Papersera.net

Fumetti Disney => Commenti sugli autori => Topic aperto da: paperino - Giovedì 4 Dic 2003, 13:41:34

Titolo: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino - Giovedì 4 Dic 2003, 13:41:34
Sarò retorico, dite quel che vi pare ma:

Rodolfo grazie di esistere e di regalarci quasi ogni settimana delle vere e proprie perle! Storie senza tempo, che si dilatano in uno spazio che  sembra essere sterminato e  che riescono a  regalare, in poche tavole veri e propri sogni ad occhi aperti...
Continua sempre così!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gorthan - Giovedì 4 Dic 2003, 14:51:09
Ma vi ricordate I racconti attorno al fuoco?  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: marcosferruzza - Giovedì 4 Dic 2003, 16:42:32


Il BESTIO!    ;D

Vi ricordate le due storie del Trizompa (per gli amici Jusuf Tristanzuol)?
E tutti gli autoctoni urlanti "Tapir! Tapir! Tapirolì? Tapirolà!"
Per non parlare di reginella!
Mi ricordo che la sua ultima comparsa ( :'()mi colpì molto per un aspetto della personalità di zio Paperone (quello sentimental-cavalleresco) poco esplorato così accuratamente...


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gorthan - Venerdì 5 Dic 2003, 10:44:32
Vi ricordate le due storie del Trizompa (per gli amici Jusuf Tristanzuol)?

Belin!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Warren - Venerdì 5 Dic 2003, 11:19:46
Ce ne sarebbero tantissime!
Ma una che ricordo sempre con piacere è "Zio Paperone e i Tapirlonghi Fiutatori" comparsa su Topolino 1703, coi disegni del grande Cavazzano!

Da piccolo desideravo un tapirlongo, erano troppo belli! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino - Venerdì 5 Dic 2003, 13:18:25
 Ah!!!!!!!!!!!! ::)
Sospirone...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 5 Dic 2003, 21:09:48
Troppe storie bisognerebbe ricordare...
E pensare che una volta (una decina di anni fa) lo trovavo troppo fantasioso, troppo... insomma, non era uno dei miei preferiti.
Bè ho avuto il tempo per ricredermi... ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Inxstnt - Giovedì 11 Dic 2003, 17:28:23
 :) Non posso che unirmi anch'io nel ringraziare Rodolfo di esistere... però da piccolo non lo apprezzavo più di tanto (è stato il primo autore che ho imparato a riconoscere a prima vista col suo stile inconfondibile)... era troppo diverso dagli altri autori.  :o
Cosa ne dite di "Zio Paperone e il raggiro di Amelia" del '68, disegni di Guido Scala (ripubblicata sullo speciale "Numero 1" nel '93)? Tutte quelle statuette con le personalità contrarie...  che fantasia... :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Giovedì 11 Dic 2003, 18:01:54
:) Non posso che unirmi anch'io nel ringraziare Rodolfo di esistere... però da piccolo non lo apprezzavo più di tanto (è stato il primo autore che ho imparato a riconoscere a prima vista col suo stile inconfondibile)... era troppo diverso dagli altri autori.  :o


Io per le storie di Cimino ho avuto l'iniziazione da un amico conosciuto via internet visto che prima lo leggevo senza dargli molto interesse.
Forse e' incredibilmente ripetitivo:
- Elemento scatenante (spesso un congresso di medici, scienziati...);
- scelta di partire da parte di Scrooge che, con un macchinario strano coinvolge i nipoti;
- arrivo in uno strano luogo dove trovano una strana popolazione;
- ritorno a casa il 99% delle volte fallimentare per Paperone spesso per colpa di Paperino;
- finale ad inseguimento contro Paperino
Sono storie belle, certo, ma niente di che.
Sara' che io Cimino l'ho beccato nel periodo dei suoi "Racconti intorno al fuoco" che consideravo noiosi all'ennesima potenza ma, appunto, non mi ha mai appassionato molto.
E anche se Reginella non mi e' mai stata molto simpatica, anzi la odiavo con tutto il cuore, avrei visto volentieri un conflitto Daisy/Reginella, solamente per  vedere Paperino scegliere tra due donne e non Paperina scegliere tra lo sfigato e il fortunato Gastone.

Citazione
Cosa ne dite di "Zio Paperone e il raggiro di Amelia" del '68, disegni di Guido Scala (ripubblicata sullo speciale "Numero 1" nel '93)? Tutte quelle statuette con le personalità contrarie...  che fantasia... :)


Hai mescolato mille cose e non ne hai detta una giusta :)
Zio Paperone e il raggiro di Amelia e' di Cimino/Scarpa-Capitanio e vede Rockerduck e Paperone contendersi un campo di pomodori, invogliati da Amelia.
Mentre quella che citi tu "Zio Paperone e le streghe in azione" e' effettivamente molto bella. Pero' il fatto e' che quella storia e' disegnata da Giorgio Cavazzano.
"Le streghe in azione" comunque han fatto da chiave di volta per farmi apprezzare alcune storie di Cimino... e' bellissima! Prima ancora che arrivasse questo internettiano a farmelo apprezzare ancor di piu'!
Ciao.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Inxstnt - Giovedì 11 Dic 2003, 22:49:30
Oggi alle ore 6:00pm New_AMZ wrote:
Citazione
Hai mescolato mille cose e non ne hai detta una giusta  
Zio Paperone e il raggiro di Amelia e' di Cimino/Scarpa-Capitanio e vede Rockerduck e Paperone contendersi un campo di pomodori, invogliati da Amelia.
Mentre quella che citi tu "Zio Paperone e le streghe in azione" e' effettivamente molto bella. Pero' il fatto e' che quella storia e' disegnata da Giorgio Cavazzano.

Hai ragione, chiedo scusa, mi riferivo effettivamente a "Zio Paperone e le streghe in azione" disegnata da Cavazzano... Però una cosa l'ho azzeccata: la storia è veramente bella...
Citazione
Forse e' incredibilmente ripetitivo

Sì, non tutte le sue storie sono capolavori e molte si assomigliano un po', però in tutte si respira il suo stile ed è quello il vero capolavoro...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gorthan - Venerdì 12 Dic 2003, 15:01:13
Sara' che io Cimino l'ho beccato nel periodo dei suoi "Racconti intorno al fuoco" che consideravo noiosi all'ennesima potenza ma, appunto, non mi ha mai appassionato molto.

Zuuuuuuuuuuu... Ma dai... Come potevano non piacerti???  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Venerdì 12 Dic 2003, 15:18:01
Zuuuuuuuuuuu... Ma dai... Come potevano non piacerti???  :'(


Che vuoi che ti dica... "I racconti intorno al fuoco" per me sono noiosissimi. Intanto perche' non ci sono personaggi Disney (e questa e' una mia pecca), poi perche' praticamente in tutte si ripete, anche qui, il fatto che ragazzo e ragazza si conoscono da bambini, si perdono, si ritrovano, si amano alla follia ma sono impediti da qualcosa, finche' spesso riescono a mettersi insieme altrimenti lui/lei muore e viene trasformato in qualche fenomeno naturale atto a far piacere al sopravvissuto.

Ciao.


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gorthan - Venerdì 12 Dic 2003, 16:36:39
Beh, ma la ripetitività, pur con tutte le innovazioni del caso, è parte integrante del modus operandi di Cimino...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Venerdì 26 Mar 2004, 01:23:56
non tutti i racconti intorno al fuoco sono così.

in essi si respira un aria lirica. qualità allo stato puro. e poi sono tristissimi.

li rivoglio...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ciro - Sabato 3 Apr 2004, 18:44:40
É probabilmente l'autore che più mi ricorda l'infanzia, la trepidazione per l'uscita del nuovo Topolino (cosa che purtroppo oggi non avviene più :'() Adoravo le sue storie, mi hanno sempre diverito da matti. Un autore inconfondibile ed inimitabile, che mi ha fatto amare Paperone anni prima della mia scoperta di Barks (e Rosa)

Peccato che ultimamente gli concedono poco spazio, e disegnatori non all'altezza delle sue sceneggiature...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Sabato 3 Apr 2004, 19:38:12
Peccato che ultimamente gli concedono poco spazio, e disegnatori non all'altezza delle sue sceneggiature...


Beh, anzi...
Negli ultimi numeri è apparso di frequente!
E la sua ultima storia, apparsa un paio di numeri fa, era disegnata da Luciano Gatto! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ciro - Sabato 3 Apr 2004, 20:22:27

Beh, anzi...
Negli ultimi numeri è apparso di frequente!
E la sua ultima storia, apparsa un paio di numeri fa, era disegnata da Luciano Gatto! :D


Quando parlavo di "poco spazio", intendevo che gli concedono ormai solo storie non molto lunghe (a dire il vero, sembra che un po' tutte le storie recenti di Topolino siano state "scorciate" rispetto a quelle del passato...)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Sabato 3 Apr 2004, 20:48:02

Quando parlavo di "poco spazio", intendevo che gli concedono ormai solo storie non molto lunghe (a dire il vero, sembra che un po' tutte le storie recenti di Topolino siano state "scorciate" rispetto a quelle del passato...)


Purtroppo questa è una conseguenza dell'aumento del numero delle storie in ogni singolo numero di Topolino!
Già sei erano troppe, ora hanno avuto la buona idea di portarle a sette...
Mah...

Comunque hai ragione: negli ultimi tempi spesso alcune storie mi danno l'idea di essere state "tagliate"...
E' solo un'impressione? ???
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Snailo - Sabato 17 Apr 2004, 22:51:27
Cimino...
Non so, ma penso che il mio modo di parlare di adesso è dovuto molto al modo in cui lui faceva parlare i suoi personaggi!
Sono le storie che io ho sempre inquadrato come... classiche, ecco! Sono le SUE storie, quelle con cui sono cresciuto! Non posso che ringraziarlo di tutto cuore!
E reginella, cavolo... Avrei voluto vedere lei al fianco di paperino, altroché!
Paperina in certe storie è bisbetica e cattiva...
VOGLIO REGINELLA!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Lunedì 19 Apr 2004, 20:20:04
Sara' che io Cimino l'ho beccato nel periodo dei suoi "Racconti intorno al fuoco" che consideravo noiosi all'ennesima potenza ma, appunto, non mi ha mai appassionato molto.
E anche se Reginella non mi e' mai stata molto simpatica, anzi la odiavo con tutto il cuore

Sei proprio senza cuore :P ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 19 Apr 2004, 20:31:02
Sei proprio senza cuore :P ;)


Lo so ;)
Questo pero', devo esser sincero, e' un periodo in cui incomincio a rivalutare le storie di Cimino... ma non Reginella e non "I racconti intorno al fuoco", stanne certo e non ti illudere ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 3 Mag 2004, 12:26:48
Rodolfo Cimino, per quanto mi riguarda, e' uno dei GRANDISSIMI dell'universo Disney, le sue storie sono le piu' adatte per sognare l'avventua, per fantasticare, per sentirsi coinvolti anche quando si chiudeva il fumetto: mi ricordo che da piccolo provavo a ricostruire i fantasiosi mezzi di trasporto che vedevo nelle sue storie con veri e propri "mezzi di fortuna": fustini vuoti (all'epoca erano rotondi) cassette della frutta, torce elettriche legate a cappelli...

Ma anche lo svolgimento delle storie, per quanto (negli anni seguenti) riconducibile a schemi standard (ma le persone importanti li chiamerebbero "stilemi"), e' assolutamente piacevole, la storia scorre via piacevole, i personaggi restano nella memoria, e spesso e' anche presente un messaggio "morale" se vogliamo, con la tutela di alcuni valori "giusti", all'opposto di certi eccessi di Guido Martina degli stessi anni.

Insomma, Cimino non e' solo uno sceneggiatore di storie Disney ma anche un grande autore di letteratura per l'infanzia, con il RARO DONO di essere capace di poter comunicare, con la stessa storia, messaggi diversi a persone diverse per eta': dal bambino estasiato dall'avventura e divertito dalle esclamazioni(*) quantomento originali dei paperi, all'adulto che riesce a cogliere la sostanza dello Stile Disney!!

(*) Solamente su questo argomento andrebbero scritte moltissime cose: pensate solamente a quante frasi divertentissime piombano nel mezzo delle sue storie.. vi faccio qualche esempio fulminante:
Da Zio Paperone e il tesoro del faraone (http://www.papersera.net/search/searchcode.php?p_codice=I+TL++798-A&sr=Y)
'Ecco un papero beone, eccellenza!'
'Vedo! Ha lo sguardo dell'ubriacone inveterato! Sia gettato tra i ribaldi pari suoi!'

E poi altre sparse....

"Zeus, Zeus, perche' mi perseguiti?"

'Addio, Reginella! Ti restituisco il medaglione! Anche se la nostra primavera non e' diventata estate, ti ricordero' e rispettero' il tuo segreto per sempre!'

....vabbe'... smetto!

Comunque GRAZIE RODOLFO!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Lunedì 3 Mag 2004, 23:42:35
Tumbani!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tommaso giorgi - Giovedì 22 Lug 2004, 19:46:37
Giù il cappello ragazzi!!!!!Cimino è un autore!!!
niente da togliere agli altri ma è un vero e proprio fenomeno!non capisco perchè non esce un libro con le sue storie al gran completo!Da parte mia oltre alla bravura nell'inventare storie bellissime usa una sua dialettica unica nei dialoghi!FAVOLOSA!!!!!!!!!!!!!Da parte mia non ho altro da dire se non :Rodolfo Cimino SEI UN GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mightypirate - Sabato 24 Lug 2004, 21:31:43
Sono felice che si sia ritornato a parlare di questo autore!
E' l'unico a parte Barks che riesce a dare un vero proprio senso di viaggio e esoticità nelle avventure, che sono sempre stravaganti, favolistiche e esotiche. Con Cimino non mi stupisco mai di nulla, dei mezzi strani, di viaggi verso lo spazio che si organizzano nel giro di mezza tavola, delle stranezze delle popolazioni che inventa...
Forse l'unica cosa che non mi piace di lui è l'uso di Battista nei viaggi, che non è esattamente il mio personaggio preferito, ma mi lascio talmente trasportare dalle sue trame che non me ne accorgo neppure...
GRAZIE RODOLFO!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Luca - Domenica 25 Lug 2004, 15:43:52
Rodolfo Cimino...per me è uno dei migliori sceneggiatori italiani, come ho già detto nell'altro topic I racconti attorno al fuoco per me sono veramente belle storie. Anche Reginella, un Paperino così romantico non si vede spesso, soprattutto perchè è impegnato a sopportare quell'odiosa di Paperina...
Quelle di Zio Paperone sì, sono abbastanza ripetitive ma ci sono storie che spiccano
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Domenica 25 Lug 2004, 16:02:25
paperina va capita come personaggio.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Luca - Domenica 25 Lug 2004, 20:15:56
beh, anche paperino...pensate a Paperino e l'impareggiabile Rob...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Leonard_Vertighel - Lunedì 26 Lug 2004, 10:23:15

Non c'è niente da fare... il paperino innamorato di Reginella non lo abbiamo mai ritrovato in altre storie.
E' un paperino diverso e vincente.
..E devod ire che mi piace moltissimo.

Cimino.. beh... e' un grande, non c'è che dire!!
Come ha detto già qualcuno, se devo peensare alle storie classiche per eccellenza io penso a Cimino.

P.S.
Ma de Iracconti attorno al fuoco hanno fatto un libro? Qualcuno sa se lo faranno mai?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Luca - Lunedì 26 Lug 2004, 12:33:57
alcune sono racclte in un volumetto di 200 pagine della serie Storie col Fiocco, le altre sono disperse (c'è un topic su questo)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 15 Set 2004, 11:34:54
Tra qualche giorno (un mese piu' o meno) sara' il compleanno del grande Cimino, pensavo di fargli avere per posta i nostri commenti sul suo lavoro, credo possano fargli piacere.

A tale scopo apriro' (per un periodo limitato, diciamo fino al 10 ottobre) un topic dove scrivere il nostro saluto per lui e per commentare il suo lavoro, quanto e' stato importante, bello, ecc.... poi stampo il tutto e spedisco.

Il topic per fare questo e'

http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?board=pubblicazioni;action=display;num=1095240822

Ovviamente potete anche copiare ed incollare quello che avete gia' scaritto a suo proposito in questo topic (come ho fatto io), solo vorrei che evitaste in maniera rigorosa sia l'OT che le discussioni "a due" (tipo donocchio-duck luca, per intenderci... senza offesa, eh!)... ah e anche per quanto riguarda le critiche al suo lavoro... questo e' il forum per postarle, non quello per gli auguri!  ;)

 - Paolo

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: donocchio - Mercoledì 15 Set 2004, 19:45:12
le discussioni "a due" (tipo donocchio-duck luca, per intenderci... senza offesa, eh!)



nessuna offesa... ;D ;D ;D ;D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Luca - Mercoledì 15 Set 2004, 20:32:09
ci conterremo ;) ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 4 Ott 2004, 14:17:27
per un periodo limitato, diciamo fino al 10 ottobre

Affrettatevi!!!!

http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?board=pubblicazioni;action=display;num=1095240822
Titolo: Lo ammettoRe: Rodolfo Cimino
Inserito da: arankio - Domenica 24 Ott 2004, 09:12:53

Cimino è, secondo me, il più geniale degli autori Disney. Scarpa e Martina sono probabilmente i più grandi, ma il più geniale è lui. Cimino è l'autore che più di ogni altro ha saputo inventare uno stile, dalla caratterizzazione dei personaggi classici (i contrasti ironici tra Paperino e Paperone, ad esempio) ai dialoghi (e qui ommetto addirittura il "secondo me" perchè lui "" il più grande "dialoghista" Disney mai esistito). Spiace che un autore che ha tanto dato a Topolino sia poco noto alla maggioranza dei lettori Disney...per fortuna esiste il forum di Papersera!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: effebi - Venerdì 29 Ott 2004, 22:31:55
Rodolfo Cimino ha scritto storie bellissime usando dialoghi non banali. Sì, è vero: lo schema era sempre il solito (vignettona iniziale, viaggio, gente strana, dotti&sapienti, ritorno), ma i dialoghi... i dialoghi, gente: nessuno è alla sua altezza!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: effebi - Martedì 2 Nov 2004, 09:44:11
una curiosità: per quale motivo dal 1978 al 1983 su topolino non compaiono storie firmate da cimino (perlomeno questo vedo dall'indice degli autori inducks)? aveva interrotto la collaborazione con la mondadori?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Martedì 2 Nov 2004, 14:49:38
una curiosità: per quale motivo dal 1978 al 1983 su topolino non compaiono storie firmate da cimino (perlomeno questo vedo dall'indice degli autori inducks)? aveva interrotto la collaborazione con la mondadori?

Ricordo di aver letto da qualche parte che in quel periodo aveva abbandonato il lavoro di sceneggiatore per dedicarsi alla politica, ma di più non so :-/.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mightypirate - Martedì 2 Nov 2004, 21:06:11
Ricordo di aver letto da qualche parte che in quel periodo aveva abbandonato il lavoro di sceneggiatore per dedicarsi alla politica, ma di più non so :-/.


Evidentemente è tornato perchè ne aveva prese troppe dall'elmo del comando :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cecco - Mercoledì 3 Nov 2004, 11:45:56
C'è anche una bellissima storia che esula in parte dalla ripetitività ciminiana: Paperino e il mistero delle due civiltà (con disegni di Lavoradori), o perlomeno è una riscrittura originale del solito schema, con Paperino e nipoti che si danno all'avventura spontaneamente, senza il coinvolgimento dello zione.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 3 Nov 2004, 14:14:15

Evidentemente è tornato perchè ne aveva prese troppe dall'elmo del comando :)

;D.
Non conosco personalmente cimino, ma da quello che traspare dalle sue storie non ce lo vedo in mezzo ai politicanti da cui siamo quotidianamente afflitti. Loro sì che avrebbero bisogno dell'elmo del comando ;).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Venerdì 5 Nov 2004, 19:08:01
;D.
...da quello che traspare dalle sue storie non ce lo vedo in mezzo ai politicanti da cui siamo quotidianamente afflitti.  ;).


E sbagli.
Rodolfo Cimino ha militato per lunghi anni nel P.S.I. ed è stato Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Venezia in rappresentanza del succitato partito.

Chi non ha mai fatto un pò di politica?

Pure io, seppure ad un livello di molto inferiore, ho dato parte del mio tempo in questo settore della vita pubblica:
come Consigliere di Quartiere e, nello stesso, come Presidente della Commissione Sport.
Inoltre, per dieci anni, come membro del Comitato di Gestione del Minimo Vitale e dell'Assistenza Domiciliare ( a Venezia,  nella stessa Circoscrizione in cui normalmente vivo ).

Un pò di senso civico ci vuole, anche se ( non dico il perchè... )  poi l'ho perso...

                            Ciao da Luciano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Venerdì 5 Nov 2004, 19:34:46
Allora non diventerò mai un vero autore, visto che sto alla larga dalla politica   :P
Signor Gatto, va anche a lei di fare un'intervista di gruppo? (L'iniziativa è mia, me ne assumo la responsabilità)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 5 Nov 2004, 20:48:38

E sbagli.
Rodolfo Cimino ha militato per lunghi anni nel P.S.I. ed è stato Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Venezia in rappresentanza del succitato partito.

Chi non ha mai fatto un pò di politica?

Non ho detto che cimino non abbia fatto politica, anzi ho appunto segnalato di averlo letto su qualche rivista. Nè gli rimprovero di averla fatta.
Volevo dire che nel leggere le sue storie, fantasiose sì, ma comunuqe sempre dalla morale limpida (quante volte ha ritratto popoli felici delle poche cose che avevano? Quante volte gli inganni dello zp gli si sono rivoltati contro?), me lo immagino un pò come un pesce fuor d'acqua nella politica vera. Tutto qua, nessuna critica, semmai voleva essere un complimento. :).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Venerdì 5 Nov 2004, 23:58:28
Signor Gatto, va anche a lei di fare un'intervista di gruppo? (L'iniziativa è mia, me ne assumo la responsabilità)


Sono disponibile.
                          Ciao.    
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Sabato 6 Nov 2004, 01:09:10
...me lo immagino un pò come un pesce fuor d'acqua nella politica vera. Tutto qua, nessuna critica, semmai voleva essere un complimento. :).


Rodolfo, secondo me, non è mai stato un pesce fuor d'acqua in nessun momento della sua vita.

Lo reputo una persona che ha sempre avuto delle idee proprie, da portare avanti anche nella politica, ma che non ha avuto modo di attuarle in quel campo.

Nel fumetto invece penso proprio che ci sia riuscito.

Ciao.                   Luciano
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Sabato 6 Nov 2004, 12:29:28
Rodolfo, secondo me, non è mai stato un pesce fuor d'acqua in nessun momento della sua vita.

Continuo ad essere frainteso ma fa niente, mi arrendo ;D.
W Cimino! :D.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Giona - Venerdì 17 Dic 2004, 14:40:21
Da qualche parte (purtroppo non ricordo esattamente dove) ho letto, nei crediti, di una certa ROBERTA Cimino. Si tratta di un errore, o questa Roberta esiste ed è magari parente di Rodolfo? E in tal caso, azzardo un'ipotesi: che Rodolfo abbia creato la "Roberta fattucchiera esperta" amica di Amelia in suo onore?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: skrab - Venerdì 21 Gen 2005, 12:29:50
Ripesco questo vecchio 3d, solo perche' voglio esprimere anch' io grande ammirazione per Rodolfo.  E' l' autore italiano che preferisco. :) Compro vecchi numeri di topolino solo se ci sono sue storie. Per gli adolescenti, e' anche un' ottima palestra di lingua italiana. Il suo umorismo e' unico, il modo di far parlare i personaggi e' inimitabile. Le accoppiate con Cavazzano e Gatto le ho sempre considerate dei classici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MsPaperett - Mercoledì 2 Feb 2005, 13:20:48
allora mi ci metto anche io.
perchè sebbene io non abbia una approfondita conoscenza dei creatori delle storie (me la sto facendo ora) Cimino l'ho sempre riconosciuto.
Lui è stato il creatore di tutte le storie di quando ero piccina.
E ieri sera,colta da insonnia, ho ripescato un vecchio numero di topolino.
Mi sono addormentata dopo aver riletto "Zio Paperone e le sue storie quasi vere: I predoni del deserto e la carovana trigobbuta", e ancora ora sto pensando come fare a riprodurre  La Pagnotta Del Pastore.....yum!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Venerdì 11 Feb 2005, 14:17:15
Ricordate l'iniziativa degli auguri a Cimino?

Ci ha risposto!  ;D

A stasera per i dettagli e le scansioni!!!

 - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gio - Venerdì 11 Feb 2005, 14:29:08
Ricordate l'iniziativa degli auguri a Cimino?

Ci ha risposto!  ;D

A stasera per i dettagli e le scansioni!!!

  - Paolo

WOW!!!  :o
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mightypirate - Venerdì 11 Feb 2005, 14:45:41
Non vedo l'ora! Sbrigati Paolo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Atomino_Bip_-_Bip - Venerdì 11 Feb 2005, 23:09:36
Ricordate l'iniziativa degli auguri a Cimino?

Ci ha risposto!  ;D

A stasera per i dettagli e le scansioni!!!

  - Paolo


Qui c'è gente ansiosa ;D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 11 Feb 2005, 23:53:51
E' quasi mezzanotte!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Venerdì 11 Feb 2005, 23:57:30
lo scanner e' lento.... datemi altri 10 minuti....
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 12 Feb 2005, 01:13:26
http://www.papersera.net/Cimino/index.php

...l'insigne terrologo!!! ROTFL!!!

 - Paolo

commenti?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Sabato 12 Feb 2005, 01:16:22
Non vale, vogliamo tutto il soggetto  8)
Cmq grazie a entrambi!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 12 Feb 2005, 01:16:40
Un solo commento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

TUTTE LE IMMAGINI e il soggetto completo !!!!!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Atomino_Bip_-_Bip - Sabato 12 Feb 2005, 01:16:57

Citazione
commenti?


Grazie a te, maestro!

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 12 Feb 2005, 01:20:01
Un solo commento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

TUTTE LE IMMAGINI e il soggetto completo !!!!!!!!!

Forse e' piu' corretto aspettare che la storia esca su Topolino?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 12 Feb 2005, 01:20:45
Forse e' piu' corretto aspettare che la storia esca su Topolino?


OK ;)
Manda in pvt :)

Ciao.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Sabato 12 Feb 2005, 01:22:14
Anch'io, anch'io!

PS Dillo che ti stanchi a scansire tutto!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 12 Feb 2005, 01:24:06
Portate pazienza... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Sabato 12 Feb 2005, 01:25:05
Portate pazienza... ;)


No, vabbe'. Lasciamo stare.
Io posso aspettare :)

Ciao.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Sabato 12 Feb 2005, 11:24:05
Il macchinario! C'è il macchinario alla Cimino!!!  :D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mightypirate - Sabato 12 Feb 2005, 13:56:02
Che bello! Grazie mille a Rodolfo e naturalmente anche a Paolo per aver intrapreso questa iniziativa!
Speriamo che pubblichino la storia presto, vorrei vedere il soggetto completo. WOW! :D :D :D :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Sabato 12 Feb 2005, 14:20:22
E' bello vedere che cimino, nonostante tutto, non ha perso la voglia di sognare e farci sognare con le sue storie :).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fortunio_Gastonete - Lunedì 2 Mag 2005, 12:45:22
Ciao a tutti,
Devo dire che a me le storie di Cimino non sono mai piaciute particolarmente, forse per la costante ripetitività e assurdità delle storie.
Sono pienamente d'accordo con AMZ, anche se adoro le storie di Reginella, ma forse perchè il personaggio ha una caratterizzazione maggiore rispetto agli altri abitanti dei paesi strani.
Nonostante riconosca che sia un grandissimo maestro, devo dire che non ho mai amato le sue storie....
Lo trovo assolutamente poco versatile come autore, forse è questo....
comunque tanto di cappello alla sua sterminata produzione...


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Domenica 8 Mag 2005, 01:45:21
Rodolfo Cimino ha scritto storie bellissime usando dialoghi non banali. Sì, è vero: lo schema era sempre il solito (vignettona iniziale, viaggio, gente strana, dotti&sapienti, ritorno), ma i dialoghi... i dialoghi, gente: nessuno è alla sua altezza!

Adoravo e adoro quello schema...alla "Zio paperone e i guanti di Cagliostro" per capirci...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Giovedì 16 Feb 2006, 19:21:41
Sono nuovo!saluti a tutti!Rodolfo Cimino per me è uno degli "Autori" con la "A" maiuscola!mi piace molto la dialettica per cominciare e soprattutto come "muove" il mio personaggio preferito:Zio Paperone!intendiamoci,molti altri sono spaventosamente bravi ma lui ha qualcosa che lo diversifica dal resto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Venerdì 17 Feb 2006, 01:01:55
Comunicazione di servizio: da qualche giorno non frequento il forum (sono preso sia dal lavoro che dalle Olimpiadi...) e sono giunto qui solo stasera; il link non funziona...  :'( Paolo, che puoi rimediare, per favore (se non ci sono altri motivi per i quali hai già dovuto togliere tutto)? Thanx!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 22 Feb 2006, 02:42:13
Ripesco questo vecchio 3d, solo perche' voglio esprimere anch' io grande ammirazione per Rodolfo.  E' l' autore italiano che preferisco. :) Compro vecchi numeri di topolino solo se ci sono sue storie. Per gli adolescenti, e' anche un' ottima palestra di lingua italiana. Il suo umorismo e' unico, il modo di far parlare i personaggi e' inimitabile. Le accoppiate con Cavazzano e Gatto le ho sempre considerate dei classici.

quoto e straquoto questo post  :D
mi sembra che non sia molto apprezzato qui, ma a me basta vedere uno degli assurdi mezzi speciali di Cimino per sapere che leggerò una storia divertente  ;D ;D o magari anche profonda....avete citato i guanti di Cagliostro, potrei ricordarvi il Piffero variabile e decine di altre..... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Giovedì 23 Feb 2006, 15:44:29
il link non funziona...
Ma quello della sceneggiatura di Cimino Il Grande?

Dovrebbe funzionare...

http://www.papersera.net/Cimino/Cimino1.jpg
http://www.papersera.net/Cimino/Cimino2.jpg
http://www.papersera.net/Cimino/Cimino3.jpg

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Giovedì 23 Feb 2006, 17:18:49
Ma quello della sceneggiatura di Cimino Il Grande?

Dovrebbe funzionare...

http://www.papersera.net/Cimino/Cimino1.jpg
http://www.papersera.net/Cimino/Cimino2.jpg
http://www.papersera.net/Cimino/Cimino3.jpg

  - Paolo
La pagina index continua a non funzionare; queste invece funzionano regolarmente.
Grazie ancora, e grazie al Maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Sabato 4 Mar 2006, 18:46:28
Mamma mia ragazzi!le "lettere dediche" che si vedono sono delle autentiche perle!Complimenti vivissimi e GRANDE Cimino!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Martedì 7 Mar 2006, 11:58:13
Dunque, intervengo sul topic a lui dedicato per ringraziare Cimino, anche se so che non usa la rete. La mattinata di ieri, che io e Grrodon abbiam passato a casa sua, è stata fenomenale, e lui è un mostro di disponibilità. Per tutti gli appassionati, sappiate che considera ormai la saga di Reginella conclusa, quindi a meno di riprese di altri autori non la si rivedrà certo per mano sua (sì, siete autorizzati a piangere). Altra notizia bomba: sta lavorando a storie su Topolino... la tentazione di sbirciare era più che forte, ma ha prevalso la buona educazione; quindi non sono in grado di fornirvi altre anticipazioni che questa. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Martedì 7 Mar 2006, 12:16:19
Altra notizia bomba: sta lavorando a storie su Topolino... la tentazione di sbirciare era più che forte, ma ha prevalso la buona educazione; quindi non sono in grado di fornirvi altre anticipazioni che questa. ;)
Intendi Topolino personaggio ovviamente, no?  :P Che notiziona!  :o

Ti ha detto se e' una sua idea o e' un volere della redazione?

Per quanto riguarda Reginella, in fondo e' meglio così, a parte i vari fattori negativi a cui andrebbe incontro una storia simile (appena una manciata di pagine a disposizione, revisionismi vari [ormai di moda], politically correct e quanto altro), penso che quando si e' voluti ritornare sui propri passi di una "saga" famosa (ad esempio "la trilogia della spada di ghiaccio"), il risultato non e' mai stato pari al precedente...  :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Martedì 7 Mar 2006, 12:32:19
La mattinata di ieri, che io e Grrodon abbiam passato a casa sua, è stata fenomenale
E te credo!!

INVIDIA! INVIDIA!!!!!

Avete scattato foto? Non pensare di cavarvela cosi': ci dovete un rapporto completo e dettagliatissimo!!!!!

   - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Martedì 7 Mar 2006, 12:37:12
Intendi Topolino personaggio ovviamente, no?  :P

No, sulla rivista :P Non sapevi che Cimino finora era pubblicato solo su Paperino Mese? Quello di Topolino era un sosia :P :P :P
Non farmi fare battute cretine, vah ;D

Ti ha detto se e' una sua idea o e' un volere della redazione?

Leggi bene quel che scrivo :P
sappiate che considera ormai la saga di Reginella conclusa
Se leggi l'introduzione al volume della IF, vieni anche a sapere che per lui si sarebbe concluso tutto con la prima storia. E' stata la redazione a volere le altre...

Per quanto riguarda Reginella, in fondo e' meglio così, a parte i vari fattori negativi a cui andrebbe incontro una storia simile (appena una manciata di pagine a disposizione, revisionismi vari [ormai di moda], politically correct e quanto altro), penso che quando si e' voluti ritornare sui propri passi di una "saga" famosa (ad esempio "la trilogia della spada di ghiaccio"), il risultato non e' mai stato pari al precedente...  :-/

Giustissimo. Anche per questo ormai non chiedo più ritorni: il terrore di vedere cose simili a Paperoidi e Ki-kongi è troppo forte...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Martedì 7 Mar 2006, 12:40:40
Avete scattato foto? Non pensare di cavarvela cosi': ci dovete un rapporto completo e dettagliatissimo!!!!!

Ecco lo sapevo io...
Comunque la macchina di Grrodon ha pensato bene di far le bizze nel momento meno opportuno, ossia quando c'era da far la foto ricordo ;D
A me poco importa, tanto con Cimino ci ho chiacchierato ugualmente... e ci tornerò pure! ;)
Per il report lascio fare a Grrodon...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Martedì 7 Mar 2006, 14:03:25
No, sulla rivista :P Non sapevi che Cimino finora era pubblicato solo su Paperino Mese? Quello di Topolino era un sosia :P :P :P
Non farmi fare battute cretine, vah ;D
OT: Visto che talvolta puntualizzi i post degli altri, stavolta tocca a me...  :P

E' chiaro che era una battuta, dovuta al fatto che tu hai scritto "sta lavorando a storie su Topolino" frase dal doppio significato, visto che volendo la si poteva intendere semplicemente come la sua prossima partecipazione a nuove storie su Topolino (il fumetto), magari "toccate con mano", anche se in effetti non avrebbe avuto niente di eccezionale... ;D ok... la smetto...  :P

Fine OT

Citazione
Leggi bene quel che scrivo :P
Se leggi l'introduzione al volume della IF, vieni anche a sapere che per lui si sarebbe concluso tutto con la prima storia. E' stata la redazione a volere le altre...
Forse non ho afferrato la tua risposta, ma io parlavo sempre dell'utilizzazione di Topolino... ripeto: vi ha detto che e' una sua idea, oppure e' stato "spinto" da qualcuno?

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Martedì 7 Mar 2006, 14:09:52
Il reportage? Bè, non che ci sia molto altro da dire, se per beneducazione omettiamo i suoi fatti personali, tuttavia mi è sembrato piuttosto evasivo su quelle storie coi Topi, e ha pure accennato al fatto che molte sue sceneggiature non gliele accettano, o vengono modificate senza chiedere il suo parere.
E' stato molto bello vedere la sua espressione sognante quando pronunciavamo la parola Barks o quando gli abbiamo ricordato il comportamento di Zio Paperone in Reginella e la Minaccia Terrestre.
Purtroppo però dalle sue parole traspariva molta amarezza riguardo alla situazione attuale, e non poche volte l'abbiamo visto usare ironia verso talune scelte dei capoccia.
Purtroppo la mia digitale è andata all'altro mondo nel momento esatto in cui l'ho accesa, e questo non ha aiutato a stemperare la sua naturale diffidenza verso la tecnologia, per cui dubito molto che lo vedremo in questi lidi.
Nell'insieme non posso che inchinarmi di fronte a tanta disponibilità e generosità.
Qui (http://www.elikrotupos.com/sollazzo/viewtopic.php?t=312) ci sono un paio di immagini scannate.
Ah, dimenticavo: Cimino non ama Paperino Paperotto :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Martedì 7 Mar 2006, 14:49:52
Purtroppo però dalle sue parole traspariva molta amarezza riguardo alla situazione attuale, e non poche volte l'abbiamo visto usare ironia verso talune scelte dei capoccia.

Il fatto che anche un MONUMENTO della Disney come Cimino rimanga perplesso di fronte ad alcune scelte dell'attuale gestione dimostra come tante delle critiche mosse da utenti di questo forum non siano poi così da "nerd" come spesso si vorrebbe far credere. Queste "lamentele" un fondamento lo hanno, e la confusione editoriale che regna in questo momento in Disney, tra testate/farsa che aprono (Paperinik Cult, I Gialli di Topolino) e altre che vengono mandate al macero senza una vera ragione (Paperino, Mega 3000, Paperinik, ecc.), non può far altro che rafforzarle.
Se poi a tutto questo aggiungiamo le tavole tagliate, le storie censurate, le rubriche/spazzatura che imperano e i veri e propri "passi falsi" come quelli di questa settimana su Topolino... :-X
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Martedì 7 Mar 2006, 14:54:04
Forse non ho afferrato la tua risposta, ma io parlavo sempre dell'utilizzazione di Topolino... ripeto: vi ha detto che e' una sua idea, oppure e' stato "spinto" da qualcuno?

Ah, chissà perché credevo ti riferissi a Reginella... vabbè. Comunque non ha detto nulla, solo che "è roba recente"... e che la prima storia che aveva ideato con Topolino gliel'avevano già bocciata. Cosa che non gli ha impedito di farne altre (ne ho viste 5 - 6 sul tavolo, ma probabilmente ne ha altre in cantiere...).
Riguardo alla modifica delle storie senza chiedere il suo parere, sappiamo che Paperino, Gastone e le pecore nere dell'Arkandia doveva avere una tavola conclusiva in più, segata molto probabilmente per le consuete scelte di spazio ristretto. In effetti anche a me il finale era parso MOLTO frettoloso, e i conti tornano dopo aver sentito l'autore... ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adnan - Martedì 7 Mar 2006, 18:16:01
Ah, dimenticavo: Cimino non ama Paperino Paperotto :P
Non mi meraviglio, le storie scritte da Cimino sono l'esatta antitesi delle storie di Paperino Paperotto.  Le prime descrivono un Paperone ruvido, avventuroso che non esita a maltrattare Paperino e a sparare ai Bassotti; sono un po' la continuazione dell'opera di Martino.

Le storie di Paperino Paperotto invece sono caratterizzate da scene idilliache e bucoliche, di un'era piu' ingenua, che forse non e' mai esistita (anni '30 - anni '50 ??).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Martedì 7 Mar 2006, 21:55:02
Forse non conosci troppo bene l'opera di Cimino, altrimenti non considereresti il suo Paperone ruvido e martiniano. Pensare che è proprio questo aspetto del suo carattere che Cimino ha tanto sottolineato ieri mattina quando parlavamo di Reginella e la Minaccia Terrestre, mentre paradossalmente ha detto che PP8 non gli piace perchè troppo "cattivo" per i suoi gusti.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Mercoledì 8 Mar 2006, 00:16:05
Qui (http://www.elikrotupos.com/sollazzo/viewtopic.php?t=312) ci sono un paio di immagini scannate.
VOGLIO TUTTA LA SCENEGGIATURA! :'( :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Toplino - Mercoledì 8 Mar 2006, 15:22:59
Citazione
Il fatto che anche un MONUMENTO della Disney come Cimino rimanga perplesso di fronte ad alcune scelte dell'attuale gestione dimostra come tante delle critiche mosse da utenti di questo forum non siano poi così da "nerd" come spesso si vorrebbe far credere.


Spero anche che l'opinione del monumento Cimino, ponga fine ad una sgradevole tendenza verificatasi negli ultimi tempi, sia pure raramente e da parte di pochissimi, che vorrebbe vedere nei nerd che criticano l'operato della redazione e di certi autori sopravvalutati (almeno secondo questi nerd) dei "complottisti" volti solo a sminuire l'immagine dei professionisti (autori e redattori) in questione.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adnan - Mercoledì 8 Mar 2006, 17:47:16
Forse non conosci troppo bene l'opera di Cimino, altrimenti non considereresti il suo Paperone ruvido e martiniano. Pensare che è proprio questo aspetto del suo carattere che Cimino ha tanto sottolineato ieri mattina quando parlavamo di Reginella e la Minaccia Terrestre, mentre paradossalmente ha detto che PP8 non gli piace perchè troppo "cattivo" per i suoi gusti.

Io l'opera di Cimino la conosco bene.  In un certo senso, ancor prima di Barks, io Paperone l'ho conosciuto da autori italiani quali Cimino.  Comunque l'ottica, i parametri con cui ognuno di noi vede i personaggi disneyani cambia da persona a persona ed e' quel prisma che influenza i nostri commenti, non necessariamente l'ignoranza nel senso di non sapere o non conoscere troppo bene l'opera di Cimino.

Il fatto che Cimino veda PP8 "cattivo" e' decismente spunto per un nuovo dibattito (topic).  Anzi, siccome sono dell'opinione personalissima che PP8 sia una delle creazioni disneyane piu' interessanti di questi ultimi anni, sono meravigliato che in questo forum non se ne sia discusso di piu'.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: spakk25 - Mercoledì 8 Mar 2006, 19:39:53
Citazione
Il fatto che Cimino veda PP8 "cattivo" e' decismente spunto per un nuovo dibattito (topic).  Anzi, siccome sono dell'opinione personalissima che PP8 sia una delle creazioni disneyane piu' interessanti di questi ultimi anni, sono meravigliato che in questo forum non se ne sia discusso di piu'.

Evidentemente, a noi nerd, PP8 non è piaciuto granchè. Secondo me, non è neanche detto che piaccia ai bambini. Sta ai bambini stessi smentirmi correndo in edicola ad acquistarlo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Mercoledì 8 Mar 2006, 22:16:57
Attenzione, non confondiamo Paperino Paperotto che esce su Topolino con la testata PP8.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Mercoledì 8 Mar 2006, 22:18:47
Io l'opera di Cimino la conosco bene.  In un certo senso, ancor prima di Barks, io Paperone l'ho conosciuto da autori italiani quali Cimino.  Comunque l'ottica, i parametri con cui ognuno di noi vede i personaggi disneyani cambia da persona a persona ed e' quel prisma che influenza i nostri commenti, non necessariamente l'ignoranza nel senso di non sapere o non conoscere troppo bene l'opera di Cimino.

No, ok, esagerai. Ma mi suonò molto strano il paragone con Martina, da cui Cimino ha preso bonariamente le distanze presentando in ognuno dei tre filoni principali della sua opera un Paperone radicalmente diverso. Se ci pensi nel filone dei viaggi assurdi Paperone è spesso e volentieri rappresentato come un bambinone giuggiolone che regredisce a livello infantile ogni volta che scopre qualcosa legato all'oro. Nei racconti intorno al fuoco è proprio lui il più solerte a mollare gli affari per correre in fattoria, e viene letteralmente rapito dalle storie della Nonna. Per finire il gesto più clamoroso lo compie proprio nella storia di Reginella in cui appena capisce che Paperino ha problemi di cuore decide di gettare la maschera dello Zio arcigno e dare tutto il suo supporto (economico e morale) al nipote.
Il Paperone di Cimino è un sentimentalone, quello di Martina è arido.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Mercoledì 8 Mar 2006, 22:19:10
Il fatto che anche un MONUMENTO della Disney come Cimino rimanga perplesso di fronte ad alcune scelte dell'attuale gestione dimostra come tante delle critiche mosse da utenti di questo forum non siano poi così da "nerd" come spesso si vorrebbe far credere.
Con tutta la stima che ho per il grande Cimino, ho l'impressione che ormai abbia l'età troppo avanzata per sapere cosa funziona o no in un fumetto commerciale nel 2006...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 8 Mar 2006, 22:28:34
Con tutta la stima che ho per il grande Cimino, ho l'impressione che ormai abbia l'età troppo avanzata per sapere cosa funziona o no in un fumetto commerciale nel 2006...
Perchè invece le giovani menti del marketing disney stanno mietendo un successo dopo l'altro ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: spakk25 - Mercoledì 8 Mar 2006, 22:44:52
Per non parlare dei pinguini al Polo Nord...quindi...menti straordinariamente geniali e profondamente colte...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Mercoledì 8 Mar 2006, 23:58:18
ahhh... aridaje... ::)

temo che oggigiorno non sia affatto facile vendere un fumetto, con Sky, Playstation, Internet, ecc...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Giovedì 9 Mar 2006, 00:56:18
Bene. E allora lo si reinventa cercando di sfornare un prodotto di qualità rieducando il pubblico. O ci si sposta verso un mercato più di nicchia. Ma ovviamente non accadrà mai. Certo che finchè fanno Kylion...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adnan - Giovedì 9 Mar 2006, 19:02:29
Attenzione, non confondiamo Paperino Paperotto che esce su Topolino con la testata PP8.

Quello che io intendevo era Paperino Paperotto che esce su Topolino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adnan - Giovedì 9 Mar 2006, 19:10:02

No, ok, esagerai. Ma mi suonò molto strano il paragone con Martina, da cui Cimino ha preso bonariamente le distanze presentando in ognuno dei tre filoni principali della sua opera un Paperone radicalmente diverso. Se ci pensi nel filone dei viaggi assurdi Paperone è spesso e volentieri rappresentato come un bambinone giuggiolone che regredisce a livello infantile ogni volta che scopre qualcosa legato all'oro. Nei racconti intorno al fuoco è proprio lui il più solerte a mollare gli affari per correre in fattoria, e viene letteralmente rapito dalle storie della Nonna. Per finire il gesto più clamoroso lo compie proprio nella storia di Reginella in cui appena capisce che Paperino ha problemi di cuore decide di gettare la maschera dello Zio arcigno e dare tutto il suo supporto (economico e morale) al nipote.
Il Paperone di Cimino è un sentimentalone, quello di Martina è arido.

Ammetto che il Paperone di Cimino ha molte piu' sfaccettature di quello di Martina.  Mentre quello di Martina e' cattivo, quello di Cimino e' solo cattivello  :) ed e' cosi che Paperone deve essere.

Comunque la mia intenzione in quel mio primo post non era tanto di paragonare Cimino a Martina, ma piuttosto di esprimere la mia meraviglia al fatto che Cimino considerasse PP8 "cattivo".  Peccato che a differenza di Gatto Cimino non partecipi al forum, sarebbe stato interessante chiedergli il favore di approfondire.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Giovedì 9 Mar 2006, 19:15:08
Mah ti dirò che non mi è sembrato avere neanche una gran voglia di approfondire, lui lavora alle sue storie e non cedo abbia più voglia di tenersi informato sul panorama attuale, e non lo si può che comprendere. Molto probabilmente avrà dato una scorsa veloce alle storie del personaggio, perchè anche secondo me, come gli ho fatto notare, il personaggio è più buonista che cattivo...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adnan - Giovedì 9 Mar 2006, 19:21:59
... come gli ho fatto notare, il personaggio è più buonista che cattivo...

Effettivamente.  Se non altro le storie sono buoniste, indipendentemente dai singoli personaggi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Venerdì 10 Mar 2006, 00:51:49
mah... a me non pare che siano né buoniste ne cattive. Io le trovo generalmente divertenti. punto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Martedì 14 Mar 2006, 21:10:46
Concordo con te!alla fine(a mio parere)sono solo storie divertenti!Lo Zio Paperone di Cimino come dite voi è cattivello ma anche bonario!Ma io vedo uno zio Paperone come non lo vedo in nessun altro autore!come in un solo ed unico messaggio sempre presente:NON ARRENDERTI MAI!perdonatemi se ho azzardato troppo e soprattutto per l'invidia che ho verso chi ha conosciuto il Cimino di persona!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pi8 - Giovedì 10 Ago 2006, 12:37:21
opinione cattivella: ma non è ora che cambi un po' stile? o che vada in pensione?
ormai da anni e anni non fa altro che scrivere sempre la stessa storia ovvero ZP coi nipoti alla ricerca di un tesoro e/o similia in una terra lontana, con usi e costumi particolari declinandola in vari modi... ma sempre di una trama trita, ritrita e stratrita si tratta!!!! è ora di finirla... ormai quando vedo Cimino nei credits so già come si svolgerà e come finirà la storia, l'unica curiosità può essere scoprire quale popolo verrà utilizzato e quale sarà la sua particolarità...
che ne pensate?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Giovedì 10 Ago 2006, 14:03:49
opinione cattivella: ma non è ora che cambi un po' stile? o che vada in pensione?
ormai da anni e anni non fa altro che scrivere sempre la stessa storia ovvero ZP coi nipoti alla ricerca di un tesoro e/o similia in una terra lontana, con usi e costumi particolari declinandola in vari modi... ma sempre di una trama trita, ritrita e stratrita si tratta!!!! è ora di finirla... ormai quando vedo Cimino nei credits so già come si svolgerà e come finirà la storia, l'unica curiosità può essere scoprire quale popolo verrà utilizzato e quale sarà la sua particolarità...
che ne pensate?

Opinione mia: assolutamente no. Il problema della "ripetitivit" delle storie di Cimino si presenta solo se consideriamo lo schema delle sue storie di viaggio - ché non di altre stiamo parlando; sempre che non mi si voglia convincere che lo stesso schema lo abbia usato nel Trizompa o nei Racconti attorno al fuoco... In realtà ciò che a me salta all'occhio leggendo una storia di viaggio di Cimino non è solo lo schema, peraltro di massima e non certo onnipresente; no, quel che noto è l'impegno che mette non solo nel linguaggio*, ma anche e soprattutto nel voler presentare un cosmo "magico" che, se le mie doti intuitive non fallano, sta per essere legittimato financo da Castellan. Tale "cosmo magico" disneyano contrasta spesso fortemente con l'"universo verosimile" che autori come Don Rosa o anche Pezzin hanno piú volte presentato; ma in Barks e Scarpa (quando se le scriveva lui le storie...) era unitario, e non in contrasto con se stesso, come leggendo una qualsiasi storia di Cimino e paragonandola con una di Don Rosa si potrebbe notare.
Inoltre, non ostante la ripetitività dello "schema", ciò che vorrei puntualizzare di Cimino è la delicatezza poetica con cui tratta i personaggî; dote che vedevo sporadica in Faraci e ben presente in Enna, ma rara in altri autori. Spesso Cimino mostra "di straforo" lati del carattere di un personaggio che lo rende immediatamente simpatico. Battista è il protagonista assoluto di Zio Paperone e le mele dell'oblio, ed è sviluppato qui come non mai, persino in lotta coi suoi due principî d'onestà e di fedeltà al principale: non aveva altra scelta che trangugiare le mele, dimenticando tutto. Un ottimo sviluppo da personaggio tragico, degno della stessa Reginella, e scusate se è poco. Io voglio anche questo tipo di storie, mie preferite assieme a quelle d'avventura. Le avventure di Cimino sono il pretesto per viaggî nella psiche dei personaggî, piú che vere e proprie avventure. E potrei fornire decine d'esempî in proposito.

*Che poi spesso il particolarissimo italiano di Cimino - e non solo - venga notevolmente alleggerito in virtú del recente orientamento della testata a quel che si pensa siano le capacità intellettive del proprio pubblico di riferimento, è un altro e ben piú triste discorso, che non affronterò qui.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SGRUNT - Giovedì 10 Ago 2006, 16:05:37
Non ha senso che Cimino cambi il suo stile, però ha senso che scriva anche altre storie con uno schema diverso...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Giovedì 10 Ago 2006, 16:27:56
Non ha senso che Cimino cambi il suo stile, però ha senso che scriva anche altre storie con uno schema diverso...

Già l'ha fatto, e l'ultima volta gliele hanno stroncate col pretesto che non parlavano dei personaggi della Banda Disney (I Racconti attorno al fuoco, per chi si chiedesse di che parlo)... non credo abbia piú l'età né la voglia di affermare le proprie idee, oltretutto. Di idee ne ha a iosa, bisogna poi vedere se gliele accettano. E intendo "riconoscerle come buone", non "demolirle a colpi d'accetta", come spesso si fa limitandolo nei temi, nelle pagine e nel linguaggio. Tanto che l'ultima performance di Battista è seminascosta in un'avventura che del resto sarebbe mediocrissima di per sé.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Giovedì 31 Ago 2006, 22:01:05
Se potessi avere sotto gli occhi tutte le storie che presenta in redazione il mitico Cimino......!!!!!Nel senso buono andrei via di testa!!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zimm - Giovedì 31 Ago 2006, 22:17:10
Non è un autore che amo in modo particolare, però giusto ieri ho letto una storia che mi è piaciuta moltissimo (con un Cavazzano che non disegna più così bene ahimè). Si chiama "Nonna Papera e i racconti intorno al fuoco/Tamburino e i tre soldi del destino". Forse perchè la meno ciminiana.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Venerdì 1 Set 2006, 01:16:12
Non è un autore che amo in modo particolare, però giusto ieri ho letto una storia che mi è piaciuta moltissimo (con un Cavazzano che non disegna più così bene ahimè). Si chiama "Nonna Papera e i racconti intorno al fuoco/Tamburino e i tre soldi del destino". Forse perchè la meno ciminiana.

In che senso? E' ciminiana al 100%. (Certo, non è la classica avventura con i soliti stilemi ciminiani, ma questo non la rende meno ciminiana).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zimm - Venerdì 1 Set 2006, 09:45:20
Beh con ciminiana intendevo appunto "la classica avventura con i soliti stilemi ciminiani" che da piccolo saltavo sempre...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Venerdì 1 Set 2006, 21:05:32
Semplicemente questione di gusti!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zimm - Venerdì 1 Set 2006, 21:15:35
Però le voglio rileggere per vedere se riesco a rivalutarlo con gli anni. Basta pensare che è l'autore preferito da mio fratello
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: effebi - Domenica 3 Set 2006, 14:02:07
Sostenere che Cimino scrive "sempre la stessa storia" solamente perché gli stilemi sono i soliti, è come dire - scusate i paragoni - che Prevèrt scriveva sempre la solita poesia d'amore, Ligabue e Vasco le solite canzoni con le solite schitarrate e i soliti "wowowowow" o "eeeeeeh", Silone il solito romanzo di delitto e castigo in salsa italofascista e via di questo passo. Rimanendo in ambito fumettistico, con questo criterio bisognerebbe fare tabula rasa delle storie di Asterix (quando i corsi, quando gli iberici, quando gli elvetici, quando i goti... c'è sempre un popolo che attende la pozione magica antiromana), di quelle di Diabolik almeno fino agli anni Ottanta (furto di diamanti a Clerville), di quelli dei supereroi Marvel e così via. Restringendo ulteriormente il campo, dovremmo cassare la quasi totalità delle storie di Paperinik dal 1971 al 1980.

Ora e sempre: W Cimino, uno dei più grandi autori disneyani italiani. I suoi cucumbalioni di Carlotta la racchia, i suoi professor Tucano, i suoi pifferi variabili, i suoi Tobia hanno accompagnato la mia infanzia (peraltro obbligandomi ad imparare nuove parole).
  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 4 Set 2006, 10:22:38
Ora e sempre: W Cimino, uno dei più grandi autori disneyani italiani. I suoi cucumbalioni di Carlotta la racchia, i suoi professor Tucano, i suoi pifferi variabili, i suoi Tobia hanno accompagnato la mia infanzia (peraltro obbligandomi ad imparare nuove parole).
  
Quoto, senza tema di smentita!

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: marisa - Venerdì 3 Nov 2006, 17:13:16
Ho cercato questo thread fra i tanti.
Voglio unirmi al coro anche se con grande ritardo, ma non potevo correre il rischio di perdere l'occasione se mai al grande Cimino arrivasse qualcuno di questi messaggi, per dirgli:

GRAZIE MAESTRO!!!!  :D  :D  :D  :D
 
Se oggi sono come sono lo devo anche a Lei!!! Continui, la prego. Abbiamo ancora bisogno dei suoi mondi fantastici, dei suoi sapienti sapientissimi, del suo rispetto per la diversità e per l'ambiente, del suo forbito vocabolario e di tutti i valori che con gli anni ci ha trasmesso: lealtà, senso dell'amicizia, onestà, rispetto...

La saluto con grande affetto e gratitudine. Marisa
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MartinaMiwako - Domenica 5 Nov 2006, 18:32:54
Anch'io lo considero un maestro,molte delle storie che adoro sono opera sua...non credo ci siano parole per descrivere la sua bravura!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pegleg - Mercoledì 8 Nov 2006, 00:24:27
del suo rispetto per la diversità e per l'ambiente, del suo forbito vocabolario e di tutti i valori che con gli anni ci ha trasmesso: lealtà, senso dell'amicizia, onestà, rispetto...
Quoto pienamente queste parole: molte vecchie storie di Cimino sono piene zeppe di valori positivi e mai banali, scritte in periodi come gli anni di piombo e i materialissimi anni '80... grazie Maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Eprahim - Venerdì 12 Gen 2007, 18:56:53
Rodolfo, sei un mito! Le tue storie sono bellissime! Continua così!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tm_NPZ - Domenica 21 Gen 2007, 14:34:18
Innanzitutto, un saluto a tutti voi!
Questo è il mio primo post in questo Forum e sono felice, da interessato lettore Disney, di partecipare.
Siccome io amo quasi tutto il mondo suddetto e i commenti positivi magari all'inizio sarebbero scontati o superflui ;) inizio con una cosa, o meglio un autore, che proprio non mi piace: Rodolfo Cimino.
Non mi piace il gergo antiquato nel quale fa parlare i personaggi, il soggetto "burocrazia" spesso ricorrente nelle sue storie, i macchinari assurdi... insomma Cimino proprio non mi piace... non caratterizza i personaggi come li vorrei vedere io.
Una volta solo ha realizzato secondo me una storia apprezzabile, anche se ora mi sfugge il titolo, ovviamente diversa dalle altre e, un'altra volta solamente ne ha realizzata una con protagonista Topolino e Minni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Venerdì 26 Gen 2007, 20:11:51
Cosa tocca leggere......eppure il gusto...è gusto!Da parte mia come detto e stradetto!!!SUPER CIMINO!!!Continua così!Sono uno che come altri per alcune cose deve a lei se è così oggi come oggi!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Noah.82 - Venerdì 26 Gen 2007, 20:28:50
Certo, ognuno è libero di pensarla come vuole...
Io, invece, Cimino lo apprezzo e mi piace proprio tanto! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: maradina - Venerdì 26 Gen 2007, 23:41:47
 :D Anche a me piace tanto Cimino...mi appassiono sempre alle sue storie...fra tutte le più belle ricordo (anche con un pò di nostalgia) i racconti intorno al fuoco. :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Noah.82 - Venerdì 26 Gen 2007, 23:46:23
:D Anche a me piace tanto Cimino...mi appassiono sempre alle sue storie...fra tutte le più belle ricordo (anche con un pò di nostalgia) i racconti intorno al fuoco. :-/
Indimenticabili! :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Mercoledì 31 Gen 2007, 18:05:28
Rodolfo Cimino è uno di quei pochi sceneggiatori di cui identifichi immediatamente lo stile, con le storie di Paperone che assieme i nipoti cerca tesori. Incredibile l'uso di giri di parole, di termini tecnici, di figure retoriche (quando ero piccolo, non capivo niente delle storie di Cimino, e tutt'ora mi sfugge qualche passaggio di "Zio Paperone e la valigia diplomatica").

Insieme a Bosco, forse uno dei più significativi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Loregbs - Giovedì 1 Feb 2007, 18:04:56
Insieme a Bosco, forse uno dei più significativi.

INSIEME A BOSCO [smiley=shocked.gif]??????(non ho nulla contro Bosco, ma considerarlo uno dei più significativi mi sembra eccessivo)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tm_NPZ - Giovedì 1 Feb 2007, 18:43:50
... tutt'ora mi sfugge qualche passaggio di "Zio Paperone e la valigia diplomatica").

Intendi quella storia dove i Bassotti diventano ambasciatori in visita a Paperopoli e, con quella scusa, ordiscono un raggiro al nostro Paperone nascondendo il denaro nella valigia diplomatica???
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Giovedì 1 Feb 2007, 19:51:02

INSIEME A BOSCO [smiley=shocked.gif]??????(non ho nulla contro Bosco, ma considerarlo uno dei più significativi mi sembra eccessivo)

hai ragione....però mi piace il suo stile! ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Giovedì 1 Feb 2007, 19:52:14

Intendi quella storia dove i Bassotti diventano ambasciatori in visita a Paperopoli e, con quella scusa, ordiscono un raggiro al nostro Paperone nascondendo il denaro nella valigia diplomatica???

proprio quella.... :o

è una storia complicatissima (almeno per il mio limitato cerebro)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tm_NPZ - Giovedì 1 Feb 2007, 22:17:53
è una storia complicatissima (almeno per il mio limitato cerebro)


ehehe ma daiii... non è difficile da capire...  ;D comunque dovrebbe esattamente chiamarsi "Zio Paperone e la valigia diplomatica truffaldina"... ma esattamente cosa non capisci? :P (mi sa che devo andarla a rispolverare... chissà dov'è finita...  ;) )
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Venerdì 2 Feb 2007, 00:05:02
ehehe ma daiii... non è difficile da capire...  ;D comunque dovrebbe esattamente chiamarsi "Zio Paperone e la valigia diplomatica truffaldina"... ma esattamente cosa non capisci? :P (mi sa che devo andarla a rispolverare... chissà dov'è finita...  ;) )

boh, c'erano certi passaggi complicati (assolutamente fuori dagli schemi quando Paperone va a tagliare la valigia con un carretto a forma di forbice ;D), ora come ora non ricordo bene, dovrei andarmela a rivedere.

Sarebbe invece curioso mettersi a contare tutti gli pseudo specialisti-professori-esperti-avvocati etc. che compaiono nelle storie di Cimino. Emblematico l'esempio del mitico professor "Cavalotappo" ;).

Per caso qualcuno si ricorda se Cimino aveva sceneggiato anche la storia "Zio Paperone e il castello degli UFO" (o qualcosa del genere)?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Venerdì 2 Feb 2007, 02:01:06
Per caso qualcuno si ricorda se Cimino aveva sceneggiato anche la storia "Zio Paperone e il castello degli UFO" (o qualcosa del genere)?
Si, è sua (http://coa.inducks.org/story.php/x/I+TL+2238-2//castello%20degli%20ufo).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tm_NPZ - Venerdì 2 Feb 2007, 13:31:02
Si, è sua (http://coa.inducks.org/story.php/x/I+TL+2238-2//castello%20degli%20ufo).


Sì, e mi pare che in quella chiamò in causa un certo bi-prof. Discoide, se non erro... :P

Comunque sì, nella storia della Valigia diplomatica c'è quella parte nella quale Zio Paperone prima taglia la valigia dei Bassotti senza il denaro all'interno (perchè lo avevano visto che sospettava qualcosa) e finisce nei guai con la legge :P poi, grazie a quel congegno con una forbice gigante, corre ancora all'aeroporto, su obbligo di Paperino, e questa volta fa centro! :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Martedì 13 Feb 2007, 10:54:22
Sbaglio o un "marchio di fabbrica" di Cimino è l'uso della parola "tapiro"? Ricordo i tapirlongi fiutatori, le chitarre tapirologiche, il tapirione, il barone De' Tapiris, e non so quante altre ricorrenze della parola più o meno deformata...  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Mercoledì 14 Feb 2007, 21:51:09
Sbaglio o un "marchio di fabbrica" di Cimino è l'uso della parola "tapiro"? Ricordo i tapirlongi fiutatori, le chitarre tapirologiche, il tapirione, il barone De' Tapiris, e non so quante altre ricorrenze della parola più o meno deformata...  ;D

non l'avevo mai notato....

invece, è stata una sua invenzione anche Camillino, il robot recupera pusillanimi ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tm_NPZ - Mercoledì 14 Feb 2007, 21:53:17

non l'avevo mai notato....

invece, è stata una sua invenzione anche Camillino, il robot recupera pusillanimi ;D

Sì, che ultimamente aveva preso il vizio di pretendere la lubrificazione degli ingranaggi con oro e banconote :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rinhos - Venerdì 16 Feb 2007, 17:37:54
nell'ultima storia di Topolino ha lasciato il suo stile classico per darsi a qualcosa di più "normale"...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Giovedì 22 Feb 2007, 00:34:53
Sicuramente uno dei migliori.
Un mito.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Jusuf Tristanzuol - Domenica 3 Giu 2007, 02:11:54
questo x me è il primo messaggioe sono parecchio emozionato nel leggere di tanti come me che sono cresciuti a pane e Cimino... è un pezzo della mia infanzia. ore passate a ragionare e a fantasticare sulle sue storie nn sempre facili da interpretare x un bambino con il suo linguaggio forbito con espressioni che provengono da chissà quale olimpo e le sue ambientazioni reali o fantastiche in cappadocia o in isole sconosciute. c'è sempre un forte senso di miticità nei suoi racconti e ogni volta che rileggo le sue storie  , avverto una sensazione particolare di esoticità e trasporto allo stesso tempo in una dimensione parallela. d'altronde un papero che chiama un altro papero infigardo , ribaldo , pusillanime , TAPIRO , fedifrago o utilizza espressioni come "per la barba di senofonte" e si nutre di panini del mendicante fatti di cipolle rosse e olio d'oliva non può lasciare indifferenti... e x questo ke nn posso fare a meno di ringraziarLO x ogni parola o situazione ke nn riuscivo a capire da bambino e per ogni svenimento di paperino dopo e stravaganti proposte di viaggio di zio paperone o gli inseguimenti finali. Emozionanti e unici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Domenica 3 Giu 2007, 12:40:30
questo x me è il primo messaggioe sono parecchio emozionato nel leggere di tanti come me che sono cresciuti a pane e Cimino... è un pezzo della mia infanzia. ore passate a ragionare e a fantasticare sulle sue storie nn sempre facili da interpretare x un bambino con il suo linguaggio forbito con espressioni che provengono da chissà quale olimpo e le sue ambientazioni reali o fantastiche in cappadocia o in isole sconosciute. c'è sempre un forte senso di miticità nei suoi racconti e ogni volta che rileggo le sue storie  , avverto una sensazione particolare di esoticità e trasporto allo stesso tempo in una dimensione parallela. d'altronde un papero che chiama un altro papero infigardo , ribaldo , pusillanime , TAPIRO , fedifrago o utilizza espressioni come "per la barba di senofonte" e si nutre di panini del mendicante fatti di cipolle rosse e olio d'oliva non può lasciare indifferenti... e x questo ke nn posso fare a meno di ringraziarLO x ogni parola o situazione ke nn riuscivo a capire da bambino e per ogni svenimento di paperino dopo e stravaganti proposte di viaggio di zio paperone o gli inseguimenti finali. Emozionanti e unici.
Eh, già, "tapiro" ha lasciato il segno...
Grazie, Maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Domenica 3 Giu 2007, 19:17:27
Ehi ragazzi!Ho letto anche tante volte: "gabberò il citrullo"
Altro non dico....mitico!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Lunedì 4 Giu 2007, 21:59:36
Il mio sogno è una ristampa organica delle storie di Cimino, tipo quel che è stato fatto per Barks col vecchio "Zio Paperone".
So che è un sogno destinato a restare tale.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Lunedì 4 Giu 2007, 22:14:43
Purtroppo credo di si!Avevo chiesto molto tempo fa informazioni in proposito ma mi venne data una risposta vaga!Non importa!Continueremo a leggere le storie del maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Lunedì 4 Giu 2007, 22:21:01
Ma Cimino non è Barks. E non si tratta di qualità, ma di modus operandi. Cimino non è ripetitivo, difetto che molti gli appioppano erroneamente, ma costruisce comunque la maggior parte delle sue storie su un'ossatura consolidata. E alla lunga rischia di stancare.
Una ristampa cronologica e ragionata di Cimino sarebbe bella, ma diluita fortemente con altre storie. Chissà, magari su ZP...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Lunedì 4 Giu 2007, 22:32:22
Mah, non so. Come giustamente dici non è ripetitivo, appunto... e ricordo alcuni Classici di quanto ero bambino che avevano praticamente solo storie di Cimino... ed erano tra i miei preferiti, tra quelli che rileggevo più spesso.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Lunedì 4 Giu 2007, 22:41:07
alcuni Classici di quanto ero bambino che avevano praticamente solo storie di Cimino...
...per esempio questo (http://coa.inducks.org/issue.php/x/it/CD+++78), che è stato l'origine della mia passione disneyana.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Lunedì 4 Giu 2007, 22:42:49
Uh. Sì, giusto, ho pensato automaticamente al Cimino degli ultimi anni.
Comunque sia, alla lunga, risulterebbe uniformante.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Lunedì 4 Giu 2007, 22:53:01
...per esempio questo (http://coa.inducks.org/issue.php/x/it/CD+++78), che è stato l'origine della mia passione disneyana.

