Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Donald112

Pagine: [1]  2  3  ...  19 
1
Commenti sugli autori / Re:Carlo Panaro
« il: Giovedì 12 Nov 2020, 20:05:10 »
Faccio anche io i complimenti a Carlo per l'ultima storia pubblicata con un ottimo uso di Brigitta e con un nuovo personaggio molto interessante che non mi dispiacerebbe vedere nuovamente in prossime storie. Mi è piaciuto molto il messaggio finale così come il lieto fine per Brigitta (cosa assai rara).

Comunque ho notato che ultimamente quasi tutti gli sceneggiatori principali di Topolino sono impegnati in storie ad episodi o serie (per esempio Artibani con Nemo, Gervasio con Paperbridge e Paperinik, Nucci con Vertigo e la serie su Newton, Gagnor con Area 15). Carlo, insieme a Casty, è uno dei pochi ad essere apparso recentemente solo con storie autoconclusive o al massimo in due parti. Vorrei chiedere se ciò sia una sua scelta e se eventualmente ci aspettano in futuro sue storie in più puntate o serie. In ogni caso devo dire che, in numeri farciti di storie a puntate, fa sempre molto piacere leggere storie autoconclusive come quella della settimana scorsa.

2
Topolino / Re:Topolino 3388
« il: Martedì 3 Nov 2020, 21:29:22 »
Anche io sono tra quelli che hanno apprezzato molto le brevi di Nucci, storie inquietanti in cui si riesce a respirare l'atmosfera horror. Merito va anche ai disegnatori Celoni (che ci ha abituato assai bene con questo tipo di storie, basti pensare alla trilogia gotica) e la new entry Cavenago (molto bella la tavola a pagina 103 con tutto il cast deformato).

3
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2020
« il: Martedì 3 Nov 2020, 21:01:33 »
Non capisco a cosa si riferisca la copertina di Cavazzano del 3392.
Forse si riferisce alla nuova storia di Casty che Bertani aveva annunciato a Lucca e che si intitola "Topolino e la logica astrologica". Il direttore aveva detto che sarebbe uscita nelle prossime settimane e aveva citato anche il numero di uscita, che al momento mi sfugge. Peraltro il tema della copertina sembra anche coerente con il titolo della storia (logica del titolo con i numeri matematici disegnati in copertina).

4
Testate Speciali / Re:Nuove testate Disney - 2020
« il: Sabato 31 Ott 2020, 11:10:07 »
Ma bisogna per forza rilanciare la serie? Secondo me è meglio chiuderla qui e cestinare direttamente l'idea di trattare le origini di Topolino in modo "young Mickey". Anche perché uno dei motivi della critica è proprio questa idea di base a far storcere il naso.
Prima di abbandonare definitivamente un progetto su cui ha puntato credo le voglia tentare tutte. Peraltro lo sta facendo anche con i Classici dove tenterà un secondo rilancio. Comunque l'apprezzamento di cui avevo scritto nel post precedente non era rivolto all'idea del rilancio di Topolino: le origini (che di per sé non mi entusiasma) ma all'autocritica del direttore, il quale mi sembra molto attento al feedback del lettore (cosa che dovrebbe essere scontata ma non sempre lo è, soprattutto per una testata che che è letta sia da bambini sia da adulti).

5
Testate Speciali / Re:Nuove testate Disney - 2020
« il: Venerdì 30 Ott 2020, 20:04:06 »
Ho apprezzato molto l'intervento del direttore in merito a Topolino: le origini, probabilmente la serie meno apprezzata dai lettori (almeno qui sul forum). Ha detto che ha letto le critiche e che si è messo a tavolino con gli autori per studiare un modo per rilanciare la serie cambiando l'atmosfera delle storie. Dal prossimo anno si vedrà tale cambiamento. In ogni caso è segno di una forte attenzione verso il lettore.
Tra le varie anticipazioni sono molto contento per l'annuncio del fatto che Bertani e Casty stanno lavorando su progetti di ampio respiro e ciò è un preludio per il ritorno dei kolossal castyani (anche se non nel breve termine).

