Papersera.net

Fumetti Disney => Le altre discussioni => Topic aperto da: OkQuack - Sabato 4 Giu 2011, 18:31:00

Titolo: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 4 Giu 2011, 18:31:00
Ascoltando questa (http://www.youtube.com/watch?v=lmU0F0LFYTI)simpatica canzone di Eugenio Finardi ho notato e riflettuto sul fatto che i personaggi Disney vengano menzionati da sempre,e più volte,in diversi ambiti della nostra cultura.Ciò avviene soprattutto perchè essi rappresentano dei modelli comportamentali,con vizi e virtù,in cui ognuno di noi si configura.
Tuttavia ciò accade anche perchè essi sono delle icone oramai conosciutissime,compenetrate integralmente nel tessuto della nostra cultura!
Mi piacerebbe fare menzione di tutti quegli aspetti della nostra epoca (seri o meno seri) dove,in un modo o nell'altro,vengono richiamati i personaggi Disney.
Tanto per cominciare,accanto alla già nominata canzone di Finardi dove vengono più volte richiamati i nostri beniamini,mi viene in mente questo articolo (http://www.corriere.it/cronache/07_dicembre_04/tribunale_convoca_topolino_ceceb2f8-a231-11dc-9440-0003ba99c53b.shtml) (dibattuto tempo fa anche sul forum) dove vengono presi in causa Topolino e Paperino!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hon-ki-ton - Sabato 4 Giu 2011, 20:50:42
Questo è un esempio di come Qui, Quo, Qua siano visti come esempi di diligenza ::), e i Bassottini di discolaggine.
Il bello è che in questi giorni sui cartelloni di Roma è apparso un manifesto, contro lo spostamento dei ministeri al Nord, dove i Bassotti tentano di prendersi il Colosseo ;D

[mode OT on] Una copertina come questa del Venerdì di Repubblica va segnalata nell' INDUCKS, o l' uso dei personaggi disneyani come archetipi li pone di per ciò stesso fuori dal mondo Disney?[mode OT off]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hon-ki-ton - Domenica 5 Giu 2011, 11:29:54
Un altro caso della presenza dell' immaginario Disney nella vita di tutti
è il cappello pensatore di Archimede. Saputo che faccio il ricercatore,
amici di piscina mi hanno chiesto scherzando :
-Che fai al lavoro, ti metti in testa il cappello di Archimede? :D

Ci sono anche dei farabutti che sfruttano la popolarità dell' oggetto in questo modo

(http://blogosfere03.blogosfere.it/blogs/futuroprossimo/images/ottobre2008/cappello%20archimede.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 5 Giu 2011, 14:37:28
Ci sono anche dei farabutti che sfruttano la popolarità dell' oggetto in questo modo

Prendendo un punto di vista rozzamente darwiniano, sarei tentato di dire che, se c'e' gente che compra ed utilizza (su di se') quest'oggetto, puo' essere un bene.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Brigitta MacBridge - Domenica 5 Giu 2011, 17:05:06

Prendendo un punto di vista rozzamente darwiniano, sarei tentato di dire che, se c'e' gente che compra ed utilizza (su di se') quest'oggetto, puo' essere un bene.
Ma quanto costa? Tanto per quantificare il celebre detto secondo cui "un idiota e il suo denaro si separano presto".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Domenica 5 Giu 2011, 20:06:39
[mode OT on] Una copertina come questa del Venerdì di Repubblica va segnalata nell' INDUCKS, o l' uso dei personaggi disneyani come archetipi li pone di per ciò stesso fuori dal mondo Disney?[mode OT off]
Potresti dirmi numero e data della rivista???

Comunque qualcosa di simile c'è anche qui:http://pazzoperrepubblica.blogspot.com/2010/12/libero-il-quotidiano-fumetti.html
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hon-ki-ton - Domenica 5 Giu 2011, 23:18:28
Potresti dirmi numero e data della rivista???

Comunque qualcosa di simile c'è anche qui:http://pazzoperrepubblica.blogspot.com/2010/12/libero-il-quotidiano-fumetti.html

È il Venerdi di Repubblica n. 1153 del 23 aprile 2010 (acc... me la sono presa comoda, credevo fossero passati solo pochi mesi ;D)

Il disegno è di Gervasio, e il testo che accompagna l' illustrazione è:

Diamogli una lezione:
Lo dicono le statistiche: i bambini di oggi sono sempre più maleducati. Tanto che diverse scuole hanno deciso di tenere corsi di buona educazione. Programma: usare il lei con gli adulti, salutare, non sputare o mordere. Obiettivo: nell' Italia dei Bassotti far trionfare il modello Qui, Quo, Qua...

@ML-IHJCM  Concordo, ma temo che l' oggetto funzionerebbe (per cosi dire) a bassa tensione.

Però sono andato a guardare meglio il blog da cui veniva quella pagina, e credo sia un sito di burloni che pubblicano notizie sensazionalistiche pseudo-scientifiche, probabilmente inventandosene anche un bel po'. Ecco un' altra loro perla:
il sensory-deprivation-skull (http://futuroprossimo.blogosfere.it/2008/09/sensory-deprivation-skull-macabra-oasi-di-tranquillita.html)
O pensano di essere un sito serio?!? :o
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Lunedì 6 Giu 2011, 02:25:55
Oltretutto in quel coso non sembra di poter respirare... ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Lunedì 6 Giu 2011, 12:10:47
Lol, mi piace soprattutto quel "disturbano i meccanismi" del cervello... ;D
Non sarà una traduzione da qualcosa di estero?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: pkthebest - Lunedì 6 Giu 2011, 14:35:34
Lol, mi piace soprattutto quel "disturbano i meccanismi" del cervello... ;D
Non sarà una traduzione da qualcosa di estero?

Nonononono! Cotale guisa di disturbo deriva, all'atto pratico, dall'utilizzo del cappello da parte di chi ha scritto la pubblicità, fornendoci la prova provata del "funzionamento" del meccanismo. ;D ;D ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Lunedì 6 Giu 2011, 14:56:07

Nonononono! Cotale guisa di disturbo deriva, all'atto pratico, dall'utilizzo del cappello da parte di chi ha scritto la pubblicità, fornendoci la prova provata del "funzionamento" del meccanismo. ;D ;D ;D
Caspita! Archimede è un vero genio, quindi! ;D ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 6 Ott 2012, 03:52:20
Qualche giorno fa,sfogliando una rivista di enigmistica,mi sono imbattuto in una pagina umoristica ed ho trovato questa vignetta di Mariano Congiu con un Paperone non eccellentissimo ma che strappa comunque un piccolo sorriso. :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Amelia de Spell - Sabato 6 Ott 2012, 13:30:36
valgono anche i modi di dire che sono ormai affermati nella nostra lingua?
In tv sento spesso dire "I Paperoni" per indicare persone oltremodo ricche
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: New_AMZ - Sabato 6 Ott 2012, 14:02:54
[mode OT on] Una copertina come questa del Venerdì di Repubblica va segnalata nell' INDUCKS, o l' uso dei personaggi disneyani come archetipi li pone di per ciò stesso fuori dal mondo Disney?[mode OT off]

L'utilizzo dei personaggi impone l'indicizzazione. Come siano stati utilizzati, poco ne cala ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Volkabug - Sabato 6 Ott 2012, 16:36:19
valgono anche i modi di dire che sono ormai affermati nella nostra lingua?
In tv sento spesso dire "I Paperoni" per indicare persone oltremodo ricche

Se è per questo dalle mie parti si dice talvolta "sei un Archimede Pitagorico/Pico De Paperis" per indicare che hai un cervello da favola/ sai tutto, "parli come Paperino" per indicare che non si capisce niente di cosa dici, "sembri Zio Paperone" ad uno zio per indicare che sei un aguzzino o comunque uno che non si interessa ai suoi nipoti (penso però che col tempo potrebbe allargare la sua sfera d'uso a tutti i membri della famiglia), "sì, il Commissario Basettoni" l'ho sentito una volta per indicare una persona indeterminata o che ha il nome strano, "ti senti Gastone Paperone" nel senso di "sei snob" o qualche volta nel senso di persona fantomatica come per il commissario basettoni, e quando devi fare l'elenco delle persone che partecipano a qualcosa metti alla fine Qui Quo Qua nel senso di "ci sono persino loro". Ad esempio vengono Luca, Marco, Carlo, Giovanna, Silvia, Clara, Carla, Quiquoqua... quindi nel senso di "che mi chiedi a fare chi viene, sono troppi non te li posso elencare tutti!"

P.S.: una volta un mio amico aveva detto "mi sembra Clarabella", io gli ho chiesto "Che vuoi dire?" e lui mi ha risposto "Boo, l'ho sparata lì a caso" o qualcosa del genere... ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Sabato 6 Ott 2012, 23:03:31
Interessante la vignetta di Congiu con Paperone. Ho trovato simpatica l'idea della calcolatrice che sputa fuori monete da tre tubi
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Sabato 11 Mag 2013, 11:09:51
E fra una Norma Jeane e una Lizzy chi ti sbuca oggi alla mostra shanghainese di Warhol...?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 11 Mag 2013, 11:44:56

Non ricordavo che Warhol avesse fatto qualcosa di Disney.
Strano che in tante mostre precedenti sull'autore quest'opera non sia mai venuta fuori e ciò sia avvenuto in Cina piuttosto che in Europa o in America. Meglio tardi che mai!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Sabato 11 Mag 2013, 12:33:44
Vi è anche il Mickey Mouse che ebbi il pascere di vedere in una delle,sue varie reincarnazioni anni fa in Italia.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 11 Mag 2013, 13:19:22

In effetti, adesso che lo vedo, questo lo ricordo anch'io.
Mi è venuta la curiosità di vedere se ci sono altri omaggi di Warhol a Disney e questi sono alcuni link che ho trovato.
Alcune però sono solo rappresentazioni di personaggi Disney 'ispirate' allo stile di Warhol.

http://www.google.it/search?q=disney+warhol&hl=it&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=ySWOUY6sIKb54QTqo4HwCA&ved=0CD0QsAQ&biw=1366&bih=651

http://eu.art.com/gallery/id--a76-b24384/posters.htm?ui=24C6C9B7F1364D11BD094685742BC632

http://disneyanimation7.deviantart.com/art/Walt-Disney-Andy-Warhol-style-341297734

http://www.ebay.com/itm/2010-HIDDEN-MICKEY-BLUE-Andy-Warhol-insp-Disney-Pin-/230461358393

http://www.worthpoint.com/worthopedia/2010-hidden-mickey-andy-warhol-icon-100699977

http://disneycollectorsclub.com/andy-warhol-painting

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Sabato 11 Mag 2013, 13:31:28
A conoscenza mia (ma non sono assolutamente un esperto di Warhol) i vari link postati dovrebbero essere di opere á la Warhol, ovvero ispirate al suo stile grafico. Ho qualche dubbio tuttavia sull ultimo link relativo al disegno, di cui non ho onestamente alcun ricordo.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Sabato 11 Mag 2013, 13:34:53
Comunque, per restare alla pop art, c'è anche la celebre opera di Lichtenstein
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: New_AMZ - Sabato 11 Mag 2013, 13:56:22
Comunque, per restare alla pop art, c'è anche la celebre opera di Lichtenstein

Se questa è arte poi non lamentatevi di Gatti, Colantuoni, Migheli e tutti gli altri :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 11 Mag 2013, 16:36:08
Comunque, per restare alla pop art, c'è anche la celebre opera di Lichtenstein

Meglio che torni a disegnare gli umani: è decisamente più bravo!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Lunedì 13 Mag 2013, 17:38:49
Un'altra potente incursione dell'universo Disney in un mito culturale della nostra epoca, è sicuramente riscontrabile nell'adozione della marcia del Mickey Mouse Club da parte di Kubrick nel finale di Full Metal Jacket.
I soldati che marciano uniti (ma in realtà ripresi da angolazioni diverse quasi fossero eserciti opposti in marcia l'uno contro l'altro, forse simbolo della scissione dell'uomo comtemporaneo) cantando sul tema di Topolino potrebbero rappresentare sia la nostalgia di un'infanzia perduta irrimediabilmente fra gli orrori della guerra, sia l'ambizione ideologica di esportare il sogno americano e di unire tutti nel loro unico "club".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Martedì 14 Mag 2013, 09:30:30
L'abilita' narrativa di Romano Scarpa riusci' a invertire il naturale ordine delle cose che vedeva da sempre il fumetto come un'espressione artistica minore costantemente impegnata a parodiare ora testi letterari ora opere cinematografiche.
Topolino e il Pippotarzan (1957) sara' la fonte di ispirazione principale di un maestro del cinema come Scola che nel 1968 riprenderà le atmosfere e gli snodi principali della trama di questa grande storia per trasporli nel suo celebre film "Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?"
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Domenica 28 Lug 2013, 20:50:43
Che dire allora del Principe della risata che si diletta in un'avvincente lettura...?!?! :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Domenica 28 Lug 2013, 21:58:20
Stava leggendo il numero 16 (http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/AT%20%20%2016) :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Testaquadramento - Domenica 28 Lug 2013, 22:17:02
Beh, come dimenticare a questo punto il leggendario monologo di Claudio Bisio (http://www.papersera.net/cgi-bin/2008/YaBB.cgi?num=1222990842)? ;D
(che tra l'altro ha riproposto anche durante la sua ospitata all'ultimo festival di Sanremo...)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Domenica 28 Lug 2013, 22:39:11
Che dire allora del Principe della risata che si diletta in un'avvincente lettura...?!?! :)

Grande Totò! Da che film è tratto questo fotogramma?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: piccolobush - Lunedì 29 Lug 2013, 10:07:49

Grande Totò! Da che film è tratto questo fotogramma?
Dovrebbe essere "totò, peppino e le fanatiche"
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 29 Lug 2013, 15:41:41
Dovrebbe essere "totò, peppino e le fanatiche"
Confermo! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 29 Lug 2013, 23:28:03
Grazie a piccolobush e OkQuack per le risposte
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 17 Mar 2014, 14:53:35
Anche se di "cultura" non possiamo mica parlare in questo caso,mi sono imbattuto in una foto dell'ufficio di Fabrizio Corona.
Ebbene...guardate un pò cosa c'è appeso al muro! :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Lunedì 17 Mar 2014, 15:29:39
Lato positivo: anche i più tamarri hanno passioni decenti

Lato negativo: visto chi è il soggetto in questione, non fa bella pubblicità al Topo

Però ci sono due alternative:

1) era un disegno fatto ai tempi della scuola, assegnatogli senza motivo, è tenuto per motivi nostalgici

2) Glielo ha regalato qualche nipote/cuginetto

Comunque: Ok Quack, ma che te vai a vede ?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 17 Mar 2014, 23:11:11
Secondo me Corona ha appeso questo disegno perchè pensa continuamente ai soldi...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Miriam - Lunedì 17 Mar 2014, 23:23:54
Secondo me Corona ha appeso questo disegno perchè pensa continuamente ai soldi...

Può essere, voleva diventare come paperone e invece è diventato un bassotto. :P

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 17 Mar 2014, 23:29:58
Ovvio che rappresenti un palese riferimento alla sua brama di potere e di denaro,seppur con toni palesemente nostalgici.Tuttavia fa piacere che anche un "duro" possa apprezzare il mondo Disney.
Premetto che l'ho scoperto casualmente in rete perchè stavo cercando un immagine del deposito! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 19 Mar 2014, 15:53:00
Non avrebbe certo potuto un gruppo ska che si chiama "la banda bassotti" non dedicare un titolo al proprio acerrimo nemico Paperone.
Ovviamente la visione predominante del testo verte sulle note della critica più aspra al bieco capitalismo incarnato dal miliardario di Paperopoli (dove coincidono amabilmente il piano fittizio della BB a fumetti che vede in Paperone l'accumulatore avido e quello reale della formazione musicale Banda Bassotti che per le proprie convinzioni individua nel capitalista il nemico della società)
Certi svarioni sarebbero da topic "supercastronerie" tipo la vigile protezione sul deposito del braccio armato di Basettoni..

Avaraccio sfruttatore
- con la tuba ed il bastone
Con quel ghigno d'affarista
-con le mani sempre in pasta
A vegliare i suoi guadagni
- frutto del sudore
Di operai un po' sbandati
dalla tele e dai giornali
Tanto ci pensa Basettoni
- se ci sono i Bassotti
che gli rompono i coglioni
Dorme tranquillo Paperone
- Tanta gente ricattata
gli farà la produzione
Combattiamo il tuo potere
- che vestito da paciere
Sa incantare ed ingannare
- coi sorrisi più smaglianti
Sempre pronto ad allearsi
- con sceicchi e dittatori
Sei odiato dalla plebe,
solo amico dei padroni
Stai espandendo il tuo potere
- con le multi nazionali
ti finanzi le tue guerre
Sempre nel nome del progresso
- fai recinti in tutto il mondo
imprigioni anche la terra
Penetriamo notte tempo
- nel deposito mondiale
Ti espropriamo del tuo oro
- che si chiama imperialismo
Teppa, turba, sovversivi
- coi fratelli combattiamo
 Ti cacciamo dal fumetto,
sporco infame paperotto 
Zio paperone?..... Prrrrrrrr!!!
[media]https://www.youtube.com/watch?v=0-DwSIXn-so[/media]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 19 Mar 2014, 17:41:33
Il professor Martina avrebbe apprezzato questa caratterizzazione ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Mercoledì 19 Mar 2014, 21:37:49
Immaginatevi: a Guido Martina piace questo elemento  [smiley=grin.gif]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Giovedì 20 Mar 2014, 20:02:36
Forte questo pezzo, ma non cosi distante dal vero qualora si vada ad immaginare un Paperone incastonato nel mondo reale.
Sono anche d'accordo feidhelm e Mickeynic00 quando scrivono che questa caratterizzazione sarebbe piacuita a Martina, in fondo lui lo ha sempre descritto molto poco "politically correct".
Complimenti a Tang per la chicca! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: PiraTiz - Giovedì 27 Mar 2014, 17:22:19
Mi stupisce che nessuno abbia ancora citato una delle mie canzoni preferite: "Neurodisney" di Latte e i suoi derivati, ovvero Lillo e Greg... davvero spassosa!

Ora provo ad inserirvi il video!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Virginbell - Giovedì 27 Mar 2014, 18:56:05
Clicca su inserisci elemento multimediale (l'icona sopra l'H evidenziata) e tra le due parentesi incolli il link ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: PiraTiz - Giovedì 27 Mar 2014, 19:21:52
c'è qualcosa che non va...se provo ad allegare il video mi viene fuori il video della Banda Bassotti di cui sopra... mmm
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: frrr7 - Giovedì 27 Mar 2014, 19:46:26
Questo?
[media]https://www.youtube.com/watch?v=3MQsSUswAnE[/media]

ciao
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: PiraTiz - Giovedì 27 Mar 2014, 19:50:52
Proprio quello, grazie! Purtroppo mi sento idiota, ma non ci riesco proprio a inserirlo...chissà perché!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Venerdì 28 Mar 2014, 08:06:10
Rivedendo per l'ennesima volta 8 1/2 non posso che continuare a estasiarmi per tutti quei gulp, squack, sbrek di Mastroianni. La Milo poi sfoggia una passione viscerale per i fumetti disneiani, cita una storia dove ci sono Paperino e un dinosauro e poi, estenuata, nel letto sfatto, si legge questo giornalino di Pippo  :)
http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/AR++291
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 28 Mar 2014, 09:13:15
Rivedendo per l'ennesima volta 8 1/2 non posso che continuare a estasiarmi per tutti quei gulp, squack, sbrek di Mastroianni. La Milo poi sfoggia una passione viscerale per i fumetti disneiani, cita una storia dove ci sono Paperino e un dinosauro e poi, estenuata, nel letto sfatto, si legge questo giornalino di Pippo  :)
http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/AR++291

Eh sì, negli anni d'oro del cinema italiano i fumetti Disney facevano bella presenza...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Venerdì 28 Mar 2014, 10:05:25
 :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Venerdì 28 Mar 2014, 15:46:48
Sul mio libro d'italiano alle elementari nella sezione fumetti c'erano ovviamente alcune da Topolino

Nel mio attuale libro di grammatica negli esercizi c'è qualche vignetta Disney, Bonelli, Mafalda, Peanuts, ecc...

In quello di antologia invece c'è addirittura un brano non fumettistico: Ocvhio agli Hacker, tratto dal libro La mappa del Male con protagonista il Topo
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 28 Mar 2014, 21:35:56

Nel 1960 Mina difende Paperino dagli attacchi di Mario Soldati, in piena era "Maledetti Fumetti", quando gli intellettuali ce l'avevano a morte con la Nona Arte, rea di 'sviare' le giovani menti da letture più impegnate e che allora era in pieno boom, nonostante tutto.

http://www.youtube.com/watch?v=Sh_OCZZUPR4
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Lunedì 31 Mar 2014, 03:42:45
Grazie per la splendida segnalazione Cornelius!
Non intendo incensare Mina perche' gia' ho una predilezione troppo spiccata per il personaggio e la cantante, sottolineerei piuttosto la boria di Soldati, in questo video talmente compreso del suo ruolo di intellettuale che deve guidare il popolo, che non arriva nemmeno a rendersi conto di essere garbatamente preso in giro da quella che sembra considerare una sciocca ragazzetta.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ilja Topovic - Martedì 22 Apr 2014, 19:32:09
Stasera all'eredità è stata citata questa storia (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+3011-1), come apparizione di Terence Hill su Topolino.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Martedì 22 Apr 2014, 22:06:55
Stasera all'eredità è stata citata questa storia (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+3011-1), come apparizione di Terence Hill su Topolino.

Ancora Disney all'Eredità???
Ma chi è colui che prepara queste domande? Lo vogliamo sul Papersera! :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Martedì 22 Apr 2014, 22:57:55
Anche se non prettamente Disney, segnalo che su Sky Arte va in onda ogni giorno alle 20 Ink-L'arte del fumetto
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: galerius - Mercoledì 23 Apr 2014, 13:11:22
Da ricordare - come esempio di apprezzamento per il mondo Disney da parte di un intellettuale senza puzza al naso - la prefazione di Dino Buzzati all'Oscar Mondadori Vita e dollari di Paperon de' Paperoni.
Si poteva essere d'accordo o meno sulle spiegazioni date da Buzzati circa la popolarità di Paperone ( io ad esempio non sono d'accordo sul fatto che Paperone riesca simpatico perché è un capitalista di carattere ; penso piuttosto piaccia perché non è spocchioso e perché il suo atteggiamento di fronte alla ricchezza è quello di un bambino col suo giocattolo ), ma su Paperino ha detto una cosa acuta : che ci piace perché riconosciamo in lui i nostri difetti, ma nello stesso tempo ci sentiamo migliori.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 23 Apr 2014, 14:14:27

Ricollegandomi al Dino Buzzati che introduce il primo Oscar Mondadori dedicato al fumetto (Vita e Dollari di PdP) testé ricordato, questo è l'Elogio di Paperone, un adorabile avaro' di Alessandro Baricco, introduzione al volume della BUR dedicato allo zione.

http://www.oceanomare.com/ipsescripsit/miscellanea/ziopaperone.htm

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Mercoledì 23 Apr 2014, 15:47:40
Baricco si dimostra oltre un grande scrittore anche un grande esperto in materia.

Ma c'è un errore fondamentale: dice che senza Paperone non sarebbe esistito tutto il resto: Paperone non esisteva senza Paperino, che a sua volta è nato dal Topo

Gira e rigira, Walt ha sempre ragione
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Giovedì 24 Apr 2014, 08:59:44
Interessanti alcune delle riflessioni di Baricco, non scontato il parallelo con la figura di Don Giovanni (curioso il fatto che risultino affiancati pure in un indice wikipedico, ovvero quello dei "personaggi legati a un'antonomasia") sebbene io concordi con Mickey nel fatto che Paperone non sia causa indispensabile e fondante di tutto il resto del pantheon: Don Giovanni come incarnazione dell'ultima grande figura archetipica, si fa realmente motore primo di tutta l'azione e di tutto il mondo che lo circonda; inghiottito dalle fauci infernali, nel DaPonte/Mozart, lascia un vuoto che tutti gli altri personaggi, annichiliti e straniti dalla sua dipartita, sono incapaci di riempire. E in quella impensabile e percio' ancor più pregnante variazione britannico-padana dello stesso mito, il Falstaff Boito/Verdi, il protagonista sconfitto, schernito e scornato chiosa: "Sono io che vi fa scaltri!", ribadendo il suo ruolo insostituibile di centro dell'azione. Ascriverei piuttosto la figura di Paperone a quella di un altro archetipo titanico, ovvero Prometeo, inclusa la sua ultima grande epifania goethiana, l'infaticabile demiurgo e fabbro del proprio e dell'altrui destino, eroico ed eccessivo.

Molto apprezzabile la nota per cui Paperone risulta vincitore pur persistendo pervicacemente nei suoi difetti e nelle sue limitazioni, vittorie che solo raramente accompagnano il lettore attraverso una catarsi finale, concludendosi più' spesso con la riaffermazione di uno status quo tutt'altro che informato da equità o giustizia.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Giovedì 24 Apr 2014, 23:53:59
Oggi a Carosello reloaded si parlava a chi Paperone avrebbe lasciato la sua eredità. Da questa pubblicità si vede l'ignoranza Disney poiché la signora sosteneva che doveva riceverla tutta Paperino , ma gli eredi devono essere (dato che non ha figli) le due sorelle.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paperoleo - Venerdì 25 Apr 2014, 10:26:41
pubblicità di cosa? :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 25 Apr 2014, 11:03:53
Oggi a Carosello reloaded si parlava a chi Paperone avrebbe lasciato la sua eredità. Da questa pubblicità si vede l'ignoranza Disney poiché la signora sosteneva che doveva riceverla tutta Paperino , ma gli eredi devono essere (dato che non ha figli) le due sorelle.

Ignoranza relativa dato che le due sorelle di Paperone sono apparse solo in alcune storie donrosiane in albi per collezionisti (ZP). Fossero queste le persone (disneyanamente) ignoranti!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Venerdì 25 Apr 2014, 16:41:31
Non saprei cosa vendono
Citazione
le due sorelle di Paperone sono apparse solo in alcune storie donrosiane in albi per collezionisti
io le considero sempre parenti di Paperone. :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 25 Apr 2014, 17:05:16

Ignoranza relativa dato che le due sorelle di Paperone sono apparse solo in alcune storie donrosiane in albi per collezionisti (ZP). Fossero queste le persone (disneyanamente) ignoranti!

Giusta osservazione.
Da fan della $aga, sicuramente le considero come personaggi assolutamente concreti, tuttavia non si può non dire che dal punto di vista "ufficiale", Matilda e Ortensia non compaiono mai all'infuori delle storie di Don Rosa, e non vengono di fatto mai nominate. Diciamo che nel canone ufficiale di Topolino libretto, non ci sono, quindi ci sta che molti non le conoscano.

Oltretutto, in ambito di eredità, anche considerandole, non la vedrebbero per il semplice fatto che, si presume, siano entrambe defunte allo stato "attuale".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Venerdì 25 Apr 2014, 17:17:27
Ehm hai detto DEFUNTE? Quando sarebbe accaduto?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Venerdì 25 Apr 2014, 17:30:41
Ehm hai detto DEFUNTE? Quando sarebbe accaduto?

Ovviamente, non si può mostrare il trapasso, trattandosi di fumetto Disney...bisogna semplicemente supporlo.

Il fatto che nei fumetti canonici non compaiano MAI, neanche per una breve visita ai loro parenti, il fatto che non facciano mai una telefonata, una lettera, una mail, il fatto che non vengano mai nominate, fa presumere due cose : o non esistono, o sono morte.

In entrambi i casi, è chiaro che la loro assenza totale giustifica pienamente il fatto che una larghissima fetta di lettori non sappia della loro esistenza.

Anche perchè, in TUTTE le storie Disney, Paperino - e a volte i cugini - viene definito come unico possibile erede.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Aoimoku - Venerdì 25 Apr 2014, 17:58:20
Ortensia e Matilda, pur amate dai fan, sono personaggi molto secondari, utilizzati da un solo autore e in pochissime storie.

Matilda appare in un totale di 14 tra copertine, illustrazioni e storie, Ortensia in 15. Sono le stesse apparizioni di Matilda, la sconosciuta fidanzata brasiliana di Archimede.

Una piccola chicca: l'unica storia dove appaiono Matilda e Ortensia NON di Don Rosa :)
http://coa.inducks.org/story.php?c=D+2012-058
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Virginbell - Venerdì 25 Apr 2014, 20:37:09

Oltretutto, in ambito di eredità, anche considerandole, non la vedrebbero per il semplice fatto che, si presume, siano entrambe defunte allo stato "attuale".

Per Ortensia posso anche essere d'accordo ma, per quanto riguarda Matilda, volendo essere proprio fiscali ci viene mostrata viva e vegeta in Una lettera da casa.
Però, in quanto parenti più prossimi, una considerevole parte di eredità spetterebbe a Paperino e Qui Quo Qua di diritto.
Non conosco la storia sopra citata ma sembra piuttosto carina, mi incuriosisce :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Venerdì 25 Apr 2014, 22:33:07
Capisco che Mondiali al cubo non regga il confronto con Una lettera da casa, ma li PdP nomina le sorelle, parlandone al presente.

Secondo me però Ortensia e Quackmore dono trapassati da un bel po'.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Sabato 26 Apr 2014, 01:15:44
Comunque c'è anche un altro autore che lo usa ed è recente.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Sabato 26 Apr 2014, 03:19:47
Nel caso Matilda fosse ancora viva, in assenza di testamento da parte di Paperone, metà del patrimonio andrebbe a lei, l'altra metà a Paperino in rappresentanza di Ortensia.
(Sempre che Brigitta, con l'aiuto di Sganga, non riesca a convolare prima a giuste nozze, aggirando saggiamente le trappole dell'usucapione che già una volta le furono fatali)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Fa.Gian. - Sabato 26 Apr 2014, 08:27:43
A livello legale non so come sia la situazione americana attuale, né tantomeno quella degli anni '60, ma mi pare che le sorelle non fossero eredi privilegiati.

Anzi, mi pare di ricordare che la Legge tuteli dall'essere diseredati solo coniuge e figli (cui spetterebbe comunque 1/3 a coniuge, 1/3 da suddividere tra tutti i figli e 1/3 da attribuire a chiunque voglia il testatore)

Alla luce di ciò, quindi, mi pare plausibile che l'erede universale possa essere anche solo Paperino, come visto nelle storie italiane del passato.

Inoltre c'è sempre la possibilità di rifiutare una eredità, quindi le sorelle potrebbero essere nominate, ma non prendere nulla, dal fratello.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Sabato 26 Apr 2014, 13:25:37
Ortensia e Matilda, pur amate dai fan, sono personaggi molto secondari, utilizzati da un solo autore e in pochissime storie.

Matilda appare in un totale di 14 tra copertine, illustrazioni e storie, Ortensia in 15. Sono le stesse apparizioni di Matilda, la sconosciuta fidanzata brasiliana di Archimede.

Una piccola chicca: l'unica storia dove appaiono Matilda e Ortensia NON di Don Rosa :)
http://coa.inducks.org/story.php?c=D+2012-058

veramente comparivano anche nella recente storia di Gervasio con Fantomius (l'episodio di King Kong)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Sabato 26 Apr 2014, 14:37:17
"Cultura" e una parola grossa ma a Colorado gli Scemifreddi (per chi non lo sapesse sono un trio di comici che usano nomi di importanti griffe per creare scenette, ad esempio fanno a pugni=Lotto) si sono vestitii da ladri, il marchio era appunto Banda Bassetti
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 26 Apr 2014, 14:41:00
veramente comparivano anche nella recente storia di Gervasio con Fantomius (l'episodio di King Kong)
E' vero e considerando che le storie di Fantomius sono ambientate negli Anni 20 (che torneranno fra 5 anni e mezzo!), si presume che entrambe vivessero nel Deposito del fratello mentre questi era ancora in giro per il mondo ad aumentare le sue ricchezze già cospicue.


Una piccola chicca: l'unica storia dove appaiono Matilda e Ortensia NON di Don Rosa :)
http://coa.inducks.org/story.php?c=D+2012-058
Pubblicata in 9 paesi (Bulgaria e Islanda compresi) ma non in Italia. E dire che il contenitore ci sarebbe (Disney Comix: a che serve, senno?).

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Evose - Sabato 26 Apr 2014, 20:05:40
Nella spartizione patrimoniale vi siete tutti dimenticati del povero Gedeone, che al contrario delle sorelle è vivissimo :P
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Sabato 26 Apr 2014, 22:04:40
Che, chiariamolo una volta per tutte, ESISTE, non compariva nella saga perché Don non lo conosceva.

Scusate ma sentivo il bisogno di specificare
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Domenica 27 Apr 2014, 12:58:46

veramente comparivano anche nella recente storia di Gervasio con Fantomius (l'episodio di King Kong)

Però li erano semplicemente una citazione grafica, di fatto chi non ha letto la $aga non potrebbe mai riconoscerle...anzi per la verità, forse per via del diverso stile di disegno, sono sfuggite a molti anche qui sul forum ;)

E comunque sempre si tratta di storie ambientate negli anni '20, quando erano sicuramente vive e in piena attività. Di fatto non abbiamo elementi per dire che siano ancora vive al momento presente...qualunque definizione si voglia dare di "momento presente".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Virginbell - Domenica 27 Apr 2014, 14:26:00
Che, chiariamolo una volta per tutte, ESISTE

Ero convinta che in realtà non esistesse nessuno dei suddetti lol ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Domenica 27 Apr 2014, 15:16:34
Che, chiariamolo una volta per tutte, ESISTE, non compariva nella saga perché Don non lo conosceva.

Scusate ma sentivo il bisogno di specificare
Sarà, ma per quel che mi riguarda faccio fatica a considerarlo veramente come fratello di Paperone. Per quel che mi riguarda è solo uno dei tanti parenti dell'ultimo discendente di un certo clan.

Scusate ma sentivo il bisogno di specificare. :P
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Venerdì 25 Lug 2014, 22:18:27
Ieri al Tg2 veniva usato Topolino 1000 come metro di paragone per il costo della vita
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 26 Lug 2014, 13:56:37
Ieri al Tg2 veniva usato Topolino 1000 come metro di paragone per il costo della vita
In termini di confronto del prezzo tra ieri o oggi???
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Sabato 26 Lug 2014, 14:14:39
Mica vi ricordate dati? O quando è stato trasmesso?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Sabato 26 Lug 2014, 23:20:57
In termini di confronto del prezzo tra ieri o oggi???

No, mostrava che il Topo costava l'equivalente di 12 cent, prezzo che col quale oggi non compri nulla
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Domenica 27 Lug 2014, 00:02:02

No, mostrava che il Topo costava l'equivalente di 12 cent, prezzo che col quale oggi non compri nulla

Il pane all'epoca non costava 2000 lire  ;D
Nel 1975 250 lire non erano poche. Un giornale costava 150 lire. Una tazza di caffè 120.
Ti compravi due caffè. Certo, costa comunque di più ora in proporzione, ma di certo prima non costava 12 centesimi. La benzina stava 305 lire. Penso che più o meno costi 1,50-2,00€ di allora. Ma se qualcuno ha tempo e vuole saperlo con certezza, può fare una proporzione con tutti i prezzi e fare una media.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Domenica 27 Lug 2014, 12:57:50
Il Topo è il nostro Big Mac Index ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Miriam - Domenica 27 Lug 2014, 14:06:47

No, mostrava che il Topo costava l'equivalente di 12 cent, prezzo che col quale oggi non compri nulla

compri una goleador non costano 10 centesimi? o sono aumentate? :-/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Domenica 27 Lug 2014, 23:48:22
Si, sempre 10, ma sono Goleador
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Lunedì 4 Ago 2014, 15:25:13
Nella vecchia serie televisiva i Robinson (attualmente in onda la sera su K2) viene usato Paperone come paragone di ricchezza.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 4 Ago 2014, 23:06:46
Nella vecchia serie televisiva i Robinson (attualmente in onda la sera su K2) viene usato Paperone come paragone di ricchezza.

I Robinson la sapevano lunga... ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mickeynic00 - Martedì 30 Set 2014, 15:12:06
A X Factor i giudici Morgan e Fedez hanno accusato una concorrente di aver "disneyanizzato" la canzone 21 guns [smiley=grin.gif]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paperenzo strafalcino - Giovedì 20 Nov 2014, 23:11:24
Dalla Gazzetta dello sport di giovedi 20 novembre pag.8, a firma Nicola Cecere:

"(Galliani)...sguardo sognante, tipo quello di Paperon De' Paperoni quando pensa al dollaro..."

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 2 Dic 2014, 17:55:11
Fa molto discutere l'utilizzo di personaggi Disney all'interno di questo slogan!
Aldilà dello schieramento politico tuttavia non trovo l'idea così malvagia.A mio avviso fa sempre piacere che i personaggi Disney (chiunque essi siano) vengano ancora oggi ripresi come stereotipo immortale di determinati vizi o virtù!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pacuvio - Martedì 2 Dic 2014, 18:07:43
Non molto tempo fa era già successa una cosa simile con personaggi Disney e non, ma si vede che i nostri continuano ad avere un certo appeal... che poi se non ha pagato i diritti d'autore per lo sfruttamento dell'immagine è proprio un paradosso... :-X
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Mercoledì 3 Dic 2014, 11:13:06
Fa molto discutere l'utilizzo di personaggi Disney all'interno di questo slogan!
Aldilà dello schieramento politico tuttavia non trovo l'idea così malvagia.A mio avviso fa sempre piacere che i personaggi Disney (chiunque essi siano) vengano ancora oggi ripresi come stereotipo immortale di determinati vizi o virtù!
Sono d'accordo.
Certo l'espressione allegra dei Bassotti contrasta con quella, a mio avviso un po truce, del politico rappresentato, tuttavia l'idea non è male, in fondo i Bassotti sono personaggi universalmente conosciuti quali ladruncoli (anche se, in realtà, hanno anche dei lati positivi, ma qui si rischia di divagare troppo), per cui non ci vedo nulla di male e non mi scandalizzo per quel manifesto.


che poi se non ha pagato i diritti d'autore per lo sfruttamento dell'immagine è proprio un paradosso... :-X
;D ;D ;D giusto!!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Domenica 21 Dic 2014, 17:26:56
http://video.huffingtonpost.it/politica/stabilita-vacciano-m5s-state-mettendo-fiducia-su-topolino/3084/3084
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 23 Dic 2014, 07:46:44
Un ricordo personale: quando m'iscrissi all'università, scoprii che tra i professori del mio corso ce ne sarebbe stato uno di nome Gastone. Immaginai che fosse biondo e ricciuto e rimasi un po' deluso quando mi accorsi che il suo reale aspetto era molto diverso da quello della mia immagine mentale!  ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Domenica 28 Dic 2014, 15:30:42
Che trovata:http://news.you-ng.it/2013/02/21/7065-il-candidato-leghista-nudo-sui-manifesti/ :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 29 Dic 2014, 03:28:22
http://www.ilpost.it/2013/10/20/video-politico-partito-marxista-indiano-letto-banconote/ ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 25 Feb 2015, 02:06:41
Selfie???Topolino ci aveva già pensato negli anni '60!!! :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 25 Feb 2015, 03:24:26
Oggi a Carosello reloaded si parlava a chi Paperone avrebbe lasciato la sua eredità. Da questa pubblicità si vede l'ignoranza Disney poiché la signora sosteneva che doveva riceverla tutta Paperino , ma gli eredi devono essere (dato che non ha figli) le due sorelle.