Ecco, bravo! E' proprio uno di quelli di cui parlavo! Fra l'altro con storie di Capitanio e Bordini, la forza stava proprio principalmente in Cimino!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Lunedì 4 Giu 2007, 23:18:00
...per esempio questo (http://coa.inducks.org/issue.php/x/it/CD+++78), che è stato l'origine della mia passione disneyana.
Uno di quelli che ho trovato nella bancarella di Modena; appena mi sarà possibile lo leggerò.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Martedì 5 Giu 2007, 14:05:33

Ecco, bravo! E' proprio uno di quelli di cui parlavo! Fra l'altro con storie di Capitanio e Bordini, la forza stava proprio principalmente in Cimino!

Forse concordo per quanto riguarda il povero Capitanio anche se negli ultimi tempi era di molto migliorato.
Le sue storie del 69 sono lì a dimostrarlo.
Ma il dolce tratto "vintage" di Bordini meriterebbe giusta rivalutazione.
Comunque il "mio" Cimino è quello 66-74....dopo non conosco quasi nulla.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Martedì 16 Ott 2007, 11:03:02
Ragazzi,

Oggi il mitico Rodolfo compie 80 anni, gli ho appena telefonato per fargli gli auguri, inoltrandogli anche i vostri, ringrazia tutto il forum e ci saluta!

Stavolta si: brindiamo!!...io vado a farmi un chinotto!

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Martedì 16 Ott 2007, 11:09:48
 [smiley=beer.gif] Auguri!!!! [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Martedì 16 Ott 2007, 11:20:11
Auguri al grandissimo!

Chi di noi ha fatto i compiti? (leggersi due storie per poi commentarle)? Io li avevo fatti, ma un tapirlongo mi ha mangiato il quaderno...  :-[  ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Giona - Martedì 16 Ott 2007, 11:26:06
AUGURI!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Martedì 16 Ott 2007, 11:51:55
Grande! Auguri!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Martedì 16 Ott 2007, 11:59:39
Auguri all'immenso rodolfo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: conker - Martedì 16 Ott 2007, 12:00:44
A U G U R I ! ! !  :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Martedì 16 Ott 2007, 12:03:55
AUGURI, e cento... di queste storie!  :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Samuele - Martedì 16 Ott 2007, 12:48:00
Auguroni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Martedì 16 Ott 2007, 12:48:42
Auguri! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Martedì 16 Ott 2007, 12:54:34
Auguri al mito.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zironi - Martedì 16 Ott 2007, 13:08:32
Auguri al mito.

Mi associo con grande entusiamo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: flip - Martedì 16 Ott 2007, 13:29:27
Auguri maestro!  [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anders And - Martedì 16 Ott 2007, 13:34:21
AUGURI!!!  :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Martedì 16 Ott 2007, 13:45:56
Auguri!
Auguri!
Auguri!

Paolo, non ti facevo un tracanna

 ;D ;D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anacleto - Martedì 16 Ott 2007, 14:48:33
 :D auguri , o sommo maestro :D [smiley=beer.gif] [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ciocio - Martedì 16 Ott 2007, 14:53:16
TANTI AUGURI MAESTRO  [smiley=vrolijk_26.gif] [smiley=birthdays.gif] [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: joe mango - Martedì 16 Ott 2007, 15:07:56
                                          
(http:// http://www.travelinsight.it/topolino.gif )

                                              
                                            
 TANTI ED AFFETTUOSI AUGURI, MAESTRO!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: doppioscherzo - Martedì 16 Ott 2007, 15:16:44
AUGURI MAESTRO!!!! 1000 di queste storie!! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sgrizzo_Papero - Martedì 16 Ott 2007, 15:36:02
Augurissimi maestro, che possa scrivere storie così belle per altri 80 anni!!!!!!! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 16 Ott 2007, 16:30:53
Auguri al Maestro.
E grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Loregbs - Martedì 16 Ott 2007, 17:16:35
Buon Compleanno al Maestro che con le sue storie ci ha fatto sognare.Auguri [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Martedì 16 Ott 2007, 17:42:45
Rodolfo Cimino è tra gli autori di fumetti Disney che ha inventato storie che sono belle, avventurose, classiche, innovative, assurde... insomma, un idoo come ce ne sono sempre meno in giro... anche perchè le storie meravigliose, toccanti e divertenti che scriveva 30 anni fa sono ancora attuali per i ragazzi di oggi... quello che raccontava e racconta è intramontabile...
Un sentito grazie da chi ha sognato con passione grazie alle sue trame e alla sua fantasia, e di conseguenze doverosi i miei più sentiti auguri di buon compleanno...
AUGURONI!!!
e grazie di tutto quello che hai saputo donare...
                                                                                by Everett
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Guiderdone - Martedì 16 Ott 2007, 18:04:02
Buon compleanno al grande!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: marisa - Martedì 16 Ott 2007, 18:12:06

Grazie mille, Paolo, per aver fatto gli auguri al Maestro Cimino anche da parte nostra. Sono sentitissimi, calorosissimi e pieni di gratitudine

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Martedì 16 Ott 2007, 18:19:23
Auguri, Maestro. E grazie per averci fatto sognare.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pk - Martedì 16 Ott 2007, 19:07:21
Augurissimi al Maestro anche da parte mia, per festeggiare   [smiley=beer.gif] mi sono appena riletto una delle mie prime storie topolinesche che ricordi, Zio Paperone e la pianta azteca!  [smiley=birthdays.gif] [smiley=birthdays.gif] [smiley=birthdays.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Martedì 16 Ott 2007, 20:04:59
Auguri al mitico Cimino!!!!!!!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: effezeta1978 - Martedì 16 Ott 2007, 20:41:20
Auguri al maestro anche da parte mia
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: magnifico snello - Martedì 16 Ott 2007, 21:17:57
Cimino...non occorre dire altro. Buon Compleanno Maestro :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Martedì 16 Ott 2007, 21:37:26
Auguri di buon compleanno anche da parte mia  :D.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: maghetto - Martedì 16 Ott 2007, 21:43:42
BUON COMPLEANNO
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Darby - Martedì 16 Ott 2007, 22:01:39
Tanti auguri Maestro. Per averci regalato delle storie magnifiche, rimaste impresse nella memoria di intere generazioni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tek - Martedì 16 Ott 2007, 22:35:53
Tantissimi auguri di sincero affetto ad un Maestro Disney che ci ha fatto sognare tantissime volte leggendo le sue storie.
Tantissimi auguri, Maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dario - Martedì 16 Ott 2007, 22:38:37
Tanti auguri al Maestro! ;)  [smiley=beer.gif] [smiley=birthdays.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Carlo Panaro - Mercoledì 17 Ott 2007, 15:00:33
Infiniti auguri di buon compleanno al grande Maestro Rodolfo Cimino di continuare a farci sognare con le sue storie per ancora tanti anni!  [smiley=birthdays.gif]  :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolodan3 - Mercoledì 17 Ott 2007, 17:48:26
Ieri mi trovavo nella landa desolata di Nord-Nord-Est-Sud, senza collegamento internet, e per questo ho saltato la data esatta...
Auguri sinceri al Maestro Cimino che tanto ci diverte e ci divertirà con le sue storie  :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: topopaperik - Mercoledì 17 Ott 2007, 22:36:26
auguri anche da parte mia :D gluglu gam gnam a tutti slurp ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pegleg - Giovedì 18 Ott 2007, 14:20:23
Tanti auguri in ritardo al grande maestro Cimino!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Sabato 29 Mar 2008, 15:01:06
Un altra bella storia di Cimino forse non molto conosciuta e Zio Paperone e la disfida del ragno
C'è una bellissima battuta:
Paperino: Terribile? E lo dici così?
Paperone: E come dovrei dirlo? Ballando, forse? ;D ;D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Guiderdone - Domenica 30 Mar 2008, 11:40:14
Credo che sia ben conosciuta, invece, soprattutto da certi forumisti ciminodipendenti. A me, sin da piccolo, ha sempre impressionato il particolare personaggio del ragno.
Comunque ho approfittato della segnalazione per rileggerla e ho visto che la battuta dice "cantando", non "ballando", perlomeno nella ristampa sui Classici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 30 Mar 2008, 13:18:43
Hai ragione, ho sbagliato, scusa! Hai notato la censura quando Paperone stura la fiasca e l'indigeno dice: "è lampone?" La si nota chiaramente
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Domenica 30 Mar 2008, 13:21:19
Scusate la mia immensa ignoranza ( :-[), ma non conoscendo questa storia, potrei sapere dove è stata pubblicata, soprattutto recentemente?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 30 Mar 2008, 13:30:06
Ecco qua:

http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++722-B&search=Zio%20Paperone%20e%20la%20sfida%20del%20ragno
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Domenica 30 Mar 2008, 13:34:38
Grazie mille: tenterò di colmare le mie enormi lacune. :-[
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 30 Mar 2008, 13:37:02
Grazie mille: tenterò di colmare le mie enormi lacune. :-[

Prego. Ma, scusa, che enormi lacune avresti?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Domenica 30 Mar 2008, 13:38:24
Quelle consistenti nel non conoscere una storia di Cimino, che, tra l'altro, è uno dei miei autori preferiti.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Guiderdone - Domenica 30 Mar 2008, 13:39:11
Hai notato la censura quando Paperone stura la fiasca e l'indigeno dice: "è lampone?" La si nota chiaramente
Certo, è uno dei tantissimi casi. Qui si capisce bene perché abbiano voluto censurare, ma in tante altre occasioni si vedono parole riscritte in sostituzione di altre apparentemente non scandalose (per così dire). Credo che l'usanza sia cominciata o esplosa proprio nei primi anni '80, periodo a cui appartiene questo numero dei Classici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 30 Mar 2008, 13:41:44
Si, ma in fondo non vedo un gran motivo per questa censura: mi sembra piu' naturale che Paperone si porti dietro un cordiale o cosa, non avendo il Topolino ma il classico, che succo di lampone. Posso capire magari alcune censure anni 50 di Martina, ma queste no.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Guiderdone - Domenica 30 Mar 2008, 15:45:02
No, in realtà non è da capire nessunissima censura: volevo solo dire che, entrando nella testa dei correttori, è facile capire il motivo della sostituzione con il lampone. In altri casi sono state sostituite parole solo perché in disuso o magari equivoche: ricordo una storia in cui al posto della frase "me la batto" dev'essere stata inserita l'espressione "me la svigno": così però è stato rovinato l'effetto originale, dove "batto" faceva rima con una parola precedente.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Lunedì 31 Mar 2008, 21:05:01
Comunque, per nostra fortuna, nonostante le censure, lo stile del maestro Cimino è sempre rimasto intatto, facendocelo percepire appieno in qualsiasi storia. :)  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 3 Apr 2008, 17:24:09
Comunque, per nostra fortuna, nonostante le censure, lo stile del maestro Cimino è sempre rimasto intatto, facendocelo percepire appieno in qualsiasi storia. :)  
E poi non credo che nei Grandi Classici nuovi si usi ancora censurare, e lo stesso vale per Le Imperdibili, forse negli speciali ancora un po' si censura (potrei anche sbagliarmi e sono io che credo male :-X)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Giovedì 3 Apr 2008, 17:26:29
E poi non credo che nei Grandi Classici nuovi si usi ancora censurare
Qualche tempo fa, venne ristampata la storia Topolino e i grilli atomici, e proprio su questo forum, si discuteva del fatto che fosse rimasta applicata una censura per non spaventare i bambini.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 3 Apr 2008, 17:38:02
Qualche tempo fa, venne ristampata la storia Topolino e i grilli atomici, e proprio su questo forum, si discuteva del fatto che fosse rimasta applicata una censura per non spaventare i bambini.
Ah....non l' avevo letto :-[ Però da quanto mi dici deduco che non è stata aaplicata per la prima volta ma è stata mantenuta una già vecchia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Kaos - Giovedì 3 Apr 2008, 17:42:31
Scusate... ma questo è il forum di Cimino o delle censure?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 3 Apr 2008, 17:51:23
Scusate... ma questo è il forum di Cimino o delle censure?
Questo è il forum di Cimino e di tutti gli argomenti a lui correlati, e visto che anche le storie di Cimino sono interessate dalle censure non fa eccessivamente male parlarne un po' in questo topic IHMO ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Giovedì 3 Apr 2008, 17:52:08
Quoto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 3 Apr 2008, 17:53:24
Quoto.
Ti ringrazio dell' appoggio :-*
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 4 Apr 2008, 16:20:08
E poi non credo che nei Grandi Classici nuovi si usi ancora censurare, e lo stesso vale per Le Imperdibili, forse negli speciali ancora un po' si censura (potrei anche sbagliarmi e sono io che credo male :-X)

E invece censurano. Sul numero 254, in cui veniva ristampata Zio Paperone e il recupero... armato, in quella scena in cui ZP beve la birra per fare cedere i Bassotti, su questo GCD la birra è stata sostituita con l'aranciata. Il fatto è che suona un po' da presa in giro che qualche tavola dopo i Bassotti bevano gin. (certo, senza gin i Bassotti non si sarebbero mai potuti abbioccare, tanto valeva lasciare la birra al posto dell'aranciata)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Venerdì 4 Apr 2008, 16:23:03
Non hai letto bene, si diceva che ora non censurano più... ma questo non vuol dire che non ristampino comunque le versioni più comode che hanno sottomano delle storie, e queste possono benissimo essere censurate, e in genere lo sono. Ma non sono censure nuove, sono vecchie, risalgono anche agli anni '60.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 4 Apr 2008, 16:36:28
Sbagliato, io ho il Classico Disney numero 20 e Paperon de Paperoni il papero piu' ricco del mondo, e li' la storia non è censurata, e non ci sono state altre pubblicazioni che hanno ristampato la storia nel frattempo, come si puo' vedere qui: http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++904-AP

Inoltre, ne approfitto nel dire che sui GCD manca anche una tavola, è tra la scena in cui i bassotti trasportano l'isola e la tavola precedente. Nella tavola eliminata (se non ricordo male) si vedeva paperone che scendeva dall'isola. Solo cosi' la cosa avrebbe senso, altrimenti i Bassotti avrebbero trasportato l'isola con Paperone dentro.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Venerdì 4 Apr 2008, 16:48:56
Sbagliato, io ho il Classico Disney numero 20 e Paperon de Paperoni il papero piu' ricco del mondo, e li' la storia non è censurata, e non ci sono state altre pubblicazioni che hanno ristampato la storia nel frattempo, come si puo' vedere qui: http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++904-AP

Ti dev'essere sfuggita la ristampa sul Grande Classico 101, evidentemente la censura viene da lì.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 4 Apr 2008, 19:42:37
E' impossibile, perchè il tuttoDisney sarebbe Paperon de Paperoni il papero piu' ricco del mondo, che io posseggo, e dove non è presente questa censura. A meno che non abbiano pubblicato la versione presa da i Classici Disney numero 20
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Sabato 5 Apr 2008, 15:11:09
 A meno che non abbiano pubblicato la versione presa da i Classici Disney numero 20
L' avranno presa proprio da questo o dal Grande Classico 101. Con tutte le storie rare di Martina che stanno ripubblicando a che scopo censurare una storia di Cimino?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Sabato 5 Apr 2008, 22:24:45
E' impossibile, perchè il tuttoDisney sarebbe Paperon de Paperoni il papero piu' ricco del mondo, che io posseggo, e dove non è presente questa censura.

Ma "è impossibile" cosa? ;D Ho detto GRANDI CLASSICI NUMERO 101, non Tutto Disney.

Citazione
A meno che non abbiano pubblicato la versione presa da i Classici Disney numero 20

Ma non avevi detto prima che ce l'avevi e la censura non c'era? Mah...

Comunque io il Grande Classico 101 ce l'ho, e, ovviamente, c'era l'aranciata.

Quindi sarà "sbagliato", sarà "impossibile", eppure è proprio così.  :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Domenica 1 Giu 2008, 18:38:42
Io ADORO Cimino! Sono cresciuto con il suo Paperone fan di Mida, che segue i più disparati tesori nei più remoti angoli del globo, seguito da Camillino e dalla caffettiera/teiera da campo più nipotame e Battista. Per non parlare del denaro trattato come una persona o delle montagne rocciose rifugio di Paperino, ormai diventati quasi dei classici in Italia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Lunedì 2 Giu 2008, 11:00:38
Io ADORO Cimino! Sono cresciuto con il suo Paperone fan di Mida, che segue i più disparati tesori nei più remoti angoli del globo, seguito da Camillino e dalla caffettiera/teiera da campo più nipotame e Battista. Per non parlare del denaro trattato come una persona o delle montagne rocciose rifugio di Paperino, ormai diventati quasi dei classici in Italia.
:o Come, solo "quasi dei classici", ma se secondo la maggior parte degli utenti di questo forum (me compreso), le storie di Cimino sono "le più classiche" ::) ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 2 Giu 2008, 14:48:02
Mi riferivo non alle storie, ma alle innovazioni che ha portato, in particolare su Paperone.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Lunedì 2 Giu 2008, 17:40:00
Mi riferivo non alle storie, ma alle innovazioni che ha portato, in particolare su Paperone.
Appunto, probabilmente mi sono espresso male. Facendo parte delle storie, tutte queste cose ricorrenti nelle sue storie, sono appunto delle "classicit". ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 2 Giu 2008, 19:43:14
Va bene, ma io dicendo "quasi" intendevo che non tutti gli autori che trattano Paperone le usano. Quindi non sono ancora diventati dei canoni fissi del mondo Disney italiano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: que - Martedì 3 Giu 2008, 10:58:56
è ancora in attività? Se si è cambiato il suo modo di scrivere?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anacleto - Martedì 3 Giu 2008, 14:59:06
certo che è ancora in attività!!!!
imho la qualità delle storie è leggermente scesa, ma il maestro resta una delle colonne portanti della disney italia!!!

ciao
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Martedì 3 Giu 2008, 18:27:55
Se si è cambiato il suo modo di scrivere?
Parlando della fine 2005/inizio 2006, gli stilemi sono sempre e imperterritamente quelli, anzi direi che vi si è ancorpiù arroccato, non uscendone quasi più. Ma non solo quelli del tema "viaggio", utilizza si anche quelli di paperone contro la burocrazia e le leggi di Paperopoli, la rivalità di Paperino e Gastone e gli altri temi classici (non Paperone contro Broigitta però), ma alla fine rimangono sempre gli stessi stilemi.
Se qualcuno ha notizie più recenti, mi può sempre smentire. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lory Duckis - Venerdì 20 Giu 2008, 12:37:50
Rodolfo Cimino è un'autore ricco di fantasia, che mi ha sempre incuriosito con i suoi vocaboli forbiti e le manie di Paperone. Ha dei gravi difetti, però. Primo fra tutti è la caratterizzazione di Paperone, che fa sembrare quasi monotono con i suoi modi bruschi e i viaggi avventurosi agli antipodi con mezzi stravaganti (dove quasi sempre ci sono tesori e popoli bizzarri). Le sue trame vengono banalizzate dalle altre storie dello stesso Cimino, perchè dopo aver letto una decina di storie di questo autore, ormai le hai conosciute tutte (salvo qualche rara eccezione). C'è da dire però che ha anche grandi meriti: ha descritto alla perfezione la vita quotidiana di Paperone e le sue abitudini. Quando poi non c'è di mezzo Paperone nelle sue storie, Cimino dà il meglio di sè. Purtroppo sono poche, ma si ci può sempre consolare con le sue storie vecchie, dato il fatto che ha prodotto moltissime storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 20 Giu 2008, 17:23:06
Rodolfo Cimino è un'autore ricco di fantasia, che mi ha sempre incuriosito con i suoi vocaboli forbiti e le manie di Paperone. Ha dei gravi difetti, però. Primo fra tutti è la caratterizzazione di Paperone, che fa sembrare quasi monotono con i suoi modi bruschi e i viaggi avventurosi agli antipodi con mezzi stravaganti (dove quasi sempre ci sono tesori e popoli bizzarri).
Il Paperone di Cimino monotono? Scusa se mi permetto, e gli utenti che hanno partecipato alla stesura del libro su Cimino me ne sono testimoni, ma da questo punto traspare una scarsa conoscenza dell' opera di Cimino. Il suo Paperone a mio avviso per caratterrizzazione e sfaccettature è pari a quello di Barks. Il suo Paperone è un paperone burbero e brusco apparentemente, ma in quai tutte le storie nel finale rivela un cuore generoso e sentimentale (ad esempio quando finanzia Paperino che vuole ricongiungersi con Reginella). Ma Cimino in tante altre piccole cose ha creato un Paperone che si rifà a quello di Barks, ma egli lo ha adattato alla scuola italiana, personalizzato e arricchito.  
Citazione
Le sue trame vengono banalizzate dalle altre storie dello stesso Cimino, perchè dopo aver letto una decina di storie di questo autore, ormai le hai conosciute tutte (salvo qualche rara eccezione).
Non è banalità :exclamation :exclamation Sono stilemi, è il suo modus operandi :exclamation Queste banalità sono i topoi fissi del Maestro per creare storie che possono sembrare tutte eguali, ma ognuna ha un messaggio diverso, un significato diverso. Per non parlare delle gag che anche variano da una storia all' altra, e che ancora oggi sono sempre fresche. Le storie di Cimino sono delle parabole divertenti, chenon risultano pesanti e che si leggono più  spensieratamente dele più superficiali delle storie. Ma naturalmente questo è solo il mio parere, e non pretendo che anche tu la veda così, ma credo che la maggior parte degli utenti sia d'accordo con me.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lory Duckis - Venerdì 20 Giu 2008, 18:01:36
Il Paperone di Cimino monotono? Scusa se mi permetto, e gli utenti che hanno partecipato alla stesura del libro su Cimino me ne sono testimoni, ma da questo punto traspare una scarsa conoscenza dell' opera di Cimino. Il suo Paperone a mio avviso per caratterrizzazione e sfaccettature è pari a quello di Barks. Il suo Paperone è un paperone burbero e brusco apparentemente, ma in quai tutte le storie nel finale rivela un cuore generoso e sentimentale (ad esempio quando finanzia Paperino che vuole ricongiungersi con Reginella). Ma Cimino in tante altre piccole cose ha creato un Paperone che si rifà a quello di Barks, ma egli lo ha adattato alla scuola italiana, personalizzato e arricchito.  
Non è banalità :exclamation :exclamation Sono stilemi, è il suo modus operandi :exclamation Queste banalità sono i topoi fissi del Maestro per creare storie che possono sembrare tutte eguali, ma ognuna ha un messaggio diverso, un significato diverso. Per non parlare delle gag che anche variano da una storia all' altra, e che ancora oggi sono sempre fresche. Le storie di Cimino sono delle parabole divertenti, chenon risultano pesanti e che si leggono più  spensieratamente dele più superficiali delle storie. Ma naturalmente questo è solo il mio parere, e non pretendo che anche tu la veda così, ma credo che la maggior parte degli utenti sia d'accordo con me.

Quando parlavo del Paperone "monotono"mi riferivo alle suestorie avventurose e non alle storie in cui( come ho già detto)il protagonista era qualcun altro(come nel caso della storia da te citata). Poi, non per polemizzare, non potrei mai paragonare Cimino a Barks, perchè, anche se alcune storie di Cimino prendono spunto da quelle di Barks, quelle del Maestro hanno sempre un intreccio ed un genere diverso, mentre quelle di Cimino hanno sì una trama ed una morale diversa, ma nel complesso la base è quasi sempre quella. Dicendo questo non dico che le sue storie sono tutte uguali, ma secondo me dovrebbe produrre storie anche di altri generi, che IMHO potrebbero essere dei veri e propri capolavori. Comunque non voglio costringerti a cambiare la tua opinione, ma soltanto precisare la mia, che evidentemente è stata fraintesa.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 20 Giu 2008, 21:22:12
Quando parlavo del Paperone "monotono"mi riferivo alle sue storie avventurose e non alle storie in cui( come ho già detto)il protagonista era qualcun altro(come nel caso della storia da te citata).
Poi, non per polemizzare, non potrei mai paragonare Cimino a Barks, perchè, anche se alcune storie di Cimino prendono spunto da quelle di Barks, quelle del Maestro hanno sempre un intreccio ed un genere diverso, mentre quelle di Cimino hanno sì una trama ed una morale diversa, ma nel complesso la base è quasi sempre quella. Dicendo questo non dico che le sue storie sono tutte uguali, ma secondo me dovrebbe produrre storie anche di altri generi, che IMHO potrebbero essere dei veri e propri capolavori. Comunque non voglio costringerti a cambiare la tua opinione, ma soltanto precisare la mia, che evidentemente è stata fraintesa.
Per quanto la mia opinione possa contare, credo che sia proprio in storie avventurose in cui il protagonista è Paperone che egli sfoggia pienamente la grandezza del suo animo, che quel genio di Cimino (come lo chiaò Paolo molto tempo fa? Cimino il grande ;)) riuscì ad arricchire da quello già impostato dal genio par suo che fu Barks. (ma su questo ho già avuto l' onore di esprimere il mio modesto parere) Concordo sul fatto che mentre Barks spaziò per diversi stili (molti fu lui ha iniziarli nel mondo disney, di generi) con maggior frizzantezza (se mi si passa l' uso di questo termine poco tecnico), Cimino Ha scelto di impostare la sua opera su schemi fissi, ma al contempo sempre diversi.
Secondo me Paperone mostra un lato di se in quasi tutte le storie del Maestro, sia in quelle avventurose che non, sia in quele cui non è protagonista sia in quelle in cui lo è.
E comunque cimino usa quasi sempre gli stessi schemi perchè sono quelli più congeniali al tipo di storie che lui sente di dover scrivere. Secondo in quale altri tipi di storie potrebbe mandare quei messaggi che gli sono tanto cari? Poi se volesse mettere da parte questi ultimi...
Infine quoto una frase di Zniga (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?action=viewprofile;username=Zniga) riferita alle storie di Cimino
Citazione
quelle non erano storie, erano sogni ad occhi aperti
.
Chiaramente ogni contenuto del post IMHO
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Venerdì 20 Giu 2008, 22:05:15
ma secondo me dovrebbe produrre storie anche di altri generi, che IMHO potrebbero essere dei veri e propri capolavori.

L'ha fatto, e lo sono. Racconti attorno al fuoco e Reginella non seguono la solita struttura

Aneddoto: alcuni anni fa raccontai a una mia amica, che nulla sa di autori e simili, che c'era qualcuno che si lamentava della struttura ripetetiva delle storie di Cimino e lei mi disse "Ma come? Quelle sono le vere magnifiche avventure di Paperone, sono un classico, non si potrebbe restare senza!". Questo senza nemmeno sapere chi è Cimino...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Sabato 21 Giu 2008, 17:13:05
L'ha fatto, e lo sono. Racconti attorno al fuoco e Reginella non seguono la solita struttura
Altra grande storia che segue solo in parte i soliti canoni è Paperino e il mistero delle 2 civiltà (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1905-A), che è anche secondo me una delle sue storie migliori.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: supersgriz - Sabato 21 Giu 2008, 20:26:09
Mi domando come sarebbero stati i fumetti Disney se non ci fossero state le storie  di Cimino, con tutta la poesia e l'azione che esse possono contemporaneamente donare al lettore!
E poi quoto Einmug nel dire che quella di Cimino non è assolutamente "ripetitivit", nossignore...i viaggi avventurosi ed i luoghi leggendari sono un vero e proprio marchio di fabbrica dell'autore, una personalissima e grandiosa caratteristica che contraddistingue il suo stile.
Una delle storie che mi ha più colpito è stata 'Paperino e la trota quasi d'oro', davvero una bella storia, sempre con il "marchio di fabbrica" ciminiano, creatore di leggende e creature favolose! ;)
Tra le recenti rammento 'Zio Paperone, il cuore del mondo e la perfetta letizia', stupendamente disegnata dal grande Cavazzano! Mi piace molto pensare a questa storia, nella quale lo zione riesce a trovare il tesoro perfetto, nascosto da millenni nel cuore della Terra, e poi, nonostante i poteri allucinogeni del luogo, riesce ugualmente a trarre guadagno dalla situazione! Impareggiabile zione! ;)  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lory Duckis - Domenica 22 Giu 2008, 14:19:33
Stop! Messaggio informativo (leggere attentamente!):
Come ogni anno nella mia famiglia in questo periodo c'è una specie di tradizione: fare una scommessa tra fratelli. Mia sorella aveva scommesso che sarebbe riuscita a farmi sfigurare in tutta Italia. Ho accettato, ma non sapevo che avrebbe colpito una delle cose a cui tengo di più: questo forum. Nei miei momenti di pausa (ha confessato)ha scritto dei commenti assolutamente campati in aria. è per questo che mi scuso a nome di mia sorella per avervi fatto perdere del tempo prezioso. Presto rimedierò ai suoi danni, ma la cosa importante è che ho vinto la scommessa: è lei che fatto una pessima figura qui sul forum!

Vero commento sull'autore:
Rodolfo Cimino è tra i miei autori preferiti. Le sue storie sono veri e propri capolavori senza tempo. Fin da bambina lo ammiravo, soprattutto per i suoi stilemi che resteranno sempre nella storia. Tutti i suoi personaggi hanno sfaccettature diverse: ognuno dimostra diversi caratteri. Inoltre i suoi paesaggi esotici ti immerogono nella storia e ti fanno sognare mille avventure. Cimino (oso dire) è il continuatore di Barks nella caratterizzazione di Paperone. Egli è colui che ha creato (e crea tuttora) non solo storie, ma "poesia per l'anima". Grazie per aver condiviso con noi la tua fantasia!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Giovedì 16 Ott 2008, 20:24:44
Appena disturbato Rodolfo Cimino per telefono, per augurargli buon compleanno, da parte di tutto il Papersera, saluta tutti e gli hanno fatto piacere gli ultimi commenti sulla sua storia (che comunque mi dice essere stata cambiata in alcuni punti) che provvedero' a stampare ed inviargli.

   -Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Giovedì 16 Ott 2008, 21:09:08
"Per le ciabat de la nonn! Che notiz! Che notiz!"

Sono troppo felice che arriveranno i miei commenti al Sommo Maestro, davvero!

Purtroppo ero troppo piccolo per accorgermi delle potenzialità di Barks e poter in qualche modo fargli sapere come mi ha cambiato la vita...
Ora sono consenziente e mi godo il primo compleanno di Rodolfo Cimino, imho il papà italiano di Paperone, qui sul forum del Papersera. E non aggiungo altro se non che è stato capace di creare gli stilemi più belli e poetici di tutta la narrazione Disneyana (e ovviamente ri-cito anche i Racconti attorno al fuoco), e me ne accorgo ogni giorno che passa.
Ordunque, onde evitare di diventare troppo smieloso, mi limiterò in un ultimo essenziale commento: auguri sincerissimi di buon compleanno all'autore grazie al quale provo sempre un sorriso e un'emozione in più ogni qualvolta so che sta per uscire una storia del SUO personaggio: Zio Paperone. Grazie, Rodolfo. [smiley=birthdays.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anacleto - Giovedì 16 Ott 2008, 21:22:50
auguri di cuore al MAESTRO. colui che ci ha fatto esplorare isole deserte e luoghi sconosciuti,stando comodamente seduti in poltrona,colui che ha continuato l'opera di barks,colui che ci ha fatto emozionare e ridere...grazie Rodolfo e altri 81 di questi giorni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Kaos - Giovedì 16 Ott 2008, 22:08:19
Auguroni di vero cuore al Maestro Rodolfo, che ha saputo al meglio utilizzare Paperon De Paperoni mescolando avventura, ironia e... un pizzico di golosità. Insomma, felici 81 anni... e grazie di ogni storia, ognuna una piccola perla del fumetto disneyano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 17 Ott 2008, 01:59:51
Auguri maestro, anche se in ritardo...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex_96 - Venerdì 17 Ott 2008, 11:57:28
Tantissimi auguri e tantissimi grazie a colui che tuttora ci fa sognare con le sue sempre magnifiche storie. (ho letto molte sue storie ristampate) Comunque sono convinto di una cosa: RODOLFO NON LO DIMENTICHERA' NESSUNO grazie alla sue mitiche storie :). Altri 100 di questi giorni, anzi, raddoppia pure la cifra, Maestro! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 17 Ott 2008, 13:25:37
Auguri al grandissimo Rodolfo Cimino, il più grande sceneggiatore italiano, capace di usare gli stilemi di Barks e di mescolarli insieme al suo stile inconfondibile. Grazie per tutte le storie magnifiche che ci hai regalato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Venerdì 17 Ott 2008, 13:54:52
Tanti auguri (anche se in ritardo), maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Melus - Venerdì 17 Ott 2008, 14:35:27
Tantissimi auguri al grande Maestro Rodolfo! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 17 Ott 2008, 15:20:48
Tantissimi auguri al maestro Cimino, che non conosco personalmente eppure conosco da una vita (o quasi) [smiley=beer.gif] [smiley=bday.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Venerdì 17 Ott 2008, 20:02:28
Per la miseria! Il compleanno del mitico Rodolfo Cimino ed io quasi me ne dimenticavo: Auguri maestro [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zunak - Lunedì 20 Ott 2008, 13:28:15
Bon anniversaire, Rodolfo de la part d'un super-fan français.  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Lunedì 20 Ott 2008, 13:41:36
I più sinceri complimenti e auguri anche da parte mia!

E ne approfitto per dar sfogo anche a una riflessione estemporanea, e forse finanche sterile: secondo voi non è curioso che con tutte le storie scritte da Cimino (che credo siano più di 500) neanche una sia mai stata data da disegnare a Bottaro, che viaggia senz'altro su un minor numero di storie (inducks gliene attribuisce 153), ma che certo novellino non era?

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Mercoledì 22 Ott 2008, 19:30:47
I più sinceri complimenti e auguri anche da parte mia!

E ne approfitto per dar sfogo anche a una riflessione estemporanea, e forse finanche sterile: secondo voi non è curioso che con tutte le storie scritte da Cimino (che credo siano più di 500) neanche una sia mai stata data da disegnare a Bottaro, che viaggia senz'altro su un minor numero di storie (inducks gliene attribuisce 153), ma che certo novellino non era?


Meglio così. Non so perchè ma lo stile di Bottaro non credo si addica granchè con le sue sceneggiature
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Mercoledì 22 Ott 2008, 20:22:47

Meglio così. Non so perchè ma lo stile di Bottaro non credo si addica granchè con le sue sceneggiature
Lo penso anch'io: una storia di Cimino è perfetta disegnata da Scarpa, Bordini, Cavazzano, almeno nell'ambito degli autori classici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Giovedì 23 Ott 2008, 11:02:25
Tantissimi auguri (in ritardissimo :-[) a quello che io considero IL Maestro italiano.
Augurissimi. [smiley=beer.gif] [smiley=birthdays.gif] [smiley=bday.gif]
Titolo: Re: Guido Martina
Inserito da: Maniac Cop - Venerdì 19 Dic 2008, 10:07:26
Per la cronaca: lo sapete che si può scaricare ZIO PAPERONE E I LADRI DI AUTO di R. CIMINO, mai ristampata in 46 anni? Se già lo sapte scusate il disturbo
Titolo: Re: Guido Martina
Inserito da: FL0YD - Venerdì 19 Dic 2008, 10:13:07
Per la cronaca: lo sapete che si può scaricare ZIO PAPERONE E I LADRI DI AUTO di R. CIMINO, mai ristampata in 46 anni? Se già lo sapte scusate il disturbo
Nessun disturbo: anche se è fatto già noto, sia mai che qualcuno non lo sa.
Si può scaricare dal sito dell'insigne Marco Barlotti (uno dei "nostri": marcobar), che se l'è certosinamente procurata da improbabilissimi esemplari d'epoca di Teletutto!!
Per la cronaca, comunque, si trova qui (http://marcobar.outducks.org/Fumetti/Rari/TeleTutto/index.html), insieme all'"Eredità a singhiozzo", sempre con i disegni di Carpi (qui i testi, però, di Dalmasso), sempre apparsa su Teletutto e sempre mai più pubblicata! (anche se, in questo secondo caso, la storia non è---ancora---completa!)


Mi rendo conto solo ora che qua siamo nel topic di Martina... mmm... almeno questi due ultimi messaggi andrebbero spostati nel topic di Cimino.... mmm... Pacuviooooooooo? ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Venerdì 19 Dic 2008, 20:50:03
Ma.......... io non so come funziona qui: c'è il rischio che il GRANDE CIMINO legga quello che si dice di lui?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Venerdì 19 Dic 2008, 20:51:53
Rischio?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Venerdì 19 Dic 2008, 20:55:16
Bè dico rischio perché può essermi scappata qualche critica: ma in definitiva non ho niente di cui preoccuparmi: ho la coscienza a posto: sinceramente non merita critiche di nessun genere, soprattutto se paragonato alla piattezza della situazione fumettistica disney italiana contemporanea. é il migliore
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Venerdì 19 Dic 2008, 21:30:44
Questa mi sa di una grande parata di portapenne....
Questo concetto è alla base del "se Tizio non c'è si può sparlare fino alla morte e appena si sa che può essere fra noi si fa la bella faccia"...

Le critiche vanno benissimo, i complimenti ancora meglio, purchè non si sfoci nella maleducazione e nelle offese, cosa sempre sbagliata in un forum e dal vivo.

 ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone - Martedì 23 Dic 2008, 18:36:38
Dico cose scontate, ma non posso mancare!
Da qualche parte nel Forum (chissà dove... :-/) ho scritto la mia personale classifica di autori e ho messo Cimino come miglior sceneggiatore (dopo Barks e Gottfredson quali migliori autori completi in assoluto).
Sono cresciuto con Cimino, Bordini, Scarpa, Martina e... anche se sono venuto su male non è colpa loro :D
Scherzi a parte, i testi di Cimino rappresentano gran parte delle gioie della mia infanzia! Auguri a Cimino! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Martedì 23 Dic 2008, 21:42:20
Fa 81 anni, giusto? Ma non si può dire proprio che sia invecchiato :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex_96 - Martedì 23 Dic 2008, 22:03:44
Fa 81 anni, giusto? Ma non si può dire proprio che sia invecchiato :)
Parli dell'alta qualità che hanno ancora le sue storie vero? Se è quello che intenti, ti quoto! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Sabato 27 Dic 2008, 11:49:05
MA INSOMMA, DI CHI E' QUESTA STORIA? ZP E IL TESORO DI CAPITAN KIDD, sui MAESTRI DISNEY si dice che è di Cimino/Penna, mentre sul COA risulta di Catalano. INSOMMA..... decidetevi! >:(


E poi come mai nella cronologia sui MD 8 la storia PAPERINO E L'ORSO DEL KLONDYKE risulta di 34 tavole, mentre sul COA di 30?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anacleto - Sabato 27 Dic 2008, 11:56:26
MA INSOMMA, DI CHI E' QUESTA STORIA? ZP E IL TESORO DI CAPITAN KIDD, sui MAESTRI DISNEY si dice che è di Cimino/Penna, mentre sul COA risulta di Catalano. INSOMMA..... decidetevi! >:(
ma perchè lo posti qui? ti abbiamo ripetuto più e più volte che questi tipi di messaggi inerenti al coa li devi postare nel topic inducks!

giorgio
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Sabato 27 Dic 2008, 12:01:02
Scusa :'( ma già nellINDUCKS ho già due messaggi senza una risposta, dunque pensavo che, essendo le storie da me citate tutt'e due di Cimino  questo fosse un buon posto per postare e ottenere una risposta
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Lunedì 29 Dic 2008, 17:17:41
Ma perché PAPERINO E IL PIATTO NAZIONALE (Cimino/Cristina) è 37 anni che non la ristampano? C'è forse qualche cosa di scandaloso nella trama o nelle vignette, qualcosa che sarebbe da censurare?

Tra queste mai ristampate ci sono anche (sempre del 71) ZIO PAPERONE E L'"OPERA" BUONA (Cimino/PLDeVita) e PAPERINO E LA SPUGNA FAMELICA (Cimino/Bordini). E' un peccato.

Bè almeno se le ristampano devono per forza tornare alla fonte.,...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone - Lunedì 29 Dic 2008, 21:32:56
Ma perché PAPERINO E IL PIATTO NAZIONALE (Cimino/Cristina) è 37 anni che non la ristampano? C'è forse qualche cosa di scandaloso nella trama o nelle vignette, qualcosa che sarebbe da censurare?

Tra queste mai ristampate ci sono anche (sempre del 71) ZIO PAPERONE E L'"OPERA" BUONA (Cimino/PLDeVita) e PAPERINO E LA SPUGNA FAMELICA (Cimino/Bordini). E' un peccato.

Bè almeno se le ristampano devono per forza tornare alla fonte.,...

Sì, torneranno alla fonte per... riscriverle! ::)
La spugna famelica me la ricordo, ma non abbastanza da dire perché eventualmente l'avrebbero censurata in toto.
Le altre due neppure le ricordo, eppure le ho lette tutte e tre.
Uff... dovrò dedcidermi a spendere quei 10 cents per la pillola contro lo svitatorum rotellorum.... >:(

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Martedì 30 Dic 2008, 17:21:01
Una domanda che sorge spontanea: come maia Pezzin sono state fatte pressioni per andarsene e invece a cimino no? :-?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Martedì 30 Dic 2008, 17:31:01
come mai a Pezzin sono state fatte pressioni per andarsene?
Dove l'hai letto? Sinceramente non lo sapevo...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Martedì 30 Dic 2008, 17:46:22
L'ho letto nel topic riguardante Pezzin: puoi andarlo a leggere anche tu: Pezzin stesso ha detto che gli hanno intimato implicitamente di lasciare TOPOLINO per (dicono loro) lasciare spazio ai nuovi arrivati Credevo lo sapessi
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Mercoledì 31 Dic 2008, 12:10:31
Ho visto su inducks che EZECHIELE LUPO E IL MIELE AMARO (1978) suscita ancora dubbi sull'essere italiana o no....
 :(Ma caspita! Se ci si ferma a ricevute di pagamento e altra burocrazia, non si va più avanti! Caspita! Cimino è reperibile! Lo si potrebbe chiedere direttamente a lui se è una sua storia! :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Giovedì 8 Gen 2009, 17:34:57
Cimino scrive le storie di Ezechiele? strano.
col suo stile non lo vedo da storie di ezechiele
(oppure sono pazzo e non riconosco Cimino)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Giovedì 8 Gen 2009, 17:39:55
Sì ha scritto anche EZECHIELE LUPO E IL CIBO DA... LUPI (disegni di Carpi) e un'altra con disegni di.... Asteriti! :o
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Giovedì 8 Gen 2009, 17:41:12
ho visto il filmatino su youtube che lo premiavano con un libro dove c'erano le sue migliori storie. è vecchiotto! e io credevo che fosse un giovanissimo. (anche se ho visto cimino su topolini del 95)
aguiri a Cimino in ritardo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Giovedì 8 Gen 2009, 17:41:53
OT. ti piace asteriti? fine OT
allora sono pazzo e non so riconoscere Cimino(attendibile da un bassotto)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pidipì - Giovedì 8 Gen 2009, 17:43:05
ho visto il filmatino su youtube che lo premiavano con un libro dove c'erano le sue migliori storie. è vecchiotto! e io credevo che fosse un giovanissimo. (anche se ho visto cimino su topolini del 95)
aguiri a Cimino in ritardo.

se per questo scrive storie dagli anni 60.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Giovedì 8 Gen 2009, 17:48:26
Ho visto su inducks che EZECHIELE LUPO E IL MIELE AMARO (1978) suscita ancora dubbi sull'essere italiana o no....
 :(Ma caspita! Se ci si ferma a ricevute di pagamento e altra burocrazia, non si va più avanti! Caspita! Cimino è reperibile! Lo si potrebbe chiedere direttamente a lui se è una sua storia! :(
Il dubbio non è sui testi di Cimino, ma sui disegni, attribuiti ad Adriana Cristina. Non so se lei sia reperibile.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Giovedì 8 Gen 2009, 19:02:54
Il dubbio non è sui testi di Cimino, ma sui disegni, attribuiti ad Adriana Cristina. Non so se lei sia reperibile.
Ahimé, no... e da quasi trent'anni ormai (http://lambiek.net/artists/c/cristina_adriana.htm) :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Giovedì 8 Gen 2009, 21:54:32
FLOYD, spero vivamente che qualcuno si stia impegnando per risolvere il problema di ZIO PAPERONE E IL TESORO DI CAPITAN KIDD
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Giovedì 8 Gen 2009, 21:58:31
ho visto il filmatino su youtube che lo premiavano con un libro dove c'erano le sue migliori storie. è vecchiotto!

Ho avuto un infarto quando ho letto questa affermazione... :P ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 8 Gen 2009, 22:11:14
In effetti... scoop! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Giovedì 8 Gen 2009, 23:33:00
FLOYD, spero vivamente che qualcuno si stia impegnando per risolvere il problema di ZIO PAPERONE E IL TESORO DI CAPITAN KIDD
Sai, tu avrai i tuoi buoni motivi per farne questione di vita o di morte, ma in generale è difficile che un paperserista, per quanto si possa appassionare a riportare in luce la verità in queste faccende, possa condividere tanta urgenza!  :-/

Io, nel mio piccolo, ho guardato nella cronologia di Fossati pubblicata nella rivista IF (su cui, per altro, i dati dell'inducks si sono probabilmente fondati, come ci ha detto già altre volte il bottagna) e anche lì l'attribuzione viene data a Catalano...
Comunque, visto che era uno dei curatori del "I Maestri" che dà l'attribuzione a Cimino, prova a porre all'attenzione di Boschi la questione! Ti saprà senz'altro dire qualcosa di più....
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: zekewolf - Venerdì 9 Gen 2009, 09:57:44
Confermo che la fonte primaria per le storie italiane in INDUCKS e' la cronologia di Franco Fossati apparsa su IF, informatizzata una decina d'anni fa da Frank Stajano e Marco Barlotti, e da allora sottoposta a periodiche revisioni.

Per quanto riguarda la storia di Capitan Kidd, ho segnalato la cosa a Luca Boschi, vediamo cosa risponde...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Domenica 11 Gen 2009, 19:17:48
ehm....scusate ma ho detto qualcosa di sbagliato dicendo che cimino è vecchiotto?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarKeno - Domenica 11 Gen 2009, 19:30:25
ehm....scusate ma ho detto qualcosa di sbagliato dicendo che cimino è vecchiotto?

Credo che sia per il fatto che non è solo "vecchiotto", ma è il decano vivente degli sceneggiatori della Disney Italia. Un Maestro con la M maiuscola, amato e apprezzato profondamente qui sul Papersera.

Non solo; prova a scoprire come si chiama il più alto grado a cui può aspirare un forumista, sempre qui sul Papersera! Ah, e indovina a chi fu dedicato un libro speciale, ancora una volta dal Papersera?!? ;)

Insomma... Papersera e Cimino sono un po' come maccheroni e cacio, più o meno... E chi è qui da più tempo di me può spiegarlo ancora meglio..
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Domenica 11 Gen 2009, 19:36:32
Ma no, è perché una volta qui c'era un simpatico troll che si chiamava "vecchiotto"... da cui gli esilaranti e non voluti doppi sensi...  8-)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Domenica 11 Gen 2009, 19:58:13
Ma come funziona la creazione dei libri da parte del Papersera?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Domenica 11 Gen 2009, 20:06:14
Ma come funziona la creazione dei libri da parte del Papersera?
E' la seconda volta che lo chiedi, oggi.
http://www.papersera.net/papersera/evReggio2006.php
http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1173114339
http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1204547424
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Domenica 11 Gen 2009, 20:20:24
E' la seconda volta che lo chiedi, oggi.
Fra l'altro sempre OT.
(Forse aspetta un premio postumo a Guido Martina...   ;D)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Domenica 11 Gen 2009, 21:25:47
Dannazione! Credo di avere seri problemi di memoria!

Per quanto riguarda il premio postumo a Guido Martina, ci ho perso le speranze!! :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Giovedì 15 Gen 2009, 20:32:52
ZIO PAPERONE E I GRANDI VIAGGI D'AFFARI - VEGETALINA-MINERALINA ZERO A ZERO, essendo l'unica della serie, è per caso il pilot di una serie ciminiana bocciata? ::)


Non sarebbe la prima  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Sabato 17 Gen 2009, 11:18:44
A marzo saranno giusto 50 anni (mezzo secolo!) di carriera Disney del grande Maestro Rodolfo Cimino.
Auguri!   [smiley=beer.gif]
(Sempre che non La scuola dei guai, ma La dimensione Delta sia considerata la prima storia da lui inchiostrata, altrimenti l'anniversario è già passato. In ogni caso, auguri!)
P.S. Il volume di Reginella lo prendo già come un primo omaggio per la ricorrenza...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex_96 - Sabato 17 Gen 2009, 13:38:08
Ho letto su Tesori Disney le storie di reginella e le ho trovate magnifiche, sia per la trama, sia per i disegni del Cavazza. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Venerdì 30 Gen 2009, 19:29:42
Ho saputo che in realtà PAPERINO, GASTONE E LE PECORE NERE DELL'ARKANDIA aveva una tavola in più di quelle effettive pubblicate su TL.
E' stato per caso appurato quale fosse l'"argomento" grafico e dialogico della tavola, così che io - con l'aiuto di alcuni miei collaboratori - da fan artist modello Jippes possa ridisegnarla?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zantaf - Venerdì 30 Gen 2009, 19:34:40
Ho saputo che in realtà PAPERINO, GASTONE E LE PECORE NERE DELL'ARKANDIA aveva una tavola in più di quelle effettive pubblicate su TL.
E' stato per caso appurato quale fosse l'"argomento" grafico e dialogico della tavola, così che io - con l'aiuto di alcuni miei collaboratori - da fan artist modello Jippes possa ridisegnarla?

Ma così la modificheresti comunque!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Venerdì 30 Gen 2009, 19:40:05
 Pensavo che almeno si sapesse dettagliatamente, dato che alcuni del Papersera so che si sono recati in casa di Cimino e hanno discusso il problema.
Penso che a quest'ora questa tavola debba trovarsi chiusa a chiave negli archivi Disney, se non addirittura.......... non voglio pensarci
 ::)
Comunque, ridisegnarla fedelmente sarebbe stato sempre meglio che non averne per niente cognizione! Perlomeno, un grado in più dell'abbozzo di Cimino ci sarebbe stato!
Perché l'importante non è ricostruire le vignette del disegnatore della storia, ma elaborare il concetto di Cimino.
A proposito, chissà se in casa sua Cimino ne conserva ancora lo storyboard  
 ::)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Venerdì 30 Gen 2009, 20:00:18
Ho saputo che in realtà PAPERINO, GASTONE E LE PECORE NERE DELL'ARKANDIA aveva una tavola in più di quelle effettive pubblicate su TL.
E' stato per caso appurato quale fosse l'"argomento" grafico e dialogico della tavola, così che io - con l'aiuto di alcuni miei collaboratori - da fan artist modello Jippes possa ridisegnarla?
Per me è l'idea più balzana che hai tirato fuori (finora)...   ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Sabato 7 Feb 2009, 20:13:16
a GGG: io invece penso che le storie con Ezechiele di Cimino (ne conosco 2 su 3), anche se non danno chissà quale interpretazione psicanalitica sul personaggio, lo approfondiscono e lo rendono interessante molto più che nelle coeve storie dei comic-book americani, nonostante che IL CIBO DA LUPI si concluda in sole 9 tavole. Perlomeno Cimino più o meno inconsciamente tentava (purtroppo è stato interrotto) di trasporre ciò che aveva fatto coi Paperi (le atmosfere e la "forza" dei dialoghi e dei rapporti tra i personaggi) anche nel mondo di Ezechiele, e penso che sia stato un gran male privarci di queste storie (è un po' il discorso del Topolino ciminiano).
Purtroppo, non si può tornare indietro, ci sono rimaste queste 3 e ce le teniamo.



Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GGG - Sabato 7 Feb 2009, 20:22:34
Forse allora ti sei spiegato male: pensavo ti riferissi, con "un approfondimento inedito", a una sorta di espansione del mondo di Ezechiele, fino a renderlo ugualmente importante come quello dei paperi e topi.
Naturalmente concordo nel dire che le storie di Cimino con il lupo sono migliori e più interessanti delle americane dello stesso periodo.
E, comunque, chissà che nei misteriosi cassetti di casa Cimino non siano ancora custodite le due o tre storie di Ezechiele a cui tanto si aspira... non tutto è perduto, già nel 1994 si era tentata una ripresa del personaggio (con l'insolita Ezechiele 1 e 2) che, purtroppo però, non pare aver riscosso particolare successo... :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Sabato 7 Feb 2009, 20:34:23
Allora non avevo capito alcune sfumature del discorso di Malachia: quindi ci sono addirittura 3 storyboard inediti (o ancora a livello di sceneggiatura)?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GGG - Sabato 7 Feb 2009, 20:39:28
Stop!
Fermi tutti, non alziamo polveroni: ho solo ipotizzato che ci potesse essere qualche storia di Ezechiele ciminiana inedita, ma più che un'affermazione è una speranza...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maniac Cop - Martedì 24 Feb 2009, 12:51:23
Nella storia PAPERINO E LA CLAVA DI ERCOLINO - scaricata con torrent - c'è, alla fine del primo tempo, un personaggio che, all'inizio, senza leggere la storia, mi sembrava Pippo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 3 Mar 2009, 17:48:26
ma i continui riferimenti agli anni passati di Paperone da parte del Maestro, sono volutamente esagerati? no, perchè altrimenti lo zione sarebbe ultracentenario per Cimino, dato che cita date così antiche che nemmeno il don si azzarderebbe a dire (e sappiamo benissimo che mentre per Cimino paperone vive nel presente, per DR vivono negli anni 50!)

es: nella minaccia terrestre compare un "estate 1891" nei ricordi dello zione che si commuove nel sentire la storia di reginella, mentre nel vattelapesca appena uscito nella storia "l'occhio di Zampirone" cita il 1872 in apertura di storia ed in entrambi si capisce che era già nella maturità!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Martedì 3 Mar 2009, 17:53:55
Cimino è un grande e citare il Klondike dell'800 non è strano per la sua concezione di personaggio immortale di fantasia.
Non ho ancora capito perché state sempre a giudicare razionalmente l'età che avanza quasi stessimo parlando di persone reali.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 3 Mar 2009, 17:58:12
Cimino è un grande e citare il Klondike dell'800 non è strano per la sua concezione di personaggio immortale di fantasia.
Non ho ancora capito perché state sempre a giudicare razionalmente l'età che avanza quasi stessimo parlando di persone reali.
ma io nn metto in dubbio l'immortalità di paperone, nn ho detto che "DR è meglio gnè gnè gnè!"

ho solo chiesto delucidazioni su queste date troppo arcaiche, magari sono pure inside joke eh!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Martedì 3 Mar 2009, 18:04:20
Semplicemente si trattano di date nella norma, il personaggio ha partecipato alla corsa all'oro dell'800 e tale deve essere anche oggi... senza che Paperone venga classificato come ultra-centenario, è semplicemente l'immortalità Disney a superare tutte le incongruenze.
Almeno come la vedo io, ma sono sicuro che anche il Maestro la pensa così.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Martedì 3 Mar 2009, 20:54:52
Semplicemente si trattano di date nella norma, il personaggio ha partecipato alla corsa all'oro dell'800 e tale deve essere anche oggi... senza che Paperone venga classificato come ultra-centenario, è semplicemente l'immortalità Disney a superare tutte le incongruenze.
Almeno come la vedo io, ma sono sicuro che anche il Maestro la pensa così.
Non mi stancherò mai di quotarlo. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone - Martedì 3 Mar 2009, 21:11:46
Semplicemente si trattano di date nella norma, il personaggio ha partecipato alla corsa all'oro dell'800 e tale deve essere anche oggi... senza che Paperone venga classificato come ultra-centenario, è semplicemente l'immortalità Disney a superare tutte le incongruenze.
Almeno come la vedo io, ma sono sicuro che anche il Maestro la pensa così.

Quoto Vito un fantastiliardo di volte (per chi se lo chiede: sono 100,000 miliardi! ;)).
Paperone è così com'è grazie alla sua storia, altrimenti tra un po' di anni avremmo che ha fatto i soldi nel boom del 1960, ma è un assurdità, invece di un cercatore d'oro sarebbe un palazzinaro! :o
(orrore!)

D'altra parte anche Diabolik continua a guidare una (un migliaio a dire il vero) di Jaguar E... qualcuno se lo immagina su una Bmw Z4? Blah...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Martedì 3 Mar 2009, 21:25:34
Sono contento che siate d'accordo... purtroppo la concezione donrosiana ha inculcato a troppe persone l'idea della razionalità nel mondo Disney e sono sempre in tantissimi a stupirsi dei personaggi che vivono nel presente... sigh... :'(

Io intanto ho tolto dalla wikipedia su Zio Paperone frasi abominevoli che affermavano che Don Rosa ha rispettato le volontà barksiane ambientando le storie in un arco temporale coerente mentre le storie italiane attuali contraddicevono le stesse intenzioni di Barks... :-X
Se c'è una cosa che so di per certo cascasse il mondo è che Barks non pensava minimamente alla filologia coerente per i suoi personaggi, e che anzi aveva capito appieno lo spirito immortale disneyano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Reginella portami via - Domenica 15 Mar 2009, 02:43:42
Ciao a tutti!
mi presento perché scrivo per la prima volta.
Mi chiamo Fabrizio.
Amo moltissimo le opere di Cimino/Cavazzano comprese tra il numero 740 e il 1025 di Topolino.
Tutto il resto (comprese le sbiadite sceneggiature di Cimino dei decenni successivi, l'inutilissimo Don Rosa, eccetera) non mi interessa e non me occupo affatto.
Vorrei proporvi un quiz, per capire se tra voi vi sono veri intenditori del periodo d'oro del duo Cimino/Cavazzano.
In quale storia Paperino implora di trovare una "cengia"?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 15 Mar 2009, 08:17:22
Citazione
In quale storia Paperino implora di trovare una "cengia"?

Cosi'di primo acchito e senza la mia collezione sottomano per controllare, direi in Paperino e l'errore del Paperzucum
http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++997-A&search=paperzucum
Titolo: Giusto!
Inserito da: Reginella portami via - Domenica 15 Mar 2009, 19:58:13
E' proprio così! "Paperino e l'errore del paperzucum".
Il povero protagonista, ghermito dal gigantestico drago contro cui le selvagge donzelle hippy che lo hanno irretito vorrebbero che combattesse, è costretto a discendere lungo il costone ripidissimo della motagna dell'isola. Allora implora tra sé e e sé: "Una cengia... un passaggio...".
Indimenticabile! Una cengia è un "risalto con andamento quasi orizzontale su una parete di roccia" (Zingarelli).
Mitico Cimino!!! Autore di dialoghi colti, ironici, e comunque utili a noi bambini di allora per imparare parole difficili o inconsuete!! Un'epoca che non tornerà più...
Complimenti all'amico appassionato che ha centrato la risposta senza consultare la sua collezione! Evidentemente in questo forum circolano veri esperti!!

Titolo: Re: Giusto!
Inserito da: Malachia - Domenica 15 Mar 2009, 20:09:14
Evidentemente in questo forum circolano veri esperti!
8-)
Comunque può farti piacere questo topic: http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1232900496   ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Reginella portami via - Domenica 15 Mar 2009, 20:50:22
Grazia Malachia! non avevo letto quel topic!
provo ad inserire l'immagine relativa al passaggio in cui paperino nomina la cengia, anche se la pagine del mio esemplare del Topolino n. 997 non sono in ottimo stato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 15 Mar 2009, 21:22:27
8-)
Comunque può farti piacere questo topic: http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1232900496   ;)

Ne uscì davvero una bella discussione!
(E, modestia a parte, Reginella portami via, vedrai presto che razza di esperti siamo!)[smiley=cool.gif] [smiley=cool.gif]
Non per vantarci, eh...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Reginella portami via - Lunedì 16 Mar 2009, 20:48:26
eh ho già visto (e già polemizzato) nella sezione dedicata a Cavazzano!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Martedì 17 Mar 2009, 01:48:20
eh ho già visto (e già polemizzato) nella sezione dedicata a Cavazzano!

e se vuoi davvero testare la nostra cultura (e noi la tua :P) prova a venire qui (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?board=giochi)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: al - Venerdì 20 Mar 2009, 17:32:03
per me cimino è un grandissimo, le sue storie hanno un non so che di speciale. E poi è un mio correggionale
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex_96 - Sabato 21 Mar 2009, 10:21:44
. E poi è un mio correggionale
Sto schiattando d'invidia... >:(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Venerdì 10 Apr 2009, 03:24:01
Ho avuto di recente il grandissimo privilegio di una corrispondenza privata con uno dei più grandi autori Disney che esistano al mondo, Rodolfo Cimino. Il quale, oltre ad una cortese lettera, mi ha gentilmente omaggiato di una delle sue tantissime sceneggiature (con tanto di dedica personale), quelle fatte con gli storyboard come fossero cartoni animati (ne possiedo gelosamente altre due, ma sono recenti e ancora non sono state pubblicate).
Non scrivo questo post per vantarmi o con la smania di rendere nota la notizia che l'autore ha corrisposto in privato con un suo ammiratore/lettore, ma perché sono un pochetto triste (da leggersi amareggiato, chi ha seguito i tg in questi giorni sa davvero cosa voglia dire la tristezza).

Facendo un po' di pulizie in camera ripesco il Topolino n. 2432 contenente proprio la storia scritta dal Maestro Rodolfo (Paperino, Paperoga e la Pentola della Cuccagna), e per divertirmi decido di rileggerla passo passo con la sceneggiatura davanti, per capire come nasce davvero una storia dallo storyboard alle vignette finite. Non c'è che dire, le vignette sono disegnate molto bene e abbastanza fedeli alle impostazioni dettate dai semplici schizzi di Cimino.
Però...
... noto che praticamente TUTTI  i dialoghi originali del Maestro sono stati completamente massacrati, riscritti e modificati. Tutti. Vi citerò soltanto alcuni esempi.
Nella storia c'è Battista che dice a Paperone: "Porto tè e pasticcini, signore?"
E lui in risposta: "No, Battista! In questi casi ci vuole il piatto del minatore! E non risparmiare con il pane secco!"

Cimino invece aveva pensato a queste (imho meravigliose) battute per lo zione, in risposta a Battista: "tè con i pasticcini? Ma li hai guardati bene? Servici il dessert del minatore! Borlotti & cannellini in bella vista!" ( :))

Altra scena sulla storia, vi è un indigeno con fattezze papere che ha saputo dell'arrivo di Paperino e Paperoga e, sembra non essere contento.
"Andiamo a portar loro la giusta accoglienza! Fatemi strada!"
Isolano: "Yu-uuh! Ci divertiremo!"

Versione originale. Didascalia: "Francuccio prepara accoglienza cocillatoria!"
Indigeno: "Se turisti.. non turisti... Francuccio cocilla! Anda! Anda!"
Isolano affianco: " Evviva Francuccio!"

Capito? L'isolano in originale aveva un nome, Francuccio (lol), non aveva fattezze papere (ma qui non era indispensabile), e parlava sgrammaticato.
Cosa abbiamo avuto sul Topo? Una scena che NON fa ridere, priva di tutto il succo ciminiano che tanto ci ha fatto amare le sue storie.

Sulla capanna del villaggio, poi, c'era scritta un'insegna recante: "Francuccio - Capataz Cocillero". Nella storia sul topo l'insegna è stata completamente rimossa, quindi l'indigeno non è proprio chiamato Francuccio.

