Papersera.net

Altri argomenti => Cinema, musica e letteratura => Topic aperto da: Bacci - Lunedì 22 Mar 2010, 23:36:40

Titolo: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Lunedì 22 Mar 2010, 23:36:40
Prendo spunto da questo post di Tito Faraci (http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2010/03/carne-da-cannone.html#more) per chiedervi cosa pensate a proposito dell' argomento:

Citazione
"Sono uno di quelli che i film preferisce ancora vederli doppiati. Quando un film è doppiato come si deve, se ne possono cogliere appieno tutte le sfumature. Fossi un regista, non gradirei l'idea di un pubblico distratto dalla lettura dei sottotitoli, invece di guardare il mio film.

Per ragioni analoghe, non capisco perché oggi sempre più titoli non siano tradotti. Lo so, in alcuni casi è impossibile. Ma in (molti) altri mi pare una falsa e ingenua forma di rispetto..."

Personalmente io preferisco guardare i film doppiati in italiano, Anche perchè molti doppiatori italiani sono attori bravissimi. Se il film poi mi piace da impazzire lo riguardo una seconda volta (se ne ho la disponibilità) in lingua originale.
(Non ho una conoscenza tale dell'inglese parlato che mi permetta però di vederli senza sottotitoli, ma se è una seconda visione, ovviamente va molto meglio).

Voi cosa preferite? E riguardo al fatto di non tradurre in italiano alcuni titoli dei film che arrivano in Italia? :)


(se c'era già un topic sul doppiaggio simile (che ho cercato ma non ho trovato in questa sezione, spero ci si possa infilare in coda a quello : ))
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: EGO - Lunedì 22 Mar 2010, 23:58:19
Purtroppo la qualità del doppiaggio è molto calata a partire dagli anni Novanta fino a oggi. Basti solo ricordare la terribile moda di far doppiare molti film a gente che col doppiaggio non ha nulla a che fare, ma il cui nome è l'unico traino per portare la gente a vedere il film: DJ Francesco, Cannavaro, Fiorello, la Ferilli, De Sica, ecc. Chi con buoni risultati, chi molto meno, però è chiaro che si tratta di stratagemmi puerili, e la cosa divertente è che comunque alcuni film doppiati da VIP vengono comunque snobbati ;D

Indiscutibilmente, comunque, è calata la qualità dei dialoghi perché le traduzioni sono sempre più frettolose e inaccurate. Nel 1980 potevamo accettare la "guerra dei quoti" in Guerre Stellari perché la fantascienza era di nicchia e il suo linguaggio pressoché nuovo e sconosciuto in Italia, ma il resto dei dialoghi era eccellente, la coerenza linguistica ottima, voci, inflessioni e intonazioni molto curate e adatte. Oggi i dialoghi sono tradotti in modo dilettantesco, spesso alla lettera, senza capire i contesti e senza neanche conoscere il vero significato delle espressioni: prendi Avatar, quando la dottoressa lancia il frutto al protagonista e gli dice "Pensa in fretta!", quando "Think fast!" vuol dire "Al volo!" ::) O le serie TV, con i protagonisti che sbagliano la pronuncia o il nome di termini medici e si parlano in modo artificiosissimo. O i doppiatori che hanno ormai sviluppato uno stile e recitano tutti i personaggi allo stesso modo (Tonino Accolla doppia tutti come se fossero Homer Simpson).

Per me il film doppiato va benissimo, anche se non è vero che si possono cogliere tutte le sfumature, è impossibile. Se conosci l'inglese e guardi lo stesso film in originale, ti rendi quasi sempre conto che comunque lo script originale è più ricco di significati e sfumature che in italiano non si possono assolutamente rendere. Quando poi i traduttori dei dialoghi non sono dei professionisti, si finisce in tragicommedia, come spesso accade nei film d'animazione dove molte volte in italiano senti pronunciare battute che non capisci minimamente che cosa significhino, e se debbano far ridere. In quei momenti lo spiazzamento degli spettatori è letteralmente palpabile, ti sembra di vedere i punti interrogativi sopra le teste, come nei fumetti.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Martedì 23 Mar 2010, 00:23:09
Basti solo ricordare la terribile moda di far doppiare molti film a gente che col doppiaggio non ha nulla a che fare, ma il cui nome è l'unico traino per portare la gente a vedere il film:

Sì questa è una parte del doppiaggio che non piace neanche a me, mentre sulla qualità delle traduzioni non saprei dire, non conoscendo molto bene le vicissitudini dei vari film.

Sono anche d'accordo sul fatto che anche un doppiaggio bellissimo non potrà mai restituire tutte le sfumature dello script originale, e a volte riguardare il film in lingua originale per me è molto importante, anche proprio per fare un raffronto tra le inflessioni e le differenti scelte di tono della voce dei personaggi o molto spesso per il "gusto" di sentire le voci originali degli attori.

Di recente ho visto L'ombra del dubbio di Hitchcock, che per vari problemi in fase di doppiaggio ai tempi rimane davvero un obbrobrio da seguire in italiano, e la visione in lingua è obbligatoria.

Mentre a volte l'abilità del doppiatore mi lascia incantato, e mi restituisce una versione se non migliore, a volte alternativa ma ugualmente bella della scena di un film! Come non pensare ai monologhi di Al Pacino con la voce graffiante di Giancarlo Giannini e prima di lui le interpretazioni sublimi di Ferruccio Amendola sempre di Pacino e di De Niro! O del Sean Connery di Pino Locchi! (Che hanno doppiato attori in lingua inglese già bravissimi di per loro).

Anche oggi comunque ci sono doppiatori più giovani bravissimi se non contiamo i VIP messi lì a forza (alcuni sono anche bravi però, come giustamente hai notato)
Tipo la voce perfettamente viscida di Pedicini o quella rude di Pannofino (questi già più esperti) e naturalmente molti altri! A volte questi doppiatori danno qualcosa in più a film scialbi, a mio parere.


Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Leo . - Martedì 23 Mar 2010, 00:58:53
prendi Avatar, quando la dottoressa lancia il frutto al protagonista e gli dice "Pensa in fretta!", quando "Think fast!" vuol dire "Al volo!" ::)

Davvero??? Argh! Orrore e raccapriccio!  :o

(Tonino Accolla doppia tutti come se fossero Homer Simpson).