Ah la famiglia francese della Sitcom che dovrebbe intitolarsi ´Genitori´ o avere comunque questa parola nel titolo ?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 25 Feb 2015, 03:30:10
Ehm,a chi piace Caparezza? Conoscete la sua ´LA MARCHETTA DI POPOLINO´?

https://www.youtube.com/watch?v=JUZoB9xMTLo&feature=youtube_gdata&fs=1&autoplay=1
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 25 Feb 2015, 21:34:55
Da THE VOICE 3 iniziato poc´anzi...

Una concorrente alle Blind Auditions di nome AMELIA viene cosi´ spronata da Francesco Facchinetti :´AMELIA STREGA AMMALIATRICE ,AMMALIACI´...

Per la cronaca la concorrente  e´ stata presa e ha scelto Noemi come Coach....

Ora continuo a seguire..... :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 25 Feb 2015, 23:27:45
Da THE VOICE 3 ancora in onda

Guardate la Shirt di Noemi,anche se si vede male,chi  puo´ esservi raffigurato ? Geronimo Stilton ? Stuart Little? Rat-Man ?Ai posteri l´ardua sentenza .... ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 26 Feb 2015, 15:49:58
noemi sempre più su di giri a quanto pare

/ot
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Domenica 1 Mar 2015, 19:38:39
Poco fa all´Eredita´....Una domanda Disney....Ma va ? ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Lunedì 2 Mar 2015, 19:39:14
E la risposta è...?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Lunedì 2 Mar 2015, 19:45:50
E la risposta è...?


Hotdogs ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 4 Mar 2015, 19:16:52
Ancora Eredita´,la sto seguendo a sprazzi perche´ oggi non sto bene ...Comunque siamo al gioco del vero e falso,e gli autori pescano a piene mani nell´abbondante mondo Disney...

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Jay J - Mercoledì 4 Mar 2015, 21:27:27
Per la cronaca il concorrente si è sbagliato su Battista e Lusky,  e Frizzi ha detto su quest'ultimo:  servitore di Rockerduck o di Rockerducchio che dir si voglia
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Giovedì 5 Mar 2015, 01:16:34
Per la cronaca il concorrente si è sbagliato su Battista e Lusky,  e Frizzi ha detto su quest'ultimo:  servitore di Rockerduck o di Rockerducchio che dir si voglia

 [smiley=facepalm.gif]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Duck Fener - Giovedì 5 Mar 2015, 09:58:12
Visto anche io ieri sera, e noto come in ogni puntata ci sia sempre qualche domanda sulla Disney o l'animazione/i fumetti in generale!

Ieri sera anche Fabrizio Frizzi è caduto nella stessa trappola in cui spesso cadiamo anche noi appassionati del Papersera, ovvero quella della pronuncia del nome così come si scrive, ecco il perché di quel "Rocherduk".
A me sembrava comunque che ne sapesse abbastanza dei personaggi, così come il concorrente.

Qualche sera fa invece c'è stata una "Scossa" molto interessante.
Per varie famose coppie dei cartoon veniva chiesto il regalo al loro primo incontro... nelle spiegazioni ci sono state molte citazioni a titoli di cartoni Disney e non che ben conosciamo.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Martedì 10 Mar 2015, 19:06:41
Spero non sia troppo fuori luogo in questo topic, ma volevo segnalare questo ritrovamento nella buca delle lettere...  :D

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Angelo85/PizzaPk.JPG)

(naturalmente ho rimosso recapiti ed indirizzo)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Martedì 10 Mar 2015, 19:29:32
http://www.extratipp.com/news/aufreger/frankfurt-zeil-bettler-immer-kreativer-bettelt-mickey-mouse-4239519.html


Io invece divoro a sbafo la buona Pizza americana e oliosissima di Gancio (a proposito ho notato che la maggior parte dei paperseriani sono siciliani come mio padre,io invece sono sardo comunque) e nel mentre noto che Disney ha conquistato anche una certa cultura dei nostri giorni e che si fa sempre piu´ insistente e aggressiva anche in Italia (strade e stazioni)...L´articolo in tedesco di fine ottobre 2014 (ma pochi giorni fa ne ho visto uno nuovo sempre legato ai personaggi Disney) riporta la notizia di alcuni Mickey Mouse (anche Paperino e Paperina) che nel centro di Francoforte si fanno le foto con i passanti,ma in realta´ si tratta di criminali dell´Est Europa che diventano maneschi e ´cattivelli´ se il malcapitato di turno non vuole farsi la canonica foto con loro(naturalmente a pagamento).La polizia vigila ma constata quanto l´aggressivita´ di alcuni ´mendicanti´ stia diventando di giorno in giorno piu´ spavalda e creativa...

Io qua cambierei il titolo del thread in ´DISNEY NELLA NOSTRA BRUTTURA´... :-/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Miriam - Martedì 10 Mar 2015, 21:14:38
Spero non sia troppo fuori luogo in questo topic, ma volevo segnalare questo ritrovamento nella buca delle lettere...  :D

(naturalmente ho rimosso recapiti ed indirizzo)

che volantino fantastico, ma da te la consegna a domicilio è gratis? Da me pretendono 2 euro. :-X

topolinogiornalista, questa mi mancava i personaggi disney che menano. scherzo era per sdrammatizzare. >:(

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: galerius - Martedì 10 Mar 2015, 21:26:25
Sull'ultimo numero della Settimana Enigmistica è stato pubblicato un rebus con Paperino e Qui Quo Qua ( gradevolmente disegnati, anche ).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 11 Mar 2015, 01:57:40
Spero non sia troppo fuori luogo in questo topic, ma volevo segnalare questo ritrovamento nella buca delle lettere...  :D

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Angelo85/PizzaPk.JPG)

(naturalmente ho rimosso recapiti ed indirizzo)
Nenti ri menu!!! :D
E pensare che anch'io sono di Catania ma mi è sfuggita questa pubblicità!Ma in quale zona della città si trova???? :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Mercoledì 11 Mar 2015, 13:07:30
Nenti ri menu!!! :D
E pensare che anch'io sono di Catania ma mi è sfuggita questa pubblicità!Ma in quale zona della città si trova???? :)
Ti ho risposto in MP  ;)

Certo che è un'immagine che si fà notare , specie per un appassionato di fumetti disney, ed è anche ben fatta graficamente.
C'è da chiedersi come mai abbiano pensato ad un'immagine simile per pubblicizzare una pizzeria, evidentemente i fumettari disneyani nerd che mangiano pizza sono più di quanto immaginiamo, almeno dalle nostre parti  ;D

@Miriam: diciamo che qui da noi alcuni posti te la portano gratis, altri chiedono di solito 0,50 € a pizza, più di tanto non mi pare (o forse sono io che li ho rimossi).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 11 Mar 2015, 17:06:37
Ma i proprietari della pizzeria avranno pagato i diritti alla Disney?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 11 Mar 2015, 17:20:20
Ti ho risposto in MP  ;)

Certo che è un'immagine che si fà notare , specie per un appassionato di fumetti disney, ed è anche ben fatta graficamente.
C'è da chiedersi come mai abbiano pensato ad un'immagine simile per pubblicizzare una pizzeria, evidentemente i fumettari disneyani nerd che mangiano pizza sono più di quanto immaginiamo, almeno dalle nostre parti  ;D

a messina in pieno centro (piazza Cairoli) c'era un panineria che si chiamava PK, ma oltre al nome non c'era nulla che riconducesse al diabolico vendicatore...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Alby87 - Venerdì 13 Mar 2015, 07:30:11
Certo che ti ritrovi Catania ovunque, non appena sei fuori dalla citta' per lavoro!  ;D

E comunque non credo abbiamo pagato i diritti, ma credo che sia un uso piu' tollerabile del "compro oro" visto prima... ecco, associare Paperone a quel tipo di "attivita' commerciale" mi ha lasciato alquanto basito
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Sabato 14 Mar 2015, 19:32:47
http://www.extratipp.com/news/aufreger/frankfurt-zeil-bettler-immer-kreativer-bettelt-mickey-mouse-4239519.html


Io invece divoro a sbafo la buona Pizza americana e oliosissima di Gancio (a proposito ho notato che la maggior parte dei paperseriani sono siciliani come mio padre,io invece sono sardo comunque) e nel mentre noto che Disney ha conquistato anche una certa cultura dei nostri giorni e che si fa sempre piu´ insistente e aggressiva anche in Italia (strade e stazioni)...L´articolo in tedesco di fine ottobre 2014 (ma pochi giorni fa ne ho visto uno nuovo sempre legato ai personaggi Disney) riporta la notizia di alcuni Mickey Mouse (anche Paperino e Paperina) che nel centro di Francoforte si fanno le foto con i passanti,ma in realta´ si tratta di criminali dell´Est Europa che diventano maneschi e ´cattivelli´ se il malcapitato di turno non vuole farsi la canonica foto con loro(naturalmente a pagamento).La polizia vigila ma constata quanto l´aggressivita´ di alcuni ´mendicanti´ stia diventando di giorno in giorno piu´ spavalda e creativa...

Io qua cambierei il titolo del thread in ´DISNEY NELLA NOSTRA BRUTTURA´... :-/

Mi ricollego a questo mio post per mostrarvi un nuovo pic del triste fenomeno di cui sopra...No, non voglio  farmi paladino  della campagna anti elemosine fraudolenti ,,,,,
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 16 Mar 2015, 13:27:01
Ho trovato questo articolo nel sito dell'UAAR:

Dio, il cinema e il gonnellino di Eta Beta

di Carlo M. Pauer*


Trovate il testo completo qui: http://www.uaar.it/uaar/ateo/archivio/2011_4_art1.html . Il riferimento diretto a Eta Beta si trova verso la fine.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Venerdì 20 Mar 2015, 14:15:28
Anche questa  potrebbe diventare  cultura quotidiana....

L´ho trovata in un articolo tedesco (dunque non lo linko che pare qui oltre a me nessuno capisca la lingua di Goethe) che parlava della diffamazione del Profeta attraverso (appunto ) la raffigurazione del Topastro e di Minni  come da pic....L´articolo (2012) trattava di come il miliardario Naguib Sawiris  (Chef di ORASCOM TELECOM ) avrebbe diffamato  l´Islam postando sul suo profilo Twitter un´immagine dei topi Disney(come sarebbero ) dopo l´islamizzazione forzata del suo paese (EGITTO)


Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 24 Mar 2015, 11:46:05
(dunque non lo linko che pare qui oltre a me nessuno capisca la lingua di Goethe)
Osservazione certo basata su un accurato studio di tutti i forumisti.

Sarcasmo a parte, immagino ci possa essere qualcuno che il link lo possa apprezzare. In genere, meglio fornire che omettere.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Piccola Pker - Martedì 24 Mar 2015, 18:33:32
Ve la ricordate la storia della Ziche di Natale, con il prodotto che rendeva tutti più buoni?

http://www.italiasalute.it/13424/La-pillola-per-diventare-buoni.html

Quando la realtà supera la fantasia... ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Martedì 24 Mar 2015, 22:48:51
Io preferisco questa ;D

[media]https://www.youtube.com/watch?v=8NBCL-yyKCM[/media]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: galerius - Venerdì 27 Mar 2015, 19:56:47
Sull'ultimo numero della Settimana Enigmistica è stato pubblicato un rebus con Paperino e Qui Quo Qua ( gradevolmente disegnati, anche ).
La cosa si è ripetuta nel numero di questa settimana, con Paperone che sguazza nei dollari. Ci han proprio preso gusto...!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 6 Apr 2015, 01:26:07
E mentre decidi di andare a mangiare un panino...ti ritrovi improvvisamente a Paperopoli! :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 6 Apr 2015, 01:58:28

La panineria Paperopoli è ambulante (solo nelle fiere) o fissa?
In quest'ultimo caso dove si trova?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 7 Apr 2015, 13:16:56
La panineria Paperopoli è ambulante (solo nelle fiere) o fissa?
In quest'ultimo caso dove si trova?
In teoria è ambulante ma in pratica sta sempre fissa nello stesso posto.
Si trova a Catania. ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mr. Verne - Martedì 7 Apr 2015, 16:40:26
[media]https://youtu.be/-4f371yPMk8?t=11m20s[/media]

Nell'ultimo episodio dell'AVGN, il 134, al minuto 11:20 viene mostrata la copertina di Zio Paperone 99.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Mercoledì 8 Apr 2015, 11:58:15
In teoria è ambulante ma in pratica sta sempre fissa nello stesso posto.
Si trova a Catania. ;)
E' quella di piazza Eroi d'Ungheria?

L'avevo vista una sera di sfuggita ma credevo di aver letto male l'insegna... e invece no!  :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 8 Apr 2015, 15:01:24
E' quella di piazza Eroi d'Ungheria?
Esatto! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Mercoledì 8 Apr 2015, 17:29:10
Esatto! ;)

Rispetto alle Ciminiere, è molto distante?

Non sarebbe male fare una foto con i forumisti davanti a Paperopoli durante il prossimo Etna Comics ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Mercoledì 8 Apr 2015, 17:48:18

Rispetto alle Ciminiere, è molto distante?

Non sarebbe male fare una foto con i forumisti davanti a Paperopoli durante il prossimo Etnacomics ;D
Continuo solo un attimo questo OT invocando comprensione dai mod...

E' abbastanza distante, a piedi è pesante anche perchè è in salita, e poi credo che apra solo la sera, quando ormai le truppe dei paperseriani presenti alla fieri avranno già sciolto i ranghi...  :-/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Mercoledì 8 Apr 2015, 18:27:17
Continuo solo un attimo questo OT invocando comprensione dai mod...

E' abbastanza distante, a piedi è pesante anche perchè è in salita, e poi credo che apra solo la sera, quando ormai le truppe dei paperseriani presenti alla fieri avranno già sciolto i ranghi...  :-/

Come non detto, grazie mille ;)

Fine OT!!!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Giovedì 9 Apr 2015, 13:48:08

Rispetto alle Ciminiere, è molto distante?

Non sarebbe male fare una foto con i forumisti davanti a Paperopoli durante il prossimo Etnacomics ;D
Un bel pò...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 9 Apr 2015, 16:03:15
Galleria fotografica sul sito del Corriere della sera con la figlia di Mick Jagger: http://www.corriere.it/moda/news/cards/georgia-may-jagger-gioca-fare-minnie-miei-denti-separati-pregio/minnie-fa-tendenza_principale.shtml
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Giovedì 9 Apr 2015, 22:00:05
Galleria fotografica sul sito del Corriere della sera con la figlia di Mick Jagger: http://www.corriere.it/moda/news/cards/georgia-may-jagger-gioca-fare-minnie-miei-denti-separati-pregio/minnie-fa-tendenza_principale.shtml

E lo sapevano che si chiama Minni, ma niente, sono riusciti a chiamarla Topolina lo stesso.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 9 Apr 2015, 22:35:00
E lo sapevano che si chiama Minni, ma niente, sono riusciti a chiamarla Topolina lo stesso.
In realtà la chiamano Minnie specificando che è una topolina (di fatto, non di nome).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Giovedì 9 Apr 2015, 22:50:59
In realtà la chiamano Minnie specificando che è una topolina (di fatto, non di nome).

Io qui  (http://www.corriere.it/moda/news/cards/georgia-may-jagger-gioca-fare-minnie-miei-denti-separati-pregio/madonna-altre-topoline.shtml) vedo Topolina con l'iniziale maiuscola... ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 9 Apr 2015, 22:57:35
Io qui  (http://www.corriere.it/moda/news/cards/georgia-may-jagger-gioca-fare-minnie-miei-denti-separati-pregio/madonna-altre-topoline.shtml) vedo Topolina con l'iniziale maiuscola... ::)
Se nell'Italia degli anni 30 si poteva giustificare, oggi, dopo 80 anni, il chiamarla così è quantomeno 'vintage' ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 28 Apr 2015, 11:30:25
Trovato or ora cercando "Topolino" su Google:
http://tv.liberoquotidiano.it/video/11783470/Topolino-alla-guerra-d-Abissinia-.html
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mightypirate - Martedì 28 Apr 2015, 12:16:58
http://www.fumettologica.it/2015/04/topolino-e-la-violenza-negli-stadi/

Zazzaroni un gran simpaticone, ora sta anche infamando su twitter chi lo rimprovera per il paragone...  ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Martedì 28 Apr 2015, 12:42:27
http://www.fumettologica.it/2015/04/topolino-e-la-violenza-negli-stadi/

Zazzaroni un gran simpaticone, ora sta anche infamando su twitter chi lo rimprovera per il paragone...  ::)

Speravo che nessuno lo segnalasse. O almeno, non su questo topic. Leggere "Zazzaroni" in un topic che ha a che fare con il concetto di cultura produce un effetto straniante.

PS: ci tengo a precisare che nutro in lui un profondo disprezzo da prima di questa sua ultima... palla.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mightypirate - Martedì 28 Apr 2015, 12:53:30
Speravo che nessuno lo segnalasse. O almeno, non su questo topic. Leggere "Zazzaroni" in un topic che ha a che fare con il concetto di cultura produce un effetto straniante.
Purtroppo però non si può parlare di cultura senza sottolineare l'ignoranza...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 28 Apr 2015, 13:07:02
http://www.fumettologica.it/2015/04/topolino-e-la-violenza-negli-stadi/

Zazzaroni un gran simpaticone, ora sta anche infamando su twitter chi lo rimprovera per il paragone...  ::)

Il problema di Zazzaroni, così come di Scanzi, e di tanti altri, che si dilettano in questi paragoni, io credo sia una mancanza di cultura che si rivolge nell'insulto altrui e nel paragone con un fumetto che evidentemente non conoscono...immagino sia una sorta di complesso di inferiorità.

Che dire? Buono che Faraci abbia risposto, ma secondo me tanto vale ignorare queste cose.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: MiTo - Martedì 28 Apr 2015, 13:20:40
Non conosco questo Zazzaroni, ma vista l'educazione con cui ha risposto a Faraci, neppure lui sembra esattamente uscito dall'Accademia della Crusca.

Che poi Topolino venga usato per definire "letture dei tempi dell'infanzia" ci sta, perché per molti è effettivamente così.

Ma temo che il problema siano le profonde letture sportive e gossipare di molti tifosi medi.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Martedì 28 Apr 2015, 13:42:34
http://www.fumettologica.it/2015/04/topolino-e-la-violenza-negli-stadi/

Zazzaroni un gran simpaticone, ora sta anche infamando su twitter chi lo rimprovera per il paragone...  ::)

È ha pienamente ragione. Su, non facciamo i fandom, si capisce che voleva dire che i tifosi ignoranti che lanciano bombe carte non leggono da 30 anni, da quando erano bambini. Secondo voi quale era uno dei giornalini più letti dai bambini 30 anni fa?

Poi sì, se rispondeva in maniera educata era meglio, ma non possiamo fare una tragedia se è "umano" come noi.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 28 Apr 2015, 13:43:38
Che poi Topolino venga usato per definire "letture dei tempi dell'infanzia" ci sta, perché per molti è effettivamente così.

Certo Topolino viene percepito come fumetto per bambini...ma non così bambini.
Insomma, non parliamo di Peppa Pig o dei libri a figure di Richard Scarry.

Non serve essere dei nerd, basterebbe conoscere un minimo Topolino per sapere che, pur rimanendo sempre un fumetto con paperi e topi parlanti, è pur sempre ben più che roba per bambini delle elementari e fa "cultura" certamente più di quanto ci si aspetterebbe.

Quando si fanno questi paragoni per citare ignoranti e violenti, sarebbe più corretto citare non so, riviste di gossip o di paranormale, o anche sportive se sono l'unica lettura. Non so, tipo "Chi" o "Novella2000" o similari.
O anche giornali sportivi (e trasmissioni televisive) che anzichè parlare di sport parlano di gossip di calciatori ::)

Ma non Topolino.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Martedì 28 Apr 2015, 13:50:11

Certo Topolino viene percepito come fumetto per bambini...ma non così bambini.
Insomma, non parliamo di Peppa Pig o dei libri a figure di Richard Scarry.

Non serve essere dei nerd, basterebbe conoscere un minimo Topolino per sapere che, pur rimanendo sempre un fumetto con paperi e topi parlanti, è pur sempre ben più che roba per bambini delle elementari e fa "cultura" certamente più di quanto ci si aspetterebbe.

Quando si fanno questi paragoni per citare ignoranti e violenti, sarebbe più corretto citare non so, riviste di gossip o di paranormale, o anche sportive se sono l'unica lettura. Non so, tipo "Chi" o "Novella2000" o similari.
O anche giornali sportivi (e trasmissioni televisive) che anzichè parlare di sport parlano di gossip di calciatori ::)

Ma non Topolino.

Che cultura può avere un tizio che non legge da 30 anni, da quando ha letto Topolino? Se è sbagliato pensare che chi legge Topolino è un violento (e non l'ho ha detto) è ugualmente errato dire che chi legge Topolino non può diventare violento.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Martedì 28 Apr 2015, 13:56:32
Non conosco questo Zazzaroni,

zazzaroni è uno che pontifica senza sapere nulla, nemmeno di quello che dovrebbe sapere perchè è il suo lavoro (il calcio, appunto).

"Memorabile" a settembre 2009 quando disse che l'inter sbagliò a prendere Milito e Sneijder lasciando ad altri gli italiani e più forti Acquafresca e Diamanti.
il maggio successivo l'inter vinse tutto proprio con Milito e Sneijder sugli scudi, mentre Diamanti dopo 6 mesi fallimentari in Inghilterra andò al Brescia e il prode Freshwater... boh, non so nemmeno di che morte è morto! ;D

per la serie: non ti crucciar di loro, ma guarda e passa!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mightypirate - Martedì 28 Apr 2015, 14:08:13

È ha pienamente ragione.
A definire "coglione" chi se l'è presa? Probabilmente non era sua intenzione denigrare il lavoro di nessuno nel suo intervento, ma in quelli successivi su twitter è stato cafone e arrogante.

Bastava dire "mi scuso se qualcuno se l'è presa" per chiudere la questione.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Martedì 28 Apr 2015, 14:12:09
A definire "coglione" chi se l'è presa? Probabilmente non era sua intenzione denigrare il lavoro di nessuno nel suo intervento, ma in quelli successivi su twitter è stato cafone e arrogante.

Bastava dire "mi scuso se qualcuno se l'è presa" per chiudere la questione.

Ha ragione a prendersela se qualcuno gli mette in parole in bocca che non ha detto, oltre ovviamente a dire quella frase in quel contest. Non si deve scusare di niente, al massimo chi ha messo parole in bocca mai dette.

L'educazione è relativa solo al fatto di essere una persona famosa, se lo diceva un tuo amico gli battevi il cinque perché si è difeso dalle critiche gratuite. Ma sì, se era educato era meglio.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Fabiolous - Martedì 28 Apr 2015, 15:33:39

Ha ragione a prendersela se qualcuno gli mette in parole in bocca che non ha detto, oltre ovviamente a dire quella frase in quel contest. Non si deve scusare di niente, al massimo chi ha messo parole in bocca mai dette.

L'educazione è relativa solo al fatto di essere una persona famosa, se lo diceva un tuo amico gli battevi il cinque perché si è difeso dalle critiche gratuite. Ma sì, se era educato era meglio.
Chi ha messo in bocca cosa? Faraci è stato offeso solo per aver chiesto un pò di rispetto. Le critiche non sono affatto "gratuite". Perchè il senso della frase di Zazzaroni forse si comprende, ma non è condivisibile per niente la forma (associazione:  lettore di Topolino di 30 anni fa=bombarolo). Se uno le "spara"  in tv davanti a milioni di ascoltatori, lo si vuole anche esente da critiche, peraltro educate? Sinceramente mi si sono drizzate le orecchie, è il solito uso denigratorio dei fumetti come termine di paragone negativo. In questo caso il giornalista di turno ha citato Topolino ma avrebbe potuto citare Tex Willer e si sarebbero arrabbiati (giustamente) i lettori di Tex.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: MiTo - Martedì 28 Apr 2015, 19:00:46
La sarcastica risposta di Blasco Pisapia... ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Martedì 28 Apr 2015, 20:23:42
Chi ha messo in bocca cosa? Faraci è stato offeso solo per aver chiesto un pò di rispetto. Le critiche non sono affatto "gratuite". Perchè il senso della frase di Zazzaroni forse si comprende, ma non è condivisibile per niente la forma (associazione:  lettore di Topolino di 30 anni fa=bombarolo). Se uno le "spara"  in tv davanti a milioni di ascoltatori, lo si vuole anche esente da critiche, peraltro educate? Sinceramente mi si sono drizzate le orecchie, è il solito uso denigratorio dei fumetti come termine di paragone negativo. In questo caso il giornalista di turno ha citato Topolino ma avrebbe potuto citare Tex Willer e si sarebbero arrabbiati (giustamente) i lettori di Tex.

Rispetto che non deve essere chiesto perché nessuno glielo ha tolto.
No, l'associazione è "bombarolo=ignorante=Gente che non legge da bambino, cioè da 30 anni". Poi se sei uno di quelli che crede che basta leggere topolino da bambino per diventare volontario in Africa, non so.

No, difficilmente puoi citare Tex per due motivi. L'età media è più alta (e quindi il bombarolo dovrebbe avere una 50-60) ed è meno conosciuto come "giornalino" (stavano parlando di giornali che cavalcano l'onda). Forse poteva citare Il Giornalino, ma immagino sia meno conosciuto e in TV non si possano usare le maiuscole.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pacuvio - Martedì 28 Apr 2015, 23:01:35
http://zazza.blog.deejay.it/2015/04/28/topolino-facciamo-pace/

Mah... molto triste il finale dell'articolo... e scambia anche Tosti per Faraci..
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Martedì 28 Apr 2015, 23:13:57
EDIT

Il mio commento è stato scritto prima che Pacuvio riportasse le scuse di Zazzaroni. Che però, da adulto quale è, e da personaggio pubblico, potrebbe cercare di esprimersi in modo meno fraintendibile in futuro.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Mercoledì 29 Apr 2015, 00:00:50
http://zazza.blog.deejay.it/2015/04/28/topolino-facciamo-pace/

Mah... molto triste il finale dell'articolo... e scambia anche Tosti per Faraci..

Bene, si è scusato per le frase su Twitter, ora siamo tutti felici.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 29 Apr 2015, 00:02:09
Fraintendibile? Cosa c'era da fraintendere in questi simpatici tweet?

Certo Zuzzurelloni, da giornalista, non risulta molto convincente nella sua crociata pro lettura giornali come antidoto a comportamenti socialmente inadeguati ::)



Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ermione - Mercoledì 29 Apr 2015, 01:09:04
Ho apprezzato moltissimo uno degli ultimi editoriali di Valentina che se la prendeva con chi, per indicare una lettura infantile e approssimativa, cita Topolino. "Eh.. dove l'hai letto, su Topolino?"; "L'ultimo giornale che hanno letto è stato Topolino"...
Davvero non se ne può più. E per non parlare di chi hai il massimo di popolarità come giudice a Ballando con le stelle poi da del c******* e Faraci.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Flintheart Glomgold - Mercoledì 29 Apr 2015, 09:28:29
Scusate la mia franchezza, ma quanto è coglione Zazzaroni? Uscita davvero fuori luogo da una persona che ho sempre ritenuto incompetente.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 29 Apr 2015, 12:42:35
http://zazza.blog.deejay.it/2015/04/28/topolino-facciamo-pace/

Mah... molto triste il finale dell'articolo... e scambia anche Tosti per Faraci..

Esilarante uno dei commenti secondo cui la lobby di Topolino sarebbe così potente da aver costretto Zazza a rettificare.
La lobby di Topolino! ;D
Gomblodooooooo!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Mercoledì 29 Apr 2015, 13:11:49
Leggere "Topolino" è lobby mio preferito.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Aoimoku - Mercoledì 29 Apr 2015, 13:12:25
Scusate, qui si reclutano i fanatici dell'ISIS o di Topolino? Il livello mi pare quello  :P
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Mercoledì 29 Apr 2015, 16:34:12
Quando si dice che la pezza è peggiore del buco...

La cosa più divertente è che dà del vigliacco a Paperino, e già questo denota la sua grande competenza Disney, quando lui stesso non ha il coraggio di ammettere i propri errori, finendo per fare delle "scuse" false e ipocrite, testimoniate dai puntini di sospensione!

Poi magari sbaglio io, e dire a qualcuno che dice cazzate e che è un coglione non significa offendere o essere volgari...

La chiosa finale del figlio la trovo semplicemente patetica e fuori contesto, nemmeno un bimbo di 5 anni avrebbe scritto una roba simile!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 29 Apr 2015, 17:51:10
Leggere "Topolino" è lobby mio preferito.
;D ;D ;D

Imho il tutto sta scadendo nel patetico, tra chi accusa la lobby (la lobby?? In Italia abbiamo una lobby del fumetto, e in particolare di Topolino? Questa è una barzelletta superiore anche a quelle dell'avvocato :P) di Topolino di aver convinto il tipo a chiedere scusa (dico tipo non per disprezzo, ma perchè fino ad ora non l'avevo mai sentito nominare, e conoscerne il nome non mi cambierà la vita) ai commenti piuttosto piccati dello stesso al tweet di Faraci.
Sarebbe ora che si chiudesse la parentesi, e che ognuno tornasse a fare quello che sa fare (e, nel caso specifico, di sicuro nemmeno lui ha mai letto un Topolino negli ultimi trent'anni, oltretutto... Paperino vigliacco? Ma dove? ;D) senza ulteriori polveroni.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Emanuele676 - Mercoledì 29 Apr 2015, 22:18:53
Scusate la mia franchezza, ma quanto è coglione Zazzaroni? Uscita davvero fuori luogo da una persona che ho sempre ritenuto incompetente.

Sì, ma però, certo che, non so, Zuzzurelloni è proprio maleducato a offendere delle persone su Twitter.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 2 Mag 2015, 21:18:25
Fotogramma del film Baba Yaga (http://it.wikipedia.org/wiki/Baba_Yaga_%28film%29) del 1973, ispirato al fumetto Valentina di Crepax.
Guardate il libro che sta leggendo Isabelle de Funès nei panni di Valentina... :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Domenica 3 Mag 2015, 10:51:26
Fotogramma del film Baba Yaga (http://it.wikipedia.org/wiki/Baba_Yaga_%28film%29) del 1973, ispirato al fumetto Valentina di Crepax.
Guardate il libro che sta leggendo Isabelle de Funès nei panni di Valentina... :D
Interessante: sai anche qual è la storia in copertina?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Brigitta MacBridge - Domenica 3 Mag 2015, 11:32:01
Interessante: sai anche qual è la storia in copertina?

Il volume è questo (http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/OM%20%20206) e in copertina ci sono quattro vignette tratte dalle varie storie contenute: nell'ordine, riconosco "Topolino e il mistero delle collane", "Topolino sosia di re Sorcio", "Topolino e il boscaiolo" e "Topolino nella seconda guerra mondiale"
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Domenica 3 Mag 2015, 11:35:06
Interessante: sai anche qual è la storia in copertina?

Ecco il volume in questione :)

http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/OM++206

Edit: anticipato da Brigitta ;) ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Domenica 3 Mag 2015, 12:03:41
"Topolino sosia di re Sorcio"

Ricordo che in realtà si tratta del remake di Wright.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 5 Mag 2015, 00:19:45
Sfogliando per caso un moderno libro di grammatica di scuola media ho piacevolmente constatato che vi sono diverse strisce a fumetti (paperi e topi) estrapolate dal Topo.
Esse servono come esempi (parlando dei dialoghi tra i personaggi) per lo studio di varie parti del discorso. ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Martedì 5 Mag 2015, 00:48:36
Sfogliando per caso un moderno libro di grammatica di scuola media ho piacevolmente constatato che vi sono diverse strisce a fumetti (paperi e topi) estrapolate dal Topo.
Esse servono come esempi (parlando dei dialoghi tra i personaggi) per lo studio di varie parti del discorso. ;)
Anche sul mio libro delle medie.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: MiTo - Martedì 5 Mag 2015, 01:09:30
Anche sul mio libro delle medie.

Idem.
Io avevo anche strisce di Mafalda.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Martedì 5 Mag 2015, 10:47:53
Anche sul mio libro di grammatica e lessico delle medie. Diverse vignette tratte da storie degli anni 80
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 5 Mag 2015, 21:27:09
Io pure. Marcello Sensini, Le parti e il tutto. Ce l'avevate anche voi?
Non vi dico la soddisfazione di scoprire quelle vignette, nell'indifferenza generale dei miei (quasi tutti) ignoranti compagni.
Ricordo una vignetta (quella della bambolina!) da questa storiella (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2447-2).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Plottigat - Mercoledì 6 Mag 2015, 11:58:14
Mia madre aveva ricevuto in omaggio un libro di scienze con illustrazioni e vignette in gran parte realizzate da Giuseppe Dalla Santa (buonanima) e Maurizio Amendola...

Non chiedetemi scansioni perché purtroppo è finito nel cestino anni fa... :(
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: MiTo - Mercoledì 6 Mag 2015, 12:28:24
Io pure. Marcello Sensini, Le parti e il tutto. Ce l'avevate anche voi?
Non vi dico la soddisfazione di scoprire quelle vignette, nell'indifferenza generale dei miei (quasi tutti) ignoranti compagni.
Ricordo una vignetta (quella della bambolina!) da questa storiella (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2447-2).

Sì, il libro era proprio quello! :D
Mi pare ci fosse una vignetta di Scarpa, tra l'altro.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Castyano - Giovedì 14 Mag 2015, 19:23:13
Poco fa, a "Caduta libera" una domanda verteva sul nome del cugino più sfortunato (?) di Paperino. E la risposta era Paperoga.:-?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Giovedì 14 Mag 2015, 22:19:44
Poco fa, a "Caduta libera" una domanda verteva sul nome del cugino più sfortunato (?) di Paperino. E la risposta era Paperoga.:-?

Vista la domanda, non poteva che essere imbecille anche la risposta :-?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: hendrik - Lunedì 18 Mag 2015, 21:16:23
gazzetta.it

"Diego Lopez e Handanovic, che errori. E Milano diventa Paperopoli

I portieri di Milan e Inter protagonisti in negativo nel weekend."

18 maggio 2015 - Milano
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 21 Mag 2015, 10:34:53
http://www.iodonna.it/personaggi/star-look/gallery/cannes-2015-queste-star-sono-un-fumetto/?ref=41918&img=01#gallery
Galleria fotografica sul sito del supplemento femminile del Corriere della sera. Ci sono diverse mises ispirate a principesse Disney, anche se trovo che alcuni accostamenti siamo un po' forzati.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Giovedì 21 Mag 2015, 15:46:52
Frozen approda a The Voice, bella esibizione :)

[media]https://www.youtube.com/watch?v=gUSqHYw5Gyg[/media]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Brigitta MacBridge - Venerdì 22 Mag 2015, 08:34:42
Frozen approda a The Voice, bella esibizione :)

Avverto una stecca nel primissimo verso, ma poi si è ripresa alla grande. Bella voce.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 5 Giu 2015, 14:51:38
Ho appena scoperto questo blog di economia: http://goofynomics.blogspot.it/ . Faccio notare l'occhiello sotto l'intestazione:

L’economia esiste perché esiste lo scambio, ogni scambio presuppone l’esistenza di due parti, con interessi contrapposti: l’acquirente vuole spendere di meno, il venditore vuole guadagnare di più. Molte analisi dimenticano questo dato essenziale. Per contribuire a una lettura più equilibrata della realtà abbiamo aperto questo blog, ispirato al noto pensiero di Pippo: “è strano come una discesa vista dal basso somigli a una salita”. Una verità semplice, ma dalle applicazioni non banali...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Giovedì 11 Giu 2015, 16:06:45
Visto al programma Detto fatto su rai 2 una ragazza che ha lavorato come colorista per fumetti Disney in America.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Tacitus I - Giovedì 11 Giu 2015, 19:36:26
Io pure. Marcello Sensini, Le parti e il tutto. Ce l'avevate anche voi?
Non vi dico la soddisfazione di scoprire quelle vignette, nell'indifferenza generale dei miei (quasi tutti) ignoranti compagni.
Ricordo una vignetta (quella della bambolina!) da questa storiella (http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2447-2).
anche io avevo quel libro alle medie!che ricordi!e se non sbaglio c'erano anche vignette da"l ingannevole gemello" e del rifugio sicuro di panaro-milano ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 13 Lug 2015, 22:10:56
Dal celebrato film di Marco Bellocchio I pugni in tasca (https://it.wikipedia.org/wiki/I_pugni_in_tasca), uscito nel 1965. Si noti la lettura del personaggio interpretato da Paola Pitagora: si tratta dell'Almanacco Topolino 58 dell'ottobre 1961.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Venerdì 4 Set 2015, 15:54:29
Il titolo dice tutto... :)

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2015/09/04/news/da_kermit_a_topolino_anche_gli_eroi_tradiscono-122173076/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: La Spia Poeta - Venerdì 4 Set 2015, 16:19:00
Il titolo dice tutto... :)

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2015/09/04/news/da_kermit_a_topolino_anche_gli_eroi_tradiscono-122173076/
Più che altro, andrebbe in Supercastronerie di presunti lettori: Samantha non lo fa innamorare con la magia, e la storia non ha un finale aperto come parrebbe dall'articolo.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Venerdì 4 Set 2015, 16:31:12
Più che altro, andrebbe in Supercastronerie di presunti lettori: Samantha non lo fa innamorare con la magia, e la storia non ha un finale aperto come parrebbe dall'articolo.

In effetti hai ragione, avevo anche il dubbio se mettere il link qui o nel topic della sessualità ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Venerdì 4 Set 2015, 17:11:47
Beh l'importante che se ne parli! ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mustacchi - Venerdì 4 Set 2015, 23:30:42
Grazie per la splendida segnalazione Cornelius!
Non intendo incensare Mina perche' gia' ho una predilezione troppo spiccata per il personaggio e la cantante, sottolineerei piuttosto la boria di Soldati, in questo video talmente compreso del suo ruolo di intellettuale che deve guidare il popolo, che non arriva nemmeno a rendersi conto di essere garbatamente preso in giro da quella che sembra considerare una sciocca ragazzetta.

https://youtu.be/eTbbaAUeUCY

E' questo il video postato?

