Papersera.net

Animazione & Film Disney => Walt Disney Animation Studios => Topic aperto da: 【Mirko】 - Lunedì 22 Gen 2018, 13:57:05

Titolo: Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: 【Mirko】 - Lunedì 22 Gen 2018, 13:57:05
Allora, dopo i Classici Disney a Natale e dopo gli interminabili sondaggi del Papersera sul più Classico e il meno Classico, è il momento di dire la vostra.

Qui sotto posterò la lista intera dei Classici Disney usciti finora e voi dovrete copiarla ed aggiungere a lato un vostro breve commento. Vanno bene anche una o due parole. Vi dico subito che nella mia lista ci saranno gravi mancanze, ma procediamo ugualmente :P


Codice: [Seleziona]
[b]Biancaneve e i sette nani:[/b]
[b]Pinocchio:[/b]
[b]Fantasia:[/b]
[b]Dumbo - L'elefante volante:[/b]
[b]Bambi:[/b]
[b]Saludos Amigos:[/b]
[b]I tre caballeros:[/b]
[b]Musica maestro:[/b]
[b]Bongo e i tre avventurieri:[/b]
[b]Lo scrigno delle sette perle:[/b]
[b]Le avventure di Ichabod e Mr. Toad:[/b]
[b]Cenerentola:[/b]
[b]Alice nel Paese delle Meraviglie:[/b]
[b]Le avventure di Peter Pan:[/b]
[b]Lilli e il vagabondo:[/b]
[b]La bella addormentata nel bosco:[/b]
[b]La carica dei cento e uno:[/b]
[b]La spada nella roccia:[/b]
[b]Il libro della giungla:[/b]
[b]Gli Aristogatti:[/b]
[b]Robin Hood:[/b]
[b]Le avventure di Winnie the Pooh:[/b]
[b]Le avventure di Bianca e Bernie:[/b]
[b]Red e Toby nemiciamici:[/b]
[b]Taron e la pentola magica:[/b]
[b]Basil l'investigatopo:[/b]
[b]Oliver & Company:[/b]
[b]La sirenetta:[/b]
[b]Bianca e Bernie nella terra dei canguri:[/b]
[b]La bella e la bestia:[/b]
[b]Aladdin:[/b]
[b]Il re leone:[/b]
[b]Pocahontas:[/b]
[b]Il gobbo di Notre Dame:[/b]
[b]Hercules:[/b]
[b]Mulan:[/b]
[b]Tarzan:[/b]
[b]Fantasia 2000:[/b]
[b]Dinosauri:[/b]
[b]Le follie dell'imperatore:[/b]
[b]Atlantis - L'impero perduto:[/b]
[b]Lilo & Stitch:[/b]
[b]Il pianeta del tesoro:[/b]
[b]Koda, fratello orso:[/b]
[b]Mucche alla riscossa:[/b]
[b]Chicken Little - Amici per le penne:[/b]
[b]I Robinson - Una famiglia spaziale:[/b]
[b]Bolt - Un eroe a quattro zampe:[/b]
[b]La principessa e il ranocchio:[/b]
[b]Rapunzel - L'intreccio della torre:[/b]
[b]Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri:[/b]
[b]Ralph Spaccatutto:[/b]
[b]Frozen - Il regno di ghiaccio:[/b]
[b]Big Hero 6:[/b]
[b]Zootropolis:[/b]
[b]Oceania:[/b]
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Zampe di Gallina - Lunedì 29 Gen 2018, 10:22:32
Un suggerimento per aumentare le possibilità di valutazione.
Dividerei i vari film per periodo, perché altrimenti è difficile che un utente consideri 56 film di fila in un unico post.
Invece farne 4-5 alla volta è già più fattibile, e ciascuno potrebbe iniziare con l'età dell'oro, attendere che qualcun altro voti e man mano arrivare fino al secondo rinascimento.

Faccio un esempio per consentire una possibile modifica del primo post.

Età dell'oro
Codice: [Seleziona]
[b]Biancaneve e i sette nani:[/b]
[b]Pinocchio:[/b]
[b]Fantasia:[/b]
[b]Dumbo - L'elefante volante:[/b]
[b]Bambi:[/b]

Periodo di guerra
Codice: [Seleziona]
[b]Saludos Amigos:[/b]
[b]I tre caballeros:[/b]
[b]Musica maestro:[/b]
[b]Bongo e i tre avventurieri:[/b]
[b]Lo scrigno delle sette perle:[/b]
[b]Le avventure di Ichabod e Mr. Toad:[/b]

Età dell'argento
Codice: [Seleziona]
[b]Cenerentola:[/b]
[b]Alice nel Paese delle Meraviglie:[/b]
[b]Le avventure di Peter Pan:[/b]
[b]Lilli e il vagabondo:[/b]
[b]La bella addormentata nel bosco:[/b]
[b]La carica dei cento e uno:[/b]
[b]La spada nella roccia:[/b]
[b]Il libro della giungla:[/b]

Periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Gli Aristogatti:[/b]
[b]Robin Hood:[/b]
[b]Le avventure di Winnie the Pooh:[/b]
[b]Le avventure di Bianca e Bernie:[/b]
[b]Red e Toby nemiciamici:[/b]
[b]Taron e la pentola magica:[/b]
[b]Basil l'investigatopo:[/b]
[b]Oliver & Company:[/b]

Rinascimento Disney
Codice: [Seleziona]
[b]La sirenetta:[/b]
[b]Bianca e Bernie nella terra dei canguri:[/b]
[b]La bella e la bestia:[/b]
[b]Aladdin:[/b]
[b]Il re leone:[/b]
[b]Pocahontas:[/b]
[b]Il gobbo di Notre Dame:[/b]
[b]Hercules:[/b]
[b]Mulan:[/b]
[b]Tarzan:[/b]
[b]Fantasia 2000:[/b]

Secondo periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Dinosauri:[/b]
[b]Le follie dell'imperatore:[/b]
[b]Atlantis - L'impero perduto:[/b]
[b]Lilo & Stitch:[/b]
[b]Il pianeta del tesoro:[/b]
[b]Koda, fratello orso:[/b]
[b]Mucche alla riscossa:[/b]
[b]Chicken Little - Amici per le penne:[/b]
[b]I Robinson - Una famiglia spaziale:[/b]

Secondo rinascimento
Codice: [Seleziona]
[b]Bolt - Un eroe a quattro zampe:[/b]
[b]La principessa e il ranocchio:[/b]
[b]Rapunzel - L'intreccio della torre:[/b]
[b]Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri:[/b]
[b]Ralph Spaccatutto:[/b]
[b]Frozen - Il regno di ghiaccio:[/b]
[b]Big Hero 6:[/b]
[b]Zootropolis:[/b]
[b]Oceania:[/b]
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 29 Gen 2018, 10:49:39
Gli Aristogatti nel periodo oscuro?  :o
Ma stiamo scherzando? Loro e Robin Hood saranno, nel caso, gli ultimi cartoni della così detta Età dell'Argento.
 
