Papersera.net

Fumetti Disney => Le altre discussioni => Topic aperto da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 02:30:31

Titolo: Della Duck
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 02:30:31
Inauguro questo topic per parlare di uno dei tanti "personaggî fantasma" della Disney: Della Duck.
Noi tutti sappiamo come in Disney siano tradizionalmente banditi dalle storie i parenti stretti quali genitori e fratelli. Tuttavia, alcuni hanno avuto la fortuna d'essere stati rappresentati, sia pur brevemente, e non parlo solo di Life and Times of Scrooge McDuck. Della è sempre stata un mio chiodo fisso: chi diavolo era 'sta fantomatica sorella di Paperino che gli aveva sbolognato i tre nipoti? E perché non se li era mai venuta a riprendere? Sí, conosco le spiegazioni, gli zii possono esser meno responsabili e blablabla. È però altrettanto vero che la curiosità rimane, tanto piú forte quanto meno il personaggio appare.
Dunque, se doveste parlare di Della, come la descrivereste? Poniamo il caso che siate un autore a cui abbiano affibbiato la dura responsabilità di mettere in scena il "ritorno" del personaggio: come agireste? Le strade sono tante... ;)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Domenica 28 Mag 2006, 12:15:20
Già te lo dissi. La metterei in scena come se non fosse mai andata via. E' semplicemente impegnata e sbologna i nipoti al fratello appena può, e quando nelle storie i nipoti non compaiono bè i casi sono tre: o sono con le GM, o da Nonna Papera o semplicemente a casa loro.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 12:34:31
Già te lo dissi. La metterei in scena come se non fosse mai andata via. E' semplicemente impegnata e sbologna i nipoti al fratello appena può, e quando nelle storie i nipoti non compaiono bè i casi sono tre: o sono con le GM, o da Nonna Papera o semplicemente a casa loro.

E questo è uno dei metodi. Nonché, a mio parere, uno dei piú intelligenti, perché dà per scontato che non le sia mai successo nulla di grave, come in Egmont immaginano, proibendo di fatto a Don Rosa di ritrarla ulteriormente.
Poi, volendo, ce ne sono altri, che implicano il supporla morta (magari assieme ai genitori) e il suo "ritorno" tramite ritrovamenti su isole o pianeti sperduti - ovviamente priva di memoria o semplicemente impossibilitata a tornare...
Ma il supporla sempre presente è la teoria che piú mi garba. Dopotutto non sempre le assenze di QQQ venivano giustificate col classico "sono dalla nonna", quindi...
Poi: che carattere dovrebbe avere? È sostanzialmente un personaggio nuovo.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Atomino_Bip_-_Bip - Domenica 28 Mag 2006, 13:08:54
Don Rosa ora sta scrivendo un po' meno del solito (non che sia prolifico, però).
Saranno le mostre, le fiere del fumetto...
Forse troverà ispirazione con questi personaggi "fantasmi".
Io ci scommetto: Della arriverà.
Se perdo, pago da bere a tutti ;)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Pacuvio - Domenica 28 Mag 2006, 13:45:39
Se puo' interessare, se ne parlo' pure qui (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1122984638/15).

Per quanto riguarda il carattere, essendo sua madre, non vedo perche' non dovrebbe essere iraconda e starnazzante come Donald, anche se cio' la renderebbe una copia esatta di Matilda...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 13:56:28
Se puo' interessare, se ne parlo' pure qui (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1122984638/15).

Ricordo benissimo, ma volevo ampliare l'argomento. Lí era un po' OT; o meglio, si rischiava di parlare di un po' tutto senza approfondire niente.

Citazione
Per quanto riguarda il carattere, essendo sua madre, non vedo perche' non dovrebbe essere iraconda e starnazzante come Donald, anche se cio' la renderebbe una copia esatta di Matilda...

O di Quackmore stesso ::)
E poi ti immagini i litigî tra fratello e sorella? ;D
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gio - Domenica 28 Mag 2006, 14:47:43
Non so...
Nel mio inconscio Della è morta e sepolta, e mi disturba la possibilità che potrebbe tornare da un momento all'altro.

Per quanto riguarda il carattere, potrebbe anche essere il complementare di Paperino: calma riflessiva saggia e per nulla irascibile.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Domenica 28 Mag 2006, 15:13:45
Su pkna #24 Della viene indirettamente citata e non certo come defunta. Se la dovessi caratterizzare mi piacerebbe renderla una Paperina, solo più cialtrona e tendente allo sbolognamento nipoti. Una donna in carriera.
E visto che il miglior modo di far rientrare nei canoni un fatto poco chiaro è stereotiparlo un tantino, direi che la cosa migliore da fare sia proporre la scenetta di lei che strafregandosene delle obiezioni di paperino gli molla i pargoli mesi e mesi e se ne va a fare viaggi.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 15:23:48
Su pkna #24 Della viene indirettamente citata e non certo come defunta. Se la dovessi caratterizzare mi piacerebbe renderla una Paperina, solo più cialtrona e tendente allo sbolognamento nipoti. Una donna in carriera.
E visto che il miglior modo di far rientrare nei canoni un fatto poco chiaro è stereotiparlo un tantino, direi che la cosa migliore da fare sia proporre la scenetta di lei che strafregandosene delle obiezioni di paperino gli molla i pargoli mesi e mesi e se ne va a fare viaggi.

Sai benissimo però che un simile modo di ritrarre una madre sarebbe ostracizzato al 100% dalla Disney, per quanto l'effetto comico sarebbe assicurato... :P
Del resto però, voglio dire... sono fumetti. Se non possono farlo loro, chi può? La stessa Muci ha pensato bene di mettere le mani avanti sul personaggio di Dinamite: quando le fecero notare che "gira armato" rispose più o meno "E infatti un simile personaggio può abitare solo a Paperopoli". Come dire: è un fumetto, che cavolo rompete? Dev'essere per forza educativo? A parte che lo si può essere anche proponendo un modello negativo e mostrando quanto perdente sia (vedi Cattivik...), ma mi chiedo: è obbligatorio essere educativi? Per me no. A me i genitori stressati di Mafalda facevano morire dal ridere anche quando avevo sette anni, non so voi.
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Domenica 28 Mag 2006, 15:59:44
a parte che Della è la sorella e non la madre di Paperino...

Non so, volendo immaginare che invece di un semplice espediente narrativo per far sì che Paperino abbia dei figli/non figli, non so se abbia senso che Della torni a farsi vedere, perché sicuramente una che abbandona così i propri figli è una madre degenere! Insomma, non so quanto di umoristico ci possa essere in una storia in cui la madre di QQQ torna a farsi vedere, sarebbe più che altro da strappalacrime stile telenovela... insomma, molto poco Disney!
Titolo: Re: Della
Inserito da: piccolobush - Domenica 28 Mag 2006, 16:09:10
Io l'ho sempre pensata come una che non poteva mantenere i suoi figli e così li ha lasciati al fratello piuttosto che affidarli ad un orfanotrofio. Poi è scomparsa per cercare fortuna e dopo anni, quando potrebbe riapparire e riprendersi i nipotini, si accorge che non è giusto portarli  via a colui che li ha cresciuti e che vedono come l'unico genitore. Classico melodrammone stereoptipato insomma ;D ma è anche la soluzione meno drammatica per me, non sopporterei che questa qui, dopo anni e anni venga a scompaginarmi le cose, per me il nucleo familiare è paperino e qui quo qua e basta (da tempo mi auguro che paperina se ne vada finalmente con gastone togliendo il disturbo :P)
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Domenica 28 Mag 2006, 16:21:03
Io l'ho sempre pensata come una che non poteva mantenere i suoi figli e così li ha lasciati al fratello piuttosto che affidarli ad un orfanotrofio.
E li ha lasciati al papero più squattrinato del mondo?! ;D
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 17:08:56
E li ha lasciati al papero più squattrinato del mondo?! ;D

A parte che Paperino sarà pure perennemente in bolletta, ma vivacchia tra mille lavori (ce n'è uno che non abbia fatto? :P)... tu a chi li avresti lasciati? Al cugino fortunato con la puzza sotto al naso? Al cugino fuori di zucca e che probabilmente si fa le canne (indovinate di chi parlo... ;D)? Inoltre se stiamo a sentire Don Rosa lo zio ricco aveva tagliato i ponti con la famiglia, all'epoca (e di certo viste le sue prime incarnazioni non sarebbe stato una gran mamma). La scelta piú ovvia sarebbe stata Nonna Papera*, ma qui ci si pone dinanzi il problema della retrocontinuity: ai tempi dell'arrivo di QQQ lei ancora non era stata creata... chi si aspettava che sarebbe andata cosí bene? Di certo non Della, non sapeva che esistesse... ;D :P
E torno a ripetere: ci sono talmente tante storie in cui i nipoti non ci sono che è plausibilissimo che in quel periodo stessero con la madre, anziché supporre che fossero dalla nonna o dalle GM.
E poi volendo ci sarebbe anche la scuola eh, razza di vagabondi :P

*notare che nemmeno Don, re della retrocontinuity, ha spiegato il perché della scelta di Della caduta su Paperino alla luce dell'esistenza della nonna, ma tant'è: sarebbe troppo andato contro la tradizione, senza contare che dopotutto anch'io sarei andato a pensare al parente piú stretto, non certo alla nonna; che sarà pure arzilla, ma sempre anziana è.
Titolo: Re: Della
Inserito da: piccolobush - Domenica 28 Mag 2006, 17:12:28
E li ha lasciati al papero più squattrinato del mondo?! ;D
Beh, ma all'epoca non era mica squattrinato, era ancora molto indefinito. :)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 18:21:22
Beh, ma all'epoca non era mica squattrinato, era ancora molto indefinito. :)

Oltre al fatto che praticamente non aveva altri parenti... :P
Tutti quelli che sono stati creati successivamente avevano qualche "punto inaffidabilità" in piú rispetto a Paperino, esclusa la sola Nonna Papera.
Per tornare a Della, contesto l'ipotesi che la vuole "per forza" morta, "altrimenti se ne sarebbe parlato". Punto primo: è un fumetto. Punto secondo: se voi foste degli zii, ricordereste a ogni piè sospinto la madre dei vostri nipoti? Io no. Possono benissimo averne parlato dietro le quinte, ed essere andati a trovarla dietro le quinte. Magari faceva una vita cosí noiosa che non valeva la pena di narrarne alcunché. È inutile che mi si venga a dire che Paperino e nipoti sono apparsi assieme in cosí tante storie che è impossibile che Della non sia mai stata presente: perché allora potrei ribadire che è anche assurdo che Paperone (o peggio ancora Nonna Papera) campi per oltre duecento anni e abbia fatto tutti i viaggî che ha fatto, il cui tempo complessivo per essere eseguiti, oltretutto, supererebbe quello della sua stessa età. Senza contare le riscoperte di cose che già in altre avventure aveva scoperto, con tutte le contraddizioni del caso. Quante volte, anche solo nell'ultimo periodo, Topolino ha scoperto o è stato sul punto di scoprire Atlantide? ::) E ci si fa problemi di logica per l'apparizione di una madre?
Titolo: Re: Della
Inserito da: Ilanur-DonRosa- - Domenica 28 Mag 2006, 20:04:29
*notare che nemmeno Don, re della retrocontinuity, ha spiegato il perché della scelta di Della caduta su Paperino alla luce dell'esistenza della nonna, ma tant'è: sarebbe troppo andato contro la tradizione, senza contare che dopotutto anch'io sarei andato a pensare al parente piú stretto, non certo alla nonna; che sarà pure arzilla, ma sempre anziana è.

ti faccio notare che una volta paperone disse a paperino: " Bah, se mia nipote (riferendosi a della) avesse affidato a me i ragazzi non gli avrei permesso di fare certe cose", e paperino " Che li abbia affidati a me perchè non voleva diventassero dei piccoli insopportabili taccagni?" ...suscitando un moto fulmineo del bastone di paperone..   ;D ;D
grande don!
quindi della ha "affidato" i figli a paperino. secondo me è viva e molto impegnata, oltre che bionda e vestita simile a paperino ( ultimo capitolo saga).
secondo me ha preso dalla sorella di quackmore, quella fortunata, qualcuno se la ricorda? bionda come lei!
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 20:21:13
quindi della ha "affidato" i figli a paperino.

E questo si sapeva anche da prima di Barks.

Citazione
secondo me è [...] bionda e vestita simile a paperino ( ultimo capitolo saga).

Vorrai dire secondo Don... ;D
Cosa che non vedo perché debba essere disattesa, in ogni caso. Dopotutto ce l'ha mostrata.

Citazione
secondo me ha preso dalla sorella di quackmore, quella fortunata, qualcuno se la ricorda? bionda come lei!

Daphne? Oddio, spero di no. Preferisco immaginarmela come una che si dà da fare per sé e la famiglia, o che sia indaffarata a tappare i buchi delle sue enormi sfighe (un po' come il fratello...) piuttosto che una Gastone al femminile (a cui tra l'altro han già pensato con Paperuccia... chi se la ricorda? :P) che non fa una mazza da mane a sera - nel qual caso sí che sarebbe una madre irresponsabile.
A meno che tu non ti riferisca al solo particolare d'essere bionda...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Ilanur-DonRosa- - Domenica 28 Mag 2006, 22:15:32
Daphne? Oddio, spero di no. Preferisco immaginarmela come una che si dà da fare per sé e la famiglia, o che sia indaffarata a tappare i buchi delle sue enormi sfighe (un po' come il fratello...) piuttosto che una Gastone al femminile (a cui tra l'altro han già pensato con Paperuccia... chi se la ricorda? :P) che non fa una mazza da mane a sera - nel qual caso sí che sarebbe una madre irresponsabile.
A meno che tu non ti riferisca al solo particolare d'essere bionda...

effettivamente ora che ci penso darebbe fastidio anche a me, che ne dici di una tipo matilda? lei è simpatica e molto responsabile, a mio parere.
p.s= non ho letto la storia di don del ritorno al castello, ho sentito che riincontrano matilda.... la cerco disperatamente..
Titolo: Re: Della
Inserito da: MartinaMiwako - Domenica 28 Mag 2006, 22:48:40
 :-?Io ho fatto tante di quelle ipotesi...diciamo che sono quelle espesse da voi!!! :PDella, secondo me, non è morta, questa è l'unica ipotesi a cui non ho pensato.Se Della dovesse riapparire spero che non porti via QQQ :(,io li vedo come figli di Paperino,è lui che se n'è preso cura e sarebbe terribile(a mio parere)portarglieli via così, dopo tanti anni(e come se gli portasse via una parte della sua vita)*;comunque sarebbe(come ho già letto)una storia strappalacrime però mi piacerebbe molto leggerla...

*Riferito a Paperino
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 23:12:19
:-?Io ho fatto tante di quelle ipotesi...diciamo che sono quelle espesse da voi!!! :PDella, secondo me, non è morta, questa è l'unica ipotesi a cui non ho pensato.Se Della dovesse riapparire spero che non porti via QQQ :(,io li vedo come figli di Paperino,è lui che se n'è preso cura e sarebbe terribile(a mio parere)portarglieli via così, dopo tanti anni(e come se gli portasse via una parte della sua vita)*;comunque sarebbe(come ho già letto)una storia strappalacrime però mi piacerebbe molto leggerla...

*Riferito a Paperino

Ma non è assolutamente necessario che glieli porti via.
Si potrebbe semplicemente fingere che non sia mai stata realmente assente, e glieli abbia affidati all'inizio per un po', per poi riprenderseli. I nipoti si sono affezionati allo zio e cosí sono spesso da lui, rendendo possibile alla madre dedicarsi ai suoi lavori. Ma non è che non stiano mai con lei: piuttosto, nelle storie in cui Paperino è da solo, loro sono con la madre (laddove non specificato che siano dalla nonna o con le GM).
È per questo che dico che si potrebbe fare una loro avventura con lei, che appare per la prima volta come se niente fosse.
Titolo: Re: Della
Inserito da: PORTAMANTELLO - Domenica 28 Mag 2006, 23:13:24
Estrapolo un intervento di Samuele dal topic già segnalato:

Citazione
Io mandai una mail a Don appena dopo aver letto "Una lettera da casa" chiedendogli se mai ci avrebbe raccontato di Della e Ortensia.
Quindi posso dirti cosa lui mi ha detto, a suo tempo:
 
 
"I have been told that I can tell no stories about these characters because there is no possible explanation of where they have been for so many years rather than with their children in Duckburg, So they are officially "dead".
 And telling how they "died" would be pointless and only sad."  

Poi io stesso ho cercato di risolvere la questione scottante... e sono giunto alla saggia conclusione che è meglio non tirare Della fuori dall'armadio :P (dopo aver considerato la sua morte, la donna in carriera..)
Certo ricordo ancora la trama ordita da una nostra vecchia conoscenza, purtroppo non più reperibile sul web... comunque anche se era un tantino al di sopra dei canoni Disney era carina e ben fatta! :)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 28 Mag 2006, 23:25:11
EPoi io stesso ho cercato di risolvere la questione scottante... e sono giunto alla saggia conclusione che è meglio non tirare Della fuori dall'armadio :P (dopo aver considerato la sua morte, la donna in carriera..)
Certo ricordo ancora la trama ordita da una nostra vecchia conoscenza, purtroppo non più reperibile sul web... comunque anche se era un tantino al di sopra dei canoni Disney era carina e ben fatta! :)

Ho letto quell'idea, ed era veramente buona. Nonché una delle mie prime idee, ma aveva un difetto: si basava sulla supposizione che fosse morta...
Ora propendo piú per la concezione che tutti diano per scontata la sua presenza, invece.
Alla Egmont mancano di immaginazione...
Titolo: Re: Della
Inserito da: PORTAMANTELLO - Domenica 28 Mag 2006, 23:27:21

Alla Egmont mancano di immaginazione...

In effetti si creano da soli inutili barriere e non mi riferisco solo alla questione di Della...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Paolo - Lunedì 29 Mag 2006, 11:19:07
Bof... tanto per chiacchierare, io la vedrei come "scomparsa dalla circolazione" per il suo lavoro, tipo "Medici senza frontiere" o Emergency: avrebbe un'ottima scusa per essere sparita, e QQQ avrebbero un'ottima giustificazione per lasciarla al suo lavoro e restare con lo zio....

Troppo buonista?

  - Paolo
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Lunedì 29 Mag 2006, 13:04:45
Ma se ricomparisse Della si scombinerebbe tutto l'universo Disney! Una volta che ricompare, perché QQQ dovrebbero stare dallo zio?
Non è una questione di logica, ma "sentimentale", soprattutto se pensiamo a come lo leggerebbe un bambino: i figli hanno bisogno di stare coi genitori, e se ricomparisse Della uscirebbero tanti di quei problemi psicologici sul fatto che sono stati abbandonati che sarebbe veramente una storia da telenovela!
Titolo: Re: Della
Inserito da: Adnan - Lunedì 29 Mag 2006, 13:22:25
Per quanto mi sforzi non riesco a vedere Della favorevolmente.  L'ha fatta troppo grossa.  (A questo punto mi sembra di sentire Bottaro che dice, "ma sono solo fumetti.")  Onde per cui credo che sia un personaggio da lasciare andare, salvo qualche fumetto-curiosita' don-rosiano.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Lunedì 29 Mag 2006, 15:13:35
Ma se ricomparisse Della si scombinerebbe tutto l'universo Disney! Una volta che ricompare, perché QQQ dovrebbero stare dallo zio?

Per tutta una serie di motivi che già si sono elencati forse?
Tra parentesi, ottima l'idea di Paolo. 8-)
Il fatto è che io suppongo che in realtà non se ne sia mai andata, ma semplicemente gli autori non ne abbiano voluto parlare finora perché conduceva una vita priva d'interesse, o magari in solitaria.
Non dimentichiamoci che inizialmente D(umb)ella affida i figli al fratello per stare assieme al marito, che i tre monelli avevano spedito all'ospedale con un petardo sotto le chiappe... :P

Citazione
Non è una questione di logica, ma "sentimentale", soprattutto se pensiamo a come lo leggerebbe un bambino: i figli hanno bisogno di stare coi genitori, e se ricomparisse Della uscirebbero tanti di quei problemi psicologici sul fatto che sono stati abbandonati che sarebbe veramente una storia da telenovela!

Sarà, ma io è da quando ho cominciato a leggere disney che mi chiedo che fine abbiano fatto le madri e i padri. Il problema psicologico semmai è il contrario: perché diavolo stanno tutti dai loro zii e i loro genitori non si vedono mai? Me lo son sempre chiesto.
E poi, torno a ripeterlo: chi ha detto che sono stati abbandonati? ::)
Titolo: Re: Della
Inserito da: TdF - Lunedì 29 Mag 2006, 15:35:17
Sarà, ma io è da quando ho cominciato a leggere disney che mi chiedo che fine abbiano fatto le madri e i padri.
Tra l'altro non è sempre stato così. In "Topolino e il bel Gagà", Minni viveva con i genitori.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gerryp2 - Lunedì 29 Mag 2006, 18:15:06

Il fatto è che io suppongo che in realtà non se ne sia mai andata, ma semplicemente gli autori non ne abbiano voluto parlare finora perché conduceva una vita priva d'interesse, o magari in solitaria.
Non dimentichiamoci che inizialmente D(umb)ella affida i figli al fratello per stare assieme al marito, che i tre monelli avevano spedito all'ospedale con un petardo sotto le chiappe...

Infatti!
Io penso che Della viva semplicemente da qualche parte da sola (Quackmore è morto, vero? Chiedo conferma). E' evidente che ha decido di lsciare Qui Quo e Qua dal fratello per il loro carattere selvaggio e dopo che suo marito è stato da loro mandato all'ospedale, mi sembra normale che non voglia più riprenderseli, pur non sapendo che il loro carattere è migliorato.
E poi, ora sarà invecchiata, senza il marito ( se è morto...) e magari non ce la fa a mettersi a badare a dei ragazzi... Però magari si potrebbe far vedere Paperino che scrive regolarmente a sua sorella, parlandole dei suoi figli... Dimostrerebbe una maggiore umanità in Paperino ed in Della, l'uno perchè si preoccupa di farle sapere che i figli stanno bene, e l'altra per chiederglielo...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gio - Lunedì 29 Mag 2006, 18:38:18
Ma vi disturba così tanto considerare che Della sia morta?   :P
Perchè volete farla tornare? Ne avete davvero il bisogno?

Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Lunedì 29 Mag 2006, 19:18:43
Ma vi disturba così tanto considerare che Della sia morta?   :P

Scherzi? LA MORTE SU UN FUMETTO DISNEY? :o Ovvove! :P ;D
Rigiro la frittata: e a te disturba cosí tanto pensarla viva? :P
Cosí come si potrebbe rigirarla anche a Don e alla Egmont: per anni nessuno ha mai detto una parola sul fatto che fosse viva... ma neanche che fosse morta. Dunque, se è morta, ci dite come dove e quando, altrimenti è viva e non rompete ::) :P

Citazione
Perchè volete farla tornare? Ne avete davvero il bisogno?

C'era il bisogno, all'epoca, di introdurre Zio Paperone? C'era il bisogno di creare qualunque altro personaggio? No. Però l'han fatto, e sono stati amati da tutti.
Certo, vivrei anche senza sapere che fine ha fatto Della - cosí come vivrei senza Paperone o qualunque altro personaggio, Disney o non. Ma preferisco immaginarmelo, perché le mie conoscenze pregresse (ossia Paperino, nipoti e il fatto che si sappia che avevano una madre) mi stimolano a tentare di colmare le lacune. E un buco cosí macroscopico come l'assenza di un genitore non passa certo inosservato.
Inoltre, se avvenisse in Italia, di certo non sarebbe un ritorno, bensí una vera e propria rivelazione. Finora l'unico a mostrarla è stato solo Don Rosa, in due vignette striminzite...
La cosa divertente è che per tutti questi decenni si è evitato il piú possibile qualsiasi accenno alla sua esistenza, persino nell'"occasione d'oro" che fu PP8; non sia mai che poi alla gente venga la domanda spontanea, vedendola da bambina: "Ah già, è vero che QQQ avevano una madre, ma che fine ha fatto?" ::) (peccato che però venga comunque la domanda: "E Tom, Millicent... che fine han fatto da adulti?" Scansi un problema, te ne si presenta un altro...;D). Dopotutto non è certo impossibile immaginarsi neppure una "resurrezione": basta guardare le serie supereroistiche, che han tirato fuori le peggiori porcate per giustificare morti e ritorni in vita, dai cloni alle compresenze su piú universi, passando per i rapimenti alieni... anche senza scadere in queste nerdate orripilanti, di modi per presentarla ce ne sarebbero a iosa. E come è già stato fatto notare, il caso di Minni dimostra che i genitori non sono certo un tabú (se non è personaggio principale lei che è la fidanzata del MARCHIO...).
Ciliegina sulla torta per chi protestava per la versione "madre che ritorna pretendendo i figli dopo tot che non si vede": la storia di Pisellino che viene ricondotto a casa dalla madre naturale ma che viene ripreso da Braccio di Ferro (che adopera pure un trucchettino... ;D) è magnifica. Anche se non l'adotterei per Della, che, ripeto: per me è viva e vegeta, cosí come il marito.
Da ultimo: Gio, il topic è una discussione divertente e senza tanto impegno. Se non ci divertiamo a sclerare noi che possiamo farlo, ti aspetti che lo faccia la Disney? ;D
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gerryp2 - Lunedì 29 Mag 2006, 19:19:52
Citazione da Gio il Oggi alle 18:38:18:
Citazione
Ma vi disturba così tanto considerare che Della sia morta?    

Ma vi disturba così tanto che nessuno dica che è morta?  ;) Se non è morta, perchè volete ucciderla??  ;D
E poi non ho detto che debba tornare, solo che visto che c'è (e non ci sono fonti che dicano il contrario), perchè non si può speculare??  :)
Titolo: Re: Della
Inserito da: vegeta - Lunedì 29 Mag 2006, 19:42:20

Infatti!
Io penso che Della viva semplicemente da qualche parte da sola (Quackmore è morto, vero? Chiedo conferma). E' evidente che ha decido di lsciare Qui Quo e Qua dal fratello per il loro carattere selvaggio e dopo che suo marito è stato da loro mandato all'ospedale, mi sembra normale che non voglia più riprenderseli, pur non sapendo che il loro carattere è migliorato.
E poi, ora sarà invecchiata, senza il marito ( se è morto...) e magari non ce la fa a mettersi a badare a dei ragazzi... Però magari si potrebbe far vedere Paperino che scrive regolarmente a sua sorella, parlandole dei suoi figli... Dimostrerebbe una maggiore umanità in Paperino ed in Della, l'uno perchè si preoccupa di farle sapere che i figli stanno bene, e l'altra per chiederglielo...



Comunque sia andata, ricordiamo che Quackmore NON è il marito di Della, ma di ORTENSIA DE PAPERONI  :)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gerryp2 - Lunedì 29 Mag 2006, 20:15:41
Oops! Piccola svista! E' stato un errore di battitura... Ovviamente, mi riferivo al marito di Della...
Titolo: Re: Della
Inserito da: piccolobush - Martedì 30 Mag 2006, 09:56:47
Non dimentichiamoci che inizialmente D(umb)ella affida i figli al fratello per stare assieme al marito, che i tre monelli avevano spedito all'ospedale con un petardo sotto le chiappe... :P
A questo punto, nerdaggine per nerdaggine, questa è la versione di della, ma chi ci dice che sia la verità? Potrebbe essere stata una scusa per tenere buono paperino il tempo necessario per far perdere le sue tracce (se dico che glieli mollo per sempre mi corre subito dietro, se invece invento una scusa plausibile, riesco a tenerlo buono per un pò), per quel che ne sappiamo potrebbe essere una ragazza madre, visto che del padre non ne abbiamo traccia (nemmeno don rosa si sbilancia, ho detto tutto) :)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Martedì 30 Mag 2006, 12:17:44
A questo punto, nerdaggine per nerdaggine, questa è la versione di della, ma chi ci dice che sia la verità? Potrebbe essere stata una scusa per tenere buono paperino il tempo necessario per far perdere le sue tracce (se dico che glieli mollo per sempre mi corre subito dietro, se invece invento una scusa plausibile, riesco a tenerlo buono per un pò), per quel che ne sappiamo potrebbe essere una ragazza madre, visto che del padre non ne abbiamo traccia (nemmeno don rosa si sbilancia, ho detto tutto) :)

Stravero, ma tentavo di limitarmi alle spiegazioni che potrebbero esser ritenute "accettabili" dalla Disney... Non so perché, ma una ragazza madre - che si comporti persino in questa maniera - mi suonerebbe come se si volesse introdurre un personaggio omosessuale, o peggio ancora dire che lo è uno di quelli che conosciamo...  ::)
Intendiamoci, IO non avrei nessunissimo problema, ma la Disney? ;D
Titolo: Re: Della
Inserito da: piccolobush - Martedì 30 Mag 2006, 12:37:05
Non so perché, ma una ragazza madre - che si comporti persino in questa maniera - mi suonerebbe come se si volesse introdurre un personaggio omosessuale, o peggio ancora dire che lo è uno di quelli che conosciamo...  ::)
:-? Questa non l'ho capita, come la leghi alla presenza di un personaggio omosessuale? Sarebbe della? O paperino?
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Martedì 30 Mag 2006, 12:46:11
:-? Questa non l'ho capita, come la leghi alla presenza di un personaggio omosessuale? Sarebbe della? O paperino?

Spiego: se, come spiegazione della dipartita di Della, assumi che lei sia una ragazza madre irresponsabile che affida i figli a Paperino per squagliarsela, sarebbe come se dicessi che Pippo non ha la ragazza perché è omosessuale... o che Paperoga si fa le canne.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Giona - Martedì 30 Mag 2006, 12:59:21
Pippo non ha la ragazza perché è omosessuale... o che Paperoga si fa le canne.
In piú d'un'occasione Pippo ha dimostrato di non essere insensibile al fascino del gentil sesso...  ;)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Martedì 30 Mag 2006, 13:33:11
In piú d'un'occasione Pippo ha dimostrato di non essere insensibile al fascino del gentil sesso...  ;)

Ma se non ha mai rimediato niente... s'è perfino lasciato scappare Zenobia come nulla fosse (il loro addio in Ciao Minnotchka mi fece cader le balle): un motivo ci sarà... :P
PS Max non esiste, Grrodon: è inutile che tenti di convincermi che sia un personaggio classico :P
So bene anch'io che Pippo è, assieme a Paperino e zione, quello che piú ha rimorchiato nella storia Disney, ma era un ragionamento per assurdo... immàginati allora un qualsiasi altro personaggio nuovo, o meglio una coppia di omosessuali: secondo te la Disney li accetterebbe? Secondo me NO.
Ok, basta OT. Si parlava di Della. :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: piccolobush - Martedì 30 Mag 2006, 13:57:01

Spiego: se, come spiegazione della dipartita di Della, assumi che lei sia una ragazza madre irresponsabile che affida i figli a Paperino per squagliarsela, sarebbe come se dicessi che Pippo non ha la ragazza perché è omosessuale... o che Paperoga si fa le canne.
Ma io parlavo di una spiegazione "mia", nel senso che è quella che mi piace pensare, piuttosto che pensare che qqq stanno da paperino part-time o che sia morta o etc... Non voglio imporre nulla alla disney ;D.
Pippo non ha la ragazza perchè preferisce così, è uno spirito libero 8-)
P.s.: In quanto a paperoga, che si facesse le canne lo davo per scontato :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Martedì 30 Mag 2006, 14:02:00
Ma io parlavo di una spiegazione "mia", nel senso che è quella che mi piace pensare, piuttosto che pensare che qqq stanno da paperino part-time o che sia morta o etc... Non voglio imporre nulla alla disney ;D.

Ma nemmeno io, solo che cercavo di dimostrare che ci possono essere millemila modi di immaginarsi un suo "ritorno" anche rimanendo tra i "paletti"... per ora la mia visione favorita sarebbe quella di Paolo: si presterebbe anche a storie sul sociale...
 
Citazione
P.s.: In quanto a paperoga, che si faccia le canne lo davo per scontato :P

E Pippo stesso, dove lo metti? Si dopa persino con le arachidi... :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Martedì 30 Mag 2006, 14:29:11
PS Max non esiste, Grrodon: è inutile che tenti di convincermi che sia un personaggio classico :P

Arrrrrrrrrrrrgh!!
Titolo: Re: Della
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 31 Mag 2006, 01:27:43
e chi sarebbe Max?  :-?
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Mercoledì 31 Mag 2006, 01:29:57
e chi sarebbe Max?  :-?

Il figlio di Pippo, nella serie TV in cui lui è padre... nonché vicino di Gambadilegno (che ha a sua volta moglie e figlio...)
Titolo: Re: Della
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 31 Mag 2006, 01:35:00
uh grazie, non avevo mai visto questo cartone  :-?
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Mercoledì 31 Mag 2006, 01:58:32
Ma lasciala stare la serie tv, che tralaltro col film In Viaggio con Pippo c'entra molto poco...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Mercoledì 31 Mag 2006, 02:01:11
Tanto Max non esiste lo stesso... :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Mercoledì 31 Mag 2006, 02:43:04
Direi che esiste anche più di Della, e medito di dedicargli un topic dove finalmente potremo mettere in piazza questo diverbio senza andare troppo OT di qua...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gio - Mercoledì 31 Mag 2006, 16:07:49
Per me sia la presenza di Max che un eventuale ritorno di Della rappresentano degli obbrobri storici...  :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: Donocchio - Mercoledì 31 Mag 2006, 20:09:15
Per me sia la presenza di Max che un eventuale ritorno di Della rappresentano degli obbrobri storici...  :P
Il ritorno di Dellaè solo questione di tempo, ormai
la presenza di max è una (TRiste) realtà, esattamente come quella di P.j., Carabina, l' autosalone PIetro ecc...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Mercoledì 31 Mag 2006, 20:29:02
Carabina, l' autosalone PIetro

Non esistono.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Gio - Giovedì 1 Giu 2006, 15:08:38
Il ritorno di Dellaè solo questione di tempo, ormai
la presenza di max è una (TRiste) realtà

Sob!
Titolo: Re: Della
Inserito da: FannyCoot - Giovedì 1 Giu 2006, 15:56:12
Bof... tanto per chiacchierare, io la vedrei come "scomparsa dalla circolazione" per il suo lavoro, tipo "Medici senza frontiere" o Emergency: avrebbe un'ottima scusa per essere sparita, e QQQ avrebbero un'ottima giustificazione per lasciarla al suo lavoro e restare con lo zio....
  - Paolo

Confessa, sei un vecchio fan di "Un medico in famiglia" (in cui, per chi non lo sapesse, si usa la stessa spiegazione per mandare via i genitori dei bambini).
Ad ogni modo, per me sarebbe rivoltante veder tornare la madre di Qui, Quo e Qua come se niente fosse! Mi sentirei presa in giro.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 4 Giu 2006, 21:51:54

Confessa, sei un vecchio fan di "Un medico in famiglia" (in cui, per chi non lo sapesse, si usa la stessa spiegazione per mandare via i genitori dei bambini).
Ad ogni modo, per me sarebbe rivoltante veder tornare la madre di Qui, Quo e Qua come se niente fosse! Mi sentirei presa in giro.

Sarà, ma anche io mi sono sentito assai preso in giro per tutti questi anni, in cui non una parola è stata spesa per dirci che fine avesse fatto la madre di Qui Quo e Qua.
Pazienza la madre di Tip e Tap, personaggi che non appaiono poi cosí spesso - per cui si può allegramente supporre che siano dalla madre all'infuori delle storie in cui sono dallo zio -, ma QQQ sono a casa di Paperino per i due terzi delle storie che lo riguardano...
Titolo: Re: Della
Inserito da: PORTAMANTELLO - Domenica 4 Giu 2006, 22:13:58

Pazienza la madre di Tip e Tap, personaggi che non appaiono poi cosí spesso - per cui si può allegramente supporre che siano dalla madre all'infuori delle storie in cui sono dallo zio -,
Non vorrei farti crollare un mito... ma la madre di Tip e tap è apparsa e Topolino non è il loro zio legittimo.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Pacuvio - Domenica 4 Giu 2006, 22:26:25
la madre di Tip e tap è apparsa e Topolino non è il loro zio legittimo.
Confermo. In "T. e suoi nipotini" (1932) compare per la prima ed unica volta la madre di Tip e Tap, la "signora" (Topolino le da del lei) Fieldmouse, che in realtà viene considerata da alcuni critici la sorella di Mickey Mouse... Soltanto tre anni piu' tardi, in una tavola quotidiana, grazie ad una affermazione di Topolino venne ufficializzato il suo ruolo di zio.
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Domenica 4 Giu 2006, 22:26:46
Non vorrei farti crollare un mito... ma la madre di Tip e tap è apparsa e Topolino non è il loro zio legittimo.

Non mi crolla di certo un mito, dato che Tip e Tap li ho sempre allegramente snobbati e fosse per me non sarebbe certo una gran perdita se non apparissero neanche piú... :P
Giusto per sapere, però, la loro madre chi sarebbe allora?
EDIT: ok, lo sospettavo dopo aver sbirciato l'INDUCKS e Pacuvio conferma...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Grrodon - Lunedì 5 Giu 2006, 01:59:17
Lol che poi la cosa bella è che Topolino NON ha fratelli, lo ha pure dichiarato esplicitamente nella storia di Sciarrone in cui aveva inscenato l'esistenza del fratello Mortimer. E ricordo pure dei flashback ambientati nel passato...
Titolo: Re: Della
Inserito da: FannyCoot - Lunedì 5 Giu 2006, 12:02:03
Lol che poi la cosa bella è che Topolino NON ha fratelli, lo ha pure dichiarato esplicitamente nella storia di Sciarrone in cui aveva inscenato l'esistenza del fratello Mortimer. E ricordo pure dei flashback ambientati nel passato...

Penso abbiano più valore le storie antiche in questo senso... io non escluderei la presenza di un fratello. Ovvio che non è mai stato mostrato, così come la madre di Qui Quo e Qua non c'è in "Paperino Paperotto" o altre storie ambientate nel passato.
Del resto, non ho mai pensato che Tip e Tap fossero orfani e/o che abitassero stabilmente da Topolino, quindi in questo caso sì che sarebbe facile far tornare in scena i loro genitori, o almeno la mamma.
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Lunedì 5 Giu 2006, 13:06:12
a me sembra che non abbia senso scervellarsi su queste cose come se si trattasse della realtà. A me basta leggere le storie come le scrivono loro... troppe elucubrazioni mentali mi rovinano la fantasia e la libertà magari di sapere perfino che in una storia Topolino ha un fratello e nella storia dopo non ce l'ha... dopotutto sono personaggi universali che devono poter ricoprire infiniti ruoli a seconda della storia, non sono dei personaggi realistici con una continuity che devono avere un vissuto preciso e fermo nel tempo...questo può succedere quando è un solo autore a scriverne, ma se sono migliaia di autori come per i disney non ha senso stabilire che se una volta in una storia danese compare un personaggio allora vuol dire che deve esistere per tutti ecc...
Titolo: Re: Della
Inserito da: Giona - Lunedì 5 Giu 2006, 14:41:44
Del resto, non ho mai pensato che Tip e Tap fossero orfani e/o che abitassero stabilmente da Topolino, quindi in questo caso sì che sarebbe facile far tornare in scena i loro genitori, o almeno la mamma.
Per giustificare il fatto che nella maggior parte delle storie topolinesche Tip & Tap non appaiono, ho sempre pensato che di norma stessero in collegio (cosa che è stata formalizzata nel caso di Gilberto). A dir la verità, una volta pensavo che fossero i figli del fratello di Topolino; dopo avere scoperto l'esistenza di Mrs. Fieldmouse, mi sono ovviamente inchinato all'Autorità gottfredsoniana.
Titolo: Re: Della
Inserito da: FannyCoot - Lunedì 5 Giu 2006, 14:58:37
a me sembra che non abbia senso scervellarsi su queste cose come se si trattasse della realtà.

In parte sono d'accordo, a volte si esagera, ma stiamo discutendo sul come dovrebbero essere inseriti certi personaggi, se ne varrebbe la pena, ecc... quindi rimaniamo in ambito narrativo.
Se poi certi discorsi ti danno fastidio, puoi sempre scansare questa discussione come la peste  8-)

Citazione
ma se sono migliaia di autori come per i disney non ha senso stabilire che se una volta in una storia danese compare un personaggio allora vuol dire che deve esistere per tutti ecc...

Che discorsi: che io sappia l'Uomo Ragno, Superman, ecc... hanno cambiato autori nel corso dei decenni, ma la loro storia viene sempre rispettata il più possibile.

una volta pensavo che fossero i figli del fratello di Topolino; dopo avere scoperto l'esistenza di Mrs. Fieldmouse, mi sono ovviamente inchinato all'Autorità gottfredsoniana.

Non capisco: pensi che questa signora Fieldmouse sia la sorella di Topolino? E "Fieldmouse" sarebbe il suo cognome da sposata?
Mi sembra più sensato che fosse sua cognata (visto che leggevo qualche pagina fa che tra lei e Topolino non c'è stata grande confidenza).
Titolo: Re: Della
Inserito da: Giona - Lunedì 5 Giu 2006, 16:30:33
Non capisco: pensi che questa signora Fieldmouse sia la sorella di Topolino? E "Fieldmouse" sarebbe il suo cognome da sposata?
Mi sembra più sensato che fosse sua cognata (visto che leggevo qualche pagina fa che tra lei e Topolino non c'è stata grande confidenza).
No, penso che siano "nipoti adottivi". Come Paperino sarebbe nipote adottivo di Paperone secondo Marco Rota.
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Lunedì 5 Giu 2006, 17:34:56
In parte sono d'accordo, a volte si esagera, ma stiamo discutendo sul come dovrebbero essere inseriti certi personaggi, se ne varrebbe la pena, ecc... quindi rimaniamo in ambito narrativo.
Se poi certi discorsi ti danno fastidio, puoi sempre scansare questa discussione come la peste
Addirittura come la peste! :-?
Diciamo che evito di darle troppa importanza, ma il mio era un po' un discorso su come solitamente l'appassionato tenda a concentrarsi talmente tanto sui particolari fino all'ossessione, che se fosse per lui si arriverebbe all'uccisione stessa del personaggio (vedi Don Rosa)... non sarebbe meglio godersi le storie come sono piuttosto che incastrarsi in discorsi su come dovrebbe essere secondo noi il mondo dei personaggi quasi fossimo al cospetto del vangelo?... IMHO :P
Titolo: Re: Della
Inserito da: FannyCoot - Lunedì 5 Giu 2006, 17:47:47
La mia ultima parola in merito: qualche volta è capitato che i miei figli mi chiedessero lumi sui genitori dei personaggi Disney e l'imbarazzo che ne è seguito mi ha da sempre spinto ad appassionarmi a questo argomento.
Personalmente, mi chiedo solo come si potrebbe raggiungere un compromesso tra i vincoli editoriali-narrativi e le aspettative di certo pubblico, le quali annoverano anche una sottile angoscia di molti bambini e ragazzini (ve lo posso assicurare, vivo ogni giorno a contatto con tanti di loro e mi è capitato di parlarne).
Titolo: Re: Della
Inserito da: Zangief - Lunedì 5 Giu 2006, 18:22:11
La mia ultima parola in merito: qualche volta è capitato che i miei figli mi chiedessero lumi sui genitori dei personaggi Disney e l'imbarazzo che ne è seguito mi ha da sempre spinto ad appassionarmi a questo argomento.
Personalmente, mi chiedo solo come si potrebbe raggiungere un compromesso tra i vincoli editoriali-narrativi e le aspettative di certo pubblico, le quali annoverano anche una sottile angoscia di molti bambini e ragazzini (ve lo posso assicurare, vivo ogni giorno a contatto con tanti di loro e mi è capitato di parlarne).

Ed è proprio di questo che parlavo: pure io da bambino mi chiedevo "Ma Qui Quo Qua non hanno la mamma e il papà?" (fa anche rima :P).
La storia con Paperino trovato in un uovo da Nonna Papera e Zio Paperone l'avevo sempre trovata una mezza vaccata...
Titolo: Re: Della
Inserito da: MartinaMiwako - Martedì 6 Giu 2006, 11:35:12
 :-?A dir la verità io non mi sono mai posto la domanda:"Ma chi e dove sono i genitori di Qui,Quo e Qua",per me 2/3 anni fa non sapevo neanche dell'esistenza di Della, poi ho deciso che volevo trovare l'albero genealogico per capire i legami familiari e solo dopo averlo trovato vedo che c'è Della e incomincio a far ricerche su di lei.Per l'uovo di Paperino trovato per strada :-X
Titolo: Re: Della
Inserito da: Sprea - Martedì 6 Giu 2006, 12:05:33
Ed è proprio di questo che parlavo: pure io da bambino mi chiedevo "Ma Qui Quo Qua non hanno la mamma e il papà?" (fa anche rima :P).
La storia con Paperino trovato in un uovo da Nonna Papera e Zio Paperone l'avevo sempre trovata una mezza vaccata...

Io in realtà non me lo sono mai chiesto! Anzi, a voler ben vedere, (del tutto involontariamente) la Disney promuove un'idea di famiglia diversa dalla tradizionale (il che è MOLTO bene 8-) )

PS: Anch'io ho sempre trovato quell'idea una vaccata.
Cmq, per precisione, meglio aggiungere che in quella storia poi Paperone scopriva di essere *davvero* zio di Paperino.
Titolo: Re: Della
Inserito da: SGRUNT - Martedì 6 Giu 2006, 12:37:34
Io in realtà non me lo sono mai chiesto! Anzi, a voler ben vedere, (del tutto involontariamente) la Disney promuove un'idea di famiglia diversa dalla tradizionale (il che è MOLTO bene 8-) )
Strano, anch'io non mi ero mai chiesto chi fossero i genitori di QQQ! Cioè, quando un po' più grandicello (verso gli 11 anni) ho letto la storia in cui gli venivano lasciati da Della mi sono detto "ah ecco chi è la madre", ma non me l'ero mai chiesto prima...
Titolo: Re: Della
Inserito da: FannyCoot - Martedì 6 Giu 2006, 16:26:24
Evidentemente il mondo si divide tra curiosi morbosi e fruitori passivi (senza nessuna accezione negativa)  8-)
Titolo: Re: Della
Inserito da: Lorysdisneyworld - Sabato 13 Set 2008, 13:42:49
Ciao a tutti! Sono qui (anche se un po tardi) per proporvi la mia visione di Della Duck. Secondo me non è mai morta. Comincerò dall'inizio:
I tre paperini sono nati nel 1942 (secondo me) e nel 1945 hanno fatto esplodere una dinamite o qualosa del genere sotto la sedia del padre (Per motivi incerti, forse una partenza da parte del padre per Tulsa, Oklaoma o qualsiasi altra città). Il padre poi secondo me è andato in coma o comunque si è dovuto fermare in ospedale per molto tempo (circa 10 anni) per questo Della ha voluto lasciare i Paperini a casa dello zio: gli voleva troppo bene per portarseli all'ospedale dove si sarebbero annoiati a morte.
Per quanto riguarda il carattere, secondo me Della è un po' come Monica Geller di Friends (non so se ce l'avete presente, lo fanno su fox. Monica è un po' pazza perché se solo osi spostare il suo tappeto di un centimetro più in la lei diventa una bestia oppure comincia a sudare, ma è un'ottima madre). Non sò se la Disney sarebbe daccordo ma a me sembra un'idea divertente.
Titolo: Re: Della
Inserito da: valsedre - Sabato 13 Set 2008, 13:50:59



Che discorsi: che io sappia l'Uomo Ragno, Superman, ecc... hanno cambiato autori nel corso dei decenni, ma la loro storia viene sempre rispettata il più possibile.



Vabbe guarda che i fumetti dei super eroi e quelli disney sono diversi in  tutto,e poi non è vero che la storia di l'Uomo Ragno, Superman, ecc... è rimasta invariata,mai sentito nominare delle terre infinite? o sell uomo ragno 2099? e della ultimate?
Titolo: Re: Della
Inserito da: Andrea87 - Sabato 13 Set 2008, 18:04:07
Ciao a tutti! Sono qui (anche se un po tardi) per proporvi la mia visione di Della Duck. Secondo me non è mai morta. Comincerò dall'inizio:
I tre paperini sono nati nel 1942 (secondo me) e nel 1945 hanno fatto esplodere una dinamite o qualosa del genere sotto la sedia del padre (Per motivi incerti, forse una partenza da parte del padre per Tulsa, Oklaoma o qualsiasi altra città). Il padre poi secondo me è andato in coma o comunque si è dovuto fermare in ospedale per molto tempo (circa 10 anni) per questo Della ha voluto lasciare i Paperini a casa dello zio: gli voleva troppo bene per portarseli all'ospedale dove si sarebbero annoiati a morte.
Per quanto riguarda il carattere, secondo me Della è un po' come Monica Geller di Friends (non so se ce l'avete presente, lo fanno su fox. Monica è un po' pazza perché se solo osi spostare il suo tappeto di un centimetro più in la lei diventa una bestia oppure comincia a sudare, ma è un'ottima madre). Non sò se la Disney sarebbe daccordo ma a me sembra un'idea divertente.

Quoto! Alla fine se ci fare caso la storiografia di Don Rosa si ferma al Natale sul Monte Orso: tutti gli avvenimenti successivi sono quasi contemporanei, ma nn c'è una vera scansione del tempo (per es una storia si può porre da 1 anno a 50 anni dopo quella storia). quindi può essere che mentre QQQ stanno con Paperino e girano il mondo, non essendoci tempo, il padre guarisce in ospedale dallo scherzetto dei figli e la madre lo accudisce. Basta, siamo e saremo fermi sempre al '48 (penso che sia del '47 il monte orso)!
Titolo: Della Duck
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Sabato 14 Mar 2009, 20:26:50
Molti considerano il fatto che Della abbandona i suoi tre figli con una lettera, ma girovagando in rete ho trovato una strip che sicuramente quei "molti" non hanno letto. E' la strip del 23 maggio 1938, quella in cui Paperino (adulto) parla con Della (altrettanto adulta) attraverso un telefono.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Paperinika - Sabato 14 Mar 2009, 21:08:28
Perduta mica tanto... è pluriristampata (http://coa.inducks.org/story.php?c=YD+38-05-23&search=%20%20paperino). ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Malachia - Sabato 14 Mar 2009, 21:10:27
Citazione da: Paperinika link=1237058811/0#1 date=1237061308
Perduta mica tanto... è pluriristampata (http://coa.inducks.org/story.php?c=YD+38-05-23&search=%20%20paperino). ;)
Già, e poi Della/Dumbella non è manco citata: si parla solo di "parenti" qui...   ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Martedì 17 Mar 2009, 20:47:53
Citazione da: Paperinika link=1237058811/0#1 date=1237061308
Perduta mica tanto... è pluriristampata (http://coa.inducks.org/story.php?c=YD+38-05-23&search=%20%20paperino). ;)
intendevo perduta d'occhio. Comunque ho trovato una tavola domenicale dove viene veramente menzionata Della, eccola.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Malachia - Martedì 17 Mar 2009, 21:38:38
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/0#3 date=1237319273
intendevo perduta d'occhio. Comunque ho trovato una tavola domenicale dove viene veramente menzionata Della, eccola.
E' semplicemente la conclusiva dell'arco introduttivo di Qui Quo Qua...   :)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Mercoledì 18 Mar 2009, 07:37:54
Citazione da: iuventuri link=1237058811/0#4 date=1237322318
E' semplicemente la conclusiva dell'arco introduttivo di Qui Quo Qua...   :)
Che paroloni!     ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Pietro B. Zemelo - Mercoledì 18 Mar 2009, 08:42:58
Non viene menzionata... :-?
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: ZioPaperone - Mercoledì 18 Mar 2009, 14:13:48
Ma come siete cavillosi!
E' menzionata come mamma di QQQ, il che è reputata una identificazione sufficiente perfino dai notai quando leggono un testamento ::)

Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: ZioPaperone - Mercoledì 18 Mar 2009, 14:15:49
Citazione da: iuventuri link=1237058811/0#2 date=1237061427
Già, e poi Della/Dumbella non è manco citata: si parla solo di "parenti" qui...   ;)

Sì però deve trattarsi di Della, dato che poi arrivano QQQ.
Tutt'al più potrebbe essere il suo misterioso marito, ma è ovvio sia Della, dato che un favore scocciante del genere te lo chiede di solito tua sorella piuttosto che tuo cognato.... ;D
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: _Eos_ - Mercoledì 18 Mar 2009, 14:38:34
"just a few days!!!"


Come dire "vado a comprare le sigarette" con le valigie in mano ::)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Mercoledì 18 Mar 2009, 16:35:46
Citazione da: Aurora link=1237058811/0#9 date=1237383514
"just a few days!!!"


Come dire "vado a comprare le sigarette" con le valigie in mano ::)
È ovvio che era un complotto ai danni del povero Paolino. ;) ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 18 Mar 2009, 17:27:38
 Se ho capito bene in questa strip i nipotini vengono dunque definitivamente affidati a Paperino e la loro madre nè si farà più sentire nè sarà più menzionata.
Naturalmente se qualcuno può smentirmi è ben accetto.
Della sarà poi menzionata da Rota nel 1984 come cugina in Buon compleanno Paperino (seguendo la prima apparizione di Qui, Quo e Qua) e poi ripresa come sorella da Don Rosa.
Esistono dei casi precedenti dove Della è menzionata all'interno dei fumetti?
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 18 Mar 2009, 17:29:49
Citazione da: gongoro link=1237058811/0#11 date=1237393658
Della sarà poi menzionata da Rota nel 1984 come cugina in Buon compleanno Paperino (seguendo la prima apparizione di Qui, Quo e Qua) e poi ripresa come sorella da Don Rosa.
Viene citata anche su Pk. ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 18 Mar 2009, 17:39:37
Citazione da: pacuvio link=1237058811/0#12 date=1237393789
Viene citata anche su Pk. ;)
Grazie dell'informazione (non ho mai letto quella storia), però mi chiedevo se Della fosse mai stata citata tra il 1938 e il 1984.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 18 Mar 2009, 17:43:26
Sì, avevo capito. Volevo solo essere preciso, visto che non hai accennato alla micro-parentesi pikappiana. :)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Mercoledì 18 Mar 2009, 19:11:40
Citazione da: gongoro link=1237058811/0#13 date=1237394377
Grazie dell'informazione (non ho mai letto quella storia), però mi chiedevo se Della fosse mai stata citata tra il 1938 e il 1984.
No, non mi sembra. Comunque ti suggerisco un sito per leggerti tutte le strips dal 1936 al 1938 (sono in inglese). http://disneycomics.free.fr/Ducks/Taliaferro/index_stories_taliaferro.html.
Adesso che mi ricordo, c'è una strip del 1938 in cui QQQ pregano per mamma e papà, ma non credo che valga, comunque... eccola.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: ZioPaperone - Mercoledì 18 Mar 2009, 19:26:41
Citazione da: gongoro link=1237058811/0#13 date=1237394377
Grazie dell'informazione (non ho mai letto quella storia), però mi chiedevo se Della fosse mai stata citata tra il 1938 e il 1984.

Anch'io credo che non ci siano altre citazioni di Della fino all'84.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Gongoro - Mercoledì 18 Mar 2009, 19:52:38
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/15#15 date=1237399900
No, non mi sembra. Comunque ti suggerisco un sito per leggerti tutte le strips dal 1936 al 1938 (sono in inglese). http://disneycomics.free.fr/Ducks/Taliaferro/index_stories_taliaferro.html.
Adesso che mi ricordo, c'è una strip del 1938 in cui QQQ pregano per mamma e papà, ma non credo che valga, comunque... eccola.
Credo invece che valga come ultima volta in cui QQQ ricordano i propri genitori (se non esistono episodi simili successivamente). Grazie per il suggerimento del sito che comunque già conoscevo ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Mercoledì 18 Mar 2009, 20:15:11
In un'altra striscia viene citata una certa cugina Dora, sicuramente non è Della, però calcolate il caso che Taliaferro o il suo collega che scrive le strisce si siano dimenticati del vero nome di Della... Ripeto non è Della, questa è solo una mia supposizione.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 18 Mar 2009, 20:17:30
Compare... viene citata. E' ben diverso.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Malachia - Mercoledì 18 Mar 2009, 20:21:23
E poi 'sta Dora è da intendersi come un lontano parente (anche io chiamo "cugino" un mio di terzo grado...   :P).
Infondo, una volta non ci badavano a 'ste cose... ricordi lo zio Amos (un canide)?   ;)
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Mercoledì 18 Mar 2009, 20:27:36
Citazione da: pacuvio link=1237058811/15#19 date=1237403850
Compare... viene citata. E' ben diverso.
Hai ragione, ho già provveduto.
Citazione da: iuventuri link=1237058811/15#20 date=1237404083
E poi 'sta Dora è da intendersi come un lontano parente (anche io chiamo "cugino" un mio di terzo grado...   :P).
Infondo, una volta non ci badavano a 'ste cose... ricordi lo zio Amos (un canide)?   ;)
È per questo che ho detto che è solo una mia supposizione.
Sì me lo ricordo il vecchio Amos P. Zoup.

Ciao a tutti, fino a Lunedì sono in vacanza, vado in Austria.


Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Giovedì 26 Mar 2009, 18:40:16
Ricapitoliamo, fumettisticamente parlando, Della, correggetemi se sbaglio, è menzionata nella tavola del 17 ottobre 1937, in quella del 21 novembre 1937, nella strip del 23 maggio 1938 e viene ricordata dai 3 figli nella strip del 10 settembre 1938. Dopodichè comparirà in vari alberi genealogici, verrà utilizzata da Rota che la citerà nella storia Buon compleanno Paperino e verrà riproposta in alcune storie di Don Rosa. Recentemente Della è stata anche citata da PK nel n°24 della serie PKNA, nella quale Urk arrabiato perchè la sorella scappa di casa chiede a PK se ha uno sorella, il quale, esitando, risponde di sì.
Titolo: Re: la strip perduta
Inserito da: clinton coot - Giovedì 26 Mar 2009, 22:52:25
Discussione interessante. Qualcuno mi aiuta a correggere gli errori di questa pagina di wikipedia?

http://it.wikipedia.org/wiki/Qui,_Quo,_Qua

Il 10 marzo ne ho parlato nella relativa pagina di discussione ma, contrariamente agli altri miei commenti disneyani, non ho ancora ricevuto risposta (vedi la relativa pagina di discussione). Anche la pagina di Della è da rivedere (per questioni del genere preferisco prima parlarne e poi modificarle).
Citazione da: gongoro link=1237058811/0#11 date=1237393658
Se ho capito bene in questa strip i nipotini vengono dunque definitivamente affidati a Paperino e la loro madre nè si farà più sentire nè sarà più menzionata.
Dai dialoghi in questione non sembrano "definitivamente adottati", dato che la visita dovrebbe durare just a few days, "solo pochi giorni".
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/15#18 date=1237403711
In un'altra striscia viene citata una certa cugina Dora, sicuramente non è Della, però calcolate il caso che Taliaferro o il suo collega che scrive le strisce si siano dimenticati del vero nome di Della... Ripeto non è Della, questa è solo una mia supposizione.
Mi sembra poco probabile, se è vero quello che è scritto qui
http://goofy313g.free.fr/calisota_online/trees/ducktrees/rosa.html
, e cioè che Della era il nome della zia di Taliaferro. Anche se non ho ben capito come a inventare il nome sia stato il disegnatore e non lo sceneggiatore.
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/15#22 date=1238089216
Ricapitoliamo, fumettisticamente parlando, Della, correggetemi se sbaglio, è menzionata nella tavola del 17 ottobre 1937, in quella del 21 novembre 1937, nella strip del 23 maggio 1938 e viene ricordata dai 3 figli nella strip del 10 settembre 1938. Dopodichè comparirà in vari alberi genealogici, verrà utilizzata da Rota che la citerà nella storia Buon compleanno Paperino e verrà riproposta in alcune storie di Don Rosa. Recentemente Della è stata anche citata da PK nel n°24 della serie PKNA, nella quale Urk arrabiato perchè la sorella scappa di casa chiede a PK se ha uno sorella, il quale, esitando, risponde di sì.
A voler essere pignoli ci sarebbe anche il corto "Donald's Nephews" (1938), in cui la cugina Dellka diventa la sorella Dumbella (anche se non è chiaro se sia stato fatto prima il corto o le strisce). Certo, il corto e le strisce sono incompatibili perchè alternativi, anche se a scanso di equivoci Don Rosa ha precisato che ritiene "Dumbella" un diminutivo di "Della".
C'è infine da segnalare che nel primo albero genealogico di Barks (e nel remake di Mark Wordendel 1981) la madre di QQQ è chiamata Thelma Duck, nentre nel secondo albero genealogico (marzo 1991) Barks, pur non ricordandone il nome, la chiama "Don's sister", dichiara senza esitazione che Paperino è lo zio materno e non paterno. Cosa non ovvia, se si pensa che i tre di cognome fanno Duck (mi viene addirittura il dubbio che nelle storie di Barks non si sappia il cognome, sto cercando informazioni per smentirlo, ma per farlo sul serio dovre leggere le scns in lingua originale. Nel frattempo ho trovato solo la copertina nel volume 20 della GDDP, il disegno dovrebbe essere di una copertina barksiana).
Reminiscenze del corto a cui ha collaborato 53 anni prima?
Non ho letto la storia di PK, ma da quanto avete detto finora non è sicuro al 100% che la presunta sorella sia proprio Della. Sapete qualcosa in merito?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Venerdì 27 Mar 2009, 07:44:38
Ecco dove trovare le storie in lingua originale di Barks. http://disneycomics.free.fr/Ducks/Barks/index_stories_barks_date.html Per quanto riguarda Dumbella non l'ho inserita nella lista perchè è apparsa in un corto ed io parlo di fumetti.
Citazione da: clinton_coot link=1237058811/15#23 date=1238104345
Don Rosa ha precisato che ritiene "Dumbella" un diminutivo di "Della".
No, non diminutivo, ma sopprannome datogli dal fratello, perchè dumbella significa "stupidotta".
Citazione da: clinton_coot link=1237058811/15#23 date=1238104345
Non ho letto la storia di PK, ma da quanto avete detto finora non è sicuro al 100% che la presunta sorella sia proprio Della. Sapete qualcosa in merito?
Neanch'io ho letto quella storia, però l'altro giorno in fumetteria ho dato un'occhiata alle pagine di quella storia... e ho visto che dopo aver affermato di avere una sorella, PK, dice qualcosa del tipo "non se ne potrebbe riparlare?" Purtroppo non mi son segnato la frase originale e chiedo a chi possiede quella storia di scrivere al più presto la vera frase, grazie!

