanti. Curiosa è la scena finale che pare 'edulcorata' per far si che due paperi fidanzati mantengano le 'distanze' per non sembrare troppo... 'intimi'.

LA SCATOLA MISTERIOSA
Visto mai che mettendo due puntate consecutive non si possa avere una visione più 'ampia' di questa comixnovela: i Bassotti si dimostrano ancor più stolti di quanto non siano nelle storie 'normali' mentre l'intervento salvifico di Topolino è stato bruscamente stoppato.

INDIANA PIPPS FLASH ADVENTURES -
 INSEGUIMENTO A BASSA QUOTA
Tutto sommato una 'paninata' (nel senso di autore e non di editore) non delle peggiori.

TOPOLINO E L'INSEGUIMENTO EPOCALE
Due teorie si scontrano nella visione del tempo: quella lineare di Zapotec e Marlin e quella 'espansiva' (in tutte le direzioni) di un ingegnere senza nome, bizzarro personaggio che solca gli spazi e i tempi cercando di cambiare alcuni eventi senza che questi (non fondamentali) producano conseguenze nel futuro. Riguardo i riferimenti al Doctor Who (serie che non conosco), la Redazione avrebbe potuto mettere qualche nota delucidativa all'inizio della storia: sarebbe stato più interessante leggerla. Divertente il diverso approccio che Pippo e Topolino hanno nei riguardi dei vari protagonisti dei molteplici spazi-tempi.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: pkthebest - Sabato 16 Set 2017, 07:53:08
Vedo che la storia di WHO crea problemi di comprensione ancora. Attenzione, Cornelius: l'ingegnere non vuole cambiare alcunché. Vuole ripristinare le modifiche al tempo che inavvertitamente Pippo sta creando mentre con Topolino insegue l'Ingegnere che in realtà sta inseguendo loro per impedire che si tocchino i punti intangibili che creano il delirante farfallino cosmogonico! Infatti poi l'Ingegnere parla di doppio inseguimento, ma questo paradosso è del tutto insensato, sia perché all'Ingegnere basterebbe apparire subito dopo Topolino e Pippo ed agire con cautela senza lasciare tracce nel sistemare le cose, sia perche gli sarebbe ancora più semplice tornare nel passato ed impedire il viaggio di Topolino e Pippo che tanti problemi ha causato, con ciò bloccando anche il proprio, ormai inutile!

Spero di essere stato chiaro.

Spero che la prossima volta gli autori chiedano aiuto al Razziatore prima di perdersi in queste cose, a lezione di tempo alternativo!
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Dippy - Sabato 16 Set 2017, 12:24:33
Il mondo è bello perché è vario (o avariato, dicono taluni...). Premetto che non ho mai visto un solo secondo del Doctor Who, ma a me la storia è piaciuta. Certo, sicuramente mi sono perso tonnellate di riferimenti che non ho potuto cogliere, ma la storia in sé mi è piaciuta, al netto del paradosso di cui sopra (per il quale concordo). E' vero che la spiegazione può apparire un po' elaborata (e poi c'è chi si lamenta del buon Panaro), ma penso che sia doverosa, dovendo spiegare bene come stanno le cose a chi non ha mai visto il telefilm. Io personalmente comunque l'ho capita al primo colpo... ::)
Quanto alla storia di Sio, sono invece d'accordo con i più. Mai visto un uso più sconsiderato dei personaggi, tutti appiattiti allo stesso livello (leggasi tutti a recitare i panni dei perfetti idioti). Se si vuole scrivere una storia, comica o seria che sia, con personaggi inventati da altri, comunque un minimo di attinenza con la psicologia e le caratteristiche del personaggio che si usa ci vorrebbe, suvvia...
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Pap - Sabato 16 Set 2017, 16:13:42
 Un topo più basso rispetto a quello della scorsa settimana. Paperone e il deposito sotto assedio continua a procedere bene con un buon Franzò. Altra ottima storia anche per Fantomius ( che ovviamente non ha mai deluso). Per saga di Sio vedasi commento precedente. Le brevi di Indiana Pipps continuano ad annoiarmi e infine la storia Topolino e l'inseguimento epocale l'ho trovato con una trama un po' banale, si salvano solo i disegni di Held. Voto: [smiley=voto3.gif]
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: OkQuack - Sabato 16 Set 2017, 19:16:41
Benché non conoscessi Doctor Who posso dire di aver apprezzato la storia in questione.
Tuttavia mi sorge un piccolo dubbio:
Spoiler: mostra
per quale motivo l'ingegnere inseguiva Topolino e Pippo nel tempo
?
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vincenzo - Sabato 16 Set 2017, 22:44:34
Spoiler: mostra
Per porre rimedio ai cambiamenti da loro apportati, come la pace fra Romolo e Remo e la resa di Leonardo.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: feidhelm - Domenica 17 Set 2017, 00:47:59
Ancora due cosette sulla storia di Cirillo:

1) l'uomo di 17.000 anni fa era un sapiens sapiens come noi, quindi parlava normalmente. Vedere milioni di anni di preistoria umana compressi nel solito stereotipo del selvaggio armato di clava che si esprime solo a forza di "uga uga" mi fa sempre un po' rabbia.

2) a pagina 121 nella traduzione dal latino si legge "in verità non sono riuscito a scoprire la causa della gravità dei fenomeni" mentre dovrebbe essere "in verità non sono riuscito a scoprire la causa della gravità dai fenomeni".
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Vincenzo - Martedì 19 Set 2017, 21:00:11
I Paperi non viaggiano nel tempo.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Donald112 - Mercoledì 20 Set 2017, 10:39:36
Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. procede abbastanza bene: mi è piaciuto in particolare il focus che viene fatto sul deposito, il quale viene visto non solo come un edificio contenente denaro ma anche come simbolo di Paperopoli e meta turistica.
Bella anche la storia di Fantomius ricca di azione.
Purtroppo non sono soddisfatto dell'ultima storia da cui si mi sarei aspettato di più, visto il numero di tavole e il fatto
che tratti uno dei miei generi preferiti (viaggi nel tempo). Le premesse iniziali sono molto buone (la parte dei paradossi temporali mi ha fatto venire in mente l'ottima "Topolino e la deriva U-cronica") però man mano che si va avanti la trama comincia a farsi ripetitiva fino a perdersi in un finale confusionario anche per me che ho visto alcune puntate del dottor Who.
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Topolino08 - Mercoledì 20 Set 2017, 17:59:16
I Paperi non viaggiano nel tempo.

E invece sì.
In diverse storie sia italiane (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2505-4) che estere (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+1505-A) i classici Paperino, Zione, Qui, Quo e Qua riescono a vagare da un'era all'altra grazie alle solite invenzioni di Archie.
Il senso di ciò era comunque esternare Mickey dal tema, troppo razionale per sopportare l'universo del Doc (non a caso è il difetto principale della storia).

Naturalmente tutto questo non ha un vero valore se la parodia fosse stata curata da Casty...

Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Zarathustra - Venerdì 22 Set 2017, 23:54:46
Trovo esagerate le critiche all'ultima storia... a me è piaciuta, nonostante non abbia colto tutte le citazioni (ho visto solo le due stagioni con quella gnocca di Billie Piper). Le parodie sono così, per apprezzarle appieno devi aver visto l'originale.

Le strabilianti imprese di Fantomius- Senza maschera voto 7,5
Fantomius è sempre Fantomius,
Secondo me è qualcosa di più ma ho letto poco e niente del personaggio.
Pur non amando il personaggio (forse perché legato a Paperinik che proprio non sopporto) stavolta mi sono divertito perché mi sembrava una storia di Diabolik per bambini, tutto troppo facile in una storia seria ma non per una "parodia" con Fantomius. Lo accetto!
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Andrea87 - Domenica 24 Set 2017, 22:46:06
Mi sfugge un pò solo il senso dell'esclamazione usata da Paperoga nell'ultima vignetta di pagina 11, con la specificazione "Ho sempre sognato di dirlo". Chi l'ha capita?