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Zampe di Gallina - Lunedì 29 Gen 2018, 11:15:33
Gli Aristogatti nel periodo oscuro?  :o
Ma stiamo scherzando? Loro e Robin Hood saranno, nel caso, gli ultimi cartoni della così detta Età dell'Argento.

Alcuni sono film di transizione. Difficile valutare se Bolt sia ancora la coda del secondo periodo oscuro e se il secondo rinascimento cominci con La principessa e il ranocchio e Rapunzel. Effettivamente la serie di successi al botteghino inizia con Rapunzel.
Lo stesso Fantasia 2000 può essere la grande celebrazione di tutto il rinascimento o l'inizio della fine. Però Dinosauri e Le follie dell'Imperatore marcano un distacco non indifferente rispetto a Mulan e Tarzan.
Altri sono molto più distinti: è indubbio che il Rinascimento inizi con la Sirenetta ed è indubbio che l'Età dell'argento inizi con Cenerentola.

Ho quindi seguito il criterio secondo cui l'età dell'argento finisce con la morte di Walt Disney (Il libro della giungla) e il secondo rinascimento inizia con la gestione Lasseter.
Anche se l'idea per cui ogni volta che la Disney è in crisi viene salvata da una principessa mi farebbe considerare ancora Bolt nel secondo oscuro (per partir con Tiana e Rapunzel).

Si noti bene come i nominativi di periodo non indichino una buona (o scarsa) qualità dei film che li costituiscono. Sullo stesso Lasseter io conservo perplessità e preoccupazioni (http://www.papersera.net/forum/index.php?topic=14061.0).
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Astrus - Lunedì 29 Gen 2018, 22:12:11
Età dell'argento
Codice: [Seleziona]
[b]Cenerentola:[/b]
[b]Alice nel Paese delle Meraviglie:[/b]
[b]Le avventure di Peter Pan:[/b]
[b]Lilli e il vagabondo:[/b]
[b]La bella addormentata nel bosco:[/b]
[b]La carica dei cento e uno:[/b]
[b]La spada nella roccia:[/b]
[b]Il libro della giungla:[/b]

Periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Gli Aristogatti:[/b]
[b]Robin Hood:[/b]
[b]Le avventure di Winnie the Pooh:[/b]
[b]Le avventure di Bianca e Bernie:[/b]
[b]Red e Toby nemiciamici:[/b]
[b]Taron e la pentola magica:[/b]
[b]Basil l'investigatopo:[/b]
[b]Oliver & Company:[/b]


Secondo periodo oscuro
Codice: [Seleziona]
[b]Dinosauri:[/b]
[b]Le follie dell'imperatore:[/b]
[b]Atlantis - L'impero perduto:[/b]
[b]Lilo & Stitch:[/b]
[b]Il pianeta del tesoro:[/b]
[b]Koda, fratello orso:[/b]
[b]Mucche alla riscossa:[/b]
[b]Chicken Little - Amici per le penne:[/b]
[b]I Robinson - Una famiglia spaziale:[/b]
La suddivisione e la denominazione di questi tre periodi non mi convincono appieno.
L'età dell'argento comprende sicuramente tutti i film degli anni '50, ma dalla Carica in poi il cambio di rotta è piuttosto radicale e anche se fino al Libro della Giungla vi fu quasi sempre un qualche coinvolgimento di Walt stesso nella produzione, non vedo una cesura profonda tra il primo e il secondo periodo xerox, sia dal punto di vista artistico e tematico, sia dal punto di vista del successo riscosso presso il pubblico che, eccezion fatta per La Carica dei 101 e Il Libro della Giungla, fu sempre piuttosto scarso fino alla Sirenetta. Personalmente, volendo suddividere il periodo xerox in più sotto-periodi, vedrei i loro confini coincidere con i tre decenni interessati: abbiamo le pellicole allegre e spensierate degli anni '60, in cui a far la parte del leone troviamo ancora i Nove vecchi; i prodotti cupi e malinconici degli anni '70 (più o meno da Robin Hood a Red & Toby), a cui lavora quella generazione di mezzo di cui il maggiore esponente è Don Bluth; i film un po' più sperimentali degli anni '80 (Taron, Basil, Oliver e, a fare da spartiacque, Red & Toby e La Sirenetta), banco di prova per i nuovi animatori che caratterizzeranno il Rinascimento.
Per quanto riguarda il secondo periodo oscuro, forse "sperimentale" è la definizione più calzante, nonostante si tratti effettivamente di un periodo di crisi per i WDAS, più dirigenziale che artistica, al contrario di quella degli anni '60 e '70, in cui un certo stallo, specie dal punto di vista narrativo, ci fu.
Ovviamente, tutto questo solo a voler mettere i puntini sulle i. L'idea di commentare i classici suddividendoli per periodi mi piace e, anzi, sarebbe interessante discutere proprio dei lavori Disney da un punto di vista generale, analizzando le diverse fasi storiche dei WDAS, ma non credo che l'intento di Mirko PK fosse questo.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Zampe di Gallina - Martedì 30 Gen 2018, 10:28:54
La suddivisione e la denominazione di questi tre periodi non mi convincono appieno.

Una precisazione importante: non sono di mia creazione.
Se si mette in un motore di ricerca "Disney dark age" si troveranno vari siti che utilizzano questa denominazione per i film che vanno dal 1970 al 1988.

Citazione
L'età dell'argento comprende sicuramente tutti i film degli anni '50, ma dalla Carica in poi il cambio di rotta è piuttosto radicale e anche se fino al Libro della Giungla vi fu quasi sempre un qualche coinvolgimento di Walt stesso nella produzione, non vedo una cesura profonda tra il primo e il secondo periodo xerox, sia dal punto di vista artistico e tematico, sia dal punto di vista del successo riscosso presso il pubblico che, eccezion fatta per La Carica dei 101 e Il Libro della Giungla, fu sempre piuttosto scarso fino alla Sirenetta.

Concordo sul cambio di stile già a partire dai 101. Però, se si dovesse parlare del successo, se le eccezioni sono proprio La Carica dei 101 e Il libro della giungla e si guarda bene l'età dell'argento l'unico intruso finirebbe per essere La spada nella roccia, mentre tutti gli altri insuccessi cadrebbero esattamente nel periodo oscuro.

Citazione
Per quanto riguarda il secondo periodo oscuro, forse "sperimentale" è la definizione più calzante, nonostante si tratti effettivamente di un periodo di crisi per i WDAS, più dirigenziale che artistica, al contrario di quella degli anni '60 e '70, in cui un certo stallo, specie dal punto di vista narrativo, ci fu.

La crisi ci fu anche al botteghino, e spesso fu molto pesante, assai più che nel primo "periodo oscuro".
Cui aggiungo il fatto per cui le vette di animazione toccate negli anni '90 risentirono moltissimo del calo del budget.
Le follie dell'imperatore stesso è un film al ribasso, con un cast ristrettissimo, ambientazioni molto semplici e una trama molto lineare. Ci se ne accorge ancor di più se si fa il confronto col progetto originario "Il regno del sole": il piano di Yzma era quello di evocare il dio delle tenebre per divorare il sole, bloccare il passare del tempo e impedire suoi futuri invecchiamenti.
Furono sperimentate nuove strade, ma al ribasso, e a volte cercando di inseguire mode o tipi di pubblico errati.
Atlantis è un film adolescenziale che taglia fuori il pubblico delle famiglie (gli adulti e i bambini).
Chicken Little fu un film in grafica computerizzata solo perché la Pixar stava andando bene con film del genere e perché Mucche alla riscossa era andato molto male. Piuttosto che ricercare i motivi del fallimento nella scarsa qualità dei film la si vide nel mezzo grafico.