/me
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 28 Mar 2009, 17:31:23
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/15#24 date=1238136278
Ecco dove trovare le storie in lingua originale di Barks. http://disneycomics.free.fr/Ducks/Barks/index_stories_barks_date.html
Ringrazio per la segnalazione , anche se conoscevo già quel sito che ho anche citato più volte. Il fatto è che controllare tutte le vignette di tutte le storie in cerca del cognome Duck è un'impresa titanica, quindi spero che qualcuno sappia dirmi dove cercare. Per il momento ho trovato solo una copertina, quella in prima pagina della Grande Dinastia dei Paperi n. 20
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/15#24 date=1238136278
No, non diminutivo, ma sopprannome datogli dal fratello, perchè dumbella significa "stupidotta"
Sì, scusa, ho scritto diminutivo ma volevo dire soprannome.

E, già che sono qui, chiedo se qualcuno può aiutarmi a migliorare la pagina di wikipedia su Qui Quo Qua.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Elminster - Venerdì 10 Apr 2009, 16:55:56
un paio di anni fa, ho letto in un sito che il marito di Della si era suicidato, e Della era stata ricoverata in un istituto psichiatrico in seguito al trauma...

mi parvero gia allora tematiche troppo "adulte" per un fumetto Disney, ma ricordo che nell'articolo veniva citata la storia in cui il tutto, secondo l'autore, veniva spiegato , e la citazione pareva plausibile (mi pare - ma non sono certo - si trattasse di una delle "storie della famiglia dei paperi", di Paperone)...

purtroppo non sono riuscito a ritrovare l'articolo in questione, e percio' non ho link o riferimenti da dare, ma col senno di poi penso di essere stato vittima di un "April Fool"... che ne pensate?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: MarKeno - Venerdì 10 Apr 2009, 17:59:43
Citazione da: Elminster link=1237058811/15#26 date=1239375356
un paio di anni fa, ho letto in un sito che il marito di Della si era suicidato, e Della era stata ricoverata in un istituto psichiatrico in seguito al trauma...

mi parvero gia allora tematiche troppo "adulte" per un fumetto Disney, ma ricordo che nell'articolo veniva citata la storia in cui il tutto, secondo l'autore, veniva spiegato , e la citazione pareva plausibile (mi pare - ma non sono certo - si trattasse di una delle "storie della famiglia dei paperi", di Paperone)...

purtroppo non sono riuscito a ritrovare l'articolo in questione, e percio' non ho link o riferimenti da dare, ma col senno di poi penso di essere stato vittima di un "April Fool"... che ne pensate?

Più che un pesce d'aprile, sembra un attacco di Donrosismo acutissimo, una malattia piuttosto frequente in rete, contagiosa, e di portata mondiale.
Nessuna storia Disney potrebbe mai proporre simili tematiche. Quelle sono esclusive nerd, gasate di continuity, che possono perfino far sorridere, ma che proprio non vanno considerate come "fonti".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito - Venerdì 10 Apr 2009, 18:50:30
Citazione da: Marco.313 link=1237058811/15#27 date=1239379183

Più che un pesce d'aprile, sembra un attacco di Donrosismo acutissimo, una malattia piuttosto frequente in rete, contagiosa, e di portata mondiale.
Nessuna storia Disney potrebbe mai proporre simili tematiche. Quelle sono esclusive nerd, gasate di continuity, che possono perfino far sorridere, ma che proprio non vanno considerate come "fonti".
A tal proposito mi viene in mente un sito inglese dove i fanatici si radunavano e proponevano come ufficiali le loro assurde teorie.. ne ho visto di cose...
Solo per dirvene una, dopo la morte di Paperone nel '67 i nipotini diventano eredi del suo patrimonio e alla fine degli anni '80, ormai adulti e imprenditori, ingaggiano degli attori per produrre la serie DuckTales, ispirata alle avventure di Paperone... :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ZioPaperone - Venerdì 10 Apr 2009, 19:16:59
E Paperino che fine avrebbe fatto? :-?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito - Venerdì 10 Apr 2009, 19:21:53
Citazione da: ZioPaperone link=1237058811/15#29 date=1239383819
E Paperino che fine avrebbe fatto? :-?
Non ricordo, ho letto vari passaggi frettolosamente perché il mio interesse era paragonabile alla voglia che ho di sgrassare i talloni di mia nonna.
Visto che conosci molto bene la lingua, ecco il sito, linkato da andrea87 giorni fa sul forum: http://nafsk.se/pipermail/dcml/2001-February/008749.html
Buon divertimento. :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ZioPaperone - Venerdì 10 Apr 2009, 20:06:55
A chi fosse curioso (specie Vito ::))
i nipotini mettono i soldi ereditati dal prozio in banca e trasformano il deposito in studios cinematografici dove, insieme anche a Paperino (che però non eredita un fico secco) girano i film ispirati alle loro avventure, dove i villains sono interpretati da attori e così pure i nipotini, mi sembra...
In seguito i nipotini-direttori degli studios girano anche Duck Tales dove ovviamente tutti sono interpetati da attori.
Paperino non fa altro a parte sposare Paperina.
Paperone che invece è morto a 99 anni (come il suo creatore)avrebbe forse sposato Doretta (quando?) oppure Brigitta.


Su Vito, non gioisci? Se vuoi ti do altri succosi dettagli... ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 10 Apr 2009, 20:21:28
Citazione da: Elminster link=1237058811/15#26 date=1239375356
un paio di anni fa, ho letto in un sito che il marito di Della si era suicidato, e Della era stata ricoverata in un istituto psichiatrico in seguito al trauma...

mi parvero gia allora tematiche troppo "adulte" per un fumetto Disney, ma ricordo che nell'articolo veniva citata la storia in cui il tutto, secondo l'autore, veniva spiegato , e la citazione pareva plausibile (mi pare - ma non sono certo - si trattasse di una delle "storie della famiglia dei paperi", di Paperone)...

purtroppo non sono riuscito a ritrovare l'articolo in questione, e percio' non ho link o riferimenti da dare, ma col senno di poi penso di essere stato vittima di un "April Fool"... che ne pensate?
Il sito è questo
http://xoomer.virgilio.it/orione82/allducks.htm
, l'immagine proviene da calisota online ma la "traduzione" della tabella dei personaggi è una libera interpretazione di un utente di questo forum. Deprecabile, a mio avviso, per le informazioni inventate a casaccio e spacciate per verità ufficiali.
Citazione da: Marco.313 link=1237058811/15#27 date=1239379183
Più che un pesce d'aprile, sembra un attacco di Donrosismo acutissimo, una malattia piuttosto frequente in rete, contagiosa, e di portata mondiale.
Lascia stare Don Rosa che non c'entra niente, ha già dichiarato che non ha riproposto i genitori di QQQ perchè non gli venivano in mente situazioni disneyane e divertenti per una storia con loro.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Sabato 11 Apr 2009, 01:00:28
Citazione da: ZioPaperone link=1237058811/30#31 date=1239386815
A chi fosse curioso (specie Vito ::))
i nipotini mettono i soldi ereditati dal prozio in banca e trasformano il deposito in studios cinematografici dove, insieme anche a Paperino (che però non eredita un fico secco) girano i film ispirati alle loro avventure, dove i villains sono interpretati da attori e così pure i nipotini, mi sembra...
In seguito i nipotini-direttori degli studios girano anche Duck Tales dove ovviamente tutti sono interpetati da attori.
Paperino non fa altro a parte sposare Paperina.
Paperone che invece è morto a 99 anni (come il suo creatore)avrebbe forse sposato Doretta (quando?) oppure Brigitta.

[mode ZP/on] Morte, perché tardi?[mode ZP/off]
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: MarKeno - Sabato 11 Apr 2009, 10:54:13
Citazione da: clinton_coot link=1237058811/30#32 date=1239387688

Lascia stare Don Rosa che non c'entra niente, ha già dichiarato che non ha riproposto i genitori di QQQ perchè non gli venivano in mente situazioni disneyane e divertenti per una storia con loro.

'Petta, io quando parlo di Donrosismo, mica sto criticando il lavoro e le idee di un autore che amo visceralmente, come il mio avatar e la firma poco sotto lasciano largamente intendere. Critico, o per meglio dire, prendo nota, a metà tra il divertito e il rassegnato, di quella tendenza, quasi clinica (ed ecco spiegati i riferimenti medico-virali), di molti suoi fan "estremisti", a prendere come oro colato l'idea storica e "in continuity" delle storie che ha il maestro Keno. A causa di questa immedesimazione totale, dilagano gli inviti a far morire zio Paperone, perchè non potrebbe vivere da ultracentenario, a pensare a futuri improbabili in cui i nipotini crescono, figliano, muoiono pure loro. E si parla di eredità, testamenti, nipoti dei nipoti e quant'altro. Con l'unico risultato di uccidere, più che zio Paperone, lo spirito Disney, per cui la magia delle storie è proprio il loro essere, allo stesso tempo, indice dei tempi e sospese dal tempo.
Per quel che mi riguarda, io dico che è possibilissimo, anzi, consigliato (!) non perdere questa visione, per quanto magari incrinata da storielle e storiacce odierne, e, nel medesimo tempo, amare il lavoro di Don Rosa, lasciandosi commuovere, emozionare e divertire da esso, con l'impatto e il lirismo che solo questo grandissimo autore è riuscito, di recente, ad infondere alla sua opera.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 11 Apr 2009, 12:19:45
Citazione da: ZioPaperone link=1237058811/30#31 date=1239386815
Su Vito, non gioisci? Se vuoi ti do altri succosi dettagli... ;D

buahahahah il link che ho segnalato io...

vito, digli invece di quando ti segnalai la scheda della wiki inglese su Famedoro  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperinika - Domenica 12 Apr 2009, 11:33:17
Citazione da: andrea87 link=1237058811/30#35 date=1239445185

buahahahah il link che ho segnalato io...

vito, digli invece di quando ti segnalai la scheda della wiki inglese su Famedoro  ;D
Dai che sono curiosa! Che cosa c'era scritto? ;D ::)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 12 Apr 2009, 17:46:59
Citazione da: Paperinika link=1237058811/30#36 date=1239528797
Dai che sono curiosa! Che cosa c'era scritto? ;D ::)

la solita donrosata: che famedoro dopo una vita trascorsa in solitudine si sarebbe spento nell'anno 19XX a 100 esatti solo nel suo deposito. :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperinika - Domenica 12 Apr 2009, 23:32:53
Wow, com'è avvincente la vita di noi appassionati di fumetti. ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alec - Giovedì 16 Apr 2009, 21:33:20
Nel mondo dei fumetti e dei cartoons vige una ferrea regola non scritta: i personaggi non crescono non invecchiano e non muoiono mai: qel disegno di Rosa che ritrae Paperino con rughe e occhiali ed i tre nipotini adulti che piangono sulla tomba di Scrooge é semplicemente squallida
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ale1996 - Giovedì 16 Apr 2009, 21:48:51
 :'( :'( :'(

Non mi sembra possibile...

Perché l'ha fatto??  :-/

(E qua voglio una risposta...)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Quaquarone93 - Giovedì 16 Apr 2009, 22:03:04
Caspita ma era proprio necessario ripostare questa vignetta fatta dal Don in occasione di un concorso e che quindi non ha nessun valore se non per qualche nerd fissato? L'abbiamo già vista un milione di volte e parlato altrettanto. Spero che non ne nasca un'altra lunga discussione perché io quella vignetta comincio davvero a odiarla. Ma fa davvero così tanto effetto?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperinika - Giovedì 16 Apr 2009, 22:04:52
Citazione da: Quaquarone93 link=1237058811/30#41 date=1239912184
Caspita ma era proprio necessario ripostare questa vignetta fatta dal Don in occasione di un concorso e che quindi non ha nessun valore se non per qualche nerd fissato? L'abbiamo già vista un milione di volte e parlato altrettanto. Spero che non ne nasca un'altra lunga discussione perché io quella vignetta comincio davvero a odiarla. Ma fa davvero così tanto effetto?
Straquoto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito - Giovedì 16 Apr 2009, 22:12:10
Minchia in effetti, mobbastaveramente però... :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alec - Giovedì 16 Apr 2009, 22:25:09
Dai, fa davvero schifo!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperinika - Giovedì 16 Apr 2009, 22:31:56
Citazione da: alec link=1237058811/30#44 date=1239913509
Dai, fa davvero schifo!
La questione non è fa schifo o no. Il punto è che ogni venti/trenta post su Don Rosa o sulle sue storie, si va sempre a finire lì, su una vignetta che è stata disegnata solo per un concorso, e non per una storia, e che quindi non dovrebbe avere nessuna influenza nella lettura delle storie.

E poi basta veramente, però.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ZioPaperone - Giovedì 16 Apr 2009, 23:38:08
Citazione da: Paperinika link=1237058811/45#45 date=1239913916
La questione non è fa schifo o no. Il punto è che ogni venti/trenta post su Don Rosa o sulle sue storie, si va sempre a finire lì, su una vignetta che è stata disegnata solo per un concorso, e non per una storia, e che quindi non dovrebbe avere nessuna influenza nella lettura delle storie.

Non sarei del tutto d'accordo.
Mi pare di capire dalle sue dichiarazioni che Don Rosa crede davvero a quella scena che ha disegnato.
Quindi non direi che sia da ignorare come una qualsiasi boutade.
D'altronde se un autore famoso come lui fa una vignetta del genere è abbastanza ovvio che susciti moltissime e continue reazioni e che non si possa far finta che non l'abbia fatta.
Penso anch'io che i personaggi non invecchino e non muoiano, tutt'al più crescono di poco, come Topolino  che da ragazzino dall'età imprecisata - ma non bambino - diventa adulto (e ci perde parecchio imho).
La vignetta poi è indubbiamente brutta e i nipotini adulti mi fanno anche un po' senso...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Venerdì 17 Apr 2009, 00:15:58
il fatto è che quella vignetta non è stata disegnata per una pubblicazione Disney e quindi, essendo che PdP è proprietà della Disney e non di Don Rosa, quella vignetta non dovrebbe essere considerata come parte dell'universo papero, a prescindere da cosa ne pensino l'autore e i suoi numerosi nerdfans.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ZioPaperone - Venerdì 17 Apr 2009, 00:18:57
Citazione da: feidhelm link=1237058811/45#47 date=1239920158
il fatto è che quella vignetta non è stata disegnata per una pubblicazione Disney e quindi, essendo che PdP è proprietà della Disney e non di Don Rosa, quella vignetta non dovrebbe essere considerata come parte dell'universo papero, a prescindere da cosa ne pensino l'autore e i suoi numerosi nerdfans.

Mi pare un argomento un po'... burocratico.
Una cosa non smette di esistere solo perché la sua esistenza non è stata autorizzata e ratificata....
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Venerdì 17 Apr 2009, 00:51:47
Citazione
essendo che PdP è proprietà della Disney e non di Don Rosa

direi che il punto è tutto qui...
i nerdfans possono anche agire come se Paperone fosse un'esclusiva creazione di Don Rosa, ma così non è.
Se ne facciano una ragione ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito - Venerdì 17 Apr 2009, 02:12:21
Citazione da: feidhelm link=1237058811/45#49 date=1239922307

direi che il punto è tutto qui...
i nerdfans possono anche agire come se Paperone fosse un'esclusiva creazione di Don Rosa, ma così non è.
Se ne facciano una ragione ;)
Sono d'accordo.
A tal proposito quando scrivo sulla Wiki nella nota "Morte di Paperone secondo Don Rosa", che la data è una concezione personale dell'autore e pertanto di certo non canonicizzata dalla Disney e dagli altri autori generali, mi viene cancellata da qualche cretino pirloide nerdfan donrosiano.

Come si fa a impedire queste cose? Si ingoia il rospo? No perchè continuare in eterno a fare cancella-scrivi-cancella scrivi ha effettivamente liquefatto i genitali. Ma il fattore in sé mi secca assai, perchè poi arrivano i clinton coot di turno a dire che "la Wikipedia dà ragione a noi".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperinika - Venerdì 17 Apr 2009, 08:49:08
Citazione da: feidhelm link=1237058811/45#49 date=1239922307
direi che il punto è tutto qui...
i nerdfans possono anche agire come se Paperone fosse un'esclusiva creazione di Don Rosa, ma così non è.
Se ne facciano una ragione ;)
Ottimo. [smiley=thumbsup.gif]
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: V - Venerdì 17 Apr 2009, 09:56:17
La vignetta di Don Rosa è una metafora per dire che il vero Scrooge è finito (morto) con l'abbandono dei fumetti da parte di Barks nel 1967, ma è da intendersi solo in una questone fumettistica e artistica. Si tratta di un opinione personale di Don, e di un tentativo di trasformare Scrooge in un personaggio da continuity, tipo Gasoline Alley o Doonesbury, in cui è lo stesso Don Rosa ha mettere la parola fine.
Forse è un po' megalomania, ma in una realtà fumettistica americana ha il suo senso, mentre invece in Italia noi abbiamo avuto e abbiamo ben altri riferimenti e maggiori autori.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Venerdì 17 Apr 2009, 15:03:09
Citazione da: Dollarone_89 link=1237058811/45#50 date=1239927141
Come si fa a impedire queste cose? Si ingoia il rospo? No perchè continuare in eterno a fare cancella-scrivi-cancella scrivi ha effettivamente liquefatto i genitali. Ma il fattore in sé mi secca assai, perchè poi arrivano i clinton coot di turno a dire che "la Wikipedia dà ragione a noi".

oddio che circolo vizioso ;D ;D

Sinceramente tutta questa storia sta sminuzzando i cosiddetti anche a me, e per una ragione: mi stanno facendo odiare Don Rosa.
Che, con tutti i suoi difetti, rimane ugualmente un grandissimo autore Disney.
Ma non so per quanto tempo riuscirò ancora a pensarlo >:(
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Pidipì - Venerdì 17 Apr 2009, 16:15:50
Citazione da: feidhelm link=1237058811/45#53 date=1239973389

oddio che circolo vizioso ;D ;D

Sinceramente tutta questa storia sta sminuzzando i cosiddetti anche a me, e per una ragione: mi stanno facendo odiare Don Rosa.
Che, con tutti i suoi difetti, rimane ugualmente un grandissimo autore Disney.
Ma non so per quanto tempo riuscirò ancora a pensarlo >:(

Ti quoto, Don Rosa era uno dei miei autori preferiti, ma certi fan fanatici me lo stanno facendo odiare (be ancora no per fortuna), ma alcune cose che trovavo fantastiche in lui, come il suo modo di citare, che è soggettivo, ma oggettivamente un po' esagerato, è diventato per me un difetto, perché sto vedendo che porta al fanatismo dei fan e alla perdita della concezione di disneyanità.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: V - Venerdì 17 Apr 2009, 16:48:06
Citazione
perché sto vedendo che porta al fanatismo dei fan e alla perdita della concezione di disneyanità.
"Non ti crucciar di lor, ma guarda e passa."
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alec - Sabato 18 Apr 2009, 19:10:56
Citazione da: Amedeo link=1237058811/45#52 date=1239954977
La vignetta di Don Rosa è una metafora per dire che il vero Scrooge è finito (morto) con l'abbandono dei fumetti da parte di Barks nel 1967, ma è da intendersi solo in una questone fumettistica e artistica. Si tratta di un opinione personale di Don, e di un tentativo di trasformare Scrooge in un personaggio da continuity, tipo Gasoline Alley o Doonesbury, in cui è lo stesso Don Rosa ha mettere la parola fine.
Forse è un po' megalomania, ma in una realtà fumettistica americana ha il suo senso, mentre invece in Italia noi abbiamo avuto e abbiamo ben altri riferimenti e maggiori autori.
Il che è, oltretutto, un errore, perchè Barks ha continuato episodicamente a scrivere sceneggiature "Papere" fino al 1973, realizzando i testi anche per "Una cavalcata nella storia" (1995) e "Da qualche parte in mezzo al nulla" (2000).  E' vero che la tremenda vignetta è datata 1991, ma uno "filologico" come Rosa poteva risparmiarsela, visto che Zio Carl continuò ad apprezzare il lavoro di altri autori paperoniani (specialmente Scarpa) anche dopo il "pensionamento": evidentemente, non pensò mai di uccidere Scrooge!!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Martedì 19 Mag 2009, 18:18:23
Magari, Rosa, pur apprezzando il lavoro fatto da altri autori, lo colloca prima del '67. Una cosa difficile, è pero collocare prima del '67 le storie con data esplicitata dai personaggi stessi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Astrus - Martedì 19 Mag 2009, 18:58:40
Citazione da: simonis_mc_duck link=1237058811/45#57 date=1242749903
Magari, Rosa, pur apprezzando il lavoro fatto da altri autori, lo colloca prima del '67. Una cosa difficile, è pero collocare prima del '67 le storie con data esplicitata dai personaggi stessi.
Per prima cosa, mi domando perchè mai la vita di un personaggio debba avere fine quando l'autore che ne ha curato la nascita e la crescita si ritiri (e nemmeno, visto che, come ricordato qualche post più sopra, Barks ha continuato a lavorare con i Paperi fino alla fine dei suoi giorni).
Con questo ragionamento, allora Topolino, Paperino, Minni, Pippo, l'intero universo Disney sarebbe deceduto il 15 dicembre 1966 con la scomparsa del suo creatore.
Quello che Don Rosa fa è un ragionamento che può avere senso nel fumetto statunitense, tradizionalmente legato alla continuity, ma non per quello disneyano in generale, fatto di personaggi che agiscono ben oltre i limitati spazi donrosiani.
Ancor più fessi, però, sono quelli ultranerd per i quali anche un peto del Don è qualcosa di sacro e indiscutibile (ad esempio, l'utente di Wikipedia tanto simpatico a Vito).
Ogni autore realizza le proprie storie e, se vuole, può anche crearvici dentro una continuity più o meno serrata; continuity che, però, non può valere per tutti ed essere riconosciuta come ufficiale.
Insomma, per me il fumetto Disney corrisponde ad illimitata libertà creativa.
Punto due.
Degli altri autori che hanno lavorato con i personaggi Disney negli ultimi 79 anni (eccezion fatta, naturalmente, per Barks) al Don non gliene importa niente.
E lo ha dimostrato ampiamente tenendo presente solo il Maestro dell'Oregon per la realizzazione di tutte le sue storie.
E, a mio parere, questa è una mancanza di rispetto verso artisti come Scarpa che di fumetto Disney (e qui qualcuno mi riempirà di insulti) ne sapeva (e ne sa) molto di più.
Insomma, non reputo Rosa un mostro malvagio e crudele: anch'io ho letto la Saga, mi ci sono appassionato, sono rimasto incantato di fronte alla sua poesia ed epicità, è stata l'unica opera Disney capace di commuovermi; semplicemente, il suo estremo nerdismo risulta, a volte, molto fastidioso.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 20 Mag 2009, 00:18:04
Citazione da: JAMPY318 link=1237058811/45#58 date=1242752320
E, a mio parere, questa è una mancanza di rispetto verso artisti come Scarpa che di fumetto Disney (e qui qualcuno mi riempirà di insulti) ne sapeva (e ne sa) molto di più.

Parlare di mancanza di rispetto mi sembra esagerato, ognuno si ispira a chi gli pare, anche in questo sta (o dovrebbe stare) l'illimitata libertà creativa di cui parlavi.
Sulla superiorità di Scarpa invece ti quoto ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Sabato 23 Mag 2009, 17:51:02
Io capisco Don Rosa...
1) Che nei fumetti e nei cartoni, gli anni passano e la gente rimane uguale, lo sanno tutti, ma qualcuno doveva pure darci un taglio. Quindi, secondo me la teoria di Rosa è la migliore. Basta con i paperi di 70 anni che ne dimostrano 20, a meno che non siano rifatti. ah ah ah!

2) Capisco anche la scelta di non tenere in considerazione alcuni autori. Come si fa a scrivere una storia e poi appoggiare la storia di un altro che è il contrario della tua?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Juro - Sabato 23 Mag 2009, 18:53:29
Approvo il Don per quanto riguarda il voler centrare l'universo Disney in un dato periodo,almeno si mantiene un filo conduttore e non si hanno quelle storie italiane straodiate dove appaiono vip e dementi simili,e non mi dispiacerebbero altri autori che incentrano le loro storie in questo periodo,però poi non è chè si può dire "NO!Paperone è morto nel 67,tutti quelli che fanno storie in cui ha un pc o un cellulare sono dei PROFANI!!!",se no dovremmo dire lo stesso pure per le parodie perchè Paperone non aveva antenati in Russia durante l'invasione napoleonica?E che mi****ata è? Certo le storie ambientate ai giorni nostri presentano caratteri non tanto stimolanti,come il rendere obsoleto Archi,e il trasformare Qui Quo Qua in 3 truzzi affamati di computer e telefonini,ma ci si può ovviare con un pò di impegno in più nelle sceneggiature,no?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Edgar Mandracchio Spallace - Sabato 23 Mag 2009, 19:00:21
Uno dei motivi per cui mi sta un po' antipatico il Don, è il non riconoscere Scarpa, come invece ha fatto Barks.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Juro - Sabato 23 Mag 2009, 19:10:15
Bè,questo pure è vero... :-/ ci sono rimasto un pò male quando ho scoperto che non se ne fregava di Scarpa,Carpi e altri degni di nota. Così,per quanto lo stimi,finisce per parere un fissato di Barks e null'altro,neanche un ammiratore..
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 26 Giu 2016, 19:07:01
Dunque, se doveste parlare di Della, come la descrivereste? Poniamo il caso che siate un autore a cui abbiano affibbiato la dura responsabilità di mettere in scena il "ritorno" del personaggio: come agireste? Le strade sono tante... ;)
Esperimento molto da fanfiction, ma d'altronde il forum serve anche per questo.

Dovessi farla apparire, non potrei trattarla come se ci fosse sempre stata: i nipotini vivono stabilmente da Paperino e questo non avrebbe senso se la loro madre fosse stata lì a portata di mano. Farei che è scomparsa per diversi anni, magari in qualche angolo sperduto del globo e che come Ulisse ha impiegato molto tempo per tornare vivendo varie peripezie su cui ci si può sbizzarrire. Poi, naturalmente in qualche modo dovrebbe ri-uscire di scena: non si può cambiare lo status quo (ma neanche di Qui e Qua, in questo caso) dei personaggi...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 27 Giu 2016, 10:18:10
Fossimo in un fumetto Marvel/DC Della sarebbe già tornata da un pezzo, così come è stato fatto con altri "scomparsi celebri" come Bucky, Jason Todd e addirittura zio Ben
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 27 Giu 2016, 13:04:45
Dunque, se doveste parlare di Della, come la descrivereste? Poniamo il caso che siate un autore a cui abbiano affibbiato la dura responsabilità di mettere in scena il "ritorno" del personaggio: come agireste?
Della potrebbe tornare a Paperopoli da un posto lontano dove, per varie ragioni, ha vissuto negli ultimi tempi e, senza dire nulla della propria identità a QQQ, volerli conoscerle per vedere come stanno e come vivono, presentandosi come amica del loro zio Paperino (che starebbe 'al gioco').

In più puntate potremmo vedere la mamma dei nipotini riallacciare i rapporti con lo zio Paperone, Nonna Papera, i cugini... conoscere Paperina e le sue nipotine, il Gran Mogol e le GM... insomma, farsi un'idea della normale vita quotidiana dei suoi figli. Ovviamente, in presenza dei paperetti, anche gli altri parenti dovrebbero 'stare al gioco'.

Dopo aver notato come questa famiglia 'di fatto' e 'allargata' funzioni tutto sommato bene, Della potrebbe decidere di non rovinare il 'magico equilibrio' e di fare ritorno nella sua città senza dire nulla a QQQ, salutandoli amichevolmente e con un abbraccio che magari sarà sembrato loro stranamente 'stretto' e esageratamente 'affettuoso'.

Con le lacrime agli occhi e il cuore gonfio di dolore (ma con l'animo più sollevato), Della darà a tutti un 'arrivederci' per chissà quando, tornando (forse) da suo marito nonché padre di QQQ, altro personaggio enigmatico, forse ancor più della moglie, dal momento che, al contrario di lei, ancora non ha avuto la forza o il coraggio di fare quel passo che Della ha fatto, sebbene a metà.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Lunedì 18 Lug 2016, 11:18:17
Ma questo capolavoro l'avevate già postato?

https://www.youtube.com/watch?v=ySVOnm84Cto


Spiega tutto abbastanza chiaramente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Lunedì 18 Lug 2016, 23:15:29
Ma questo capolavoro l'avevate già postato?

https://www.youtube.com/watch?v=ySVOnm84Cto


Spiega tutto abbastanza chiaramente.
Io non ho capito cosa spiega, sarà che non conosco l'inglese...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Luxor - Martedì 19 Lug 2016, 00:55:28
Io non ho capito cosa spiega, sarà che non conosco l'inglese...

Si vede Della che fa la
Spoiler: mostra
prostituta
e che viene
Spoiler: mostra
uccisa durante un conflitto a fuoco con la polizia
, per questo non tornerà mai a riprendere i npotini... ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dippy - Martedì 19 Lug 2016, 10:22:39

Si vede Della che fa la
Spoiler: mostra
prostituta
e che viene
Spoiler: mostra
uccisa durante un conflitto a fuoco con la polizia
, per questo non tornerà mai a riprendere i npotini... ;D

Poveri nipotini, una adolescenza fatta di violenza e armi da fuoco... Il papà ucciso da loro con dei petardi, la mamma dalla polizia... Paperino dovrebbe essere più comprensivo con loro ogni tanto! ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 19 Lug 2016, 20:22:58
La sensazione che ho sempre avuto è che Della è stata ragazza madre, e che del padre non se ne sa niente, né mai si saprà.
Credo che sia stata arruolata nella Seconda Guerra Mondiale, come ausiliaria o crocerossina, e che sia stata tra le vittime. Luca Boschi mi disse qualcosa del genere anni fa, e lo stesso Don Rosa, nel suo albero genealogico, lo lascia intuire tra le righe.
Probabilmente sia Della che il partner hanno perduto la vita in guerra.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Martedì 19 Lug 2016, 20:29:44
La sensazione che ho sempre avuto è che Della è stata ragazza madre, e che del padre non se ne sa niente, né mai si saprà.
Credo che sia stata arruolata nella Seconda Guerra Mondiale, come ausiliaria o crocerossina, e che sia stata tra le vittime. Luca Boschi mi disse qualcosa del genere anni fa, e lo stesso Don Rosa, nel suo albero genealogico, lo lascia intuire tra le righe.
Probabilmente sia Della che il partner hanno perduto la vita in guerra.

È una bellissima possibile spiegazione nell'ottica della continuity di Rosa (o comunque se si vuole calare i nipotini negli anni in cui apparvero, nelle silly Symphony). Toccante senza essere mielosa.


Però immaginando il mondo disney nel mondo contemporaneo, io vado per la spiegazione della mignotta.  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dippy - Martedì 19 Lug 2016, 21:08:26
Probabilmente sia Della che il partner hanno perduto la vita in guerra.

Guarda, a volere fare i Don Rosa della situazione, c'è un cortometraggio degli anni '40, di quelli di propaganda bellica mi pare, in cui Paperino inserisce nel suo stato di famiglia i tre nipoti. Lasciando intendere che i genitori sono morti... Quindi in guerra credo di no. A questo mi riferivo quando dicevo che il padre l'hanno ammazzato proprio loro. La madre non so, ma il padre, sì... ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Martedì 19 Lug 2016, 23:44:35
Mamma mia, le vostre ipotesi sui genitori di Qui, Quo e Qua sono proprio terribili! Sembrerebbero essere, tra tutti i personaggi dell'universo disneyano, quelli con il passato più problematico, più equivoco, più..chi più ne ha più ne metta!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 20 Lug 2016, 11:16:30
Ma che sciocchezze si vanno dicendo su questo topic?
Non sapete che la verità è tutt'altra (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1409564674/38#38)?
 :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Howard Rockerduck - Giovedì 28 Lug 2016, 18:28:55
Da quello che si evince nell'ultimo capitolo della Saga Don Rosa lascia intendere che i genitori di Qui, Quo e Qua non ci siano più, in una vignetta infatti Paperone dice loro: Non sono abituato ai parenti i pochi che avevo sono scomparsi!
E i tre nipotini guardandosi in faccia tristi dicono: Sappiamo come si sente zio Paperone.

Non so a me questa vignetta ha sempre dato questa idea poi...di fatto i tre paperini sono praticamente sempre a casa di Paperino....Ely, Emy  ed Evy compaiono di tanto in tanto nelle storie e già nella prima storia a fumetti Paperina dice chiaramente che sono le figlie di sua sorella e sono venute a trovarla a Paperopoli. Tip & Tap dalle strisce di Gottfredson si capisce che non c'è un vero legame di parentela con Topolino...ma con i tre nipotini la vicenda è a mio parere diversa.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Pugnator - Giovedì 28 Lug 2016, 18:54:05
Da quello che si evince nell'ultimo capitolo della Saga Don Rosa lascia intendere che i genitori di Qui, Quo e Qua non ci siano più, in una vignetta infatti Paperone dice loro: Non sono abituato ai parenti i pochi che avevo sono scomparsi!
E i tre nipotini guardandosi in faccia tristi dicono: Sappiamo come si sente zio Paperone.

Non so a me questa vignetta ha sempre dato questa idea poi...di fatto i tre paperini sono praticamente sempre a casa di Paperino....Ely, Emy  ed Evy compaiono di tanto in tanto nelle storie e già nella prima storia a fumetti Paperina dice chiaramente che sono le figlie di sua sorella e sono venute a trovarla a Paperopoli. Tip & Tap dalle strisce di Gottfredson si capisce che non c'è un vero legame di parentela con Topolino...ma con i tre nipotini la vicenda è a mio parere diversa.
Potrebbero pure aver detto questo perché di fatto non vedono mai i propri genitori. Comunque a me piace molto l'ipotesi danese in cui Della Duck è intrappolata in una astronave orbitante intorno alla terra, mi ricorda molto "Dalla terra alla luna" come trama ed amando io i romanzi dell'epoca non può che farmi piacere.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Howard Rockerduck - Giovedì 28 Lug 2016, 20:32:39
La storia danese, non l'ho mai letta ma ho visto alcune vignette ...e sicuramente sarebbe una versione meno drammatica per giustificare l'assenza dei genitori dei tre paperi, so che Rosa avevo preso in considerazione anche una storia basata sul film Lost Horizon di Capra, aveva fatto anche uno storyboard ma poi rinunciò al progetto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Howard Rockerduck - Giovedì 28 Lug 2016, 20:36:14
Donald e Della da piccoli...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Pugnator - Venerdì 29 Lug 2016, 03:07:07
La storia danese, non l'ho mai letta ma ho visto alcune vignette ...e sicuramente sarebbe una versione meno drammatica per giustificare l'assenza dei genitori dei tre paperi, so che Rosa avevo preso in considerazione anche una storia basata sul film Lost Horizon di Capra, aveva fatto anche uno storyboard ma poi rinunciò al progetto.
Don Rosa aveva preparato gli schizzi di una avventura avvolta nel mistero in cui veniva implicitamente suggerito qualcosa di abbastanza.. come dire. Beh, posto gli schizzi che ha rilasciato al pubblico così facciamo prima.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Howard Rockerduck - Venerdì 29 Lug 2016, 09:58:18
Sì era quella la storia a cui mi riferivo.

Lost Horizon di F. Capra (1937) film a cui si rifà Rosa.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Sabato 3 Dic 2016, 18:22:46
Per una volta voglio parlare seriamente di questo misterioso personaggio.

Francamente nella mia "continuity/non-continuity mentale" ho una visione chiara e precisa di Della Duck. E mi sorprende non aver mai letto in giro qualcuno che la condivida.

Per me Della Duck esiste nell'universo disney. Non è morta, è viva e vegeta. Non ha abbandonato i suoi figli. Certo palesemente non vive con loro. Ma li vede regolarmente (anche se non so immaginare con che frequenza). Di sicuro telefona spesso al fratello, e mi piace pensarla come la persona al mondo - assieme ai tre nipoti - che meglio di tutti conosce Donald, e magari sa con che parole consolarlo delle  mazzate che la vita gli riserva. E chissà, forse dopo ogni impresa di Paperone e nipoti in giro per il mondo telefona arrabbiatissima allo zione perché mette sempre in pericolo la vita dei sui figli. Perché no?

Non capisco perché dovremmo pensare defunto o chissà dove un personaggio solo perché le storie che leggiamo non ci raccontano quello che fa (come se m'inventassi che il capitano Setter/Dobermann sia morto in un incidente aereo perché non lo vediamo più da tempo nelle disavventure di Mickey...).
Della è in fin dei conti un meccanismo narrativo abbastanza diffuso. Come "lo zio ricco che muore e da cui erediti una casa". È come la moglie del tenente Colombo. C'è da qualche parte, ma non la vediamo mai. E ha davvero lasciato i suoi figli momentaneamente nella mani dello zio (magari per il bene dello zio più che dei nipoti?), e un giorno verrà davvero a riprenderseli. Solo che a noi non sarà mai dato di vedere quel giorno.
Mi sembra tutto così semplice e sensato. Chi è con me sul punto?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Sabato 3 Dic 2016, 20:33:00
io sono anni che ho in testa un  avventura di Paperinik dove appare anche lei,ma ho il sospetto che sia un tantino impubblicabile   ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 3 Dic 2016, 21:23:39

Riguardo ciò che ha scritto Monkey, anch'io penso che Della debba vivere da qualche parte, non credendo al fatto che sia morta. In fondo, dal giorno dell'arrivo a casa dello zio, per QQQ sono passati solo pochi anni (nel tempo disneyano), per cui la comparsa di Della avrebbe del clamoroso da un certo punto di vista ma sarebbe del tutto 'normale' sotto altri aspetti.

In un post della scorsa estate scrivevo che la sorella di Paperino sarebbe potuta tornare a Paperopoli sotto mentite spoglie (in veste di amica del loro zio) solo per vedere come se la cavavano i suoi figlioletti. In realtà questo sarebbe assurdo perché QQQ hanno comunque memoria della madre (che, nel tempo disneyano, li avrebbe lasciati solo qualche anno prima) e quindi la riconoscerebbero subito. La soluzione migliore, come scritto da Monkey, sarebbe presentare Della come se ci fosse sempre stata, in senso molto relativo, ovviamente. Confermare la sua assenza (giustificandola in qualche modo) ma arricchirla di diversi 'ritorni', l'ultimo dei quali sarebbe quello presentato ai lettori.

Don Rosa si è limitato a rappresentare Della sempre e solo come la piccola sorellina del piccolo Donald e mai come papera adulta madre di QQQ. Non ricordo se per sue personali volontà o per direttive della Disney. L'unica Della adulta resta (ma potrei sbagliarmi) quella 'virtuale' di Taliaferro con la lettera scritta al fratello per spiegargli l'arrivo dei suoi pargoletti. Sarebbe una bella sfida per gli autori italiani (o anche Egmont) presentare un soggetto del genere: come minimo richiamerebbe l'attenzione dei mass media, sempre che la Disney approvi. Ma, al di là dell'autorizzazione della casa madre, immagino che a qualsiasi autore tremerebbero le matite solo ad abbozzare una cosa del genere.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Sabato 3 Dic 2016, 21:36:47
Io ho sempre pensato a una Della Duck lontana ma lo stesso abbastanza presente nella vita dei figli,qualcosa del tipo che ,ovunque si trovi , i mocciosi parlano regolarmente con lei via skype raccontandole le loro avventure mentre non li vediamo ;)

In ogni caso per me sarebbe un personaggio interessante da inserire anche per il suo rapporto con Paperino che è qualcosa d'inedito per il mondo dei paperi in generale dove ci sono tantissimi zii e cugini e pochissimi fratelli ...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Sabato 3 Dic 2016, 21:44:40
Io ho sempre pensato a una Della Duck lontana ma lo stesso abbastanza presente nella vita dei figli,qualcosa del tipo che ,ovunque si trovi , i mocciosi parlano regolarmente con lei via skype raccontandole le loro avventure mentre non li vediamo ;)
Eh appunto, quello che intendo io. Quindi non sono l'unico!

Io però non sono favorevole a una sua apparizione, a meno che non sia nelle mani di un autore di paperi talentuosissimo e che sappia darle senso. Un nuovo Don Rosa, per capirci. Non ne vedo all'orizzonte.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 4 Dic 2016, 12:34:10
Potrebbe anche essere come dite voi. Però il punto focale è: se c'è, perchè i suoi figli vivono stabilmente dallo zio?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Domenica 4 Dic 2016, 13:31:49
Potrebbe anche essere come dite voi. Però il punto focale è: se c'è, perchè i suoi figli vivono stabilmente dallo zio?

La spiegazione più logica è che Della faccia un lavoro che la tenga stabilmente lontano da casa,quale dipenderà dall'autore ma ce ne sono diversi che potrebbero funzionare:astronauta,esploratrice,ricercatrice in Antartide,militare...
La stessa cosa vale per il padre misterioso.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Domenica 4 Dic 2016, 13:57:51
Potrebbe anche essere come dite voi. Però il punto focale è: se c'è, perchè i suoi figli vivono stabilmente dallo zio?
Come dice M.I.B., Della può avere mille buoni ragioni - finanche per cause superiori - per essere lontana dai figli. Inoltre, ripeto, non vedo perché non dovremmo credere che non veda i figli abbastanza spesso. O che non abbia i mezzi di vegliare su di loro.
E in ogni caso non c'è scritto da nessuna parte che i nipoti vivranno per sempre stabilmente dallo zio. Per quanto noi non vedremo mai il momento in cui tornano dalla mamma (così come non vedremo mai il momento in cui Topolino muore, il momento in cui Basettoni va in pensione, il momento in cui Clarabella riesce a intrappolare il povero Orazio nelle tenaglie del matrimonio, etc.).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 4 Dic 2016, 14:01:30
Ok, mi avete convinto
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Aoimoku - Domenica 4 Dic 2016, 14:14:48
Potrebbe anche essere che noi vediamo soltanto le volte, frequenti ma non perenni, in cui i nipotini dormono dallo zio, mentre la loro vita di tutti i giorni si svolge con Della tranquillamente :D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Domenica 4 Dic 2016, 14:44:40
il momento in cui Basettoni va in pensione

Lo pensavano anche i lettori di Dylan Dog, suppongo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Domenica 4 Dic 2016, 15:44:01
Visto che questo personaggio e' stato utilizzato praticamente solo in un limitatissimo intorno del tutto funzionale alla saga,  mi sembra logico  a fini pratici ignorarne come d' uso , sia prima che dopo la saga, l esistenza. In linea teorica naturalmente essa puo' esistere nei termini vaghi e indefiniti di sempre.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Copernico Pitagorico - Domenica 4 Dic 2016, 17:11:12
Francamente vorrei vedere che fine ha fatto nonna Ortensia.
Perchè? Perchè l'amore che prova Paperino per la madre è molto grande e mi sebra privo di senso che i due non si sentono per telefono o dal vivo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Domenica 4 Dic 2016, 17:33:28
Mah, solo in Don Rosa lo è. Nelle storie italiane non viene mai considerata, probabilmente si suppone la sua morte.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 4 Dic 2016, 17:42:38
Visto che questo personaggio e' stato utilizzato praticamente solo in un limitatissimo intorno del tutto funzionale alla saga,  mi sembra logico  a fini pratici ignorarne come d' uso , sia prima che dopo la saga, l esistenza.
Compare solo nella saga, ma Paperino e Qui, Quo e Qua erano presentati come parenti anche prima, no?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Domenica 4 Dic 2016, 18:19:58
Ma certo, il personaggio ha una storia!
 
Quando Qui, Quo e Qua nascono, in una striscia di Obsborne e Taliaferro del 1936, arrivano a casa dello zio accompagnati da un telegramma della cugina Della "Dumbella" Duck ("Dumbella" significa "cretinotta", o qualcosa del genere). Nel cortometraggio Donald's Nephews di poco tempo dopo la cosa si ripete, ma questa volta Della è presentata come sorella di Donald (il messaggio inizia con "Dear Brother, ..."). Nel messaggio Della afferma di dover lasciare momentaneamente i tre angeli allo zio, per poter vegliare su loro padre, finito in ospedale a causa di un candelotto di fuochi artificiali scoppiatogli sotto la sedia (la gag consiste nel fatto che lo spettatore deve capire sin da subito che quei supposti "angioletti" tanto angioletti non sono).

Poi non si sente parlare più di Della, neanche in Barks. Negli anni '50 però Barks abbozza su un foglio di carta un albero genealogico della famiglia di Donald. Probabilmente più per divertimento che per reali necessità di sceneggiatura (a Barks interessava solo raccontare le storie, ed era disposto a cambiare la psicologia dei personaggi o inventarsene di sempre nuovi pur di divertire, figuriamoci se gli interessasse qualcosa di dare un senso coerente alla famiglia Duck). Quel foglietto è oggi pubblico, lo si trova su internet, assieme a un altro più dettagliato che Barks inviò a Rosa per la saga. Lì Barks chiama la sorella di Donald "Thelma", e non Della. L'ipotesi più probabile in proposito è che Barks al momento non si ricordasse il nome di Della, ma qualcosa del genere (Thelma e Della sono assonanti). Ricordiamoci che era un'epoca senza videoregistratori e lettori dvd, di sicuro Barks non aveva sotto mano il cortometraggio, e immagino neanche la striscia apparsa solo una volta su un giornale del 1936! Da allora comunque qualche fan ha iniziato a chiamarla "Della Thelma Duck".

Nel 1984 in Buon Compleanno Paperino rivediamo l'arrivo dei nipoti a casa di Donald, e lì torna ad essere "la cugina Della". Però questo passaggio va solo letto come un riferimento alla striscia di Taliaferro. Anche perché Buon Compleanno Paperino è per lo più una meta-storia, omaggio di Rota a Barks, a Taliaferro e alla carriera cinematografica di Paperino.

Nella Saga di Rosa Della diventa gemella di Paperino, praticamente un copia bionda del fratello. Un'idea simpatica, che a me piace.

In una storia olandese per uno dei soliti compleanni di Paperino Della appare da adulta (come astronauta), ma non l'ho mai letta.


Visto che questo personaggio e' stato utilizzato praticamente solo in un limitatissimo intorno del tutto funzionale alla saga,  mi sembra logico  a fini pratici ignorarne come d' uso , sia prima che dopo la saga, l esistenza. In linea teorica naturalmente essa puo' esistere nei termini vaghi e indefiniti di sempre.

E vabbene, hai detto la tua solita cosa contro la terribile malefica Sagaccia dell'usurpatore di paperi. Abbiamo preso nota. Adesso puoi tornare a studiare un modo per far uscire accenti e apostrofi corretti dalla tua tastiera (prima o poi ci arriverai).
Meno male che a fini pratici si possono anche ignorare certi interventi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Domenica 4 Dic 2016, 18:46:37

Lo pensavano anche i lettori di Dylan Dog, suppongo.

Vabbe' non è esattamente lo stesso.  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Domenica 4 Dic 2016, 23:51:04
Che Della non conti una beneamata cippa nel fumetto Disney italiano e internazionale è indiscutibile. E comunque in quell'intervento Paperotto esprimeva la sua opinione che sei tenuto a rispettare.
Ci sono persone a cui Don Rosa non piace o piace poco, fattene una ragione.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Lunedì 5 Dic 2016, 10:52:14
Rispetto la sua opinione. Mi infastidisce la sua ossessione che lo spinge a buttare frecciatine a quella saga (di cui non mi frega assolutamente niente) ad ogni occasione. Anche quando non c'entra una mazza.
Come te che infili Martina in ogni minchia di topic anche quando non serve. 

Qualcuno mi banni, che mi sono scocciato (ma da solo non riesco facilmente a staccarmi  ;D).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 5 Dic 2016, 11:18:46
Su, su, un po' di bronzatura (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++951-B) per tutti e non ci si pensa più.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Lunedì 5 Dic 2016, 15:56:42
Che Della non conti una beneamata cippa nel fumetto Disney italiano e internazionale è indiscutibile.

Questo è vero,ciò non toglie che questo potrebbe anche cambiare nel momento in cui qualche autore deciderà di svilupparla,anche l'ispettore Manetta prima di Faraci era solo un personaggio sullo sfondo del commissariato di Topolinia e in tempi recenti qualcosa del genere è successa anche con Fantomius...

Sono tutti personaggi che aspettano ai lati del palcoscenico  aspettando pazientemente che qualcuno li chiami a raccontare la loro storia ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 5 Dic 2016, 16:42:22
L'unica Della adulta resta (ma potrei sbagliarmi) quella 'virtuale' di Taliaferro con la lettera scritta al fratello per spiegargli l'arrivo dei suoi pargoletti.
C'è anche 80 is prachtig! (https://coa.inducks.org/story.php?c=H+2014-071), una storia olandese scritta da Evert Geradts e disegnata da Tortajada Aguilar per l'ottantesimo anniversario di Paperino. È stata pubblicata in Olanda nel 2014 e in Brasile nel 2015, e poi mai più ristampata. Della compare sia da bambina che da adulta (come astronauta), e interagisce brevemente con i figli pur non riconoscendoli.

Qui (http://www.forumchaves.com.br/viewtopic.php?p=781643#p781643) alcune immagini della storia (incluse tutte le scene con Della), in portoghese in quanto tratte dalla versione brasiliana. Sotto alle immagini ho aggiunto una mia analisi alla storia, con commenti in parte positivi e in parte negativi (l'analisi principale è nello stesso messaggio delle immagini, con piccole aggiunte in messaggi successivi).

Quando Qui, Quo e Qua nascono, in una striscia di Obsborne e Taliaferro del 1936, arrivano a casa dello zio accompagnati da un telegramma della cugina Della "Dumbella" Duck ("Dumbella" significa "cretinotta", o qualcosa del genere). Nel cortometraggio Donald's Nephews di poco tempo dopo la cosa si ripete, ma questa volta Della è presentata come sorella di Donald (il messaggio inizia con "Dear Brother, ..."). Nel messaggio Della afferma di dover lasciare momentaneamente i tre angeli allo zio, per poter vegliare su loro padre, finito in ospedale a causa di un candelotto di fuochi artificiali scoppiatogli sotto la sedia (la gag consiste nel fatto che lo spettatore deve capire sin da subito che quei supposti "angioletti" tanto angioletti non sono).

Poi non si sente parlare più di Della, neanche in Barks.
Il tuo elenco è sostanzialmente corretto. Alcune precisazioni: la "striscia di Obsborne e Taliaferro del 1936" è in realtà una tavola domenicale del 1937, in cui la madre di QQQ è chiamata "cousin Della" (Taliaferro ha preso il nome da una sua zia materna acquisita di nome Della), mentre nel cortometraggio è chiamata "sister Dumbella".
La storia del petardo compare nella tavola domenicale e non nel cortometraggio, e in una tavola domenicale successiva la madre chiede a Paperino di rimandarle i figli a casa. I tre torneranno da Paperino in una striscia del 1938 insieme ad una telefonata della madre, ufficialmente per stare qualche giorno, ma nei fatti non torneranno più a casa.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 5 Dic 2016, 21:45:28
Qui (http://www.forumchaves.com.br/viewtopic.php?p=781643#p781643) alcune immagini della storia (incluse tutte le scene con Della), in portoghese in quanto tratte dalla versione brasiliana.
Carina come storia, peccato che tra il portoghese e il sanscrito antico per me ci siano poche differenze e, a conti fatti, non ci ho capito una mazza.
Giustamente, come hai rimarcato tu, mi sembra assurdo che Paperino ignorasse che la sorella avesse avuto tre gemelli (forse tra i paperi ci sono gravidanze che durano un paio di giorni al massimo?) o che Dumbella l'avesse tenuto all'oscuro, presentandosi a giochi fatti improvvisamente.
Comunque, lei ha tutta l'aria di essere ragazza madre, cosa molto disdicevole negli anni '40-'50-'60-'70... ecco spiegato il perché del silenzio intorno a lei e al padre.
Naturalmente non sto prendendo la cosa sul serio, eh!  ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: AzureBlue - Lunedì 5 Dic 2016, 22:09:34
La cosa più divertente è che alcuni utenti si stanno scannando su un personaggio che in tutta la storia Disney, esclusa la storia linkata da Clinton (ottimo recupero, tra l'altro, complimenti!) compare per quattro o cinque vignette in totale!  ;D Quindi calate i toni e ricordate il sacro insegnamento racchiuso nell'acronimo W.Y.T.M.F.!

Il lavoro di Rosa può piacere o non piacere ma ha il merito di aver costruito una continuity solida intorno a dei personaggi che, a parte alcuni punti fermi, si muovevano in uno spazio magmatico. Lo chiamo merito non perchè cosa necessariamente positiva ma per tutto il lavoro che ci sta dietro e l'interesse che ha suscitato (così evito i proiettili volanti degli antidonrosiani). Detto ciò, il lavoro è ancora ben lungi dall'essere finito: abbiamo visto un personaggio evolversi da cugina a sorella, da puro nome su carta a personaggio che con uno dei nostri protagonisti preferiti condivide un background e, in una storia portoghese, abbiamo anche visto il suo ricomparire come adulto e finalmente parlante. Domani potrebbe esserci un nuovo Don Rosa a dedicare un'opera integralmente a lei e costruire tutto un nuovo mondo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 5 Dic 2016, 22:15:21
anche l'ispettore Manetta prima di Faraci era solo un personaggio sullo sfondo del commissariato di Topolinia e in tempi recenti qualcosa del genere è successa anche con Fantomius...
Sono tutti personaggi che aspettano ai lati del palcoscenico  aspettando pazientemente che qualcuno li chiami a raccontare la loro storia ;)

Manetta, sebbene meno utilizzato di oggi, era già un personaggio ben inquadrato con determinate caratteristiche anche prima del 'recupero' di Faraci.
Fantomius viene sviluppato in altro periodo storico e solo marginalmente sfiora le vite dei paperi attuali.

Al contrario, Della è stata solo evocata (una volta) e (quasi) mai utilizzata: le poche volte, da bambina, quando poteva essere meno 'pericolosa'. E questo perché la sua presenza odierna scombussolerebbe gli storici rapporti familiari fra zio e nipoti che si sono sempre più consolidati in questi otto decenni.

Per assurdo, le mamme del Moige potrebbero scandalizzarsi del ritorno di questa loro 'collega' sempre assente (colpevolmente, secondo loro) al punto di preferire famiglie 'allargate' piuttosto che qualcosa che dovrebbe risultargli più 'normale'.

In ogni caso, mi piace la tua frase sui personaggi dimenticati ai lati del palcoscenico in attesa di essere chiamati a raccontare la loro storia: non conosco quella olandese linkata prima ma, considerando il numero impressionante di characters coinvolti (molti cameo) e il fatto che Della sia un'astronauta, non credo possa considerarsi 'memorabile'. L'essere stata pubblicata in soli due paesi (Olanda e Brasile) non so quanto possa dipendere dalla qualità della storia o dalla presenza 'imbarazzante' della sorella di Paperino adulta insieme ai suoi tre figli che però non riconosce.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Lunedì 5 Dic 2016, 22:48:42
No infatti, sono paragoni che non reggono.
 
Manetta era quasi co-protagonista in certe storie di Gottfredson (The Plumber Helper, the Gleam,...).

Fantomius è un personaggio senza legami diretti con i principali personaggi della gang Disney, e il suo nome viene fuori da una storia di fine anni '60 (famosa sì, ma tutto sommato cult solo in Italia). Lo si può usare senza che nessuno (dai piani alti) venga a dirti niente.

Della invece è la madre di Qui Quo e Qua e la sorella di Paperino. Legame di filiazione diretto con i personaggi a fumetti più famosi al mondo, appartenente a un universo fumettistico ove i rapporti di parentela per i personaggi principali sono praticamente vietati.
Siamo su ordini di grandezza completamente diversi. Nessun personaggio è potenzialmente così esplosivo per l'ordine costituito del mondo di Mickey e Donald quanto Della. Per questo sarebbe anche bello vederla un giorno, ma tra tanti tanti anni, direi decenni. Quando il fumetto Disney sarà altro (chissà cosa).


P.S. Azure, io non mi "scanno" con nessuno sul tema Della Duck. Sono altre cose che mi fanno incacchiare.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 5 Dic 2016, 23:37:34
Carina come storia, peccato che tra il portoghese e il sanscrito antico per me ci siano poche differenze e, a conti fatti, non ci ho capito una mazza.
Giustamente, come hai rimarcato tu, mi sembra assurdo che Paperino ignorasse che la sorella avesse avuto tre gemelli (forse tra i paperi ci sono gravidanze che durano un paio di giorni al massimo?) o che Dumbella l'avesse tenuto all'oscuro, presentandosi a giochi fatti improvvisamente.
Comunque, lei ha tutta l'aria di essere ragazza madre, cosa molto disdicevole negli anni '40-'50-'60-'70... ecco spiegato il perché del silenzio intorno a lei e al padre.
Naturalmente non sto prendendo la cosa sul serio, eh!  ;)
Neanch'io parlo il portoghese, ma basandomi sulla somiglianza d alcune parole e aiutandomi con un traduttore credo di aver capito il senso dei dialoghi. Se c'è qualche frase che vorresti capire meglio, posso provare a tradurtela (pur non garantendoti che la mia traduzione sia corretta al 100%).

L'età di Della nella storia non viene precisata, ma dato che il design del personaggio (incluso l'abbigliamento da bambina) si basa sulla Della di Don Rosa, possiamo rifarci alla cronologia di quest'ultimo, secondo cui Paperino e Della nascono nel 1920 circa e QQQ nel 1940 circa, per cui Della sarebbe diventata madre intorno ai vent'anni. Da notare però che la prima edizione americana del capitolo 12 della Saga conteneva un errore in un dialogo (Paperino dice ai nipoti "I was younger than you are" parlando di 17 anni prima), per cui sembrava effettivamente che Della ragazza madre fosse canon; presumo l'errore sia stato corretto nelle edizioni successive, e ad ogni modo nessuna versione italiana della Saga contiene questo errore (fortunatamente).

Non so perchè nella storia non compaia il padre, ma se l'obiettivo (dichiarato dell'autore stesso nel suo blog) era quello di spiegare l'assenza dei genitori senza dire che sono morti o degli irresponsabili, allora l'obiettivo è raggiunto solo per metà. Avrebbe avuto più senso dire che anche il padre era un astronauta ed era anche lui a bordo della stessa astronave della moglie.

Oh, e a proposito di cose da non prendere sul serio: questa (https://www.youtube.com/watch?v=ySVOnm84Cto) è l'unica apparizione animata (non ufficiale, ovviamente) di Della Duck. Dato il suo contenuto lo avevo postato alcuni mesi fa nella sezione "Il Disney Alternativo", visto che non riguarda la Della "ufficiale", ma credo che possiamo concederci un piccolo OT. Si tratta di un episodio di Robot Chicken (https://it.wikipedia.org/wiki/Robot_Chicken), e Della è doppiata da Mila Kunis (https://it.wikipedia.org/wiki/Mila_Kunis).

La cosa più divertente è che alcuni utenti si stanno scannando su un personaggio che in tutta la storia Disney, esclusa la storia linkata da Clinton (ottimo recupero, tra l'altro, complimenti!) compare per quattro o cinque vignette in totale!  ;D Quindi calate i toni e ricordate il sacro insegnamento racchiuso nell'acronimo W.Y.T.M.F.!
Grazie per i complimenti, comunque per la precisione la storia è olandese, anche se le immagini postate in quel sito sono in portoghese perchè scannerizzate dalla versione brasiliana.
Comunque non ho capito il significato dell'acronimo. :-?

In ogni caso, mi piace la tua frase sui personaggi dimenticati ai lati del palcoscenico in attesa di essere chiamati a raccontare la loro storia: non conosco quella olandese linkata prima ma, considerando il numero impressionante di characters coinvolti (molti cameo) e il fatto che Della sia un'astronauta, non credo possa considerarsi 'memorabile'. L'essere stata pubblicata in soli due paesi (Olanda e Brasile) non so quanto possa dipendere dalla qualità della storia o dalla presenza 'imbarazzante' della sorella di Paperino adulta insieme ai suoi tre figli che però non riconosce.
Non so se dipenda dalla qualità della storia, dall'assenza di una trama (di fatto una passerella di personaggi), oppure dal fatto che sia legata ad un evento preciso (l'80° anniversrio di Paperino), ma prima o poi mi piacerebbe poterla leggere in italiano o in un'altra lingua a me comprensibile. Potrebbe anche essere la storia peggiore del mondo, ma il fatto stesso che utilizzi Della in un ruolo esteso la rende a mio parere degna di essere letta almeno una volta, non fosse altro che per il valore storico.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Martedì 6 Dic 2016, 11:21:57
No infatti, sono paragoni che non reggono.
 
