Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
2 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Mightypirate

Pagine: [1]  2  3  ...  48 
1
Torno dopo anni a scrivere sul forum, la discussione è interessante e ci tengo a Pk, quindi sono passato per dire anche la mia.

Dico anche chiaramente che mi era piaciuto "Un nuovo eroe". Non lo trovavo perfetto, ma il concetto di base di un "Planet Pk" mi aveva preso. La premessa di Pk in un mondo lontano, impegnato a darsi da fare per tornare sulla Terra era un po' stereotipata, ma mi intrigava. Il nuovo cast non era molto approfondito, ma c'era qualche premessa potenzialmente interessante e adoro i character design di Lavoradori.

Forse però non avevo capito già da lì che Uno e Lyla si erano teletrasportati sul nuovo pianeta, anche perché i Pk-Corps non si stupivano di due nuovi personaggi sbucati dal nulla, sembrava più una comunicazione. O forse si sono teletrasportati successivamente fra una storia e l'altra, rimane nella storia non è assolutamente spiegato. Quindi il problema non è solo come Uno sia arrivato lì, ma come entrambi i personaggi siano arrivati lì. Penso che anche in una storia su Topolino vorremmo una mezza spiegazione per capirlo. Anche perché in questa saga, in un altro tempo e in un altro spazio, sembrava assai difficoltoso per Pk tornare a casa. Può farlo quando vuole con un teletrasporto non spiegato? Come funziona il viaggio fra un universo e l'altro? Vedo già qualche premessa tradita con spostamenti così facili e comprimari che arrivano lì senza spiegare come abbiano fatto.

Ma in generale della trama si capisce molto poco su cosa stia succedendo. Accettiamo che Uno è lì? Ok, ma allora usiamo bene la sua classica dinamica con Pk. Se l'Intelligenza Artificiale pronuncia una frase come "Ma un Galaxy Gate può anche aprire bolle quantiche come quelle in cui si trova Shikaar ora! Un nascondiglio perfetto per Tuiroon: un intero pianeta in cui creare il Danger Dome e i Decimator fuori dal tempo e dallo spazio" io non ci capisco nulla e mi pongo qualche domanda. Nelle storie buone Pk faceva qualche domandina ad Uno quando faceva affermazioni simili per rendere tutto il più comprensibile possibile al lettore, ma qui non c'è nulla di ciò. Uno prosegue la spiegazione e Pk sembra aver capito tutto, io no. Quindi pure nella caratterizzazione del papero c'è qualcosa che non va se inizio a perdere la mia identificazione con lui.

In alcune vignette è difficile comprendere cosa accada. Le sequenze d'azione hanno bisogno di spazio per respirare o tanto vale non inserirle. Ci sono battaglione in questa storia che durano una pagina, alcune addirittura una sola vignetta. Questo fa un effetto stranissimo nella storia, ad esempio quando entrano in azione i Pk-Corps non fanno in tempo nemmeno a posarsi sul Danger Dome che Pk l'ha già abbandonato. Se notate lo seguono mentre sono in aria, sembra che stiano volando. Non ero neanche riuscito a capire che erano entrati nel mezzo quando hanno fatto il salto del canyon.

Oltre a quello la storia è piena di bruschi cambi di tono in cui si cerca, davvero forzatamente, di portare tutto verso un registro aulico. Tutti i personaggi ad esempio si chiedono "Cosa ci rende quello che siamo?" senza alcun vero motivo durante la trama. Si tratta di passaggi che non avvengono con naturalezza e cercano di alzare il registro narrativo all'improvviso per rendere la storia più adulta, ma sembrano cadere dal nulla, sono forzati e poco dopo si ritorna a un linguaggio più povero (ma almeno naturale), all'azione e alle battute sulla sbobba (spero siano finite quelle).

Non ho nemmeno capito benissimo il finale. Pk crea un esplosione enorme con il Galaxy Gate, con un potere che non avevo capito nemmeno che avesse, spacca tutto... ma sopravvivono tutti? I personaggi si stupiscono che sia sopravvissuto l'evroniano, ma io mi stupisco che siano sopravvissuti loro, che sia sopravvissuto Pk stesso.