Per quanto mi riguarda vedo molto più sperimentale il Rinascimento, che fece scelte assai più coraggiose quali quelle di trattare Il gobbo di Notre Dame e Pocahontas. Che vale sia per i temi (e le storie) trattati sia per il costante lavoro sull'animazione.

Anche se capisco cosa intendi temo che ridurre il tutto alla "ricerca della propria strada" donerebbe un'accezione che è positiva solo a posteriori rispetto al fatto che alla fine è stata trovata, pur se con film che poco o nulla c'entrano con quelli che sono stati fatti in quegli anni: Rapunzel e La principessa e il ranocchio esplicitamente si richiamavano alla tradizione delle principesse Disney, non a ciò che era stato fatto poco prima negli anni 2000. Se non fosse stata trovata si sarebbe parlato di chiusura del reparto di animazione.

Citazione
Ovviamente, tutto questo solo a voler mettere i puntini sulle i. L'idea di commentare i classici suddividendoli per periodi mi piace e, anzi, sarebbe interessante discutere proprio dei lavori Disney da un punto di vista generale, analizzando le diverse fasi storiche dei WDAS, ma non credo che l'intento di Mirko PK fosse questo.

Non lo penso neanch'io. Il punto cui volevo riferirmi è un altro.
Per esperienza personale so che è difficile portare l'utenza di un forum a commentare proficuamente 56 voci diverse in un unico post, perché ciò richiede un quantitativo di tempo ininterrotto non indifferente. In più rischia di spronare a commenti di poche parole per ciascuno ("un capolavoro", "non mi è mai piaciuto", "lo consiglio", "un'occhiata la merita").
Conseguentemente, dividendoli per categorie (avrei potuto usare i decenni ma così il risultato è meno arido) si consente a ciascuno di prenderne in mano una decina al massimo per volta, distribuendo al meglio i post.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Astrus - Martedì 30 Gen 2018, 21:43:05
Concordo sul cambio di stile già a partire dai 101. Però, se si dovesse parlare del successo, se le eccezioni sono proprio La Carica dei 101 e Il libro della giungla e si guarda bene l'età dell'argento l'unico intruso finirebbe per essere La spada nella roccia, mentre tutti gli altri insuccessi cadrebbero esattamente nel periodo oscuro.
Vabbe', in fondo anche La Bella Addormentata fu un flop, però rientra a pieno titolo nel filone produttivo e artistico degli anni '50. Non credo che il successo possa essere un fattore discriminante tanto imprescindibile nella definizione di un limite temporale.

La crisi ci fu anche al botteghino, e spesso fu molto pesante, assai più che nel primo "periodo oscuro".
Lo so, lo so, infatti davo per scontato che per crisi si intendesse anche lo scarso successo presso il pubblico e che fu la causa scatenante di quella dirigenziale.

Non lo penso neanch'io. Il punto cui volevo riferirmi è un altro.
Per esperienza personale so che è difficile portare l'utenza di un forum a commentare proficuamente 56 voci diverse in un unico post, perché ciò richiede un quantitativo di tempo ininterrotto non indifferente. In più rischia di spronare a commenti di poche parole per ciascuno ("un capolavoro", "non mi è mai piaciuto", "lo consiglio", "un'occhiata la merita").
Conseguentemente, dividendoli per categorie (avrei potuto usare i decenni ma così il risultato è meno arido) si consente a ciascuno di prenderne in mano una decina al massimo per volta, distribuendo al meglio i post.
Come detto nel post più su, concordo appieno :)
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Zampe di Gallina - Martedì 30 Gen 2018, 22:47:19
Vabbe', in fondo anche La Bella Addormentata fu un flop, però rientra a pieno titolo nel filone produttivo e artistico degli anni '50. Non credo che il successo possa essere un fattore discriminante tanto imprescindibile nella definizione di un limite temporale.

Più che altro La bella addormentata fu un flop allora ma un immenso successo poi.
Il fatto che esista un Maleficent e che la protagonista di Descendants sia Mal lo testimoniano.
Il libro della giungla fu la base di due serie televisive (Jungle Cubs e Talespin).
Al contrario non vedo la stessa ripresa di valutazione per Robin Hood e Aristogatti.
Fantasia fu un flop e oggi è considerato un capolavoro, e viene citato ovunque.

Poi le denominazioni dei periodi non inficiano il giudizio.
Anche alcuni film dell'età dell'oro hanno i loro difetti non indifferenti...

Citazione
Non lo penso neanch'io. Il punto cui volevo riferirmi è un altro.
Per esperienza personale so che è difficile portare l'utenza di un forum a commentare proficuamente 56 voci diverse in un unico post, perché ciò richiede un quantitativo di tempo ininterrotto non indifferente. In più rischia di spronare a commenti di poche parole per ciascuno ("un capolavoro", "non mi è mai piaciuto", "lo consiglio", "un'occhiata la merita").
Conseguentemente, dividendoli per categorie (avrei potuto usare i decenni ma così il risultato è meno arido) si consente a ciascuno di prenderne in mano una decina al massimo per volta, distribuendo al meglio i post.
Come detto nel post più su, concordo appieno :)

Perfetto. Attendiamo il parere di Mirko PK.
Anche se presumo non sarà contrario neanche al fatto che la sua lista sia utilizzata.
Ma visto che il topic è suo lascerei a lui l'ultima parola sulle spartizioni.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: 【Mirko】 - Venerdì 2 Feb 2018, 12:40:31
Perfetto. Attendiamo il parere di Mirko PK.
Anche se presumo non sarà contrario neanche al fatto che la sua lista sia utilizzata.
Ma visto che il topic è suo lascerei a lui l'ultima parola sulle spartizioni.

Ma mica c'è bisogno del mio consenso :P

Sentitevi liberi di scrivere quello che volete.
Fare delle sottoliste può rivelarsi utile per indicare meglio le vostre opinioni e sensazioni sui Classici.