Manetta era quasi co-protagonista in certe storie di Gottfredson (The Plumber Helper, the Gleam,...).

Fantomius è un personaggio senza legami diretti con i principali personaggi della gang Disney, e il suo nome viene fuori da una storia di fine anni '60 (famosa sì, ma tutto sommato cult solo in Italia). Lo si può usare senza che nessuno (dai piani alti) venga a dirti niente.

Della invece è la madre di Qui Quo e Qua e la sorella di Paperino. Legame di filiazione diretto con i personaggi a fumetti più famosi al mondo, appartenente a un universo fumettistico ove i rapporti di parentela per i personaggi principali sono praticamente vietati.
Siamo su ordini di grandezza completamente diversi. Nessun personaggio è potenzialmente così esplosivo per l'ordine costituito del mondo di Mickey e Donald quanto Della. Per questo sarebbe anche bello vederla un giorno, ma tra tanti tanti anni, direi decenni. Quando il fumetto Disney sarà altro (chissà cosa).


P.S. Azure, io non mi "scanno" con nessuno sul tema Della Duck. Sono altre cose che mi fanno incacchiare.


Non volevo certo minimizzare l'importanza di quello che potrebbe rappresentare un eventuale ritorno di Della ,anzi concordo che qualunque storia con lei presente sarebbe senza dubbio qualcosa di abbastanza ambizioso e rivoluzionario da lasciare i vertici della redazione insonni per diversi mesi anche più del ritorno di PK ;)

Dico solo che per me nel giusto contesto e nelle mani giuste potrebbe anche essere fattibile inserirla nel mondo disney senza stravolgere più di tanto lo status quo ma arricchendolo.

Quanto alla storia olandese, da quello che ho letto non sembra essere chissà che,Della ha solo un piccolo cammeo  in cui  fa onore al suo nome completo ("Dumbella"ovvero "Stupidella") salendo erroneamente su un razzo spaziale diretto nello spazio profondo per un viaggio che per lei durerà poche ore e per tutti gli altri diversi decenni...

Fortunatamente nel mondo disney non esiste la "continuity" quindi  altri autori che s'interessassero al personaggio potrebbero tranquillamente ignorare quella storia o anche prendere solo quello che funziona meglio (per me l'idea di Della Astronauta) e scordare  tutto il resto ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Martedì 6 Dic 2016, 11:45:54
Ma che ci facevano alla fine Dumbo e il Genio di Aladdin?  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Martedì 6 Dic 2016, 20:27:58

Manetta, sebbene meno utilizzato di oggi, era già un personaggio ben inquadrato con determinate caratteristiche anche prima del 'recupero' di Faraci.
Fantomius viene sviluppato in altro periodo storico e solo marginalmente sfiora le vite dei paperi attuali.

Al contrario, Della è stata solo evocata (una volta) e (quasi) mai utilizzata: le poche volte, da bambina, quando poteva essere meno 'pericolosa'. E questo perché la sua presenza odierna scombussolerebbe gli storici rapporti familiari fra zio e nipoti che si sono sempre più consolidati in questi otto decenni.

Precisamente. Assai opportuna quindi questa tradizione che senza neppure mostrarla si limitava ad evocarla rarissimamente, giusto per dare una minima spiegazione dell'esistenza stessa di Qui QUo e Qua, peraltro nell'estrema vaghezza sia nel nome che nella parentela esatta con Paperino.

Concordo quindi in pieno con la Vice Direttrice di Topolino che nel 1976 con la stessa elasticità rispondeva ad un lettore che chiedeva chi fosse la mamma di Qui, Quo e Qua :
' la mamma di Qui Quo Qua si chiama Della ( o Dumbella o Anitra, com’e’ stato via via scritto), ed è una lontana cugina di Paperino '  ;)

PS. Come ho spiegato spesso, il 99% delle volte scrivo qui con un cellulare col quale difetto in punteggiatura, vogliate scusarmi quindi se adotto in questi casi la punteggiatura con apostrofo = accento delle macchine da scrivere di buona memoria.  :'( :'(
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 6 Dic 2016, 21:08:14
Quanto alla storia olandese, da quello che ho letto non sembra essere chissà che,Della ha solo un piccolo cammeo  in cui  fa onore al suo nome completo ("Dumbella"ovvero "Stupidella") salendo erroneamente su un razzo spaziale diretto nello spazio profondo per un viaggio che per lei durerà poche ore e per tutti gli altri diversi decenni...
A quanto ho capito (ma potrei sbagliarmi perchè non so il portoghese) sono gli ingegneri che hanno progettato quel razzo ad aver commesso l'errore, non Della. In pratica, il carburante che hanno usato per il razzo fa viaggiare alla velocità della luce, ma questo lo hanno scoperto dopo che il razzo era già partito, e si tratterebbe dunque di una scoperta involontaria. Non molto credibile, ma immagino che fosse l'unico modo che lo sceneggiatore aveva per raggiungere il risultato che si era prefissato.

Comunque stavo facendo confusione tra i messaggi di M.I.B.86 e quelli di Vincenzo, dato che gli avatar sono uguali.

Concordo quindi in pieno con la Vice Direttrice di Topolino che nel 1976 con la stessa elasticità rispondeva ad un lettore che chiedeva chi fosse la mamma di Qui, Quo e Qua :
' la mamma di Qui Quo Qua si chiama Della ( o Dumbella o Anitra, com’e’ stato via via scritto), ed è una lontana cugina di Paperino '  ;)
Interessante. Avevo visto un paio di citazioni a Della nell'angolo della posta di alcuni numeri di Topolino degli anni '90 e oltre, ma non pensavo che fosse stata citata anche in precedenza. Per caso hai una scan della pagina in questione?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: JoannesChrysostomusTheophilus - Mercoledì 7 Dic 2016, 08:51:52




Quanto alla storia olandese, da quello che ho letto non sembra essere chissà che,Della ha solo un piccolo cammeo  in cui  fa onore al suo nome completo ("Dumbella"ovvero "Stupidella") salendo erroneamente su un razzo spaziale diretto nello spazio profondo per un viaggio che per lei durerà poche ore e per tutti gli altri diversi decenni...



In pratica, come '39 dei Queen... che angoscia!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 7 Dic 2016, 20:05:50
Siamo su ordini di grandezza completamente diversi. Nessun personaggio è potenzialmente così esplosivo per l'ordine costituito del mondo di Mickey e Donald quanto Della.
Per quanto mi riguarda, se tornasse per me cambierebbe ben poco.

Una cosa normalissima come avere genitori è considerata politicamente scorretta: ma ci rendiamo conto dell'assurdità di ciò?

Ma poi, l'ho visto solo io il film (non un breve accenno o una fugace apparizione, ma un intero film basato su questo elemento) con Pippo padre?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Mercoledì 7 Dic 2016, 20:12:31

Interessante. Avevo visto un paio di citazioni a Della nell'angolo della posta di alcuni numeri di Topolino degli anni '90 e oltre, ma non pensavo che fosse stata citata anche in precedenza. Per caso hai una scan della pagina in questione?

Non ho i mezzi per farne una scansione comunque si trova nella rubrica Qui Paperino Quack di Almanacco Topolino n. 236.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 7 Dic 2016, 20:38:23
Una cosa normalissima come avere genitori è considerata politicamente scorretta: ma ci rendiamo conto dell'assurdità di ciò?

non è considerato politicamente scorretta. semplicemente per esigenze di sceneggiatura ad un certo punto Paperino, Topolino ecc dovevano scontrarsi con dei monelli, solo che non potevano introdurre i loro figli diretti perchè non erano sposati (questo sì che all'epoca veniva considerato sconveniente) e quindi hanno semplicemente introdotto "i figli della sorella di" (senza introdurre "la sorella"), cosa che permetteva all'occorrenza anche di togliere i monellacci di scena a piacimento!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Giuseppe Tubi - Mercoledì 7 Dic 2016, 21:01:40

Una cosa normalissima come avere genitori è considerata politicamente scorretta: ma ci rendiamo conto dell'assurdità di ciò?

Ma poi, l'ho visto solo io il film (non un breve accenno o una fugace apparizione, ma un intero film basato su questo elemento) con Pippo padre?

Il film in realtà era (anche) una serie televisiva. Quello è un campo in cui si può spaziare molto di più: a serie finita si fa altro, di altri generi e di altri gusti.
Nel fumetto è tutta un'altra cosa: introdurre la madre (o il padre) di qui, quo e qua oltre ad agganciare il mondo dei paperi ad un contesto fortemente reale metterebbbe in difficoltà chiunque, sia chi ha scritto prima, sia chi scriverà dopo. Diversamente dalla saga di don rosa che segue filoni barksiani ed ampia concetti legati solo al passato (sebbene con ripercussioni nel presente), l'improvviso arrivo di Della porrebbe infinite domande e snaturerebbe rapporti e caratteri dei personaggi almeno per come li conosciamo. Ci andrebbe un'idea veramente geniale ed uno sceneggiatore sapientemente delicato per creare qualcosa di unico e non "disturbante". Se uno poi si accontenta di un semplice cameo o qualcosa del genere il discorso cambia...


questa almeno è la mia opinione
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Mercoledì 7 Dic 2016, 21:48:29
Per me il vero problema non è tanto giustificarne l'assenza,per quello basterebbe qualcosa di abbastanza semplice del tipo dire "Nostra madre è all'estero per lavoro" per poi farla tornare a paperopoli tutte le volte che si vuole usare che ironicamente era il ruolo che aveva lo stesso paperino in Ducktales dove nella maggior parte degli episodi veniva arruolato in marina mentre il nipotame viveva le loro avventure con  lo zione...

I veri problemi invece sono sia quelli che ci sono con qualunque personaggio nuovo (di fatto lo è)ovvero costruirne da zero il carattere,la storia e i rapporti con gli altri personaggi,sia il dover risponder all'enorme carico di aspettative che dopo tutti questi anni questo personaggio si porta dietro e che vengono più dai lettori adulti che dai bambini...

Auguri a chi ci prova insomma :D



Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 7 Dic 2016, 22:40:32
Interessante. Avevo visto un paio di citazioni a Della nell'angolo della posta di alcuni numeri di Topolino degli anni '90 e oltre, ma non pensavo che fosse stata citata anche in precedenza. Per caso hai una scan della pagina in questione?

La Stele di... Della 8-)


(http://i67.tinypic.com/2076t6x.jpg)


Da notare come a quei tempi le parentele non fossero troppo sottolineate dalla Redazione:
oltre alla sorella Della diventata lontana cugina (è comunque un personaggio praticamente inesistente, di fatto) anche Nonna Papera non pare essere considerata una vera nonna: Paperino e nipoti la chiamano così perché... fa bene le torte! :o

Se Don Rosa leggesse questo articolo... ::)


Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Mercoledì 7 Dic 2016, 23:27:31

La Stele di... Della 8-)

Da notare come a quei tempi le parentele non fossero troppo sottolineate dalla Redazione:
oltre alla sorella Della diventata lontana cugina (è comunque un personaggio praticamente inesistente, di fatto) anche Nonna Papera non pare essere considerata una vera nonna: Paperino e nipoti la chiamano così perché... fa bene le torte! :o

Se Don Rosa leggesse questo articolo... ::)

Direbbe :se non è firmato da Barks vuol dire che non esiste ;D

In ogni caso io a una situazione tanto fluida ne preferisco una in cui le parentele sono ben definite e non si decidono storia per storia o in base all'autore di turno e per quello direi che l'albero genealogico del Don va benissimo seppur con mille difetti...

Inoltre per me  Della ha più potenziale come vera gemella di Paperino che come lontana parente...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Giovedì 8 Dic 2016, 07:19:14
Come vedete si arriva inevitabilmente al bivio rigidita' di Don Rosa o l' elasticita' precedente, che io personalmente abbraccio al 100 per cento  perche' la trovo consona al vero spirito disneyano. Non prendetevela ma Barks stesso  non ha mai preteso dare alcuna univocita' alle sue storie, quindi se Don Rosa arriccia il naso alla risposta dela Penna io direi che Walt avrebbe fatto lo stesso con la sua Saga.
I
Non c' e'  posto secondo lo spirito Disney originario che credo sia da mantenere, per alcun albero genealogico ufficiale, non a caso Barks il suo se mai l aveva lo teneva per se. Ora incazzatevi perche' mi ripeto e perche' accento in modo sbagliato, la sostanza non cambia.

Si legga poi bene il trafiletto su nonna Papera, torte a parte si dice che e' chiamata nonna per un senso di rispetto e affetto verso la figura anziana di famiglia, che prevale sullo stare a scannarsi se sia Elvira Coot o la sorella di Paperone. Un' orrenda deriva originata dalla pubblicizzazione della rigidita' di Rosa ( leggi : albero genealogico ).

Chi ha scritto il frammento riportato e' Elisa Penna vice direttore di Topolino, e non una qualunque, lei tra le altre cose ha ideato Paperinik, quindi anche le varie sage pikappike oggi non ci sarebbero senza di lei !!!


Aveva quindi lo spirito giusto per capire che quel personaggio fantastico ci voleva allora, ed ora continua in altri modi ma sempre mettendo a frutto la fantasia, l' opposto che chiudersi in un romanzo storico realistico che come tale non si amalgama con la tradizione disneyana IRRINUNCIABILE
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Giovedì 8 Dic 2016, 09:39:57
Cercando di non andare troppo Off-topic per me esistono un sacco di vie di mezzo tra la rigidità di Rosa del genere "sono valide solo le storie di Barks e quelle che ho scritto io,suo umile e indegno adepto" e vedersi Paperone e Nonna Papera che nello stesso Topolino sono fratelli a pagina 20 e smettono di esserlo a pagina 111.
Del resto anche Elisa Penna in quella risposta non si è inventata sul momento il nome della sorella di Paperino ma l'ha preso dalla tradizione italiana precedente come anche il fatto che Nonna Papera non fosse la vera Nonna di Paperino.
Detto questo personalmente penso che senza perdersi in infinite discussioni sul fatto che una singola storia sia in Continuity o meno partire, per le nuove storie, da un albero genealogico comune (e quello di Rosa è decisamente il più sintetico e pratico per questo scopo) sia la cosa migliore da fare...

Tornando a Della trovo che funzioni meglio come sorella gemella di Paperino anche perchè questo crea un interessante parallelo con gli stessi nipotini (due gemelli vs tre gemelli) cosa che non si potrebbe fare se la si considera solo una lontana parente  ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 8 Dic 2016, 15:22:11
l'improvviso arrivo di Della porrebbe infinite domande
Semmai è la sua assenza a porre molti interrogativi.

Nel fumetto è tutta un'altra cosa: introdurre la madre (o il padre) di qui, quo e qua oltre ad agganciare il mondo dei paperi ad un contesto fortemente reale
Il che sarebbe un aspetto enormemente positivo

Non c' e'  posto secondo lo spirito Disney originario che credo sia da mantenere
Per spirito disney originario intendi quello di Gottfredson che nel 1930 mostrava i genitori di Minni senza farsi tanti problemi  e trattandoli come personaggi normalissimii? Ok, sono d'accordo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Il cugino Paperoga - Giovedì 8 Dic 2016, 15:35:08
Una cosa è chiara: in Italia il rapporto genitori-figli è molto più stretto che negli Usa, lì è normale se un figlio non incontra sua madre per anni e anni, da noi è inconcepibile. Riportando ciò al fumetto, quando Don Rosa ha inserito Della nel suo albero genealogico, dopo qualche fugace apparizione, non avrebbe immaginato alle conseguenze in un paese culturalmente diverso, quindi credo che siamo noi italiani ad aver reso (comprensibilmente) questa questione un problema.

Secondo il mio punto di vista Della potrebbe esserci ma Paperino non l'ha mai conosciuta, essendo stato adottato da Nonna Papera da piccolissimo. Resta il fatto che Qui, Quo e Qua vivono da Paperino.. che dilemma!  :-?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 8 Dic 2016, 16:10:51

La Stele di... Della 8-)

Da notare come a quei tempi le parentele non fossero troppo sottolineate dalla Redazione:
oltre alla sorella Della diventata lontana cugina (è comunque un personaggio praticamente inesistente, di fatto) anche Nonna Papera non pare essere considerata una vera nonna: Paperino e nipoti la chiamano così perché... fa bene le torte! :o

Se Don Rosa leggesse questo articolo... ::)
Grazie per l'immagine.

Il fatto che sia citata come cugina non mi sorprende: inizialmente era stata menzionata a volte come cugina (tavola domenicale) e a volte come sorella (cortometraggio), e solo negli anni '90 si è scelto di "ufficializzare" il fatto che fosse sorella e non cugina.

Per quanto riguarda Nonna Papera nonna di Paperino oppure chiamata nonna come forma di rispetto, a mio parere una cosa non esclude l'altra: è chiamata "nonna" da Paperino perchè è veramente sua nonna, ed è anche chiamata "nonna" da chi non è suo nipote (e perfino da chi non è parente) perchè col tempo "Nonna Papera" è diventato una sorta di soprannome (discorso simile per Nonno Bassotto). Alla fine, non c'è nulla di strano in quella risposta.

Della potrebbe esserci ma Paperino non l'ha mai conosciuta
Ironicamente, era la "teoria" di un libro Disney del 1941 intitolato "The Life of Donald Duck", anche se è difficile prendere sul serio questa ed altre afferazioni del libro...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Venerdì 9 Dic 2016, 14:08:48
Attenzione pero' Clinton che riguardo Nonna Papera viene detto testualmente ' non e' il caso di stare a sottilizzare sulla parentela'.

E' lo stesso concetto espresso in altre parole riguardo a Della e valido in generale per tutti. Proprio non potro' mai capire questa smania successiva di fissare legami precisi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Venerdì 9 Dic 2016, 14:32:23
Proprio non potro' mai capire questa smania successiva di fissare legami precisi.
E' molto semplice. Se in una storia si dice che x ha un certo grado di parentela con y, non è che nella successiva può cambiare. Non si pretende una stretta continuità tra una vicenda e l'altra, ma almeno le basi (che danno un minimo di coerenza al tutto) dovrebbe restare le stesse.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 9 Dic 2016, 17:57:14
Attenzione pero' Clinton che riguardo Nonna Papera viene detto testualmente ' non e' il caso di stare a sottilizzare sulla parentela'.

E' lo stesso concetto espresso in altre parole riguardo a Della e valido in generale per tutti. Proprio non potro' mai capire questa smania successiva di fissare legami precisi.
Per come la vedo io, la frase sul non sottilizzare sulla parentela non nega che lei sia la nonna di Paperino ma si riferisce al fatto che viene chiamata nonna anche da chi non è suo nipote, "per un senso di riguardo, stima e affetto". Fermo restando che le risposte della redazione ai lettori lasciano un po' il tempo che trovano, soprattutto in un periodo in cui c'era ancora confusione sulle parentele dei personaggi Disney.

Per il resto, non credo che definire Nonna Papera come nonna di Paperino equivalga ad una "smania di fissare legami precisi": i due sono sempre stati nonna e nipote, sin dalle prime apparizioni di NP.

Ma credo che stiamo andando OT.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 9 Dic 2016, 20:14:52
Proprio non potro' mai capire questa smania successiva di fissare legami precisi.
Questi precisi legami parentali nel mondo dei paperi ci sono sempre stati, fin dagli inizi: Osborne e Taliaferro nel '38 presentarono QQQ come nipoti di Paperino, figli di sua sorella Della; nel '43 sempre Taliaferro introdusse Nonna Papera come nonna effettiva di Donald e nipoti. Negli anni successivi Barks affiancò loro uno zio (Paperone) e un cugino (Gastone). Poco dopo Scarpa ci fece conoscere un fratello di Paperone, Gedeone, e in seguito un nuovo cugino di Paperino, Sgrizzo, parallelamente ad un altro cugino creato da Kinney e Hubbard (Paperoga).

Anni dopo Don Rosa si focalizzò sulla linea Taliaferro-Barks, tralasciando Kinney e Scarpa, anche perché le loro storie erano circolate in Europa e non negli States. Dopodiché, prendendo spunto da storie e appunti di Barks, ricostruì la famiglia originale di Scrooge, creando anche familiari mai visti e sentiti prima.

In Italia questi originari legami americani sono sempre stati confermati, ne sono stati creati dei nuovi, ne sono stati confusi altri (la fratellanza Elvira-Paperone, per molti anni). Le 'novità' donrosiane sono state riprese solo marginalmente e da pochi autori. Non possiamo certo dire che il fumetto italiano, in questi ultimi 25 anni, sia stato 'profondamente' influenzato dal ciclone Don Rosa. Anche perché aveva già una sua 'scuola' storica e di successo.

Nella risposta di Elisa Penna sono scritte cose oggettivamente esatte e anche positive: il descrivere Nonna Papera una 'nonna' per tutti (e cioè, immagino, anche per Archimede, Paperina, Brigitta, Emy, Ely, Evy, Paperetta, Ciccio - quest'ultimo considerato allora come semplice 'aiutante' e non nipote effettivo) da il senso della famiglia allargata (sebbene nel '74 non ci fosse ufficialmente questo concetto) e, con essa, dell'affetto e del rispetto che si può provare per una persona più anziana, per una 'matriarca'.

Parallelamente a questo aspetto (positivo) c'è però un voler mantenere il freno su rapporti di parentela oramai ufficialmente acquisiti da almeno trent'anni (all'epoca della lettera all'Almanacco, il 1974).
Perché nella sua rubrica Paperino dovrebbe rispondere ad una lettrice che "Nonna Papera è da noi tutti chiamata Nonna per un senso di riguardo, stima e affetto" e che "non è il caso di star lì a sottilizzare sulla parentela" ?
I lettori dell'epoca avrebbero dovuto sapere che per Donald e QQQ Nonna Papera era veramente la loro nonna. Perché confonderli? Era così imbarazzante ammettere un vero rapporto nonna-nipoti?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 9 Dic 2016, 22:49:31
@conelius
Sostanzialmente conocordo con tutto il tuo messaggio, faccio giusto  un paio di precisazioni:
Osborne e Taliaferro nel '38 presentarono QQQ come nipoti di Paperino, figli di sua sorella Della
Osborne e Taliaferro introdussero QQQ nel 1937, mentre nel 1938 i nipotini esordirono al cinema con il cortometraggio "Donald's Nephews".
Inoltre va detto che nella tavola domenicale di Osborne e Taliaferro la madre dei tre è indicata come "cugina Della", mentre nel cortometraggio è la "sorella Dumbella": Don Rosa ha poi fuso le due versioni della madre di QQQ creando la "sorella Della".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 10 Dic 2016, 14:35:52
Ciccio - quest'ultimo considerato allora come semplice 'aiutante' e non nipote effettivo)
Anche se, ad essere pignoli, Ciccio esordì nel famoso cartone animato proprio come "cugino di Paperino".
Sempre a meno che non si trattasse del solito appellativo generico... comunque, con tutta probabilità, un certo rapporto di parentela, sia pure alla lontana, dovrebbe esserci.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alexthereader - Sabato 10 Dic 2016, 15:19:36
Beh, mi sembra logico: é vero che Nonna Papera viene chiamata così anche da Paperina od Archimede, ma comunque é una nonna. O, ad estremizzare, anche Zio Paperone potrebbe essere zio in una storia e non in quella successiva :o
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Domenica 11 Dic 2016, 20:33:45
Scusate ma i legami parentali erano stabiliti solo nella misura in cui veniva scritto zio nipote eccetera, non certo vedendo che personaggi non-apparenti effettivi c' erano dietro il rapporto, altrimenti vorrei anche spiegato il legame preciso  di Emy Ely Evy con la zia Paperina o la precisa parentela del cugino Sgrizzo, della cugina Paperetta Ye Ye, del cugino Paperoga ante don Rosa eccetera, per non parlare dei cugini episodici di una sola storia. Per non parlare di tutti i parenti, nonni o zii propri ed altro , che zio Paperone, Paperino, Nonna Papera... menzionano una sola volta in singole storie. Per non parlare dell' importante Storia e Gloria che è l'emblema di una FELICISSIMA elasticità dei legami parentali. E con tutto ciò sostenete che le parentele fossero PRECISAMENTE definite ?

E' lampante che la definizione delle parentele in generale non fosse precisa, e chiarissima ed inconfutabile in tal senso la risposta della Penna. Vi è una assoluta omogeneità tra la sua risposta e l'impostazione evidentissima delle storie che volutamente non vogliono occuparsi di definire PRECISAMENTE le parentele.

Poi che le vogliate far dire tutt' altro mi pare una chiara forzatura.

E' sempre la solita storia che mi pare intollerabile : siccome il Don ha stabilito così e così, le parentele a lui precedenti contrastanti con il suo albero genealogico sono considerate erratiche. Di conseguenza anche alla Penna si vuol far avallare a priori ciò che egli avrebbe stabilito anni e anni dopo.  :o  :o  :o
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 11 Dic 2016, 21:56:37
Scusate ma i legami parentali erano stabiliti solo nella misura in cui veniva scritto zio nipote eccetera, non certo vedendo che personaggi non-apparenti effettivi c' erano dietro
Beh, ma è la stessa cosa Se uno è mio nonno, è padre di uno dei miei genitori. Quindi, se per esempio Nonna Papera viene definita nonna di Paperino, ciò presuppone l'esistenza di una terza persona che sia figlio/a di lei e padre/madre di lui.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 11 Dic 2016, 22:09:32
altrimenti vorrei anche spiegato il legame preciso  di Emy Ely Evy con la zia Paperina
Sono figlie di una sorella di Paperina, come viene affermato nella loro storia d'esordio Paperino e la filosofia flippista (https://coa.inducks.org/story.php?c=W+WDC+149-01) (1953), di Carl Barks.

Ma come dicevo siamo OT da parecchio.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 12 Dic 2016, 10:48:40
vorrei anche spiegato... la precisa parentela della cugina Paperetta Ye Ye
Questa la sappiamo benissimo: anzi è stata chiarita fin da subito, al suo apparire.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Lunedì 12 Dic 2016, 12:51:13
Scusate ma i legami parentali erano stabiliti solo nella misura in cui veniva scritto zio nipote eccetera, non certo vedendo che personaggi non-apparenti effettivi c' erano dietro il rapporto, altrimenti vorrei anche spiegato il legame preciso  di Emy Ely Evy con la zia Paperina o la precisa parentela del cugino Sgrizzo, della cugina Paperetta Ye Ye, del cugino Paperoga ante don Rosa eccetera, per non parlare dei cugini episodici di una sola storia. Per non parlare di tutti i parenti, nonni o zii propri ed altro , che zio Paperone, Paperino, Nonna Papera... menzionano una sola volta in singole storie. Per non parlare dell' importante Storia e Gloria che è l'emblema di una FELICISSIMA elasticità dei legami parentali. E con tutto ciò sostenete che le parentele fossero PRECISAMENTE definite ?

E' lampante che la definizione delle parentele in generale non fosse precisa, e chiarissima ed inconfutabile in tal senso la risposta della Penna. Vi è una assoluta omogeneità tra la sua risposta e l'impostazione evidentissima delle storie che volutamente non vogliono occuparsi di definire PRECISAMENTE le parentele.

Poi che le vogliate far dire tutt' altro mi pare una chiara forzatura.

E' sempre la solita storia che mi pare intollerabile : siccome il Don ha stabilito così e così, le parentele a lui precedenti contrastanti con il suo albero genealogico sono considerate erratiche. Di conseguenza anche alla Penna si vuol far avallare a priori ciò che egli avrebbe stabilito anni e anni dopo.  :o  :o  :o



Personalmente trovo invece che l'albero genealogico del Rosa abbia diversi vantaggi.
1)E' sicuramente il più diffuso,anche a livello internazionale e questo da un punto di partenza comune a tutti i nuovi autori per creare nuove storie (Non tutti questi sono paragonabili ai Maestri del calibro di Scarpa e Martina a cui si può dare carta bianca a prescindere)
2)E' parecchio sintetico,si limita ai rapporti trai personaggi principali e esclude tutti gli altri zii e cugini apparsi anche solo in un unica  storia come poi faranno altri che porteranno le idee del Rosa ancora più all'estremo creando alberi genealogici sempre più complessi dove a Paperopoli sono praticamente tutti parenti
3)Limita la bulimia di parenti di Paperino che (come fa notare anche Faraci in un suo libro) sembra che frequenti solo la famiglia e non abbia amici ma solo conoscenti,spingendo i nuovi autori ad andare in nuove direzioni...


Questo  non vuol dire che si debba bruciare tutto quello che è venuto prima della Saga,solo che si deve considerare l'albero del Rosa per quello che è :uno strumento in più nelle mani dei nuovi sceneggiatori che ai tempi di quelle storie non c'era.



Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Lunedì 12 Dic 2016, 15:39:14
@Paperotto il mozzo: Paperetta yè yè è nipote di Doretta Doremì, la vecchia fiamma di Paperone, ma siamo completamente OT.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 12 Dic 2016, 16:41:32

In ogni mass media che abbia affrontato il romanzo o il racconto, dai papiri ai libri, dal teatro al cinema, dalla radio alla tv, le relazioni parentali, amicali o sentimentali sono state basilari affinché queste storie avessero un certo successo, un certo appeal sul pubblico di spettatori/lettori. 
Non vedo perché il fumetto (disneyano, nello specifico), come Nona Arte e particolare mass media nel racconto di storie, non debba avere anch'egli questa caratteristica. Con legami tra i personaggi (di sangue o affettivi) che devono essere chiari e non contraddittori, altrimenti dove sta il divertimento per i lettori (e anche per gli sceneggiatori, immagino)?

A meno che certe 'ambiguità' siano lasciate apposta per rendere più misterioso e interessante il tutto, ma non mi pare siano i casi che conosciamo. Certe incongruenze sono nate, da parte di alcuni autori, per iniziale ignoranza o poco interesse ad approfondire alcuni aspetti. Secondo me il renderli più chiari agevola la curiosità e la fedeltà del lettore medio che, di fronte a situazioni contraddittorie e poco coerenti, potrebbe veder scemare il proprio interesse per queste sitcom cartacee.

Il 'codificare' le relazioni parentali e affettive fra i vari characters non è un limite alla fantasia degli autori, anzi: oltre a sviluppare infiniti plot permette l'introduzione di nuovi personaggi e nuove situazioni (e nuovi rapporti) arricchendo l'universo già esistente. Il successo del fumetto Disney anche fra gli adulti dipende molto dal suo elevato tasso di 'realismo' (fin dai tempi di Gottfredson); e il 'realismo' implica anche rapporti parentali, affettivi o sentimentali ben definiti e non aleatori (sebbene di definitivo, nella realtà umana, restino sicuramente solo i primi, per forza di cose: gli altri sono sempre più 'a rischio').
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: AzureBlue - Lunedì 12 Dic 2016, 22:07:20
Ad oggi è vostra opinione che i rapporti genitoriali siano considerati da evitare perchè sottintendenti qualcosa di losco o per evitare eccessive rigidità?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 18 Dic 2016, 17:38:57
Ad oggi è vostra opinione che i rapporti genitoriali siano considerati da evitare perchè sottintendenti qualcosa di losco o per evitare eccessive rigidità?
Così pare, ma a me sembra una cavolata: infatti non ci sono genitori, ma nonni sì. Che senso ha allora?

Senza contare che, se una persona esiste (a meno che non sia un essere artificiale, tipo Edi) per forza di cose è venuta al mondo in qualche modo. A un bambino possono anche raccontare che è stato portato dalla cicogna, ma ciò non esclude la presenza dei genitori. Un infante che non sa cosa sia il sesso accetta comunque di avere una mamma e un papà senza scandalizzarsi. Perciò, perchè dovrebbe restare traumatizzato dal fatto che anche i personaggi dei fumetti li hanno?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 18 Dic 2016, 20:25:07
il motivo semplice (il rasoio di Ockham lo conoscete? :P) è stato spiegato più volte eppure continuate a cercare chissà quale gombloddo giudo-massonico... boh!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Flintheart Glomgold - Domenica 18 Dic 2016, 21:27:30
Secondo me Della non è morta, ma per farla tornare dovrebbero spiegare per quale motivo ha lasciato i figli dal fratello, cosa per niente semplice. La butto lì: forse non sopportava più i nipotini (discoli com'erano da piccoli) e quindi alla prima occasione buona li ha scaricati da Paperino?  ;D Scherzi a parte, dubito che la rivedremo perché prima di tutto romperebbe il nucleo familiare che si è creato tra Paperino e Qui, Quo, Qua e in secondo luogo un suo ritorno creerebbe per forza di cose una storia troppo triste e lei non darebbe di certo il buon esempio come madre-modello, visto tutti questi anni d'assenza.

Comunque per me l'ipotesi più plausibile è che, come qualcuno ha già detto, faccia un lavoro che la tenga molto impegnata e se dovessi scegliere io di ripescarla, sarebbe un reinserimento graduale, magari con lei che si sente spesso con Paperino o che si camuffa per avviciniarsi di più ai nipotini per vedere come stanno fin quando non si rivela. A quel punto dovrà spiegare che il suo lavoro era troppo impegnativo e lontano da Paperopoli ma che è rimasta in contatto con Paperino. Una volta chiaritasi con i Qui, Quo, Qua, magari cambierà lavoro e farà apparizioni saltuarie tornando a trovare i figli quando le è possibile.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Sergio di Rio - Lunedì 19 Dic 2016, 21:07:19
Brevemente su Della : non penso la rivedremo perchè è un personaggio di contorno, che viene praticamene solo nominato e serve a dare una giustificazione all'esistenza di QQQ e al fatto di sbolognarli al fratello/cugino.

Potrebbe essere morta, o essere da qualche parte nel mondo a fare non si sa cosa, comunque questa non ha influenza sulle avventure dei personaggi.

Riguardo alla ciclica e sempre annosa questione dei paletti delle parentele, alla fine gli schieramenti e le motivazioni sono sempre le stesse.
Personalmente, credo che si rischi di esagerare nell'ostilità alla precisione di Don Rosa.

Che il fumetto Disney non abbia nulla di canonico, neanche nei rapporti di parentela, non è affatto vero. Delle regole ci sono eccome : QQQ sono i nipoti di Paperino, e Paperino è il nipote di Paperone. Come siano nate queste parentele è opinabile, ma che siano tali è ormai una realtà assodata.

Quindi, le "rigidità" di Don Rosa sono semplicemente qualcosa di appunto più rigido, un canone più stretto rispetto a quello generale che non tutti approvano.
Ma appunto, questa idea del "facciamo come cavolo ci pare" non esiste, non è che un autore un giorno arriva e decide che QQQ sono in realtà i figli di Paperino che a sua volta è padre anche di Paperone che sembra più vecchio solo perchè ha la sindorme di Benjamin Button e Nonna Papera è in realtà la madre di Rockerduck e Orazio e Clarabella sono fratelli gemelli nati da un incrocio.

Così paradossalmente si rischia di introdurre un'altra clamorosa regola, ossia che non vi devono essere regole e ognuno fa quello che vuole, e chi vuole fare qualcosa di preciso è da considerare blasfemo.
Non è così. Paperone può avere due sorelle oppure un fratello, però non può essere il nonno di Paperina, per dire.

Il fatto che si faccia riferimento spesso al canone di Don Rosa è dovuto unicamente al fatto che la sua genealogia è la più bella, più ricca, più completa e più realistica, e quindi è quella che piace di più.
Anche in un fumetto umoristico e appunto poco canonico, la precisione filologica non è che dispiace, ecco.

Francamente non capisco perchè dovrebbe far impazzire i lettori il fatto che ogni autore può ribaltare tutto quello detto in precedenza e inventare camionate di parenti diversi che vedremo magari per una storia e basta.
Cioè, ci sta anche, spesso ne vengono fuori belle storie, ma anche la ricerca di un minimo di stabilità non guasta.

Teniamo pure conto che Paperino ha sostanzialmente 2 soli cugini, con caratteristiche ormai definite, Ciccio non viene più considerato tale e anche Sgrizzo che pure aveva avuto un certo successo è uscito dai radar da parecchio.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Martedì 20 Dic 2016, 17:23:53
il motivo semplice (il rasoio di Ockham lo conoscete? ) è stato spiegato più volte
Quale? Dev'essermi sfuggito...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 20 Dic 2016, 17:56:03
Quale? Dev'essermi sfuggito...
Perché ci sono solo zii e nipoti? Semplice!

Hai una striscia umoristica già avviata, e, per aumentare le possibilità di gag, vuoi inserire un bambino, anzi due (meglio ancora: tre!); lo devi fare da un giorno all'altro, e inoltre i bambini devono essere già cresciutelli; come fai?
L'unico modo è mettere in mezzo un qualche parente che deve lasciare i bambini al protagonista per un periodo più o meno definito, in modo da poterli inserire senza problemi, e poterli anche levare di mezzo quando vorrai cambiare argomento...

Tutto qui!

Poi, è evidente che con Qui Quo Qua la cosa è andata oltre qualsiasi previsione iniziale! ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Martedì 20 Dic 2016, 18:49:50
esatto, ringrazio Dippy Dawg! :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Martedì 20 Dic 2016, 20:16:17
Hai una striscia umoristica già avviata, e, per aumentare le possibilità di gag, vuoi inserire un bambino, anzi due (meglio ancora: tre!); lo devi fare da un giorno all'altro, e inoltre i bambini devono essere già cresciutelli; come fai?
L'unico modo è mettere in mezzo un qualche parente che deve lasciare i bambini al protagonista per un periodo più o meno definito, in modo da poterli inserire senza problemi, e poterli anche levare di mezzo quando vorrai cambiare argomento...
E fin qui ci siamo.
Ma ciò non spiega perchè, in seguito all'introduzione dei nipoti, i loro genitori non possono venire mostrati.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 20 Dic 2016, 22:32:12
Perché non avrebbe senso: se hanno dei genitori, perché vivono con Paperino?

"Purtroppo", quei tre erano dei personaggi troppo belli, e sono rimasti da Paperino più di quanto preventivato (la presenza di Tip e Tap, ad esempio, è molto più saltuaria)!
Ormai, è troppo tempo che stanno lì, e non avrebbe senso mettere in mezzo dei genitori: non tanto per motivi "morali", ma proprio per motivi logici e pratici...

Io, personalmente, accetto l'idea di Don Rosa (dispersi sull'Himalaya!), ma, a volte, mi piace anche pensare che si trovino nello spazio bianco tra le vignette*: cioè, semplicemente, quando capita a volte che i nipoti non stanno da Paperino, vuol dire che stanno da loro! ;)

* è la seconda volta in due giorni che uso questo termine! :D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: AzureBlue - Martedì 20 Dic 2016, 22:34:37

Io, personalmente, accetto l'idea di Don Rosa (dispersi sull'Himalaya!),

In che storia di Rosa viene tirata fuori questa versione?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 20 Dic 2016, 22:53:12
A questo punto propendo per l'ipotesi che si è suicidata, dopo aver saputo di essere al centro del gossip di un forum italiano, certo Papersera.

"Dispersa sull'Himalaya"? mavà...
E Paperone, sempre pronto a buttarsi nelle ricerche più disperate e più costose per recuperare un ventino perso dieci anni prima, non si è mai mosso?
Paperino accetta con filosofia la perdita della sorella gemella senza alzare il sederino dalla sua amaca? (nell'altra versione, quella in cui non dorme mai e salva continuamente il pianeta dagli evroniani: Uno non avrebbe le risorse per risolvere la faccenda?) e i nipotini se ne fregano altamente, dopo essere andati nei posti più bislacchi per trovare i tapirlonghi?
La cosa non è credibile.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 20 Dic 2016, 23:15:46
Ad oggi è vostra opinione che i rapporti genitoriali siano considerati da evitare perchè sottintendenti qualcosa di losco o per evitare eccessive rigidità?

Buona la seconda.
Per evitare la rigidità, appunto. Quoto quanto detto da Dippy qualche post dietro.

La presenza di famiglie troppo strette, che quindi devono per forza vivere insieme poichè gli uni dipendono dagli altri, limiterebbero le possibilità di movimento.

Paperino ha bisogno di vivere molte avventure in solitaria, è necessario che possa idealmente sbolognare i paperotti alla Nonna o alle GM....non è un caso che per dire, Nonna Papera è teoricamente vedova e Paperone non si è mai sposato.
Lo stesso rapporto di DD con Paperina rimane un eterno fidanzamento senza convivenza, non a caso...

Penso anche ai protagonisti di altri fumetti celebri, come quelli di supereroi : i genitori di Batman sono morti prematuramente, quelli di Spiderman non si sa chi/dove/quando siano, e anche lo zio Ben ci lascia subito, Superman ha genitori adottivi...nessuno di loro ha una moglie o dei figli.
Non possono avere a maggior ragione loro un legame troppo stretto, un qualcosa da cui devono tornare quotidianamente.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Martedì 20 Dic 2016, 23:25:50
ricordatevi che tecnicamente le avventure dei personaggi Disney avvengono tutte nel presente.

Insomma, sebbene dalla prima apparizione di QQQ possono essere passati anche 80 anni, magari la storia che stiamo leggendo nel 2016 si colloca all'indomani del loro arrivo dallo zio e quindi la madre può benissimo essere in ospedale a curare il padre che hanno fatto saltare in aria ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 21 Dic 2016, 09:30:12
In che storia di Rosa viene tirata fuori questa versione?
Da nessuna parte; è una sua idea che non ha mai pubblicato...

Ne parla qui: http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1069256543/1482#1482 (http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1069256543/1482#1482)

Da un'altra parte, diceva che avrebbe voluto mostrarli nella sua storia "Ritorno a Xanadu" (credo fossero anche nello storyboard), ma non gliel'hanno permesso...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Mercoledì 21 Dic 2016, 10:19:42
Io personalmente sono un grandissimo fan delle soluzioni del genere "Della c'è ma non si vede"
piuttosto che pensare a lei come a un personaggio morto, scomparso o disperso.

Per me fa un lavoro molto avventuroso che la tiene per lungo tempo lontana da casa e ha lasciato i figli al fratello perchè lo riteneva un tipo tranquillo e ordinario che a differenza sua vive una vita normale poi su questo,come ben sappiamo, ha sbagliato alla grande visto che ,anche senza mettere in mezzo identità segrete varie,basta frequentare  Paperone per trovarsi in Antartide i giorni pari e in Amazzonia quelli dispari :D

Inoltre con le tecnologie attuali non è difficile pensare che si senta coi figli tra un avventura e l'altra ;)












Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 21 Dic 2016, 11:00:57
Io, personalmente, accetto l'idea di Don Rosa (dispersi sull'Himalaya!),
In che storia di Rosa viene tirata fuori questa versione?
Nello storyboard di una sua storia pre-Saga (Zio Paperone e il ritorno a Xanadu (https://coa.inducks.org/story.php?c=D+90314), 1991) appare questa scena:

(http://3.bp.blogspot.com/-gN2YhsSyYNY/UpE_eFF6qqI/AAAAAAAATLM/I8vPKBqPryk/s1600/Dellala.jpg)

Alla fine però Rosa ha deciso di eliminare la scena in questione in quanto riteneva di non poter ideare un modo soddisfacente per far tornare i genitori dei nipotini.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 21 Dic 2016, 11:38:18
La presenza di famiglie troppo strette, che quindi devono per forza vivere insieme poichè gli uni dipendono dagli altri, limiterebbero le possibilità di movimento.

Paperino ha bisogno di vivere molte avventure in solitaria, è necessario che possa idealmente sbolognare i paperotti alla Nonna o alle GM....non è un caso che per dire, Nonna Papera è teoricamente vedova e Paperone non si è mai sposato.
Lo stesso rapporto di DD con Paperina rimane un eterno fidanzamento senza convivenza, non a caso...
Però allora i genitori dei personaggi adulti potrebbero comparire tranquillamente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: AzureBlue - Mercoledì 21 Dic 2016, 19:26:43

Buona la seconda.
Per evitare la rigidità, appunto. Quoto quanto detto da Dippy qualche post dietro.

La presenza di famiglie troppo strette, che quindi devono per forza vivere insieme poichè gli uni dipendono dagli altri, limiterebbero le possibilità di movimento.

Paperino ha bisogno di vivere molte avventure in solitaria, è necessario che possa idealmente sbolognare i paperotti alla Nonna o alle GM....non è un caso che per dire, Nonna Papera è teoricamente vedova e Paperone non si è mai sposato.
Lo stesso rapporto di DD con Paperina rimane un eterno fidanzamento senza convivenza, non a caso...

Penso anche ai protagonisti di altri fumetti celebri, come quelli di supereroi : i genitori di Batman sono morti prematuramente, quelli di Spiderman non si sa chi/dove/quando siano, e anche lo zio Ben ci lascia subito, Superman ha genitori adottivi...nessuno di loro ha una moglie o dei figli.
Non possono avere a maggior ragione loro un legame troppo stretto, un qualcosa da cui devono tornare quotidianamente.


In realtà Marvel e DC (per limitarci alle due principali compagini supereroistiche) presentano varie situazioni di coppia e/o familiari: Bruce Banner è stato sposato e la moglie Betty ha anche un padre che compare spesso nella storia (fino a divenire un protagonista in una serie sua con i Thunderbolts), due membri dei F4 sono marito e moglie e ce ne sono numerosi altri.

Sicuramente la mancanza di relazioni familiari più strette garantisce a Disney una maggiore mobilità dei singoli personaggi, ma credo che il motivo reale sia nell'evitare accuratamente ogni accenno alla sessualità. Marconi ricorda in un'intervista come una tavola di "Topolino in: ho sposato una strega" fu stralciata prima della pubblicazione perchè presentava i due personaggi a parlare a letto. La scena non aveva connotati di erotismo ma raffigurava un contesto di intimità che fu considerato eccessivo. Nessuno dei rapporti tra personaggi Disney è minimamente sessualizzato, per cui abbiamo un'abbondanza di zii e nipoti e anche i nonni (o meglio LA nonna, visto che è l'unica che compaia in tutto l'universo sia dei paperi che dei topi) sono comunque "eterodiretti", nel senso che manca la generazione intermedia che necessiterebbe di un rapporto di filiazione. Il fidanzamento eterno risponde alla stessa logica: Paperino (così come Topolino e il Pippo scarpiano con Zenobia) ha un'emotività adolescenziale, il sesso non è minimamente contemplato, non è neppure un'opzione che, invece, sicuramente avrebbe più peso in un matrimonio. L'unica situazione che io ricordi direttamente collegata a questo è la sequenza di Rosa contenuta in "La prigioniera del Fosso dell'Agonia Bianca", in cui viene sottintesa una situazione di intimità tra i due personaggi chiusi nella baita per un giorno e una notte prima dell'addio.


Nello storyboard di una sua storia pre-Saga (Zio Paperone e il ritorno a Xanadu (https://coa.inducks.org/story.php?c=D+90314), 1991) appare questa scena:

Alla fine però Rosa ha deciso di eliminare la scena in questione in quanto riteneva di non poter ideare un modo soddisfacente per far tornare i genitori dei nipotini.

Ricordavo di averla vista in effetti ma anche di aver letto che in effetti non fosse mai stata inserita, e in effetti sarebbe stata una cosa pesante. Va bene creare un canon su quello barksiano ma reinserire a forza personaggi mai visti avrebbe espunto Rosa dalla continuity disneyana definitivamente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Sergio di Rio - Giovedì 22 Dic 2016, 10:32:44

In realtà Marvel e DC (per limitarci alle due principali compagini supereroistiche) presentano varie situazioni di coppia e/o familiari: Bruce Banner è stato sposato e la moglie Betty ha anche un padre che compare spesso nella storia (fino a divenire un protagonista in una serie sua con i Thunderbolts), due membri dei F4 sono marito e moglie e ce ne sono numerosi altri.

Si, ma appunto, solo alcuni, sporadicamente e spesso non compaiono per lungi tempo, oltre che personaggi secondari. Oppure come i due dei F4 sono insieme nel gruppo.

I principali supereroi, diciamo i più celebri, non hanno moglie, figli e neanche genitori.

Ma si può parlare anche di altri fumetti.
Lupo Alberto, dove a parte la coppia delle talpe che è proprio funzionale a certe gag, il protagonista e la sua ragazza rimangono eterni fidanzati non conviventi, e gli altri personaggi sono rigorosamente single o con storie occasionali.

In Tex il protagonista ha un figlio, che comunque non compare sempre, ma non una moglie o dei genitori viventi. Dylan Dog ha le sue donne senza legami, Corto Maltese non sembra avere moglie e figli e i genitori mi pare vengano solo nominati.
Diabolik ha una fidanzata (moglie?) ma perchè condivide il suo "lavoro" e niente figli o genitori.

In generale appare evidente come la tendenza a dare legami familiari ristretti se non proprio assenti è proprio una caratteristica ricorrente di molti fumetti e per forza di cose anche di quello Disney, in modo da lasciare più libertà ai protagonisti.
Le famiglie possono limitare non poco gli eroi, evidentemente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 22 Dic 2016, 14:29:10
Però allora i genitori dei personaggi adulti potrebbero comparire tranquillamente.
E infatti i genitori di Minni sono apparsi. C'erano sempre i dinosauri per le strade ed era appena finito il Congresso di Vienna, è vero, però si sono visti. Considerato che erano anziani e malandati negli anni '20, risulta difficile pensare che adesso se la stiano passando bene...

Paperino (così come Topolino e il Pippo scarpiano con Zenobia) ha un'emotività adolescenziale, il sesso non è minimamente contemplato
Oddìo, che Paperino al sesso non ci pensi mi sembra un po' grossa come affermazione: mai visto I Tre Caballeros?
E anche in molti racconti vintage tra i '50 e i '70, Paperino è sempre pronto a fare il farfallone con ragazze appena conosciute: anzi non se lo fa ripetere due volte.
Vedasi la famosa scena "Questa fisionomia mi è nuova" riferito al generoso posteriore di una procace ragazza in minigonna...

Comunque, Azure, il tuo post dev'esserti piaciuto così tanto che hai sentito il bisogno di metterlo due volte...  ;) :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 22 Dic 2016, 14:35:11
Si può segnalare la soluzione "a mezzo" di Tex: la moglie è stata fatta morire di colera, il suocero di vecchiaia, ma il figlio Kit (età 20 anni circa) compare una storia su due accanto al padre. Possibile che abbia qualche complesso di inferiorità, ma finora sembra tutto sommato psicologicamente stabile. ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 22 Dic 2016, 15:21:39
E infatti i genitori di Minni sono apparsi. C'erano sempre i dinosauri per le strade ed era appena finito il Congresso di Vienna, è vero, però si sono visti.
E' vero, ma è stato un caso eccezionale, quando il fumetto Disney era agli albori (e certi problemi* per fortuna non se li ponevano).

*Leggasi "cretinate"

Paperino ha bisogno di vivere molte avventure in solitaria, è necessario che possa idealmente sbolognare i paperotti alla Nonna o alle GM....
Paperino ha praticamente adottato i suoi nipoti quindi, anche se non lo è naturalmente, il suo ruolo è quello di un genitore a tutti gli effetti. Di conseguenza, come lui sbologna Qui, Quo e Qua a chicchessia, il loro vero padre potrebbe fare lo stesso.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Mercoledì 28 Dic 2016, 20:40:52
Giusto per concludere il discorso che ho lasciato appeso.

Grazie a chi mi ha chiarito che Paperetta Yè Yè è nipote di Doretta Doremì, cosa che già sapevo ma volevo sottolineare la mancata identificazione precisa dei genitori nonchè il fatto che venisse chiamata dai paperini cugina.

 Si ripetono, come prima di Don Rosa nel caso di Della e in generale, i termini vaghi allorchè si parla di parenti diretti, forse proprio per eludere il trattamento delle relazioni parentali dirette, necessariamente sessuali - come giustamente avete osservato.

 Mi premeva solo che fosse chiaro e limpido che per molti decenni le discendenze parentali dirette sono state trattate in modo volutamente ed assolutamente vago. Da ciò discendeva l'incertezza in varia misura e l'inutilità di soffermarsi sui soggetti tramite i quali si era zio o nipote, Della o Anitra o Dumbella compresa. Il fatto che il nome stesso non fosse univoco conferma tutto ciò.

 Era plausibile in moltissime storie pertanto la divertente invenzione di parenti buoni solo per una vicenda, il cugino di Paperino : Paperucchio, poniamo; lo zio o il nonno di Paperone: Pepito o che so ! Soggetti ispirati sempre dalle caratteristiche comprovate dei personaggi principali ma che ogni volta stupivano, 'one time' com'erano, in modo sempre nuovo e allettante. E così era.

Se ora l'albero genealogico di Don Rosa come vedo è tanto apprezzato da tutti voi che siete qui e dagli altri che sono altrove, e serve invariabilmente per la collocazione di eventuali parenti o antenati , devo supporre che dagli anni novanta non è più stato possibile inventare parenti alla bisogna della singola vicenda.

In pratica Paperino non può più nominare o aver a che fare con alcun cugino Paper...vattelapesca, puramente inventato lì per lì ?

Mi confermate questo ? Non avviene proprio più ? Io non lo so, le storie recenti non le leggo.

 Se è così me ne dispiace perchè si è perso un fattore di enorme vigore e varietà espressiva (vedere Storia e Gloria).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 28 Dic 2016, 22:02:36
In pratica Paperino non può più nominare o aver a che fare con alcun cugino Paper...vattelapesca, puramente inventato lì per lì ?

Mi confermate questo ? Non avviene proprio più ? Io non lo so, le storie recenti non le leggo.
Certo che avviene (se funzionale alla trama).

Credo che nessuno abbia espresso l'opinione di eliminare i parenti "usa e getta". Semplicemente, si riteneva opportuno non modificare i rapporti di parentela fra i personaggi già noti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Venerdì 30 Dic 2016, 14:18:29
Meno male  :P  Grazie Eli per la precisazione   ::)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Sergio di Rio - Sabato 31 Dic 2016, 19:04:20
Se ora l'albero genealogico di Don Rosa come vedo è tanto apprezzato da tutti voi che siete qui e dagli altri che sono altrove, e serve invariabilmente per la collocazione di eventuali parenti o antenati , devo supporre che dagli anni novanta non è più stato possibile inventare parenti alla bisogna della singola vicenda.

In pratica Paperino non può più nominare o aver a che fare con alcun cugino Paper...vattelapesca, puramente inventato lì per lì ?

Mi confermate questo ? Non avviene proprio più ? Io non lo so, le storie recenti non le leggo.

Ah ecco perchè poi c'è questa ossessione per Don Rosa, si è convinti di cose che non sono affatto tali...comunque leggere storie moderne sarebbe una buona cosa, in generale.

E però sta cosa la si è ripetuta per anni, svariate volte e su svariati topic...possibile che nessuno ci abbia mai fatto caso?

Quindi diciamolo una volta per tutte :  l'albero genealogico di Don Rosa e la sua $aga non hanno assolutamente nulla di canonico, e non hanno aggiunto nulla a quello che era il "canone" precedente del fumetto Disney.
Perchè ricordiamoci che dei punti fissi esistono, anche se sono consolidati ormai da decenni e in generale non sono moltissimi.

Quindi si, è possibile inventarsi altri parenti e ignorare del tutto i rapporti di parentela stabiliti dal Don. E lo si è fatto. Per dire, anche personaggi come il già citato Sgrizzo, non previsto dalla filologia di Rosa ma che, pur essendo ormai sparito da tempo, è comunque comparso in epoche successive alla sua opera, così come Paperetta e via dicendo.

Ora che hai scoperto questa cosa dopo anni finirà questa avversione preconcetta alla Saga?

Citazione
Se è così me ne dispiace perchè si è perso un fattore di enorme vigore e varietà espressiva (vedere Storia e Gloria).

Questione di gusti.
La grande flessibilità del fumetto Disney che permette di creare così tante storie da tanto tempo ci piace, però alla lunga lo stravolgere relazioni consolidate e inventare zii e cugini su zii e cugini che compaiono una sola volta e confondono solamente rischia di diventare fastidioso.

Questo proliferare di parenti insulsi a volte limita anche un po' i personaggi come Paperino, che a volte sembrano non avere amici ma rapporti unicamente con un'infinita lista di parenti più o meno stretti, come si faceva notare sopra citando Faraci.
In un certo senso questo aspetto "infantilizza" il fumetto.

Il grande merito di Don Rosa, ed uno dei motivi per cui la $aga piace così tanto, è di aver dato una precisione nei rapporti e perfino una linea temporale coerente e realistica, per chi vuole considerarla.
Al contrario, quindi, lui ha reso il fumetto Disney più credibile, più adulto, meno legato a logiche confusionarie e bambinesche a cui (spesso comunque a torto da gente che lo conosce superficialmente) viene comunemente associato.

E questo è un valore aggiunto. Secondo me.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Martedì 3 Gen 2017, 10:27:33
Questa impostazione che tu chiami infantile e bambinesca è quella che secondo me aveva dato i frutti migliori. Infatti il tono volutamente leggero ed ironico delle storie non escludeva, anzi a volte enfatizzava, l'approfondimento serio di tematiche estremamente interessanti di diverso tipo, nonchè sincere riflessioni morali.
Cito solo l'ultima storia che ho commentato nella sezione Storie 'Zio Paperone e il connubio delle nubili'.
 
Pertanto, anche se resterò l'ultimo sulla faccia della terra a farlo, sarò sempre avverso al realismo della Saga, soprattutto perchè in quanto tale per sua natura tende a porsi come verità che confuta le nozioni precedenti, volutamente e per loro stessa, apprezzata essenza, più frammentarie e vaghe.
 
That's me :-)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Martedì 3 Gen 2017, 19:58:03
Tranquillo, ti appoggio in pieno anch'io  ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 6 Gen 2017, 12:11:36
Per tornare in-topic: di recente in Olanda hanno pubblicato una serie di tavole autoconclusive su Paperino bambino, e in una di queste (data di pubblicazione: 5 gennaio 2017) compare anche Della.

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/01/nl_dd2017_02m_001.jpg)

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 6 Gen 2017, 12:24:10

Aspettiamo di vedere queste tavole nel nuovo Mega Almanacco... ::)

In Italia la bravura e il tatto di Bruno Enna, oltre a farci vedere PP8 & Friends da grandi, potrebbero introdurre la piccola Della nel mondo di Quack Town, magari come 'prologo' per una sua presenza da adulta nel mondo di Paperopoli (situazione oggettivamente più 'complicata' rispetto a quella infantile).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 6 Gen 2017, 12:41:27
In Italia la bravura e il tatto di Bruno Enna, oltre a farci vedere PP8 & Friends da grandi, potrebbero introdurre la piccola Della nel mondo di Quack Town
Se lo farà sarò certamente contento, ma credo che per introdurre Della (e magari i genitori di Paperino) nella serie si sia in ritardo di circa 19 anni...
Da questo punto di vista, pur con tutti i suoi pregi, Paperino Paperotto è stata un'occasione sprecata. Stessa considerazione per Nonno Papero: una serie di storie con Paperino bambino era l'occasione ideale per mostrarlo quando era ancora in vita (e in effetti in una storia americana del 1964 simile a PP8 il nonno compare).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Venerdì 6 Gen 2017, 13:05:17
Aspettiamo di vedere queste tavole nel nuovo Mega Almanacco... ::)

Gli olandesi producono gag di una pagina da trent'anni. Si potrebbero riempire decine e decine di numeri dell'almanacco solo con quelle!

In Italia la bravura e il tatto di Bruno Enna, oltre a farci vedere PP8 & Friends da grandi, potrebbero introdurre la piccola Della nel mondo di Quack Town, magari come 'prologo' per una sua presenza da adulta nel mondo di Paperopoli (situazione oggettivamente più 'complicata' rispetto a quella infantile).

Sempre a proposito di cose che probabilmente non vedrete sull'Almanacco, PP8 è da anni prodotto anche da autori Egmont su quattro strisce (il buon Kari Korhonen per esempio ne ha fatte parecchie).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 6 Gen 2017, 13:12:42
PP8 è da anni prodotto anche da autori Egmont su quattro strisce (il buon Kari Korhonen per esempio ne ha fatte parecchie).
In queste storie sono mai comparsi Della o Humperdink Duck (alias Nonno Papero)?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Venerdì 6 Gen 2017, 13:16:30
In queste storie sono mai comparsi Della o Humperdink Duck (alias Nonno Papero)?
Credo di no. Comunque ne ho viste un paio in vita mia di quelle storie. PP8 non mi sta certo simpatico (il personaggio proprio, 'sto paperotto sbarazzino e dinamico con il capoccione grosso e gli occhi dolci). Quindi tendo a saltarlo a pie' pari, a prescindere dall'autore.  ;D

Ricordo di aver visto su youtube un'intervista a Korhonen in cui spiegava che a lui non piace neanche che appaia zio Paperone nelle storie di PP8.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Venerdì 6 Gen 2017, 13:51:26
Aspettiamo di vedere queste tavole nel nuovo Mega Almanacco... ::)

In Italia la bravura e il tatto di Bruno Enna, oltre a farci vedere PP8 & Friends da grandi, potrebbero introdurre la piccola Della nel mondo di Quack Town, magari come 'prologo' per una sua presenza da adulta nel mondo di Paperopoli (situazione oggettivamente più 'complicata' rispetto a quella infantile).

In effetti introdurre la piccola Della prima come sorella gemella di Paperino e solo parecchio più avanti come madre dei nipotini sarebbe sicuramente la cosa migliore da fare ,oltre ad essere anche un'idea abbastanza innovativa di per se stessa dato che per decenni abbiamo visto Paperino solo insieme a zii,cugini e nipoti e mai con i parenti più prossimi (anche per i motivi che sono stati accennati in questo stesso topic).

