Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
2 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - frrr7

Pagine:  1  2 [3]  4  5  ...  12 
31
Testate allegate a periodici / Re: Scienza Papera
« il: Venerdì 26 Feb 2016, 08:40:00 »
Si aspetta che chi ha preso il volume scriva l'indice sul thread.
L'indice quasi mai si sa prima :).

ciao

32
Testate Speciali / Re: Nuove testate Disney
« il: Lunedì 15 Feb 2016, 15:49:11 »
In via ufficiosa dalla pagina FB di Lupoi, sembra che il secondo volume della nuova testata tesori International conterrà il capitoli aggiuntivi della Saga. Non è ufficiale però.

33
Daje! Portafoglio salvo pure quest'anno!  [smiley=as.gif]

ciao

34
Off Topic / Re: Buon Compleanno! - 2016
« il: Lunedì 8 Feb 2016, 11:20:53 »
Auguri anche da parte mia! :)
Scusandomi per il ritardo, pochi minuti e sará giá domani, faccio anch'io tantissimi auguri di buon compleanno a Frrr7  [smiley=beer.gif]

[...]
Per esempio, ieri ho dimenticato gli auguri a frrr7!
Perciò auguri frrr7 e auguri Ofelia! [smiley=beer.gif]
e su con la vita ;)
Grazie! [smiley=beer.gif]

Auguri Ofelia! [smiley=bday.gif]

ciao

35
Off Topic / Re: Buon Compleanno! - 2016
« il: Domenica 7 Feb 2016, 22:56:40 »
Grazie mille!  :-*

36
Testate Regolari / Re:Definitive Collection - Discussione generale
« il: Mercoledì 3 Feb 2016, 17:50:10 »
Purtroppo le entrate nel mio portafogli non aumentano e quindi questi aumenti tra i 60 e 90 centesimi nelle varie testate si fanno sentire.

Fino ad ora della Definitive ho preso tutte le serie anche se non tutte mi interessavano, per quel che mi riguarda finirò Fantomius e Pippo Reporter ma le altre due no.

Spero che la Panini si dia una calmata con tutti questi aumenti.

ciao

37
Off Topic / Re: Salutisti
« il: Mercoledì 3 Feb 2016, 10:36:29 »
Io vengo da una famiglia in buona parte di fumatori, gran parte delle persone che frequento fumano o hanno fumato, se vado a casa di un fumatore ovviamente non lo costringo a non fumare e se viene un fumatore a casa mia non lo caccio fuori sul balcone se deve fumare, non tratto nessuno da appestato. Però a volte il rispetto per gli altri è inesistente.

Leggevo sul sito dell'AIRC alcune info sul fumo e mi sembrano molto interessanti http://www.airc.it/prevenzione-tumore/fumo/tabagismo-smettere-fumare/

Citazione
Che cosa si inala con il fumo di sigaretta? In che modo le sostanze contenute nel fumo favoriscono lo sviluppo dei tumori?

Ogni volta che si accende una sigaretta si introducono oltre 4.000 sostanze chimiche, almeno un'ottantina delle quali, secondo l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), sono anche cancerogene. Con ogni boccata si inala:
 - monossido di carbonio, lo stesso gas responsabile degli avvelenamenti da gas di scarico delle auto e delle stufe, che riduce l'afflusso di sangue ai tessuti;
 - nicotina, responsabile degli effetti sul cervello del fumo e quindi anche della dipendenza fisica;
 - catrame, che contiene molte sostanze cancerogene come benzopirene e altri idrocarburi aromatici;
 - acetone, come quello usato per togliere lo smalto dalle unghie;
 - ammoniaca;
 -  arsenico;
 - formaldeide;
 - acido cianidrico;
 - nitrosamine;
 - sostanze radioattive e molte altre.

Si ritiene che i costituenti del fumo con maggiore potenziale cancerogeno siano l'1,3-butadiene, l'arsenico, il benzene e il cadmio. Il primo è meno potente di altre sostanze, ma è considerato il più importante perché presente nel fumo di sigaretta in grandi quantità; l'arsenico è particolarmente pericoloso anche perché tende ad accumularsi nell'organismo; il benzene è responsabile di una quota significativa (dal 10% al 50%) delle leucemie provocate dal fumo; il cadmio introdotto fumando sigarette è in quantità tali da superare la capacità dell'organismo di neutralizzarne l'azione tossica.