La cosa più incredibile di tutto questo, è che non ci si è limitati a cambiare/eliminare tantissime battute ciminiane (c'erano anche parecchi riferimenti e paroloni filosofici, ovviamente omessi), ma addirittura sono stati modificati dialoghi del tutto normali del tipo: "D'accordo, zio!", in "Certo, zio!".

Probabilmente son cose che molti di voi avranno già avuto modo di discutere, e non voglio di certo creare "scandali" e né tantomeno sono intenzionato a farne, posso capire le esigenze di narrazione e scelte editoriali (parliamo comunque del periodo Muci), ma l'idea di tanti lettori che, avendo letto la storia sul Topo, abbiano potuto giudicarla abbastanza noiosetta (così come chissà quante altre storie coi dialoghi massacrati), mi mette un po' di tristezza che non posso farci nulla.

Leggere la sceneggiatura originale vi assicuro che è tutta un'altra cosa e la storia è molto gradevole e divertente più di quanto lo sia la versione sul topo (e Cimino a dirla tutta fa molta tenerezza con i suoi disegni, e si è preso anche la briga di colorare alcune vignette con i pastelli).
Spero non sia così per tutte le sceneggiature di Cimino, avendo più fiducia nella gestione De Poli, e soprattutto, che non sia così per (quasi) ogni storia.

Ecco, volevo dirvi solo questo e condividerlo con chi ne potrà trarre utilità... mi scuso se ho fatto male a rendere pubblici pezzi di sceneggiatura originale di Cimino, e mi scuso anche per la piccola amarezza con cui chiudo questo post, amarezza ampliata dal timore di tantissime storie odierne ciminiane con dialoghi e idee praticamente non suoi.

Grazie per questo regalo Maestro, ora posso dire di avere la VERA Paperino, Paperoga e la Pentola della Cuccagna. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 10 Apr 2009, 09:41:26
Bellissimo e interessantissimo post, Vito. Io credo comunque che in chissà quante altre storie i dialoghi siano stati cambiati, facendole trovare a noi lettori noiose o dimenticabili, quando, magari, per una battuta diversa, la avremmo potuta ricordare diversamente. (Basta vedere nelle varie ristampe come è stata modificata questa frase,"Disgustosa ostentazione di plutocratica sicumera", sicuramente questa frase rappresenta in pratica la storia, e senza di lei la considereremmo in modo diverso).
Permettimi di concludere dicendo che ho una gran invidia nei tuoi confronti perchè possiedi degli storyboard di Cimino... grr ;D

Ovviamente è una domanda inutile se ti chiedo dove hai trovato l'indirizzo, vero? ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Venerdì 10 Apr 2009, 23:13:09
Magnifico post, Vito. E' bello che tu abbia condiviso con noi questo tuo piccolo momento di intimità, ancorché per dimostrare come purtoppo censure e modifiche, spesso inutili quanto assurde, possano concorrere a sminuire la storia, sovente di molte sue parti, magari poco utili allo sviluppo della trama, ma indispensabili per il lato umoristico come anche per quello dei dettagli piacevoli e credo sia questo il caso. Si spera sempre che censure e tagli non insozzino più le pagine dei fumetti ma quando avremo mai questa certezza?
Comunque, se future corrispondenze col Maestro porteranno a dettagli e retroscena interessante, spero vorrai ancora condividerli con noi, almeno per non farci mangiare dall'invidia ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 11 Apr 2009, 13:55:04
Ho avuto di recente il grandissimo privilegio di una corrispondenza privata con uno dei più grandi autori Disney che esistano al mondo, Rodolfo Cimino.

Bravo Vito per il tuo bel post in cui ben descrivi l'emozione di
questo "primo contatto". È una gran gioia poter dire agli autori che
più amiamo il grazie che abbiamo dentro e magari ci siamo portati
dentro per tanti anni (è per questo d'altronde che abbiamo creato il
Premio Papersera in questo formato; altrimenti sarebbe bastato un
trofeo o una targa); ed è un'altra grande gioia l'ottenere conferma
certa che quel grazie l'hanno personalmente ricevuto. Quando poi la
conferma si materializza sotto forma di una risposta personale, che
dire... sembra quasi troppo bello per esser vero! E questo a
prescindere dal caso ancor più speciale in cui l'autore (e qui si
parla addirittura di Cimino, mica uno qualunque) ti omaggi persino di
una sua opera!

Hai fatto bene a confrontare con attenzione l'originale e la versione
rimaneggiata poi comparsa su Topolino e grazie per aver condiviso col
forum Papersera il trattamento di appiattimento e istupidificazione al
quale le sceneggiature e soprattutto i dialoghi di Rodolfo vengono
purtroppo spesso sottoposti. È un peccato perché il grande Cimino
uno specialista per farci divertire col suo personalissimo uso del
linguaggio (un po' gli viene naturale e un po' ci si mette d'impegno
quando fa una storia) e proprio quest'aspetto gli viene spesso
massacrato senza motivo. Ne sia testimonianza la geniale battuta del
"tracanna" che tengo accanto alla mia figurina, a suo tempo promossa
da Paolo a vero e proprio tormentone del viaggio Papersera 2007 in cui
consegnammo il meritato premio al Grandissimo, anch'essa fatta fuori
dall'insensibilità ed incompetenza di qualche anonimo redattore
scaldasedia. È un peccato, perché ci perdiamo un sacco di piccole
perle che lui manda a noi lettori quando crea e che invece vengono
intercettate e buttate via; ed è anche un'ingiustizia perché prima gli
tolgono le battute divertenti e poi gli ci mettono la firma sotto, ed
è poi lui che fa la figura di aver scritto una storia che sa di poco.

Invece nelle battute tagliate che riporti, ad esempio anche solo "Ma
li hai guardati bene?" c'è proprio tutto Rodolfo. Me lo immagino
seduto al tavolo del tinello a dire "Ma li hai guardati bene?" e poi a
scuotere la testa sbuffando, proprio a significare "ma andiamo a
sprecare dei buoni pasticcini per questi perditempo..." Tanto buono e
caro, ma non si cerchi di prenderlo in giro! Come Paperone,
giustamente. Per non dire del suo giocoso linguaggio "da autoctono",
da sempre un marchio di fabbrica. Incomprensibile perché si pensi di
emendarlo. Bah!

Ho appena chiamato Rodolfo, facendogli gli auguri di Pasqua anche a
nome dei suoi ammiratori sul Papersera e raccontandogli di questo tuo
bel messaggio. Ha detto che quando ti ha risposto non si era accorto
che tu fossi "quello su Internet" ma poi ha ricollegato! Aveva letto
alcuni messaggi del forum speditigli tempo fa dal solerte Paolo e si
ricordava con piacere dei tuoi.

Saluti a tutti i presenti, dunque, e auguri di buona Pasqua, da quella
persona straordinaria e piena di sensibilità e generosità che
Rodolfo Cimino al quale tanti di noi, cresciuti a tapiri, vogliono
bene "come a un nonno", come una volta appropriatamente disse il
saggio Bottagna, e che ci onora della sua affettuosa benevolenza.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Sabato 11 Apr 2009, 16:13:02
Ho appena chiamato Rodolfo, facendogli gli auguri di Pasqua anche a
nome dei suoi ammiratori sul Papersera e raccontandogli di questo tuo
bel messaggio. Ha detto che quando ti ha risposto non si era accorto
che tu fossi "quello su Internet" ma poi ha ricollegato! Aveva letto
alcuni messaggi del forum speditigli tempo fa dal solerte Paolo e si
ricordava con piacere dei tuoi.
Ti ringrazio molto, Frank, per le tue belle e gentili parole.
Mi ha fatto un enorme piacere che tu abbia parlato al Maestro di me e che si sia ricordato. E' davvero una bella emozione, e dal canto mio il mio regalo di Pasqua l'ho avuto.
E' bello vedere quanto ci accomuni e ci renda "uniti" anche solo il nome di Disney.
Ciao.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Sabato 11 Apr 2009, 22:02:17
cresciuti a tapiri

ecco, questa è la definizione perfetta di tutti quelli che, come me, amano Cimino fin dall'infanzia ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Domenica 12 Apr 2009, 08:01:43
Tapiri e besti, non dimentichiamoceli... tant'è che bestio ormai è nel vocabolario di famiglia....
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Venerdì 17 Apr 2009, 15:54:19
Giusto per continuare a parlare delle modifiche ai dialoghi nelle storie di Cimino, provate a leggere quel che riuscite nello storyboard a fine pagina, e leggete poi la pagina stampata. Vi accorgerete che quel che è scritto è completamente diverso.
Io sono riuscito a leggere questo: "Ricordate l'ultimo episodio di Reginella? Proprio così, il suo pianeta... (poi non capisco che c'è scritto) un grave pericolo, sventato dalla... (di nuovo non capisco). Seguiamolo sulla sua nuova rotta."
http://coa.inducks.org/story.php?c=I+MG++456-A
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: V - Venerdì 17 Apr 2009, 15:57:08
Già, già, già: è ben diverso...
Chissà perchè è stato cambiato, dato che non è nulla di scabroso od offensivo: ah, la censura di casa Disney...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 17 Apr 2009, 16:21:07
Già, già, già: è ben diverso...
Chissà perchè è stato cambiato, dato che non è nulla di scabroso od offensivo: ah, la censura di casa Disney...
In realtà secondo me una ragione c'è, ed è che il testo di Cimino non entrava tutto nel colonnino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Venerdì 17 Apr 2009, 17:05:40
Ricordate l'ultimo episodio di Reginella? Pacificus, il suo pianeta, vi ha corso un grave pericolo, sventato dalla bella regina, come sapete, con suo sacrificio personale! Seguiamolo nella sua nuova rotta...

L'unica parola di cui non sono certa è suo. A meno che non sia col suo, così fila meglio.
E ho anche un dubbietto sul come sapete, potrebbe anche essere come sempre.



Edit:

EVVAAAAIIIIIII!!!!!! Sono diventata Cugino di Alf! Il sogno di una vita (paperseriana)!!!!!! Da oggi solo OT! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 18 Apr 2009, 15:45:41
Brava Gingerin!

In effetti è "col suo", ed è anche "come sempre".

Ricordo benissimo l'occasione in cui "scoprimmo" quella sceneggiatura,
più un'altra di Reginella tutt'ora inedita e che speriamo venga un
giorno passata a Cavazzano anziché all'indegna mano del Bancells
Pujadas. (Argh! Quella fu proprio mancanza di rispetto per gli autori
originali, oltre che per i lettori...)

Il mercoledì 23 maggio 2007 fu il giorno in cui per la prima volta
finalmente incontrai di persona il grande Rodolfo Cimino! Passammo il
pomeriggio a chiacchierare nel suo studio (al fresco, perché fuori
faceva un caldo afoso pazzesco) e poi, a cena, presente Giorgio
Cavazzano, gli dissi che gli avevamo preparato un premio a sorpresa e
che il venerdì pomeriggio, col suo permesso, la combriccola
ddbit/Papersera di cui gli avevo parlato al telefono sarebbe venuta a
consegnarglielo! Il pomeriggio successivo, giovedì, arrivò Luca
Boschi, il quale quel giorno lo intervistò e scattò la foto poi
pubblicata a pag 155 del Maestri 35 in cui Rodolfo è sul tavolo da
pranzo del salotto davanti a pile e pile di sue sceneggiature. Come si
può immaginare ci tuffammo entusiasti in quel mare di sceneggiature,
in guisa di pesce baleno come il Paperone di barksiana memoria, e se
ben ricordo fu Luca a trovare questa e anche l'altra e a metterle da
parte. (Purtroppo non si risaliva più indietro degli anni 80; quelle
antiche sono andate tutte disperse, ahinoi.) Il venerdì, finalmente,
arrivarono anche gli altri, come a suo tempo raccontato da Paolo nel
suo
bellissimo resoconto illustrato (http://www.papersera.net/papersera/evReggio2007.php ), e ci fu la consegna ufficiale
del libro e l'indimenticabile festa che si prolungò per tutto il
pomeriggio. La lunga tavola da pranzo fotografata il giorno prima era
ormai imbandita e piena di leccornie, come si può vedere sullo sfondo
del filmato di Paolo in cui Rodolfo saluta gli amici del Papersera (in
fondo alla pagina citata sopra), per cui le pile di sceneggiature
erano state spostate su un tavolinetto in un angolo, che però bisogna
dire venne preso d'assalto quanto e più di quello del mangiare!
Eravamo tutti veramente radiosi di felicità e sia noi che lui che i
suoi familiari ce la godemmo davvero tanto. Un riconoscimento più che
dovuto a un narratore pieno di sensibilità ed uno dei più grandi
autori Disney di tutti i tempi.

Tornando al Vampirione:

Versione originale di Cimino:

Ricordate l'ultimo episodio di Reginella? Pacificus, il suo pianeta,
vi ha corso un grave pericolo, sventato dalla dolce regina, come
sempre, col suo sacrificio personale! Seguiamolo nella sua nuova
rotta...

Versione pubblicata:

Reginella la dolce sovrana di Pacificus, ha salvato ancora una volta
il suo pianeta dal pericolo, ma un altro assai più grave si profila
all'orizzonte...

Comunque, parlando di modifiche alle storie di Reginella, hanno
purtroppo fatto molto di peggio che non semplicemente riassumere
questo cartiglio!

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 18 Apr 2009, 15:47:15
EVVAAAAIIIIIII!!!!!! Sono diventata Cugino di Alf! Il sogno di una
vita (paperseriana)!!!!!!

Complimenti! Io invece spero di non dover mai diventare (bleah) Fratel
Coniglietto... se c'è un personaggio Disney che non posso
soffrire... Insopportabile! Peggio del Jar Jar Binks di Star Wars! Ma,
come ho già avuto modo di scrivere, credo di essere fuori pericolo per
qualche altro anno---e spero che per quella data siano cambiate queste
etichette.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 18 Apr 2009, 16:42:25
Brava Gingerin!

Grazie, anni a copiare lettere di gente con scrittura impossibile hanno i suoi pro....

Comunque, parlando di modifiche alle storie di Reginella, hanno
purtroppo fatto molto di peggio che non semplicemente riassumere
questo cartiglio!

Questo non lo voglio neanche sapere... nè commentare!

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 18 Apr 2009, 17:18:16
Grazie, anni a copiare lettere di gente con scrittura impossibile hanno i suoi pro....

Copiare lettere??!? Che originale attività è mai questa?

Citazione
Questo non lo voglio neanche sapere... nè commentare!

Meglio che taccia, allora?...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 18 Apr 2009, 19:03:37

Copiare lettere??!? Che originale attività è mai questa?


Banale lavoro di ufficio.... ti mandano le minute scritte a mano e tu devi interpretarle.... per batterle a macchina (nell'antichità) o a computer.

(chiedo venia per gli OT)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: taliaferro - Sabato 18 Apr 2009, 19:05:32
chiedo perdono per l'ignoranza da novello internauta :-[, ma cosa sono gli OT?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 18 Apr 2009, 19:10:35
Off Topic... ovvero robe che non c'entrano una cippa con il thread ma che vengono buttate dentro lo stesso! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 18 Apr 2009, 19:28:49
ti mandano le minute scritte a mano e tu devi interpretarle.... per batterle a macchina (nell'antichità) o a computer.

Ah, ora capisco...

Io invece un allenamento simile ce l'ho dal cercare di capire cosa XXXXX abbia scritto lo studente di turno nel compito d'esame... e lì è tutto rigorosamente anonimo quindi se non capisci non puoi nemmeno andarglielo a richiedere... e comunque un qualche voto glielo devi dare!

Comunque, per tornare on topic, secondo me Cimino ha una scrittura molto leggibile (fra l'altro ormai scrive in stampatello anche quando scrive un testo normale o una lettera; giusto la firma la fa in corsivo): è solo che in quella figurina microscopica sull'inducks venivano a malapena un paio di pixel a carattere ed era come vederla col telescopio!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Sabato 18 Apr 2009, 19:59:21
Comunque, parlando di modifiche alle storie di Reginella, hanno
purtroppo fatto molto di peggio che non semplicemente riassumere
questo cartiglio!

a differenza di Gingerin, io voglio sapere... facciamoci del male ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Sabato 18 Apr 2009, 20:29:18
a differenza di Gingerin, io voglio sapere... facciamoci del male ::)

Ragazze, fate un po' voi... Se mi insegnate come si fa il pippetto giallo nasconditore (ho provato Highlight + colore giallo ma non ha funzionato) io potrei scriverlo in quella maniera per permettere a Gingerin di saltare, ma poi che facciamo? Continuiamo così anche in tutte le risposte?

Oppure vi dico la storia, con qualche indizio, e ve lo lascio cercare?

Comunque, a parte tutto, il "molto di peggio" secondo me include anche e soprattutto il non aver dato il Vampirione a Cavazzano! E guardate che né Giorgio né Rodolfo lo sapevano (gliel'ho esplicitamente chiesto, a entrambi), che quella storia fosse mai uscita sul Mega e disegnata da quel tizio di cui è meglio che non dica... l'hanno saputo quand'è uscita su Tesori Disney!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Sabato 18 Apr 2009, 20:42:36
Se mi insegnate come si fa il pippetto giallo nasconditore (ho provato Highlight + colore giallo ma non ha funzionato)
Strano, il procedimento è corretto... attenzione che bisogna inserire le stringhe nel giusto ordine (prima il tasto highlight e poi il giallo), perchè mi sa che è questo il problema.

Citazione
E guardate che né Giorgio né Rodolfo lo sapevano (gliel'ho esplicitamente chiesto, a entrambi), che quella storia fosse mai uscita sul Mega e disegnata da quel tizio di cui è meglio che non dica... l'hanno saputo quand'è uscita su Tesori Disney!
:o
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Sabato 18 Apr 2009, 21:00:19
Beh, va bene che Pujadas può essere paragonato a Cavazzano come se mi confrontassi io con lui, ma comunque non è certamente uno dei peggiori. Certo non è stato rispettoso per Cimino e per i lettori cambiare così il disegnatore, ma non esageriamo con i termini. Ovviamente IMHO.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex_96 - Sabato 18 Apr 2009, 21:01:20
Scusate se creo un'altro OT ma... se fossi approdato sul Papersera nel 2007, sarei potuto venire anch'io nella visita/consegna del premio al Maestro? :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Sabato 18 Apr 2009, 21:28:01
che quella storia fosse mai uscita sul Mega e disegnata da quel tizio di cui è meglio che non dica... l'hanno saputo quand'è uscita su Tesori Disney!
Caspita! Quindi nel '94 non furono informati, nè si accorsero dell'uscita?   :o
Che fosse stata "dirottata" sul Mega era già una stranezza (oltre che una tristezza)...   :P
... eppure la storia è molto buona...   :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 18 Apr 2009, 22:19:27

Ragazze, fate un po' voi... Se mi insegnate come si fa il pippetto giallo nasconditore (ho provato Highlight + colore giallo ma non ha funzionato) io potrei scriverlo in quella maniera per permettere a Gingerin di saltare,


-cut-


Vai pure in chiaro, soffriamo tutti assieme... :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Domenica 19 Apr 2009, 00:26:30
Beh, va bene che Pujadas può essere paragonato a Cavazzano come se mi confrontassi io con lui, ma comunque non è certamente uno dei peggiori. Certo non è stato rispettoso per Cimino e per i lettori cambiare così il disegnatore, ma non esageriamo con i termini. Ovviamente IMHO.

beh, quoto... Pujadas non è poi così male, suvvia.
E' che noi siamo viziati con Cavazzano ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: conker - Domenica 19 Apr 2009, 10:07:04
E' che noi siamo viziati con Cavazzano ::)

e non solo... nella scuola Italiana ci sono tanti grandi disegnatori (quindi, perchè affidare la storia di Cimino a tale Pujadas  :-? )
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Domenica 19 Apr 2009, 10:46:14
Comunque, a parte tutto, il "molto di peggio" secondo me include anche e soprattutto il non aver dato il Vampirione a Cavazzano! E guardate che né Giorgio né Rodolfo lo sapevano (gliel'ho esplicitamente chiesto, a entrambi), che quella storia fosse mai uscita sul Mega e disegnata da quel tizio di cui è meglio che non dica... l'hanno saputo quand'è uscita su Tesori Disney!
Di tutto mi sarei aspettata, ma questo addirittura... :o
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Lunedì 20 Apr 2009, 21:42:13
Di tutto mi sarei aspettata, ma questo addirittura... :o
Oltretutto la cosa mi sembra paradossale: passi per Cavazzano (anche se mi spiace che la storia non sia finita a lui) ma è possibile che Cimino non sappia che una sua storia è stata disegnata e pubblicata in Italia, tanto da dover attendere la recentissima uscita su Tesori. Vi è stata una totale mancanza di informazioni: sono ignorante in merito ai rapporti fra artisti e redazione, però...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Lunedì 20 Apr 2009, 22:04:46
Di tutto mi sarei aspettata, ma questo addirittura... :o

Paperinika e Quaquarone, dirò di più...

Rodolfo non sapeva nemmeno, fino a due mesi fa, che la buonanima di Dalmasso gli avesse fatto quel vergognoso raccordo ignobile sul classico, con Paperino che si tuffa a riprendersi il medaglione e poi lo rivende al gioielliere!

Argh! Ricordo come ci rimasi male quando da piccolo lessi il classico (avendo pochi anni prima letto la storia originale su Topolino quando uscì)... non ci potevo credere... E che sollievo tanti anni dopo (ma tanti!!!) scoprire, sul fatidico almanacco del quale ero andato a caccia dopo la segnalazione sui Disney Italiani, che effettivamente non era vero, quell'evento assurdo non era mai successo. Che fosse una porcata apocrifa era evidente dai disegni diversi, anche da prima di sapere che il disegnatore da me designato "orecchie pendule" si chiamasse Perego, però rimaneva il fatto che aveva avuto dignità di pubblicazione ufficiale, il che mi intristiva.

Ma per fortuna il leggere l'attesissima seconda puntata (per me probabilmente la più bella dell'intera serie), che ripartiva proprio da dove ci eravamo fermati, mi ripagò di tutto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Lunedì 20 Apr 2009, 22:08:22

CUT
Tremendo! Come rovinare tutta la poesia che c'era in quel gesto nostalgico del lanciare il medaglione nel mare, una vignetta che parlerebbe anche se fosse muta, riducendo tutto a pura venalità. Rovinare la magia, ecco cos'è. Meno male che Rodolfo la mantiene sempre viva, in ogni sua storia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Martedì 5 Mag 2009, 20:53:03
Incredibile come ci siano storie degnissime di Cimino (e Bordini) mai ristampate come questa:
http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++825-B
Mi domando se è sfuggita per caso alla ristampa o se è una scelta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Martedì 5 Mag 2009, 21:01:39
secondo me è un caso... pensa al rosolio della nonna, ristampata solo in un antichissimo albo della rosa e recuperata sull'ultimo GC...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Martedì 5 Mag 2009, 21:10:51
Sarà un caso. Un po' alla volta, in un qualche modo, le recupereranno tutte. Lo disse una volta Boschi. Non per niente su "Disney Anni d'Oro" c'è uno spazio ad hoc che recupera storie mai ristampate (purtroppo solo una per numero   :P).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Martedì 5 Mag 2009, 21:15:11
Non per niente su "Disney Anni d'Oro" c'è uno spazio ad hoc che recupera storie mai ristampate (purtroppo solo una per numero   :P).
Io direi per fortuna, altrimenti i pezzi rari ed inediti finirebbero subito, e i lettori più stagionati non avrebbero motivo di comprarlo, in quanto le storie pubblicate dovrebbero (dico dovrebbero) averle tutte.
Comunque, ho fatto una ricerca col motore Papersera: queste sono le storie mai ristampate di Cimino, ma non so quanto siano aggiornati questi dati:
http://www.papersera.net/ricerca/storieAutori.php?tr=c&p_autore=Rodolfo+Cimino
Sono abbastanza, eh, anche se la maggior parte sono recenti?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Martedì 5 Mag 2009, 21:19:18
Sono abbastanza, eh, anche se la maggior parte sono recenti?
Sì, ma di vecchie non sono poi tante. La maggioranza sono degli anni '90... quelle non sono un problema: basta aspettare...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sasuke - Martedì 5 Mag 2009, 21:44:12
Lasciando perdere, ahimè, le storie pubblicate su Paperino, Mega 2000 e su numeri recenti rimangono queste :

I TL  803-D  Paperino e il piatto nazionale  1971-04-18  17
I TL  825-B  Paperino e la spugna famelica  1971-09-19  19
I TL  825-A  Zio Paperone e l'"opera" buona  1971-09-19  14
I TL  871-B  Qui, Quo, Qua e le belle maniere  1972-08-06  15
I TL  880-B  Paperino e la verità scomoda

Sono 5, quindi 5 numeri di anni d'oro ??
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 5 Mag 2009, 22:24:11
Sono 5, quindi 5 numeri di anni d'oro ??

mica c'era solo cimino negli anni 70/80 :P e comunque 5 numeri sono 1 anno della testata...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Martedì 5 Mag 2009, 22:25:33
Comunque, sono più che altro storie "riempitive", vista la loro lunghezza, quindi per me le utilizzeranno nei GC prima delle Superstar, insieme alle straniere.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Mercoledì 6 Mag 2009, 13:15:36
Comunque, sono più che altro storie "riempitive", vista la loro lunghezza, quindi per me le utilizzeranno nei GC prima delle Superstar, insieme alle straniere.
Imho più probabile.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Mercoledì 6 Mag 2009, 21:51:22
L'importate è averle tutte, almeno quelle antiche. Dopotutto si parla di piccole rarità e vederle non ristampate, visto chi è ai testi, fa un po' gridare allo scandalo. Per quelle moderne i Classici ogni tanto ne ristampano qualcuno (occasione in cui molto eventualmente li prendo).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Flo - Mercoledì 6 Mag 2009, 21:59:44
"Paperino e il piatto nazionale" l'ho letta. Ha curiose somiglianze con "Paperino e il tacchino selvatico" di Barks, come la sequenza dello scherzo di QQQ ai danni dello zio.
Storie di questa tipologia penso le vedremo su Disney Big. E i disegni non sono neanche mediocri, anzi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 7 Mag 2009, 16:09:11
E i disegni non sono neanche mediocri, anzi.
Effettivamente Adriana Cristina il peggio di sè lo dava in coppia con Lostaffa [smiley=as.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GrouchoMarx81 - Sabato 16 Mag 2009, 02:58:05
non so se mi hanno regalato più risate le sue improbabili creature dai nomi più strani e complicati o le sue strampalate tribù con i loro ancora più stramplatati dialetti... semplicemente un grande... quando c'è una sua storia è sempre la prima che vado a leggere... e non me ne sono mai pentito...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Giovedì 10 Set 2009, 12:48:06
Quale modo migliore di festeggiare i sei anni del Papersera?

http://www.papersera.net/papersera/evFagiolata2009.php

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Giovedì 10 Set 2009, 13:04:29
La stessa giovialità e voglia di vivere la si incontra parlando con Cimino. Gente che a 75/80 anni ha ancora voglia di rimettersi in gioco e di continuare ad esplorare nuovi mondi (Gatto) o ad approfondirne di già esistenti (Cimino) sono da portare ad esempio per sempre.
E' questa la differenza tra un grande autore e un autore mediocre... la voglia e la passione di continuare a raccontare storie.
A tal proposito ricordo che, mentre Cimino ci spiegava un progetto che ha in mente gli luccicavano gli occhi, quasi avesse in mano un nuovo gioco e fosse pronto a giocarci anche subito :-)
La cosa più piacevole e spero che la possiate vedere anche voi (dipende se sono state fatte le foto) è il fatto che Cimino ci ha fatto vedere lo storyboard di una storia che aveva consegnato da poco e il giorno dopo l'abbiamo vista al disegno a casa di Gatto.
:-)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Giovedì 10 Set 2009, 13:39:25
Bellissimo, purissimo, levissimo!!!

Beati voi che potete permettervi queste meraviglie, non penso potrò fare lo stesso quando sarò più adulto io e altri ragazzi della mia generazione...

Meravigliose le varie chicche (la fagiolata!!! Voglio farla anche io! Ma siete grandi!), e soprattutto riporto un pezzo che mi ha fatto venire un orgasmo:

Citazione
[Cimino]... ha ancora in mente molte altre avventure per Zio Paperone e nipoti, anche una serie di storie che effettivamente potrebbe rivelarsi particolarmente interessante.

Non vedo l'ora!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Venerdì 11 Set 2009, 00:25:20
Meraviglioso! Ragazzi, vi invidio molto ( in senso buono) per il vostro viaggetto e per la possibilità che avete di incontrare, conoscere e discutere con persone che noi appassionati vediamo quasi come eroi. Dubito che anche io avrò mai questa fortuna, ma vi ringrazio per aver condiviso questo con tutti noi.
E quoto Vito, grandissima attenzione verso i nuovi lavori di Cimino.
Dopotutto se c'è uno che può davvero risollevare le sorti del bistrattato Paperone moderno, è proprio lui, il suo secondo papà :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 11 Set 2009, 15:59:46
Beati voi (be', neanche io sono capitato male, essendo andato a una festa al mare ;)).
Sono molto contento che la Disney stia dando nuovamente fiducia a Cimino, che nonostante lavori per una casa editrice probabilmente ancora più "limitante" di quella per cui ha lavorato Don Rosa, ancora va avanti per amore dei personaggi :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Venerdì 11 Set 2009, 16:13:02
Sono molto contento che la Disney stia dando nuovamente fiducia a Cimino

Aspetta, lui non ci ha detto di aver presentato questo progetto alla Disney Italia, ne tantomeno che qualcuno gliel'avesse approvato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 11 Set 2009, 21:09:38

Aspetta, lui non ci ha detto di aver presentato questo progetto alla Disney Italia, ne tantomeno che qualcuno gliel'avesse approvato.
:(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quaquarone93 - Venerdì 11 Set 2009, 23:12:49

Aspetta, lui non ci ha detto di aver presentato questo progetto alla Disney Italia, ne tantomeno che qualcuno gliel'avesse approvato.
Be' però di certo ha intenzione di farlo. Non penso che lavori solo per la gloria. E oltretutto credo che la redazione non sia ancora così matta da bocciare un soggetto di Cimino, soprattutto visto i tempi che corrono :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Schroeder - Venerdì 2 Ott 2009, 13:34:46
Si tratta di un autore che ancora vuole "dare" qualcosa... Mi piacerebbe che questo qualcosa comprendesse anche le due storie in sospeso di Reginella, magari con la collaborazione di Cavazzano. Sarebbe un bel modo di concludere la saga con un verso finale...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Venerdì 2 Ott 2009, 16:38:40
Si tratta di un autore che ancora vuole "dare" qualcosa... Mi piacerebbe che questo qualcosa comprendesse anche le due storie in sospeso di Reginella, magari con la collaborazione di Cavazzano. Sarebbe un bel modo di concludere la saga con un verso finale...

Quello che ha dato Cimino non sarà mai abbastanza. Nella sua anzianità (non uso il termine vecchiaia perché è brutto e allude anche al decadimento fisico, mentre invece Rodolfo Cimino è puro spirito), dal 2000 in poi, ha continuato a inventare e inventare e inventare (lo dimostrano meravigliosamente anche le visite fatte dai critici nella sua magione), e chi di dovere ha solo pensato di applicare la sua visione del giornale Topolino (tra le più riuscite invenzioni editoriali Storiche del Ventesimo secolo: non siete d'accordo?), limitando le possibilità di questo grande Maestro e spesso mozzandogli (è una parola che ben esprime la gravità dell'azione) le Idee Compiute (cioè quello che già aveva scritto), dando a noi meno possibilità di stupirci per un'ennesimo colpo a segno del Grande Maestro. Un grave delitto, e io manderei tutti questi in miniera, proprio perché vedano di persona cos'è il lavoro (nella sua accezione più estrema), e quanto vale ciò che l'uomo riesce e produrre col proprio corpo e la propria mente.
Fine  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: kor - Mercoledì 11 Nov 2009, 16:19:57
Certamente un Grande! Dopo decenni di carriera, c'e' sempre un guizzo, originale e giovanile nelle sue storie. Magari una sola gag, ma a mio  parere sempre gradevole.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Venerdì 4 Dic 2009, 19:27:46
Mi chiedo solo dove trovi quelle sue espressioni che fanno sbellicare dal ridere. Io non avrei mai pensato di far dire ai nipoti: "La notizia del continente rapito lo ha colpito, è da stamattina che elucubra".
Mi piace anche perchè ha rivalutato la posizione di Battista. in alcune storie non ha ruolo che influenza la trama ma è comunque molto presente, ma in alcune storie è protagonista insime a nipoti vari e lo zione. ;D ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 4 Dic 2009, 19:31:34
Mi piace anche perchè ha rivalutato la posizione di Battista. in alcune storie non ha ruolo che influenza la trama ma è comunque molto presente, ma in alcune storie è protagonista insime a nipoti vari e lo zione. ;D ;D
Egli ha inventato Battista.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Lunedì 7 Dic 2009, 10:55:07
comeeee? Ha inventato Battista? :o Davvero? scusa per l'ignoranza ma non lo sapevo propio.
Ma precisamente quando l'ha inventato Battista?
P.S non è che mi stai facendo uno scherzo?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Lunedì 7 Dic 2009, 14:46:16
comeeee? Ha inventato Battista? :o Davvero? scusa per l'ignoranza ma non lo sapevo proprio.
Ma precisamente quando l'ha inventato Battista?
P.S non è che mi stai facendo uno scherzo?
Tranquillo nessuno scherzo.
In realtà lui ha sempre usato il personaggio di Battista anche se i disegnatori per moltissimo tempo lo hanno disegnato tutti in modo diverso finchè, probabilmente su consiglio di Marco Rota, non si sono uniformati tutti al modello cavazzaniano.
La prima storia in cui cimino usa Battista dovrebbe essere "Paperino e il treno scomparso".
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Me-Se 12 - Venerdì 11 Dic 2009, 12:22:25
Mi sono accorto che in Paperino e la foresta meccanizzata il maggiordomo si chiamava Battista ma Cimino non gli aveva ancora date le sue sembianze attuali
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Venerdì 11 Dic 2009, 13:49:04
Mi sono accorto che in Paperino e la foresta meccanizzata il maggiordomo si chiamava Battista ma Cimino non gli aveva ancora date le sue sembianze attuali
Citazione
In realtà lui ha sempre usato il personaggio di Battista anche se i disegnatori per moltissimo tempo lo hanno disegnato tutti in modo diverso finchè, probabilmente su consiglio di Marco Rota, non si sono uniformati tutti al modello cavazzaniano.
;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: kor - Venerdì 11 Dic 2009, 19:27:39
Ma vi rendete conto? 26 pagine a parlare di Cimino! Segno che ''gallina vecchia fa buon brodo''; non vedo nessun sceneggiatore tra quelli emersi negli ultimi cinque sei anni, che possa gareggiare per fantasia e creativita' con uno della cosiddetta ''vecchia scuola''.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Sabato 12 Dic 2009, 13:09:33
Ma vi rendete conto? 26 pagine a parlare di Cimino! Segno che ''gallina vecchia fa buon brodo''; non vedo nessun sceneggiatore tra quelli emersi negli ultimi cinque sei anni, che possa gareggiare per fantasia e creativita' con uno della cosiddetta ''vecchia scuola''.
io non farei tutta l'erba un fascio, ma è vero anche che le ultime dirigenze hanno incoraggiato le sceneggiature deficienti e scontate a discapito di quelle lunghe e avventurose.
Ho fiducia nella De Poli.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: kor - Sabato 12 Dic 2009, 19:49:13
Anch'io ho sperato in Valentina. Dopo i due direttori precedenti, ho pensato, ecco una che viene dal fumetto e  da Topolino! E invece poi ho visto Ambrosio che continuava con le sue cose banali, Vitaliano onnipresente, Panaro all'eccesso...e poche storie davvero forti, davvero indimenticabili. Per favore, datemi razioni abbondanti di Faraci, Salvagnini (i mercoledi di Pippo, please!), Mezzavilla, Pezzin...  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 24 Dic 2009, 10:30:24
I messaggi Off Topic sono stati spostati qui (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1229790921/31#31)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperinik05 - Giovedì 7 Gen 2010, 16:47:30
Grazie Rodolfo!!! Le tue storie sono davvero uniche ed a dir poco GENIALI.

Idee fantastiche, creatività e fantasia infinite, per delle storie davvero meravigliose capaci di suscitare emozioni e di coinvolgere il lettore come non succede con nessun'altra storia.
Bellissimo, anzi ancora di più, il "vocabolario Ciminiano", che ogni volta ci porta a leggere parole molto particolari (talvolta le devo cercare sul vocabolario.... ma è un grosso bene.... solo queste parole possono rendere davvero l'idea di ciò che dicono i personaggi) che rendono le storie davvero magnifiche.
Le store di Rodolfo Cimino sono in assoluto le mie preferite e non vedo mai l'ora che ne escano di nuove!  :)

Complimenti Rodolfo!  :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malabranca - Mercoledì 20 Gen 2010, 21:52:22
Ragazzi ma solo io vedo le storie di Cimino un po' "fantozziane"?
Quasi sempre egli "polemizza" sarcasticamente sulla società e mette i paperi in situazioni tragicomiche (che arrivano a diventare addirittura assurde) proprio alla Fantozzi.


Ps: Sono nuovo... era da un po' che vi visitavo. Comunque bel forum!  :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: skrab - Domenica 31 Gen 2010, 09:57:07
ho letto alcuni post recenti,su altri topic, secondo i quali le ultime sceneggiature ciminiane risentirebbero di un po' di stanchezza o di frettolosità. Io trovo che invece il Maestro sia, anche nelle sue produzioni piu' recenti, il vero ultimo testimone di un epoca d'oro dei paperi, e dialoghi come: (paperino)" non farla tanto lunga!ti abbiamo portato i panini! (ZP)"sebbene esacerbato,farò uno sforzo per non deludervi!metti in tavola!" o battute come"come gabbare il cerusico vol.1" e la "risposta collegiale", prese da "la cura della torre", o ancora la denuncia alle "nazioni annodate" e l'evidente satira politico-sociale (che mi pare sia sfuggita ai piu') della storia di Aspirion, sono dei piccoli gioielli di comicità e di rappresentazione tipicamente ciminiana di altissimo livello. Cio' che tuttavia e' vero e' che uno sceneggiatore del suo calibro meriterebbe  piu' pagine per le sue storie (quanto mi mancano quelle in due tempi...), e piuttosto che settimanalmente con storie brevi, quasi da riempitivo, preferirei vederlo un po' meno frequentemente ma con un numero di pagine che possano dare respiro alle sue sceneggiature e una posizione piu' prestigiosa nell' indice del topo. Da quanto infatti non vediamo una ciminiana in apertura ?  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolodan3 - Domenica 31 Gen 2010, 12:36:21
Anche in questo periodo mi capita di leggere per la prima volta o di rileggere con grande piacere storie del Maestro risalenti alla fine dei Sessanta inizio anni Settanta; rimango fortemente colpito da come nelle sue storie riuscisse a rappresentare con arguzia situazioni importanti che sono ancora oggi di attualità (per es. il problema delle risorse finanziarie da destinare alla ricerca, la questione delle risorse produttive , etc); altro fattore importante il inguaggio che viene usato, e non mi riferisco solamente alle tante parole "strane" che da piccolo mi hanno permesso di arricchire precocemente il mio vocabolario,  ma ad un uso mai banale del linguaggio anche nelle "semplici" conversazioni tra i personaggi (paperi in particolar modo). :) :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: skrab - Giovedì 11 Feb 2010, 18:11:41
. Da quanto infatti non vediamo una ciminiana in apertura ?  
Mi sa che ho portato fortuna..... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Sabato 20 Feb 2010, 01:20:48
Cimino : non è mai stato il mio preferito ...
...
Citazione
Riflettete sulla reale utilita' dei vostri messaggi. Aggiungere ad una conversazione interventi totalmente inutili alla sua continuazione appesantisce il topic, rischia di renderlo illeggibile e di indispettire altri utenti.
>:(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Barone Bombastium - Mercoledì 10 Mar 2010, 19:03:42
Cimino è il più sceneggiatura  italiano dopo Scarpa e Martina! Sia come fama sia come bravura !! Senza Cimino , la produzione italiana sarebbe lo stesso vasta ma perderebbe qualche punto di qualità , rispetto a quella olandese o americana...

Di Cimino è rimasto famoso lo splash-panel , che ha continuato ad esserci anche in storie d'oggigiorno non di questo fantastico autore . Di Cimino inoltre si ricorda, tra le tantissime cose, la creazione di Reginella , che fece dimenticare Paperina ad un papero tanto fedele come il nostro paperino ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 10 Mar 2010, 19:06:00
Cimino è il più importante disegnatore italiano dopo Scarpa !
Al massimo sceneggiatore... ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Barone Bombastium - Mercoledì 10 Mar 2010, 19:10:55
Al massimo sceneggiatore... ::)

Già! Ma anche inchiostratore ::) Che non è poi così lontano dal disegnatore! ;) In questo senso :-[

Corretto!! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: cianfa88 - Venerdì 24 Set 2010, 13:41:05
Notizie del nuovo progetto di Cimino su Zio Paperone (mi sembra) che venne comunicato dall'autore ai paperseriani che gli avevano fatto visita? La redazione aveva accettato le storie, giusto?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Sabato 16 Ott 2010, 16:34:21
Oggi il Maestro compie 83 anni.

Questo è l'omaggio che io e Isa gli abbiamo dedicato espressamente, e che voglio condividere anche con voi.

L'idea e il disegno sono opera mia, la vettorizzazione e i colori sono della gentil dama.
(http://img824.imageshack.us/img824/4079/disegnopercimino.jpg)

Cento di queste storie! [smiley=birthdays.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lyla - Sabato 16 Ott 2010, 16:37:42
Buon compleanno, Rodolfo! :)
Bellissimo il disegno! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Sabato 16 Ott 2010, 17:42:05
Auguri al Rodolfone, mille di queste Avventure!

(E ovviamente polliciata per il bellissimo omaggio ;))
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Sabato 16 Ott 2010, 17:45:17
Che bel disegno, bravi!
Auguri al grande Rodolfo anche da parte mia!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Sabato 16 Ott 2010, 17:52:42
83... bell'anno quello.

Auguri a Rodolfo Cimino, il nonno ideale di ogni bambino

 :)

... e complimenti per il disegno alla premiata ditta Vito & Isa. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 16 Ott 2010, 18:02:42
Disegno perfettamente in tema con l'autore e le sue storie.

Tanti auguri Rodolfo, siamo speranzosi che il cuore di Paperino torni a battere per Reginella!! ;)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: skrab - Sabato 16 Ott 2010, 19:01:52
Auguri Grande Rodolfo, continua a regalarci le tue meravigliose storie e a fare innamorare del fumetto Disney le prossime generazioni come hai fatto innamorare le precedenti...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperino by Cavazzano - Sabato 16 Ott 2010, 19:05:07
Auguri al maestro Cimino! E complimenti per il disegno!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gongoro - Sabato 16 Ott 2010, 19:48:31
 Augurissimi al leggendario Rodolfo [smiley=party.gif] e complimenti agli autori del disegno!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Federico_Pedrocchi - Sabato 16 Ott 2010, 20:34:08
Ottantatré anni?

Ragazzi sarà forse una mia personale forma di stagnazione mentale, ma per me gente come Cimino è atemporale: c'è sempre stato, ci sarà sempre! Omaggi al Maestro, mille auguri per questi primi ottantatré anni!

Grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gunni Helm - Sabato 16 Ott 2010, 23:58:24
Oh, auguroni Maestro, anche da parte mia! Grazie per tutti i momenti indimenticabili e i sorrisi che ci hai regalato, e di continuare a scrivere storie per tutti noi, a questa età, con lo stesso amore e la stessa passione di sempre.

E complimenti a Isa e a Vito per il disegno, davvero bellissimo ed evocativo, bravi!

   _Gunni Helm
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Lunedì 18 Ott 2010, 09:56:02
Come non unirsi agli auguri per Rodolfo Cimino, e ai ringraziamenti a lui per le sue bellissime storie e a Vito e Isa per averci ricordato la ricorrenza in modo tanto degno?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Franka - Lunedì 18 Ott 2010, 12:30:52
Auguri Maestro, grazie per tutte le storie che ci hai regalato.

E complimentoni a Vito e Isa per la loro opera.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Lunedì 18 Ott 2010, 17:27:41
Sono in ritardo ma non posso non fare gli auguri a cimino: c'è chi ha avuto la fortuna di avere dei nonni che sopperivano all'assenza (forzata) dei genitori e gli raccontavano le favole o gli insegnavano tante cose frutto della loro esperienza. Io i nonni non li ho conosciuti (tranne uno ma era già troppo vecchio), i miei nonni sono stati, senza sapere chi fossero realmente per tanto tempo, gli autori di topolino: rodolfo poi è stato il più nonno di tutti, con le sue favole disneyane, ricche di insegnamenti, di morali e trasudanti esperienza, saggezza e con il sapore del tempo che fu. Storie che ancora oggi non risultano datate perchè scritte con un linguaggio senza tempo e che infatti ancora oggi continuo a rileggere senza annoiarmi. Tantissimi auguri per tantissime altre storie.

P.S.: complimenti a vito e isa per l'idea e per la messa in opera della stessa ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 18 Ott 2010, 17:44:21
In ritardissimo ma... auguri, maestro! E compimenti a chi ha avuto l'idea del disegno e a chi lo ha realizzato!

Grandi, ragazzi!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Lunedì 18 Ott 2010, 18:10:37
Grazie a tutti per i complimenti al disegno, non mi aspettavo così tanti pollici su.

Potere del grande Rodolfo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alec - Lunedì 18 Ott 2010, 20:05:28
Auguri, Maestro per i Suoi primi 83 anni (sono certo che ne seguiranno almeno altrettanti, ricchi di storie disneyane!) ;) ;)


Il disegno è veramente bello, anche nel concept: un papero non più giovanissimo...che guarda sempre avanti! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: taliaferro - Martedì 19 Ott 2010, 18:39:09
Auguri (colpevolmente in ritardo ma ultimamente non ho avuto molto tempo) a un grande Maestro, autore di un'infinità di grandi avventure e complimenti a Vito e Isa per il bel disegno ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 20 Ott 2010, 03:00:09
Citazione
[Cimino]... ha ancora in mente molte altre avventure per Zio Paperone e nipoti, anche una serie di storie che effettivamente potrebbe rivelarsi particolarmente interessante.
Non vedo l'ora!
E' arrivato il momento di mettersi gli occhiali (http://www.disney.it/publishing/topolinomagazine/?hbx.hrf=http://www.google.it/search?rlz=1C1CHMA_itIT315IT315&sourceid=chrome&ie=UTF-8&q=topolino+magazine#/edicola/oggi/2866.jsp). ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 25 Ott 2010, 16:26:33
Cimino ha il dono raro di nobilitare disegni che normalmente sono giudicati "noiosi" o secondo alcuni scadenti.
Per esempio, la valida sceneggiatura non mi ha fatto pesare l'aspetto grafico di Zio Paperone e la sabbia pesante (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1020-A), anzi ha contribuito a rendermi simpatici i disegni di Lostaffa (quindi una bella batosta per la diceria secondo cui i disegni rovinano le storie).
Più ardua la faccenda, spesso, con Giancarlo Gatti: credo di riuscire a "sopportare" Zio Paperone e i ristoranti solari (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1002-B), anche perché mi sembra proprio che a partire dal 1975 Gatti si allontana un po' dalle esagerazioni del tratto con cui si era scatenato sino ad adesso.

Oggi:
Alle sceneggiature di Cimino, pesante il disegno dell'ultimo Ottavio Panaro (Zio Paperone e l'abominevole Peu Meu (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2773-6)), ma a tratti sopportabile.
Invece, indigeribile Francesco D'Ippolito.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: valsedre - Sabato 19 Feb 2011, 22:44:19
L'unico autore ad'essersi meritato una pagina su Nonciclopedia:
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Rodolfo_Cimino
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mickey Mouse - Domenica 20 Feb 2011, 19:10:50
Veramente... ci sono anche le pagine su Floyd Gottfredson e Tito Faraci.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: taliaferro - Domenica 20 Feb 2011, 20:03:22
Lollosa e direi molto più accurata di Wikipedia :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 11 Giu 2011, 13:44:29
SI, ho in mano una storia di Rodolfo: Zio Paperone e i bottari diogenisti, 29 pagine.
Penso che la consegnerò tra una trentina di giorni.

Immagino apprezzerete... ;-)

(http://www.papersera.net/appo/bottariDiogenisti.jpg)

 - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy - Sabato 11 Giu 2011, 14:02:26
No, a essere precisi invidiamo... [smiley=drool3.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Sabato 11 Giu 2011, 15:48:09

Ehi, ehi, invidiate pure me! 8-)

(http://i.imgur.com/LSIDK.jpg)

Tra l'altro in edicola la settimana prossima. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Sabato 11 Giu 2011, 17:07:20
 [smiley=drool3.gif]
invidio tutti e due
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 11 Giu 2011, 22:17:13
[smiley=drool3.gif]
invidio tutti e due

Niente invidia: il principio di internet e' la condivisione, una volta pubblicata non avrò difficoltà a linkarvi il pdf completo della storia: anche io non ho l'originale, ma delle fotocopie... anche se colorate direttamente da Cimino in alcune vignette, e questo le rende molto più che speciali!

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Florence - Sabato 11 Giu 2011, 22:34:00
Niente invidia: il principio di internet e' la condivisione,

Sarà... ma a me avere una stampa di un quadro continua a non sembrare la stessa cosa dell'originale... :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 11 Giu 2011, 22:38:25
La pagina di Nonciclopedia è meravigliosa! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Domenica 12 Giu 2011, 13:43:03
La pagina di Nonciclopedia è meravigliosa! :D
;D

Personaggi
Il vecchio saggio con la barba bianca: quando vuole, è in grado di battere Paperone senza fare nulla. È - probabilmente - Dio.

Gli autoctoni: quando zio Paperone va a cercare un tesoro misterioso, incontra sempre gli autoctoni.
Se zio Paperone, in viaggio nello spazio, si scontrasse con i Borg, anche quelli sarebbero autoctoni.

Il lato romantico
Oh, darling! Suonami ancora "Cuore strapazzato"!”
    - Paperino a Reginella, in un momento particolarmente languido.

“RONF! RONF!”
    - Paperino, un minuto dopo.

 ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperina-akane - Giovedì 16 Giu 2011, 15:47:15
sarebbe bello vedere quante differenze ci sono tra il testo originale di cimino (con tutte le sue frasi e il suo gergo particolare) e quello pubblicato su topolino... :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lord Ciccius - Sabato 18 Giu 2011, 14:46:14
Lo stile di Rodolfo Cimino mi ha sempre ispirato, e mi è sempre piaciuto.
A parte che grazie a lui ho imparato moltissimi termini della lingua italiana, ma in genere il suo parlar dotto e con termini a volte anche suoi (ma prevalentemente arcaici) mi ha sempre affascinato.
Ma soprattutto le ambientazioni e le avventure che sa creare sono davvero stupende. Una fantasia che coinvolge, che permette a chiunque di immedesimarsi in quel mondo di avventure affascinanti.

Se devo parlare di "difetti", il primo è una certa ripetitività di fondo.
Insomma, o tramirte un congresso di dotti/miliardari, o per una malattia danarosa, si finisce sempre nel reclutamento nipoti, seguita da un'avventura a base di mezzi antiquati/originali e autoctoni.
Poi (ma questo non piace a me, in linea di massima, nell'universo disney, è "plausibile" questo difetto) la concezione del tempo è fin troppo dilagata.
Se uno legge per la prima volta una storia di Cimino, se legge i quadrati gialli del narratore, vede che sono passati almeno 2 mesi in una sola storia.
Con tutte quelle che ha scritto Zio paperone avrebbe almeno 5 secoli di vita, figuriamoci se integriamo il tutto con altre storie di altri autori.
Ma ripeto, nell'universo disney non credo che ci sia una concezione del tempo vera e propria, quindi va bene così.

La storia di reginella è quella che più mi ha, in un certo senso, rattristito. Sarà per la mancanza di caratterizzazione di paperina, ma avrei preferito Reginella a lei, ma ovviamente ciò non era possibile.
Una mia grave mancanza è il non aver letto le storie intorno al fuoco, e mi piacerebbe rimediare, anche se non so come  :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Sabato 18 Giu 2011, 14:59:27
Poi (ma questo non piace a me, in linea di massima, nell'universo disney, è "plausibile" questo difetto) la concezione del tempo è fin troppo dilatata.
Se uno legge per la prima volta una storia di Cimino, se legge i quadrati gialli del narratore, vede che sono passati almeno 2 mesi in una sola storia.
Con tutte quelle che ha scritto Zio paperone avrebbe almeno 5 secoli di vita, figuriamoci se integriamo il tutto con altre storie di altri autori.
Ma ripeto, nell'universo disney non credo che ci sia una concezione del tempo vera e propria, quindi va bene così.

Solo cinque secoli? Sei ottimista! :P
Certo, col tempo è meglio non farsi troppe storie.

La storia di reginella è quella che più mi ha, in un certo senso, rattristito. Sarà per la mancanza di caratterizzazione di paperina, ma avrei preferito Reginella a lei, ma ovviamente ciò non era possibile.

Argh! Scherzi? Il bello di quella storia è proprio il fatto che Paperino si trova un'altra che lo ama e che non fa tutte le storie che fa Paperina... La quale non è caratterizzata proprio perché non c'è :P, ma forse intendevi presenza anziché caratterizzazione.

Una mia grave mancanza è il non aver letto le storie intorno al fuoco, e mi piacerebbe rimediare, anche se non so come  :-/

Usciranno nella collana Tesori Disney fra tre numeri (piú o meno tra nove mesi), per cui ti basta attendere. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lord Ciccius - Sabato 18 Giu 2011, 15:09:26
[quote author=Zangief link=topic=2666.msg170452#msg170452 date=130840196


Argh! Scherzi? Il bello di quella storia è proprio il fatto che Paperino si trova un'altra che lo ama e che non fa tutte le storie che fa Paperina... La quale non è caratterizzata proprio perché non c'è :P, ma forse intendevi presenza anziché caratterizzazione.


Usciranno nella collana Tesori Disney fra tre numeri (piú o meno tra nove mesi), per cui ti basta attendere. :)
[/quote]
Umh, sì, direi presenza, rodolfo non se ne frega proprio di paperina alla fine XD
Sono contento piuttosto per la riedizione delle storie intorno al fuoco :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 20 Giu 2011, 15:10:43
Quel che mi e' sempre piaciuto nelle storie di Cimino sono i dialoghi brillanti quasi da sophisticated comedy anni 30.
Le battute, i giochi di parole, gli scontri tra paperi rivisitati e corretti almeno nella forma (e che forma!) gli incontri con altre civilta' dove i saggi  capiscono subito con chi hanno a che fare (soprattutto se si  tratta  dello zione!), un Paperone che per tutta la storia sembra in parte ricalcare i caratteri di Martina anche se con piu' ironia per poi ravvedersi anche grazie ai nipotini, il tutto senza buonismi forzati come purtroppo capita spesso nelle storie odierne. E poi due characters come Brigitta e Filo Sganga che hanno vissuto il loro periodo di gloria proprio nelle storie di Cimino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 4 Lug 2011, 13:43:25
Era da un po’ che non recensivo: facciamo che questa settimana tocca al Maestrissimo Rodolfo Cimino?

Con Martina egli è un po’ il simbolo di un modo italianamente classico di scrivere storie Disney, ma il suo modo di raccontare è quasi antitetico rispetto a quello di Guidone.

Meno cinico, più ottimista, più vicino alla battuta spiazzante che alla battutaccia, agli svenimenti comici che estremizzano un comportamento più che alle bastonate sulla zucca, ecco, Cimino si segnala per tre caratteristiche essenziali, soprattutto nelle storie dei paperi:

1) una fantasia sfrenata, assolutamente senza limiti, nel creare popolazioni assurde che devono essere sempre raggiunte con qualche spedizione sempre più incredibile (e divertente) della popolazione stessa.

2) il suo lessico aulico più di quello di Martina, soprattutto per le parole ricercate più che per la costruzione sintattica iperponderata tipica dell’altro Maestrissimo;

3) una grandissima capacità di introspezione psicologica dei personaggi, che traspare, più che da descrizioni della medesima psicologia, dalle azioni che il personaggio compie.

Quanto al primo punto, beh, direi che lo stesso sia incontestabile: il cliché nelle sue storie è quasi sempre lo stesso, dove lo Zione trova qualche spunto per incrementare le sue ricchezze (o più raramente Topolino si trova coinvolto in qualche indagine che lo porta lontano), e deve partire per qualche parte sperduta del pianeta, scontrandosi con i buffi autoctoni di turno. Da anni leggiamo questo tipo di storie, da anni ce le aspettiamo, da anni le vogliamo e da anni le preferiamo a tante storie più moderne ;). E questo ci capita perché, in fondo, le storie di Cimino danno libero sfogo anche alla nostra fantasia, e ci aiutano a continuare a fantasticare in un’epoca dove la tv e i dvd troppo spesso limitano quella nostra stessa fantasia. E le storie del Maestro, per quanto assurde, per quanto frutto di immaginazione evidente, a volte senza alcuna punta di veridicità, non ci appaiono mai troppo inverosimili: e forse proprio questa capacità di farci sembrare quasi credibili storie di pagnottari, saette attratte dal denaro, ombre spaziali, scimmioni intergalattici, gente che si teleporta in tre balzi, è la più insuperabile prova dell’abilità dello scrittore.

Ma va detto che di quando in quando Cimino esce dal cliché dell’avventura allucinata: a volte ci regala, nel suo stile fantasioso, enormi duelli tra Paperino e Gastone o tra Zio Paperone e Rockerduck, che immancabilmente si traducono in catastrofi per la città di Paperopoli e in grassissime risate per noi! E anche sotto questo profilo Cimino si rivela fantastico affabulatore, capace di trascinarci nella sua trama perfetta vignetta dopo vignetta, una risata dietro l’altra, senza mai stancarci o annoiarci.

Quanto al secondo punto, ricordo solo che nel 1985 in una sua storia (avevo iniziato a leggere fumetti Disney da due mesi) avevo trovato la parola “transeunte”, della quale i più ignoravano il significato, tanto da dovermelo cercare sul dizionario. Nel 1994, nove anni dopo ( :o), il professore di diritto costituzionale durante la lezione parlò di norma transeunte, dando per scontato il significato del vocabolo: a fine lezione, io ero uno dei pochi che già lo conoscevano e diffusi codesto barbaro fonema (cit. ;)) agli altri nell’aula magna della Cattolica. Dite che avrei dovuto citare la fonte della mia cultura ;D? Sta di fatto che un paio di paroloni ricercati viene sempre usato dall’autore in ogni storia, e giammai a sproposito: e questa è la dimostrazione di quanto i fumetti Disney possano ancora fare cultura a favore di grandi e piccini! Ed anche questa è la grandiosità di autori come Cimino, la cui eredità spero ardentemente sia raccolta da qualcuno meritevole.

Quanto al terzo punto, Cimino si serve di questa capacità d’approfondimento psicologico per dare altre lezioni a noi lettori, perché il comportamento troppo avido, troppo scorretto, troppo ignobile viene stigmatizzato in qualche frase spiazzante e coinvolgente allo stesso tempo (Capovillaggio a ZP: “I vostri occhi sono avidi e bugiardi!”), così come quello positivo viene giustamente esaltato con frase uguale e contraria (“Il tempo sui libri non è mai sprecato!”).

Ma l’indagine psicologica non solo serve a stigmatizzare o esaltare educando il lettore: serve anche a regalarci perle di poesia come pochissimi altri autori hanno saputo donarci. Ne richiamo la frase finale di Paperino e il popolo sottomarino, il saluto a Reginella quando Paperino getta il medaglione in mare: credo ci siano state poche altre frasi, in tutta la produzione Disney mondiale, capaci di toccarci così tanto il cuore in tre righe di fumetto ;).

Grande Rodolfo, quindi, che ci dai sempre un buon motivo per leggere Topolino ogniqualvolta viene pubblicata una tua storia! Sarà anche vero che, in qualche ultima tua trama, si è visto un leggero calo di tono o di verve, ma va detto che una tua storia sottotono è quasi sempre comunque più che superiore rispetto a tanto modernariato che non sarà mai al tuo livello: diciamo che le nostre critiche derivano da un raffronto di tante tue storie passate con alcune moderne, e che un eventuale esito negativo del paragone dipende solo dal livello esagerato che hai saputo dare a tanti tuoi capolavori del passato!

Grazie al Maestrissimo, quindi, per tutto ciò che ha saputo donarci e che di certo ci donerà in futuro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Lunedì 4 Lug 2011, 13:56:21
Bravo, bell'analisi :)

gente che si teleporta in tre balzi,

A che storia ti riferisci qui, che non mi ricordo? [smiley=embarassed.gif]


A Zio Paperone e l'inafferrabile Trizompa (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1775-A), riapparso in Zio Paperone e la fuga di Trizompa (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1946-A).
Thank you!

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Lunedì 4 Lug 2011, 13:58:09
Bravo, bell'analisi :)


A che storia ti riferisci qui, che non mi ricordo? [smiley=embarassed.gif]

A Zio Paperone e l'inafferrabile Trizompa (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1775-A), riapparso in Zio Paperone e la fuga di Trizompa (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1946-A).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 4 Lug 2011, 14:16:32
Grazie, Zangief: mi ero perso a commentare la questione della riscrittura su Topolino 2901 e sono rimasto in arretrato!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Giovedì 7 Lug 2011, 18:44:38
Nessuna risposta a qualcuno, ma desidero mostrare la prima pagina dei -BOTTARI DIOGENISTI-, storia scritta da Rodolfo Cimino e nominata in un botta e risposta nella pagina precedente, consegnata in redazione da un paio di settimane.
Si può vedere cliccando
http://www.luciano.gatto.name/PrimePagine/Anno-2011/BottariDiogenisti.htm

Ciao.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Giovedì 7 Lug 2011, 19:25:26
Maestro, il Paperone della vignetta d'apertura mi piace particolarmente, non so dirle perché.

Mi ispira questa storia. Il vostro connubio è sempre foriero di grande suggestione.

P.S. Da vero integralista, io avrei voluto inserire compagni di classe noti per Qui, Quo e Qua ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Giovedì 7 Lug 2011, 19:46:17
Maestro, il Paperone della vignetta d'apertura mi piace particolarmente, non so dirle perché.
La penso come Quackmore. E poi la vignetta sotto lo splash page ha proprio una bella prospettiva, oltre che un nipotino addormentato! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sasuke - Giovedì 7 Lug 2011, 21:49:59
Cimino è il mio autore preferito per quanto riguarda i paperi, ma troppo spesso gli vengono affiancati disegnatori, imho, non alla sua altezza. I disegni di un maestro come Luciano non possono che dare valore ai testi del maestro Rodolfo... in quante pagine consisterà la storia?

Bello comunque il Paperone iniziale. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 8 Lug 2011, 08:43:30
Bellissima tavola del grande Maestro Gatto.

