Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
5 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - AxelS

Pagine: [1]
1
Testate Regolari / Re:PAPERFANTASY N.7 FEBBRAIO 2019
« il: Martedì 12 Feb 2019, 01:46:36 »
48 pagine in meno sono un grande problema. Vuol dire aver tagliato quasi 2 storie (sicuramente una corposa) a fumetto il che è veramente tanto. La cosa che più mi infastidisce è questo loro modo di fare molto irrispettoso per il cliente, non si dice nulla finché questo protesta in massa sui social, una gestione alquanto squallida.
I fallimenti dell'editore vengono pagati dal consumatore con taglio cospicuo di pagine, aumento del prezzo o diminuzione della qualità della carta, ed io sinceramente non ci sto più, mi ritengo "in sciopero", non acquisterò più NESSUN fumetto panini. L'ultimo che ho comprato è stato i Grandi Classici, acquisto fatto storcendo il naso visto anche lì purtroppo l'ennesimo taglio, Paperfantasy oggi volevo comprarlo ma così è una presa in giro, no grazie! 

2
Testate Regolari / Re:Disney BIG - Annata 2018
« il: Domenica 27 Gen 2019, 23:21:39 »
ehm, togliere 140 e rotti pagine da una testata e lasciare il prezzo invariato E' COME AUMENTARE IL PREZZO!
Io mi riferivo alla "soglia psicologica" del prezzo. Lo stesso prezzo ma meno pagine, per un lettore saltuario desideroso di leggere storie "un tanto al kilo" (perchè il BIG questo offre da sempre) credo faccia scoraggiare più di un aumento del prezzo tout court.
Per dire, su facebook ho letto anche commenti di gente che si è accorta della diminuzione dopo averlo comprato e non a prima vista trovandolo in edicola.
Sui lettori abitudinari, invece, la percezione è differente e chiaramente il discorso cambia.

Momento, il mio post era rivolto al comunicato della panini in cui sostanzialmente dicevano (falsamente) di non aver aumentato il prezzo (ok, non ho quotato, my bad), non era assolutamente rivolto al tuo commento, se ti sei sentita presa in causa me ne dispiaccio  SmAngel
Dopo questa ennesima sforbiciata questo mese mi troverò a comprare solo i Grandi Classici, tutte le altre testate che acquistavo regolarmente o le hanno chiuse o le hanno sminuzzate così tanto da non rendere più interessanti, è una situazione un po' triste pensando che io sono un gran fan della Disney

3
Testate Regolari / Re:Disney BIG - Annata 2018
« il: Domenica 27 Gen 2019, 16:40:45 »
ehm, togliere 140 e rotti pagine da una testata e lasciare il prezzo invariato E' COME AUMENTARE IL PREZZO!
Io il Big lo compravo perché era un po' come un minestrone, ci si trovava dentro un po' di tutto, storie più datate e più recenti, ottime storie e altre scartabili.
La quantità lo rendeva appetibile, 500 e più pagine erano veramente tante e ne giustificavano l'acquisto, oggi con l'ennesima furbata in casa panini l'acquisto non ha più senso: infatti se prima la quantità lo rendeva interessante agli occhi dell' acquirente pur avendo una selezione di storie mediocre, oggi con il taglio di quasi 1/3 delle pagine e peggio una selezione ancor più scadente hanno tolto completamente quel poco di appeal alla testata, adios Big anche tu finirai nel dimenticatoio.


4
Topolino / Re:Topolino 3283
« il: Domenica 28 Ott 2018, 02:15:15 »
Volevo spendere due parole sull'ultimo prologo castyano. Casty è l'unico autore, che io conosca almeno, che, nello spazio di appena cinque pagine, riesce a parlare con disinvoltura e senza esplicitarlo dell'altra faccia del progresso, quella disumanizzante, del conformismo, in un certo senso del consumismo, del processo, a cui stiamo tristemente assistendo, della fine della privacy, e delle tecniche di controllo e manipolazione delle masse. Questa, il parlare di temi non banali, e il più delle volte implicitamente, è una caratteristica tipicamente castyana. Nutro una stima infinita verso di lui, l'avrete capito, ed è anche per queste cose che, col tempo, è diventato decisamente il mio autore Disney preferito (a parere di chi scrive La Marea dei Secoli dovrebbe essere lettura consigliata nelle scuole, per esempio)mi piace ogni sua storia, anche quelle più ordinarie,e le rileggo spesso. In un certo qual senso mi sento affine a lui...
vado un po' ot, ma con cognizione di causa. Mi infastidisce molto sentire parlare di progresso unito sempre e solo a termini negativi. La disumanizzazione dell'essere umano è una costante della nostra storia (schiavitù, massacri di massa, sfruttamento minorile, per citarne alcuni), solo recentemente (fine della WWII) si è posto un limite a tutto ciò facendo valere diritti sociali e civili (costituzionalizzandoli), quindi è proprio grazie al progresso (non il contrario) che si è umanizzato l'uomo.
Conformismo? Grande problema ma che concerne maggiormente l'ignoranza delle persone (altra costante della nostra storia). E' proprio grazie al progresso che a bassissimo costo si può avere un'istruzione di base, se non superiore, rompendo le catene del convenzionalismo acritico.
Consumismo? Ma per fortuna che esiste, proprio grazie al consumismo oggi si possono creare posti di lavoro e quindi condizioni di vita migliori che ieri era impensabile anche solo pensare. Facciamo a capirci, viviamo in un sistema capitalista misto (lo Stato è parte dell'economia) in cui se si vuole aumentare il benessere diffuso si devono produrre beni e servizi che devono essere venduti, ergo servono consumatori di massa. Poi ce la possiamo menare quanto vuoi sul materialismo generalizzato, ma non lo imputerei tout court al progresso, quanto ad una scelta (anche una non-scelta (conformismo) è una scelta) del soggetto.
Controllo e manipolazione delle masse? Gli antichi greci studiavano una certa disciplina chiamata retorica che serviva appunto a questo. Certo oggi lo si può fare su scala maggiore, ma non è certo nato con il progresso.
In sostanza non diamo sempre colpa al progresso per ciò che probabilmente fa parte della nostra natura umana.