Non è vero, dai. Accolla è bravissimo. Il suo Timon ne "Il Re Leone" (1 & 3) è sublime. E quando doppia Jim Carrey è esilarante!
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: conker - Martedì 23 Mar 2010, 09:50:56
lingua originale senza la benchè minima ombra di dubbio

si perdono troppe sfumature nei doppiaggi

Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: MarKeno - Martedì 23 Mar 2010, 13:06:59
Oh be', io dico: ENTRAMBI!
Ci sono certi prodotti che proprio non riesco a sfangarli in italiano. Penso ad alcune serie tv, soprattutto, a cui affibbiano voci come fossero al supermercato: serve un tono da macho al protagonista, uno da guascone alla spalla, uno da vamp alla donna e così via. Inoltre ho un buon orecchio per il doppiaggio, riconosco facilmente i doppiatori, e accostare la voce di, non so, Dawson all'Inuyasha post Max Alto mi ha fatto rabbrividire più volte. Della serie: non riesco a non pensare che tu doppiavi anche quell'altro. O viceversa: quando uno stesso attore cambia il proprio doppiatore storico, il boccone proprio non mi va giù. Esempio: il Joshua Jackson di Fringe NON ha la stessa voce di Dawson's Creek. Capisco che il buon Nanni Baldini sia più adatto a performance acute e ridanciane, ma se devo ascoltarlo così preferisco la lingua originale. (Ma perché in ogni esempio mi esce Dawson's Creek???)

E' però vero che per la conoscenza smilza che ho dell'inglese, seguire le vicende con un occhio sempre ai sottotitoli è piuttosto provante. Di norma, cerco di ascoltare le frasi e di aiutarmi con il labiale; se non capisco la traduzione do una sbirciata veloce al sottotitolo, sperando che non sia scomparso nel frattempo. E' una pratica impegnativa (dopo 2 puntate a fila sei diventato scemo, specie se è sera tarda) ma soddisfacente.

Per i film, in generale, preferisco il doppiaggio. Sono cresciuto con i doppiatori, quelli italiani sono bravi (anche se comincia a starmi un po' antipatica la tendenza a "camuffare" sempre le voci, renderle più profonde, baritonali, sussurrate, come se davvero parlassimo sempre pensando al tono di voce da usare!) quindi il film al cinema continuo ad apprezzarlo doppiato. Anche perché uno dei miei giochi preferiti in sala (assieme a "indovina il titolo del trailer" e "ma dove l'ho già visto questo attore") è proprio "di chi altri è 'sta voce qui?". A volte è un gioco estenuante, davvero. Solo alla fine dei Fantastici 4 e silver surfer (bel film del cippa peraltro) ho realizzato che il Dottor Destino era l'Hercules di Kevin Sorbo (Mario Cordova, se non erro). Ci ho pensato dall'inizio alla fine, tanto da distrarmi e non seguire appieno il film (non una grande perdita). Ma ci sono arrivato. "HERCULES!" ho esclamato ai titoli di coda. Vinco io.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Kaos - Martedì 23 Mar 2010, 14:57:35
Li preferisco senza dubbio doppiati in italiano, è una rottura leggere i sottotitoli (perdendoti gran parte della suggestione delle immagini)... Francamente la penso come Bacci, gli unici film che ho visto sottotitolati e in lingua originale sono stati quelli che mi hanno colpito più degli altri (che ricordi, Iron Man, Blues Brothers e Nightmare Before Christmas), anche se sinceramente credo che la "lingua originale"sia un pò una fissazione da nerd :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: conker - Martedì 23 Mar 2010, 15:24:14
sinceramente credo che la "lingua originale"sia un pò una fissazione da nerd :P

se non capisci un'acca della lingua d'origine, vai di doppiaggio

viceversa, vale la pena approfondire la questione migliorando la nostra comprensione di altre lingue ed evitando al contempo tutti i difetti del doppiaggio (traduzione, sincronizzazione del labiale, recitazione...)



Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Vito - Martedì 23 Mar 2010, 15:43:59
Sicuramente non è il caso di conker e degli utenti qui dentro, però devo quotare questa spocchia dilagante sul seguire la roba in originale che sta imperversando ultimamente.

Ma non è tanto per i film o il cinema, ma soprattutto per le serie tv che tutti recuperano in striming subbate e che guai a parlare di doppiaggio.

Quando sento discorsi come quelli di conker, tanto di cappello a chi si fa una cultura extra ed approfondisce meglio l'argomento interessato.

Io stesso ho seguito diversi prodotti in più lingue, in originale etc.

Quello che mi infastidisce abbastanza è la "spocchia" di coloro che se sanno che guardi un prodotto doppiato sei un cattivo fruitore, ho letto discussioni con alcune persone addirittura scandalizzate all'idea che qualcuno guardasse un telefilm doppiato.

Io mi sento di dire che questa mania dilagante dell'originale è solo una cosa di adesso, il cinema e la televisione sono stati decenni e decenni fruibili solo in italiano e avevamo i migliori cultori che non venivano certo definiti dei b-fan.


Altrimenti io estenderei la cosa su tutti i media: perché mai allora è scandaloso seguire un telefilm in italiano e poi invece puoi leggere un libro o un fumetto tradotto così normalmente?

La mia ipotesi è una sola: grazie ad internet i prodotti visivi sono subito in diffusione, la gente non ha minimamente voglia di aspettare e si è abituata a sentire un prodotto in inglese o a leggerne i sottotitoli. Talmente da non riuscire a considerare "normale" seguire un prodotto alla sua uscita nella propria lingua.

Fermo restando che per me è bello approfondire l'inglese ed è utile sentire un prodotto in originale per capire come è stato concepito.

Ma sono totalmente distante dalla concezione snobbistica e irrispettosa che è stata affibbiata al doppiaggio ultimamente, e a questo punto mi sentirei di dire che la cosa andrebbe estesa per qualsiasi cosa, anche libri e fumetti.

Che sennò è comodo farsi i fighi perché un telefilm arriva una settimana prima e si può vederlo in originale, e poi in libreria tutti a comprare la nuova graphic novel in italiano perché non si ha sbatta di ordinare l'edizione inglese. :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Pacuvio - Martedì 23 Mar 2010, 16:35:13
Premetto che io ho già detto di amare i doppiatori italiani, anche perché è noto che sono tra i migliori al mondo, e quindi è normale che questo discorso ci interessi particolarmente. 8-)

Poi quoto Vito:

Io mi sento di dire che questa mania dilagante dell'originale è solo una cosa di adesso, il cinema e la televisione sono stati decenni e decenni fruibili solo in italiano e avevamo i migliori cultori che non venivano certo definiti dei b-fan.
Appunto. Prima accettavamo quasi sempre ogni tipo di doppiaggio senza smorfie, perché eravamo ignari, per via della difficoltà di poter fare un confronto, mentre adesso

Citazione
grazie ad internet i prodotti visivi sono subito in diffusione, la gente non ha minimamente voglia di aspettare e si è abituata a sentire un prodotto in inglese o a leggerne i sottotitoli. Talmente da non riuscire a considerare "normale" seguire un prodotto alla sua uscita nella propria lingua.
Ed io, per la cronaca, rientro più o meno nella categoria (anche se per il momento mi limito solo a Lost, che ha un hype non indifferente). Ma non per questo lo vedo come un fatto prevalentemente di "moda". E' solo un rendersi tardivamente conto dei fatti. In seguito, a seconda dei casi, come dici pure tu, la frenesia di toccare/vedere il prodotto (subbato, ad esempio) con mano il più presto possibile, da il colpo di grazia al tutto, rendendo un po' "snob" anche chi non lo è mai stato. Un circolo vizioso, insomma.