L'unica cosa che mi fa piacere è che il topic sia seguito dall'utenza, inizialmente notavo che nessuno partecipava :-[
Ma alla fine sembra che sia stata una buona idea.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: LBD Productions - Domenica 11 Mar 2018, 19:47:45
Partecipo alla proposta di inizio topic e propongo le mie idee, in pillole, dei seguenti Classiconi. Lo so che ho ancora parecchi titoli da recuperare ma non linciatemi, ho già una lista spropositata di film da vedere, e non si esaurirà mai  :P ;D

Biancaneve e i sette nani: Come non amare il primo Classico di sempre, un'opera animata alla perfezione che incanta tutt'oggi. E soprattutto senza Kristen Stewart di mezzo (lo so che non era un film Disney, quello, tranquilli).
Pinocchio: Amabile dal punto di vista del design, delle musiche e delle animazioni; odiabile in quanto a trasposizione (o meglio, rivisitazione) del libro di Collodi.
Fantasia: Da recuperare. (ma "L'apprendista stregone" l'ho visto assai!)
Dumbo - L'elefante volante: La scena di Dumbo ubriaco non si scorda facilmente. Bel film, con protagonista un "freak" che si riscatta. Non mi meraviglia che ora lo riadatterà Tim Burton.
Bambi: Sappiamo tutti qual è la scena che ci ha colpiti dritti al petto... Bambi che scivola sul ghiaccio. :P Scherzi a parte, un film meraviglioso sul ciclo della vita.
Saludos Amigos: Non proprio un grande classico ma capisco i motivi politici che vi erano alla base.
I tre caballeros: Non mi ricordo granchè.
Musica maestro: Da recuperare.
Bongo e i tre avventurieri: Si parla di un'avventura con il trio Pippo-Topolino-Paperino? Non posso chiedere di meglio.
Lo scrigno delle sette perle: Da recuperare.
Le avventure di Ichabod e Mr. Toad: Molto particolare e suggestivo!
Cenerentola: Un Classicone che ammetto di aver detestato per molto tempo per via dell'eccessiva presenza dei topini, preferendogli la versione di Branagh. Oggi non lo detesto più e riesco ad apprezzarlo meglio.
Alice nel Paese delle Meraviglie: Mai andato matto (eh-eh!) per Alice, mi attirava il giusto.
Le avventure di Peter Pan: Classicone che mi piacque molto, apprezzai anche il secondo (e forse sono l'unico?... XD)
Lilli e il vagabondo: Altro Classicone, romantico ed iconico.
La bella addormentata nel bosco: Gli sfondi di questa opera d'arte sono uno dei più bei punti di riferimento che un disegnatore possa avere. Per il resto, è anche una bellissima fiaba!
La carica dei cento e uno: Lo preferisco di gran lunga a "Lilli e il vagabondo", forse per via di tutta quella combriccola di cuccioli... e una villain memorabile. Lo stile di disegno, più economico, lo adoro da matti.
La spada nella roccia: Classicone che mi fa ricordare il Natale. Come dimenticarsi di tutte le peripezie di Re Artù e Merlino?
Il libro della giungla: Non sarà l'opera migliore dello studio ma ha tra i personaggi più amabili di sempre e delle canzoni orecchiabili. Il finale, poi, è stata un'inaspettata sorpresa da bambino!
Gli Aristogatti: Ecco, questo invece lo detesto. ;D Non vado matto nè per i gatti nè per il jazz (o più specificamente, quello che si sente in questo film). E compatisco molto il maggiordomo.
Robin Hood: Classicone indimenticabile, se penso a certe scene tristi ambientate in cella, mi viene la lacrima facile  :'(
Le avventure di Winnie the Pooh: (Sui film di Winnie the Pooh che ho il dubbio di non aver visto scriverò "Da recuperare". A cominciare da questo. La serie animata l'ho seguita molto, invece)
Le avventure di Bianca e Bernie: Non mi ha mai particolarmente attirato.
Red e Toby nemiciamici: Questo invece mi ha attirato, eccome! Bellissima favola!
Taron e la pentola magica: Da recuperare, anche se so di averlo visto da piccinissimo. Che sia forse un bene non ricordarlo? ;D
Basil l'investigatopo: Mi piacque assai ma l'ho visto una sola volta.
Oliver & Company: Da recuperare.
La sirenetta: Classicone che apprezzo tanto.
Bianca e Bernie nella terra dei canguri: Da recuperare. Anche se non ci tengo molto.
La bella e la bestia: Di fronte alla bellezza di quest'opera non posso che inginocchiarmi, soprattutto dopo averne visto la pessima rivisitazione con Emma Watson.
Aladdin: Scoppiettante, fresco e colorato, un Classicone che amo tanto!
Il re leone: La prima parte fino all'epica scena della corsa dei gnu, mi ha sempre entusiasmato. Una volta superata la bellissima introduzione dell'Hakuna Matuta, il film, a mio avviso, scema un pò; forse perchè non ho provato piena empatia verso Simba. Con il remake in arrivo potrebbero farmi piacere la storia per intero.
Pocahontas: Film convincente e forte, di cui ho stra-adorato il concept dei personaggi e ambienti.
Il gobbo di Notre Dame: Ho visto solo la scena in cui il villain canta e da anni bramo di vedere anche il resto! Questo recupererò assolutamente!
Hercules: Folle, divertente ed emozionante. Uno dei miei preferiti senza alcun ombra di dubbio.
Mulan: F-a-n-t-a-s-t-i-c-o. Ti coinvolge dall'inizio alla fine.
Tarzan: Certe sequenze d'azione non si toglieranno mai dalla testa; per ora rimane il mio film preferito sul personaggio.
Fantasia 2000: Da recuperare. (ma "L'apprendista stregone" l'ho visto assai! x2)
Dinosauri: Dite pure quelo che volete ma adoro questa avventura. L'idea di unire riprese realistiche e animazione al computer restituisce un senso di realismo come se stessimo veramente esplorando l'epoca dei grandi rettili. E se lo guardi da bambino, con la passione per i dinosauri, è subito amore.
Le follie dell'imperatore: Il miglior Classico di Sempre, con il design che adoro più di tutti.
Atlantis - L'impero perduto: Ricordo di averlo trovato un pò frettoloso, ma mi piacque assai!
Lilo & Stitch: Impossibile non amare questa storia sci-fi, ricordo d'essere stato fan sfegatato anche dei sequels e della serie tv.
Il pianeta del tesoro: Perchè nessuno ne parla quasi mai? E' uno dei migliori!
Koda, fratello orso: C'è sempre stato un rapporto amore-odio con questo film. Da una parte mi attirava tantissimo, dall'altra mi annoiava un pò. L'avrò comunque rivisto una trentina di volte, se va bene. ;D
Mucche alla riscossa: Spassoso, ne ho un felice ricordo.
Chicken Little - Amici per le penne: "F-forf-fe-fe er-raa u-na ghiandda-dà groffa-fa-fà." E fu subito amore.
I Robinson - Una famiglia spaziale: Carino, con un bel plot twist.
Bolt - Un eroe a quattro zampe: Mi diverti molto!
La principessa e il ranocchio: Una bella sfida per la Disney, considerando che si trattava di riportare un pò in auge una principessa come protagonista. Il risultato è più che buono!
Rapunzel - L'intreccio della torre: Divertente e ricordabile.
Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri: Da recuperare.
Ralph Spaccatutto: Grandioso, il "Toy Story dei videogames". Dita incrociate per il sequel!
Frozen - Il regno di ghiaccio: L'ho apprezzai durante la prima visione.
Big Hero 6: Un'opera che la Disney sarebbe davvero sciocca a non continuarne la prosecuzione. Bei personaggi e bella storia.
Zootropolis: Spettacolare visione critica sul razzismo e la società, collaudata da una sceneggiatura impeccabile. Lo amo.
Oceania: Sarà la settencentesima volta che ne ascolterò le canzoni ma non mi annoiano mai. La scena di Tamatoa l'avrò spolpata fino al... guscio.