5
andrò contro il buonismo diffuso. Sono felice che la De Poli sia stata segata dalla direzione del Topo. Da abbonato sotto la sua direzione ho stracciato il contratto e non l'ho più rinnovato, il Topo lo compravo solo sporadicamente quando venivano pubblicate poche storie di certi disegnatori (Fantomius, Indiana, qualcosa di PK e poco altro, sicuramente Cavazzano) e tutto questo a causa della deriva infantile che purtroppo ha affossato il settimanale. Storie così stupide e insulse che perfino mio nipote di 9 anni le trovava noiose.
Del nuovo sinceramente non so che aspettarmi, mi basterebbe solo che non intendesse i lettori del Topo come dei lobotomizzati, mi basterebbe e mi avanzerebbe.

6
Testate Speciali / Re:Estatissima - Disney Time 86
« il: Domenica 22 Lug 2018, 01:13:14 »
sono riusciti a fare una ristampa delle Estatissime fa aumentando pure il prezzo (3,9 al posto di 3,5)... stiamo raschiando il barile  >:(

7
Testate Regolari / Re:Zio Paperone nuova serie - Discussione Generale
« il: Mercoledì 18 Lug 2018, 16:35:17 »
la carta è roba di seconda mano, sottilissima e fragile (immagino che la politica di Panini dopo le tantissime chiusure sia quella di tagliare i costi il più possibile), in più la mia copia aveva tutte le pagine attaccate, le storie tolta quella di Cavazzano sono di poco interesse, in sostanza se non fosse stato venduto assieme al Topo e ad un prezzo stracciato l'avrei lasciato sullo scaffale dell'edicola.

8
Testate Speciali / Re:Nuove testate Disney - 2018
« il: Martedì 10 Lug 2018, 17:36:30 »
la questione è anche inversa: se nessuno lo compra, aumenta il prezzo ma se aumenta ancora il prezzo, nessuno lo comprerà più

 ;)
solitamente chi ha studiato economia sa bene che il rapporto domanda-prezzo é inversamente proporzionale, cmq è aumentato pure Paperinik a 3,90 (ben 40 centesimi in più, tenendo presente che dovrebbe essere il secondo prodotto più venduto dopo il topo la vedo male)

9
Testate Regolari / Re:Parodie Disney Collection 2018
« il: Sabato 7 Lug 2018, 16:42:17 »
Secondo voi perché questa testata non ha avuto successo?

Prezzo completamente folle per una testata che offriva 60 anoressiche pagine di ristampe già viste in altre salse

10
Testate allegate a periodici / Re:Disney Noir
« il: Venerdì 6 Lug 2018, 13:30:45 »
Ma si può impazzire per riuscire a trovare il primo volume? Dopo che lo avevo prenotato all'edicola sotto casa, che questa mattina mi ha risposto che ne avevano distribuito solo poche copie e a loro non era arrivato , ho dovuto fare 4 telefonate ad altre edicole nei paraggi per trovarne poi solo una con la copia che recupererò  pomeriggio. Certo che se parti con l'idea delle letture estive e non copri poi buona parte delle edicole nei luoghi di vacanza, non mi sembra che si inizi bene...
In altre parti avete visto una distribuzione migliore?
località turistica anche qui e ne è arrivato solo 1 su 5 edicole (tutte ben fornite tra l'altro), pessima distribuzione.
Parlando del fumetto, rimango sempre esterrefatto dai prezzi, 6,9€ per 166 pagine (più o meno un topolino) sono tantissimi soldi, 165 euro tutta la collezione. Poi aprire con "Miss Torple" credo non sia stata una scelta molto furba non avendo grande appeal sul grande pubblico, il numero si risolleva con Cavazzano ma rimane a mio modo di vedere insufficiente, bella la copertina.

Pagine: [1]

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.