Diciamo che per me è stato come diventare un patito delle lasagne, al punto di non poterne più fare a meno, dopo anni e anni di spaghetti al pomodoro (che sono ugualmente una goduria, infatti). :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Vito - Martedì 23 Mar 2010, 16:44:49
Infatti, e così non c'è nulla di male, è una semplice questione di preferenze dove ognuno può sentirsi libero di seguire a suo modo.

Quello che non condivido, appunto (ma lo ribadisco soltanto, non lo dico perché penso che tu non abbia compreso), è questo schifare il lavoro di doppiaggio che si sta notando ultimamente, senza pensare alla tradizione e storia che c'è dietro, come se il doppiaggio oggi fosse una cosa per niubbi.

Senza contare che il doppiaggio italiano è OTTIMO. Ho sentito roba spagnola o tedesca o francese o altro ancora che faceva accapponare la pelle.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Brigitta MacBridge - Martedì 23 Mar 2010, 17:05:11
Infatti, e così non c'è nulla di male, è una semplice questione di preferenze dove ognuno può sentirsi libero di seguire a suo modo.

Quello che non condivido, appunto (ma lo ribadisco soltanto, non lo dico perché penso che tu non abbia compreso), è questo schifare il lavoro di doppiaggio che si sta notando ultimamente, senza pensare alla tradizione e storia che c'è dietro, come se il doppiaggio oggi fosse una cosa per niubbi.

Senza contare che il doppiaggio italiano è OTTIMO. Ho sentito roba spagnola o tedesca o francese o altro ancora che faceva accapponare la pelle.

Sono abbastanza d'accordo. Io ho iniziato a vedere film in inglese per puro esercizio: il mio insegnate di inglese mi diceva che scrivevo benissimo, parlavo benissimo, ma ero un po' lacunosa quanto ad understanding; e dato che non mi potevo permettere quei sei-sette mesi di vacanza in un paese anglofono che ci sarebbero voluti, l'alternativa era vedersi un po' di film in lingua originale.
Ovviamente poi c'era anche la curiosità di sentire che voci avessero "realmente" gli attori più famosi.

Ebbene, io sarò de coccio, ma tutto questo "altro pianeta" non ce lo sento. A parte casi di produzioni minori, i doppiaggi italiani sono quasi sempre all'altezza dell'originale, ed è soltanto questione di abitudine preferire le voci originali a quelle italiane. Se devo vedere un film al cinema, preferisco averlo doppiato, perché sostanzialmente al cinema ci vado per godermi due ore di spensieratezza, e di leggermi i sottotitoli non ce ne ho voglia, e a capire tutto al volo non mi riesce.
A casa, dove di solito guardo film e telefilm mentre stiro o altre simili attività, mi diverte la lingua originale, anche perché mi illudo che mi aiuti a migliorare il mio lacunoso understanding (ma ormai, comincio a pensare che più che una serie di dvd in lingua, al mio understanding gioverebbe un apparecchio acustico ;)).

Comunque internet non c'entra nulla. Mi faccio un vanto (i più mi giudicano scema ma non me ne frega NIENTE) di non aver MAI scaricato un film, telefilm o altro da emule o simili supporti. Mi attengo al motto "se non vale la pena pagarlo, non vale la pena vederlo" (*); in casa mia ci sono solo dvd originali :P

(*) e similmente, "se non vale la pena aspettare la messa in onda "legale" non vale la pena vederlo :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Martedì 23 Mar 2010, 17:11:39
C'è anche poi la questione delle traduzioni dei titoli di film stranieri, a volte migliorati, a volte banalizzati, a volte completamente fraintesi. Qualche esempio famoso?

Eternal sunshine of the spotless mind = Se mi lasci ti cancello
City Slickers = Scappo dalla città - La vita, l'amore e le vacche
The French Connection = Il braccio violento della legge
Dead Poets Society = L’attimo fuggente
The Producers = Per favore, non toccate le vecchiette
Citizen Kane = Quarto potere
As Good as It Gets = Qualcosa è cambiato
La doublure= Una top model nel mio letto
A Clockwork Orange = Arancia meccanica
Domicile conjugal = Non drammatizziamo, è solo questione di corna
The Crying Game = La moglie del soldato
The Sound of Music = Tutti insieme appassionatamente
Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl = Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna
Road to Perdition = Era mio padre

Solo pochi esempi in cui ho mischiato film belli, film brutti, film più belli che brutti e film più brutti che belli  prendendo titoli a caso: giudicate voi se la traduzione del titolo migliori o peggiori la percezione che il pubblico può avere di una determinata pellicola. ;)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: conker - Martedì 23 Mar 2010, 18:10:56
nessuno dice che i doppiatori italiani non siano bravissimi... anzi

solo che con le traduzioni spesso andiamo a perdere delle sfumature, non puoi avere un'idea completa della recitazione dell'attore originale, attori diversi con la stessa voce (il che comporta vari problemi, pensiamo a quando ci siamo trovato De Niro e Pacino nello stesso film... oppure al fatto che il doppiatore potrebbe lasciarci le penne prima degli attori che doppia), gli accenti (prendi un Bram Stoker's Dracula e senti gli attori recitare con accento inglese! probabilmente questo spiega perchè Keanu Reeves sia poi stato scelto anche per impersonare John Constantine)!!!

nei fumetti seguo un percorso analogo... di fronte ad opere meritevoli, mi vado a cercare direttamente l'edizione in lingua originale
se sono sicuro del "prodotto", salto l'edizione italiana... se no, prima esploro l'opera in Ita e poi mi vado a cercare gli originali

tra i vari... sto comprando i Peanuts e Popeye della Fantagraphics, ho tutto il Punitore di Ennis (più tante altre cosette scritte da lui, Preacher... The Boys...), Sandman in versione Absolute, The Walking Dead, l'Hellboy library... e tanta tanta tanta altra roba
e ci si accorge di tante cose... tipo fai prima a leggere 100 pagine di The Walking Dead che 10 di The Boys, e non perchè ci sia meno testo su TWD :D
il problema è che su The Boys ogni personaggio parla in modo diverso... slang inglese, scozzese, americano... un tipo che parla mezzo inglese e mezzo francese
tosto... ma alla fine dà soddisfazione



Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: EGO - Martedì 23 Mar 2010, 20:27:34
Quello che mi infastidisce abbastanza è la "spocchia" di coloro che se sanno che guardi un prodotto doppiato sei un cattivo fruitore, ho letto discussioni con alcune persone addirittura scandalizzate all'idea che qualcuno guardasse un telefilm doppiato.