6
Le altre discussioni / Re:Direttori:Alex Bertani
« il: Martedì 13 Ott 2020, 21:42:01 »
- troppi young - l'ho accennato anch'io, infatti: ad oggi, abbiamo avuto Topolino, Paperino e Indiana Pipps, oltre ad una focalizzazione particolare su Tip e Tap e Qui Quo Qua... in effetti, un po' troppo! Però, se andiamo a guardare le storie, quelle dei bambini "veri" (Tip Tap e Qui Quo Qua) le ho trovate apprezzabili, se non belle, e quelle di Indiana Pipps erano abbastanza leggibili, anche se niente di epocale; sono quelle di Topolino che sono alquanto scarse, e non parliamo poi di quelle di Paperino (però, almeno su queste ultime, non possiamo dare nessuna colpa ad Alex, visto che sono una produzione internazionale!)...

Io esprimo un giudizio un po' più "radicale"... le storie con i "bambini attuali" le ho trovate gradevoli e in più di un caso proprio belle, mentre nessuna di quelle dei veri e propri "young" ha evitato di annoiarmi: persino Young Indiana l'ho trovato estremamente pesante e ridondante.
Anche io ho apprezzato maggiormente le saghe che hanno coinvolto Qui,Quo, Qua e Tip Tap (e aggiungo anche Paperbridge) rispetto alle varie saghe "young" che si sono avute in questi mesi. Più che altro ho trovato eccessiva la frequenza con cui vengono pubblicate questo tipo di storie (spesso addirittura più episodi di saghe con giovani protagonisti nello  stesso numero). A parte Casty, Topolino Giramondo, Mister Vertigo e Nemo sono poche le saghe o storie a puntate che non abbiano avuto come protagonisti giovani personaggi. Non critico la qualità delle storie che comunque è buona (a parte Topolino le origini e il pessimo Young Donald Duck dove peraltro Panini e Bertani non c'entrano nulla) ma preferirei una maggiore varietà.

7
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2020
« il: Martedì 13 Ott 2020, 21:07:21 »
Ma quante storie sta scrivendo Nucci?? Va bene che è nuovo e diverse storie sono scritte l'anno scorso, ma fino ad ora è a quota 10 storie (fra cui una saga) pubblicate quest'anno. E ne stanno per arrivare altre tre se non quattro (area 15). Ma non sarebbe meglio lasciare dello spazio anche agli altri?
Area 15 non è di Gagnor?
Comunque non è raro che un nuovo autore sia così prolifico. Ricordo che anche Casty nei primi anni era molto presente nel Topo tanto che in certi periodi compariva un numero sì e un numero no.

8
Topolino / Re:Topolino 3385
« il: Lunedì 12 Ott 2020, 17:45:33 »
Mi è piaciuto molto l'inizio della nuova saga del capitan Nemo. In questo primo episodio ci sono molte similitudini col romanzo originale che ho finito di leggere giusto pochi giorni fa. In particolare alcuni personaggi come
Spoiler: mostra
Paperina che rappresenta il giornalista Gedeon Spillett, Pluto il cane Top e perfino il gorilla che è presente nel romanzo (anche se in esso è un orango di nome Jup) 
Anche alcune scene come
Spoiler: mostra
le modalità di naufragio e gli aiuti misteriosi
sono fedeli al romanzo. Ho apprezzato molto anche la prima tavola che rimanda alle copertine originali del libro. Sono molto fiducioso e curioso per i prossimi episodi dato che il finale di puntata fa presagire che ci sarà un allontanamento dalla trama originale.

La seconda puntata degli italici paperi è leggermente migliore della prima anche se fa ancora fatica ad ingranare. Ho apprezzato il rimando al "Cornelius Coot" italico.

Mickey 2.0 è davvero la sorpresa di questo numero. Avevo il timore che fosse un avanzo di magazzino (anche se d'autore) e invece mi sono totalmente ricreduto. Condivido tutti i pareri positivi dati nei post precedenti. Non vedo l'ora di leggere i prossimi episodi.


9
Topolino / Re:Topolino 3384
« il: Sabato 3 Ott 2020, 16:55:21 »
Leggo ampie critiche su questo numero ma sinceramente non mi è sembrato così brutto rispetto a quelli recenti (anzi il 3382 mi è piaciuto di meno, per fare un confronto con un numero vicino). Ho letto molto di peggio.
Il primo episodio degli italici paperi non mi è dispiaciuto. E' chiaro che sia stato molto introduttivo ma in una storia in costume con molti personaggi ci sta. Per un giudizio più completo aspetto i prossimi episodi
Comunque i disegni sono davvero stupendi e si vede molto il minuzioso lavoro che c'è dietro (in particolare per quanto riguarda l'ambientazione storica, che è molto fedele a quella dell'epoca).