Tra le sostanze radioattive è di particolare rilievo il polonio 210: un'analisi del contenuto di polonio radioattivo in sigarette di diverse marche diffuse in Italia ha dimostrato che in un anno, in media, chi fuma circa un pacchetto al giorno corre lo stesso rischio biologico che se si sottoponesse a 25 radiografie del torace. Depositandosi nei polmoni, infatti, questa sostanza li espone ad altissime dosi di radiazioni ad alta energia che possono indurre mutazioni potenzialmente cancerogene nel DNA.

Come le radiazioni, anche molte sostanze chimiche contenute nel catrame di sigaretta danneggiano il DNA delle cellule, provocando mutazioni che possono spingere la cellula verso una crescita incontrollata. Il benzopirene, uno degli idrocarburi policiclici aromatici più studiati, tende per esempio a mettere fuori uso il gene che codifica per la proteina p53, uno dei meccanismi fondamentali per proteggere l'organismo dal cancro.

La miscela delle varie sostanze inalate con il fumo di sigaretta potenzia gli effetti negativi sull'organismo, rispetto a quelli che avrebbe ciascuna molecola presa singolarmente. Un esempio di questo effetto sinergico si ha, per esempio, con il cromo che, agendo come una colla, fa aderire più saldamente gli idrocarburi al DNA, favorendo le mutazioni che questi possono provocare. Altri esempi sono l'arsenico e il nichel, che interferiscono con i normali meccanismi di riparazione del DNA, deputati a correggere gli errori a mano a mano che si verificano. In questo modo le interazioni fra le diverse sostanze amplificano i danni provocati sul materiale genetico.

Le sostanze cancerogene contenute nel fumo possono infine favorire lo sviluppo dei tumori in maniera indiretta: ostacolando i meccanismi di rimozione di altre tossine, per esempio distruggendo le ciglia delle cellule che rivestono le vie respiratorie, come fanno ammoniaca e acido cianidrico; o bloccando gli enzimi che le trasformano in sostanze meno pericolose, come fa il cadmio.

Citazione
Quali sono gli effetti del fumo passivo?

È ormai stato ampiamente dimostrato che i danni del fumo si estendono anche a chi, per il fatto di vivere o lavorare insieme a uno o più fumatori, è stato costretto a respirare per anni sia il fumo emesso dal fumatore dopo che lo ha inalato (mainstream smoke), sia quello liberato direttamente dalla combustione della sigaretta (sidestream smoke). Ormai ci sono prove inequivocabili che il fumo passivo è responsabile di almeno una quota dei tumori al polmone nei non fumatori, oltre che di malattie cardiache, asma e altri disturbi meno gravi. È stato infatti calcolato che aver respirato il fumo altrui aumenta di circa il 25% il rischio di tumore al polmone e di malattie al cuore di un non fumatore. Ci sono poi indicazioni, ancora da dimostrare definitivamente, che tale esposizione possa favorire anche lo sviluppo di tumori al seno e un andamento più sfavorevole della malattia. Uno studio pubblicato sull'autorevole rivista Lancet, a opera di esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità, ha calcolato che al fumo passivo siano da attribuire complessivamente 600.000 morti l'anno, 165.000 dei quali sono i bambini che vivono in casa con un fumatore.

I danni del fumo passivo sono infatti particolarmente gravi nei più piccoli, il cui organismo è ancora in fase di sviluppo. I neonati esposti al fumo sono più soggetti alla SIDS (sudden infant death syndrome), la cosiddetta "morte in culla" nel primo anno di vita; anche passato questo pericolo, i bambini che vivono con fumatori restano più vulnerabili nei confronti delle infezioni polmonari.

Sulla base di queste prove scientifiche molti Paesi hanno adottato normative severe relative al fumo nei luoghi pubblici e sui posti di lavoro, che in alcuni casi si estendono anche a spazi all'aperto, per esempio i campi gioco dei bambini. Ricerche condotte da un'équipe dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano hanno dimostrato che le concentrazioni di sostanze tossiche dovute al fumo possono essere molto significative anche nei locali all'aperto, in spiaggia o allo stadio.