Io mi sento di dire che questa mania dilagante dell'originale è solo una cosa di adesso, il cinema e la televisione sono stati decenni e decenni fruibili solo in italiano e avevamo i migliori cultori che non venivano certo definiti dei b-fan.
Il fatto è che il doppiaggio è una pratica tipica solo di certi Paesi, ed è endemico e pressoché indispensabile solo nel nostro. Ci sono Paesi di tutto rispetto dove il doppiaggio non esiste, e guarda caso in quei Paesi la conoscenza dell'inglese è solidissima e diffusissima mentre noi restiamo i soliti anglofobi che sanno giusto le parolacce e le frasi da letto. Da noi il doppaggio nacque per ragioni miste di nazionalismo fascista ed analfabetismo popolare, e non siamo mai più riusciti ad emanciparcene, con visibili risultati: il contrario degli spocchiosi di cui parli tu è infatti l'amico che quando guardi un film in inglese con sottotitoli ti dice che guardi "il film cecoslovacco con sottotitoli in tedesco". Posso ben capire che i migliori anglofoni vadano fieri delle loro capacità di comprensione e si sentano dei privilegiati; del resto, complici alcuni orribili doppiaggi odierni, la visione in originale ha sempre più senso, oltre ad essere un sempre valido metodo di apprendimento di altre lingue.

Il doppiaggio è bello, quando è fatto bene. Anche se devo dire che comincio a stufarmi di sentire Nanni Baldini e Alessandro Rossi praticamente in ogni benedetta pellicola trasmessa in Italia, fosse anche in un cameo di 5 secondi :)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 24 Mar 2010, 09:38:14
Doppiaggio tutta la vita!

Cosa sarebbe il Gladiatore senza Luca Ward? ascoltate il trailer di "Robin Hood" e lo saprete :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Vito - Mercoledì 24 Mar 2010, 11:40:58
http://www.doppioschermo.it/editoriale/lost-in-translation.html

A proposito di ciò...
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Ciro - Mercoledì 24 Mar 2010, 11:41:21
Io la vedo così (e non è un'opinione "del momento", personalmente è qualcosa che faccio da molti anni): se ho la possibilità di comprendere un'opera d'arte (come è un film, libro, fumetto...) nella maniera più vicina a come l'ha concepita l'artista (quindi nella prima lingua in cui è stata pensata), allora decisamente lingua originale. Questo vuol dire che un film in inglese lo vedo senza sottotitoli perchè lo capisco, un libro o un fumetto originariamente scritto in inglese lo leggo in lingua. Un film in, non so, tailandese, lo vedo sempre in lingua ma sottotitolato perchè il sottotitolo mi da la possibilità di capire anche una lingua a me totalmente ignota. Se poi ho voglia di leggere un libro o fumetto la cui lingua originale è una che non conosco (e purtroppo parlo solo italiano ed inglese), allora a quel punto mi devo sottomettere alla traduzione perchè per ovvie ragioni non si possono sottotitolare libri e fumetti ;)

Nulla in contrario a chi guarda film doppiati, ovvio. Certo, dico solo una cosa (e la stessa cosa ve la può dire un qualsiasi insegnante di cinema)...se ci si vuole avvicinare al cinema in maniera seria ed accademica i film si devono vedere in lingua, così come chi studia la letteratura russa dovrà imparare il russo e chi studia storia dell'arte deve studiare i quadri originali, e non le copie o le riverniciature (ed il doppiaggio è la riveriniciatura del cinema...). Se il cinema lo si vive come solo intrattenimento, ok, ognuno fa come crede. Ma posso arrivare ad arrabbiarmi molto con chi pretende di studiare o lavorare nel campo cinematografico e guarda solo film doppiati (e l'ho fatto, credetemi l'ho fatto, rischiando spesso di far finire la mia carriera lavorativa prima ancora di farla cominciare ;D)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 24 Mar 2010, 11:53:06
http://www.doppioschermo.it/editoriale/lost-in-translation.html

A proposito di ciò...

maledetti titoli... mi ero illuso che riguardasse un capolavoro, invece parla di quella ciofeca di Lost :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 24 Mar 2010, 12:00:15
maledetti titoli... mi ero illuso che riguardasse un capolavoro, invece parla di quella ciofeca di Lost :P
Da Wikipedia:

Citazione
Il serial televisivo statunitense Lost, prodotto dal network ABC e mandato in onda a partire dal 22 settembre 2004, è stato nominato a diversi premi, tra i quali:

26 Primetime Emmy Award, di cui 8 vinti;
29 Teen Choice Award;
39 Saturn Award, di cui 10 vinti;
11 Golden Reel Award, di cui 5 vinti;
10 Scream Awards;
8 Satellite Award, di cui 1 vinto;
6 Golden Globe, di cui 1 vinto;
4 Writers Guild of America Award, di cui 1 vinto;
3 Directors Guild of America Award;
2 NAACP Image Award, di cui 1 vinto;
2 Screen Actors Guild Award, di cui 1 vinto;
1 BAFTA;
1 Peabody Award;

Diversi membri del suo ampio cast sono stati più volte nominati e premiati, Terry O'Quinn (John Locke) è l'unico attore di Lost ad aver vinto un Premio Emmy per la sua interpretazione mentre Matthew Fox (Jack Shephard) è stato nominato per quindici volte a diversi premi, seguito da Evangeline Lilly (Kate Austen), che ha totalizzato dodici nomination. L'episodio pilota della serie è stato quello più nominato con ben quindici nomination, di cui 6 vinte, mentre al secondo posto vi è il finale della terza stagione Attraverso lo Specchio, nominato a nove premi ma senza vincerne neanche uno. Ad aprile 2009, Lost è stato nominato per quasi duecento premi vincendone 49.

 8-) ::)

(http://i33.tinypic.com/2cmlvll.gif)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Vito - Mercoledì 24 Mar 2010, 12:19:27

maledetti titoli... mi ero illuso che riguardasse un capolavoro, invece parla di quella ciofeca di Lost :P
Ma sparati! :P

Anzi no, prima fila a recuperarlo, che non l'hai manco visto! E io stesso ero scettico...

Non ti vergogni a osannare così tanto Nip/Tuck e a dire che Lost è una ciofeca senza manco averlo guardato? ;D

E dopo guarda pure Scrubs, che ha meno premi ma merita assolutamente...