Carina la storia di Troisi e Artibani. Non è stato detto molto ma la storia rientra all'interno del ciclo Comics and Science (la Troisi è infatti anche astrofisica, oltre che scrittrice) e infatti  è in linea con le altre storie di quel filone (anche se non la considero tra le migliori). Sulla Troisi ho molte più aspettative per la mega saga fantasy che uscirà nei prossimi mesi e spero possa accantonare Wom che aveva monopolizzato quel genere. Anche la presenza di Artibani, che in passato ha scritto un ottima storia fantasy come "Pippo e i cavalieri alati", mi rende fiducioso.

Invece non mi hanno convinto molto le altre due storie principali del numero. Su Minni Pret e Porter ammetto che pesa anche l'ambientazione, a me poco congeniale, però sicuramente ho apprezzato di più i disegni della Perissinotto del primo episodio rispetto a quelli di Mazzarello di quest'ultima storia in due parti.

Sulla storia di Salati, come detto anche da altri utenti, pesa l'elemento fantascientifico che stona un po' con la trama. Nulla da dire sugli ottimi disegni di Usai.

10
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2020
« il: Mercoledì 23 Set 2020, 15:49:00 »
Diciamo che Venerus era partito bene, raggiungendo una certa popolarità con Victorian Ladies, un ciclo storico sulle donne dell'era vittoriana, per poi perdersi in storie con evidenti problemi...
Chissà se la lunga gestazione darà i suoi frutti... me lo auguro per lui e per noi lettori
Come ha scritto Bertani Venerus è appassionato di storia ed è forse in questo tipo di storie che dà il meglio di sè (basti pensare all'ottimo ciclo di Victorian Ladies che hai appena citato). Spero che anche con gli Italici Paperi riesca ad essere all'altezza. In ogni caso i disegni di Baccinelli sono una garanzia.

Molto contento anche per l'approdo di Licia Troisi sul Topo. Aggiungo che sul Topolino di questa settimana vi è un'intervista all'autrice dove, oltre alla storia a tema fantascientifico della prossima settimana, viene annunciata una trilogia a tema fantasy, scritta sempre insieme ad Artibani, che vedrà la luce prossimamente. A detta della Troisi ci saranno dei protagonisti femminili molto forti e i personaggi appariranno sotto una luce diversa.

11
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2020
« il: Mercoledì 16 Set 2020, 16:54:07 »
Molto contento del ritorno del Capitano Nemo. Sono incuriosito anche dalla serie sugli italici paperi la quale è in produzione da circa un anno e su cui Bertani pare puntare molto. Le storie a sfondo storico mi sono sempre piaciute e spero di non rimanere deluso.
 Si sa nulla sugli autori? Sul numero natalizio di Topolino Bertani accennava ad un racconto a sfondo storico da parte di Venerus che sarebbe stato pubblicato in tarda primavera, che alludesse a questo progetto (anche se siamo quasi in autunno)?

12
Le altre discussioni / Re:Abbonamenti Topolino
« il: Mercoledì 9 Set 2020, 21:16:28 »
Concordo anche io con Mortimer sul fatto che l'abbonamento digitale è assai poco conveniente rispetto al cartaceo. Quest'ultimo poi include anche la copia digitale la quale può ovviare agli eventuali problemi causati da ritardi o disguidi. Tuttavia ho notato che è un fatto che non riguarda solo Topolino o Panini ma tutte le riviste da edicola (per fare un esempio: tra un abbonamento annuale a Focus Storia solo digitale e uno cartaceo + digitale ci sono solo 2€ di differenza, 28€ contro 30€).

Al contrario ho spesso notato che sono frequenti le promozioni riguardanti albi singoli in versione digitale: negli ultimi mesi mi è capitato di acquistare albi di Asterix, Ortolani o della Bao al costo bassissimo di 1-2€ ciascuno. Sono offerte che riguardano soprattutto lettori occasionali per far conoscere un determinato autore o una determinata serie sperando in una futura fidelizzazione. E' chiaro che anche l'offerta Topolino-Repubblica sia fatta in tal senso: 3 mesi di abbonamento promozionale ad 1€ sperando che al termine il lettore si sia appassionato alla  testata e decida di acquistare un abbonamento digitale standard oppure un cartaceo.