Semplicemente, credo si tratti di un sogno di Paperoga che non si è mai trovato ad urlare "Geronimooo!" (classica esclamazione americana di chi fa qualcosa tipo buttarsi col paracadute o a capofitto in qualche impresa) ed ora lo può fare.

siccome non avete discusso troppo dell'ultima storia, solo io ci ho visto un misto di due tormentoni di Doctor Who?

da una parte infatti abbiamo Ten ("Ho sempre sognato dirlo: allons-y, Alonso!") e dall'altra invece il tormentone di Eleven ("GERONIMOOO!")

 ::) ::) ::)
Titolo: Re: Topolino 3225
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 25 Set 2017, 11:53:42
Semplicemente, credo si tratti di un sogno di Paperoga che non si è mai trovato ad urlare "Geronimooo!" (classica esclamazione americana di chi fa qualcosa tipo buttarsi col paracadute o a capofitto in qualche impresa) ed ora lo può fare.
Peccato che in un racconto di Hubbard, mezzo secolo fa, l'avesse già detto...
Titolo: Re:Topolino 3225
Inserito da: Paolodan3 - Giovedì 12 Ott 2017, 17:52:03
Le strabilianti imprese di Fantomius- Senza maschera
Soggetto, sceneggiatura e disegni di Marco Gervasio

Storia molto movimentata e divertente (il colpo di scena iniziale fa presa sul lettore), gli esilaranti e fantasiosi piani di Fantomius non fanno una piega, però avversari poco temibili  :)
Titolo: Re:Topolino 3225
Inserito da: eega_beega - Domenica 28 Gen 2018, 13:34:37
Riesumo questo vecchio post perché dopo le feste ho avuto tempo di risfogliare alcuni dei libretti acquistati nel 2017 e continuo a non trovare nulla di coerente ne "L'inseguimento epocale".

Premetto che sono un grande fan delle storie con la macchina del tempo, e che adoro le vicende con i paradossi temporali nei fumetti e in altri media (Ritorno al futuro e Terminator, per esempio).

In questa storia, invece, secondo me gli autori hanno solo fatto un gran pasticcio.
Tralasciando la mancata spiegazione di come mai Zapotec & Marlin non si scordino degli avvenimenti storici mutati come tutti gli altri (perché dovrebbero essere immuni ai cambiamenti operati da Pippo?), le spiegazioni fornite dall'Ingegnere secondo me non sono coerenti con ciò che vediamo nella storia...
Se lui effettivamente sta seguendo Topolino e Pippo per mettere una pezza ai pasticci di Pippo, come è possibile che se ne vada dai vari teatri storici prima dell'arrivo dei nostri da Topolinia?
È chiaro nella storia che in ciascuna epoca Topolino e Pippo seguono l'autobus dell'Ingegnere che, di volta in volta, sta lasciando l'epoca. Di che visita in quelle epoche si tratta, per l'Ingegnere?
Se fosse la visita per ripristinare la storia come la conosciamo, egli dovrebbe arrivare dopo che il danno è stato fatto. Quindi si dovrebbe trattare di una visita per diversi scopi, ma allora avrebbe dovuto spiegarla altrimenti tutta la storia del farfallino non fila come la descrive lui all'interno della narrazione...
In conclusione, mi sembra una storia che non è capace di sgrovigliare la matassa annodata nella prima parte...

Peccato perché invece il resto dell'albo è assolutamente di buona qualità, con un "Deposito sotto assedio" molto bello e un "Fantomius" in buona forma. Concordo con uno degli altri recensori, invece, che un articolo di presentazione di Dr. Who avrebbe sicuramente reso più godibile le citazioni presenti nella storia finale.