Dai, me ne mancano solo 9 da recuperare! Pensavo peggio.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Tapirlongo Fiutatore - Sabato 17 Mar 2018, 22:25:03
Biancaneve e i sette nani: Mai visto (potete fustigarmi)
Pinocchio: Ottimo trama, ottime musiche, personaggi ben caratterizzati. Lo possono odiare solo i puristi collodiani
Fantasia: Geniale, ma non sono mai riuscito ad apprezzarlo appieno
Dumbo - L'elefante volante: Non il migliore, un film che si fa vedere in scioltezza
Bambi: Da piccolo mi annoiava. Ora lo ammiro come affresco naturalistico.
Saludos Amigos: Mi ha annoiato.
I tre caballeros: Prima parte paragonabile a "Saludos Amigos", nella seconda Disney se ne è tirate su un paio e ha creato quel delirio.
Musica maestro: Mai visto
Bongo e i tre avventurieri: Mai visto
Lo scrigno delle sette perle: Mai visto
Le avventure di Ichabod e Mr. Toad: Godibile, il film collettivo più vicino alle atmosfere dei Classici
Cenerentola: Da piccolo lo adoravo, e Cenerentola mi piaceva un botto. Ora lo apprezzo e basta.
Alice nel Paese delle Meraviglie: Non riesco ad andare oltre la metà
Le avventure di Peter Pan: Un classico con i controfiocchi, lo adoro.
Lilli e il vagabondo: Idem come sopra.
La bella addormentata nel bosco: Mai visto
La carica dei cento e uno: Basterebbe il design a farmelo adorare. Se ci aggiungono una bella trama e un villain da paura...
La spada nella roccia: Bello, Artù e Merlino hanno un posto speciale nel nostro cuore
Il libro della giungla: Ritmo che trascina e personaggi frizzanti. Forse il migliore del decennio.
Gli Aristogatti: Altro gran Classico. Unica pecca il villain troppo stupido.
Robin Hood: Nonostante sia un film con un sacco di riciclo, è un altro che mi entusiasmava da piccolo e che ci riesce ancora oggi (ma è un po' che non lo vedo)
Le avventure di Winnie the Pooh: Sottovalutato per via dei personaggi infantile, ma è sempre piacevole.
Le avventure di Bianca e Bernie: Potenziale alto, ma il film non mi riesce a prendere del tutto.
Red e Toby nemiciamici: Ha segnato la mia infanzia. Lo amo
Taron e la pentola magica: Vale lo stesso discorso per Bianca e Bernie
Basil l'investigatopo: Molto bello. L'ho sempre trovato un po' più adulto.
Oliver & Company: Mai visto.
La sirenetta: Inizio del Rinascimento Disneyano. E che inizio!
Bianca e Bernie nella terra dei canguri: Mai visto
La bella e la bestia: Da piccolo non riusciva a prendermi. Adesso apprezzo di più i personaggi, le musiche, l'animazione (tutto, insomma!)
Aladdin: Basta il Genio. Basta lui.
Il re leone: Il miglior Classico di sempre.
Pocahontas: Poteva essere bellissimo. Nel complesso è altamente godibile.
Il gobbo di Notre Dame: Il Classico Disney più adulto. Bello, bello, bello.
Hercules: Divertente e frizzante. Ottimo
Mulan: Da piccolo mi gasava un botto. Non è cambiato nulla.
Tarzan: Una chiusura da applausi per il Rinascimento.
Fantasia 2000: Vale lo stesso discorso di Fantasia
Dinosauri: Era il mio Classico preferito da piccolo (il fatto che fossi un fissato dei dinosauri aiutava). Ora lo giudico un curioso esperimento riuscito a metà.
Le follie dell'imperatore: Ha un posto nel mio cuore paragonabile solo al Re Leone. Grazie per le grasse risate.
Atlantis - L'impero perduto: Mai visto.
Lilo & Stitch: Una commedia simpatica. Abbastanza carina.
Il pianeta del tesoro: Magnifico, purtroppo sottovalutato.
Koda, fratello orso: Bello, ma si poteva dare di più.
Mucche alla riscossa: Maniera simpatica per passare un'ora e mezza in allegria.
Chicken Little - Amici per le penne: Da piccolo mi piaceva, ora non lo vedo da un po'.
I Robinson - Una famiglia spaziale: Plot interessantissimo (sono appassionato di viaggi nel tempo), ma il film è un po' incasinato.
Bolt - Un eroe a quattro zampe: Gradevole, ma non mi piace come è impostato.
La principessa e il ranocchio: Una grande sfida per la Disney: riprendere l'animazione tradizionale. Sfida vinta, anche grazie alla trama e agli ottimi personaggi.
Rapunzel - L'intreccio della torre: Adorabile. Il film e Rapunzel.
Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri: Continua il discorso del primo Winnie the Pooh, e lo fa ottimamente.
Ralph Spaccatutto: Il più bel Classico degli ultimi dieci anni. In questo caso non ammetto replico.
Frozen - Il regno di ghiaccio: L'animazione è mozzafiato. La trama è gradevole. Ma continuo a vederla come una commercialata.
Big Hero 6: Mi ispirava tantissimo. Alla fine mi ha un po' deluso.
Zootropolis: Si contende la palma del miglior film del decennio con Ralph. Ottima la trama e ben passati i messaggi.
Oceania: Meno efficace di Zootropolis, ma rimane altamente godibile.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 17 Mar 2018, 22:46:33
Atlantis devi assolutamente vederlo. Merita tantissimo
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Tapirlongo Fiutatore - Sabato 17 Mar 2018, 22:48:16
Atlantis devi assolutamente vederlo. Merita tantissimo