Se è così, non mi pare che Soldati consideri Mina una sciocca ragazzetta, anzi, la definisce una cantante di successo e all'epoca dell'intervista Mina era giovanissima. Cosa ti fa pensare che Soldati avesse una simile idea circa Mina?

Se non è quello il video, chiedo scusa.

Scusate se questo commento è vecchio, ma amo Soldati.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 5 Set 2015, 13:38:24
Più che altro, andrebbe in Supercastronerie di presunti lettori: Samantha non lo fa innamorare con la magia, e la storia non ha un finale aperto come parrebbe dall'articolo.
Ma più che altro non c'è nessun tradimento, a dispetto del titolo dell'articolo
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Venerdì 9 Ott 2015, 18:14:09
Dalla settimana enigmistica di maggio
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Sabato 10 Ott 2015, 23:04:48
Dalla settimana enigmistica di maggio

Scarpa è sbarcato anche sulla Settimana Enigmistica! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ermione - Martedì 13 Ott 2015, 17:49:23
Il titolo dice tutto... :)

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2015/09/04/news/da_kermit_a_topolino_anche_gli_eroi_tradiscono-122173076/
"Minnie, il personaggio che Ub Iwerks (disegnatore di Walt Disney) pensò uguale a lui, ma con le sopracciglia accentuate (e i vestiti da donna)."

Soppracciglia accentuate? :o
(http://media-s3.blogosfere.it/spettacoli/images/x%20factor%207%20elio.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Domenica 18 Ott 2015, 23:41:03
lol!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Lunedì 19 Ott 2015, 11:09:08
"Minnie, il personaggio che Ub Iwerks (disegnatore di Walt Disney) pensò uguale a lui, ma con le sopracciglia accentuate (e i vestiti da donna)."

Soppracciglia accentuate? :o

Intendeva ciglia, ovviamente. Svista o classica traduzione dall'inglese ad mentulam canis ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 19 Ott 2015, 11:24:28

Fantastica la coreografia degli interisti.
Appena vista ho pensato a qualche tifoseria del Nord Europa, poi leggendo gli striscioni in italiano mi sono ricreduto: meglio così.
Certo, agli juventini piacerà un po' meno!  ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Lunedì 19 Ott 2015, 12:22:09
L'ironia ci vuole sempre, e trovo onestamente geniale quella coreografia, fossero tutti così gli sfottò... ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: 【Mirko】 - Lunedì 19 Ott 2015, 13:23:23
Che incredibile coreografia, forse è stata la cosa migliore della partita di ieri.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 20 Ott 2015, 09:52:36
A Livorno, c'è stata la proposta di dipingere i resti dell'incompiuto mausoleo di Costanzo Ciano per farlo assomigliare al deposito di zio Paperone: http://www.repubblica.it/cronaca/2015/10/06/foto/livorno_da_rovina_fascista_a_deposito_di_zio_paperone_la_seconda_vita_del_mausoleo_di_ciano-124461875/1/#1
E pare proprio che la proposta possa essere accolta:
http://orgoglionerd.it/news/2015/10/il-deposito-di-zio-paperone-livorno-il-del-sindaco
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Martedì 20 Ott 2015, 11:23:31
A Livorno, c'è stata la proposta di dipingere i resti dell'incompiuto mausoleo di Costanzo Ciano per farlo assomigliare al deposito di zio Paperone: http://www.repubblica.it/cronaca/2015/10/06/foto/livorno_da_rovina_fascista_a_deposito_di_zio_paperone_la_seconda_vita_del_mausoleo_di_ciano-124461875/1/#1
E pare proprio che la proposta possa essere accolta:
http://orgoglionerd.it/news/2015/10/il-deposito-di-zio-paperone-livorno-il-del-sindaco

Eheheheh... se n'è già parlato in altro topic (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1177662061/641#641), ma effettivamente andava messo qui ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 23 Ott 2015, 14:11:18
con nostro da non intendersi come italiano...

http://www.odditycentral.com/news/russian-cult-worships-female-cartoon-character.html

 :o
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 23 Ott 2015, 17:08:56
Billy la capra esiste (https://it.wikipedia.org/wiki/William_Windsor_(capra)) davvero! :o
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Lunedì 26 Ott 2015, 12:37:40
Billy la capra esiste (https://it.wikipedia.org/wiki/William_Windsor_(capra)) davvero! :o

Il Goat Major ;D
Io questi li voglio a sceneggiare i paperi ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Lunedì 26 Ott 2015, 12:42:08
con nostro da non intendersi come italiano...

http://www.odditycentral.com/news/russian-cult-worships-female-cartoon-character.html

 :o

La gente è matta, lo dico sempre io. Comunque, ci sono cose peggiori da venerare.


Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Piccola Pker - Giovedì 29 Ott 2015, 10:19:12
Billy la capra esiste (https://it.wikipedia.org/wiki/William_Windsor_(capra)) davvero! :o

No, sul serio, l'avete letta la storia della capra? E' fantastica... questi inglesi sì che sanno umanizzare un animale! Cito testualmente:

Citazione
Si trattava della prima parata oltremare di Billy e, nonostante gli fosse stato ordinato più volte di mantenersi in posizione, l'animale si rifiutò categoricamente di obbedire; non riuscì a stare al passo e tentò addirittura di colpire il tamburino con una testata. Neanche il Goat Major riuscì a tenerlo sotto controllo. Billy fu dichiarato colpevole di un «comportamento inaccettabile» e di una «mancanza di decoro», conseguenze della «disobbedienza di un ordine diretto». Il tenente colonnello Huw James, che esercitava sull'animale un potere disciplinare di natura sanzionatoria, a fronte dell'episodio lo degradò immediatamente a fuciliere. Ciò comportava il fatto che gli altri fucilieri del reggimento non erano più tenuti a mettersi sull'attenti quando Billy vi passava davanti, al contrario di quanto avveniva prima della degradazione.[...]
In quell'occasione il capitano Simon Clarke rimase impressionato dal comportamento di Billy: «ha eseguito la parata eccezionalmente bene, ha avuto un'intera estate per riflettere sul comportamento tenuto al compleanno della Regina e ha decisamente guadagnato il rango che merita».
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gumi - Martedì 17 Nov 2015, 15:49:27
Ahahah
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Martedì 17 Nov 2015, 17:53:14
Molto divertente ;D

Eppure appena l'ho vista pensavo avesse a che fare col primo numero di Diabolik e la mitica scena dello spaventapasseri... :o
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 30 Dic 2015, 13:33:44
Nella pagina dei giochi del quotidiano La Stampa di domenica 20 dicembre c'era un rebus dall'insolito ("insolito" per il giornale) soggetto disneyano. Potete vederlo nell'allegato.
Non fate caso alle parole scritte a penna: trattasi di un maldestro tentativo di soluzione da parte di mia madre. Non ho il numero di martedì 22 dicembre, così non saprei dirvi quale fosse la vera soluzione, ma se qualche utente vuole cimentarsi è ovviamente il benvenuto!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 30 Dic 2015, 14:48:37
bastava cercare...

certo che è una cosa senza senso! mah!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 30 Dic 2015, 22:58:03
Il disegno della vignetta dovrebbe essere di Sandro Dossi
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 2 Gen 2016, 13:22:14
Fotogramma dal film del 1979 Time after Time (uscito in Italia col titolo L'uomo venuto dall'impossibile). Si noti il telefono con Topolino.

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Lunedì 11 Gen 2016, 12:26:49
Direttamente dalla mostra "The Art of the Brick", per ora in esposizione a Roma e che, a giudicare dalle tante foto mandate da mio fratello oltre a questa, consiglio a chi può di andare a vedere :)

Qui alcune informazioni:

http://www.romatoday.it/eventi/mostre/the-art-of-the-brick-mostra-in-via-tirso.html

https://www.facebook.com/TheArtoftheBrickItalia/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 16 Gen 2016, 13:14:40
Ce lo ricorda anche il calendario
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 16 Gen 2016, 13:49:59
Nel film francese del 2012 Cena tra amici (https://it.wikipedia.org/wiki/Cena_tra_amici), pochi minuti dopo l'inizio c'è una scena in cui una ragazzina dodicenne dice al padre, critico letterario:
- Papà, non pensi che Emma Bovary sia nevrastenica?
Il padre risponde:
- Sì, certo. E tu non pensi che Paperino abbia un complesso edipico per zio Paperone?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 20 Gen 2016, 13:26:58
Parecchio tempo fa avevo sentito nominare il film del 1972, dall'argomento piuttosto scabroso (gli stomaci deboli sono avvisati!) Non si sevizia un paperino ma, anche per la presenza dell'iniziale minuscola, pensavo che non si trattasse del nostro caro Donald.
Pochi giorni fa mi è successo di vederlo e ho scoperto che non è così.

Nella prima immagine allegata si vede la testa del pupazzo di Paperino, in una fotografia sulla prima pagina (fittizia) di un giornale.
Nel secondo allegato si vede il resto del pupazzo in mano a una bambina.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 23 Gen 2016, 16:43:24
Magari c'entra fino ad un certo punto col tema del topic, però a L'Eredità, il quiz preserale di Rai1, spesso e volentieri fanno molte domande inerenti il mondo disneyano e, purtroppo, quasi mai i concorrenti azzeccano le risposte.
Ieri, per esempio, una domanda era inequivocabile:

In quale anno Romano Scarpa ha realizzato il suo cartone Il Quarto Re?

Peccato che i concorrenti abbiano detto 1922, 1995, 2002...  :-X
E, quando Frizzi ha spiegato chi era Scarpa, abbiano tutti guardato nel vuoto, come se non avessero la minima idea di cosa si stesse parlando...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Sabato 23 Gen 2016, 23:05:06
Magari c'entra fino ad un certo punto col tema del topic, però a L'Eredità, il quiz preserale di Rai1, spesso e volentieri fanno molte domande inerenti il mondo disneyano e, purtroppo, quasi mai i concorrenti azzeccano le risposte.
Ieri, per esempio, una domanda era inequivocabile:

In quale anno Romano Scarpa ha realizzato il suo cartone Il Quarto Re?

Peccato che i concorrenti abbiano detto 1922, 1995, 2002...  :-X
E, quando Frizzi ha spiegato chi era Scarpa, abbiano tutti guardato nel vuoto, come se non avessero la minima idea di cosa si stesse parlando...

Si vede che nessuno dei concorrenti ha comprato l'Omnia scarpiana l'anno scorso
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Venerdì 12 Feb 2016, 19:34:00
Romanzo giallo anni '70 [smiley=mm4.gif]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 14 Feb 2016, 14:58:50
La marcia di Topolino, dal finale del film di Stanley Kubrick Full Metal Jacket. ATTENZIONE! LINGUAGGIO VOLGARE nella voce in sovrapposizione!

https://www.youtube.com/watch?v=-CHXC5XWMEw
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 2 Mar 2016, 13:46:59
Ho notato più volte che nella lingua italiana viene spesso utilizzato il termine "Paperon Dè Paperoni" per designare una persona estremamente ricca talora senza scrupoli (vedi la nostra classe politica! ;D).
Per quanto il termine sia ovviamente estremizzato (visto che il buon Paperone in fondo ha un cuore d'oro,lo sappiamo!) fa comunque piacere sentire persone appartenenti a diverse estrazioni sociali e anagrafiche utilizzare appositamente un termine disneiano.
Perchè non proporlo alla Crusca??? :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 2 Mar 2016, 14:19:11
Ho notato più volte che nella lingua italiana viene spesso utilizzato il termine "Paperon Dè Paperoni" per designare una persona estremamente ricca talora senza scrupoli (vedi la nostra classe politica! ;D).
Più che PdP io sento spesso palare e leggo di 'Paperoni' quando si intendono persone ricche mentre il fatto di non avere scrupoli non mi sembra sia mai stato avvicinato a Paperone (a parte quel disegno del Deposito all'interno dell'ufficio di Fabrizio Corona, tipo sicuramente con pochi scrupoli e qualche soldo) ;D

(http://www.malvestite.net/wp-content/images072/corona_deposito_big.jpg)



Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 2 Mar 2016, 14:33:11
(a parte quel disegno del Deposito all'interno dell'ufficio di Fabrizio Corona, tipo sicuramente con pochi scrupoli e qualche soldo) ;D
(http://www.malvestite.net/wp-content/images072/corona_deposito_big.jpg)
Giustappunto! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: McDuck - Mercoledì 2 Mar 2016, 15:27:41
Paperone è già in alcuni dizionari cartacei o digitali: esempio (http://www.treccani.it/vocabolario/paperone/).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mark - Mercoledì 2 Mar 2016, 15:37:56
Perchè non proporlo alla Crusca??

Dopo aver accettato Petaloso, sarebbe una vergogna "bocciare" Paperone
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 2 Mar 2016, 17:39:13

Dopo aver accettato Petaloso, sarebbe una vergogna "bocciare" Paperone
Ancora con l'"accettato"? ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: disneyITALY - Mercoledì 2 Mar 2016, 17:46:16
 noto che  spesso,  è data una connotazione negativa alla propria immagine  quando essa  viene associata ad un personaggio o al mondo disney in generale,quasi sempre alludendo, in modo un pochino  subdolo, ai  difetti del personaggio popolare preso in esame,  velatamente  con  disprezzo o superficialità verso di esso, ignorando invece del tutto il  lavoro e lo sviluppo che c'è stato dietro, da parte della grande scuola italiana :D; è altresì innegabile che oggi, in italia,  nella fraseologia di tutti i giorni,paragonare una persona a paperone è ormai di uso comune,aggiungerei anche gambadilegno non è di poco conto :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: AzureBlue - Mercoledì 2 Mar 2016, 17:56:27
noto che  spesso  è data una connotazione negativa quando si viene associati ad un personaggio o al mondo disney in generale,quasi sempre alludendo, in modo un pochino  subdolo, ai  difetti del personaggio popolare preso in esame,  velatamente  con  disprezzo o superficialità verso di esso, ignorando invece del tutto il  lavoro e lo sviluppo che c'è stato dietro, da parte della grande scuola italiana :D; è altresì innegabile che oggi, in italia,  nella fraseologia di tutti i giorni,paragonare una persona a paperone è ormai di uso comune,aggiungerei anche gambadilegno non è di poco conto :)

Quando utilizzato come aggettivo, per forza di cosa un personaggio (che sia esso reale o immaginario) viene semplificato alle sua caratteristiche di base. Quando si dice di qualcuno che è un Macchiavelli si intende che questi abbia intelligenza politica e pochi scrupoli, ma il politico toscano non era certamente una creatura bidimensionale, essendo stato anche padre di famiglia. Però non ti riferisci a qualcuno paragonandolo a Macchiavelli per lodarne l'impegno con i figli. Si prendono alcuni caratteri specifici e li si estendono all'intero personaggio, che, a conti fatti, non è nemmeno più necessario. Un'altra espressione di uso comune deriva, per quanto riguarda la cattiveria umana, dai nomi dei vari gerarchi nazisti, ma, come ha dimostrato più volte la sopraccitata Eredità, nel nostro Paese parecchie persone non sanno nemmeno chi sia Hitler, cosa sia stata la seconda guerra mondiale o QUANDO. Però il nome è utilizzato.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald91 - Mercoledì 2 Mar 2016, 19:57:37
Tempo fa ho visto un video su un popolare canale youtube intitolato "kids react to", dove mostrano a dei bambini e giovani ragazzi americani dei video o oggetti del recente passato. In una puntata hanno mostrato la serie animata duck tales e sono rimasto sconcertato del fatto che la maggior parte dei ragazzi non sapessero chi fosse Zio Paperone e nemmeno qui, quo e qua :o E' triste pensare come personaggi molto radicati nell'immaginario collettivo nostrano stiano invece perdendo così tanto interesse negli Stati Uniti :-/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: disneyITALY - Mercoledì 2 Mar 2016, 21:42:51
dice benissimo l'amico su ;)(e anche il gentile utente sopra di lui :)), tutto ciò  è anche  segno dei tempi ,il caso dei duck tales è lampante, i nostri amici statunitensi sono ancora  fermi a don rosa( qualcuno direbbe beati loro :) )o ancorati  alla famosa serie di  cartoni animati disney degli anni 80', disegnati dai coreani(piacevano anche a me,lo ammetto :D),inoltre sappiamo che l'autore del kentucky, intorno ai 90' emigrò alla egmont,probabilmente anche perchè la  disney made in usa era ferma già da tempo e le pubblicazioni americane cessate, chi più chi meno :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: AzureBlue - Mercoledì 2 Mar 2016, 21:56:41
la famosa serie di  cartoni animati disney degli anni 80', disegnati dai coreani

Ma dici "Quack pack"?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Grazia - Mercoledì 2 Mar 2016, 22:15:40
Non so se ho io 2 nipotini (una di 3 anni, l'altro di 7) atipici o meno, ma anche loro Topolino e Paperino non sanno quasi chi siano.

Credo che dipenda molto anche da cosa vedono in TV oggi. Cosa passa in chiaro di Disney? Praticamente nulla e quello che passa non sono certamente i cortometraggi di Paperino e Topolino (salvo qualcosa sotto le feste).

E anche gli strafamosi Tom e Jerry o Bugs Bunny (per citare altri personaggi conosciuti "da tutti") non è che siano proprio riconosciuti.

Ora conoscono Peppa Pig, guardano Curioso come George, seguono i Pokemon, Il Laboratorio di Dexter, i Dalton, Gli scarafaggi, Sonic e così via.

Quando ero piccolo io non è che andavo ad indagare su cosa guardasse mia mamma quando aveva 10 anni, dopotutto.

E non dimenticatevi che a quella età hanno già in mano un videogioco portatile a caso e non è che i giochi con Paperino e Topolino siano tra i più gettonati.

OK, magari i miei nipoti non fanno testo, ma vedendo le collezioni di figurine, i giochi che hanno (anche i loro amici) e i libri che leggono, non mi sembra che Paperone, Topolino e compagnia siano esattamente tra i loro personaggi preferiti.

Ovviamente non generalizzo, però non vedo così strano che un bambino di oggi non conosca alcuni dei personaggi che in un certo senso dovrebbero conoscere tutti anche solo per simbiosi.

P.S.: e non si può nemmeno "obbligare" i bambini a guardare o leggere quello che gli imponiamo noi solo perché "a noi piace".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 2 Mar 2016, 23:16:33
Nella puntata di Montalbano di lunedi, il Commissario Montalbano rivolgendosi a Fazio lo chiama Eta Beta
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mark - Giovedì 3 Mar 2016, 01:03:39
Ancora con l'"accettato"? ::)

Sinceramente, non l'ho capita :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Juro - Giovedì 3 Mar 2016, 07:57:47
Sinceramente, non l'ho capita :)
Che è un'idiozia scatenata dai media e dai social network sto fatto che quella parola sia stata accettata dalla Crusca. Non hanno accettato un bel kaiser, e ci mancherebbe. Come giustamente hanno ribadito, un termine, per essere considerato "ufficiale", deve innanzitutto essere utilizzato dal popolo, essere usato nella lingua parlata normalmente, e poi deve pure avere un senso.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 3 Mar 2016, 09:09:11
i nostri amici statunitensi sono ancora  fermi a don rosa
Lo fossero! Temo che sia piu' corretto dire che non ci sono mai arrivati e che la gran maggioranza degli statunitensi non immagini nemmeno che esistano fumetti coi personaggi di Paperopolesi (o Topolinia).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: mario1958 - Giovedì 3 Mar 2016, 20:06:24
Verissimo quello che dici...ho lavorato per un po' di anni fra Los Angeles e San Diego...non lontano dagli studi Disney....ma l'americano medio non aveva neanche idea di chi fosse Disney...fumetti Disney? Uncle Scrooge? Solo se chiedevo a degli ultra sessantenne mi davano qualche risposta. DON ROSA? È una catena di pizzerie? :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Venerdì 4 Mar 2016, 13:39:35
Non so se ho io 2 nipotini (una di 3 anni, l'altro di 7) atipici o meno, ma anche loro Topolino e Paperino non sanno quasi chi siano.

Credo che dipenda molto anche da cosa vedono in TV oggi. Cosa passa in chiaro di Disney? Praticamente nulla e quello che passa non sono certamente i cortometraggi di Paperino e Topolino (salvo qualcosa sotto le feste).
Io ho due nipoti di 5 e 9 anni che da piccolissimi guardavano costantemente il Tv il Ballettopolo di Topolino (per chi non sapesse cosa sia: https://www.youtube.com/watch?v=6hRnGio0AOQ
Aldilà del fatto che cerco spesso di mettergli in mano i miei fumetti di Topolino,conoscono ampiamente i personaggi principali della Disney! ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Venerdì 4 Mar 2016, 14:24:40
I miei figli conoscono bene i principali personaggi Disney ma, ahimè, non mostrano alcun interesse per essi.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Grazia - Venerdì 4 Mar 2016, 19:49:23
Io ho due nipoti di 5 e 9 anni che da piccolissimi guardavano costantemente il Tv il Ballettopolo di Topolino (per chi non sapesse cosa sia: https://www.youtube.com/watch?v=6hRnGio0AOQ
Aldilà del fatto che cerco spesso di mettergli in mano i miei fumetti di Topolino,conoscono ampiamente i personaggi principali della Disney! ;)

Credo dipenda appunto da cosa gli si "imponga".
Le mie 2 sorelle (di cui una ha fatto anche scuola di fumetto) di topolino e Paperino non si sono mai interessate e di conseguenza non si sono mai buttate su acquisti a tema per quanto riguarda libri e giochi.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Castyano - Venerdì 25 Mar 2016, 20:44:56
Da Dylan Dog Albo Gigante n.4

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Castyano/93-65b851a2fd.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Venerdì 1 Apr 2016, 17:42:00
Secondo me la mascotte dell'Asta del mobile è ispirata ai fumetti disney: guanti gialli, naso a tartufo e anche la forma degli occhi è tipica di diversi personaggi
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Castyano - Lunedì 4 Apr 2016, 17:29:45
(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/Castyano/Cattivik.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 9 Apr 2016, 17:23:02
Fotogramma dal film sudcoreano del 2002 Mr. Vendetta. Si riconoscono un Ihò di peluche e un cuscino a forma di testa di Winnie Pooh.

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 17 Mag 2016, 09:31:09
Rivedendo in differita la finale di Italia's Got Talent sono rimasto piacevolmente sorpreso per il fatto che in più occasioni siano stati tirati in ballo i personaggi Disney.
Rivolgendosi alla moglie dello stravagante performer cinese,Bisio ha esplicitamente chiesto "Leggi Topolino?" (facendo poi riferimento al personaggio di Pippo,non ricordo per quale motivo).

Successivamente,alla domanda della valletta su chi fosse il supereroe preferito dai giudici,la Littizzetto se ne esce con Paperinik mentre Bisio,insieme alla stessa valletta,dicono di preferire Super Pippo!!! :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 22 Mag 2016, 15:03:19

Leggendo il libro autobiografico di Patty Pravo "bla, bla, bla...", dialogando con il giornalista musicale Massimo Cotto la cantante scopre di essere stata parodiata nei fumetti Disney (esattamente nell'albo 'Topolino allo Zecchino d'Oro', uscito nel 1969 con testi di Martina e disegni di Scarpa, la cui storia è attualmente ristampata ne 'I migliori Anni Disney').

(http://i.ebayimg.com/19/!Bqmi(VgBWk~$(KGrHqUOKiEEuZqSK+ryBLwKzEGlO!~~_35.JPG)


"Non sapevo prima che tu me lo dicessi, Cotto, di essere finita su 'Topolino'. Ezechiele Lupo che si traveste da Gatty Crava e, cantando La bombola, riesce a entrare nella casa dei tre porcellini! Ma è bellissimo. Geniale."


(http://1.bp.blogspot.com/-QJ84qwUiyjo/U4w9ZyPIsEI/AAAAAAAABuI/v-YTyTqfGTk/s1600/foto.JPG)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 30 Mag 2016, 13:33:47
Guardate cosa c'è alle spalle del fumettista argentino Enrique Breccia, ritratto con le tavole del Texone in uscita giugno 2016!
(http://texwiller.ch/uploads/monthly_2016_03/image.thumb.jpeg.19079362dbb28f4aa3f7d90918c9c2fe.jpeg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Copernico Pitagorico - Lunedì 30 Mag 2016, 13:36:04
Guardate cosa c'è alle spalle del fumettista argentino Enrique Breccia, ritratto con le tavole del Texone in uscita giugno 2016!
(http://texwiller.ch/uploads/monthly_2016_03/image.thumb.jpeg.19079362dbb28f4aa3f7d90918c9c2fe.jpeg)
Toh che bella sedia rossa ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 30 Mag 2016, 13:37:06
Toh che bella sedia rossa ;D
Vero? È quella - elettrica - di tante storie di Martina.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 11 Giu 2016, 09:50:27
In questo blog di politica (https://aginotizie.wordpress.com/2013/05/08/le-elezioni-comunali-ed-il-gioco-di-coppia-sveliamone-i-segreti/) si ricorre ai personaggi disneyani per evidenziare certi "effetti collaterali" della "doppia preferenza di genere", introdotta recentemente alle elezioni comunali in Italia per incrementare la rappresentanza femminile. C'è tuttavia un errore di ortografia, poiché Minni è scritta "Minny", mentre in realtà la versione originale del suo nome è "Minnie".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Martedì 14 Giu 2016, 18:44:35
mò censureranno Topolino?

(http://www.spetteguless.it/wp-content/uploads/2016/06/il_secolo_xix-2016-06-14-575f5e571daf8.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mariolinik - Giovedì 16 Giu 2016, 15:01:26
http://video.repubblica.it/rubriche/telegattoni/telegattoni-enrica-bonaccorti--cacciata-dalla-rai-quando-annunciai-che-ero-incinta/243346/243383?ref=HRESS-1.


In questa intervista la Bonaccorti dice di essere orgogliosa della copertina che gli dedicò Topolino.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 16 Giu 2016, 20:52:24
http://video.repubblica.it/rubriche/telegattoni/telegattoni-enrica-bonaccorti--cacciata-dalla-rai-quando-annunciai-che-ero-incinta/243346/243383?ref=HRESS-1.
In questa intervista la Bonaccorti dice di essere orgogliosa della copertina che gli dedicò Topolino.
Anche perché immagino sia stata l'ultima [smiley=mm1.gif]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Giovedì 11 Ago 2016, 13:58:20
Da Enigmistica Più del 29 Giugno 2016
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Aoimoku - Giovedì 11 Ago 2016, 14:01:02
Una cultura disneyana notevole, complimenti all'anonimo autore
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 11 Ago 2016, 14:08:16
Una cultura disneyana notevole, complimenti all'anonimo autore
E si scoprì che Grrodon, esaurita la collaborazione con PkApp (sbaglio?), esaurito (più o meno) il Compendium, si adatta scrivere per pubblicazioni di genere eclettico... ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Giovedì 11 Ago 2016, 14:56:12
Volendo spezzare una lancia in favore dell'autore dell'articolo,credo che inizialmente il cibo preferito da Eta Beta fosse realmente il "mandarino cinese". Non essendo un frutto allora conosciuto in Europa (e data anche la forma tondeggiante) venne tradotto come "naftalina".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pugnator - Giovedì 11 Ago 2016, 15:30:53
Volendo spezzare una lancia in favore dell'autore dell'articolo,credo che inizialmente il cibo preferito da Eta Beta fosse realmente il "mandarino cinese". Non essendo un frutto allora conosciuto in Europa (e data anche la forma tondeggiante) venne tradotto come "naftalina".
L'autore dell'articolo infatti è stato lodato perché sapeva questa cosa nonostante sia un fatto quasi sconosciuto in Italia.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: La Spia Poeta - Giovedì 11 Ago 2016, 19:17:42
Volendo spezzare una lancia in favore dell'autore dell'articolo,credo che inizialmente il cibo preferito da Eta Beta fosse realmente il "mandarino cinese". Non essendo un frutto allora conosciuto in Europa (e data anche la forma tondeggiante) venne tradotto come "naftalina".
Anche attualmente nelle traduzioni americane sono mantenuti i mandarini cinesi, infatti il quiz parla di versione americana del fumetto. È la traduzione italiana che è un adattamento errato.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Venerdì 12 Ago 2016, 09:30:41
È la traduzione italiana che è un adattamento errato.

Ma più efficace dell'originale ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 21 Set 2016, 13:36:16
Salernitana - Lodigiani (playoff di serie C1 del 93/94)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Venerdì 30 Set 2016, 13:42:13
Chapeau [smiley=thumbsup.gif]
(Da "La settimana enigmistica")
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Venerdì 30 Set 2016, 19:42:14
Ieri al tg 5 hanno citato la storia "Zio Paperone e lo stretto di Messina" (o qualcosa di simile).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: lonarnese96 - Venerdì 30 Set 2016, 20:10:31
Si ho sentito anchio:in pratica la storia e' che c'e zio paperone che vuole cistruire un ponte sullo stretto a partire da piloni che crescono in acqua (almeno cosi mi pare),qualcheduno ha il links koa
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 1 Ott 2016, 10:19:14
Si ho sentito anchio:in pratica la storia e' che c'e zio paperone che vuole cistruire un ponte sullo stretto a partire da piloni che crescono in acqua (almeno cosi mi pare),qualcheduno ha il links koa
Ecco qua: http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1401-A
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 5 Ott 2016, 10:42:47
L'ex ministro Paolo Cirino Pomicino ha pubblicato, or sono alcuni mesi, un libro intitolato La repubblica delle Giovani Marmotte, con la casa editrice UTET.

(http://www.utetlibri.it/wp-content/uploads/2015/11/la-repubblica-delle-giovani-marmotte-220x342.jpg)

Da questo articolo pubblicato su Il Tempo (http://www.iltempo.it/politica/2015/12/28/gallery/cirino-pomicino-e-i-governi-delle-giovani-marmotte-997232/) traggo la seguente citazione:

Protagonista indiscusso della Prima Repubblica, oggi osserva con occhio vivace le sfumature dell'attuale teatrino della politica, che nei tempi di Salvini, Grillo e Renzi, novelli Qui, Quo, Qua, nipotini di un affaticato e sorpassato Berlusconi, non sono poi così scontate.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Mercoledì 5 Ott 2016, 18:56:45
Paragonare Qui, Quo e Qua a quei clown mi pare quasi offensivo.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Rockerduck87 - Giovedì 6 Ott 2016, 10:17:21
Renzi nel ruolo del nipotino ci calza a pennello, sia per carattere sia per i trascorsi da boyscout. Gli altri 2 non c'azzeccano nulla, servivano solo a completare la battuta...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mark - Giovedì 6 Ott 2016, 10:56:30
Trovo comunque il paragone fuoriluogo. Non confondiamo le cose serie con la politica
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Giovedì 6 Ott 2016, 11:17:17
Trovo comunque il paragone fuoriluogo. Non confondiamo le cose serie con la politica
Ecco, e soprattutto, lasciamo la politica fuori dal forum. ;)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Max - Venerdì 7 Ott 2016, 14:25:27
Non so se è il topic giusto, ma vorrei rendervi partecipi del recente annuncio da parte di Poste Italiane, nel programma 2017, della emissione di un francobollo sul tema "Le eccellenze italiane - La realizzazione di fumetti Disney in Italia". Non si sa nulla di più per ora, ma mi sembra una bellissima notizia. È pure imminente l'emissione di un francobollo celebrativo della 50ma edizione di Lucca Comics. :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 7 Ott 2016, 20:53:14
Oggi a lezione la professoressa ha detto "Cos'è che ti perlime?".

E non c'entra niente, ma possibile che nel mio collegio universitario nel sondaggio su quali riviste/fumetti far arrivare abbia vinto qualunque cosa (dal Wall Street Journal alla Gazzetta dello Sport) "eccetto Topolino" (per citare un celebre libro)?
No, parliamone, la Gazzetta dello Sport sì e Topolino no?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 10 Ott 2016, 13:40:32
http://www.gazzetta.it/Calcio/10-10-2016/trofeo-topolino-la-chiusura-motivi-sicurezza-allarme-terrorismo-170377483467.shtml

azz... sarebbe una grave perdita!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 10 Ott 2016, 14:07:04

La Disney indietreggia nei confronti dell'Isis?
E' vero che il suo marchio, famosissimo in tutto il mondo, potrebbe essere oggetto di attacchi terroristici (e magari in questi eventi sportivi per ragazzi non ci sono dei controlli accurati come in altri più famosi e a forte rischio - non ultimi gli Europei di calcio), però chiuderli mi da una sensazione di resa, dopo tanti anni di tradizione e successo (i primi raduni sciistici di Topolino con Rolly Marchi e Mike Bongiorno risalgono agli anni '50). Speriamo davvero che tutti gli attuali raduni sportivi superiori ai mille partecipanti restino con lo storico marchio del Topo, magari intensificando (se non addirittura organizzando da zero) una rete di controlli che forse fino all'anno scorso non c'era.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Piccola Pker - Martedì 11 Ott 2016, 22:29:00
Anche Striscia ricorda la storia "Zio Paperone e lo stretto di Messina", con riferimenti alla cronaca attuale...

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/il-ponte-sullo-stretto-di-messina_26215.shtml
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 11 Ott 2016, 23:10:07
Anche Striscia ricorda la storia "Zio Paperone e lo stretto di Messina", con riferimenti alla cronaca attuale...

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/il-ponte-sullo-stretto-di-messina_26215.shtml
Me tapiro è fantastica!!! ;D :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Sergio di Rio - Mercoledì 12 Ott 2016, 14:59:44
http://www.gazzetta.it/Calcio/10-10-2016/trofeo-topolino-la-chiusura-motivi-sicurezza-allarme-terrorismo-170377483467.shtml

azz... sarebbe una grave perdita!

 
Ho subito pensato ad una bufala, ma, incredibilmente, è vero! :o

Il terrorismo non ha colpito le Olimpiadi, i Mondiali, gli Europei e ogni altra manifestazione sportiva che coinvolgi decine di migliaia di persone sul posto e milioni a casa...e adesso dovrebbe colpire un torneo per bambini, per giunta in Valle d'Aosta? :-?

Ma che davvero lo hanno detto? [smiley=facepalm.gif]

Mo va bene tutto, la prudenza è l'affetto per questo storico trofeo del nostro fumetto preferito, però che l'ISIS voglia colpire il Trofeo Topolino - con tutto il rispetto, i terroristi manco sapranno che esiste - è semplicemente ridicolo.

Senza voler fare dietrologie, forse in realtà è una scusa che fa molto presa sulla gente per coprire altri motivi.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 16 Ott 2016, 20:01:46
Pochi minuti fa, a L'eredità, il quiz a premi di RAI 1, è stata posta la domanda "Chi fu la prima e finora unica principessa Disney ad ottenere una stella sulla Hollywood Walk of Fame?
Le opzioni di risposta erano Principessa Aurora, Biancaneve, Rapunzel e Mulan. Il concorrente ha risposto correttamente "Biancaneve" e il conduttore Fabrizio Frizzi ha specificato che il riconoscimento le venne attribuito nel 1987, in occasione del cinquantenario dell'uscita del lungometraggio.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolobar - Domenica 16 Ott 2016, 23:29:29
La Disney ha deciso di non supportare più dal 2017 il trofeo Topolino che si disputava in svariati sport (sci, calcio, rugby), citando motivi legati al terrorismo.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: AzureBlue - Domenica 16 Ott 2016, 23:49:01
La Disney ha deciso di non supportare più dal 2017 il trofeo Topolino che si disputava in svariati sport (sci, calcio, rugby), citando motivi legati al terrorismo.

Dire che non giravano abbastanza soldi pareva brutto  ::)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Kim Don-Ling - Martedì 18 Ott 2016, 12:28:28
La Disney ha deciso di non supportare più dal 2017 il trofeo Topolino che si disputava in svariati sport (sci, calcio, rugby), citando motivi legati al terrorismo.
Che tristezza...

E' l'ennesimo segnale della fine di un'epoca, nella quale Topolino era centrale nella società italiana.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 19 Ott 2016, 13:46:05
Ma ne vogliamo parlare dell'orologio di Topolino di Robert Langdon (https://it.wikipedia.org/wiki/Robert_Langdon),che fa capolino persino nell'ultimo film Inferno?!? :D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Sabato 5 Nov 2016, 19:51:12
[media]https://www.youtube.com/watch?v=BXBTjYKEJjQ[/media]

questa la conosce solamente qualche sparuto appassionato... mettete un po' a 8 minuti (fino a 8.30 circa) ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 13 Nov 2016, 13:24:55
Segnalo un accostamento disneyano nell'articolo di Aldo Cazzullo Trump dopo la vittoria: «Mai più nessuno sarà dimenticato» (http://www.corriere.it/elezioni-presidenziali-usa-2016/notizie/01-esteri-t1corriere-web-sezioni-0432ca5a-a6ca-11e6-b4bd-3133b17595f4.shtml), a pag. 2 del Corriere della Sera del 10 novembre:

Citazione
Alla sua destra il vicepresidente, Mike Pence, uno con il carisma di Paperoga, che lui [Trump] tratta con condiscendenza: non conterà molto più di nulla.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 18 Nov 2016, 12:39:35

Anche il TG5 e Rai News (e magari altre testate giornalistiche) hanno ricordato l'88° compleanno di Topolino, cosa che in passato accadeva solo per gli anniversari 'tondi'. Evidentemente, stimolati dalla copertina di Cavazzano (e da Mollica in Rai) anche le televisioni stanno seguendo la moda della Panini: festeggiate le due icone disneyane (Topolino e Paperino) ogni anno, a prescindere dai numeri. Di una terza icona non da meno, Paperon de' Paperoni, si aspetta di festeggiare il 70° anniversario il prossimo anno ben sapendo che il prossimo mese nulla verrà fatto per il 69°
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: PkAvenger96 - Venerdì 18 Nov 2016, 14:53:20
Visto che siamo in topic, secondo voi che cosa è rimasto oggi del ruolo dei fumetti Disney nella nostra società? Al di là delle domande da telequiz o di quelli che se ne escono con l'odiosa frase "Ma dove l'hai letto, su Topolino"? A volte, ho la sensazione di essere parte di una generazione che ha appena fatto in tempo a conoscere il mondo fumettistico Disney,  così come chi ci ha preceduto. Mi interesserebbe specialmente il parere di chi è un po' più piccolo di me.