Inventare il tipo di rapporto che lega i due gemelli sarebbe sicuramente la parte più delicata di questa operazione. ;)

Io personalmente mi ispirerei spudoratamente ai protagonisti di Gravity Falls ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 9 Gen 2017, 17:05:47
è possibile inventarsi altri parenti e ignorare del tutto i rapporti di parentela stabiliti dal Don. E lo si è fatto. ... così come Paperetta e via dicendo.
Tutto giusto e concordo in pieno con quanto dici, peccato nessuno si sia mai sognato di dire o pensare che Paperetta è una parente dei paperi.
A meno di non pensare che... insomma, quella volta tra Paperone e Doretta... beh, ci siamo capiti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Zironi - Lunedì 9 Gen 2017, 17:47:51
Ragazzi, la sapete già questa?
Dove si posta?

http://bandasdesenhadas.com/2016/12/05/premios-bd-disney-os-vencedores-dos-premios-do-juri/
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Lunedì 9 Gen 2017, 18:08:28
Complimenti, Giuseppe!  :D
Riconoscimento strameritato il tuo e quello degli altri, a ennesima dimostrazione di quanto il fumetto Disney italiano sia di un altro pianeta e obiettivamente il migliore.  [smiley=thumbsup.gif]
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Zironi - Lunedì 9 Gen 2017, 20:10:39
Grazie :-)
Sposto il post nella discussione che porta il mio nome  8-)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Sergio di Rio - Martedì 10 Gen 2017, 16:13:17
Pertanto, anche se resterò l'ultimo sulla faccia della terra a farlo, sarò sempre avverso al realismo della Saga, soprattutto perchè in quanto tale per sua natura tende a porsi come verità che confuta le nozioni precedenti, volutamente e per loro stessa, apprezzata essenza, più frammentarie e vaghe.

Cioè quindi adesso fare una storia che sia adatta ad un pubblico anche di età superiore ai 6 anni sarebbe una colpa?

Poi non capisco in base a cosa una storia più realistica tenderebbe a porsi come canone, quando è stato detto più volte che non lo è e non lo è mai stata, per volontà della Disney che ha anzi imposti dei paletti allo stesso Don Rosa. A me questa continua a sembrare ostilità preconcetta e irrazionale.

Peraltro, ogni volta che un autore da una parvenza di realtà o di collocazione temporale in una sua storia, secondo questo "ragionamento", dovrebbe star tentando di farsi riconoscere come verità assoluta.
Quando Scarpa nella storia del Balabù ha detto che Paperone aveva regalato a Brigitta l'ultima pelliccia nel 1898, non ha forse stabilito che l'incontro fra i due deve essere per forza precedente a quella data?

Non è una cosa intollerabile? E se io volessi realizzare una storia dove i due si sono incontrati per la prima volta nel 1922?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 10 Gen 2017, 19:44:30
Quando Scarpa nella storia del Balabù ha detto che Paperone aveva regalato a Brigitta l'ultima pelliccia nel 1898, non ha forse stabilito che l'incontro fra i due deve essere per forza precedente a quella data?
Non è una cosa intollerabile? E se io volessi realizzare una storia dove i due si sono incontrati per la prima volta nel 1922?
In quella occasione immagino che Scarpa fosse ironico: se nel 1960 la data del 1898 poteva andar bene per Paperone (più o meno ottantenne, 62 anni prima doveva avere sui vent'anni), lo stesso non si può dire per Brigitta che, fin dall'inizio, appare come una papera di mezza età (tra i 50 e i 60 anni). La McBridge nel 1898 non aveva l'età né per flirtare coi paperi né per ricevere pellicce in regalo (non era ancora nata).

La differenza con le date di Don Rosa sta non solo nella 'coerenza' di queste ultime (relativa ad un presente fisso collocato poco dopo il 1950) ma, soprattutto, su come queste vengono 'percepite' dai lettori: se quelle di Scarpa o altri autori non sono considerate come 'pietre miliari' (anche perché in passato i lettori 'nerd' erano molti meno di oggi), quelle di Don Rosa, per quanto l'autore non voglia imporre nulla a nessuno, sono, per forza di cose, 'ufficializzate' dai lettori stessi e soprattutto dai nerd, meno numerosi rispetto a quelli 'normali' ma abbastanza 'rumorosi' tanto da non lasciare indifferenti gli stessi editori. I quali, volente o nolente, tengono comunque in considerazione il loro pensiero, sia nei forum che in eventuali email alle redazioni.
 
Con questo non voglio dire che il fumetto Disney abbia messo negli ultimi anni stretti 'paletti cronologici o parentali', tutt'altro: mi pare che i singoli autori restino liberi di interpretare certe situazioni nella loro personale visione ('situazioni' create non tanto da Rosa quanto da Barks, Gottfredson e lo stesso Scarpa). Che poi altri ripercorrano certi 'sentieri' donrosiani, questo può fare sicuramente piacere a molti e non può davvero dispiacere ad altri, al di là di certi 'limiti temporali' che danno comunque coerenza e un tocco di realismo al tutto (in fondo il bello delle storie di paperi e topi sta proprio nell'apparente contrasto fra il loro essere animali antropomorfi e il vivere situazioni umane e 'reali', sotto vari punti di vista).

PS - Della, scusami per questo OT nel tuo topic, per quanto alcune considerazioni potrebbero riguardarti in una tua eventuale apparizione a Paperopoli  ;D 

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 11 Gen 2017, 00:48:31
In quella occasione immagino che Scarpa fosse ironico: se nel 1960 la data del 1898 poteva andar bene per Paperone (più o meno ottantenne, 62 anni prima doveva avere sui vent'anni), lo stesso non si può dire per Brigitta che, fin dall'inizio, appare come una papera di mezza età (tra i 50 e i 60 anni). La McBridge nel 1898 non aveva l'età né per flirtare coi paperi né per ricevere pellicce in regalo (non era ancora nata).

credo sia la stessa cosa che succedeva con Barks, quando faceva dichiarare allo zione che aveva incontrato il Gongoro 100 anni prima...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Mercoledì 11 Gen 2017, 04:22:44
Credo sia la stessa cosa che succedeva in 1000 altri autori in 1000 altre storie. Don Rosa a parte.

Ricordo in 'Zio Paperone e la colossale calunnia' ove era importante la cronologia temporale, appariva un calendario con l anno 1968 che nella ristampa sul Classico diveniva 1982.

E da appassionato di auto mi esaltavo vedendo i modelli anni settanta sfoggiati dal moderno Rockerduck a confronto della vecchia auto bombata di zio Paperone. Mi e' sempre piaciuta questa elasticita'.

Sergio io trovavo e lo ripeto per la centesima volta - ma e' necessario pet risponderti- che queste storie si prestavano ad una lettura duplice, primo livello infantile e secondo piu' approfondito moralmente culturalmente socialmente.. Anche politicamente. In campi piu' vasti e interessanti che il drammone del Don. Questo alla fine si fonda sulla lacrima facile di momenti melodrammatici palesemente costruti a tavolino (il colmo e' il momento della lettera della morte della madre mentre e' prigioniero del crudelone suino). Per me poteva riuscire a commuovere al massimo una casalinga impressionabile negli anni cinquanta. Invece il suo realismo ha avuto gran successo,  e vedi come ben ti spiega Cornelius come e' stato apprezzato questo. E' nella logica delle cose che se dici che una si chiama Della ed e' la sorella di tizio, sei piu' serio e credibile di uno che dice che si chiama forse della forse Dumbella o altro ed e' una sua lontana cugina. Meno serieta' di certo ma forse piu' poesia divertimento e x me il vero spirito ironico di questi personaggi.

Infine caro Sergio ti prego di non arrabbiarti ed accettare il mio punto di vista come tale, in fondo l'unico dissonante nella marea di applausi al Don.


Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 11 Gen 2017, 14:56:14

credo sia la stessa cosa che succedeva con Barks, quando faceva dichiarare allo zione che aveva incontrato il Gongoro 100 anni prima...
In realtà nella storia si parla di 70 anni prima.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 12 Gen 2017, 18:17:05
Della in versione bambina è apparsa nuovamente in un'altra tavola autoconclusiva olandese pubblicata oggi, anche se manca ancora l'immagine su Inducks.

Ho chiesto all'autore se nella serie appariranno anche Ortensia, Quackmore, e Nonno Papero, e mi ha risposto dicendo che gli editori non hanno voluto un'apparizione dei genitori di Paperino in queste storie (perchè mai? Della può apparire ma i genitori no? boh). Ha poi detto che sarebbe divertente vedere Nonno Papero in una storia, ma non l'ha ancora chiesto agli editori per cui non sa ancora se lui può apparire o no. Considerato che quella pubblicata oggi è la terza storia, mentre Inducks ne ha già indicizzate 29 tra l'ottobre e il novembre scorso, direi che di sicuro Nonno Papero non apparirà in nessuna di queste neanche se l'autore decidesse di usarlo e gli editori acconsentissero; eventualmente potrà apparire nelle storie future non ancora indicizzate.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: OkQuack - Giovedì 12 Gen 2017, 18:49:21
Della in versione bambina è apparsa nuovamente in un'altra tavola autoconclusiva olandese pubblicata oggi, anche se manca ancora l'immagine su Inducks.
Chissà che non possa apparire anche in Italia nelle storie di PP8.
A mio avviso in Olanda hanno ben valutato la cosa: un suo inserimento nell'infanzia di Paperino non stravolge assolutamente il "presente" (ammesso che lo possa stravolgere).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 12 Gen 2017, 19:19:02
Chissà che non possa apparire anche in Italia nelle storie di PP8.
In effetti Paperino Paperotto sarebbe in teoria un ottimo veicolo per storie con Della bambina, dato che storie di ampio respiro offrono più possibilità narrative rispetto a semplici tavole autoconclusive.

Il problema è che per inserire Della nella serie di Paperino Paperotto si è leggermente in ritardo... ma proprio leggermente, solo 19 anni. Mi viene difficile pensare a come potrebbero farla apparire dal nulla dopo che per 19 anni le storie della serie hanno presentato un Paperino figlio unico.

Da questo punto di vista ribadisco il mio pensiero, e cioè che Paperino Paperotto nonostante alcuni pregi sia un'occasione sprecata (e non solo per Della, ma anche per Quackmore, Ortensia e Nonno Papero).

A mio avviso in Olanda hanno ben valutato la cosa: un suo inserimento nell'infanzia di Paperino non stravolge assolutamente il "presente" (ammesso che lo possa stravolgere).
Non so che tipo di valutazioni abbiano fatto, ma comunque lo sceneggiatore di queste tavole è Evert Geradts, lo stesso che nel 2014 ha realizzato la storia olandese che vede l'unica (ad oggi) apparizione di Della nel presente. La teoria di Geradts esposta in quella storia è che Della sia un'astronauta perduta nello spazio alla velocità della luce da 15 minuti, che per effetto della relatività corrispondono ad alcuni anni per chi sta sulla Terra.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 12 Gen 2017, 19:21:45
un'astronauta perduta nello spazio alla velocità della luce da 15 minuti, che per effetto della relatività corrispondono ad alcuni anni per chi sta sulla Terra.
Geniale.
E così abbiamo risolto il problema della sua assenza.
In modo scientificamente ineccepibile
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 13 Gen 2017, 00:43:32
In sostanza avremo il paradosso dei gemelli, di einsteiniana memoria, in salsa disneyana.

(Con questo post festeggio l'esordio del mio avatar: visto che non mi riusciva trovare un'immagine di Ser Soldano che facesse al caso mio, me ne sono fatta una io manipolando ovviamente un disegno di Bottaro)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 13 Gen 2017, 20:34:25
Su Inducks è stata aggiunta l'immagine dell'ultima apparizione di Della:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/01/nl_dd2017_03o_001.jpg)


Geniale.
E così abbiamo risolto il problema della sua assenza.
In modo scientificamente ineccepibile
Inizialmente ero un po' perplesso sull'idea di utilizzare un espediente così fantascientifico per una storia sulle parentele dei personaggi principali (che a mio avviso sono quelle che richiedono più realismo), tantopiù che prima del 1961 nessun uomo era andato nello spazio, mentre io immagino che QQQ siano andati a vivere dallo zio a metà degli anni '40.
Alla fine però ho iniziato a provare un po' di simpatia per l'idea. Forse perchè ho pensato alle molte storie pre-1961 in cui Paperino viaggia nello spazio (qui si parla di un razzo sperimentale, quindi la scena in questione potrebbe essere ambientata prima del 1961). Forse perchè è l'unico modo per spiegare l'assenza di Della senza renderla una cattiva madre o dire che è morta. O forse semplicemente perchè usare il personaggio in una storia ambientata nel presente è stata una scelta coraggiosa.

Questo non vuol dire però che mi piaccia come l'idea è stata messa in pratica. Alcune obiezioni che farei (sintetizzate perchè non siamo nel topic della storia, che comunque non c'è ancora):

1) L'assenza del padre di Qui, Quo e Qua (che non compare e non è menzionato) non è spiegata e non si capisce perchè i nipotini vadano a vivere con Paperino e non con lui. Aveva più senso fare di lui un astronauta come la moglie e dire che sono scomparsi nella stessa missione.
2) Qui, Quo e Qua sono dei neonati quando la madre parte per lo spazio, il che contraddice le prime storie a fumetti e il cortometraggio d'esordio, in cui i tre vivono ancora con la madre ma sono più grandi di qualche anno.
3) Paperino che non è a conoscenza del fatto che la sorella abbia dei figli si poteva evitare, tantopiù che la sorpresa di Paperino non è funzionale alla storia.
4) Qui, Quo e Qua che lasciano che la madre prosegua nello spazio quando potrebbero farle fare inversione non è una bella scena, e la giustificazione (vogliono continuare a vivere con Paperino) non ha molto senso: se anche facesse inversione subito loro tre sarebbero già adulti al suo ritorno, e semplicemente diminuirebbe il numero degli anni della vita dei figli che si perde.
5) La rottura della quarta parete (con Paperino definito esplicitamente un personaggio dei fumetti), il crossover con tutti quei personaggi dei lungometraggi Disney, e il fatto che nella storia Paperino abbia veramente 80 anni sono tutti espedienti da riservare in un altro tipo di storie, in cui sarebbero anche tollerabili, ma non in una storia sul ritorno di Della.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Giuseppe Tubi - Venerdì 13 Gen 2017, 22:54:02
A mio avviso l'unico modo sensato per ripescare il personaggio di Della sarebbe proprio nell'universo di PP8, giustificando l'assenza sua col fatto che lei va a scuola a Paperopoli ove abitano i genitori. In questo modo una tantum la si fa apparire e poi scomparire, i genitori vengono menzionati e non disegnati e tutto il quadro filologico viene rispettato. Riproporla in versione adulta secondo me sarebbe impossibile se uno vuol farlo con una certa parvenza di logica e realismo...... poi escamotage ce ne sono a centinaia ma credibili praticamente nessuno visto il forte legame di parentela che i fatto la unisce a tutti gli altri personaggi. Se stiamo sul piano della logica mi sa che non la vedremo mai... poi chissà: proprio per il fatto che i personaggi vivono un eterno presente tutto può essere.

PS: qualche ardito autore potrebbe comunque sperimentare una storia con paperino disegnato e caratterizzato in versione "retrò" riscrivendo il primo incontro coi nipotini o narrando nuovi dettagli...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 14 Gen 2017, 00:08:08
A mio avviso l'unico modo sensato per ripescare il personaggio di Della sarebbe proprio nell'universo di PP8, giustificando l'assenza sua col fatto che lei va a scuola a Paperopoli ove abitano i genitori.
Rimarrebbe però il problema del perchè i genitori e la sorella vivano in una città e lui in un'altra. Ovviamente la questione non si sarebbe posta se Della (e i genitori) fossero stati inseriti quando la serie è cominciata nel 1998.

PS: qualche ardito autore potrebbe comunque sperimentare una storia con paperino disegnato e caratterizzato in versione "retrò" riscrivendo il primo incontro coi nipotini o narrando nuovi dettagli...
In effetti è proprio quello che è successo nella storia olandese del 2014, di cui si parla nei messaggi precedenti: nella storia viene riscritto il primo incontro con i nipotini in versione neonati. Dico "riscritto" perchè nella storia olandese viene mostrato che è in questa occasione che Paperino adotta i nipotini, mentre nelle loro prime storie si vede che QQQ si sono trasferiti da Paperino quando erano un po' più grandi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Sabato 14 Gen 2017, 14:37:37
Secondo me stiamo (mi ci metto anch'io) esagerando: 18 pagine per parlare di Della. Alla fine una sua apparizione sarebbe così importante? Cosa cambierebbe, in sostanza, che venga o meno usata in futuro? A me ben poco.

Non dico questo perchè ce l'ho con qualcuno in particolare o per troncare la discussione, però noto che alla fine, ogni tot di messaggi si ripetono sempre gli stessi concetti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 14 Gen 2017, 19:39:55
PS: qualche ardito autore potrebbe comunque sperimentare una storia con paperino disegnato e caratterizzato in versione "retrò" riscrivendo il primo incontro coi nipotini o narrando nuovi dettagli...

Rimarrebbe però il problema del perchè i genitori e la sorella vivano in una città e lui in un'altra. Ovviamente la questione non si sarebbe posta se Della (e i genitori) fossero stati inseriti quando la serie è cominciata nel 1998.

escamotage ce ne sarebbero davvero tanti, la stessa Disney in passato aveva anche creato un film sui "genitori in ciappola" (semicit.).

Una giustificazione "curiosa" potrebbe essere a metà tra Don Rosa e Rota: ovvero i genitori devono partire di gran carriera prima della nascita dei figli, ma già "uova deposte", (per motivi da esplicitare, cmq gravi), ma durante la fuga si perdono l'uovo di Paperino che viene trovato da Nonna Papera e Zio Paperone.
Della poi rintraccia il gemello anni dopo, con Paperino che è cresciuto credendosi un trovatello qualsiasi...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Luxor - Sabato 14 Gen 2017, 21:12:04
L'unica cosa che non quadrerebbe è la scena nella Saga di Don Rosa dove a Paperone vengono presentati i gemelli e un piccolo Paperino rifila un calcio a Paperone...

Vero è che di spiegazioni per giustificare la presenza di QQQ con Paperino possono essercene molte, ma per me le uniche plausibili sono:

- Entrambi i genitori svolgono un lavoro rischioso, magari qualcosa di tipo governativo come spie o agenti segreti.

- Entrambi i genitori svolgono un lavoro che li costringe a lunghissime e continue trasferte e hanno deciso che fosse meglio lasciare i figli in un ambiente dove potessero crescere e solidarizzare con altri ragazzi piuttosto che girare il mondo e non avere radici da nessuna parte.

- Soluzione improponibile per i canoni Disney, i genitori sono divorziati o comunque in crisi e hanno preferito lasciare QQQ a Paperino per evitare le rogne legali sull'affidamento e per non turbarli durante le fasi della crescita con litigi e affini.

Con ciascuna di queste soluzioni si potrebbe spiegare come fa Paperino a mantenere tre bambini pur non lavorando, naturalmente gli viene passata una quota per crescere i nipoti, come mai non si sono mai visti Della e il marito, che magari passano saltuariamente per i saluti e non ci vengono fatti vedere, e anche perchè QQQ non si fanno troppe domande a crescere con lo zio piuttosto che con i genitori.

Sulla questione PP8, invece, si può ipotizzare che al piccolo Paperino piacesse di più l'ambiente di campagna piuttosto che quello cittadino e che quindi i genitori, d'accordo con Nonna Papera, abbiano deciso di farlo crescere a Quack Town mentre la piccola Della rimaneva con loro a Paperopoli.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Giuseppe Tubi - Sabato 14 Gen 2017, 23:17:17
Sì, io avevo parlato di riscrittura ma intendevo più precisamente un approfondimento del primo incontro... ossia: Della li molla da Paperino con la famosa lettera, gag e disastri poi lei torna a prenderli e per qualche strana ragione loro restano lì. In questo modo si avrebbe l'occasione per giustificare il mutamento (negli anni) dei caratteri "focosi" sia di Paperino che dei nipotini e anche le motivazioni sentimentali che hanno portato i nipotini a fermarsi da Paperino

NB: Fermarsi non vuol dire che lo preferiscano ai genitori: magari i genitori abitano a due isolati di distanza e sono molto indaffarati dunque........ tutte ipotesi eh......

Come qualcuno ha detto sopra che Della ci sia o non ci sia nulla ci cambia, semplicemente si fanno ipotesi, realistiche o meno. L'ipotesi di cambiare la genesi dei personaggi esiste, è anche stata usata (così come siamo liberi di credere che Nonna Papera e Paperone siano fratelli o che Paperone abbia Gedeone per fratello) ma personalmente resto fedele alla tradizione dei creatori dei personaggi (ove questi abbiano indicato qualcosa)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Pugnator - Domenica 15 Gen 2017, 11:34:31
personalmente resto fedele alla tradizione dei creatori dei personaggi (ove questi abbiano indicato qualcosa)
Ma se lo stesso creatore, tra le varie storie, ovviamente non avendo in mente né di avere un canone o continuità, si contraddice ? Secondo me in ambito Disney il massimo che si può ottenere è la continuità tra le storie dello stesso autore e questo non è nemmeno un requisito. (Ricordo infatti che le storie dei vari Maestri Disney come il grandissimo ed insuperabile Cimino oppure come Martina e così via non hanno continuità tra loro. L'unico autore Italiano che abbia voluto avere continuità con il creatore originale di un personaggio è (il sopravvalutato a mio avviso) Romano Scarpa, che tra l'altro ha pure fatto un goffo e colossale errore con il "nipote" di Topolino)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 15 Gen 2017, 14:38:27
Sulla questione PP8, invece, si può ipotizzare che al piccolo Paperino piacesse di più l'ambiente di campagna piuttosto che quello cittadino e che quindi i genitori, d'accordo con Nonna Papera, abbiano deciso di farlo crescere a Quack Town mentre la piccola Della rimaneva con loro a Paperopoli.
Questione di gusti, io preferisco ignorare Paperino Paperotto e pernsare che lui e la sorella siano stati cresciuti dai genitori.

Sì, io avevo parlato di riscrittura ma intendevo più precisamente un approfondimento del primo incontro... ossia: Della li molla da Paperino con la famosa lettera, gag e disastri poi lei torna a prenderli e per qualche strana ragione loro restano lì. In questo modo si avrebbe l'occasione per giustificare il mutamento (negli anni) dei caratteri "focosi" sia di Paperino che dei nipotini e anche le motivazioni sentimentali che hanno portato i nipotini a fermarsi da Paperino
Ah, ok, pensavo che la tua definizione di "riscrittura" corrispondesse a quanto si vede in quella storia, mentre vedo che come definizione si adatta ameglio a quello che ho in mente io: coerenza con quanto si è visto quando si trasferirono da lui, ma con in aggiunta la spiegazione che all'epoca non fu data. Una delle mie critiche alla storia olandese (che comunque ha anche aspetti positivi) è il non aver tenuto a riferimento quanto si vede qui (https://coa.inducks.org/story.php?c=YD+38-05-23), preferendo mostrare QQQ che si trasferiscono dallo zio quando sono neonati. Ho chiesto all'autore il perchè di questa scelta, e mi ha detto che non gli interessava rispettare quelle vecchie storie perchè tanto il lettore medio non le conosce. Peccato, la trama sarebbe cambiata di poco ma sarebbe stata più coerente
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 2 Feb 2017, 19:36:14
Terza apparizione di Della nella serie di 1-pagers olandesi:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/02/nl_dd2017_06m_001.jpg)
Credo che tre apparizioni in un anno siano un record per il personaggio.
Peccato però per la presenza di Paperone: preferisco la versione secondo cui il magnate incontra il nipote da piccolo un'unica volta (per un minuto circa) in occasione del famoso litigio con le sorelle.

EDIT: A quanto pare, nella prima vignetta Paperone chiede a Paperino e Della se la loro madre è a casa, al che Paperino risponde che tornerà presto. Dunque nella continuity di questa serie il giovane Paperino vive con i genitori e non con Nonna Papera, e la cosa mi piace assai. In più è da quando da quando l'autore mi ha detto che la presenza di Quackmore e Ortensia è stata vietata dagli editori che mi chiedevo se almeno sarebbero stati citati.

Certo, vedere il giovane Paperino che cita la madre mentre parla con Paperone accentua ancora di più il contrasto con il capitolo 11 della Saga.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 2 Feb 2017, 22:57:30
Peccato però per la presenza di Paperone: preferisco la versione secondo cui il magnate incontra il nipote da piccolo un'unica volta (per un minuto circa) in occasione del famoso litigio con le sorelle.
La versione di Don Rosa intendi dire, perché anche nella Quacktown italiana (che mi pare sia stata pubblicata in Olanda con versioni anche locali) la presenza di Paperone c'è di tanto in tanto.


In più è da quando l'autore mi ha detto che la presenza di Quackmore e Ortensia è stata vietata dagli editori che mi chiedevo se almeno sarebbero stati citati.
L'autore olandese intendi? Mi pare comunque una contraddizione vietare la presenza dei genitori di Donald e Della e poi permettere di citarli. Oppure un compromesso affinché non sembri che i due paperotti vivano da soli in quella casa (che a prima vista sembrerebbe quella in cui vive oggi il Paperino adulto con i nipotini). Magari prologo per una futura partecipazione visiva di Quackmore e Ortensia, al momento 'vittime' di una censura editoriale i cui motivi mi sfuggono: forse potrebbero creare 'confusione' nelle menti di lettori non abituati a considerarli parte della famiglia dei paperi. Già la presenza di Della come sorellina li avrà sorpresi: aggiungervi anche dei genitori poco conosciuti al grande pubblico (sebbene ospitati nella Saga donrosiana) sarebbe forse troppo. 
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 2 Feb 2017, 23:59:16
La versione di Don Rosa intendi dire, perché anche nella Quacktown italiana (che mi pare sia stata pubblicata in Olanda con versioni anche locali) la presenza di Paperone c'è di tanto in tanto.
Come dici tu, intendo appunto la versione di Don Rosa (capitolo 11 della Saga). So che Paperone è apparso occasionalmente anche in Paperino Paperotto, e la cosa non mi è piaciuta.
Comunque  sono i danesi (oltre agli italiani) che producono storie di Paperino Paperotto, non gli olandesi. Nelle storie della serie prodotte in Danimarca Paperone non compare.

L'autore olandese intendi?
Sì. L'autore ha un blog e ne ho approfittato per fargli qualche domanda, e lui mi ha risposto.

Mi pare comunque una contraddizione vietare la presenza dei genitori di Donald e Della e poi permettere di citarli.
In effetti, mi sfugge il senso della cosa. Comunque se proprio non possono apparire, è positivo il fatto che possano almeno essere citati. Ancora più positivo (a mio papere) è il fatto che si dica esplicitamente che Paperino e Della vivono con loro: mi chiedevo appunto se la serie avrebbe affrontato la questione (vivono con la nonna o con i genitori?) o se avrebbe lasciato la cosa ambigua.

Oppure un compromesso affinché non sembri che i due paperotti vivano da soli in quella casa (che a prima vista sembrerebbe quella in cui vive oggi il Paperino adulto con i nipotini).
Boh, la casa sembra abbastanza generica, per cui non credo sia necessariamente quella in cui vive Paperino da adulto. Anche perchè le case di quasi tutti i personaggi principali sono le tipiche villette a schiera americane a due piani, e sono praticamente identiche tra di loro.

Magari prologo per una futura partecipazione visiva di Quackmore e Ortensia, al momento 'vittime' di una censura editoriale i cui motivi mi sfuggono: forse potrebbero creare 'confusione' nelle menti di lettori non abituati a considerarli parte della famiglia dei paperi.
Questo può avvenire solo se l'editore cambiasse idea, ma c'è da tenere presente che quando l'autore mi ha parlato della censura editoriale per Quackmore e Ortensia aveva già da tempo consegnato all'editore queste prime storie (più molte storie non ancora pubblicate ma già indicizzate); di sicuro, i genitori non appaiono in queste storie, e dunque dubito questa 1-pager serva come prologo per una apparizione dei genitori. Se poi in futuro la censura su loro due cadrà, sarò il primo ad esserne contento.

Già la presenza di Della come sorellina li avrà sorpresi: aggiungervi anche dei genitori poco conosciuti al grande pubblico (sebbene ospitati nella Saga donrosiana) sarebbe forse troppo.
A prescindere dalla fama della Saga e dell'albero genealogico, non vedo come la loro presenza potrebbe confondere i lettori, nel momento in cui la storia li presentasse chiaramente come padre e madre di Paperino.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Sabato 4 Feb 2017, 07:56:48
Resto sempre allibito di fronte a tutte le elucubrazioni escogitate pur di rispettare l' intransigente schema di parentele inventato dal Don.  :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 4 Feb 2017, 10:26:32
A prescindere dalla fama della Saga e dell'albero genealogico, non vedo come la loro presenza potrebbe confondere i lettori, nel momento in cui la storia li presentasse chiaramente come padre e madre di Paperino.
Ipotizzavo una delle cause della censura:
nel fumetto disneyano la famiglia 'normale' è quella con zii e nipoti;
una famiglia con genitori e figli potrebbe essere considerata pericolosamente 'alternativa'  8-)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 4 Feb 2017, 11:59:35
Resto sempre allibito di fronte a tutte le elucubrazioni escogitate pur di rispettare l' intransigente schema di parentele inventato dal Don.  :P
Sinceramente non capisco quali sarebbero le elucubrazioni per rispettare lo schema di parentele. :-?

Io mi sono limitato a postare una recente tavola olandese in cui si vede Della (è il topic su di lei, dopotutto), e a tradurre la prima vignetta per far sapere che in questa serie il giovane Paperino vive con i genitori e non con la nonna.

L'unica cosa che vagamente assomiglia ad un'elucubrazione è il mio commento in cui dico che preferei non vedere Paperone nella serie... commento che non centra niente con intransigenti schemi di parentele o cose del genere.

Ipotizzavo una delle cause della censura:
nel fumetto disneyano la famiglia 'normale' è quella con zii e nipoti;
una famiglia con genitori e figli potrebbe essere considerata pericolosamente 'alternativa'  8-)
Può essere: se da un lato la storia che i bambini nei fumetti Disney vivono con gli zii e non con i genitori è un po' una leggenda metropolitana, è altrettanto vero che i genitori dei bambini non si vedono spesso.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alexthereader - Lunedì 6 Feb 2017, 20:34:16
Resto sempre allibito di fronte a tutte le elucubrazioni escogitate pur di rispettare l' intransigente schema di parentele inventato dal Don.  :P

Sinceramente, resto sempre allibito nel leggere i tuoi interventi su questo genere di topic. Ma tu ci provi gusto, o cosa?

Perché ricordo bene che sia stato scritto tipo 452389632468 volte che l'albero genealogico del Don:

1) deriva da uno che si era appuntato Barks, a proprio uso;
2) é stato realizzato, più per precisa richiesta della casa editrice che altro; e
3, e più importante) che Rosa abbia SEMPRE dichiarato che quell'albero genealogico lì, e quei parenti lì, visti nelle sue storie NON DEVONO MICA ESSERE VINCOLANTI PER GLI ALTRI AUTORI (e ci mancherebbe)
4) che comunque, Qui, Quo e Qua, da qualche parte devono essere pur nati, magari sono nati da uova ma di certo non vengono da sotto ad un cavolo ;D

Detto questo, mi spieghi perché continui ad intervenire su queste discussioni, FINGENDO DI NON SAPERE le cose sopracitate? No, perché assomiglia di più all'ossessione personale ed al comportarsi da troll, che al  partecipare costruttivamente alle discussioni. Tant'é che ti fai film su cosa gli utenti intendessero dire che non corrispondono alla realtà
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alexthereader - Lunedì 6 Feb 2017, 20:36:39
Tornando in topic, ADORO quelle strip  :D :D :D

Non so cosa darei perché venissero, non dico pubblicate da noi, ma tradotte in una lingua "civile", passatemi il termine ;D E perché ne facciano altre, mi raccomando
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Martedì 7 Feb 2017, 07:16:11
Donald se quei parenti come dici non devono essere vincolanti non vedo perche', qui come altrove, si fanno i ragionamenti piu' complicati per farceli entrare ovunque e con il rapporto parentale voluto dal Don. Non da Barks, checche' si voglia dire del suo albero genealogico privato, se mai c' era. E' nell' impostazione stessa del lavoro di Don - albero pubblico non privato - che le parentele tendano ad una valenza universale, ed e' quindi logico che ogni suo ammiratore ami cimentarsi su questa applicandola alle storie di altri.

Sono l'unico la cui voce sia dissonante con la marea di consenso di cui gode il Don, pur sempre mi pare con educazione. Tu utilizzando questi termini mostri disprezzo e violenza per una minoranza che in qualunque forum democratico merita invece almeno un po' di rispetto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alexthereader - Martedì 7 Feb 2017, 09:37:22
Secondo me, devi dare una ripassata al dizionario sul significato di violenza. Tu nel ruolo di eroico martire della libertà d'espressione che si oppone al pensiero comune, uno contro mille, ci sguazzi proprio, te lo sei ritagliato, magari ci credi pure.

Sul disprezzo invece hai ragione, ma non certo per le idee, quanto per il sistematico atteggiamento di far finta di non aver letto le cose. E quella non é testardaggine, é fanatismo. Perché non solo il Don ha detto che non pensa debba essere vincolante per gli altri in più e più interviste, ma ti é anche stato anche detto varie volte qui sul forum. Quindi intervenire in quella maniera su TUTTI i topic vagamenre inerenti, anche alla lontana, per scrivere venti volte le stesse cose, é trollare. E non se ne può più. Intasa le discussioni senza aggiungere nulla. Ed é da qualche mese che non scrivo, ma lurko, e ti assicuro che mi sono sempre trattenuto, finora.

E poi me lo spieghi che cavolo di ragionamento é "se non é vincolante, allora perché la gente ne tiene conto?" Ma perché é l' UNICO che abbia fatto una roba del genere, santa polenta. Chi abbia letto la Saga, e VOGLIA che ci sia un albero genealogico, perché é una cosa che risponde alle esigenze di chi si faccia delle domande, si darà quelle risposte lì. Ma cosa c'é di male? Perché uno non potrebbe SCEGLIERE di tenerne conto? C'é chi lo faccia e chi no. Ma ti sfido a trovare un'ufficialità della Disney che obblighi gli autori a rispettare quella visioni , ed a non fare altro.

Perché vedi, tu in questa falsissima crociata contro la libertà d'espressione, non concedi la reciprocità agli altri. Tu credi in un modello "elastico" in cui ogni autore si inventa parenti ed origini diverse, altri scelgono di credere in quella versione, ma non perché sia la Bibbia, ma perché già da prima di leggerla, per conto proprio, avrebbero trovato non conforme al proprio gusto, leggere 20 origini diverse, o delle origini che smentiscano le basiche-basiche indicazioni di parentela date nelle storie. Per dire, lo Zione può avere una sorella, o due, o dieci, od un fratello, o due o dieci, e chiamarsi Ortensia, Genoveffa o Pinco Pallino, ma comunque Paperino dev'essere figlio di qualcuno di loro, se lo chiama zio. Punto. E non é mica la luna.

Qui non si tratta di "elucubrazioni mentali", i nipotini sono figli di qualcuno e Paperino ha una sorella perché si sa dal 1938. E poi, la verità é che Don o non Don, a te non starebbe bene NESSUNA visione che sia un minimo sistematica, manco l'avesse fatta Scarpa, Strobl, o l'Onnipotente. Tu criticheresti fino alla morte QUALUNQUE roba di diversa da "oggi i nipotini sono figli di Della, domani lo stesso autore fa una storia in cui sono figli di Gastone. Che bello! Che vivacità, che leggerezza e varietà di invenzioni!"

Il Don per te é un pretesto, é uno che si é permesso di fare una roba che non va bene a te, ma il peggio é che piace, e che non sarai contento fino a quando non avrai convertito tutti alla tua "religione", ossia che tutti sbagliano a desiderare di sapere come siano le parentele.





Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Gancio - Martedì 7 Feb 2017, 12:07:43
A me francamente non piace arrovellarmi troppo la mente per cercare di rinvenire parentele mai esplicitate, ma se qualcuno ha piacere a provare a ritrovare un minimo di ordine e schematicità ben venga, tanto il fumetto Disney resta tendenzialmente libero da schemi fortemente vincolanti ed ogni autore decide autonomamente se rifarsi ad un modello più ordinato (Don Rosa) o dare proprie risposte di fantasia a seconda dell'evenienza della singola storia.

Di certo l'albero genealogico del Don sta moderatamente dispiegando i suoi effetti (mi viene in mente Gervasio), ma mai in maniera eccessiva o asfissiante per alcuno, per cui mi sta (più che) bene la cosa.

Per come la vedo io, piuttosto, il vero problema risiede nella tendenza Disney a ricostruire i rapporti parentali in termini di zio - nipote che non mi sembra affatto una leggenda metropolitana, quantomeno non per quanto concerne i personaggi principali (che esistano parentele "genitori-figli" in relazione a personaggi secondari o apparsi solo una volta non è elemento sufficiente a mutare la percezione generale): questo è il vero problema che impedsce apparizioni ufficiali di Della o del padre di QQQ, e che continuerà purtroppo ad impedirlo al di la di ogni possibile ricostruzione che si possa avanzare. Stando cosi le cose, personalmente provo a non pormi il problema e amen.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Monkey_Feyerabend - Martedì 7 Feb 2017, 12:45:55
Secondo me, devi dare una ripassata al dizionario sul significato di violenza. Tu nel ruolo di eroico martire della libertà d'espressione che si oppone al pensiero comune, uno contro mille, ci sguazzi proprio, te lo sei ritagliato, magari ci credi pure.

Sul disprezzo invece hai ragione, ma non certo per le idee, quanto per il sistematico atteggiamento di far finta di non aver letto le cose. E quella non é testardaggine, é fanatismo. Perché non solo il Don ha detto che non pensa debba essere vincolante per gli altri in più e più interviste, ma ti é anche stato anche detto varie volte qui sul forum. Quindi intervenire in quella maniera su TUTTI i topic vagamenre inerenti, anche alla lontana, per scrivere venti volte le stesse cose, é trollare. E non se ne può più. Intasa le discussioni senza aggiungere nulla. Ed é da qualche mese che non scrivo, ma lurko, e ti assicuro che mi sono sempre trattenuto, finora.

E poi me lo spieghi che cavolo di ragionamento é "se non é vincolante, allora perché la gente ne tiene conto?" Ma perché é l' UNICO che abbia fatto una roba del genere, santa polenta. Chi abbia letto la Saga, e VOGLIA che ci sia un albero genealogico, perché é una cosa che risponde alle esigenze di chi si faccia delle domande, si darà quelle risposte lì. Ma cosa c'é di male? Perché uno non potrebbe SCEGLIERE di tenerne conto? C'é chi lo faccia e chi no. Ma ti sfido a trovare un'ufficialità della Disney che obblighi gli autori a rispettare quella visioni , ed a non fare altro.

Perché vedi, tu in questa falsissima crociata contro la libertà d'espressione, non concedi la reciprocità agli altri. Tu credi in un modello "elastico" in cui ogni autore si inventa parenti ed origini diverse, altri scelgono di credere in quella versione, ma non perché sia la Bibbia, ma perché già da prima di leggerla, per conto proprio, avrebbero trovato non conforme al proprio gusto, leggere 20 origini diverse, o delle origini che smentiscano le basiche-basiche indicazioni di parentela date nelle storie. Per dire, lo Zione può avere una sorella, o due, o dieci, od un fratello, o due o dieci, e chiamarsi Ortensia, Genoveffa o Pinco Pallino, ma comunque Paperino dev'essere figlio di qualcuno di loro, se lo chiama zio. Punto. E non é mica la luna.

Qui non si tratta di "elucubrazioni mentali", i nipotini sono figli di qualcuno e Paperino ha una sorella perché si sa dal 1938. E poi, la verità é che Don o non Don, a te non starebbe bene NESSUNA visione che sia un minimo sistematica, manco l'avesse fatta Scarpa, Strobl, o l'Onnipotente. Tu criticheresti fino alla morte QUALUNQUE roba di diversa da "oggi i nipotini sono figli di Della, domani lo stesso autore fa una storia in cui sono figli di Gastone. Che bello! Che vivacità, che leggerezza e varietà di invenzioni!"

Il Don per te é un pretesto, é uno che si é permesso di fare una roba che non va bene a te, ma il peggio é che piace, e che non sarai contento fino a quando non avrai convertito tutti alla tua "religione", ossia che tutti sbagliano a desiderare di sapere come siano le parentele.


Grazie.
(e ora posso tornare anche io a lurkare)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 7 Feb 2017, 13:09:52
Tornando in topic, ADORO quelle strip  :D :D :D

Non so cosa darei perché venissero, non dico pubblicate da noi, ma tradotte in una lingua "civile", passatemi il termine ;D E perché ne facciano altre, mi raccomando
Non so se quelle tavole verranno mai pubblicate in Italia, ma di sicuro ne usciranno altre: al momento vengono pubblicate  al ritmo di una a settimana, e l'argomento di ogni tavola è la prima volta in cui Paperino ha svolto una determinata attività. Una sola tavola finora è ambientata nel presente, tutte le altre invece sono ambientate quando Paperino era bambino.

Donald se quei parenti come dici non devono essere vincolanti non vedo perche', qui come altrove, si fanno i ragionamenti piu' complicati per farceli entrare ovunque e con il rapporto parentale voluto dal Don.
Come sempre trovo i tuoi messaggi eccessivamente ermetici.

Apparentemente, i tuoi commenti recenti si riferiscono ad un messaggio pubblicato non prima del 2 febbraio (dato che quel giorno il topic è tornato attivo per la prima volta dal 15 gennaio), eppure tra i messaggi pubblicati a partire dal 2 febbraio non ne trovo uno in cui siano presenti ragionamenti complicati per far entrare parenti ovunque. Boh, non capisco a quale frase di quale messaggio ti riferisci.

Secondo me potresti provare ad esprimerti in modo più chiaro e comprensibile.

Per come la vedo io, piuttosto, il vero problema risiede nella tendenza Disney a ricostruire i rapporti parentali in termini di zio - nipote che non mi sembra affatto una leggenda metropolitana, quantomeno non per quanto concerne i personaggi principali
Questo immagino sia riferito al mio messaggio di tre giorni fa. Io però avevo scritto

Può essere: se da un lato la storia che i bambini nei fumetti Disney vivono con gli zii e non con i genitori è un po' una leggenda metropolitana, è altrettanto vero che i genitori dei bambini non si vedono spesso.

In effetti, se si escludono Qui, Quo e Qua che vivono con lo zio Paperino, non mi pare ci siano molti altri personaggi principali bambini che vivono con lo zio o la zia, e questo a prescindere dal fatto che per molti bambini i genitori non si vedono.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 7 Feb 2017, 13:55:18
In effetti, se si escludono Qui, Quo e Qua che vivono con lo zio Paperino, non mi pare ci siano molti altri personaggi principali bambini che vivono con lo zio o la zia, e questo a prescindere dal fatto che per molti bambini i genitori non si vedono.
Oltre a QQQ non ci sono piccoli personaggi importanti che vivono con gli zii (ma neanche coi genitori, a parte Quacktown) mentre altri meno presenti convivono comunque allo stesso modo: Tip e Tap a casa dello zio Mickey; Emy, Ely, Evy con la zia Paperina; nelle historietas Pennino vive con lo zio Paperoga; Gilberto si relazione con lo zio Pippo (e quando è libero dall'Università alloggia a casa sua); lo stesso dicasi per Newton nei confronti di Archimede; i Bassottini di tanto in tanto appaiono con gli zii e il nonno.

Poi ci sono piccoli personaggi (ancor più desaparecidos, fra l'altro) che hanno un 'anche' un padre (incredibile ma vero): Lupetto con Ezechiele; la GM Lardello è il figlio del Sindaco di Paperopoli; come scritto prima, i rappresentanti più importanti di questa 'categoria' sono i paperotti di Quack Town che vivono tutti con i genitori, se non erro, tranne Paperino che vive con la nonna. 
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: alexthereader - Martedì 7 Feb 2017, 14:14:00
Oltre a QQQ non ci sono piccoli personaggi importanti che vivono con gli zii (ma neanche coi genitori, a parte Quacktown) mentre altri meno presenti convivono comunque allo stesso modo: Tip e Tap a casa dello zio Mickey; Emy, Ely, Evy con la zia Paperina; nelle historietas Pennino vive con lo zio Paperoga; Gilberto si relazione con lo zio Pippo (e quando è libero dall'Università alloggia a casa sua); lo stesso dicasi per Newton nei confronti di Archimede.

Poi ci sono piccoli personaggi (ancor più desaparecidos, fra l'altro) che hanno un 'anche' un padre (incredibile ma vero): Lupetto con Ezechiele; la GM Lardello è il figlio del Sindaco di Paperopoli; come scritto prima, i rappresentanti più importanti di questa 'categoria' sono i paperotti di Quack Town che vivono tutti con i genitori, se non erro, tranne Paperino che vive con la nonna. 

Tra l'altro, Qui, Quo e Qua dovrebbero essere gli unici a viverci in pianta stabile...credo che sia per Tip e Tap che per Emy, Ely, Evy, sia "accettato", visto che si vedano talmente poco, da dare per inteso che stiano con gli zii solo ogni tanto, e che il resto del tempo stiano con i loro fantomatici genitori.

Per esempio, Emy, Ely, Evy sono figlie di una sorella di Paperina (ed io avrei sempre detto, piuttosto, che avesse un fratello!), mentre Tip e Tap...son figli di chi? Topolino avrà un fratello, od una sorella? Sarebbe interessante scoprirlo...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 7 Feb 2017, 14:36:53
Tip e Tap...son figli di chi? Topolino avrà un fratello, od una sorella? Sarebbe interessante scoprirlo...
Al loro esordio, Tip e Tap non erano assolutamente parenti consanguinei di Topolino: erano figli di una sua conoscente (che abbiamo visto pure in faccia) che glieli lasciava ogni tanto da badare (e gli distruggevano la casa perché affetti dal deficit di attenzione e dall'iperattività tipica della loro età, circa 4-5 anni).
Poi, se questa cosa è stata modificata nel tempo, ancora non si sa.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Martedì 7 Feb 2017, 14:45:22
Al loro esordio, Tip e Tap non erano assolutamente parenti consanguinei di Topolino: erano figli di una sua conoscente (che abbiamo visto pure in faccia) che glieli lasciava ogni tanto da badare (e gli distruggevano la casa perché affetti dal deficit di attenzione e dall'iperattività tipica della loro età, circa 4-5 anni).
Poi, se questa cosa è stata modificata nel tempo, ancora non si sa.

La signora Fieldmouse!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 7 Feb 2017, 15:04:15
Oltre a QQQ non ci sono piccoli personaggi importanti che vivono con gli zii (ma neanche coi genitori, a parte Quacktown) mentre altri meno presenti convivono comunque allo stesso modo: Tip e Tap a casa dello zio Mickey; Emy, Ely, Evy con la zia Paperina; nelle historietas Pennino vive con lo zio Paperoga; Gilberto si relazione con lo zio Pippo (e quando è libero dall'Università alloggia a casa sua); lo stesso dicasi per Newton nei confronti di Archimede.
Tip e Tap vivono con la madre, la signora Fieldmouse, che si vede all'inizio e alla fine della loro prima storia e poi ancora in sette storie danesi del periodo 2000-2008. Tip e Tap fanno spesso visita a zio Topolino, ma non vivono con lui.

Emy, Ely, Evy vivono con la madre, infatti nella storia di esordio appaiono mentre Paperino e Paperina si trovano a casa della sorella di quest'ultima (sorella che viene citata ma non visualizzata). Anche le storie successive confermano che non vivono da Paperina: ad esempio la storia disegnata da Barks Dal diario di Paperina - "Piccole cuoche" (1960) comincia proprio con la didascalia "Caro Diario, l'altro giorno sono venute a trovarmi le mie nipotine Emy, Ely ed Evy...".

Per Pennino non saprei dire (so chi è ma non ho mai letto una storia con lui), mentre Gilberto e Newton non mi pare che vivano con Pippo ed Archimede.

Tra l'altro, Qui, Quo e Qua dovrebbero essere gli unici a viverci in pianta stabile...credo che sia per Tip e Tap che per Emy, Ely, Evy, sia "accettato", visto che si vedano talmente poco, da dare per inteso che stiano con gli zii solo ogni tanto, e che il resto del tempo stiano con i loro fantomatici genitori.
Esatto, è proprio quello che intendo io. Per questo l'idea che tutti o quasi i bambini dei fumetti Disney vivrebbero con lo zio o zia mi sembra una leggenda metropolitana, mentre è vero che generalmente i genitori si vedono poco.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Martedì 7 Feb 2017, 17:21:17
(apro e chiudo parentesi replicando a Donald)
 Per fortuna ricordo Donald che anni fa dopo una discussione burrascosa tra noi sempre riguardante Don Rosa, mi ero persino preso la briga di andare a riprendere non so che parte della Saga e scriverti un messaggio privato per spiegarti amichevolmente il perchè la pensavo in un certo modo. Amichevolmente, sottolineo, perchè mi sembra assurdo accapigliarsi in un forum così che dev'essere piacevole frequentare - e perchè non volevo rimanere in collera con nessuno.
 
Ma se i tuoi toni continuano ad essere quelli della provocazione e dell'invito al litigio non posso più nè spiegare nè risponderti, perchè dovrei farlo con lo stesso tenore e il rispetto degli altri me lo impedisce.
Così sarai contento di non sentire la mia voce e forse spero sbollirai un poco.
 
Mi auguro solo che tu non regisca così ogni volta che qualcuno esprime educatamente un' idea diversa dalla tua.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 7 Feb 2017, 20:52:14
Tip e Tap vivono con la madre, la signora Fieldmouse, che si vede all'inizio e alla fine della loro prima storia e poi ancora in sette storie danesi del periodo 2000-2008. Tip e Tap fanno spesso visita a zio Topolino, ma non vivono con lui.

Emy, Ely, Evy vivono con la madre, infatti nella storia di esordio appaiono mentre Paperino e Paperina si trovano a casa della sorella di quest'ultima (sorella che viene citata ma non visualizzata). Anche le storie successive confermano che non vivono da Paperina: ad esempio la storia disegnata da Barks Dal diario di Paperina - "Piccole cuoche" (1960) comincia proprio con la didascalia "Caro Diario, l'altro giorno sono venute a trovarmi le mie nipotine Emy, Ely ed Evy...".

Per questo l'idea che tutti o quasi i bambini dei fumetti Disney vivrebbero con lo zio o zia mi sembra una leggenda metropolitana, mentre è vero che generalmente i genitori si vedono poco.
In effetti prendendo le prime storie originali di Gottfredson e Barks le situazioni familiari appaiono chiare: sebbene lo stesso Gott, nel prosieguo degli anni, abbia costantemente mantenuto (più che altro nelle tavole domenicali) i nipotini a casa di uno zio che, a questo punto, sarebbe 'adottivo'; e poi solo uno dei due topini anche nelle strisce giornaliere senza più riferimenti ai genitori. Già negli anni '40/50 un lettore che non avesse letto la primissima storia dei '30 poteva pensare che Tip fosse nipote di Mickey a tutti gli effetti.

Per me che negli anni '70 leggevo diverse storie di EEE, all'epoca spesso presenti sia nel Topo che nell'Almanacco, il fatto che abitassero con Paperina era palese e nelle storie in cui non c'erano immaginavo fossero altrove, ma la loro casa restava quella della zia. Nonostante negli ultimi decenni siano praticamente scomparse, sono rimasto legato a quell'idea che riconosco essere fondamentalmente errata (Carl Barks docet).

Se il 'coraggio' di Bruno Enna (o di altri autori 'sensibili') tenderà ad aumentare, chissà che in un prossimo futuro, dopo averci fatto vedere i quacktoniani adulti, ci presenterà la sorella di Paperina, riproporrà la signora Fieldmouse (che nella sua casa con Tip e Tap, vedendo arrivare Topolino, li chiama dicendogli "è arrivato lo 'zio' "...) o introdurrà Della Duck con QQQ che la chiamano 'mamma'... 
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 7 Feb 2017, 22:50:39
In effetti prendendo le prime storie originali di Gottfredson e Barks le situazioni familiari appaiono chiare: sebbene lo stesso Gott, nel prosieguo degli anni, abbia costantemente mantenuto (più che altro nelle tavole domenicali) i nipotini a casa di uno zio che, a questo punto, sarebbe 'adottivo'; e poi solo uno dei due topini anche nelle strisce giornaliere senza più riferimenti ai genitori. Già negli anni '40/50 un lettore che non avesse letto la primissima storia dei '30 poteva pensare che Tip fosse nipote di Mickey a tutti gli effetti.
Dici che nelle intenzioni di Gottfredson Tip e Tap si sarebbero stabiliti definitivamente a casa di Topolino? Non saprei, ci vorrebbe qualcuno che conosca l'opera di Gottfredson meglio di me, ma a logica credo che le cose non stiano così. Ad esempio, è significativo che, stando a Inducks, il rapporto tra il numero di apparizioni di TT e il numero di apparizioni di Topolino nelle storie di Gottfredson sia di 3 a 10, a dimostrare quanto TT siano personaggi minori nell'opera dell'autore.

Per avere un metro di paragone: in Barks il rapporto tra il numero di apparizioni di QQQ e il numero di apparizioni di Paperino è di quasi 9 a 10; se poi escludiamo le storie con protagonista Paperone, allora le storie di Paperino in cui non compaiano QQQ sono pochissime (14 per l'esattezza, ma 11 sono tavole autoconclusive e le altre 3 sono 10-pagers).

Per me che negli anni '70 leggevo diverse storie di EEE, all'epoca spesso presenti sia nel Topo che nell'Almanacco, il fatto che abitassero con Paperina era palese e nelle storie in cui non c'erano immaginavo fossero altrove, ma la loro casa restava quella della zia. Nonostante negli ultimi decenni siano praticamente scomparse, sono rimasto legato a quell'idea che riconosco essere fondamentalmente errata (Carl Barks docet).
Per me è il contrario: quando EEE non sono presenti a casa di Paperina è perchè sono a casa loro, con i genitori; quando sono presenti è sottinteso che siano lì a fare visita alla zia, anche se ovviamente non in ogni storia abbiamo la didascalia o il dialogo che lo dice esplicitamente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 8 Feb 2017, 00:10:31
Dici che nelle intenzioni di Gottfredson Tip e Tap si sarebbero stabiliti definitivamente a casa di Topolino? Non saprei, ci vorrebbe qualcuno che conosca l'opera di Gottfredson meglio di me, ma a logica credo che le cose non stiano così. Ad esempio, è significativo che, stando a Inducks, il rapporto tra il numero di apparizioni di TT e il numero di apparizioni di Topolino nelle storie di Gottfredson sia di 3 a 10, a dimostrare quanto TT siano personaggi minori nell'opera dell'autore
Sicuramente la presenza di TT non è paragonabile a quella di QQQ, anche nelle storie del Gott, le cui tavole domenicali erano del tutto separate dalle strip quotidiane, tutto un altro mondo (tanto tranquille e più infantili le prime quanto avventurose e più adulte le seconde). Tip da solo fu più costante in alcune storie casalinghe del Mickey anni '50 come nelle strip autoconclusive dei '60/70. Erano due universi paralleli nei quali le rispettive realtà quotidiane erano comunque stabili e normali e non dei periodi particolari (nel caso dei nipotini in casa). Anche nelle storie italiane la presenza per quanto rarefatta di TT mi da comunque la sensazione che non sia inserita come periodo speciale ma che sia, a suo modo, 'normale' (non si fanno mai cenni specifici di loro arrivi o partenze da altri luoghi). Resta comunque una 'sensazione' che, proprio in quanto tale, non può essere che personale e non suffragabile da elementi specifici.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 8 Feb 2017, 22:32:29
Sicuramente la presenza di TT non è paragonabile a quella di QQQ, anche nelle storie del Gott
Esatto, e proprio questo fatto, in aggiunta ad altri elementi, mi suggerisce che la casa dello zio non sia la loro residenza principale.

Anche nelle storie italiane la presenza per quanto rarefatta di TT mi da comunque la sensazione che non sia inserita come periodo speciale ma che sia, a suo modo, 'normale' (non si fanno mai cenni specifici di loro arrivi o partenze da altri luoghi). Resta comunque una 'sensazione' che, proprio in quanto tale, non può essere che personale e non suffragabile da elementi specifici.
Per me è il contrario, proprio perchè la loro presenza è rarefatta (contrariamente a QQQ che sono praticamente sempre a casa di Paperino) mi sembra ovvio che non vivano lì. Naturalmente non mi aspetto in ogni storia la didascalia o il dialogo che dica esplicitamente che TT stanno facendo visita a Topolino, anche se immagino che in qualche storia la cosa sia anche stata esplicitata.

Sarebbe comunque interessante scoprire se anche altri lettori hanno avuto la tua stessa sensazione, ma forse sarebbe meglio discuterne in un topic a parte, dato che in questo stiamo andando OT.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Gilberto 66 - Domenica 12 Feb 2017, 18:51:06
Sul disprezzo invece hai ragione, ma non certo per le idee, quanto per il sistematico atteggiamento di far finta di non aver letto le cose. E quella non é testardaggine, é fanatismo. Perché non solo il Don ha detto che non pensa debba essere vincolante per gli altri in più e più interviste, ma ti é anche stato anche detto varie volte qui sul forum. Quindi intervenire in quella maniera su TUTTI i topic vagamenre inerenti, anche alla lontana, per scrivere venti volte le stesse cose, é trollare. E non se ne può più. Intasa le discussioni senza aggiungere nulla. Ed é da qualche mese che non scrivo, ma lurko, e ti assicuro che mi sono sempre trattenuto, finora.

E poi me lo spieghi che cavolo di ragionamento é "se non é vincolante, allora perché la gente ne tiene conto?" Ma perché é l' UNICO che abbia fatto una roba del genere, santa polenta. Chi abbia letto la Saga, e VOGLIA che ci sia un albero genealogico, perché é una cosa che risponde alle esigenze di chi si faccia delle domande, si darà quelle risposte lì. Ma cosa c'é di male? Perché uno non potrebbe SCEGLIERE di tenerne conto? C'é chi lo faccia e chi no. Ma ti sfido a trovare un'ufficialità della Disney che obblighi gli autori a rispettare quella visioni , ed a non fare altro.

Perché vedi, tu in questa falsissima crociata contro la libertà d'espressione, non concedi la reciprocità agli altri. Tu credi in un modello "elastico" in cui ogni autore si inventa parenti ed origini diverse, altri scelgono di credere in quella versione, ma non perché sia la Bibbia, ma perché già da prima di leggerla, per conto proprio, avrebbero trovato non conforme al proprio gusto, leggere 20 origini diverse, o delle origini che smentiscano le basiche-basiche indicazioni di parentela date nelle storie. Per dire, lo Zione può avere una sorella, o due, o dieci, od un fratello, o due o dieci, e chiamarsi Ortensia, Genoveffa o Pinco Pallino, ma comunque Paperino dev'essere figlio di qualcuno di loro, se lo chiama zio. Punto. E non é mica la luna.

Qui non si tratta di "elucubrazioni mentali", i nipotini sono figli di qualcuno e Paperino ha una sorella perché si sa dal 1938. E poi, la verità é che Don o non Don, a te non starebbe bene NESSUNA visione che sia un minimo sistematica, manco l'avesse fatta Scarpa, Strobl, o l'Onnipotente. Tu criticheresti fino alla morte QUALUNQUE roba di diversa da "oggi i nipotini sono figli di Della, domani lo stesso autore fa una storia in cui sono figli di Gastone. Che bello! Che vivacità, che leggerezza e varietà di invenzioni!"

Il Don per te é un pretesto, é uno che si é permesso di fare una roba che non va bene a te, ma il peggio é che piace, e che non sarai contento fino a quando non avrai convertito tutti alla tua "religione", ossia che tutti sbagliano a desiderare di sapere come siano le parentele.


1) Non mi risulta che Paperotto intervenga in tutti i topic vagamente inerenti all'argomento motivo del contendere.

2) In un passaggio di un suo post Paperotto stesso, a guisa di rispetto delle opinioni altrui, ha affermato come sia normale che ogni ammiratore di Don Rosa ami cimentarsi sulla valenza universale (almeno per gli amanti del genere) dell'impostazione parentale data dal Don per cui non vedo nulla di anomalo se non il pur noto dissenso di Paperotto da questo stilema; o non vogliamo concedere il dissenso in questo forum?

3) Credere in un modello elastico in cui ogni autore si inventi parenti e origini diverse (Paperotto), o credere negli alberi genealogici (Barks prima non dimentichiamolo, Don Rosa poi)?
Più che lecito come interrogativo ma non mi sembra che la tua risposta si preoccupi dell'altrui parere quando affermi che: "altri scelgono di credere in quella versione ma non perchè sia la Bibbia ma perchè avrebbero trovato non conforme al proprio gusto leggere 20 origini diverse, o delle origini che smentiscano le basiche  indicazioni di parentela date nelle storie."
Anche qui nulla di male, ognuno è libero di avere le proprie preferenze, se non fosse che c'è quel termine "basiche" del quale non capisco la valenza. No, perchè se per "basiche indicazioni di parentela date nelle storie" intendiamo quello che capisco io cioè indicazioni convenzionali, passate nel sentire comune e quindi l'impostazione dell'albero di Don Rosa presa come incontrovertibile, quella contestata da Paperotto per intenderci, impostazione che con gli anni ha assunto valenza di ortodossia, se intendiamo questo dicevo, credo di poter affermare che neppure tu mi sembri molto incline a prendere pur minimamente in considerazione l'esistenza di altri, modi di pensare! Dai per scontato che esista e debba esistere quella e solo quella! Ma guarda che non è un rimprovero o una polemica, mi limito solo a constatare che il rischio di restare ancorati sui nostri criteri di pensiero è comune ad ognuno di noi (e mi ci metto per primo), a Paperotto come a chi la pensa diversamente!