Sono solo alcuni esempi, la storia in generale è poco chiara e non è questione di essere Pker o non Pker, pure su Topolino o come storia di Paperinik non l'avrei capita molto. Ci vogliono passaggi più chiari, forse qualche personaggio messo da parte, meno azione e più coerenza nel registro narrativo. Non c'è bisogno di rendere tutto per forza aulico ed epico, non c'è bisogno che Pk cerchi di esserlo. Erano i cattivi ad essere seriosi, il papero in genere era quello che sminuiva gli sproloqui con le sue battute.

Mi auguro che le critiche che leggo qui (con cui concordo) possano aiutare la serie ad andare nella direzione giusta. Gran parte di noi lettori si augura lunga vita per Pk, ma fra le scelte di marketing e quelle narrative è ovvio che nasce della preoccupazione. Io mi auguro che il buon Roberto abbia capito che c'è un problema su come sta andando questo ciclo di storie. Qualsiasi lettore che ho sentito, anche chi non scrive in forum o in gruppi facebook, è estremamente deluso finora. Spero che si vada avanti cercando di inquadrare cosa non ha funzionato per il futuro e con magari un piccolo cambio di rotta. Altrimenti la vedo molto dura per il futuro di Pk.

2
Topolino / Re: Topolino 3168
« il: Mercoledì 10 Ago 2016, 22:18:33 »
In generale l'operazione remake mi lascia tante perplessità.
Da ormai qualche anno vedo un certo desiderio di fare "ordine" sulla questione della continuity nel fumetto Disney da parte di mostri sacri come Artibani e Casty.

Il motto "Un solo papero (topo in questo caso), un solo universo" declamato più volte da Artibani sembra la soluzione migliore per mettere insieme classici e storie moderne, far evolvere i personaggi tenendo conto della tradizione e spingerli verso il futuro.

Parallelamente a storie che ci mostrano come Topolino sia lo stesso degli anni '30 o come Villa Rosa faccia parte della storia di Paperopoli poi leggiamo storie come queste che letteralmente riscrivono la prima apparizione di Manetta e di Giuseppe Tubi...
Quindi è una sorta di Ultimate Topolino quello che ho letto? Un nuovo Topo? Un nuovo universo?

Certo, forse è da intendere come omaggio ma per come la vedo io se si vuole omaggiare un maestro non si rifà una sua storia, la si accenna magari, si riprendono dei temi e dei personaggi. In un confronto con una delle storie migliori di sempre di Topolino ovviamente Tito ne esce sfavorito. Mi risulta pure difficile leggere le parti della storia in cui si cerca di perfezionare le gag originali (la domanda su quanto Topolino sappia dei cavi) o in cui si cerca forzatamente l'attualizazione a tutti i costi, con i piombatori che diventano cablatori. Vi confesso poi che non ho capito tutta la necessità di rendere il tutto più "profondo" con la storia della lastra di ghiaccio senza una vera ragione ai fini della trama.

Ci sono alcuni passaggi ben fatti, come la partita a biliardo, ma in generale la storia l'ho vista come totalmente innecessaria. Avrei preferito vedere Topolino chiacchierare e rimanere amico con Tubi a seguito della sua uscita di prigione dopo la storia originale, non in una nuova versione del loro primo incontro.

P.S. Se qualche autore ora avesse un'idea per fare tornare Tubi è un cablatore o un piombatore? E Manetta l'ha incontrato a inizio o a un punto più avanzato della sua carriera? :P

3
I Sondaggi / Re: Il Fanton di Latta - Diciottesimi di finale - Girone 2
« il: Giovedì 23 Giu 2016, 15:41:42 »
Vabbè, Il gioco Made in Japan è l'emblema di Fanton, una storia che andrebbe tramandata alle nuove generazioni.
Supera qualsiasi limite del delirio e del nonsense, è l'opera madre del maestro!
Temo che vincerà tutto a mani basse, per ora lo voto ma sono curioso di vedere se sarà superato da altre storie.