P.S: ho letto solo ora del trofeo Topolino! Possibile che per ragioni economiche la Disney si sia liberata prima delle pubblicazioni e poi del premio? Sigh!    "O tempora! O mores!"
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 19 Nov 2016, 11:28:52
Nel film Eva contro Eva (https://it.wikipedia.org/wiki/Eva_contro_Eva) un produttore elenca varie cose che per lui sono teatro: tra esse, cita anche Topolino
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Piccola Pker - Sabato 26 Nov 2016, 22:50:57
Senza parole...

http://www.gazzettadiparma.it/news/provincia/393347/berceto-fa-il-funerale-a-zio-paperone-cripta-in-comune.html
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Domenica 27 Nov 2016, 00:07:56
Senza parole...

http://www.gazzettadiparma.it/news/provincia/393347/berceto-fa-il-funerale-a-zio-paperone-cripta-in-comune.html

Non sanno più cosa inventarsi...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Domenica 27 Nov 2016, 12:24:33
E' sicuramente una cosa macabra e di cattivo gusto ma se vogliamo trarne un (piccolo) lato positivo fa sempre piacere che un personaggio Disney venga menzionato e riceva le attenzioni del pubblico.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 27 Nov 2016, 15:13:28

Ciò che colpisce è il fatto che questa macabra iniziativa non durerà lo 'spazio di un mattino' ma si propagherà nel futuro in una soluzione apparentemente senza fine. Se ci si fosse limitati ad un solo, simbolico, funerale, lo 'spettacolo' sarebbe durato poche ore finito il quale non ci sarebbe stata più 'traccia' dell'accaduto e la cosa sarebbe terminata lì. Invece, costruendo una cripta e ponendovi il 'corpo' dell'anziano papero, visibile a tutti i futuri 'pellegrini', la dipartita del tycoon, almeno in quel paese, resterà un fatto acclarato e apparentemente in contrasto con le copertine degli albi visibili nelle edicole e con le storie dove Paperone sarà ancora arzillo protagonista.

Non so a quanti piacerà veramente questa iniziativa che, al di là del folkloristico show in se, alla fine vorrebbe decretare la morte (per quanto simbolicamente polemica) di uno dei personaggi più celebri e amati del fumetto. Se proprio si voleva 'coinvolgere' lo zione, lo si poteva fare in altro modo, magari inserendolo 'da vivo' in un simil Deposito, simbolo del potere capitalista: sarebbe stato più divertente e, soprattutto, meno incoerente con il personaggio che continua tranquillamente a fare la sua vita nelle pagine degli albi Disney.

Chissà se al sindaco di questo paesino emiliano l'idea sarà venuta vedendo quel famoso disegno (non ufficiale) di Don Rosa in cui i nipoti invecchiati sono radunati intorno alla tomba di Scrooge. In ogni caso anche la motivazione di questa 'sceneggiata' non mi convince: il fatto che oggi la maggior parte delle ricchezze globali sia in mano a pochi super ricchi non mi pare in contrasto con le vedute di Paperone che ha sempre cercato di monopolizzare ogni campo in cui si è cimentato, essendo spietato anche contro il concorrente più piccolo, se questi non gli assicurava un totale controllo della situazione. Paperone è stato romantico 'a modo suo'.

Io il 30 novembre andrei a Berceto a protestare platealmente contro questa messinscena, portandomi un cartello con scritto "Not in my name!" >:( 
Poi, visto che ci sono, potrei anche proseguire per Reggio Emilia dove pochi giorni dopo si terrà la sempre interessante mostra mercato del fumetto vintage. ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: luciochef - Domenica 27 Nov 2016, 16:09:45
È bello che ognuno di noi cerchi di trovare delle motivazioni valide (o plausibili) che possano spiegare questa iniziativa senza senso.
Ma penso solo che bisogna avere un minimo di pelo sullo stomaco per dire che è semplicemente una stronzata pazzesca!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: La Spia Poeta - Domenica 27 Nov 2016, 18:15:47
L'avete presa troppo sul serio.

È palesemente una provocazione, intendono semplicemente che è morto il capitalismo d'un tempo (rappresentato da Paperone appunto). Nessuno crederà mai che Paperone-personaggio sia morto solo perché un anziano teorico del capitalismo ha deciso così. E come idea di fondo questa iniziativa la condivido: Paperone (come ogni personaggio Disney) è un simbolo, è giusto che lo si usi come tale, e trovo abbastanza condivisibile il contesto in cui si pone la situazione. Paperone non sarebbe d'accordo? Ovvio, Paperone non sarebbe affatto d'accordo. Ma altrimenti che provocazione è?


Piuttosto, mi preoccuperei più dell'opinione della Disney.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dani_Delux - Lunedì 5 Dic 2016, 14:28:31
Nel libro di Malvaldi che ho appena finito di leggere, Milioni Di Milioni, si cita più volte il mondo Disney.   :)

-C'è una poesia molto bella, di Orazio che inizia così <<Exegi monumentum aere perennius>>. La conosci?
-No- ammise Piergiorgio, che quando sentiva il nome di Orazio, istintivamente, lo associava a Clarabella, e non ad un poeta latino.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Mercoledì 7 Dic 2016, 19:22:33
Se ne è già parlato, ma volevo correggere il tiro degli altri interventi.
A Livorno il fumettista Daniele Caluri (Don Zauker, Martin Mystere), che tra l'altro è pure mio amico nonché mentore, aveva proposto tra il serio e il faceto di trasformare un monumento abbandonato nel deposito di Zio Paperone.

Il monumento in questione è il cosiddetto Mausoleo di Ciano, la cui forma caratteristica ha da sempre fatto pensare al deposito, tanto che una trentina di anni fa, con degli amici, avevamo cercato di trovare il modo per travestirlo, con dei teloni, da deposito dello Zione, nella notte tra il 31 marzo e il 1° aprile.
La costruzione fu edificata nel Ventennio e avrebbe dovuto essere in realtà il basamento di una enorme statua raffigurante il gerarca Costanzo Ciano, una specie di Colosso di Rodi in salsa di vongole.
Al suo interno avrebbero dovute essere conservate le spoglie di Ciano e della moglie, in un contesto architettonico chiaramente influenzato dal Regime ma comunque suggestivo. Non fu mai completato perché l'Italia entrò in guerra e c'era bisogno di dirottare gli investimenti previsti nelle spese belliche.
Qui su wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Mausoleo_di_Ciano

La proposta di Caluri, tuttavia, più che una cosa seria, era più che altro una provocazione culturale, mirata a risvegliare l'interesse per la costruzione, che giace abbandonata e aggredita dalla vegetazione, sorta di piramide maya alla livornese. Insomma, la cosa non si farà mai, statene certi. L'importante era parlarne.
Qui l'articolo con tanto di fotoritocco.

http://www.repubblica.it/cronaca/2015/10/06/foto/livorno_da_rovina_fascista_a_deposito_di_zio_paperone_la_seconda_vita_del_mausoleo_di_ciano-124461875/1/#1


La Disney indietreggia nei confronti dell'Isis?
Vorrei ricordare che all'inizio degli anni '90 (26 anni fa, se la matematica non m'inganna) la Disney aveva rimosso insegne e quant'altro per timore di attentati, in tempo di guerra del Golfo.
Allora non esistevano né Isis né Al Qaeda.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 7 Dic 2016, 19:56:41
Qualche giorno fa a Striscia è stato citato Macchia Nera (insieme a capitan Uncino e Crudelia De Mon) come possibile membro della squadra di governo di Trump
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 7 Dic 2016, 23:15:38
La proposta di Caluri, tuttavia, più che una cosa seria, era più che altro una provocazione culturale, mirata a risvegliare l'interesse per la costruzione, che giace abbandonata e aggredita dalla vegetazione, sorta di piramide maya alla livornese. Insomma, la cosa non si farà mai, statene certi. L'importante era parlarne.
Perché non si potrebbe trasformare quello che doveva essere il Mausoleo di Ciano nel Deposito di Paperone?
Dipingere di azzurro e giallo quella costruzione potrebbe essere uno stimolo per tanti graffitari (che però dovrebbero 'limitarsi' al disegno tradizionale, come da foto). Strano che i writers non si siano mai avvicinati a quella che per loro dovrebbe essere una 'tavola' succulenta, più dei treni o delle mura nei sottopassi. Da non sottovalutare, certo, i problemi di altezza, superabili solo con apposite impalcature professionali (per evitare incidenti). Costi che  non tutti possono permettersi.
Magari quella $ gigantesca, simbolo del dollaro, potrebbe dar fastidio a qualcuno?
Immagino che la raffigurazione del capitalismo americano (soprattutto ai tempi di Trump), in una città 'rossa' come Livorno, potrebbe dar noia quasi più della originale iconografia fascista.   
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 8 Dic 2016, 11:29:06
Perché non si potrebbe trasformare quello che doveva essere il Mausoleo di Ciano nel Deposito di Paperone?
Perché bene o male c'è un vincolo paesaggistico e pure uno della Soprintendenza. Non sarà una villa del Palladio, ma è pur sempre una testimonianza storica: il problema è che viene lasciata nell'incuria più totale. Ci sono stati diversi progetti per il suo recupero: tanto più che l'imponente costruzione è visibile da tutta Livorno.
Questi progetti però si sono sempre scontrati con chi temeva la politicizzazione delle opere.
L'idea di Caluri (diplomato all'Accademia delle Belle Arti nonché ex studente di Architettura e certo non di destra) era per l'appunto una provocazione tesa a riportare l'attenzione sull'edificio. A conti fatti, ha più volte detto che al massimo si potrebbe realizzare una trasformazione temporanea, con pannelli o che, in occasione di periodi particolari come il Festival della Satira o a carnevale. E poi ci sarebbero i diritti da versare alla Disney...

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 9 Dic 2016, 01:58:47

Nella puntata di questa sera del Rischiatutto di Fazio il concorrente vincitore di oltre 130.000 euro ha risposto a qualsiasi tipo di domanda tranne che ad una: non sapeva cosa mangiasse Pippo per diventare Super!
"Salsicce?" - ha risposto colui che sarebbe diventato il ricco campione specializzato nella storia della Nazionale Italiana di calcio.
"Spagnolette?" - ha replicato la ex campionessa, specificando che intendeva arachidi.
"Possiamo accettarla" - ha sentenziato il Signor No (a dispetto del suo nome) - "Al Settentrione è usato anche questo termine per la definizione di arachidi"

Nella colonna dei Super Eroi del tabellone la domanda disneyana era presentata dalla copertina di 'Topolino' con Super Pippo e Paperinik.


(http://funkyimg.com/i/29qKR.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Venerdì 9 Dic 2016, 09:40:14
E il campione in carica?
Si è suicidato?  ;D ;D ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 9 Dic 2016, 11:13:58
E il campione in carica?
Si è suicidato?
Ancora no: tuttavia ha più a lungo guardato nel vuoto con espressione imbarazzata, dando l'impressione di non avere la minima idea di cosa si stesse parlando, né di aver mai sentito parlare di Super Pippo in vita sua.
A sua (MOLTO parziale) scusante, l'altro concorrente evidentemente non aveva mai sentito parlare di Superman, tanto da aver toppato una domanda semplicissima, di quelle che sapevo a sei anni.

Comunque, spagnolette era proprio il termine usato nei primi episodi degli anni '60, quelli disegnati da Paul Murry, tanto che il sottoscritto, stupitissimo, aveva più volte chiesto in giro come mai le chiamassero spagnolette invece di noccioline...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 9 Dic 2016, 12:58:53
Comunque, spagnolette era proprio il termine usato nei primi episodi degli anni '60, quelli disegnati da Paul Murry, tanto che il sottoscritto, stupitissimo, aveva più volte chiesto in giro come mai le chiamassero spagnolette invece di noccioline...

da noi in dialetto per spagnoletta si intende il rocchetto di filo per cucire, mentre le arachidi le chiamiamo americana, per cui mi ha sempre sorpreso questo cambio di nazionalità ;D

oggigiorno invece dico comunemente "spagnoletta" e mi diverto perchè la gente non capisce asd


il termine comunque compare già nella seconda tavola della prima storia di Super Pippo!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 14 Dic 2016, 20:16:39
E per la serie "il Topo nella storia", ecco a voi un sigillo del Minoico Medio II :P

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 14 Dic 2016, 22:28:31

da noi in dialetto per spagnoletta si intende il rocchetto di filo per cucire, mentre le arachidi le chiamiamo americana, per cui mi ha sempre sorpreso questo cambio di nazionalità ;D

oggigiorno invece dico comunemente "spagnoletta" e mi diverto perchè la gente non capisce asd


il termine comunque compare già nella seconda tavola della prima storia di Super Pippo!


Mi permetto di confermare che spagnoletta, per quanto un po' desueto, è termine perfettamente italiano, benché prevalente nella generazione antecedente la mia, ed è sinonimo di arachide.

Mia nonna lo adoperava tranquillamente e veniva capita in giro senza soperchie difficoltà.

Diciamo, visto che mi sono dato lo spunto da solo involontariamente che spagnoletta sta ad arachide come adoperare sta ad usare, ecco. :)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 14 Dic 2016, 23:30:25
E per la serie "il Topo nella storia", ecco a voi un sigillo del Minoico Medio II :P


Ecco da dove Disney prese ispirazione per Topolino... ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 19 Dic 2016, 11:33:59
Una curiosa e simpatica installazione artistica: un piccolissimo bistro per topi, a loro misura, sull'angolo di una via.
Premesso che è una cosa che sa tanto di Bianca e Bernie o di Basil, curioso notare come dalle vetrine spuntino riferimenti disneyani più o meno velati, oltre che ad altri topi famosi extradisney, come Maus di Spiegelman.
http://www.designboom.com/art/mouse-cafe-malmo-anonymouse-miniature-art-installation-12-13-2016/

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 23 Dic 2016, 14:22:33
Nella puntata del quiz di RAI 1 L'eredità in onda mercoledì 21 dicembre si pose la seguente questione, in cui il concorrente doveva scegliere la corretta alternativa:

La prima fidanzata di Paperino...
a) indossava un fiocco rosa
b) aveva una voce da uomo


Il concorrente, evidentemente fuorviato dall'iconografia solita di Paperina, scelse l'alternativa a). Il conduttore Frizzi, spiegando l'errore, disse che Paperina nella sua prima apparizione in un cortometraggio era doppiata da Clarence Nash, la "voce di Paperino".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Venerdì 23 Dic 2016, 16:27:22
Il concorrente, evidentemente fuorviato dall'iconografia solita di Paperina, scelse l'alternativa a).

Concorrente fuorviato da una domanda volutamente fuorviante, ed è uno stratagemma dei giochi a quiz ormai ben consolidato: quando ti vogliono eliminare, ti eliminano.
Potevo capire se la risposta B fosse stata "fu doppiata da un uomo", ma dire che ha una voce da uomo è piuttosto opinabile. Inoltre nel cartoon, il prototipo di Paperina (perché neanche della vera Paperina si tratterebbe) indossa un copricapo rosso; pur nella remotissima ipotesi in cui il concorrente avesse visto il corto e se ne fosse per un attimo ricordato, certo non sarebbe stato facile far mente locale su un copricapo che non è un fiocco, e che non è rosa ma rosso.

PS: per alcuni la vera apparizione della Paperina che conosciamo oggi è Donald Duck steps out (http://www.ilsollazzo.com/c/disney/scheda/MrDuckStepsOut). E lì Paperina ha effettivamente un fiocco rosa.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 25 Dic 2016, 20:21:18
Stasera, a L'eredità, nel gioco "Di cosa stiamo parlando?", in base al quale i concorrenti devono indovinare l'argomento associato ad una serie di parole-chiave,  sono comparsi in successione i seguenti nomi:

Pietro
Gancio
Pierino
Macchia
Manetta
Orazio
Pluto
Topolino

La risposta era "abitanti di Topolinia". I concorrenti ci erano già andati vicini dicendo in precedenza "personaggi del fumetto Topolino" e "amici di Topolino" (sebbene Pietro e Macchia sicuramente non lo siano).
Io, subito dopo la comparsa del nome "Gancio", avevo pensato a "personaggi Disney". Pensavo però che Pierino fosse il protagonista di Pierino e il lupo piuttosto che il poco noto nipote di Gambadilegno.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 28 Dic 2016, 12:01:05
Stessa trasmissione, ieri sera (vado a memoria):

"Come si chiama la fattucchiera di Topolinia inventata da Carl Barks?"

La risposta era Amelia, ma mi aveva lasciato un po' interdetta la domanda...
... ma c'era un motivo: "Vesuvio" era la parola finale da trovare in quella fase del gioco! ;D

Ciò non toglie che quel "Topolinia" non si può vedere! :-/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 15 Gen 2017, 13:13:12
Nella puntata odierna di Linea verde, la rubrica di agricoltura e natura di RAI 1, la conduttrice Daniela Ferolla è stata in una fattoria didattica i cui gestori hanno mostrato un coniglio di nome Tippete e un pony di nome Orazio.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 19 Gen 2017, 20:35:30

Nelle pagine sportive di Repubblica si ricorda Mario Poltronieri, storica voce dell'automobilismo, scomparso ieri all'età di 87 anni.

https://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Poltronieri

Alla fine del breve articolo è scritto che il giornalista "diventò anche un fumetto per Walt Disney, il temerario telecronista Bolsonieri nella storia 'Zio Paperone e l'avventura in Formula 1' su Topolino".

https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1501-BP
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Kim Don-Ling - Venerdì 20 Gen 2017, 08:57:11
Alla fine del breve articolo è scritto che il giornalista "diventò anche un fumetto per Walt Disney, il temerario telecronista Bolsonieri nella storia 'Zio Paperone e l'avventura in Formula 1' su Topolino".
Era l'estate del 1993: io ero al mare e comprai in edicola l'albo Paper Motori (https://coa.inducks.org/issue.php?c=it%2FPAMOT+1). All'interno c'era proprio l'Avventura in Formula 1... ricordo benissimo mio cugino che lesse il fumetto mentre io ero in spiaggia, e si imbatté proprio nella caricatura del giornalista tratteggiata da Pezzin. Una vignetta che a me non diceva nulla, a lui divertì moltissimo!
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Giovedì 26 Gen 2017, 14:31:50
A proposito della storia Zio Paperone e l'avventura in Formula 1 se ne parlò anche in questo forum di appassionati di automobilismo: http://forum.motorionline.com/index.php?showtopic=19720
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Martedì 31 Gen 2017, 14:38:42
Ieri sera all'Eredità ben due domande in merito alla famiglia di Paperino: una sul nome del gatto di Paperino, alias Malachia e una sui nipotini
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Martedì 14 Feb 2017, 09:24:43
Disney nella nostra cultura e sul mio collo.... :D

Purtroppo nel mio tatuaggio del Topastro c´ e´ una piccola mancanza... Riuscite a trovarla o puristi Disney ?
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Martedì 14 Feb 2017, 09:26:36
Presto avro´ collo e gola  ricoperti di characters Disney...

Scordatevi Fedez ,sono io il nuovo coso (Disney ) dipinto....

Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Martedì 14 Feb 2017, 10:00:09
Nel tatuaggio di Topolino mancano i bottoni dei panataloncini
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Martedì 14 Feb 2017, 10:42:36
Nel tatuaggio di Topolino mancano i bottoni dei panataloncini

Bravissimo... Di per se´  e´ un errore che solo un purista puo´ vedere e solo da vicino perche´ nel suo insieme e´ una dimenticanza accettabile e non visibile (e che correggero´ ma non subito ) ma che e´ costata al tatuatore (bravissimo per carita´ ) la banconota da venti euro di mancia  che io di solito elargisco a fine seduta oltre al dovuto...Ora prima dell´estate arrivera´ il nuovo tatuaggio....
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 15 Feb 2017, 09:15:10
In questo articolo (http://www.corriere.it/cronache/17_febbraio_15/cosi-turismo-come-veleno-stato-salvi-venezia-l-italia-ca0a9aba-f2f5-11e6-a761-60f3fdff5014.shtml) di Ernesto Galli della Loggia sul Corsera, nel quale l'autore denuncia i danni provocati dal turismo in Italia e in particolare a Venezia, la cricca che faceva disonesti affari sugli appalti del MOSE è paragonata alla Banda Bassotti:

proprio a Venezia, il Mose con la sua ramificata Banda Bassotti composta quasi tutta di veneti purosangue
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Sabato 18 Feb 2017, 03:26:49
I capelli delle Principesse Disney...


https://it.notizie.yahoo.com/foto/come-sarebbero-davvero-capelli-delle-slideshow-160802481/photo-come-sarebbero-davvero-i-capelli-delle-principesse-disney-160803937.html
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Giovedì 23 Feb 2017, 14:51:55
Un Mastroianni incanutito, piegato sotto il peso degli anni, scheggiato dalla morte ormai prossima ma non domo, monologa nella parvenza di un dialogo con un pallido figmento di memoria, nel crepuscolo di una stanzetta anonima se non per lo sfavillìo di vivaci vignette disneiane
All'inizio ho provato a staccarle
Mi fanno allegria
Soprattutto alla mattina, quando mi sveglio e me le trovo davanti
Mi aiutano anche di notte, sai, le volte in cui mi sveglio pensando che sto per morire
Allora Accendo la luce e vedo Pluto che mi sorride e mi calmo
Ho riletto anche le loro storie sai
Sono bellissime
Lo sai che da bambino io sognavo di essere uno dei tre Paperini
I miei compagni avrebbero voluto essere Batman, Superman
Io no
Mi piaceva la famiglia di Paperino
il salotto di casa sua con quella vecchia poltrona sfondata e la sua automobile a forma di pagnotta con dietro quel buffo strapuntino dove viaggiavano i tre nipotini
Io volevo essere uno di loro, uno dei tre, Qua, mi faceva ridere il nome, QUA!
Beh, Un vero nome da papero
E oggi sai dopo tanto tempo io ho scoperto di non aver cambiato idea, dovessi essere un altro io sceglierei come allora, Qua, le torte di Nonna Papera, i Natali pieni di neve e il Manuale delle Giovani Marmotte con dentro  le soluzioni a tutti i problemi del mondo.


E prima che la scena vada al buio
Io vorrei morire a Natale...con il grande albero illuminato in mezzo alla piazza...mentre la neve cade lenta su tutta Paperopoli...e io la guardo volteggiare nell'aria in compagnia di Qui e Quo, i miei due fratellini...e mi sento a casa, al caldo e al sicuro...con le zampe infilate nei miei scarponcini gialli e il copriorecchie a batuffolo che mi stringe delicatamente le tempie come la carezza di un figlio bambino...

Furio Bordon - Le Ultime Lune
[media]https://www.youtube.com/watch?v=qx-qzt7_H10[/media]
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Giovedì 23 Feb 2017, 15:44:18
Un Mastroianni incanutito...
Grazie, di cuore!  [smiley=commosso.gif]
(non serve aggiungere altro!)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Mercoledì 8 Mar 2017, 23:15:31
Ascoltando il Tg ho notato come il termine "Paperone" sia spesso utilizzato per designare persone ricchissime talora spilorce.
Ho potuto appurare che tale lemma è ormai stato assimilato dalla lingua italiana da figurare persino sulla Treccani: http://www.treccani.it/vocabolario/paperone_(Sinonimi-e-Contrari)/
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Giovedì 9 Mar 2017, 10:15:10
Vedasi anche qui:
http://dizionari.repubblica.it/Italiano/P/paperone.php
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: R-Westbrook0 - Sabato 8 Apr 2017, 06:06:49
Non so se è gia stato segnalato altrove, ma qualche giorno fa, all'eredità, c'è stata una domanda su pkna.

Precisamente sull'arma principale usata da Paperino nella sua versione futuristica, non ricordo le opzioni  :P
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 8 Apr 2017, 13:23:30
Non so se è gia stato segnalato altrove, ma qualche giorno fa, all'eredità, c'è stata una domanda su pkna.

Precisamente sull'arma principale usata da Paperino nella sua versione futuristica, non ricordo le opzioni  :P
Ultimamente in questi quiz televisivi escono spessissimo domande sul mondo Disney. Alcune anche molto specifiche.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 8 Apr 2017, 17:58:34
Non so se è gia stato segnalato altrove, ma qualche giorno fa, all'eredità, c'è stata una domanda su pkna.

Precisamente sull'arma principale usata da Paperino nella sua versione futuristica, non ricordo le opzioni  :P
Anch'io l'ho visto: solo alla quarta e ultima possibilità un concorrente ha imbroccato lo scudo extransformer.
Faccio inoltre una segnalazione dal film di Tinto Brass Snack Bar Budapest. Il giovane gangster chiamato "Molecola" dice al personaggio interpretato da Giancarlo Giannini, un avvocato radiato dall'albo:
«Avvocato, chi è che trasformava in oro tutto quello che toccava?» L'avvocato risponde «Zio Paperone». Chissà se c'è una reminiscenza della storia d'esordio di Amelia (intitolata in originale The Midas Touch (https://coa.inducks.org/story.php?c=W+US+++36-01))...
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Domenica 9 Apr 2017, 17:05:00
Così è troppo facile evadere, vero Dylan? ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Domenica 9 Apr 2017, 21:09:02
Nel Wozzeck della Dutch National Opera di Amsterdam di alcuni giorni fa, quando i monelli si incitano l'un con l'altro per andare a vedere il corpo senza vita del malaugurato protagonista, fra le varie maschere e i ballerini spunta anche un inquietante Topolino..
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 10 Apr 2017, 13:05:15
La Banda Bassotti sul giornale della Lega dei Ticinesi, in una citazione poco lusinghiera per gli Italiani:

http://www.corriere.it/cronache/17_aprile_09/ladri-italia-eroi-svizzera-giornale-lega-ticinese-vaichi-chiusi-8dcee5ee-1d46-11e7-b755-4576cad31df7.shtml

Ladri in Italia, eroi in Svizzera sul giornale della Lega ticinese

Polemiche dopo la chiusura notturna di tre valichi tra i due paesi. La convocazione dell’ambasciatore svizzero a Roma? «Una pagliacciata, Roma non metta il becco»

di Claudio Del Frate

_____________________

Al "Fuorisalone" della settimana del design di Milano l'artista performativa svizzera Corinne Sutter ha realizzato quattro effimere opere con Topolino:

http://www.ilgiornale.it/gallery/mickey-art-show-topolino-protagonista-fuorisalone-1383345.html

"Mickey Art Show": Topolino protagonista al Fuorisalone

_________________________

Nel film Una vita al massimo del 1993, scritto da Quentin Tarantino e diretto da Tony Scott, un personaggio dice: "Mi chiamo Elliot Blitzer e sono una Giovane Marmotta".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cometa - Venerdì 21 Apr 2017, 21:12:57
Su Striscia hanno appena trasmesso un servizio sull'infestazione dei topi a Roma. Il nome del servizio? Topolinia
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Venerdì 21 Apr 2017, 22:43:08
Su Striscia hanno appena trasmesso un servizio sull'infestazione dei topi a Roma. Il nome del servizio? Topolinia

Era meglio chiamarla Hamelin
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Sabato 22 Apr 2017, 09:52:44

Era meglio chiamarla Hamelin

Hamelin sarebbe una citazione troppo alta per una nazione di pecoroni come l'Italia (e si sta parlando di una fiaba!!!).
Ed ecco a corredo un articolo (http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/libri/italia_calano_lettori_libri-2393815.html) molto recente che lo conferma.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 22 Apr 2017, 10:28:37

Sarei curioso di sapere se anche in Centro-Nord Europa (Isole Britanniche comprese) Internet, tablet e smartphone hanno abbassato la media dei lettori di libri. Immagino di si.

In Italia già si leggeva poco vent'anni fa e ora, con i nuovi mass media, ancora meno. E questa ultima flessione potrebbe essere allargata anche ad altri paesi, proprio per il tempo speso a smanettare i cellulari.

Se trent'anni fa mi sorprendeva vedere i passeggeri di treni e metro a Londra o Parigi quasi tutti intenti a leggere (mentre  in Italia si guardavano fra loro o fuori dal finestrino) oggi, quantomeno, anche gli italiani sono tutti intenti a leggere a capo chino (magari non libri ma news spicciole e private su piccolissimo schermo).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Phantom - Domenica 23 Apr 2017, 18:49:53
Sfogliavo l'altro giorno in libreria un libretto di una collana per ragazzi chiamata "I Mitici 6", che parla di questi ragazzini che sono discendenti moderni di dei e altre figure della mitologia greca e devono imparare a usare le loro abilità e cose del genere.

Ebbene, nel sesto albo della serie, "L'Ira del Collezionista", i protagonisti incontrano questo cacciatore di creature mitologiche, e nella scena finale, in mezzo alle bestie da lui catturate che ora sono state liberate si vede una gallina cubica di Testaquadra!

(E lì vicino ci sono pure i Kodama di Princess Mononoke, ma è un'altra storia...)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Martedì 30 Mag 2017, 13:19:45
Nel film Era d'estate, trasmesso ieri sera da Rai Uno, il giudice Paolo Borsellino viene rappresentato in un raro momento di relax notturno, seduto su un divano a leggere un Topolino particolarrmente "vissuto", appena prima del verificarsi di un malore della figlia Lucia.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Martedì 30 Mag 2017, 18:17:47
Era Giovanni Falcone, in realtà.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Sabato 24 Giu 2017, 15:41:57
Frank Underwood che cita Barks è qualcosa di meraviglioso :D

[media]https://www.youtube.com/watch?v=-YHCDaJN25U[/media]

Per chi volesse informazioni sulla storia in questione, ecco il codice Inducks: https://coa.inducks.org/story.php?c=W+WDC+149-01
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: clinton coot - Sabato 24 Giu 2017, 21:29:09
Frank Underwood che cita Barks è qualcosa di meraviglioso :D

[media]https://www.youtube.com/watch?v=-YHCDaJN25U[/media]

Per chi volesse informazioni sulla storia in questione, ecco il codice Inducks: https://coa.inducks.org/story.php?c=W+WDC+149-01
Però c'è un'imprecisione: la frase esatta è "Let flipism chart your ramble", mentre lui dice "Let flipism guide your ramble".
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 8 Lug 2017, 01:05:13

Nel programma la Grande Storia su Rai Tre questa sera si parlava dei tremendi ultimi anni della II GM in Europa, quando le avanzate anglo-americane ad ovest e sovietica ad est sembravano dover schiacciare velocemente il regime hitleriano, cosa che invece avvenne molto più lentamente.

Nell'inverno del 44/45 soldati tedeschi erano riusciti a infiltrarsi nelle maglie dell'esercito americano spacciandosi per yankee e creando numerosi problemi. Per cercare di risolvere l'antipatica situazione si decise di interrogare tutti i 'sospetti' facendogli domande alle quali solo un vero americano avrebbe saputo rispondere.

Fra queste era inclusa "Chi è la fidanzata di Donald Duck?"
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Sabato 8 Lug 2017, 19:49:11
Nel programma la Grande Storia su Rai Tre questa sera si parlava dei tremendi ultimi anni della II GM in Europa, quando le avanzate anglo-americane ad ovest e sovietica ad est sembravano dover schiacciare velocemente il regime hitleriano, cosa che invece avvenne molto più lentamente.

Nell'inverno del 44/45 soldati tedeschi erano riusciti a infiltrarsi nelle maglie dell'esercito americano spacciandosi per yankee e creando numerosi problemi. Per cercare di risolvere l'antipatica situazione si decise di interrogare tutti i 'sospetti' facendogli domande alle quali solo un vero americano avrebbe saputo rispondere.

Fra queste era inclusa "Chi è la fidanzata di Donald Duck?"

la dovessero fare ora, passerebbero a fil di spada il 90% degli americani ;D
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 10 Lug 2017, 07:25:26
Una campagna di sensibilizzazione del comune di Rimini contro il gioco dei tre bussolotti cita la Banda Bassotti nel manifestino: http://www.corriere.it/cronache/17_luglio_07/vigili-buttafuori-manifesti-guerra-rimini-all-invasione-pallinari-c4283288-6343-11e7-8724-0d53d361406e.shtml

Il manifestino si vede per intero qui:

(http://www.chiamamicitta.it/wp-content/uploads/2017/07/non-fare-il-pollo.jpeg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolobar - Martedì 11 Lug 2017, 22:09:05
Una campagna di sensibilizzazione del comune di Rimini contro il gioco dei tre bussolotti cita la Banda Bassotti nel manifestino: http://www.corriere.it/cronache/17_luglio_07/vigili-buttafuori-manifesti-guerra-rimini-all-invasione-pallinari-c4283288-6343-11e7-8724-0d53d361406e.shtml

Il manifestino si vede per intero qui:



ovviamente non sono gli originali, avrebbero dovuto pagare per il copyright, hanno fatto delle caricature (a mio avviso anche fatte male). Della serie 'pubblicità progresso' che in realtà in questo caso pare fatta coi piedi, come molte cose a Rimini
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 17 Lug 2017, 17:00:15
http://www.corriere.it/politica/17_luglio_17/leader-fi-l-estate-villa-certosa-berlusconi-sardegna-pascale-169af3c0-6a65-11e7-8c31-e178b0f54dfe.shtml

Il Corriere della sera riporta che durante la festa di compleanno di Francesca Pascale (la fidanzata di Silvio Berlusconi) a Villa Certosa è stata tagliata un'enorme torta a strati ispirata ai Classici Disney. Qui sotto si vede una foto migliore di quella dell'articolo:

(http://www.wdonna.it/wp-content/uploads/2017/07/pascale.jpg)
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 17 Lug 2017, 19:52:15

Anche in chiave festaiola e disneyana la Pascale si propone come animalista a fianco della Brambilla: il loro probabile futuro movimento dovrebbe affiancare i partiti di centrodestra e accaparrarsi i voti di una buona fetta di persone che hanno un cane o un gatto e che, nell'amore per gli animali e la loro difesa, potrebbero vedere questo nuovo 'partito' come alternativa a quelli più noti.

Qualora la prossima primavera Berlusconi (o chi per lui) dovesse tornare a governare il paese, non potrebbe non ringraziare gli animalisti simboleggiati magari dagli Aristogatti o dalla Carica dei 101 (come da torta di compleanno).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 18 Lug 2017, 09:27:00
http://www.corriere.it/esteri/17_luglio_17/cina-censura-winnie-the-pooh-irrispettosi-paragoni-xi-869b9406-6aae-11e7-b051-36367461b8c9.shtml

In Cina non è stato gradito l'accostamento fotografico tra i presidenti Xi Jinping e Barack Obama da una parte e Winnie Pooh e Tigro dall'altra, al punto di censurare tutti i post sul web che lo riproponevano.


Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cometa - Domenica 13 Ago 2017, 20:27:57
Nel film "Scuola di polizia 6 - La città è assediata", gli agenti sotto copertura utilizzano il nome in codice Paperino (anche Paperone, ma l'ho sentito solo una volta forse per riferirsi a Rosso 1).
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Giovedì 7 Set 2017, 22:20:14
Nel Giornale di Sicilia di oggi, alla pagina Cultura e Spettacoli si trova un bell'articolo sull'ultima storia di Topalbano, corredata da due foto, una relativa alla copertina di Topolino 3223 e l'altra relativa alla prima pagina della Giara di Cariddi. L'articolo è ben fatto e riporta un commento di Camilleri sul suo compiacimento ad essere oggetto di una storia celebrativa su Topolino.
Titolo: Re: Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Sabato 23 Set 2017, 20:45:29
Nel film del Trio Aldo, Giovanni e Giacomo "Il cosmo sul comò" (ep.1 Milano Beach), Cataldo Baglio firma una constatazione amichevole identificandosi come Paolino Paperino...

Topolino08
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Special Mongo - Sabato 7 Ott 2017, 11:04:01
«Se ammazzassero tua figlia, tu che faresti?»
«Io? Una strage, dotto', una strage farei!»

E così, davanti al poster che ingigantisce una vignetta del Classico "Topolino nel paese dei califfi" [1934], l'operaio edile interpretato da Henry Silva prende la decisione di partire autonomamente alla caccia dei rapinatori rei di aver ucciso la sua bambina di 8 anni. L'UOMO DELLA STRADA FA GIUSTIZIA [1975], regia di Umberto Lenzi.

(http://oi64.tinypic.com/33e5udc.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 17 Dic 2017, 17:55:46
Ho da poco recuperato l'album del 2000 Wishmaster, del complesso metal finlandese Nightwish di cui fa parte Tuomas Holopainen, l'autore di un disco con musiche ispirate alla Saga di Paperon de' Paperoni (http://www.papersera.net/forum/index.php?topic=3701.0).
Il brano mostra chiarissimi riferimenti ai film d'animazione della Disney e alla vicenda di Paperon de' Paperoni nel Klondike. Ne riporto il testo:

Wish upon a star
Take a step enter the land
Walk through the air
Take my hand
Wishmaster's will
Join him the quest for dream
A make-believe
Is all we ever need
Wish upon a star
No matter who you are
The second star to the right
Harbinger's gate
Beyond the boundaries
Blossom ballet
In the great wide somewhere
Wish upon a star
Believe in will
The realm of the king of fantasy
The master of the tale-like lore
The way to kingdom I adore
Where the warrior's heart is pure
Where the stories will come true
A cub of the king betrayed by usurper
A girl in the rain swearing to her father's name
Belle the last sight for the dying gruesome
The beauties sleeping awaiting
Deep in a dream
For true love's first kiss
Bald Mountain Night
Devilheart endures but light
A mad aerial dance
Chernabog's succubi
Black Cauldron born
Gurgi's heart forlorn
Pig-keeper or hero
On a quest of augury
Maleficent's fury
The spindle so luring
Dragon fight, dying night
Dooming might
Apprentice of Yen Sid
Conducting the galaxy
Dreamer on mountaintop
Spellbound masquerade
The Sailor an idol for the six-year-old in me
The Phoenix of White Agony Creek
Enchantress, A mermaid in a tale as old as time
A Dragonslayer, The Awakener
Wish upon a star


e un video non ufficiale di youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=ipS5rdPOXkQ
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 8 Gen 2018, 17:00:41
Qualche giorno fa, alla solita Eredità, al momento del quiz in cui presentano diversi indizi e bisogna indovinare l'argomento (del tipo: Liverpool, strisce pedonali, Lucy, fragole, uova strapazzate... di cosa stiamo parlando? ma dei Beatles, ovvio) sono apparsi i seguenti indizi:
1947, Scarpa, Della (a questo punto ho rizzato le antenne), bomba, paperi, gemelli...
ovviamente la risposta era Qui, Quo, Qua!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 9 Gen 2018, 14:08:53
Qualche giorno fa, alla solita Eredità, al momento del quiz in cui presentano diversi indizi e bisogna indovinare l'argomento (del tipo: Liverpool, strisce pedonali, Lucy, fragole, uova strapazzate... di cosa stiamo parlando? ma dei Beatles, ovvio) sono apparsi i seguenti indizi:
1947, Scarpa, Della (a questo punto ho rizzato le antenne), bomba, paperi, gemelli...
ovviamente la risposta era Qui, Quo, Qua!
Era 1937! ;)

L'ho visto anch'io, e a Della avevo indovinato!
Poi ho cominciato quasi a urlare, ogni volta che sbagliavano: "Qui Quo Qua! Imbecilli! E' evidente! Ignoranti!"  ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 9 Gen 2018, 14:28:36
Fedez si è tatuato un Topolino crocifisso che porta la scritta 'No Gods'
Nessun Dio considerando Mickey Mouse tale? O forse, proprio con Topolino in quella simbolica postura, demitizzare la figura di Gesù Cristo?