Una curiosità: ma poi gli sceneggiatori vedono le tavole in anteprima o sono una sorpresa anche per loro sino alla chiusura in stampa?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 8 Lug 2011, 14:17:57
Complimenti a Luciano Gatto per la bella tavola. Purtroppo è vedendo questo tipo di tavole che mi viene voglia di leggere subito la storia. Aspetterò con pazienza.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Lunedì 10 Ott 2011, 18:28:43
è tornato il grande Cimino e questa volta allle prese con Topolino e Pippo (http://www.topolino.it/edicola/7952#storia/7956)

il titolo mi ha fatto subito venir in mente questa storia di Dalmasso
http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1234-AP
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 10 Ott 2011, 22:29:26
è tornato il grande Cimino e questa volta allle prese con Topolino e Pippo (http://www.topolino.it/edicola/7952#storia/7956)

il titolo mi ha fatto subito venir in mente questa storia di Dalmasso
http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1234-AP

Anche a me. Era ormai da tre mesi che mancava dalle pagine del Topo: spero in una storia avvincente come lui sa ben fare. Le sue ultime storie con i topi mi sono piaciute parecchio.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: The_Doctor - Sabato 15 Ott 2011, 08:54:08
l'ultima storia con protagonista topolino se non sbaglio era quella disegnata da casty con le noci giganti

era apprezzabile ma è uno di quegli autori che preferisco si mantengano sul classico, viaggi avventurosi su automezzi assurdi alla ricerca di civiltà perdute per profitto con la premiata ditta PdP e nipotame

qualcuno dirà che sono tutte uguali, eppure è uno di quei casi in cui non mi annoio mai a leggere lo stesso canovaccio ripresentato in più varianti

voglio dire, è negativa la carenza di varietà della trama in questo caso, ma il modo in cui racconta, in cui scrive i dialoghi (ah come soffro, soffro terribilmente, soffro), la straordinaria fantasia nel creare i "mezzi speciali" di zio paperone, abilmente interpretata dal disegnatore di turno, quella stessa fantasia che crea posti sperduti, abitati da indigeni spesso non molto amichevoli, l'immancabile saggio barbuto, sapiente quanto lunga è la sua barba (e cimino me lo immagino proprio così) e il casus avventuris, che sia un semplice tesoro perduto o qualsiasi altro motivo che possa portare profitto al decano della famiglia dei paperi, insomma tutti questi elementi, rendono una storia divertente, leggera e piacevole da leggere e rileggere anche varie volte.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gongoro - Domenica 16 Ott 2011, 19:39:22
Oggi è il compleanno dell'inarrivabile Rodolfo Cimino!
http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2011/10/buon-compleanno-rodolfo.html
Anche se, come detto da Luca Boschi, il Maestro non naviga in rete, non posso far mancare il più sincero:
BUON COMPLEANNO! [smiley=beer.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Domenica 16 Ott 2011, 21:02:32
16 ottobre,
Buon compleanno, Maestro!
Cosa leggo per festeggiare? :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Domenica 16 Ott 2011, 22:03:09
Tantissimi auguri al grande Rodolfo!!! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 16 Ott 2011, 22:27:22

Buon Compleanno carissimo Rodolfo e grazie per tutto ciò che hai scritto in questi ultimi 50 anni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hon-ki-ton - Domenica 16 Ott 2011, 23:12:43
Un augurio sentito e affettuoso anche da me, soprattutto dopo che ho scoperto che aveva quasi cominciato a scrivere storie per me ;D
Paperino e il cane dollarosus (http://www.papersera.net/ricerca/dettaglio.php?p_codice=I+TL++285-A), la sua seconda storia come autore, è sul primo Topolino che ho aquistato, e aveva già inchiostrato Topolino e Bip-Bip alle sorgenti mongole (http://www.papersera.net/ricerca/dettaglio.php?p_codice=I+TL++222-AP) :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Domenica 16 Ott 2011, 23:53:46
Tanti auguri, maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ilja Topovic - Lunedì 17 Ott 2011, 14:16:37
Tanti auguri al Maestro! [smiley=birthdays.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Lunedì 17 Ott 2011, 14:26:13
tanti auguri i  ritardo al grande cimino [smiley=beer.gif]
(che torna anche settimana prossima con una storia papera)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 17 Ott 2011, 16:05:14
Auguri in nettissimo ritardo, come al solito... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: gabgia - Lunedì 17 Ott 2011, 19:37:03
Auguroni anche da parte mia al grande Cimino! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Lunedì 17 Ott 2011, 21:42:15
In ritardo come al solito auguri al grande Rodlfo Cimino. [smiley=bday.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: The_Doctor - Giovedì 20 Ott 2011, 10:13:27
mi sono perso il compleanno....... auguri in ritardissimo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Klondike - Lunedì 9 Gen 2012, 21:11:36
ammetto che come primo commento sul forum non è il massimo, ma ci tenevo a dire la mia  :P

pur apprezzando la personalità dell'autore, cimino non mi è mai piaciuto, o per lo meno, lo trovo assai ripetitivo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: matteo_A. - Lunedì 9 Gen 2012, 21:22:27
ognuno è libero di pensarla come vuole ma secondo me Cimino resta e resterà uno dei migliori autori del fumetto Disney.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Klondike - Lunedì 9 Gen 2012, 21:34:42
ognuno è libero di pensarla come vuole ma secondo me Cimino resta e resterà uno dei migliori autori del fumetto Disney.

questo senza dubbio, ma credo che in quanto ad originalità ce ne siano di molto superiori. anche se effettivamente i racconti intorno al fuoco meritano un capitolo a parte
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Lunedì 9 Gen 2012, 22:42:54
C'è da dire però che pur utilizzando spesso il solito canovaccio, nella maggior parte dei casi le storie non sanno di "già visto", ma anzi sono anche gradevoli.
 :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Lunedì 9 Gen 2012, 22:45:23
C'è da dire però che pur utilizzando spesso il solito canovaccio, nella maggior parte dei casi le storie non sanno di "già visto", ma anzi sono anche gradevoli.
 :)

Giustissimo. E poi vogliamo mettere i fantastici dialoghi dei personaggi ciminiani? :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 9 Gen 2012, 22:51:42
C'è da dire però che pur utilizzando spesso il solito canovaccio, nella maggior parte dei casi le storie non sanno di "già visto", ma anzi sono anche gradevoli.
 :)

Inoltre Cimino riesce sempre ad inserire qualche elemento curioso o particolare che rende unica quella storia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gumi - Martedì 10 Gen 2012, 01:35:42
Anche per me Cimino rimane uno degli autori più bravi e che leggo sempre con estremo piacere.
Basta pensare a tutte le strampalate avventure in cui si imbarca Paperone nelle sue storie! puro spasso!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Martedì 10 Gen 2012, 14:46:43
C'è da dire però che pur utilizzando spesso il solito canovaccio, nella maggior parte dei casi le storie non sanno di "già visto", ma anzi sono anche gradevoli.
 :)

Anche perché i finali di Cimino sono sempre diversi, e quindi ogni storia è sempre un po' a sé stante! Ed anche in questo sta la superiore abilità del narratore, direi!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 10 Gen 2012, 14:49:45

Anche perché i finali di Cimino sono sempre diversi, e quindi ogni storia è sempre un po' a sé stante! Ed anche in questo sta la superiore abilità del narratore, direi!

Per non parlare che a ogni avventura di Paperone corrisponde un mezzo di trasporto sempre diverso.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: matteo_A. - Martedì 10 Gen 2012, 20:26:50
peccato che non gli dedichino abbastanza spazio.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Martedì 10 Gen 2012, 20:33:10
peccato che non gli dedichino abbastanza spazio.

Consideriamo che il Maestro ha una certa età e magari non sforna un gran numero di trame in poco tempo. Se invece intendi dire che per le sue (ormai rare) storie gli lasciano poche tavole, sono d'accordo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Martedì 10 Gen 2012, 20:35:29
peccato che non gli dedichino abbastanza spazio.
Eppure a me sembra anche normale non vederlo tutte le settimane. Aggiungerei anche meno male, perchè non mi sembra proprio il caso che debba mettersi a firmare qualunque storiella pur di esserci sempre.
Dopotutto sono più di 50 anni che sceneggia, e scusate se è poco. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: matteo_A. - Martedì 10 Gen 2012, 20:39:10
io mi riferivo al numero di tavole per storia. in quanto a frequenza non ha niente da lamentarmi, infatti nel 2011 sono state pubblicate 14 sue storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Venerdì 3 Feb 2012, 20:28:08
Dopo tre mesi di assenza, sul topolino 2934 ritorna Cimino con Zio Paperone e i difensori dell'argilla mobile :D http://www.topolino.it/cerca?titolo=topolino%202934&testo=topolino%202934&tag=topolino%202934#storia/31418
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alec - Sabato 4 Feb 2012, 00:29:13

Consideriamo che il Maestro ha una certa età e magari non sforna un gran numero di trame in poco tempo. Se invece intendi dire che per le sue (ormai rare) storie gli lasciano poche tavole, sono d'accordo.
Non credo sia imputabile all'età, piuttosto all'uso infinito di uno schema che, anche al Maestro, apparirà eccessivamente ripetitivo. Trovare sempre varianti al canovaccio di base non sempre è semplice.  Il suo metodo però, tutto sommato, funziona benone. Non vedo il motivo di cambiarlo! ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sir Top de Tops - Sabato 4 Feb 2012, 10:29:30
Dopo tre mesi di assenza, sul topolino 2934 ritorna Cimino con Zio Paperone e i difensori dell'argilla mobile :D http://www.topolino.it/cerca?titolo=topolino%202934&testo=topolino%202934&tag=topolino%202934#storia/31418
ma dove l'hai trovata l'anteprima del numero 2933?
se vado sul sito del topo non c'e quella pagina :-?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Sabato 4 Feb 2012, 11:41:41
ma dove l'hai trovata l'anteprima del numero 2933?
se vado sul sito del topo non c'e quella pagina :-?
Basta andare sul sito del topo e digitare in alto, dove è scritto cerca, topolino 2934. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sir Top de Tops - Sabato 4 Feb 2012, 13:14:26
Basta andare sul sito del topo e digitare in alto, dove è scritto cerca, topolino 2934. ;)
ok graze,pensavo mettessero l'anteprima solo del numero sucessivo a quello in uscita:)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Giovedì 23 Feb 2012, 16:12:37
è una gioia immensa vedere che un grande autore Disney, nonostante la sua età, continui a sfornare delle bellissime storie, come l'ultima usita sul numero 2934. Grazie Rodolfo, continua così ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 8 Mar 2012, 03:24:08

Complimenti a Cimino per questa sua ultima storia (I bottari diogenisti) dove è nominato anche un mio corregionale (Bacco da Norcia). La sua inesauribile fantasia è recentemente approdata  sulle sponde di Topolinia, dando il suo personalissimo 'tocco' alle avventure di Mickey & Company, con ottimi risultati.
Auguri per la sua ormai ultracinquantennale carriera!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Sabato 31 Mar 2012, 15:24:07
Apprendo ora con enorme tristezza che il Maestro Rodolfo Cimino ci ha lasciato questa mattina. Comunicazione appena ricevuta dal figlio. I funerali si svolgeranno martedí 3 aprile alle ore 15 nella chiesa S.Maria di Lourdes, in via Piave a Mestre. Nel frattempo, oltre alla pura comunicazione di servizio, mi perdonerete se non trovo altre parole.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: effebi - Sabato 31 Mar 2012, 15:48:17
ciao, rodolfo. grazie per tutto!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Sabato 31 Mar 2012, 16:00:38
Sempre nei nostri cuori!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Scrooge4 - Sabato 31 Mar 2012, 16:04:43
Un caro saluto all'amico Rodolfo Cimino, Premio Papersera 2007, autore di centinaia di avventure che ci hanno accompagnato in questi anni. Chissà con quale dei suoi pittoreschi veicoli si sarà imbarcato per questo lungo ed ultimo viaggio?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Sabato 31 Mar 2012, 16:07:54
Il nonno che non ho mai avuto :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Sabato 31 Mar 2012, 16:09:01
Se n'è andato il mio sceneggiatore preferito, colui che per me più di tutti ha significato Disney.

Il mio lutto è e sarà inconsolabile.
Col rimpianto di non averlo potuto conoscere di persona :'( :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: doublepik99 - Sabato 31 Mar 2012, 16:09:20
Ditemi che non è vero :'(,ci ha lasciati un grande autore,un pilastro fondamente del fumetto Disney che ha segnato con le sue storie generazioni intere,portandole a conoscere luoghi e popoli incredibili con quella sua fantasia sempre viva,rimarrai per sempre unico :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Sabato 31 Mar 2012, 16:25:35
Rodolfo Cimino è l'autore che è stato più presente nelle mie letture fumettistiche, fin da quando ho iniziato a leggere con Topolino. Una vera e propria colonna portante del mondo Disney.
Non riesco a credere che ci abbia lasciati.
Ciao Rodolfo. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Sabato 31 Mar 2012, 16:29:46
Sarà retorica, ma lascerà un vuoto incolmabile dentro di noi, e nel fumetto Disney in generale... quanto sarebbe piaciuto anche a me conoscerlo personalmente... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GrouchoMarx81 - Sabato 31 Mar 2012, 16:33:16
io ancora non voglio, o non riesco, a crederci... era il mio preferito, leggevo sempre le sue storie per prime quando erano presenti sul topo... avrei tanto voluto conoscerlo, stringerli la mano, complimentarmi con lui e ringraziarlo per ogni sorriso che le sue storie mi avevano strappato... e ora mi ritrovo a piangere... come un idiota... addio rodolfo grazie di tutto...  :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Colo - Sabato 31 Mar 2012, 16:34:52
Ciao Rodolfo e grazie di tutto :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: happydays - Sabato 31 Mar 2012, 16:37:44
E' veramente una notizia tristissima, non ho parole, so solo che mi mancherà terribilmente... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ronflex - Sabato 31 Mar 2012, 16:37:50
E pensare che proprio oggi ho riletto alcune sue storie sul mensile "Paperinik"...
Grazie, Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Sabato 31 Mar 2012, 16:38:30
Zio Paperone è rimasto orfano per la seconda volta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: skrab - Sabato 31 Mar 2012, 16:43:05
La cultura italiana perde un personaggio di spessore e una delle sue  massime espressioni  contemporanee.
Ciao Rodolfo, per tutti noi resterai sempre ben vivo fra le nostre pagine e nei nostri cuori.  E, al tuo arrivo, porta i nostri saluti alle popolazioni autoctone ;)
Noi da qui ti accompagneremo con una lacrima ed un sorriso...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fillo Sganga - Sabato 31 Mar 2012, 16:43:14
con tutto il rispetto ....e' morto uno degli ultimi 2 grandi vecchi ancora viventi..l'altro e' il grandissimo Chendi, che pero' non sceneggia piu'..spero vivamente che venga ricordato in un redazionale...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Carlo Panaro - Sabato 31 Mar 2012, 16:45:57
Ricordo con tanto affetto il grande Rodolfo! Grazie per i sogni che mi hai regalato!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 31 Mar 2012, 16:55:26
Neanch'io l'ho mai incontrato di persona. Me l'avevano detto, e scrivendogli ho appunto avuto la conferma di quanto gentile e comunicativa fosse questa persona. Questo appena appena un mese fa, dopo averne seguito l'opera sin da piccolo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolodan3 - Sabato 31 Mar 2012, 16:55:37
Mi dispiace molto, è una notizia davvero triste.
Ci ha lasciato un grande Maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 31 Mar 2012, 16:57:57

Tanta tristezza per la scomparsa di un Autore che, come nessun altro, sapeva giocare meravigliosamente con la lingua italiana.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Yugo - Sabato 31 Mar 2012, 16:58:29
L'ho letto poco fa sulla pagina FB di Romano Scarpa... ci sono rimasto troppo male!
Le sue storie avevano uno stile inconfondibile, bastava vedere anche una sola vignetta a caso di una storia per riconoscere che era sua.
Negli ultimi anni, ho apprezzato in modo particolare alcune rare storie con i topi che ha scritto.
Magra consolazione è che, essendo ancora in attività, probabilmente ci saranno un po' di storie che il Topo non ha ancora pubblicato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Sabato 31 Mar 2012, 17:02:35
buon riposo nei pascoli del cielo (http://coa.inducks.org/s.php?c=I+TL+1699-A) :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: McDuck - Sabato 31 Mar 2012, 17:03:25
 :(

Un saluto all'autore che più ha accompagnato la mia infanzia
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Melus - Sabato 31 Mar 2012, 17:05:32
Una notizia tristissima...R.I.P. Maestro.. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Simone McD - Sabato 31 Mar 2012, 17:10:00
Nulla da aggiungere, nulla da commentare. Una gran tristezza, inutile dire che era uno dei migliori. La notizia mi ha colpito perchè è stata davvero inaspettata.
Spero anch'io, come Turk, che venga ricordato in qualche modo, in un redazionale o con un volume dedicatogli.
Ciao Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Sabato 31 Mar 2012, 17:12:07
Che tristissima, tristissima notizia. Davvero non riesco a trovare le parole per esprimere quanto mi dispiaccia.
Non lo ho mai incontrato di persona, né gli ho mai scritto. Ironia della sorte, proprio in questi giorni avevo deciso di farlo, ma come spesso succede le buone idee vengono rimandate fino a che non è troppo tardi per metterle in pratica. :(

A questo punto, a maggior ragione, sono felice di avere almeno avuto l'occasione di esprimere, anche se solo in parte, il mio apprezzamento per questo Maestro attraverso l'articolo per il Premio Papersera, nella immodesta speranza che possa averlo letto e che gli abbia fatto percepire la mia gratitudine per gli innumerevoli meravigliosi momenti che mi ha donato.

Resta da dire una cosa sola: è stato uno dei Grandissimi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Giona - Sabato 31 Mar 2012, 17:33:04
Adesso per Rodolfo inizia il viaggio più grande. Speriamo che sia bello come quelli che ha fatto compiere a Zio Paperone e nipoti, e che, tramite loro, ha regalato a noi lettori.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: prezio - Sabato 31 Mar 2012, 17:38:22
A Rodolfo: GRAZIE.

Davvero. Solo questo. Buon viaggio...  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GrouchoMarx81 - Sabato 31 Mar 2012, 17:41:53
sarebbe bello se, appena finita la saga di darkenblot, facessero usicre un numero speciale di topolino dedicato solo a lui, magari con qualche inedito e magari la ristampa di una delle sue storie più significative...  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rat-Man - Sabato 31 Mar 2012, 17:45:57
Non ho parole, solo lacrime... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Sabato 31 Mar 2012, 17:49:23
No dai no!! Non può essersene andato!Sarà andato con lo zione in qualche viaggio ma non può essersene andato!!!!
 :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'(


Scusate se ho esagerato ma solo quello può esprimere ciò che non so dire
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Malachia - Sabato 31 Mar 2012, 17:51:00
Ha lasciato un segno indelebile nel fumetto Disney italiano e, ancor più, nelle menti e nei cuori di noi lettori. Spero che siano ancora tanti gli inediti da pubblicare. RIP, Maestro! :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dialga - Sabato 31 Mar 2012, 17:56:23
non riesco a crederci.... è stato un grande autore e noi lo ricorderemo per sempre... mi dispiace molto..  :'(
ciao rodolfo e grazie per tutto quello che hai fatto per noi... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Unchienandalou - Sabato 31 Mar 2012, 17:56:23
Addio al Maestro Cimino, allora.

Solamente un grazie per i tanti bei momenti che mi ha regalato con le sue storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rat-Man - Sabato 31 Mar 2012, 18:00:22
Andrea87 doveva tirar fuori l'immagine che conosciamo io e lui... risolvo...

(http://img193.imageshack.us/img193/3817/cimino001d.jpg)

EDIT: e me la rimetto come firma, almeno adesso ha un senso...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Uncle Carl - Sabato 31 Mar 2012, 18:05:57
Mi unisco anche io alla tristezza e alla incredulità della comunità del Papersera :o
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy - Sabato 31 Mar 2012, 18:10:02
Che tristissima notizia, oltre che inattesa... E' stato uno di quei Grandi che Grande ha reso la Disney. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fa.Gian. - Sabato 31 Mar 2012, 18:17:48
Mi unisco al cordoglio.

Buon Viaggio, Maestro
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Sabato 31 Mar 2012, 18:18:49
Da grande fan mi sento di dire: CIAO RODOLFO CIMINO e grazie per le tante storie che ci hai lasciato!!! Ci mancheranno i tuoi mondi remoti, i tuoi mezzi di locomozione improbabili e i tuoi popoli strampalati, tutte cose simpaticissime.

EDIT: per non parlare dei racconti intorno al fuoco di Nonna Papera...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Sabato 31 Mar 2012, 18:20:50
Fui uno dei fortunati che ebbero il piacere e l'onore di consegnargli il premio Papersera, ed il fatto che apprezzò l'Atlante dei Luoghi Ciminiani è una delle più grandi soddisfazioni della mia vita.
Arrivederci, Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Garalla - Sabato 31 Mar 2012, 18:24:42
Ci sono rimasto male aprendo il Papersera.
Che dire è stato un autore molto abile, che ha saputo emozionare in tutte le storie, con uno stile unico e irripetibile. Ci mancherà sicuramente, ma voglio ringraziarlo per i bei momenti che mi ha fatto vivere, per le belle storie che ha scritto e che ho letto, per il romanticismo che ci ha saputo mettere, e l'inventiva.
Grazie di tutto!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adriano Vin - Sabato 31 Mar 2012, 18:28:01
grazie Rodolfo, ti devo la mia infanzia
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: archimede_pitagori - Sabato 31 Mar 2012, 18:35:15
Non ci credo! :'( grazie Rodolfo per tutto quello che hai fatto per la Disney, sei stato esemplare, ora riposa in pace... :'( :'( :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: valsedre - Sabato 31 Mar 2012, 18:39:03
Nooooooo!!!!! :'( Grande Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zapotek - Sabato 31 Mar 2012, 18:39:27
Sono estremamente triste per questa notizia, un altro maestro che va via, un'altra pagina della nostra storia e di quella della Disney.

Mi rincuora solo il fatto che continuerà a vivere in eterno nei nostri fumetti...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: RoM - Sabato 31 Mar 2012, 18:40:43
Non avrei mai voluto leggere questa notizia. Non so cosa dire, se non che ci ha lasciato un grandissimo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ilja Topovic - Sabato 31 Mar 2012, 18:42:17
Tornato a casa ho aperto facebbok e non ho potuto credere alla notizia riportata dalla pagina di Romano Scarpa. :o Se n'è andato uno dei Grandi Autori Disney con la A e la G maiuscole. Ha saputo rendere ogni sua storia speciale. Quante parole ci ha fatto imparare con i suoi impareggiabili dialoghi! Quanti viaggi ha fatto intraprendere a Paperone e nipoti! Quante popolazioni indigene! Quanti veicoli strambi!Il vuoto che ci lascia sarà incolmabile! Prendere atto della sua scomparsa sarà terribile. :'( :'( :'( :'(Ora spero in un degno ricordo per colui che ha fatto la storia del fumetto Disney.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: LPSO - Sabato 31 Mar 2012, 18:45:14
Se ne va un grandissimo. Una persona che ci ha regalato storie indimenticabili, che ha lasciato un segno indelebile nel nostro immaginario. Ci ha trasmesso l'amore per i viaggi in terre sconosciute, la curiosità per il 'diverso', con la rassegna di popoli particolari che i suoi Paperi hanno incontrato ai quattro angoli del globo e oltre, il piacere della convivialità, con i momenti in cui i suoi Paperi si uniscono per mangiare, mostrandoci il piacere della condivisione.
Ci ha regalato personaggi come Battista, creato dall'autore per fare sentire Zio Paperone meno solo nel suo deposito, il robot Camillino e tantissimi altri, tra cui Reginella, il cui ciclo di storie è tra i più belli e struggenti di sempre. Ci ha regalato i Racconti intorno al fuoco, in grado di sciogliere i cuori all'apparenza più duri... e lo Zione ne sa qualcosa...

Addio Maestro e grazie di tutto.  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doppioscherzo - Sabato 31 Mar 2012, 19:01:54
 :'(

Solo... grazie di tutto. E buon viaggio.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: gabgia - Sabato 31 Mar 2012, 19:10:19
Ditemi che è un pesce d'aprile anticipato! :o
Se n'è andato, per il suo ultimo grande viaggio - e speriamo sia il più bello - uno dei miti, mio e di tutta la storia del fumetto Disney italiano (e non solo).
Non so cosa dire. R.I.P., Grande Maestro. :'(
 :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: topet89 - Sabato 31 Mar 2012, 19:25:31
Ciao Maestro...grazie per i sogni che ci hai regalato!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Marci - Sabato 31 Mar 2012, 19:49:06
 :(
...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gongoro - Sabato 31 Mar 2012, 19:50:23
Un grandissimo ci ha lasciati :'(
Grazie Rodolfo per quello che la tua fantasia ha regalato a me e moltissimi altri e che potrà continuare a regalare a chi ti conoscerà in futuro, ai futuri lettori che spero si avvicineranno alla tua immensa eredità.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dottor Paperus - Sabato 31 Mar 2012, 19:52:54
E così se n'è andato anche lui.
Lui che sembrava ormai immortale sulle pagine del Topo.

Addio Maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Astrus - Sabato 31 Mar 2012, 20:00:19
Ciao Rodolfo, grazie delle mille storie che ci lasci in eredità, grazie per quel grande vocabolario che ci hai donato: parole come "bestio" e "autoctono" sono diventate mie solo grazie a te. E speriamo che tu possa trovare la pace eterna lassù, nei Pascoli del Cielo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Sabato 31 Mar 2012, 20:00:09

Niente... oggi è tutto più triste, più serioso, più silenzioso... troppo simile a quella realtà noiosa e priva di colore, di follia, di divertimento che non è in grado di immergersi nella gioia che deriva dai sogni.

Davanti ad eventi come questi si rimane soli, indifferenti al conforto degli amici e di chi come te ha condiviso la passione per le storie di Rodolfo. Si comincia a pensare che forse questo potrebbe essere uno spartiacque, un modo per dire "basta" con Topolino, un punto a favore di chi dice che "non ci sono più le belle storie di una volta", e anche se sai che non è vero, oggi non te ne frega niente... non c'è consolazione che tenga. Si chiude un'epoca, si abbandonano delle sensazioni, delle emozioni, dei ricordi mai cosi' presenti e reali.

E non c'è più niente.





Ma poi... se ti concentri magari inizi a sentire in lontananza una sorta di tintinnio... cosa sara'? Vuoi vedere che è un tallero di Maria Teresa?
Ma certo! Di quelli che vanno puliti con i guanti di Cagliostro! ...e poi ancora, questo è il rombo del pipistrellone... forza, si va a recuperare il tesoro commestibile dei tapironti crepuscolari! Ah, ma attenzione all'occhio di Zampirone, se non si vuole fare la fine degli autoctoni assonnati!
Tanto abbiamo a disposizione anche il Tapiro volante per la fuga attraverso le montagne trasparenti! Speriamo di non dover avere a che fare con belve feroci: coccinelle malefiche, pesci trombettieri, arieti d'argento, leoni aurofagi, beccaccini invulnerabili, vanesse esplosive o folaghe bianche che siano...

Scompensi della terra, tappeti propiziatori, specchi neri e spugne fameliche. Pifferi variabili, pugni di pietra, pentole genuine e patate autosbuccianti. Ancora pifferosauri uranifagi, macchine in rivolta e mantelli magici. Tutto rimane insieme a me, continua a parlarmi dalle pagine di Topolino, e a farmi ridere, emozionare, pensare, cambiare idea, andare a dormire tardi per finire di rileggere per la centesima volta una sua storia!

Ecco, la magia dei Grandissimi forse consiste proprio in questo: fa rimanere viva e vitale la loro opera, che continua, per sempre, ad essere in contatto con noi, comunicandoci non solo la fantasia che è parte integrante delle storie realizzate, ma anche il suo modo di intendere la vita, di illustrare e far capire al bambino come all'adulto quali siano i veri valori, le lezioni veramente importanti e le gioie dell'essere vivi. La loro forza consiste nel renderci consapevoli e più capaci di andare oltre la disperazione del momento.

Ed ora per Rodolfo è giunto il tempo di raggiungere l'amata Reginella: non ci saranno più minacce terrestri ad impedirlo, solo la mia struggente, fottutissima nostalgia per l'attesa della sua ennesima storia sul Topolino in edicola!

Cazzo, già mi manchi, Rodolfo!

 - Paolo
(http://www.papersera.net/appo/razzo.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alec - Sabato 31 Mar 2012, 20:01:56
Lo apprendo solo ora, e sono costernato.  Fine di un'era. R.I.P., Maestro :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: hendrik - Sabato 31 Mar 2012, 20:05:47
Trizompa, i Tapiri, i Racconti attorno al fuoco. Reginella.
Addio Rodolfo. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sir Top de Tops - Sabato 31 Mar 2012, 20:10:40
nooo....
che brutta notizia mi tocca leggere... :'( :'(
addio Rodolfo e grazie per le belle storie che ci hai regalato :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Sabato 31 Mar 2012, 20:13:44
Arrivederci Rodolfo, grazie per tutto quello che hai regalato, tramite la tua poesia e creatività, a tutti noi lettori: la tua opera resterà come fondamento del fumetto generale. Ti ringrazio per i fantastici veicoli che hai ideato, per i popoli e le civiltà che ci hai fatto conoscere, per i tuoi dialoghi così caratteristici ed al contempo affascinanti, per le storie romantiche che hai narrato in oltre mezzo secolo. Davvero, in questi momenti si trovano poche parole per esprimere ciò che si prova, quando si apprendono notizie tanto sconvolgenti. Hai accompagnato l'infanzia di tutti noi, ed è difficile accettare questo...spero che possa venire ricordato, come è doveroso.
Un saluto, Maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Trainspotting90 - Sabato 31 Mar 2012, 20:20:19
Non so cosa scrivere.

Rodolfo Cimino è stato veramente uno di noi, le sue storie hanno fatto divertire, pensare, commuovere tantissimi lettori

Per me è davvero morto un amico, un uomo che mi ha fatto tanto divertire

Ciao.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sasuke - Sabato 31 Mar 2012, 20:39:08
Non posso non commentare... una notizia tristissima, se ne va uno dei più grandi maestri Disney, considerando sia gli italiani che gli esteri. Non faccio mistero che le sue piccole perle erano la causa, quasi unica, che mi faceva continuare a comprare qualche topolino. Chissà quante storie avrebbe ancora potuto raccontarci... peccato che nessuno sembra essere stato in grado di raccogliere la sua eredità, Federico Povoleri a parte...  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy Dawg - Sabato 31 Mar 2012, 20:41:34
Che dire? :'(

Ciao Maestro... e grazie.

Non è un addio: non morirai del tutto, finché ci sarà al mondo qualcuno capace di commuoversi, divertirsi, riflettere e imparare con le storie che ci hai lasciato...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Sabato 31 Mar 2012, 20:45:22
 :'( Ciao Rodolfo e grazie di tutto!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gladstone - Sabato 31 Mar 2012, 20:53:45
Soltanto un infinito GRAZIE.

Ciao, Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tigrotta - Sabato 31 Mar 2012, 20:56:37
Triste, tristissima notizia. Era, è e sarà per sempre uno dei migliori. E' stato uno dei pochi a riuscire a commuovermi fino alle lacrime, l'unico a riuscirci con una storia d'amore. I personaggi delle sue storie avevano qualcosa di unico, provavano dei sentimenti veri, erano vivi. Inutile dire che mi sarebbe piaciuto tantissimo conoscerlo.

Ciao Rodolfo e grazie di tutto, divertiti nei grandi pascoli!

E noi non disperiamoci, Cimino "si è già imbarcato su una grande nave, la più grande che c'è! Lo ha accolto a bordo il miglior capitano che abbia mai solcato i mari! Egli non conoscerà mai più la fame, nè il freddo, nè la paura!"
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Miriam - Sabato 31 Mar 2012, 21:15:53
che brutta notizia. Ciao maestro grazie per tutte le belle storie che ci hai regalato. :'( R.I.P.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Franka - Sabato 31 Mar 2012, 21:28:43
Con il rammarico di non averlo conosciuto di persona, dico solo un GRAZIE per tutte le storie che ci ha regalato, con le quali sono cresciuta e che rileggo sempre con enorme piacere.
Un grande abbraccio ad un grande maestro :'(.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Sabato 31 Mar 2012, 21:30:40
Una notizia tristissima che mi ha raggiunto questo pomeriggio al lavoro...
Rodolfo Cimino resterà nella storia come uno dei Grandi, dei Più Grandi che abbiano mai scritto fumetti in Italia. Se amo viaggiare, se amo l'Avventura, è anche (e soprattutto) grazie a questo Signore qua.

Un inchino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperone 96 - Sabato 31 Mar 2012, 21:35:21
Notizia che mi ha lasciato abbastanza sconfortato.. Se ne è andato un pioniere del fumetto..
Addio Rodolfo...!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Isacimino - Sabato 31 Mar 2012, 21:50:27
Buonasera a tutti,
Volevo ringraziare tutti voi per i bellissimi commenti che state scrivendo su mio nonno.
Spesso capitava che insieme a lui leggessimo tutti i vostri messaggi di supporto e i commenti sulle storie che ha scritto in tutti questi anni. Non posso qui nascondervi l'immensa gioia che tutto questo gli procurasse.
Perché è proprio grazie ai fan e agli amici che un autore continua nel proprio lavoro.
Sebbene questo possa essere un giorno triste, il nonno voleva essere ricordato come la persona simpatica, solare e gentile quale era.
E proprio da ciò che ho qui letto, questo suo desiderio si è avverato.
Grazie ancora a tutti
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Sabato 31 Mar 2012, 22:22:18
Rodolfo Cimino è stato uno di quegli autori che ho imparato ad apprezzare da grandicello, in età più avanzata. Da ragazzino gradivo meno la “ripetitività” delle sue storie, non comprendendo appieno la filosofia di base dietro alle sue grandi opere. Proprio grazie al Papersera ho finalmente capito che dietro ogni racconto c'era sempre tanta saggezza, tanto amore per i personaggi e per l'avventura, e soprattutto un'immensa passione per la buona cucina e le più squisite tradizioni “caserecce”.

Grazie a Nonno Rodolfo, del semplice pane con cipolle e olio (la “Pagnotta del Pastore”) diventa un simbolo di calore, da condividere con serenità ricordando le sue splendide storie. Una fagiolata è un'occasione di festa, per non parlare dei panetti accompagnati col lardo (come quelli che i nipotini preparano per gli affamati clienti del pittoresco locale di Paperino in “Zio Paperone e i fagioloni di Vulcania”). Magari il tutto accompagnato da freschi e appannati boccali di birra.

Il nome di Rodolfo Cimino rappresenta tante cose per altrettanti lettori e appassionati. Nel mio caso  è sinonimo di “calore e buona cucina”. Non so spiegarvi perché questa caratteristica mi abbia colpito più delle altre (e ce ne sarebbero da citare, eccome!). So solo che è così.

Da grande paperoniano quale sono, l'anno scorso ho deciso finalmente di compiere “il grande salto” e andare a conoscere il Maestro (con cui avevo avuto “solo” il piacere di scambiarvi della corrispondenza) che negli anni mi aveva conquistato, narrandomi così calorosamente le gesta del mio personaggio del cuore. Così, insieme al disponibile Manuel/Zangief che non ringrazierò mai abbastanza per aver organizzato l'incontro, in compagnia di Isa mi sono recato a Mestre (un posto delizioso!) per una breve vacanzina. Una volta lì, ho avuto la fortuna di trascorrere una splendida giornata con Nonno Rodolfo, naturalmente coronata dal più delizioso pranzo mai fatto in vita mia, in perfetto stile ciminiano.

Non potevo crederci: mi trovavo nel salotto di Cimino, accolto come un nipotino da sfamare (non scherzo: ho testimoni che possono garantire di quanto abbia insistito affinché consumassimo ogni briciola). Dulcis in fundo, il più grande regalo che potessi mai ricevere: un racconto intorno al fuoco in prima persona! Rodolfo ci ha fatto sedere davanti al caminetto acceso per raccontarci nel dettaglio, da grande narratore, una sua storia di futura pubblicazione (“Zio Paperone e i sette buchi nell'acqua”). Un momento veramente speciale, e vi confesso che non sono riuscito ad amare la storia, una volta letta, nel modo in cui l'ho amata sentendola raccontare da lui come fosse Nonna Papera.

Sono veramente grato di aver incontrato il secondo papà di Zio Paperone, e di ricordarlo con un sorriso per quella meravigliosa giornata. In cui l'ho conosciuto esattamente per come lo immaginavo: un eccellente buongustaio e un nonno premuroso.

Ciao, Rodolfo! Lo Zione non sarà più lo stesso.

(http://i.imgur.com/V6sEu.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Sabato 31 Mar 2012, 22:25:27
Come ho già detto altrove, il modo migliore per salutarlo è "un buon bicchiere di birra, con robusto contorno di pane e prosciutto"
E, detto questo, rincuora il fatto che abbia scritto così tante sceneggiature---tutte, incredibilimente, di così elevata qualità---che nel tempo che uno riesce a leggerle è passato così tanto che può ricominciare a farlo da capo...  così facendo, ci accompagnerà per sempre! [smiley=beer.gif]
 :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vecchio Tom Alligator - Sabato 31 Mar 2012, 22:32:01
...i tapironti crepuscolari, il piffero variabile, le montagne trasparenti, Reginella, il pugno di pietra, il medioevo siderale, il cilindro di Mandracchio, i guanti di Cagliostro, la cintura delle Amazzoni, il tapiro volante, l’occhio di Zampirone, le scarpe integrate, i cucumbalioni, le serrature cerebrali, il condizionatore decumbalionico, la bilancia di Brenno, il casco respingente, le anfore di Tampirio, il muschio del Moloch, le montagne trasparenti, l'osso brontosaurico, le trombe di Gerico, la folaga bianca, il visir di Papatoa, la profenda energetica, la calata dei condor, l'aurum nigrum, i moschettieri elettrocondizionati, il balsamo di Narvalo, l'aurite acuta, gli oranghi ingemmati, la sabiatura funesta, l'arcifiore del Tibet, la lana vulcanica, il tetrabassotto, la battaglia dei colossi, lo specchio nero, Persecutor, la caverna delle personalità sconfitte, il quadruplicatore, la scuola dei saggi, i romiti, il pesce trombettiere, le coccinelle malefiche, l'ariete d'argento, il leone aurofago, gli uomini condor, le patate autosbuccianti, le aurocorrenti, il viceré sottomarino, il pirata Spack Doblon, il tesoro di Montezuma, la rivolta delle machine, la cornamusa rabdomante, il ritorno alla natura, la sfida del ragno, il tesoro di Ulisse, la clava preistorica, le trombe di Eustachio, la fiamma fredda, la triplicità progressiva, il pifferosauro uranifago, l'avvoltoio grifone, il naso meccanico, il giardino del piccolo Gik, il trenino poliziotto, il rosolio della nonna, la pentola genuina, il tesoro del faraone, l'alleanza posticccia, la soluzione orbitale, lo scompenso della terra, la spugna famelica, i forzieri di Eolo, il tabù calciatore, la moneta del capitano, il botto siderale, l'isola dei capoccioni, i Ki-Kongi, le serrature cerebrali, l'unguento di Olimpia, la tiritera della salvezza, il Paperzucum...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gaston46 - Sabato 31 Mar 2012, 22:36:15
Inutile dire che senza di lui il fumetto Disney si sarebbe già estinto da tempo! :'(
Grazie Rodolfo! Grazie per avermi permesso di poter vivere, attraverso le tue storie, miriadi di avventure straordinarie! [smiley=commosso.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Sabato 31 Mar 2012, 22:44:47
Se ne è andato un grande Autore... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: SuPaperinu - Sabato 31 Mar 2012, 23:33:43
Sono costernato.. era uno dei porti "antichi" e sicuri della mia rivista di sempre...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Makku - Sabato 31 Mar 2012, 23:37:31
Ma diavolo, torno a casa ora, e leggo sta notizia..? (O meglio, basta guardare la grafica..)

Brutta roba, il fumetto ha perso un grande Artista, proprio con la "A" maiuscola.

RIP Rodolfo e grazie per tutto quello che hai portato a noi lettori e non!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lyla - Sabato 31 Mar 2012, 23:46:03
Mi sono limitata a dar pollici a qualche post, non ero sicura di voler scrivere. Ma ora che ho riletto questa notizia non posso non ringraziarlo e salutarlo anch'io... ciao, Rodolfo! Ti ho conosciuto tardi, ma è stato come se ti avessi conosciuto da piccola.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: joe7 - Sabato 31 Mar 2012, 23:49:09
Buon Dio...l'autore di Reginella...ora non saprò mai più se lei e Paperino si rivedranno...una regina sfortunata fino alla fine, ma indimenticabile...Anche i suoi viaggi di Paperone lo erano...

Sei stato grande, Rodolfo! Con la tua Reginella mi avevi commosso per la prima volta in un fumetto Disney...non mi era mai successo prima!

E poi i Ki-Kongi...un mito!

Riposa in pace, maestro!   :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cubo - Sabato 31 Mar 2012, 23:57:05
Apprendo la notizia in questo preciso momento.

Mi è scesa una lacrimuccia... :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: attom83 - Domenica 1 Apr 2012, 00:34:06
da sempre l'ho associato al linguaggio aulico e alle avventure di paperone con nipoti (e a volte battista) al seguito su mezzi improbabili. rodolfo cimino significava disney. una perdita grossa e significativa.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 1 Apr 2012, 00:49:55

Volevo ringraziare la nipote Isa per la sua testimonianza e auspicare che nelle prossime settimane le testate Disney diano grande rilievo a questa immensa perdita, per loro (Cimino è stato una colonna portante del fumetto Disney di questi ultimi 50 anni) e per noi lettori che siamo stati educati al fumetto dal suo grande nonno.
Spero anche che il Maestro sia ricordato da altri mass media (confidiamo in Mollica).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Wizpig - Domenica 1 Apr 2012, 00:52:38
Un semplice grazie, per tutto.

Riposa in pace.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gumi - Domenica 1 Apr 2012, 00:55:51
 :'(
non sono bravo con le parole
mi mancheranno le sue, quelle che leggevo e che leggo nelle sue incommensurabili storie
ciao
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Grrodon - Domenica 1 Apr 2012, 02:44:51
Ricordo ancora quel giorno in cui con Zangief andammo a "scoprirlo". Ci recammo a casa sua, ed ebbi l'onore quindi di vivere quelle che furono le sue prime due apparizioni "pubbliche".

Qui (http://www.ilsollazzo.com/forum/viewtopic.php?f=11&t=312) avevo anche fatto un piccolo reportage.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: UomoCheSapevaTroppo - Domenica 1 Apr 2012, 05:37:30
Scrivere qualcosa sarebbe inutile, non so che dire.

Tuttavia non capisco perchè siate tristi.

Dovete sapere che un modo per venire a capo di questo fattaccio c'è. Dunque, dovete sapere che nella lontana terra dell'Arzillistan vive una popolazione di eremiti che...
Ma facciamo prima a salire sul mezzo di trasporto che ho appena fatto costruire appositamente per andarci.

Rodolfo si è senz'altro trasferito lì.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: el_pikappa - Domenica 1 Apr 2012, 06:52:47
Forse ho avuto la sfortuna di non conoscerlo al 100% nella sua totale creatività d'autore,ma basta leggere solo i Racconti o la saga di Reginella per rendermi conto di chi abbiamo perso...rip Maestro!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 1 Apr 2012, 08:10:13
Grazie, Maestro! Per le tante storie indimenticabili; incluse quelle che non mi erano piaciute cosi' tanto in prima lettura e poi ho riscoperto ed imparato ad apprezzare dalle discussioni qui sul Papersera. E per gli insegnamenti contenuti in cosi' tante di quelle storie, che hanno cosi' tanto contribuito a far di me quel che sono.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: victor - Domenica 1 Apr 2012, 08:49:47
Addio Maestro,
grazie per tutte le storie che porteremo sempre con noi e che ci hanno accompagnato e fatto crescere dagli anni '60 fino a oggi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: conker - Domenica 1 Apr 2012, 09:28:25
il Maestro continuerà a vivere attraverso le sue storie, storie che ormai sono parte di noi e che magari lo saranno per tanti altri nuovi lettori che non hanno ancora avuto modo di conoscerlo

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Barone Bombastium - Domenica 1 Apr 2012, 09:39:52
Addio, ci mancherai moltissimo !
Grazie
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sandopaper - Domenica 1 Apr 2012, 09:43:11
Solo in questo momento ho appreso la notizia e voglio fare i complimenti a tutti per le parole meravigliose che avete lasciato al Maestro.
Ci sono persone che ci accompagnano così a lungo da farci credere di essere immortali per poi lasciarci così, quando noi meno ce lo aspettiamo... I grandi artisti però non muoiono mai: basterà sfogliare una delle innumerevoli storie meravigliose che Rodolfo ci ha lasciato per riportarlo accanto a noi, sorridente, divertito, orgoglioso per tutto quello che è riuscito ad insegnarci e a trasmetterci...

Riposa in pace, Maestro... Non ti dimenticheremo mai...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piumo Anatracci - Domenica 1 Apr 2012, 10:36:05
Avverto la sensazione amara e non controllabile che giunge quando qualcosa si interrompe bruscamente. Rodolfo Cimino ha rappresentato un autentico compagno di avventure di una vita intera, dall'infanzia all'età adulta. Rodolfo Cimino mi ha regalato sogni, avventure, sensazioni. Uno scrittore in grado di divertire con le farneticanti spedizioni di Zio Paperone o di commuovere con il tormentato amore tra Paperino e Reginella. Affrontò il tradimento, con delicatezza. Affrontò la morte, con poesia. Leggere Rodolfo Cimino era sedersi attorno a un fuoco, e ascoltare dei grandi racconti.
"Si è imbarcato su una grande nave, la più grande che c'è". Mancherà. Mi mancherà.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: yugs - Domenica 1 Apr 2012, 10:45:11
ho letto ora, sono senza parole.
proprio l'altro giorno, vedendo sul topo l'ennesima storia da lui sceneggiata, mi son chiesto se fosse un highlander, per decenni ci ha accompagnati con le sue storie ed era ancora in piena attività....
sigh

Ciao Maestro!  :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alby87 - Domenica 1 Apr 2012, 10:54:26
Ha scritto di tutto, lui. Io non sono degno neanche di usare il suo stesso alfabeto.

Semplicemente, buon viaggio, amico!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Martin61 - Domenica 1 Apr 2012, 11:02:12
Apprendo solo ora questa tremenda notizia.
Sono sinceramente dispiaciuto per questa immensa perdita.
Sono cresciuto con le sue storie; a fine anni '60 e inizio anni '70
non venivano pubblicati i nomi degli sceneggiatori e disegnatori,
ma riconoscevo e amavo le storie di Rodolfo Cimino, non solo
per la grande vignetta che presentava la storia, ma per il
suo modo di racontare, l'uso di parole forbite, le tematiche
sempre presenti come gli strani veicoli o i gli avventurosi viaggi
dei paperi alla scoperta di altre popolazioni (gli autoctoni)
e poi l'insegnamento e la morale con cui si concludevano
le sue storie dove non aveva la meglio il più forte o il più furbo,
ma il più saggio.
Un grande, enorme grazie a Rodolfo Cimino che ha allietato
la mia infanzia e adolescenza con le sue meravigliose storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: balabu - Domenica 1 Apr 2012, 11:22:34
Ho poco da dire che altri non abbiano già detto,
grazie di tutto Rodolfo, sei stato una parte importante della spensieratezza della mia infanzia e non solo...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Domenica 1 Apr 2012, 12:32:38
Nooooooo!!!!!!! Ora ho saputo la notizia e ancora non ci credo!!!!!
Uno dei più grandi sceneggiatori del Topolino ci ha lasciato.
Grazie per tutte le favolose storie che ci hai regalato, le mitiche avventure di Zio Paperone in viaggio per il mondo con i suoi bizzarri veicoli.
Addio Rodolfo R.I.P. :'( :'( :'(
Come ha detto qualche altro utente sarebbe bello se dopo DB dedicassero un topo con tutte le storie di Cimino inedite.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: kaio86 - Domenica 1 Apr 2012, 12:36:03
Se ne è andato uno dei migliori. Era tra i miei preferiti insieme a Massimo De Vita.
Riposi in pace.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: taliaferro - Domenica 1 Apr 2012, 12:39:24
Se ne va un pezzo della mia infanzia, e non solo.
Uno dei più grandi, autore di avventure indimenticabili che hanno fatto sognare, divertire e appassionare generazioni di lettori, grazie di tutto.

Addio, Maestro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: kaio86 - Domenica 1 Apr 2012, 12:45:20
Aggiungo che lo ricorderò sempre per bellissima storia "Ombretta e l'angolo dei salici". Penso di averla letta almeno una trentina di volta senza mai stufarmi. Anche "La leggenda del lago d'argento" aveva un suo perché.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: cianfa88 - Domenica 1 Apr 2012, 12:46:42
Grazie
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Domenica 1 Apr 2012, 12:54:57
Cosa si può dire davanti a una notizia come questa?

Rodolfo era, per me, in quella schiera di personaggi dell'immaginario collettivo considerati immortali, da e per sempre presenti.

Non so trovare parole per descrivere quante risate, fantasticazioni, ricordi felici e insegnamenti mi abbia lasciato. Nel mio primo albo c'era un suo classico, "Zio Paperone e i microdollari", quale miglior modo per iniziare le letture?

Se non avessi letto le sue storie, oggi mancherebbe parte del mio carattere e del mio modo di fare. In parole povere, ha formato una parte di me. Che ora è scomparsa.

Mi unisco a quanto molti altri hanno detto: Grazie, Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: prezio - Domenica 1 Apr 2012, 13:33:24
Scrivere qualcosa sarebbe inutile, non so che dire.

Tuttavia non capisco perchè siate tristi.

Dovete sapere che un modo per venire a capo di questo fattaccio c'è. Dunque, dovete sapere che nella lontana terra dell'Arzillistan vive una popolazione di eremiti che...
Ma facciamo prima a salire sul mezzo di trasporto che ho appena fatto costruire appositamente per andarci.

Rodolfo si è senz'altro trasferito lì.

:) Splendida...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 1 Apr 2012, 13:39:29
Posso solo commentare così:
La pasta e fagioli più buona della mia vita, in compagnia di un sacco di fratelli di latte e con un nonno a raccontarci storie. Uno dei ricordi più belli della mia vita...

(http://www.papersera.net/immagini/fagiolata2009/IMG_2918.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Domenica 1 Apr 2012, 13:44:59
Ieri non riuscivo a partorire un pensiero decente. Contavo che oggi, a mente fredda, avrei potuto esprimere il mio dispiacere con le giuste parole... invano. La tristezza è tanto umana - perché so per certo che fosse una splendida persona, pur non avendo avuto il piacere e l'onore di conoscerlo - quanto artistica.

Spesso quando i Grandi ci lasciano, per puro egoismo, mi consolo all'idea che si siano ritirati da tempo, che "tanto ormai non scriveva/disegnava più". E purtroppo non è questo il caso, come sappiamo.

Ringrazio Rodolfo anche solo per avermi fatto imparare ad amare la lingua italiana, e perché ancora oggi amici e conoscenti mi prendono in giro per il modo forbito in cui parlo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tregua78 - Domenica 1 Apr 2012, 14:11:49
Sono appena arrivato in questo forum.
Arrivo oggi giusto per omaggiare con un pensiero semplice un autore che mi ha emozionato per una vita intera.
Non ho parole per ringraziarti, Rodolfo.
Sarai sempre con me.
F
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Domenica 1 Apr 2012, 14:15:19
I funerali si svolgeranno martedí 3 aprile alle ore 15 nella chiesa S.Maria di Lourdes, in via Piave a Mestre.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: giopez2 - Domenica 1 Apr 2012, 14:16:00
Un saluto a Rodolfo anche da Pezzin. Ottimo collega e amico, vicino di città e di casa, ho sempre letto le sue storie volentieri. Era uno che credeva nel suo mestiere. Ciao, Rodolfo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Domenica 1 Apr 2012, 15:10:14
I funerali si svolgeranno martedí 3 aprile alle ore 15 nella chiesa S.Maria di Lourdes, in via Piave a Mestre.

:((((
alla stessa ora ho un colloquio di lavoro quindi non posso parteciparvi...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Stronghold - Domenica 1 Apr 2012, 16:02:10
Ho appena appreso la notizia... non ho parole, se non... grazie!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Domenica 1 Apr 2012, 16:19:34
Sono completamente fuori tema del momento ma è strano come al sua prima storia sia stata Zio Paperone in:brividi all'equatore (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++283-A) disegnata da Luciano Gatto e la sua ultima (senza considerare le postume) sia Zio Paperone e i bottari diogenisti (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2937-5) disegnata da Luciano Gatto.
Insomma, grazie di questi 51 anni di grandissimi capolavori!!!! :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GaeT - Domenica 1 Apr 2012, 16:40:47
Una notizia devastante, di quelle che non vorresti mai leggere.

 :'(  :'(

Ciao Rodolfo, e grazie di tutto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dante_94 - Domenica 1 Apr 2012, 16:51:10
Per quello che vale la mia voce mi unisco al sentito coro di grazie che si sta levando da tutto il Papersera.
Niente di più GRAZIE.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Anders And - Domenica 1 Apr 2012, 16:51:58
Un saluto al Grande Maestro... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: gott - Domenica 1 Apr 2012, 17:25:07
R.I.P. e grazie
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Giack - Domenica 1 Apr 2012, 17:45:40
Ho aperto il forum e mi sono trovato davanti l'ultimo saluto che il Papersera ha voluto dedicare al Maestro.
Ci ho messo qualche secondo a realizzare cosa significassero quelle parole e il mio cervello non deve averle ancora elaborate definitivamente,perchè mi risulta assurdo pensare che qualcuno che ritenevo quasi immortale come il mitico Rodolfo possa aver lasciato per sempre questo mondo.
Arrivederci,Rodolfo. Riposa in pace:continuerai a vivere nei nostri cuori,sottoforma dei bei ricordi che serbiamo riguardo le tue storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Domenica 1 Apr 2012, 17:55:51
 :'( :'( :'(
non ci sono parole per descrivere questa bruttissima notizia...
Addio Maestro,rimarrai sempre nei nostri cuori
(http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRjGkRL0JNZQZT1YFZFP24FsoxsSX57VSFMdgkl6zmMb-PN4Zoa5Q)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Don Rosa Duck - Domenica 1 Apr 2012, 18:17:28
R.I.P, mr. Cimino!!

What the heck is happening to the deaths of comic creators this year? First Vicar, then Markstein, and now Cimino!?  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: OkQuack - Domenica 1 Apr 2012, 18:33:37
Una cosa è certa: non verrai MAI dimenticato!
Addio Maestro...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gingerin_Rogers - Domenica 1 Apr 2012, 18:55:05
I funerali si svolgeranno martedí 3 aprile alle ore 15 nella chiesa S.Maria di Lourdes, in via Piave a Mestre.


E' il compleanno di mio figlio...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: docpaperus - Domenica 1 Apr 2012, 19:34:12
Sigh...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Agdy Day - Domenica 1 Apr 2012, 20:27:11
Oddio...ci ho messo un minuto buono per capire cosa era successo.
E non so ancora cosa dire.
Addio Rodolfo. E grazie. Grazie di tutto. Grazie per il tuo stile inconfondibile, per la tua fantasia un po' particolare, per la scelta di certi vocaboli nelle tue storie. Grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: V - Domenica 1 Apr 2012, 20:44:07
Una notizia sconvolgente. Cimino era una di quelle certezze fumettistiche che, tra mitici trizompa e tesori delle due civiltà, tra sapienti barbuti e tridentauri, rendevano il Topo un gran bel posto.

Sappiamo però tutti che quelle storie continuano a battere. Come il Cuore del Mondo. E Cimino è ora nella Perfetta Letizia.

(http://coa.inducks.org/hr.php?image=http://outducks.org/webusers/webusers/2007/11/it_tl_2708c_001.jpg&normalsize=1)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Francis Drake - Domenica 1 Apr 2012, 21:07:57
Uno dei miei primi ricordi di letture disneyane è proprio la saga di Reginella. Grazie di tutto, Maestro Cimino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piccolo_Brigante - Domenica 1 Apr 2012, 21:14:51
Grazie maestro per le risate, i pianti e per le tue indimenticabili storie.

Grazie Cimino,
            mi mancherai
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Scrooge4 - Domenica 1 Apr 2012, 21:45:20
«Suggerisco di intonare il “Chi ha avuto ha avuto ha avuto” e di tornare a casa dove le gentili consorti hanno buttato la pasta».
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Domenica 1 Apr 2012, 22:13:53
E adesso sarebbe il massimo dedicargli una Via o una Piazza, proprio come si fa con i grandissimi che meritano un riconoscimento a vita...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Capitan Soldone - Domenica 1 Apr 2012, 22:45:48
E' un pò come se con lui se ne fosse andata una parte della mia infanzia.
C'è di sicuro un posto speciale lassù per quelli come Rodolfo che nella vita hanno scelto di regalare felicità e sorrisi, specie ai bambini.
Mi mancherai e mancherai al bambino che c'è in me e che è cresciuto anche grazie alle tue storie.
C.S.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GrouchoMarx81 - Domenica 1 Apr 2012, 23:10:47
in questo momento mi piace pensare che sia seduto ad una grande scrivania assieme a Disney, Barks e agli altri grandi sceneggiatori e disegnatori scomparsi...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hon-ki-ton - Domenica 1 Apr 2012, 23:30:00
Ho saputo solo oggi questa tristissima notizia :'(

I miei ricordi vanno spesso molto indietro...il primo Topolino che ricordo di aver comprato aveva una delle sue prime fantasiosissime storie: Paperino e il cane dollarosus e prima di scriverne, ne aveva inchiostrato tante di Scarpa che avevano riempito la mia infanzia di personaggi, parole, luoghi, immagini bellissime.
Chi per un bambino ha fatto questo è come un dolce poeta che ti ha accarezzato la testa, leggendoti i suoi versi, accompagnandoti in questa esplorazione giocosa e seria del mondo, anche della fantasia, ma non solo di quella, cominciando a portarti oltre la tua famiglia.
Per questi Maestri non c' è un grazie, anche luccicoso che basti...RIP
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Domenica 1 Apr 2012, 23:43:02
Se ne è andato l'ultimo genuino favolista italiano. Ed una consistente parte della mia infanzia. Non so cosa dire se non: GRAZIE :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 2 Apr 2012, 08:48:41
Non potendomi connettere nel weekend ho saputo la cosa solo ieri sera, per vie traverse.

E la malinconia mi ha assalito. È come se un pezzo di me stesso sia venuto meno.

Non ho mai conosciuto Cimino di persona: speravo che un giorno... chissà! Ma lo conoscevo come se fosse un amico che aveva saputo trasmettermi una grande cosa: l'amore per il fantastico, per l'avventura e per la fantasia.

E non è poco, anzi è tantissimo in un mondo che troppo spesso non sa più sognare!

Addio Maestrissimo! :'( :'( :'(

Ma forse sarà solo un arrivederci!

Adesso aspetto una reazione dalla redazione del Topo, perché la notizia non passi sotto silenzio come è accaduto con Concina...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fa.Gian. - Lunedì 2 Apr 2012, 09:04:51
E adesso sarebbe il massimo dedicargli una Via o una Piazza, proprio come si fa con i grandissimi che meritano un riconoscimento a vita...
Che io sappia, ci vogliono 5 anni per legge, prima di poterlo fare, ma è una ottima idea.
Ad esempio a Bottaro è stata dedicata la piazzetta davanti al "suo" castello di rapallo e non so se anche altri hanno avuto il meritato onore, ma ci sta tutto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Lunedì 2 Apr 2012, 11:23:25
Rodolfo carissimo,

questa volta è difficile scriverti. Comincio, butto via, ricomincio tante volte. Allora ti penso, ti ricordo e ti vedo, sorridente, seduto al tavolo del tinello. Stai colorando una fotocopia di una tua sceneggiatura. Tutto concentrato e diligente, scegli il colore giusto da quel pacco di vecchie matite colorate e ti dai da fare, con la spontaneità e il gusto di un allegro bambino di ottant'anni. Sei tutto concentrato e, come nei tuoi fumetti, la punta della lingua ti fa capolino dall'angolo della bocca. Ti ha scritto uno dei tuoi lettori. Tu rispondi a tutti ma questo era speciale e hai deciso di mandargli una tua sceneggiatura. Liliana o Vittorio sono andati al negozio a farne le fotocopie e tu ora, prima di spedirla, ne colori la pagina iniziale e magari anche una pagina interna o due. Perché la fotocopia nuda e cruda non basta: vuoi che il regalo al tuo ammiratore sia più personale, che sia un po' un originale. Quindi colori la sceneggiatura, e la firmi. Naturalmente per il destinatario il solo fatto di ricevere una tua sceneggiatura, di poter ammirare i tuoi essenziali schizzi pieni di espressività, di poter godere le tue geniali battute in originale prima dell'editing redazionale ("Non vi sapevo un tracanna!") sarebbe già il più bello dei doni. Ma tu vuoi comunque dare di più.  In quello che fai traspare la tua natura sensibile e generosa.

Ricordo una volta che venni a trovarti e mi caricasti letteralmente di squisitezze. Prendi questo formaggio! E questa bottiglia di olio buono! Prendi questo pezzo di speck!  Questo è buonissimo, prendi anche un pezzo di questo! Aspetta che ti faccio un bel pacchettino chiuso bene per il ragù di Liliana che ti piace tanto!  Da quel vecchio frigo delle meraviglie, sempre pieno come un uovo tanto da dover essere tenuto chiuso con un gancetto, estraevi ed elargivi tesori gastronomici come dalla caverna di Aladino, con l'incondizionata generosità di un Babbo Natale. Eri un buongustaio e poche cose ti davano soddisfazione come il vedere i tuoi ospiti mangiare volentieri alla tua tavola. "Quello sempre in maglietta, Manuel, che viene spesso a trovarmi, lui sì che è una buona forchetta! È venuto, la settimana scorsa, e ci siamo fatti un bel piattone di pasta!", mi dicevi al telefono. E così in occasione della "fagiolata sociale" del 2009 o del premio Papersera del 2007: tu e la tua famiglia ci faceste trovare un desco imbandito con una portata dietro l'altra di prelibatezze. Che mangiare bene fosse uno dei piaceri da condividere con le persone care lo si capiva anche dalle tue storie, in cui i pranzi a casa di Paperino o i bivacchi attorno al falò facevano davvero venire l'acquolina in bocca. E che privilegio, per lettori cresciuti su quelle pagine, giungere un giorno a entrare letteralmente in quella scena, invitati a pranzo da te.

Ricordo una volta che eravamo in cucina a preparare la cena, in quella cucina-corridoio stretta e lunga, seduti a pelare patate mentre tenevamo d'occhio i fornelli, e intanto parlavamo delle vicende della vita. Ce ne erano successe, in quel periodo, e più gravi a te che a me, e mi davi coraggio dicendomi che ero ancora giovane e che avevo tutto il futuro davanti. A dirlo così suona banale, invece eri saggio e profondo, come i romiti dalla lunga barba che popolavano le tue storie.

Le tue storie più belle, quasi sempre accompagnate dalle ispirate matite di Giorgio che le interpretava magistralmente, ci hanno fatto viaggiare in mille mondi affascinanti, dalle montagne trasparenti alle isole del Pacifico, dal fondo della baia di Paperopoli al medioevo siderale. Erano divertenti, con quei mezzi di locomozione strampalati, con gli autoctoni dal linguaggio primitivo, ma erano anche... spaziose, come dire, aprivano interi mondi, grandi orizzonti, distese infinite, dai deserti alle foreste ai ghiacci agli oceani. E in ognuno di questi mondi, oltre al divertimento, alle battute, all'avventura, tu sapevi mettere qualcosa di più, qualcosa di magico e di esclusivamente tuo.

Si osserva spesso che i lettori riuscivano a riconoscere quelle storie come tue anche prima che Topolino pubblicasse i nomi degli autori; e si citano come segni distintivi appunto i marchingegni, gli autoctoni, i tapiri, il linguaggio forbito, la quadrupla iniziale eccetera. Ma questi sono gli aspetti esterni, formali, che altri avrebbero potuto copiare e a volte l'hanno anche fatto, con dubbi risultati. Ma quello che davvero era soltanto tuo era quel pizzico di saggezza e magia, e soprattutto sentimento, tutto dosato con delicata moderazione, che riusciva a toccare il lettore nel profondo. Nessun altro, io credo, sulle pagine di Topolino, ha avuto la tua capacità di raccontare così intensamente, eppure con tale sensibilità, i sentimenti più profondi, come l'amore filiale nella intensa e bellissima storia del tamburino. Mi raccontò Giorgio che, quando gli telefonasti per raccontargli la storia che avrebbe disegnato, quando arrivasti a quel punto in cui il figlio e la madre finalmente si riabbracciano, ti commuovesti tu stesso e dovesti interrompere la telefonata; e lui, quando arrivò a disegnare quella scena così intensa, al culmine di quella tensione emotiva si sentiva la pelle d'oca. Una scena capace di far scendere le lacrime, sinceramente. Non di dolore ma di commozione, di intensità, di profondità umana.

Te lo scrissi anche ultimamente: sei tu che hai scritto la più bella storia a fumetti che abbia mai letto. Quella prima storia dei racconti attorno al fuoco, col bel cavaliere che, dopo una vita di successi che non gli avevano dato la felicità, torna da solo a cavallo sulle rive del lago scomparso dove sente il richiamo della regina che aveva amato. "Gloria? Denaro? Mi sento un fallito, nonostante tutto! Non ho avuto ciò che ho sempre desiderato!" Nel mondo magico di cui tu sei il demiurgo, i due cuori si parlano attraverso lo spazio e il tempo e Johnny, ormai incanutito, sente il richiamo della sirena che anni prima gli aveva promesso "ti chiamerò quando sarà il momento". L'ultima volta che venni a trovarti mi raccontasti che la storia aveva originariamente un altro finale: Johnny arrivava sul bordo del lago asciutto, suonava la chitarra un'ultima volta, il lago risorgeva, ribollendo, e Johnny vi si immergeva, abbandonando questo mondo per andare a raggiungere la sua regina. Ma poi decidesti invece di modificare questa fine tragica e invece di farli riincontrare e permettere loro di concludere i loro giorni insieme. Te ne sono stato grato, perché ho tanto amato questi due innamorati; fra i miliardi di mondi alternativi di fantasia in cui si dipanano le vicende dei personaggi immaginari, mi piace che il bel cavaliere e la regina del lago siano ancora insieme, finalmente felici, dopo anni di privazioni e lontananza eppure di mai dimenticato amore.

(http://www.cl.cam.ac.uk/~fms27/goodies/gatta-spelacchiata.jpg)

Ciao, Rodolfo. Lo sai chi sei tu adesso? Sei quella nonna indiana, Gatta Spelacchiata, che dà i tre soldi del destino al tamburino. A me e a tanti, tantissimi altri tamburini a cui, moltiplicandoti, hai dato le tue monetine speciali, magari nascoste nelle tue storie su Topolino, per chi se ne sarebbe accorto e le avrebbe sapute trovare per poi cercare la propria strada. "Se tu spende bene, tu torna a casa e tu felice. Anche io felice che vede te da grandi pascoli. Tu prende. Io dà con stesso amore di tua vera nonna."

Addio, Rodolfo, ti voglio bene. Rileggo le tue parole e mi commuovo. Continuerò a salutarti e a pensarti con affetto. Grazie per essere esistito e per tutte le preziosissime monetine del destino che hai regalato a me e a tanti altri.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 2 Apr 2012, 11:46:04
Frank, credo che parole più belle per ricordare Rodolfo nessuno avrebbe potuto trovarle. Grazie!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Lunedì 2 Apr 2012, 11:55:33
Protesto, contesto e dissesto. Poter dare un solo "mi piace" al messaggio di Frank è un'ingiustizia costituzionale.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy Dawg - Lunedì 2 Apr 2012, 12:42:03
Protesto anch'io: l'ho letto qui in ufficio, mi sono venuti gli occhi lucidi e mi guardavano tutti! [smiley=commosso.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tregua78 - Lunedì 2 Apr 2012, 13:17:57
Frank.
Ci fai commuovere.
F
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Lunedì 2 Apr 2012, 14:01:06
Vari omaggi sul web a Rodolfo; questa è solo una selezione:

Luca Boschi (http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2012/04/cro-rodolfo-ciao.html#more)
Gregorio Paolini (http://www.gregoriopaolini.it/2012/03/addio-rodolfo-cimino-un-giorno-ti.html)
Roberto Gagnor (http://www.ilpost.it/robertogagnor/2012/04/02/zio-paperone-va-a-cercare-un-tesoro-rodolfo-cimino-1927-2012/)
Matteo Stefanelli - Fumettologicamente (http://fumettologicamente.wordpress.com/2012/04/01/titolo-e-frontespizio-per-rodolfo-cimino/)
Il Mattino di Padova (http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2012/04/01/news/la-scomparsa-di-rodolfo-cimino-maestro-del-fumetto-disneyano-1.3760496)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mr. Bunz - Lunedì 2 Apr 2012, 14:01:29
E' scomparso l'autore che noi lettori "antichi" del Topo (al tempo privi di qualsiasi possibilita' di poter sapere i nomi di sceneggiatori e disegnatori) chiamavamo quello delle "Spedizioni" (Scarpa era quello delle "Sardine", Barks quello del "Ventino"). Proprio con Cimino ebbimo il sospetto che esistesse una figura dietro i disegnatori che inventasse le storie (prima che imparassimo la parola "sceneggiatore" passarono parecchi anni), dato che, riconoscendo i disegnatori dal tratto, non ci sembrava possibile il fatto che diverse persone potessero inventare storie cosi' riconoscibili nello sviluppo narrativo e soprattutto nel linguaggio adottato.
Sta' di fatto che le storie di Cimino erano le nostre preferite, tanto che dopo averle lette, io, mio fratello e il mio amico Maurizio ci attrezzavamo a puntino e organizzavamo pericolosissime spedizioni in paesi di fantasia di chiara ispirazione ciminiana (tanto per dire che influenza aveva il Topo sui bambini negli anni '60 - '70).
Che dire, ringrazio il Maestro Rodolfo Cimino di tutti i bei momenti che mi ha regalato e che ancora mi continua a regalare. Grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Lunedì 2 Apr 2012, 14:01:53
Il ricordo di Valentina De Poli:

http://www.topolino.it/blog/post/rodolfo-cimino-il-pi%C3%B9-grande-dei-grandi
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: mrmacchina - Lunedì 2 Apr 2012, 14:24:39
Spesso immaginavo di poterlo conoscere personalmente e di essere suo ospite a pranzo con un menù a base di fagioli.