4) Dizionario di Italiano
il Sabatini ColettiDizionario della Lingua Italiana
elucubrazione[e-lu-cu-bra-zió-ne] s.f.
• Applicazione lunga e minuziosa della mente a un oggetto astratto.

Il termine ho potuto verificare può assumere anche un significato ironico ma posso assicurarti conoscendo personalmente Paperotto che non volesse attribuire quel valore alla parola elucubruzione ma solo il significato tradizionale. Quelle su Della come su tutto il parentado sono elucubrazioni, speculazioni o dissertazioni, insomma possiamo chiamarle in tanti modi ma certamente lecite, non si critica infatti la liceità e non credo neppure l'utilità ma, forse la gustosità o appetibilità ;D, non saprei come chiamarla dell'argomento in se. Pareri, discordanti ancora una volta, ma...nulla di piu.

5) Sull'ultimo punto dove si afferma che Paperotto voglia convertire ogni utente a una sua religione che consisterebbe nel fatto che tutti sbagliano a desiderare di sapere come siano le parentele non sono d'accordo semplicemente perchè non credo che "tutti", ma proprio tutti, la pensino poi così. Tanti, certamente (massimo rispetto) ma non credo tutti anche perchè esistono tante forme di pensiero e tanti rivoli dell'argomento come ci ha dimostrato il nostro grande Gancio che è riuscito ad esprimere un suo parere restando nell'ambito di una serenità disarmante rispetto alle nostre...ehm intemperanze ;D!

P.S. Non me ne volere, erano precisazioni che anch'io volevo fare da tempo sull'argomento e aggiungo una cosa: queste ehm elucubrazioni ( e ridaje ;D) sul'argomento non sono assolutamente, ma proprio per niente off-topic.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 14 Feb 2017, 09:38:28
i rappresentanti più importanti di questa 'categoria' sono i paperotti di Quack Town che vivono tutti con i genitori, se non erro, tranne Paperino che vive con la nonna. 
Precisiamo: Louis vive col padre, Tom, Millicent e Betty Lou con la madre. Negli esempi che riesco a ricordare, non si vede mai piu' di un genitore per bambino.
Cosi' come non si conosce la madre di Lupetto. Insomma, la famiglia con due genitori sembra essere il caso piu' raro in assoluto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 14 Feb 2017, 10:41:42
Precisiamo: Louis vive col padre, Tom, Millicent e Betty Lou con la madre. Negli esempi che riesco a ricordare, non si vede mai piu' di un genitore per bambino.
Di Millicent c'è anche il padre (Paperino Paperotto e un cent per Millicent, 1999).

E giusto perchè non si vada OT, segnalo che nel Topolino attuale (#3194) c'è un riferimento indiretto a Della: nella storia di Fantomius c'è un articolo di giornale in cui si legge "Ortensia de' Paperoni annuncia la nascita di due gemelli".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperotto il mozzo - Mercoledì 15 Feb 2017, 22:21:42

1) Non mi risulta che Paperotto intervenga in tutti i topic vagamente inerenti all'argomento motivo del contendere.

2) In un passaggio di un suo post Paperotto stesso, a guisa di rispetto delle opinioni altrui, ha affermato come sia normale che ogni ammiratore di Don Rosa ami cimentarsi sulla valenza universale (almeno per gli amanti del genere) dell'impostazione parentale data dal Don per cui non vedo nulla di anomalo se non il pur noto dissenso di Paperotto da questo stilema; o non vogliamo concedere il dissenso in questo forum?

3) Credere in un modello elastico in cui ogni autore si inventi parenti e origini diverse (Paperotto), o credere negli alberi genealogici (Barks prima non dimentichiamolo, Don Rosa poi)?
Più che lecito come interrogativo ma non mi sembra che la tua risposta si preoccupi dell'altrui parere quando affermi che: "altri scelgono di credere in quella versione ma non perchè sia la Bibbia ma perchè avrebbero trovato non conforme al proprio gusto leggere 20 origini diverse, o delle origini che smentiscano le basiche  indicazioni di parentela date nelle storie."
Anche qui nulla di male, ognuno è libero di avere le proprie preferenze, se non fosse che c'è quel termine "basiche" del quale non capisco la valenza. No, perchè se per "basiche indicazioni di parentela date nelle storie" intendiamo quello che capisco io cioè indicazioni convenzionali, passate nel sentire comune e quindi l'impostazione dell'albero di Don Rosa presa come incontrovertibile, quella contestata da Paperotto per intenderci, impostazione che con gli anni ha assunto valenza di ortodossia, se intendiamo questo dicevo, credo di poter affermare che neppure tu mi sembri molto incline a prendere pur minimamente in considerazione l'esistenza di altri, modi di pensare! Dai per scontato che esista e debba esistere quella e solo quella! Ma guarda che non è un rimprovero o una polemica, mi limito solo a constatare che il rischio di restare ancorati sui nostri criteri di pensiero è comune ad ognuno di noi (e mi ci metto per primo), a Paperotto come a chi la pensa diversamente!

4) Dizionario di Italiano
il Sabatini ColettiDizionario della Lingua Italiana
elucubrazione[e-lu-cu-bra-zió-ne] s.f.
• Applicazione lunga e minuziosa della mente a un oggetto astratto.

Il termine ho potuto verificare può assumere anche un significato ironico ma posso assicurarti conoscendo personalmente Paperotto che non volesse attribuire quel valore alla parola elucubruzione ma solo il significato tradizionale. Quelle su Della come su tutto il parentado sono elucubrazioni, speculazioni o dissertazioni, insomma possiamo chiamarle in tanti modi ma certamente lecite, non si critica infatti la liceità e non credo neppure l'utilità ma, forse la gustosità o appetibilità ;D, non saprei come chiamarla dell'argomento in se. Pareri, discordanti ancora una volta, ma...nulla di piu.

5) Sull'ultimo punto dove si afferma che Paperotto voglia convertire ogni utente a una sua religione che consisterebbe nel fatto che tutti sbagliano a desiderare di sapere come siano le parentele non sono d'accordo semplicemente perchè non credo che "tutti", ma proprio tutti, la pensino poi così. Tanti, certamente (massimo rispetto) ma non credo tutti anche perchè esistono tante forme di pensiero e tanti rivoli dell'argomento come ci ha dimostrato il nostro grande Gancio che è riuscito ad esprimere un suo parere restando nell'ambito di una serenità disarmante rispetto alle nostre...ehm intemperanze ;D!

P.S. Non me ne volere, erano precisazioni che anch'io volevo fare da tempo sull'argomento e aggiungo una cosa: queste ehm elucubrazioni ( e ridaje ;D) sul'argomento non sono assolutamente, ma proprio per niente off-topic.

grazie  :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 20 Feb 2017, 12:36:26
L'ottavo episodio delle 1-pagers olandesi è uscito ufficialmente quattro giorni fa, anche se l'albo era già stato indicizzato cinque giorni fa. Della fa la sua quarta apparizione nella serie:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/02/nl_dd2017_08k_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 2 Mar 2017, 16:14:13
Oggi è uscita la decima 1-pager della serie olandese, e Della è apparsa per la quinta volta, in questo caso però come adolescente:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/03/nl_dd2017_10l_001.jpg)

Sembra che la gag si basi sul fatto che a Della dispiaccia essere soprannominata Dumbella, ma dovrei verificare perchè l'immagine è molto piccola e comunque non capisco l'olandese. C'è da dire che in Olanda il personaggio non è mai stato chiamato "Della": sia nelle traduzioni della Saga e dell'albero genealogico, sia nelle storie prodotte in Olanda, la sorella di Paperino è sempre stata chiamata "Dumbella".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 3 Mar 2017, 16:39:07
Sembra che la gag si basi sul fatto che a Della dispiaccia essere soprannominata Dumbella
In effetti, "Scemotta" o, meglio, "Stupidella" non è il top dei soprannomi da dare ad una ragazza...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 10 Mar 2017, 18:19:02
Questo è un murales che si trova a Tokyo Disneyland, e la papera seduta tra Jet McQuack e Archimede mi sembra Della:
(http://
https://cdn.discordapp.com/attachments/191649773802094594/289642117188288512/tumblr_ofb2x2pX4c1viiamvo1_1280.png)

La papera seduta tra Paperoga e Brigitta potrebbe essere Ortensia, mentre il papero vestito di rosso in primo piano che vorrebbe fare a pugni potrebbe essere Quackmore.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 12 Mar 2017, 09:45:09
Questo è un murales che si trova a Tokyo Disneyland,
Vista la citazione botticelliana, andrebbe segnalato anche nella discussione Disney nella nostra cultura.... (Tra l'altro, qualcuno ha idea di quanto siano noti questi fumetti in Giappone?)
Citazione
La papera seduta tra Paperoga e Brigitta potrebbe essere Ortensia, mentre il papero vestito di rosso in primo piano che vorrebbe fare a pugni potrebbe essere Quackmore.
Delle identificazioni che proponi, l'unica che mi lasci qualche dubbio e' Brigitta (ma non trovo nessuna alternativa piu' convincente). Il papero cui sfugge la trota chi dovrebbe essere? E' un volto noto, ma non riesco ad associarci un nome.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 12 Mar 2017, 10:25:56
Vista la citazione botticelliana, andrebbe segnalato anche nella discussione Disney nella nostra cultura....
Non saprei, in fondo si tratta sempre della Disneyland giapponese, quindi è ovvio che al suo interno si trovi materiale riguardante Disney. Ovviamente chiunque è libero di fare la segnalazione copiando il link dell'immagine che ho postato.

(Tra l'altro, qualcuno ha idea di quanto siano noti questi fumetti in Giappone?)
Non molto noti, a giudicare dalle pagine Inducks dei personaggi principali: vedo 103 apparizioni in Giappone per Paperino, 92 per Topolino, 74 per Pippo, 48 per Minni, 44 per Qui, Quo e Qua, 25 per Pluto, 19 per Paperina, 15 per Paperone, 12 per Tip e Tap ecc.

Immagino che la maggior parte (se non la totalità) di queste storie siano traduzioni di storie straniere e non fumetti prodotti in Giappone.

Delle identificazioni che proponi, l'unica che mi lasci qualche dubbio e' Brigitta (ma non trovo nessuna alternativa piu' convincente). Il papero cui sfugge la trota chi dovrebbe essere? E' un volto noto, ma non riesco ad associarci un nome.
Su un forum americano un utente ha proposto le seguenti identificazioni:

(https://cdn.discordapp.com/attachments/215627346382815242/289643284228472832/unknown.png)
Per la persona che fa cadere la torta sono state proposte le ipotesi di Fenton Paperconchiglia di DuckTales e Eider Duck dell'albero genealogico di Don Rosa.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Domenica 12 Mar 2017, 10:52:54
è ovvio che al suo interno si trovi materiale riguardante Disney.
Ma meno ovvio che vi si trovi materiale riguardante Nastagio degli Onesti (https://it.wikipedia.org/wiki/Nastagio_degli_Onesti,_terzo_episodio#/media/File:Sandro_Botticelli_075.jpg).

Citazione
Non molto noti, a giudicare dalle pagine Inducks dei personaggi principali
L'iInducks e' utile, ma non e' detto che abbia dati piu' o meno completi. Inoltre e' possibile che siano stati pubblicati solo pochi fumetti, ma con una diffusione piuttosto ampia (e.g., potrebbe essere avvenuto con la saga di Don Rosa, pubblicata come libro a se'; e puo' essere benissimo capitato che nessuno sia sia preso la briga di inserire nell'Inducks una stampa giapponese di quest'opera).
I personaggi ritratti sembrano indicare una certa familiarita' (da parte dell'artista, e si suppone del pubblico cui l'opera e' rivolta) con Don Rosa e con l'universo di Duck Tales e derivati. Mi stupisce pero' che compaiano anche, ben riconoscibili, Pico e Paperoga, che hanno poco a che fare con Rosa e (credo) Duck Tales.

Citazione
Per la persona che fa cadere la torta sono state proposte le ipotesi di Fenton Paperconchiglia di DuckTales e Eider Duck.
Eider direi di no (non ne ha il fisico robusto). A Fenton avevo pensato, ma non mi aveva convinto del tutto; pero' e' un personaggio che conosco poco.


Comunque grazie per la risposta e , soprattutto, per averci segnalato l' "affresco".
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 12 Mar 2017, 11:48:36
Ma meno ovvio che vi si trovi materiale riguardante Nastagio degli Onesti (https://it.wikipedia.org/wiki/Nastagio_degli_Onesti,_terzo_episodio#/media/File:Sandro_Botticelli_075.jpg).
Forse, ma non è certo la prima volta nè l'ultima in cui i personaggi Disney interpretano i personaggi di un famoso dipinto (o di famosi romanzi, film, opere teatrali ecc.)

L'iInducks e' utile, ma non e' detto che abbia dati piu' o meno completi.
In effetti mi sono limitato a copiare i dati riportati dall'Inducks, ma non ho modo di verificare se questi dati siano completi o no.

Inoltre e' possibile che siano stati pubblicati solo pochi fumetti, ma con una diffusione piuttosto ampia (e.g., potrebbe essere avvenuto con la saga di Don Rosa, pubblicata come libro a se'; e puo' essere benissimo capitato che nessuno sia sia preso la briga di inserire nell'Inducks una stampa giapponese di quest'opera).
L'Inducks non segna nessuna edizione giapponese della Saga, ma come dici tu è anche possibile che un'edizione giapponese esista e nessuno l'abbia indicizzata.

I personaggi ritratti sembrano indicare una certa familiarita' (da parte dell'artista, e si suppone del pubblico cui l'opera e' rivolta) con Don Rosa e con l'universo di Duck Tales e derivati.
Familiarità da parte dell'autore, è probabile. Da parte del pubblico non saprei.

Mi stupisce pero' che compaiano anche, ben riconoscibili, Pico e Paperoga, che hanno poco a che fare con Rosa e (credo) Duck Tales.
In effetti Paperoga non compare nè nelle storie di Rosa nè in DuckTales. Anche Pico è virtualmente assente dalle storie di Don Rosa (salvo due camei/easter eggs in "Il pifferaio magico di Paperopoli" e "Qualcosa di veramente speciale"), mentre compare in due episodi di DuckTales.

Eider direi di no (non ne ha il fisico robusto). A Fenton avevo pensato, ma non mi aveva convinto del tutto; pero' e' un personaggio che conosco poco.
Non saprei, magari qualche altro utente ha idee migliori per identificarlo.

Comunque grazie per la risposta e , soprattutto, per averci segnalato l' "affresco".
Di niente.  ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Martedì 14 Mar 2017, 17:07:41
Non saprei, in fondo si tratta sempre della Disneyland giapponese, quindi è ovvio che al suo interno si trovi materiale riguardante Disney. Ovviamente chiunque è libero di fare la segnalazione copiando il link dell'immagine che ho postato.

Non molto noti, a giudicare dalle pagine Inducks dei personaggi principali: vedo 103 apparizioni in Giappone per Paperino, 92 per Topolino, 74 per Pippo, 48 per Minni, 44 per Qui, Quo e Qua, 25 per Pluto, 19 per Paperina, 15 per Paperone, 12 per Tip e Tap ecc.

Immagino che la maggior parte (se non la totalità) di queste storie siano traduzioni di storie straniere e non fumetti prodotti in Giappone.

Su un forum americano un utente ha proposto le seguenti identificazioni:

(https://cdn.discordapp.com/attachments/215627346382815242/289643284228472832/unknown.png)
Per la persona che fa cadere la torta sono state proposte le ipotesi di Fenton Paperconchiglia di DuckTales e Eider Duck dell'albero genealogico di Don Rosa.

All'interno di questo dipinto  c'è praticamente qualunque cosa  :o

Personaggi della saga del Don (Della,Ortensia,Quackmore....) personaggi di Ducktales e Darkwing duck (Jet,la mocciosa dai capelli rossi di cui non ricordo il nome) personaggi appartenenti alla tradizione italiana (Brigitta :D) tutti assieme appassionatamente...

Chissà chi è l'autore...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 14 Mar 2017, 19:32:16

Mi chiedo perché certi murales non vengano fatti anche in Italia, non dico all'interno di parchi tematici (come quello di Tokyo) ma anche sotto snodi stradali se non alle pareti di palazzoni periferici altrimenti tristi e squallidi.
Possibile che tra i tanti bravi graffitari che colorano le nostre spoglie mura non ve ne siano anche di disneyani?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Martedì 14 Mar 2017, 20:11:31
Veramente io ne vedo spesso e volentieri. Stamattina sulle serrande di un' edicola ho visto Topolino, Pippo e Ariel.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 14 Mar 2017, 20:39:21
Veramente io ne vedo spesso e volentieri. Stamattina sulle serrande di un' edicola ho visto Topolino, Pippo e Ariel.
E' vero, le serrande delle edicole hanno spesso questo tipo di illustrazioni come anche, ora che ci penso, le pareti di un corridoio per andare ai wc, all'interno di un centro commerciale della mia città (con disegni che però ricordano quelli della aule degli asili o delle elementari).
Mai nulla di grandioso, però, di gigantesco su muri di palazzi o sotterranei di cavalcavia.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 17 Mar 2017, 12:58:42
È uscito ieri il dodicesimo episodio delle 1-pagers olandesi, e Della è apparsa per la sesta volta:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/03/nl_dd2017_12l_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 17 Mar 2017, 13:55:20
È uscito ieri il dodicesimo episodio delle 1-pagers olandesi, e Della è apparsa per la sesta volta:
A questo punto Bruno Enna non può più far finta di niente... ::)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 17 Mar 2017, 15:55:31
A questo punto Bruno Enna non può più far finta di niente... ::)
Dubito che Enna abbia intenzione di inserire Della nelle storie di Paperino Paperotto, basta vedere la sua intervista dello scorso 11 settembre (http://www.abruzzoweb.it/contenuti/fumetti-bruno-enna-papa-del-piccolo-paperino-rivedra-gli-amici-da-grande-/609382-393/):

Citazione
I genitori di Paperino, Quackmore e Ortensia, sua sorella Della, potrebbero mai fare un’apparizione nelle tue storie? Nonno Dabney? E Ciccio?

In generale, direi di no. Forse Ciccio potrebbe essere l’unico a fare un’apparizione.
Strano atteggiamento. Quattro personaggi che a rigor di logica devono essere state tra le persone più presenti della sua infanzia vengono escluse a priori, mentre Ciccio (che ha conosciuto Paperino da adulto, come si vede nel corto Il cugino di Paperino) può fare un'appparizione? Mah.

Comunque il problema Ciccio si pone anche nella serie olandese (il personaggio è apparso nella 1-pager della settimana scorsa), mentre in Italia almeno la sua possibile apparizione è ancora un'idea astratta, e spero che tale rimanga.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 17 Mar 2017, 19:18:51
Strano atteggiamento. Quattro personaggi che a rigor di logica devono essere state tra le persone più presenti della sua infanzia vengono escluse a priori, mentre Ciccio (che ha conosciuto Paperino da adulto, come si vede nel corto Il cugino di Paperino) può fare un'appparizione? Mah.
Sono personaggi con i quali gli autori italiani hanno ancora poca confidenza, nonostante siano passati più di vent'anni dalla Saga. Magari, nel caso di PP8, si è preferito crearne dei nuovi (il che è molto positivo) o riprenderne alcuni già noti in Italia (come Gastone, Paperoga e, chissà, Ciccio). 
Per quanto anche gli autori della Egmont, nonostante la loro impostazione barksiana e il fatto di aver avuto nelle loro file per tanti anni Don Rosa, non è che si siano così sbizzarriti con 'Nonno Papero', Quackmore, Ortensia o Della. Per quest'ultima dobbiamo rendere merito agli olandesi


Comunque il problema Ciccio si pone anche nella serie olandese (il personaggio è apparso nella 1-pager della settimana scorsa), mentre in Italia almeno la sua possibile apparizione è ancora un'idea astratta, e spero che tale rimanga.
La presenza di Ciccio nella Quack Town dei paperotti sarebbe giustificata per l'attuale (e tradizionale) coabitazione con Nonna Papera, al di là della sua parentela spesso confusa (cugino di Paperino, aiutante o nipote di Elvira?) e comunque importante anch'essa (e al di là del corto animato, visto che fumetto e animazione prendono spesso strade diverse). Come importante è la sua costante presenza nel fumetto Disney mondiale fin dal 1938: uno dei pochi paperi creati dagli studios di Burbank negli anni '30 insieme a Paperino e QQQ, dunque sicuramente storico.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 17 Mar 2017, 19:48:38
La presenza di Ciccio nella Quack Town dei paperotti sarebbe giustificata per l'attuale (e tradizionale) coabitazione con Nonna Papera
Non fraintendermi, non intendo mettere in dubbio che nelle storie ambientate nel presente Ciccio debba essere l'aiutante di Nonna Papera e vivere con lei alla fattoria. Metto in dubbio, invece, il fatto che Paperino e Ciccio si conoscano sin da bambini, cosa che il cortometraggio d'esordio "Il cugino di Paperino" nega abbastanza esplicitamente. Al massimo posso pensare che si saranno visti una o due volte quando erano troppo piccoli per ricordarselo, ed è per questo che ho storto il naso di fronte alla 1-pager della settimana scorsa, in cui un Paperino di circa 10 anni sembra conoscere bene Ciccio:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/03/nl_dd2017_11n_001.jpg)

Per quanto mi riguarda, Ciccio si è trasferito nella fattoria da adulto (mi piace pensare che sia successo a metà degli anni '40, periodo in cui immagino la morte di Nonno Papero). Il fatto che Ciccio sia stato assente finora in Paperino Paperotto è positivo, una delle poche scelte narrative della serie che approvo.

al di là della sua parentela spesso confusa (cugino di Paperino, aiutante o nipote di Elvira?) e comunque importante anch'essa.
Una cosa non esclude l'altra: perchè non può essere sia il cugino di Paperino che il nipote di Elvira? E perchè contemporaneamente non può lavorare alla fattoria come aiutante?

Come importante è la sua costante presenza nel fumetto Disney mondiale fin dal 1938: uno dei pochi paperi creati dagli studios di Burbank negli anni '30 insieme a Paperino e QQQ, dunque sicuramente storico.
Su questo punto concordo pienamente.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 17 Mar 2017, 20:14:41
Una cosa non esclude l'altra: perchè non può essere sia il cugino di Paperino che il nipote di Elvira? E perchè contemporaneamente non può lavorare alla fattoria come aiutante?
Sicuramente la cuginanza di Ciccio con Paperino è coerente con l'essere anche lui un nipote di Elvira. Però nel fumetto (almeno italiano) è prevalsa l'idea di 'aiutante', non in senso di 'nipote che aiuta' ma di 'garzone', di estraneo con nessun vincolo di parentela, né con la Nonna né con i cugini.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: La Spia Poeta - Venerdì 17 Mar 2017, 20:14:54
Ma i personaggi disney non sono persone. Sono pupazzi, sono il loro carattere, NON la loro storia. Le origini possono cambiare centomila volte, finché sono coerenti con loro. Ciccio non è il ragazzo arrivato da Nonna Papera all'età di 32 anni conoscendo paperino solo in età adulta. È il parente mangione, una figura comica universale.


Della, invece? Chi è? Un nome su una lettera, su un albero genealogico, al più una faccia. Ci si potrebbe costruire un personaggio sopra? Direi di sì. Ma non è affatto necessario- le figure utili in una storia ci sono già tutte.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 17 Mar 2017, 20:54:53
Della, invece? Chi è? Un nome su una lettera, su un albero genealogico, al più una faccia. Ci si potrebbe costruire un personaggio sopra? Direi di sì. Ma non è affatto necessario- le figure utili in una storia ci sono già tutte.
Al di là di Della Duck ma parlando in generale di personaggi 'altri' (nuovi, creati da zero o 'vecchi', ripresi dal passato), da inserire più o meno stabilmente nelle sceneggiature disneyane (non necessariamente con vincoli di parentela ma anche di amicizia, amore, lavoro o senza vincoli apparenti), essi potranno diventare 'figure utili' comunque, anche se quelle presenti attualmente sembrano esserlo in maniera definitiva, coprendo tutte le situazioni possibili (cosa non vera: si pensi alle novità portate da Scarpa e da Kinney quando nei primi anni '60 il fumetto Disney americano sembrava già completato con tutte le creazioni di Gottfredson e Barks).

Il fumetto disneyano avrà sempre bisogno di 'nuova linfa', anche quando "le figure utili in una storia ci sono già tutte" (o sembra sia così): dopo le fondamenta di Gottfredson e Barks abbiamo avuto bisogno di altri 'piani' come quelli di Kinney e Scarpa e poi quelli di autori soprattutto italiani (Cimino, Chendi, Casty, Sarda, Enna, Pk Team, Gervaso, Pisapia...) 

Nella commedia paperopolese, ad esempio, alcuni 'vuoti' attuali sarebbero brillantemente riempiti dalla fidanzata di Paperoga di nome Gloria (creata decenni fa dal brasiliano Ivan Saidenberg) così come Linda Paper (creata da Bruno Sarda, forse il più 'convincente' fra i rari flirt di Gastone) renderebbe più colorata la vita del fortunato papero. Due nuove sit-com (una già collaudata in Brasile ma da sviluppare ulteriormente da noi) che arricchirebbero sicuramente il fumetto Disney italiano.  
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 17 Mar 2017, 23:02:38
Sono personaggi con i quali gli autori italiani hanno ancora poca confidenza, nonostante siano passati più di vent'anni dalla Saga.
Vero, anche se comunque la loro assenza dalla serie si nota molto.

Per quanto anche gli autori della Egmont, nonostante la loro impostazione barksiana e il fatto di aver avuto nelle loro file per tanti anni Don Rosa, non è che si siano così sbizzarriti con 'Nonno Papero', Quackmore, Ortensia o Della.
Questo perchè gli autori Egmont non hanno inventato un loro "Paperino Paperotto", ma si sono limitati ad adottare la versione italiana.

Sicuramente la cuginanza di Ciccio con Paperino è coerente con l'essere anche lui un nipote di Elvira.
Sicuramente.

Però nel fumetto (almeno italiano) è prevalsa l'idea di 'aiutante', non in senso di 'nipote che aiuta' ma di 'garzone', di estraneo con nessun vincolo di parentela, né con la Nonna né con i cugini.
Sei sicuro? Io ricordo numerose storie italiane in cui si dice che Paperino e Ciccio sono cugini, mentre non me ne viene in mente nessuna in cui i due non sono parenti. Ovviamente non escludo che possa essere successo una o due volte, considerando che solo in Italia il personaggio è apparso in oltre mille storie.

Ma i personaggi disney non sono persone. Sono pupazzi, sono il loro carattere, NON la loro storia.
A me sembra che questa visione sia degradante sia nei confronti dei lettori che dei personaggi stessi, ma forse sono io che sono strano.

Le origini possono cambiare centomila volte, finché sono coerenti con loro.
Non so quanti la pensino così, almeno a giudicare dai topic dei vari numeri di Topolino con storie in cui viene rinarrato il primo incontro tra due personaggi che si sono conosciuti "in diretta" nella loro storia d'esordio (e vedo che a lamentarsi sono spesso utenti che normalmente non parlano troppo a favore della continuity).
Per il resto, se pensi che sarebbe una buona avere (esempio a caso) un Paperino Paperotto che aiuta Paperone a combattere contro Amelia e Cuordipietra Famedoro (personaggi conosciuti da Paperone quando il nipote era adulto), chi sono io per proibirti di avere questa opinione? Di certo comunque non la condividerò mai.

Ciccio non è il ragazzo arrivato da Nonna Papera all'età di 32 anni conoscendo paperino solo in età adulta. È il parente mangione, una figura comica universale.
Mi sfugge il perchè non possa essere sia l'uno che l'altro.
A scanso di equivoci, ribadisco comunque di apprezzare la scelta degli autori di Paperino Paperotto di non mostrare Ciccio bambino alla fattoria.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 24 Mar 2017, 19:20:20
Nuova apparizione nelle 1-pagers olandesi per Della, questa volta in versione adulta, o quantomeno adolescente. Appaiono anche Paperina e Gastone:

(http://
https://outducks.org/webusers/webusers/2017/03/nl_dd2017_13k_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 24 Mar 2017, 20:03:35
Per la cronaca, sembra che qui ci si sia dimenticati che il personaggio di Ciccio nasce proprio come cugino di Paperino, e a meno che non vogliate fare revisionismo la cosa non è in discussione.
Se poi sia cugino-cugino o un qualche tipo di parente più o meno lontano non ci è stato dato di sapere. Probabilmente è comunque imparentato in qualche modo con Elvira.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 24 Mar 2017, 20:33:34

Questi olandesi 'insistono' con Della: noi ci siam fatti tanti scrupoli con i paperetti di Quack Town adulti e loro, da una settimana all'altra, trasformano la sorellina di PP8 in sorella di Paperino (non so quanto adolescente: a me paiono tutti già adulti trentenni).


Io ricordo numerose storie italiane in cui si dice che Paperino e Ciccio sono cugini, mentre non me ne viene in mente nessuna in cui i due non sono parenti.
Per la cronaca, sembra che qui ci si sia dimenticati che il personaggio di Ciccio nasce proprio come cugino di Paperino, e a meno che non vogliate fare revisionismo la cosa non è in discussione.
Se poi sia cugino-cugino o un qualche tipo di parente più o meno lontano non ci è stato dato di sapere. Probabilmente è comunque imparentato in qualche modo con Elvira.
A mia memoria raramente si è accennato alla cuginanza con Ciccio (sebbene ufficializzata storicamente, come scrive clinton coot), sia da parte di Paperino che di Gastone e Paperoga. Questi ultimi spesso si chiamano fra loro 'cugino' (se non cuginastro) mentre con il parente di campagna la cosa non è così sottolineata.

Ancor più raramente (nelle storie italiane mi verrebbe da dire 'mai') la Nonna chiama Ciccio 'nipote' e quest'ultimo chiama Elvira 'nonna' (come normalmente fanno gli altri nipoti). O 'zia', per meglio dire, secondo l'Albero di Don Rosa che vede il robusto ocone essere nipote di nonno Casey Coot, fratello di Nonna Papera.


Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 24 Mar 2017, 21:49:52
Ancor più raramente (nelle storie italiane mi verrebbe da dire 'mai') la Nonna chiama Ciccio 'nipote' e quest'ultimo chiama Elvira 'nonna'
Mah, non so che storie hai letto... come credi che la chiami? "Ehi tu"? "Ciccia"?
L'ha sempre chiamata proprio Nonna invece, talvolta addirittura "nonnina"...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 25 Mar 2017, 00:00:25
L'ha sempre chiamata proprio Nonna invece, talvolta addirittura "nonnina"...
Meglio così. D'altronde ho sempre tifato per il Ciccio nipote rispetto a quello 'garzone'  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Sabato 25 Mar 2017, 01:02:37
Certo che Ciccio è un parente, e non un semplice garzone: altrimenti, perché Nonna Papera dovrebbe mantenere un dipendente così pigro?7
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: paperparade - Sabato 25 Mar 2017, 10:57:52
Siamo liberi di pensarla come vogliamo alla luce degli approfondimenti parentali cosi' di moda da Don Rosa in poi.
Tuttavia in tre decenni di storie 1960-1990 nel 99% dei casi viene chiamato semplicemente Ciccio, non presumendo con cio' nessuna parentela. Questo vorra' pur dire qualcosa. Per quanto mi sforzi non ricordo nessuna storia del periido menzionato in cui e' chiamato nipote
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Aoimoku - Sabato 25 Mar 2017, 11:13:30
Per la cronaca, sembra che qui ci si sia dimenticati che il personaggio di Ciccio nasce proprio come cugino di Paperino, e a meno che non vogliate fare revisionismo la cosa non è in discussione.
Se poi sia cugino-cugino o un qualche tipo di parente più o meno lontano non ci è stato dato di sapere. Probabilmente è comunque imparentato in qualche modo con Elvira.
Veramente la cosa è tanto in discussione che domani un autore potrebbe stabilire che Ciccio è un alieno del pianeta GnamGnam e la cosa sarebbe pienamente legittima :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 25 Mar 2017, 12:42:52
Questi olandesi 'insistono' con Della: noi ci siam fatti tanti scrupoli con i paperetti di Quack Town adulti e loro, da una settimana all'altra, trasformano la sorellina di PP8 in sorella di Paperino (non so quanto adolescente: a me paiono tutti già adulti trentenni).
Difficile dire quanti anni abbiano, comunque credo sia sottinteso che la scena è ambientata quando Della non era ancora una madre.

Ad ogni modo queste 1-pagers non sono in ordine cronologico: ognuna di esse si intitola "Donalds eerste ....", ossia "il primo [o la prima] ... di Paperino". Ogni 1-pager tratta di quando Paperino ha eseguito per la prima volta una determinata attività, e per questo si passa da un Paperino bambino a un Paperino adulto (e viceversa) da una settimana all'altra.

Certo che Ciccio è un parente, e non un semplice garzone: altrimenti, perché Nonna Papera dovrebbe mantenere un dipendente così pigro?7
Esatto, e il motivo per cui Nonna Papera non licenzia Ciccio è spiegato chiaramente nella prima storia che li vede insieme:

(http://i.imgur.com/eSqGURg.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 25 Mar 2017, 16:50:07
Veramente la cosa è tanto in discussione
Non su questo pianeta, che io sappia.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 29 Mar 2017, 23:38:21
Nuova puntata delle avventure del "giovane Paperino", questa volta alle prese con "la prima tv a colori" (traduco il titolo dall'olandese)

https://coa.inducks.org/s.php?c=H+2016-250

a questo giro niente Della, ma riappare Archimede... onestamente non capisco perchè metterlo coetaneo di Paperino (e Della), quando dovrebbe avere 10-20 anni in più...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 30 Mar 2017, 09:53:21
a questo giro niente Della, ma riappare Archimede... onestamente non capisco perchè metterlo coetaneo di Paperino (e Della), quando dovrebbe avere 10-20 anni in più...
Non saprei, l'Archimede di Barks mi ha sempre dato l'impressione di essere più o meno coetaneo di Paperino. Anche in Italia mi pare che i due personaggi siano stati considerati coetanei, anche se effettivamente gli occhiali di Archimede possono farlo sembrare più grande.

E a proposito di occhiali: in una precedente 1-pager Archimede bambino era senza occhiali, quindi immagino che fosse cronologicamente precedente a questa. Questa è la sua terza apparizione nella serie, e la seconda mostrava un Archimede adolescente o adulto: ogni 1-pager è una storia a sè, e spesso sono presenti dei "salti" avanti e indietro.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Giovedì 30 Mar 2017, 11:55:34
Non saprei, l'Archimede di Barks mi ha sempre dato l'impressione di essere più o meno coetaneo di Paperino. Anche in Italia mi pare che i due personaggi siano stati considerati coetanei, anche se effettivamente gli occhiali di Archimede possono farlo sembrare più grande.

E a proposito di occhiali: in una precedente 1-pager Archimede bambino era senza occhiali, quindi immagino che fosse cronologicamente precedente a questa. Questa è la sua terza apparizione nella serie, e la seconda mostrava un Archimede adolescente o adulto: ogni 1-pager è una storia a sè, e spesso sono presenti dei "salti" avanti e indietro.

In effetti anche l'Archimede di Paperino paperotto è più o meno coetaneo di Paperino,in quali storie si vede questa loro differenza di età? :o
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 30 Mar 2017, 12:31:16

Archimede è un giovane inventore ma non trentenne, come Paperino, bensì quarantenne: io l'ho sempre visto così e dunque, visualizzati da piccoli, i due dovrebbero avere rispettivamente 10 e 20 anni, sebbene questa differenza appaia troppo grande in età infantile/adolescenziale.
Il PP8 decenne potrebbe avere a che fare con un Archimede magari tredicenne, poco più grande.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 30 Mar 2017, 13:35:34
quando dovrebbe avere 10-20 anni in più...
Sulla base di quale canonicita'? Io li ho sempre pensati come piu' o meno coetanei e non ricordo nulla, nelle storie lette, a contraddire significativamente la mia impressione. Dimentico qualcosa?

Archimede è un giovane inventore ma non trentenne, come Paperino, bensì quarantenne
L'appaiamento di "giovane" e "quarantenne" sembra abbastanza comune nel linguaggio odierno. La cosa mi intristisce sempre, causa l'amore per la mia lingua madre: se i parlanti ne tradiscono in tal modo i significati, dubito che  l'italiano abbia molto futuro.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 30 Mar 2017, 13:51:38
Sulla base di quale canonicita'? Io li ho sempre pensati come piu' o meno coetanei e non ricordo nulla, nelle storie lette, a contraddire significativamente la mia impressione. Dimentico qualcosa?

uhm... in effetti con 20 anni l'ho sparata grossa, ma comunque l'ho sempre immaginato una decina di anni più grande di Paperino (che dovrebbe averne una 30ina), quindi Archimede dovrebbe avere sui 40 anni.

Credo che la motivazione dovrebbe risiedere in DuckTales, dove Archimede aveva una voce da 50enne (Gil Baroni era la voce di Alfred di Batman negli stessi anni e ha 2 anni in più di Gigi Angelillo, il Paperone per antonomasia, addirittura!)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Dani_Delux - Giovedì 30 Mar 2017, 14:46:43
Per caso in giro su internet si trovano queste one-page in qualche formato abbastanza leggibile? Perché mi interessano parecchio ma da Inducks si comprende ben poco (tralasciando il fatto che sono in olandese  ;D)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Giovedì 30 Mar 2017, 14:56:40

L'appaiamento di "giovane" e "quarantenne" sembra abbastanza comune nel linguaggio odierno. La cosa mi intristisce sempre, causa l'amore per la mia lingua madre: se i parlanti ne tradiscono in tal modo i significati, dubito che  l'italiano abbia molto futuro.

O magari significa che ,dato che oggi si vive di più rispetto ai tempi di Dante,per noi un quarantenne può ancora essere considerato un "giovane".
In pratica,più che accorciarsi la vita della lingua italiana si è allungata quella degli italiani ;)

Da italiano la cosa mi fa solo piacere ;D

In  ogni caso per me è chiaro che, specie se messo a confronto con personaggi come Pico de Paperis che nella maggior parte dei casi appartiene alla stessa generazione di Paperone e Nonna Papera, Archimede può essere considerato un inventore "giovane" anche se la differenza di età con Paperino può variare a seconda della storia...





Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 30 Mar 2017, 15:36:09
L'appaiamento di "giovane" e "quarantenne" sembra abbastanza comune nel linguaggio odierno. La cosa mi intristisce sempre, causa l'amore per la mia lingua madre: se i parlanti ne tradiscono in tal modo i significati, dubito che  l'italiano abbia molto futuro.
Nessun tradimento di lingue madri: per me una persona è giovane (intendo fisicamente) fino ai 45/46 anni.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 30 Mar 2017, 16:18:07
Credo che la motivazione dovrebbe risiedere in DuckTales, dove Archimede aveva una voce da 50enne (Gil Baroni era la voce di Alfred di Batman negli stessi anni e ha 2 anni in più di Gigi Angelillo, il Paperone per antonomasia, addirittura!)
Può darsi che il motivo sia quello, anche se usare le età dei doppiatori per determinare quelle dei personaggi non è certo un metodo affidabile: ad esempio, nel reboot di DuckTales i doppiatori di Qui, Quo e Qua hanno 38, 36 e 40 anni, il doppiatore di Paperino ha 57 anni, e il doppiatore di Paperone ha 46 anni.

Comunque credo che l'età di Archimede sia un argomento più adatto al topic sull'età dei personaggi che al topic su Della.

Per caso in giro su internet si trovano queste one-page in qualche formato abbastanza leggibile? Perché mi interessano parecchio ma da Inducks si comprende ben poco (tralasciando il fatto che sono in olandese  ;D)
Che io sappia no, le scansioni (poco leggibili) presenti su Inducks dovrebbero essere le uniche disponibili al momento.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Aoimoku - Mercoledì 5 Apr 2017, 15:45:11
Nuova puntata delle avventure del "giovane Paperino", questa volta alle prese con "la prima tv a colori" (traduco il titolo dall'olandese)

https://coa.inducks.org/s.php?c=H+2016-250

a questo giro niente Della, ma riappare Archimede... onestamente non capisco perchè metterlo coetaneo di Paperino (e Della), quando dovrebbe avere 10-20 anni in più...
L'età di Archi è a interpretazione libera, quello di Mastantuono in trio con Bum Bum e Paperino può benissimo esserne coetaneo
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 13 Apr 2017, 10:56:15
Nuova apparizione di Della nella 1-pager di oggi, in una gag basata su un uovo di Pasqua:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/04/nl_dd2017_16n_001.jpg)
Si conferma la media del 50% di apparizioni di Della, dato che è apparsa in otto 1-pagers su un totale di sedici.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 13 Apr 2017, 10:59:22
LOL! Che stronza questa storiella! ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 13 Apr 2017, 21:50:14

A questo punto non è detto che almeno nelle storie di PP8 'Made in Holland' Della non venga introdotta in quel di Quack Town: il gruppetto di amici sarebbe così più equilibrato con tre maschietti e tre femminucce.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 14 Apr 2017, 10:05:33
A questo punto non è detto che almeno nelle storie di PP8 'Made in Holland' Della non venga introdotta in quel di Quack Town: il gruppetto di amici sarebbe così più equilibrato con tre maschietti e tre femminucce.
In realtà non esiste una tradizione di storie di PP8 'Made in Holland'. Forse ti confondi con la Danimarca, che tra il 2000 e il 2016 ha prodotto 48 storie di PP8 (l'ultima è del novembre scorso, e immagino ne verranno prodotte molte altre).

In Olanda invece hanno tradotto molte storie italiane e danesi di PP8, ma loro ne hanno prodotte solo due, pubblicate entrambe nella rivista speciale Donnie Duck-special (https://coa.inducks.org/issue.php?c=nl/EDS2016-01), uscita il 5 gennaio 2016.

Questo è il contenuto della rivista linkata:
-Storia di una pagina che funge da prologo alla ristampa di "Buon compleanno, Paperino!". La storia è intitolata a "Donald Duck" perchè Paperino è adulto, ma Inducks conta (arbitrariamente) Paperino Paperotto tra i personaggi perchè si vedono alcune foto (tratte dalla storia di Rota) di Paperino bambino.
(https://outducks.org/webusers/webusers/2016/01/nl_eds2016_01b_001.jpg)
-Ristampa di "Buon compleanno, Paperino!" di Marco Rota, ma solo le pagine da 8 a 13.
-Sette storie danesi di Paperino Paperotto.
-Storia inedita di PP8 di una pagina, di fatto l'unica prodotta in Olanda se escludiamo il prologo a "Buon compleanno, Paperino!" che apre il volume. Pur essendo inedita, si tratta in realtà del remake di una storia italiana del 2003.

Questa è la versione olandese:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2016/01/nl_eds2016_01n_001.jpg)

Questa è la versione italiana originale:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2012/07/it_dma_029c_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Giona - Domenica 16 Apr 2017, 17:52:53
A proposito del fatto che Qui, Quo e Qua vivono con Paperino e non coi loro genitori, segnalo che in Zio Paperone e la balena sapiente (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++898-A), nella seconda vignetta di tavola 17, Paperino dice ai suoi nipotini: "Prendete nota ch'io sono il vostro tutore! Mi siete stati affidati dal giudice!"
È pur vero che nelle storie Disney, tranne che in pochi casi, non c'è una stretta continuità, però credo che si tratti di una delle pochissime volte in cui un personaggio abbia detto qualcosa di esplicito su questo tema.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 17 Apr 2017, 22:10:49
A proposito del fatto che Qui, Quo e Qua vivono con Paperino e non coi loro genitori, segnalo che in Zio Paperone e la balena sapiente (https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++898-A), nella seconda vignetta di tavola 17, Paperino dice ai suoi nipotini: "Prendete nota ch'io sono il vostro tutore! Mi siete stati affidati dal giudice!"
Grazie per l'informazione, non avevo letto questa storia. Ho controllato e il dialogo è esattamente come riportato da te:
(http://i.imgur.com/QK9gsog.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 18 Apr 2017, 11:12:49
Sappiamo benissimo che non c'è continuity... per cui una cosa letta su un racconto non è detto che debba essere Vangelo e presa come riferimento.

A parte ciò, se c'è stato di mezzo un giudice vuol dire che Della o è stata dichiarata inaffidabile come genitore o è trapassata. In quel racconto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 20 Apr 2017, 08:50:53
nuova (https://coa.inducks.org/story.php?c=H+2016-257) tavola settimanale e nuova apparizione di Della!!!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 20 Apr 2017, 09:43:17
nuova (https://coa.inducks.org/story.php?c=H+2016-257) tavola settimanale e nuova apparizione di Della!!!
Anche se il link lo hai già messo, posto qui l'immagine per coerenza con quanto fatto finora nel topic:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/04/nl_dd2017_17n_001.jpg)

Qui (https://coa.inducks.org/comp2.php?code=&keyw=Donalds+eerste&keywt=i&exactpg=1&pg1=&pg2=&bro2=&bro3=&kind=nk&rowsperpage=0&columnsperpage=0&hero=&xapp=&univ=&xa2=&creat=Evert+Geradts&creat2=&plot=&plot2=&writ=&writ2=&art=&art2=&ink=&ink2=&pub1=1900&pub2=&ser=&xref=&mref=&xrefd=&repabb=&repabbc=al&imgmode=2&vdesc2=on&vdesc=en&vit=on&sort1=s.firstpublicationdate) c'è l'elenco degli episodi della serie usciti finora (inclusi quelli in cui Della non compare).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Aoimoku - Domenica 30 Apr 2017, 02:45:38
Grazie per l'informazione, non avevo letto questa storia. Ho controllato e il dialogo è esattamente come riportato da te:
Tra l'altro nella prima vigneta, volendo parlare di continuity, io ci leggo anche un riferimento al fatto che Paperino ha combattuto nella seconda guerra mondiale, dove la sua specializzazione era la comunicazione in alfabeto morse  ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 30 Apr 2017, 12:19:11
Tra l'altro nella prima vigneta, volendo parlare di continuity, io ci leggo anche un riferimento al fatto che Paperino ha combattuto nella seconda guerra mondiale, dove la sua specializzazione era la comunicazione in alfabeto morse  ;)
In realtà nelle vignette precedenti il dialogo cominciava così:

DIDASCALIA: Più tardi, a casa di Paperino...
NIPOTINO: Zio Paperino! Zio Paperino! Novità grossissime!
PAPERINO: Gulp! I creditori sono alle porte?
NIPOTINO: No, tranquillizzati! Zio Paperone ha ingaggiato noi tre per un viaggio alla Martinica!
PAPERINO: Voi tre solamente?
NIPOTINO: Certo! Lo zio ha bisogno di portare con sè personale specializzato e noi conosciamo alla perfezione l'alfabeto Morse!

Dunque secondo questa storia sono i nipotini a conoscere l'alfabeto Morse, non Paperino.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Special Mongo - Domenica 30 Apr 2017, 19:27:38
Ma il personaggio non andrebbe indicizzato come Paperino Paperotto?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 30 Apr 2017, 21:01:49
Ma il personaggio non andrebbe indicizzato come Paperino Paperotto?

ni, in teoria non fa parte del ciclo di PP8...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 30 Apr 2017, 21:06:15
Ma il personaggio non andrebbe indicizzato come Paperino Paperotto?
Credo di no perchè, a quanto ho capito, Inducks indicizza il giovane Paperino come Paperino Paperotto solo nelle storie ambientate nell'universo di PP8, mentre in tutte le altre storie (ad esempio il capitolo 11 della Saga) il personaggio è indicizzato semplicemente come Paperino.

Proprio per questo motivo nel primo messaggio di questa pagina ho segnalato quello che ritengo sia un errore: nella storia di Rota "Buon compleanno, Paperino!" non viene contato Paperino Paperotto tra i personaggi (giustamente imho), mentre nel prologo contenente una foto del giovane Paperino tratta dalla suddetta storia PP8 viene invece contato.

Ma lascio che la questione sia risolta da chi ha più esperienza di me con Inducks.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 1 Mag 2017, 19:55:32
nuovo episodio, questa volta senza Della (ma con una piccola scocciatrice che sembra invaghita del giovane Donald)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_18l_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 8 Mag 2017, 09:45:34
Nuova apparizione di Della in Olanda:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_19j_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 9 Mag 2017, 22:56:43

In ebay dalla Spagna una spilla chiamata stranamente Pato Donald: non sarà la sorellina Della?

http://www.ebay.it/itm/DONALD-DUCK-PIN-S-DISNEY-PIN-BADGE-PATO-DONALD-E767-/321601862142?hash=item4ae0f6f9fe:g:QcYAAOSw7ThUeazY
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 10 Mag 2017, 11:36:01
In ebay dalla Spagna una spilla chiamata stranamente Pato Donald: non sarà la sorellina Della?

http://www.ebay.it/itm/DONALD-DUCK-PIN-S-DISNEY-PIN-BADGE-PATO-DONALD-E767-/321601862142?hash=item4ae0f6f9fe:g:QcYAAOSw7ThUeazY
Non credo sia lei, a parte la capigliatura bionda non mi ricorda per nulla Della. A dirla tutta, non mi ricorda nemmeno i paperi Disney e a giudicare dal suo becco alla Daffy Duck penso che sia un personaggio dei Looney Tunes; il nome di Paperino è stato aggiunto dall'utente di ebay come "titolo" del prodotto, ma sembra una scelta piuttosto arbitraria.

In compenso, questa è un'immagine di Della tratta da un set di figurine o carte collezionabili uscite anni fa in Polonia:

(http://goofy313g.free.fr/calisota_online/Characters/della11.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Anders And - Mercoledì 10 Mag 2017, 12:18:16
In ebay dalla Spagna una spilla chiamata stranamente Pato Donald: non sarà la sorellina Della?
A dirla tutta, non mi ricorda nemmeno i paperi Disney e a giudicare dal suo becco alla Daffy Duck penso che sia un personaggio dei Looney Tunes;
Eh sì, è un personaggio de I favolosi Tiny (http://it.tinytoonadventuresita.wikia.com/wiki/Fata_Loon).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 10 Mag 2017, 12:35:57
questa è un'immagine di Della tratta da un set di figurine o carte collezionabili uscite anni fa in Polonia:
(http://goofy313g.free.fr/calisota_online/Characters/della11.jpg)
Va bè che è la sorella, ma sembra Paperino con trucco e parrucco!   ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Krimeros - Mercoledì 10 Mag 2017, 16:38:58
Non credo sia lei, a parte la capigliatura bionda non mi ricorda per nulla Della. A dirla tutta, non mi ricorda nemmeno i paperi Disney e a giudicare dal suo becco alla Daffy Duck penso che sia un personaggio dei Looney Tunes; il nome di Paperino è stato aggiunto dall'utente di ebay come "titolo" del prodotto, ma sembra una scelta piuttosto arbitraria.

In compenso, questa è un'immagine di Della tratta da un set di figurine o carte collezionabili uscite anni fa in Polonia:

(http://goofy313g.free.fr/calisota_online/Characters/della11.jpg)

è identica a paperino capelli biondi a parte ahahah
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Lucandrea - Mercoledì 10 Mag 2017, 16:44:07
A me sembra Paperino che imita Raffaella Carrà
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 10 Mag 2017, 17:22:43
Allora, delle 19 1-pagers olandesi uscite finora Della è apparsa in 10, come documentato dalle ultime pagine del topic. Noto solo ora però che è stata anche citata in una delle 1-pagers in cui non appare (la quinta della serie, pubblicata il 26 gennaio):

(http://
https://outducks.org/webusers/webusers/2017/01/nl_dd2017_05m_001.jpg)

Nella prima vignetta la frase di Paperino è "Grrr! Spero che Della si riprenda i suoi figli al più presto! Non sopporto i loro pianti!"
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 17 Mag 2017, 16:03:14
Terza apparizione di Della nella serie di 1-pagers olandesi:
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/02/nl_dd2017_06m_001.jpg)

[...]

A quanto pare, nella prima vignetta Paperone chiede a Paperino e Della se la loro madre è a casa, al che Paperino risponde che tornerà presto.

[...]
Aggiorno il mio vecchio post segnalando che la madre di Paperino e Della è citata anche nella seconda vignetta: la frase di Della è "Non credo! Mamma dice sempre che riscaldare l'acqua è costoso!"
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Topdetops - Mercoledì 17 Mag 2017, 16:16:44
Uhmmm...tutte queste apparizioni di Dell Duck in Olanda mi sanno di possibile ritorno in storie lunghe, anche nostrane...non e' che Enna e' già al lavoro ::)?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 17 Mag 2017, 16:40:23
Uhmmm...tutte queste apparizioni di Dell Duck in Olanda mi sanno di possibile ritorno in storie lunghe, anche nostrane...non e' che Enna e' già al lavoro ::)?
Dubito che ciò che avviene nelle storie olandesi possa influenzare le storie italiane, tantopiù che nessuna di queste storie è stata pubblicata in Italia.

Ad ogni modo non credo che queste storie di una pagina siano di preludio a un ritorno di Della nelle storie lunghe: l'autore di queste 1-pagers ha già creato una storia lunga con Della adulta nel 2014, ma era evidentemente un caso isolato, dato che la trama della storia in questione escludeva di fatto future partecipazioni della sorella di Paperino.

Al massimo si potrebbero vedere storie lunghe con Della bambina, ma non sembra che la cosa accadrà, almeno a breve: da un lato abbiamo un autore olandese che può/vuole utilizzare Della nelle storie con Paperino bambino, ma ha a disposizione una sola tavola per ciascuna storia; dall'altro lato abbiamo gli autori italiani che hanno a dispozione un numero di pagine molto più alto per ogni storia di Paperino bambino, ma non possono/non vogliono usare Della (visto che hai citato Enna: in un'intervista dello scorso settembre disse che Della, i genitori di Paperino e Nonno Papero non sarebbero apparsi nella serie).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Topdetops - Mercoledì 17 Mag 2017, 17:01:09
Dubito che ciò che avviene nelle storie olandesi possa influenzare le storie italiane, tantopiù che nessuna di queste storie è stata pubblicata in Italia.

Ad ogni modo non credo che queste storie di una pagina siano di preludio a un ritorno di Della nelle storie lunghe: l'autore di queste 1-pagers ha già creato una storia lunga con Della adulta nel 2014, ma era evidentemente un caso isolato, dato che la trama della storia in questione escludeva di fatto future partecipazioni della sorella di Paperino.

Al massimo si potrebbero vedere storie lunghe con Della bambina, ma non sembra che la cosa accadrà, almeno a breve: da un lato abbiamo un autore olandese che può/vuole utilizzare Della nelle storie con Paperino bambino, ma ha a disposizione una sola tavola per ciascuna storia; dall'altro lato abbiamo gli autori italiani che hanno a dispozione un numero di pagine molto più alto per ogni storia di Paperino bambino, ma non possono/non vogliono usare Della (visto che hai citato Enna: in un'intervista dello scorso settembre disse che Della, i genitori di Paperino e Nonno Papero non sarebbero apparsi nella serie).
Be', ma Enna non e' l'unico autore decente attivo oggi e quindi potrebbe pensarci qualcun altro. Mi potresti linkare quella storia di Della Duck e, se esiste, una traduzione italiana delle one-pages?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 17 Mag 2017, 17:26:07
Be', ma Enna non e' l'unico autore decente attivo oggi e quindi potrebbe pensarci qualcun altro.
Questo è vero, ma comunque non credo che "tutte queste apparizioni di Dell Duck in Olanda mi sanno di possibile ritorno in storie lunghe, anche nostrane" come hai ipotizzato tu, e credo ancor meno all'altra tua ipotesi ("...non e' che Enna e' già al lavoro?")

Il tempo poi dirà se è così oppure no.

Mi potresti linkare quella storia di Della Duck e, se esiste, una traduzione italiana delle one-pages?
Questo (https://coa.inducks.org/story.php?c=H+2014-071) è il link alla pagina di Inducks della storia del 2014 con Della; qui (http://www.forumchaves.com.br/viewtopic.php?p=781643#p781643) puoi trovare alcune immagini tratte dall'edizione brasiliana.

Per le 1-pagers, ti rispondo in PM.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 25 Mag 2017, 08:44:30
Ventiduesima 1-pager olandese, e undicesima apparizione di Della nella serie:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_22l_001.jpg)

Sono presenti anche Archimede, Gastone, Ciccio e Paperina (quest'ultima per la prima volta in versione bambina). Avrei evitato di inserire gli ultimi due, dato che in teoria avrebbero conosciuto Paperino solo da adulti, anche se in effetti non è la prima volta che Paperino interagisce con una Paperina bambina in una storia a fumetti, e Ciccio bambino era già presente in un episodio precedente.


Approfitto inoltre di questo messaggio per aggiornare un mio vecchio post:
Oggi è uscita la decima 1-pager della serie olandese, e Della è apparsa per la quinta volta, in questo caso però come adolescente:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/03/nl_dd2017_10l_001.jpg)

Sembra che la gag si basi sul fatto che a Della dispiaccia essere soprannominata Dumbella, ma dovrei verificare perchè l'immagine è molto piccola e comunque non capisco l'olandese. C'è da dire che in Olanda il personaggio non è mai stato chiamato "Della": sia nelle traduzioni della Saga e dell'albero genealogico, sia nelle storie prodotte in Olanda, la sorella di Paperino è sempre stata chiamata "Dumbella".
Controllando i dialoghi dell'immagine, vedo che nella prima pagina la sorella di Paperino si lamenta del fatto che i suoi genitori l'hanno chiamata Della, per cui gli elementi interessanti sono due: una rara citazione dei genitori di Paperino, e la prima citazione del nome "Della" in un fumetto olandese. La gag prosegue con Paperino che si inventa una canzone storpiando il suo nome da Della a Dumbella, e lei decide che a partire da quel nomento vuole essere chiamata Dumbella.

La scena in questione è dunque una sorta di "giustificazione" per il fatto che il personaggio venga sempre chiamato Dumbella nelle pubblicazioni olandesi (contrariamente agli USA, dove viene chiamata Della, con Dumbella che viene considerato un semplice soprannome).

Bisognerebbe comunque vedere se questa 1-pager è stata pubblicata con i dialoghi come sono stati scritti dall'autore. Dico questo perchè nello storyboard (in olandese) della storia del 2014 la sorella di Paperino era chiamata Della Duck...

(http://
http://3.bp.blogspot.com/-xvAOyFPG0UM/VCU_Inc_KHI/AAAAAAAADxY/KTD1Cm8vPGM/s1600/donald-80jaar06.jpg)

... ma poi nella versione che è stata pubblicata il nome è stato cambiato in Dumbella.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 25 Mag 2017, 13:00:45

Che a Della dispiaccia essere chiamata Dumbella lo si può capire per il fatto che in inglese significa 'stupidina' o 'sciocchina'. Che poi accetti questo nomignolo dopo che il fratellino lo ha inserito in una canzoncina sembrerebbe in contraddizione con l'atteggiamento iniziale.

Al di là del significato, personalmente preferisco Della a Dumbella e qualora la Panini decidesse in futuro di pubblicare tutte queste one page olandesi (magari in un albo speciale collegato a PP8), spero scelga il primo nome.

Noto che la presenza di Della in queste tavole olandesi si mantiene sempre sul 50%: 5 le sue presenze nelle prime 10 one page, 11 arrivati alla 22a. In pratica gli autori la utilizzano a tavole alterne. Strana l'assenza di Paperoga ma in queste storielline sembra che tutto possa accadere per cui mi aspetto che compaia anche lui, prima o poi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 25 Mag 2017, 14:38:39
Che a Della dispiaccia essere chiamata Dumbella lo si può capire per il fatto che in inglese significa 'stupidina' o 'sciocchina'.
Vero, Dumbella significa "stupidina" o "sciocchina". Nella tavola domenicale che introduce i nipoti di Paperino la loro madre viene chiamata Della, mentre nel loro cortometraggio d'esordio la loro madre viene chiamata Dumbella.

Don Rosa ha poi risolto la contraddizione ipotizzando che Dumbella sia semplicemente un soprannome per Della, per cui nella Saga e nell'albero genealogico Rosa la chiama Della. Gli olandesi però preferivano il nome Dumbella, e usarono questo nome nella traduzione della Saga e dell'albero genealogico:

(https://snm-nl-kids.s3.amazonaws.com/donaldduck/media/duckipedia/dumbella/tweeling.png)

Il nome Dumbella è poi stato usato nelle storie olandesi: non ho visto gli storyboards di queste 1-pagers, ma nella storia del 2014 il personaggio doveva chiamarsi Della, ma alla fine si chiamò Dumbella, probabilmente per imposizione dell'editore.

Riguardo alla 1-pager con la canzoncina di Paperino, i casi sono due: o è stata modificata dall'editore come la storia del 2014, oppure l'autore sapeva che l'editore gli avrebbe imposto di usare il nome Dumbella e allora ha creato una storiella che usasse il nome Della per la prima volta in Olanda e al tempo stesso giustificasse, all'interno dell'universo narrativo, il fatto che in Olanda venga solitamente chiamata Dumbella.