Comunque, sono d'accordo con Ciro, anche se con riserva: assolutamente d'accordo che il film o altri prodotti in lingua originale vanno visti in originale, specie se si vuole studiarli o altro...

Però ad ogni modo ribadisco l'importanza del doppiaggio, se fatto bene e se è curato, e mi sento di rispettare il lavoro che fanno i nostri bravissimi doppiatori. E pure i dialoghisti, che cercano di adattare tutto secondo il labiale, cosa che spesso tendiamo a dimenticare quando sentiamo parole non esattamente tradotte alla lettera: quante volte ho letto discussioni dove qualcuno si stupiva di una parola non tradotta letteralmente, quando sarebbe stata in italiano 10 volte più lunga di quella inglese.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Special Mongo - Mercoledì 24 Mar 2010, 12:34:09



 
Lost é stato nominato per quasi 200 premi vincendone 49


Per curiosità, sono le stesse giurie che regolarmente assegnano gli oscar ai film di Tornatore? [smiley=sm.gif]


Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 24 Mar 2010, 12:38:51
Ma sparati! :P

Anzi no, prima fila a recuperarlo, che non l'hai manco visto! E io stesso ero scettico...

Non ti vergogni a osannare così tanto Nip/Tuck e a dire che Lost è una ciofeca senza manco averlo guardato? ;D

ma io sono il primo a dire che N/T fa schifo, ne riconosco i limiti, ma al contempo adoro il dottor Troy, un personaggio [smiley=other_bow.gif] XD

Però se mi scrivi "Lost In Translation", mi incazzo perchè mi imbrogli facendomi pensare ad un capolavoro, quando non è vero :(
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Pacuvio - Mercoledì 24 Mar 2010, 12:43:18
Però se mi scrivi "Lost In Translation", mi incazzo perchè mi imbrogli facendomi pensare ad un capolavoro, quando non è vero :(
Guardacaso per te tutti i film, o quasi, girati dalla Johansson e dalla Lohan sono dei capolavori, eh? ::) :P

Per curiosità, sono le stesse giurie che regolarmente assegnano gli oscar ai film di Tornatore? [smiley=sm.gif]
Sei ironico perché avrebbe meritato molto di più di quello che ha ottenuto sinora? Se è così, è vero. Ma qui si tratta di tante giurie, e non possono essere tutte "niubbe".

Vabbè, chiudiamo l'OT.

W il doppiaggio italiano!
W i film/telefilm sottotitolati!
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Andrea87 - Mercoledì 24 Mar 2010, 19:39:06
Guardacaso per te tutti i film, o quasi, girati dalla Johansson e dalla Lohan sono dei capolavori, eh? ::) :P

ma LiT è veramente un capolavoro, visto che ha vinto anche 2 oscar :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Samuele - Venerdì 26 Mar 2010, 00:01:45
Sottolineo un aspetto molto nerd (scendo nel particolare, insomma).
Certi film, doppiati nel nostro idioma, sono introvabili. C'è chi si accontenta dell'originale. Altri no.
Altri non saranno mai tradotti.
Nell'ultimo caso viva i sub. A volte nerdamente mi sono dovuto arrangiare con quelli spagnoli\portoghesi. Quelli inglesi erano un lusso inesistente.



Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Spia Poeta - Venerdì 26 Mar 2010, 18:47:37
A me sinceramente fa ridere sentire molti cosiddetti esperti dire ad esempio: "Bravissimo De Niro in Taxi Driver!!!"..ma se non l'hai visto in lingua originale come fai a dire bravissimo De Niro??
Al massimo bravo Ferruccio Amendola!!

Mi piacerebbe parecchio riuscire a vedere i film in lingua originale, ma ahimè la vedo ancora dura...
Guardo Armageddon e penso "fantastico Bruce Willis", poi scopro che ha vinto il Razzie Award come peggior attore protagonista.. la cosa è un po' deprimente :-/
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Vito - Venerdì 26 Mar 2010, 19:08:14
Non è un po' limitante basare la bravura di un attore dal solo parlato?

Fermo restando che il discorso ha un suo senso.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: conker - Venerdì 26 Mar 2010, 19:12:37
A me sinceramente fa ridere sentire molti cosiddetti esperti dire ad esempio: "Bravissimo De Niro in Taxi Driver!!!"..ma se non l'hai visto in lingua originale come fai a dire bravissimo De Niro??
Al massimo bravo Ferruccio Amendola!!

Mi piacerebbe parecchio riuscire a vedere i film in lingua originale, ma ahimè la vedo ancora dura...
Guardo Armageddon e penso "fantastico Bruce Willis", poi scopro che ha vinto il Razzie Award come peggior attore protagonista.. la cosa è un po' deprimente :-/

il parlato è una componente importante della recitazione, ma non è l'unica

pensiamo al cinema muto  ::)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Spia Poeta - Venerdì 26 Mar 2010, 19:26:43
Certo certo..ho parlato in generale. Non è poi il solo parlato che fa l'attore. La bravura di De Niro inoltre è cosa ben nota..
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Ciro - Venerdì 26 Mar 2010, 20:03:35
Pensiamo al cinema muto, certo, ma De Niro non è un attore muto. Gli attori muti esasperavano la recitazione visiva perchè solo quello avevano.  Ma il 50% di una performance di un film sonoro è anche voce. Per alcuni attori anche di più. Io non mi sento mai di giudicare una performance sonora se l'ho vista solo doppiata.

E poi tenete conto anche di una cosa...per stessa ammissione dei doppiatori il doppiaggio italiano, dal punto di vista tecnico, richiede una sorta di recitazione monocorde, priva di grosse variazioni di volume e dalla voce estremamente ripulita. Insomma un piattume che va a ricoprire ogni inflessione di voce, ogni dettaglio emotivo che un bravo attore riesce ad esprimere tramite la voce.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: EGO - Sabato 27 Mar 2010, 09:28:17
il 50% di una performance di un film sonoro è anche voce. Per alcuni attori anche di più. Io non mi sento mai di giudicare una performance sonora se l'ho vista solo doppiata.