Triciao Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 2 Apr 2012, 14:43:28
Indicizzare un fumetto Disney come quello che ho appena finito di indicizzare (Tesori Disney 13 - Nonna Papera e i racconti attorno al fuoco) non è mai stato così difficile e commovente...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Lunedì 2 Apr 2012, 15:28:16
In onore di Rodolfo: la pagnotta del pastore, preparata con Isa.
"Pane casereccio, abbondante cipolla rossa, un pizzico di sale, un filo d'olio d'oliva e una goccia d'aceto!" :)

(http://i.imgur.com/Z8XlP.jpg) (http://i.imgur.com/DFAwz.jpg)

(http://i.imgur.com/UQMxE.jpg)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 2 Apr 2012, 15:36:25
"Pane casereccio, abbondante cipolla rossa, un pizzico di sale, un filo d'olio d'oliva e una goccia d'aceto!" :)

La cotidiana dei servi!!! Pane, acito e sale!

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GrouchoMarx81 - Lunedì 2 Apr 2012, 15:57:13
non so se esiste già, nel caso, perchè non apriamo un topic dove raccogliere tutte le ricette "ciminiane"... un'altro buon modo per ricordarlo...  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 2 Apr 2012, 16:13:26
Beh, c'era anche, pur non ricordandomi da che storia, il panino del troglodita: pane, aglio e cipolla!

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fa.Gian. - Lunedì 2 Apr 2012, 16:36:08
non so se esiste già, nel caso, perchè non apriamo un topic dove raccogliere tutte le ricette "ciminiane"... un'altro buon modo per ricordarlo...  
Sarebbe bellissimo stampare un ricettario con le vignette tratte dalle storie.
Eventualmente qualche didascalia per integrare eventuali lacune, ma mettere a disposizione le ricette fattibili sarebbe magnifico per gourmand della buona tavola e fan del buon fumetto
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mickey Mouse - Lunedì 2 Apr 2012, 16:59:05
sarebbe magnifico per gourmand della buona tavola e fan del buon fumetto
E io sono entrambe le cose :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 2 Apr 2012, 17:03:30
Assente da casa nel weekend, solo stamattina ho saputo la triste notizia. :'(

Solo pochi minuti prima, avevo aperto un albo ricevuto in questi giorni e, saltabeccando da una storia all'altra avevo pensato: toh, il tipico stile ciminiano...

E' stato un grande del fumetto che tanti bei momenti ci ha regalato e che, fortunatamente, continuerà ad esistere presso di noi grazie alle sue splendide avventure.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: marcobar - Lunedì 2 Apr 2012, 17:03:46
Rodolfo aveva saputo reinterpretare i paperi di Barks in modo assolutamente personale eppure intimamente fedele. Quando gli chiesi come avesse ideato Anacleto (o, in altra occasione, Battista) la sua risposta fu disarmante: "ma quelli sono personaggi di Barks!"
Era vero, e insieme non era vero. Anacleto non è il vicino Jones, Battista è una personalità molto più ricca del maggiordomo barksiano: Rodolfo li aveva ri-creati, letteralmente.
Anche Barks mandava Paperone e nipoti nei posti più lontani alla ricerca di tesori; ma Cimino ha fatto letteralmente esplodere la propria fantasia, creando popolazioni bizzarre e luoghi di favola.
Nella sua maturità di scrittore l'ho conosciuto solo a posteriori, quando ero ormai adulto, e non ne ho ricevuto l'imprinting come è accaduto a tanti altri: però ho avuto la fortuna di conoscerlo di persona (grazie, Paolo, grazie, Frank!) e posso dire di essere stato conquistato più dalla sua persona che dalle sue storie (che pure, a poco a poco, ho imparato ad apprezzare).
Lascia un gran vuoto...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy - Lunedì 2 Apr 2012, 17:09:34
non so se esiste già, nel caso, perchè non apriamo un topic dove raccogliere tutte le ricette "ciminiane"... un'altro buon modo per ricordarlo...  

Tanti modi ci sarebbero per ricordarlo; questo che hai elencato tu, un topic che racchiuda le sue quadruple, il topic sui veicoli o sui sapienti che già esistono... Molto meriterebbe...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Lunedì 2 Apr 2012, 17:58:34
Stamattina scrivevo:

Allora ti penso, ti ricordo e ti vedo, sorridente, seduto al tavolo del tinello. Stai colorando una fotocopia di una tua sceneggiatura. Tutto concentrato e diligente, scegli il colore giusto da quel pacco di vecchie matite colorate e ti dai da fare, con la spontaneità e il gusto di un allegro bambino di ottant'anni.

Una mattina di un anno o due fa gli feci una foto proprio così.

(http://www.cl.cam.ac.uk/~fms27/goodies/rodolfo-colora-72.jpg)

Ciao Rodolfo. Un abbraccio. È bello vedere così tante persone che ti ricordano con simpatia e stima e che si commuovono riscoprendo le parole di saggezza e amore che ci hai lasciato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Romino Cidolfo - Lunedì 2 Apr 2012, 18:05:26
Ciao Rodolfo. Buon viaggio.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Lunedì 2 Apr 2012, 20:04:39
Adnkronos (http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Fumetti-e-morto-Cimino-sceneggiatore-saga-Paperon-de-Paperoni_313160761529.html)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 2 Apr 2012, 20:07:48
la saga di PdP... sì vabbè! ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Lunedì 2 Apr 2012, 20:16:26
Adnkronos (http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Fumetti-e-morto-Cimino-sceneggiatore-saga-Paperon-de-Paperoni_313160761529.html)

La mia fiducia nel giornalismo italiano continua ad aumentare.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piumo Anatracci - Lunedì 2 Apr 2012, 20:36:36
Sarebbe bellissimo stampare un ricettario con le vignette tratte dalle storie.
Io ricordo anche la Pagnotta del Mendico.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PIERVI - Lunedì 2 Apr 2012, 20:40:54
Addio Rodolfo, nessuno dimenticherà mai le Tue Storie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: maghetto - Lunedì 2 Apr 2012, 20:46:08
Grande rammarico per non averlo potuto conoscere personalmente.... ciao, Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: AbelardoGoliardo - Lunedì 2 Apr 2012, 21:26:24
Non parlavo col grande Rodolfo da anni, abito ormai distante dal Veneto e non avevo da tanto sue sceneggiature da disegnare. Storie sue ne avevo disegnate parecchie. Era un piacere immenso e sentivo gratitudine per il poter lavorare con lui che ricordavo nello stile fin da quando ero bimbo, da lettore di Topolino. Ero stato con Cimino a chiacchierare lungamente specialmente durante i viaggi per i famosi meeting Disney di un po' d'anni fa. Una volta si fermò a pranzo dai miei, insieme a Cavazzano e a Mezzavilla. Ecco, è dura accettare la scomparsa di Rodolfo, perchè era una persona formidabile, una persona che non si dimentica. Mi duole non averlo cercato ultimamente, sarà per me un rimpianto corposo. Anche perchè sapevo da tempo che non stava bene. Mi spiace per tutti quelli che non l'hanno conosciuto di persona perchè davvero il suo mondo poetico se lo portava addosso, in questo era stupefacente. E anche molto di più. Ci mancherà terribilmente.
Ho letto tra queste pagine del Papersera tante belle parole, tanti bei ricordi. Sono grato anche a voi per questo.
 :-[ :-[ :-[
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: flip - Lunedì 2 Apr 2012, 23:04:53
Ciao Rodolfo, la voglia di cercare e scovare ogni giorno, lontano o dietro l'angolo che sia, anche una piccola parte della meraviglia che i tuoi mondi bellissimi suscitavano, mi accompagnerà sempre.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pidipì - Lunedì 2 Apr 2012, 23:22:01
Sono cresciuto con le sue storie. Quando ho saputo la notizia il dispiacere è stato immenso. Un grande artista e una grande persona che se ne va. Grazie di tutto Rodolfo! Ti rileggeremo sempre con piacere!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: NuvolaNera - Lunedì 2 Apr 2012, 23:44:44
Rodolfo, grazie di tutto. Ci mancherai tantissimo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Alle - Lunedì 2 Apr 2012, 23:55:56
(Se non sapete chi è Reginella avete passato una brutta infanzia) (http://lependu.livejournal.com/67674.html)

Anche RollingStone (http://www.rollingstonemagazine.it/cultura/notizie/addio-a-rodolfo-cimino-un-pezzo-di-storia-del-fumetto-italiano/50965/)

Ed ancora:

[media]http://www.youtube.com/watch?v=5l5Kwhv4Ze4[/media]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Renby - Martedì 3 Apr 2012, 01:09:15
Te ne sei andato anche tu, Rodolfo...

Beh, siamo diventati veramente adulti, adesso.

Grazie comunque per averci fatto diventare un po' quello che siamo oggi: né migliori né peggiori di altri, ma con quella piccola parte di noi dove ancora vivono improbabili tapiri, regine siderali e autoctoni dalla lunga barba bianca.

Quella parte che, nonostante tutto, resiste e che non si lascia schiacciare da un mondo sempre più stretto e sempre più uguale a sé stesso.

Ciao  :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andreac - Martedì 3 Apr 2012, 03:42:48
Quanto ci ha fatto sognare!
e quanto lo amiamo per questo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: zippo - Martedì 3 Apr 2012, 09:40:30
Era il gennaio del 1990,ed ero all'ospedale perchè dovevo affrontare un'operazione piuttosto delicata.Ero terrorizzato da tutto quell'ambiente opprimente,e niente e nessuno riusciva a calmarmi.Poi mio padre ebbe un'idea;andò all'edicola dell'ospedale e mi prese il topolino della settimana (avevo da poco imparato a leggere )che era proprio il mitico numero 1782 con la prima storia dei racconti attorno al fuoco.Iniziai a sfogliarlo e dopo qualche minuto mi persi nella meravigliosa storia del cavaliere e della regina del lago perduto riuscendone a soli 7 anni a carpirne tutta la poesia struggente:la rilessi tipo 3 o 4 volte di seguito dimenticandomi completamente dell'operazione e di tutto il resto.Quel topolino ce l'ho ancora,e nei momenti in cui la vita mi fa male lo torno a sfogliare.
COn questa testimonianza spero di avere reso l'idea dell'importanza dell'opera del grande Rodolfo,di tutto quello che ha fatto per me (ovviamente non solo con quella storia,mi ha regalato tantissimi altri magici momenti) e per migliaia e migliaia di altri bambini (e adulti) che avevano e hanno bisogno di sognare.
Un artista che ha reso migliore la vita della gente.Grazie Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: tosca - Martedì 3 Apr 2012, 14:31:32
 :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ci-cioh - Martedì 3 Apr 2012, 18:58:50
è andato via il mio sceneggiatore preferito,l'ho saputo solo ora e questa notizia mi ha messo una grande tristezza.Resterà sempre nei nostri pensieri.mi dispiace non averlo potuto conoscere.Addio Rodolfo e riposa in pace.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PopoloLira - Martedì 3 Apr 2012, 19:13:52
Addio.
Spero che con un trisalto bipolar-transeunte abbia raggiunto quella dimensione dove non v'è sofferenza alcuna.
Riposa in Pace, Rodolfo.
(Sigh! Come Soffro! Terribilmente soffro!)  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Mercoledì 4 Apr 2012, 00:25:39
Un mio pezzo su Cimino (http://www.lospaziobianco.it/48700-rodolfo-cimino-vita-zio-paperone), grazie al microfono dello Spazio Bianco.
Titolo: Un Maestro
Inserito da: celenta82 - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:24:22
Grazie Maestro per aver accompagnato i miei 30 anni di vita, con spensieratezza e ironia, grazie per avermi insegnato la lingua italiana, grazie per avermi affascinato con i racconti attorno al fuoco, e grazie per avermi stupito con le continue cacce al tesoro.. La famiglia Disney ora sarà un po' più sola..
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:40:46
Ho voluto dare anch'io, al ritorno dalle esequie, un saluto al caro Collega-Amico Rodolfo evidenziando nel mio sito una sua vecchia storia che ho illustrato nel 1973, altre la seguiranno.
http://www.luciano.gatto.name/Cimino+gatto/PaperinoFumoOriente/Pagina-1.htm

Ho utilizzato l'intestazione di questa pagina di Papersera, spero che Paolo non se ne dispiaccia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:44:53
Ciao Luciano,

Figurati se me ne dispiaccio, anzi!

MI sono permesso di modificare leggermente la URL che avevi inserito, ora punta alla pagina corretta.

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: celenta82 - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:47:39
Bellissima storia quella del fumo d'oriente! Grazie Maestro, ha trovato un ottimo modo per omaggiare Cimino!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gatto - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:51:10
Caro Paolo, avevo appena controllato il funzionamento e stavo per correggere l'errore, grazie dell'aiuto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 4 Apr 2012, 10:56:50
Stupendo, soprattutto, il pezzo con la sceneggiatura di Cimino e i tuoi disegni.
Bellissimo omaggio, Luciano, stupendo!!!!
Grazie!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 4 Apr 2012, 11:21:42
Stupendo, soprattutto, il pezzo con la sceneggiatura di Cimino e i tuoi disegni.
Bellissimo omaggio, Luciano, stupendo!!!!
Grazie!!
Condivido! Bellissimo modo di omaggiarlo, Luciano! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: FL0YD - Mercoledì 4 Apr 2012, 11:46:23
Stupendo, soprattutto, il pezzo con la sceneggiatura di Cimino e i tuoi disegni.
Concordo: questo documento (http://www.luciano.gatto.name/EditoreDisney.2/ZP_AtolloMusicante/ZP_Atollo_scen/Disegni-1.htm) è molto interessante!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Duck Fener - Mercoledì 4 Apr 2012, 14:45:27
la saga di PdP... sì vabbè! ::)
Beh, saga intesa come le tante avventure vissute dallo zione! Infatti la "s" è in minuscolo.
Direi che, almeno lì, l'errore non c'è :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Mercoledì 4 Apr 2012, 16:11:05
I ritardo ma questa credo che sia adattissima per la morte di qualsiasi autore.
(http://i.ebayimg.com/02/!CEYiHbgBWk~$(KGrHqN,!lsE1F4rm,ISBNRuB96v+!~~_35.JPG) :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Mercoledì 4 Apr 2012, 17:40:39
Ho voluto dare anch'io, al ritorno dalle esequie, un saluto al caro Collega-Amico Rodolfo evidenziando nel mio sito una sua vecchia storia che ho illustrato nel 1973, altre la seguiranno.
http://www.luciano.gatto.name/Cimino+gatto/PaperinoFumoOriente/Pagina-1.htm

Bravo Luciano, e che bella scelta! Avete fatto bellissime storie insieme in quegli anni: il disco di ghiaccio, Persecutor, quella della Terra ammalata con la borsa dell'acqua calda in testa, quella della pianta azteca con l'aereoplano spingardino-munito a forma di uccello da preda... Secondo me, da lettore, sono stati gli anni più belli della vostra lunga collaborazione.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 4 Apr 2012, 17:51:48
Grazie, Luciano Gatto, per l'ottimo omaggio!

Chissà se lassù Rodolfo e Guido e Walt e Carl e Sergio ci staranno guardando... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 4 Apr 2012, 20:06:20
Luca Boschi ci informa che Rodolfo è stato ricordato anche dal GT Ragazzi, in onda su Rai3, mediante Riccardo Corbò (recentemente approdato in questi lidi)... :)

http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2012/04/rai-tre-ricorda-rodolfo-cimino.html
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PAPERINIK95 - Mercoledì 4 Apr 2012, 20:42:10
Dispiace arrivare in questo forum in un momento come questo,ma voglio lasciare il mio primo messaggio in ricordo del grande Rodolfo Cimino.Un grande artista che ci ha lasciato tantissimi capolavori.
Un saluto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gabriele - Mercoledì 4 Apr 2012, 21:17:35
Ciao Rodolfo... Grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alec - Mercoledì 4 Apr 2012, 22:05:46
Ci può consolare il fatto che la sua enorme eredità sarà raccolta dai giovani autori che sapranno farne tesoro, ne sono certo.  Il suo lavoro, inoltre, non andrà perduto. Lui non è più su questa Terra, ma le sue storie sono eterne... ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piumo Anatracci - Mercoledì 4 Apr 2012, 22:10:03
Questa mattina, nel recarmi in edicola, ho provato una profonda tristezza.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MiTo - Mercoledì 4 Apr 2012, 22:33:07
Addio ai bellissimi viaggi fatti in terre fantastiche senza alzarsi dal divano.
Addio alle avventure, ai personaggi, ai dialoghi originalissimi.
Quando ho saputo, speravo si trattasse di uno scherzo.
Non lo era.  

Da oggi a Topolino mancherà qualcosa.  :'(

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinik80 - Giovedì 5 Apr 2012, 00:36:20
Anche io ,ahimè, arrivo a questo forum solo adesso,  in questa infausta occasione. Non conoscevo il papersera.net, e questo alimenta in me, topoliniano della prima ora, non pochi rimorsi.

Ma sono qui per ringraziare e salutare Rodolfo Cimino.

Non è presunzione, non è civetteria, non è sensazione: davvero Rodolfo Cimino, non solo lui ma soprattutto lui, ci ha consegnato un livello di erudizione lessicale superiore alla media. Mi capita a volte ,oggi, a 31 anni, di riconoscere  dalla forbitezza di linguaggio e di pensiero di tanti miei coetanei se in loro si è innestato, da ragazzini, quel seme di conoscenza, di avventura, di mondi incantati,magici quanto fisici, storici quanto attuali,lontani quanto vicini, che grazie a Rodolfo comparivano d'incanto tra le nostre mani e e le nostre menti.

E così,ogni volta che incrocio un salice, lungo la strada, il mio pensiero torna ad Ombretta, e rivedo i racconti intorno al fuoco, Reginella,  e rivivo tutta la mia infanzia e gioventù , lunghi pomeriggi d'estate o fredde sere d'inverno,  che si nutrivano avidamente della bellissima fantasia poetica di Rodolfo Cimino.

Devo a lui , e di questo ne sono certo, i più bei viaggi della mia vita. Indimenticabili ed insostituibili.

Non esagero se dico, e penso, che Topolino ed alcuni suoi sceneggiatori ,in primis Cimino, sono stati decisivi nella mia vita molto più di qualsiasi altro mio insegnante a scuola.

 
E che il tempo renda giustizia alla  genialità meravigliosa di quest'uomo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Xar - Giovedì 5 Apr 2012, 14:38:57
Valentina De Poli ha definito Cimino "Il più grande dei grandi". Certo, rispetto a Scarpa, Carpi, Bottaro e tutti i Maestri Disney la scelta è difficile. E io stesso non so se Cimino fosse veramente "Il più grande". Magari no. Ma in realtà non credo che questo importi. Perché secondo me c'è un punto di vista rispetto al quale era veramente il primo. Era lo sceneggiatore Disney con il cuore più grande di tutti. Magari le sue storie non erano minuzione ed in perfetta continuity come quelle di Scarpa, non erano piene di riferimenti di altissima letteratura come quelle di Martina, ma è stato Cimino a "trasfigurare" Zio Paperone dall'affarista burbero e troppo spesso disonesto di Martina, o dal filantropo nascosto dietro la scorza dura di Scarpa, ad un nonno eternamente giovane e con il gusto dell'avventura e, nel contempo, un immenso amore e spirito di sacrificio per tutti i suoi nipoti. Con Cimino la micro-famiglia dei cinque paperi di tre generazioni è diventata stretta e "vera" come non mai, con i rapporti forgiati da mille avventure e viaggi condivisi insieme. Ed intorno al nucleo, tutta la famiglia dei Paperi si è stretta diventando molto più di una carrellata di personaggi che si incontravano ad intervalli regolari: è diventata la famiglia dei Racconti intorno al fuoco. Una famiglia in cui, da poche battute prima e dopo el storie, si riconosce subito un affetto vero, profondo, grandissimo. E, come hanno già detto tutti, Cimino è stato anche il soave narratore della saga di Reginella, forse la storia d'amore più "vera" del fumetto Disney in Italia, più di quelle "ufficiali" tra Paperino e Paperina e tra Topolino e Minni. Questo sapeva fare Cimino: rendere i personaggi reali, affettivamente veri ed affascinanti. E far sognare e commuovere il lettore con lui. Perché chi ha un cuore grande ne può estrarre sempre qualcosa di nuovo da regalare a tutti noi.

Grazie di tutto, Maestro. Speriamo che guardando tutti coloro che continueranno il tuo lavoro, ed anche tutti noi che da te abbiamo avuto tanto, tu sia soddisfatto di quello che giorno dopo giorno fiorirà da ciò che hai piantato :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy - Giovedì 5 Apr 2012, 15:33:00
In questi giorni stavo riflettendo su una cosa: non so nemmeno io se si possa definire Cimino il più grande, il maestro dei maestri, il più grande dei grandi... boh, è anche un discorso un po' sterile di per sé secondo me. Ma di una cosa sono certo: Cimino è diventato un aggettivo. Si dice che una volta Fellini disse: tutto mi sarei aspettato di diventare nella vita, ma mai un aggettivo. Barksiano, donrosiano, gottfredsoniano, scarpiano, martiniano, ciminiano; si possono contare sulle dita di due mani. Ecco, quando un autore diventa un aggettivo, significa che nel mondo in cui è vissuto ha lasciato non il segno, ma un solco indelebile.
Questo per me è Cimino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Giovedì 5 Apr 2012, 23:24:23
Un breve ricordo di Rodolfo Cimino (http://antoniogenna.com/2012/04/05/fumetti-addio-a-rodolfo-cimino-importante-sceneggiatore-disney/) a cura del sottoscritto per il blog di Antonio Genna.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Giovedì 5 Apr 2012, 23:33:29
Non esagero se dico, e penso, che Topolino ed alcuni suoi sceneggiatori ,in primis Cimino, sono stati decisivi nella mia vita molto più di qualsiasi altro mio insegnante a scuola.

Non per niente li chiamiamo Maestri :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: V - Venerdì 6 Apr 2012, 15:41:36
Non so se sia il posto giusto, però si è parlato di modi per commemorare Cimino, e stavo pensando che il massimo sarebbe utilizzare più canali possibili:
 
- sul prossimo topolino un Che Aria tira... ed un articolo. Appena possibile poi le sue ultime storie (sicuramente qualcosa ci sarà);
- sul prossimo Disney anni d'Oro, il 20 o il 21 dipende dal tempo a disposizione, un numero tutto deidcato a lui con storie di Cavazzano, Gatto, Scarpa e Bordini, e magari quelle due di ezechiele. Sarebbe fantastico. Magari anche recuperare qualche vecchia intervista e fare un portfolio dedicato alle sue quadruple;
- poi il tesori dedicato alla seconda parte dei racconti, più quelli del boscaiolo che, come dice paperinika, sono fondamentali. Si arriva ad un numero spessotto, ma quanto quello della pietra;
- infine, storie sui classici, grandi classici e paperino, con un vattelapesca con articolo dedicato.

Questo utilizzo di più canali creerebbe sicuramente un degno ricordo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Venerdì 6 Apr 2012, 18:21:16
Non è facile per me elaborare un ricordo che renda giustizia a Rodolfo Cimino. È un compito che si avvicina all’impossibile, e forse non avrò mai la mente abbastanza fredda per svolgerlo.
Mi vengono in ajuto gli innumerevoli interventi che mi hanno preceduto, che testimoniano la grandezza di questo autore, primo tra i disney italiani. E chi sostiene il contrario sbaglia, come direbbe di Barks qualcun altro.
Ma come posso ringraziare un uomo che ha influito cosí tanto sulle vite di cosí tante persone? Anche solo limitandosi agli aspetti esteriori, come già ha evidenziato Frank, che sono i piú immediatamente riconoscibili in chiunque lo abbia apprezzato. Parecchi degli italiani che esibiscono un vocabolario piú ampio della norma fin da bambini lo devono in larga parte a lui. Io stesso stupivo le maestre alle elementari con la mia proprietà di linguaggio; stupore che si trasformò in incredulità quando pochi anni fa commisi l’indelicatezza di confessare a una di esse donde provenisse tale proprietà. Fu indelicatezza perché fino allora aveva sempre attribuito a sé stessa il merito... ma però, a costo di deluderla, dovevo rendere a Cesare il suo. Soprattutto considerando che fino a tempi recenti nessuno glielo aveva reso: era questione di giustizia e onestà, proprio come nelle storie di Rodolfo.
Ecco, se c’è qualcosa per la quale davvero devo ringraziare Rodolfo Cimino è questa. Quel senso di giustizia cosmica, di retribuzione delle proprie azioni che prima o poi arriverà, ineluttabile. Che mi venne in soccorso in un periodo assai difficile della mia vita, e al quale devo la mia uscita da una china oltremodo pericolosa che le mie frequentazioni avevano preso. No, non credo proprio di esagerare affermando che a Rodolfo io devo letteralmente la mia attuale esistenza fisica. Naturalmente mi perdonerete se di ciò vi risparmierò i dettagli; ma avrete compreso che le ragioni del mio attaccamento alla sua figura vanno ben al di là della semplice ammirazione.
Nel marzo 2006 riuscii a trovare non so come la volontà di ringraziarlo di persona. Non feci altro che reperire il suo numero sul sito di paginebianche... e comporlo. Senza che avessi chissà che da dire, in realtà, com’è del resto timore di qualsiasi lettore si approcci col “suo autore”... Con mia enorme sorpresa, mi invitò direttamente a casa sua, senza troppi preamboli; aggiungendo che avrei potuto anche portare chi altri avessi voluto. Fu allora che ebbi l’ulteriore piacere di scoprire quanto l’uomo somigliasse all’idea che mi ero fatto di lui: ché l’appassionato nulla paventa piú della rivelazione che il proprio autore preferito non rispecchia in niente le idee di cui pare farsi alfiere nelle sue opere. Nel suo tipico stile “vecchia scuola”, ci rimpinzò di ogni sorta di squisitezze, lagnandosi al contempo che... non ne mangiavamo abbastanza! E per soprammercato, saputo che avrei dovuto affrontare un viaggio in treno di alcune ore per rincasare, pretese pure di farmi dei panini da portarmi dietro.
Da allora sono volati sei anni, in cui spesso ho fatto ritorno a quella tavola. Ho coinvolto altri amici con cui ci siamo divertiti e abbiamo passato ore ad ascoltare le storie che Rodolfo ci raccontava di persona, per poi farcene anche omaggio scritto. L’ultima volta che lo vedemmo fu a gennajo. In occasione di quella visita, incominciammo un lavoro che da tempo ci aveva richiesto: il riordino delle sue sceneggiature. Incredibili perle vennero fuori dagli armadietti in cui le serbava: storie inedite di Reginella, Racconti attorno al fuoco (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1333729338/0#0), persino inusitati exploit con Paperinik; e chissà quante altre attendono, ché il lavoro è ancora lungi dall’essere terminato. E a questo punto, col permesso dei familiari, cercherò di portarlo a termine in sua memoria: ormai è un dovere.
Sabato scorso avremmo dovuto incontrarci un’altra volta. Sebbene fosse ormai costretto a letto da settembre, non volevo accettare l’evidenza: nella sua ultima telefonata, mercoledí 28 marzo, si scusò perché non sarebbe stato possibile vederci.
Arrivederci Rodolfo, e tranquillo: i semi che hai piantato in tutti noi continueranno a dare i loro frutti.
Sta’ a vedere.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: TopoRezza - Lunedì 9 Apr 2012, 13:02:33
Oh, mio dio, ho appreso solo adesso della sua morte e sono completamente abbattuto. Le sue storie sono sempre state presenti tra le pagine del topo e hanno fatto crescere generazioni di fumettari!
Anche io (inconsapevolmente) ho letto gran parte delle sue storie.
Uno sceneggiatore che sapeva destreggiarsi sia coi paperi che con i topi, ha sempre saputo regalarci grandi storie ma soprattutto grandi avventure con le sue tribù esotiche dai nomi strani :(

Un saluto Rodolfo, ci mancherai.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: GabrielKnight - Mercoledì 11 Apr 2012, 18:04:10
L'ho saputo solo ora, era in assoluto il mio autore preferito.

Ho tanti ricordi legati alle sue storie, ed ero felice che continuasse a scriverne.

Provo una grande tristezza
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mickey_15 - Mercoledì 11 Apr 2012, 18:11:06
Sbarecuack!!! Non ci posso credere! è morto uno dei più grandi Maestri Disney! Magari,per andare lassù, chiederà un passaggio a Jusuf Tristanzuol,il Trizompa! [smiley=commosso.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: EGO - Martedì 17 Apr 2012, 19:08:44
Non avevo mai pianto per una persona che non ho conosciuto direttamente. Eppure sto piangendo da mezz'ora, da quando ho aperto il Topolino arrivato oggi.

E dunque, anche se non me ne ero mai reso conto, Cimino per me è stato più grande di qualsiasi star, più influente di molti maestri. Un narratore più bravo di quelli che vendono milioni di copie, un autore che ho letto e riletto più di ogni altro. Niente mi ha mai commosso come i Racconti attorno al fuoco. Nessun eroe è stato più grande di quel Paperone dal cuore d'oro, di quel Paperino semplice ma con dentro un coraggio più grande di ogni pericolo.

Mi sento veramente come se avessi perso un nonno, un mentore, una guida. Temo che quei tre soldini non li saprei mai spendere come lui vorrebbe, lui che me ne ha regalati molti di più.

Grazie, Maestro Rodolfo. Dal cuore :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Mercoledì 18 Apr 2012, 13:04:42
sull'articolo dedicato al grande maestro(sull'ultimo numero di topolino)si parla di una sua storia in uscita:Zio Paperone e il veliero d'argento,che sarà disegnata da cavazzano :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Stefano C. - Mercoledì 18 Apr 2012, 15:28:36
Che bello!!!! questo dimostra che sì, a volte ritornano, e lo sapevamo... ma ritornano anche dopo la morte!!!!! Speriamo che Cavazzano sappia dar vita a quelle sceneggiature con ancor piu' poeticita' di quanto lo faccia di solito: forse la morte dell'amico sara' uno stimolo in piu' a fare un vero capolavoro! che commozione!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino - Giovedì 19 Apr 2012, 18:47:13
 :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: matteo_A. - Venerdì 20 Apr 2012, 18:46:08
Ho solo ora l'occasione di poter scrivere il mio messaggio in onore a Cimino. Penso che con la sua scomparsa, sia scomparso anche una parte di quel gusto che si prova nel prendere il Topo, quella speranza di trovare in fondo alla pagina della storia che chiude il numero: testo di Rodolfo Cimino , quella curiosità di sapere in quale posto esotico andranno Zio Paperone con i suoi nipoti e quella voglia di leggere i suoi dialoghi perfetti e con un linguaggio forbito che mi ha insegnato tantissimi termini. Credo anche che non ci sia un modo adatto a rendergli omaggio tanto è il vuoto che ha lasciato, ma non smettere di leggere le sue bellissime storie, penso che sia un buon inizio. Purtroppo, non avendolo mai conosciuto di persona, i miei ricordi di Rodolfo sono inerenti solo ai suoi lavori e quello che posso dire è che mi dispiace... mi dispiace davvero tanto.
Addio, Rodolfo. :'( :'( :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 20 Apr 2012, 19:08:20

Per chi non avesse comprato questo numero di Topolino, trascrivo il redazionale della De Poli in onore di Rodolfo Cimino.

'Cari amici di Topolino,
alcuni tra voi avranno già letto le righe che seguono sul sito. Ma mi sembrava importante che il più alto numero di persone potesse ritrovarsi in queste parole nel ricordare il grande Rodolfo Cimino. I tempi di chiusura del giornale (diventati ancora più serrati a causa dele vacanze pasquali) non ci hanno permesso di essere più tempestivi per far spazio a una notizia triste, o meglio funesta, come avrebbe detto lui, il Maestro... Purtroppo sabato 31 marzo ci ha lasciato, all'età di 84 anni, Rodolfo Cimino, il Maestro dei Maestri fra gli sceneggiatori di 'Topolino'. Quando quel sabato pomeriggio ho risposto al telefono e ho sentito la voce affranta di Giorgio Cavazzano non volevo credere alle mie orecchie... Ho pensato subito alle storie straordinarie che hanno accompagnato le mie letture di bambina e ai suoi storyboard preziosi, le sceneggiature disegnate, che ho potuto sfogliare dal vivo da direttore.
Poi la mente è andata ai 'Tapirlonghi fiutatori' e subito dopo ad una delle ultime copertine dei 'Tesori', quello dedicato a Reginella... E poi ancora mi è tornata in mente la grinta dell'autore, in questo per me lui era proprio Zio Paperone, ma anche la galanteria dei modi di uomo d'altri tempi. Rodolfo ci ha regalato centinaia e centinaia di storie, catapultandoci in mondi meravigliosi. Queste storie ci accompagneranno per sempre. Grazie Rodolfo per averci fatto vivere avventure indimenticabili ma per fortuna non irripetibili: basterà rituffarci tra le tue pagine e sarà sempre come ripartire per un nuovo viaggio...A pagina 9 troverete un piccolo ricordo. Per un grande autore.
IL DIRETTORE
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Domenica 22 Apr 2012, 12:42:51
Ciao Nonno Rodolfo, adesso sei nei segreti del vento.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 23 Apr 2012, 16:36:32
Domanda. Oltre a quegli inediti dei quali già abbiamo parlato altrove, non è che da qualche parte ci sia pure un Diario segreto di Zio Paperone, vero?

Sarebbe bello avere anche solo un proseguimento della storia... :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Venerdì 11 Mag 2012, 17:20:35
Niente invidia: il principio di internet e' la condivisione, una volta pubblicata non avrò difficoltà a linkarvi il pdf completo della storia: anche io non ho l'originale, ma delle fotocopie... anche se colorate direttamente da Cimino in alcune vignette, e questo le rende molto più che speciali!

Be' ripensare al buon Rodolfo mette sempre un po' di malinconia... però dato che ogni promessa è debito, ecco il link alla storia, godetevela come ho fatto io! :-)

http://www.papersera.net/appo/Cimino/BottariDiogenisti.pdf

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fillo Sganga - Venerdì 11 Mag 2012, 17:26:35

Be' ripensare al buon Rodolfo mette sempre un po' di malinconia... però dato che ogni promessa è debito, ecco il link alla storia, godetevela come ho fatto io! :-)

http://www.papersera.net/appo/Cimino/BottariDiogenisti.pdf

  - Paolo

ehmmm Paolo mi chiede un user e una pass per accedere :( mi vuoi proprio far venire l'aquolina in bocca eh
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Venerdì 11 Mag 2012, 17:32:26
mi chiede un user e una pass per accedere


OOpsss... rimossa!

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Lunedì 14 Mag 2012, 22:37:15
Parte oggi su Lo Spazio Bianco uno speciale interamente dedicato a Rodolfo Cimino, curato dal sottoscritto :)
A questo link (http://www.lospaziobianco.it/49534-speciale-rodolfo-cimino-romantico-sceneggiatore) trovate l'intro al suddetto speciale, con tanto di sommario degli articoli di cui sarà composto e a cui rimanda e rimanderà man mano che verranno pubblicati.
Si comincia riproponendo il pezzo che avevo scritto in occasione della scomparsa dell'autore (http://www.lospaziobianco.it/48700-rodolfo-cimino-vita-zio-paperone) e pubblicando il primo articolo inedito che va a comporre lo speciale: Il regista Cimino e i suoi attori (http://www.lospaziobianco.it/49539-regista-cimino-attori).

Ho cercato di condurre questa iniziativa nel modo meno banale possibile, cercando di rendere omaggio a uno dei più grandi narratori che ho avuto la fortuna di leggere osservandone pregi e difetti e analizzandone le caratteristiche salienti e le sue implicazioni.
Spero ne sia uscito un buon lavoro, alla fine.

Mi permetterò di segnalare la pubblicazione dei prossimi pezzi, che avverranno stretto giro con una certa "ritualità" :) Voi comunque un occhio allo Spazio Bianco buttatecelo ogni tanto ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Mercoledì 16 Mag 2012, 21:54:22
E' di oggi il secondo articolo che compone lo Speciale dedicato dallo Spazio Bianco a Rodolfo Cimino e curato dal sottoscritto.
"Il viaggio è la ricompensa" (http://www.lospaziobianco.it/51278-speciale-rodolfo-cimino-viaggio-ricompensa) :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Venerdì 18 Mag 2012, 22:48:06
Terzo articolo per lo Speciale su Rodolfo Cimino curato dal sottoscritto per LoSpazio Bianco: Cimino e la giustizia cosmica (http://www.lospaziobianco.it/51513-speciale-rodolfo-cimino-giustizia-cosmica).
Pausa per il weekend, ora, e da lunedì si ricomincia con la seconda metà di questa iniziativa.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Venerdì 18 Mag 2012, 23:41:10
Bravo Bramo, proprio bello ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Lunedì 21 Mag 2012, 22:15:51
Bravo Bramo, proprio bello ;)
Grazie Bacci! :) Contento che ti sia piaciuto! ;)

Comincia una nuova settimana, e con essa la seconda parte dello speciale dedicato al compianto Maestro: oggi si parla della fantasia dell'apparente ripetitività (http://www.lospaziobianco.it/51698-speciale-rodolfo-cimino-fantasia-apparente-ripetitivita) :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Mercoledì 23 Mag 2012, 22:29:13
La produzione di Cimino è sterminata.
Realizzare un essential reading delle sue storie sarebbe follia.
Infatti l'ho fatto :P
Il penultimo passo dello speciale dedicato all'autore si compone di uno speciale Essential 11 (http://www.lospaziobianco.it/51709-speciale-essential-11-storie-imperdibili-rodolfo-cimino) :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Giovedì 24 Mag 2012, 11:27:36
Non posso che fare pure io i complimenti al nostro mitico, e molto folle (in senso buono, ovviamente), Bramo!
 [smiley=other_bow.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Venerdì 25 Mag 2012, 14:21:02
Non posso che fare pure io i complimenti al nostro mitico, e molto folle (in senso buono, ovviamente), Bramo!
 [smiley=other_bow.gif]
Grazie Avvocato! Lieto che il lavoro incontri il tuo gradimento!
Chissà allora cosa direi vedendo il capitolo conclusivo dello speciale: da oggi è online il pezzo con gli omaggi degli autori (http://www.lospaziobianco.it/51853-speciale-rodolfo-cimino-omaggi-autori)! Tanta bella roba di nostre vecchie conoscenze, io un'occhiata gliela darei ;)
E grazie a tutti quelli che hanno seguito questo percorso :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Venerdì 25 Mag 2012, 14:47:41
Lodi, lodi Lodi! Allora, ci si vede lì o no? :P ;D

Complimentoni a Bramo per il reportage (e agli autori coinvolti in questo ultimo articolo), davvero! Di meglio non poteva fare... ;)

(posto in treno lato finestrino assicurato ;D)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Venerdì 25 Mag 2012, 15:00:59
Altro che lodi, qui! Casalpusterlengo! ;D ;D ;D

Battuta riciclata ma funzionale! Comunque, scherzi a parte, complimentissimi al nostro mitico Bramo, che è riuscito a rendere a Cimino un omaggio non solo sentito e doveroso, ma che ha anche tracciato un ritratto essenziale però completissimo per tutti coloro i quali volessero conoscere questo autore avvicinandosi alle sue opere.

Non posso che concludere così:

 [smiley=other_bow.gif] [smiley=other_bow.gif] [smiley=other_bow.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Venerdì 25 Mag 2012, 15:14:01
da oggi è online il pezzo con gli omaggi degli autori (http://www.lospaziobianco.it/51853-speciale-rodolfo-cimino-omaggi-autori)! Tanta bella roba di nostre vecchie conoscenze, io un'occhiata gliela darei ;)

Capperi che bella galleria! Bravissimo! Mi sa però che la leggerò attentamente lunedì, che oggi fervono i preparativi per reggioooooo  :D

scherzo la leggo subitissimo  ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zapotek - Venerdì 25 Mag 2012, 16:31:00
Ringrazio Bramo per lo splendido lavoro,  sono articoli competenti e molto piacevoli da leggere anche per un semplice appassionato come me. Complimenti davvero.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Venerdì 25 Mag 2012, 22:36:03
Grazie a voi per i complimenti, ragazzi... io ho cercato di fare del mio meglio in questo speciale, ho cercato di portare ai lettori di fumetti a 360° un ritratto il più completo e chiaro possibile sull'importanza che ha ricoperto un narratore come Cimino... se sono riuscito a comporre qualcosa di interessante e ben fatto...  non posso che esserne felice! :)
Grazie a voi, quindi :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Venerdì 25 Mag 2012, 23:11:24
Complimenti Bramo, grazie per questa splendida opera che commemora ed allo stesso tempo fornisce una dettagliata panoramica sul mai troppo compianto Rodolfo Cimino, che certo ha lasciato il segno su tutti gli appassionati che frequentano questo sito e che quindi fa piacere ricordare ancora una volta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Lunedì 6 Ago 2012, 13:58:04
http://www.lucianogatto.com/e107_plugins/wrap/wrap.php?37%3Cbr%20/%3E Riga 468, gli inediti ci sono! Credo che potremmo veder pubblicata questa storia a partire da quella annunciata con i disegni di Cavazzano, penso che da quel momento ne potranno uscire numerose di storie sceneggiate dal Meastro (non è un errore è un abbreviazione per Maestro di Mestre).
OT: Quanti inediti ci sono di Gatto,, anche se scorrete le pagine precedenti ne trovate!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 6 Ago 2012, 14:08:20
http://www.lucianogatto.com/e107_plugins/wrap/wrap.php?37%3Cbr%20/%3E

Ehm... (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2874-6) la pagina di Gatto non è per niente aggiornata :)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Lunedì 6 Ago 2012, 14:13:15

Ehm... (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2874-6) la pagina di Gatto non è per niente aggiornata :)

Mi pareva di aver già sentito quel titolo ma non credevo che fosse stata già pubblicata, anche perché il personaggio principale è stato cambiato quindi non me ne sono accorto.
 Pardon.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mister Buono - Lunedì 13 Ago 2012, 14:17:41
Chissà quando pubblicheranno la storia "Zio Paperone e il veliero d'argente"! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Venerdì 7 Set 2012, 11:12:04
Ho sempre voluto fare una piccola rivelazione in "Vanity Style" e ora ci provo ;)

Dicono che una storia molto attesa arriverà molto presto, diciamo in prossimità di una festa straniera e di una manifestazione importante del settore. E non arriverà da sola. Dicono.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bramo - Sabato 8 Set 2012, 00:32:18
Ho sempre voluto fare una piccola rivelazione in "Vanity Style" e ora ci provo ;)

Dicono che una storia molto attesa arriverà molto presto, diciamo in prossimità di una festa straniera e di una manifestazione importante del settore. E non arriverà da sola. Dicono.
Hype appalla, mettendo insieme i pezzi! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Lunedì 1 Ott 2012, 22:23:22
Nel numero di Topolino dedicato a Lucca sarà presentata la storia di Cimino "Zio Paperone e il veliero d'argento" disegnata, come già noto, da Giorgio Cavazzano.
Negli stessi giorni uscirà, forse prima a Lucca e poi in edicola o in contemporanea, ancora non è dato sapere, un fascicolo speciale tutto dedicato a Cimino.
Due settimane prima di quella data Cimino avrebbe compiuto 85 anni, quale miglior modo per commemorarlo?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 1 Ott 2012, 22:38:36
Finalmente qualcosa di importante per ricordare Cimino viene fatto! Per quanto riguarda il fascicolo dedicato spero in un volume di non meno di 386 pagine con riproposte le migliori storie di Rodolfo, tra cui Paperino e l'avventura sottomarina e un episodio dei Racconti attorno al fuoco.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Miriam - Martedì 2 Ott 2012, 00:35:37
sono contenta per il fascicolo su cimino e visto che uscirà anche in edicola non penso avrà un prezzo altissimo, almeno lo spero. :)

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Martedì 2 Ott 2012, 13:07:33
Nel numero di Topolino dedicato a Lucca sarà presentata la storia di Cimino "Zio Paperone e il veliero d'argento" disegnata, come già noto, da Giorgio Cavazzano.
Che bella notizia, quindi più o meno Zio Paperone e il veliero d'argento dovrebbe uscire l'ultima settimana di ottobre ?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Martedì 2 Ott 2012, 18:29:15
bellissima notizia.Avvertite subito se sapete dell'uscita di quest'albo! :) ;)
ma conterrà solo articoli o anche storie?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tinti - Sabato 13 Ott 2012, 16:18:20
Personalmente parlando (ma come vedo rientro nei gusti di tutti gli altri utenti) trovo che l'eredità lasciata da Cimino sia più preziosa di qualsiasi gemma presente in una delle sue leggendarie storie con Zio Paperone, le quali, si spera, possano essere grande fonte d'ispirazione agli Autori del domani (Sì, l'ho scritto con la "A" maiuscola)!
Eppure tra la tante produzioni dell'autore la mia preferita... non ha come protagonista Zio Paperone. Sto parlando, naturalmente, di Topolino e la sorpresa delle noci giganti (n°2897) ,disegnata dall'eccellente Casty. Lo stile narrativo è assolutamente ciminiano ma si inserisce perfettemante nel ciclo delle storie di Topolino, non all'altezza delle opere di Casty e Scarpa, però meriterebbe ogni riconoscimento solo per aver citato il capitano Setter!
La stessa sensazione, però contraria, l'ho provata leggendo la storia di Casty Zio Paperone e il moltiplicatore di Simplicius, la quale, pur essendo molto castiniana, presenta un pò quell'atmosfera delle storie ciminiane (complice anche il cammello meccanico che si accosta benissimo agli altri strampalati mezzi di locomozione?).
Citazione
Nel numero di Topolino dedicato a Lucca sarà presentata la storia di Cimino "Zio Paperone e il veliero d'argento" disegnata, come già noto, da Giorgio Cavazzano.
Non vedo l'ora di leggerla! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Martedì 16 Ott 2012, 02:16:23
Nel numero di Topolino dedicato a Lucca sarà presentata la storia di Cimino "Zio Paperone e il veliero d'argento" disegnata, come già noto, da Giorgio Cavazzano.

Oggi sarebbe stato il suo ottantacinquesimo compleanno.

Era dicembre 2011 quando finalmente tornai a Mestre a fargli visita per
qualche giorno.  Era stanco, provato dagli acciacchi che lo
indebolivano e ormai lo costringevano in camera, fra la poltrona e il
letto; ma era sempre lucido. Aveva perso la mobilità e le forze ma non
la memoria o la presenza di spirito. Chiacchierammo a lungo. Una
mattina venne a trovarlo anche il guardiacaccia della valle da pesca
veneta del suo amico, il quale portò due enormi capitoni (o meglio
bisatti, come si dice da quelle parti). Ho in mente questa immagine di
Rodolfo lì, in vestaglia, seduto al tavolo della sua stanza da letto,
con tagliere e coltellaccio a tagliare e pulire questi bisatti che la
sua consorte, esperta coi fornelli, avrebbe poi tramutato in uno
squisito manicaretto in salsa di pomodoro.

Mi regalò le sceneggiature di due sue nuove storie di Zio Paperone,
allora ancora inedite: i difensori di argilla mobile e il veliero
d'argento, colorandone davanti a me la pagina iniziale, come soleva
fare, e aggiungendo una dedica a penna, sempre rigorosamente in
stampatello. In quei paperini schizzati con pochissimi tratti di
matita, in quel Battista che se la ride sotto i baffi, in quel
gabbiano che guarda incuriosito, in quelle espressioni inimitabili
("fantasia di qualche encefalo ammalorato")...  c'è tutto lui, il
geniale autore capace di immaginare le trombe di Eustachio, il
Paperzucum, i ki-kongi, Spack Doblon e il muschio del Moloch. Quando
poi, tre mesi dopo, se ne andò, questa storia del veliero era ancora
inedita e Giorgio chiese di poterla disegnare lui, come ultimo saluto
al grande maestro e amico. Ormai lo ha fatto. Sta per uscire.

(http://www.cl.cam.ac.uk/users/fms27/goodies/veliero-d-argento.jpg)

Parlammo di tante altre cose ma persino anche delle sue storie (non
certo l'argomento su cui di solito si intrattenesse, se non su
esplicita richiesta) e in particolare degli indimenticabili racconti
intorno al fuoco. Quest'uomo ormai vecchio ma sempre pieno di
sentimenti e dotato di straordinaria sensibilità, l'unico fra tutti
che fu mai davvero capace di scrivere d'amore sulle pagine di
Topolino, rivisitò a parole le sue storie più romantiche e intense, a
partire dal suo capolavoro, il bel cavaliere e la regina del lago, del
quale mi raccontò l'originale finale tragico che decise poi di non
adottare. E, nel rievocare questa nonché quella con lo struggente
amore filiale del tamburino, confidò che un'altra storia gli stava
particolarmente a cuore, e che gli sarebbe piaciuto vedere sul secondo
Tesori dedicato ai suoi racconti intorno al fuoco: quella della
sciarpa dell'artigliere, stampata su Minni e lasciata nel
dimenticatoio. L'avevo scoperta tardi ma la ricordavo: un'altra storia
di amore filiale e di innamoramento ma anche di guerra, di ingiustizie
sociali e di riscatto etico. Che poeta straordinario, capace di
parlare ai bambini e agli adulti ed affascinare gli uni e gli altri in
egual misura.

Ciao, Rodolfo, ancora una volta. Quanto sei stato generoso, sempre, e
che regali stupendi le tue storie, le tue parole, i sentimenti e le
risate e le lacrime che hai evocato. Immagina che ti stia chiamando
per farti gli auguri. Lo so che guardi, da lassù, e che
sorridi. Grazie per i tuoi messaggi di speranza e di felicità e di
allegria. Ti abbraccio. Fortissimo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fillo Sganga - Martedì 16 Ott 2012, 08:00:18
Che bel commento Frank ! Il modo migliore di festeggiare il compleanno di Cimino! Auguri caro Rodolfo :-) c manchi tanto te e i tuoi racconti  :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Brigitta MacBridge - Martedì 16 Ott 2012, 10:05:37
Quest'uomo ormai vecchio ma sempre pieno di sentimenti e dotato di straordinaria sensibilità, l'unico fra tutti che fu mai davvero capace di scrivere d'amore sulle pagine di Topolino
[smiley=thumbsup.gif]
Come non quotare questo passaggio. Grazie Frank.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 16 Ott 2012, 14:06:32
Il post di Frank fa riflettere molto sulla mancanza di un grande autore come Cimino. Proprio un poeta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Martedì 16 Ott 2012, 15:59:56
Grazie, Turk, Brigitta e Lucandrea, davvero.

E scalda il cuore vedere quanti subito sono venuti a polliciare in massa, sia qui che "nell'anno in corso" (606 (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1070541695/606#606), 541 (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1070541695/541#541), 526 (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1070541695/526#526)) quando ci lasciò, quando si parla di questo autore così amato che è stato un po' il magico nonno adottivo di tutti noi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Martedì 16 Ott 2012, 19:18:21
le parole di frank provocano molta nostalgia per quel gran poeta che era rodolfo :'( non potevi scegliere parole più adatte,sei riuscito a comunicare quello che per noi lettori era cimino...un poeta.Mi rattristo al pensiero della sua scomparsa,ma poi mi fermo e penso che cimino sarà sempre con noi se penseremo a lui o alle sue montagne trasparenti o ai suoi veicoli o alle sue fagiolate(paperoniane).Insomma non rattristiamoci...cimino è e sara sempre nei nostri cuori,anche se ora è nei pascoli del cielo
grazie framk :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: New_AMZ - Mercoledì 17 Ott 2012, 20:03:36
2971
(http://www.topolino.it/sites/www.topolino.it/files/download_drawings/2971.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Mercoledì 17 Ott 2012, 20:26:25
Emozione.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Mercoledì 17 Ott 2012, 22:00:28
2971
(http://www.topolino.it/sites/www.topolino.it/files/download_drawings/2971.jpg)
A quanto pare l'attesissima storia di Cimino Il veliero d'argento sarà pubblicata sul numero 2971. :D Quindi l'anteprima è stata già pubblicata sul sito, io non la vedo. :-?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dialga - Mercoledì 17 Ott 2012, 22:40:46
bellissima notizia.... sono in trepidante attesa... :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 17 Ott 2012, 22:54:21
Copertina semplice ed efficace. Spero che all'interno del Topo ci sia un robusto articolo in merito all'ultima storia di Cimino
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Giovedì 18 Ott 2012, 14:18:37
Ma come si fa a vedere la copertina del numero 2971 ? A me non esce sul sito. :o :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: doublepik99 - Giovedì 18 Ott 2012, 17:32:56
Finalmente,dopo tanta attesa [smiley=commosso.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fillo Sganga - Giovedì 18 Ott 2012, 20:54:02
veramente una bellissima copertina :-) spero che a breve si sappia pure qualcosa del tomo su Cimino...almeno la trackist (ma si chiamiamola cosi' :-)).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino100 - Giovedì 18 Ott 2012, 22:30:25
Notizia splendida, come anche la copertina! Numero assolutamente imperdibile, sperando sia corredato da corposi articoli su Rodolfo Cimino. :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Colo - Lunedì 22 Ott 2012, 15:06:01
Guardate:

(http://www.topolino.it/sites/www.topolino.it/files/imagecache/stories_full/stories/pagine-da-1-veliero_1-22.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Lunedì 22 Ott 2012, 15:15:55
Giorgio si è sbizarrito nelle citazioni!
E dalla prima vignetta sembra alquanto ispirato... le aspettative salgono.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tinti - Lunedì 22 Ott 2012, 18:59:04
Bellissima prima tavola. Da lasciarti a bocca aperta.
Quel veliero d'argento, poi, è tanto sublime quanto incantevole... non so voi ma per me questa storia sarà ricordata in eterno!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 22 Ott 2012, 19:10:53

Sarà davvero l'ultima perla di Cimino? Speriamo di no (chissà se in qualche cassetto ci sono ancora dei suoi appunti...). Intanto godiamocela.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Beast - Lunedì 22 Ott 2012, 20:08:49
Scende una lacrimuccia nel leggere i nomi delle isole... che bell'omaggio!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: asp - Lunedì 22 Ott 2012, 20:20:15
bellissime le citazioni [smiley=cry.gif]
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy - Lunedì 22 Ott 2012, 20:43:00
Che belle le citazioni... ma anche a voi sembra che l'isola Rodolfo abbia una forma (più o meno) di cuore?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dialga - Lunedì 22 Ott 2012, 21:48:57
Bellissima questa prima tavola, speriamo che nella storia ci siano molti riferimenti e citazioni a Rodolfo!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Martedì 23 Ott 2012, 17:40:52
Meraviglia delle meraviglie! Speriamo che le citazioni non "rovinino" la trama principale, però!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Martedì 23 Ott 2012, 18:29:29
cavazzano ha voluto profondamente fare questa storia ed ecco il risultato:una prima pagina meravigliosaa :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mickey_15 - Martedì 23 Ott 2012, 19:08:48
è bellissima!I nomi delle isole sono altrettanto belli :) non aspetto altro che la prossima settimana.Grazie Rodolfo per quest'ultima storia [smiley=commosso.gif]  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Romino Cidolfo - Martedì 23 Ott 2012, 19:12:48
Penso che Cavazzano si sia impegnato molto per rappresentare questa storia, che di sicuro non dobbiamo aspettare come capolavoro di trama (in fondo è una storia "ordinaria" di Rodolfo Cimino... :'(), ma speciale dal tocco speciale di un Maestro che ha fortemente voluto omaggiare nel migliore dei modi uno dei Re sceneggiatori italiani.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Unchienandalou - Martedì 23 Ott 2012, 21:09:59
Ciminianissima copertina 2971!! Bella.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Quackmore - Martedì 23 Ott 2012, 23:23:26
Meraviglia delle meraviglie! Speriamo che le citazioni non "rovinino" la trama principale, però!

Non credo proprio, immagino fosse l'unico spazio in cui Cavazzano potesse omaggiare Cimino di propria iniziativa!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Mercoledì 24 Ott 2012, 13:39:54
che di sicuro non dobbiamo aspettare come capolavoro di trama (in fondo è una storia "ordinaria" di Rodolfo Cimino... :'(), ma speciale dal tocco speciale di un Maestro che ha fortemente voluto omaggiare nel migliore dei modi uno dei Re sceneggiatori italiani.
Quoto. Non dobbiamo aspettarci un capolavoro, tuttavia questa storia sarà speciale per l'omaggio del grandissimo Cavazzano verso un altro grandissimo del fumetto. La prima tavola è proprio emozionante con tutte quelle citazioni. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: fdl 98 - Mercoledì 24 Ott 2012, 16:13:12
Grande Giorgio Cavazzano! Mitico!

Sbaglio o il maestro Veneto ha ripreso qualche nave usata da se stesso in alcune storie ciminiane nella seconda vignetta. In fondo Cavazzano è un esperto di tutti i motori, aerei, navi ecc. Quindi può darsi che abbia citato la sua collaborazione con Cimino nei modelli. Ma è solo un sensazione.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 24 Ott 2012, 20:05:45
Nell'attesa di leggere l'ultima (ulteriori recuperi a parte) storia del grande Rodolfo, ho casualmente notato (grazie all'Inducks) un suo significativo contributo all'universo fumettistico disneyano.
Infatti e' stato proprio lui a trasformare in un personaggio ricorrente Nonno Bassotto, in precedenza utilizzato solo una volta da Barks:
 http://coa.inducks.org/character.php?c=GB&view=4&c1=date
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: paperino ricco - Domenica 28 Ott 2012, 10:40:02
amo tutti i mezzi stravaganti che inventa cimino ogni volta x rendere interessanti le storie.
non vedo l'ora di leggere l'ultima storia del grande rodolfo cimino su il prossimo topolino ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Mercoledì 31 Ott 2012, 17:55:03
Letta la storia di Cimino. Come avevo previsto è molto bella ma è lontana dai capolavori che ci ha regalato questo autore (non dobbiamo stupirci perchè quando è stata scritta faceva parte del suo lavoro ordinario), tuttavia spero di non dire eresie dicendo che secondo me questa sarà tra le più ricordate per l'omaggio che ha voluto dare Cavazzano a un grande del fumetto. La trama è comunque molto particolare, sicuramente una delle più belle di Cimino degli ultimi anni merito anche dei fantastici disegni. Nella storia non mancano alcune caratteristiche ciminiane: la vignetta quadrupla, il lessico ancora più forbito del solito, il mezzo di trasporto particolare non c'è ma se vogliamo possiamo considerare il veliero, manca però il nome particolare al luogo e all'eventuale tribù.
L'avventura in goni caso è puramente ciminiana, sempre piacevole con un bel Paperone umano, come sempre, e un bel finale poetico. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sprea - Mercoledì 31 Ott 2012, 18:01:46
Letta la storia di Cimino. Come avevo previsto è molto bella ma è lontana dai capolavori che ci ha regalato questo autore

Non serviva esattamente chiamarsi Cassandra per prevedere questo, eh!  ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Testaquadramento - Mercoledì 31 Ott 2012, 21:16:54
[smiley=smashcomputer.gif] sono rimasto deluso dall'ultima storia di cimino,sperava in qualcosa di più bello,che almeno rassomigliasse anche pochissimo ai suoi grandi capolavori. :P :P :P

Ti invito a considerare che il Maestro ha partorito 'sta storia alla veneranda età di 84 ANNI.
Va bene che Cimino è sempre Cimino, ma non mi sembrava il caso di aspettarsi un Grande Capolavoro.
Come se il Maestro sapesse che quella sarebbe stata la sua ultima storia.
Che poi sfido chiunque, a 84 anni, a fare di meglio ::).

Detto questo, la storia non mi è dispiaciuta affatto, seppur non memorabile l'ho trovata un modo eccellente di salutare e ricordare questo grandissimo Maestro del fumetto disneyano, che non sarà mai celebrato e ringraziato troppo per tutto quello che ci ha dato. :'(

PS. Ma adesso voglio i nuovi Racconti attorno al fuoco. E per quelli sì, che mi aspetto capolavori :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Mercoledì 31 Ott 2012, 21:21:13
PS. Ma adesso voglio i nuovi Racconti attorno al fuoco. E per quelli sì, che mi aspetto capolavori :)

Perché lo sono, fídati.
Per il resto, vediamo di non inquinare il topic dando cibo ai troll.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tacitus I - Mercoledì 31 Ott 2012, 21:44:41
si sa qualcosa sul fatto che uscirà o meno l'inedita ciminiana del lago d'oro(di cui si vede la prima pagina dello storybord nell'articolo dedicato alla storia)?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Bacci - Mercoledì 31 Ott 2012, 22:21:33
Io so solo che per la curiosità e l'attesa ho sbirciato le prime tavole del veliero d'argento sul sito di topolino nella sezione abbonati (ma non ho voluto rovinarmi la sorpresa e leggere tutta la storia, prima o poi questo abbonamento farà il suo dovere!) e ho trovato le primissime sequenze così... vere, reali, pregne di vita vissuta e commoventi che non vi dico... mio nonno tempo fa mi ha fatto un discorso identico a quello che zio paperone fa ai nipotini parlandogli della barchetta giocattolo che usava da ragazzino, tale e quale a quella del fumetto. Mio nonno nella sua aveva ideato (stiamo parlando di giochi di bimbi degli anni '40) una parte in metallo simile a una minuscola caldaia che conteneva acqua e se riscaldata faceva avanzare un po' la barchetta quasi come se avesse una piccola spinta a vapore. E aveva anche realizzato un sommergibile giocattolo molto rudimentale in cui aveva piantato dei chiodi per trovare il peso esatto tanto che attaccandogli un cordino questo andava a mollo e dando uno strattone tornava in superficie... (robe che i ragazzini di oggi non ho idea di come farebbero a realizzare tutti da soli, ma neanche a concepire!) Non so, mi son fermato dopo queste poche tavole ma mi son commosso perché ho trovato questo episodio così reale che non so neanche come descriverlo correttamente per non cadere nel ridicolo :) Forse sarà tutto il parlare che si è fatto in questi tempi sulla scomparsa del maestro ad avermi condizionato un po' ma è stato molto bello leggere quelle vignette in quel modo e ritrovare in paperone cimino stesso e tutta la sua esperienza, condita con questo mio piccolo episodio personale...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 31 Ott 2012, 23:15:28
PS. Ma adesso voglio i nuovi Racconti attorno al fuoco. E per quelli sì, che mi aspetto capolavori :)

Perché lo sono, fídati.

Dunque ci sono Racconti attorno al Fuoco di Cimino inediti?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dialga - Mercoledì 31 Ott 2012, 23:22:08
Grande Rodolfo... ci ha lasciato la sua ultima storia che mi ha fatto commuovere al pensiero di tutto quello che ha fatto per noi.... è un peccato vedere la sua ultima opera... Per quanto riguarda il contenuto, è una storia ad alto contenuto emotivo e poetico, una trama non eccezionale, ma caratterizzata dall'intensità classica di Rodolfo... grazie di tutto, ciao Rodolfo.. :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Giovedì 1 Nov 2012, 00:10:51

Dunque ci sono Racconti attorno al Fuoco di Cimino inediti?

http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1333729338/0#0
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Giovedì 1 Nov 2012, 00:14:36

Per il resto, vediamo di non inquinare il topic dando cibo ai troll.
Zangief spero non ti stia riferendo a me per il post di Sprea (da come lo interpretato io ironico, anche se credo ci sia stato un equivoco), mi sembra di motivare i commenti e quando ho sparato qualcosa così, senza pensarci troppo, mi sono sempre scusato. :P ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piumo Anatracci - Giovedì 1 Nov 2012, 02:11:39
Ripeterei molti dei commenti precedenti, quindi non mi dilungo. Non farei un dramma se quest'ultima storia non è un capolavoro all'altezza delle migliori storie di Rodolfo Cimino: pare che vi sia una certa delusione, forse perché la storia non entrerà nell'empireo della sua produzione e queste erano le aspettative. Più che una "delusione assoluta" è una "delusione relativa" alle attese. Erano mesi che l'attendevamo e quando si lascia correre troppo l'immaginazione si può inciampare. Resta il fatto che è una bella storia, una bellissima storia. Sono stati mesi in cui ogni lettore ha provato emozioni varie: non penso di essere stato l'unico che, dopo la scomparsa di Rodolfo Cimino, si è trovato tra le mani il libretto e l'amara consapevolezza che nello stesso non ci sarebbe stata una storia del maestro veneziano: una frattura emotiva. Questo era il giorno del ritorno di quella storia. Un punto di partenza per far sì che ogni fiaba raccontata in passato da Rodolfo Cimino divenga "un racconto intorno al fuoco" e che questo meraviglioso patrimonio letterario non vada perduto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Giovedì 1 Nov 2012, 10:53:23
Non farei un dramma se quest'ultima storia non è un capolavoro all'altezza delle migliori storie di Rodolfo Cimino: pare che vi sia una certa delusione, forse perché la storia non entrerà nell'empireo della sua produzione e queste erano le aspettative.
Quoto. Con quel post era proprio questo che volevo dire, ma forse sono sato frainteso. Nel senso durante l'attesa dell'uscita del veliero d'argento ho visto un grande entusiasmo come se ci dovevamo aspettare un capolavoro poi, magari dopo l'uscita della storia, si sarebbero visti commenti come "questa storia non ha ripagato l'attesa" oppure "non è il capolavoro che ci aspettavamo" (comunque a mio avviso attesa del tutto ripagata per l'omaggio di Cavazzano).
Il mio era proprio un avvertimento, ricordando che quando Cimino l'aveva scritta faceva parte della produzione ordinaria, chi l'avrebbe mai detto che sarebbe poi diventata tanto importante perchè si trattava dell'ultima sua storia.
Non mi pare di aver detto una cosa così banale e scontata (vedasi infatti successivamente il commento di paperino ricco).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Testaquadramento - Giovedì 1 Nov 2012, 12:24:32
Il mio era proprio un avvertimento, ricordando che quando Cimino l'aveva scritta faceva parte della produzione ordinaria, chi l'avrebbe mai detto che sarebbe poi diventata tanto importante perchè si trattava dell'ultima sua storia.
Non mi pare di aver detto una cosa così banale e scontata (vedasi infatti successivamente il commento di paperino ricco).