Che a Della dispiaccia essere chiamata Dumbella lo si può capire per il fatto che in inglese significa 'stupidina' o 'sciocchina'. Che poi accetti questo nomignolo dopo che il fratellino lo ha inserito in una canzoncina sembrerebbe in contraddizione con l'atteggiamento iniziale.
Vero, il suo atteggiamento iniziale (lamentarsi perchè i genitori l'hanno chiamata Della) e il suo atteggiamento finale (dire che le piace il nome Dumbella per la canzoncina di Paperino) sembrano in contraddizione tra di loro: avrebbe avuto più senso se nella prima vignetta si fosse lamentata del soprannome, e poi l'avesse accettato grazie alla canzone di Paperino.

Questo a meno che io non abbia capito male il senso dei dialoghi in un'immagine di bassa qualità in una lingua che non conosco, cosa possibilissima.

Al di là del significato, personalmente preferisco Della a Dumbella e qualora la Panini decidesse in futuro di pubblicare tutte queste one page olandesi (magari in un albo speciale collegato a PP8), spero scelga il primo nome.
Anch'io preferisco il nome Della a Dumbella, per cui spero che, ammesso e non concesso che queste storie arrivino mai in Italia, venga chiamata Della, che poi è il suo nome ufficiale italiano.

Strana l'assenza di Paperoga ma in queste storielline sembra che tutto possa accadere per cui mi aspetto che compaia anche lui, prima o poi.
Per quanto riguarda Paperoga, la sua assenza non mi sembra così strana. In Olanda hanno pubblicato quasi 700 storie con il personaggio a partire dal 1964, ma sono quasi tutte traduzioni di storie straniere: gli olandesi hanno prodotto solo tre storie su di lui (le prme due nel 1973, la terza nel 2010). La storia del 2010 è stata scritta proprio da Evert Geradts, l'autore di queste 1-pagers, quindi non è impossibile che decida di riutilizzarlo, anche se la cosa mi sembra poco probabile.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Sabato 3 Giu 2017, 16:07:19
Vero, Dumbella significa "stupidina" o "sciocchina". Nella tavola domenicale che introduce i nipoti di Paperino la loro madre viene chiamata Della, mentre nel loro cortometraggio d'esordio la loro madre viene chiamata Dumbella.

Don Rosa ha poi risolto la contraddizione ipotizzando che Dumbella sia semplicemente un soprannome per Della, per cui nella Saga e nell'albero genealogico Rosa la chiama Della. Gli olandesi però preferivano il nome Dumbella, e usarono questo nome nella traduzione della Saga e dell'albero genealogico:

(https://snm-nl-kids.s3.amazonaws.com/donaldduck/media/duckipedia/dumbella/tweeling.png)

Il nome Dumbella è poi stato usato nelle storie olandesi: non ho visto gli storyboards di queste 1-pagers, ma nella storia del 2014 il personaggio doveva chiamarsi Della, ma alla fine si chiamò Dumbella, probabilmente per imposizione dell'editore.

Riguardo alla 1-pager con la canzoncina di Paperino, i casi sono due: o è stata modificata dall'editore come la storia del 2014, oppure l'autore sapeva che l'editore gli avrebbe imposto di usare il nome Dumbella e allora ha creato una storiella che usasse il nome Della per la prima volta in Olanda e al tempo stesso giustificasse, all'interno dell'universo narrativo, il fatto che in Olanda venga solitamente chiamata Dumbella.

Vero, il suo atteggiamento iniziale (lamentarsi perchè i genitori l'hanno chiamata Della) e il suo atteggiamento finale (dire che le piace il nome Dumbella per la canzoncina di Paperino) sembrano in contraddizione tra di loro: avrebbe avuto più senso se nella prima vignetta si fosse lamentata del soprannome, e poi l'avesse accettato grazie alla canzone di Paperino.

Questo a meno che io non abbia capito male il senso dei dialoghi in un'immagine di bassa qualità in una lingua che non conosco, cosa possibilissima.

Anch'io preferisco il nome Della a Dumbella, per cui spero che, ammesso e non concesso che queste storie arrivino mai in Italia, venga chiamata Della, che poi è il suo nome ufficiale italiano.

Per quanto riguarda Paperoga, la sua assenza non mi sembra così strana. In Olanda hanno pubblicato quasi 700 storie con il personaggio a partire dal 1964, ma sono quasi tutte traduzioni di storie straniere: gli olandesi hanno prodotto solo tre storie su di lui (le prme due nel 1973, la terza nel 2010). La storia del 2010 è stata scritta proprio da Evert Geradts, l'autore di queste 1-pagers, quindi non è impossibile che decida di riutilizzarlo, anche se la cosa mi sembra poco probabile.


Mi sono sempre chiesto se,nella remota ipotesi che Della appaia in qualche storia italiana,la scena di Paperino che prende in giro la sorella chiamandola Dumbella (in italiano si potrebbe provare a tradurre  Stupidella)  potrebbe passare la strettissima censura disneyana  ::)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 3 Giu 2017, 18:35:03
Mi sono sempre chiesto se,nella remota ipotesi che Della appaia in qualche storia italiana,la scena di Paperino che prende in giro la sorella chiamandola Dumbella (in italiano si potrebbe provare a tradurre  Stupidella)  potrebbe passare la strettissima censura disneyana  ::)
Be', nel doppiaggio italiano del corto I nipoti di Paperino (1938) l'espressione "sister Dumbella" è stata tradotta letteralmente come "tua sorella Dumbella". Perlomeno, così è stato nell'unica edizione del corto che ho visto, che a giudicare dalle voci (Luca Eliani per Paperino e Laura Lenghi per i nipotini) deve essere relativamente recente, probabilmente degli anni '90.

Approfitto di questo messaggio per pubblicare la seguente immagine di Della:

(https://img.fireden.net/co/image/1448/22/1448228760827.jpg)

Le scritte sono in tedesco, ma non conosco l'origine dell'immagine.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andy98 - Sabato 3 Giu 2017, 19:18:19
Secondo me sarebbe il caso di evitare un'apparizione ufficiale di Della Duck sulle pagine di Topolino. Considerato quale sia l'approccio che tiene oggi Topolino verso certi temi, il rischio di far apparire la sorella di Paperino potrebbe equivalere ad una delusione totale e ad un banale appiattimento di quelle che potrebbero essere state le ragioni che hanno spinto la sorella ad affidare al fratello i figlioletti.
Se mai dovesse apparire, mi aspetterei una storia ben più matura, con Qui Quo Qua meno spensierati al pensiero di rivedere la madre, o al contrario profondamente delusi per quello che dovrebbe essere accaduto. Tuttavia, temo che sarà una riunione come quella tra Paperino e i suoi amici solo con molta meno verve, dal momento che in questo ipotetico contesto si riunirebbe una famiglia, e purtroppo sappiamo che il detto "parenti serpenti" è stato abbandonato da parecchio sulle pagine del Topo.
Quindi, difficilmente quelle tavole olandesi ispireranno la redazione a proporre il personaggio in Italia, se sì al prezzo di una probabile banalizzazione, del carattere e del contesto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Sabato 3 Giu 2017, 20:33:30
Be', nel doppiaggio italiano del corto I nipoti di Paperino (1938) l'espressione "sister Dumbella" è stata tradotta letteralmente come "tua sorella Dumbella". Perlomeno, così è stato nell'unica edizione del corto che ho visto, che a giudicare dalle voci (Luca Eliani per Paperino e Laura Lenghi per i nipotini) deve essere relativamente recente, probabilmente degli anni '90.
Della:
Chiedo scusa,forse mi sono espresso male:(
Più che alla traduzione o meno del nome mi riferivo al fatto che Dumbella (Stupidella) usato al posto di Della più che un nome sembra davvero uno di quei classici  nomignoli,affettuosi e non, che a volte i fratelli si affibbiano a vicenda  e mi chiedevo se,vista la censura stringente,già qualcosa del genere non fosse considerato troppo per le pagine del Topo anche se personalmente penso che in un improbabile  futura storia, sarebbe una  cosa che adorerei ;)





 
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 3 Giu 2017, 21:44:05
Chiedo scusa,forse mi sono espresso male:(
Più che alla traduzione o meno del nome mi riferivo al fatto che Dumbella (Stupidella) usato al posto di Della più che un nome sembra davvero uno di quei classici  nomignoli,affettuosi e non, che a volte i fratelli si affibbiano a vicenda  e mi chiedevo se,vista la censura stringente,già qualcosa del genere non fosse considerato troppo per le pagine del Topo anche se personalmente penso che in un improbabile  futura storia, sarebbe una  cosa che adorerei ;)
Capisco cosa intendi. D'altra parte mi sembra prematuro chiedersi se ipotetiche storie italiane future menzioneranno Dumbella come soprannome, dato che la probabilità che tali storie vengano prodotte è al momento tendente allo zero. Se dovessero venire prodotte, però, non credo che il soprannome "Dumbella" sia più politicamente scorretto di altri soprannomi/diminutivi che si vedono su Topolino.

Tuttavia, c'è da dire che la storia di Paperino stuzzica che Della chiamandola "Dumbella" è sì un'idea di Don Rosa, ma mi sembra una cosa buttata lì giusto per risolvere la contraddizione del fatto che il personaggio era chiamato Della nella tavola di Taliaferro e Dumbella nel cortometraggio. Alla fine il soprannome Dumbella non è citato nemmeno nell'albero genealogico, che per molti personaggi indica il soprannome oltre che al nome. Finora solo una delle 1-pagers olandesi ha affrontato il discorso Della/Dumbella (anche se in Olanda vedono la cosa in modo diverso, dato che Dumbella è il suo nome ufficiale), ma non è ancora dato sapere se la cosa avrà un seguito o se è stata una gag fine a se stessa.

Comunque oltre che in Olanda anche in Portogallo (o in Brasile? anche loro usano il portoghese) hanno fatto una scelta simile: il nome del personaggio non è Della, ma Dumbela (con una sola "l"). Un caso particolare è poi la Svezia, che nella traduzione dell'albero genealogico ha indicato Dumbella "Della" Anka come nome del personaggio, come se Dumbella fosse il nome vero e Della un diminutivo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 15 Giu 2017, 14:00:41
piccolo aggiornamento dall'Olanda:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_20k_001.jpg)

Paperino adolescente diventa hippy... e Paperina lo "cura" ;D


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_21m_001.jpg)

Paperino Paperotto impara ad andare in bici


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_22l_001.jpg)

Paperino Paperotto & Co. vanno alla festa di Paperina (dovrebbe essere la prima volta che si incontrano i due futuri fidanzati)


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_23l_001.jpg)

Paperino riceve il primo bacio!


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/06/nl_dd2017_24n_001.jpg)

Paperino Paperotto cerca di fare una buona impressione su Paperina


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/06/nl_dd2017_25l_001.jpg)

Paperina va al concerto... degli U2!


grazie Anders And!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Castyano - Giovedì 15 Giu 2017, 14:03:02
Non si vedono.  :-/
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 15 Giu 2017, 14:07:38
Non si vedono.  :-/

risolto ;)


comunque, da notare come di recente la presenza di Della si sia ridotta drasticamente (una sola apparizione nelle ultime 5 settimane!) a scapito di Paperina, ormai spalla fissa di Paperino... che siano arrivate pressioni dall'alto anche qui? ::)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Anders And - Giovedì 15 Giu 2017, 15:55:26
ho messo i link, non so mettere le immagini :(
Togli le estremità...

https://coa.inducks.org/hr.php?image= https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_20k_001.jpg &normalsize=1

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/05/nl_dd2017_20k_001.jpg)

Approfitto di questo messaggio per pubblicare la seguente immagine di Della:
...
Le scritte sono in tedesco, ma non conosco l'origine dell'immagine.
E' una carta da gioco.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 21 Giu 2017, 21:03:37
comunque, da notare come di recente la presenza di Della si sia ridotta drasticamente (una sola apparizione nelle ultime 5 settimane!) a scapito di Paperina, ormai spalla fissa di Paperino... che siano arrivate pressioni dall'alto anche qui? ::)
Non penso siano arrivate pressioni dall'alto per rimuovere Della, anche perchè la sorella di Paperino riappare nell'ultima 1-pager, che ufficialmente uscirà domani:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/06/nl_dd2017_26k_001.jpg)

Viene anche citata la madre di Della e Paperino, dato che la gag si basa sul fatto che Paperino usa gli occhiali da lettura della madre.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 19 Lug 2017, 21:45:00
e all'improvviso un lampo!

Citazione
Duck Tales #2

AUG170385
(W) Joey Cavaleri (A) Antonello Dalena, Andrea Greppi, Roberta Zanotta, Gianfranco Florio (CA) Marco Ghiglione
Woo-oo! Two stories of adventure, involving chickens, sheep, and…Vikings?! Oh my! Donald, Scrooge, and the Nephews join Della Duck as they quest for unimaginable riches and treasures untold.
Bullet Points:
* Features two stories: “A Viking at my Door” and “Old Monteplumage Had a Chicken!”
* The animated series has already been renewed for a second season!
* You’ll quack-up as Donald, Scrooge, the Nephews and their friends solve mysteries, rewrite history, and more!
In Shops: Oct 11, 2017
SRP: $3.99

http://diskingdom.com/2017/07/19/disney-comics-idw-solicitations-october-2017/

 :o
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 20 Lug 2017, 12:59:08

Della protagonista nella nuova rivista dedicata alle nuove DuckTales potrebbe significare un suo coinvolgimento anche nell'animazione!

L'orizzonte della sorella di Paperino si sta ampliando: gli autori italiani della Panini non potranno non tenerne conto.

PS - Qualche info sulle carte da gioco tedesche?
       Hanno un nome specifico?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Anders And - Giovedì 20 Lug 2017, 13:48:36
PS - Qualche info sulle carte da gioco tedesche?
       Hanno un nome specifico?
Duck Stars (https://www.google.it/search?q=topps+duck+stars&client=firefox-b&site=webhp&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjc-7y44JfVAhVCVRoKHVNIBxwQ_AUIBygC&biw=1366&bih=612&dpr=1) :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 20 Lug 2017, 15:44:57
L'orizzonte della sorella di Paperino si sta ampliando: gli autori italiani della Panini non potranno non tenerne conto.
Possono tenerne conto, ma ciò non significa che siano obbligati ad usarla
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Giovedì 20 Lug 2017, 15:53:34
L'orizzonte della sorella di Paperino si sta ampliando: gli autori italiani della Panini non potranno non tenerne conto.

Sinceramente non penso che i nostri sceneggiatori riutilizzeranno il personaggio di Della, perché fare ciò significherebbe sconvolgere la continuità delle storie Disney.
A parte tutto solo Don Rosa e Barks avrebbero secondo me il diritto di ripescare questo personaggio dal dimenticatoio: lo so, sarò nostalgico, ma sostengo che sia un loro diritto.

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 20 Lug 2017, 18:35:31
A parte tutto solo Don Rosa e Barks avrebbero secondo me il diritto di ripescare questo personaggio dal dimenticatoio: lo so, sarò nostalgico, ma sostengo che sia un loro diritto.
Peccato che entrambi non esercitino più, per diversi motivi...
Tutti gli autori con un particolare 'tocco' potrebbero riprendere Della, a cominciare da Bruno Enna a livello infantile e Teresa Radice a livello adulto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Giovedì 20 Lug 2017, 18:44:11
Peccato che entrambi non esercitino più, per doversi motivi...
Tutti gli autori con un particolare 'tocco' potrebbero riprendere Della, a cominciare da Bruno Enna a livello infantile e Teresa Radice a livello adulto.

Già, ma poi a livello di continuity come potrebbe andare avanti la grande storia dei Paperi?
Non vedo un personaggio Disney importante come Della scalare le gerarchie fumettistiche e salire alla ribalta al pari degli storici Paperon de'Paperoni, Paperino, etc.

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Giovedì 20 Lug 2017, 20:17:33
Già, ma poi a livello di continuity come potrebbe andare avanti la grande storia dei Paperi?
Non vedo un personaggio Disney importante come Della scalare le gerarchie fumettistiche e salire alla ribalta al pari degli storici Paperon de'Paperoni, Paperino, etc.
La riproposizione di Della non significa che debba diventare un personaggio fisso del panorama paperopolese: come Doretta, Reginella o Cuordipietra a volte ritornano per poi scomparire di nuovo, anche Della, nonostante mi renda conto che il suo personaggio sia molto 'delicato' (nel rapporto con QQQ, ovviamente), potrebbe farsi vedere di tanto in tanto, preceduta magari dalla sua versione infantile, come già accade in Olanda.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Giovedì 20 Lug 2017, 20:22:56
Potrebbe farsi vedere di tanto in tanto, preceduta magari dalla sua versione infantile, come già accade in Olanda.

L'idea è buona, ma da accanito lettore quale sono penso che, una volta realizzata la storia del ritorno di questo personaggio molto delicato, non lo si potrà più lasciare in disparte. Anche perché stiamo parlando della madre di Qui Quo e Qua e come tale non può passare inosservata.

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: piccolobush - Venerdì 21 Lug 2017, 00:46:37
La riproposizione di Della non significa che debba diventare un personaggio fisso del panorama paperopolese: come Doretta, Reginella o Cuordipietra a volte ritornano per poi scomparire di nuovo, anche Della, nonostante mi renda conto che il suo personaggio sia molto 'delicato' (nel rapporto con QQQ, ovviamente), potrebbe farsi vedere di tanto in tanto, preceduta magari dalla sua versione infantile, come già accade in Olanda.
Se una versione infantile potrebbe avere un senso (l'interesse credo sia invece da dimostrare), una versione adulta la ritengo improponibile, a meno di non cambiare radicalmente non solo gli "equilibri familiari", ma anche una policy ormai radicata nei fumetti Disney da quasi novant'anni.
È la mamma di qui, quo e qua, non può andare e venire come fosse una domestica a ore. Né sarebbero credibili stratagemmi tipo donna in carriera e amenità simili. I figli stanno con i genitori, se non è così deve esserci qualcosa che non va e non credo che alla Disney non vedano l'ora di dirci cosa.
Della poi si porterebbe dietro il problema del marito: lo ammazziamo? È disperso? È fuggito con un'altra? Oppure lei è una ragazza madre?
A meno di non arruolare pure lui nel cast.
Tutto questo mi ha portato a riflettere su una cosa: come quasi tutti leggo fumetti, Disney e non, fin da bambino e da bambino non mi sono mai chiesto chi fosse la mamma dei nipotini o i genitori di pisellino o di soldino. Le storie erano belle, divertenti (non so se quelle dei secondi reggerebbero una rilettura ma non è importante) e a me bastava. Perché oggi non ci basta più? Siamo dunque destinati tutti, presto o tardi, a perdere quella innocenza? Siamo diventati così bulimici di sensazioni da non saperne più godere e dobbiamo obbligatoriamente cercare cose nuove anche a costo di rovinare qualcosa che funziona egregiamente?
Per il momento io sono ancora soddisfatto, ancora mi piacciono le storie con i personaggi ormai consolidati, apprezzo e ho apprezzato cambiamenti che portino aria nuova (DD, Sio, MMMM, parodie, Ducks on the road e tutto quel che volete) purché ben scritto, ma minare alla base le fondamenta del mio universo ricreativo no.
Però ho ormai passato i quaranta e la volontà si fa ogni giorno più debole... quanto ancora potrò resistere? Quanto ci vorrà prima che anche io cominci a sbavare perché si faccia finalmente il test del DNA e appurare di chi è davvero figlia (e nipote) paperetta?
In fondo sappiamo tutti che mestiere faceva la nonna....
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 21 Lug 2017, 11:45:30
Tutto questo mi ha portato a riflettere su una cosa: come quasi tutti leggo fumetti, Disney e non, fin da bambino e da bambino non mi sono mai chiesto chi fosse la mamma dei nipotini o i genitori di pisellino o di soldino.

Il discorso fila, anche se Pisellino era dichiaratamente un orfano adottato da Bdf e Olivia.
Poi addirittura si scoprirà, nell'ultima avventura abbozzata da Segar prima di morire, essere il legittimo erede al trono di un lontano paese guerrafondaio!

comunque, altro piccolo aggiornamento dall'Olanda:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/06/nl_dd2017_27m_001.jpg)

Paperino e Archimede giocano col meccano


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/07/nl_dd2017_28k_001.jpg)

Paperino "inventa" il jogging (sì, lo so, non fa ridere...)


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/07/nl_dd2017_29k_001.jpg)

Gastone vince una radio portatile e Paperino si arrangia come può...


(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/07/nl_dd2017_30o_001.jpg)

Paperino e Della vanno in vacanza... e, implicitamente, si scopre perchè poi il paperotto vada a vivere dalla Nonna ;D
Inoltre vengono citati "papà e mamma" dei gemelli
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 21 Lug 2017, 13:31:41
e all'improvviso un lampo!

Citazione
Duck Tales #2

AUG170385
(W) Joey Cavaleri (A) Antonello Dalena, Andrea Greppi, Roberta Zanotta, Gianfranco Florio (CA) Marco Ghiglione
Woo-oo! Two stories of adventure, involving chickens, sheep, and…Vikings?! Oh my! Donald, Scrooge, and the Nephews join Della Duck as they quest for unimaginable riches and treasures untold.
Bullet Points:
* Features two stories: “A Viking at my Door” and “Old Monteplumage Had a Chicken!”
* The animated series has already been renewed for a second season!
* You’ll quack-up as Donald, Scrooge, the Nephews and their friends solve mysteries, rewrite history, and more!
In Shops: Oct 11, 2017
SRP: $3.99

http://diskingdom.com/2017/07/19/disney-comics-idw-solicitations-october-2017/

 :o
Queste sono le due cover pubblicate insieme alla descrizione riportata sopra:

(https://s12.postimg.org/6krgay719/STL059199.jpg)

(https://s2.postimg.org/woryqxngp/STL059200.jpg)

Il fatto che abbiano coperto l'immagine del personaggio, con tanto di punto interrogativo, implica che l'identità del personaggio doveva per ora rimanere un mistero, per cui la descrizione in cui viene citata Della Duck è evidentemente una gaffe da parte di IDW.

Alla fine hanno modificato la frase incriminata per rimuovere il riferimento a Della (ora si legge "Donald, Scrooge, and the Nephews...and a very special NEW character quest for unimaginable riches and treasures untold!"), ma ormai era troppo tardi dato che in tanti avevano già visto, e postato in altri siti, il nome della sorella di Paperino.

Meglio così: prima arrivano le varie anticipazioni (volontarie o involontarie che siano), meglio è.

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/07/nl_dd2017_30o_001.jpg)

Paperino e Della vanno in vacanza... e, implicitamente, si scopre perchè poi il paperotto vada a vivere dalla Nonna ;D
Anche se era una battuta, ne approfitto per dire che secondo me Paperino non ha mai vissuto dalla nonna, essendo io dell'idea che le storie in cui Paperino vive con lei si siano ambientate in una diversa continuity rispetto alle storie (che preferisco) in cui si sostiene l'idea di Paperino (e Della) cresciuti dai loro genitori.

Inoltre vengono citati "papà e mamma" dei gemelli
La citazione dei loro genitori dovrebbe essere nella seconda vignetta, ache se con queste scan piccole e sfocate fatico a leggere i dialoghi.

A proposito di gemelli: in questa serie di one-pagers è mai stato detto che Paperino e Della sono gemelli? Oppure l'idea è stata affermata solo nel capitolo 11 della Saga e in una storia di Fantomius?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 21 Lug 2017, 13:41:30
A proposito di gemelli: in questa serie di one-pagers è mai stato detto che Paperino e Della sono gemelli? Oppure l'idea è stata affermata solo nel capitolo 11 della Saga e in una storia di Fantomius?

uhm... dichiarato no, ma sono paperotti della stessa età, sebbene diverse volte Paperino è sembrato protettivo nei confronti della sorella (che chiama "sorellina"), ma credo che sia una cosa naturale in tra un maschietto e una femminuccia.

Nella tavola di Pasqua, comunque, si fa riferimento al fatto che siano nati da due uova (la gag si basa sul fatto che potrebbe esserci qualche altro fratello mai nato... ::) )
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 21 Lug 2017, 14:19:57

uhm... dichiarato no, ma sono paperotti della stessa età, sebbene diverse volte Paperino è sembrato protettivo nei confronti della sorella (che chiama "sorellina"), ma credo che sia una cosa naturale in tra un maschietto e una femminuccia.
Effettivamente lui la chiama "sorellina", ma credo che il diminutivo sia solo usato come forma di affetto e non come indicazione di chi sia il più grande, dato che anche lei lo chiama "fratellino".

Anche a me sembra che le one-pagers seguano l'idea donrosiana secondo cui Paperino e Della sono gemelli, ma penso che sarebbe bello se in una delle prossime tavole la cosa venisse resa esplicita.

Nella tavola di Pasqua, comunque, si fa riferimento al fatto che siano nati da due uova (la gag si basa sul fatto che potrebbe esserci qualche altro fratello mai nato... ::) )
Sì, ricordo la gag del Paperino ventriloquo che simulava una voce dentro ad un uovo, ma preferisco pensare che l'idea su cui si basava la gag fosse scherzosa: per me i Paperi Disney sono degli esseri umani disegnati caricaturalmente con elementi animali, per cui non crederò mai che nascano da delle uova.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 21 Lug 2017, 15:51:21
Sì, ricordo la gag del Paperino ventriloquo che simulava una voce dentro ad un uovo, ma preferisco pensare che l'idea su cui si basava la gag fosse scherzosa: per me i Paperi Disney sono degli esseri umani disegnati caricaturalmente con elementi animali, per cui non crederò mai che nascano da delle uova.

A Rota glielo vai a dire tu? O a Paperoga? :P
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: piccolobush - Venerdì 21 Lug 2017, 18:16:45
Il discorso fila, anche se Pisellino era dichiaratamente un orfano adottato da Bdf e Olivia.
Poi addirittura si scoprirà, nell'ultima avventura abbozzata da Segar prima di morire, essere il legittimo erede al trono di un lontano paese guerrafondaio!
Beh ma non è che a sei anni leggessi il popeye di segar ;)
Era quello della bianconi, sempre orfano, adottato da braccio di ferro ma viveva a casa di Olivia! E li chiamava per nome, manco zio/zia ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 21 Lug 2017, 18:29:50
Questione Della: e se fosse quella che negli annunci ci hanno fatto passare come "doretta" per non dare nell'occhio?

Graficamente sembrerebbe dell'età giusta per essere la gemella di Paperino e non la vecchia fiamma 70enne di Paperone (e mostrarci un'immagine tratta da un breve flashback non avrebbe molto senso...)

Oppure, al contrario, lo special new character possa essere davvero Doretta e abbiano scritto Della magari senza sapere di star allettando ancora di più i fan!


Beh ma non è che a sei anni leggessi il popeye di segar ;)
Era quello della bianconi, sempre orfano, adottato da braccio di ferro ma viveva a casa di Olivia! E li chiamava per nome, manco zio/zia ;D

ma non siamo coetanei? io non leggevo Segar, ma mi ricordo benissimo che da infante vidi il film di Altman dove veniva spiegato che Pisellino era totalmente estraneo a BdF e Oliv(i)a!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Venerdì 21 Lug 2017, 18:46:09
ma minare alla base le fondamenta del mio universo ricreativo no.
Questi sono gli interventi che fatico a comprendere.
Personalmente, credo che un'apparizione di Della (sia pure adulta), sostanzialmente, a me non cambierebbe nulla.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Venerdì 21 Lug 2017, 20:05:27
Personalmente, credo che un'apparizione di Della (sia pure adulta) a me non cambierebbe nulla.

Mi chiedo davvero come faccia a non cambiarti nulla.  :-?
Insomma stiamo parlando della genitrice di QQQ, se dovesse ricomparire per qualche oscura ragione l'unica conseguenza possibile sarebbe riprendersi i suoi tre figli nelle vesti di legittima madre di ragazzini minorenni.
Molto buona invece l'idea di creare una storia-flashback dove si ripercorre la sua vita, in particolare la sua giovinezza, per sapere qualcosa di più sulla psicologia di questo personaggio.

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Venerdì 21 Lug 2017, 20:55:05
Don Rosa aveva scartato tutte le alternative possibili per far ricomparire Della e il suo fantomatico marito
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: piccolobush - Sabato 22 Lug 2017, 00:12:51
ma non siamo coetanei? io non leggevo Segar, ma mi ricordo benissimo che da infante vidi il film di Altman dove veniva spiegato che Pisellino era totalmente estraneo a BdF e Oliv(i)a!
Credo di avere almeno una decina d'anni in più ;)
Comunque il film di altman l'ho visto una sola volta tanto tempo fa e non ricordo assolutamente nulla
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Sabato 22 Lug 2017, 14:14:44
Don Rosa aveva scartato tutte le alternative possibili per far ricomparire Della e il suo fantomatico marito

Già.

>>>>>Have you ever think what happened to della duck? In fan fiction many people wrote about her too much!
Is maybe one of the character that you're not allowed to use?

I don't know if they'd allow me to use Della Duck (the Nephews' mother). I always had it in my notes to do a story about the Nephews' search for their parents because it was always the TOP request from fans. But I could never figure out how to do it. There could only be 4 possible endings:
1) They search and never find their parents -- pointless and sad.
2) They search and find that their parents are dead -- sad and pointless.
3) They find their parents and go to live with them, leaving Unca Donald --clearly unacceptable, and very very sad.
4) They find their parents and stay with Unca Donald -- illogical, probably illegal (lawsuits would ensue), and sad.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 22 Lug 2017, 15:54:10
questo nei fumetti normali, fatti da consuetudini affermatesi in 80 anni di vita editoriale!

ma nulla vieta che nella continuity della serie Della sia solo scomparsa da qualche parte e i nipotini vivano momentaneamente con Paperino (o lo zio Paperone, si vedrà...) e poi, una volta salvata, vivano tutti insieme appassionatamente...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Sabato 22 Lug 2017, 16:06:11
Insomma stiamo parlando della genitrice di QQQ, se dovesse ricomparire per qualche oscura ragione l'unica conseguenza possibile sarebbe riprendersi i suoi tre figli nelle vesti di legittima madre di ragazzini minorenni.
Dipende da come lo si fa.
Se le si da un lavoro da astronauta, come qualcuno sosteneva qualche pagina fa, ha perfettamente senso che vada nello spazio lasciando i figli sulla Terra. Tra una missione e l'altra può fare una capatina di tanto in tanto, ma non può prendersene cura in modo regolare quindi li lascia a Paperino.
Questa è solo una delle ipotesi, ma con un po' di fantasia se possono trovare diverse (io non lo faccio perchè non ne ho voglia; ci pensino gli autori).

Comunque, secondo me uno dei lati negativi odierni è che ci si fanno dei problemi inutili; un po' come la regola che nei fumetti disney non si può più pescare: non è che togliendo la pesca le storie diventano automaticamente più brutte, ma che senso ha evitarla?
Allo stesso modo non capisco come si faccia a essere in modo così accanito contrari (o favorevoli) all'introduzione di quello che fondamentalmente è un nuovo personaggio: un personaggio che ancora non conosciamo (Della per il momento non ha ancora una caratterizzazione definita), quindi come possiamo giudicarlo?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Sabato 22 Lug 2017, 18:00:39
Sinceramente non penso che questo sia stato il fine ultimo di Don Rosa e Barks...
Il loro fine ultimo era (secondo me) scrivere storie belle. E mi auguro che sia lo stesso di chi riprenderà Della (se succederà).

Ma credo che loro, se per un qualsivoglia motivo avrebbero voluto utilizzarla, l'avrebbero fatto e basta, senza farsi tanti problemi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Sabato 22 Lug 2017, 18:32:14
tuttavia non penso che fosse nel loro stile spedire Della nello spazio; al massimo in qualche valle remota dell'America Meridionale.
Quello dello spazio era un esempio, ma ci sono, come no, altre possibilità.

Citazione
Sconvolgere la Continuity secondo te non è un problema?
Continuity di cosa?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 22 Lug 2017, 19:03:01
Ma la continuity nell'universo Disneyano non è mai stata rigida, si sono sempre mantenuti alcuni stilemi di base ma per il resto è sempre stata lasciata alla fantasia dello sceneggiatore
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Sabato 22 Lug 2017, 19:17:34
Ma la continuity nell'universo Disneyano non è mai stata rigida, si sono sempre mantenuti alcuni stilemi di base ma per il resto è sempre stata lasciata alla fantasia dello sceneggiatore

Naturalmente, però nessuno ha mai esagerato così tanto arrivando a ripescare dal dimenticatoio un personaggio così delicato. Come vi comportereste difronte a un ritorno di Della con le dovute conseguenze del caso?

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 22 Lug 2017, 19:54:20
Artibani ha ripescato Cuordipietra che in Italia è quasi mai utilizzato. Certo con Della sarà più delicato
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Topdetops - Sabato 22 Lug 2017, 20:32:08
Avete letto le one pages di Della olandesi in lingua italiana? Sono molto belle :)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Domenica 23 Lug 2017, 17:37:53

Naturalmente, però nessuno ha mai esagerato così tanto arrivando a ripescare dal dimenticatoio un personaggio così delicato. Come vi comportereste difronte a un ritorno di Della con le dovute conseguenze del caso?

Topolino08


Dipende tutto dall'autore e dalle circostanze,ma non la considero un idea in se sbagliata.
 E' vero che Della è un personaggio da maneggiare con estrema cura,il rischio che esploda tutto in faccia è davvero concreto, ma,se la storia riesce, potrebbe portare una bella carica di novità al mondo dei paperi e in caso contrario in futuro quella stessa storia verrà semplicemente ignorata e il personaggio tornerà nel dimenticatoio (è questa la "continuity"Disney)

.
In fondo su Topolino stanno per riproporre Reginella,un personaggio che non sarà problematico come Della,ma poco ci manca :Paperino che tradisce Paperina e scappa con un altra non è una cosa che si vede tutti i giorni ;) (il Topo per una storia  simile è stato perseguitato dalla santa inquisizione ::))



Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 23 Lug 2017, 18:57:56

A Rota glielo vai a dire tu? O a Paperoga? :P
La storia di Rota, con Paperone e Nonna Papera fratello e sorella che trovano un uovo caduto da un albero da cui nasce Paperino, non mi ha mai convinto per numerosi motivi. Non sarà dunque per quella storia che cambierò idea sul fatto che, per me, i paperi Disney non nascono da uova.

Ricordo altre storie oltre a quella di Rota che hanno usato quel concetto, ma di Paperoga al momento non mi viene in mente niente, a parte forse qualche vignetta intravista in varie pagine Facebook.

Preferisco la versione di "Paperino e lo scalognofugo triplo", in cui si sottintende, pur senza esplicitarlo, un parto umano.

Piuttosto, com'è la versione originale brasiliana di "Paperino e l'addio al celibato"? Nella versione americana si parla esplicitamente di "nove mesi"

(https://3.bp.blogspot.com/-KbDzLMwWO7c/VsC0VsYgw-I/AAAAAAAAHJ4/vxLhhi0jIO0/s1600/wi17.jpg)

mentre nella versione italiana non c'è alcun riferimento temporale, anche se si parla di giramento di testa e nausea, e la parola che segue  "Non dirmi che sei..." può logicamente essere una sola.

Questi sono gli interventi che fatico a comprendere.
Personalmente, credo che un'apparizione di Della (sia pure adulta), sostanzialmente, a me non cambierebbe nulla.
Però se Della tornasse e i riprendesse i figli, lo status quo cambierebbe dato che non vivrebbero più con Paperino. Non si può proprio dire che non cambierebbe nulla.

questo nei fumetti normali, fatti da consuetudini affermatesi in 80 anni di vita editoriale!

ma nulla vieta che nella continuity della serie Della sia solo scomparsa da qualche parte e i nipotini vivano momentaneamente con Paperino (o lo zio Paperone, si vedrà...) e poi, una volta salvata, vivano tutti insieme appassionatamente...
A questo avevo pensato anch'io: dato che la serie non è vincolata allo standard dei fumetti "normali" (esclusi quindi gli adattamenti delle serie animate), è possibile che facciano tornare Della in modo definitivo senza che questo influenzi le normali storie.

Se le si da un lavoro da astronauta, come qualcuno sosteneva qualche pagina fa, ha perfettamente senso che vada nello spazio lasciando i figli sulla Terra. Tra una missione e l'altra può fare una capatina di tanto in tanto, ma non può prendersene cura in modo regolare quindi li lascia a Paperino.
Questa è solo una delle ipotesi, ma con un po' di fantasia se possono trovare diverse (io non lo faccio perchè non ne ho voglia; ci pensino gli autori).
Se il riferimento è alla storia olandese del 2014, lì venivano esclusi futuri contatti tra Della e i figli, così come veniva escluso un suo ritorno per molti anni, dal punto di vista dell'universo immaginario.

Comunque, secondo me uno dei lati negativi odierni è che ci si fanno dei problemi inutili; un po' come la regola che nei fumetti disney non si può più pescare: non è che togliendo la pesca le storie diventano automaticamente più brutte, ma che senso ha evitarla?
Hanno eliminato la pesca? Peccato, come scelta mi pare non abbia molto senso.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 23 Lug 2017, 19:37:26

L'eventuale (improbabile) ritorno di Della adulta non significherebbe portar via con se QQQ come fossero pacchi postali: dopo interessanti e non facili spiegazioni circa la sua lunga assenza (relativamente lunga, considerando che i marmocchi in origine avranno avuto 7/8 anni e oggi, al più, 11/12), nelle successive storie potremmo vedere scene simili a quelle che vediamo da sempre: "Ciao zio, andiamo qualche giorno da Nonna Papera... al campo delle GM ...da mamma Della".

I fratelli Donald e Della, considerando il fatto che QQQ si sono molto affezionati allo zio, potrebbero decidere amichevolmente come dividersi i 'pupi': di base resterebbero a casa di Paperino e, di tanto in tanto, si trasferirebbero a casa della mamma, così come già fanno con la nonna.

Forse ancor più delicata sarebbe la comparsa della figura paterna: il misterioso (chissà perché) marito di Della, al di là di delucidazioni sulla sua assenza (immagino collegata a quella della moglie), rappresenta quel genitore maschile che Paperino ha sempre incarnato. Se con Della il suo ruolo di zio-padre resterebbe comunque immutato, amalgamato con quello di madre della sorella, con il cognato ci sarebbe un accavallamento di ruoli in senso genitoriale maschile. Non so quanto i nipotini-figli sarebbero in grado di far conciliare queste due figure maschili a loro legate: sicuramente Paperino, dopo aver accettato il ritorno della sorella, avrebbe difficoltà a farlo col cognato.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Domenica 23 Lug 2017, 20:14:56
Magari è morto dopo il ben noto incidente
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 23 Lug 2017, 20:29:09
Piuttosto, com'è la versione originale brasiliana di "Paperino e l'addio al celibato"? Nella versione americana si parla esplicitamente di "nove mesi"

boh! si tratta di una serie di "what if" (il matrimonio tra Paperino e Paperina, Josè miliardario, il matrimonio tra Magò e Macchia Nera, Paperoga sindaco...) che non si trovano online...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Anders And - Domenica 23 Lug 2017, 21:36:47
Piuttosto, com'è la versione originale brasiliana di "Paperino e l'addio al celibato"? Nella versione americana si parla esplicitamente di "nove mesi"
Parla solo di vertigini e nausea...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Domenica 23 Lug 2017, 21:57:11
Però se Della tornasse e i riprendesse i figli, lo status quo cambierebbe dato che non vivrebbero più con Paperino. Non si può proprio dire che non cambierebbe nulla.
Ma infatti nessuno mette in dubbio che lo status quo possa essere cambiato: i nipoti staranno comunque indissolubilmente a casa di Paperino.
Sta nell'intelligenza degli autori trovare un modo convincente per fare uscire Della di scena, al termine della vicenda
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Domenica 23 Lug 2017, 22:03:12
Basta che non finisca come Doretta in una storia di qualche mese fa...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Domenica 23 Lug 2017, 22:17:17
Sta nell'intelligenza degli autori trovare un modo convincente per fare uscire Della di scena, al termine della vicenda

Dopo un fantomatico ritorno di Della io disdirei il mio abbonamento al Topo se gli autori la facessero uscire di scena!  ;)

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 24 Lug 2017, 13:29:37
L'eventuale (improbabile) ritorno di Della adulta non significherebbe portar via con se QQQ come fossero pacchi postali: dopo interessanti e non facili spiegazioni circa la sua lunga assenza (relativamente lunga, considerando che i marmocchi in origine avranno avuto 7/8 anni e oggi, al più, 11/12), nelle successive storie potremmo vedere scene simili a quelle che vediamo da sempre: "Ciao zio, andiamo qualche giorno da Nonna Papera... al campo delle GM ...da mamma Della".
Io direi che all'inizio di anni potevano averne anche 5, ma a parte questo c'è da dire che le due situazioni non sono comparabili: una situazione in cui QQQ sono sempre da Paperino è completamente diversa da una in cui i tre vivono con la madre e passano poco tempo con lo zio, situazione che invece appartiene agli altri nipoti Disney.

Magari è morto dopo il ben noto incidente
Però a giudicare dal finale di quella storia, e dalla sua citazione in una preghiera in una striscia siccessiva, sembra di no.

Parla solo di vertigini e nausea...
Grazie. Come immaginavo è la versione italiana ad essere più fedele all'originale.

Ma infatti nessuno mette in dubbio che lo status quo possa essere cambiato: i nipoti staranno comunque indissolubilmente a casa di Paperino.
Sta nell'intelligenza degli autori trovare un modo convincente per fare uscire Della di scena, al termine della vicenda
Così la tua idea è più chiara, dato che nel tuo messaggio precedente la cosa non era così ovvia. In effetti la storia olandese del 2014 risponde al tuo requisito.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Lunedì 24 Lug 2017, 22:31:00
Dopo un fantomatico ritorno di Della io disdirei il mio abbonamento al Topo se gli autori la facessero uscire di scena!  ;)
Primi dici che non vuoi che Della alteri l'equilibrio familiare, poi affermi questo
Sinceramente, non ti capisco
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Lunedì 24 Lug 2017, 22:40:06
Primi dici che non vuoi che Della alteri l'equilibrio familiare, poi affermi questo
Sinceramente, non ti capisco

Infatti ti ricordo che poco più in alto ho scritto che...

Citazione
Continuo a pensare che un ritorno di Della adulta sulle pagine del Topo possa voler significare una rottura del nido familiare, che abbiamo visto troppe volte integro e unito. Magari sono tutti miei sospetti e timori ingiustificati e sarei ben contento di essere smentito un bel giorno, tuttavia per ora la penso così.
E detto fra noi spero proprio che per tornare a utilizzare questo personaggio non si ricorra alla morte del povero marito misterioso, innocente vittima di Al Taliaferro e Ted Osborne.

Topolino08

Nel caso uno sceneggiatore come Enna (o chi per esso) si dovesse prendere il faticoso incarico di riportare di moda Della, la prima cosa che vorrei sarebbe un ripresa attiva del personaggio, non un ritorno nel dimenticatoio.  ;)

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Lunedì 24 Lug 2017, 23:03:36
Io vedo come possibile ed anzi auspicabile che Della venga introdotta in qualche storia in cui ci si riferisca all'infanzia dei paperi (le storie di PP8 sarebbero perfette in tal senso): si tratterebbe di un elemento di novità positivo.
Non vedo alcuna utilità, invece, che detto personaggio venga introdotto nell' universo disneyano ordinario: ci possiamo girare intorno quanto vogliamo, ma la realtà implicitamente sottesa alla famiglia dei paperi, nella sua ordinaria quotidianità, è che i genitori di QQQ siano morti, e che gli equilibri interni alla famiglia si siano successivamente costituiti e consolidati così come oggi li conosciamo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 24 Lug 2017, 23:47:01
Nel caso uno sceneggiatore come Enna

ma lo volete davvero male al povero Bruno!

Prima i paperotti da grandi, poi Reginella, ora anche Della... roba che deve intervenire l'FBI Protezione Testimoni! ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 25 Lug 2017, 18:55:01

Infatti ti ricordo che poco più in alto ho scritto che...


Nel caso uno sceneggiatore come Enna (o chi per esso) si dovesse prendere il faticoso incarico di riportare di moda Della, la prima cosa che vorrei sarebbe un ripresa attiva del personaggio, non un ritorno nel dimenticatoio.  ;)

Topolino08
Io vedo come possibile ed anzi auspicabile che Della venga introdotta in qualche storia in cui ci si riferisca all'infanzia dei paperi (le storie di PP8 sarebbero perfette in tal senso): si tratterebbe di un elemento di novità positivo.
In effetti Paperino Paperotto sarebbe stata un'occasione perfetta per approfondire personaggi come Della, o i genitori di Paperino, o Nonno Papero, ma sappiamo che 19 anni fa è stata fatta una scelta diversa, e ora sinceramente non vedo come Della, o gli altri, possano essere introdotti in tale serie senza che si pongano gli stessi problemi di un suo ritorno nel presente. Il che non sarebbe così negativo se PP8 fosse una delle tante versioni del passato di Paperino nelle storie italiane, mentre sembra che ogni racconto debba uniformarsi ad esso.

Ad ogni modo, visto che è stato citato Enna, segnalo che in un'intervista dello scorso settembre (http://www.abruzzoweb.it/contenuti/fumetti-bruno-enna-papa-del-piccolo-paperino-rivedra-gli-amici-da-grande-/609382-393/) l'autore ha negato di voler utilizzare Della in PP8:

Citazione
I genitori di Paperino, Quackmore e Ortensia, sua sorella Della, potrebbero mai fare un’apparizione nelle tue storie? Nonno Dabney? E Ciccio?

In generale, direi di no. Forse Ciccio potrebbe essere l’unico a fare un’apparizione.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 25 Lug 2017, 19:26:03

Dalla risposta di Enna si evince che, sia da parte degli autori che degli editori, c'era la volontà di utilizzare, per questa serie PP8, personaggi noti ai più (Paperino, Nonna Papera, a volte Zio Paperone e Gastone) o nuovi di zecca, come quelli che abbiamo conosciuto in questi ultimi vent'anni. Nessuno spazio per personaggi barks-donrosiani e men che meno per quelli taliaferriani solo accennati (la sorellina Della). A ulteriore conferma di ciò, la scelta di Ciccio come possibile new entry (isolata o sporadica) rispetto agli altri personaggi elencati nella domanda, proprio perché più popolare e sempre in voga nelle pagine del Topo.

Però le one page provenienti dall'Olanda potrebbero far cambiare idea ad Enna, ad altri autori, se non proprio alla direzione o all'editore.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 25 Lug 2017, 21:09:39
significherebbe sconvolgere la continuità delle storie Disney.
Soprattutto tenendo presente che di continuity nei fumetti Disney non se ne è mai parlato né mai se ne parlerà...   :-?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 25 Lug 2017, 21:25:39
Dalla risposta di Enna si evince che, sia da parte degli autori che degli editori, c'era la volontà di utilizzare, per questa serie PP8, personaggi noti ai più (Paperino, Nonna Papera, a volte Zio Paperone e Gastone) o nuovi di zecca, come quelli che abbiamo conosciuto in questi ultimi vent'anni. Nessuno spazio per personaggi barks-donrosiani e men che meno per quelli taliaferriani solo accennati (la sorellina Della).
Purtroppo è così. E questa voglia di inserire "personaggi noti ai più" è ironicamente ciò che i danesi cercano accuratamente di evitare nella loro versione di PP8: ad eccezione di Nonna Papera, la cui presenza è necessaria per non contraddire la premessa della serie stabilita dagli autori italiani, l'inserimento di altri personaggi noti come Paperone o Gastone è accuratamente evitato per enfatizzare il distacco del microcosmo di PP8 dalle storie normali, come spiega Kari Korhonen in questo video:

[media]https://www.youtube.com/watch?v=ZIppnG74pTs[/media]

Si tratta dello stesso video menzionato da Monkey_Feyerabend a pagina 17 di questo topic, ma ancora non era stato linkato. La parte in cui afferma quello che ho detto è al minuto 12 circa.

A ulteriore conferma di ciò, la scelta di Ciccio come possibile new entry (isolata o sporadica) rispetto agli altri personaggi elencati nella domanda, proprio perché più popolare e sempre in voga nelle pagine del Topo.
La frase su Ciccio però sembrava buttata lì giusto per completare la risposta, e visto che in 19 anni non è ancora apparso in tale serie è possibile che non lo farà mai. Spero che sia così, non perchè io abbia qualcosa contro il personaggio, ma semplicemente perchè preferisco la versione in cui Paperino e Ciccio si sono conosciuti da adulti.

Però le one page provenienti dall'Olanda potrebbero far cambiare idea ad Enna, ad altri autori, se non proprio alla direzione o all'editore.
Più che altro sarebbe da dimostrare che Enna, altri autori, la direzione e l'editore siano a conoscenza dell'esistenza di quelle one-pagers, ammesso e non concesso che sapendolo decidano di trarne ispirazione.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: raes - Mercoledì 26 Lug 2017, 08:38:07
le conoscono perchè pubblicate su questo forum che è seguito , se non altro almeno dalla direttrice
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Mercoledì 26 Lug 2017, 09:26:41
Qui ci si stupisce che la redazione non voglia stravolgere decenni di tradizione "nipotesca" introducendo nelle storie i genitori di Qui Quo Qua. Ma cosa c'è di così strano? L'alone di mistero su questa ed altre questioni è un punto di forza del fumetto Disney, dove non tutto è spiegato ma va preso così com'è. Tenete presente che anche la stessa Saga ha potuto vedere la luce solo in quanto produzione "di nicchia" ovvero non rivolta al grande pubblico. Analogamente, le storie Egmont di una pagina in cui è presente Della (che tanto vi sembrano straordinarie) sono brevissime e non introducono il personaggio in pianta stabile nell'universo paperopolese contemporaneo, né offrono grandi approfondimenti sulla loro vita. La permanenza dei nipotini in casa di Paperino è spiegabile in vari modi, già ipotizzati qui: inoltre il fatto che nelle storie non compaiano mai e non vengano citati non significa che ciò non avvenga "al di fuori" delle vicende mostrate. Don Rosa magari, se avesse continuato la sua opera avrebbe rivelato la sua versione dei fatti, ma difficilmente questo avverrà, come detto sopra, per mano di altri su una testata come Topolino.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Mercoledì 26 Lug 2017, 12:16:44

In effetti, se neanche Don Rosa e la Egmont hanno mai introdotto il personaggio adulto di Della nella Paperopoli attuale, sembra strano che ciò possa avvenire in Italia, un paese che non ha mai mostrato interesse per certo parentado stretto di Paperone e Paperino, sviluppato da Don Rosa.

Però, partendo da PP8 e dalle tavole olandesi con Della, credo che anche Enna (come altri autori coinvolti in Quack Town) sarebbe stimolato ad introdurre questa paperetta non ancora macchiata dal 'peccato' di aver abbandonato i suoi tre rampolli (a casa del fratello, comunque, e non in orfanotrofio o per strada), chissà per quali serie ragioni.

Gli autori potrebbero essere stimolati anche nel creare un nuovo tipo di rapporto, assolutamente mancante nel fumetto Disney, quello tra fratello e sorella, visto che i piccoli consanguinei sono sempre dello stesso sesso (QQQ, EEE, TT, MM, PP, Bassottini) o figli unici (Pennino, Gastoncino, Newton). Anche gli altri paperetti di QT non mi pare abbiano fratelli o sorelle. E anche fra adulti non mi pare esistano coppie di fratello e sorella: l'unica presentata in passato era oltretutto errata (quella formata da Nonna Papera e Zio Paperone).

I bisticci casalinghi fra Paperino e Della (inizialmente il primo mal digerisce la presenza della seconda, abituato a stare per conto proprio, quando vuole), redarguiti da Nonna Papera, potrebbero essere un classico prologo per storie che poi si svilupperebbero con gli altri baby quacktonians in cui il numero delle femminucce sarebbe pari a quello dei maschietti (3 a 3).

Forza Bruno, cominciamo a stendere i primi nuovi soggetti!  ;D
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Mercoledì 26 Lug 2017, 14:21:54
Sì, ma bisogna vedere se glielo consentirebbero dall'alto. Sappiamo bene che gli autori sono soggetti a varie direttive, fra cui, a quanto sembra, proprio l'evitare certi approfondimenti e sperimentazioni.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 27 Lug 2017, 00:43:06
Mah, io non sono né contrario né favorevole... insomma penso di poter continuare a vivere lo stesso sia che Della (ri)appaia sia che se ne rimanga buona buona nel suo limbo.
Anche perché sono arciconvinto che, qualora dovesse fare la sua apparizione, sarebbe una tantum, oppure una volta ogni decennio circa.
Insomma non cambierebbe niente: le GM, le missioni intorno al mondo con gli zii, il loro domicilio da Paperino, la loro routine scolastica eccetera.

Anche perché, contrariamente a quel che qualcuno di voi pensa, non esiste continuity nel mondo Disney (basti pensare a quante volte i paperi sono andati nello spazio, e tutte le volte è sempre la prima volta).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 27 Lug 2017, 12:48:37
Soprattutto tenendo presente che di continuity nei fumetti Disney non se ne è mai parlato né mai se ne parlerà...   :-?
Anche perché, contrariamente a quel che qualcuno di voi pensa, non esiste continuity nel mondo Disney (basti pensare a quante volte i paperi sono andati nello spazio, e tutte le volte è sempre la prima volta).
Non mi sembra che le cose siano proprio così. :-?

Tenete presente che anche la stessa Saga ha potuto vedere la luce solo in quanto produzione "di nicchia" ovvero non rivolta al grande pubblico.
"Di nicchia" fino a un certo punto. Forse è così in Italia, ma all'estero direi che tra i fumetti Disney prodotti in anni recenti non credo che ce ne sia uno più ristampato e più commentato della Saga stessa, anche tra chi abitualmente non legge questo tipo di fumetti.

Analogamente, le storie Egmont di una pagina in cui è presente Della
In realtà quelle storie di una pagina sono prodotte dagli olandesi, non dalla Egmont. Quest'ultima invece produce storie di Paperino Paperotto simili in tutto e per tutto a quelle italiane.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Giovedì 27 Lug 2017, 15:17:30
Tutto giusto. Però non credo proprio che in Italia sarebbero mai potute uscire su Topolino le storie di Don Rosa. Ed anche la Egmont stessa si era rivelata prudente e per nulla contenta di certe rivelazioni (tanto per fare un esempio, Una lettera da casa subì modifiche in corso d'opera a causa di direttive redazionali), inoltre mi pare di aver letto da qualche parte che a Don Rosa era stata espressa contrarietà, se non proprio un divieto, riguardo futuri impieghi di personaggi come Della e Ortensia.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 27 Lug 2017, 16:44:00
Tutto giusto. Però non credo proprio che in Italia sarebbero mai potute uscire su Topolino le storie di Don Rosa.
Il che non è certo un complimento per la redazione di Topolino.

Ed anche la Egmont stessa si era rivelata prudente e per nulla contenta di certe rivelazioni (tanto per fare un esempio, Una lettera da casa subì modifiche in corso d'opera a causa di direttive redazionali), inoltre mi pare di aver letto da qualche parte che a Don Rosa era stata espressa contrarietà, se non proprio un divieto, riguardo futuri impieghi di personaggi come Della e Ortensia.
La Egmont non ha mai vietato a Don Rosa di fare storie con Della adulta per il semplice motivo che Rosa non ha mai proposto alla Egmont alcuna storia che contenesse Della da adulta.

È invece vero che la Egmont ha imposto Rosa di non utilizzare Ortensia in "Una lettera da casa", per una motivazione a mio parere ridicola.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Giovedì 27 Lug 2017, 17:27:26
Non sarà un complimento, ma è una constatazione: e quello stesso ostracismo che è sempre stato presente su Topolino riguardo questi approfondimenti donrosiani ha colpito, più di recente, anche il passato remoto del settimanale, argomento del quale ci si guarda dal parlare, forse nel timore che i giovani lettori possano appassionarsi e abbandonare le testate attuali. Mi stupirei fortemente se venisse consentito a uno degli autori attuali di utilizzare Della adulta o altri personaggi simili, e non posso credere che nessuno l'abbia mai proposto.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 27 Lug 2017, 19:14:50
non esiste continuity nel mondo Disney
Non mi sembra che le cose siano proprio così. :-?
E invece stanno proprio così: non esiste continuity, altrimenti PK "farebbe a pugni" con Paperinik che a sua volta è incompatibile col Donald classico.

Ti ripropongo il caso delle avventure spaziali: quante volte i paperi sono stati nello spazio? Decine? un centinaio?
E tutte le volte che per un motivo o nell'altro si infilano una tuta spaziale è sempre la prima volta...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 27 Lug 2017, 21:43:54
Mah, io non sono né contrario né favorevole... insomma penso di poter continuare a vivere lo stesso sia che Della (ri)appaia sia che se ne rimanga buona buona nel suo limbo.
Anche perché sono arciconvinto che, qualora dovesse fare la sua apparizione, sarebbe una tantum, oppure una volta ogni decennio circa.
Insomma non cambierebbe niente: le GM, le missioni intorno al mondo con gli zii, il loro domicilio da Paperino, la loro routine scolastica eccetera.
Mi trovo perfettamente d'accordo con quanto espresso.

Anzi, aggiungo una cosa che magari a molti non piacerà: a me, anche se Della portasse i figli a vivere con lei, non importerebbe più di tanto.

ostracismo che è sempre stato presente su Topolino riguardo questi approfondimenti donrosiani ha colpito, più di recente, anche il passato remoto del settimanale
Non ho capito: come può qualcosa di recente influire sul passato?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Giovedì 27 Lug 2017, 22:00:05

Non ho capito: come può qualcosa di recente influire sul passato?

Mi riferivo alla precisa volontà di soffermarsi il meno possibile sul glorioso passato del settimanale, nelle sue pagine.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 29 Lug 2017, 13:24:58
La storia di Rota, con Paperone e Nonna Papera fratello e sorella che trovano un uovo caduto da un albero da cui nasce Paperino, non mi ha mai convinto per numerosi motivi. Non sarà dunque per quella storia che cambierò idea sul fatto che, per me, i paperi Disney non nascono da uova.

Ricordo altre storie oltre a quella di Rota che hanno usato quel concetto, ma di Paperoga al momento non mi viene in mente niente, a parte forse qualche vignetta intravista in varie pagine Facebook.

scusa se ti rispondo solo ora, comunque ecco qua:
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 29 Lug 2017, 16:49:00
Peninha sarebbe il nome di Paperoga in brasiliano/portoghese?
Ecco perché il nipote si chiama Pennino (oddìo, per me è il figlio avuto con Gloria, solo che per timore di uno scandalo in casa Disney l'ha spacciato per il nipotino).
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 29 Lug 2017, 17:14:23
Peninha sarebbe il nome di Paperoga in brasiliano/portoghese?
Ecco perché il nipote si chiama Pennino (oddìo, per me è il figlio avuto con Gloria, solo che per timore di uno scandalo in casa Disney l'ha spacciato per il nipotino).

"Peninha" significa "piccola piuma" che traduce decentemente il "Fethry" originale (inoltre "que penha!" dovrebbe significare anche "che pasticcio!" a conferma del carattere del cugino pasticcione di Paperino).

il "nostro" Pennino (che ironia della sorte sembra la traduzione del nome dello zio) in originale è invece "Biquinho" cioè "Piccolo becco".
Ufficialmente (https://inducks.org/story.php?c=B+810124) è figlio di una sorella (mai mostrata) di Paperoga.

(https://outducks.org/thumbnails3/webusers/2005/11/br_tp_0203b_001.jpg)


Persosi nella giungla mentre la cicogna lo portava a destinazione e cresciuto dagli istrici come Mowgli, venne ritrovato circa 4-5 anni dopo da Paperoga e la fidanzata Gloria.
Piccola curiosità: per Pennino i brasiliani chiesero, e ottennero, dalla Disney USA che nelle storie conservasse il caratteristico piumaggio giallo dei paperotti del mondo reale, per cui nelle storie made in brazil è di colore giallo (a differenza di QQQ, che però sono più grandi). Questa cosa del colore però si perse nelle storie tradotte all'estero...

(https://outducks.org/webusers/webusers/2010/12/br_apn_0002a_001.jpg)

La stessa striscia di cui sopra, sebbene si riferisca alla nascita di Paperoga, nella storia da cui è presa ha i colori "esatti" del piumaggio biondi!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Max - Sabato 29 Lug 2017, 18:17:06
La storia di Rota, con Paperone e Nonna Papera fratello e sorella che trovano un uovo caduto da un albero da cui nasce Paperino, non mi ha mai convinto per numerosi motivi. Non sarà dunque per quella storia che cambierò idea sul fatto che, per me, i paperi Disney non nascono da uova.

Ricordo altre storie oltre a quella di Rota che hanno usato quel concetto, ma di Paperoga al momento non mi viene in mente niente, a parte forse qualche vignetta intravista in varie pagine Facebook.

Preferisco la versione di "Paperino e lo scalognofugo triplo", in cui si sottintende, pur senza esplicitarlo, un parto umano.

Piuttosto, com'è la versione originale brasiliana di "Paperino e l'addio al celibato"? Nella versione americana si parla esplicitamente di "nove mesi"

(https://3.bp.blogspot.com/-KbDzLMwWO7c/VsC0VsYgw-I/AAAAAAAAHJ4/vxLhhi0jIO0/s1600/wi17.jpg)

mentre nella versione italiana non c'è alcun riferimento temporale, anche se si parla di giramento di testa e nausea, e la parola che segue  "Non dirmi che sei..." può logicamente essere una sola.