(http://www.centrosangiorgio.com/rock_satanico/articoli/immagini/fedez_tatuaggio_schiena.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: luciochef - Martedì 9 Gen 2018, 14:46:41
Fedez si è tatuato un Topolino crocifisso che porta la scritta 'No Gods'
Nessun Dio considerando Mickey Mouse tale? O forse, proprio con Topolino in quella simbolica postura, demitizzare la figura di Gesù Cristo?

(http://www.centrosangiorgio.com/rock_satanico/articoli/immagini/fedez_tatuaggio_schiena.jpg)

O forse, in questo caso, e' un bel coglionazzo e basta ?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: clinton coot - Martedì 9 Gen 2018, 14:51:43
Qualche giorno fa, alla solita Eredità, al momento del quiz in cui presentano diversi indizi e bisogna indovinare l'argomento (del tipo: Liverpool, strisce pedonali, Lucy, fragole, uova strapazzate... di cosa stiamo parlando? ma dei Beatles, ovvio) sono apparsi i seguenti indizi:
1947, Scarpa, Della (a questo punto ho rizzato le antenne), bomba, paperi, gemelli...
ovviamente la risposta era Qui, Quo, Qua!
Perchè bomba?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 9 Gen 2018, 15:23:11
O forse, in questo caso, e' un bel coglionazzo e basta ?
Per quanto poco delicato, questo messaggio merita il mio voto.
Comunque non credo che uno così si sia fatto quel tatuaggio per esprimere un certo significato. Se l'è fatto e basta, magari perchè gli piaceva, gli sembrava trasgressivo, o per far parlare di sè
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: raes - Martedì 9 Gen 2018, 17:28:18
esprimere un certo significato. Se l'è fatto e basta, magari perchè gli piaceva, gli sembrava trasgressivo, o per far parlare di sè
Segnala al moderatore     Connesso
Qualche giorno fa, alla solita Eredità, al momento del quiz in cui presentano diversi indizi e bisogna indovinare l'argomento (del tipo: Liverpool, strisce pedonali, Lucy, fragole, uova strapazzate... di cosa stiamo parlando? ma dei Beatles, ovvio) sono apparsi i seguenti indizi:
1947, Scarpa, Della (a questo punto ho rizzato le antenne), bomba, paperi, gemelli...
ovviamente la risposta era Qui, Quo, Qua!
Perchè bomba?
si riferisce al petardo sotto la poltrona del padre
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: clinton coot - Martedì 9 Gen 2018, 18:34:27
si riferisce al petardo sotto la poltrona del padre
Ci avevo pensato, ma paragonare un petardo ad una bomba mi pare quantomeno discutibile.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 9 Gen 2018, 20:43:47
Non ricordo se c'era bomba; forse era petardo...

Di sicuro, c'era "ospedale"!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 23 Gen 2018, 22:11:00
Forse ce lo siamo dimenticati ma quest'anno anche Minnie Mouse compie 90 anni, proprio come il suo compagno Topolino (d'altronde hanno esordito insieme in Steamboat Willie): ad Hollywood hanno pensato di dedicarle una stella nella celebre Walk of Fame

http://www.lastampa.it/2018/01/23/multimedia/spettacoli/una-stella-sulla-hollywood-walk-of-fame-per-i-anni-di-minnie-U8o5Sko2SY0JxefQyiQS2J/pagina.html

(http://brightcove.vo.llnwd.net/v1/unsecured/media/5354193495001/201801/2862/5354193495001_5717388956001_5717387812001-vs.jpg?pubId=5354193495001&videoId=5717387812001)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Piccola Pker - Mercoledì 24 Gen 2018, 15:03:57
Oggi ai Fatti Vostri Paolo Fox ha cercato di nominare "quel personaggio che si mangia sempre il cappello dalla rabbia".
Peccato che sia Rockerduck, non Paperino... le stelle non lo hanno illuminato... ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: luciochef - Mercoledì 24 Gen 2018, 15:06:18
Oggi ai Fatti Vostri Paolo Fox ha cercato di nominare "quel personaggio che si mangia sempre il cappello dalla rabbia".
Peccato che sia Rockerduck, non Paperino... le stelle non lo hanno illuminato... ;D

Battuta di gran classe  :)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Tapirlongo Fiutatore - Mercoledì 24 Gen 2018, 15:09:43
Oggi ai Fatti Vostri Paolo Fox ha cercato di nominare "quel personaggio che si mangia sempre il cappello dalla rabbia".
Peccato che sia Rockerduck, non Paperino... le stelle non lo hanno illuminato... ;D

 ??? ? Non l'ho capita...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pap - Mercoledì 24 Gen 2018, 16:04:36
Oggi ai Fatti Vostri Paolo Fox ha cercato di nominare "quel personaggio che si mangia sempre il cappello dalla rabbia".
Peccato che sia Rockerduck, non Paperino... le stelle non lo hanno illuminato... ;D
Che figuraccia  ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Mercoledì 24 Gen 2018, 18:23:50
Oggi ai Fatti Vostri Paolo Fox ha cercato di nominare "quel personaggio che si mangia sempre il cappello dalla rabbia".
Peccato che sia Rockerduck, non Paperino... le stelle non lo hanno illuminato... ;D

 ??? ? Non l'ho capita...

Paolo Fox è un astrologo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gancio - Mercoledì 24 Gen 2018, 19:01:08
Paolo Fox è un astrologo.
Farebbe bene a leggere meno stelle e più fumetti...  ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 1 Feb 2018, 23:00:15
da TMNT del Luglio 1991 ;D ;D ;D

(https://doknowbutchie.files.wordpress.com/2014/02/tmnt-38-july-1991.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Lunedì 5 Feb 2018, 18:30:03
Ho scoperto questa canzone del crooner Bruno Martino, dedicata interamente al nostro avaro preferito!

https://youtu.be/oiCyT6jAqwo
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Garalla - Martedì 6 Feb 2018, 09:49:18
A proposito di canzoni. Se non era stata postata vi segnalo questa canzone di Eugenio Finardi dedicata a Vil Coyote

https://www.youtube.com/watch?v=lmU0F0LFYTI
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Venerdì 16 Feb 2018, 17:27:47
Nel film "Il vegetale" di Gennaro Nuziante, distribuito da Walt Disney Company (qualche settimana fa scaturì polemiche per via della copertina di Topolino dedicata) è possibile vedere una libreria con una pila di "Topolini", nella camera da letto del protagonista.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 20 Feb 2018, 03:37:46
Nel film "Il vegetale" di Gennaro Nuziante, distribuito da Walt Disney Company (qualche settimana fa scaturì polemiche per via della copertina di Topolino dedicata) è possibile vedere una libreria con una pila di "Topolini", nella camera da letto del protagonista.

Direi che e' bene. Se non altro, la pubblicita' va nei due sensi: la rivista e' stata sfruttata per propagandare il film, ma anche il film aiuta a publicizzare la rivista.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cometa - Giovedì 8 Mar 2018, 22:15:13
Nella puntata di ieri a Zero e Lode (vince chi trova la risposta a cui nessuno ha pensato) si è parlato dei più importanti settimanali italiani, ed è uscito fuori che tra il campione di 100 soggetti, solo uno ha dato la risposta "Topolino".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 27 Mar 2018, 15:47:48
Trascrivo dal sito del Corriere: http://torino.corriere.it/economia/18_marzo_27/lapo-elkann-fara-occhiali-mickey-mouse-per-90-anni-231f3c84-31a0-11e8-a935-2154f7b1bc02.shtml

moda
Lapo Elkann farà gli occhiali a Mickey Mouse (per i 90 anni)
Accordo di licenza di Italia Independent con The Walt Disney Company Italia

di Redazione online
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 7 Apr 2018, 16:31:38
Trascrivo da pagina 37 dal romanzo giallo Camilla e il Rubacuori dell'autore modenese Giuseppe Pederiali, ed. Garzanti: "Camilla [la protagonista del romanzo, mentre osserva un altro personaggio] nota soltanto ora che i suoi denti incisivi superiori sono un poco più grandi del normale, tipo Fratel Coniglietto. Non la imbruttiscono, anzi, le regalano un sorriso infantile e buffo".

EDIT: Pochi minuti fa, a L'eredità, durante la cosiddetta manche dei "calci di rigore", in cui i concorrenti sono tenuti a dare delle risposte secche, è stata posta la domanda "A Topolinia, chi è lo zio di Tip e Tap"? Il concorrente prima ha assunto l'espressione di chi non avesse la minima idea di chi si stesse parlando, poi ha buttato lì "Paperino"!  :o
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ser Soldano - Domenica 8 Apr 2018, 00:41:11
Lapo Elkann farà gli occhiali a Mickey Mouse (per i 90 anni)
Accordo di licenza di Italia Independent con The Walt Disney Company Italia
Ahi.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 10 Apr 2018, 12:20:30
Pubblicità (gratuita? Comunque, meritata!) per Bebe Pio (http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cultura-tempo-libero/18_aprile_10/bebe-vio-topolino-selfie-protesi-tacco-14-si-trasforma-bebe-pio-55a6325e-3c98-11e8-8230-4c035273e8b5.shtml)! :)

EDIT: Pochi minuti fa, a L'eredità, durante la cosiddetta manche dei "calci di rigore", in cui i concorrenti sono tenuti a dare delle risposte secche, è stata posta la domanda "A Topolinia, chi è lo zio di Tip e Tap"? Il concorrente prima ha assunto l'espressione di chi non avesse la minima idea di chi si stesse parlando, poi ha buttato lì "Paperino"!  :o
Qualche giorno fa, sempre all'Eredità, hanno chiesto di che colore fosse il berretto di Qui: vabbe' che adesso dovrebbe essere una cosa codificata, però mi sembra una domanda un po' troppo vaga (io, poi, ho sbagliato, perché il mio codice personale, che risale agli anni settanta, è diverso da quello ufficiale!)...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Apr 2018, 19:01:32
Un occhiello sulle pagine sportive de 'la Repubblica' di oggi (con il disegno postato sotto):

Bebe Vio diventa fumetto su Topolino
"La ventunenne campionessa paralimpica di scherma diventa un fumetto. Si chiama Bebe Pio e sarà protagonista di tre storie  ispirate alla sua vita e alle sue passioni sul prossimo numero di Topolino, domani in edicola."

(https://www.domanipress.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/04/bebe-vio.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Martedì 10 Apr 2018, 19:53:24
Domenica scorsa a "Che tempo che fa" era ospite Arturo Brachetti. Dopo aver elencato alcuni dei numerosi premi ottenuti a livello internazionale dal trasformista, Fabio Fazio ha detto che il maggiore riconoscimento per Brachetti è stato quello di apparire sulla copertina del Topo. Mentre comparivano sullo sfondo le immagini delle copertine citate, l'ospite ha raccontato la trama di una delle storie che avevano coinvolto il suo personaggio paperizzato, ossia quella in cui aiutava Paperinik a cercare la numero uno.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pap - Mercoledì 11 Apr 2018, 17:08:26
EDIT: Pochi minuti fa, a L'eredità, durante la cosiddetta manche dei "calci di rigore", in cui i concorrenti sono tenuti a dare delle risposte secche, è stata posta la domanda "A Topolinia, chi è lo zio di Tip e Tap"? Il concorrente prima ha assunto l'espressione di chi non avesse la minima idea di chi si stesse parlando, poi ha buttato lì "Paperino"!  :o
E dire che tra topi e paperi c'è una bella differenza...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 12 Apr 2018, 21:47:28
Poco fa, al quiz Boom!, condotto da Max Giusti su Nove, nella manche finale "La bomba d'oro" che prevede risposte secche è stato posto il quesito "La principessa Disney che ha due conchiglie come reggiseno". La risposta richiesta era "La sirenetta", ma ila squadra dei quattro concorrenti si è dimostrata molto competente rispondendo "Ariel", risposta che è stata accettata.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 21 Apr 2018, 13:44:53
Storia recente....
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pap - Sabato 21 Apr 2018, 19:29:33
Storia recente....
Divertente  ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 25 Apr 2018, 18:25:13
Nelle Novelle fatte a macchina (https://it.wikipedia.org/wiki/Novelle_fatte_a_macchina) di Gianni Rodari sono contenuti diversi riferimenti al mondo Disney.
Alla fine della novella Il professor Terribilis ovvero La morte di Giulio Cesare si cita un (inesistente) film intitolato Dracula contro Topolino. Nell'altra novella «Crunch! Scrash!» ovvero Arrivano i marziani gli extraterrestri parlano "a fumetti" ed è ragazzino a rendere la cosa più chiara ai militari che sono andati a fare il cordone sanitario attorno a loro: "Anche Paperino, quando lo zio Paperone gli ammolla una tortorata sulla zucca, fa «Erk!»" Spiega anche che quando fanno «Mumble mumble» "stanno riflettendo. Anche Paperino..."
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Lunedì 7 Mag 2018, 18:06:44
La Gazzetta ricorda come il Var fu introdotto su Topolino :)

https://www.gazzetta.it/Calcio/06-05-2018/var-disney-aveva-anticipato-tempi-eccolo-un-episodio-topolino-2601122247547.shtml
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Lunedì 7 Mag 2018, 20:24:20
L'ho pure letta!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 7 Mag 2018, 22:39:02
La Gazzetta ricorda come il Var fu introdotto su Topolino :)

https://www.gazzetta.it/Calcio/06-05-2018/var-disney-aveva-anticipato-tempi-eccolo-un-episodio-topolino-2601122247547.shtml

Il giornalista che ha scritto questo articolo è un buon conoscitore del mondo di Topolino. Complimenti!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 8 Mag 2018, 21:01:28
Sovraccoperta della prima edizione del 1965 del romanzo di Goffredo Parise Il padrone, in cui mi sembra di riconoscere una parte della testa e del cappello di zio Paperone (ma potrebbe essere qualche altro personaggio di altro fumetto?)

(https://www.glisfogliati.com/wp-content/uploads/2018/02/IMG_760.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: feidhelm - Martedì 8 Mag 2018, 23:19:27
Quelle basette bianche mi sembrano inconfondibili...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Martedì 8 Mag 2018, 23:59:01
E si trovano conferme anche online

"Il padrone è tornato tra le novità lo scorso anno da Adelphi, che ha in corso di riedizione l’intera opera dello scrittore veneto. Che sia un romanzo ancora attuale e meritevole di essere letto, lo dice la vicenda narrata, oltre all’abilità di Parise, che circonda la storia di un alone di fiaba, quasi un fumetto (ci sono personaggi che si chiamano Minnie, Pippo, Pluto) come quel Paperone, incarnazione di tutti i padroni, che Feltrinelli mise in copertina alla prima edizione. Da rileggere."

http://www.lavocedipistoia.it/a7613-il-padrone-goffredo-parise-feltrinelli-1965.html (http://www.lavocedipistoia.it/a7613-il-padrone-goffredo-parise-feltrinelli-1965.html)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 9 Mag 2018, 10:21:18
Quelle basette bianche mi sembrano inconfondibili...
Certo, infatti a lasciarmi perplesso erano le stanghette degli occhiali (si suppone che quelli che porta di solito Paperone siano del tipo a stringinaso).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Mercoledì 9 Mag 2018, 11:37:05
Certo, infatti a lasciarmi perplesso erano le stanghette degli occhiali (si suppone che quelli che porta di solito Paperone siano del tipo a stringinaso).
Forse conseguenza della necessita' di non infrangere diritti d'autore.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 9 Mag 2018, 16:25:27
Premettendo che ho appreso dell'esistenza di questo libro solo per il messaggio in cui e' stata riportata la copertina, leggo nella recensione della ristampa di Adelphi, con copertina completamente diversa, che nel novero dei personaggi vi si trovano anche una Minnie, un Pippo e un Pluto. Leggo altrove che il libro sarebbe stato originariamente proposto a Livio Garzanti, il quale vide una pericolosa associazione fra se stesso e il padrone-paperone e che quindi declino' la pubblicazione. Il testo passo' quindi nelle mani di Giangiacomo Feltrinelli che ne scelse personalmente la copertina. Azzarderei a questo punto che gli occhiali dello Zione assomiglino eccezionalmente a quelli del grande editore..un gioco autoironico di specchi riflessi?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Lunedì 25 Giu 2018, 17:32:36
Da "La Settimana Enigmistica" di questa settimana...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Lunedì 25 Giu 2018, 22:32:39
Sarei curioso di sapere da dove hanno tratto questa vignetta di Basettoni
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 30 Giu 2018, 13:28:14
Sarei curioso di sapere da dove hanno tratto questa vignetta di Basettoni
Assomiglia al Basettoni disegnato da Paul Murry, ma potrebbe anche essere di qualche altro autore americano che si rifà al suo stile.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Domenica 15 Lug 2018, 13:30:32
Prima della proiezione del felliniano La Strada presso il castello di Desenzano un paio di giorni fa, Francesca Fellini, nipote del regista, accompagnata per la serata dalla splendida Milena Vukotic, ha intrattenuto il pubblico con alcuni aneddoti relativi allo zio Francesco e alla zia Giulietta ricordando il tributo che Topolino  fece loro nel ‘91 con le firme Marconi/Cavazzano. L’ho ringraziata personalmente a fine serata per la splendida citazione (ma non ho saputo trattenermi dal ricordarle che Topolino era il Matto e non Zampanò...)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 27 Lug 2018, 08:55:21
Dalla newsletter dell'ANAFI prendo questa segnalazione delle "Stelline di patata Disney Mickey Mouse", dell'azienda bresciana Patarò: http://www.pataro.it/prodotto/disney-stelline-di-patata/
Come non ricordare certe sculture di patate (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+3094-1P)...

Inoltre, ieri al Senato è stato mostrato dai banchi del PD un foglio raffigurante la Banda Bassotti, con riferimento ai rimborsi illeciti percepiti dalla Lega:

http://www.repubblica.it/politica/2018/07/26/foto/senato_dal_pd_cartelli_in_aula_contro_salvini-202729589/#2
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Venerdì 27 Lug 2018, 19:16:38

Inoltre, ieri al Senato è stato mostrato dai banchi del PD un foglio raffigurante la Banda Bassotti, con riferimento ai rimborsi illeciti percepiti dalla Lega:

http://www.repubblica.it/politica/2018/07/26/foto/senato_dal_pd_cartelli_in_aula_contro_salvini-202729589/#2 (http://www.repubblica.it/politica/2018/07/26/foto/senato_dal_pd_cartelli_in_aula_contro_salvini-202729589/#2)
Quando ero giovane- un po' ::)  di tempo fa - il mio capo reparto, quando ci rimproverava, vuoi perché eravamo molto indisciplinati, vuoi perché sbagliavamo, ci diceva sovente che sembravamo la Banda Bassotti, anzi eravamo peggio. Questo rimprovero lo uso oggi spesso anch'io nei confronti dei miei figli e dei loro amici  8) .
Quando ieri sera ho visto il cartello nel TG, ho riso di gusto ... ;)  ma, in effetti c'è poco da ridere.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 31 Lug 2018, 17:50:31
Sette nani dall'apparenza molto disneyana nell'illustrazione di quest'articolo de L'espresso sulla crisi del PD:
http://espresso.repubblica.it/palazzo/2018/07/30/news/il-pd-e-sette-nani-persi-nel-bosco-1.325328?ref=hfmamabee-1
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Martedì 31 Lug 2018, 23:46:58
Poveri Sette nani...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: 【Mirko】 - Mercoledì 1 Ago 2018, 14:52:00
Sette nani dall'apparenza molto disneyana nell'illustrazione di quest'articolo de L'espresso sulla crisi del PD

Inguardabile :-X
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Ciube27 - Domenica 5 Ago 2018, 16:33:59
Sul libro Gli anni della Luna di Paolo Mangionami il retro della copertina riporta, per cercare di spiegare l'improvvisa luna-mania che caratterizzò quegli anni: "... e Topolino viene messo in soffitta per far posto a razzi e astronavi...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 11 Ago 2018, 10:43:12
Due riferimenti disneyani nel romanzo di Carlo Lucarelli del 1993 Falange armata, con protagonista Coliandro.

Trascrivo dal capitolo 1 (il protagonista-narratore è tra il personale di polizia chiamato a vigilare sulla partita Bologna-Modena):

Ed eccomi qua, sotto il sole, davanti a un'uscita secondaria del Dall'Ara, tra il furgoncino di una lavanderia e l'auto di servizio, con un celerino che sonnecchia, un manganello che sembra quello di Topolino e il cirli-cip del walkie-talkie, che ogni tanto si accende.

Nel capitolo 4 Coliandro si trova al pronto soccorso. Tra gli altri pazienti c'è un bambino che ha ingoiato  delle palline di naftalina e che per questo soprannomina Eta Beta.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 19 Ago 2018, 18:45:08
Al Museo delle arti applicate (https://it.wikipedia.org/wiki/Museum_f%C3%BCr_angewandte_Kunst) di Vienna (Museum für angewandte Kunst) ho notato, in una sala del piano interrato dedicata al design delle copertine (in cui erano visibili i loro dorsi), due annate del Lustiges Taschenbuch, come si può vedere nell'allegato.

Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Lucandrea - Domenica 19 Ago 2018, 19:08:40
Al Museo delle arti applicate (https://it.wikipedia.org/wiki/Museum_f%C3%BCr_angewandte_Kunst) di Vienna (Museum für angewandte Kunst) ho notato, in una sala del piano interrato dedicata al design delle copertine (in cui erano visibili i loro dorsi), due annate del Lustiges Taschenbuch, come si può vedere nell'allegato.

Il fumetto Disney è arte e bisogna fare i complimenti a chi sta gestendo questo museo a Vienna. Non sono solo disegni per bambini, come potrebbe pensare qualcuno che non è competente di fumetti
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Topdetops - Lunedì 20 Ago 2018, 13:37:42
Bellissime le file di LTB, di quella collana ho solo un numero ma mi sembra molto curata!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 15 Set 2018, 16:04:01
Il libro umoristico di Alessandro Bergonzoni del 1990 Le balene restino sedute, basato su giochi di parole e nonsense, contiene diversi riferimenti al mondo Disney.

Dalle pagg. 46-48 (i grassetti sono miei):
Si racconta che si chiuse in se stesso ad ascoltare della musica, per la precisione gli Stifelliani, opera non perfettamente riuscita ma indubbiamente originale, dato che nell'ultimo atto entravano in scena l'uomo ragno e Clarabella.
Molto tempo do, molto tempo re, molto tempo mi, molto tempo fa, la musica era soltanto una delle sette meraviglie del mondo insieme alle cascate del Niagara, al golfo di Taranto, alla balilla, alle piramidi, alla pizza, alla torre Hifell, a Sonia Braga e Bambi.
[...]
In quegli anni capii che la vita è diversa dalle Kessler perché ce n'è una sola. Si parla di anni che portarono oltre il progresso sperato e cioè fino ad arrivare all'invenzione della lettera «P», con comprensibile giovamento delle pubbliche relazioni e dei rapporti umani di persone come: Latone, Inocchio, Irro, Aeron de Aeroni, Aa Giovanni, Uccini.


Da pag. 100:
C'erano stupende colonne arabescate dagli Arabi in tardo gotico, tardo romano, tardo un pochino ma giuro che arrivo, i bassorilievi raffiguranti Eolo (il dio dei Venti) e Mammolo (il dio dei Sette) erano impressi su ampie volute (non certo fatte per caso).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 19 Set 2018, 08:58:09
Copertina del romanzo di Antonio d'Orrico Come vendere un milione di copie e vivere felici:

(http://1.bp.blogspot.com/-dQE7R5r7Sc4/TVzorIqahOI/AAAAAAAAD_g/n_MCwR-RLVc/s1600/D%2527Orrico.jpg)

Preciso che non l'ho letto quindi non so se contenga altri riferimenti disneyani.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 29 Set 2018, 17:49:01
Nel libro L'anima e il suo destino (https://it.wikipedia.org/wiki/L%27anima_e_il_suo_destino), pubblicato nel 2007 dalla Raffaello Cortina Editore, il teologo Vito Mancuso scrive a pag. 37:
Si potrebbe paragonare l'ambito di lavoro del teologo a un immenso campo, perlustrato e investigato in mille modi nei secoli precedenti, e che oggi egli ritrova disseminato di cartelli, alcuni indicanti la direzione, altri paragonabili a quelli che si trovano attorno al deposito di zio Paperone: "Via! Sciò! Pericolo mortale! Guai a chi oltrepassa! Mine!".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 13 Ott 2018, 17:18:31
E non è nemmeno disegnato male
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 20 Ott 2018, 11:45:01
Nel romanzo del 1995 Fluo della scrittrice romagnola Isabella Santacroce (https://it.wikipedia.org/wiki/Isabella_Santacroce) c'è un riferimento disneyano (pag. 102 dell'edizione Castelvecchi): a proposito di un personaggio, l'autrice scrive

Ha una voce strana, sottile, quasi infantile. Potrebbe doppiare Minnie o qualsiasi altro personaggio fumettoso.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 5 Nov 2018, 14:10:25
Nel film del 2015 Jem e le Holograms (https://it.wikipedia.org/wiki/Jem_e_le_Holograms_(film)) (trasposizione dal vivo di una celebre serie animata degli anni Ottanta (https://it.wikipedia.org/wiki/Jem_(serie_animata))) si dice, a proposito di un brano musicale, "questa potrà essere una nuova Let it Go (di Frozen)".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cometa - Martedì 6 Nov 2018, 18:43:44
In tv stanno cominciando a trasmettere i primi spot in occasione del novantesimo di Topolino, un esempio è quello della TIM, in cui Mina fa gli auguri di buon compleanno.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Martedì 6 Nov 2018, 20:02:05
Topolino sul Televideo
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 22 Nov 2018, 15:01:10
Suppongo che questo (http://www.sandraandwoo.com/2018/11/22/1035-the-fourth-circle-of-hell/) commento sui prezzi esosi del servizio postale statunitense possa essere menzionato. (Se interessa collocare meglio l'origine della citazione disneyana, l'autore del testo e' tedesco - temo che in Germania Paperone e Famedoro siano assai piu' noti che negli USA.)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Luxor - Martedì 27 Nov 2018, 16:45:05
Non so se sia la sezione giusta, ma Repubblica racconta questa bellissima storia che noi già ben conosciamo, citando com'è giusto che sia il Papersera :)

https://www.repubblica.it/le-storie/2018/11/26/news/coppia_50_anni_di_matrimonio_amore_nato_con_topolino-212686796
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Domenica 2 Dic 2018, 13:28:02
 Qualche giorno fa l'avvocato dello studio legale in cui lavoro mi manda un messaggio vocale per dirmi di telefonare ad una determinata persona per una pratica e a un certo punto se ne esce: " non mi ricordo come si chiama... Clarabella forse... no aspetti... quella e' la mucca!" Ho rischiato di soffocare per trattenere il riso 😂
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 13 Dic 2018, 14:29:09
Leggo sul sito de la Repubblica (https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2018/12/12/news/e_morto_angelo_conti_storica_voce_della_band_operaia_banda_bassotti-214063726/?ref=RHPF-VZ-I0-C6-P3-S1.6-T1) che è morto Angelo Conti detto "Sigaro", leader del gruppo musicale Banda Bassotti.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 18 Dic 2018, 08:35:22
Una notizia dal sito del Corriere della sera:

https://www.corriere.it/animali/18_dicembre_17/cacciatore-uccide-centinaia-cervi-condannato-guardare-volta-mese-film-bambi-9098d8da-0222-11e9-bf79-927a790c292e_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=OXKmbv8W&pids=FR&origin=http%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Fanimali%2F18_dicembre_17%2Fcacciatore-uccide-centinaia-cervi-condannato-guardare-volta-mese-film-bambi-9098d8da-0222-11e9-bf79-927a790c292e.shtml

Cacciatore uccide centinaia di cervi: condannato a guardare una volta la mese il film «Bambi»
La strana condanna inflitta, insieme a un anno di prigione, nel Missouri. L'uomo, 29 anni, ha catturato e ucciso illegalmente centinaia di animali
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 20 Dic 2018, 11:22:59
Un articolo su il Giornale fa diversi paragoni disneyani.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/banda-bassotti-scrive-piano-evasione-sbaglia-lindirizzo-1619326.html

Come la Banda Bassotti: scrive il piano di evasione ma sbaglia l'indirizzo
L'uomo aveva scritto una lettera dettagliata per far sapere ai complici il suo piano, ma sbaglia l'indirizzo a cui mandarla
Francesca Bernasconi - Gio, 20/12/2018 - 09:40

In questo articolo "Banda Bassotti" è usato come sinonimo di "criminali pasticcioni".
È interessante anche una frase nel corpo dell'articolo:

Peccato, però, che il 43enne abbia inviato la lettera all'indirizzo sbagliato. Infatti è arrivata a una cittadina di Graham (un perfetto Topolino, in questa storia) che, senza vedere il destinatario, per errore ha aperto la lettera e ha chiamato subito la polizia.

Mi domando se l'accostamento di Topolino alla Banda Bassotti sia per caso la reminiscenza di qualche storia in cui il topo interagiva con i criminali paperopolesi (come in questa storia (https://inducks.org/story.php?c=W+PB++++3-02), che essendo americana non distingueva tra Topolinia e Paperopoli) oppure se sia solo un segno di sciatteria.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Venerdì 21 Dic 2018, 13:20:53
Io segnalo questo articolo, in cui si parla dello scrittore Andrea G. Pinketts, recentemente scomparso.

http://www.barbadillo.it/79605-cultura-addio-a-andrea-g-pinketts-romanziere-cult-cresciuto-nel-fronte-della-gioventu/

La ragione di interesse sta nell'ultima frase per cui Pinketts "non disprezza il Topolino di Walt Disney, ma soprattutto quando fa il detective e «in quei panni diventa l’oltre uomo, superando l’americano medio che solitamente incarna»".
Chiedo agli amministratori se posso linkare l'articolo anche sul topic  Da dove nasce Topolino "perfettino"?. Penso che anche li potrebbe dare adito a discussioni interessanti.  ;)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Gumi - Venerdì 21 Dic 2018, 15:49:53
Chiedo agli amministratori se posso linkare l'articolo anche sul topic  Da dove nasce Topolino "perfettino"?. Penso che anche li potrebbe dare adito a discussioni interessanti.  ;)

Come no, magari insieme al link accenna a qualche passaggio che secondo te può animare la discussione.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 5 Gen 2019, 08:53:22
Ieri sera, a L'eredità, è stata posta una domanda che sapeva di trabocchetto:

Nel 1939, un cugino mangione e indolente di Paperino comparve negli albi italiani con quale nome?

Le quattro risposte erano "Gastone", "Ciccio", "Paperone" e "Paolino". Si tratta del personaggio attualmente noto come Ciccio, nome che infatti è stato indicato come prima scelta dal concorrente, ma la risposta giusta era "Paperone", il nome che inizialmente gli era stato attribuito dagli adattatori italiani. E "Paperone", in effetti, è stato indicato solo per esclusione dopo che i concorrenti hanno bruciato le altre risposte.
Ora, mi domando chi potesse imbroccare la risposta giusta al primo colpo se non un filologo disneyano o un attento lettore di questo forum, dato che avrebbe dovuto riconoscere il trabocchetto insito nella risposta "Ciccio".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolobar - Sabato 5 Gen 2019, 11:38:38
vedo raramente quel gioco, una domanda difficile ci può stare... però visto che io lo vedo spesso solo prima del tg quando fanno i 'calci di rigore', mi pare che spesso le domande non siano equilibrate (a un concorrente capitano 5 domande da asilo e all'altro 5 da premio nobel...) per cui potrebbe anche essere che vogliano far vincere uno piuttosto che l'altro concorrente, nella consueta logica della rai in cui la partecipazione ai quiz televisivi e le relative vincite spesso sono retaggi delle vecchie tangenti della prima repubblica.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Domenica 6 Gen 2019, 15:42:15
vedo raramente quel gioco, una domanda difficile ci può stare... però visto che io lo vedo spesso solo prima del tg quando fanno i 'calci di rigore', mi pare che spesso le domande non siano equilibrate (a un concorrente capitano 5 domande da asilo e all'altro 5 da premio nobel...) per cui potrebbe anche essere che vogliano far vincere uno piuttosto che l'altro concorrente, nella consueta logica della rai in cui la partecipazione ai quiz televisivi e le relative vincite spesso sono retaggi delle vecchie tangenti della prima repubblica.
Nell'annovero della collezione delle malefatte della cosiddetta prima repubblica, mi mancava questa "insinuazione", grazie per questa perla.


Premesso che anch'io guardo spesso solo l'ultima parte di questa trasmissione - ma a volte tutta - è vero che ci sono domande elementari e domande più impegnative ma, in linea di massima, sono abbastanza suddivise fra i concorrenti. Questo, fermo restando, che una domanda semplice o una domanda composita dipende anche da che argomento è dettata e dalla preparazione in cui il concorrente si trova verso quella materia.
Ora, però, arrivare a pensare che, un gioco sia dettato da tangenti ... è veramente, ridicolo e dimosta come il clima in questo nostro Paese sia del tutto condizionato da paranoie e sospetti veramente incredibili.
Quanto alla "prima repubblica", "seconda" e terza mi domando chi e come possa sancire e su quali basi, quando una repubblica finisce e quando un'altra inizia. Sarebbe molto interessante vedere fra cento anni come gli storici definiranno questo nostro lungo periodo di transizione verso lidi che, per ora, rimangono ignoti.


Infine le tangenti!


Le tangenti sono una cattivissima abitudine dettata da un malcostume molto italiano che hanno segnato tutta la storia patria da ... non so quanto e che, a tutt'oggi, non hanno affatto perso la loro triste modernità, in barba al numero delle repubbliche reali o supposte, ai nomi dei partiti nuovi o riverniciati, degli uomini politici che si succedono e di tutta una società che, sostanzialmente, avvalla e utilizza, comportamenti completamente illeciti, in barba a tutte le regole e le leggi, generazione dopo generazioni e questo alla faccia di tutti i cambiamenti di cui è sempre bello riempirsi la bocca e che fanno un grande effetto ma tanta ... troppa ... fuffa e basta.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Domenica 6 Gen 2019, 16:59:49
Le tangenti sono una cattivissima abitudine dettata da un malcostume molto italiano
Molto, ma non solo, italiano. Non pensiamo che negli altri stati siano pratiche sconosciute (sebbene il nostro appartenga al gruppo di quelli che annoverano il nefasto primato). Molte volte si sente criticare questo paese a proposito della malasanità, della criminalità organizzata, della malapolitica, delle cattive istruzione ed educazione, dell'arrivismo, dell'evasione fiscale, dello scarso rispetto ambientale... cose non false, ma non crediamo che fuori dai confini nazionali sia tutta utopia.

Per tornare in tema disney, giusto ieri ho letto una storia ambientata negli USA firmata dall'americanissimo Walsh su un processo a cui partecipano testimoni corrotti (nessuno dei quali presentava caratteristiche che li riconducessero in qualche modo all'Italia):
https://inducks.org/story.php?c=YM+104 (https://inducks.org/story.php?c=YM+104)

Mi scuso per l'ot, ma sentivo il bisogno di questa precisazione
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Domenica 6 Gen 2019, 22:08:54
Molto, ma non solo, italiano. Non pensiamo che negli altri stati siano pratiche sconosciute (sebbene il nostro appartenga al gruppo di quelli che annoverano il nefasto primato). Molte volte si sente criticare questo paese a proposito della malasanità, della criminalità organizzata, della malapolitica, delle cattive istruzione ed educazione, dell'arrivismo, dell'evasione fiscale, dello scarso rispetto ambientale... cose non false, ma non crediamo che fuori dai confini nazionali sia tutta utopia.

Per tornare in tema disney, giusto ieri ho letto una storia ambientata negli USA firmata dall'americanissimo Walsh su un processo a cui partecipano testimoni corrotti (nessuno dei quali presentava caratteristiche che li riconducessero in qualche modo all'Italia):
https://inducks.org/story.php?c=YM+104 (https://inducks.org/story.php?c=YM+104)

Mi scuso per l'ot, ma sentivo il bisogno di questa precisazione
Sì, certo, hai fatto benissimo a precisarlo. :)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 12 Gen 2019, 18:03:34
Ieri sera a "Chi vuol essere milionario" (domanda da 70.000 euri!!!!) :P
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Domenica 13 Gen 2019, 16:24:08
Ieri sera a "Chi vuol essere milionario" (domanda da 70.000 euri!!!!) :P
Peccato che in molte storie nemmeno Archimede la conosce
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Domenica 13 Gen 2019, 16:27:14
Ieri sera a "Chi vuol essere milionario" (domanda da 70.000 euri!!!!) :P

E non è stata la cosa più clamorosa della serata (chi ha visto la puntata sa di cosa parlo).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Domenica 13 Gen 2019, 19:11:17
In altri tempi questa sarebbe stata una domanda da massimo 3000 euro. Altro che 70000
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Lunedì 14 Gen 2019, 22:57:37
In altri tempi questa sarebbe stata una domanda da massimo 3000 euro. Altro che 70000
Non vedo la "discriminante". Una domanda è sempre facile o difficile a seconda del background culturale di chi deve rispondere.
Anche quindici anni fa ricordo gente caduta su domande banali e gente che, di fronte a domande che per me equivalevano a quesiti di fisica quantistica, dava risposte anche da 100.000 euro in tutta scioltezza come se fosse la cosa più naturale del mondo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cometa - Lunedì 21 Gen 2019, 20:29:29
Oggi è uscito un nuovo spot della TIM con Mickey e la new entry Minnie. Credo sia un seguito, che però non si collega, al tributo del novantesimo fatto due mesi fa.


(ps: alla domanda del milionario avrei risposto Archimede in quanto possedeva le carcan per poter dimenticare l'identità di PK; alla fine qual era la risposta giusta?)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Lunedì 21 Gen 2019, 21:02:53
Proprio quella
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 21 Gen 2019, 21:44:03
Oggi è uscito un nuovo spot della TIM con Mickey e la new entry Minnie. Credo sia un seguito, che però non si collega, al tributo del novantesimo fatto due mesi fa.
Per carità, sono carini e simpatici (anche alla Stazione Termini, su grandi display) però danno una immagine molto infantile di se stessi. Chi li vede solo in queste occasioni (come nel merchandising) si convincerà sempre più che i loro fumetti sono proprio per bambini-ini-ini. Quando invece il fumetto è proprio l'unico 'media' che ha saputo valorizzare il lato adulto di Topolino, Minnie e di tutti gli altri. 


Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 26 Gen 2019, 16:41:04
Copertina (a mio parere orribile) del saggio di Jean Delumeau La paura in Occidente (https://www.ilsaggiatore.com/libro/la-paura-in-occidente/):

(https://www.ilsaggiatore.com/wp-content/uploads/2018/06/La-paura-in-Occidente-350x486.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Lunedì 4 Feb 2019, 18:58:24
Segnalo che Di Maio ha presentato ufficialmente la prima tessera del reddito di cittadinanza paragonandola alla numero Uno di Zio Paperone, con tanto di teca di vetro:

https://video.repubblica.it/politica/reddito-di-cittadinanza-di-maio-ecco-la-card-n-1-e-come-il-decino-di-zio-paperone/326190/326808?video&ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T2 (https://video.repubblica.it/politica/reddito-di-cittadinanza-di-maio-ecco-la-card-n-1-e-come-il-decino-di-zio-paperone/326190/326808?video&ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T2)

Non entro assolutamente nel merito della convenienza o meno di questa misura economica però il paragone mi è sembrato molto bizzarro dato che riguarda due oggetti completamente in antitesi: da un lato la prima moneta guadagnata lustrando scarpe e che è il simbolo di un impero costruito da un papero sul frutto del proprio duro ed incessante lavoro, dall'altro una tessera che servirà ad erogare un reddito a chi invece si trova senza lavoro.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 4 Feb 2019, 20:00:27
Sembra proprio la teca della Numero Uno dello zione!  :o
DiMaio poteva aggiungere che come il decino è stato l'origine e la base del successivo successo di zio Paperone, questa card potrebbe esserlo per un futuro migliore da parte di chi riuscirà ad ottenerla.

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/51760966_10213557368353419_3089991651054059520_n.jpg?_nc_cat=104&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=c1bd1aa886d189ab0bd34ee882e302c3&oe=5CE92A5E)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: erg - Mercoledì 6 Feb 2019, 19:07:02
(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/51273467_2356405707921201_2408613669572182016_n.jpg?_nc_cat=109&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=dde90c2e6fd111d2923deb1b9c214d27&oe=5CE884F4)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 10 Feb 2019, 21:39:15
Domanda con risposta secca posta stasera a L'eredità, nella manche cosiddetta dei "calci di rigore":

Nel mondo di Topolinia, come si chiama il figlio di Pippo?

Il concorrente non ha risposto "Max", bensì "Pluto" (come, immagino, avrebbero risposto molte persone che non avessero mai visto Ecco Pippo! Al che Flavio Insinna gli ha fatto notare che Pluto è solo un "simpatico cagnolino".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Lunedì 11 Feb 2019, 10:42:01
Domanda posta malissimo: Ecco Pippo non è ambientato a Topolinia, ma in una città chiamata Spoonerville. "Nel mondo di Topolinia", che è quello dei fumetti, Pippo non ha figli.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Domenica 17 Feb 2019, 23:06:26
Stasera, a Che tempo che fa, Loredana Bertè ha dichiarato che non parteciperà più al Festival di Sanremo a meno che non venga trasferito  a Topolinia e non venga presentato da Topolino e dalla Banda Bassotti.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Domenica 17 Feb 2019, 23:22:11
Una cavolata: venerdì una mia collega si presenta in studio con un bellissimo cappotto rosso dai risvolti neri. Mi sono morso la lingua tutto il giorno, finché, alle sette e mezza di sera, uscendo, ho capito che, se non avessi parlato, non avrei preso sonno. "Avvocato, ma che bel cappotto...". "Davvero? Grazie!". "Sembra la palandrana di Zio Paperone!". Finalmente mi sono sentito alleggerito.  ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Walecs - Giovedì 21 Feb 2019, 11:04:54
Domanda posta malissimo: Ecco Pippo non è ambientato a Topolinia, ma in una città chiamata Spoonerville. "Nel mondo di Topolinia", che è quello dei fumetti, Pippo non ha figli.

L'ho pensato anch'io mentre guardavo L'Eredità :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 4 Mar 2019, 08:51:32
Copertina del saggio Mainstream di Frédéric Martel:

(https://static.lafeltrinelli.it/static/images-1/xl/125/3010125.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 9 Mar 2019, 10:48:02
Nel film di Michele Placido 7 minuti (https://it.wikipedia.org/wiki/7_minuti) i tre fratelli proprietari di una fabbrica sono soprannominati dai loro dipendenti Qui, Quo e Qua.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 11 Mar 2019, 11:43:39
Su Radio Capital stanno parlando dei super eroi del fumetto: fra questi Paperinik, Super Pippo e anche Eta Beta (col cane Flip)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Lunedì 11 Mar 2019, 12:02:54
E da quando Eta Beta è un supereroe?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Lunedì 11 Mar 2019, 13:23:11
Ma soprattutto,  da quando Flip è un cane?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 11 Mar 2019, 13:58:30
Per certi versi Eta Beta lo è (oltre ad essere a capo degli Ultraheroes) e Flip si può considerare un cagnolino spaziale (o del futuro).
In ogni caso lo hanno detto alla radio: io ho solo riportato la cosa  :))
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 12 Mar 2019, 13:33:48
In ogni caso lo hanno detto alla radio: io ho solo riportato la cosa

La successiva affermazione è però farina del tuo sacco
Flip si può considerare un cagnolino spaziale (o del futuro).

e va di diritto nella discussione sulle supercastronerie.
A parte che i gangaroni sono cani solo per un dodicesimo (mi pare), per quale ragione lo dici spaziale o del futuro?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 12 Mar 2019, 14:45:45
A parte che i gangaroni sono cani solo per un dodicesimo (mi pare), per quale ragione lo dici spaziale o del futuro?
Eta Beta è stato inizialmente considerato da Gottfredon un essere proveniente dal futuro e successivamente, da autori italiani, un essere proveniente dallo spazio.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 12 Mar 2019, 15:34:48
Eta Beta è stato inizialmente considerato da Gottfredon un essere proveniente dal futuro
Ma Flip no
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 12 Mar 2019, 16:35:25
Ma Flip no
Interessante: ho sempre pensato che i due provenissero dallo stesso posto.
Invece?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 12 Mar 2019, 17:59:27
Interessante: ho sempre pensato che i due provenissero dalla stesso posto.
Invece?

https://inducks.org/story.php?c=YM+111 (https://inducks.org/story.php?c=YM+111)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Martedì 12 Mar 2019, 18:34:47
Interessante: ho sempre pensato che i due provenissero dalla stesso posto.
Invece?

https://inducks.org/story.php?c=YM+111 (https://inducks.org/story.php?c=YM+111)
Un sunto, per chi non ricorda la storia (mi ci metto pure io)?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Martedì 12 Mar 2019, 19:53:04
Interessante: ho sempre pensato che i due provenissero dalla stesso posto.
Invece?

https://inducks.org/story.php?c=YM+111 (https://inducks.org/story.php?c=YM+111)
Un sunto, per chi non ricorda la storia (mi ci metto pure io)?

Se ricordo bene, Eta Beta sperpera dei soldi acquistando Flip sulla Terra, e nel tempo presente. Flip è un esemplare unico di gangarone, animale composto dall'incrocio di più razze diverse (fra cui anche il cane).
Maximilian può confermare o smentire, di sicuro conoscerà la storia meglio di me
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 12 Mar 2019, 21:05:40
di sicuro conoscerà la storia meglio di me
Perchè dici così? Tutto quanto hai riportato è corretto
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Mercoledì 13 Mar 2019, 10:16:38
di sicuro conoscerà la storia meglio di me
Perchè dici così? Tutto quanto hai riportato è corretto

Ho letto la storia diversi annetti fa, pensavo che qualche particolare potesse essere sbagliato. Tutto qui.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 18 Mar 2019, 14:59:24
Questa mattina su Radio Capital il nuovo segretario del PD Nicola Zingaretti cita lo zione (riguardo la flat tax)...
https://video.repubblica.it/economia-e-finanza/flat-tax-zingaretti-pd-e-una-bufala-da-paperon-de-paperoni/329757/330358

(https://www.repstatic.it/video/photo/2019/03/18/627759/627759-thumb-full-720-zingaretti_1_180319.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Lunedì 18 Mar 2019, 15:24:11
Certo che il riferimento fatto da Zingaretti non calza proprio con il nostro caro zione. Anche se Paperone incamera più soldi non spende affatto di più. Quanti ignoranti in materia disneyana...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Lunedì 18 Mar 2019, 17:29:20
Certo che il riferimento fatto da Zingaretti non calza proprio con il nostro caro zione. Anche se Paperone incamera più soldi non spende affatto di più. Quanti ignoranti in materia disneyana...
Probabile che io mi sbagli ma, come sempre accade, non bisogna mai fidarsi troppo dei riassunti fatti a tergo dei video o, molto spesso dei titoli in grosso dei giornali. Meglio sarebbe leggere esattamente quello che l'intervistato dice o, come in questo caso, quello che afferma verbalmente esattamente.
Ripeto, se io capisco bene quello che dice Zingaretti, il suo significato non è affatto quello che è riassunto nel trafiletto di fianco; il significato delle sue parole e cioè: "Serve la progressività delle imposte, non l'illusione che se i ricchi hanno più soldi spendono di più. Queste sono le teorie di Paperon de Paperoni"  è assolutamente fuorviante se ci si ferma lì,omettendone la parte finale e cioè::"... non di Paperino e Qui, Quo, Qua perché Paperino e Qui Quo Qua, non hanno mai avvertito questa generosità di Zio Paperone".

In altre parole il paragone di Zingaretti vuol dire che con la tassa piatta, certamente i ricchi diventano più ricchi ma i poveri, sempre poveri rimangono perché, se si pensa o si spera che i primi diventino più generosi nei loro confronti, solo perché pagano molto meno tasse e dunque incamerano più denaro ... hai voglia SmZorro


E lo Zio Paperone ne è una dimostrazione: il fatto che il suo capitale aumenti - come è sempre avvenuto del resto - non ha fatto certo sì che la sua generosità, nei confronti del suo prossimo, sia proporzionalmente aumentata. Anzi ... - a parte rarissime eccezioni - tutt'altro. O0
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 18 Mar 2019, 22:25:24
Mi pare non sia la prima volta che Matteo Salvini se la prende con il Topolino Libretto, esprimendo pareri negativi (e ingiusti).
Di mezzo c'è sempre la flat tax che sembra stimolare molto i paragoni disneyani dei vari politici.

https://video.corriere.it/flat-tax-salvini-numeri-giornali-hanno-l-attendibilita-topolino/188a07ea-497d-11e9-bd93-d4c05434d013?fbclid=IwAR3hIG3usxxwhXkq1bZaOXLDIBZeUHteDlR_DVFlUuH_9OEc0pjiyBE9tho

(https://external-mxp1-1.xx.fbcdn.net/safe_image.php?d=AQDu5HuEJWAl18RI&w=540&h=282&url=https%3A%2F%2Fimages2.corriereobjects.it%2Fmethode_image%2FVideo%2F2019%2F03%2F18%2FPolitica%2FFoto%2520Politica%2520-%2520Trattate%2Fflat_tax_salvini_i_numeri_dei_giornali_hanno_lattendibilita_di_topolinio121903_656_ori_crop_master__0x0_512x384_fb.jpg&cfs=1&upscale=1&fallback=news_d_placeholder_publisher&_nc_hash=AQD59llFYXzmQW3a)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Martedì 19 Mar 2019, 00:03:16
Certo che il riferimento fatto da Zingaretti non calza proprio con il nostro caro zione. Anche se Paperone incamera più soldi non spende affatto di più. Quanti ignoranti in materia disneyana...
Probabile che io mi sbagli ma, come sempre accade, non bisogna mai fidarsi troppo dei riassunti fatti a tergo dei video o, molto spesso dei titoli in grosso dei giornali. Meglio sarebbe leggere esattamente quello che l'intervistato dice o, come in questo caso, quello che afferma verbalmente esattamente.
Ripeto, se io capisco bene quello che dice Zingaretti, il suo significato non è affatto quello che è riassunto nel trafiletto di fianco; il significato delle sue parole e cioè: "Serve la progressività delle imposte, non l'illusione che se i ricchi hanno più soldi spendono di più. Queste sono le teorie di Paperon de Paperoni"  è assolutamente fuorviante se ci si ferma lì,omettendone la parte finale e cioè::"... non di Paperino e Qui, Quo, Qua perché Paperino e Qui Quo Qua, non hanno mai avvertito questa generosità di Zio Paperone".

In altre parole il paragone di Zingaretti vuol dire che con la tassa piatta, certamente i ricchi diventano più ricchi ma i poveri, sempre poveri rimangono perché, se si pensa o si spera che i primi diventino più generosi nei loro confronti, solo perché pagano molto meno tasse e dunque incamerano più denaro ... hai voglia SmZorro


E lo Zio Paperone ne è una dimostrazione: il fatto che il suo capitale aumenti - come è sempre avvenuto del resto - non ha fatto certo sì che la sua generosità, nei confronti del suo prossimo, sia proporzionalmente aumentata. Anzi ... - a parte rarissime eccezioni - tutt'altro. O0
Io avevo letto il ragionamento di Zingaretti per esteso, così come lo hai riportato tu qui sopra, e lo trovo un ragionamento sensato; con il mio post di prima non intendevo criticare il merito di ciò che dice il neosegretario del PD: ma semplicemente dico che la teoria per cui i ricchi che diventano più ricchi diventano anche più generosi non è affatto una teoria di Zio Paperone, nè il nostro zione ha mai espresso teorie in questo senso; se vogliamo, Paperone è molto più corretto dei ricchi cui si riferisce Zingaretti, in quanto non gli è mai passato per l'anticamera del cervello di giustificare la sua ricchezza con teorie di questo genere, nè di illudere i suoi nipoti o, più in generale, i poveri.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Martedì 19 Mar 2019, 11:15:47
Mi pare non sia la prima volta che Matteo Salvini se la prende con il Topolino Libretto, esprimendo pareri negativi (e ingiusti).
Di mezzo c'è sempre la flat tax che sembra stimolare molto i paragoni disneyani dei vari politici.
A me sembra molto evidente che l'intervento di Salvini, dopo quello che ha detto Zingaretti, non sia affatto casuale. In altre parole il Ministro dell'interno, risponde più o meno indirettamente al segretario del PD che ha evocato Topolino (settimanale), parlando di Zio Paperone e famiglia sulla tassa piatta, dicendo che quello che afferma Topolino (settimanale) è inattendibile.
  con il mio post di prima non intendevo criticare il merito di ciò che dice il neosegretario del PD: ma semplicemente dico che la teoria per cui i ricchi che diventano più ricchi diventano anche più generosi non è affatto una teoria di Zio Paperone, nè il nostro zione ha mai espresso teorie in questo senso;
Sì, Vito, è vero: Zio Paperone non ha mai enunciato simili teorie e il paragone di Zingaretti risulta, quanto meno, molto tirato.
Siamo in un'epoca di estrema semplificazione generale,complice in questo anche e soprattutto i politici tutti,  che si fanno portabandiera di questa tendenza, cercando di semplificare - e rasentando purtroppo, spesso il semplicismo - tutte le cose, anche quelle estremamente complesse che, a dir la verità, sono le più.
Zingaretti, in questo caso, cercando un po' di essere spiritoso e contemporaneamente semplice, ha cercato un paragone pop per dire: la tassa piatta, tanto voluta dalla Lega - e dalla Destra in generale - è l'ennesimo modo per fare più ricchi i ricchi e, nella migliore delle ipotesi, lasciare i poveri come sono, se non peggio perché, alla fine, comunque i conti dovranno in una qualche maniera tornare.
La sua semplificazione sta nel richiamarsi alla famiglia dei Paperi - conosciuta più o meno da tutti - dove la differenza sociale è portata all'estremo: il Papero più ricco del mondo ha come nipote, un Papero sostanzialmente molto povero. Se a Paperopoli vigesse la tassa piatta, lo zione, pagherebbe molto meno tasse e Paperino rimarrebbe il solito poveraccio di sempre.


La frase "teoria di Zio Paperone ...", sarebbe dovuta invece essere "farebbe solo la felicità di Zio Paperone che guadagnerebbe ancora di più, ma non certo di Paperino e Qui, Quo, Qua, che continuerebbero a rimanere nella loro medesima situazione se non peggio".


Il dover apparire sempre, l'incalzare degli eventi e la semplificazione, portano a far sì che nel fare gli esempi - e fosse solo un problema di esempi - spesso si sia imprecisi nel formulare le cose.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Martedì 19 Mar 2019, 13:19:46
Salvini ha voluto ironizzare su quello che ha detto Zingaretti, ma adesso non esageriamo attribuendogli la volonta' di attaccare Topolino. 😃
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 19 Mar 2019, 13:59:48
Salvini ha voluto ironizzare su quello che ha detto Zingaretti, ma adesso non esageriamo attribuendogli la volonta' di attaccare Topolino. 😃
Però non è la prima volta che lo fa. Salvini potrebbe avercela con questi immigrati calisotiani (la famigerata Banda Disney) che imperversano nella nostra cultura nazionale da novant'anni!   :))

Forse è un nostalgico di Tuffolino...  ::)             

https://it.wikipedia.org/wiki/Tuffolino
https://thedisneyinsiderblog.wordpress.com/2018/01/11/da-zoccolino-a-tuffolino-come-il-regime-fascista-cambio-il-fumetto-disney/

(http://www.slownews.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/11/Tuffolino.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Martedì 19 Mar 2019, 14:18:17
Salvini ha voluto ironizzare su quello che ha detto Zingaretti, ma adesso non esageriamo attribuendogli la volonta' di attaccare Topolino. 😃
Non voleva attaccare Topolino ma certo non è una bella pubblicità per la testata, considerato che c'è gente che pende dalle labbra dei politici (parlo in generale). Su una cosa hanno ragione: l'attendibilità di Topolino è diversa da quella dei loro programmi di partito perché Topolino è molto più attendibile. Tra rubriche e storie Topolino affronta numerose tematiche: dall'ambiente alla storia, dalla letteratura all'economia, dalla scienza all'arte arte. E' chiaro che i temi sono trattati in modo che siano comprensibili ai bambini ma ciò rappresenta la base per la loro futura conoscenza e cultura. E mai ho visto pubblicare cose false o assurde. Merito anche degli autori che mettono sempre il massimo impegno nel loro lavoro, e la stessa cosa non credo che valga per diversi nostri politici.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Martedì 19 Mar 2019, 19:12:27
Si, ma la fatidica frase "Dove l'hai letto? Sul Topolino?", che tanto ci fa infuriare tutti, non è stata inventata da Salvini. E', purtroppo, un luogo comune molto radicato.. :-[
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Walecs - Martedì 19 Mar 2019, 19:16:57
Mi pare non sia la prima volta che Matteo Salvini se la prende con il Topolino Libretto, esprimendo pareri negativi (e ingiusti).
Di mezzo c'è sempre la flat tax che sembra stimolare molto i paragoni disneyani dei vari politici.

https://video.corriere.it/flat-tax-salvini-numeri-giornali-hanno-l-attendibilita-topolino/188a07ea-497d-11e9-bd93-d4c05434d013?fbclid=IwAR3hIG3usxxwhXkq1bZaOXLDIBZeUHteDlR_DVFlUuH_9OEc0pjiyBE9tho

(https://external-mxp1-1.xx.fbcdn.net/safe_image.php?d=AQDu5HuEJWAl18RI&w=540&h=282&url=https%3A%2F%2Fimages2.corriereobjects.it%2Fmethode_image%2FVideo%2F2019%2F03%2F18%2FPolitica%2FFoto%2520Politica%2520-%2520Trattate%2Fflat_tax_salvini_i_numeri_dei_giornali_hanno_lattendibilita_di_topolinio121903_656_ori_crop_master__0x0_512x384_fb.jpg&cfs=1&upscale=1&fallback=news_d_placeholder_publisher&_nc_hash=AQD59llFYXzmQW3a)

Ah be', se lo dice Salvini, che con la sua conoscenza limitata dell'italiano non sarebbe in grado di leggere neppure Topolino... :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Martedì 19 Mar 2019, 20:01:20
Si, ma la fatidica frase "Dove l'hai letto? Sul Topolino?", che tanto ci fa infuriare tutti, non è stata inventata da Salvini. E', purtroppo, un luogo comune molto radicato.. :-[
Ma infatti parlavo in generale: Salvini non è stato il primo e non sarà certo l'ultimo ad usare questa frase dispregiativa.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Martedì 19 Mar 2019, 21:49:50
Non voleva attaccare Topolino ma certo non è una bella pubblicità per la testata, considerato che c'è gente che pende dalle labbra dei politici (parlo in generale). Su una cosa hanno ragione: l'attendibilità di Topolino è diversa da quella dei loro programmi di partito perché Topolino è molto più attendibile. Tra rubriche e storie Topolino affronta numerose tematiche: dall'ambiente alla storia, dalla letteratura all'economia, dalla scienza all'arte arte. E' chiaro che i temi sono trattati in modo che siano comprensibili ai bambini ma ciò rappresenta la base per la loro futura conoscenza e cultura. E mai ho visto pubblicare cose false o assurde. Merito anche degli autori che mettono sempre il massimo impegno nel loro lavoro, e la stessa cosa non credo che valga per diversi nostri politici.
Certo che, se Salvini lesse Il popolo del lago (https://inducks.org/story.php?c=D+92433) quando aveva 21 anni, altro che inattendibile pensò di Topolino! ;D


Un'antica leggenda dice che sotto il lago Kaibal, esiste una popolazione di esseri che, nelle loro sembianze, sono un misto fra anfibi e umani. Topolino e Pippo scoprono che non si tratta affatto di una leggenda, ma è la verità e dopo varie avventure, riusciranno a portare due loro esponenti davanti a Yuri Yevchenko, un vecchio lupo di lago, con una famiglia numerosa. Questi, che conosce già Topolino e Pippo accoglie i due anfibi/umani dicendo: "(...) avete portato con voi anche degli amici! Entrate, entrate!". Uno dei due gli chiede: "Anche noi? Non ci trovi strani?" Il vecchio lupo di lago abbracciando la moglie e facendo l'occhiolino, risponde: "Strano è chi non dà il benvenuto allo straniero! Mettetevi comodi! La mia casa è la vostra casa!"
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Martedì 19 Mar 2019, 22:35:15
Non voleva attaccare Topolino ma certo non è una bella pubblicità per la testata, considerato che c'è gente che pende dalle labbra dei politici (parlo in generale). Su una cosa hanno ragione: l'attendibilità di Topolino è diversa da quella dei loro programmi di partito perché Topolino è molto più attendibile. Tra rubriche e storie Topolino affronta numerose tematiche: dall'ambiente alla storia, dalla letteratura all'economia, dalla scienza all'arte arte. E' chiaro che i temi sono trattati in modo che siano comprensibili ai bambini ma ciò rappresenta la base per la loro futura conoscenza e cultura. E mai ho visto pubblicare cose false o assurde. Merito anche degli autori che mettono sempre il massimo impegno nel loro lavoro, e la stessa cosa non credo che valga per diversi nostri politici.
Certo che, se Salvini lesse Il popolo del lago (https://inducks.org/story.php?c=D+92433) quando aveva 21 anni, altro che inattendibile pensò di Topolino! ;D


Un'antica leggenda dice che sotto il lago Kaibal, esiste una popolazione di esseri che, nelle loro sembianze, sono un misto fra anfibi e umani. Topolino e Pippo scoprono che non si tratta affatto di una leggenda, ma è la verità e dopo varie avventure, riusciranno a portare due loro esponenti davanti a Yuri Yevchenko, un vecchio lupo di lago, con una famiglia numerosa. Questi, che conosce già Topolino e Pippo accoglie i due anfibi/umani dicendo: "(...) avete portato con voi anche degli amici! Entrate, entrate!". Uno dei due gli chiede: "Anche noi? Non ci trovi strani?" Il vecchio lupo di lago abbracciando la moglie e facendo l'occhiolino, risponde: "Strano è chi non dà il benvenuto allo straniero! Mettetevi comodi! La mia casa è la vostra casa!"
Da quando questo è diventato un forum di politica?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Martedì 19 Mar 2019, 23:17:51
Sta diventando una mania, quella di citare  Topolino a sproposito: pochi minuti fa a Cartabianca Cacciari ha iniziato un suo intervento dicendo "Chi legge qualcosa di diverso da Topolino sa che i flussi migratori verso l'Europa sono inarrestabili..."
Non mi interessa entrare nel merito della questione politica, dato che non è questa la sede, ma caspita! Questa nuova moda trasversale di riferirsi a Topolino nei dibattiti politici (o presunti tali) in modo sostanzialmente dispregiativo sarebbe bene che cessasse!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Mercoledì 20 Mar 2019, 12:10:27
Topolino e' una rivista innanzitutto per bambini che nel caso migliore istruisce il suo pubblico di riferimento e in quello peggiore si limita ad offrirgli un po' di divertimento. Per quanto posso valutare dal materiale che mi e' capitato sottomano negli ultimi quarant'anni, una gran parte delle riviste per adulti sono al di sotto del livello intellettuale di un generico libro di testo della scuola media, facendo sospettare che servano a istupidire chi le legge (la stessa cosa purtroppo si puo' dire di molti degli articoli che appaiono sui siti di prestigiosi quotidiani e - temo - nelle versioni cartacee degli stessi).
Alla luce di questi fatti, usare "Topolino" come termine di riferimento per "lettore immaturo" non sembra un'idea cosi' brillante.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Mercoledì 20 Mar 2019, 18:57:47
Non voleva attaccare Topolino ma certo non è una bella pubblicità per la testata, considerato che c'è gente che pende dalle labbra dei politici (parlo in generale). Su una cosa hanno ragione: l'attendibilità di Topolino è diversa da quella dei loro programmi di partito perché Topolino è molto più attendibile. Tra rubriche e storie Topolino affronta numerose tematiche: dall'ambiente alla storia, dalla letteratura all'economia, dalla scienza all'arte arte. E' chiaro che i temi sono trattati in modo che siano comprensibili ai bambini ma ciò rappresenta la base per la loro futura conoscenza e cultura. E mai ho visto pubblicare cose false o assurde. Merito anche degli autori che mettono sempre il massimo impegno nel loro lavoro, e la stessa cosa non credo che valga per diversi nostri politici.
Certo che, se Salvini lesse Il popolo del lago (https://inducks.org/story.php?c=D+92433) quando aveva 21 anni, altro che inattendibile pensò di Topolino! ;D


Un'antica leggenda dice che sotto il lago Kaibal, esiste una popolazione di esseri che, nelle loro sembianze, sono un misto fra anfibi e umani. Topolino e Pippo scoprono che non si tratta affatto di una leggenda, ma è la verità e dopo varie avventure, riusciranno a portare due loro esponenti davanti a Yuri Yevchenko, un vecchio lupo di lago, con una famiglia numerosa. Questi, che conosce già Topolino e Pippo accoglie i due anfibi/umani dicendo: "(...) avete portato con voi anche degli amici! Entrate, entrate!". Uno dei due gli chiede: "Anche noi? Non ci trovi strani?" Il vecchio lupo di lago abbracciando la moglie e facendo l'occhiolino, risponde: "Strano è chi non dà il benvenuto allo straniero! Mettetevi comodi! La mia casa è la vostra casa!"
Da quando questo è diventato un forum di politica?
Questo topic è chiamato "Disney nella nostra cultura". La politica, ne converrai, fa parte a pieno titolo della nostra cultura. Se poi i politici si riferiscono al mondo Disney, come nei casi sotto citati, il collegamento viene da sé.
Nel mio intervento poi, in particolare, io in realtà, parlo di una storia di Topolino dove c'è, piaccia o non piaccia, un intervento socio-culturale e dunque politico.
Non penso poi dunque di essere così fuori tema e, soprattutto, fuori forum e questo a prescindere dal fatto che, una scuola di pensiero, forse un po' oggi ingiustamente, dal mio punto di vista, demodé, afferma che tutto, in fondo è politica.
Se poi mi vuoi dire che, col mio intervento, ho infastidito qualcuno, me ne dispiace, ma ..., che dire? Capita quando si toccano dei nervi scoperti!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Mercoledì 20 Mar 2019, 19:06:24
Sta diventando una mania, quella di citare  Topolino a sproposito: pochi minuti fa a Cartabianca Cacciari ha iniziato un suo intervento dicendo "Chi legge qualcosa di diverso da Topolino sa che i flussi migratori verso l'Europa sono inarrestabili..."
Non mi interessa entrare nel merito della questione politica, dato che non è questa la sede, ma caspita! Questa nuova moda trasversale di riferirsi a Topolino nei dibattiti politici (o presunti tali) in modo sostanzialmente dispregiativo sarebbe bene che cessasse!
Io penso sempre che sia una sorta di catena innescata dall'intervento primo di Zingaretti.


Comunque sia, al buon Cacciari, mi viene da rispondergli così: è molto probabile che , non tutti, ma molti di quelli che leggono Topolino, leggano, anche Platone e, en passant, anche te.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Mercoledì 20 Mar 2019, 19:24:58
Scusate, più che altro vorrei sapere: Vi importa veramente cosa pensino pennivendoli e politicanti (di qualsiasi colore, l'ignoranza e la malafede non hanno certo parte politica) di quello che da settant'anni dovrebbe essere considerato un nostro orgoglio nazionale? (e io e voi sicuramente lo consideriamo tale). Seriamente vi sembra una cosa rilevante?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 20 Mar 2019, 19:59:54
Non voleva attaccare Topolino ma certo non è una bella pubblicità per la testata, considerato che c'è gente che pende dalle labbra dei politici (parlo in generale). Su una cosa hanno ragione: l'attendibilità di Topolino è diversa da quella dei loro programmi di partito perché Topolino è molto più attendibile. Tra rubriche e storie Topolino affronta numerose tematiche: dall'ambiente alla storia, dalla letteratura all'economia, dalla scienza all'arte arte. E' chiaro che i temi sono trattati in modo che siano comprensibili ai bambini ma ciò rappresenta la base per la loro futura conoscenza e cultura. E mai ho visto pubblicare cose false o assurde. Merito anche degli autori che mettono sempre il massimo impegno nel loro lavoro, e la stessa cosa non credo che valga per diversi nostri politici.
Certo che, se Salvini lesse Il popolo del lago (https://inducks.org/story.php?c=D+92433) quando aveva 21 anni, altro che inattendibile pensò di Topolino! ;D


Un'antica leggenda dice che sotto il lago Kaibal, esiste una popolazione di esseri che, nelle loro sembianze, sono un misto fra anfibi e umani. Topolino e Pippo scoprono che non si tratta affatto di una leggenda, ma è la verità e dopo varie avventure, riusciranno a portare due loro esponenti davanti a Yuri Yevchenko, un vecchio lupo di lago, con una famiglia numerosa. Questi, che conosce già Topolino e Pippo accoglie i due anfibi/umani dicendo: "(...) avete portato con voi anche degli amici! Entrate, entrate!". Uno dei due gli chiede: "Anche noi? Non ci trovi strani?" Il vecchio lupo di lago abbracciando la moglie e facendo l'occhiolino, risponde: "Strano è chi non dà il benvenuto allo straniero! Mettetevi comodi! La mia casa è la vostra casa!"
Da quando questo è diventato un forum di politica?
Questo topic è chiamato "Disney nella nostra cultura". La politica, ne converrai, fa parte a pieno titolo della nostra cultura. Se poi i politici si riferiscono al mondo Disney, come nei casi sotto citati, il collegamento viene da sé.
Nel mio intervento poi, in particolare, io in realtà, parlo di una storia di Topolino dove c'è, piaccia o non piaccia, un intervento socio-culturale e dunque politico.
Non penso poi dunque di essere così fuori tema e, soprattutto, fuori forum e questo a prescindere dal fatto che, una scuola di pensiero, forse un po' oggi ingiustamente, dal mio punto di vista, demodé, afferma che tutto, in fondo è politica.
Se poi mi vuoi dire che, col mio intervento, ho infastidito qualcuno, me ne dispiace, ma ..., che dire? Capita quando si toccano dei nervi scoperti!
Non è questione di nervi scoperti (e no, non è il mio caso, non credevo neanche fosse necessario specificarlo).

Semplicemente si chiede, a te come a tutti gli altri utenti, di lasciare fuori la politica dal forum, il che include anche il fatto di evitare commenti su questa o quella posizione di pensiero dei politici, indipendentemente dalla fazione a cui appartengono. Non è questione di simpatia, semplicemente nel tempo si è valutato (con Paolo e gli altri mod) che non è questo il luogo per chi vuole avventurarsi in simili discorsi.
Quindi nessuno vi impedisce di riportare le dichiarazioni in cui appaiono Paperone o Topolino (anche se personalmente fatico a cogliere l'utilità di un elenco fine a sé stesso come sembra essere diventato questo topic, ma qui si entra nella - mia - opinione personale), ma se poi da questo si passa alle frecciate, neanche troppo nascoste, verso una qualunque (e sottolineo qualunque) linea politica, allora non va più bene.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Mercoledì 20 Mar 2019, 20:08:35
Comunque sia, al buon Cacciari, mi viene da rispondergli così: è molto probabile che , non tutti, ma molti di quelli che leggono Topolino, leggano, anche Platone e, en passant, anche te.
Peraltro anche diversi filosofi/letterati leggono Topolino o altri fumetti: tra essi il famoso Giulio Giorello, grande amico del Topo.
Inoltre alcuni anni fa andai ad una conferenza dove un filosofo (non ricordo il nome) disse che la sera non si sarebbe mai sognato di aprire un libro filosofico ma consigliava a tutti di leggere i fumetti nei momenti di relax.
Scusate, più che altro vorrei sapere: Vi importa veramente cosa pensino pennivendoli e politicanti (di qualsiasi colore, l'ignoranza e la malafede non hanno certo parte politica) di quello che da settant'anni dovrebbe essere considerato un nostro orgoglio nazionale? (e io e voi sicuramente lo consideriamo tale). Seriamente vi sembra una cosa rilevante?
A me, da lettore, interessa poco o nulla. Non mi faccio certo influenzare da cosa dicono gli altri. Più che altro è un danno d'immagine che colpisce la testata e la redazione. E' lo stesso discorso che può essere fatto con le storie/copertine Vip al contrario. Se si mette nel numero una storia o intervista a vip si cerca di avere effetti positivi in termini di visibilità e vendite (cercando di attrarre i lettori occasionali). Se, al contrario, un vip influente critica Topolino o dice che i bambini non dovrebbero leggere i fumetti si ha l'effetto opposto e potrebbe far diminuire, anche se leggermente, il numero di lettori (in particolare quelli occasionali). E ciò mi dispiace dato che tutto il settore del fumetto non se la passa bene e la redazione del Topo cerca continuamente di creare nuove iniziative per migliorare l'immagine e attrarre nuovi lettori (come per esempio quelle in programma per i 70 anni)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Venerdì 22 Mar 2019, 10:22:14
https://www.repubblica.it/robinson/2019/03/22/news/topolino-222162555/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P17-S1.4-T1 (https://www.repubblica.it/robinson/2019/03/22/news/topolino-222162555/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P17-S1.4-T1)
Titolo: 'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: 【Mirko】 - Venerdì 22 Mar 2019, 13:54:16
Non solo Pietro Gambadilegno e Macchianera, adesso Topolino deve combattere anche con i pregiudizi di alcuni politici nostrani. Nell'ultimo mese il magazine per ragazzi, che quest'anno festeggia 70 anni, è stato utilizzato come sinonimo di lettura poco impegnativa e ricca di sciocchezze da sinistra e destra e “Dove l'ha letto, su Topolino?” è diventato uno slogan per dare liberamente dell'ignorante al proprio avversario.

L'ultimo, in ordine di tempo, Massimo Cacciari. Ospite a Carta Bianca, il talk show di Rai 3, durante un confronto con il giornalista Maurizio Belpietro ha dichiarato: “Se la gente avesse letto qualche libro in più oltre a Topolino, capirebbe molte cose”. Ma il filosofo è, per così dire, in buona compagnia. Il 2 marzo Carlo Calenda, in un post su Twitter in risposta a Maurizio Gasparri sui libri letti da Matteo Salvini chiedeva “Includi Topolino?”. Seguito poi, il 18 marzo, dallo stesso ministro dell'Interno che, commentando le critiche alla flat tax fatte da alcuni quotidiani, diceva: I numeri dei giornali hanno l'attendibilità di Topolino”. Dello stesso tenore una frase del neo segretario Pd Nicola Zingaretti, sempre a proposito di flat tax: “È una bufala da Paperon dè Paperoni”.

Un atteggiamento che ha stancato gli addetti ai lavori: sceneggiatori, disegnatori e giornalisti sui social hanno manifestato il proprio scontento. A cominciare da Francesco Artibani, autore Disney dal 1992: “Un settimanale che ha avviato alla lettura almeno tre generazioni di italiani diventa oggi un esempio negativo da citare con disprezzo. Se affermassi che i politici sono tutti ladri, i giornalisti dei pennivendoli e i filosofi dei gran chiacchieroni pieni di idee fumose e incomprensibili direi delle banalità offensive. È per questo che è ora di pretendere rispetto per questo lavoro” ha scritto sul suo profilo Facebook.

Al tweet aveva risposto lo stesso Artibani, scrivendo: "Calenda, io la seguo con interesse ma, cortesemente, non mi cada su Topolino. Non banalizzi anche lei quello che è un lavoro serio".

Il suo pensiero è stato condiviso da tantissimi lettori, che hanno raccontato quanto i fumetti e gli articoli del magazine siano stati importanti per la loro crescita; e da molti colleghi, che hanno sottolineato la serietà con la quale svolgono il loro lavoro nella nona arte. “Topolino fa parte di me. Disegno fumetti grazie a Topolino, ho iniziato a leggere grazie a Topolino e questo mi ha permesso di approcciarmi a lettura via via più complesse, Grazie Topolino e grazie anche a chi lo denigra per farsi bello perché Topolino mi ha insegnato ad accettare chi la pensa diversamente da me” ha scritto il disegnatore Francesco D'Ippolito.

Anche Alex Bertani, direttore del magazine, ha commentato: “Dispiace un po’ che persone competenti e preparate parlino con tanta leggerezza di uno strumento come Topolino, un giornale che è stato capace, nei suoi ormai 70 anni di vita editoriale, di iniziare alla lettura generazioni di lettori, stimolandone la crescita personale e contribuendo spesso alla formazione di un loro forte senso critico. Topolino ha questa grande capacità di raccontarti la realtà che hai attorno e di farlo in modo divertente e solo in apparenza 'leggero' adatto anche ad un pubblico più giovane che spesso lo avvicina soprattutto per la magia delle sue avventure. Riesce a fare divulgazione usando un linguaggio semplice e fruibile, per questo efficace, e chi è esperto di comunicazione sa quanto sia complesso farlo. Topolino è spesso una 'stazione di partenza' di percorsi personali ricchi di stimoli e passioni”. Tuttavia, il direttore non sente la necessità “di alzare i toni o di rischiare di finire strumentalizzati in qualche polverone mediatico, sicuramente sono dichiarazioni un po’ infelici, ma credo anche che in fondo nessuno le abbia veramente fatte con intenti denigratori, Topolino è un giornale molto diffuso e credo le persone attente ne conoscano bene sia l’elevato valore di intrattenimento che quello formativo e divulgativo”.