E poi tenete conto anche di una cosa...per stessa ammissione dei doppiatori il doppiaggio italiano, dal punto di vista tecnico, richiede una sorta di recitazione monocorde, priva di grosse variazioni di volume e dalla voce estremamente ripulita. Insomma un piattume che va a ricoprire ogni inflessione di voce, ogni dettaglio emotivo che un bravo attore riesce ad esprimere tramite la voce.
Questo è assolutamente vero. Poco tempo fa ho guardato Il mercante di Venezia e, per quanto la voce di Giancarlo Giannini sia bella, non credo che abbia affatto reso con esattezza tutte le inflessioni che Pacino ha dato al suo personaggio. Per non parlare di tutto lo slang e delle sfumature di linguaggio di certi personaggi, specialmente quelli interpretati da attori neri, che in italiano vengono sempre resi al massimo con qualche "slang" italiano banalissimo e di pessimo gusto (vedi, per esempio, gli studenti del "college" in Shrek Terzo, vari telefilm, ecc). Indubbiamente le voci dei doppiatori molte volte sono persino più adatte di quelle degli attori: a me succede spesso che, riguardando in originale un film che ho già visto doppiato, rimanga deluso dalla vera voce dell'attore (guardatevi per esempio Per un pugno di dollari in inglese). Tuttavia la varietà dell'interpretazione viene sempre in gran parte perduta nel doppiaggio.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: maghetto - Venerdì 2 Apr 2010, 22:37:18
I PREDATORI DELL'ARCA PERDUTA
Nell'edizione originale del 1981 la voce di Indiana era quella di Michele Gammino.
Ora sono intento a guardare, su SKY, la nuova versione del film ridoppiato nel 2008....... Pino Insegno mi piace molto, però.....
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: EGO - Venerdì 2 Apr 2010, 22:59:27
I PREDATORI DELL'ARCA PERDUTA
Nell'edizione originale del 1981 la voce di Indiana era quella di Michele Gammino.
Ora sono intento a guardare, su SKY, la nuova versione del film ridoppiato nel 2008....... Pino Insegno mi piace molto, però.....
Ah sì, è vero, poi c'è la maledetta nuova abitudine di ridoppiare i film in occasione di anniversari / edizione DVD / edizione Blu-Ray. Trovo veramente incredibile che le case siano disposte a sobbarcarsi una spesa extra per ridoppiare interamente dei film, e soprattutto mi chiedo a vantaggio di chi dovrebbe andare questa operazione. Il supporto digitale per l'home video ha indiscutibilmente portato dei vantaggi, come appunto le tracce audio multiple sullo stesso disco, ma purtroppo ha anche aggiunto dei problemi, che tra l'altro sono per lo più dovuti a pigrizia dei produttori (vedi la traccia inglese del Signore degli Anelli che però mantiene il titolo in italiano) o a irreperibilità degli originali (vedi "Star Wars" nei titoli di testa della trilogia originale in DVD al posto del vecchio "Guerre Stellari").

Una cosa è certa: il ridoppiaggio NON è dovuto a obsolescenza del linguaggio usato nei doppiaggi originali. Non si spiega altrimenti come mai in Guerre Stellari non l'abbiano rifatto, ma in Indiana Jones sì. Sui deliri senili di George Lucas è meglio non commentare.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: MarKeno - Venerdì 2 Apr 2010, 23:24:51
I PREDATORI DELL'ARCA PERDUTA
Nell'edizione originale del 1981 la voce di Indiana era quella di Michele Gammino.
Ora sono intento a guardare, su SKY, la nuova versione del film ridoppiato nel 2008....... Pino Insegno mi piace molto, però.....

BESTEMMIA! Indignazione e disgusto. Tanto vale che ridoppino Animal House e facciano fare Bluto a Nanni Baldini.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: alec - Sabato 3 Apr 2010, 23:54:18
Sempre e comunque lingua originale, con sottotitoli per chi non sa l'inglese. Mi chiedo che senso abbia, per esempio, vedere un film musicale con Barbra Streisand o Julie Andrews che cantano con la voce di un'altra. La stessa cosa vale per i grandi attori classici, come Richard Burton o Peter O'Toole.  Tuttavia, ammetto che un buon doppiaggio ha i suoi pregi.  Pino Locchi donava a Sean Connery una voce fantastica, migliore dell'originale. Dopo la sua scomparsa, mi rifiuto di vedere pellicole del Grande Scozzese doppiate in italiano. Senza Oreste Lionello, Woody Allen e' ascoltabile solo in versione  USA. Soprattutto, no a Fiorello e Bonolis dappertutto!
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: MarKeno - Domenica 4 Apr 2010, 00:39:44
Mi chiedo che senso abbia, per esempio, vedere un film musicale con Barbra Streisand o Julie Andrews che cantano con la voce di un'altra.  

Quindi Mary Poppins doppiato non ha senso? :-?
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: alec - Domenica 4 Apr 2010, 21:52:54

Quindi Mary Poppins doppiato non ha senso? :-?
Molto meglio in lingua originale. Julie ha una voce unica.
 ;)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: nik - Domenica 25 Lug 2010, 23:24:24
per mio gusto personale preferisco prima vedere il film doppiato per capire la storia e poi in lingua originale con sottotitoli per godermi il film per come è stato fatto nella sua originalità.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: alec - Domenica 25 Lug 2010, 23:45:33
per mio gusto personale preferisco prima vedere il film doppiato per capire la storia e poi in lingua originale con sottotitoli per godermi il film per come è stato fatto nella sua originalità.
Prova la lingua originale coi sottotitoli da subito: io l'ho fatto ed il mio inglese è migliorato! ;)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Taxidriver - Lunedì 16 Ago 2010, 13:43:07
Che cosa???? Pino INsegno che doppia HARRISON??? NOn è possibile!
La voce di Michele Gammino è fantastica e sta benissimo a Harrison, non posso pensare a Pino INsegno in questo ruolo.

Per quanto riguarda il topic io sopporto sempre meno diversi doppiatori, che tra l'altro si sentono un po' ovunque (mi sa che doppiano dappertutto), che hanno una voce così impostata da togliere qualsiasi verosimiglianza al film/telefilm che doppiano. Hanno quei 4-5 toni, uno per emozione/situazione e rendono il tutto così piatto e prefabbricato.

Ad esempio una che non mi piace come recitazione che fa è Laura Boccanera.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Lunedì 16 Ago 2010, 16:12:50
Ad esempio una che non mi piace come recitazione che fa è Laura Boccanera.