4
Sfide e richieste di aiuto / Re: Il fantomatico papà dei nipotini.
« il: Lunedì 23 Mag 2016, 11:04:15 »
Per la precisione Don Rosa non ha "svelato la sua identità", ma ha reso pubblica, dichiarando però di non volerla commentare, una sequenza-storyboard pensata per  "Zio Paperone - Ritorno a Xanadu" ma che alla fine decise di non includere nella storia. Da notare che la storia in questione è stata realizzata nel 1990 e pubblicata all'inizio del 1991, e dunque predata sia l'albero genealogico che la "Saga di Paperon de' Paperoni". Comunque, ecco la sequenza di cui parlavo:

Qui maggiori dettagli, incluso un commento di Don Rosa.
Wow, non avevo mai visto questa sequenza. Di sicuro tagliarla è stata la scelta migliore per il Don, altrimenti avrebbe dovuto realizzare una terza storia a Tralla-là che coinvolgesse i loro genitori.

Però non credo che immaginasse il saggio come loro padre, più probabilmente come qualcuno a conoscenza del destino dei loro genitori...

5
Off Topic / Re: Buon Compleanno! - 2016
« il: Lunedì 16 Mag 2016, 16:56:24 »
Grazie!!!

6

Attenzione, spoiler: non riesco a coprire di giallo il post.
Riguardo a questo punto, la rilettura della storia mi ha fatto pensare ad un'altra possibile spiegazione del nostro dubbio:
Spoiler: mostra
 a pagina 97 l'affermazione di Kay K di non capire perchè un droide ha preso le sembianze di una giornalista del XXI secolo lascia pensare che forse Kay K non ha realizzato che si tratta dello stesso soggetto: quindi forse (e sottolineo forse) Paperino ha preferito non coinvolgere la Lyla del XXI secolo per non svelare troppo a Kay della tempoliziotta e di tutto quanto riguarda la sua attività come Pikappa.

Potrei accettare questa come spiegazione sul
Spoiler: mostra
perchè Paperino non si rivolga a lei (anche se ehm... potrebbe comunque farlo senza coinvolgere Kay K) ma non sul perchè la tempolizia che tiene agenti in una certa epoca proprio per non farli spostare avanti e indietro nel tempo decida di mandare dal ventesimo secolo un agente nel ventunesimo... Quando è ancora attivo senza problemi nel ventunesimo!


Veramente, la cosa non ha senso se non per convenienza narrativa. Personalmente credo che questo sia il maggiore plot-hole della storia, in fondo
Spoiler: mostra
le car-can può anche averle prese una volta rientrato...

7
TimeCrime è un bel crossover che punta prima di tutto a ricordarci che di Paperino non ne esistono tanti, ma uno solo.
La cosa che ho apprezzato maggiormente della storia è stata l'intenzione di collegare tutte le varie identità di Paperino e dare una maggiore consistenza al mondo di DoubleDuck, dando finalmente un motivo
Spoiler: mostra
alle due organizzazioni di avere lo stesso nome.

I dialoghi sono ben scritti e i disegni sono stupendi, tuttavia ci sono tante piccole cose che non mi fanno apprezzare a fondo la storia...
Seppur capisca l'esigenza a livello narrativo di far incontrare i due Paperino continuo a trovare assurdo che
Spoiler: mostra
 la tempolizia si rivolga alla Lyla del ventesimo secolo anzichè a quella del ventunesimo senza una vera motivazione, si ignora la Lyla del presente senza un vero motivo se non convenienza per la trama, Pk alla fine della vicenda ricorda tutto e la cosa stona con l'inizio della storia, la nascita dell'Organizzazione l'ho trovata un po' frettolosa e l'87 bis è un escamotage simpatico ma ci aspettavamo che lo scudo nell'agenzia fosse quello che Pk aveva abbandonato dopo la fine di Pk2, mentre ora rimane il mistero che fine abbia fatto il suo armamentario dopo la fine della serie...