Però se Della tornasse e i riprendesse i figli, lo status quo cambierebbe dato che non vivrebbero più con Paperino. Non si può proprio dire che non cambierebbe nulla.

A questo avevo pensato anch'io: dato che la serie non è vincolata allo standard dei fumetti "normali" (esclusi quindi gli adattamenti delle serie animate), è possibile che facciano tornare Della in modo definitivo senza che questo influenzi le normali storie.

Se il riferimento è alla storia olandese del 2014, lì venivano esclusi futuri contatti tra Della e i figli, così come veniva escluso un suo ritorno per molti anni, dal punto di vista dell'universo immaginario.

Hanno eliminato la pesca? Peccato, come scelta mi pare non abbia molto senso.

In realtà lì di poco credibile c'è il fatto che, secondo quella versione, Paperino sarebbe figlio di ignoti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Sabato 29 Lug 2017, 19:40:21
Ma insomma, che male vi ha fatto la povera Della?
State pur certi che, SE dovesse tornare, non cambierebbe lo status quo.
Per come la vedo, i modi di farla tornare sono due e solo due:

1) rispunta fuori dal nulla Ta-Daaa! voilà ragazzi, sono Della, Paperino ti ricordi di me?
2) Della è sempre esistita, solo che la sua vita non ci è mai stata mostrata. Magari lavora da un'altra parte, e quelle volte che QQQ non si vedono sono da lei... che ne sappiamo noi? In questo caso non cambia nulla.

 ;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paperon Barnaby Otis - Sabato 29 Lug 2017, 20:00:35
1) rispunta fuori dal nulla Ta-Daaa! voilà ragazzi, sono Della, Paperino ti ricordi di me?

 [smiley=facepalm.gif]

2) Della è sempre esistita, solo che la sua vita non ci è mai stata mostrata. Magari lavora da un'altra parte, e quelle volte che QQQ non si vedono sono da lei... che ne sappiamo noi? In questo caso non cambia nulla.

Questa è un'ottima intuizione. Risolverebbe tutto con arguzia e ingegno.  ;)

Topolino08
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 30 Lug 2017, 18:32:21
E invece stanno proprio così: non esiste continuity, altrimenti PK "farebbe a pugni" con Paperinik che a sua volta è incompatibile col Donald classico.
Lasciamo un attimo da parte Paperinik e concentriamoci sul contesto della tua frase: "Soprattutto tenendo presente che di continuity nei fumetti Disney non se ne è mai parlato né mai se ne parlerà...   :-?", che fungeva da risposta al messaggio di Topolino08 secondo cui cambiare il fatto che QQQ vivono da Paperino "significherebbe sconvolgere la continuità delle storie Disney."

Per spiegare perchè secondo me il tuo messaggio è errato, proviamo a considerare il seguente scambio immaginario tra due utenti:

Utente 1: Se Topolino vendesse Pluto per sempre, questo sconvolgerebbe la continuità delle storie Disney

Utente 2: Non è vero, perchè di continuity nei fumetti Disney non se ne è mai parlato né mai se ne parlerà...   :-?

Spero che così sia più chiaro perchè ho contestato il tuo messaggio.

Ti ripropongo il caso delle avventure spaziali: quante volte i paperi sono stati nello spazio? Decine? un centinaio?
E tutte le volte che per un motivo o nell'altro si infilano una tuta spaziale è sempre la prima volta...
Quante volte? Non lo so, non le ho contate, ma visto che in numerose storie Paperino e i nipotini agiscono come se le chiamate di zio Paperone per missioni apparentemente assurde fossero qualcosa di frequente, al punto che non ne rimangono affatto sorpresi (dovrebbero esserlo se fosse la prima volta), non sarei sorpreso di trovare più di una storia in cui i personaggi precisano che non è la prima volta che si infilano la tuta spaziale.

Anzi, aggiungo una cosa che magari a molti non piacerà: a me, anche se Della portasse i figli a vivere con lei, non importerebbe più di tanto.
Non entro nel merito se tale scelta, qualora venisse fatta, sia positiva o negativa, ma sono sorpreso che tu reputi che la cosa abbia un impatto praticamente nullo sulle future storie dell'universo dei paperi.


scusa se ti rispondo solo ora, comunque ecco qua:

(http://www.papersera.net/public_html2/yabbfiles/Attachments/100.jpg)
Non era l'immagine che avevo visto io, ma meglio così, ho un'informazione in più. Comunque per me non cambia niente, la mia idea è che i paperi Disney rimangono sempre uomini disegnati come animali, per cui non crederò mai che nascano da delle uova.

Ma insomma, che male vi ha fatto la povera Della?
State pur certi che, SE dovesse tornare, non cambierebbe lo status quo.
Per come la vedo, i modi di farla tornare sono due e solo due:

1) rispunta fuori dal nulla Ta-Daaa! voilà ragazzi, sono Della, Paperino ti ricordi di me?
2) Della è sempre esistita, solo che la sua vita non ci è mai stata mostrata. Magari lavora da un'altra parte, e quelle volte che QQQ non si vedono sono da lei... che ne sappiamo noi? In questo caso non cambia nulla.

 ;)
La seconda mi sembra improponibile, sarebbe come insultare l'intelligenza del lettore: con lo stesso criterio si potrebbe dire che Paperino ha sei nipoti che vivono con lui, e se ne vediamo solo tre è perchè a rotazione tre di loro sono fuori a giocare o da qualche altra parte. E poi in molte storie viene detto che Paperino è il loro tutore.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Domenica 30 Lug 2017, 20:15:03
Bah, Clinton... sai che non concordo su nessuna sillaba su ciò che dici?
Nemmeno le virgole... in sostanza, le contestazioni che mi muovi sono praticamente nulle.

In merito allo spazio: i paperi sono andati in orbita e persino oltre Plutone quasi un centinaio di volte e... sì: è sempre la prima volta perché Archimede inventa sempre lo stesso razzo tutte le volte, lo fa sempre partendo da zero e dai discorsi si capisce che è un esordio per tutti.

In quanto a Paperinik, vale lo stesso discorso già fatto e a cui nessuno ha trovato modo di controbattere (perché non ci sono argomentazioni): se Paperino fosse sempre Paperinik, come mai quando è costretto a seguire ZP in giro per il mondo non si porta dietro qualche marchingegno dei suoi che potrebbe tornare utile, che tanto vanno sempre a finire nei guai?

Ritenta, sarai più fortunato.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Castyano - Domenica 30 Lug 2017, 20:32:24
Perché dovrebbe dare troppe spiegazioni.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: feidhelm - Lunedì 31 Lug 2017, 10:50:48
"Peninha" significa "piccola piuma" che traduce decentemente il "Fethry" originale (inoltre "que penha!" dovrebbe significare anche "che pasticcio!" a conferma del carattere del cugino pasticcione di Paperino).

L'espressione usata comunemente è "que pena!", e significa "che peccato!". Penha vuol dire roccia.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 31 Lug 2017, 21:24:57
Bah, Clinton... sai che non concordo su nessuna sillaba su ciò che dici?
Nessun problema, sai che noia essere sempre d'accordo con tutti.

Nemmeno le virgole... in sostanza, le contestazioni che mi muovi sono praticamente nulle.
Ohibò.

In merito allo spazio: i paperi sono andati in orbita e persino oltre Plutone quasi un centinaio di volte e... sì: è sempre la prima volta perché Archimede inventa sempre lo stesso razzo tutte le volte, lo fa sempre partendo da zero e dai discorsi si capisce che è un esordio per tutti.
Qui credo ci sia un equivoco di fondo: quando contesto la tua tesi sull'assenza di continuity, non sostengo certo che ogni singola storia a fumetti Disney dal 1930 ad oggi sia stata pensata per essere coerente con tutte le altre. È innegabile, però, che esistano dei punti fissi (Paperino vive con i suoi tre nipoti, Paperone ha un deposito pieno di soldi ed è un taccagno ecc.). Possiamo chiamarla "continuity", possiamo chiamarla in un altro modo, ma una certa coerenza di fondo nelle premesse di base è evidente. Ecco perchè, se c'è qualcosa privo di senso, è il seguente scambio tra te e Topolino08:

Topolino 08: "Sinceramente non penso che i nostri sceneggiatori riutilizzeranno il personaggio di Della, perché fare ciò significherebbe sconvolgere la continuità delle storie Disney." [Ovviamente si riferiva non tanto al ritorno di Della in sè, ma all'ipotesi che si riprendesse i fligli, che dunque da quel momento non vivrebbero più con Paperino]

Ser Soldano: "Soprattutto tenendo presente che di continuity nei fumetti Disney non se ne è mai parlato né mai se ne parlerà...    :-?"

Alla luce di questo, credo sia abbastanza inutile mettermi a cercare storie in cui Paperino o Paperone dicono di essere già stati nello spazio, storie che sicuramente esistono, anche se su due piedi mi vengono in mente solo sequel, storie che fanno parte di cicli, o l'incipit di "ZP e i terremotari".

In quanto a Paperinik, vale lo stesso discorso già fatto e a cui nessuno ha trovato modo di controbattere (perché non ci sono argomentazioni): se Paperino fosse sempre Paperinik, come mai quando è costretto a seguire ZP in giro per il mondo non si porta dietro qualche marchingegno dei suoi che potrebbe tornare utile, che tanto vanno sempre a finire nei guai?
Su questo punto sfondi con me una porta non aperta ma proprio spalancata: ho sempre pensato che l'idea stessa di Paperinik sia incomplatibile con il Paperino classico.

Ritenta, sarai più fortunato.
Speriamo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 31 Lug 2017, 22:01:15

Nel penultimo numero del Topo mi sono sorpreso per questa frase di Archimede in viaggio verso Marte con Paperino nella storia "Paperinik e la doppia invasione":

"Per anni abbiamo creduto che la Terra fosse l'unico pianeta del sistema solare a essere abitato..."

Frase che potrebbe avere un senso nel mondo Disney se rapportata a molti decenni prima, ma non detta nel tempo presente.

E' una storia Egmont e non saprei se queste frasi riguardo missioni spaziali siano prassi comune. Se mi sono sorpreso di ciò (negativamente) è perché nelle storie italiane di viaggi nell'universo, per quanto non si rammentino ogni volta le precedenti avventure in tal senso, non c'è nulla che faccia pensare ad una 'prima volta' ma, al contrario, c'è una certa 'disinvoltura' nell'organizzare la cosa, facendo intendere di avere esperienza nel campo, dando per scontata l'esistenza di altre forme di vita nell'universo (che in effetti compaiono nelle storie del libretto troppo spesso, in storielle spesso banali se non demenziali). 

Sembrerebbe di essere OT ma non è così:
Della viene vista come una 'marziana' ma, al contrario degli omini verdi, non credo che comparirà nelle storie del Topo con la stessa disinvoltura di questi.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Lunedì 31 Lug 2017, 23:05:18
Un indiretto riferimento al fatto che Paperino sia il tutore di QQQ si trova proprio nell'ultimo Topo, nella storia/revival con Reginella, allorquando Paperino, a pagina 12, rinfaccia ai nipotini di averli educati e mantenuti e di aver fatto per loro tante rinunce.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 1 Ago 2017, 09:31:32
Nel penultimo numero del Topo mi sono sorpreso per questa frase di Archimede in viaggio verso Marte con Paperino nella storia "Paperinik e la doppia invasione":

"Per anni abbiamo creduto che la Terra fosse l'unico pianeta del sistema solare a essere abitato..."

Frase che potrebbe avere un senso nel mondo Disney se rapportata a molti decenni prima, ma non detta nel tempo presente.

E' una storia Egmont e non saprei se queste frasi riguardo missioni spaziali siano prassi comune. Se mi sono sorpreso di ciò (negativamente) è perché nelle storie italiane di viaggi nell'universo, per quanto non si rammentino ogni volta le precedenti avventure in tal senso, non c'è nulla che faccia pensare ad una 'prima volta' ma, al contrario, c'è una certa 'disinvoltura' nell'organizzare la cosa, facendo intendere di avere esperienza nel campo, dando per scontata l'esistenza di altre forme di vita nell'universo (che in effetti compaiono nelle storie del libretto troppo spesso, in storielle spesso banali se non demenziali). 

Sembrerebbe di essere OT ma non è così:
Della viene vista come una 'marziana' ma, al contrario degli omini verdi, non credo che comparirà nelle storie del Topo con la stessa disinvoltura di questi.
La frase è corretta, il nostro a quanto ne sappiamo è l'unico pianeta del nostro Sistema Solare ad essere abitato da una civiltà intelligente. Animali acquatici potrebbero esistere nell'oceano sotteraneo di Europa, microorganismi su Marte. Poi è chiaro che nell'Universo, o meglio, nel Multiverso, esistano migliaia di civiltà intelligenti. Tornando IT, devo dire che le danesi non mi hanno mai fatto impazzire, anche se alcune le ricotdo con piacere, ma a mio parere sono storie anonime
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 1 Ago 2017, 11:58:35
In merito allo punto:
Rapido fuoritema, visto che si e' insistito tanto su questo punto: ecco un esempio esplicito di memoria di viaggi spaziali. A quanto ricordo, in Zio Paperone e il tetracarbossidone (https://inducks.org/story.php?c=I+AT++252-A) i nipotini organizzano il viaggio sul pianeta Arancio solo allo scopo di
Spoiler: mostra
marinare la scuola
e non per curiosita': al riguardo, menzionano esplicitamente di essere gia' stati piu' volte nello spazio in passato. Mi sembra che in in quella storia tutti i paperi vedessero il viaggio interstellare come routine.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Martedì 1 Ago 2017, 13:59:45
La frase è corretta, il nostro a quanto ne sappiamo è l'unico pianeta del nostro Sistema Solare ad essere abitato da una civiltà intelligente.
La frase è corretta se detta da noi, nella nostra realtà.
Non lo è se detta da Archimede, nella 'realtà' del mondo Disney.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Martedì 1 Ago 2017, 14:19:05
La frase è corretta se detta da noi, nella nostra realtà.
Non lo è se detta da Archimede, nella 'realtà' del mondo Disney.
In effetti... Cimino e PK docet
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Martedì 1 Ago 2017, 16:00:33
Mi sembra che in in quella storia tutti i paperi vedessero il viaggio interstellare come routine.
Una rondine non fa primavera.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Il cugino Paperoga - Martedì 1 Ago 2017, 16:11:24
Noi stiamo qui a discutere di Della, ma già m'immagino tra 20 anni qualche avventuriero provare a sistemare in un albero genealogico zii e prozii di Pippo ;D

Scherzi a parte, sono giunto alla conclusione che, essendo l'universo di topi e paperi percepito in maniera diversa da lettore a lettore e da artista ad artista, gli unici che hanno il potere di 'ufficializzare' il proprio universo sono sceneggiatori e in parte disegnatori, anche se nei limiti permessi. Continuity vera e propria nei fumetti Disney non può esserci, QQQ non saranno mai adulti perché il tempo è fermo nel presente, ma c'è una vaga linea temporale valida per il passato (Zio Paperone in Klondike, PP8 ecc.). Della in Italia non apparirà nel presente non perché madre di QQQ, ma perché madre. Paperi e topi non possono apparire con i genitori, ed è un ordine dall'alto, il resto (assenza di genitori) lo immaginiamo ognuno di noi nel proprio universo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Martedì 1 Ago 2017, 17:34:37
Un indiretto riferimento al fatto che Paperino sia il tutore di QQQ si trova proprio nell'ultimo Topo, nella storia/revival con Reginella, allorquando Paperino, a pagina 12, rinfaccia ai nipotini di averli educati e mantenuti e di aver fatto per loro tante rinunce.
Interessante, anche se il fatto che Paperino sia il loro tutore viene ribadito spesso, quello che non viene detto è il motivo.

Rapido fuoritema, visto che si e' insistito tanto su questo punto: ecco un esempio esplicito di memoria di viaggi spaziali. A quanto ricordo, in Zio Paperone e il tetracarbossidone (https://inducks.org/story.php?c=I+AT++252-A) i nipotini organizzano il viaggio sul pianeta Arancio solo allo scopo di
Spoiler: mostra
marinare la scuola
e non per curiosita': al riguardo, menzionano esplicitamente di essere gia' stati piu' volte nello spazio in passato. Mi sembra che in in quella storia tutti i paperi vedessero il viaggio interstellare come routine.
Buono a sapersi, comunque alla fine è emerso che la divergenza di vedute tra me e Ser Soldano si basava sostanzialmente su un equivoco causato dal diverso significato che diamo alla parola "continuity". Ora che l'equivoco è stato chiarito, non credo abbia più senso mettersi a cercare storie in cui i paperi dichiarano di essere già stati nello spazio, almeno non ai fini di questa discussione.

Della in Italia non apparirà nel presente non perché madre di QQQ, ma perché madre. Paperi e topi non possono apparire con i genitori, ed è un ordine dall'alto
Hai una fonte per questo presunto ordine dall'alto che vieti l'inserimento di genitori, o è una tua ipotesi?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Martedì 1 Ago 2017, 22:09:50
Mah, la scarsità di genitori nel fumetto Disney è dovuta al fatto che siano molto limitanti per i personaggi.
Infatti madri e padri nelle comparse compaiono spessissimo.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Il cugino Paperoga - Mercoledì 2 Ago 2017, 09:08:48
Hai una fonte per questo presunto ordine dall'alto che vieti l'inserimento di genitori, o è una tua ipotesi?

No, è una mia ipotesi, scaturita dal fatto che fatico a ricordare un rapporto di sangue diretto tra due personaggi, ognuno ha uno zio/zia ed almeno un nipote, però non appare alcun fratello, sorella o genitore. Forse non si vogliono 'legare' dei personaggi in maniera definitiva ma mantenere una certa individualità.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 2 Ago 2017, 11:19:06

No, è una mia ipotesi, scaturita dal fatto che fatico a ricordare un rapporto di sangue diretto tra due personaggi, ognuno ha uno zio/zia ed almeno un nipote, però non appare alcun fratello, sorella o genitore. Forse non si vogliono 'legare' dei personaggi in maniera definitiva ma mantenere una certa individualità.
Ah, ok, è solo un'ipotesi, dal tuo messaggio prcedente sembrava un fatto certo.

Secondo me non c'è nessun divieto, ma semplicemente è più logico assegnare dei nipoti invece che dei figli ai personaggi principali, per una questione di (sì, ancora questa parola) continuity. Mi spiego: se hai delle idee per alcune storie in cui il personaggio X interagisce con un bambino di 10 anni, ma hai già creato 127 storie da cui si evince che il personaggio X è chiaramente senza figli, non è che puoi fargli apparire dal nulla un figlio già cresciuto alla 128esima storia, fingendo che ci sia sempre stato. Sarebbe un enorme insulto all'intelligenza dei lettori, o spettatori. Questo è per me il vero motivo per cui sono presenti molti nipoti, non per presunti divieti dall'alto, nè tanto meno perchè presentare genitori e figli implica che i primi abbiano fatto sesso (detta così sembra una cosa assurda, ma ho sentito da molte parti questa spiegazione, anche in questo forum) o perchè "Walt si sentiva in colpa per la morte della madre" e frasi simili.

Il mio "non puoi" non è ovviamente una regola assoluta, vedi ad esempio la serie "Ecco Pippo" che fece apparire dal nulla un figlio di Pippo dopo che per decenni il personaggio era stato presentato come privo di fligli, sia nell'animazione (esclusi i corti di George Geef, in cui non è veramente lui ma interpreta un ruolo) che nei fumetti. Questo è uno dei motivi per cui non ho mai apprezzato il personaggio di Max, oltre che per la scarsa qualità della serie, e mi è dispiaciuto vederlo incluso in produzioni animate successive più "mainstream", anche se per fortuna sembra che non appaia più nelle produzioni più recenti. Nei fumetti invece, esclusi quelli di "Ecco Pippo", non è proprio stato calcolato, a parte pochi casi particolari.

Ad ogni modo, Qui, Quo e Qua che vivono con zio Paperino mi sembra siano un'eccezione più che la regola, e questo è qualcosa che si tende spesso a dimenticare. Tip e Tap, Emy, Ely ed Evy, Gilberto ecc. vivono tutti con i loro genitori, e quando li vediamo dai loro zii o dalle loro zie è perche ogni tanto vanno a fare loro visita.

Questo è per quanto riguarda la domanda "perchè i personaggi principali hanno nipoti invece che figli?" Invece, per quanto riguarda la domanda "perchè non vengono mostrati i genitori dei personaggi principali?", la risposta è semplcente: vengono mostrati quando sono utili alla storia, mentre non vengono mostrati se non ci sono storie in cui sarebbero utili. Del resto, i personaggi principali sono adulti, e un adulto non vive normalmente con i genitori, per cui la loro assenza non crea nessuna incongruenza o forzatura. Ma se c'è una situazione in cui i genitori servono alla trama (vedi i genitori di Minni in "Topolino e il bel gagà" o i genitori di Paperina ne "Il diario di Paperino"), gli autori li introducono senza problemi, senza che ci sia nessun divieto dall'alto a impedirne l'uso. Al massimo alcuni autori possono essere esitanti nell'assegnare dei genitori ai personaggi principali perchè, se i creatori lavorano indipendentemente l'uno dall'altro senza mettersi d'accordo (come avviene quando occorre produrre centinaia di storie all'anno, tutti gli anni per molti decenni) c'è il rischio che un personaggio si ritrovi con numerosi padri e numerose madri (rischio già concretizzatosi in alcuni casi), mentre è normale avere un numero elevato di zii e zie... ma questa esitazione non implica un divieto.

C'è da dire che, se anche il divieto di inserire genitori fosse una leggenda metropolitana come io penso, le leggende metropolitane sono però spesso delle profezie che si autoavverano. Intendo dire che se un fan convinto che ci sia un divieto diventa un autore, quell'autore starà attento a non violare tale divieto anche se si tratta di un divieto inesistente. Di più: se un fan convinto dell'esistenza di un divieto diventa un direttore di una rivista, quel direttore imporrà agli altri di non violare quel divieto, che dunque diventerebbe una regola ufficiale anche se prima non esisteva. Questo è quello che intendevo parlando di profezie che si autoavverano. È possibile che ciò accada in futuro, e in parte sta già accadendo, a giudicare dal numero di personaggi (Paperino, Topolino, Minni, Pippo, Clarabella, ecc.) che sempre più spesso vengono rappresentati nei flashback come personaggi che sono stati cresciuti da parenti vari e non dai genitori, in modo spesso completamente gratuito.

Per quanto riguarda i lungometraggi, anche lì sono stati spesi fiumi di inchiostro (https://www.google.it/search?q=disney+missing+mothers&rlz=1C1GGGE_itIT577IT582&oq=disney+missing+mothers&aqs=chrome.0.69i59.3248j0j4&sourceid=chrome&ie=UTF-8) per cercare di spiegare l'assenza di uno o di entrambi i genitori, assenza che ha perfino una voce su Wikipedia:

https://en.wikipedia.org/wiki/Roles_of_mothers_in_Disney_media

Secondo me le varie ipotesi non hanno molto senso, per il semplice motivo che i lungometraggi sono quasi tutti adattamenti di romanzi, favole, e in generale opere preesistenti, quindi l'eventuale assenza di un genitore o di entrambi non è una decisione della Disney.

Ovviamente anche tutto quanto ho scritto sopra è solo la mia opinione, ma credo che si accordi bene con i fatti conosciuti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 2 Ago 2017, 13:52:15
Secondo me non c'è nessun divieto, ma semplicemente è più logico assegnare dei nipoti invece che dei figli ai personaggi principali, per una questione di (sì, ancora questa parola) continuity. Mi spiego: se hai delle idee per alcune storie in cui il personaggio X interagisce con un bambino di 10 anni, ma hai già creato 127 storie da cui si evince che il personaggio X è chiaramente senza figli, non è che puoi fargli apparire dal nulla un figlio già cresciuto alla 128esima storia, fingendo che ci sia sempre stato. Sarebbe un enorme insulto all'intelligenza dei lettori, o spettatori.
Ecco perchè considero il film In viaggio con Pippo un what if, ambientato fuori dall'universo disney "standard"

Tip e Tap, Emy, Ely ed Evy, Gilberto ecc. vivono tutti con i loro genitori
Io Gilberto l'ho sempre visto vivere da solo, all'università. Ma non conosco la storia del personaggio, quindi magari prima la situazione era diversa.

Comunque sia, come ha detto clinton nella parte citata, di fratelli ne esistono (anche se quasi tutti bambini; ci sarà un motivo per ciò)?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 2 Ago 2017, 15:54:29
Comunque sia, come ha detto clinton nella parte citata, di fratelli ne esistono (anche se quasi tutti bambini; ci sarà un motivo per ciò)?

per motivi che derivano dall'animazione: 1 bambino è gestibile, già 2 ti scappano da tutti i lati e fanno comunella contro l'adulto dandosi manforte a vicenda! specialmente se non sei il genitore biologico!
Pensa ad una classe di asilo: magari presi singolarmente sono tanti angioletti, messi assieme sono delle piccole pesti!

Gli stessi Tip&Tap sono una rielaborazione degli orfanelli dei corti di Topolino, dato che era impensabile che un disegnatore ne facesse costantemente a centinaia, si preferì "ridurli" a due!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Mercoledì 2 Ago 2017, 16:06:36
Che io sappia i genitori di Tip e Tap non si sono mai visti
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Mercoledì 2 Ago 2017, 16:14:20
Verrebbe da chiedersi allora come mai sia spuntato (letteralmente dal nulla) Gedeone.
Forse i racconti italiani non erano, a quei tempi, sottoposti al placet della Disney americana, e probabilmente Gentilini si sarà sentito inorgoglito dal fatto di essere stato rappresentato come fratello di Paperone. Chi lo sa?
D'altra parte, dopo i Gamberi è letteralmente scomparso, se si escludono poche altre pagine scarpiane successive.

Comunque è effettivamente più comodo gestire dei cugini e dei nipoti piuttosto che fratelli e nipoti, se non altro perché la cosa genera meno domande (e non mi riferisco a quella banale della riproduzione sessuata). Siamo d'accordo che un nipote potrebbe anche comparire all'improvviso già grandicello, e un figliolo no; però si genera a questo punto una nuova domanda: il personaggio aveva dunque un fratello? e allora che fine ha fatto? e le incongruenze ritornano.
Magari però è solo divertente rappresentare il single alle prese con dei marmocchi scatenati...

Si parlava di Paperoga e di Pennino, figlio di una sua sorella... ma secondo la genealogia barksrosiana Paperoga ha solo un fratello: Chiarafonte / Abner. Insomma, le cose sono sempre un po' confuse.
Ecco perché io penso che in effetti non esista un vero e proprio albero genealogico ufficiale e inamovibile, né penso che mai esisterà.
La stessa celebre linea che vuole Quackmore padre di Paperino e figlio di Elvira, ad esempio, non è considerata quella vera, per intenderci. Per esempio, che fine hanno fatto i genitori di Paperino? Teoricamente dovrebbero essere ancora vivi e vegeti, visto che lo sono la nonna e lo Zione, e quest'ultimo poi continua a definire Paperoga e Gastone "sangue del mio sangue", mentre secondo quella linea non dovrebbero essere nemmeno minimamente parenti, e chiamano Paperone "zio" solo per consuetudine.

Anche perché una delle ipotesi che circolavano era che Della e il marito fossero scomparsi durante la Seconda Guerra Mondiale, in Europa (o a Pearl Harbor?).
Ecco perché penso che l'eventuale (vedo che date per scontato che ci sarà... mica è detto!) riapparizione di Della non cambierà lo status quo di quella che voi chiamate continuity (ma il termine è inesatto: la vera continuity è un'altra cosa).
Semplicemente farà la sua apparizione col suo bel caschetto biondo, e poi dirà beh ciao ragazzi, è stato bello ma ora ritorno dove ero, e riscomparirà per chissà quanto altro tempo. Magari sta facendo un esperimento tipo quelli in cui si simula la vita in una base su Marte nel deserto, dove si rimane isolati per mesi, oppure vive in Thailandia...
Oppure, come ho già detto, Della è semplicemente sempre esistita, come lo è senz'altro la vera famiglia di Tip & Tap, quella di EmyEvyEly e quella di Gilberto.
È vero che QQQ vivono da Paperino, il quale è il legale tutore, ma i motivi, anche perfettamente legali, possono esser tanti. Ho avuto un paio di amici i cui tutori erano le zie e non le madri, che tuttavia sapevo esistere e pure del tutto sane di mente né fedifraghe.

Che io sappia i genitori di Tip e Tap non si sono mai visti
La madre sì, e non era parente di Topolino.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 2 Ago 2017, 18:21:36
Che io sappia i genitori di Tip e Tap non si sono mai visti

(https://s2.postimg.org/5kk11ce85/image.jpg) (https://postimg.org/image/5kk11ce85/)

;)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 3 Ago 2017, 13:02:24
31^ tavola della serie e nuova apparizione di Della!

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/08/nl_dd2017_31l_001.jpg)

qui semplicemente i paperotti sono in gita a Parigi e c'è una gag scrausa sull'ignoranza generale degli americani in europa...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 9 Ago 2017, 21:25:51
segnalo che la topopedia olandese ha una voce molto curata su Della Duck: https://www.donaldduck.nl/duckipedia/d/dumbella-duck/

vi riporto per comodità la versione inglese tradotta da google (coi nomi "tradotti" da me per facilitarvi la lettura) che ha senso:

Citazione
That Dumbella is the mother of HDL, most people know. But why do her sons live with their uncle Donald? Well, because it can go on comic strips.

Few heroes are just a family life. Spike and Suzy also live with their aunt! Still, many people have become curious about this mysterious sister of Donald over the years.

The note
In the movie Donald's Nephews from 1938, HDL suddenly appeared at Donald for the door. They have a note from their mother, stating that Dumbella sends her triple (temporarily) to her brother. With their first appearance in a comic strip, Dumbella has already released a little more, that she has to do it on a doctor's advice. To release her hands, she sends her toddler for a few weeks to her brother. But those weeks become eternity, because the cousins [ch8203][ch8203]have never returned and still live with their uncle.

Time flies
In itself, this can be explained. The naughty HDL were found so much by the cinema audience and the readers, then the Disney Studios decided to let them perform again. And again, and again. Before you know, you are 80 years old! In the Donald Duck newspaper strip, the nephews are returned to their mother once, but later they just dive back to their uncle. And dumbella? We have never seen that.

Family
Still, there is something to tell about her. For example, she is Donald's twin sister. Their parents called Quackmore Duck and Hortensia Duck. The American comic strip artist Don Rosa also gives her a very brief appearance in his series about the uncle Scrooge's young years. But then, as a toddler, hand in hand with her brother Donald.

The space
Furthermore, Dumbella Duck remains an invisible cartoon character. It never comes to light, but is called only occasionally. Until June 2014. In the special Donald Duck storage number for subscribers, we finally find out what happened. If she asks Donald if he wants to spend a weekend on her children, this is related to a space flight with the very first space package. Gyro can make contact with her via his super tablet, to the great nephews of joy. What turns out: Dumbella was the first woman to fly the ocean and she was test pilot!

Dumbella flies with the speed of light through the space. For her feel she's only 15 minutes on the road, while she's been in reality for years! She has to keep flying until her tank is half empty, only then can she return to the ground. Through the tablet she finds HDL very similar to her children. In order not to worry about Dumbella, they say they are called Loekie, Joost and Victor. With tears in their eyes, HDL say goodbye to their mother.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Mercoledì 9 Ago 2017, 23:13:26
Per chi come me non conosce l'inglese???
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 10 Ago 2017, 09:57:02
Per chi come me non conosce l'inglese???

ieri sera la stavo traducendo, avevo quasi finito e se n'è andata la luce per un grave blackout... >:( al momento non c'ho voglia di ritradurla
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Spirito della Fattoria - Giovedì 10 Ago 2017, 10:10:07
Per chi come me non conosce l'inglese???

  Traduzione fatta mediante l’aiuto di Google Traduttore. Alcuni pezzi sono stati variati per migliore la fruibilità del testo.


  Della è la madre di QQQ, fatto saputo. Ma perché i suoi figli vivono con lo zio Paolino Paperino? Beh, perché questo può funzionare nei fumetti.

  Pochi eroi hanno una vita famigliare. Anche Spike e Suzy vivono con la zia! Negli anni molte persone sono diventate curiose di questa misteriosa sorella di P.Paperino.

La lettera
  Nel film I nipoti di Paperino del 1938, QQQ apparvero improvvisamente a P.Paperino dalla porta. Avevano una lettera dalla loro madre, affermando che Della inviasse (temporaneamente) loro tre dal fratello. Nella prima apparizione a fumetti, Della lascia maggiori informazioni, dicendo di averlo fato per motivo medico [N.d.r. il ricovero del padre di QQQ finito in ospedale per un petardo piazzato dai figli]. Per poter aiutare meglio, lei manda i suoi bambini per poche settimane dal fratello. Ma quelle settimane diventano l’eternità, perché i genitori non sono mai tornati e i tre vivono ancora con il loro zio.

Il tempo vola
  In sé, questo può essere spiegato. I pestiferi QQQ piacquero molto al pubblico del film e del fumetto, perciò i Disney Studios decisero di farli recitare ancora. E ancora, e ancora. Prima di saperlo, avevano già 80 anni! Nelle strisce del giornale Donald Duck, i nipotini sono tornati dalla madre una volta, ma in seguito ritornarono di nuovo dallo zio. E Della? Non l’abbiamo mai vista.

La Famiglia
  Ci sono ancora cosa da raccontare su di lei. Per esempio, è la sorella gemella di P.Paperino. I loro genitori si chiamavano Quackmore Duck e Ortensia Duck. L'artista americano Don Rosa, inoltre, le dona un aspetto in una breve apparizione nella sua serie riguardo la gioventù dello zio Paperone. Appare però come una bambina, mano nella mano con il suo fratello P.Paperino.

Lo spazio
  Dopo ciò, Della Duck rimase un personaggio invisibile. Non appare mai, ma viene solo menzionato occasionalmente. Fino al giugno del 2014. Nel numero speciale di Donald Duck per gli abbonati si scopre finalmente cosa è successo. La sua richiesta a P.Paperino di trascorrere il fine settimana con i figli di lei è legata ad un volo spaziale di prova. Archimede riesce a contattarla mediante un super tablet, con grande gioia dei nipoti. Ciò che ne risulta è che Della fu la prima donna a sorvolare l’oceano ed era la pilota di prova!

  Della vola alla velocità della luce nello spazio. Mentre lei percepisce di stare viaggiando solo da 15 minuti, in realtà sono passati molti anni! Lei dovrà continuare a volare fin quando il serbatoio del carburante non sarà vuoto, solo allora potrà atterrare. Vedendoli sul tablet trova che QQQ siano molto simili ai suoi figli. Per non farla preoccupare le dicono di chiamarsi Loekie, Joost e Victor. Con le lacrime agli occhi, QQQ salutano la madre.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 10 Ago 2017, 10:51:20
grazie mille "Spirito"! [smiley=thumbsup.gif]
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Spirito della Fattoria - Giovedì 10 Ago 2017, 11:14:00
grazie mille "Spirito"! [smiley=thumbsup.gif]

  Di niente. Dispiace che la tua traduzione si sia cancellata per un blackout.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 11 Ago 2017, 12:02:09
Ecco perchè considero il film In viaggio con Pippo un what if, ambientato fuori dall'universo disney "standard"
Anch'io, ma non è il massimo pensare che debba essere il fan a considerare un what if ciò che la Disney considera ufficiale, mentre dovrebbe essere la Disney stessa a dichiararlo un what if.

Io Gilberto l'ho sempre visto vivere da solo, all'università. Ma non conosco la storia del personaggio, quindi magari prima la situazione era diversa.
Nella sua storia di esordio si dice esplicitamente che vive in un'altra città (per recarsi da Pippo deve prendere il treno) con entrambi i genitori (vediamo pure Pippo parlare al telefono con la madre). Anche nelle storie immediatamente successive in cui compare c'è sempre una frase in cui si esplicita che non vive da Pippo ma si è solo recato a fargli visita. Inoltre, sempre nella storia d'esordio, Gilberto si reca in un'università per effettuare un esperimento, ma poi lo vediamo andare all'asilo, come è logico che sia.

Se poi la cosa è cambiata in anni recenti non saprei.

Verrebbe da chiedersi allora come mai sia spuntato (letteralmente dal nulla) Gedeone.
Forse i racconti italiani non erano, a quei tempi, sottoposti al placet della Disney americana, e probabilmente Gentilini si sarà sentito inorgoglito dal fatto di essere stato rappresentato come fratello di Paperone. Chi lo sa?
Anch'io credo che i racconti italiani non fossero sottoposti al placet della Disney americana, così come gli stessi racconti americani ad eccezione del periodo 1990-1993. D'altra parte, se anche ci fosse stato un controllo la cosa sarebbe stata indifferente, dato che non credo ci sia mai stata una regola che vietasse agli autori l'inserimento di genitori.

Si parlava di Paperoga e di Pennino, figlio di una sua sorella... ma secondo la genealogia barksrosiana Paperoga ha solo un fratello: Chiarafonte / Abner. Insomma, le cose sono sempre un po' confuse.
Questo è un caso che preferisco non commentare. Già non mi piace l'idea che i Paperi Disney nascano da delle uova, se poi le uova vengono letteralmente portate da una cicogna... tengo per me quello che penso, è meglio.

La stessa celebre linea che vuole Quackmore padre di Paperino e figlio di Elvira, ad esempio, non è considerata quella vera, per intenderci. Per esempio, che fine hanno fatto i genitori di Paperino?
E dove è il problema? O sono vivi e lo vedono ogni tanto dietro le quinte, oppure sono morti. In un caso come nell'altro, non c'è nessuna contraddizione.

lo Zione [...] continua a definire Paperoga e Gastone "sangue del mio sangue", mentre secondo quella linea non dovrebbero essere nemmeno minimamente parenti, e chiamano Paperone "zio" solo per consuetudine.
La questione Paperone-Gastone è ben spiegata in numerose storie di Barks.

Comunque in questo topic si cambia spesso argomento senza accorgersene, per cui la discussione spesso gira in tondo. In particolare, il mio messaggio precedente sosteneva l'idea che non esiste nessun divieto agli autori di utilizzare i genitori, divieto che sarebbe dunque solo una leggenda metropolitana. Dato che nessuna delle mie argomentazioni in tal senso è stata contestata, interpreto ciò ipotizzando che esista un consenso sulla mia frase.


(https://s2.postimg.org/5kk11ce85/image.jpg) (https://postimg.org/image/5kk11ce85/)

;)
La riposto in alta qualità:
(https://s2.postimg.org/g7du6rmdl/image.jpg)

Nelle storie successive comunque sembra che siano veramente nipoti di Topolino, e nelle recenti storie danesi c'è stato un retcon sul personaggio, rappresentato come più giovane ed esplicitamente definito come sorella di Topolino.

31^ tavola della serie e nuova apparizione di Della!

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/08/nl_dd2017_31l_001.jpg)
In realtà è la 32^, dato che la serie è iniziata nell'ultimo numero del 2016, anche se la data di pubblicazione effettiva era di inizio 2017.

qui semplicemente i paperotti sono in gita a Parigi e c'è una gag scrausa sull'ignoranza generale degli americani in europa...
Spero sia quello, anche se gli olandesi hanno il vizio di immaginare che Paperopoli sia in Europa... ma in assenza di indicazioni contrarie, ipotizzerò che in questa gag Paperopoli sia in America.

Questa è la33^ tavola, con nuova apparizione di Della:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/08/nl_dd2017_32j_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Venerdì 11 Ago 2017, 12:10:25
Anch'io, ma non è il massimo pensare che debba essere il fan a considerare un what if ciò che la Disney considera ufficiale, mentre dovrebbe essere la Disney stessa a dichiararlo un what if.
E perchè dovrebbe dichiararlo? D'altronde nelle storie in costume che incontriamo tutti i giorni, non compare nessuna didascalia introduttiva che esplichi: "Attenzione! Questi non sono i personaggi che vivono ai giorni nostri a Paperopoli/Topolinia ecc". Non lo scrivono perchè è ovvio che sia così.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 11 Ago 2017, 13:12:29
In realtà è la 32^, dato che la serie è iniziata nell'ultimo numero del 2016, anche se la data di pubblicazione effettiva era di inizio 2017.

ehm no... Gerardts ha pubblicato la prima storia della serie sul primo numero del '17 (uscito negli ultimi giorni del '16), quindi confermo che è la 31^ ;)

Spero sia quello, anche se gli olandesi hanno il vizio di immaginare che Paperopoli sia in Europa... ma in assenza di indicazioni contrarie, ipotizzerò che in questa gag Paperopoli sia in America.

In effetti nell'ultima battuta scambiano la Torre Eiffel con una Torre che si trova a Rotterdam (ma d'altronde, chi non conosce l'Euromast... senza googlare? :P), ma il riferimento alla consueta ignoranza degli americani in vacanza credo sia lampante al di là del riferimento olandese...

nel frattempo è uscita anche la "vera" 33^ tavola, stavolta senza Della (ma con Paperina in vacanza a Venezia che parla di NOZZE! :o).
da ammirare la filologia per la valuta d'epoca (si parla di lire!)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/08/nl_dd2017_33o_001.jpg)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Zangief - Sabato 12 Ago 2017, 20:19:29
Spoiler: mostra

E nel frattempo su Duck Tales cala la bomba.

SBEM. (http://i.imgur.com/JoER7Gz.jpg)

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Snitz - Sabato 12 Ago 2017, 21:17:47
Spoiler: mostra

E nel frattempo su Duck Tales cala la bomba.

SBEM. (http://i.imgur.com/JoER7Gz.jpg)


Spoiler: mostra
Con tanti saluti alle supposizioni sui veti dall'alto della Casa Madre, peraltro.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Zangief - Sabato 12 Ago 2017, 21:32:26

Spoiler: mostra
Con tanti saluti alle supposizioni sui veti dall'alto della Casa Madre, peraltro.

Spoiler: mostra
Veramente NO. Possono benissimo vietare a X di usare una cosa che poi invece usa Y, eh.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Snitz - Sabato 12 Ago 2017, 23:07:17

Spoiler: mostra
Veramente NO. Possono benissimo vietare a X di usare una cosa che poi invece usa Y, eh.

Spoiler: mostra
Sì, certo, ma mi suona davvero strano che la consentano su un prodotto su cui stanno investendo e comunicando tanto come Duck Tales e invece la vietino su una nicchia molto meno diffusa come è il fumetto. Poi tutto può essere, ovviamente!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Zangief - Domenica 13 Ago 2017, 00:08:22
Spoiler: mostra
Sì, certo, ma mi suona davvero strano che la consentano su un prodotto su cui stanno investendo e comunicando tanto come Duck Tales e invece la vietino su una nicchia molto meno diffusa come è il fumetto. Poi tutto può essere, ovviamente!

Spoiler: mostra
In realtà ha molto piú senso che la permettano sul prodotto che avrà la massima esposizione, proprio per l'effetto sorpresa che avrà e che sarebbe "rovinato" da un'apparizione precedente in pompa magna su un altro prodotto, seppur di nicchia. Che poi la cosa sia frustrante per i fumettisti, va semplicemente da sé ed è perfettamente comprensibile...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Domenica 13 Ago 2017, 13:42:48
Bisogna anche dire che per certi versi
Spoiler: mostra
 la serie animata ha l'indubbio vantaggio di essere un Reboot e quindi di poter plasmare la storia dei personaggi da zero in maniera più ordinata quindi il personaggio di Della è molto più facile da inserire.
Già nel primo episodio della serie è evidente come la scomparsa di Della sia qualcosa che ha segnato profondamente le vite dei personaggi (con un Paperino iperprotettivo e un Paperone che ha rinunciato alle avventure),e che a un certo punto dovrà inevitabilmente essere affrontata.Ben diverso il caso dei fumetti dove lo status quo è ormai cementificato da decenni e dove anche non essendoci una vera continuity le cose da giustificare sono molte di più...

Quindi da questo punto di vista non stupisce che abbiano ottenuto il permesso di usare il personaggio...

 
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Uncle Carl - Venerdì 18 Ago 2017, 16:43:21
Direttamente dalla pagina facebook di Francesco Artibani ;D

https://www.facebook.com/francesco.artibani.90?hc_ref=ARS64MQ9h4FBX7Gnc40FaGN4zzRDkb588nq8xcbgs6KSoMzCB7yKpCzrJfEn4qtGVjE
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Venerdì 18 Ago 2017, 22:31:57
Non riesco a visualizzare la pagina. Cosa dice Artibani?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Spirito della Fattoria - Sabato 19 Ago 2017, 00:35:06
Non riesco a visualizzare la pagina. Cosa dice Artibani?

  Dice che un paio di anni fa aveva proposto un soggetto in cui sarebbe apparsa Della in versione cacciatrice di tesori. Dopo una discussione con la casa madre oltreoceano l'idea è stata bocciata, probabilmente per non rendere meno unico il ritorno in Ducktales.

  Tra i commenti ha anche detto qualcosa su ciò che aveva ideato. Si trattava di una vicenda dove Della, cacciatrice di tesori, appariva insieme al marito, rigorosamente mai svelato, in modo da poter magari in seguito imbastirci un'altra trama.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Lunedì 21 Ago 2017, 10:44:42
Dice che un paio di anni fa aveva proposto un soggetto in cui sarebbe apparsa Della in versione cacciatrice di tesori. Dopo una discussione con la casa madre oltreoceano l'idea è stata bocciata, probabilmente per non rendere meno unico il ritorno in Ducktales.
Una persona, Walt Disney, ha dato l'avvio ad un processo creativo immenso, una entità più o memo impersonale, la casa madre, si trova adesso a frenare la creatività.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Mercoledì 30 Ago 2017, 19:59:59
E perchè dovrebbe dichiararlo? D'altronde nelle storie in costume che incontriamo tutti i giorni, non compare nessuna didascalia introduttiva che esplichi: "Attenzione! Questi non sono i personaggi che vivono ai giorni nostri a Paperopoli/Topolinia ecc". Non lo scrivono perchè è ovvio che sia così.
Ovvio per me e per te, ma non per la Disney che ufficialmente considera quello il vero Pippo e non uno dei sui tanti alter ego, addirittura hanno cercato di "canonizzare" Max inserendolo in progetti animati successivi in cui interagisce non solo con Pippo ma anche con Paperino e Topolino, anche se per fortuna in anni recenti sembra che non sia più così.

Ovvio che nelle storie in costume il messaggio sia implicito e non esplicito, mentre ciò che facevo notare è come in quella serie e i relativi film il messaggio non ci fosse proprio, nè implicito nè esplicito.

ehm no... Gerardts ha pubblicato la prima storia della serie sul primo numero del '17 (uscito negli ultimi giorni del '16), quindi confermo che è la 31^ ;)
Ho controllato ed è come dici tu. L'inghippo è che, scrivendo il mio messaggio precedente su un pc diverso dal mio, non avevo tra i preferiti il link alla ricerca avanzata su Inducks che produce come risultato la lista di episodi della serie (a proposito, perchè Inducks non ha una pagina dedicata alla serie oltre che alle singole storie, il che eviterebbe tante complicazioni?). Avevo quindi eseguito una nuova ricerca avanzata ma con meno restrizioni tra i parametri, per cui per errore avevo contato questa one-pager (https://inducks.org/story.php?c=H+2014-414) del 22 giugno 2017 come parte della serie anche se non lo è. Inoltre ricordavo che il primo episodio o era uscito nel primo numero del 2017 ma pubblicato a fine 2016 o era uscito nell'ultimo numero del 2016 ma pubblicato a inizio 2017, per cui avevo spiegato e la discrepanza sul numero degli episodi immaginando che la seconda ipotesi fosse quella corretta, mentre in realtà era la prima ad esserlo.

Altra cosa: visto che la storia di Della astronauta probabilmente non avrà altre edizioni a parte quella olandese del 2014 e quella brasiliana del 2015, qualcuno si è preso la briga di procurarsi le immagini dell'edizione brasiliana completa e farne una traduzione amatoriale in inglese. Il risultato è visibile qui (http://imgur.com/a/3iGqH) (spero non ci siano problemi per il forum se ho postato quel link, al limite fatemelo sapere che lo tolgo).


  Dice che un paio di anni fa aveva proposto un soggetto in cui sarebbe apparsa Della in versione cacciatrice di tesori. Dopo una discussione con la casa madre oltreoceano l'idea è stata bocciata, probabilmente per non rendere meno unico il ritorno in Ducktales.

  Tra i commenti ha anche detto qualcosa su ciò che aveva ideato. Si trattava di una vicenda dove Della, cacciatrice di tesori, appariva insieme al marito, rigorosamente mai svelato, in modo da poter magari in seguito imbastirci un'altra trama.
Interessante. Qualcuno può postare degli screenshot? Sembra che la pagina non sia accessibile per chi non ha Facebook.

Strano però che l'dea sia stata bocciata dalla Disney americana: credevo che gli editori italiani realizzassero storie in autonomia. O forse solo per i soggetti più controversi serve l'imprimatur della casa madre? E perchè nel 2014 hanno autorizzato la storia olandese sullo stesso argomento, ammesso che in quel caso fossero stati interpellati? Vabbè, è inutile elencare le varie ipotesi che ho in mente dato che quella pagina Facebook potrebbe già contenerla.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 31 Ago 2017, 11:35:24
D'altronde nelle storie in costume che incontriamo tutti i giorni, non compare nessuna didascalia introduttiva che esplichi: "Attenzione! Questi non sono i personaggi che vivono ai giorni nostri a Paperopoli/Topolinia ecc". Non lo scrivono perchè è ovvio che sia così.
Mi hai fatto tornare in mente due (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+333-05P) vecchie (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+336-05P) storie in costume che iniziano con una didascalia a spiegare che quelli che vediamo agire in un ambientazione ottocentesca sono proprio il Topolino ed il Pippo di oggi, trasportati laggiu' da un viaggio temporale tanto miracoloso quanto lasciato nel mistero (nulla nel resto della storia vi fa cenno, e gli eroi appaiono inseriti nel contesto storico come se vi ci avessero sempre vissuto). Non ho mai saputo se queste storie facciano parte di un ciclo piu' ampio.

Puo' valer la pena di osservare che entrambe le storie che ho citato sono di produzione statunitense: ennesimo esempio che laggiu' hanno un approccio diverso dal nostro?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Giovedì 31 Ago 2017, 13:07:50
Non ho mai saputo se queste storie facciano parte di un ciclo piu' ampio.
Ipotesi più che plausibile, visto che la prima tavola su inducks reca la dicitura (un po' in piccolo, ma si vede) "Episodio 1"
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 31 Ago 2017, 15:03:38
Ipotesi più che plausibile, visto che la prima tavola su inducks reca la dicitura (un po' in piccolo, ma si vede) "Episodio 1"
No: quello significa solo che nella prima pubblicazione negli USA erano apparse come storie a puntate (di 8 tavole l'una): lo puoi verificare se scendi a controllare la cronologia delle pubblicazioni nelle rispettive pagine INDUCKS.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 1 Set 2017, 13:12:58
Altra cosa: visto che la storia di Della astronauta probabilmente non avrà altre edizioni a parte quella olandese del 2014 e quella brasiliana del 2015, qualcuno si è preso la briga di procurarsi le immagini dell'edizione brasiliana completa e farne una traduzione amatoriale in inglese. Il risultato è visibile qui (http://imgur.com/a/3iGqH) (spero non ci siano problemi per il forum se ho postato quel link, al limite fatemelo sapere che lo tolgo).

ottimo! personalmente preferisco sempre traduzioni "dirette" ma almeno ci possiamo fare un'idea di quello che succede!
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 1 Set 2017, 19:17:57
Mi hai fatto tornare in mente due (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+333-05P) vecchie (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+336-05P) storie in costume che iniziano con una didascalia a spiegare che quelli che vediamo agire in un ambientazione ottocentesca sono proprio il Topolino ed il Pippo di oggi, trasportati laggiu' da un viaggio temporale tanto miracoloso quanto lasciato nel mistero (nulla nel resto della storia vi fa cenno, e gli eroi appaiono inseriti nel contesto storico come se vi ci avessero sempre vissuto). Non ho mai saputo se queste storie facciano parte di un ciclo piu' ampio.

Puo' valer la pena di osservare che entrambe le storie che ho citato sono di produzione statunitense: ennesimo esempio che laggiu' hanno un approccio diverso dal nostro?
Le tue parole mi ricordano un articolo sul primo volume della collana delle Grandi Parodie uscita anni fa, in cui erano descritti tre tipi di Grandi Parodie: storie ambientate nel presente e che potrebbero essere scambiate per storie normali, storie ambientate nel passato senza nessuna spiegazione, e storie ambientate nel passato con una spiegazione. Per le storie in costume generiche, parodie escluse, non ricordo invece di aver mai visto spiegazioni.


ottimo! personalmente preferisco sempre traduzioni "dirette" ma almeno ci possiamo fare un'idea di quello che succede!
Anch'io avrei preferito una traduzione basata sull'edizione originale, ma immagino che procurarsi la versione brasiliana fosse più semplice rispetto a procurarsi la versione olandese, che se ben ricordo uscì su un volume a tiratura limitata.

Ad ogni modo, Della è riapparsa in un'altra one-pager:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/08/nl_dd2017_36o_001.jpg)


Piuttosto, nessuno è in grado di postare una scan delle dichiarazioni di Artibani su Della, giusto per noi poveracci senza accesso a Facebook?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 1 Set 2017, 20:42:58
Vabbè dai... se c'è il computer vuol dire che Paperino è stato bambino al massimo negli anni '90...
Insomma, qualcosa non mi torna.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 1 Set 2017, 22:24:06
Piuttosto, nessuno è in grado di postare una scan delle dichiarazioni di Artibani su Della, giusto per noi poveracci senza accesso a Facebook?

non lo trovo più, avrà cancellato il post?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paper Bat 82 - Domenica 3 Set 2017, 13:36:53
Caro lazzaro87, ehm Andrea 87, queste cose non mi piacciono se Della Duck e Donald Duck da bambibi erano amici. E parenti anche, tanto da giocare insieme. Come e dove si va ad inserire la saga nostrana di Paperino Paperotto ?

Come vanno a coincidere queste due situazioni ?

Non coincidono affatto, tanto chè nella casa di Nonna Papera ci dorme solo Paperino. E di Della Duck non vi è traccia assolutamente.

Ora si deve fare tutto un discorso mentale per far coincidere le due situazioni ad esempio le nuove avventure di DD e Donald si trovano in una sequenza temporale di 4 o 5 anni, mentre quelle di Paperino Paperotto, sono ambientate sui sei sette anni di età, all'incirca nel periodo della scuola elementare.

Ora tutto questo castello campato in aria crolla se a qualcuno degli autori Danesi o Brasiliani viene in mente di mandare Della Duck e Donald a scuola insieme.

Tutta questa mancanza di coerenza cronologica è uno dei motivi che a volte (ma anche spesso) mi fanno detestare le storie disney.
Si fa tanto per fare, (e sopratutto per guadagnare) ogni paese che ne possiede i diritti va per conto proprio.


Ecco perchè altrove ho scritto di leggere italiano.

Poi alla fine si arriva a inzuppare il taralluccio nel vino e si trova sempre qualcuno che apprezza queste storie, però non va bene.

Comunque ora basta, anche perchè qui ci vorrebbe @Corelius Coot per continuare il discorso, ed io non ne ho più voglia di parlarne.

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 3 Set 2017, 17:08:29
non si possono fare coincidere le 2 versioni, come non si possono far coincidere le infanzie di Paperone di Martina (ribattezzata dalla pagina FB che cerca di ricostruirla fantasiosamente "$aga di Martina") con quella di Rosa...

Alla fine non mi interessa nemmeno far coincidere la Della Olandese con i paperotti italiani, semplicemente apprezzo la volontà di costruire storie vivaci coi paperotti in entrambe le "scuole" disney.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Paper Bat 82 - Domenica 3 Set 2017, 22:18:17
Giusto ma Martina scriveva in un epoca fortunatissima, SENZA Wi-Fi. E quello che avveniva oltre oceano non si sapeva.

Se non dopo tempo immemorabile.

Anzi non si sapeva proprio nulla tutto era riportato allo Zio Walt.

Non c'era altro che fidarsi.

Beata incoscenza. Contrariamente a quello che dice @Cornelius la casa madre americana, non ha vigilato affatto (se non all'inizio) su quello che avveniva dei loro beneamati personaggi.

E questo è un danno enorme per il mondo globalizzato di oggi.
C'è il filone Disney Italiano, il filone Brasiliano, quello Danese. quello Svedese, quello Francese e anche quello Olandese.

Impossibile creare continuità cronologica e di situazioni.
Ogni ramo dello stesso albero ha preso vita propria e va da se.


Per non parlare poi dell'animazione...


Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 3 Set 2017, 23:00:30
comunque, c'è sempre la terza via, quella "sincretista" di Alessandro Sisti: più di una volta ha scritto storie dove è riuscito a far coincidere canoni cozzanti tra di loro con una semplicità negata ad altri autori (es: Paperino targato 313 e l'identità meccanica (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2671-1) o Zio Paperone e le notizie... fraterne (https://inducks.org/story.php?c=I+PM++187-2))
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 3 Set 2017, 23:30:30
Giusto ma Martina scriveva in un epoca fortunatissima, SENZA Wi-Fi. E quello che avveniva oltre oceano non si sapeva.Se non dopo tempo immemorabile.
In realtà ciò che avveniva oltreoceano si sapeva eccome e non dopo tempo immemorabile ma solo dopo pochi mesi; le storie di Barks, Gottfredson e altri autori americani erano regolarmente pubblicate su Topolino e Almanacco.

Si sapeva sicuramente di più e meglio cosa accadeva all'estero sessant'anni fa che oggi dove, scomparsa l'America, resta la Egmont con le sue storie centellinate nelle pagine di vari albi italiani mentre, ad esempio, le storie di Della dall'Olanda le possiamo vedere solo grazie a iniziative private all'interno di specifici forum.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 4 Set 2017, 22:51:55
Vabbè dai... se c'è il computer vuol dire che Paperino è stato bambino al massimo negli anni '90...
Insomma, qualcosa non mi torna.
È la stessa cosa che ho pensato io, e la cosa non mi è piacuta, anche se non mi ha sorpreso dato che è lo stesso principio seguito in ogni episodio di questa serie di one-pagers.

Caro lazzaro87, ehm Andrea 87, queste cose non mi piacciono se Della Duck e Donald Duck da bambibi erano amici. E parenti anche, tanto da giocare insieme. Come e dove si va ad inserire la saga nostrana di Paperino Paperotto ?

Come vanno a coincidere queste due situazioni ?

Non coincidono affatto, tanto chè nella casa di Nonna Papera ci dorme solo Paperino. E di Della Duck non vi è traccia assolutamente.

Ora si deve fare tutto un discorso mentale per far coincidere le due situazioni ad esempio le nuove avventure di DD e Donald si trovano in una sequenza temporale di 4 o 5 anni, mentre quelle di Paperino Paperotto, sono ambientate sui sei sette anni di età, all'incirca nel periodo della scuola elementare.

Ora tutto questo castello campato in aria crolla se a qualcuno degli autori Danesi o Brasiliani viene in mente di mandare Della Duck e Donald a scuola insieme.

Tutta questa mancanza di coerenza cronologica è uno dei motivi che a volte (ma anche spesso) mi fanno detestare le storie disney.
Si fa tanto per fare, (e sopratutto per guadagnare) ogni paese che ne possiede i diritti va per conto proprio.


Ecco perchè altrove ho scritto di leggere italiano.

Poi alla fine si arriva a inzuppare il taralluccio nel vino e si trova sempre qualcuno che apprezza queste storie, però non va bene.

Comunque ora basta, anche perchè qui ci vorrebbe @Corelius Coot per continuare il discorso, ed io non ne ho più voglia di parlarne.
Capisco il fastidio nel vedere che le due versioni non coincidono, ma in questo caso non me la prenderei con la serie olandese, dato che ha più senso della serie italiana. Voglio dire, in Paperino Paperotto non c'è alcun valido motivo per cui i genitori e la sorella di Paperino siano assenti, per cui nella mia mente Paperino non ha mai vissuto da Nonna Papera.

comunque, c'è sempre la terza via, quella "sincretista" di Alessandro Sisti: più di una volta ha scritto storie dove è riuscito a far coincidere canoni cozzanti tra di loro con una semplicità negata ad altri autori (es: Paperino targato 313 e l'identità meccanica (https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2671-1) o Zio Paperone e le notizie... fraterne (https://inducks.org/story.php?c=I+PM++187-2))
Visto che hai citato quest'ultima storia: non entro nel merito della trama, che comunque ho trovato pessima, ma la cosa più interessante è che, a quanto mi risulta, Nonna Papera viene qui chiamata Elvira per la prima volta in una storia italiana. Qualcuno ha mai chiesto a Sisti da dove ha preso quel nome? Sappiamo che la storia è di poco successiva rispetto all'albero genealogico e al capitolo 10 della Saga, però nè l'albero nè il capitolo in questione disponibili in italiano o anche solo in inglese quando la storia è stata scritta. Certo, Rosa non ha inventato il nome Elvira ma lo ha preso da una storia minore americana del 1950 (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+121-04), in cui il nome era citato come Elviry, ritenuto da Rosa un diminutivo/soprannome di Elvira. Sarebbe una strana coincidenza se Sisti avesse recuperato quel nome dalla stessa storia semi-sconosciuta poco dopo Rosa pur senza esserne influenzato, e lo sarebbe ancora di più se entrambi gli autori sono giunti indipendentemente l'uno dall'altro alla conclusione di cambiare Elviry in Elvira.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Maximilian - Mercoledì 6 Set 2017, 13:23:39
Capisco il fastidio nel vedere che le due versioni non coincidono, ma in questo caso non me la prenderei con la serie olandese, dato che ha più senso della serie italiana. Voglio dire, in Paperino Paperotto non c'è alcun valido motivo per cui i genitori e la sorella di Paperino siano assenti, per cui nella mia mente Paperino non ha mai vissuto da Nonna Papera.
Non ci vedo niente di contraddittorio... magari le due serie sono ambientate in momenti diversi della vita di Paperino

Elviry, ritenuto da Rosa un diminutivo/soprannome di Elvira
Sei sicuro? Io pensavo che l'uno fosse il nome della versione originale e l'altro di quella italiana
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Mercoledì 6 Set 2017, 17:37:58
scomparsa l'America...
Strano: ho appena dato un'occhiata a Google Earth e l'ho sempre vista lì, al suo posto...
 ;D ;D ;D ;D

SCHERZO!!!

nella mia mente Paperino non ha mai vissuto da Nonna Papera.
Nella mia un po' sì. Nel senso che magari andava lì in vacanza, oppure vi si è trasferito quando i suoi genitori sono passati a miglior vita (perché lo sono, vero?).
Mi ricordo di aver letto dei velati riferimenti a ciò fin dagli anni '60 in qualche racconto proveniente dagli USA, tipo quelli disegnati da Strobl come la serie con gli album fotografici (e quindi MOLTO tempo prima della saga di Paperotto).
Comunque l'ho sempre vista come una parentesi nella sua vita, limitata a pochi mesi della sua infanzia.