 [smiley=thumbup.gif]
Oh yeah, sono un'altro che non la può sentire proprio. Tra l'alto vedi "senza traccia" (per dirne uno) e i personaggi secondari femminili che compaiono solo una puntata e poi basta, li fa tutti lei!!
 Come in La signora in giallo, che il nipote della protagonista ha una voce che a random doppia anche moltissimi altri personaggi nelle puntate in cui il nipote di Jessica Fletcher non compare, e mi fermo qui con gli esempi :P
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: GrouchoMarx81 - Giovedì 19 Ago 2010, 03:53:42

BESTEMMIA! Indignazione e disgusto. Tanto vale che ridoppino Animal House e facciano fare Bluto a Nanni Baldini.

purtroppo la versione DVD con l'audio 5.1 è stata ridoppiata... in maniera semplicemente oscena... o meglio,le battute sono state tradotte molto meglio,ma recitate da cani!!!

per tornare in topic, io normalmente guardo i film con il doppiaggio,poi dopo averli visti un pò di volte li riguardo in lingua originale,spesso senza sottotitoli... poi ci sono quei film che per vari motivi guardo solo in lingua originale.. .ad esempio: monthy python e il sacro graal,la versione italiana è raccapricciante! yattaman (non sarà un capolavoro,ma da appassionato...) ,perchè in italia non è uscito ne al cinema ne in DVD e si trova solo in rete,ingiapponese con sottotitoli in italiano... e tanti altri che in italiano non rendono...
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: pkthebest - Lunedì 6 Dic 2010, 18:02:53

 [smiley=thumbup.gif]
Oh yeah, sono un'altro che non la può sentire proprio. Tra l'alto vedi "senza traccia" (per dirne uno) e i personaggi secondari femminili che compaiono solo una puntata e poi basta, li fa tutti lei!!
 Come in La signora in giallo, che il nipote della protagonista ha una voce che a random doppia anche moltissimi altri personaggi nelle puntate in cui il nipote di Jessica Fletcher non compare, e mi fermo qui con gli esempi :P

Per la cronaca, il nipote di Jessica è il compianto Roberto "Steve Austin e Lupin III" Del Giudice, un grandissimo.

Io preferisco indubitabilmente il doppiaggio ben fatto, perché trovo che i nostri doppiatori abbiano spessissimo una marcia in più. Poi, da che ci sono i dvd, mi guardo l'originale senza sottotitoli: anche se il mio Inglese è molto British, l'Americano non è che mi sfugga (ehm... a volte non ci capisco una mazza dei film americani, però, lo ammetto; mentre Barnaby non mi scappa!).

Faccio un esempio, che da me, visti certi topic, non vi aspettereste mai ::): Spiderman! Nei film, Tobey Macguire è un monocorde spaventoso, riscattato da un grandissimo Marco Vivio!
Viceversa Alfred Molina (Otto Octavius) non fa rimpiangere il bravissimo Massimo Lodolo (matching voice? Si somigliano tantissimo), perché Molina è fior d'attore: ma che film è se il tuo protagonista parla con l'intonazione di Zeman?

Volete una serie TV che doppiata ha davvero una marcia in più? Supercar! David Hasseloff, con la voce del leggendario Giorgio Locuratolo, sembra un attore: quasi Giorgio "Alcor" Locuratolo ha una voce che meglio si adatta a David di quella originale.

Per tacere dei cartoni animati. Io non so il Giapponese, ma Actarus (Ufo Robot Goldrake) nell'edizione originale è una cosa disastrosa, mentre Romano Malaspina (mica cotica: è la voce narrante del Signore degli Anelli) aggiunge fascino e profondità al personaggio.

Ma ancora, avete mai paragonato Tom Cruise e Roberto Chevalier?
Stallone e Amendola/Proietti (nel primo film fu Proietti a doppiarlo, non Amendola)?

Certo, vi è un decadimento non tanto nelle capacità recitatorie (Alessandro "Jean Luc Picard" Rossi potrebbe doppiare tutti i film da qui alla fine del creato, da quanto è bravo, per me!), quanto nei dialoghi.

Riprendiamo Ufo Robot Goldrake: se vi sentiste la prima edizione italiana, pur con doppiatori identici all'80%, rimarreste stupiti paragonandola alla nuova, proprio per la proprietà e la ricchezza di linguaggio adoperato. Se mi passate un paragone, la prima edizione potrebbe essere stata stesa da Guido Martina, la seconda da Stefano Ambrosio, anche se, a rigore, quest'ultima dovrebbe essere più fedele all'originale.

Se la smettessimo di tradurre scalpel con scalpello (in realtà bisturi), o silicon con silicone (in realtà silicio), beh, allora penso che il doppiaggio sarebbe quasi sempre preferito!

Ah, a me Laura "Maria Antonietta" Boccanera piace... Apprezzo meno il fratello Fabio "Char e Miroku" Boccanera, per l'eccessivo tratto romanesco, altra cosa che impera e che mi infastidisce assai nel doppiaggio moderno.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Brigitta MacBridge - Lunedì 6 Dic 2010, 18:07:04
Se la smettessimo di tradurre scalpel con scalpello (in realtà bisturi), o silicon con silicone (in realtà silicio), beh, allora penso che il doppiaggio sarebbe quasi sempre preferito!
Per non parlare di "delusion"con "delusione" [smiley=other_nogood.gif]
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: pkthebest - Lunedì 6 Dic 2010, 18:15:04
Per non parlare di "delusion"con "delusione" [smiley=other_nogood.gif]

E neanche potremmo parlare di adattamento: qui si è fatto solo per seguire i labiali alla lettera e nient'altro. Non ho il coraggio di scrivere che sia per mera ignoranza... non oso neppure pensarlo! Troppo ottimista, mi sa! :-/

Altro "carino" era mustard (senape)/mostarda... non fosse che il mio dizionario Zingarelli reca mustard anche quale corrispondente di mostarda... Perché naturalmente in America e nel Regno Unito tutti sanno cosa sia la mostarda di Cremona, vero? Disgustosa, peraltro...
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Lunedì 6 Dic 2010, 18:50:40

Per la cronaca, il nipote di Jessica è il compianto Roberto "Steve Austin e Lupin III" Del Giudice, un grandissimo.


Ah, a me Laura "Maria Antonietta" Boccanera piace... Apprezzo meno il fratello Fabio "Char e Miroku" Boccanera, per l'eccessivo tratto romanesco, altra cosa che impera e che mi infastidisce assai nel doppiaggio moderno.

Sì infatti, ma non mi danno fastidio le loro voci, (anzi, il doppiatore di Lupin l'ho sempre apprezzato molto :)) ma il fatto è che spesso una società di doppiaggio prende "in appalto" una data serie televisiva e per sei stagioni tutti i personaggi secondari hanno le voci degli stessi due doppiatori, è questo che mi appiattisce davvero gran parte delle personalità degli attori e a volte mi fa preferire le tracce audio originali...
Invece quando il doppiaggio è fatto come si deve, per me risulta bello da seguire come o più della visione originale, dipende dai casi... Anche quello è un lavoro che deve sottostare alle scadenze, alla fretta, a tutte quelle cose dei lavori con meno velleità artistiche.