Me l'hanno detto in molti. E' una vita che lo cerco, ma non riesco proprio mai a beccarlo  :-\
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Cometa - Domenica 8 Apr 2018, 21:28:53
Vi avverto: poiché alcuni Classici sono la mia infanzia, mi è impossibile dare un'opinione obiettiva e neutrale.
Età dell'oro
Biancaneve e i sette nani: classico della seconda fase (personale). è palesemente celebre per la sua trasposizione dello specchio "specchio servo delle mie brame" tant'è che viene ripetutamente storpiato con "specchio specchio delle mie brame" che mi fa irritare non poco (forse per i diritti d'autore, ma la seconda versione proprio non riesco a digerirla). anche se l'ho recuperato piuttosto recentemente, da piccola mi associavano spesso sia a biancaneve che ad heidi, come dimostrato dalla cornice con la prima che ho davanti ai miei occhi. il mio nano preferito è brontolo. e ogni tanto mi metto a cantare la colonna sonora.
Pinocchio: ogni volta che lo trasmettono in tv è d'obbligo guardarlo (così come altri classici successivi), però mi chiedo perché non abbia mai avuto la cassetta. ogni volta che sento che è stato dovuto riadattare per i contenuti piuttosto crudi pur essendo un libro per ragazzi e che non è una versione degna del romanzo mi rattristo, perché, a parte che queste cose non le voglio sentire a prescindere dall'opera, anche se non è fedele al romanzo, ha fatto comunque in modo che la storia fosse riconosciuta nel mondo, così come altre opere italiane. dovreste ringraziare Walt per questo.
Fantasia: è sicuramente l'unico classico di quest'età in cui non saprei pronunciarmi. ricordo al massimo topolino apprendista, il cambio delle stagioni, i funghi ballerini, lo sketch con gli ippopotami e i coccodrilli e quello del demonio, e un pochino quello dell'olimpo, il resto lo dimentico molto facilmente.
Dumbo - L'elefante volante: allora, il secondo titolo lo odio profondamente. è come dire che con bambi ci aggiungono - il piccolo cerbiatto, o con robin hood - il ladro gentiluomo. ma dai, chi è che non sa che dumbo è un elefante? bisogna addirittura specificarlo? comunque è uno dei classici della prima fase. timoteo, boh, è sempre stato il mio preferito, almeno nel classico.
Bambi: io AMO profondamente il primo doppiaggio, nonostante presenti molte incongruenze e imperfezioni; quando ho scoperto la presenza della seconda edizione volevo sotterrarmi con la cassetta, perché, anche se l'ho visto un paio di volte con la versione corretta, non trasmette emozioni come il primo. no, la morte della mamma di bambi non mi tocca minimamente. e sì, sotto questo punto di vista sono un mostro. infine, sono disperata perché non riesco più a trovare il primo doppiaggio, visto che la cassetta si è (quasi) rovinata.

TO BE CONTINUED...
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: alec - Giovedì 12 Apr 2018, 02:23:13
Nonostante li ami praticamente tutti, vorrei segnalare La Principessa e Il Ranocchio. Ingiustamente sottovalutato, ha una colonna sonora di prima qualità, una serie di characters strepitosi ed un'atmosfera New Orleans anni 20 che solo la Disney poteva restituirci così bene. Ultimo ( almeno per ora, speriamo ) lungometraggio in animazione tradizionale, e la perfezione di ogni movimento la dice lunga quanto sia raffinata oggi questa tecnica vecchia di cento anni ma sempre nuovissima e sorprendente. La CGI, per quanto bella e perfetta, a me sembra un po' freddina, e opterei per un'alternanza dei due sistemi
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Cometa - Mercoledì 18 Apr 2018, 21:36:47
Premessa: non sono cresciuta con nessuno di questi Classici, quindi non avrò pietà.
Età della guerra/dei pacchetti (pacchetti perché ciascun Classico ha diversi corti messi insieme)
Saludos Amigos: tra quelli del gruppetto è il mio preferito, adoro Aquarela do Brasil. Solo che è troppo breve e quindi fa dimenticare che è un Classico, ma più un breve documentario.
I tre caballeros: il problema dei corti messi insieme per formare un lungometraggio è che mi fanno annoiare, mi fanno continuamente pensare "quando finisce questo?", "quanto manca per quello (il corto) che mi piace?"; comunque, l'unico pezzo che mi piace è il debutto di Panchito con la sua canzone.
Musica maestro: di questo mi ricordo solamente Pierino e il lupo, tutto il resto è facilmente dimenticabile.
Bongo e i tre avventurieri, Lo scrigno delle sette perle, Le avventure di Ichabod e Mr. Toad: bellini, ma non sono dei gran capolavori.

TO BE CONTINUED...
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 19 Apr 2018, 12:29:32
Premettendo che la suddivisione in ere non va intesa come a compartimenti stagni, ma come un fluire di epoche e situazioni storiche, tecnologiche ed economiche differenti, senza soluzione di continuità, partecipo anch'io velocemente.
Devo far notare però che avendo io superato i 60 già da tempo, i film dal '70 in poi li ho percepiti in maniera molto diversa da molti di voi, per non parlare dei nuovi classici (da La Sirenetta in poi), che per me classici non sono, visti già più che trentaquattrenne (e i giudizi cambiano assai).