Molti obiettano che non ha senso preoccuparsi del fumo passivo, quando viviamo in città tanto inquinate. Ferma restando l'assoluta necessità di intervenire sulla qualità dell'aria, è anche vero che, a parità di esposizione ad altre sostanze, è sempre il fumo a fare la differenza. Numerose ricerche scientifiche pubblicate negli ultimi 20 anni hanno inoltre dimostrato che l'inquinamento indoor, cioè negli ambienti chiusi come case, uffici, bar, è molto più pericoloso di quello all'aperto. Ciò perché si trascorre in genere molto più tempo all'interno che all'aria aperta e perché, date le piccole dimensioni degli spazi chiusi, la presenza di fonti di inquinamento interne, di cui il fumo di sigaretta è la fonte principale, porta le concentrazioni di gas e polveri a livelli molto più alti.

Si parla infine anche di fumo di "terza mano": è il possibile effetto tossico delle sostanze liberate dalla combustione del tabacco e che possono impregnare con il loro odore gli ambienti, in particolare i tessuti dei capi di abbigliamento o quelli di arredamento, come tende, tappeti, copriletti o poltrone e divani. A tutt'oggi sull'effetto cancerogeno di queste tossine non ci sono prove altrettanto convincenti di quelle riguardanti il fumo di "seconda mano", cioè inalato involontariamente da un non fumatore in presenza di chi fuma. Molti ricercatori tuttavia stanno indagando anche in questa direzione.

Beh io sta roba preferirei non inalarla.

Ecco,  con questo commento si raggiunge l' estremo di cui parlavo nel post precedente,  bloccando la libertà individuale di una persona, che non avrebbe più neanche la possibilità di fumare fuori. No, è davvero inammissibile una proposta del genere, quanto il paragonare i gas di scarico di un'auto con il fumo di sigaretta

Da quello che ho visto esistono diversi studi sull'argomento ma non ho trovato nulla di ufficiale, ma questo video mi sembra interessante.

https://www.youtube.com/watch?v=_m5PyriNMjk

ciao

ps mi scuso per il post lungo, se i quote così lunghi danno fastidio li cancello  :)

38
Off Topic / Re: Salutisti
« il: Martedì 2 Feb 2016, 20:23:35 »
Quel che dico è semplicemente di non esagerare. Se ci si riflette, se fumi a casa comunque prima o poi apri la finestra e comunque il fumo si diffonde. Esagero? Si, ma se andiamo di questo passo qualcuno lo proporrà.

Dico solo che ci vorrebbe rispetto da parte di tutti e un po' di tolleranza. C'è chi dice che l'odore del fumo lo infastidisce. Ad altri possono dare fastidio altri odori (dalle frittelle alla carne alla griglia). Cerchiamo di avere tutti un po' di tolleranza  :)

La tolleranza però, almeno per me, si ferma quando ci va di mezzo la salute.

Io faccio parte di quelli a cui da fastidio l'odore delle frittelle e della carne alla griglia, l'odore del caffè la mattina non lo reggo, ci sono periodi dell'anno in cui gli odori mi fanno impazzire, passo le giornate intere a starnutire e con il mal di testa. È un problema mio, ne sono cosciente e non posso impedire agli altri di cucinare, mettersi il profumo o bersi un caffè.

Però il fumo passivo è un altro paio di maniche, il problema non è il cattivo odore del tabacco, ma i potenziali danni di salute che gli altri possono soffrire per un tuo* vizio.
Liberissimo di giocare alla roulette russa con la tua vita, ma non con quella degli altri.

ciao

*tuo generico, non ce l'ho con te.

39
Off Topic / Re: Salutisti
« il: Martedì 2 Feb 2016, 17:20:25 »
Come si usa dire "la tua libertà finisce quando comincia quella degli altri". Liberissimo di fumarti anche 2 pacchetti all'ora per quel che mi riguarda, ma a casa tua!
L'aria è di tutti, non si può non respirare e quindi se tu fumi in presenza di altri li obblighi a respirare il tuo fumo, non mi sembra difficile da capire.

Qualche tempo fa prendevo il treno la mattina alle sei, e tutte le mattine la stessa storia, gente che ti si siede vicino che maleodora di tabacco misto a profumo, e scesa dal treno (dopo quarantacinque minuti, mica sei ore) si riaccende subito una sigaretta buttando il fumo in faccia agli altri. Tutte le mattine con il mal di testa grazie a loro.