Invece non guarderei mai un film di Kubrick coi sottotitoli, seguendo invece le sue direttive 8-)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: MarKeno - Lunedì 6 Dic 2010, 22:54:16
OT solo parziale: "How I Met Your Mother" in streaming con le voci originali è semplicemente legendary! A chi non conoscesse questa serie, o la guardasse solo doppiata STRACONSIGLIO la versione originale. So che non me l'aveva chiesto nessuno, un parere, ma in questi giorni mi ha davvero conquistato, come situation comedy! AWESOME!
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Duck Fener - Martedì 22 Feb 2011, 21:37:20
Su Rai Uno c'è Massimo Corvo (mitico Gambadilegno!) :D
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Mr.Mxyzptlk - Martedì 22 Feb 2011, 23:12:57
Ecco, se c'è una cosa che non sopporto, sono quei nerd esagerati che vorrebbero abolire il doppiaggio nostrano, quando è uno dei migliori!
Voci come Roberto Pedicini, Massimo Corvo o il compianto Glauco Onorato, per fare qualche esempio, sono assolutamente insuperabili!
Lo stesso Woody Allen ha commentato dicendo che il doppiaggio di Oreste Lionello, lo ha reso un attore migliore di quanto non fosse mai stato!
A mio parere schifarlo a prescindere con frasi del tipo: "Ma che brutta la voce di..."  è qualcosa di maniacale!
Che l'originale sia il più delle volte migliore è indubbio, ma è non certo cosa facile riuscire sempre a trasmettere le stesse sfumature dei dialoghi in una lingua per la quale non sono stati pensati!

Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: UomoCheSapevaTroppo - Martedì 22 Feb 2011, 23:42:41
Pkthebest chiedi subito scusa per aver parlato male di Fabio Boccanera  :'(

La voce di Sawyer di LOST, memorabile!

Comunque la mia posizione è sempre stata quella di Zur En Arrh, pro doppiaggio, ovviamente se fatto male sono il primo a lamentarmene e nel caso a passare alla versione originale, se no ben venga.

Matt Groening ha affermato che il doppiaggio Italiano dei Simpson è il migliore al mondo, e addirittura certi personaggi risultano caratterizzati più da noi che in originale, Winchester su tutti.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: pkthebest - Mercoledì 23 Feb 2011, 15:57:41
Non ne ho parlato male: però lo considero un po' sopravvalutato rispetto ad altri che meriterebbero, secondo me, ben superiore considerazione (per esempio, Dario De Grassi, misconosciuto e grandissimo!).

Su Char Aznable (Gundam 0079) era totalmente fuori personaggio, ma nessuno a parte lui avrebbe potuto impersonare Miroku in Inuyasha: lì è stato veramente ENORME! ;D  ;)

Massimo Corvo è all'apice con Gendo Ikari in Evangelion e, nel disneyano, la Bestia in La bella e la bestia: altro fuoriclasse, al quale gli onori sono tributati senza fallo alcuno!

Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: UomoCheSapevaTroppo - Mercoledì 23 Feb 2011, 16:09:27
Non ne ho parlato male: però lo considero un po' sopravvalutato rispetto ad altri che meriterebbero, secondo me, ben superiore considerazione (per esempio, Dario De Grassi, misconosciuto e grandissimo!).

Su Char Aznable (Gundam 0079) era totalmente fuori personaggio, ma nessuno a parte lui avrebbe potuto impersonare Miroku in Inuyasha: lì è stato veramente ENORME! ;D  ;)

Massimo Corvo è all'apice con Gendo Ikari in Evangelion e, nel disneyano, la Bestia in La bella e la bestia: altro fuoriclasse, al quale gli onori sono tributati senza fallo alcuno!


Buttiamoci anche dentro un Jafar e un Telespalla Bob e scattano i 92 minuti di applausi.  :D
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Gwen - Mercoledì 2 Mar 2011, 23:35:01
In generale preferisco i film in lingua originale, a cui però aggiungo comunque i sottotitoli in inglese (mi permette di seguire meglio i dialoghi); è un interesse nato sia per approfondire la lingua, sia per curiosità personale. Trovo che italiani e inglesi/americani hanno dei modi di parlare e recitare profondamente diversi e ormai inizio a trovare un po' strano guardare i film doppiati... Più che altro da profana mi sembra che la qualità del doppiaggio negli ultimi tempi sia drasticamente calata  :-/
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Marci - Giovedì 3 Mar 2011, 20:50:36
E' ovvio che un film doppiato non è la stessa cosa di un film in lingua originale ma a mio avviso è l'unico compromesso accettabile per vedere un film straniero; i sottotitoli non mi piacciono affatto, distraggono dalle immagini; il cinema è un'arte visiva, non si può non prestare attenzione alle immagini per leggere delle scritte. Poi c'è film e film, un film d'azione forse si può guardare sottotitolato, con un film con dialoghi lunghi e complicati può diventare faticoso. Insomma per come la penso io doppiaggio ad oltranza.  
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: pkthebest - Venerdì 4 Mar 2011, 16:38:44
Una domanda: ma solo io trovo che le voci italiane si sentano sempre meglio delle originali, che sono sopraffatte dal rumore di fondo molto di più che nei doppiaggi nostrani? :-?
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Bacci - Venerdì 4 Mar 2011, 16:42:57
Una domanda: ma solo io trovo che le voci italiane si sentano sempre meglio delle originali, che sono sopraffatte dal rumore di fondo molto di più che nei doppiaggi nostrani? :-?

Boh, magari capita perché l'audio in originale è in presa diretta mentre il doppiaggio è una traccia audio sovrapposta, ma non sono un tecnico e non ci capisco un tubo. Direi che poi dipende appunto da film a film e spesso è capitato anche a me di notare questa cosa  ;)
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: UomoCheSapevaTroppo - Sabato 5 Mar 2011, 00:30:42
Sì Bacci, il motivo è proprio quello. Nei film italiani è uguale invece perchè in italia è usanza ridoppiarsdi anche per gli attori xD Follia xD

Coi cartoni, va beh, cosa diversa, audio e voci sono registrati a parte.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: Aoimoku - Lunedì 25 Apr 2011, 00:55:08
Viva il doppiaggio italiano! Sarà perchè non sono abituato, ma le voci in inglese mi sembrano tutte uguali, tutte con lo stesso tono, incapaci di trasmettere emozioni.
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: conker - Lunedì 25 Apr 2011, 12:50:35
Giusto ieri ho visto Hereafter in cui 3 diverse sequenze vanno alla fine a confluire. 3 sequenze in cui i personaggi parlano ognuno la propria lingua, francese, americano e inglese... la lingua ci dice molto dei personaggi, ben prima di avere indicazioni su dove vivono o hanno vissuto. Come si può rendere una cosa del genere in una versione italiana che, presumo, sia stata doppiata interamente?
Titolo: Re: Cinema- doppiaggio o lingua originale con/senza sottotitoli?
Inserito da: nerd - Lunedì 25 Apr 2011, 14:07:37
doppiaggio forever già mi stufavo in lost quando i due coreani parlavano in lingua originale