13
Le altre discussioni / Re:Abbonamenti Topolino
« il: Sabato 5 Set 2020, 13:59:12 »
Sulla domanda n. 1 credo che dovrai aspettare qualche settimana dal momento del pagamento al momento del ricevimento del primo numero. Le spedizioni dei numeri degli abbonati sono predisposte di solito anche 7-10 giorni rispetto alla data di uscita (anche se poi molto spesso i numeri arrivano in ritardo). Comunque in fase di iscrizione ti verrà dato un codice abbonato con cui potrai accedere al sito e controllare lo stato dell'abbonamento e i numeri spediti.

14
Testate Speciali / Re:Nuove testate Disney - 2020
« il: Martedì 18 Ago 2020, 21:00:48 »
Su Dragonero Barbieri è principalmente il curatore e coordinatore della testata ergo se la serie ha successo è anche merito suo, d'altro lato gli autori principali a memoria sono Enoch e Vietti. Emmetto però che durante la mia cavalcata non ho mai badato a chi avesse scritto quale numero ergo Barbieri come autore mi è saltato all'occhio soprattutto in Dragonero il Ribelle 4, una storie filler per la serie e forse la meno riuscita del ciclo "il ribelle" ma comunque di buon livello.
Esattamente: Barbieri è per Dragonero un mix di quello che sono Bertani e Freccero per Topolino: scrive gli editoriali, supervisiona il lavoro degli autori e lo sviluppo delle storie/trame e ogni tanto scrive qualche sceneggiatura (anche se rara). Purtroppo non mi è capitato di leggere albi sceneggiati direttamente da lui. Tuttavia il mio giudizio come curatore è molto buono, almeno per quanto concerne quei 15-20 albi che ho letto. Tra essi cito in particolare la maxi saga in 10 puntate delle regine nere in cui Barbieri è stato molto bravo nel gestire un progetto molto impegnativo, durato molti mesi e che ha coinvolto numerosi autori.

Aggiungo che tra i disegnatori di Dragonero vi è anche Alessandro Pastrovicchio. Molto probabilmente è stato il tramite che ha permesso quest’approdo di Barbieri nel mondo Disney (peraltro la storia di Wom in uscita è stata disegnata proprio dal fratello di Alessandro, cioè Lorenzo).

Certo vedere Pippo in un robottone a forma di testa di Pippo e Gambadilegno in un esoscheletro... non mi fa gioire, anzi... è difficile che apprezzi lo steampunk e le derive che WoM ha avuto in questo genere hanno portato ad avere un Mazinga che col fantasy non c'azzecca nulla...
Quindi sono combattutissimo.
Purtroppo anche io ho non ho mai apprezzato la tanta tecnologia presente in Wom ed è uno dei molti elementi che mi ha fatto detestare la saga. Tuttavia non sono stupito di ciò perché anche in Dragonero è molto forte l'elemento steampunk. Infatti, accanto agli elementi fantasy tradizionali (maghi, draghi, elfi, nani, orchi). è presente l'ordine dei tecnocrati, composto da ingegneri costruttori di mezzi bellici, macchine aeree e altri strumenti tecnologici e che spesso è in contrapposizione con l'ordine dei maghi (dove gli uni arrivano con la tecnologia gli altri ci arrivano con la magia). A mio parere, però,  l'elemento tecnologico non stona affatto in Dragonero ed è ben integrato nella saga insieme agli altri elementi classici del fantasy

15
Testate Speciali / Re:Nuove testate Disney - 2020
« il: Lunedì 17 Ago 2020, 16:03:09 »
Concordo sul fatto che sia un'anteprima molto ricca!
Sono contentissimo per il nuovo fuoriserie di WOM, che prosegue alla grande con un disegnatore mitico come Lorenzo Pastrovicchio, e con uno sceneggiatore che personalmente non conoscevo o comunque non ricordavo: Luca Barbieri. Vedremo come se la caverà.
Luca Barbieri è il curatore della testata fantasy Bonelli Dragonero e non credo abbia mai lavorato per la Disney. Pur non seguendolo regolarmente, ho letto alcuni albi di Dragonero e mi sono piaciuti (consigliabile soprattutto agli amanti del fantasy come me). Probabilmente, chiamando uno dei massimi autori/esperti del fumetto fantasy italiano, la redazione spera di avere maggiore successo e incrementare il numero di lettori, attingendo dal bacino dei fan della testata bonelliana.
Per quanto mi riguarda sono deluso da molti anni dell'andamento di Wom e per nulla interessato agli albi precedenti. Tuttavia, visto l'autore del prossimo albo che fa sperare in un miglioramento qualitativo, potrei anche fare un pensierino su un futuro acquisto di questa testata.

Pagine: [1]  2  3  ...  19 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.