“C'è una distorsione – ha ribadito Artibani – riguardo quello che Topolino magazine è. Sì, è un giornale per bambini, ma questo non significa che debba essere banalizzato o mortificato. Ha un suo valore, non per altro è uno degli ultimi fumetti rimasti dedicato a quella precisa età anagrafica. Purtroppo non è da ieri che i fumetti hanno questa connotazione negativa, nonostante autori come Umberto Eco, Dino Buzzati e Gianni Rodari abbiano provato a sdoganarli. E spesso chi li denigra non li conosce nemmeno, non li ha mai letti o non li legge da anni. Prendiamo il caso di Nicola Zingaretti, che ha usato come esempio una vecchia versione di zio Paperone degli anni'70, quando era ancora un imprenditore senza scrupoli. Adesso è diventato più etico, ha una morale, si è evoluto: dunque, perché citare qualcosa che non si conosce, che può diventare inutilmente offensivo?”.

Artibani è autore, insieme a Fausto Vitaliano, del progetto Topolino Comic&Science, lanciato sulle pagine del settimanale dal 2016 e incentrato sulla divulgazione specifica. Con la collaborazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di Roberto Natalini, direttore dell'istituto per le applicazioni del calcolo M. Picone e di Andrea Plazzi, matematico e curatore di fumetti. Ad aiutare Topolino e co. a esplorare il mondo delle scienze, personaggi come Piero Angela e Carlo Rovelli.

“La cosa straordinaria è che tutti quelli che ci hanno aiutato hanno letto o leggevano ancora il magazine, conoscevano a fondo i personaggi ed erano entusiasti di partecipare a questo nostro progetto. Così come Topolino, che è un personaggio estremamente dinamico e voglioso di imparare. Leggere le sue avventure può far accendere la scintilla della curiosità. Che sia musica o sport, letteratura o matematica, ogni lettore può trovare una sua passione. Non scriviamo sciocchezze o invenzioni, e vorremmo non diventare un esempio negativo, uno slogan falso e insensato”.

Fonte: https://www.repubblica.it/robinson/2019/03...lino-222162555/ (https://www.repubblica.it/robinson/2019/03/22/news/topolino-222162555/)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 22 Mar 2019, 14:02:12
'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza"
"Se la politica denigra Topolino (ma se lo può permettere?)"
"Topolino" non ci sta e ribatte ai politici: "Non usateci come esempio di scarsa serietà"

Dopo Repubblica linkata da Tang, anche i siti del Corriere e dell'Huffington Post riportano la presa di posizione degli autori Disney
(e dei lettori):

https://www.corriere.it/politica/19_marzo_22/topolino-politica-salvini-renzi-cacciari-calenda-880df9a2-4c91-11e9-aa51-4cb365c9ed6c.shtml?refresh_ce-cp

https://www.huffingtonpost.it/2019/03/22/topolino-non-ci-sta-e-ribatte-ai-politici-non-usatemi-come-esempio-di-lettura-leggera_a_23698416/?ncid=tweetlnkithpmg00000001&fbclid=IwAR2YHf3VTYdMYeeSuvqt3Ji26Q_g3K4IXDls5X6cOnscDevUaVC9HPDt0n4
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 22 Mar 2019, 14:46:02
Nonostante un certo 'sdoganamento intellettuale' del Fumetto avvenuto nell'ultimo mezzo secolo (a partire dalle prime mostre di Bordighera e Lucca e dall'uscita della rivista Linus di metà anni '60), il pregiudizio nei confronti dei 'maledetti fumetti' è ancora presente. E per il Topo lo era ancor di più ai tempi della sua maggiore fioritura, del suo clamoroso successo: nel 1961, da poco diventato settimanale, 'Topolino' (o meglio, Paperino) viene 'redarguito' insieme a Mina (sua entusiasta fan che lo difende a spada tratta) dallo scrittore e regista Mario Soldati.

https://www.youtube.com/watch?v=eTbbaAUeUCY

(https://i.ytimg.com/vi/eTbbaAUeUCY/hqdefault.jpg)
Titolo: Re:'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: Vincenzo - Venerdì 22 Mar 2019, 16:31:19
Sacrosanta presa di posizione.
Titolo: Re:'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: Rockerduck87 - Venerdì 22 Mar 2019, 16:40:31
Citazione sempre negativa, è vero, ma che sia citato così spesso secondo me è anche prova dell'affetto che loro stessi provano e di quanto Topolino libretto sia un punto fermo della nostra cultura, usato cioè come esempio che tutti possano capire. In questo caso viene utilizzato in senso dispregiativo (più semplificante che dispregiativo, imho, forse anche in modo preterintenzionale).
Però ammettiamo di essere in un'era dove parlare è obiettivamente un campo minato, proprio su Topolino ci lamentiamo di certi limiti d'azione degli autori, di cosa si può parlare o meno...
Titolo: Re:'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 22 Mar 2019, 17:25:57
E' la prima volta che gli autori Disney si ribellano di fronte alle solite battute denigratorie su 'Topolino'. Sarà che in questo mese ne sono uscite ben quattro, tre da politici (Calenda, Salvini, Zingaretti) e una dal filosofo Cacciari. E hanno fatto benissimo a difendere il loro lavoro ma anche quello di chi li ha preceduti, in 70 anni di attività del Libretto, in procinto di essere festeggiati (senza contare quelli anteguerra del Giornale che pubblicava regolarmente Gottfredson).

Spero che le uscite di vari autori saranno accompagnate anche dalle rivendicazioni di moltissimi lettori, del passato e del presente.
Tutto ciò va a difesa di un settimanale storico che, in anni di vendite non eccelse (dovute al mercato e non certo ai soggetti e alle sceneggiature di tanti bravi autori) non può permettersi di ricevere, una settimana si e l'altra pure, questa pubblicità negativa.

In questa, per quanto involontaria, campagna denigratoria, trovo una profonda ignoranza di base: immagino che tutti questi signori (compresi quelli del passato, a cominciare dallo scrittore e regista Mario Soldati, da me ricordato prima) non avranno mai letto una sola storia di paperi e topi, altrimenti non parlerebbero così.

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/54353982_629449900861796_7615263326917885952_n.jpg?_nc_cat=102&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=7364e951bda83cd0ad631805aefecae0&oe=5D46C944)
Titolo: Re:'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: MatteZena - Venerdì 22 Mar 2019, 18:21:25
Mi sono accorto solo ora, dopo aver creato questo topic su un'altra sezione, che, appunto, era già presente (perciò ho eliminato la "mia versione").
Vi ricopio quello che avevo scritto lì, anche se era il messaggio di inizio Topic.
Cosa pensate della questione, sviluppatasi negli ultimi giorni, riguardante diversi politici sia di destra che di sinistra che stanno usando, per andare contro ai loro opposti, usano Topolino e le sue storie come sinonimo di ignoranza (mancando di rispetto al lavoro degli autori)?
Sono già molti gli autori che si sono lamentari di questo andazzo (sono già direi 6, infatti, i politici  che hanno detto questa cosa, tra cui Salvini, ministro, e Calenda, uno degli esponenti più importanti della sinistra): Artibani, Gagnor, D'Ippolito, Freccero, Pastrovicchio, Vitaliano, Alex Bertani e Valentina De Poli stessi e molti altri collaboratori di Topolino.
E sono già molti i giornali online, anche molto importanti (Corriere, LaRepubblica, TPI...), ad averne parlato.
Voi cosa ne pensate?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy - Venerdì 22 Mar 2019, 21:23:49
Voi cosa ne pensate?

Che c'è molta più cultura su Topolino che in tre quarti dei parlamentari...
Titolo: Re:'Topolino' risponde ai politici: "Smettetela di usarci come esempio di ignoranza
Inserito da: Dippy Dawg - Venerdì 22 Mar 2019, 21:57:24
Bertani è stato giustamente diplomatico, visto il ruolo che ricopre; io invece lo dico chiaramente: purtroppo questi imbecilli che parlano a vanvera Topolino evidentemente non lo conoscono.
Purtroppo, perché altrimenti sarebbero persone migliori e ne beneficeremmo anche noi...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 22 Mar 2019, 21:58:26
Tito Faraci dice la sua su fumetto, sinistra e 'fuoco amico'

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/22/topolino-vs-zingaretti-co-tito-faraci-la-sinistra-ha-spesso-snobbato-il-divertimento-in-se/5056580/?fbclid=IwAR2fPAHf3RjkNhfFjwJpz7QoJkg3xBE4jsYcit5sbp2fnNQWK-mtxcfjG84

Francesco Artibani intervistato da Radio Base:

https://www.radiobase.fm/francesco-artibani-topolino/?fbclid=IwAR3bOsiv7eikXjT5LCYjqJv90gbnE3md_EDJtatFBsgLG6ORqt-cLo7BF3U
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 23 Mar 2019, 10:36:21
Una intera pagina del Foglio sulla polemica Topolino-detrattori, con doppia intervista ad Artibani e Gagnor (dal sito fb di Artibani,
il capo dei 'ribelli')

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/54729185_1217280848435859_5419643004019277824_n.jpg?_nc_cat=108&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=5ad09de829f8efeae16f79127575908f&oe=5D171A90)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Sabato 23 Mar 2019, 11:09:14
Faraci (https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/22/topolino-vs-zingaretti-co-tito-faraci-la-sinistra-ha-spesso-snobbato-il-divertimento-in-se/5056580/?fbclid=IwAR2fPAHf3RjkNhfFjwJpz7QoJkg3xBE4jsYcit5sbp2fnNQWK-mtxcfjG84): "Basta prendere un numero qualunque [di Topolino, NrdR], in edicola o vecchio, aprirlo a caso, e sfido chiunque a trovare anche solo un refuso”.
Pur con tutta la mia solidarieta' a Faraci nella battaglia a difesa della dignita' di Topolino, purtroppo devo ammettere di avere l'impressione che negli ultimi anni la mia rivista preferita abbia risentito del generale calo di attenzione all'ortografia nella stampa italiana e i refusi siano alquanto aumentati. Mi dispiace molto, visto che se riesco a scrivere in un italiano solitamente decente il merito e' in primis proprio di Topolino.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 23 Mar 2019, 11:30:25
"Competenti e preparati". E niente, fa già ridere così. Per evitare che questa battuta offra la sonda a degenerazioni del topic, è bene specificare che il sottoscritto non vota, per sua precisa scelta, così capite subito che non mi riferisco a nessuna parte precisa. Volevo comunque fare un paio di considerazioni. 1)Mi sembra molto strano, dato che ormai da diversi anni si usa questa brutta espressione, che gli autori abbiano protestato solo adesso. 2) Piuttosto che Topolino, a cui devo buona parte del mio lessico e anche diverse mie conoscenze non banali, mi sembrerebbe più opportuno, se proprio si devono usare queste espressioni, citare una delle tante riviste di gossip frivole (su personaggi peraltro già discutibili) che purtroppo in Italia prosperano ormai da parecchio tempo, se non da sempre. Ecco, se proprio nel dibattito odierno, ormai da diverso tempo ridotto a livelli infimi, ci si tiene a offendere l'avversario (cosa di per sè sbagliata) mi sembra un paragone molto più adatto. Ma uno dei tanti paradossi dell'Italia è che pur essendo una delle culle della civiltà occidentale, con una storia peculiare e unica, la cultura, quella vera, è denigrata
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Sabato 23 Mar 2019, 12:14:16
Mi limito a riferire alcuni aneddoti personali. A sette anni lessi L'Inferno di Topolino e li nacquero, contemporaneamente, il mio grande amore per Topolino e il mio grande amore per Dante. Poco dopo lessi Paperino barbiere di Siviglia e iniziai a interessarmi all'opera lirica. Lessi Il mistero dei candelabri e scoprii l'esistenza de I Miserabili, che oggi ritengo uno dei piu' bei libri che abbia letto. Forse bisognerebbe introdurre una nuova esclamazione, per dare dell'ignorante a qualcuno: "Sicuramente lei Topolino non lo legge!".
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 23 Mar 2019, 12:40:53
è stato così anche per me. Topolino è cultura. Vera. In quanti, al di fuori dei lettori di Topolino, per fare un esempio banale, conosceranno parole come guiderdone, grazie a Cimino? Credo molto pochi
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 23 Mar 2019, 15:29:49
Mi limito a riferire alcuni aneddoti personali. A sette anni lessi L'Inferno di Topolino e li nacquero, contemporaneamente, il mio grande amore per Topolino e il mio grande amore per Dante. Poco dopo lessi Paperino barbiere di Siviglia e iniziai a interessarmi all'opera lirica. Lessi Il mistero dei candelabri e scoprii l'esistenza de I Miserabili, che oggi ritengo uno dei piu' bei libri che abbia letto.
Un appunto: secondo me un'pera è di qualità se presa in sè medesima e non in quanto rimanda ad un'altra.
Tu affermi I miserabili uno dei tuoi libri preferiti: ma ti piace di per sè stesso o perchè cita qualcos'altro?

Un'opera che si limita a citarne un'altra non ha valore artistico, ma è solo una pubblicità, per quanto ben fatta.

Mi rendo conto che questa puntualizzazione c'entra poco, però sentivo di doverla fare.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: rikki-tikki-tavi - Sabato 23 Mar 2019, 17:27:50
Decisamente è il momento dei fumetti Disney.
Sul Corriere di oggi  viene presentato un libro dal titolo " ArchiDisney" - di Giacomo Delbene Guidoni, architetto ed appassionato Disney dove viene presentato Floyd Gottfredson non solo come disegnatore ma anche come vero e proprio architetto e designer dell'universo disneyano, con idee e mobili innovativi per  le case di Topolino, Minnie  e Pippo.

Ieri invece, sempre sul Corriere- supplemento del venerdi-, erano stati tirati in ballo i Bassotti per un articolo dove si spiegava come ci si poteva difendere dalle innumerevoli truffe che girano su internet.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Domenica 24 Mar 2019, 07:39:17
Mi limito a riferire alcuni aneddoti personali. A sette anni lessi L'Inferno di Topolino e li nacquero, contemporaneamente, il mio grande amore per Topolino e il mio grande amore per Dante. Poco dopo lessi Paperino barbiere di Siviglia e iniziai a interessarmi all'opera lirica. Lessi Il mistero dei candelabri e scoprii l'esistenza de I Miserabili, che oggi ritengo uno dei piu' bei libri che abbia letto.
Un appunto: secondo me un'pera è di qualità se presa in sè medesima e non in quanto rimanda ad un'altra.
Tu affermi I miserabili uno dei tuoi libri preferiti: ma ti piace di per sè stesso o perchè cita qualcos'altro?

Un'opera che si limita a citarne un'altra non ha valore artistico, ma è solo una pubblicità, per quanto ben fatta.

Mi rendo conto che questa puntualizzazione c'entra poco, però sentivo di doverla fare.

Quello che intendevo dire e' che la lettura di Topolino mi ha sempre stimolato ad arricchirmi culturalmente e non posso non essere grato di questo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: raes - Martedì 2 Apr 2019, 09:36:26
ho scoperto che l'Editrice La Spiga ha pubblicato un libro( credo per l' elementari) con uno racconto storico in cui parla di archimede pittagorico famoso scienziato siracusano. assurdo
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 2 Apr 2019, 16:52:59
archimede pittagorico famoso scienziato siracusano. assurdo
Forse non del tutto. L'Archimede siracusano viene spesso indicato come un erede (almeno morale) della tradizione platonica, che a sua volta discende da quella pitagorica.

Piu' precisamente: per il poco che ne so, nella storia del pensiero occidentale, i primi sostenitori dell'idea che l'universo sia un cosmo comprensibile per mezzo della matematica furono i pitagorici, seguiti poi da Platone. Ed e' per lo meno ragionevole inserire l'opera di Archimede (grande ingegnere e - suppongo - fisico proprio grazie al fatto che era un grandissimo matematico) nella tradizione pitagorica di indagine del mondo fisico tramite la matematica.

Riterrei che dare del pitagorico all'Archimede  storico sia (probabilmente) un errore, ma non e' cosi' assurdo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Venerdì 5 Apr 2019, 18:18:16
Volevo segnalare che domani sera Marco Gervasio parteciperà come concorrente all'Eredità (in bocca al lupo!) mentre lunedì Francesco Artibani e Corrado Mastantuono saranno ospiti a Unomattina.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: raes - Sabato 6 Apr 2019, 20:36:06
gervasio ha perso ai rigori
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Martedì 16 Apr 2019, 16:11:20
Riposto questo bell'articolo del musicologo Paolo Isotta che avevo già erroneamente linkato in un altro topic:

https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/topolino-paperino-paolo-isotta-non-ha-dubbi-ldquo-topolino-200685.htm
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Martedì 16 Apr 2019, 17:59:38
Riposto questo bell'articolo del musicologo Paolo Isotta che avevo già erroneamente linkato in un altro topic:

https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/topolino-paperino-paolo-isotta-non-ha-dubbi-ldquo-topolino-200685.htm (https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/topolino-paperino-paolo-isotta-non-ha-dubbi-ldquo-topolino-200685.htm)


Il fatto che tu lo definisca un bell'articolo deve farmi dedurre che sei d'accordo con Isotta?


Poi mi si censura perché parlo di politica ma ... sembra che sia inevitabile.


Isotta è un musicologo dalle idee molto discutibili come lo è nel parlare di Topolino.


Parla del Topolino degli anni 30 - quello che piaceva a Mussolini (http://www.novecento.org/dossier/mediterraneo-contemporaneo/eccetto-topolino-il-fumetto-in-italia-durante-il-regime-fascista/) - contrapponendolo a Paperino ma dimenticando che, negli anni 30, Paperino era solo uno dei tanti compagni di Topolino.


Il Topolino degli anni 30 è soprattutto il Topolino del New Deal di Rooswelt verso cui, evidentemente, Gottfredson, aveva ben altra posizione rispetto Disney.
Sta di fatto che i fumetti che passavano erano soprattutto quelli in quegli anni e non certo quelli che faranno di Topolino l'aiutante preferito di Basettoni che verranno, nel loro sviluppo, dopo la seconda guerra mondiale, con Murry e C. negli Stati Uniti e con Martina e Scarpa in Italia.


Topolino è per bene e onesto e questo sarebbe un difetto?.


Sì, lo è per Isotta e per chi gli assomiglia idealmente!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 16 Apr 2019, 18:04:07
Ho letto solo il titolo, e mi è bastato: le solite idiozie politicizzate...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Martedì 16 Apr 2019, 18:11:21
In realtà nell'articolo dice tutt'altro, paragonando gli autori italiani ai grandi artisti rinascimentali. Il titolo, come spesso avviene, è infelice.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Martedì 16 Apr 2019, 18:18:57
Sì, ma mi sembra che a meno di un'invenzione dell'intervistatore siano sue precise parole, e sono parole cretine.
Su Fantasia e sull'ultima parte invece niente da dire.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Martedì 16 Apr 2019, 18:23:59
Chiarisco: l'ho definita "bella" perchè, nel complesso, dice cose interessanti. Poi le opinioni espresse sono, come è ovvio, criticabili...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Rockerduck87 - Giovedì 18 Apr 2019, 13:03:42
Se chiaramente Topolino è una persona perbene, che è una cosa positiva, non capisco molto quando in un universo lineare come quello del fumetto disney si parli di perbenismo, inteso immagino come sinonimo di radical chic. Io ho sempre avuto disgusto verso quel progressismo di facciata dilagante, dell'arte di sputare nel piatto in cui si mangia, del sentenziare saccente dagli scranni alto-borghesi e benestanti, ma non ho mai visto Topolino fare nulla del genere. E sono in parecchi però ad addebitargli questa caratteristica, salvo poi non riuscire a farmi esempi.
Topolino si è creato anni fa l'aura di infallibilità (che oggi a dire il vero si cerca di limare anche scherzandoci sopra nelle storie), ma questo può causare casomai scarsa empatia verso il personaggio. La critica del perbenismo mi suona davvero stonata. Poi fra i due per me Paperino vince a mani basse, anche se i miei preferiti sono Paperone e Rockerduck.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 19 Apr 2019, 20:12:34
Allego la scansione di un trafiletto dalla pagina delle recensioni librarie de il Giornale di domenica 14 aprile.
Ricordo anche che Aldo Manuzio comparve, nel suo vero aspetto "pienamente umano", nella storia istruttiva Paperino e la stampa (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+1617-B).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Martedì 23 Apr 2019, 15:46:55
Ieri è andato in onda su Rai 3 in prima serata uno speciale su Mina. Hanno mostrato alcune tavole di Giorgio Cavazzano che vedono la tigre di Cremona "paperizzata" e circondata da personaggi Disney, tratte dal suo "Christmas song book" e successivamente è stato mandato in onda un vecchio filmato risalente ai primi anni sessanta nel quale un'orgogliosa Mina afferma di leggere Topolino e di amare in particolare il personaggio di Paperino
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vito65 - Martedì 23 Apr 2019, 17:00:35
Ieri è andato in onda su Rai 3 in prima serata uno speciale su Mina. Hanno mostrato alcune tavole di Giorgio Cavazzano che vedono la tigre di Cremona "paperizzata" e circondata da personaggi Disney, tratte dal suo "Christmas song book" e successivamente è stato mandato in onda un vecchio filmato risalente ai primi anni sessanta nel quale un'orgogliosa Mina afferma di leggere Topolino e di amare in particolare il personaggio di Paperino
Confermo, l'ho visto anch'io.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Giovedì 25 Apr 2019, 17:47:14
Da pagina 250 del romanzo del 2015 Honky Tonk Samurai (https://it.wikipedia.org/wiki/Honky_Tonk_Samurai) dell'americano Joe R. Lansdale, edizione Einaudi Stile Libero Big. Il narratore è un investigatore privato sempre pronto a menare le mani, che si ritrova a indagare sulle malefatte di una banda di motociclisti:

Tutto d'un tratto mi ritrovai fuori dall'auto e in mezzo ai motociclisti, che non formavano più un cerchio, ma una massa di corpi che urtavano l'uno contro l'altro,. Una donna accanto a me, grossa, con una bandana dalla quale pendevano ciuffi sparsi, fece per recuperare una rivoltella dalla tasca dei pantaloni troppo larghi. La colpii con il calcio del fucile, così forte che vidi volare due o tre denti. Avrei fatto lo stesso anche con Minnie di Topolino, se avesse estratto una pistola, un coltello o un pettine con i denti troppo lunghi.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 10 Mag 2019, 11:33:57
Al Salone del Libro di Torino i genitori di Giulio Regeni ricordano il figlio attraverso le letture che lo hanno più contraddistinto nel corso della sua breve vita: fra queste c'è anche Topolino.

"Volevo farvi una sorpresa - ha detto Paola Regeni - così sono andata a sbirciare nella libreria di Giulio, cosa che ho fatto tante volte, per tirare fuori alcuni dei suoi libri preferiti. Ho portato anche Topolino, perché Giulio a 5 anni ne era ghiotto. Ricordo un giorno che la maestra di quinta elementare mi chiamò per dirmi che il 'ragazzino sapeva molte cose', e chiedermi su cosa si stava formando. Dovetti dirle che divorava Topolino, che spesso ha racconti con legami con la storia e la società".

https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/05/09/news/la_madre_di_giulio_regeni_non_abbiamo_bisogno_che_vecchioni_dedichi_una_canzone_a_nostro_figlio_-225849673/
https://libreriamo.it/libri/salone-del-libro-i-7-libri-di-giulio-regeni-per-non-dimenticarlo/

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/59762991_1250308295133114_5629972951278288896_n.jpg?_nc_cat=102&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=aa0a27a131039ae9650cc691b460cd48&oe=5D65183E)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ML-IHJCM - Lunedì 13 Mag 2019, 13:35:40
ho portato anche Topolino, perché Giulio a 5 anni ne era ghiotto.
Anche ben oltre i 5 anni, direi. Quello che la signora ha in mano e' il numero 3015 (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FTL+3015#c), che e' apparso quando suo figlio doveva essere almeno studente universitario, se non dottorando. Gia' lo trovavo simpatico (per il pochissimo che so di lui) e sapere che aveva continuato a leggere Topolino ben oltre l'eta' "canonica" non fa che rafforzare questa simpatia.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 13 Mag 2019, 20:26:17
Facendo un salto indietro di 61 anni, nel marzo del 1958 va in onda in Tv l'ultima puntata della Via del Successo nella quale, tra le altre cose, vediamo uno sketch riguardo la mania di richiedere autografi ai personaggi famosi. Dopo un simpatico 'prologo' di Walter Chiari, a 00.06.30 possiamo vedere Carlo Campanini (che fa la parte del 'divo' televisivo) leggere Topolino e Gianni Agus (marito 'geloso' della moglie che vuole assolutamente un suo autografo) prenderlo in giro per questo.

https://www.raiplay.it/video/2017/11/La-via-del-successo-Puntata-del-16031958-58136447-6ac4-48fc-97e5-069850b70f9e.html

Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Martedì 9 Lug 2019, 18:06:26
Tempo fa ho visitato il museo della Piaggio a Pontedera, presso il quale erano in mostra anche moto dedicate a vari personaggi di fantasia. Fra queste ce n'era una relativa a Topolino. Sulla stessa erano ritratte - come prevedibile - diverse immagini dell'indecente Topolino dei cartoni, tuttavia il basamento era ricoperto da strisce di Gottfredson. Si trattava delle copertine dell'omnia edita da Fantagraphics (volumi 2, 5, 7, 9, 10 e 12); del nono figurava la copertina completa, inclusa la parte sinistra con il titolo. Inoltre comparivano anche sequenze come la lotta da Topolino e i due ladri, la porta elettrificata da Topolino e il mistero di Macchia Nera e una tavola domenicale disegnata - a occhio - da Gonzales.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Martedì 16 Lug 2019, 11:23:30
Tempo fa ho visitato il museo della Piaggio a Pontedera, presso il quale erano in mostra anche moto dedicate a vari personaggi di fantasia. Fra queste ce n'era una relativa a Topolino. Sulla stessa erano ritratte - come prevedibile - diverse immagini dell'indecente Topolino dei cartoni, tuttavia il basamento era ricoperto da strisce di Gottfredson. Si trattava delle copertine dell'omnia edita da Fantagraphics (volumi 2, 5, 7, 9, 10 e 12); del nono figurava la copertina completa, inclusa la parte sinistra con il titolo. Inoltre comparivano anche sequenze come la lotta da Topolino e i due ladri, la porta elettrificata da Topolino e il mistero di Macchia Nera e una tavola domenicale disegnata - a occhio - da Gonzales.
Hai foto???
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Sabato 20 Lug 2019, 17:37:03
Hai foto???
Ho preso in considerazione l'idea di scattarne qualcuna, ma ho lasciato perdere. Comunque non si tratta di quasi nulla non già visualizzabile sull'inducks
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Domenica 21 Lug 2019, 12:44:54
Segnalo (purtroppo) un nuovo capitolo nella querelle Topolino e politici con protagonisti Salvini e Roberto Gagnor. Il ministro ha cancellato il suo post (evento assai raro): evidentemente non ha digerito la risposta dello sceneggiatore. La notizia sta avendo pure un discreto rilievo dato che è stata riportata su Facebook anche da Enrico Mentana.
https://www.open.online/2019/07/21/twitter-confusione-per-gli-account-parodia-di-salvini-ma-questo-tweet-cancellato-e-di-quello-ufficiale/
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 21 Lug 2019, 16:32:13
Sul Giornale di oggi compare un articolo di Vittorio Sgarbi sulla figura di Francesco Saverio Borrelli ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/finto-salvatore-patria-1729709.html ) che in tre passaggi chiama in causa (in maniera assai poco lusinghiera) Topolino:

Ogni partito aveva ideali e rappresentanti che li incarnavano. Grandi personalità, dotate di pensiero politico: da Croce a De Gasperi, a Nenni, a La Malfa, e prima Sturzo, Gobetti, Gramsci. Spazzati via da finti partiti dai nomi allusivi o ridicoli: Forza Italia, Italia dei Valori, Partito Democratico (come se gli altri non lo fossero), 5 stelle, fino ad Alternativa Popolare e altre amenità. Come è potuto accadere? [...]
Tra i suoi sostituti, infatti, almeno due, come Paperino e Topolino, avevano l'istinto della demagogia, pronti a «rivoltare l'Italia come un calzino», come uno di loro disse, non temendo il cattivo odore. L'Italia! Un calzino!
[...]
Insomma, la Treccani, che Borrelli frequentava, fu sostituita (travolta) da Topolino. Borrelli dimenticò Beccaria per Celentano. E, benché aristocratico, divenne popolare sull'onda del suo sostituto assecondato.
[...]
Borrelli scelse Celentano e Topolino, invece che De Gasperi e Berlinguer.




Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Domenica 21 Lug 2019, 17:35:27

Tra i suoi sostituti, infatti, almeno due, come Paperino e Topolino, avevano l'istinto della demagogia, pronti a «rivoltare l'Italia come un calzino», come uno di loro disse, non temendo il cattivo odore. L'Italia! Un calzino!

Mi astengo dal fare dei commenti politici, visto che qui non si può. C:-)


Comunque mi piacerebbe comprendere in cosa Paperino e Topolino abbiano l'istinto della demagogia secondo Sgarbi.

Che c'azzecano, - come direbbe un amico di  Saverio Borelli, grandissimo uomo al servizio dello Stato italiano - Topolino e Paperino con la demagogia?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Venerdì 26 Lug 2019, 21:53:52
Borrelli scelse Celentano e Topolino, invece che De Gasperi e Berlinguer.
[/i]

Invece Sgarbi poteva essere un Pico de Paperis ma ha scelto di comportarsi come  Dinamite Bla!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 3 Ago 2019, 17:18:11
Riferimenti ai film d'animazione Disney nel romanzo di Neil Gaiman I ragazzi di Anansi (https://it.wikipedia.org/wiki/I_ragazzi_di_Anansi).

A pagina 89 dell'edizione Oscar Mondadori leggo:
Quando tornò in camera da letto vodka e aranciata non c'era più, il che fu un sollievo per Ciccio Charlie, che aveva cominciato a sperare si fosse trattato di un'allucinazione prodotta dall'alcol, come gli elefanti rosa [...]

A pagina 143:
Un gruppo di passeggeri in viaggio per Walt Disney World [...] una volta seduti avevano attaccato a cantare. Cantavano Bibbdi Bobbidi Boo e The Wonderful Thing about Tiggers e Under the Sea eHeigh Ho, Heigh Ho, It's Off To Work We Go e, addirittura, vittime dell'impressione che si trattasse di una canzone di Disney, We're Off To See The Wizard.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Venerdì 16 Ago 2019, 10:15:24
I Masa, youtuber, musicisti e imitatori, hanno pubblicato nel loro canale da quasi 300.000 iscritti una serie di video interattivi, traendo ispirazione dalle storie a bivi di Topolino.

https://youtu.be/oWvQ5l7n9qQ
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 26 Ago 2019, 21:25:47
Non so quanto leggibile nell'immagine sotto le foto ma due settimane fa è uscita su Repubblica una interessante intervista a Luca Formenton, nipote di Arnoldo Mondadori, che ha venduto a Donatella Versace la Verbanella, villa di famiglia sul Lago Maggiore, nella quale sono passati famosi artisti, scrittori, poeti, premi Nobel e premi Oscar. Fra questi anche Walt Disney che, insieme al fratello Roy (entrambi vestiti di bianco) nel 1935 firmò proprio lì il nuovo contratto con la Mondadori per 'Topolino' che era stato editato fino a quel momento dalla Nerbini.

(https://i2.res.24o.it/images2010/Editrice/ILSOLE24ORE/CASA24/2019/07/09/Casa24/ImmaginiWeb/Ritagli/Villa-kWOF--1020x533@IlSole24Ore-Web.jpg)


(https://nst.sky.it/content/dam/static/contentimages/original/sezioni/tg24/cronaca/2019/08/05/villa_mondadori__Engel_Volkers_Lago_Maggiore.jpeg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.738.462.jpeg)

Probabile che sia avvenuto in questa sala l'accordo scritto fra Arnoldo Mondadori e Walt Disney
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Giovedì 29 Ago 2019, 14:35:48
Ennesimo capitolo nella diatriba Salvini-Topolino: evidentemente l'ormai ex ministro ci prende gusto a tirare fuori paragoni disneyani e anche stavolta non gli è andata molto bene.

https://www.nextquotidiano.it/topolino-asfalta-di-nuovo-salvini/


Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ilFumettista - Giovedì 29 Ago 2019, 14:38:23
(http://www.papersera.net/public_html2/yabbfiles/Smilies/facepalm.gif) che stupido... Bravi Arti e Gagnor!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 29 Ago 2019, 14:52:31
Però anche quelli di Next non sembra conoscano bene il Topo, visto che scrivono che Artibani è "fra i più tenaci innovatori dell’universo Disney italiano della penultima generazione, anche se non collabora più da tempo con la Walt Disney". Sul primo punto si potrebbe anche essere d'accordo (considerando le nuove leve come Stabile) e, per certi versi, anche sul secondo (considerando che la Disney Italia non è più l'editore del Topo da sei anni). Però da quelle righe sembra che Artibani sia un ex autore del Topo.

Ex è sicuramente Salvini ma, come tutti i 'cattivi', prima o poi ritornerà (purtroppo)  :surprised:

Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Giovedì 29 Ago 2019, 16:20:36
Ex è sicuramente Salvini ma, come tutti i 'cattivi', prima o poi ritornerà (purtroppo)  :surprised:
Dipende caro Cornelius!


Dipende dai "buoni" che oltre ad essere tali, dovranno, soprattutto anche essere bravi e onesti nello svolgere il loro lavoro. ;)


Se tali saranno, è probabile  - non certo - che i "cattivi" per almeno un po' di tempo, non torneranno. SmZorro
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 31 Ago 2019, 15:15:14
L'attore Toni Servillo ha rilasciato Un'intervista a la Repubblica (https://video.repubblica.it/dossier/venezia-76-mostra-cinematografica/5-e-il-numero-perfetto-il-film-di-igort-con-golino-e-servillo-un-mondo-noir-fatto-di-bastardi/342491/343081) nella quale ha fatto un'affermazione quanto meno discutibile parlando del film 5 è il numero perfetto tratto da un romanzo grafico di IgorT.

Le parole "incriminate" sono:

Igort è uno straordinario autore di graphic-novel, un genere che si affranca dalla riduttività del fumetto e va verso una ambizione ormai conclamata di vera e propria letteratura e 5 è il numero perfetto appartiene a questo genere, per cui noi non abbiamo mai avuto la sensazione di dover passare dalla bidimensionalità alla tridimensionalità. Sia detto con il massimo rispetto: nessuno di noi ha pensato di fare Paperino e Topolino al cinema.

"Col massimo rispetto" forse bisognerebbe ricordargli il gran numero di cortometraggi cinematografici di Topolino e Paperino.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: ilFumettista - Sabato 31 Ago 2019, 15:31:13
Le parole "incriminate" sono:

[...]

"Col massimo rispetto" forse bisognerebbe ricordargli il gran numero di cortometraggi cinematografici di Topolino e Paperino.
Questo topic dovrebbe diventare «Disney nella nostra scultura...»
Perché si sta diventando cosi stupidi nei confronti del bellissimo mondo Disney...? (http://www.ilsollazzo.com/forum/images/smilies/banghead.gif)
-ilFu
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Shootout - Sabato 31 Ago 2019, 20:10:33
Le parole "incriminate" sono:

[...]


"Col massimo rispetto" forse bisognerebbe ricordargli il gran numero di cortometraggi cinematografici di Topolino e Paperino.
Questo topic dovrebbe diventare «Disney nella nostra scultura...»
Perché si sta diventando cosi stupidi nei confronti del bellissimo mondo Disney...? (http://www.ilsollazzo.com/forum/images/smilies/banghead.gif)
-ilFu

Perché nessuno si ricorda più di quel che scrisse Dino Buzzati in merito, svariati decenni fa.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andy392 - Domenica 1 Set 2019, 00:13:07
Classico battuta da ignorante in materia, convinto che nei fumetti Disney ci siano solo storie puerili. Ma non è così, ci sono anche storie serie e con gli attributi. E senza narrare di criminalità organizzata, come il suo film e moooolti altri.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Domenica 1 Set 2019, 14:42:57
forse bisognerebbe ricordargli il gran numero di cortometraggi cinematografici di Topolino e Paperino.
Io li dimentico volentieri

ci sono anche storie serie e con gli attributi. E senza narrare di criminalità organizzata
In realtà esistono anche fumetti disney su questo tema, sebbene non sia una condizione necessaria per ottenere storie di qualità
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Vincenzo - Domenica 1 Set 2019, 16:50:41
Beh, per quanto sia vero che Topolino e Paperino hanno dato e danno il meglio di sè su carta non si può negare che il loro successo derivi inizialmente dagli esordi su schermo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Mercoledì 4 Set 2019, 14:28:19
Mi dispiace intervenire nuovamente in questo topic sempre per la stessa persona ma ho sentito poco fa al telegiornale Salvini che diceva: "In parlamento ci sono persone che sarebbero disposte a votare pure il governo della Fata Turchina o di Topolino pur di non andare a votare".

Stavolta ha tolto Pippo e ha messo di mezzo la fata Turchina. Invece il povero Topolino è sempre onnipresente in senso negativo: che Salvini sia fan di Gambadilegno, visto che si accanisce sempre contro Mickey?   ;D ;D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 4 Set 2019, 14:48:39
Magari governasse Topolino: una volta (https://inducks.org/story.php?c=YM+034) ha dimostrato pure di saperci fare! :)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Mercoledì 4 Set 2019, 15:17:10
che Salvini sia fan di Gambadilegno, visto che si accanisce sempre contro Mickey?   ;D ;D

Da Ponte di Legno a Gambadilegno è un attimo.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Walecs - Mercoledì 4 Set 2019, 15:43:02
Mi dispiace intervenire nuovamente in questo topic sempre per la stessa persona ma ho sentito poco fa al telegiornale Salvini che diceva: "In parlamento ci sono persone che sarebbero disposte a votare pure il governo della Fata Turchina o di Topolino pur di non andare a votare".

Mamma mia com'è monotono, ma Salvini sa dire sempre e solo le stesse cose a oltranza? Due anni fa detestavo sia PD che Cinque Stelle, ma lui è riuscito a farmeli rivalutare entrambi.

Stavolta ha tolto Pippo e ha messo di mezzo la fata Turchina. Invece il povero Topolino è sempre onnipresente in senso negativo: che Salvini sia fan di Gambadilegno, visto che si accanisce sempre contro Mickey?   ;D ;D

 :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: doppio segreto - Mercoledì 4 Set 2019, 15:57:54
che Salvini sia fan di Gambadilegno, visto che si accanisce sempre contro Mickey?   ;D ;D
Ohhh, mon Dieu!