Io pensavo che l'uno fosse il nome della versione originale e l'altro di quella italiana
Anche in inglese il nome è Elvira.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: clinton coot - Giovedì 7 Set 2017, 00:05:06
Non ci vedo niente di contraddittorio... magari le due serie sono ambientate in momenti diversi della vita di Paperino
Però nella serie olandese il giovane Paperino sembra avere la stessa età di Paperino Paperotto, e addirittura in alcuni episodi è un adolescente e interagisce regolarmente con Della.

Sei sicuro? Io pensavo che l'uno fosse il nome della versione originale e l'altro di quella italiana
"Elviry Duck" è un nome citato per la prima volta nella storia Il compleanno di Nonna Papera (https://inducks.org/story.php?c=W+WDC+121-04) (1950), scritta da un autore ignoto (forse Chase Craig?) e disegnata da Riley Thomson:

(https://1.bp.blogspot.com/-vtBEdSvFUQw/VzchY2SkXAI/AAAAAAAAAzQ/wgMbWE0eMzMdpxCDbXVZMG63s_qHwKbjwCLcB/s400/us14names_005.jpg)

Rosa ha scelto di darle il cognome Coot ignorando volutamente il cognome Duck perchè non si è sentito vincolato a seguire un fatto non barksiano, tuttavia in mancanza di un'indicazione barksiana sul nome di battesimo della nonna ha deciso di seguire questa storia su questo punto. Inizialmente voleva chiamarla Elviry:

(http://www.duckhunt.de/Scripts/LoS_08_08.jpg)

Alla fine però la chiamò Elvira, ritenendo Elviry un semplice soprannome/diminutivo:

(https://i1.wp.com/www.badcomics.it/wp/wp-content/uploads-badcomics/2017/01/schermata-2017-01-06-alle-17-46-32.png)

Come dicevo, sarebbe comunque interessante sapere da dove Sisti abbia preso il nome Elvira.

Nella mia un po' sì. Nel senso che magari andava lì in vacanza, oppure vi si è trasferito quando i suoi genitori sono passati a miglior vita (perché lo sono, vero?).
Non so se siano vivi o no nel presente, ma a mio parere erano vivi almeno fino a quando Paperino e Della erano teenager o giovani adulti.

Mi ricordo di aver letto dei velati riferimenti a ciò fin dagli anni '60 in qualche racconto proveniente dagli USA, tipo quelli disegnati da Strobl come la serie con gli album fotografici (e quindi MOLTO tempo prima della saga di Paperotto).
Comunque l'ho sempre vista come una parentesi nella sua vita, limitata a pochi mesi della sua infanzia.
Nello speciale televisivo "La storia di Paperino"/"This is Your Life Donald Duck"  (1960), Nonna Papera fa il suo debutto animato e racconta un episodio relativo alla giovinezza di Paperino, anche se non si afferma che sia cresciuto con lei.

Lo speciale è stato adattato in un fumetto dal titolo "Questa è la tua vita Paperino"/"This Is Your Life, Donald Duck" (sempre 1960), scritto da Vic Lockman e disegnato da Tony Strobl, e c'è un lungo flashback su Paperino bambino con Nonna Papera. Si potrebbe dire che l'idea sia nata qui, anche se le scene in questione potrebbero essere interpretate dicendo che si svolgono in un periodo di pochi giorni in cui Paperino è stato in vacanza da lei.

In "Nonna Papera la mattacchiona" (1964), scritta da uno sceneggiatore ignoto e disegnata da Strobl, c'è un altro flashback del giovane Paperino alla fattoria di Nonna Papera, e compare pure Nonno Papero. Anche qui vale il discorso di prima: magari era solo lì in vacanza.

L'idea di Paperino inequivocabilmente cresciuto da Nonna Papera credo sia nata con "Buon Compleanno Paperino" (1984) di Marco Rota, in cui la cosa viene spiegata dicendo che lei e Paperone hanno trovato per strada il suo uovo.

Anche in "Paperino e il gemello perfetto" (1990), scriita da Carlo Panaro e disegnata da Valerio Held, Paperino viene cresciuto da Nonna Papera, anche se la motivazione data in questa storia è diversa: Paperino sarebbe uscito da un uovo da frittata comprato al mercato dalla nonna. Alcuni siti sostengono che l'idea dell'uovo comprato al mercato sia stata usata in più di una storia, ma non ho mai trovato conferma della cosa per cui è possibile che l'informazione sia falsa.

Infine, l'idea viene utilizzata in Paperino Paperotto, serie iniziata con delle one-pagers nel dicembre 1998, mentre la prima storia lunga è del gennaio 1999, ed è qui che viene stabilito lo status quo della serie che va avanti ancora oggi, ossia che Paperino vive dalla nonna, per motivi che se non sbaglio non sono mai stati spiegati.

Se ho saltato qualche esempio fatemelo pure notare. Di contro, in "Paperino e il quadrifoglio nero" (1997), scritta da Rodolfo Cimino e disegnata da Claudio Panarese, Paperino e Gastone vanno in gita alla fattoria di Nonna Papera, quindi si presume che non vivano lì: evidente l'idea di Paperino cresciuto dalla nonna non era ancora mainstream per gli autori italiani prima di Paperino Paperotto. Gli altri controesempi sono due storie di Don Rosa ("Il cuore dell'impero" e "Paperino e lo scalognofugo triplo") e la recente serie olandese.

Quanto alla mia opinione: posso immaginarmi un Paperino che ogni tanto veniva ospitato dalla nonna per qualche giorno, e magari a volte anche per settimane in caso di vacanza, ma non riesco a immaginarmi che sia stata lei a crescerlo come si vede in "Buon Compleanno Paperino", "Paperino e il gemello perfetto" e Paperino Paperotto
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 7 Set 2017, 13:36:34
bel resoconto! Per Panaro si può provare a chiedere direttamente a lui!

Per come la vedo io, Paperino ha vissuto coi genitori e la sorella a Paperopoli mentre i suoi genitori amministravano le fortune di ZP che girava il mondo.
Dopo il ritorno dello zione, con la conseguente lite in famiglia (vedi il capitolo 11 della $aga) e i genitori ormai disoccupati sono tornati a vivere dalla Nonna a Quack Town. Questo intorno ai 5-6 anni. Le tavole olandesi con Della e Paperino "paperotti" si possono porre qui.

A questo punto, magari per lavoro i genitori e la sorella sono partiti mentre Paperino ha preferito rimanere con la Nonna in campagna (sì, sembra strano, ma io conosco una bimba che ha preferito finire le elementari in calabria coi nonni piuttosto che emigrare a Milano coi genitori...) e qui si pone Paperino Paperotto.

Qualche anno dopo, Paperino adolescente si ricongiunge con la sorella, magari tornata a "casa" per frequentare il liceo/università oppure semplicemente in seguito alla morte dei genitori (tavole olandesi con Della adolescente) fino a quando gli smolla i nipoti una decina di anni dopo (ultima storia "cronologica" olandese, quella della favola a QQQ)
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Luxor - Giovedì 7 Set 2017, 14:59:36
Ripropongo la mia versione dei fatti :)

Vero è che di spiegazioni per giustificare la presenza di QQQ con Paperino possono essercene molte, ma per me le uniche plausibili sono:

- Entrambi i genitori svolgono un lavoro rischioso, magari qualcosa di tipo governativo come spie o agenti segreti.

- Entrambi i genitori svolgono un lavoro che li costringe a lunghissime e continue trasferte e hanno deciso che fosse meglio lasciare i figli in un ambiente dove potessero crescere e solidarizzare con altri ragazzi piuttosto che girare il mondo e non avere radici da nessuna parte.

- Soluzione improponibile per i canoni Disney, i genitori sono divorziati o comunque in crisi e hanno preferito lasciare QQQ a Paperino per evitare le rogne legali sull'affidamento e per non turbarli durante le fasi della crescita con litigi e affini.

Con ciascuna di queste soluzioni si potrebbe spiegare come fa Paperino a mantenere tre bambini pur non lavorando, naturalmente gli viene passata una quota per crescere i nipoti, come mai non si sono mai visti Della e il marito, che magari passano saltuariamente per i saluti e non ci vengono fatti vedere, e anche perchè QQQ non si fanno troppe domande a crescere con lo zio piuttosto che con i genitori.

Sulla questione PP8, invece, si può ipotizzare che al piccolo Paperino piacesse di più l'ambiente di campagna piuttosto che quello cittadino e che quindi i genitori, d'accordo con Nonna Papera, abbiano deciso di farlo crescere a Quack Town mentre la piccola Della rimaneva con loro a Paperopoli.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Giovedì 7 Set 2017, 16:22:51
Alcuni siti sostengono che l'idea dell'uovo comprato al mercato sia stata usata in più di una storia, ma non ho mai trovato conferma della cosa per cui è possibile che l'informazione sia falsa.
A quanto ricordo, l'eroe eponimo di Paperin meschino (https://inducks.org/story.php?c=I+TL++197-AP) nasce da un uovo trovato per strada (e destinato ad una frittata). Si tratta di un antenato di Paperino e non del personaggio che conosciamo. Ma non escluderei che questa storia (magari ricordata in modo piu' o meno confuso) sia una delle basi per l'affermazione che riporti.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Giovedì 7 Set 2017, 19:24:12
In teoria se volessero introdurre Della in Paperino Paperotto,non sarebbe poi così difficile: basterebbe dire che,a differenza del fratello, i loro genitori l'hanno mandata a studiare in collegio e iniziare la storia vera e propria con Della che fa visita alla fattoria di Nonna Papera.
Poi a partire da questo,per certi versi la storia si scrive praticamente da sola,basta rispondere alle inevitabili domande che vengono fuori,del tipo "perchè Della e Paperino hanno avuto un trattamento così diverso?" "che rapporto c'è trai due fratelli?" "che rapporto ha Della con il gruppo di Quack Town? li conosce già da prima o li vede adesso per la prima volta?","Che fine hanno fatto i genitori dei gemelli?"(A questa si può anche non rispondere e lasciare tutto sul vago).

La vera sfida è introdurla nel presente...
 

Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 21 Set 2017, 21:50:23
altri brevi aggiornamenti dall'Olanda:

37)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/09/nl_dd2017_37n_001.jpg)

Paperino va a vivere da solo (forse si è definitivamente trasferito a Paperopoli, dopo aver vissuto per un breve periodo di tempo a Topolinia?), ma come tutti i giovani è allergico alle pulizie domestiche...

38)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/09/nl_dd2017_38n_001.jpg)

Paperino si da alla pittura e usa Paperina come musa ("sei così bella che quando passi il traffico va in tilt"), ma Paperina è troppo puntigliosa per un pittore provetto...


39)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/09/nl_dd2017_39l_001.jpg)

Torna Della in un'altra bucolica avventura da paperotti. Trovo personalmente assurdo che l'autore abbia usato appena poche settimane prima un computer (!!!) e oggi invece i gemelli giochino con le trottole...
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Giovedì 21 Set 2017, 22:48:21
Perché, due bambini non possono usare l'uno e le altre?
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 21 Set 2017, 23:36:55
Perché, due bambini non possono usare l'uno e le altre?

perchè le trottole sono un gioco vecchio! e non conosco nessuno di 5-6 anni che gioca con le trottole di legno, tranne quei bambini che hanno avuto quell'età nel periodo in cui andava di moda Beyblade in tv a metà anni 2000 xD
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Vito65 - Venerdì 22 Set 2017, 00:02:52
A Cefalù le trottole sono tutt'oggi regolarmente in vendita in diversi negozietti del centro storico.
Titolo: Re: Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 28 Set 2017, 11:17:39
40)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/09/nl_dd2017_40m_001.jpg)

I gemelli conoscono (letteralmente: lo presenta la Nonna!) Ciccio
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 5 Ott 2017, 21:11:27
41)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/10/nl_dd2017_41l_001.jpg)

non è cosa di Paperina fare da navigatore...

Intanto  8) 8) 8) :
(https://s1.postimg.org/7jrzlgnv7j/preview_della.jpg) (https://postimages.org/)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 6 Ott 2017, 13:07:09
La vignetta in cui in alto la piccola Della ambisce a fare la pilota e in basso l'adulto Paperino sembra confessare ai nipotini il destino della madre (morta, dispersa...?) è un gioco da fanzine o una storia ufficiale?  :o

PS - Preferivo il vecchio emoticon dello'scioccato'...  ::) ... oltre che dell'ironico...

 
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 6 Ott 2017, 13:46:07
La vignetta in cui in alto la piccola Della ambisce a fare la pilota e in basso l'adulto Paperino sembra confessare ai nipotini il destino della madre (morta, dispersa...?) è un gioco da fanzine o una storia ufficiale?  :o

è la storia olandese dedicata agli 80 anni di Paperino che ho finalmente trovato e tradotto!
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Venerdì 6 Ott 2017, 19:26:28
E la situazione è come sembra?
Paperino rivela ai nipotini la storia della loro mamma?
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 6 Ott 2017, 22:11:17
E la situazione è come sembra?
Paperino rivela ai nipotini la storia della loro mamma?

sì, non è molto diverso da quanto sappiamo già... è una storia sugli "80 anni" di Paperino per cui girano intorno al tema dell'eterna giovinezza...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 12 Ott 2017, 14:53:08
42)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/10/nl_dd2017_42j_001.jpg)

Altra gag piuttosto scioccherella questa settimana... ma per noi italiani è molto divertente per quello che significa (un ombrello a due manici? Se non fosse già morta, la Penna ci rimaneva per questo! ;D )


INTANTO:
Paulo Maffia, della Abril (la storica casa editrice dei Disney brasiliani) mi ha rivelato che questa serie arriverà in Brasile nel 2018 :O

(https://s1.postimg.org/7ruj47inov/maffia.jpg) (https://postimages.org/)


e la Panini cheffà? e la Panini che dicie? (semicit.)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 19 Ott 2017, 13:24:15
43)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/10/nl_dd2017_43l_001.jpg)

Al liceo, Paperino capisce che Paperina è quella giusta, nonostante tutto ;)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 26 Ott 2017, 10:22:12
44)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/10/nl_dd2017_44m_001.jpg)

Ritorna Della Paperotta che vive nel suo "primo Halloween" assieme al gemello una esperienza alla "Il ragazzo di campagna" ;D
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: clinton coot - Sabato 28 Ott 2017, 23:42:11
Nuova citazione di Della, sempre olandese ma questa volta in una storia di 14 pagine (https://inducks.org/story.php?c=H+2017-082) e non in una 1-pager.

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/10/nl_dd2017_43d_001.jpg)

Come si vede dall'immagine della prima tavola, la citazione consiste in un ritratto di Della e Paperino bambini nella prima vignetta.

La storia ha quattro sceneggiatori diversi, nessuno dei quali aveva toccato il personaggio in precedenza, ma immagino che l'idea di inserire quella foto sia nata in fase di disegno e non di sceneggiatura. La disegnatrice è Carmen Pérez e gli inchiostri sono del Comicup Studio: sia la disegnatrice che gli inchiostratori sono gli stessi che collaborano con lo sceneggiatore Geradts nel realizzare le 1-pagers che spesso includono Della.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: M.I.B.86 - Mercoledì 1 Nov 2017, 14:21:27
Nel frattempo Della ha fatto anche la sua prima apparizione nei fumetti ufficiali di Ducktales anche se le storie sono sempre ambientate nel passato

Qui c'è la cover provvisoria del numero in questione (in quella definitiva il personaggio è al posto dl punto interrogativo)
Spoiler: mostra
(https://www.idwpublishing.com/wp-content/uploads/2017/08/DuckTales02_cvrA_Mock-copy.jpg)


A quanto pare noi italiani siamo rimasti gli unici a non poter usare il personaggio :(
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 2 Nov 2017, 09:47:26
è uscito! ;D ;D ;D

e si tratta di un prequel alla serie!!!

(http://2.bp.blogspot.com/-wFB-1euPgs4/Wfm8k8zCf_I/AAAAAAAAA58/z8aMvAaLcFQAVisHDoXLMgpUWcaXJ5dYgCHMYCw/s1600/RCO003.jpg)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 2 Nov 2017, 10:53:02
Grafica insolita ma, in questo contesto, non disprezzabile.
Anche i colori, leggermente desaturati che sanno di antico, hanno un loro perché.

Bene, a quanto pare Della è stata sdoganata ufficialmente.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 10 Nov 2017, 17:15:54
Nuova 1-pager olandese con Della:

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/11/nl_dd2017_45l_001.jpg)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Venerdì 10 Nov 2017, 17:49:07
Nuova 1-pager olandese con Della:

sì, è la 45^ e ieri dovrebbe essere uscita la 46^, ma su INDUCKS non c'è ancora...

anche questa qua che hai linkato tu è moscetta, a differenza delle prime sembrano più tirate via (sarà che la battuta finale non ha lo stesso senso in italiano...)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Domenica 19 Nov 2017, 14:26:57
46)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/11/nl_dd2017_46k_001.jpg)

Paperino e Jones ragazzi si fanno i (soliti) dispetti


47)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/11/nl_dd2017_47l_001.jpg)

Paperino va a lezione di nuoto
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 20 Nov 2017, 00:28:54
A quanto pare noi italiani siamo rimasti gli unici a non poter usare il personaggio :(
La storia DT che vediamo con Paperone e Della dovrebbe essere pubblicata anche in Italia, immagino sempre sul Topo dove la prima della serie è già uscita o sta per uscire.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 20 Nov 2017, 01:08:28
La storia DT che vediamo con Paperone e Della dovrebbe essere pubblicata anche in Italia, immagino sempre sul Topo dove la prima della serie è già uscita o sta per uscire.

non penso: ci sarà solo la prima storia del #0 americano (ogni numero contiene 2 storie da 10 pagine) in previsione del lancio della serie questa settimana in italia. Le altre (al momento in cui scrivo) 5 storie non penso che le leggeremo, o almeno, non sul Topo.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 7 Dic 2017, 14:20:50
Nel frattempo la serie olandese continua e si avvia alla conclusione (siamo a 50 su 52), mostrando una preoccupante mancanza di brio e quella spensieratezza che contraddistingueva le prime storielle...

48)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/11/nl_dd2017_48l_001.jpg)

altro scherzo stupido di Jones a Paperino...


49)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/11/nl_dd2017_49k_001.jpg)

Paperina fa un risotto col cellulare...


50)

(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/12/nl_dd2017_50n_001.jpg)

torna finalmente Della, che si innamora del maestro di sci...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: AzureBlue - Martedì 12 Dic 2017, 21:24:57
cut

Accidenti che piattume, niente pathos nè lo sforzo di tirare fuori qualche minimo colpo brioso. L'unica forse è quella con Paperina, ma le altre due? X presta una moto senza benzina a Y che gli da un calcio. X si innamora di Y che in realtà è fidanzato. Non c'è nemmeno il tentativo.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 21 Dic 2017, 20:50:28
si conclude la serie con altre due tavole, non molto brillanti e senza Della:

51)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/12/nl_dd2017_51n_001.jpg)

Paperino e Gastone paperotti cercano di raccattare un albero per Natale...


52)
(https://outducks.org/webusers/webusers/2017/12/nl_dd2017_52m_001.jpg)

Paperino ha una casa gelida e decide di "coibentare"... ma si lascia prendere troppo la mano (che orrenda la vignetta finale con gli spazi bianchi!)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Venerdì 22 Dic 2017, 00:34:37
che orrenda la vignetta finale con gli spazi bianchi!
In effetti nun se po' vedé.
Non sarebbe stato difficile rivedere la sceneggiatura, anche di pochissimo, per aggiungere una vignetta in più.
Chissà, magari c'era ed è stata censurata per chissà quale vattelappesca motivo...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Pacuvio - Venerdì 22 Dic 2017, 13:56:05
che orrenda la vignetta finale con gli spazi bianchi!
In effetti nun se po' vedé.
Non sarebbe stato difficile rivedere la sceneggiatura, anche di pochissimo, per aggiungere una vignetta in più.
Chissà, magari c'era ed è stata censurata per chissà quale vattelappesca motivo...

In realtà, scorrendo le vecchie tavole, vedo che tutte le ultime vignette erano doppie, quindi sembrerebbe essere stata una scelta dell'autore...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: OkQuack - Venerdì 22 Dic 2017, 21:20:48
 A mio avviso un modo per riproporre Della nelle storie attuali potrebbe essere quello adottato (non faccio spoiler ovviamente) nel Nuovo Canto di Natale.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Domenica 21 Gen 2018, 22:05:33
Questo topic è andato avanti grazie anche alle tavole olandesi in cui Della è bambina e mi sembra strano che si sia fermato proprio adesso che abbiamo settimanalmente nel Topo ten pages con Della adulta.
Qualità dei soggetti a parte (nulla di trascendentale queste Duck Tales a fumetti come anche le one page olandesi, d'altronde), resta il fatto che troviamo un personaggio a lungo evocato in gran forma, sia fisica che mentale: esteticamente migliorata rispetto alle figura donrosiana (fosse solo per i capelli), Della appare disinibita, sicura di se, 'cocca' dello zio Paperone che non nasconde di preferirla a Paperino. Le differenze tra i due fratelli sono evidenti: al di là dell'affetto reciproco, mentre Donald incappa da un pasticcio all'altro, Della decide, fa, agisce sotto lo sguardo ammirato dello zione che dice di notare in lei molti aspetti in comune con lui. Con il suo pragmatismo la papera platinata dice al fratello, nelle loro balzane avventure con Paperone, di fare questo e quello, di andare di qua e di là: non mi sorprende che anni fa gli scrisse una lettera in cui gli diceva, con lo stesso tono, più o meno: "Adesso ho da fare, pensa tu ai marmocchi!".

Queste Duck Tales del trio Paperone-Della-Paperino sono parallele a quelle canoniche con QQQ che si svolgono a Paperopoli:
non credo avranno mai una congiunzione, a meno che non si decida di far incontrare madre e figli. Se ciò avvenisse e se Della, con il suo brio, tornasse in città, da chissà dove e chissà dopo quanto tempo (tutto è relativo nei fumetti), oltre a 'imbarazzi sentimentali' fra lei e i figli e fra Donald e i nipoti, ci potrebbero essere clamorose novità circa il testamento di Paperone che, se al momento vede prevalere in linea diretta Paperino, con il ritorno della sorella vedrebbe almeno due persone in prima linea contendersi il 'primato': come figlia di Ortensia e sorella di Donald, Della avrebbe gli stessi diritti patrimoniali del fratello. In più, vedendo in queste Ducktales un certo 'debole' dello zione riguardo la nipote, più simile a lui rispetto a Paperino, Della potrebbe essere addirittura l'erede principale dell'immenso patrimonio De' Paperoni!  :o


(https://i2.wp.com/68.media.tumblr.com/3908f9a9cad6d19b98428b8a4783d23b/tumblr_ouun5mxbmT1stidupo2_r1_1280.png?w=605&ssl=1)

(https://pbs.twimg.com/media/DJZCcIBWAAACOkU.png)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 22 Gen 2018, 00:25:37
Queste Duck Tales del trio Paperone-Della-Paperino sono parallele a quelle canoniche con QQQ che si svolgono a Paperopoli:

In verità no: sono dei prequel che si pongono qualche anno prima la serie, prima che Della rubasse "La lancia di Selene" (l'ultima cosa che finora sappiamo abbia fatto prima di scomparire)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Lunedì 22 Gen 2018, 18:18:27
Di certo prima di ricongiungersi ai figli nei fumetti, dovrà farlo (eventualmente) nella serie animata.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: brigo - Lunedì 22 Gen 2018, 18:42:20
Di certo prima di ricongiungersi ai figli nei fumetti, dovrà farlo (eventualmente) nella serie animata.

Secondo me non si ricongiungeranno. Potrà esserci al massimo un incontro, ma credo che la questione della lancia di Selene, in qualche modo, impedirà il riavvicinamento permanente.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Vincenzo - Lunedì 22 Gen 2018, 18:44:24
Di certo prima di ricongiungersi ai figli nei fumetti, dovrà farlo (eventualmente) nella serie animata.

Secondo me non si ricongiungeranno. Potrà esserci al massimo un incontro, ma credo che la questione della lancia di Selene, in qualche modo, impedirà il riavvicinamento permanente.

Possibilissimo. Vedremo come gestiranno la situazione.
Titolo: Re:Storia e Gloria di Della Papera PARTE PRIMA
Inserito da: Andrea87 - Sabato 9 Giu 2018, 09:57:41
Storia e Gloria di Della Papera
PARTE PRIMA: infanzia (Taliaferro, Lockman, Rosa e Geradts)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/00%20-%20L&ToDD.jpg)

(AVVERTENZA: questo articolo è interamente frutto dell’ingegno dell’autore che l’ha redatto. Ho cercato di creare una narrazione unica delle avventure di Della, piegando alle mie esigenze piccoli particolari di storie di diversi artisti succedutisi in oltre 80 anni di vita editoriale, cercando di arrivare ad una verità sincronistica.)



Della Papera (Della Duck in originale) nasce il 9 Giugno (oh, be'... è anche il SUO compleanno, no?) assieme al gemello Paolino Paperino (Donald Fauntleroy Duck), figli di Ortensia de’ Paperoni (Hortense McDuck) e Quackmore Papero (Quackmore Duck).
I due trascorrono i primi anni della loro infanzia prevalentemente in una casa alla periferia di Paperopoli assieme ai loro genitori, i quali in quegli anni gestiscono “il cuore dell’impero” de’ Paperoni, mentre il ricco magnate è in giro per il mondo per consolidare la propria ricchezza.
Sono anni felici, durante i quali i due paperotti scoprono il mondo e giocano, dimostrandosi subito molto attivi e curiosi, tanto che, in ordine sparso, si cimentano con:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/01%20-%20h%202016-241%20ballo.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/02%20-%20h%202016-249%20badminton.jpg)
Danza                                                                                           Badminton

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/03%20-%20h%202016-257%20figure%20di%20corda.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/04%20-%20h%202016-346%20trottola.jpg)
Le figure di corda                                                                                          Le trottole

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/05%20-%20h%202017-006%20puzzle.jpg)
I puzzle


In inverno, invece, praticano sport tipici della brutta stagione, in compagnia degli amichetti appena conosciuti, come Archimede Pitagorico (Gyro Gearloose) e il cugino Gastone Paperone (Gladstone Gander):

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/06%20-%20h%202016-230%20pattini.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/07%20-%20h%202016-231%20slittino.jpg)
Pattinaggio                                                                                           Slittino


Ogni tanto la famigliola si concede anche qualche viaggio di piacere, come:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/08%20-%20h%202016-258%20sci.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/09%20-%20h%202016-339%20parigi.jpg)
Una settimana bianca                                                                                           Un viaggio a Parigi


Inoltre i due gemelli non disdegnano di fare visita dalla Nonna, in quel di Quack Town, dove fanno la conoscenza di loro cugino Ciccio dell’Oca (Gus Goose):

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/10%20-%20h%202016-270%20ciccio.jpg)


A 6 anni vengono iscritti alla scuola elementare di Paperopoli e Della e Paperino finiscono nella classe della maestra Donnolis, dove Paperino si fa “apprezzare” per il suo senso dell’umorismo.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/11%20-%20h%202016-340%20scuola.jpg)


Al contrario Della, come ricorderà anni dopo il fratello, “era la ragazza più forte e coraggiosa di tutta Paperopoli!” e con le idee molto chiare su cosa fare da grande:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/12%20-%20della-1.jpg)


Della a scuola conosce anche Paperina (Daisy Duck) e la presenterà al fratello alla festa per il suo compleanno, ma Paperino si dichiarerà solo anni dopo, al liceo.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/13%20-%20h%202016-248%20paperina-1.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/14%20-%20h%202016-248%20paperina.jpg)


Come tutti i bambini, partecipano a riti tipici dei ragazzini della loro età:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/15%20-%20h%202017-005%20halloween.jpg)
Dolcetto o scherzetto ad Halloween

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/16%20-%20H%202016-251_ITA.jpg)
Una cattivissima caccia alle uova per Pasqua


È proprio in questo periodo che nasce quindi l’odiato soprannome di Anatrella (Dumbella), affibbiatole da Paperino che non ci sta a passare per il più scarso dei due.
Nello stesso periodo conoscono il loro ricco zio Paperon de’ Paperoni (Scrooge McDuck), finalmente tornato a Paperopoli dopo essere diventato il più ricco del mondo:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/17%20-%20cuore%20impero.jpg)


L’incontro non è dei più felici, ma Paperone si affeziona comunque ai suoi nipotini, tanto da fare loro delle visite, ovviamente all’insaputa dei loro genitori con cui ha litigato,

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/18%20-%20h%202016-236%20zio%20paperone-1.jpg)


con l’intento di iniziarli all’attività finanziaria, forse in vista del giorno nel quale raccoglieranno la sua eredità.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/19%20-%20h%202016-236%20zio%20paperone.jpg)


Lezione che i gemelli apprendono molto bene, come quando aprono un autolavaggio e non si fanno prendere per il… becco dal vicino che voleva truffarli!

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/20%20-%20h%202016-271%20autolavaggio.jpg)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/21%20-%20h%202016-271%20autolavaggio-b.jpg)
Sono o non sono i degni nipoti del papero più ricco del mondo?


Nonostante i tanti bei momenti passati assieme, ad un certo punto succede qualcosa che porta i gemelli a dividersi. Si può ipotizzare che i genitori, licenziati da Paperone, debbano emigrare in cerca di lavoro e portano con loro Della, mentre Paperino, più legato a Paperopoli, si trasferisce definitivamente in campagna da Nonna Papera, dove completa le scuole elementari (anni in cui si svolgerebbero le avventure di Paperino Paperotto).

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/21b%20-%20campagna.jpg)


Andrea87


FINE PRIMA PARTE
Titolo: Re:Storia e Gloria di Della Papera PARTE SECONDA
Inserito da: Andrea87 - Sabato 9 Giu 2018, 09:58:04
Storia e Gloria di Della Papera
PARTE SECONDA: adolescenza (Lockman, Taliaferro, Gottfredson, Rota e Geradts)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/00%20-%20L&ToDD.jpg)

(AVVERTENZA: questo articolo è interamente frutto dell’ingegno dell’autore che l’ha redatto. Ho cercato di creare una narrazione unica delle avventure di Della, piegando alle mie esigenze piccoli particolari di storie di diversi artisti succedutisi in oltre 80 anni di vita editoriale, cercando di arrivare ad una verità sincronistica.)



Sull’adolescenza di Della non si sa molto. Di certo e documentato c’è che a 18 anni è di nuovo a Paperopoli e si riunisce al fratello, dato che entrambi frequentano la USC (University of Southern Calisota). Nel tempo libero, i fratelli Papero frequentano anche un corso di teatro,

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/22%20-%20h%202016-255%20teatro.jpg)


Paperino (che passa anche una brevissima fase da hippie) forse per fare colpo su Paperina con la quale nel frattempo si è finalmente fidanzato, ma dovendo sempre lottare con il cugino Gastone, anch’egli invaghitosi di Paperina.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/23b%20-%20h%202016-268%20hippie.jpg)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/23%20-%20paperina-liceo.jpg)


Della si butta invece in uno studio “matto e disperatissimo” per inseguire così il suo sogno di diventare pilota d’aerei, un mestiere che all’epoca non veniva considerato adatto alle donne:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/24%20-%20della-2.1.jpg)


Nel giro di pochi anni si laurea e riesce a coronare il suo sogno, mentre Paperino non conclude gli studi e decide di arruolarsi in marina.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/25%20-%20della-2.2.jpg)
(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/26%20-%20della-3.1.jpg)


In questo periodo, Paperino e Della si perdono di nuovo di vista per alcuni anni: infatti, dopo essersi congedato dalla Marina, Paperino vive avventure a Topolinia (La casa dei fantasmi, Topolino giornalista, Il mistero dei cappotti rubati, ecc) per poi tornare definitivamente a Paperopoli,

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/26b%20-%20T.%20giornalista.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/26c%20-%20casa%20dei%20fantasmi.jpg)
Paperino a Topolinia


mentre Della diventa una apprezzata pilota di mezzi sperimentali, grazie al suo enorme coraggio.
Una bella mattina (all’incirca 8 anni prima dell’eterno presente in cui si svolgono le storie quotidiane), Paperino rincontra la sorella che ha in serbo per lui una sorpresa… o meglio TRE!

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/27%20-%20della-3.2.jpg)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/28%20-%20della-4.jpg)


del padre dei tre gemelli (secondo alcune supposizioni, il fratello di Paperina) è invece sconosciuto, ma, prendendo ad esempio la famosa lettera di presentazione di Qui, Quo e Qua (che le tavole qui sopra hanno retconnizzato), si presume che sia ancora allettato dopo lo scherzo tiratogli dai figlioletti con i petardi (se non addirittura morto anch’egli!):

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/29%20-%20lettera.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/29b%20-%20lettera2.jpg)
Cugina o sorella? Magie della retcon!


Qui, Quo e Qua vengono così affidati allo zio Paperino, il parente più stretto loro rimasto.


Andrea87


FINE SECONDA PARTE
Titolo: Re:Storia e Gloria di Della Papera PARTE TERZA
Inserito da: Andrea87 - Sabato 9 Giu 2018, 09:58:12
Storia e Gloria di Della Papera
PARTE TERZA: oggi (Barks, Rosa e Geradts)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/00%20-%20L&ToDD.jpg)

(AVVERTENZA: questo articolo è interamente frutto dell’ingegno dell’autore che l’ha redatto. Ho cercato di creare una narrazione unica delle avventure di Della, piegando alle mie esigenze piccoli particolari di storie di diversi artisti succedutisi in oltre 80 anni di vita editoriale, cercando di arrivare ad una verità sincronistica.)



Della è quindi considerata morta, e sono passati circa 8 anni, giungendo così ai giorni nostri. Paperino non ha mai dimenticato la sorella e conserva un ritratto di loro da infanti in soffitta:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/29c%20-%20h%202017-082.jpg)


I paperotti nel frattempo sono cresciuti colmi d’amore dello zio che si arrabatta tra mille lavoretti pur di crescere tre orfanelli (a questo punto, il padre è ufficialmente morto).

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/30%20-%20QQQ%20orfani.jpg) (http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/30b%20-%20QQQ%20orfani2.jpg)


Hanno da poco conosciuto loro zio Paperone, che hanno finalmente spinto a uscire dal ritiro autoimpostosi nella Mansione de’ Paperoni che perdurava da circa un quindicennio.

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/30c%20-%20U$.jpg)


Fanno inoltre parte della sezione locale delle Giovani Marmotte col grado di generali. Ma, nonostante una vita avventurosa e piena di avvenimenti, non hanno dimenticato la loro mamma e, chiedono di tanto in tanto a loro zio notizie su di lei:

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/30d%20-%20Dellab.jpg)


Un giorno, Archimede Pitagorico capta il segnale di un oggetto volante non identificato con il quale riesce a comunicare. Ma non si tratta di un UFO, bensì del razzo con cui Della si era persa nello spazio!

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/31%20-%20della-5.jpg)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/32%20-%20della-6.jpg)

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/33%20-%20della-7.jpg)


Della Papera è quindi sana e salva, solo bloccata all’interno di un razzo che viaggia quasi alla velocità della luce in modo che, per la Legge della Relatività di Einstein, un quarto d’ora sullo shuttle equivale a 10 anni terrestri: è condannata a rimanere nello spazio per altri 30 anni!
Non sorprende che Qui, Quo e Qua decidano di non rivelarle la verità per non crearle preoccupazioni di sorta (povera Della, morirebbe di crepacuore!) e rimangono in attesa del suo ritorno, quando finalmente potranno ricongiungersi, loro 40enni e lei ancora 25enne! Ma questa storia forse non la leggeremo mai…

(http://www.papersera.net/public_html2/showcase/andrea87/34%20-%20della-8.jpg)


Andrea87
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cosetta - Sabato 9 Giu 2018, 12:38:06
Riepilogo ben fatto e interessante, complimenti! È difficile trovare tutte queste informazioni su un personaggio quasi sconosciuto e non approfondito come Della!
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Max - Sabato 9 Giu 2018, 12:43:50
Dove è stata pubblicata in Italia la storia con Della astronauta?
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Hero of Sky - Sabato 9 Giu 2018, 12:55:15
Non lo è stata, la traduzione è amatoriale
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Pap - Sabato 9 Giu 2018, 12:57:35
Faccio anch'io i complimenti ad Andrea87 per l'ottimo lavoro svolto.  :D Immagino che sia il frutto di una lunga ricerca.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 9 Giu 2018, 13:46:08
'Sospettavo'che avessi una certa passione per Della ma non credevo fino a questo punto!  ;D
Complimenti davvero Andrea anche perché penso sia la prima volta che si ricostruisce in maniera dettagliata (nei limiti che le storie apparse possono avere) la vita e la storia di un personaggio pressoché sconosciuto e, soprattutto, 'scomodo'. Le storie della Egmont, le olandesi, le attuali Duck Tales e, perché no, questa 'The Life and Times of Della Duck' potrebbero indurre la redazione e la Panini stessa a riconsiderare il personaggio.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Sabato 9 Giu 2018, 13:48:47
le attuali Duck Tales

no! Le DuckTales attuali non le ho considerate affatto!
ho solo utilizzato un frame dalla puntata 1x03 per avere un titolo, ma trattandosi di un altro universo totalmente sconnesso da quello del fumetto, oltre ad essere ancora in divenire, mi ha fatto evitare di citare la serie!
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Sabato 9 Giu 2018, 15:04:01
no! Le DuckTales attuali non le ho considerate affatto!

Lo avevo notato ma intendevo dire che, nel panorama generale dei mass media, la Panini avrebbe diversi spunti se volesse proporre la sorella di Paperino: dai fumetti esteri come dai cartoni animati e anche dai forum come il nostro dove si parla, si discute e si ragiona su Della.  :)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Luxor - Sabato 9 Giu 2018, 16:06:14
Complimenti ad Andrea per questo lavoro impressionante :)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: brigo - Sabato 9 Giu 2018, 18:20:19
no! Le DuckTales attuali non le ho considerate affatto!

Ma forse gli autori di Ducktales hanno utilizzato le storie che anche tu hai esaminato come background per il personaggio.

(https://vignette.wikia.nocookie.net/scroogemcduck/images/2/2b/DT2017_Della_Duck.png/revision/latest?cb=20171104205213)

Lo conferma la sua tenuta da pilota, e il fatto che fosse più 'sveglia' rispetto al fratello gemello (anche nei fumetti che son stati pubblicati su "Topolino" lei ha questa caratterizzazione).

(https://blog.screenweek.it/wp-content/uploads/2017/09/ducktales-della-donald-copertina.jpg)

PS: comunque rinnovo anche qui, oltre che su facebook, i complimenti per il lavoro che hai svolto, incluse le traduzioni dei fumetti inediti in italiano.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Uncle Carl - Sabato 9 Giu 2018, 19:35:14
Un lavoro immenso, Andrea. I miei complimenti ;D
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cass Morgan - Domenica 10 Giu 2018, 00:36:57
Ero quasi commossa mentre leggevo, davvero. Complimenti!  :)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 12 Giu 2018, 11:13:44
Complimenti ad Andrea per questo bel lavoro "donrosiano"! :D
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: ML-IHJCM - Martedì 12 Giu 2018, 11:29:42
Mi unisco ai complimenti.
Per quel che vale: una cosa che riconsidererei e' l'eta' di Paperino nel periodo topolinese: in Topolino giornalista, mi sembra ancora un ragazzino (se dovessi dare un'eta' ai personaggi in quella storia, credo che attribuirei tra i 18 e i 20 anni a Topolino e circa 15 a Paperino). Quindi porrei il suo soggiorno a Topolinia prima dell'universita' e dell'incontro con Paperina. La blusa da marinaio l'aveva fin da piccolo, quindi ci sta che la indossasse da adolescente, prima dell'effettivo arruolamento in marina.
Ovviamente, trattandosi di fanfiction, la mia opinione vale quanto un'altra. E a parte questo dettaglio, finche' non ci sara' una versione ufficiale nei fumetti, per quanto mi riguarda accologo in pieno la tua biografia di Della come quella "vera".
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Martedì 12 Giu 2018, 12:53:41
Per quel che vale: una cosa che riconsidererei e' l'eta' di Paperino nel periodo topolinese: in Topolino giornalista, mi sembra ancora un ragazzino (se dovessi dare un'eta' ai personaggi in quella storia, credo che attribuirei tra i 18 e i 20 anni a Topolino e circa 15 a Paperino). Quindi porrei il suo soggiorno a Topolinia prima dell'universita' e dell'incontro con Paperina. La blusa da marinaio l'aveva fin da piccolo, quindi ci sta che la indossasse da adolescente, prima dell'effettivo arruolamento in marina

sì, mi piace questa idea! ora ci penso su e vediamo come posso incastrarlo. forse Paperino non è mai andato all'università? In effetti ce lo vedo "poco", anche a fare un tentativo per emulare la sorella... uhmmm...

alla fine l'idea primordiale era quello di fare una biografia SOLO su Della, andando avanti per forza di cose ho preferito includere qualche finestra su Paperino (da paperotti perchè erano assieme, da adolescenti perchè dopotutto era un racconto di Paperino nel quale scandiva il proprio tempo)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 12 Giu 2018, 12:56:53
forse Paperino non è mai andato all'università?

Plausibile, in effetti!
Mi chiedo quanto si possa dire su Topolino. Molto probabilmente da ragazzo non andava nemmeno a scuola, e purtuttavia ormai me ne sono formato un'immagine molto più colta di quel che è, un po' per il temperamento che esibisce nelle storie di Walsh, un po' per l'ammanicamento piuttosto avvertito con Zapotec...
Corsi serali? ;D

Comunque davvero godibile, Andrea. ;)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: brigo - Martedì 12 Giu 2018, 13:02:50
forse Paperino non è mai andato all'università?

Plausibile, in effetti!
Mi chiedo quanto si possa dire su Topolino. Molto probabilmente da ragazzo non andava nemmeno a scuola,

Ehi, non scherziamo!  ;)

(mi scuso per non averla trovata in italiano, ma già dalla didascalia si capisce tutto)

(http://3.bp.blogspot.com/-QqI83OLYF5M/UUyccwcpGDI/AAAAAAAADtw/rvksHKOU4_g/s1600/007.jpg)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 13 Giu 2018, 00:26:26
È vero, avevo colpevolmente dimenticato. Di certo non era questo che Gottfredson e Co. avevano in mente quando scrivevano il Gatto Nipp. ;D
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Ladro Gentiluomo - Domenica 17 Giu 2018, 17:51:41
forse Paperino non è mai andato all'università?

Plausibile, in effetti!
Mi chiedo quanto si possa dire su Topolino. Molto probabilmente da ragazzo non andava nemmeno a scuola,

Ehi, non scherziamo!  ;)

(mi scuso per non averla trovata in italiano, ma già dalla didascalia si capisce tutto)

Mickey Mouse Mistery Magazine n*1
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: brigo - Domenica 17 Giu 2018, 22:02:01
Mickey Mouse Mistery Magazine n*1

Precisamente.  ;)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Max - Domenica 17 Giu 2018, 23:10:50
Mi viene un dubbio. Ma la differenza di scorrimento del tempo non è un po' esagerata? Possibile che viaggiando con uno shuttle qualche ora di viaggio possa corrispondere a decenni sulla Terra?
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andrea87 - Lunedì 18 Giu 2018, 09:33:29
Mi viene un dubbio. Ma la differenza di scorrimento del tempo non è un po' esagerata? Possibile che viaggiando con uno shuttle qualche ora di viaggio possa corrispondere a decenni sulla Terra?

se viaggi ad una velocità quasi a livello luce, in teoria sì
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Ser Soldano - Lunedì 18 Giu 2018, 13:58:07
Mi viene un dubbio. Ma la differenza di scorrimento del tempo non è un po' esagerata? Possibile che viaggiando con uno shuttle qualche ora di viaggio possa corrispondere a decenni sulla Terra?
se viaggi ad una velocità quasi a livello luce, in teoria sì
Il che comunque è ancora scientificamente impossibile, visto che occorrerebbe un serbatoio di carburante grande quanto metà del sistema solare.
Tuttavia ho comunque dei grossi dubbi sul discorso del tempo e della relatività del medesimo: mi sembra un’interpretazione semplicistica e inesatta della teoria di Einstein. Se io mando un raggio di laser sulla Luna (che quindi viaggia alla velocità della luce) esso arriva sulla Luna in perfetto orario e qui sulla Terra passa lo stesso tempo.
La differenza prevista da Einstein è di pochi millisecondi, non di decenni...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Maximilian - Lunedì 18 Giu 2018, 14:45:40
Mickey Mouse Mistery Magazine n*1
Precisamente.  ;)
Ancora più precisamente, sarebbe il numero 0
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: brigo - Lunedì 18 Giu 2018, 15:48:44
Mickey Mouse Mistery Magazine n*1
Precisamente.  ;)
Ancora più precisamente, sarebbe il numero 0

Hai ragione.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: clinton coot - Venerdì 13 Set 2019, 21:53:02
Segnalo che lo scorso giugno è uscita in Olanda una nuova tavola autoconclusiva (https://inducks.org/story.php?c=H+2019-057) con Paperino e Della bambini:
(https://inducks.org/hr.php?image=https://outducks.org/webusers/webusers/2019/06/nl_dd2019x24ac_001.jpg&normalsize=1)

Gli autori sono Evert Geradts (testi), Carmen Pérez (disegni), e Comicup Studio (inchiostri). Si tratta degli stessi autori delle 1-pager della serie "Donalds eerste..." ("Il primo/la prima ... di Paperino") pubblicate per tutto il 2017, che vedevano spesso Della tra i personaggi e che sono state citate più volte in questo topic. In questo caso però sembra che si tratti di una tavola a sè stante.

Inducks cita come titolo "Donald Duck - Haring met roomijs", ma il titolo che si legge nella storia stessa è "Donnie Duck - Donnie & Dumbella". Non so il motivo della discrepanza, ma se fa fede il titolo riportato nel fumetto stesso allora questa è la prima apparizione di Della nella serie di Paperino Paperotto, dato che Donnie Duck è il nome Olandese di Paperino Paperotto. Inducks ha però una posizione ambigua: viene sì citato Paperino Paperotto tra i personaggi, contrariamente alla serie "Donalds eerste..." in cui era invece citato Paperino, ma a causa del titolo "Donald Duck - Haring met roomijs" viene indicato come protagonista Paperino.

Altro particolare degno di nota è che per due volte nei dialoghi viene citata la madre di Paperino e Della, che però non compare. Evidentemente il veto dell'editore olandese non era limitato alla serie "Donalds eerste...", in cui come rivelò l'autore i loro genitori potevano essere citati ma non visualizzati. Il veto è apparentemente ancora in vigore anche per nuove storie. La cosa non ha molto senso a mio parere, ma una citazione è meglio di niente, e poi è bello avere qualche storia in cui si dice che Paperino è stato cresciuto dai genitori in contrapposizione al "pensiero unico" secondo cui dovrebbe essere stata per forza Nonna Papera a crescerlo.

A tal proposito, ho notato da poco una cosa spiacevole. Due delle tavole del 2017 sono state pubblicate in America rispettivamente ad aprile e settembre del 2018: nella prima (https://inducks.org/story.php?c=H+2016-236) c'era un doppio riferimento alla madre di Paperino, che però è stato sostituito da un riferimento a Nonna Papera. Questo nonostante sia evidente che la casa in cui vive Paperino nella serie è diversa graficamente rispetto alla fattoria della nonna. Non so se sia stata una scelta del traduttore o una decisione imposta dell'editore americano, ma è una censura che non mi piace per niente.



Off-topic ma non troppo, dato che parliamo di parenti dei personaggi principali che si vedono raramente: in questa rivista olandese  (https://inducks.org/issue.php?c=nl%2FDD2019X37#c) uscita pochi giorni fa sono presenti due storie con la madre di Ciccio, e nella prima compare anche il padre. A parte le immagini su Inducks sembra non ce ne siano altre online, dato che si tratta di una rivista riservata ai soli abbonati e dunque con una diffusione molto minore. Un po' come la storia di Della astronauta del 2014, che adesso ha più traduzioni rispetto all'ultima volta in cui è stata menzionata qui ma di cui inizialmente si faticava a trovare immagini perchè pubblicata anch'essa su una rivista per soli abbonati. Non so perchè le storie con personaggi rari finiscano sempre in queste riviste per relativamente poche persone, comunque il numero è dedicato a Ciccio che appare in tutte le storie dell'albo tranne una.

Ad ogni modo, la prima storia è divisa in due parti (di 10 e 6 pagine) che per qualche motivo hanno codici Inducks diversi e sono contate come due storie diverse. Il titolo della parte che ci interessa è "Birthday Party part one (https://inducks.org/story.php?c=H+2019-175)" e, traducendo la descrizione Inducks dall'olandese, dovrebbe dire che in occasione del compleanno di Ciccio la sua famiglia guarda il suo album dei ricordi. Si potrebbe pensare che Fanny Coot e Luca dell'Oca appaiano solo in flashback e non nel presente, ma non posso confermare la cosa.

La seconda storia, di 5 pagine, si intitola "Venijn", che dovrebbe voler dire "veleno". Mi sembra un titolo un po' strano per un fumetto Disney, quindi magari il traduttore automatico mi inganna. Il titolo riportato sul fumetto è però "Hoe Gijs bij Oma Duck kwam" ("Come è finito Ciccio da Nonna Papera"), quindi immagino sia un flashback di quando Ciccio è stato assunto come aiutante di Nonna Papera. La descrizione Inducks riassume così la storia: "La madre di Ciccio non sa più cosa fare con Ciccio". Questa è la prima tavola:

(https://inducks.org/hr.php?image=https://outducks.org/webusers/webusers/2019/09/nl_dd2019x37h_001.jpg&normalsize=1)

Curiosamente, Nonna Papera non compare tra i personaggi nonostante l'argomento della storia dovrebbe essere Ciccio che si fa assumere da lei. Il design di Fanny si basa su quello dell'albero genealogico di Don Rosa, anche se il becco è stato modificato leggermente. A proposito di quell'albero: alcuni anni fa sul sito ufficiale olandese dei fumetti Disney scrissero che Luca dell'Oca faceva il genealogista, e la creazione di tale albero genealogico venne "attribuita" a lui:

(https://vignette.wikia.nocookie.net/disney/images/7/78/Knipsel-0.jpg/revision/latest?cb=20140715190844)

In tale occasione ne crearono una versione interattiva, basandosi però non sul disegno originale di Rosa (inedito in Olanda fino al 2013 e in seguito mai più ristampato) ma su una versione ridisegnata da Michel Nadorp nel 1995 e in seguito ristampata nel 1996 e nel 2012. In questa versione sono stati censurati i volti dei genitori di Paperino e del marito di Nonna Papera per motivi che non riesco a comprendere: dopotutto, nella Saga i loro volti si vedono normalmente. Anche volendo nascondere quei volti, poi, bastava ridisegnare i cerchietti con le immagini dei personaggi senza ridisegnare tutto l'albero. Non so se la versione interattiva sia ancora online.

Ad ogni modo, gli autori della prima storia sono Gaute Moe per i testi, Carmen Pérez per i disegni e il Comicup Studio per gli inchiostri. Gli autori della seconda storia sono Evert Geradts per i testi, Maximino Tortajada Aguilar per i disegni e il Comicup Studio per gli inchiostri.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Volkabug - Sabato 21 Set 2019, 11:53:59
Ma queste storie olandesi hanno speranza di essere pubblicate in Italia? Non sono molto aggiornato sull'esistenza di eventuali eredi di Comix, o meglio Mega...
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: clinton coot - Domenica 27 Ott 2019, 14:04:57
In un altro topic è stata postata questa immagine tratta dall'ultimo numero della Settimana Enigmistica:

(http://www.papersera.net/forum/index.php?action=dlattach;topic=3904.0;attach=14184;image)
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: OkQuack - Lunedì 28 Ott 2019, 09:08:37
Ma queste storie olandesi hanno speranza di essere pubblicate in Italia? Non sono molto aggiornato sull'esistenza di eventuali eredi di Comix, o meglio Mega...
E se i cambiamenti annunciati si basassero anche su questo?
Sarebbe fantastico.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Cornelius Coot - Lunedì 28 Ott 2019, 11:51:44
E se i cambiamenti annunciati si basassero anche su questo?
Sarebbe fantastico.
Consideriamo che il personaggio di Della è entrato nel cast delle Duck Tales, e se le sinergie disneyane hanno un senso...
In fondo Cuordipietra è riuscito ad entrare piuttosto stabilmente nel fumetto italiano, cosa mai accaduta prima dove le sue presenze erano del tutto sporadiche, grazie anche alle vecchie Duck Tales oltre che a Don Rosa (soprattutto). E' anche vero che nel caso di Della ci sarebbe il 'tabù' del suo rapporto madre-figli con QQQ, ma se in Olanda e negli States sembrano averlo in qualche modo superato (per quanto i fumetti olandesi si 'limitino' ad una Della bambina), non vedo perché anche da noi non si possa 'introdurre' la sorella di Paperino (ma si sa, in Italia la mamma è sempre la mamma...)  :))
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andy392 - Lunedì 28 Ott 2019, 19:37:48
E se sbuca la mamma, tutti si inizieranno a chiedere: e il papà dov'è?
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: clinton coot - Lunedì 28 Ott 2019, 20:37:39
E' anche vero che nel caso di Della ci sarebbe il 'tabù' del suo rapporto madre-figli con QQQ, ma se in Olanda e negli States sembrano averlo in qualche modo superato (per quanto i fumetti olandesi si 'limitino' ad una Della bambina), non vedo perché anche da noi non si possa 'introdurre' la sorella di Paperino (ma si sa, in Italia la mamma è sempre la mamma...)  :))
Non ci conterei troppo. Paperino Paperotto lo hanno (purtroppo) costruito con certe premesse e non penso che le vogliano cambiare a 20 anni di distanza. "Young Donald Duck" poteva essere l'occasione giusta (dato che a detta dei suoi autori era un'opera slegata da Paperino Paperotto) eppure lei non si è vista lo stesso. Non vedo quindi che occasioni ci siano per introdurla in Italia, dato che i treni da prendere non sono infiniti. Ormai anche le storie italiane "normali", ambientate nel presente, quando mostrano brevi flashback sull'infanzia di Paperino si basano sulla serie del paperotto.

Artibani è tra i creatori di "Young Donald Duck", ma non conosco i retroscena dell'opera e non so dunque quanto le premesse della serie siano opera degli sceneggiatori e quanto siano invece opera della redazione. In questo topic però lessi anni fa di una dichiarazione dello stesso Artibani che avrebbe voluto usare Della ma ricevette il veto della redazione.

Comunque, non direi che gli olandesi abbiano infranto il tabù solo per la Della bambina, dato che prima ancora delle innumerevoli 1-pagers fecero la storia con Della astronauta, in cui compare sia da bambina che da adulta. Se terranno fede a quanto raccontato da quella storia, però, non potranno usarla mai più in una storia ambientata nel presente.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Volkabug - Venerdì 29 Mag 2020, 14:00:41
Alla fine comunque le apparizioni di Della nei fumetti Ducktales mi sembra di constatare che siano state abbastanza risicate, e soprattutto limitate alle avventure passate con Paperone e Paperino: nei fumetti non è mai stato raffigurato (e probabilmente mai lo sarà, trattandosi di storie relativamente brevi con trame semplici) il mitico e tanto atteso reincontro tra Della e Qui, Quo, Qua.

Spoiler: mostra
Esso invece è avvenuto in pompa magna nell'episodio 2x13 di Ducktales, e la papera è ormai del tutto reintegrata nella famiglia dei paperi, pur non apparendo in ogni episodio, ma comunque avendo almeno finora uno screen-time (e persino una centralità nelle dinamiche familiari) leggermente maggiore di quello di Paperino stesso. Nella terza stagione Donald è ormai tornato a Paperopoli, e ci sono più occasioni di mostrarli insieme, mentre i nipotini proseguono nel vivere avventure in solitaria senza i "grandi" del gruppo. Nel dubbio metto l'anti-spoiler a questa parte, anche se la messa in onda della seconda stagione in Italia è già finita da qualche mese.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Melus - Venerdì 29 Mag 2020, 15:50:38
Ricordiamo che oltre a Della esiste anche un'altra papera sorella di un personaggio principale che non abbiamo visto comparire in una storia (e probabilmente non vedremo mai): la sorella di Paperoga e madre di Pennino che viene citata nella prima storia del personaggio. https://inducks.org/story.php?c=B+810124
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andy392 - Venerdì 29 Mag 2020, 19:28:34
Questo vale per tutti i personaggi che hanno nipoti. Poi che sia sorella oppure un fratello ad essere genitore di tale prole, cambia poco.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Volkabug - Venerdì 29 Mag 2020, 19:54:16
In effetti io sarei anche più interessato a scoprire l’identità dei fratelli di Paperina... sono capitato sul blog Generationduck, non so chi lo abbia scritto ma vengono attestati tre fratelli e due sorelle per Paperina, e la madre di Ely, Emy ed Evy si chiamerebbe Frederika Duck! Il tutto realizzato mettendo insieme alberi genealogici di vari autori, paperi anonimi tra loro somiglianti comparsi in storie disseminate per sette decenni, storyboard, lettere ai fan e sorelle comparse nelle parodie. Ho chiuso il blog rapidamente per andarmi a prendere un’oki ;D


Mi sfugge, tuttavia, solo un particolare: ‘sta cosa che il marito di Della è anche fratello di Paperina da dove è uscita fuori? L’ha ipotizzato Don Rosa o Gilles Maurice?
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: paolo87 - Venerdì 29 Mag 2020, 20:15:33
E' un ipotesi di Don Rosa che però l'ha scartata per non complicare le cose, a detta sua.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Melus - Venerdì 29 Mag 2020, 23:18:24
Questo vale per tutti i personaggi che hanno nipoti. Poi che sia sorella oppure un fratello ad essere genitore di tale prole, cambia poco.
Già, per esempio anche Pippo ha probabilmente un altro fratello o una sorella che non conosciamo, dubito che Gilberto sia figlio di Pappo il "Pippo-tarzan".
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: paolo87 - Sabato 30 Mag 2020, 10:14:10
Nella storia di esordio di Gilberto viene detto che è figlio di sua sorella.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Volkabug - Sabato 30 Mag 2020, 10:59:53
Da notare che i nipotini sono quasi sempre (o sempre?) figli delle sorelle o comunque di amiche dei protagonisti... così è per qui quo qua, tip e tap, pennino, Gilberto, Ely Emy ed Evy... non so riguardo a Gastoncino, Melody e Newton. Persino Ciccio viene spedito a Paperino da una zia, in generale penso sia per suggerire che questi pestiferi personaggi sono tali perché una figura femminile li ha viziati ;D basti pensare a come Della minimizza l’incidente del marito nella famosa lettera.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Andy392 - Sabato 30 Mag 2020, 12:42:27
Nella storia di esordio di Gilberto viene detto che è figlio di sua sorella.
Sicuro? Io ho la storia in questo volume (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FDLF+200205) e dopo la telefonata Pippo dice : "Era la madre di Gilberto". Non dice che è sua sorella.
Titolo: Re:Della Duck
Inserito da: Melus - Sabato 30 Mag 2020, 13:13:42
Nella storia di esordio di Gilberto viene detto che è figlio di sua sorella.
Sicuro? Io ho la storia in questo volume (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FDLF+200205) e dopo la telefonata Pippo dice : "Era la madre di Gilberto". Non dice che è sua sorella.
In effetti così pare che si riferisca più ad una possibile cognata che a una sorella, però da Pippo ci si può aspettare di tutto.
Se fosse confermato che Gilberto sia figlio di sua sorella avremmo un'ulteriore caratteristica in comune tra Pippo e Paperoga a parte l'essere bizzarri (ognuno a modo suo naturalmente): entrambi avrebbero un fratello (rispettivamente Pappo e Chiarafonte) ed una sorella (le rispettive madri di Gilberto e Pennino).