Ma infatti credo che Zangief si riferisse al post di paperino ricco (e alla mia risposta a quel post), non certo al tuo ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Giovedì 1 Nov 2012, 16:46:44
Il veliero d'argento è un'ottima storia ciminiana, migliore delle sue ultime realizzazioni pubblicate nelle pagine del Topo. Come avete detto molti di voi questa storia sarà maggiormente ricordata poichè è l'ultima storia ciminiana, comunque credo che la Disney abbia dato il giusto rilievo alla scomparsa di Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tregua78 - Domenica 31 Mar 2013, 22:04:59
Oggi è un anno esatto che non ci sei più, Rodolfo.
Mi sarebbe tanto piaciuto conoscerti di persona.
Questo purtroppo non è più possibile, ma una cosa posso farla..
Posso continuare a leggere le tue storie, cercare quelle che ancora mi mancano.
Comprendere a fondo quegli insegnamenti che mettevi in ciascuna di esse e così facendo, non perdere mai la volontà di crescere, di meravigliarmi, di imparare.
Grazie. Sempre.
F
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ele684 - Lunedì 1 Apr 2013, 15:15:45
Oggi è un anno esatto che non ci sei più, Rodolfo.
Mi sarebbe tanto piaciuto conoscerti di persona.
Questo purtroppo non è più possibile, ma una cosa posso farla..
Posso continuare a leggere le tue storie, cercare quelle che ancora mi mancano.
Comprendere a fondo quegli insegnamenti che mettevi in ciascuna di esse e così facendo, non perdere mai la volontà di crescere, di meravigliarmi, di imparare.
Grazie. Sempre.
F
quanto manca a tutti rodolfo cimino! anche a quelli come me che (ahimè) non hanno avuto il piacere di conoscerlo! :'( con le sue storie ci ha fatto viaggiare nei posti piu sperduti e riflettere con le perle di saggezza degli anziani dei vari popoli incontrati nei pazzi viaggi di zio paperone e delle storie dei racconti intorno al fuoco!eri dotato di una rara sensibilità !ci manchi davvero tanto Rodolfo! senza di te il topo non è piu' lo stesso!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gilberto 66 - Venerdì 14 Giu 2013, 01:01:41
Ho aspettato 4 mesi a scrivere qualcosa in questo Topic sulla scomparsa di Rodolfo Cimino avvenuta più di un anno fà perchè non sapevo come iniziare finchè casualmente, il pomeriggio che mi trovavo ad Etnacomics con parte del gruppo Siciliano del Papersera, è uscito il discorso sul fatto che ho due figli, uno dei quali di 7 anni al quale non riesco a solleticare in alcun modo l'attenzione verso il topolino giornale. E' stato a un certo punto che uno o due dei ragazzi ha detto "dovresti provare a fargli leggere le storie di Cimino, perchè mi sembrano le più consone all'età e in ogni caso le più affascinanti! E' vero, ringrazio chi ha detto questa battuta anche se l'affluenza in quel momento era al massimo e non ricordo più chi sia stato, ma ha detto una colossale verità! Fra tutti i migliori autori, Rodolfo Cimino è stato quello che più di ogni altro è riuscito a far emergere il fanciullo che è in noi, quel fanciullo che gli eventi di questo mondo pazzo e abbrutito rischiano spesso di soffocare! Non so se mai accadrà che mio figlio si appassioni alla lettura del Topo, né, ho il diritto di pretenderlo, ma so che Rodolfo può fare il miracolo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 14 Giu 2013, 01:47:46

E' già un anno senza Cimino...
Nei Topolini degli anni 70 riconoscevo le 'belle storie' dell'ancora sconosciuto autore non solo per la classica tavola d'apertura e per i disegni degli artisti più bravi che illustravano le sue storie, ma anche (e soprattutto) per quel lessico così ironico e sofisticato al tempo stesso, quei dialoghi brillanti e pieni di ritmo, filosofici anche, quando includevano vecchi saggi di remote popolazioni o esimi professori e dottori dell'area urbana paperopolese.
Queste amenità caratterizzavano pure gli scontri dialettici all'interno della famiglia papera, amabili e divertenti, fra un'amaca in giardino e un cannocchiale dalla finestra per controllare il Deposito.
A Cimino, fra i tanti grazie (per l'avventura, i viaggi, i popoli autoctoni, i mezzi di trasporto...) dico grazie soprattutto per i suoi testi, i suoi dialoghi, la sua cultura a noi donati.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 14 Giu 2013, 11:29:12
Come vola il tempo, è già passato un anno. Si sente la mancanza di Cimino, molto
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gilberto 66 - Venerdì 14 Giu 2013, 22:54:06
Nei Topolini degli anni 70 riconoscevo le 'belle storie' dell'ancora sconosciuto autore non solo per la classica tavola d'apertura
Le tavole d'apertura erano degli splendidi quadri rimasti ora a tenere viva la memoria di questo splendido autore. E avevano la sorprendente capacità di condensare in una sola immagine, quello che sarebbe stato il motivo trainante di tutta la storia! :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Giuseppe Tubi - Venerdì 14 Giu 2013, 23:29:43
E' già un anno senza Cimino...
Nei Topolini degli anni 70 riconoscevo le 'belle storie' dell'ancora sconosciuto autore non solo per la classica tavola d'apertura e per i disegni degli artisti più bravi che illustravano le sue storie, ma anche (e soprattutto) per quel lessico così ironico e sofisticato al tempo stesso, quei dialoghi brillanti e pieni di ritmo, filosofici anche, quando includevano vecchi saggi di remote popolazioni o esimi professori e dottori dell'area urbana paperopolese.
Queste amenità caratterizzavano pure gli scontri dialettici all'interno della famiglia papera, amabili e divertenti, fra un'amaca in giardino e un cannocchiale dalla finestra per controllare il Deposito.
A Cimino, fra i tanti grazie (per l'avventura, i viaggi, i popoli autoctoni, i mezzi di trasporto...) dico grazie soprattutto per i suoi testi, i suoi dialoghi, la sua cultura a noi donati.

mi associo... chissà se col tempo qualcuno seguirà le sue orme...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Mercoledì 24 Lug 2013, 12:49:28
Secondo me è stato uno dei più bravi sceneggiatori!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Mercoledì 24 Lug 2013, 12:50:48
Mi è piaciuta molto la saga dei Racconti attorno al fuoco!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paper_Butler - Mercoledì 24 Lug 2013, 13:26:13
Immagino dal nickname che tu sia molto giovane, Flashtop, e mi fa molto piacere il tuo gradimento nei confronti di Rodolfo Cimino. Il fatto che l'opera del Maestro venga conosciuta e apprezzata anche dalle nuove generazioni mi rende felice.

Sì, come scrivi tu, è stato uno dei più bravi sceneggiatori in assoluto, ma non solo questo: è stato un poeta, un artista a tutto tondo capace di inserire nelle sue storie emozioni, sentimenti, azione, avventura, ironia e comicità sempre nelle giuste dosi, con il gusto per il dialogo simpaticamente "forbito" e quel tocco magico inconfondibile che faceva elevare il tutto al rango di opera d'arte (non credo di esagerare).

Insomma, Flashtop, ti faccio i miei complimenti per i tuoi ottimi gusti fumettistici e, dopo la lettura dei Racconti attorno al fuoco che ti è piaciuta molto (siamo in due, anzi, molti di più!), spero che proseguirai con altre opere di Cimino, per fortuna ce ne sono davvero tante! Vedrai, sarà un arricchimento! :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Lunedì 12 Ago 2013, 11:41:43
Sto per iniziare a leggere Paperino e l'avventura sottomarina!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Lunedì 12 Ago 2013, 11:56:44
Bella,bellissima questa storia,sembrava che Rodolfo me l'abbia raccontata in persona,e ho provato delle emozioni indescrivibili,peccato che non c'è più, ma le sue storie le potrò sempre leggere! Grazie,Rodolfo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Lunedì 14 Ott 2013, 16:26:19
Domani è (era? sarebbe stato?) il compleanno di Rodolfo Cimino. Chissà se con l'occasione riusciremo a portarlo a quota 100 pollici (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1070541695/606#606)...

Personalmente, come "augurio di compleanno", domani andrò a rileggermi tre sue storie, da pescare rispettivamente negli anni 70, 90 e 10.

Un saluto carissimo all'indimenticabile papà di Reginella che ci guarda benevolo e affettuoso dai grandi pascoli.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Fantacalcio - Lunedì 14 Ott 2013, 16:30:42
Sigh :'( Tanti auguri, Rodolfo, mancherai a tutti noi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Lunedì 14 Ott 2013, 16:56:28
E sono 2 anni e mezzo senza Rodolfo Cimino,le sue storie mancan a tutti ma avremo sempre la possibilità di rileggerle! :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Slam - Lunedì 14 Ott 2013, 17:09:18
Mi unisco al ricordo per il grande Rodolfo. :'(

Sarebbe un bel ricordo se nel frattempo lo storico post di Frank riuscisse a raggiungere i 100 pollici.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Martedì 15 Ott 2013, 11:15:11
Buon compleanno Rodolfo :'( Ti ricorderemo sempre!
Buon compleanno anche a mio cugino che oggi compie 9 anni!!
Se vi chiedete che ci faccio al Papersera a quest'ora è perché non sono andato a scuola per andare con mio papà in moschea visto che oggi è festa per i mussulmani! Sorpresi vero? ;D
Comunque ancora tanti auguri al caro Rodolfo! :'(
Ma dai: mi viene una lacrima appena lo scrivo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Frank - Martedì 15 Ott 2013, 11:56:45
Oops, ho toppato, chiedo scusa! Ieri quando scrivevo credevo, chissà perché, che fosse il 15, invece OGGI è il 15! Quindi il compleanno (16 ottobre, questo lo ricordavo giusto) è domani. Intanto grazie a Fantacalcio, Flashtop e Slam.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Minhaj - Martedì 15 Ott 2013, 12:28:28
Oops, ho toppato, chiedo scusa! Ieri quando scrivevo credevo, chissà perché, che fosse il 15, invece OGGI è il 15! Quindi il compleanno (16 ottobre, questo lo ricordavo giusto) è domani. Intanto grazie a Fantacalcio, Flashtop e Slam.
Va bene, vuol dire che ci sono 2 giorni di feste! ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Martedì 15 Ott 2013, 12:50:43
Il mio lutto è e sarà inconsolabile.

Avevo l'abitudine di cambiare firma in accordo con le stagioni, le feste, le ricorrenze... ma da quel giorno la mia firma è sempre la stessa, e non mi sento più di cambiarla.
Ciao Rodolfo, buon compleanno.

(http://img713.imageshack.us/img713/858/3olr.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ele684 - Martedì 15 Ott 2013, 13:43:15
buon
 compleanno rodolfo! ho un grande rimpianto quello di non averti
conosciuto! chissà quante cose mi avresti potuto insegnare oltre alle
tante cose che mi hai insegnato con le tue meravigliose storie. ti
immagino lì nei pascoli del cielo insieme a tutti i personaggi delle tue
 storie..ci manchi tanto
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Martedì 15 Ott 2013, 14:26:32
in realtà Rodolfo Cimino non è mai morto.

Vive in ogni pagina che ha scritta, illuminato e reso eterno dalla gloria imperitura che solo ai grandissimi spetta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Tregua78 - Lunedì 18 Nov 2013, 09:37:45
Domani è (era? sarebbe stato?) il compleanno di Rodolfo Cimino. Chissà se con l'occasione riusciremo a portarlo a quota 100 pollici (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=2666/606#606)...

Personalmente, come "augurio di compleanno", domani andrò a rileggermi tre sue storie, da pescare rispettivamente negli anni 70, 90 e 10.

Un saluto carissimo all'indimenticabile papà di Reginella che ci guarda benevolo e affettuoso dai grandi pascoli.

Lo rivoterei altre 100 volte!
Ogni volta che lo rileggo mi commuovo!
L'evidente naturalezza che scaturisce da quel fiume di parole carezzate dalla commozione per la scomparsa di un amico, prima che di un maestro di vita, riflette l'animo semplice che doveva avere Rodolfo.

Quando un po' di tempo fa lessi che una delle sue storie preferite (Zio Paperone e l'Elmo del comando) era anche una delle mie e che si ricordava ancora della splendida metafora sulla morte che aveva creato in occasione del racconto attorno al fuoco su Martin il Marinaio, mi dissi che i suoi insegnamenti non erano andati persi!
Come spesso accade, le parole più significative che ci vengono dette nella nostra vita non arrivano mai subito a destinazione.
Esse prendono dimora nella parte più profonda del nostro cuore, affinchè possano mettere radici e sbocciare un giorno come fanno i fiori a primavera, all'alba della nostra maturità.
F
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Mercoledì 20 Nov 2013, 02:48:17
Ancora oggi il vuoto sulle pagine di Topolino non si è riempito e per quanto mi riguarda non si riempirà mai. Dove sono i tapiri, gli autoctoni, i dialoghi unici, i veicoli strampalati? Gli autori di Topolino sono come degli amici: vi è quello avventuroso, Casty; vi è quello dalla battuta tagliente, Vitaliano; vi è quello profondo, Enna; vi è quella allegra, Ziche e molti altri. Ma leggendo Cimino non incontravi un amico. Incontravi un nonno. Le sue storie odoravano di pranzi della domenica, di dolci fatti in casa, di armadi in naftalina. Ci trovavi dentro una dolcezza gentile, un sapore arcaico eppur per questo più gustoso. Da quello che leggo qui il Cimino che trovavi nelle storie era il riflesso dell'uomo buono e antico che era in vita. D'altronde chi, se non un nonno, può prendersi quattro vignette per spiegare ai lettori una ricetta gustosamente povera?
(http://2.bp.blogspot.com/-jGQ_-J774O8/T33EJC9zb9I/AAAAAAAAABM/GqqmYX82W2g/s320/UQMxE.jpg)

Addio Cimino, tra tutti gli autori Disney il più grande di tutti, per quanto  mi riguarda impilate Gott e Barks e non arriveranno alla spalla di Cimino. Le Vostre storie mi riporteranno sempre all'infanzia, ai massicci e buonissimi pranzi dai nonni, e di questo Vi sarò sempre immensamente grato.

Concludiamo questo saluto con un collegamento ad un altro poema di omaggio al grande Cimino, che il mio piccolo scritto non basta certo ad elogiarlo come merita. Unico fra tutti ad essere stato bagnato dalle caustiche acque di Nonciclopedia ed esserne uscito celebrato e lodato, lo trovate qui: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Rodolfo_Cimino

"Tapir! Tapir! Tapirolì? Tapirolà!"
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MiTo - Mercoledì 20 Nov 2013, 19:40:42
Quella pagina credo sia l'unica su tutta Nonciclopedia a celebrare un personaggio anzichè canzonarlo.

E credo che un motivo ci sia.
Infatti le regole consolidate vengono infrante solo per i Grandi)

E ve lo dice uno che su Nonciclopedia ha scritto un pò di tutto sul mondo Disney...... :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: buck de paperoni - Domenica 19 Gen 2014, 22:40:45
Dopo che se n'e andato, ogni volta che penso a Topolino in genere, è Rodolfo Cimino colui a cui continuamente penso....senza nulla togliere a tutti gli altri artisti (bravissimi)ma manca troppo....scusatemi se sono stato troppo perosnale!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Giovedì 23 Gen 2014, 21:31:56
Citazione
"Cercopiteco indegno! Le dee della grazia e della virtù erano fuori a far compere quando sei nato!"
~ Paolino Paperino
È agevole rilevare nel Sommo le influenze di autori per l'infanzia come già il Landolfi, il D'Annunzio e il Buzzati, dal linguaggio semplice e calibrato.
Da Nonciclopedia
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 31 Mar 2014, 22:43:48
...è incredibile constatare come oggi sia il terzo anniversario della scomparsa del nostro amato Rodolfo.

Vi consiglio una serata a base di muschio del moloch, montagne trasparenti, fiamma fredda, errore del Paperzucum, tesoro commestibile, pifferosauro o quello che volete voi: la scelta è immensa.

Magari accompagnatelo con un bicchierino alla sua salute: avrebbe di certo approvato!

Ciao nonno Rodolfo!

(http://www.papersera.net/appo/beone.jpg)

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 31 Mar 2014, 22:50:51
Due anni..... come passa presto il tempo... :(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Lunedì 31 Mar 2014, 23:02:15
Ho due grandi fortune:
la prima è che Rodolfo Cimino ha scritto tantissime magnifiche storie; la seconda è che non le ho lette tutte, specialmente fra le sue prime.
Quindi, quando mi capita di recuperarne una non letta (come sta succedendo- per esempio- con la raccolta di Scarpa), per me è come se avesse scritto una storia nuova.
E in questo modo non solo per me è vivo nei ricordi, ma idealmente anche nella produzione!

PS: è scomparso nel 2012, quindi è il secondo anniversario, non il terzo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Lunedì 31 Mar 2014, 23:18:33
PS: è scomparso nel 2012, quindi è il secondo anniversario, non il terzo.
Vergogna a me! E' che sto cotto, e ho contato 12-13-14 quindi tre! :-[ :-[

 -  Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: R-Westbrook0 - Martedì 1 Apr 2014, 01:18:56
...è incredibile constatare come oggi sia il terzo anniversario della scomparsa del nostro amato Rodolfo.

Vi consiglio una serata a base di muschio del moloch, montagne trasparenti, fiamma fredda, errore del Paperzucum, tesoro commestibile, pifferosauro o quello che volete voi: la scelta è immensa.

Magari accompagnatelo con un bicchierino alla sua salute: avrebbe di certo approvato!

Ciao nonno Rodolfo!

(http://www.papersera.net/appo/beone.jpg)

  - Paolo

Da che storia viene questa tavola ??
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paolo - Martedì 1 Apr 2014, 01:27:09
Da che storia viene questa tavola ??

Zio Paperone e il tesoro del faraone, ti metterei anche il link al Coa, ma al momento ha qualche problema...

  - Paolo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: R-Westbrook0 - Martedì 1 Apr 2014, 04:10:07

Zio Paperone e il tesoro del faraone, ti metterei anche il link al Coa, ma al momento ha qualche problema...

  - Paolo

Infatti non funziona, comunque grazie  :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gancio - Martedì 1 Apr 2014, 10:28:12
Ciao Maestro, non ti ringrazieremo mai abbastanza per le emozioni che ci hai regalato, e che continui ancora oggi a regalarci... :'(

Letto solo ora il post ad inizio pagina di Pandrea, lacrime di commozione ed applausi per ciò che hai scritto!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alexthereader - Martedì 1 Apr 2014, 16:14:27
Grandi Pandrea e Paolo! La vignetta citata è una delle mie preferite in assoluto! Noto tra l'altro, che da piccolo, su una quantità di storie vecchie relativamente limitata che ho letto, le "fondamentali" di Cimino le ho lette quasi tutte, che fortuna! Nonciclopedia di solito è crudele, eccessiva, fastidiosa: qui invece è celebrativa per davvero. Applausi, signori! Mentre leggevo la pagina, ad ogni sezione mi son trovato a fare tifo da stadio da solo davanti al computer ;D

E' quasi superfluo dire quanto Cimino manchi, è insostituibile :'(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: MarioCX - Martedì 1 Apr 2014, 21:57:28
Un ricordo anche da parte mia...che da bambino ho avuto tre nonni: due biologici e uno che immaginavo con la barba bianca e il fez del robivecchi Tobia pronto a mostrarmi qualche aggeggio formidabile.
Magari una canoa con le zampe oppure un lacrimatoio con dispositivo di recupero sali minerali.
(Brev. Arch. n. 0047) 
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: R-Westbrook0 - Giovedì 10 Apr 2014, 19:18:49

Zio Paperone e il tesoro del faraone, ti metterei anche il link al Coa, ma al momento ha qualche problema...

  - Paolo

Possibile che non riesco a trovarla sull' inducks ?? mi date una mano ?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Adriano Vin - Giovedì 10 Apr 2014, 19:56:51

Possibile che non riesco a trovarla sull' inducks ?? mi date una mano ?

http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++798-A
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Lunedì 21 Apr 2014, 14:53:37
Ecco un post che mi attirerà le ire di tutti, ma pazienza.
Cimino è tra tutti gli autori mi è sempre piaciuto di meno.
Le sue storie si somigliano quasi tutte e non so perchè ma mi sembra che i personaggi si comportino in modo innaturale.
A volte ci sono delle pagliacciate senza significato, ad esempio: Paperone studia (un tipico inizio delle avventure ciminiane) i vichinghi e il giorno dopo arriva dai nipoti su una nave vichinga magari trainata da un cavallo vestito come un antico guerriero. Voglio dire, lo facesse Pippo posso capire ma Paperone, serio com'è si mette a fare le carnevalate!
Oppure compaiono sempre dei professori specializzati in materie stravaganti o magari i soliti saggi vecchissimi che danno informazioni a pagamento (si vede che Cimino non ha mai sentito il detto "età non fa saggezza").
Inoltre i personaggi si comportano come se sapessero tutto, per esempio Paperone trova un tesoro e poi si mette a spiegare per filo e per segno come lo hanno nascosto senza averlo letto o sentito da nessuna parte. Ci sta che abbia intelligenza e capisca certe cose ma quando si mette a spiegare lo fa come se avesse saputo tutto fin dall'inizio.
Ah, dimenticavo gli strani mezzi di trasporto: ma se Paperone è tanto tirchio come mai li cambia da storia a storia e non ricicla mai quello dell'avventura precedente?

Bene, odiatemi pure   
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 21 Apr 2014, 16:39:40
Cimino è tra tutti gli autori mi è sempre piaciuto di meno.  
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Lunedì 21 Apr 2014, 16:47:35
Quindi?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Lunedì 21 Apr 2014, 16:48:57
Cimino è tra tutti gli autori quello che mi è sempre piaciuto di meno

Meglio?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 21 Apr 2014, 16:56:52
Mi limitavo a esprimere sorpresa, giovandomi all'uopo dei buoni uffici di Carliseppe, nel leggere che fra le decine, forse centinaia di autori che negli anni hanno messo mano alle pagine del Topo, Cimino sia riuscito a risultare come quello che ti è maggiormente dispiaciuto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: pkthebest - Lunedì 21 Apr 2014, 17:47:00
Evidentemente, e non lo dico con spregio ma come dato di fatto, avevi meno bisogno di sognare di tanti altri.

Quel microcosmo assurdo, buffo ma a suo modo saggio ricordava che il regno della fantasia aiuta a scaricare le tensioni da un lato, e dall'altro sapeva sempre darti qualche lezione di vita se ti calavi nel mondo folle in questione.

Ripeto: non lo dico per criticarti perché i gusti son gusti, ma cerco di capire questa tua refrattarietà assoluta al sui modo di raccontare.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Lunedì 21 Apr 2014, 18:20:06
Mi limitavo a esprimere sorpresa, giovandomi all'uopo dei buoni uffici di Carliseppe, nel leggere che fra le decine, forse centinaia di autori che negli anni hanno messo mano alle pagine del Topo, Cimino sia riuscito a risultare come quello che ti è maggiormente dispiaciuto.

Beh, c'è da dire che tra tutte queste centinaia io ne conosco solo una minima parte
Cosa volete che vi dica, a me le sue storie (non tutte, beninteso) non piacciono ma nemmeno io so spiegarmi tutti i motivi
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Lunedì 21 Apr 2014, 19:49:27
Cimino è tra tutti gli autori quello che mi è sempre piaciuto di meno

Meglio?

Non condivido, specie considerando molti nomi che hanno scritto sulle pagine del Topo, ma rispetto. Tanto più che hai spiegato qual è il tuo- legittimo- punto di vista.

Però sul fattore mezzi di trasporto strani, provo a darti una risposta: a volte li usa per accedere a territori o lidi "aspri", e quindi adatti solo a mezzi progettati per l'occasione; altre volte (forse) per non spaventare gli abitanti di quelle terre strane o primitive, poco avvezzi a forme diverse da quelle normalmente conosciute; altre volte, infine, credo lo faccia per semplice immedesimazione: un po' come Sergio Leone, che durante le riprese dei suoi film faceva ascoltare alla sua crew la colonna sonora di una scena, già precedentemente scritta da Morricone.
Non è per farti cambiare idea, è solo una mia interpretazione del perchè quei mezzi mi appaiono buffissimi e non fuori luogo. ;)

Detto questo, l'odio lasciamolo ad altri lidi, è meglio. ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 21 Apr 2014, 22:54:57
Quindi?
Tang, ultimamente il tuo senso dell'umorismo non è colto appieno ;D


Cosa volete che vi dica, a me le sue storie (non tutte, beninteso) non piacciono ma nemmeno io so spiegarmi tutti i motivi
Premesso che Rodolfo Cimino è un autore che ho sempre apprezzato fin da ragazzino quando, pur non conoscendolo in quanto i nomi degli autori non erano riportati, mi rendevo conto che quelle storie con tavola iniziale erano speciali per i dialoghi brillanti e le tavole illustrate sempre dai migliori disegnatori, devo dire che preferisco la prima parte della sua lunga carriera, gli anni '60 e '70, per i motivi detti.
Non so se hai letto solo le sue storie più recenti (dai '90 ai 2000 ed oltre), però ti consiglio di ritrovare soggetti e sceneggiature dei primi decenni, rimarrai colpito positivamente.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: tang laoya - Lunedì 21 Apr 2014, 23:03:54

Tang, ultimamente il tuo senso dell'umorismo non è colto appieno ;D
Cornelius hai proprio ragione..Mahler disse "il mio tempo verrà", ma per quanto mi riguarda mi sa che sono ormai tristemente out of fashion :-/
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 21 Apr 2014, 23:25:46
Che dire Anton, è naturale che Cimino non potesse piacerti se pretendi logica ferrea nelle storie di Topolino.

Cimino era un nonno che ti raccontava la fiaba della buonanotte, senza preoccuparsi di come potessero realisticamente comunicare Cappuccetto Rosso ed il Lupo, perché le cose importanti erano altre, erano far sognare e far volare la fantasia.

Puoi capirlo?

(http://img3.wikia.nocookie.net/__cb20110110182619/nonciclopedia/images/5/54/Paperino_e_doppio_bacio.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 21 Apr 2014, 23:29:50
Cimino era un nonno che ti raccontava la fiaba della buonanotte, senza preoccuparsi di come potessero realisticamente comunicare Cappuccetto Rosso ed il Lupo, perché le cose importanti erano altre, erano far sognare e far volare la fantasia.

E con la serie I racconti attorno al fuoco riuscì a farlo in maniera straordinaria
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Martedì 22 Apr 2014, 08:55:26
Oltretutto Cimino non è solo, come detto, quello effettivamente ripetitivo ed ancora allo stesso schema di Paperone-cerca-tesoro-incontra-autoctoni degli ultimi anni.

Una delle mie storie preferite di Cimino è "Paperino e la quiete creativa" (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++735-B) del 1969, dove Paperone non c'è, il viaggio è limitato a pochi chilometri fuori Paperopoli, ma si ride come matti  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 22 Apr 2014, 09:47:22
Bene, odiatemi pure
Ma no, non c'è bisogno di odiarti: basta un bel bastone nodoso per sistemare tutto! ;D

Scherzi a parte, voglio ribadire ciò che hanno già detto anche altri: se anch'io avessi letto solo le storie degli ultimi 10-15 anni della produzione ciminiana, la penserei esattamente come te! Ma, fortunatamente, ho letto prima le sue storie degli anni '70, che erano autentici capolavori: basti pensare a Paperino e l'avventura sottomarina (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++873-C), a ZP e il giardino del piccolo Gik (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++781-A), o a ZP e l'elmo del comando (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++940-AP), solo per citarne qualcuna...

Chiaramente, dopo quarant'anni di carriera, era diventato un tantinello ripetitivo... :-/

Voglio dire un'altra cosa...
Dal tuo nick, deduco che tu sia un appassionato di Casty: bene, negli ultimi tempi lo stesso Casty ha disegnato proprio una storia di Cimino (Topolino e le noci giganti), che, anche se recente, era una bella storia, senza neanche troppi luoghi comuni ciminiani! Quella ti è piaciuta?
(Senza contare le borbottiglie di Avaloa, che è una storia ciminiana al 100%! ;) )
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Martedì 22 Apr 2014, 10:49:21
Citazione
Voglio dire un'altra cosa...
Dal tuo nick, deduco che tu sia un appassionato di Casty: bene, negli ultimi tempi lo stesso Casty ha disegnato proprio una storia di Cimino (Topolino e le noci giganti), che, anche se recente, era una bella storia, senza neanche troppi luoghi comuni ciminiani! Quella ti è piaciuta?
(Senza contare le borbottiglie di Avaloa, che è una storia ciminiana al 100%! ;) )

Sì l'ho letta quella storia delle noci giganti ma sinceramente non la ricordo proprio mentre in quella di Avaloa, che mi è piaciuta non poco, non ci ho visto granchè di Cimino.
Devo dire però che sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle storie di Reginella: quelle erano davvero belle
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Martedì 22 Apr 2014, 11:03:33

Sì l'ho letta quella storia delle noci giganti ma sinceramente non la ricordo proprio mentre in quella di Avaloa, che mi è piaciuta non poco, non ci ho visto granchè di Cimino.
Devo dire però che sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle storie di Reginella: quelle erano davvero belle

Secondo il mio modesto parere, la prima storia di Reginella è una delle più belle storie Disney di sempre. Lo credo bene che ti sia piaciuta :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Martedì 22 Apr 2014, 11:27:54
Citazione
Sì l'ho letta quella storia delle noci giganti ma sinceramente non la ricordo proprio mentre in quella di Avaloa, che mi è piaciuta non poco, non ci ho visto granchè di Cimino.
Devo dire però che sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle storie di Reginella: quelle erano davvero belle
Beh, il vero Cimino è quello di Reginella, dei Racconti attorno al fuoco, dei primi viaggi di Paperone.

Il Cimino che hai conosciuto tu era oggettivamente inferiore ai suoi fasti e se non lo ami a prescindere, come invece è per me, risultano effettivamente storie tutte uguali con pochi picchi.

Insomma: la Regina dei Giaguari* sta a Reginella come il teschio di cristallo sta all'Arca perduta, capisci a me  ;)

* http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2776-2
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cold - Martedì 22 Apr 2014, 12:46:25
Richiesta per i mod: è possibile creare un topic con un riassunto dei vari autori disney che sono passati a miglior vita in questi anni? almeno chi non segue questa sezione con assiduità può rimanere informato in tal senso. grazie
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Martedì 22 Apr 2014, 14:53:03
Insomma: la Regina dei Giaguari* sta a Reginella come il teschio di cristallo sta all'Arca perduta, capisci a me  ;)

* http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2776-2

E dire che quella della regina dei giaguari non mi era dispiaciuta nemmeno poi tanto il teschio di cristallo lo considero secondo solo all'ultima crociata...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Sasuke - Martedì 22 Apr 2014, 17:55:37
Beh, ovviamente il Cimino degli ultimi anni non è all'altezza di quello degli anni d'oro (anche se io lo reputo comunque meglio del 90 % delle altre storie attuali) ma comunque Cimino non è solo viaggi esotici e mezzi fantasiosi. A me le storie che piacciono di più sono proprio ambientate a Paperopoli, pensa un po'! (Come ZP Sorvegliante a Vista oppure ZP e il Mistero di Persecutor).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Sabato 18 Ott 2014, 11:54:05
In precedenza mi sono espresso su di lui in modo assai poco lusinghiero, ma anch'io devo riconoscergli un innegabile merito: il lessico
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Evose - Sabato 25 Ott 2014, 00:33:37
Qualche giorno fa stavo vedendo degli episodi di "C'era una volta... Pollon!", e... Ho sentito un'esclamazione che mi ha stupito: un personaggio, non ricordo quale, dice "Me misero, me tapino!", tipica esclamazione del Paperone di Cimino. Ma... Come mai? È possibile che Cimino e gli adattatori di Pollon abbiamo preso quell'esclamazione da una terza fonte precedente (facendo quindi una citazione)? Oppure è possibile che negli anni '80 questa esclamazione fosse già entrata nella cultura talmente tanto da essere citata da un cartone?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Sabato 25 Ott 2014, 08:46:06
Qualche giorno fa stavo vedendo degli episodi di "C'era una volta... Pollon!", e... Ho sentito un'esclamazione che mi ha stupito: un personaggio, non ricordo quale, dice "Me misero, me tapino!", tipica esclamazione del Paperone di Cimino. Ma... Come mai? È possibile che Cimino e gli adattatori di Pollon abbiamo preso quell'esclamazione da una terza fonte precedente (facendo quindi una citazione)? Oppure è possibile che negli anni '80 questa esclamazione fosse già entrata nella cultura talmente tanto da essere citata da un cartone?
Dati gli anni '80 potrebbero essere stati i doppiatori a copiare Cimino, dato che erano 20 anni che il suo Paperone si 'tapinava'.

Oppure semplicemente hanno usato lo stesso lessico, non vedo perché per forza avrebbero dovuto copiare da una terza fonte, non è certo un'espressione così vetusta o desueta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: DearFearTear - Sabato 25 Ott 2014, 12:34:57
Io non lo chiamerei copiare.

Semplicemente Cimino ha reso popolare l'espressione "me misero me tapino", che è poi entrata nell'immaginario collettivo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Evose - Domenica 26 Ott 2014, 01:02:56

Oppure semplicemente hanno usato lo stesso lessico, non vedo perché per forza avrebbero dovuto copiare da una terza fonte, non è certo un'espressione così vetusta o desueta.
Solo ora mi sono accorto di una cosa: anche in Pollon veniva usato lessico ricercato. Ti giuro che non ci avevo mai fatto troppo caso :o
Quindi allora può anche darsi che ci siano arrivati in parallelo a quella frase
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Piumo Anatracci - Sabato 2 Mag 2015, 09:49:25
Rodolfo Cimino rappresenta per moltissimi di noi oggi grandicelli momenti d'infanzia in cui abbiamo imparato a viaggiare, esplorare, scoprire, sognare. Non ci sono soltanto Reginella e i Racconti intorno al fuoco, ma decine, centinaia di storie che hanno seguito uno schema ripetuto nel tempo ma sempre originale: Paperone che formula una teoria, Paperone che decide di assecondare la sua scoperta, Paperone che coinvolge nipoti (e Battista, e Camillino, e talvolta altri), Paperone che incontra personaggi bizzarri (in genere studiosi), Paperone che viaggia verso luoghi misteriosi, divertenti, popolati da altri personaggi di analoga bizzarria. E, spesso e volentieri, Paperone che conclude in maniera catastrofica l'avventura.

Mi soffermo di tanto in tanto sul saluto di Giorgio Cavazzano a Rodolfo Cimino: l'orizzonte sulle isole ancora da visitare e un Paperone sognante e malinconico, perché le nuvolette non hanno un testo. Penso sia questo il significato del ricordo di Cavazzano, una malinconia fatta di isole e terre destinate a rimanere silenti perché la voce di quelle popolazioni singolari non sarà più data da Rodolfo Cimino. La malinconia dello zione è quella del disegnatore, anch'egli trasportato come membro della compagnia per anni, incaricato di trasformare soggetti e sceneggiature in immagini. Zio Paperone e Giorgio Cavazzano si assimilano, sono entrambi nostalgici perché - per quanto possano essere bravi e creativi i presenti e futuri cantastorie - i mondi fantastici e le avventure e i personaggi di Rodolfo Cimino sono inesorabilmente divenuti un passato. Un orizzonte che né Zio Paperone né Giorgio Cavazzano potranno esplorare. Così come il lettore di quei memorabili diari di bordo, racconti di vite su isole sperdute, deserti implacabili, terre lontane e persino pianeti sconosciuti.
Il disegno di Giorgio Cavazzano è la fine del viaggio, e Paperone ne è consapevole. In quei tratti appena accennati non servono dettagli, perché raffigurano un'avventura dai confini labili e indefiniti: un'avventura nella malinconia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 4 Mag 2015, 01:02:06
Mi piacerebbe che qualcuno contasse con precisione le storie di Cimino in cui Paperone viaggia effettivamente.

Delle storie vecchie ne ricordo tantissime ambientate a Paperopoli senza nessun tesoro di mezzo.

Comunque per me Rodolfo rimane il più grande di tutti, anche sopra Barks, Gott e Scarpa.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gigiastro - Mercoledì 27 Mag 2015, 00:03:53
Fagioli? manna per dei pionieri!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 6 Feb 2016, 10:59:57
Saremmo leggermente off topic...

Per parlare di Cimino (mi riferisco soprattutto a special mongo), vi chiedo di spostarvi nel topic apposito.

Eh, ma è 2 giorni che stavo a ripeterlo, perché mi veniva risposto sempre lì.

Uh, interessante. Vabbe' ma ditele apertamente queste cose. Non c'è niente di male a saperle eh. Siamo tra persone adulte  no? (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1990/03/31/assolti-gli-amministratori-delle-busterelle-veneziane.html?ref=search).

Capisco adesso la tua reazione, una condanna (prescritta) per corruzione da assessore ai Lavori Pubblici non è esattamente "buttare le cartacce per terra".  ;D

Paradossalmente ora mi è un po' più simpatico, il tapiroide ;D (non sono un fan del ciminismo, si sarà capito, mai sopportato quel tono moraleggiante).


Già, pare che "lezione morale" ed espressione della classica italianità sia un connubio che si addice ai personaggi italiani. Come dire, fa parte dell'essere cittadini convinti dello Stivale. Siamo simpatici e divertenti anche per questo (purtroppo?). Devo dire che un sorriso mi è venuto quando ho pensato che in passato alcuni appassionati hanno definito Martina un gretto e quasi disonesto soltanto perché i personaggi messi in scena da lui lo erano.
E devo dire che tirando le somme, l'opera di Cimino si può comprendere meglio così, considerando Cimino un homo politicus; e in passato un utente di questo forum, laureato in Filosofia, ricordo aveva fatto una minuziosa analisi di come i mondi ciminiani riflettessero l'utopia socialista, tanto per dirne una (forse partendo da Zio Paperone e i calcoli irregolari, non ne sono sicuro): ricordo che qualcuno lo aveva tacciato di fare troppa politica, ora ditemi voi se non è sempre il caso...! Le storie a fumetti nascono su questa Terra e non sulla Luna (diceva l'utente Zio Paperone).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Sabato 6 Feb 2016, 12:06:45
Io non dovrei esprimermi tanto sulla faccenda, perché sono abbastanza ignorante sia sulla produzione di Cimino sia soprattutto su quella di Martina.
Comunque la contrapposizione tra i due sembra quasi inevitabile, e io una mia idea me la sono fatta. È come se le storie dei due avessero riportato sulle pagine del topo la contrapposizione tra le due anime della pedagogia italiana esplosa nell'Ottocento nella letteratura per i giovani. Cimino rappresenta un po' il buonismo deamicisiano, paradossalmente mosso da un sincero anelito nostalgico ma anche imposto dall'alto, vagamente conservatore. Martina invece è nettamente dalla parte della barricata collodiana, insomma aderisce a quella visione  pessimista e anarchica della società magistralmente rappresentata da Pinocchio, monumentale romanzo sulla morte e sulla miseria umana.
Non prendete troppo sul serio quello che dico, mi piace raccontarmela così, di sicuro se andiamo ad approfondire le cose sono più complesse, e probabilmente gli autori stessi, fossero qui, rifiuterebbero questo mio piazzarli un po' manicheamente in campi contrapposti (perché di due visioni della società profondamente contrapposte stiamo parlando, questo è certo).

Dato che mi piace anche collocare me stesso dietro la stessa barricata in cui ho piazzato Martina, è con rammarico che osservo quanto Cimino fosse uno sceneggiatore più solido di Martina (perché diciamocelo, piaccia o meno, non possiamo negare che Martina fosse...come vogliamo dire...fumettisticamente balordo?  ;D). Un po più di presa dello spirito di Martina avrebbe fatto un gran bene al lettore medio del topo, quello della maledetta fascia 8-11 anni come per quello cresciutello.


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 6 Feb 2016, 12:22:30
Io non dovrei esprimermi tanto sulla faccenda, perché sono abbastanza ignorante sia sulla produzione di Cimino sia soprattutto su quella di Martina.
Comunque la contrapposizione tra i due sembra quasi inevitabile, e io una mia idea me la sono fatta. È come se le storie dei due avessero riportato sulle pagine del topo la contrapposizione tra le due anime della pedagogia italiana esplosa nell'Ottocento nella letteratura per i giovani. Cimino rappresenta un po' il buonismo deamicisiano, paradossalmente mosso da un sincero anelito nostalgico ma anche imposto dall'alto, vagamente conservatore. Martina invece è nettamente dalla parte della barricata collodiana, insomma aderisce a quella visione  pessimista e anarchica della società che magistralmente rappresentata da Pinocchio, monumentale romanzo sulla morte e sulla miseria umana.
Non prendete troppo sul serio quello che dico, mi piace raccontarmela così, di sicuro se andiamo ad approfondire le cose sono più complesse, e probabilmente gli autori stessi, fossero qui, rifiuterebbero questo mio piazzarli un po' manicheamente in campi contrapposti (perché di due visioni della società profondamente contrapposte stiamo parlando, questo è certo).

Dato che mi piace anche collocare me stesso dietro la stessa barricata in cui ho piazzato Martina, è con rammarico che osservo quanto Cimino fosse uno sceneggiatore più solido di Martina (perché diciamocelo, piaccia o meno, non possiamo negare che Martina fosse...come vogliamo dire...fumettisticamente balordo?  ;D). Un po più di presa dello spirito di Martina avrebbe fatto un gran bene al lettore medio del topo, quello della maledetta fascia 8-11 anni come per quello cresciutello.



Non c'è nulla di sbagliato in questa divisione. Chi la scarta a priori ha gli occhi foderati di mortadella. Se Cimino e Martina fossero stati ancora vivi, dubito che le loro dichiarazioni in tal senso avrebbero avuto un grande valore: non è sempre che gli autori riconoscono consciamente i propri reali punti di riferimento.
Cimino era espressione di paternalismo, non credo ci siano dubbi: basta solo l'immagine di tutti che si riuniscono intorno a al fuoco per pendere dalle labbra dell'anziana Nonna Papera. Questo tipo di storie piace così tanto perché ricorda ai lettori il focolare domestico (va detto comunque che i Racconti Attorno al Fuoco fanno storia a sé perché sono una sentita rielaborazione del patrimonio simbolico delle fiabe popolari, nonostante il difetto che le smorfie che Cavazzano dà ai personaggi li rende a volte insopportabilmente "teneri").
Mi sento però di dire che il paternalismo di Cimino si è dimostrato un mezzo fallimento: l'anzianità non dà automaticamente saggezza, come ha dimostrato lui stesso con la sua carriera politica. Anche i nonni sbagliano, dunque. Martina è forse più adatto ai nostri tempi perché esprime quell'acidità di cui oggi abbiamo bisogno di fronte a tutto quello che accade. La visione moralistica e contemplativa di Cimino non può più "salvare", da sola.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Sabato 6 Feb 2016, 12:35:41
La visione moralistica e contemplativa di Cimino non può più "salvare", da sola.

Ma quella di Martina non vuole salvare, perché è innanzitutto sberleffo della società e dei suoi padri!   
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 6 Feb 2016, 12:39:41

Ma quella di Martina non vuole salvare, perché è innanzitutto sberleffo della società e dei suoi padri!   

Ovvio, come diceva lui stesso in una intervista.
Io intendo che è il pubblico smaliziato e disilluso di oggi a riuscire a sopravvivere grazie a una visione delle cose come quella di Martina, e a un approccio irriverente.
Non è più tempo di dare ascolto a utopie e vecchi saggi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Sabato 6 Feb 2016, 14:19:59
Esistono interviste a Martina?
Sono riportate sul web?


(tecnicamente siamo di nuovo OT pure qui, adesso Gumi viene a prenderci con una mazza chiodata...)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Martedì 9 Feb 2016, 11:18:07
Comunque per me Rodolfo rimane il più grande di tutti, anche sopra Barks, Gott e Scarpa.
La mia opinione è esattamente opposta. Beh, il mondo è bello perchè è vario

(http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1990/03/31/assolti-gli-amministratori-delle-busterelle-veneziane.html?ref=search).
Ma era proprio quel Rodolfo Cimino? E contro di lui c'erano prove concrete o solo dicerie?

Comunque, che la notizia sia vera o falsa non influisce sul valore delle sue storie. Come ho già detto, qui si discute delle personalità in quanto autori, indipendentemente che queste fossero santi o assassini.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gancio - Martedì 9 Feb 2016, 13:05:54
Non è più tempo di dare ascolto a utopie e vecchi saggi.
Sara forse cosi, per me è una sciagura!
Ma ormai la società ha preso questa via e siamo ben oltre il punto di non ritorno.

Ma era proprio quel Rodolfo Cimino? E contro di lui c'erano prove concrete o solo dicerie
Se ne stiamo a parlare qui, direi che era lui :P
Quanto ai fondamenti dell'accusa, bisognerebbe conoscere le carte del processo prima di pronunciarsi; di certo vi è stata una condanna in primo grado poi annullata non nel merito ma per vizio di forma ma, lo ripeto, cosi da dietro un pc non è opportuno emettere giudizi di responsabilità.

L'articolo linkato è molto conciso, e non permette di comprendere bene la vicenda processuale: in sostanza la sentenza di appello è stata annullata - per un vizio formale che non conosciamo - con rinvio al giudice di primo grado, il quale ha poi modificato il titolo di reato (da concussione a corruzione) ed ha conseguentemente emesso sentenza di "non doversi procedere" (attenzione: non assoluzione!), per prescrizione del reato.
Insomma, non un'assoluzione piena nel merito, ma solo per motivi processuali.

Comunque, che la notizia sia vera o falsa non influisce sul valore delle sue storie. Come ho già detto, qui si discute delle personalità in quanto autori, indipendentemente che queste fossero santi o assassini.
Giustissimo, è qui che volevo arrivare: da appassionato di fumetti disney, il mio interesse verso gli autori di tale fumetto non riguarda la loro sfera personale, ma investe esclusivamente la loro professione.
Non mi interessa chi o cosa erano, ma cosa avevano da dire, il messaggio che trasmettevano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 14:08:33
Ho ben più che quegli articoli qui linkati, anche fotografie.
E la difesa organizzata da Cimino era così inconsistente da sembrare quella di un azzeccagarbugli delle sue storie a fumetti.
Ma non è il caso di pubblicare il materiale qui perché sì che sarebbe superfluo. E' stato quel che è stato.
Però mi permetto di fare notare un errore di fondo. Di solito si scrive tutto sulla vita di un autore (che sia a fumetti o altro), specialmente le cose belle che ha fatto. Ricordo un articolo in un volume Anafi che si dilunga parecchio sulla giovinezza antifascista di Pratt con le sue imprese contro le squadracce. Peccato si ometta di dire che Pratt fascista lo era, e ha dato anche parecchie dichiarazioni in merito in cui ci teneva a farlo sapere, come a fare sapere che era massone (ricordate le sue ultime storie di Corto Maltese che sembra non abbiano né capo né coda se non nella mente del suo Autore)? Ebbene, di solito le appartenenze di destra degli autori di Fumetti sono taciute (perché il mondo della critica fumettistica è nettamente di sinistra, inutile dirlo).
Con Cimino invece siamo oltre: si è tentato di nascondere il suo passato forse addirittura perché riguarda le scorrettezze compiute dalla sinistra. Alla gente piace di meno ricordare i passi falsi della sinistra, molto più facile trovare un capro espiatorio fascista. Quello che voglio dire è che non è che dobbiamo discutere solo dei retroscena positivi degli autori per inquadrarli perfettamente, ma anche quelli negativi (anzi questi ultimi sono più rivelatori della loro personalità). La carriera politica di Cimino purtroppo è uguale a quelle di tanti altri socialisti dell'epoca: non fu l'unico condannato del gruppo (ricordiamoci che persino il sindaco di Venezia suo coetaneo non era esente da inchiesta), ma fu l'unico a ritirarsi (saggiamente e correttamente, questo gli si deve riconoscere) per tempo, mentre i colleghi assolti (sempre per vizio di forma) ebbero l'ardire di entrare in Parlamento ed essere giustamente trombati dall'inchiesta di Mani Pulite. Il delinquente Roberto Coletto, invece, specializzato in bancarotte fraudolente e all'epoca presidente della Saveco, ancora oggi entra ed esce dal carcere. Quindi, se le magagne in cui fu coinvolto Cimino non fossero state scoperte, anche lui forse avrebbe fatto la scalata al Parlamento.
Tutta questa faccenda è inoltre interessante e importantissima dal punto di vista storiografico perché è oggi considerata la precorritrice di Tangentopoli. Molte magagne non sono state scoperte a causa del fatto che fu chiuso in anticipo il caso (per questo motivo sto in contatto con giornalisti che mi danno informazioni varie e ancora ne cercano essi stessi) nonostante la testardaggine di Antonio Fojadelli (che interrogò Cimino la notte del suo arresto), oggi quasi 80enne, all'epoca veramente accanito: voleva mettere dietro le sbarre tutti i socialisti.
Non dimentichiamo nemmeno che alcune leggine approvate da Craxi spingevano per il processo breve a tutti i condannati che facevano parte del partito. Qualcuno ha ancora dubbi su da dove provengano i metodi di Berlusconi?
L'opera di Cimino grazie a questo quadro ne esce anzi arricchita: purtroppo si inscrive in quell'ipocrisia socialista che predicava bene e razzolava male. A livello nazionale è incredibile la speculazione edilizia di cui si sono resi protagonisti negli anni '80. Cimino era uno del partito, nient'altro da aggiungere.
Come dicevo prima, la sua opera va comunque inscritta nel suo pensiero e tutto quello che ha fatto in vita è riconducibile al suo pensiero, non si può fare la censura delle parti scomode. Quindi non raccontiamoci favolette solo per poter continuare a dire quant'è bello il mondo Disney. Non è che io, poliziotto, non l'avrei arrestato solo perché scriveva storie a fumetti bellissime. E' su questo che vorrei farvi riflettere: anche leggendo le sue storie, Cimino è sempre uno e unico. Mica si sdoppia. Ovviamente, almeno a livello personale, le sue storie non mi appariranno più le stesse durante la lettura, ma si va avanti.
Sempre personalmente, magari una piccola rivincita l'ho avuta perché ho letto assurdità di lettori che su Martina facevano l'equazione gretti/meschini/disonesti i suoi personaggi = gretto/meschino/disonesto lui. E' stato completamente raso al suolo questo pregiudizio: in questo caso la famosissima saggezza socio-politica che è stata propagandata in 50 anni di sue storie a fumetti non è stata per nulla applicata nel mondo reale: quindi dov'è la saggezza fatta persona che centinaia di appassionati (anche commentatori come Ambrosio sui Maestri Disney) hanno sempre sentito di dover riconoscergli semplicemente basandosi sulle sue storie? Ha sbagliato, come sbagliano tanti altri. Solo, bisogna tenerne conto. Anche Scarpa se la prendeva, può essere appunto perché non sopportava che Cimino si fosse invischiato coi socialisti. Questa è soltanto una supposizione mia: Marconi me l'ha negata dicendo che Scarpa non ha più trattato Cimino perché secondo lui una volta entrato in politica lo aveva snobbato; i parenti di Cimino invece smentiscono dichiaratamente Marconi dicendo che Scarpa fece di tutto per non far tornare Cimino (dopo la scarcerazione del 1987) dato che era invidioso di Cavazzano. Scarpa invidioso ve lo figurate? Non so.
Posso capire che parenti e amici di Cimino lo difendano a spada tratta, ma questa difesa non deve trasformarsi in una  sorta di mafia contro i ricercatori. Cioè, un ricordo completo  della personalità di Cimino serve solo a tramandarne un ricordo concreto e non irreale. Tutto qui.
Ho anche finito di sproloquiare perché sulla faccenda non c'è nient'altro da aggiungere in questa sede. Semmai in altri lidi, quelli di informazione e divulgazione storiografica. Nel campo fumettistico, la critica ciminiana continuerà per come è sempre stata, l'importante è che un altro tassello importante sia stato aggiunto alla visione d'insieme: la sua carriera politica che ha occupato metà o più della sua vita e che non era un passatempo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 9 Feb 2016, 14:32:29
Ma una sanissima dose di STICAZZI?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 14:48:43
Ma una sanissima dose di STICAZZI?

Bravo!! Hai fatto una battuta che farà ridere un mucchio di gente e ti attirerà le simpatie di buona parte dei lurkatori!
Se la critica "alta" continuerà a considerare i critici del fumetto soltanto dei nerd suadenti e allegrotti, perché condannarla? Tu immagino sia uno di quelli che ha la salutare usanza di farsi i fatti suoi.
Io invece mi sento uno "storico" che ha le velleità dei 360° (sono troppi?), e quindi queste rispostette da baci Perugina so io dove andarle a mettere.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gancio - Martedì 9 Feb 2016, 15:22:15
Ma una sanissima dose di STICAZZI?
Aggiungo che una volta uno disse "sò (solo) fumetti"...

Forse, a forza di scrivere papelli a 360° si finisce per correre il rischio di perdere la proporzione delle cose :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Martedì 9 Feb 2016, 15:38:22
Ma una sanissima dose di STICAZZI?
Non posso non condividere.

Senza contare che poi, non capisco una cosa: ma perchè, in un posto che dovrebbe essere un luogo di aggregazione di appassionati di fumetti (http://www.papersera.net/papersera/index.php) bisogna insistere caparbiamente a gettare gratuitamente fango su una persona che innanzitutto non può difendersi e che nel suo lavoro come autore (che è il motivo per cui lo conosciamo) ha prodotto tantissime belle storie veicolando in ogni caso un messaggio positivo?
A che pro?
Davvero, io non lo capisco. Perchè così sembra soltanto il voler dare addosso a qualcuno (a Cimino, in questo caso).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 9 Feb 2016, 15:41:11
Si potrebbe prendere in considerazione l'ipotesi che, come già espresso da altri utenti, possa calarne ben poco delle beghe personali di questo o quell'altro autore, specie se così lontane dal mondo fumettistico e quindi sì, sticazzi.

E' comunque lecito parlarne? Indubbiamente. E' *doveroso* parlarne per non compiere un torto gravissimo nei confronti della critica o della storiografia? Personalmente ho i miei dubbi, ma riconosco sicuramente uno spazio di manovra.

Ma non prendiamoci in giro: il tuo sforzo ha ben poco di storiografico e sembra più che altro improntato ad uno sforzo à la "la gente deve sapere!!1!" ed anche sull'imparzialità e sulla sincerità dei tuoi post in merito ci sarebbe da ridire.

Questo per chiarire, da subitissimo, che non si tratta della questione in sé -di cui, again, sticazzi- ma di come tu abbia fatto di tutto per riportarla surrettiziamente alla ribalta: il che, se nulla ci dice della tua (indiscussa e non sono sarcastico) competenza come "storico", almeno mi fa dubitare sull'onestà intellettuale dei tuoi intenti.

La questione, infatti, inizia nel topic di Walt Disney (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1182559102/90): Cimino e la sua storia non c'entrano una mazza, ma va bene citarli così, di sfuggita, alludendo vagamente in modo che qualcuno ti dia il là per sparare fuori la sconcertante verità. Cosa che, puntualmente, avviene: è naturale essere curiosi dopo un acceno del genere. Segue rosicata (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1182559102/119#119) ad un post che percula il tentativo, poi finalmente un altro utente fa la ricerca di sua sponte e spunta tutto a galla.

La trappola è scattata! Ci si sposta su questo topic, dove la discussione procede in modo tutto sommato innocuo, finché, di punto in bianco -ormai legittimato dall'attenzione ricevuta e dall'aver preparato per bene il terreno- spari il megapost di cui sopra.

Un megapost a 360°? Ma forse pure di più! Buttiamo in mezzo l'Italia paese di bbrava ggente, il berlusconismo, Craxi, va' che merda, la sinistra fa cagare quanto la destra, ditelo! Tutto storiograficissimo. A partire da questa perla:

Citazione
Sempre personalmente, magari una piccola rivincita l'ho avuta perché ho letto assurdità di lettori che su Martina facevano l'equazione gretti/meschini/disonesti i suoi personaggi = gretto/meschino/disonesto lui. E' stato completamente raso al suolo questo pregiudizio: in questo caso la famosissima saggezza socio-politica che è stata propagandata in 50 anni di sue storie a fumetti non è stata per nulla applicata nel mondo reale: quindi dov'è la saggezza fatta persona che centinaia di appassionati (anche commentatori come Ambrosio sui Maestri Disney) hanno sempre sentito di dover riconoscergli semplicemente basandosi sulle sue storie?

Qui le velleità filologiche si guardano intorno con un po' di imbarazzo. Cioè lol, ho capito bene? E' una RIVINCITA PERSONALE per te scoprire la merda altrui perché altri dicevano cose brutte del tuo eroe - che non c'entra assolutamente *nulla* in questa questione? Alla faccia dell'oggettività.

Ma, d'altronde, non siamo esenti nemmeno da speculazioni, what if apparentemente innocui ma che sotto sotto "occhiolino occhiolino, lo sapete cosa voglio dire, eh?":

Citazione
mentre i colleghi assolti (sempre per vizio di forma) ebbero l'ardire di entrare in Parlamento ed essere giustamente trombati dall'inchiesta di Mani Pulite. Il delinquente Roberto Coletto, invece, specializzato in bancarotte fraudolente e all'epoca presidente della Saveco, ancora oggi entra ed esce dal carcere. Quindi, se le magagne in cui fu coinvolto Cimino non fossero state scoperte, anche lui forse avrebbe fatto la scalata al Parlamento.

"Ah, chissà, Cimino ladro sarebbe diventato politico ladro!"

Arriviamo poi all'apoteosi dell'indagine giornalistica, ovvero "TIZIO MI HA DETTO CHE":

Citazione
Anche Scarpa se la prendeva, può essere appunto perché non sopportava che Cimino si fosse invischiato coi socialisti. Questa è soltanto una supposizione mia: Marconi me l'ha negata dicendo che Scarpa non ha più trattato Cimino perché secondo lui una volta entrato in politica lo aveva snobbato; i parenti di Cimino invece smentiscono dichiaratamente Marconi dicendo che Scarpa fece di tutto per non far tornare Cimino (dopo la scarcerazione del 1987) dato che era invidioso di Cavazzano. Scarpa invidioso ve lo figurate? Non so.

Il tutto, inevitabilmente, stando solo alla tua parola: non che non mi fidi, ma si tratta di testimonianze per interposta persona e vai a sapere se i diretti interessati intendevano quello che hai inteso (e vai a sapere se avrebbero voluto vedere le proprie parole riportate, indipendentemente dalla fedeltà, su un forum pubblico di fumetti).

Concludiamo con un vero must, il mettere le mani avanti:

Citazione
Posso capire che parenti e amici di Cimino lo difendano a spada tratta, ma questa difesa non deve trasformarsi in una  sorta di mafia contro i ricercatori. Cioè, un ricordo completo  della personalità di Cimino serve solo a tramandarne un ricordo concreto e non irreale. Tutto qui.

Qui spunta il maestro, che coglie l'occasione per definire MAFIA (M A F I A!) un'eventuale opposizione, sgombrandosi il campo e dipingendosi come vittima in una mossa sola.

E, a proposito di vittimismo, nessun tentativo da parte mia di screditare l'interlocutore minimizzandone i contenuti (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1182559102/132#132): al contrario, ti faccio notare come sia tu stesso a screditarli (e a screditarti) buttando in mezzo allusioni, illazioni e qualunquismi, mischiandoci dentro rosicate tue personalissime che nulla hanno a che vedere con l'argomento in questione. Se non vuoi che vengano offuscati i contenuti, evita di mettere in mezzo la tua persona.

Non ti credo un GENIO DEL MALE, ovviamente: ma è indubbio che sei andato a provocare le reazioni dell'utenza per poter vomitare questo miscuglio di nozioni e recriminazioni personali.

Con buona pace della vicenda di Rodolfo Cimino: quella non interessa me personalmente, forse può interessare altri, ma non facciamo finta che tu abbia montato su tutta questa crociata per amore di verità, perché si *vede* che non è così: e quali siano i tuoi motivi manco mi interessa, ergo le origini (insieme alla prima considerazione sulla vita privata degli autori) della mia scandalosa espressione da cioccolatino romantico.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 15:41:23
Aggiungo che una volta uno disse "sò (solo) fumetti"...

Forse, a forza di scrivere papelli a 360° si finisce per correre il rischio di perdere la proporzione delle cose :P

Questa frase non va bene se posta come chiosa ogni volta che i fatti accennano a una discussione un pochino più estesa. Gli autori non fanno fumetti apposta per noi che amiamo guardare al mondo Disney nei momenti di relax.
Decenni fa i forum di appassionati Disney che facevano interviste agli autori e discettavano intellettualmente delle loro storie manco esistevano.
La persona Cimino non era un "fumetto" e ha sempre fatto politica con le sue storie, perché a livello filosofico erano inconsistenti. La politica tra l'altro si fa tutti i giorni, smettiamola di considerarla un mondo a parte. Un gagliardo utente (chissà che fine ha fatto? Era Reginella portami via) laureato in Filosofia annissimi fa aveva cominciato una ricostruzione delle sue trame in questa chiave (che non è affatto nascosta, dato che le sue trame trattano sempre di ordinamenti politici), ed era stato subito tacciato dai soliti ingenui detrattori che hanno solo la propria visione della faccenda (cioè, un autore Disney che fa le storie soltanto per i bambini e/o per gli utenti del Papersera):

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Sam_Spade/00calcoliirregolari.png)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Sam_Spade/00calcoliirregolari2.png)

Non vi pare di essere più radicali di me quando considerate il fumetto solo roba frivola (per chi, per gli adolescenti?)?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Mason - Martedì 9 Feb 2016, 16:20:45
Ummm, no, è frivolo accanirsi sulla supposta ideologia di un autore (pure che era socialista che importa?) con la stessa mentalità di un preadolescente che ride quando sente parlare di sesso.

Frivolo è anche ossessionarsi su Cimino criminale: ha intascato bustarelle? Va bene, brutta cosa, ha fatto male, ma dopo una certa chi se ne frega. Facciamo tutti cavolate, Gabriele D'Annunzio è stato il più grande testa di c**** del Novecento e ci costringono comunque a studiarlo a scuola come genio indiscusso. Su.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 16:28:53
Noto che la caratteristica di Portamantello di screditare gli utenti seri 7 anni fa, è ancora in auge. Non è mai cambiato.
Ma fatemi il piacere: siete bambini o cosa? Magari adulti così puri che le opere artistiche le vedono slegate dalla vita reale?
Il tuo tentativo di cancellare quello che ho detto è magistrale: io ho tutti i documenti e li ha visti parecchia gente che ci sta seguendo, ma non vedo il motivo di pubblicarli nel topic, a protestare per questa faccenda sono già intervenuti in passato in altri lidi, e infatti se leggi bene ho riportato pure le loro dichiarazioni (vedi Marconi e parenti di Cimino). Ma non hanno detto nulla che dimostrasse il contrario.
Adesso ci manca pure che sono così bugiardo da non dover essere preso in considerazione: ho scritto dei libri sul Fumetto io e non tu: e questo non per lodarmi - non ho motivo di farlo perché non ci faccio tutti questi soldi -, ma solo per dire che ufficialmente mi sembra che abbia più sincera volontà di divulgazione quello che dico io e non quello che dice un utente che ha il solo scopo di scartare quello che dici iniziando "io penso che...". E tu che scrivi recensioni di fumetti solo per un forum di amici non puoi arrogarti il diritto di definire cosa sia la ricerca storica.
Le opinioni che ne hai dato sono francamente orrende. Che ne sai tu di 'sta faccenda?
Sono cose che sapevo già da tempo e se volevo sollevare il polverone l'avrei fatto già prima. Ecco, bene, attàccati al fatto che si era cominciato ad accennarne nel topic di Disney, non vedo come ciò intacchi quello che ho scritto.
Questo è il topic di Cimino e io di Cimino ne parlo quanto mi pare e piace (almeno finché mi viene concesso di essere utente del forum), tanto più che non sto diffamando nessuno ed è stata solo una parentesi per fare un quadro a 360° della personalità di Cimino. Ho solo detto le cose come stanno ricollegandole alla sua opera di narrativa. Cosa che ogni critico serio fa. E se fossero veramente cose cui non prestare attenzione, non si sarebbe scatenato tutto questo bailamme. La polemica nasce dal fatto che molti utenti di questo sito non sono gente seria, c'è poco da fare. Finché si discute senza diffamare, ogni argomento è valido in un forum. Semplicemente non vi vanno certi argomenti quindi prendete per buona la tattica che chi porta a galla il peccato è più biasimevole del peccatore (specialmente se si tratta di una personalità molto apprezzata nel forum). LOL per la scusa che Cimino non può discolparsi. Perché dovrebbe farlo, se potesse? Non mi pare che nelle analisi di Barks o Scarpa si chieda il permesso agli autori morti, prima di scriverne qualsiasi cosa, o su Foscolo, o Dante, o Oscar Wilde o tutti gli altri. Come già detto, io sono molto tranquillo, se il polverone si è sollevato è perché la faccenda non va bene agli altri, e non riescono a includerla nel quadro generale dell'autore. Contenti voi... qui non sto a dire che Cimino non sia oggetto di studio. La verità è che pare che vi ho toccato un tasto dolente nelle vostre mentalità beghine.
Io stesso ho varato una disamina dell'opera ciminiana insieme a un bravo utente del Papersera, sul web. QUindi non mi pare proprio che il mio unico scopo sia quello di denigrare Cimino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Martedì 9 Feb 2016, 16:34:12
per me a questo giro ha ragione Special Mongo: una critica che vuole essere autentica di un autore non può prescindere dal vissuto dello stesso autore.
A meno che non pensiamo che gli stessi autori abbiano un interruttore che accende/spegne la fase di scrittura da quella privata... insomma, detta in maniera terra terra: soffrano tutti di sdoppiamento di personalità! Altrimenti non siamo diversi da quelli intervistati da Studio Aperto che si affrettano a specificare di assassini "era una così brava persona, salutava sempre la mattina!"