Due anni fa sono stata a New York e li non ho visto nessuno fumare, neanche per strada (anche a Central Park c'era il cartello di vietato fumare) evidentemente i divieti se vengono fatti rispettare funzionano.

ciao

40
Testate Regolari / Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
« il: Mercoledì 27 Gen 2016, 11:46:21 »
A me questo nuovo formato non dispiace, anche se le copertine metallizzate erano molto belle si rovinavano solo a guardarle, ed anche la carta più spessa mi piace visto che la vecchia edizione era fatta con la carta velina  ::).
Però per un aumento di prezzo di 90 centesimi mi aspettavo un po' di più, lo ammetto.

Una curiosità, quale è la ristampa migliore (sia per integrità che per formato) per l'Inferno di Topolino? Mi piacerebbe recuperarla.

ciao

41
Il tutto Rosa della Fantagraphics è composto da 10 volumi in tutto, circa 200 pagine con una decina di storie di varia lunghezza una quarantina di pagine di redazionali.
Non credo che ci sia abbastanza materiale per un'omnia da parte del Corriere, almeno non nella formula che hanno utilizzato fino ad oggi, sarebbero troppe poche uscite.

ciao

42
Testate Chiuse / Re:Uack! - Discussione generale
« il: Venerdì 22 Gen 2016, 18:45:44 »

Qualche giorno fa è circolata questa notizia: http://www.comicsblog.it/post/296288/la-panini-non-pubblichera-la-saga-di-paperon-de-paperoni-di-don-rosa
In breve: la Panini non detiene i diritti per la $aga.

Ti sei perso una puntata
http://www.comicus.it/index.php/mainmenu-news/item/61700-saga-don-rosa

In pratica Rosa (o meglio chi gestisce la sua pagina FB) si è confuso e la Panini detiene i diritti e dovrebbe pubblicare la Saga per il Napoli Comicon, quello che non si sa ancora è quanto Rosa ne sarà coinvolto.

43
Testate Speciali / Re: Nuove testate Disney
« il: Mercoledì 20 Gen 2016, 18:18:50 »
Nuova puntata della saga: dalla pagina Facebook di Don Rosa https://www.facebook.com/DonRosaOfficial/posts/974995392555369

Citazione
Okay, Italian fans, finally some clarification on all that Panini Lo$ stuff yes or no. So, here's the deal: I misinterpreted some info Don sent me a couple days ago since all that Italian Disney rights stuff is very confusing. Sorry about that, my mistake! As opposed to what I previously posted, Don HAS in fact been contacted by Panini about possibly reprinting the Lo$ stories in the first issue of a new type of "Best of Disney comics" magazine and some ideas are floating around as regards design. But there are as yet no formal agreements with Don as to anything, so it's still unclear whether this will be a "corrected and improved" version done together with Don (as hoped for by the fans), or just a plain reprint of the old Italian version. Also, according to what Don has been told by several sources, Panini does NOT have the rights to publish a hardback bookstore "Don Rosa Library" such as Italian fans keep saying they wish to see. Don has heard from no publisher as regards that type project.

So, YES, there might be a reprint of the "Life and Times" stories in a new newsstand magazine by Panini, but we have no details on any of this yet and it's not clear as to how far Don will be involved with this. -- Jano

In pratica chi si occupa della pagina FB di Rosa aveva capito male e Don è stato contatto dalla Panini per una ristampa della Saga su un nuova testata ma non ci sono ancora stati accordi formali e quindi non si sa ancora se la Saga sarà rivista e corretta con l'ausilio di  Rosa o sarà ristampata alla vecchia maniera.
Quindi la ristampa della Saga ci sarà ma ancora non si sa come Rosa sarà coinvolto.

ciao

44
Testate Speciali / Re: Nuove testate Disney
« il: Martedì 19 Gen 2016, 19:42:59 »
A quanto pare c'è stato un fraintendimento e la Panini conferma che stamperà la $aga per il Napoli Comicon.
Meglio così.
http://www.comicus.it/index.php/mainmenu-news/item/61700-saga-don-rosa

ciao

45
Le altre discussioni / Re: La continuity nelle storie Disney
« il: Sabato 19 Dic 2015, 22:35:46 »
Quindi secondo Rosa, Ciccio è pronipote di Nonna Papera, eppure mi sembra che l'abbia sempre chiamata nonna o ci sono storie in cui si riferisce a lei come (pro)zia?

ciao

Pagine:  1  2 [3]  4  5  ...  12 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.