Biancaneve e i sette nani: il CLASSICO per definizione. Datato forse in molte cose (a cominciare da quel bietolone antipatico del Principe) ma rivoluzionario per l'epoca. Impossibile parlarne male.
Pinocchio: vero è che gli Studios si sono presi ampie libertà con il testo, ma decisamente un bel film.
Fantasia: a suo modo rivoluzionario anch'esso... per l'accoppiamento musica & immagini. Allora non era così scontato come adesso, e se la situazione è diversa è anche merito suo. E poi è pure sperimentale...
Dumbo: bellissimo, senza se e senza ma, e pure in avanti per quegli anni.
Bambi: un po' lacrimoso, se vogliamo dirla tutta. Eccezionale però la resa tecnica, con l'utilizzo dello studio di veri animali nel loro ambiente e la sovrapposizione di immagini dal vero, molti anni prima del computer.
Saludos Amigos: la ricerca del mercato sudamericano sta alla base del film, ma non è da disprezzare.
I tre caballeros: al contrario di molti qui dentro, lo giudico un piccolo capolavoro di follia ed anarchia psichedelica.
Musica maestro, Bongo e i tre avventurieri:, Lo scrigno delle sette perle, Le avventure di Ichabod e Mr. Toad: non vedo perché dovrei parlarne male.
Cenerentola: ecco, questo invece non l'ho mai apprezzato molto e non per i topini, ma proprio per Cenerentola stessa, il Principe... li ho sempre trovati antipatici.
Alice nel Paese delle Meraviglie: meraviglioso.
Le avventure di Peter Pan: mi piacque subito, da bambino. Ora un po' meno, forse perché lo conosco a memoria: la versione ridoppiata, poi, è da censura...
Lilli e il vagabondo: bella la grafica, ma forse un po' troppo sdolcinato per i miei gusti.
La bella addormentata nel bosco: altro capolavoro negletto: la grafica poi è da urlo.
La carica dei 101: opera leggendaria che ha cambiato il mondo dell'animazione e pure la vita a molti di noi: forse non sapete che fu proprio durante la lavorazione del film che fu perfezionata l'invenzione della fotocopiatrice, brevetto Rank Xerox (e infatti la casa distributrice era la Rank Film): altrimenti come avrebbero potuto i disegnatori disegnare 99 cuccioli in corsa? in realtà erano sempre i soliti due o tre, poi fotocopiati su acetato più volte.
La spada nella roccia: mitico e memorabile.
Il libro della giungla: idem come sopra.
Gli Aristogatti: non mi ha mai impressionato un gran che...
Robin Hood: idem come sopra...
Le avventure di Winnie Pooh: mi piacque, invece, anche per l'insolito aspetto grafico.
Bianca e Bernie: così e così. Buoni i disegni, comunque.
Red e Toby nemiciamici: mai visto.
Taron e la pentola magica: questo invece mi piacque. Pur riconoscendo che non era certo un capolavoro, la sua atmosfera cupa e inquietante mi attirò assai. Va detto che quando lo vidi ero già super adulto e vaccinato. Peccato, anche qui, troppe libertà con la storia originale.
Basil l'investigatopo: divertente e con buona musica del grande Henry Mancini.
Oliver & Company: anche questo mai visto. Mai.
La Sirenetta: bella la musica di Alan Menken ma in genere un film che mi ha sempre lasciato perplesso, e che non sento l'esigenza di rivedere.
Bianca e Bernie nella terra dei canguri: simpatico, interessante ma niente di che, se non dal punto di vista tecnico.
La bella e la bestia: a tutt'oggi non riesco nemmeno a ricordarmi se l'ho mai visto... evidentemente non deve avermi colpito un gran che.
Aladdin: divertente e caciarone, con il Genio di Robin Williams sugli scudi.
Il Re Leone: so che non ci crederete: ma non l'ho mai visto, non mi attira. Conosco solo la colonna sonora.
Pocahontas: altro film mai visto, se non qualche momento in televisione per puro caso... e quel poco che ho visto mi ha dissuaso dal volerlo vedere.
Il Gobbo di Notre Dame: buona la grafica ma insopportabili le canzoni con Mietta e Massimo Ranieri: sul mio giudizio pesano come macigni quegli orrori.
Hercules: divertente quanto basta. Good.
Mulan: poco coinvolgente, almeno per quel che mi riguarda. Ottima la musica del grande Jerry Goldsmith.
Tarzan: e qui invece direi che siamo al capolavoro del periodo. Tutto quasi perfetto: sfondi, animazioni, design personaggi, story telling... e poi la musica di Phil Collins (e di Mark Mancina) e finalmente canzoni non cantate dai personaggi, che è l'aspetto che ho sempre detestato maggiormente, e che faceva sbuffare pure il pubblico.
Fantasia 2000: secondo me molto buono e sperimentale: non all'altezza del suo predecessore ma comunque buono.
Dinosauri: lo vidi e mi divertì, però poi non mi ha lasciato dentro nulla.
Le follie dell'imperatore: divertentissimo, demenziale e transgender (inteso come generi, eh, per quanto il lama travestito dà da pensare...  ;D ). Da consigliare.
Atlantis: altro film che nemmeno ricordo se ho visto o no... conosco la storia, ma in ogni caso non deve avermi impressionato poi tanto. Ah sì, mi ricordo che Leonard Nimoy impersonava l'anziano re e nulla più.
Lilo & Stitch: divertente storia fantascientifica con dei protagonisti simpatici. Finalmente un design non lezioso.
Il pianeta del tesoro: a pensarci bene, non è proprio malaccio. E poi c'è pure Emma Thompson, sia pure disegnata!
Koda: devo averlo visto una volta di sfuggita, in TV. Poco memorabile, se non per le musiche di Phil Collins.
Mucche alla riscossa: slapstick e più Warner Bros che Disney, molto divertente e anche la grafica è buona.
Chicken Little: visto di sfuggita in TV. Mi ricordo a malapena la storia...
I Robinson: mai visto.
Bolt: buona la storia.
La principessa e il ranocchio: carino... nulla di che, però.
Rapunzel: Divertente, ma ormai questi cartoon digitali dopo un po' stuccano.
Winnie the Pooh - Nuove avventure nel Bosco dei 100 Acri: nemmeno sapevo che esistesse...
Ralph Spaccatutto: buona la storia.
Frozen: visto molte volte in TV: buono il comparto grafico e il ritmo delle vicende. Per la prima volta il Principe è un cattivo!
Big Hero 6: carino ma troppo manga per i miei gusti...
Zootropolis: il migliore del nuovo corso.
Oceania: il vicemigliore del nuovo corso...  :D
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Paperino23 - Mercoledì 9 Mag 2018, 15:08:04
Biancaneve: non è proprio il mio genere e ci sono alcune cosette che non apprezzo ma non si può non riconoscerne l'importanza
Pinocchio: bello ma la lettura quasi contemporanea del libro ha avuto l'effetto di cancellarmi quasi totalmente dalla memoria il film, ma quel poco che ricordo era gradevole
Fantasia: mai visto
Dumbo: ricordo poco
Bambi: belli gli insegnamenti le atmosfere e tutto ma la trama è troppo noiosa
Film collettivi: li metto tutti insieme perché non ne ho visto manco uno
Cenerentola: non ricordo un gran che, e la trama non mi piace molto, ma graficamente è ottimo
Alice nel paese delle meraviglie: purtroppo non riesco ad apprezzare questi film in cui non c'è praticamente trama
Peter pan: bello ma non ho mai apprezzato il protagonista, prenderemo per matto, ma fin da piccolo trovavo un ingiustizia quel che aveva fatto a Capitan Uncino e non sono mai riuscito a mendarlo giù
Lilli e il vagabondo: non ricordo niente
La bella addormentata nel bosco: non ricordo un gran che ma è la solita trama che non mi fa impazzire
La carica dei 101: ricordo troppo poco per dare un giudizio
La spada nella roccia: molto divertente
Il libro della giungla: mai apprezzato particolarmente, devo dire che ho preferito il live action
Gli aristogatti: da piccolo lo amavo ma lo ricordo troppo poco
Winnie the Pooh: da piccolo mi piaceva, ma appunto è un cartone con un target molto più basso rispetto agli altri e quindi non riesco a giudicarlo
Bianca e Bernie: mai visto
Red e Toby: ricordo poco
Taron: mai visto
Basil: mai visto, lo devo recuperare
Oliver e company: mai visto
La sirenetta: ricordo poco ma non è il mio genere
Bianca e Bernie 2: ricordo poco
La bella e la bestia: pur non amando il genere l'ho apprezzato molto
Aladdin: purtroppo non lo ricordo, da rivedere assolutamente!
Re leone: bello anche se non ne sono appassionato come altri
Pocahontas: non sono manco sicuro di averlo visto
Il gobbo di notre dame: mai visto
Hercules: molto divertente, anche se non fra i miei preferiti
Mulan: mi piace molto, l'unica cosa il ventaglio nel finale l'ho trovato di una forzatura immane, ma è solo un dettaglio
Tarzan: molto bello, le scene d'azione sono ottime
Fantasia 2000: mai visto
Dinosauri: ricordo 0
Le follie dell'iperatore: divertente ma ricordo poco, da piccolo guardavo la serie ignorandone l'esistenza e mi chiedevo sempre quando trasmettevano l'episodio del lama XD
Atlantis: bello anche se l'inizio è troppo veloce
Lilo e Sitch: molto bello, apprezzato anche la serie
Il pianeta del tesoro: stupendo e sottovalutati salmo, stupende ambientazioni trama scene d'azioni e soprattutto JON SILVER
Koda: ricordo poco, ma bello
Mucche alla riscossa: mai visto
Cicken Little: mai rimasto impresso
I Robinson: mai visto per intero
Bolt: gradevole
La principessa e il ranocchio: carino
Rapunzel: anche se non apprezzo il genere questo mi è piaciuto assai!
Ralph: bellissima trama e la cosa dei videogiochi è molto ben strutturata
Winnie the Pooh:...
Frozen: sopravvalutato ma non male, bello il finale
Big hero 6: l'ho apprezzato molto
Zootropolis: il mio preferito, trama molto adulta, un ottimo poliziesco e il tema del razzismo è strattato molto bene
Oceania: bello, soprattutto il finale e la morale
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Cometa - Mercoledì 9 Mag 2018, 21:07:35
Età d'argento
Cenerentola: è uno dei miei Classici preferiti (in realtà ce ne sono tanti, se li andiamo pure a contare), a tal punto di aver quasi rovinato la cassetta, ma resiste sempre perché mi ama.
Alice nel Paese delle Meraviglie: ci sono cresciuta con questo Classico perché piace a mamma, lo mettevo nel pomeriggio o a pranzo un giorno sì e un giorno no. Non sono impazzita e non faccio uso di LSD, al contrario di quello che si pensa.
Le avventure di Peter Pan: l'ho visto solo recentemente ed è molto carino; nella cassetta di cenerentola c'è il canta con noi di puoi volar, e pur vedendo tutta la cassetta fino alla fine la canzone non mi è mai entrata in testa.
Lilli e il vagabondo: non mi piace, boh, non mi prende proprio.
La bella addormentata nel bosco: la cassetta si è rovinata per tutte le volte che l'ho visto. Poi, quando l'ho visto per la prima volta nel formato originale mi è venuto uno shock.
La carica dei cento e uno: nonostante pecchi di qualità è un Classico meraviglioso, che vi piaccia o meno. vorrei che fosse preso più in considerazione, come il live, se non di più, perché lo trovo un gioiellino sprecato.
La spada nella roccia: tra i miei preferiti di quest'età, dopo cenerentola.
Il libro della giungla: l'ho recuperato da pochi anni ed è molto delizioso, anche se si sente un'aria di malinconia un po' in tutto il film.