è un pò come quando, in storia dell'arte, l'episodio dell'omicidio viene trattato en passant nella biografia del Caravaggio e poi si cerchi un significato nascosto nelle sue opere che non abbia un qualche fondamento nel suddetto episodio: avete mai fatto caso che in qualsiasi cosa a scuola la biografia viene divisa nettamente dalle opere di qualsiasi autore, fosse egli un filosofo, un artista o uno scrittore? come se appunto si trattasse di persone completamente diverse! e meno male che Freud ha detto proprio il contrario oltre 100 anni fa!

Allo stesso modo, ovviamente, bisogna saper dare il giusto peso alla parte del vissuto di ogni autore... non è che quando Special Mongo parla di un Martina massone (o scopro di un Pier Carpi occultista (https://zorasukiaululaelealtre.wordpress.com/2015/11/28/pubblicita-interne-4/)) ce lo dobbiamo immaginare come un Ernst Stavro Blofeld che scrive sceneggiature per Topolino mentre accarezza il suo bellissimo persiano bianco chiedendosi come traviare le menti dei giovani lettori per fondare tra 40 anni il Nuovo Ordine Mondiale... era al più un sottotesto involontario che la sua personalità inseriva in maniera subcosciente nelle storie che scriveva!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 9 Feb 2016, 16:35:16
ho scritto dei libri sul Fumetto io e non tu

Direi che ogni altra argomentazione sarebbe superflua.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 16:43:10
Allo stesso modo, ovviamente, bisogna saper dare il giusto peso alla parte del vissuto di ogni autore... non è che quando Special Mongo parla di un Martina massone (o scopro di un Pier Carpi occultista (https://zorasukiaululaelealtre.wordpress.com/2015/11/28/pubblicita-interne-4/)) ce lo dobbiamo immaginare come un Ernst Stavro Blofeld che scrive sceneggiature per Topolino mentre accarezza il suo bellissimo persiano bianco chiedendosi come traviare le menti dei giovani lettori per fondare tra 40 anni il Nuovo Ordine Mondiale... era al più un sottotesto involontario che la sua personalità inseriva in maniera subcosciente nelle storie che scriveva!

E' proprio quello che dico io. Qua considerazioni del tutto normali e documentabili anche in tutti i siti che prima avevo elencato stanno fagocitando anche tutti gli altri aspetti della discussione.
Che Martina fosse massone come la maggior parte degli intellettuali della sua epoca, ad esempio, credo ormai sia indubbio (non p2ista come Pier Carpi, però), ma si ricollegava alla frangia più spirituale di stampo fascista (Martina veniva dal Futurismo di Marinetti, anche lui massone). Ovvio che lo considero un sottotesto legato alla sua cultura.


Direi che ogni altra argomentazione sarebbe superflua.

Come ho già scritto, era una frase per sottolineare la mia serietà. Se fossi stato un troll come pensi tu, non avrei avuto la serietà di ritagliarmi col sudore una fetta di ricerca storica da presentare agli appassionati coi miei libri. Sicuramente l'Anafi non me l'avrebbe permesso, se fossi stato solo uno stupido che ama sollevare polveroni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rockerduck87 - Martedì 9 Feb 2016, 16:53:46
Mi piace molto questa discussione che è venuta fuori, e sto leggendo con molto interesse. Eppure credo che si stia esagerando da una parte e dall'altra.
Francamente, una ricerca così attenta della vita di un autore mi pare più esercizio di stile che altro, pensare che l'autore del fumetto sia identificabile tramite le sue creazioni è un pensiero che nasce malato ed è destinato a morire male.
Tuttavia non lo ritengo assolutamente inutile, per un motivo ben preciso: capire qual è il pensiero di vita di un autore può aiutare a capire perchè scrive quelle cose, e mi aiuterà a interpretare la sua storia, a non esserne vittima inconscia del messaggio che veicola e soprattutto a guardarla con spirito critico. Devo conoscere chi scrive per valutarlo al meglio.
Però, allo stesso modo, capirne il pensiero è diverso dal conoscerne la condotta di vita, che francamente è inutile, nelle storie un autore proietta la sua visione del mondo, non come lui vive il mondo. Nel mio caso sapere che Cimino era una socialista è una scoperta che reputo molto positiva (la scoperta in sè, non è un apprezzamento nel merito allo schieramento), e accrescerà il mio interesse e capacità di leggerne le storie. Di scoprire che era o meno un corrotto non mi tange più di tanto sul profilo del piacere di lettura, lasciamo che ne interessino i magistrati...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 9 Feb 2016, 16:58:44
Ma infatti non penso tu sia un troll, nè che tu voglia denigrare Cimino. Ho pure scritto che non dubito della tua competenza, ma credo che quel post non te lo sia letto bene.

E non sto per nulla (e qui rispondo anche ad Andrea) contestando il merito di quello che vai dicendo, ma il modo con cui stai trascinando questa storia avanti da giorni per fare il post in cui "AH-AH!".

E la tendenza a tirare in ballo roba a cazzo, tipo Martina gretto (tua rosicata personale), terze persone, "utenti gente poco seria" (sic), vedi anche la roba "personale" dell'ultimo post, che sinceramente non capisco (uh, che è successo 7 anni fa? Scrivo su un forum di amici, embè? Pure io lo faccio per passione, non ho più diritto di parola?).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 9 Feb 2016, 17:35:59
Ok. Ho capito che l'errore è stato di scriverne qui. Dovevo scriverne nel topic del Cazzeggio. Infatti non comprendo il bailamme: non intendevo fare vedere quanto sono fighe le mie ricerche (ripeto che l'argomento in sé è serissimo a livello storico perché fu uno scandalo che apri' la strada a Tangentopoli, e mica solo per la presenza di Cimino!). Sul Cazzeggio perché l'intento era quello di far sorridere per l'ironia della cosa: cioè,  una vita pubblica (e non privata,  come qualcuno ha definito) con soldi pubblici simile a quella dei personaggi che additava negativamente nelle sue storie. Perché non sarei stato Sapiente Martiniano se non avessi trovato ironia nella cosa. Non escludo che sia stato una bellissima persona nella vita privata.
Evidentemente c'è pochissimo senso dell'umorismo in giro (se non peggio).
Certo, magari è più interessante il pensiero socialista di Cimino, ma qualcuno si sarebbe chiesto il perché di questa "schizofrenia" tra vita pubblica e produzione artistica. Io ho solo tentato di dire, per spiegare la dicotomia, che non ho conosciuto un socialista che non si sia comportato esattamente così. La visione utopistica e ideale legata a una carriera basata non su idee ma sul guadagno. Tutto qui. Effettivamente era meglio il Topic del Cazzeggio, magari lì si sarebbe riso un po'.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: PORTAMANTELLO - Martedì 9 Feb 2016, 17:39:02
Di certo ci sarebbe stato meno vittimismo. :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Luxor - Martedì 9 Feb 2016, 19:15:55
Mio pensiero spicciolo sulla questione:

Onestamente, e personalmente, me ne frego assai delle idee politiche di Cimino, così come per me ha ben poco interesse sapere se ha avuto guai con la giustizia o altro.

Non so se questo fa di me una persona troppo facilona o accomodante, ma per me Cimino è stato in primis un grandissimo autore di storie, e io quindi lo giudicherò solo per quell'aspetto della sua vita.

Se poi riversasse nelle sue storie le sue idee socialiste, anche questo mi frega poco, a me interessa giudicare se una storia è bella o meno, se mi è piaciuta leggerla o no, trovare messaggi criptici o interpretazioni varie è una cosa che lascio volentieri ad altri.

Detto ciò, trovo un po' esagerate le critiche per Special Mongo, che ha scelto di parlare di Cimino in maniera diversa rispetto alla quale siamo abituati, ma che è comunque un aspetto della sua vita che lui ha deciso di affrontare e analizzare.

Francamente ritengo che siano questioni ormai troppo vecchie, praticamente morte e sepolte, e che tirarle fuori non serva a granchè per non dire a nulla, ma siamo in un forum e se Special Mongo ne vuole discutere, niente gli si può imputare al riguardo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Rockerduck87 - Martedì 9 Feb 2016, 19:43:06
Mio pensiero spicciolo sulla questione:


Se poi riversasse nelle sue storie le sue idee socialiste, anche questo mi frega poco, a me interessa giudicare se una storia è bella o meno, se mi è piaciuta leggerla o no, trovare messaggi criptici o interpretazioni varie è una cosa che lascio volentieri ad altri.


il bello è che capendo certe dinamiche interne all'autore la storia diventa godibile sotto plurimi punti di vista.
I Simpson sono belli indipendentemente che uno capisca o meno certe battute o certi riferimenti impliciti (che sono una marea), ma è fuori di dubbio che conoscendoli il divertimento nel vedere un episodio cresce smodatamente. E soprattutto si apprezza anche il modo di costruzione della storia, forgiata secondo le intenzioni dell'autore e non solo secondo un gusto di sceneggiastura.
Altro esempio: Eyes Wide Shut è un film bello se visto con occhio "vergine", ma quando uno capisce i significati dei particolari anche più piccoli del film questo non può che diventare un capolavoro assoluto.

A mio avviso togliendo la personalizzazione delle storie si toglie qualcosa anche al merito dell'autore.
Poi ovvio, ognuno è giusto che legga nel modo che gli dà maggior soddisfazione, altrimenti diventa un lavoro.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vito - Martedì 9 Feb 2016, 19:47:12
era stato subito tacciato dai soliti ingenui detrattori che hanno solo la propria visione della faccenda (cioè, un autore Disney che fa le storie soltanto per i bambini e/o per gli utenti del Papersera):
Ti sarei grato se portassi avanti le tue battaglie senza tirare in mezzo e offendere altre persone, grazie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Luxor - Martedì 9 Feb 2016, 21:09:44

il bello è che capendo certe dinamiche interne all'autore la storia diventa godibile sotto plurimi punti di vista.
I Simpson sono belli indipendentemente che uno capisca o meno certe battute o certi riferimenti impliciti (che sono una marea), ma è fuori di dubbio che conoscendoli il divertimento nel vedere un episodio cresce smodatamente. E soprattutto si apprezza anche il modo di costruzione della storia, forgiata secondo le intenzioni dell'autore e non solo secondo un gusto di sceneggiastura.
Altro esempio: Eyes Wide Shut è un film bello se visto con occhio "vergine", ma quando uno capisce i significati dei particolari anche più piccoli del film questo non può che diventare un capolavoro assoluto.

A mio avviso togliendo la personalizzazione delle storie si toglie qualcosa anche al merito dell'autore.
Poi ovvio, ognuno è giusto che legga nel modo che gli dà maggior soddisfazione, altrimenti diventa un lavoro.

Concordo con te, infatti adoro le citazioni varie o i messaggi che si possono trovare in serie come I Simpson :)

Quello che intendevo è che non mi interessa mettermi a fare le pulci alle storie di Cimino o comunque in generale, se riesco a cogliere una citazione o un particolare riferimento bene, altrimenti tiro dritto senza problemi.

Diverse volte mi è capitato di leggere di persone che, per studio o diletto, analizzavano le opere di un determinato autore, parola per parola, per dimostrare al mondo che il suddetto autore riversava nei suoi testi le sue idee politiche e sociali, quasi per fare addirittura proseliti o propaganda.

Ognuno è libero e padrone di fare ciò che vuole, e di leggere libri e fumetti come più gli aggrada, ma di certo io non mi metterò ad analizzare in tal modo le storie, preferisco di gran lunga leggerle e svagarmi :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: AzureBlue - Martedì 9 Feb 2016, 21:23:51
Mi pare che si stia saltando un punto fondamentale. La caratterizzazione storica e autoriale di un'opera è fondamentale per la sua più completa comprensione.
Il già citato Marinetti non ha nessun valore (se non quello di un possibile piacere cromatico agli occhi) se non viene inquadrato nel contesto italiano (e più in generale occidentale) di inizio secolo XX. Se questo non viene fatto siamo ancora al livello "questo lo fa anche mio figlio" e i fumetti che posso scrivere io hanno lo stesso spessore di quelli di Cimino, che, invece, sono apprezzati proprio per i diversi piani di lettura, che voi siate consapevoli di coglierli o meno.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pidipì - Martedì 9 Feb 2016, 22:35:12
Oh, le buon vecchie discussioni che hanno animato in passato questo forum!
Iniziamo da una premessa. Questo mio post arriva in una fase della discussione in cui un po' tutte le opinioni sono state già espresse e in quanto tale tenderà a suonare ridondante e probabilmente anche freddo. Eppur oggi l'amor di conversare è acceso in me.
Domanda. Quanto è importante considerare o analizzare la vita di Cimino al di fuori dal piano fumettistico? Nulla è mai realmente avulso dal contesto e le esperienze di una persona. Arricchire di piani di lettura un'opera non mi pare un male. Quindi direi che, a seconda di come ci si voglia approcciare alle sue storie, un'importanza la riveste.
Ma qui non si deve fare l'errore che conoscere un contesto equivarrà ad avere compreso autonomamente un livello maggiore un'opera (o un compendium di opere). E in fondo ognuno vorrà aggiungere la visione che preferisce. In quanto nessuna opera è realmente completa se non lascia germogliare qualcosa in coloro che la fruiscono.
Mi piace pensare che quando qualcuno crea qualcosa non cerca di porre sé in quanto tale (e come potrebbe d'altronde conoscersi in quanto tale?) ma la migliore versione di sé, che essa sia idealistica, cinica, realista, ottimista o pessimista.
Se quindi, per le ragioni spiegate qui sopra, non posso condannare le considerazioni di Special Mongo, altresì non posso  fare altrettanto per l'approccio. In quanto volendo fare un'osservazione il più possibile oggettiva (per quanto l'oggettivismo possa esistere) e neutrale, soprattutto data la delicatezza del tema, avrei evitato l'inclusione di riferimenti personali. Sia le precedenti esperienze del forum quanto quelli martiniani. Così come non avrei esposto le varie supposizioni in questi toni. (Che se mi capiterà approfondirò, soprattutto i due post di quell'utente laureato in filosofia)
Ma ho conosciuto Special Mongo di persona un paio di volte e non riesco a vederlo come una persona irrispettosa (sia degli altri che delle opinioni altrui) quanto piuttosto come qualcuno che ha il piacere di scoprire ogni sfumatura di un'opera e di una persona e la grande voglia di divulgarla a chi sa ascoltare. E nel momento in cui scrive qui, lo fa perché ci reputa persone di cultura (e si può ben affermare che lui lo sia).
Ma molti passi falsi sono stati fatti dal suo arrivo nel forum e credo che ormai si parta col piede sbagliato da entrambe le parti. Infatti le precisazioni di Portamantello sono ben sensate. E se anche qui condivido le considerazioni, non riesco a farlo nel condannare così Special Mongo. Credo si tratti molto di incomprensione d'intenti da entrambe le parti.
D'altronde però, e qui mi riferisco direttamente a Special, è anche naturale porre delicatezza quando si parla di qualcuno che è stato molto importante nella vita di tante di queste persone qui nel forum. E alcune di queste persone lo conoscevano anche di persona. In un lato della sua persona che magari noi non potremo mai conoscere. Un lato non filologico. E allo stesso tempo non meno importante. Per le sue storie quanto per la sua persona.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: McDuck - Mercoledì 10 Feb 2016, 10:48:16
Con tutto il rispetto per il lavoro filologico di Special Mongo, che ammiro sinceramente, ma in che modo l'accusa a Rodolfo Cimino può approfondire meglio il discorso sulle sue storie? I racconti intorno al fuoco erano un esempio di collettivismo socialista? Le macchine usate da Paperone servivano a costruire il socialismo reale?

C'è, in questo topic, chi dice che conoscere la vita privata (privata, eh, non quella artistica) di un autore possa aiutare a capire la sua opera. Non nego che sia così per alcuni autori o per alcune opere. Ma sarà poi vero per tutti gli autori o per tutte le opere?
Ecco, su questo lasciatemi il beneficio del dubbio. Provo a fare un esempio di storia dell'arte.
Prendo il Quadrato nero di Malevi[ch269], uno di quei quadri che al tizio disinteressato faranno dire: "mio cugino lo faceva meglio". Personalmente ho studiato quel quadro e quell'autore durante un corso di semiotica, e ve lo posso assicurare: non c'è nulla nella vita privata del pittore che lo possa spiegare.
Allo stesso modo non capisco come l'appartenenza di Cimino al PSI o l'accusa rivoltagli (vera o falsa che sia, non importa) possa spiegare la sua opera.

Cimino predicava bene e razzolava male? Ok, ne prendo atto. Lo faceva anche Seneca, per dire. Non per questo l'opera di Seneca può essere letta facendo ricorso alla sua vita privata.
E poi, diciamocelo: la critica letteraria del XX secolo non è stata che un continuo slegarsi da questa concezione saintebeuvista, tanto da far dire a Barthes, nel 1968, che l'autore era morto. Una risposta radicale, senz'altro, rimane il fatto che legare la vita privata dell'autore con la sua opera artistica funziona solo in parte e solo per alcuni autori. Con Cimino, secondo me, non funziona. Peraltro:

ho letto assurdità di lettori che su Martina facevano l'equazione gretti/meschini/disonesti i suoi personaggi = gretto/meschino/disonesto lui. E' stato completamente raso al suolo questo pregiudizio

è praticamente la dimostrazione di quello che ho appena detto: l'opera non fa sempre l'autore, e viceversa.
Poi, sia chiaro, ognuno dev'essere libero di parlare di quello che vuole. Special Mongo può tranquillamente venire qui e dirci cosa ha fatto Cimino nella sua vita privata.
Ma, mi dispiace, in questo vedo solamente semplice gossip.

Concludo con un ricordo lontano: quando lurkavo questo forum, prima di iscrivermi, ricordo una discussione sulla presunta appartenenza di Scarpa all'ideologia fascista (nientemeno!). Essendo stato, a quel tempo, un ragazzino facilmente impressionale, ricordo di non aver goduto appieno le storie di Scarpa per diverso tempo, proprio perché continuamente distratto dalle sue presunte simpatie politiche. Vere o false? Poco importava. Alla fine nelle storie di Scarpa c'è tutto meno che l'ideologia fascista, e questo l'ho capito con il tempo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 10 Feb 2016, 11:13:41
Per quanto non possa che concordare sul lavoro fatto da special mongo e sul fatto che comunque il modo di essere e le idee di un autore finiscano col riversarsi volontariamente o meno nelle sue opere, quello che trovo sbagliato è l'approccio.
Che va dal risentito (vedi "riabilitazione" di martina) alla rivalsa ideologica (vedi i continui riferimenti al fallimento delle idee socialiste), mischiando per di più quello che è giornalismo e ricerca storica (vicende giudiziarie che preludono a fenomeni di livello nazionale) con gossip di basso livello (per quanta stima possa avere di scarpa, marconi e quant'altri, non è che qualsiasi cosa che esce dalle loro bocche per forza è un distillato di verità).
Siamo su un forum e ci sta un'esposizione meno "professionale" ma in questi termini davvero dà l'idea di un accanimento e portamantello non ha sbagliato nel sottolineare come tutta la vicenda sia stata furbescamente risollevata ad hoc.
Una cosa che invece non mi è chiara è quale sarebbe la colpa del cimino autore: non credo sia difficile riconoscere nelle sue mille civiltà perdute i tanti rivoli delle dottrine socialiste e negli ultimi anni i riferimenti si sono fatti sempre meno celati ma di preciso perchè le sue storie dovrebbero perdere valore alla luce delle sue vicende giudiziarie? La critica dell'elmo del comando o la satira dei ki-kongi improvvisamente non valgono più?
A me sembrano attuali ancora oggi dopo quarant'anni.
Parli di fallimento del paternalismo di cimino ma dice il prete "fa quello che faccio e non quello che dico", i precetti valgono indipendentemente da chi li trasmette, la saggezza popolare qualcosa da dire ancora ce l'ha
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gancio - Mercoledì 10 Feb 2016, 11:59:57
A mente fredda, vorrei provare a condividere le mie impressioni.

La prima considerazione concerne l'aspetto forse più immediatamente percepibile dei post di chi ha dato inizio - più o meno deliberatamente, questo aspetto preferisco tralasciarlo - alla diatriba, ovvero quel senso non di accusa, ci mancherebbe, quanto piuttosto di un voler - che sembra quasi sfumare nel dover - divulgare determinati aspetti della personalità di un Artista certo molto apprezzato in queste pagine, nonchè dal sottoscritto (giusto per amor di precisazione).
Ebbene, l'impressione che personalmente (si capisca, quindi, che è una mia opinione personale, opinabile quanto si vuole ma non per questo non meritevole di essere espressa) ho provato nel leggere i post di Special Mongo è stata quella di una decisa volontà al porre l'accento sui fatti in questione come se ciò fosse dovuto, al limitare del necessitato. Non un atto d'accusa, perchè non era questo il contenuto, quanto piuttosto l'eseguire un compito (autoimposto?) di divulgazione alle masse ignoranti, si da aprire le loro menti e comprendere finalmente che quell'Autore che tanto amano è, in realtà, molto diverso da come essi lo immaginano.
Peraltro, e non posso fare a meno di notarlo, l'uso di determinati termini ed espressioni non ha certo contribuito a limitare questa mia impressione: il parlare di "rivincita personale", l'immaginare sviluppi ipotetici della carriera politica di Cimino, il politicizzare la critica fumettistica, il replicare con un certa dose di vittimismo, il rivendicare il proprio ruolo di "storico", il reputare altri utenti "gente poco seria" sono tutti elementi che mi permettono di dubitare sulla serenità dell'approccio all'argomento, ed anzi, orientano il lettore verso una chiave di lettura molto "personale" e soggettivamente compromessa.
Fin qui ho cercato di esprimere le mie impressioni circa il modo con cui è stato affrontato l'argomento.

Ben diverso è, ovviamente, l'aspetto concernente l'opportunità di tutto il discorso.
Detto altrimenti, che importanza riveste la conoscenza della vicenda politico/giudiziaria di Cimino per il lettore appassionato di fumetto disney?
A parte l'ovvia precisazione che un qualche interesse può coinvolgere solo ed esclusivamente la fascia più adulta di tale pubblico - non mi si venga a dire che questo discorso può essere proposto e compreso dalla fascia più infantile (anagraficamente parlando) - io farei un distinguo.
Da un lato abbiamo la connotazione politica socialista del Cimino.
Dall'altro la vicenda giudiziaria.
Ebbene, a meno di non voler sostenere che i due aspetti siano inscindibilmente e reciprocamente connessi tra loro, ritengo possibile ed opportuno analizzarli separatamente.

Cimino autore socialista, dicevamo.
Bene, non ho nulla in contrario ad apprendere ciò, personalmente non ne ero a conoscenza e nemmeno i miei studi, più tecnico-giuridici che non politico-filosofici, mi avevano portato ad intuirlo: forse per ignoranza, forse per inconsapevolezza, non avevo mai ricondotto i contesti delle sue storie - alcuni, in effetti, a posteriori molto evidenti - al socialismo. Bene, ciò mi consentirà di meglio apprezzare i suoi lavori, quantomeno nella misura in cui le rileggerò attraverso le lenti di tale connotazione politica. Indipendentemente da quali possano essere le mie convizioni personali al riguardo, ritengo che ciò sia utile per meglio interpretare e comprendere i messaggi che Cimino veicolava attraverso di esse.

Dall'altro lato vi è la vicenda giudiziaria dell'uomo Rodolfo.
Alcune considerazioni.
Innanzitutto, per deformazione professionale, tendo a fidarmi poco degli articoli di giornale, preferendo la lettura degli atti giudiziari.
In secondo luogo, ritengo - a torto o ragione, è la mia opinione - che tali vicende poco o nulla aggiungano al quadro dell'Autore: al contrario della sua appartenenza ad un certa corrente politica - la cui conoscenza può consentire di meglio interpretare le sue storie - la vicenda giudiziaria che l'ha coinvolto non vedo come possa incidere, in un senso o nell'altro, su quello che interessa il frequentatore di queste pagine, ovvero la produzione artistica del Cimino.
Forse che un'assoluzione nel merito, oppure un'archiviazione prima dell'esercizio dell'azione penale da parte del pm porterebbe ad una diversa valutazione del lavoro del Cimino?
Confesso la mia fatica nell'aderire ad una simile impostazione.
Peraltro, non posso non considerare come, ormai, un certo lasso di tempo sia trascorso, e la persona oggetto - suo malgrado - delle nostre disquisizioni non sia più di questo mondo.
Sicchè, consentitemi di riassumere il mio pensiero con una banale citazione: "cui prodest?".

Se poi si vuol invocare la libertà d'espressione, il trovarci in un luogo (virtuale) dedicato alla discussione e via dicendo, beh a quel punto mi limito a ricordare la differenza tra il consentito e l'opportuno, riconducendo alla seconda categoria tutto il discorso in oggetto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 10 Feb 2016, 12:38:13
Bene! Un applauso alla difesa!
Una difesa che, con i suoi immensi giri di parole, non fa altro che giungere allo stesso punto: cioè, piena legittimità mia di parlare della faccenda, ma comunque non ero autorizzato a farlo per motivi X:

Citazione
Poi, sia chiaro, ognuno dev'essere libero di parlare di quello che vuole. Special Mongo può tranquillamente venire qui e dirci cosa ha fatto Cimino nella sua vita privata

Citazione
Per quanto non possa che concordare sul lavoro fatto da special mongo...

Citazione
gettare gratuitamente fango su una persona che innanzitutto non può difendersi
(questa non la tengo neanche in considerazione)

Citazione
Si potrebbe prendere in considerazione l'ipotesi che, come già espresso da altri utenti, possa calarne ben poco delle beghe personali di questo o quell'altro autore, specie se così lontane dal mondo fumettistico. E' comunque lecito parlarne? Indubbiamente. E' *doveroso* parlarne per non compiere un torto gravissimo nei confronti della critica o della storiografia? Personalmente ho i miei dubbi, ma riconosco sicuramente uno spazio di manovra.

Cosa che è una palese contraddizione. Il paciere Pidipì è giunto più vicino alla faccenda: NON VOGLIO SPINGERE NESSUNO AD ODIARE CIMINO. Ho solo voluto far prendere atto della faccenda riportando notizie necessarie per definire la personalità di Cimino. Cimino per voi si sdoppia nel creatore di fumetti Disney, per me è un’unica personalità storica. La caterva di reazioni successive è abbastanza chiara su quale sia il pensiero degli utenti in proposito, che evidentemente non amano toccare i nidi di vespe. E chi sta parlando della sua personalità privata? A me interessa quella pubblica, che è appunto quella di cui mi sono occupato io e di cui si è discusso ampiamente in questi post (nonostante ogni 2 post salta fuori che si tratta di gossip sulla vita privata). Bene bene, ogni cosa che mette in cattiva luce allora si chiama gossip. Per quanto mi riguarda la mia critica dell’opera ciminiana rimarrà la stessa, anzi arricchita, come ha detto giustamente qualcuno. Che da parte ci possa essere stata fin troppa partecipazione, piccolo piacere o malizia, cosa importerebbe per il risultato? Chi è che non prova piacere nel lavoro che fa? Il giornalista a caccia di scoop cosa prova? O l’archeologo a caccia di informazioni?
Assurda, se mi si permette, l’accusa che io creda ciecamente a quanto mi dicono Marconi e i suoi oppositori, che hanno scritto direttamente su Facebook (alcuni di loro con l’intento di farmi cancellare le mie dichiarazioni, cosa che non ho fatto perché non sto alle dipendenze di nessuno), quindi chi volesse farlo può rintracciarle (non si tratta, come ha detto chi voleva screditarmi, di dichiarazioni private che io rilascio senza il loro consenso, anche se mi chiedo se in faccende di questo interesse serva pure un consenso). Falsissima questa accusa: se dovete attaccarmi cercate altri punti invece di inventarli: nel post dicevo appunto che entrambe le opinioni su Scarpa sono dubbie. Ma evidentemente non capite la cosa interessante: che se la gente ha tutto questo interesse a dire di Scarpa, che non voleva far rientrare Cimino: 1) che era invidioso 2) che si sentiva snobbato, significa che c’è dietro una faccenda ancor più complessa e indefinita che spiegherebbe meglio le dinamiche sugli autori (la gente si chiede perché Scarpa non disegnò più storie di Cimino e io giustamente ho dato loro la risposta), che ovviamente a voi non interessano affatto perché citate Barthes e compagnia bella per giustificare la concezione romantica della storia Disney che nasce da sé, come se l’autore non avesse una testa e fosse semplicemente influenzato da un iperuranio di idee, come la Bibbia frutto dell’ispirazione di Dio. E i personaggi Disney sono personaggi reali, come no.                                     

La politica io ce la faccio entrare – e se ne può discutere senza offenderci a vicenda – perché io vedo questo quadro: una politica socialista che premeva per far reintegrare nei posti di lavoro i condannati per truffa (e a quell’epoca quasi tutti i socialisti lo furono), quindi un Cimino che, grazie all’interessamento di Elisa Penna e di Massimo Marconi, può tornare a lavorare a Topolino (nella socialista Milano) nonostante i recenti trascorsi; e per contro un Martina, che certo non apprezza i risvolti politici degli anni ’80 ed è pronto a sfornar battute come quella che causò l’allontanamento di Beppe Grillo nel 1987, che nell’’87 dichiara di scrivere sceneggiature a getto continuo (quasi ogni giorno) ma non vi è traccia di nessuna di queste. Posso essere in questo paranoico ma si tratta semplicemente di tentativi di ricostruzione storica possibile che faccio a mente lucida (perché essere troppo opportuni significa per me sfociare nell’ipocrisia o nell’omertà, e io dico sempre quello che penso); chi può contestarmeli è solo chi faceva parte di quell’epoca e interviene per dire la sua. Ma quando si tratta di politica i nervi saltano quindi non penso interverrà nessuno, specialmente riguardo un’epoca (gli anni ’80) in cui si fecero intrallazzi ovunque, e con quelli che avevano posti di lavoro importanti in quell’epoca (in tutti gli ambiti lavorativi) ci ho parlato e so come la pensano. 
A voi non piace trattare la politica nel mondo Disney ma questo non vuol dire che il mondo del lavoro (e anche dei fumetti) non ci faccia i conti tutti i giorni. E’ politica anche scegliere una copertina per Topolino invece di un’altra, per non fare arrabbiare qualcuno. Va detto certamente che mentre ci gingilliamo su quanto è bello il fumetto Disney, la sua storia e la Storia hanno proceduto come sempre con compromessi e sotterfugi (anche con bellezza, passione e sudore della fronte in primis, ci mancherebbe) che non possono trovar testo sulle testate generaliste, nonostante a voi piaccia concentrarvi soltanto sulla parte rosa che vi appaga in quanto appassionati. E dato che questo, per sua dichiarazione, non è un sito affiliato a Disney, ma un sito di critica (che vi piaccia o no, non mi risulta un forum in cui discutere solo tra amici), non mi sento impedito nella discussione. Voi vi occupate della storia a fumetti, io del contesto in cui nasce. Ognuno può avere i suoi campi di interesse se contribuiscono alla critica.                            

Padronissimi di pensare alle storie a fumetti che hanno una vita propria con dei personaggi vivi, ma sono padronissimo io di riallacciarmi di più al Freud citato da Andrea87, su un Cimino che tornato a casa non può spegnere l’interruttore e tornare il Vecchio Saggio delle sue storie a fumetti.          

Le sue storie saranno sagge e in questo continuerò sempre a leggerle, raccoglierle e apprezzarle, ma vanno comunque inscritte nel pensiero dell’Autore, e tutto è collegato nella vita di un individuo. Molti degli appassionati sono in malafede: quanti sono quelli che effettivamente si dedicano alla riscoperta della regista Leni Riefenstahl, dato che faceva i film per il Nazismo? E questo lo sto usando solo come esempio. Anche quello che diceva D’Annunzio non viene più preso in considerazione data la sua appartenenza al Fascio, e men che meno oggi si dà credito a una sola cosa detta da Mussolini (almeno nell’ambiente di sinistra), perché ormai fa parte della realtà italiana da dimenticare. Oppure baciare le mani a Roman Polanski, che fa ringraziato per i capolavori filmici che ci regala ma senza agiografie, perché in fondo era uno stupratore e sta pagando per questo. Invece per Cimino le sue storie piacciono quindi lui è a prescindere indiscutibile. E non sono cose lontane nel tempo come Seneca, anzi leggendo meglio quello che ho detto, non sono affatto morte e sepolte ma le sue ripercussioni continuano ancora oggi dato che non si trattava di beghe da piccola mala. Se Cimino non si fosse salvato grazie a quel vizio di forma, non ci sarebbe stata più tutta la sua produzione degli anni ’90 e 2000. Non vi pare? Trattereste Berlusconi con tutti i riguardi e calereste la testa se, per esempio, fosse esperto di cinema e volesse venire a una vostra trasmissione per discuterne? Forse sì, a questo punto, perché pare che gli Italiani ragionino così. Ovvio che quanto ho detto io non intaccherà in maniera negativa la critica ciminiana, e mi meraviglia che ciò non si voglia riconoscere: infatti fa pensare il fatto che mi si sta dicendo, in pagine e pagine e neanche surrettiziamente, che non dovevo permettermi di parlarne solo per il motivo che… per quale motivo?                                                                                                    
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: McDuck - Mercoledì 10 Feb 2016, 13:00:46
Bene! Un applauso alla difesa!
Una difesa che, con i suoi immensi giri di parole, non fa altro che giungere allo stesso punto: cioè, piena legittimità mia di parlare della faccenda, ma comunque non ero autorizzato a farlo per motivi X:

Scusa ma questa affermazione mi sembra errata. Giusto per chiarire:

Se quindi, per le ragioni spiegate qui sopra, non posso condannare le considerazioni di Special Mongo, altresì non posso  fare altrettanto per l'approccio.

E non sto per nulla (e qui rispondo anche ad Andrea) contestando il merito di quello che vai dicendo, ma il modo con cui stai trascinando questa storia avanti da giorni per fare il post in cui "AH-AH!".

quello che trovo sbagliato è l'approccio.

così sembra soltanto il voler dare addosso a qualcuno (a Cimino, in questo caso).

Io in questo vedo una contestazione del modo, non certo dei contenuti.
E qui credo che abbia esposto perfettamente Gancio:

La prima considerazione concerne l'aspetto forse più immediatamente percepibile dei post di chi ha dato inizio - più o meno deliberatamente, questo aspetto preferisco tralasciarlo - alla diatriba, ovvero quel senso non di accusa, ci mancherebbe, quanto piuttosto di un voler - che sembra quasi sfumare nel dover - divulgare determinati aspetti della personalità di un Artista certo molto apprezzato in queste pagine, nonchè dal sottoscritto (giusto per amor di precisazione).

Insomma, alla fine abbiamo tutti notato questo attegiamento. Sarà un caso?


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 10 Feb 2016, 13:17:05
E ancora si continua a fare il pelo ai modi.
Bene, datemi una lezione su come avrei dovuto presentare nei giusti modi tale contenuto.
Non nego che qua e là avrò fatto degli scivoloni, ma semplicemente si stanno imputando questi come causa prima, quando appunto il succo del discorso è che proprio non dovevo scriverne.
Mi sono già scusato, affermando che sarebbe stato meglio da parte mia il topic del Cazzeggio (e discussioni generali).

Queste sono le solite beghe che non mi ispirano nessun interesse, mi preme solo aggiungere un piccolo inciso con cui spero di trovare sostenitori: a noi non frega nulla della politica (mi ci metto pure io) perché in questo senso siamo troppo puri di pensiero, ma fate conto che nel mondo del lavoro la politica è sempre infilata. Un microesempio, calzante perché riguarda gli anni '80 (un periodo, a partire dai '70, in cui chi otteneva un posto pubblico doveva sempre ringraziare il PSI), è quella storiellina di Cavazzano in cui si dava spazio a quella melma di Cossiga: https://coa.inducks.org/story.php?c=IC+TL+1668C . Quasi sicuro che sia scritta da Marconi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Chen Dai-Lem - Mercoledì 10 Feb 2016, 13:26:18
Io non mi volevo mettere in mezzo a questa discussione, ma non posso non esternare un po' di tristezza. Insomma questo è il Topic nel quale Frank ha scritto quel bellissimo messaggio di congedo alla morte di Cimino..quel messaggio che ci ha fatto commuovere tutti e che è rimasto negli anni il post più polliciato del forum.
Vedere questa discussione mi mette un po' tristezza perché, secondo me, in questo forum è appunto dell'autore che si dovrebbe parlare e delle emozioni o insegnamenti che le sue storie ci hanno lasciato..poi nella vita l'autore può aver commesso degli errori, ma questo non può compromettere il suo lavoro..insomma è come il medico che ti consiglia di non fumare..poi non è detto che lui metta in pratica il suo consiglio..il consiglio è è resta valido a prescindere, non diventa meno vero a seconda del comportamento del dottore.
Ma al di là di questo mi sembra assurdo tirare fuori ora una storia di più di vent'anni fa, soprattutto perché l'autore in questione è morto.
Lasciamo perdere poi le generalizzazioni politiche che ho letto perché secondo me lasciano il tempo che trovano..dato che la tua analisi Special Mongo voleva essere storica, mi sembra quantomeno superficiale ragionare per stereotipi (senza voler difendere una parte..io me ne tengo fuori).
Detto questo, spero si possa tornare a ricordare Cimino per quello che ha scritto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 10 Feb 2016, 14:07:07
Io non mi volevo mettere in mezzo a questa discussione, ma non posso non esternare un po' di tristezza. Insomma questo è il Topic nel quale Frank ha scritto quel bellissimo messaggio di congedo alla morte di Cimino..quel messaggio che ci ha fatto commuovere tutti e che è rimasto negli anni il post più polliciato del forum.
Vedere questa discussione mi mette un po' tristezza perché, secondo me, in questo forum è appunto dell'autore che si dovrebbe parlare e delle emozioni o insegnamenti che le sue storie ci hanno lasciato..poi nella vita l'autore può aver commesso degli errori, ma questo non può compromettere il suo lavoro..insomma è come il medico che ti consiglia di non fumare..poi non è detto che lui metta in pratica il suo consiglio..il consiglio è è resta valido a prescindere, non diventa meno vero a seconda del comportamento del dottore.
Ma al di là di questo mi sembra assurdo tirare fuori ora una storia di più di vent'anni fa, soprattutto perché l'autore in questione è morto.
Lasciamo perdere poi le generalizzazioni politiche che ho letto perché secondo me lasciano il tempo che trovano..dato che la tua analisi Special Mongo voleva essere storica, mi sembra quantomeno superficiale ragionare per stereotipi (senza voler difendere una parte..io me ne tengo fuori).
Detto questo, spero si possa tornare a ricordare Cimino per quello che ha scritto.

Ovviamente, ma non ci si può commuovere tutti i giorni perché poi genera dipendenza.
Un sentimento sottovalutato ma cui si deve ricorrere più spesso è quello dell'indignazione, che non guarda in faccia a niente e nessuno.

Comunque, quando dico che la lettura delle sue storie ne esce arricchita, è perché così Cimino assume anche una statura tragica. Amava così tanto i personaggi Disney che non ha potuto dimenticarli, ed è subito "ritornato all'ovile" (anche perché doveva essere l'unico lavoro sicuro che gli si presentava nell'immediato, data pure l'età avanzata). Riprende all'istante la tanto amata Reginella con la storia del Matrimonio, quasi a volersi ridare una verginità. Tutta la sua produzione successiva può leggersi - a me piace così, perché approfondendo la sua storia pubblica non posso fare a meno di ricollegarla alla sua produzione artistica - quindi come un progressivo tentativo di redenzione, con la dualità Paperino-Paperone in cui probabilmente si identificava: gli errori di Paperone legati al denaro, la spontaneità decisiva di Paperino che lui non aveva messo in atto nella vita politica. E quindi la sua produzione si tinge di caratteri ancora più profondi e significativi per il mondo dei lettori. Una lotta continua sentita dall'Autore e non semplici speculazioni pedagogiche.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Mercoledì 10 Feb 2016, 15:50:02
Beh, ora che le acque sembrano essersi calmate, dico due parole pure io. Anche perché tutto sembra essere cominciato (anzi ricominciato, mi pare di capire che la discussione abbia dei trascorsi ugualmente velenosi) da una mia curiosità. E mi dispiace, non volevo certo che si finisse su questi binari (tanto è vero che ho subito tentato di riportare la discussione sul piano artistico-letterario, ma con pessimi risultati  ;D). 

Dunque, da quello che ho capito, Special Mogo sembra ritenere che sulla figura pubblica del Cimino politico ci sia  un po' troppo silenzio tra gli addetti ai lavori (critici, storici, bibliofili) come tra gli appassionati (rappresentati in qualche modo dall'utenza media del papersera). Non ho sotto mano le fonti e i mezzi, né la voglia francamente, di controllare questa affermazione. Resta indubbio che Special Mogo ha tutto il diritto di mettere l'accento sulla cosa. Diritto che qui nessuno mi pare gli neghi.

Detto questo, io ti consiglierei, Special Mogo, di calibrare un po' meglio le sue esternazioni, perché, come hanno ben sottolinato altri prima di me, sono qua e là un po' discutibili nei modi. 
A partire da affermazioni del tono "io ho scritto un libro, te al massimo scrivi su un forum". Ecco, questo tipo di atteggiamento rischia di squalificarti, e non solo perché suona poco umile: ma perché noi siamo su un forum, e chi vi scrive dovrebbe accettarne usi e costumi. Nessuno può parlare ex cathedra al bancone del bar - il cattedrato è il primo a saperlo - e se lo fa poi rischia i fischi.
Per quanto concerne la lettura politica sia dell'opera fumettistica di Cimino, sia del suo operato vero e proprio da gestore della cosa pubblica, beh certo che se ne può parlare. Ma nel tuo primo lungo intervento tu l'hai fatto in maniera a dir poco maldestra, facendo riferimento a luoghi comuni ("non ne parlate perché era intellettuale di sinistra!"), e peggio, servendoti male di quei luoghi comuni (perché il luogo comune vuole semmai che sia la sinistra post-comunista a godere dell'omertà e della compiacenza del mondo intellettuale, non certo la branca socialista poi finita per convergere nelle file del berlusconismo).
Vuoi denunciare l'asservimento della redazione del Topolino di fine anni '80 al potere pentapartitico? Va benissimo, e guarda non faccio fatica a crederti. Ma se lo vuoi fare lo devi fare per bene. Se vieni coi tuoi "dicono che Scarpa...",  "mi ha detto Marconi che...", o  "Martina produceva sceneggiature a pacchi e non lo facevano lavora'!"...beh, cade tutta quell'aura da ricostruzione storica che tu stesso proclami.



(ma poi davvero vi state a scannare per Cimino e Martina, che erano come sceneggiatori uno più cane dell'altro?!  :P)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gumi - Mercoledì 10 Feb 2016, 16:11:26


(ma poi davvero vi state a scannare per Cimino e Martina, che erano come sceneggiatori uno più cane dell'altro?!  :P)


(http://i.imgur.com/EMSew.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: AzureBlue - Mercoledì 10 Feb 2016, 17:05:10
I racconti intorno al fuoco erano un esempio di collettivismo socialista? Le macchine usate da Paperone servivano a costruire il socialismo reale?

Alla fine nelle storie di Scarpa c'è tutto meno che l'ideologia fascista, e questo l'ho capito con il tempo.

Non confondiamo il marxismo collettivista di stampo comunista con l'ideologia di un PSI a cavallo tra anni '70 e '80 (quando nemmeno il PCI sosteneva più certe posizioni).

Scarpa non era un ideologo del MSI o un apologo del ventennio, ma che fosse un fondamentale conservatore si nota abbastanza in certi accenni al "degrado generale" della cultura.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Mercoledì 10 Feb 2016, 18:23:03
Se dovessi apprezzare opere E VITA di un Artista, probabilmente seguirei una strada fatta di isolamento e ignoranza culturale.
E' sbagliato mitizzare qualcuno solo per ciò che ha realizzato, così come credo sia sbagliato chiudere gli occhi di fronte ad una fallibilità imprescindibile dell'essere umano.
Ciò che mi chiedo io è: davvero è questo il posto per simili diatribe?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Mercoledì 10 Feb 2016, 19:47:36


(http://i.imgur.com/EMSew.jpg)

 ;D

(Ovviamente era per sdrammatizzare. Non definirei mai per davvero Cimino un cane come sceneggiatore, il suo mestiere lo sapeva fare di sicuro, piaccia o meno. Martina è invece in po' un mistero per me, mi attrae per diversi aspetto, ma non lo definirei esattamente un modello da seguire per uno sceneggiatore...)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 10 Feb 2016, 21:55:16
Ciò che mi chiedo io è: davvero è questo il posto per simili diatribe?

conosci un altro forum a base fortemente disneyana dove se ne può discutere?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: AzureBlue - Mercoledì 10 Feb 2016, 21:56:43
Ciò che mi chiedo io è: davvero è questo il posto per simili diatribe?

Lo è. E' l'unico sito del genere in Italia, e se i suoi utenti si spostano su questo, allora lo diviene.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 10 Feb 2016, 23:59:53
Per quanto concerne la lettura politica sia dell'opera fumettistica di Cimino, sia del suo operato vero e proprio da gestore della cosa pubblica, beh certo che se ne può parlare. Ma nel tuo primo lungo intervento tu l'hai fatto in maniera a dir poco maldestra, facendo riferimento a luoghi comuni ("non ne parlate perché era intellettuale di sinistra!"), e peggio, servendoti male di quei luoghi comuni (perché il luogo comune vuole semmai che sia la sinistra post-comunista a godere dell'omertà e della compiacenza del mondo intellettuale, non certo la branca socialista poi finita per convergere nelle file del berlusconismo).


Ma perché li identifichi tutti col berlusconismo?
Ad accogliere gente di tutti i colori, il primato lo detiene il Partito Democratico, che può "vantarsi" di avere tra le sue fila parecchi socialisti.

Citazione
Se vieni coi tuoi "dicono che Scarpa...",  "mi ha detto Marconi che...", o  "Martina produceva sceneggiature a pacchi e non lo facevano lavora'!"...beh, cade tutta quell'aura da ricostruzione storica che tu stesso proclami.


......

Ma se ho già spiegato il valore che dò a queste dichiarazioni. Vabbe', ci levo mano.

Comunque, quando si comincia a fare il pelo (si parla di pagine e pagine) ai modi per cui si è detta una cosa, la discussione è persa in partenza.

Citazione
Martina è invece in po' un mistero per me, mi attrae per diversi aspetto, ma non lo definirei esattamente un modello da seguire per uno sceneggiatore...

E allora d'ora in poi segui, quando ti càpita, gli sviluppi della ricerca martiniana, che avviene grazie a un gruppo di appassionati e pubblicata anche in questo forum.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Giovedì 11 Feb 2016, 00:17:05

conosci un altro forum a base fortemente disneyana dove se ne può discutere?


Lo è. E' l'unico sito del genere in Italia, e se i suoi utenti si spostano su questo, allora lo diviene.

Il sito probabilmente è quello giusto. Basta parlarne in un topic col titolo dove si spiega bene che si tratta di un processo postumo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Giovedì 11 Feb 2016, 11:48:10
Il sito probabilmente è quello giusto. Basta parlarne in un topic col titolo dove si spiega bene che si tratta di un processo postumo.
Onestamente questa provocazione, ora che le acque si erano calmate, l'avrei evitata...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 11 Feb 2016, 12:42:58
quando si comincia a fare il pelo (si parla di pagine e pagine) ai modi per cui si è detta una cosa, la discussione è persa in partenza
Il  punto non sono i modi ma il fatto che i modi influenzano poi il contenuto, cioè quello che scrivi.
Perchè è tanta la foga che mostri nel voler far conoscere questi aspetti ignorati di cimino che hai finito per fare un minestrone, partendo per la tangente e includendo mille riferimenti e ipotesi, mischiando argomenti che non c'entravano, chiacchiere da bar, un po' tutto al punto che, almeno io ho fatto fatica a seguire il discorso e ho perso di vista l'argomento principale.
Quello che davvero andava fatto era una analisi a posteriori delle storie e dello stile di cimino alla luce delel sue vicende giudiziarie, cosa che hai fatto qua
Citazione
Comunque, quando dico che la lettura delle sue storie ne esce arricchita, è perché così Cimino assume anche una statura tragica. Amava così tanto i personaggi Disney che non ha potuto dimenticarli, ed è subito "ritornato all'ovile" (anche perché doveva essere l'unico lavoro sicuro che gli si presentava nell'immediato, data pure l'età avanzata). Riprende all'istante la tanto amata Reginella con la storia del Matrimonio, quasi a volersi ridare una verginità. Tutta la sua produzione successiva può leggersi - a me piace così, perché approfondendo la sua storia pubblica non posso fare a meno di ricollegarla alla sua produzione artistica - quindi come un progressivo tentativo di redenzione, con la dualità Paperino-Paperone in cui probabilmente si identificava: gli errori di Paperone legati al denaro, la spontaneità decisiva di Paperino che lui non aveva messo in atto nella vita politica. E quindi la sua produzione si tinge di caratteri ancora più profondi e significativi per il mondo dei lettori. Una lotta continua sentita dall'Autore e non semplici speculazioni pedagogiche
Una cosa sintetica, poche righe, ma che dicono più e meglio di tutti i papiri precedenti. Questa è una analisi che andrebbe correttamente fatta, lasciando i pettegolezzi a chi li cerca.
Perchè non puoi dire "li ho riportati ma ho detto quel che ne penso", è uno dei peggiori trucchi delle malelingue (e te lo dice uno che viene da una città dove le maldicenze hanno una festività ufficiale ;D).
Per fare un esempio, te dici che martina negli ultimi anni scriveva a più non posso ma non gli pubblicavano nulla, scarpa invece diceva che martina nell'ultimo periodo era illeggibile. A chi dare retta? Per me, non avendo nulla che suffraghi queste affermazioni, a nessuno dei due, le derubrico a voci, buone per fare due chiacchiere quando ci si vede ai raduni, ma che mai e poi mai mi sognerei di mettere in un libro o in un articolo.
La mia critica (ovviamente parlo solo per me) quindi era solo per indirizzare meglio il tuo lavoro, poi ognuno lo fa come crede chiaramente
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 11 Feb 2016, 13:17:18
Il  punto non sono i modi ma il fatto che i modi influenzano poi il contenuto, cioè quello che scrivi.
Perchè è tanta la foga che mostri nel voler far conoscere questi aspetti ignorati di cimino che hai finito per fare un minestrone, partendo per la tangente e includendo mille riferimenti e ipotesi, mischiando argomenti che non c'entravano, chiacchiere da bar, un po' tutto al punto che, almeno io ho fatto fatica a seguire il discorso e ho perso di vista l'argomento principale.
Quello che davvero andava fatto era una analisi a posteriori delle storie e dello stile di cimino alla luce delle sue vicende giudiziarie, cosa che hai fatto qua
Una cosa sintetica, poche righe, ma che dicono più e meglio di tutti i papiri precedenti. Questa è una analisi che andrebbe correttamente fatta, lasciando i pettegolezzi a chi li cerca.
Perchè non puoi dire "li ho riportati ma ho detto quel che ne penso", è uno dei peggiori trucchi delle malelingue (e te lo dice uno che viene da una città dove le maldicenze hanno una festività ufficiale ;D).

Ma potevo anche scrivere solo delle vicende giudiziare di Cimino senza fare quel tentativo di lettura che tu hai citato. Cioè, non c'è una legge che mi impedisce di avercela con Cimino, come con qualsiasi altro autore di fumetti. Viene forse bannato un utente che si presenta dicendo che i Paperi di Luciano Gatto gli ispirano antipatia, o un utente che si presenta dicendo che considera sbagliata l'ideologia di Scarpa che traspare dal suo Topolino?
I "pettegolezzi" da me riportati sono molto di più che questo: chi è intervenuto a riferirmeli aveva una determinata voglia a revisionare o farmi cancellare (a seconda delle persone) quello che io avevo ricostruito in base ai dati che avevo, quindi ho ritenuto opportuno riportarle perché una dicono il contrario dell'altra, e forse la verità sta nel mezzo o addirittura dietro. La presenza di questi "pettegolezzi" sugli autori, come ho detto prima, non fa altro che contribuire a ricostruire quei determinati momenti nella redazione di Topolino.

Citazione
Per fare un esempio, te dici che martina negli ultimi anni scriveva a più non posso ma non gli pubblicavano nulla, scarpa invece diceva che martina nell'ultimo periodo era illeggibile. A chi dare retta? Per me, non avendo nulla che suffraghi queste affermazioni, a nessuno dei due, le derubrico a voci, buone per fare due chiacchiere quando ci si vede ai raduni, ma che mai e poi mai mi sognerei di mettere in un libro o in un articolo.

E perché? Meglio il buio totale? Forse apparteniamo a generazioni diverse, una coi piedi di piombo e una anarchica, quindi la colpa non è imputabile a nessuno dei due, come sostengono gli psicologi. Due opinioni differenti su un determinato argomento non hanno lo scopo di influenzare il lettore (come potrebbero, dato che sono differenti?) ma anzi di dare al lettore un pensiero critico sulla faccenda. Le riviste non riportano notizie di questo tipo mica per evitare di essere bollate come pettegole, ma perché hanno paura di ritorsioni. Infatti i giornalisti poi hanno poche remore a svelare confidenze in privato ai ricercatori.
Nel caso presente, le testimonianze (non voglio chiamarli pettegolezzi perché non si tratta di vita privata ma di informazioni che dovrebbero essere alla portata di tutti, almeno gli studiosi dato che noto che a una buona fetta di appassionati non frega nulla degli autori dei loro fumetti preferiti), e Scarpa - certo non sinistrorso - figura in entrambe, riportano che una frangia premeva per non far tornare Cimino a lavorare a Topolino (ciò implica la gravità della cosa, specie tra 2 amici di lunga data), e Gaudenzio Capelli, restìo, convinto infine da Marconi e Penna (testimonianza di Marconi rintracciabile pubblicamente su Facebook, per chi segue il mio profilo). Quando invece, secondo me, ad aiutare Cimino fu soprattutto la situazione politica del tempo. Tutto qui. Pensate se Scarpa fosse riuscito a non farlo tornare: non avremmo avuto più sue storie. E a Scarpa avevo pensato già prima della faccenda, perché in un'intervista che non riesco più a identificare, si era dimostrato freddo quando gli avevano menzionato Cimino. Ho voluto indagare il perché. Non è completo sapere perché 2 autori sono amici, ma lo è anche sapere perché sono nemici. 
Nei commenti precedenti quella di Marconi è stata additata come testimonianza incredibile, ma non me la sento di dirlo anche perché Marconi segue il forum. Quindi la considero incompleta, soprattutto perché lui si ritiene unico responsabile della buona riuscita del rientro di Cimino.
Se non si è appartenuti a  una determinata epoca non si ha più diritto di discuterne criticamente in base a quelle informazioni che si riescono a ottenere? Trovo tutta questa faccenda ben più interessante di CIMINO SI RITIRA DA DISNEY PER FARE IL POLITICO - CIMINO TORNA A DISNEY NEL 1987 STOP. Annissimi fa (agli albori del forum), in questo stesso topic, un utente si chiedeva, in sostanza: "So che Cimino entrò in politica. Qualcuno ne sa qualcosa? Mi piace pensare che abbia messo in atto gli stratagemmi messi in atto nelle sue storie per un buon governo :) ". Be', mi sono anche riallacciato a quella domanda, spiegando a quell'utente (semmai legga ancora il forum) che era completamente fuori strada. Meglio restare nel dubbio e nella fantasticheria?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 11 Feb 2016, 13:39:37
Citazione
Per fare un esempio, te dici che martina negli ultimi anni scriveva a più non posso ma non gli pubblicavano nulla, scarpa invece diceva che martina nell'ultimo periodo era illeggibile. A chi dare retta? Per me, non avendo nulla che suffraghi queste affermazioni, a nessuno dei due, le derubrico a voci, buone per fare due chiacchiere quando ci si vede ai raduni, ma che mai e poi mai mi sognerei di mettere in un libro o in un articolo.

Poi, perché dici che queste 2 opinioni si negano a vicenda? Di Martina non venne più pubblicato nulla dal 1985 in poi, ma molto probabilmente Scarpa leggeva le sue sceneggiature (in che altro modo avrebbe potuto rifiutare quella famosa parodia di Sulle strade della California, scusa?) anche in via informale. Questo, a meno che Scarpa non si riferisse alle storie di Martina dei primi anni '80.
Ecco che le testimonianze sono collegate costruttivamente (non si possono certo includere i dati incogniti, pur ammettendo la possibilità che ve ne siano).
Effettivamente quello degli anni '80 è un Martina meno gagliardo, ma non mi sento di difendere neanche lo Scarpa anni '80: buonista, andamento delle storie da spot (vedi Paperolimpiadi). Però questo non è il topic per parlare dei meriti di questi 2 autori, lo ammetto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 11 Feb 2016, 16:38:13

Ma potevo anche scrivere solo delle vicende giudiziare di Cimino senza fare quel tentativo di lettura che tu hai citato. Cioè, non c'è una legge che mi impedisce di avercela con Cimino, come con qualsiasi altro autore di fumetti.
Certo che puoi avercela con cimino, come con chiunque altro. E lo stesso vale per me e per tutti. Ma allora non sarebbe più giornalismo nè critica, nè niente

Citazione
Forse apparteniamo a generazioni diverse, una coi piedi di piombo e una anarchica, quindi la colpa non è imputabile a nessuno dei due, come sostengono gli psicologi
Perfetto, mi sono preso del vecchio e del conservatore in un colpo solo ;D
Vecchio forse (44) ma conservatore.....
Il punto è sempre lo stesso e cioè come io intendo l'informazione, che non è quella fatta dai "forse" o dai "si dice", ma quella delineata dai fatti.
Il resto è tutta roba ottima per chiacchierare, per discutere, ma non per informare.
Ritengo plausibile la tua ricostruzione perchè so bene quale era la situazione politica negli anni '80, particolarmente a milano. Però alla fine siamo sempre dalla parte delle congetture. Sostanzialmente stai dicendo che cimino è rientrato in mondadori favorito dalle sue appartenenze politiche (raccomandato insomma): ci può stare però sostenerlo così, senza nessuna conferma, con anzi testimonianze importanti che affermano altro, non so, io personalmente non lo scriverei e certo non per paura di ritorsioni, ma proprio per una questione deontologica. E difatti non apprezzo chi scrive in questo modo (e qua non parlo più di fumetti, che alla fine, è un argomento "frivolo")

Poi, perché dici che queste 2 opinioni si negano a vicenda?
Forse non ho capito quello che volevi dire: te hai detto che martina negli ultimi scriveva a getto continuo ma non gli pubblicavano nulla. Io avevo inteso che secondo te veniva ostracizzato per motivi di opportunità politica. Per cui avevo riportato l'intervento di scarpa che dava una spiegazione diversa. Ho sbagliato ad interpretare quello che hai scritto evidentemente, sorry
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 11 Feb 2016, 22:17:13
Forse mi sono spiegato male io, invece, perché la tua supposizione su quale fosse la mia opinione in merito, era giusta.
Dico solo che conoscendo l'idea che Scarpa aveva dei personaggi Disney, era prevedibile che non apprezzasse le sceneggiature di Martina, che in più forse avevano perso lo smalto dei vecchi tempi.
Quello che rimane più dubbio è la motivazione per cui i responsabili ufficialmente scartarono tutte le sceneggiature di Martina dal 1985 in poi. Probabilmente le sue storie inviperite non andavano più bene per i Topolino dai faccioni sorridenti delle copertine nei teledipendenti anni '80.
Ci saranno decine, se non centinaia, di storie mai pubblicate realizzate in quell'epoca da qualsivoglia autore (la prova è il volume I Disney Italiani, dove oltre a mostrare tavole di una storia di Pezzin e Carpi, si citano tante storie effettivamente inesistenti, ma date per imminenti 25 anni fa). Si nota un accanimento programmatico contro il grande Martina cui non si è mostrato rispetto (1991, dialoghi ipotetici: Martina è morto, c'è la sua Storia d'Italia a Fumetti di cui sta parlando oggi anche L'Unità, ma no, lasciamola perdere, chissenefrega; pubblichiamo qualcuna delle sue ultime sceneggiature riscritte). Ecco, se non andavano bene per Topolino, proprio un posticino non poteva esser loro ritagliato per i Paperino Mese, anche con aggiustamenti come con Paperino e il veloce velocipede? Traspare un rapporto non certo pappa e ciccia fra i responsabili di Topolino e Martina, in quegli anni, è innegabile, ed è malizioso pensare che fosse Martina ad aver "cominciato". Martina ormai in quella decade doveva essere un pesce fuor d'acqua quindi si è ritenuto di poter fare a meno di lui, cane sciolto, messo da parte come una pezza vecchia.
Per Martina ho voluto andare oltre con le ipotesi perché è una personalità a me molto cara, e andava rispettato solo per essere un tale uomo di cultura. Ma un po' esula dal discorso ciminiano, lo ammetto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Venerdì 12 Feb 2016, 10:05:04
tavole di una storia di Pezzin e Carpi, si citano tante storie effettivam
Per Martina ho voluto andare oltre con le ipotesi perché è una personalità a me molto cara, e andava rispettato solo per essere un tale uomo di cultura. Ma un po' esula dal discorso ciminiano, lo ammetto
Chi possa avere ragione non lo so, sicuramente martina era invecchiato male, fumettisticamente parlando. Considerando poi che è sempre stato un autore border-line per linguaggio e situazioni, può essere che i suoi lavori dell'ultimo periodo non fossero più pubblicabili visto appunto l''epoca. Se non sbaglio erano gli anni gestiti da fossati prima e marconi poi, quindi con una rinnovata attenzione verso le storie. Per cui secondo me ci sta che le abbiano considerate non adatte, senza necessariamente trovare un sottinteso politico. Comunque sono appunto solo ipotesi.
Lo stesso cimino non era più al top da un po' di anni, però hanno pubblicato le sue sceneggiature fino all'ultimo. Ma in quel caso può aver influito favorevolmente il fatto che comunque ha sempre mantenuto uno stile molto "soft", decisamente lontano dagli eccessi di martina. Magari non erano perfette però non cozzavano con le linee guida della redazione.
Comunque sì ora forse stiamo andando OT, nel caso ci si sposta nell'altro topic
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Flintheart Glomgold - Giovedì 31 Mar 2016, 16:56:27
Quattro anni senza il grande Rodolfo.. come passa il tempo..
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Venerdì 8 Apr 2016, 00:41:44
Che vuol dire, che soggetto e sceneggiatura delle seguenti storie ciminiane - alcune anche piuttosto importanti - sono del figlio Vittorio? Cioè, vuole dire proprio quello che c'è scritto?

http://marcobar.outducks.org/ddbit/Vittorio_Cimino.txt

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 8 Apr 2016, 09:53:16
Se fosse così mi chiedo perchè il figlio Vittorio non abbia continuato una carriera fumettistica
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Venerdì 8 Apr 2016, 12:41:39
Be', esaurimento idee o scelta di una carriera più remunerativa. Possono essere tante le motivazioni. Anche se stiamo a chiedercelo qua, non arriverà nessuno a darci la risposta anche se potesse, fidati.
A me interessa comunque, qui, che intervenga qualcuno che si era occupato di registrare queste informazioni sul sito di Marco Barlotti (se non Barlotti stesso). Ma chissà perché, una voce mi dice che neanche questa domanda avrà risposta.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Domenica 15 Mag 2016, 11:21:01
Qualche settimana fa ho letto una sua storia della fine degli anni '80, questa (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1717-A&search=barriera%20monetaria).
Devo ammettere che non era per nulla noiosa, al contrario delle sue opere più recenti. Anche se un paio di insensatezze erano comunque presenti.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: tang laoya - Domenica 15 Mag 2016, 13:19:52
Devo ammettere che non era per nulla noiosa, al contrario delle sue opere più recenti.
.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: R-Westbrook0 - Giovedì 9 Feb 2017, 13:47:42
Salve ragazzi, ho appena scoperto questa serie di cui non avevo mai sentito parlare... come sono queste storie ?? vale la pena recuperarle ??

https://coa.inducks.org/subseries.php?c=I+diari+segreti+di+Zio+Paperone
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Topdetops - Giovedì 9 Feb 2017, 14:07:16
Salve ragazzi, ho appena scoperto questa serie di cui non avevo mai sentito parlare... come sono queste storie ?? vale la pena recuperarle ??

https://coa.inducks.org/subseries.php?c=I+diari+segreti+di+Zio+Paperone
Mah,storie carine ma non il meglio prodotto da Cimino,nulla di eccezionale.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Luxor - Giovedì 9 Feb 2017, 22:33:15
Salve ragazzi, ho appena scoperto questa serie di cui non avevo mai sentito parlare... come sono queste storie ?? vale la pena recuperarle ??

https://coa.inducks.org/subseries.php?c=I+diari+segreti+di+Zio+Paperone

Per me qualsiasi cosa sia di Cimino vale la pena essere recuperata, se poi conti che la spesa sarà comunque minima visto che le storie sono pubblicate su Topolino tutto sommato recenti allora non ci sono scuse, vai tranquillo ;)

Aggiungo che, grazie a Paperinika, ho recuperato le storie dei Racconti del Boscaiolo pubblicate su Minni, non sono dei capolavori, anche se una storia, credo la seconda del ciclo, spicca sulle altre, ma rimangono comunque superiori a tante altre storie e sono contento di averle lette :)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gancio - Venerdì 10 Feb 2017, 11:04:33
Quoto Luxor, Cimino merita sempre a prescindere!  :D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pacuvio - Domenica 12 Feb 2017, 20:03:24
Stay tuned...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Domenica 12 Feb 2017, 21:37:08
Da dove la notizia?
Da noi.
Un po' di pazienza...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 7 Giu 2017, 14:41:37
Sulla questione "rientro di Cimino su Topolino" e opposizione di Scarpa (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1495463470/5#5) ho chiesto ragguagli a Chendi, che così scrive:

Citazione
Non mi risulta che Scarpa si sia opposto al rientro di Cimino al Topolino, anche perchè Cimino non è mai uscito. E poi Scarpa ammirava Cimino, che aveva lavorato a lungo con lui. E poi, semmai, a decidere era Gentilini. La politica non è  MAI entrata al Topolino, l'unica cosa che è sempre contata è che i collaboratori facessero belle storie, cosa indispensabile per la vendite del giornalino. Mi spiace  che circolino voci simili. Cimino non se lo merita. E neanche Scarpa merita di essere nominato in qualcosa a cui lui era totalmente estraneo. Scarpa non era  di destra, durante la guerra aveva anche (come staffetta) aiutato i partigiani.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:16:46
In verità Scarpa era certamente di destra, ma non nel senso che fosse fascista. In italia si è fatta sempre molta confusione.
Era di una destra liberale, che un tempo si chiamava filo-americana e che quindi era decisamente, e spesso anche visceralmente, anti-comunista.