Sono tante piccole cose in una buona storia, piccole ma tante, che non me la fanno apprezzare a fondo. Rimane un'ottima avventura con dialoghi brillanti, belle scene d'azione e disegni strepitosi, ma non la mia preferita della PKNE.

8
Commenti sulle storie / Re: Paperinik e i ricambi "scarsi"
« il: Martedì 19 Apr 2016, 14:28:31 »
Sono camei carini, ma temo che si tratti più di un caso che di una volontà reale di omaggiare i personaggi...

Molto spesso nelle storie disegnate da Dossi c'erano personaggi "simili" ad altri già apparsi su Topolino... Questa volta semplicemente aveva preso "ispirazione" da quelli di MMMM...

9
Commenti sulle storie / Re: Pk Tube
« il: Giovedì 31 Mar 2016, 12:53:48 »
Ero convinta e straconvinta che
Spoiler: mostra
in manutenzione straordinaria si vedesse eccome
! :-[ :-[ :-[
Spoiler: mostra
Solo un occhio, il resto del volto era rimasto in ombra per tutta la storia.

10
Commenti sulle storie / Re: Pk Tube
« il: Giovedì 31 Mar 2016, 11:49:11 »
Io comunque, sarò svampita, ma... quale sarebbe la "rivelazione"? :-[
Spoiler: mostra
Il volto di Camera 9 non si era mai visto prima in nessuna storia :)

11
Commenti sulle storie / Re: Pk Tube
« il: Mercoledì 30 Mar 2016, 17:35:37 »
PkTube stupendo questa settimana. Rivelazione storica, inaspettata e commovente da applausi. Sisti sì che sa usare 10 pagine alla grande. PkTube quando finirà mi mancherà e ne vorrò ancora.

Bravo anche Lavoradori, molto più a suo agio con Angus e personaggi più "grandi" che con Paperinik. Il suo Angus Fangus è il mio preferito in assoluto.

E comunque... Hype per la prossima! Sarà nuovamente Uno o Ducklair stesso a consultare l'archivio pikappico ora che ci avviciniamo al finale?

12
Topolino / Re: Topolino 3149
« il: Mercoledì 30 Mar 2016, 17:24:29 »

Ciao, vorrei fare una domanda non in malafede: dove di preciso viene detto (o disegnato) che gli occhi di
Spoiler: mostra
Stefan Vladuck
sono azzurri?
Si vedeva un occhio del personaggio in PKNA #16.

13
Topolino / Re: Topolino 3149
« il: Mercoledì 30 Mar 2016, 17:11:44 »

Spiacente. Per noi pkers era "il" dettaglio del personaggio: veramente un errore evitabilissimo e grave.
Da quando ti hanno eletto rappresentante mondiale dei pker e parli a nome di tutti?  ::)

14
Topolino / Re: Topolino 3149
« il: Mercoledì 30 Mar 2016, 16:27:46 »
Carino Detective Donald e mi unisco all'entusiasmo per il nuovo PkTube.

Lavoradori invece va bocciato su tutta la linea.
Avvocato bocciare il Lavoradori migliore della serie (Angus stupendo, ha imparato a disegnare bene anche Lyla) per
Spoiler: mostra
un occhio realizzato in modo diverso
mi pare una cavolata... Poi è lui che ha
Spoiler: mostra
inventato il personaggio di Camera 9 graficamente, quindi ci sta che lo disegni come più gli aggrada



15
Commenti sulle storie / Re: Pk Tube
« il: Mercoledì 23 Mar 2016, 23:13:32 »
Io ho ADORATO il terzo episodio.

Sono 19 anni, dai tempi dello speciale 97 (come giustamente mi ha corretto l'avvocato) che attendevo di sapere qualcosa del soggiorno di Pk a Dhasham Bul. Non pensavo avremmo più parlato di quel periodo, sono felice di essermi sbagliato, le aspettative erano alte dopo così tanto tempo e non sono state deluse.

Dopo una storia del genere assume anche più senso l'idea di Pk antagonista di Ducklair in Pk2, vedo i personaggi molto più collegati ora.

Grazie Sisti :)

Pagine: [1]  2  3  ...  48 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.