TO BE CONTINUED...
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: PkAvenger96 - Martedì 26 Giu 2018, 13:15:58
Scopro solo ora l'esistenza di questo bel topic  ::)
Inizio con l'età dell'oro:

Biancaneve e i sette nani: visto, ma troppo tempo fa, quindi non posso esprimermi più di così.
Pinocchio: idem
Fantasia: Genialità pura. Al di là dell'apprendista stregone, ho apprezzato molto anche la parte dei centauri e delle centaurine (I movimento della 6° sinfonia di Beethoven).
Dumbo - L'elefante volante: Il principale film della mia infanzia. Cassetta vista, rivista e stravista  ;D La scena del sogno di Dumbo e Timothy* (gli elefanti rosa...) è un capolavoro visivo che, a mio modestissimo parere, ha anticipato il genere psichedelico di almeno venti-trent'anni... Una cosa che ho sempre apprezzato della versione italiana è la presenza delle canzoni del Quartetto Cetra (non te le togli più dalla testa).
Bambi: visto da bambino, ma non mi ha mai fatto impazzire.

*Preferisco lasciare il nome inglese.

Periodo di guerra: si tratta dell'unico periodo del quale non ho visto nulla. Nemmeno I tre caballeros  :o
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Maximilian - Sabato 30 Giu 2018, 15:33:24
Da bambino ho visto un buon numero di classici, sia di quel periodo (fino al 1999 circa) che precedenti. Faccio questa piccola parentesi per dire che nel mio apprezzamento verso questo o quello non dipende dal fattore nostalgia.

All'epoca li guardavo senza sapere (nè chiedermi) quando fossero stati prodotti, nè in che ordine. Ho scoperto la cronologia solo in tempi recenti e sono rimasto stupito nel constatare che quasi tutti i film belli fossero degli anni '90. Per il resto, il nulla (no, non è proprio vero: scorrendo la lista, ogni tanto qualcuno meritevole spuntava anche nelle altre annate, ma si trattava di un'eccezione. Diversi classici, a mio parere, non sono brutti ma non vanno oltre l'accettabile).

Un discorso a parte meritano gli anni '80 che secondo me rappresentano, con diversi titoli più che buoni, un salto qualitativo notevole, malgrado lo scarso successo di pubblico.
E considero la sirenetta parte di questa fase perchè, pur essendo bello non può competere con le produzioni successive: per me il rinascimento vero e proprio comincia con la bella e la bestia.

Quindi la mia classificazione potrebbe essere:
- Anni '30/'70: il deserto
- Anni '80: il protorinascimento
- Anni '90: il rinascimento

Ho visto anche diversi film successivi, ma sparsi e non tantissimi, perciò su di essi non esprimere una tendenza generale. Alcuni sono stati visionati da me una sola volta e prima o poi necessiteranno di una nuova seconda volta.
Titolo: Re:Classici Disney, le vostre opinioni
Inserito da: Cometa - Giovedì 25 Ott 2018, 20:23:26
Età di bronzo
Gli Aristogatti: mi fa piacere che negli ultimi anni i Classici apparentemente di poco conto stiano vivendo un periodo di splendore, perché diciamocelo, meritano. Ovviamente gli Aristogatti non incontreranno i gusti di tutti (i miei no di certo), ma è nella media.
Robin Hood: al contrario mi fa impazzire questo Classico, soprattutto la scena del rugby. Tuttavia non ho mai tollerato la scena successiva, forse è romantica al punto giusto, ma per me è l'unica parte che non mi piace.
Le avventure di Winnie the Pooh: da piccola avevo le musicassette con i libri dei tre corti, poi ho perso i libretti e ho continuato con le cassette. Quando ho visto il Classico per la prima volta mi è partito l'istinto di recitare a memoria tutte le battute. Momento nostalgia.
Le avventure di Bianca e Bernie: è sempre bello, dovrei tornare a guardarmelo alle 10 di sera prima di andare a dormire, ma adesso non è proprio possibile.

Età oscura
Red e Toby nemiciamici: l'ho riscoperto da poco, e l'ho trovato meraviglioso e crudele allo stesso tempo (specie la scena dell'abbandono, a confronto l'uccisione della madre di bambi era una bazzecola). da piccola infatti possedevo nella mia collezione la cassetta della prima edizione di questo Classico, solo che è misteriosamente sparita, quindi non ricordo nemmeno le pubblicità presenti.
Taron e la pentola magica: forse in questo Classico sarò in grado di dare una valutazione oggettiva. mi piacciono le atmosfere cupe, l'avventura e il fantasy medievale (si veda La Spada nella Roccia) e i disegni spesso gradevoli, non ho trovato di mio gusto alcune sequenze, forse troppo difficili da elaborare, soprattutto la scena dei folletti, ok che siamo negli anni '80, però non si capiva niente, le lucine erano troppo offuscate, effetto nebbia? forse, ma non si capiva nulla lo stesso.
Basil l'investigatopo: l'ho recuperato da qualche anno ed è proprio carino; tra i Classici recuperati, questo forse è quello che mi piace di più.
Oliver & Company: terzo dei Classici recuperati di quest'epoca, ma non mi prende proprio. Nonostante i tentativi, niente. Non ci riesco proprio.

TO BE CONTINUED...