Vero è, imho, che mi pare molto improbabile Scarpa  osteggiasse - se mai l'ha fatto - il rientro di Cimino per ragioni politiche, come qualcuno ha supposto...
Non credo fossero molti in quegli anni coloro che reputavano il PSI di Craxi un partito di sinistra ;D
In realtà i Socialisti i loro avversari li avevano proprio a sinistra (PCI), ma non ne avevano a destra, tranne certo il MSI che perô non credo (non mi intendo molto della politica di Venezia) che potesse ambire al governo della città, come invece ad esempio a Roma.
Quando i vecchi partiti - tutti tranne il PCI - furono annientati da Mani Pulite, molti ex PSI confluirono in Forza Italia, partito di destra liberale!
Forza Italia raccolse anche ex DC della destra democristiana (e neppure questa era "fascista", anche se alleanze tattiche con l'MSI le aveva fatte, vedi ad es. Andreotti in anni lontani) e, a onor del vero, anche vari ex PCI delusi e parecchi ex di Lotta Continua, quest'ultimi però mi pare fossero prima tutti o quasi transitati attraverso il PSI.
Ma ciò non dimostra affatto che il PSI fosse di sinistra: l'oscillazione sinistra estrema - destra è comune nella vita politica italiana, specie tra gli intellettuali, e c'è sempre stata.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:22:18
Mi spiace ma non accetto per partito preso né una fonte né un'altra (erano fonti infatti, le mie, e non soltanto mie supposizioni; inizialmente erano supposizioni e poi comprovate grazie alle mie domande in giro), ovvero non le abbraccio asetticamente. Mi dispiace ma anche riguardo le "testimonianze", ognuno può raccontare quello che vuole riguardo i tempi andati.
Non accetto l'interpretazione di uno Scarpa non di destra solo per le sue azioni partigiane (che già conoscevo). Il testo qui sopra fatico a considerarlo una fonte, mi sembrano solo opinioni a caldo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:29:45
Non accetto l'interpretazione di uno Scarpa non di destra solo per le sue azioni partigiane (che già conoscevo).

È evidente, come ho scritto, che non ha molto senso: significa al massimo che non era fascista.
È appunto una tipica confusione italiana sul concetto di "destra".

Tuttavia insisto a dire che mi pare assai poco veromisimile che Scarpa osteggiasse Cimino in quanto amministratore di sinistra.
Nessuno, credo, reputava il PSI di allora un partito di sinistra ed esso anzi raccoglieva le simpatie della destra liberale (vedi Berlusconi, ma non solo lui).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:33:52
Io infatti mi ero limitato a dare interpretazioni varie del motivo per cui Scarpa tagliò i ponti con Cimino. In un'intervista sul Blue Book lo liquida in 2 parole: "È un po' troppo irrazionale, ma si vede che al pubblico è piaciuto". I motivi alla base possono essere tanti, nel girone dell''87 ne citai solo 2 possibili. Inoltre non mi riferivo a una vera opposizione tra Destra e Sinistra, ma uno Scarpa insofferente verso il PSI in sé.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:49:15
Sì, perô non è basato su niente (a proposito di fonti), cosi sarebbe possibile tutto!
Ma non voglio litigare con te, Special Mongo, anche perché sui fondamentali sono piu o meno d'accordo.
Dovendo sparare cartucce a caso, troverei piu probabile che a Scarpa abbia dato fastidio che Cimino prima abbia "snobbato" la Mondadori per la politica, per poi tornarci quando in politica ha fallito.
È un tipo di cosa che dà un gran fastidio a molti.
Anche una rivalità professionale sarebbe possibile.

Francamente, anche per me la testimonianza del maestro Chierchini Chendi non dimostra molto e non mi sarei atteso dichiarazioni diverse: la Mondadori era come una famiglia e in una famiglia le persone di buon gusto i panni sporchi li lavano in casa.
Anch'io al suo posto avrei negato ogni dissapore, a meno che fosse talmente risaputo e provato da non poterlo smentire.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:49:19

Resta il fatto oggettivo che Scarpa non disegnò più storie di Cimino, cosa che nei '60/70 accadeva normalmente. Un 'divorzio artistico' la cui causa, se non politica, potrebbe essere strettamente connessa ai testi (come nei riguardi di Martina): se quelli del Professore erano sempre troppo 'sopra le righe' (cosa che Scarpa criticò soprattutto negli anni fine '70/'80, riguardo storie in cui dei lavoratori in sciopero erano sbeffeggiati), quelli di Cimino potevano essere diventati troppo 'uccettosi' anche per Romano.  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 7 Giu 2017, 15:58:31
Litigare? E perché mai? Non mi pare di aver contestato i tuoi post, tutt'altro. Da dove risulterebbe?
Anzi trovo le tue interpretazioni le più valide.
Volevo solo far notare che nonostante il nome di tutto rispetto in ambito comico-fumettistico, le dichiarazioni qui sopra non mi sembra abbiano alcun peso, basate come sono sui "non mi risulta" e su "Scarpa e Cimino non si toccano".
Ehm.. Chendi! Chierchini comunica poco e non ce lo vedo a dare notizie di questo tipo ai fan!
Degna di nota anche l'ipotesi di Cornelius Coot: come detto, nel Blue Book Scarpa storce il naso di fronte all'irrazionalità delle storie ciminiane  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 7 Giu 2017, 16:06:31
Ehm.. Chendi! Chierchini comunica poco e non ce lo vedo a dare notizie di questo tipo ai fan!

Ho corretto... Eehh, la vecchiaia! ;D

Degna di nota anche l'ipotesi di Cornelius Coot: come detto, nel Blue Book Scarpa storce il naso di fronte all'irrazionalità delle storie ciminiane  ;D

Mi chiedo a questo punto se le storie del Cimino 2.0 siano più irrazionali di quelle che Scarpa pure a suo tempo disegnava... :-/
Conoscendo poco il secondo periodo, non riesco a giudicare. Anche perché "irrazionale" è una di quelle critiche-contenitore che possono significare un mucchio di cose...
Ricordo che qualche storia considerata irrazionale c'era già prima, in particolare quella del danaro con la febbre (ZP e la febbre dell'oro, 1970) il cui finale fu emendato dalla redazione.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Guidolfo Cimina - Mercoledì 7 Giu 2017, 17:42:56
Romano Scarpa è stato meritatamente un MAESTRO, tutto maiuscolo, forse il più grande dopo i due capostipiti, ma negli ultimi decenni aveva assunto arie da santone moralista che levati  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 7 Giu 2017, 17:55:50
Mi spiace ma non accetto per partito preso né una fonte né un'altra (erano fonti infatti, le mie, e non soltanto mie supposizioni; inizialmente erano supposizioni e poi comprovate grazie alle mie domande in giro)

Ci mancherebbe.
Incuriosita dalle tue affermazioni, ho chiesto delucidazioni a Chendi, che così mi ha risposto. Che quanto dice sia affidabile o no, si può discutere.
Per equità, vorrei che citassi anche le tue fonti, così, nel caso, si può discutere anche di quelle ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Redazione - Mercoledì 7 Giu 2017, 18:38:02
Per equità, vorrei che citassi anche le tue fonti, così, nel caso, si può discutere anche di quelle ;)
Ma se invece la si smettesse con le illazioni politiche e le voci di corridoio più o meno confermate, e si tornasse a parlare semplicemente di autori di fumetti? >:(
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Mercoledì 7 Giu 2017, 18:39:31
Infatti mi chiedevo se sarebbe intervenuto pure Bruno Vespa...  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 7 Giu 2017, 18:46:03
Ma se invece la si smettesse con le illazioni politiche e le voci di corridoio più o meno confermate, e si tornasse a parlare semplicemente di autori di fumetti? >:(

Io sarei d'accordissimo, fatto sta che qualcuno qui continua a propalarle. Conseguentemente io ho il diritto di indagare per cercare di stabilire una verità storica, e postare qui i risultati.
Se il Papersera dovesse ritenere che questi argomenti non debbano essere toccati sul forum, io non mi lamenterò di certo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Mercoledì 7 Giu 2017, 19:05:52
Io che Cimino fosse stato in politica e, leggo su Wikipedia, arrestato, manco lo sapevo. Non mi è mai parso il tipo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 7 Giu 2017, 19:06:37
Infatti mi chiedevo se sarebbe intervenuto pure Bruno Vespa...  ;D

Queste semplificazioni sono irritanti in qualunque posto io le incontri. Abbiamo visto come perfino lo Scarpa autore procedeva di pari passo con lo Scarpa-pensiero e la Scarpa-diplomazia; e abbiamo già discusso della politica secondo Pratt, ad esempio. Ma l'esortazione di Redazione Papersera la comprendo perché, pur essendo utilissimi i nostri discorsi, si finirebbe per riempire il topic di fonti e contro-fonti, fonti che tra l'altro avevo già intenzione di non citare qui perché non c'è bisogno di allungare il brodo oltremisura: le ultimissime fonti in ordine di tempo risalgono a 2 anni fa e sono leggibili nella pagina Facebook di Rodolfo Cimino. Questo è il motivo per cui reputavo non fosse consono continuare a parlarne nel topic: perché nella pagina Facebook c'è già l'indispensabile e si può anche non proseguire qui, dato che non ci sono notizie in più rispetto ad allora.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 7 Giu 2017, 19:24:14
Ma se invece la si smettesse con le illazioni politiche e le voci di corridoio più o meno confermate, e si tornasse a parlare semplicemente di autori di fumetti? >:(

Comprensibile invito.
Immagino che il fatto sia che ad alcuni lettori di fumetti interessa anche la vita degli autori, specie se questa ha a che fare con la loro carriera nel fumetto. Ad es. a suo tempo si discusse anche della scarsa simpatia di Barks per Don Rosa...
È un fatto indubbio che Scarpa non abbia mai piu disegnato neanche una storia di Cimino (credo) e ci si puo chiedere se fosse una scelta dell'uno o dell'altro e le ragioni di ciô...

In verità non sono ben sicuro di quale sia l'oggetto del contendere: dubito che sia se Scarpa fosse o no di destra.
Che fosse della destra liberale (NON fascista o cripto-fascista!) nessuno l'aveva mai messo davvero in dubbio prima di oggi: è piuttosto evidente da molte sue dichiarazioni o interviste - ma assolutamente non sarei in grado di citarle - e anche traspare da alcune sue opere.
Semmai era se ci fosse attrito con Cimino.
Ciò mi parrebbe interessante, ma certo, se non ci sono dichiarazioni documentate di Cimino o di Scarpa stessi, direi che sarebbe solo perdersi nel pettegolezzo e quindi sarebbe meglio accogliere l'invito della redazione.
Tutto imvho.

Il mio post si è sovrapposto a Special Mongo
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Venerdì 9 Giu 2017, 22:29:12
Ma se invece la si smettesse con le illazioni politiche e le voci di corridoio più o meno confermate, e si tornasse a parlare semplicemente di autori di fumetti? >:(
Ottima idea: ecco un mio pensiero estemporaneo.

A essere sincero, considero quella del sapiente che rilascia informazioni a pagamento una bella idea. La prima volta.
La seconda, ci sta ancora. La terza comincia ad essere ripetitiva. Dalla quarta in avanti... Basta!!!!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Venerdì 9 Giu 2017, 23:21:18
Ottima idea: ecco un mio pensiero estemporaneo.

A essere sincero, considero quella del sapiente che rilascia informazioni a pagamento una bella idea. La prima volta.
La seconda, ci sta ancora. La terza comincia ad essere ripetitiva. Dalla quarta in avanti... Basta!!!!

Quando parli di un "sapiente" ti riferisci a me o a Rodolfo Cimino?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 10 Giu 2017, 00:06:27
Quando parli di un "sapiente" ti riferisci a me o a Rodolfo Cimino?
Potrebbe anche riferirsi al classico sapiente dei racconti di Cimino, cioè l'anziano "autoctono" che prima istruisce e poi ammonisce Paperone, e poi sappiamo sempre come va a finire...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Domenica 11 Giu 2017, 12:24:30
[...] ecco un mio pensiero estemporaneo.

A essere sincero, considero quella del sapiente che rilascia informazioni a pagamento una bella idea. La prima volta.
La seconda, ci sta ancora. La terza comincia ad essere ripetitiva. Dalla quarta in avanti... Basta!!!!

Infatti. Approfitto di questa riflessione per stimolarne un'altra più generale: se abbandoniamo i ricordi d'infanzia e cerchiamo di valutare l'opera di Cimino in modo più distaccato, non vi sembra un autore decisamente sopravvalutato in questo forum? Sembra quasi che qualsiasi cosa sia stata scritta da Cimino sia oro. I suoi meriti sono innegabili, ma personalmente trovo che abbia anche qualche demerito, come quello di aver creato degli schemi fin troppo ripetuti (come Paperino e i nipotini che accorrono al deposito all'inizio della storia, o l'immancabile saggio) che banalizzano il fumetto Disney e nel tempo hanno fatto identificare ai genitori attuali Topolino con qualcosa di limitato e destinato a un pubblico molto giovane, opinione assai diffusa fra i non esperti. Trovo lo stile ciminiano, splash pages anticipatorie iniziali comprese, molto lontano da quello di Barks e decisamente a sé nel vasto panorama fumettistico Disney italiano e per questo molto meno universale rispetto ai capolavori di Scarpa, che si rifaceva, invece, a Barks e a Gottfredson. Cosa ne pensate?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Domenica 11 Giu 2017, 12:55:41
ma personalmente trovo che abbia anche qualche demerito, come quello di aver creato degli schemi fin troppo ripetuti (come Paperino e i nipotini che accorrono al deposito all'inizio della storia, o l'immancabile saggio) che banalizzano il fumetto Disney e nel tempo hanno fatto identificare ai genitori attuali Topolino con qualcosa di limitato e destinato a un pubblico molto giovane,
[cut]
Cosa ne pensate?
Che se per te queste caratteristiche portano a banalizzare e limitare, credo che tu Cimino non l'abbia veramente mai voluto comprendere. Del resto non è la prima volta che dici che non ti piace.
Invece che volerlo smontare a tutti i costi, non avrebbe più senso concentrarsi su altri argomenti più piacevoli?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Domenica 11 Giu 2017, 13:19:51
non vi sembra un autore decisamente sopravvalutato in questo forum?

No.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Domenica 11 Giu 2017, 13:29:31
Be', non è solo in questo forum che si tessono le lodi di Rodolfo Cimino: basta fare un giretto su altri forum/siti "abitati" da gente che non ha a che fare col Papersera.
Barks ha dato senza volerlo insegnamenti su come costruire al meglio, tecnicamente, una storia (lo ha fatto lui e tanti altri autori americani non Disney, anche se i maggiori hanno lavorato alle strisce, mentre Barks ha dimostrato che risultati si possono ottenere perfino nell'a volte angusto spazio dei comic books) ma 1) ogni autore, dato che i personaggi Disney sono stra-usati fino all'abuso, poi prende strade proprie: io se leggo Scarpa mi ricorda Scarpa e non mi ricorda né Barks né Gottfredson, un po' diverso per Casty che leggendolo a volte mi ricorda Scarpa, segno che non sempre è un autore così "fresco"; 2) mi fa specie che questa accusa di essersi allontanato da Barks riguardi soprattutto Cimino e non tanti altri autori (come Guido Martina) che hanno volutamente preso strade del tutto personali rispetto alla "regola". Inoltre Cimino nel riuso degli schemi da te descritti (non prendo in considerazione la fase di "stanca" degli anni 2000, comune a qualunque autore seriale) li ha resi riconoscibili coinvolgendo maggiormente il lettore nelle dinamiche psicologiche. Lo splash panel? In epoca moderna è un'usanza americana (anche se in realtà per interpretarlo si dovrebbe andare indietro nei secoli, e sarebbe un viaggio affascinante), anche Barks lo ha usato quasi sempre nelle sue storie da lunghe dal 1961/62 in poi.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: piccolobush - Domenica 11 Giu 2017, 13:45:28
I suoi meriti sono innegabili, ma personalmente trovo che abbia anche qualche demerito, come quello di aver creato degli schemi fin troppo ripetuti (come Paperino e i nipotini che accorrono al deposito all'inizio della storia, o l'immancabile saggio) che banalizzano il fumetto Disney e nel tempo hanno fatto identificare ai genitori attuali Topolino con qualcosa di limitato e destinato a un pubblico molto giovane
Risposta lunga:i ki-kongi con la sua satira sull'umanità e sull'errato uso della scienza, l'elmo del comando con l'avvertimento sul potere che corrompe chi lo detiene (special mongo, no, risparmiaci un altro pistolotto...), storie d'amore, storie di morte, l'avventura per l'avventura, le mille spassose sfide tra Paperino e Anacleto, la musicalità e l'ironia di tanti nomi e frasi e potrei scrivere una lista lunga così... Mi dispiace ma te e i genitori di cui parli avrete pure letto cimino, ma non l'avete capito. Non siete andati oltre quei pochi tratti caratteristici che elenchi e che usava come vezzo. Cavolo, ma davvero con tanti scarponi che pure oggi affollano il fumetto bisogna stare a discutere uno che veramente ha lasciato qualcosa? Sulla base di cosa poi? Cimino può non piacere, come tutti, ma sarebbe auspicabile una critica un attimino più argomentata di fantomatici genitori che vedono banalizzato il fumetto Disney. Solo che per una critica argomentata uno le storie dovrebbe prima leggerle e poi capirle.
Ma se poi te stesso dici che i suoi meriti sono innegabili di che stiamo a parlare?

Risposta breve: no
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Domenica 11 Giu 2017, 13:54:58
Io risparmio pistolotti e pistolini, mi limito a rispondere a quello che chiedono gli altri (salvo poi l'arrivo di rimbrotti esclusivamente alle mie risposte), ma....effettivamente non ne avrei bisogno perché carta canta sempre. Comunque il tuo post completa in modo ottimale il mio precedente.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Florence - Domenica 11 Giu 2017, 14:57:57
Infatti.

Infatti... cosa?
Ma devo essere io, forse sono troppo ingenua o mi è sfuggito qualcosa prima, che non ho capito a cosa si riferisca l'acido rimbrotto di Eli. Non me n'ero preoccupata molto, perchè di solito non concordo neanche con le virgole di quel che scrive ;D

Citazione
Cimino non vi sembra un autore decisamente sopravvalutato in questo forum?

Eh? :o
No.
Niente da aggiungere, hanno già detto tutto Special Mongo (piu sul... tecnico) e Piccolobush (piu sui contenuti)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Domenica 11 Giu 2017, 15:15:54
Cimino (...) non vi sembra un autore decisamente sopravvalutato in questo forum?

 ;D
Cos'è, una gag?
Scherziamo?

Ha già detto tutto Piccolobush, al massimo posso aggiungere che la critica a Cimino per aver adottato schemi ricorrenti, è come dire che i western di John Ford oppure i film noir degli anni '40 non sono bei film perché usano schemi ricorrenti... Mi pare una colossale cretinata!
Omero nei suoi poemi usa degli schemi ricorrenti e anche delle locuzioni ricorrenti... Il che non significa che paragono Cimino a Omero, nel caso qualche bello spirito tiri fuori 'sta stupidaggine.

Se poi dei genitori improvvidi e superficiali si sono fatti l'idea che Cimino faccia storie bambinesche, questo semmai potrebbe essere accaduto nel Cimino 2.0 degli ultimi decenni (che, però, ho già detto, conosco molto poco!), ma si potrebbe dire del trend generale di Topolino... Cimino c'entra poco.
Ma poi... forse sbaglio, ma Max non è la stessa persona che sosteneva che facevano bene a censurare Martina perché molte cose sono inadatte ai bambini? Se ricordo giusto, forse dovrebbe decidersi sul tipo di fumetto che va bene...
O forse vuole fare solo il bastian contrario.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vincenzo - Domenica 11 Giu 2017, 19:24:32
Max, ma tu le storie anni 60/70 (non che quelle degli anni seguenti siano mediocri) le hai lette?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Luxor - Domenica 11 Giu 2017, 19:29:35
Risposta lunga:i ki-kongi con la sua satira sull'umanità e sull'errato uso della scienza, l'elmo del comando con l'avvertimento sul potere che corrompe chi lo detiene (special mongo, no, risparmiaci un altro pistolotto...), storie d'amore, storie di morte, l'avventura per l'avventura, le mille spassose sfide tra Paperino e Anacleto, la musicalità e l'ironia di tanti nomi e frasi e potrei scrivere una lista lunga così... Mi dispiace ma te e i genitori di cui parli avrete pure letto cimino, ma non l'avete capito. Non siete andati oltre quei pochi tratti caratteristici che elenchi e che usava come vezzo. Cavolo, ma davvero con tanti scarponi che pure oggi affollano il fumetto bisogna stare a discutere uno che veramente ha lasciato qualcosa? Sulla base di cosa poi? Cimino può non piacere, come tutti, ma sarebbe auspicabile una critica un attimino più argomentata di fantomatici genitori che vedono banalizzato il fumetto Disney. Solo che per una critica argomentata uno le storie dovrebbe prima leggerle e poi capirle.
Ma se poi te stesso dici che i suoi meriti sono innegabili di che stiamo a parlare?

Risposta breve: no

Mi dispiace tanto il fatto di poterti dare una sola polliciata e basta, massima stima!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Castyano - Domenica 11 Giu 2017, 19:34:41
Si argomenta, eh, si argomenta? :P
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Lunedì 12 Giu 2017, 10:26:00
non vi sembra un autore decisamente sopravvalutato in questo forum?
Déjà vu (http://www.papersera.net/cgi-bin/storico/YaBB.cgi?num=1369676717/0) ::)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: feidhelm - Lunedì 12 Giu 2017, 11:06:22
Déjà vu (http://www.papersera.net/cgi-bin/storico/YaBB.cgi?num=1369676717/0) ::)

E non dimentichiamo la "risposta" (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1370263464/0) ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Dippy Dawg - Lunedì 12 Giu 2017, 11:10:21
"Si osserva spesso che i lettori riuscivano a riconoscere quelle storie come tue anche prima che Topolino pubblicasse i nomi degli autori; e si citano come segni distintivi appunto i marchingegni, gli autoctoni, i tapiri, il linguaggio forbito, la quadrupla iniziale eccetera. Ma questi sono gli aspetti esterni, formali, che altri avrebbero potuto copiare e a volte l'hanno anche fatto, con dubbi risultati. Ma quello che davvero era soltanto tuo era quel pizzico di saggezza e magia, e soprattutto sentimento, tutto dosato con delicata moderazione, che riusciva a toccare il lettore nel profondo. Nessun altro, io credo, sulle pagine di Topolino, ha avuto la tua capacità di raccontare così intensamente, eppure con tale sensibilità, i sentimenti più profondi, come l'amore filiale nella intensa e bellissima storia del tamburino. Mi raccontò Giorgio che, quando gli telefonasti per raccontargli la storia che avrebbe disegnato, quando arrivasti a quel punto in cui il figlio e la madre finalmente si riabbracciano, ti commuovesti tu stesso e dovesti interrompere la telefonata; e lui, quando arrivò a disegnare quella scena così intensa, al culmine di quella tensione emotiva si sentiva la pelle d'oca. Una scena capace di far scendere le lacrime, sinceramente. Non di dolore ma di commozione, di intensità, di profondità umana."

Può bastare per chiudere la discussione?

(Ovviamente, non l'ho scritto io (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1070541695/606#606)...)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 12 Giu 2017, 12:23:19
Può bastare per chiudere la discussione?
No, nel senso che questa testimonianza di Cavazzano mi fa pensare che il Cimino 2.0 (che conosco comunque poco rispetto al primo) utilizzava i paperi come cornice o sfondo di storie (anzi, 'racconti') in cui le emozioni arrivavano da altri personaggi, in genere umani tartufati, più maturi, forse (o meno censurabili) per affrontare certe tematiche

Le storie 'classiche' del secondo Cimino con gli abitanti di Paperopoli, a parte qualcuna più riuscita, mi sembrano più che altro delle 'parodie' delle sue storie di vent'anni prima, disseminate di vezzeggiativi e illustrate in maniera più approssimativa (anche il cambio dei disegnatori incide nel giudizio complessivo).

Chi ha apprezzato il magico primo quindicennio ciminiano 1961-1976 non può non notare certe differenze e criticarle: diciamo che se l'autore, nel suo secondo periodo che va dalla fine degli '80 fino ai primi dei '10 (un quarto di secolo circa) avesse limitato le sue storie papere extra-Racconti a pochi soggetti (ma buoni), ci avrebbe guadagnato in qualità complessiva media. Evidentemente le esigenze della Disney Italia gli richiedevano comunque un tot di storie annuali, sebbene il numero di autori fosse nel frattempo notevolmente cresciuto grazie all'Accedemia.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Lunedì 12 Giu 2017, 13:21:52
diciamo che se l'autore, nel suo secondo periodo che va dalla fine degli '80 fino ai primi dei '10 (un quarto di secolo circa) avesse limitato le sue storie papere extra-Racconti a pochi soggetti (ma buoni), ci avrebbe guadagnato in qualità complessiva media.
In effetti una dozzina di racconti attorno al fuoco su più di 600 storie sono proprio una percentuale enorme.

E no, quel pezzo non è di Cavazzano.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 12 Giu 2017, 13:40:38
In effetti una dozzina di racconti attorno al fuoco su più di 600 storie sono proprio una percentuale enorme.
Non parlo dei Racconti (infatti ho scritto 'extra', se non te ne fossi accorta) ma delle tante storie quotidiane dei paperi del periodo 1990-2010: qualunque sia il loro numero complessivo (le 600 che dici comprenderanno anche i decenni '60/70), ne avesse scritte la metà, lasciando quelle con ancora dei guizzi ed eliminando le semplici 'parodie vezzeggiate', la sua produzione ne avrebbe guadagnato in qualità media generale.


E no, quel pezzo non è di Cavazzano.
Di chiunque sia, conta la sostanza di ciò che sta scritto.

Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 12 Giu 2017, 13:52:31
Ma sicuro che, in realtà, potremmo "accusarle" di simpatia forse eccessiva da parte dei Paperi, invece di farle sfociare necessariamente nella ruffianeria? Trattandosi di ruffianeria, ne ho vista di ben peggiore sul Topolino libretto, un esempio per tutti Novecento (che ho sempre trovato pessimo). Che Cimino con la sua dolcezza anni '90 arrivi perfino a travisare la realtà, questo ci sta.
Riguardo le storie quotidiane, devo dire che per tutti gli anni '90 trovo le sue storie "quotidiane" le più interessanti, tra le tantissime prodotte in quel decennio da fin troppi sceneggiatori. Sarà perché lui all'epoca era già un Grande Vecchio del Fumetto Disney, dunque sentiva come propri i Paperi quindi riusciva a far sentire più vicine al lettore le dinamiche psicologiche che li animavano. I giovani autori degli anni '90 si sono trovati ad ereditare dei canovacci e li hanno riproposti senza il brio di chi "la sapeva lunga" (ovvero gli autori che avevano iniziato a lavorare decenni prima), ma questo succede sempre coi "prodotti" longevi, è inevitabile. O forse è evitabile: facendo uscire meno storie all'anno.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: brigo - Martedì 13 Giu 2017, 08:55:25
O forse è evitabile: facendo uscire meno storie all'anno.

Facepalm in loop.

Tradotto: vorrei leggere meno cose come questa.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 13 Giu 2017, 09:56:57

Facepalm in loop.

Tradotto: vorrei leggere meno cose come questa.

Abituati a leggere di peggio!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: luciochef - Martedì 13 Giu 2017, 10:13:34
Ultimamente non sto partecipando molto ai vari post del forum per "oberranti" impegni di lavoro.
Ma, tra una cosa e l'altra, trovo sempre il modo di leggere i nuovi post nelle varie sezioni.
Sarà una mia impressione ma, negli ultimi tempi, più che a dibattitti "costruttivi", e utili alla maggioranza degli utenti, si trovano molte "discussioni" (a volte anche piuttosto accese...) che contrappongono idee opposte di diverse "fazioni".
Sicuramente ognuno potrà avere le proprie opinioni ma, proprio in base a queste, dovrebbe vivere la partecipazione ad una comunità con più spirito critico. Cioè va benissimo credere e difendere le proprie opinioni ed ideologie ma non quando queste vogliono prevaricare quelle altrui.
Prendiamo il caso di questi ultimi post su Cimino.
Come detto da tanti Rodolfo Cimino è stato uno dei maggiori esponenti del fumetto Disney in Italia. E questo è tacito ed assodato...
Una delle sue maggiori prerogative era l'essere riconoscibile agli occhi del lettore per tanti piccoli particolari (mezzi di trasporto, evoluzione delle storie, contenuti critici, ecc..).
Dire che dimezzando la quantità delle storie da lui scritte avrebbe potuto certamente aumentare la qualità media è un modo di vedere la cosa, ma anche opinabile....
Ci sono artisti (in tutti i campi) che erano e sono dei vulcani in eruzione! Avevano bisogno di "sputare" fuori tutte le migliaia di idee che popolavano il loro cervello.
Ed è ovvio che quando si produce tanto materiale ci siano degli alti e bassi (anche se precisiamo che ce ne fossero di "bassi" come quelli di Cimino...).
Nel cinema lo stesso discorso lo si può fare con Totò.
Antonio de Curtis è stato un attore che ha girato più di 100 film.
Ma anche io, che sono un suo grandissimo fan, ammetto che ci siano state delle pellicole "evitabili".
Ma poi penso che noi non possiamo conoscere le dinamiche che muovono i produttori (o nel caso dei fumetti gli editori) a far produrre tanto materiale.
E quindi quando guardo un film di Totò poco riuscito penso che magari anche grazie a quello si sono potuti avere capolavori come Miseria e nobiltà, Totò Peppino e la malafemmena, Totò Diabolicus, Totò Truffa 62, ecc., ecc.
Anche per Cimino quindi possiamo trasportare questo ragionamento. Magari grazie alla produzione "minore" di Rodolfo i lettori hanno però potuto godere dei Racconti intorno al fuoco, della Saga di Reginella e delle centinaia di storie superlative che stiamo scorrendo tramite il meritorio sondaggio.
Insomma un artista si ama a tutto tondo, nei capolavori che scrive e nelle storie meno riuscite.
E poi cerchiamo di non dare a tutto una connotazione politica o "pettegola" delle cose.
Noi tutti siamo appassionati di fumetti. Leggiamo e sognamo con i fumetti. Quindi a noi cosa dovrebbe interessare delle ideologie politiche di talun autore ?
Mi si potrà dire che anche questi particolari aiutano a capire la formazione di un autore.
Io penso che aiutino solo a "scoprire" i lati oscuri che ogni uomo ha.
E a me piace scindere l'autore di fantastiche storie, che da sempre me lo pone su un piedistallo artistico, dal lato più umano e quindi più vicino al livello medio del resto degli uomini....
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 13 Giu 2017, 14:16:14
Post da incorniciare!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Martedì 13 Giu 2017, 17:49:41
E poi cerchiamo di non dare a tutto una connotazione politica o "pettegola" delle cose.
Noi tutti siamo appassionati di fumetti. Leggiamo e sognamo con i fumetti. Quindi a noi cosa dovrebbe interessare delle ideologie politiche di talun autore ?
Mi si potrà dire che anche questi particolari aiutano a capire la formazione di un autore.
Io penso che aiutino solo a "scoprire" i lati oscuri che ogni uomo ha.

Ma davvero? Ma pensa un po'! :o
E io che quando ho studiato letteratura italiana e storia del cinema, mi sono studiato e ho approfondito vita, morte e miracoli degli autori, credendo che ciò servisse a inquadrare e comprendere più in profondità il loro percorso artistico e la loro opera! Fuorviato in questo - devo dire a mia discolpa - dai professori e da tutti gli esperti del mondo che sostenavano tale baggianate.
Mi accorgo oggi di aver sprecato un bel pezzo della mia vita. :(
E che il motto della critica d'arte dovrebbe essere "studiate e discutete le opere dell'autore, ma NON la sua vita e, soprattutto, per carità, non le sue idee politiche!" Anche perché la politica è brutta, sporca e cattiva ed è anche... un terreno un tantino scivoloso.
Beh, buono a sapersi!
Ora che lo so, ne farò tesoro! 8-)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vincenzo - Martedì 13 Giu 2017, 18:37:11
ZioPaperone, quello che luciochef vuole dire è che non trova necessario discutere così approfonditamente del privato di un autore di fumetti, discostandosi dal suo lavoro pubblico.
Fondalmentalmente mi trovo d'accordo (e ritengo il tuo sarcasmo abbastanza fuori luogo).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 13 Giu 2017, 18:46:02
(Tanto per mettere i puntini sulle i: no, quello di cui si è parlato finora non è privato, ma fa parte ugualmente della vita pubblica: privati - e non di rado fastidiosi - sono invece gli aneddoti su quante volte una persona dorme al giorno, se gli piace una tavola riccamente imbandita, quali sono le sue abitudini. Tutte informazioni che di norma non irritano nessuno, guarda caso, e di cui gli autori intervistati sono quasi sempre prodighi... guarda caso. Noto solo, a mo' di battuta, che su una discussione vecchia di questo stesso Papersera qualcuno faceva una battuta sui disonesti che per premio entravano in Parlamento. Quando questa battuta la feci io su Cimino - ma anzi ero piuttosto serio - fui tacciato di cattivo gusto. Quando si tratta di "mostri sacri"...  ::)   Ma d'altronde era legittimo, stavo riflettendo su cosa sarebbe successo se Cimino non si fosse visto costretto a tornare a lavorare ai fumetti Disney. Diciamo che sono tuttora convinto che Cimino sia una personalità peculiare sotto tutti questi aspetti. I socialisti corrotti, una volta prescritti, si riciclarono: lui preferì ritirarsi completamente - quasi "nascosto" - e ciò si riflette forse nella dimensione più intimista delle sue storie, di cui tutti stiamo discutendo in questi giorni).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Zangief - Martedì 13 Giu 2017, 19:25:23
Noto solo, a mo' di battuta, che su una discussione vecchia di questo stesso Papersera qualcuno faceva una battuta sui disonesti che per premio entravano in Parlamento. Quando questa battuta la feci io su Cimino - ma anzi ero piuttosto serio - fui tacciato di cattivo gusto. Quando si tratta di "mostri sacri"...  ::

Perché di tale si trattò. A maggior ragione se eri serio quando la facesti.
Non è che fare il giornalista investigativo esima dalle critiche, eh: se è legittima la battuta, è legittima anche la reazione.
Sempre guarda caso.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Martedì 13 Giu 2017, 23:37:07
ZioPaperone, quello che luciochef vuole dire è che non trova necessario discutere così approfonditamente del privato di un autore di fumetti, discostandosi dal suo lavoro pubblico.
Fondalmentalmente mi trovo d'accordo (e ritengo il tuo sarcasmo abbastanza fuori luogo).

Non mi pare affatto che la vita politica di qualcuno riguardi il suo "privato".
Comunque, sai, se uno fa del sarcasmo su alcunché, chi non è d'accordo con lui riterrà sempre il suo sarcasmo fuori luogo.   ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Doctor Einmug - Mercoledì 14 Giu 2017, 10:28:22
Non mi pare affatto che la vita politica di qualcuno riguardi il suo "privato".
Già. Occuparsi di politica vuol dire occuparsi della res publica per antonomasia, in effetti...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: luciochef - Mercoledì 14 Giu 2017, 13:00:09
Rispondo solo per correttezza e non per alimentare sterili polemiche.
Quindi ribattero' in questo caso e poi chiuse le trasmissioni sull'argomento.
Prima di cominciare ringrazio Vincenzo per aver meglio chiarito e "puntellato" il succo del mio pensiero.
Come ho detto nel mio post di inizio pagina io vivo in democrazia. Quindi io espongo un mio pensiero e non pretendo che sia buono per tutti.
Allo stesso modo non penso che qualcuno, tramite il sarcasmo, mi debba "imporre" il suo pensiero come superiore e sacro (anche se portato avanti da professori universitari o da tutti gli esperti del mondo...).
Io ho semplicemente detto che alcuni tratti personali degli autori  possono non interessare tutti gli utenti. I ricercatori, gli studiosi e tutti coloro che ritengono "vitale" approfondire tali argomenti sono liberi di farlo. Siamo in democrazia!
Ma proprio in base a questa non possono "condannare" di scarsa profondità chi se ne frega emeritamente....
A me del fatto che Cimino fosse uno scudiero di Craxi, che fosse il male della politica italiana (sottolineo che sto sparando ipotesi e non mie idee) non me ne interessa un fico secco.
Io analizzo Rodolfo Cimino per quello che ci ha lasciato come autore di storie a fumetti. Stop!
E per spiegare meglio il mio pensiero faccio un esempio.
Va benissimo studiare i personaggi, i loro interessi, le loro personalità. Ma alle volte anche....chi se ne frega.
Prendiamo due tipi come Morgan (il musicista) e Vittorio Sgarbi.
Sono due persone "odiose", degli emeriti asini come uomini!
Che loro votino destra o sinistra, che facciano uso di droghe, che si intrattengano a letto con uomini, donne, trans a noi cosa dovrebbe interessare ? Come ci dovrebbe far comprendere meglio la loro bravura nei rispettivi campi ?
Eppure, anche se avversi ai più, sono due persone che danno tanto nei rispettivi lavori.
Sgarbi penso che sia uno dei migliori critici d'arte che il nostro paese abbia mai avuto.
E Morgan, quando si parla di musica, da quattro-cinque piste a tanti "parrucconi" televisivi.
Insomma a me piace valutare le persone per quel che dimostrano nei loro campi. Del resto non saprei che farmene....
Ma, ovviamente, ognuno è libero di pensarla come meglio crede...
Senza imposizioni dall'alto e....senza sarcasmo!
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 14 Giu 2017, 14:02:09
Scusami, luciochef, ma a parte il fatto che stai elencando cose un po' slegate dalla faccenda (anche se le minimizzi alquanto), il fatto stesso che stai scrivendo qui con tanta veemenza significa che c'è dell'altro. E che cos'è quest'altro?
Vedi, qui non stiamo facendo un'inchiesta, stiamo menzionando fatti che sembrano esulare dal Fumetto (sembrano! Cimino è un attento osservatore della realtà economica, sociale e finanziaria, quindi sarebbe quasi uno "sgarro" il non contestualizzarlo anche sotto aspetti più scomodi) e li menzioniamo quando lo riteniamo più o meno opportuno. L'inchiesta, ripeto, non la stiamo facendo qui. Un peso più del dovuto a quello che si sta scrivendo in questi topic, ci sta pensando a darlo il classico pensiero dell'italianità media: sempre pronta a blaterare contro i politici ma altrettanto preparata a chiudere un occhio di fronte all'amico. Prosit, ho detto. Si sprecano più pagine di topic per tacciare i riferimenti politici (sembra quasi un'ammissione di colpa o vergogna di un qualche tipo) piuttosto che per i riferimenti politici in sé (che occupano poche righe di discorso).
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ZioPaperone_Rewind - Mercoledì 14 Giu 2017, 15:12:52
Ma, ovviamente, ognuno è libero di pensarla come meglio crede...
Senza imposizioni dall'alto e....senza sarcasmo!

Direi che se tu sei libero di pensare qualunque cosa, anche  bizzarra, su come si studia un autore, io sono altrettanto libero di fare del sarcasmo.
A meno che la democrazia non sia più "democratica" per alcuni o per alcuni argomenti ;)
Altro non mi pare serva aggiungere.

__

Vorrei invece, riguardo al cuore della questione, precisare che non ho la benché minima intenzione di giudicare Cimino perché apparteneva al tanto vituperato (oggi ::)) partito di Craxi, visto che mi pare che sia proprio questo il punto dolente e scivoloso, che crea tanto nervosismo sul forum.
Ma io non credo che giudicare gli altri, tanto meno gli autori che uno vuole studiare, porti mai niente di buono.
Allo stesso modo non mi interessa e non voglio decidere se Dante faceva bene o male a essere guelfo bianco né se avesse davvero commesso anche uno solo degli illeciti di cui gli avversari politici lo accusavano.
M'interessa invece, e tanto, guardare come la sua lotta politica dicesse molto sul suo carattere e la sua visione del mondo e come le sue esperienze, in particolare l'esilio e la condanna in contumacia, abbiano influito sulla Divina Commedia.
Allo stesso modo, mi pare che Cimino - che in realtà gode di tutta la mia simpatia - dalla sua esperienza politico-giudiziaria sia rimasto scottato e questo abbia a che fare con un certo ripiegamento su di sé e sulla famiglia che si vede nei suoi personaggi (Paperone in primis) e come I Pascoli del Cielo sembri quasi un testamento della sue recenti disavventure.
Siccome le scottature, quando profonde, lasciano brutte cicatrici, ma pure guariscono, mi pare anche che dopo un paio d'anni, Cimino sembri "riprendersi dalla botta" e che cosi avvenga un po' al suo Paperone, anche se certo nulla potrà essere come prima.
Ma è per ora solo un'impressione: ho letto poco del Cimino 2.0 e non ricordo come prosegua negli anni successivi, sto appunto profittando del sondaggio per rileggere le poche storie che ho o rimedio, in ordine cronologico.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pidipì - Giovedì 15 Giu 2017, 14:04:53
Certamente non bisogna fare il passo più lungo della gamba. E considerare che così come ignorare avvenimenti contestualizzanti sia limitante, così anche sottovalutarne la complessità che esiste al fuori di documentazioni e testimonianze possa essere controproducente.
Ne parlammo al suo tempo in questo stesso topic tempo fa.

Tuttavia un paio di precisazioni:

Io penso che aiutino solo a "scoprire" i lati oscuri che ogni uomo ha.

I lati oscuri di un uomo sono perfettamente umani. Ignorarli rende ogni figura e personalità da umana a ideale. Non sono il più grande sostenitore delle iconizzazioni.
Inoltre sono talvolta questi lati oscuri che spingono a seminare il meglio di sé stessi.

Io analizzo Rodolfo Cimino per quello che ci ha lasciato come autore di storie a fumetti. Stop!
Ammetto qui di lanciare una piccola polemica, ma se fosse come affermi dovrebbe toccarti poco questa disamina. Mentre ciò avviene perché ognuno di noi ha creato un'immagine di Rodolfo Cimino come uomo. Ed è poi di questo che si parla a tutti gli effetti. A pro ci sono le testimonianze di persone del forum che ne hanno elogiato aspetti profondamente umani che mi impediscono di vederlo disegnato negativamente. Anche lo stesso Cavazzano ne parla in maniera commossa. Ma siamo fuori dall'ambito delle solo storie a fumetti. Basta esserne consapevoli.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 15 Giu 2017, 17:52:55
Sì, in teoria l'artista andrebbe distinto dall'uomo, da quel che fa nella vita di tutti i giorni e dalle sue simpatie politiche, e questo dovrebbe valere per tutti, non solo Cimino.
Tuttavia vanno precisate due cose, ambedue valide.
La prima, ovvia, è che quando ai corsi universitari si studia un artista, sia esso Bach, Beethoven, Caravaggio, Picasso, Mantegna, Le Corbusier, Manzoni o Kubrick, si analizza sempre la sua vita privata: i suoi amori, i suoi problemi, i suoi interessi extra, la politica eccetera. Non per farci gli affari suoi, ovvio, ma per comprendere meglio il suo percorso artistico. Un esperto di (poniamo) Vivaldi saprà riconoscere in quella successione armonica di quel dato brano il riflesso della sua vita, magari un litigio con un amico, una nuova fiamma amorosa, la morte della madre o anche solo il fatto che il brano fosse stato commissionato da un nobile veneziano, rendendo quindi impossibile il disgiungere la vita artistica da quella di tutti i giorni.
La seconda, magari meno ovvia ma più umana, è che se quel dato artista ha avuto una vita quantomeno discutibile, inevitabilmente la cosa si rifletterà, se non nel giudizio vero e proprio, almeno nell'atteggiamento con il quale ci poniamo di fronte ad un suo lavoro.
È inutile girarci intorno: un acquerello di Hitler non sarà mai giudicato per il suo reale valore artistico, che ci sia o no.
È quel che in semiologia si definisce rumore semantico: cioè un qualcosa di culturale che disturba la reale percezione di un'opera.

Ovviamente nessuno sta accusando Cimino di essere stato un serial killer o un rapinatore di banche, la cosa mi pare lampante; tuttavia in un paese fortemente ideologicizzato come il nostro vanno fatti i conti con il già citato rumore semantico originato dal vissuto (politico e culturale) di ognuno di noi.
Personalmente a me la cosa non tange minimamente, ma vale la pena di ricordare che, durante i '70, Lucio Battisti fu tacciato di fascismo solo perché nelle sue canzoni (i cui testi peraltro erano di Mogol) non si parlava di lotta sociale, di rivoluzione operaia eccetera...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Nebulina - Giovedì 15 Giu 2017, 22:42:47
una piccola riflessione su questo argomento che trovo davvero molto interessante.
Avete già sviscerato molto l'argomento, ma quello che mi chiedo e che vi chiedo è: perché moralizzare un autore o la sua opera?
Un individuo è fatto di tante sfaccettature e non tutte possono essere della stessa levatura morale, ma ciò non toglie che possano essercene altre diverse.
D'Annunzio che io adoro come scrittore e che ritengo il miglior scrittore italiano di sempre aveva idee politiche diametralmente opposte alle mie, abbracciava e viveva quelle idee fasciste che io aborro; amare le sue opere dovrebbe farmi pensare di approvare le sue  idee? Credo di avere abbastanza onestà intellettuale per sapere cosa mi piace e cosa no, cosa approvo e cosa disprezzo.
Cimino sapeva scrivere e sapeva creare emozioni trascendendo il piano narrativo, ha creato personaggi indimenticabili, questo nonostante allo stesso tempo sapesse scendere a compromessi; il conoscere la sua vita,come è già stato detto serve a comprendere e credo che se può non essere importante per chi fruisce della storia, lo sia per chi quel lavoro vuole farlo o criticarlo.
Io credo che solo una cosa non vada fatta: moralizzare.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Venerdì 16 Giu 2017, 11:51:28
perché moralizzare un autore o la sua opera?
Ma cosa c'entra questo?
Qui si parla di come le vicende private abbiano influito sulla sua opera; nessuno ha voluto giudicare tali vicende.

Quest'uscita sulla moralizzazione penso di non averla capita, perchè mi sembra ci stia come i cavoli a merenda con la discussione. Ma molto probabilmente ho frainteso.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Nebulina - Venerdì 16 Giu 2017, 14:43:55
Se non c'è stato un giudizio morale sulle vicende di cui si parla, sono stata io a fraintendere, mi sembra evidente.
Rileggerò il topic in quest'ottica allora, si vede che la mia comprensione del testo e del metatesto non è molto lucida.
Comunque meglio  così trovo chi giudica moralmente le persone molto meschino.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Venerdì 16 Giu 2017, 20:54:21
Ricordo di aver letto su un vecchio Disney Big, ma stiamo parlando di molti anni fa, una storia in cui Paperino era una schiappa a poker e decide di andare dal più grande campione della zona che, dopo aver superato un labirinto, gli permette di prendere il mazzo del suo antenato Giacomo Nero, magico, o almeno così fa credere al nostro. Paperino diventa un campione e una volta che il proprietario del mazzo gli spiega la verità, distrugge il mazzo, che però aveva comunque un enorme valore pecuniario. Bella storia comunque, mi piacerebbe vederla colorata, se fosse possibile
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Venerdì 16 Giu 2017, 20:59:50
Cerco di spiegarmi bene sulle ragioni che mi portano a non apprezzare questo autore.

Più volte, terminata una sua storia mi chiedo: cosa ho letto? Non è una provocazione: proprio non ricordo la vicenda. Rammento l'inizio, rammento la fine... e il resto?
Le storie di Cimino hanno l'effetto di spegnermi il cervello.

Negli ultimi anni mi veniva l'abbiocco già alla seconda tavola.

E, anche quando le trame variano dai soliti schemi, ho l'impressione di leggere sempre le stesse cose.

Inoltre i suoi personaggi mi sembrano, più che vivere ciò che stanno facendo, attori che recitano, di malavoglia e senza troppa convinzione, una parte. Altre volte invece si lanciano in gesti esageratamente e inutilmente teatrali. Le sue storie mi danno un senso di artefatto.

Paragonerei la lettura dei suoi fumetti a quella del vocabolario: si imparano svariate parole nuove, ma non è che trasmettano particolari emozioni o divertimento*.

Invece, le splash page iniziali non mi hanno dato fastidio, anche perchè non sono certo sua prerogativa ma utilizzate anche da altri autori. Magari a volte erano un po' banali, riprendendo pari pari una scena della vicenda senza aggiungere molto, ma comunque non disprezzabili.


Dico questo al di fuori di qualsiasi lotta tra fazioni citata in precedenza. Non desidero fare cambiare idea a nessuno; semplicemente questa è la testimonianza di ciò che provo leggendo gran parte delle sue storie: fatene cosa volete.

* Un perfetto niente costruttivo, insomma.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 16 Giu 2017, 22:57:54
Eli in fin dei conti non ha fatto altro che dare corpo alle critiche che tutti noi rivolgiamo al mondo ciminiano...
Nel senso che tendiamo a dividere la sua opera in tre epoche: gli esordi (buoni), l'epoca di mezzo (buona), e il crepuscolo (ripetitivo, diciamolo pure... o c'è il terrore di subire processi per lesa maestà?).
Che all'ultimo le sue storie fossero ripetitive mi sembra ovvio. C'è chi le apprezzava, e mi va benissimo. C'è anche chi le trovava noiose, e il parere ha la stessa dignità del primo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Sabato 17 Giu 2017, 00:57:58
RIPOSTO A CAUSA DI UN ERRORE

Per chi se l'è persa, o per chi vorrebbe leggerla come se fosse una storia regolarmente pubblicata su Topolino. Ecco dunque quello che doveva essere ma non è stato, ovvero una sceneggiatura Ciminiana a suo tempo (1994) rifiutata categoricamente  dalla Redazione ma oggi disegnata ottimamente dall'utente Jay_Barker, rintracciato dal sottoscritto... insomma, bla bla e ancora bla.

PAPERINO GIOCATORE GIOCATO [1993/2017]

SCENEGGIATURA: Rodolfo Cimino
DISEGNI: Jay_Barker (alias Leonardo Rossi)
LETTERING: Andrea87
MISTIFICAZIONE GRAFICA: Maniac Cop

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Sam_Spade/GiocatoreGiocatodef.jpg)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Gongoro - Lunedì 19 Giu 2017, 18:27:23
Dal sondaggio sulle storie ciminiane del 1992:
Citazione
Ho il sospetto che per la redazione di queste storie Cimino possa essersi basato sull’unica sua produzione disneyana, ovvero una serie di storie dei primi anni ’60– disegnate da Massimo De Vita – destinate al mercato inglese ma mai pubblicate (ancora non sono purtroppo saltate fuori).

Credo che si intendesse invece dire "unica sua produzione non disneyana" e sicuramente penso interesserebbe a molti avere qualche informazione in più su queste storie, che una trentina d'anni dopo potrebbero aver influenzato la creazione dei "Racconti intorno al fuoco".
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 19 Giu 2017, 19:46:59
C'è da dire, tuttavia, che sia Luca Boschi che lo stesso interessato hanno sempre giurato e spergiurato che De Vita Jr non ha mai fatto niente al di fuori dell'ambito Disney...

 :-?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 19 Giu 2017, 20:34:20
Non so come sia potuto saltare il NON.
Ma è lo stesso Boschi che mi ha parlato di recente di questa produzione devitiana. Forse il Papersera potrebbe parlarne allo stesso De Vita.
Stasera pubblicherò in questo topic le informazioni in mio possesso.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 19 Giu 2017, 20:56:52
Ma è lo stesso Boschi che mi ha parlato di recente di questa produzione devitiana.
Probabilmente Boschi quando fece, tanto tempo fa, la dichiarazione da me riportata non era al corrente della cosa che, da quel che dite, sembra un po' carbonara...
Tutto lì.  ;)
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Lunedì 19 Giu 2017, 22:32:21
Eh? Non capisco codesto gergo. Comunque le cose stanno così:
si tratta di una serie disegnata da Massimo De Vita, quasi sicuramente mai uscita. Disegnata per alcuni episodi e venduta probabilmente tramite l'agente Giorgio Bellavitis per le riviste della britannica Fleetway. Non riscosse successo presso l'azienda inglese. Interrotta dagli stessi autori. Oggi non si sa chi detenga quella parte di lavoro svolto.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 20 Giu 2017, 01:34:10
Eh? Non capisco codesto gergo.
"Carbonara" = segreta, vista da pochi, mai uscita, inedita...

Si diceva così alle medie.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Martedì 20 Giu 2017, 01:43:09
"Carbonara" = segreta, vista da pochi, mai uscita, inedita...

Si diceva così alle medie.

Ah, alludi ai carbonari, mentre io pensavo a una qualche metafora collegata alla famosa pasta...

Si diceva così alle medie.

Io passai direttamente al Liceo, purtroppo.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 20 Giu 2017, 10:57:43
Come?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Venerdì 30 Giu 2017, 14:45:57
Probabilmente Rodolfo è stato uno dei pochi Maestri Disney che ha saputo miscelare alla perfezione il suo animo purissimo con la sua penna in mano e la sua consacrazione lo rende di diritto un Artista.

Forse dovrei cancellare probabilmente

Topolino08
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Giovedì 6 Lug 2017, 15:59:32
Rodolfo carissimo,

questa volta è difficile scriverti. [...] Continuerò a salutarti e a pensarti con affetto. Grazie per essere esistito e per tutte le preziosissime monetine del destino che hai regalato a me e a tanti altri.

Metterei una polliciata anche se il mio computer morisse in questo istante, perché mi fionderei precipitevolissimevolmente nel centro di elettronica più vicino.  [smiley=other_bow.gif]  :'(

Topolino08

P.S. Sei un grande.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Sabato 22 Lug 2017, 16:27:57
Spezzo (una volta tanto) una lancia a favore dell'autore.

Da quello che ho sentito dire è stato lui a inventare Battista.
Se è vero, si tratta di un punto a favore non indifferente, essendo il maggiordomo uno dei personaggi più simpatici e interessanti di Paperopoli - molto più dei vari Archimede, Nonna Papera, Qui, Quo, Qua, Paperina, Filo Sganga, Bassotti, miss Paperett, Amelia, che non mi hanno mai detto niente
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Sabato 22 Lug 2017, 16:41:36
Spezzo (una volta tanto) una lancia a favore dell'autore.

Da quello che ho sentito dire è stato lui a inventare Battista.
Se è vero, si tratta di un punto a favore non indifferente, essendo il maggiordomo uno dei personaggi più simpatici e interessanti di Paperopoli - molto più dei vari Archimede, Nonna Papera, Qui, Quo, Qua, Paperina, Filo Sganga, Bassotti, miss Paperett, Amelia, che non mi hanno mai detto niente
[smiley=fermosi.gif]
Mi perdonerete se, leggendo quanto scritto sopra, mi limito a copincollare una semplice domanda:

Verrebbe da chiedersi perché tu legga fumetti Disney, allora...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pap - Sabato 22 Lug 2017, 16:42:25
Spezzo (una volta tanto) una lancia a favore dell'autore.

Da quello che ho sentito dire è stato lui a inventare Battista.
Se è vero, si tratta di un punto a favore non indifferente, essendo il maggiordomo uno dei personaggi più simpatici e interessanti di Paperopoli - molto più dei vari Archimede, Nonna Papera, Qui, Quo, Qua, Paperina, Filo Sganga, Bassotti, miss Paperett, Amelia, che non mi hanno mai detto niente
http://www.topolino.it/archivi/battista/
Eh sì.La sua prima apparizione era in una storia di Cimino
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Vincenzo - Sabato 22 Lug 2017, 17:33:27
Spezzo (una volta tanto) una lancia a favore dell'autore.

Da quello che ho sentito dire è stato lui a inventare Battista.
Se è vero, si tratta di un punto a favore non indifferente, essendo il maggiordomo uno dei personaggi più simpatici e interessanti di Paperopoli - molto più dei vari Archimede, Nonna Papera, Qui, Quo, Qua, Paperina, Filo Sganga, Bassotti, miss Paperett, Amelia, che non mi hanno mai detto niente

E' indubbiamente uno dei suoi molti meriti aver reso la figura del maggiordomo di Paperone cosi' caratteristica, tradizione proseguita poi dagli altri autori tanto da renderlo a tutti gli effetti un vero e proprio personaggio secondario come quelli che hai citato.
A questo punto però devo chiederti se esista un paperopolese che ti piaccia almeno quanto i topolinesi!  ;D
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Sabato 22 Lug 2017, 18:28:55
[smiley=fermosi.gif]
Mi perdonerete se, leggendo quanto scritto sopra, mi limito a copincollare una semplice domanda:
Non c'è niente da perdonare.
Ti rispondo in due punti:
- quelli che ho citato sono solo alcuni dei personaggi disney, mica tutti
- il protagonista di una storia è solo una (sebbene importante) delle componenti di una storia. La vicenda può contenere un personaggio che non mi dice molto, ma può essere bella per altri motivi

A questo punto però devo chiederti se esista un paperopolese che ti piaccia almeno quanto i topolinesi!  ;D
I paperopolesi che mi piacciono, oltre al sopraccitato, sono: Paperone, Pico, Edi e Rockerduck. Al momento non ne ho in mente altri
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 22 Lug 2017, 19:03:59
Cuordipietra?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Sabato 22 Lug 2017, 20:17:46
Non c'è niente da perdonare.
Ti rispondo in due punti:
- quelli che ho citato sono solo alcuni dei personaggi disney, mica tutti
- il protagonista di una storia è solo una (sebbene importante) delle componenti di una storia. La vicenda può contenere un personaggio che non mi dice molto, ma può essere bella per altri motivi

I paperopolesi che mi piacciono, oltre al sopraccitato, sono: Paperone, Pico, Edi e Rockerduck. Al momento non ne ho in mente altri
Pico? Uno tra i personaggi più stereotipati in assoluto?
Contento tu, che ti devo dire...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Sabato 22 Lug 2017, 20:28:27
Pico? Uno tra i personaggi più stereotipati in assoluto?

Molte volte gli sceneggiatori Disney ci hanno fatto capire come un personaggio che noi riteniamo stereotipato possa invece nascondere dei lati nascosti della sua personalità!  ;)
Ti consiglio di ridare un'occhiata a questa storia (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2830-5P) la quale ci dimostra come anche Pico possa essere un insospettabile furfante.

Topolino08

P.S. Non staremo andando un po' fuori tema?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperinika - Sabato 22 Lug 2017, 20:47:51

Molte volte gli sceneggiatori Disney ci hanno fatto capire come un personaggio che noi riteniamo stereotipato possa invece nascondere dei lati nascosti della sua personalità!  ;)
Ti consiglio di ridare un'occhiata a questa storia (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2830-5P) nella quale ci dimostra come anche Pico possa essere un insospettabile furfante.

Topolino08

P.S. Non staremo andando un po' fuori tema?
Non ricordo la storia che citi, dovrei rileggerla per argomentare come si deve in merito, ma ad ogni modo... Una storia su 1026 (contando solo le italiane)? Wow, un personaggio fantastico...
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Domenica 23 Lug 2017, 11:27:52
Non ricordo la storia che citi, dovrei rileggerla per argomentare come si deve in merito, ma ad ogni modo... Una storia su 1026 (contando solo le italiane)? Wow, un personaggio fantastico...

Un personaggio minore può benissimo incontrare le preferenze dei lettori, anch'io ho simpatia per personaggi generalmente considerati antipatici e limitati come Pico e Gastone, ma anche Filo Sganga, Archimede, Bum Bum. Non sono paragonabili per versatilità ad altri universali e non si possono basare testate su di loro (annoierebbero) ma ogni tanto dare loro un ruolo più importante del solito può essere piacevole e spezzare la monotonia di avere sempre storie con i soliti protagonisti.
Tornando a Battista, sì, Cimino l'ha inventato, ed ha inventato anche Reginella. Ci siano affezionati un po' tutti a questi due personaggi, ma non è certo un punto di forza di Cimino l'averne creati di originali. Semmai lo è di Scarpa, che ne ha introdotti davvero tanti, diversi dei quali adatti ad essere molto utilizzati.
Battista più interessante di molti altri personaggi secondari? Mah, non direi proprio. 
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Domenica 23 Lug 2017, 11:38:35
Non è certo un punto di forza di Cimino l'averne creati di originali.

Il vero punto di forza del grande Rodolfo è stato infatti quello di scrivere sempre con il cuore e di immedesimarsi in prima persona in ogni suo capolavoro a strisce. Quante volte ci siamo detti: "Cimino non scrive l'opera, Cimino vive l'opera!" Il suo segreto era rendersi mobile e versatile e oggi noi che abbiamo raccolto la sua eredità possiamo affermare che è stato uno dei pochi (se non l'unico) ad aver trasportato la sua anima nei fumetti grazie alle location esotiche e ai profondi momenti di riflessione. E ciò lo renderà per sempre immortale.

Topolino08
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 25 Lug 2017, 11:32:57
personaggi generalmente considerati antipatici e limitati come Pico
Pico antipatico?!?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Martedì 25 Lug 2017, 16:03:58
Generalmente è considerato tale.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pap - Martedì 25 Lug 2017, 16:06:03
Generalmente è considerato tale.
E dov'è che ti è parso antipatico?
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Martedì 25 Lug 2017, 20:24:59
A me non è antipatico, e nemmeno Gastone. Ma sono personaggi generalmente considerati antipatici: lo puoi verificare anche spulciando le varie discussioni che ci sono state negli anni.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex79. - Martedì 25 Lug 2017, 23:26:54
Onestamente parlando, il prof non mi ha mai destato antipatia, nonostante la sua cultura insignita da innumerevoli lauree, un sapiente è sempre utile.


Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Mercoledì 26 Lug 2017, 09:11:46
È utile, ma limitato.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Pap - Mercoledì 26 Lug 2017, 12:02:13
È utile, ma limitato.
Per me Pico de Paperis ha un ruolo determinante specie per tradurre scritti per conto di Paperone
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Max - Mercoledì 26 Lug 2017, 14:23:15
Sì, ma resta limitato. Difficilmente si riesce a dargli un ruolo più ampio in una storia o a renderlo protagonosta di una lunga avventura.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: alex79. - Mercoledì 26 Lug 2017, 14:56:26
Non sara' la consuetudine, ma in storie come "Paperino e la musica liquidissima" compare dal principio alla fine.
In Pico de Paperis il tuttologo televisivo se la cava bene.
Limitato ma leggibile.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Special Mongo - Giovedì 27 Lug 2017, 11:58:12

Molte volte gli sceneggiatori Disney ci hanno fatto capire come un personaggio che noi riteniamo stereotipato possa invece nascondere dei lati nascosti della sua personalità!  ;)
Ti consiglio di ridare un'occhiata a questa storia (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2830-5P) la quale ci dimostra come anche Pico possa essere un insospettabile furfante.

Topolino08

P.S. Non staremo andando un po' fuori tema?

C'è anche questa: https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1595-B
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: ML-IHJCM - Venerdì 4 Ago 2017, 10:33:26
Siamo del tutto fuori tema (forse sarebbe opportuno spostare altrove gli ultimi interventi); ma se devo pensare ad una gran bella storia con Pico de Paperis protagonista, la prima che mi viene in mente e' sempre questa (https://inducks.org/story.php?c=I+TL++576-B).
In generale il problema maggiore che vedo con Pico e' che troppo spesso e' usato male: il farne un collezionista di lauree assurde impoverisce e svilisce il personaggio e le storie in cui compare (e per di piu', direi che non fa nemmeno ridere, non foss'altro perche' gag ormai troppo ripetuta). Mostrarlo come un serio accademico non ne diminuisce le potenzialita' umoristiche (anzi, puo' esaltarle, se nelle mani giuste: si veda ad esempio la dotta discussione col professor O'Kone (https://inducks.org/story.php?c=I+TL++407-A)) e rende piu' incredibile la sua utilita' per gli altri paperi nelle storie serie.
Infine,  ecco (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+3000-2) un esempio di buon uso di Pico in una storia abbastanza recente.
Titolo: Re: Rodolfo Cimino
Inserito da: Maximilian - Venerdì 25 Ago 2017, 15:35:19
Quando ho saputo del socialismo dell'autore, curiosamente la cosa non mi ha stupito più di tanto.
Infatti diverse sue storie narrano di popoli che vivono senza denaro o dove esso non ricopre un ruolo importante; qualche esempio:

https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2463-6 (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2463-6)
https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2685-2 (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2685-2)
https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2240-1 (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2240-1)

Comunque in queste storie le tematiche socialiste vengono presentate senza essere osannate o idealizzate. Quindi si nota da parte di Cimino non una fede, ma sicuramente un interesse, verso di queste.
Titolo: Re:Rodolfo Cimino
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Lunedì 16 Ott 2017, 19:13:30
Oggi il buon Rodolfo Cimino avrebbe compiuto 90 anni esatti...
Questo è un piccolo pensiero che spero sinceramente possa arrivargli in qualche modo...  :'(

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Topolino08/Ciao%20Rodolfo2.png)

Topolino08
Titolo: Re:Rodolfo Cimino
Inserito da: Hero of Sky - Lunedì 16 Ott 2017, 20:49:46
Non riesco a darti like, Topolino. Te lo meriteresti, però
Titolo: Re:Rodolfo Cimino
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 16 Ott 2017, 23:10:57
Grandissimo omaggio, Topolino08
Meriti davvero un applauso di cuore