Spero proprio di no anche perché,il passo successivo sarebbe Macchia Nera e a quel punto dovrei domandarmi seriamente, come mai nella mia vita ho amato e amo così tanto i due villain! ::)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andy392 - Mercoledì 4 Set 2019, 17:50:21
Topolino al governo?? Dove devo mettere la firma?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Maximilian - Domenica 8 Set 2019, 14:24:32
Magari governasse Topolino: una volta (https://inducks.org/story.php?c=YM+034) ha dimostrato pure di saperci fare! :)

In quell'occasione ha ridotto sensibilmente le spese dello stato tagliando anche lo stipendio dei ministri: per forza i politici lo considerano un esempio negativo
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 15 Set 2019, 11:50:24
Nel film del 1995 Smoke (https://it.wikipedia.org/wiki/Smoke_(film)) il personaggio di Harvey Keitel parla al telefono con un suo amico di un loro conoscente che era scomparso e che è stato ritrovato usando queste parole:

- Polizia, sezione scomparsi, sergente Basettoni.
(replica non udibile)
- Beh, non mi dire! Topolino è vivo!


Questo riferimento disneyano è presente solo nell'adattamento italiano, non nel dialogo originale in inglese.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 30 Set 2019, 13:33:57
Nel film del 1975 A mezzanotte va la ronda del piacere (https://it.wikipedia.org/wiki/A_mezzanotte_va_la_ronda_del_piacere) l'imprenditore Andrea Sansoni (interpretato da Vittorio Gassman) dice alla moglie Gabriella (interpetata da Claudia Cardinale), che è stata designata come membro di una giuria popolare:
-Giudice te? Una sentimentale che al cinema piange pure per Topolino?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 4 Ott 2019, 20:09:05
Pochi minuti fa, al quiz di Rai 1 L'eredità, è stata posta la domanda secca: Nella prima storia in cui il gatto Malachia compare a Paperopoli chi è il suo padrone? Il concorrente ha risposto correttamente Paperino.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: OkQuack - Sabato 26 Ott 2019, 14:15:46
Nell'ultima Settimana Enigmistica
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Venerdì 1 Nov 2019, 19:38:00
https://www.giornalettismo.com/topolino-salvini-elezioni-umbria/

Ennesimo dileggio di Salvini nei confronti di Topolino. Ormai ho perso il conto. Dubito che lo abbia mai letto (a parte vedere le figure): in caso avrebbe usato un reportorio lessicale più ampio di quello attuale (lo sento ripetere spesso le stesse frasi, slogan e paragoni come per esempio quelli negativi con il Topo).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 1 Nov 2019, 21:25:33
Non potrò mai votare Salvini... 'anche' perché denigra sia il quotidiano che il fumetto che preferisco.
E penso che, come non gli piacciono certi giornali, così non ama certi fumetti. Il suo 'intercalare' riguardo Topolino non è più casuale ma strutturato, forse anche per alcune risposte di diversi autori Disney ai suoi improperi. Se ai tempi di Mussolini la politica dell 'Eccetto Topolino' fu attuata finché possibile, non vorrei che ai tempi di Salvini ci fosse quella del 'Soprattutto Topolino'.  :surprised:
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Rockerduck87 - Venerdì 1 Nov 2019, 21:56:58
Uscite veramente poco eleganti. Però sarebbe peggio se dicesse che Topolino è come Repubblica  ;)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Venerdì 1 Nov 2019, 23:06:41
Forse meglio così, avrei piuttosto timore che l’ex ministro degli interni portasse un giorno a supporto delle sue tesi sulla legittima difesa un testimonial come Paperone con le sue armi convenzionali e non a difesa del deposito; in effetti emblematico nella Artibani-Mottura di questa settimana il “Bubbole! Su questa collina sono io l’autorità!” :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 2 Nov 2019, 01:16:32
L'unica cosa sensata che si può fare con questi personaggi squallidi è ignorarli. Se se ne parla si fa il loro gioco
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 3 Nov 2019, 15:40:33
Su il Giornale di oggi compare un articolo di Paolo Manzo intitolato Evita Perón santa subito. Bugs Bunny finisce all'indice. Ne riporto alcune frasi:

il neopresidente Fernández si scaglia invece contro il «profano», ovvero Topolino, Wile Coyote (sic!) e Bugs Bunny, simboli a suo dire di un capitalismo individualista e da rifondare, scatenando reazioni tra il serio e il faceto e l'ironia del web. Occasione della sua fatwa contro i cartoni un convegno dal titolo emblematico «Cultura, politica e capitalismo decadente» al quale partecipava anche l'ex presidente uruguayano Mujica. Un Alberto politicamente spietato ha preso di mira soprattutto Bugs Bunny, il coniglio fortunato della Disney: (sic!) «Avete mai visto un truffatore più grande di lui? È stato il modello manipolatore di molti bambini, di molte generazioni. Un esempio di promozione dell'individualismo che schiaccia l'altro, schiaccia chi ha più bisogno».

A parte l'errata attribuzione, fatta probabilmente dall'articolista, di Bugs Bunny alla Disney anziché alla Warner Bros, viene da dire: povera Argentina!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Domenica 3 Nov 2019, 16:22:27
L'idiosincrasia latinoamericana per i personaggi di cartoni e fumetti statunitensi è di lunga data e trova le sue radici nella lettura marxista dell'imperialismo capitalista e delle sue falangi pseudo-culturali tese a scardinare il nemico tramite l'utilizzo di uno strisciante soft power.
Madre di tutte le critiche che si ispirano a questo filone è il testo cult "How to read Donald Duck: Imperialist ideology in the Disney comic"
https://en.wikipedia.org/wiki/How_to_Read_Donald_Duck (https://en.wikipedia.org/wiki/How_to_Read_Donald_Duck)
https://www.newyorker.com/books/page-turner/the-book-that-exposed-the-cynical-politics-of-donald-duck (https://www.newyorker.com/books/page-turner/the-book-that-exposed-the-cynical-politics-of-donald-duck)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 5 Nov 2019, 09:49:18
Ieri all'Eredità, la parola finale si indovinava con gli indizi GRAN, VALENTINO, AOSTA, BIANCO e... QUAQUARONE! :o

Il concorrente, povero lui, non ha indovinato! A voi, invece, non dico neanche di quale parola si tratti, perché credo che non ce ne sia bisogno... :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 5 Nov 2019, 10:43:44
Perdonami, ma non ci arrivo
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 5 Nov 2019, 11:32:06
Spoiler: mostra
Duca!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 5 Nov 2019, 12:08:43
Ah, ok. In effetti ci sta a pennello
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Martedì 5 Nov 2019, 14:32:13
Curioso davvero come il traduttore italiano se ne sia uscito con l'improbabile titolo di "duca" per un nobile che doveva essere un Mormaer, in quanto Chief of a Clan, o al limite un Thane (e "Thane of Cawdor" fu salutato Macbeth dal re prima di salire egli stesso al trono) o infine un Toisich (titolo che evolverà nel Laird, l'equivalente dello Squire inglese, onorifico giustamente attribuito a Paperone nel quinto capitolo della Saga).
D'altra parte il titolo di Duca fu creato in territorio inglese solo nel 1337 da Edoardo che istituì il Ducato di Cornovaglia per suo figlio il Principe Nero, ancor oggi trasmesso all'erede al trono britannico, mentre in Scozia, ricalcando il modello del potente vicino, re Roberto III creò nel 1398 per il figlio Davide, "The Steward of Scotland", il ducato di Rothesay (anch'esso nelle disponibilità dell'erede presunto insieme con quello ancor più antico di Lord of the Isles); si dovrà attendere il 1488 perché al titolo di duca sia elevato un suddito senza parentele con la famiglia reale, con David Lindsay Duca di Montrose.

Scorrendo l'elenco degli avi di Paperone nella traduzione italiana, duole notare come ci sia una certa "esuberanza" nel distribuire a pioggia titoli e prebende totalmente anacronistiche, saltellando dal Conte Braccio di Ferro al Duca Quaquarone al Marchese Scarampola per poi ritornare prima  al titolo comitale con Pancia di Ghisa e poi a quello ducale con Bambaluc, laddove l'originale (e la maggior parte delle traduzioni in altre lingue) si limita a indicare il titolo generico di Sir.
Eccezione "all'italiana" quella dei norvegesi, dove si alternano senza apparente logica i titoli di Grev (tedesco Graf, Conte) e di Hertug (tedesco Herzog, Duca).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 6 Nov 2019, 21:05:37
Curioso davvero come il traduttore italiano se ne sia uscito con l'improbabile titolo di "duca" per un nobile che doveva essere un Mormaer, in quanto Chief of a Clan, o al limite un Thane (e "Thane of Cawdor" fu salutato Macbeth dal re prima di salire egli stesso al trono) o infine un Toisich (titolo che evolverà nel Laird, l'equivalente dello Squire inglese, onorifico giustamente attribuito a Paperone nel quinto capitolo della Saga).
Tra l'altro, il testo originale (che ho appena controllato in questa ristampa (https://inducks.org/issue.php?c=us%2FDDA++20) parla solo di "sir Quackly", senz'altri titoli nobiliari (appellativo che è rimasto nella traduzione apparsa su Speciale Paperino n°2 (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FZPSP++2#n)).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Giovedì 7 Nov 2019, 01:40:53
Infatti, come sottolineavo, quasi tutte le lingue che sono riuscito a consultare hanno mantenuto l'originale Sir (con la curiosa eccezione del norvegese che in questo caso non segue gli altri paesi nordici e propone un'alternanza fra Conti e Duchi).
Ciò che trovo poco raffinato nella traduzione italiana non è solo l'anacronismo di imporre titoli nobiliari a epoche nelle quali non erano stati ancora introdotti, ma di cercare di ottenere un'inutile 'effetto retorico' dal continuo mutamento della dignità del Clan, che in un pugno di generazioni passerebbe da contea a ducato per poi retrocedere a marchesato e nuovamente a contea ed essere promosso infine nuovamente a ducato.
Bisognerebbe a questo punto introdurre l'ipotesi che il titolo non passasse per linea ereditaria nel ramo principale della famiglia, ma che ognuno dei titoli derivasse da un particolare appannaggio individuale e che poi si estinguesse con la morte di questi, come a dire un cavalierato; tuttavia si tratterebbe di un'usanza non corroborata da veridicità storica e inoltre nessun elemento della Saga farebbe propendere per questa ipotesi.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Bunz - Giovedì 7 Nov 2019, 17:56:42
Sarà anche stato fuori luogo la traduzione del titolo, qualunque esso fosse, nel nostrano Duca, ma anche il nome Quacquarone allora sarebbe da discutere aspramente.
Però fa ridere e ormai è entrato nel nostro immaginario, per cui va bene così.
Io ero in un'altra stanza, ma quando ho sentito il nome Quacquarone non ho potuto fare a meno di balzare sulla sedia.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andy392 - Giovedì 7 Nov 2019, 18:51:35
Da quanto mi risulta "Sir" non è nemmeno un titolo nobiliare.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: tang laoya - Giovedì 7 Nov 2019, 22:32:43
Da quanto mi risulta "Sir" non è nemmeno un titolo nobiliare.
Trovo che in questo contesto sia più che lecito ritenere l’utilizzo di Sir come onorifico per cavalieri e baronetti, entrambe titolature non appartenenti al peerage, ma che denotano comunque un primo grado di nobiltà. Tuttavia visto che i primi Baronets sono creati solamente nel XVII secolo, gli antenati in oggetto potrebbero essere stati pensati dall’autore con il rango di cavaliere.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 18 Nov 2019, 18:13:39
Non ricordo se tre anni fa parlammo di questa singolare (e macabra) iniziativa del Sindaco di Berceto che volle così simboleggiare la morte del capitalismo 'romantico' sopraffatto da quello 'turbo'. Fatto sta che in rete mi è apparsa questa immagine e ho voluto aggiungere i link di vari quotidiani e siti che 'analizzavano' l'accaduto.

https://www.gazzettadiparma.it/archivio/2016/12/01/news/il_sindaco_lucchi_fa_il_funerale_a_paperon_de_paperoni-200918/
https://parma.repubblica.it/cronaca/2016/11/30/foto/berceto_ha_celebrato_il_funerale_di_zio_paperone-153174681/1/#1
https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/30/paperon-de-paperoni-il-funerale-in-provincia-di-parma-e-la-salma-nella-cripta-del-comune-contro-il-capitalismo/3226794/
http://www.parmatoday.it/cronaca/funerale-zio-paperone-berceto.html

(https://media.gazzettadiparma.it/images/2019/03/30/1553945892084_1480600999533_735x513_1553945894978.jpg)

(https://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-parma/2016/11/30/183757970-bcbfd6aa-957f-4dd4-bddd-d220a55ad307.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Il cugino Paperoga - Giovedì 5 Dic 2019, 19:44:02
https://www.google.com/amp/s/www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2019/11/27/news/topolino-paperino-e-i-puffi-nella-campagna-contro-la-riforma-che-blocca-la-prescrizione-1.38003488/amp/
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 6 Dic 2019, 09:22:52
https://www.google.com/amp/s/www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2019/11/27/news/topolino-paperino-e-i-puffi-nella-campagna-contro-la-riforma-che-blocca-la-prescrizione-1.38003488/amp/
Pensavo che il titolo si riferisse a una recente sparata di Salvini (https://newsmondo.it/prescrizione-scontro-pd-movimento-5-stelle/politica/), invece apprendo che si tratta di un'iniziativa dell'Unione Camere Penali sullo stesso argomento.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 6 Dic 2019, 10:40:32
Pensavo che il titolo si riferisse a una recente sparata di Salvini (https://newsmondo.it/prescrizione-scontro-pd-movimento-5-stelle/politica/), invece apprendo che si tratta di un'iniziativa dell'Unione Camere Penali sullo stesso argomento.
Immagino questa...  SmRoll
https://www.giornalettismo.com/prescrizione-salvini-topolino/

Una cosa è certa: il politico in questione (e non solo lui) conoscono meglio il personaggio del merchandising o dei cartoni piuttosto che quello dei fumetti. Potrei capire se parlassero di Paperoga o Pippo (ma anche di Paperino, lontano dai suoi alter ego). Ma ricordare Topolino (o zio Paperone) come esempi negativi di pressapochismo, confusione o pasticci mi pare del tutto fuori luogo, contraddittorio, frutto di grande ignoranza.

(https://openonline.imgix.net/wp-content/uploads/2019/08/29232143/Matteo-Salvini2.jpg?w=1024&max-h=680&fit=crop&crop=center)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 19 Dic 2019, 19:41:20
Da 'Business Insider':
"L’oro sparito: qualcuno ammassa metallo prezioso (e banconote) a un ritmo forsennato. E’ la strategia Zio Paperone"

(https://cdn.gelestatic.it/businessinsider/it/2019/12/spl-t362-150_pr-619x368.jpg)

https://it.businessinsider.com/oro-e-banconote-dollari-euro-stanno-sparendo-dal-mercato/
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Sabato 21 Dic 2019, 15:21:41
In una sua recente dichiarazione, Matteo Renzi ha detto che Giuseppe Conte dovrebbe "fare come Super Pippo": https://www.nextquotidiano.it/giuseppe-conte-che-deve-diventare-super-pippo/
Non è la prima volta in cui Renzi accosta dei politici al supereroe disneyano. Era già successo anni fa con Berlusconi (https://video.corriere.it/renzi-berlusconi-come-superpippo/d6bc3b48-6f0e-11e2-8e9f-4060dbd697f2) e prima ancora con Monti (https://www.lapresse.it/politica/renzi_pd_governo_monti_non_e_di_super_pippo_non_risolve_tutto-338642/news/2012-09-11/).
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 21 Dic 2019, 15:56:18
Inzaghi?
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Martedì 31 Dic 2019, 10:52:38
Nel film di e con Terence Hill Il mio nome è Thomas (https://it.wikipedia.org/wiki/Il_mio_nome_%C3%A8_Thomas), trasmesso su Rai 1 la sera di domenica 29 dicembre, ad un certo punto un personaggio dice: «Non sono mica una super-sfigata, io! Cosa gli sembro? Leopardi? Lord Byron? PAPERINO?»

Io dissentirei fortemente dalla classificazione di tutti e tre fra i "super-sfigati". SmShame2
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 2 Feb 2020, 11:23:27
Nella rubrica odierna di Radio Capital 'Fabrica' Oliviero Toscani critica (anzi, 'odia') Walt Disney ("ha rovinato il gusto mondiale") e i suoi principali personaggi come Topolino e Paperino. Strano che a un tipo 'estroverso' come lui non vadano bene i look dei paperi e le origini non proprio chiare dei nipotini di Donald, oltre alle lunghe storie d'amore (intervenendo volgarmente su Minni) .

Mi sembra un comportamento più da bigotto conservatore che da illuminato immaginista (visto che in questa puntata si parla di immaginazione e di fantasia). C'è scritto 'sovversione culturale' nel sottotitolo del suo programma quando proprio le 'famiglie allargate' di topi e paperi lo sono state in tempi passati non sospetti.

Nello specifico dal minuto 43.30   

https://www.capital.it/programmi/fabrica-di-oliviero-toscani/puntate/fabrica-di-oliviero-toscani-del-02-02-2020/

(https://pbs.twimg.com/media/D0lFUI2XQAACqMJ.png)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Domenica 16 Feb 2020, 14:52:13
Link al (per me) bellissimo spot della Audi con Maisie Williams che canta Let It Go, dal classico Disney Frozen:
https://www.youtube.com/watch?v=WvEAklsAAts
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Giovedì 20 Feb 2020, 18:55:31
Ieri sera, nella puntata di "Chi vuol Essere Milionario", la domanda da 20.000€ riguardava il nome originario che Walt Disney avrebbe voluto dare a Mickey Mouse prima che la moglie gli facesse cambiare idea. Il concorrente, un ragazzo di 18 anni, è andato sicuro sull'opzione Montgomery dopo aver usato il 50 e 50 ritenendo assurdo il nome Mortimer e così è dovuto tornare a casa.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolobar - Giovedì 20 Feb 2020, 23:09:37
Ieri sera, nella puntata di "Chi vuol Essere Milionario", la domanda da 20.000€ riguardava il nome originario che Walt Disney avrebbe voluto dare a Mickey Mouse prima che la moglie gli facesse cambiare idea. Il concorrente, un ragazzo di 18 anni, è andato sicuro sull'opzione Montgomery dopo aver usato il 50 e 50 ritenendo assurdo il nome Mortimer e così è dovuto tornare a casa.

gli sta bene! strano però che gerry scotti non l'abbia aiutato spifferando la soluzione giusta, di solito succede così!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Hero of Sky - Venerdì 21 Feb 2020, 08:56:59
non vedo le nuove puntate perché francamente mi sembra una parodia di quello che era un tempo, ma ecco cosa succede a non avere cultura anche in queste cose
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Donald112 - Venerdì 21 Feb 2020, 16:57:26
gli sta bene! strano però che gerry scotti non l'abbia aiutato spifferando la soluzione giusta, di solito succede così!

In realtà Gerry ha invitato più volte il concorrente a ragionarci di più (segno evidente che sapeva che stava per sbagliare la risposta e gli suggeriva di ripensarci) ma il ragazzo ha voluto accendere subito l'altra opzione sicuro della sua scelta.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 25 Feb 2020, 23:22:45
Al Carnevale di Viareggio un carro titolato "Il grande balzo" idealizza un imminente sorpasso della Cina sugli Stati Uniti, simboleggiando la prima come una tigre asiatica robotizzata che surclassa un 'topo' arrugginito (il nostro Mickey) simbolo di una America destinata a cedere il passo alla nuova potenza orientale.
Ma non siamo appena entrati giusto nell'Anno del Topo?  (https://www.facebook.com/images/emoji.php/v9/t15/1/28/1f914.png)

https://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2020/01/11/news/se-il-gatto-mangia-topolino-cosi-avanzini-profetizza-una-cina-caput-mundi-1.38317338

(https://paspartublog.it/wp-content/uploads/2020/01/11-blogging-breakfast-di-carnevale-il-grande-balzo-di-alessandro-avanzini-la-tigre.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Giovedì 27 Feb 2020, 23:30:36
Neanche Topolino si sottrae a certe challenge.

(https://i.pinimg.com/originals/d8/4b/a7/d84ba76109071d6190e2f141f86d801e.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Venerdì 28 Feb 2020, 15:55:17
Neanche Topolino si sottrae a certe challenge.
Questa non l'ho capita.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Dippy Dawg - Venerdì 28 Feb 2020, 16:23:29
Stupidaggini da social: qualche zuzzurellone si è inventato l'ennesima cretinata, e i troppi fessi che ci sono al mondo (e soprattutto in QUEL mondo) gli hanno dato retta...

Prova a cercare "scope in piedi" su google (come ho fatto io!) e avrai le risposte che cerchi...
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: raes - Venerdì 28 Feb 2020, 16:23:56
per via la scopa che sta dritta da sola, dicono che succede per un riallineamento del asse terreste
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 4 Mar 2020, 10:39:21
per via la scopa che sta dritta da sola, dicono che succede per un riallineamento del asse terreste
Lo dicono gli zuzzurelloni che hanno diffuso la stupidaggine, e qualcuno che ripete le loro parole perché ha dimenticato qualche basilare nozione di fisica: la scopa rimane in piedi se ha una base d'appoggio abbastanza ampia perché la verticale del suo baricentro cada nel terzo medio della base (a proposito, ora mi è venuta in mente questa bellissima storia (https://inducks.org/story.php?c=I+TP++++8-1&search=pietra%20di%20saggezza) ).

Sempre per il legame tra scienza e fumetto Disney, vorrei segnalare questo articolo sul sito de la Repubblica:

https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/03/03/news/8_marzo_festa_donna_topolino_ricercatrici_giulia_fondazione_bracco-250135014/?ref=RHRS-BH-I250141490-C6-P12-S2.3-T1

L'8 marzo delle donne scienziate a fumetti: su Topolino due ricercatrici italiane protagoniste con Paperina

Sul settimanale una storia dedicata alla valorizzazione delle competenze scientifiche femminili con Barbara Caputo e Luisa Torsi. La Fondazione Bracco a 300 scuole elementari e medie milanesi
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: raes - Mercoledì 4 Mar 2020, 14:21:42
per via la scopa che sta dritta da sola, dicono che succede per un riallineamento del asse terreste
Lo dicono gli zuzzurelloni che hanno diffuso la stupidaggine, e qualcuno che ripete le loro parole perché ha dimenticato qualche basilare nozione di fisica: la scopa rimane in piedi se ha una base d'appoggio abbastanza ampia perché la verticale del suo baricentro cada nel terzo medio della base (a proposito, ora mi è venuta in mente questa bellissima storia (https://inducks.org/story.php?c=I+TP++++8-1&search=pietra%20di%20saggezza) ).

Sempre per il legame tra scienza e fumetto Disney, vorrei segnalare questo articolo sul sito de la Repubblica:

https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/03/03/news/8_marzo_festa_donna_topolino_ricercatrici_giulia_fondazione_bracco-250135014/?ref=RHRS-BH-I250141490-C6-P12-S2.3-T1

L'8 marzo delle donne scienziate a fumetti: su Topolino due ricercatrici italiane protagoniste con Paperina

Sul settimanale una storia dedicata alla valorizzazione delle competenze scientifiche femminili con Barbara Caputo e Luisa Torsi. La Fondazione Bracco a 300 scuole elementari e medie milanesi
redo ci sia un equivoco io non dicevo affatto che sia vere mi limitavo a dire a cosa si riferiva la battuta
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Mercoledì 4 Mar 2020, 17:21:02
credo ci sia un equivoco io non dicevo affatto che sia vere mi limitavo a dire a cosa si riferiva la battuta
Non preoccuparti, non mi riferivo certo a te quando ho scritto "ha dimenticato qualche basilare nozione di fisica", ma a chi ripete senza riflettere qualcosa che ha sentito dire solo perché infarcito di paroloni.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolobar - Giovedì 19 Mar 2020, 20:38:30
il 22 febbraio la vetrina del negozio geox di Padova era così
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 28 Mar 2020, 18:59:42
Su Catawiki ci sono diverse opere di artisti di strada con personaggi disneyani.

https://www.catawiki.it/a/316985?view_lot=35643079&utm_source=Facebook&utm_medium=display&utm_content=LL5&utm_campaign=Dis-ModernArt-DABA-IT&asid=6138473010468&utm_term=fb_6138473010468&fbclid=IwAR23-vdV5et10gDha5VwFaD2qnhQPYQsG2XJYusH58Kgv5khvkPQ5Xz20cw

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/19/4/2/7/42778e40-fe5a-4b16-babf-766e716a03ae.jpg)

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t45.5328-4/c182.0.336.336a/88998952_2934195319936763_2332229089257062400_n.jpg?_nc_cat=106&_nc_sid=c48759&_nc_ohc=aQFkHJEkW0gAX_-gXIH&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=f7adfd66eed3a9177a3f6c4fdad861dd&oe=5EA36502)

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t45.5328-4/c0.14.600.600a/p600x600/90556603_2797756083654579_8872382447522676736_n.jpg?_nc_cat=104&_nc_sid=c48759&_nc_ohc=r2Tw5SkciYEAX8X1pYo&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=26b3bc6202ca9d31f7e723fe9c164575&oe=5EA58BCD)

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t45.5328-4/c87.0.525.525a/90560351_3024500800930702_2974376216687017984_n.jpg?_nc_cat=101&_nc_sid=c48759&_nc_ohc=ZNRGG7MnTbUAX8wjn7g&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=e62828ac0eba4d89e9426be949f8233f&oe=5EA65F64)

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t45.5328-4/c0.87.525.525a/89996181_3614029645337515_3885843090933547008_n.jpg?_nc_cat=107&_nc_sid=c48759&_nc_ohc=5XClWvwLBfMAX-KCdNu&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=533112ed5ef39c221f7bf619240c1217&oe=5EA4074F)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/1/26/b/f/e/bfeff582-dfb1-4bd2-b84e-ee78e735bdab.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2019/11/27/3/9/4/394febdb-7096-4575-b6e9-089ce0261e38.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/18/f/e/e/feeb7bbd-89ee-4e82-9393-ffdf44e8378f.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/1/22/2/1/7/2171dc8d-f296-4a0a-8cc0-b447a75de132.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 28 Mar 2020, 19:48:01
Queste invece sono opere di artisti disneyani, dunque arte 'originale'.

https://www.catawiki.it/a/312171-asta-di-arte-originale-disney-edizione-primaverile

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/17/8/b/6/8b699ca8-2c13-4d4c-9434-786364a27f10.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/18/6/1/e/61efbb15-fff1-44e6-ab2e-6018b7c0b6b3.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/16/4/8/f/48f4d2c9-699d-4e04-ab6f-77d238d833c9.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/17/0/0/f/00f020d6-49df-48d8-b834-9ed1159b634c.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/16/c/9/0/c906aa1f-5446-4138-8fb9-1e3c8a576962.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/18/9/c/9/9c9e831f-1d15-41d6-a668-69ebe7464809.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/17/3/2/8/32877ed1-64ed-45ed-9db4-4bcb8b893cb7.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/17/e/1/2/e124d38e-b7ed-44da-abd1-161544e5c442.jpg)

(https://assets.catawiki.nl/assets/2020/3/16/3/6/5/365068c6-0029-4e3e-9518-a8da4179bc30.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 7 Apr 2020, 21:59:23
(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/p960x960/91779084_538635656839234_2647148555394875392_o.jpg?_nc_cat=105&_nc_sid=19369f&_nc_ohc=wKFKiXJfciAAX_aV83L&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&_nc_tp=6&oh=30eeb590beec55e44d1ea361c93effe5&oe=5EB33329)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Andy392 - Mercoledì 8 Apr 2020, 08:44:39
Inquietante. Chi ha fatto la maglia dovrebbe spararsi
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Mercoledì 8 Apr 2020, 21:53:03
Amanti di Topolino e del "Topolino", dagli archivi di "VHSWD- Il sito italiano delle videocassette" è uscito fuori un reperto davvero gustoso, che siamo sicuri a molti farà piacere vedere.
Si tratta della presentazione ufficiale di "Topolino" numero 2000, che uscì in edicola il 26 marzo di 26 anni fa.
Il presente video vide la luce all'interno della rubrica televisiva "Disney News - Notizie dal mondo della fantasia", ospitata nella trasmissione "Domenica Disney" in onda all'epoca su Raidue. Si trattava di un appuntamento fondamentale per ogni amante del mondo Disney, in cui spezzoni di lungometraggi, corti classici, puntate di serie del Disney Afternoon e approfondimenti sul mondo Disney si alternavano.
Ritornando a Topolino 2000, sono tante le cose che resero questo numero un vero e proprio cimelio che ogni vero collezionista dovrebbe avere nella propria collezione, non solo la cifra tonda.
Uno degli aspetti fondamentali, ad esempio, è il fatto che questo numero fu l'ultimo diretto da uno dei più grandi e lungimiranti direttori che "Topolino" abbia mai avuto durante la sua vita editoriale, ovvero Gaudenzio Capelli. Nel video troverete un ideale passaggio di testimone fra lui e il suo successore, Paolo Cavaglione. Ad introdurre e 'benedire' il tutto, le parole di Umberto Virri, all'epoca Presidente e Direttore generale della "The Walt Disney Company Italia SpA". A corredare il tutto, i ricordi e le testimonianze di alcuni personaggi famosi legati al mondo Disney.

Il documento è abbastanza raro e potrete gustarvelo a questo link Facebook:

https://www.facebook.com/vhswd/videos/210251366929629/ (https://www.facebook.com/vhswd/videos/210251366929629/)

Ci farebbe piacere avere un vostro riscontro. Enjoy it! 🙂
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: luciochef - Giovedì 9 Apr 2020, 12:49:27
@brigo da parte mia il feedback è assolutamente positivo !
Non voglio partire con futili sentimentalismi ma quel numero fu per me fondamentale. Ricordo questa "réclame" e la voglia di averlo a tutti i costi. E con lui anche lo Speciale 2000 ! Un librone che conservo ancora usuratissimo.
Me lo comprò mio padre su un distributore con autogrill mentre ci recavamo a fare una passeggiata.
Ed è uno dei ricordi più belli che mi legano al mondo dei fumetti. Se non il più bello in assoluto.
Grazie di avermelo fatto rivivere  :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Giovedì 9 Apr 2020, 14:55:05
@luciochef: grazie a te per aver diviso con noi il tuo bellissimo ricordo!  :heart:
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 9 Apr 2020, 17:08:29
Bellissimo documento, che ricordo benissimo avendolo pure registrato ai tempi insieme ad altro materiale di Domenica Disney, purtroppo andato perduto...

Non voglio partire con futili sentimentalismi ma quel numero fu per me fondamentale. Ricordo questa "réclame" e la voglia di averlo a tutti i costi. E con lui anche lo Speciale 2000 ! Un librone che conservo ancora usuratissimo.
A quanto pare, sentendo anche altra gente al riguardo, questa del volume usuratissimo è una cosa comune... la quarta di copertina del mio in particolare ha fatto la guerra! Per non parlare dell'ingiallimento delle pagine. Forse non aiutava anche il tipo di carta. Pure io ho dei bei ricordi riguardo lo "speciale 2000"... lo presi dal mio edicolante di fiducia, abbastanza anziano, che mi fece notare come anche lui se ne fosse messo da parte una copia, facendomi i complimenti per l'acquisto... :)

L'ho già fatto in privato e su Facebook, ma ringrazio ancora il team di VHSWD- Il sito italiano delle videocassette per la condivisione del video!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Giovedì 9 Apr 2020, 17:45:48
L'ho già fatto in privato e su Facebook, ma ringrazio ancora il team di VHSWD- Il sito italiano delle videocassette per la condivisione del video!

Ringraziamento corrisposto da parte nostra a te, allo staff del Papersera e in particolar modo a Paolo, per lo spazio che ci avete dedicato.  :D
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 9 Apr 2020, 19:53:27
Un Gaudenzio Capelli in uscita ricorda il n.1000 con una copertina doubleface con immagine che si muoveva a seconda delle posizioni.
Io non lo ricordo affatto così, né all'epoca quando uscì né successivamente in fiere, mostre o forum in cui non abbiamo avuto discussioni in tal senso.

(https://www.fumetto-online.it/ew/ew_albi/images/WALT%20DISNEY%20PRODUCTION/it_TL_1000.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: paolo87 - Giovedì 9 Apr 2020, 20:37:55
A proposito di volume usuratissimo, la mia copia, semidistrutta a forza di riletture, e' nella libreria della mia stanza da letto che veglia su di me. E' il volume che ha dato inizio al mio amore pet il fumetto Disney e non me ne separerei per niente al mondo. Per me e' un po' come la ciocca di capelli di Doretta per Paperone.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: brigo - Venerdì 10 Apr 2020, 09:48:22
Un Gaudenzio Capelli in uscita ricorda il n.1000 con una copertina doubleface con immagine che si muoveva a seconda delle posizioni.
Io non lo ricordo affatto così, né all'epoca quando uscì né successivamente in fiere, mostre o forum in cui non abbiamo avuto discussioni in tal senso.

Risulta strano anche a me. Quel trucco mi ricorda molto di più la copertina del numero 605 che quella del numero 1000.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Messer Cappellaio - Venerdì 10 Apr 2020, 14:49:53
L'ho già fatto in privato e su Facebook, ma ringrazio ancora il team di VHSWD- Il sito italiano delle videocassette per la condivisione del video!
Sono io che ringrazio tutti voi, partendo dal nostro indispensabile brigo che si è fatto da tramite, e lo faccio ovviamente anche a nome del mio "Collega"!
Un onore per noi essere ospitati qui e sulla home del sito.... :inLove: Il mondo del fumetto non è il nostro interesse primario, chiaramente, ma è molto importante per noi e cose come la rubrica "Topovideoclub" con l'indispensabile apporto di brigo, o l'intervista-chiacchierata con il grande Alberto Becattini, ci fa sempre piacere pensarle, realizzarle e condividerle!
Ripeto, come detto su Facebook, chissà che magari non possano esserci altre sorprese video in futuro!

Personalmente mi piacerebbe dire che non da moltissimo tempo sono entrato in possesso del volumone "Speciale Topolino 2000", trovato in un mercatino toscano mentre ero a caccia di...vhs!
Così di quel viaggio fuori regione ho non solo piacevoli ricordi legati all'oggetto di primario interesse del mio sito, ma anche diverse chicche "fumettose" entrate a buon diritto in collezione, e spesso sfogliate e risfogliate, come quel volume ripreso ancora una volta in questi giorni. Bellissimo!

Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 14 Apr 2020, 22:16:49
https://www.trend-pic.com/mask-donalnn

(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/92952388_101253724895872_7824551040232980480_n.jpg?_nc_cat=108&_nc_sid=8024bb&_nc_ohc=S5MsSKs7I9YAX8H_qhD&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=814670d9bedf1d1754f2ac1e75321ecb&oe=5EBD3E39)

Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Volkabug - Martedì 14 Apr 2020, 22:43:19
Chiaramente una mossa della vecchia tuba per lucrare, anche in tempi difficili, grazie all'immagine del nipote.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 19 Mag 2020, 12:43:43
Dal nostro sito fb:
questa sera su Rai 4 alla 23.34 "Speciale Wonderland - L'Uomo dei Paperi"

https://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2020/05/15/omaggio-a-carl-barks-e-intervista-a-don-rosa-a-speciale-wonderland-luomo-dei-paperi/?fbclid=IwAR2YcGigUo9NOTEHfHBzbqd-_YNhbeuPI4uGD9sMlN42a-oSegjM18OgVQw

(https://external-mxp1-1.xx.fbcdn.net/safe_image.php?d=AQBfQitQF7ox3ReO&w=500&h=261&url=http%3A%2F%2Flucaboschi.nova100.ilsole24ore.com%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F14%2F2020%2F05%2F2-novembre-Evento-Don-Rosa.jpg&cfs=1&sx=0&sy=66&sw=1041&sh=543&ext=jpg&_nc_hash=AQAqVYtHez_1kGmD)

Rara e curiosa foto di Carl Barks a capotavola con altri commensali, nel 1946
(https://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/wp-content/uploads/sites/14/2020/05/Barks-at-party-1946.jpg)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 1 Giu 2020, 12:55:22
Fan art | 20 personaggi Disney finiscono dentro a noti film horror per copertine da brividi

https://www.ilcineocchio.it/cinema/fan-art-20-personaggi-disney-finiscono-dentro-a-noti-film-horror/?fbclid=IwAR2XOz8IBfNSAhn5_O56hBtEyWkVDDL0cWyuXs4p2BuzeElrEJrZJ7Ws6IQ
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Giona - Lunedì 1 Giu 2020, 18:41:29
Fan art | 20 personaggi Disney finiscono dentro a noti film horror per copertine da brividi

https://www.ilcineocchio.it/cinema/fan-art-20-personaggi-disney-finiscono-dentro-a-noti-film-horror/?fbclid=IwAR2XOz8IBfNSAhn5_O56hBtEyWkVDDL0cWyuXs4p2BuzeElrEJrZJ7Ws6IQ
Molto inquietanti. Conosco tutti questi film horror a cui si fa riferimento, meno The Stuff e Society. Trovo però che il disegno più raccapricciante sia quello di Biancaneve in The Brood.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Pacuvio - Giovedì 4 Giu 2020, 13:17:37
Oggi sono 60 anni esatti dal primo Topolino Libretto settimanale, destinato a fare ancor di più la storia della cultura italica!
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Volkabug - Giovedì 4 Giu 2020, 13:25:18
E nello stesso numero debuttava l'accoppiata Pippo-Nocciola, anch'essa giunta al venerando traguardo :)
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 4 Giu 2020, 13:58:53
Oggi sono 60 anni esatti dal primo Topolino Libretto settimanale, destinato a fare ancor di più la storia della cultura italica!
Giusto ricordare questo cambio anche perche, nelle sue varie trasformazioni (la successiva sarà la costina gialla, adottata anni dopo e ancor oggi presente, nonostante qualche piccola modifica), quella della periodicità settimanale resta sicuramente la più importante per il libretto.

Raddoppiano le storie, aumentano gli autori e i disegnatori (non subito, visto che più che altro raddoppiano i turni di lavoro per alcuni di loro) come i lettori: un segno, un simbolo del grande successo ottenuto in poco più di un decennio. Il fatto che dopo 60 anni la periodicità sia ancora quella (nonostante tutto) è segno di continuità, successo e, negli ultimi tempi, di 'resilienza'.
Titolo: Re:Disney nella nostra cultura...
Inserito da: Mr. Bunz - Giovedì 4 Giu 2020, 16:53:00
Io i 60 li faccio a settembre, mi sono perso una quindicina di numeri. Infatti penso che alla mia nascita ci fosse in edicola il n. 250 (con la prima puntata delle Lenticchie di Babilonia). L'effetto nostalgia fa sembrar bella anche la copertina di Perego. Questa e' la classica copertina che ci faceva diventar matti, perche' si riproduce in mano a Paperino, che si riproduce in mano a Paperino, che si riproduce in mano a Peperino, e ci chiedevamo, ma allora e' infinita ? Mi pare una cosa simile anche sulla copertina nascosta dalla figura di Topolino che si muove sul n. 605 fosse cosi. Quanti ricordi...e si, il Topo fa davvero parte della cultura italiana popolare moderna.