Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Paolo

Pagine: [1]  2  3  ...  350 
1
Commenti sugli autori / Re:Carl Barks
« il: Venerdì 30 Ott 2020, 10:17:01 »
Esperti barksiani ce ne sono qui intorno?

Possibile che alla sfida che vi ho lanciato qui http://www.papersera.net/wp/2020/10/25/da-non-lasciare-in-ombra/  abbiano risposto solo l'egregio Mr. Verne e un nostro amico nordeuropeo?

Fatevi sotto, dannazione! :-)

  -Paolo


2
Testate Straniere / Re:Pubblicazioni francesi
« il: Mercoledì 14 Ott 2020, 14:41:57 »
Ho potuto leggere solo ora la recensione di  Solomon Cranach, e sono molto colpito. Ottimo lavoro, grazie per averla condivisa con noi!

  -Paolo

3
Pensate a Paperinik il diabolico vendicatore disegnato da Perego
Be' però così non vale! :-)
Non si fanno gli esempi "se fosse"!

Mi aveva messo molto più in crisi questo:

molte storie disegnate da Giancarlo Gatti le trovo piacevoli nonostante il suo tratto

Perché in effetti delle storie disegnate da Gatti non avevo alcun ricordo positivo, anzi!

Però mi sono andato a rinfrescare la memoria su inducks e qualcuna effettivamente me la ricordo con più piacere di altre, stante il fattori "disegni" costante, il merito va ovviamente alla storia, e guarda caso tra le migliori quelle che ricordo con piacere troviamo quelle di Cimino (condizionatore decumbalionico, Grattugia, verde speciale, tapirone...) Gazzarri e anche Dalmasso, to'!
Poi c'è il Professore, che come suo costume alterna idee brillanti e salaci (Tre paperi in barca per tacer del gatto, le memorie dello smemorato) con ciofeche (le peripezie di un Giovane Marmotto)... sino a raggiungere l'ORRORE, quello vero, di "Paperinika e la selvaggia banda dei Mekanos"!

  - Paolo

4
Testate Chiuse / Re:Volumi Comic Art: Saggi - Carpi, Gottfredson, Rosa
« il: Lunedì 5 Ott 2020, 20:33:33 »
Al momento suggerirei l'acquisto della versione aggiornata dell'anafi:

http://www.papersera.net/wp/2020/06/08/alberto-becattini-disney-a-fumetti/

 - Paolo

5
Aggiungo perché forse era poco chiaro nel mio messaggio: non chiedevo quale delle due storie fosse migliore, ma portavo due esempi, uno di bella storia disegnata male, e uno di brutta storia disegnata bene, che *secondo me* fanno prendere la bilancia a favore della prima.

Non so se anche a voi vengono in mente esempi del genere, sarebbe interessante per vedere se in qualche caso si possano preferire i disegni alla storia.

  - Paolo

6
Per non smentire - anzi rafforzare - quanto detto a proposito delle sinergie tra Facebook e il nostro Forum, vi riporto il link e qualche estratto da una discussione che forse anni fa si è svolta anche qui, ma che è scivolata chissà dove con il passare del tempo, e che potremmo aggiornare con i nostri pareri...

Non sono sicuro che il link diretto al post di Fabio "Camera9" funzioni, quindi vi riporto qui il testo della domanda:

Preferite una storia ben scritta, ma disegnata male o una storia scritta male, ma disegnata splendidamente?

Al momento stanno (stra)vincendo i sostenitori della "bella storia disegnata male" con percentuali prossime all' 80%, e tra i quali ci sono anche io a fare propaganda con questo esempio che spero possa influenzare il vostro parere  :)) 

Preferite "Zio Paperone e il pugno di pietra" (Cimino/Perego)
https://inducks.org/s.php?c=I+TL++846-C

oppure "Paperinik e il magico eroe" (Ambrosio/Cavazzano)
https://inducks.org/s.php?c=I+TL+2653-1

?

  - Paolo

7
Testate Regolari / Topolino Paperino & Co.
« il: Sabato 3 Ott 2020, 15:52:13 »
Ricevo questa segnalazione dall'amico Nunziante, non so nulla in più di quanto mostrato sulla foto, ed inorridisco per il prezzo di 14.99...

  - Paolo

8
Per curiosità come mai non sono mai state fatte recensioni sul sito del papersera?
Credo soprattutto perché erano state fatte poco tempo prima quelle per la collana degli Anni d'oro di Topolino, qui trovi una descrizione della testata e i link a tutte le recensioni dei numeri pubblicati:

http://www.papersera.net/wp/2019/05/02/gli-anni-doro-di-topolino/

  - Paolo

9
Il sito del Papersera / Re:Il Papersera... su Facebook
« il: Venerdì 2 Ott 2020, 10:10:33 »
Concordo con quanto detto da Luxor: un allargamento dei "confini" del Papersera non implica certo l'abbandono del forum, che per alcune caratteristiche sarà sempre da preferirsi ai vari social e altri canali:

qui ci sono puntualmente anteprime, indici e copertine delle pubblicazioni Disney, certo, passano anche su Facebook, ma qui siete/siamo sicuri di trovarle sempre, senza dover cercare chissà dove o sperare di essere on line nel momento in cui transiteranno nella nostra timeline, è tutto più organizzato e strutturato: se voglio verificare come vennero accolti un paio di numeri di Tesori International o il topolino di un mese fa, su Facebook sarebbe *impossibile*, qui bastano un paio di click.

Se voglio seguire e partecipare una discussione sul forum è molto più comodo: innanzitutto tutti i messaggi sono sullo stesso livello: non c'è un messaggio iniziale che vale/ha visibilità più degli altri, che qui non sono ridotti alla stregua di commenti (o anche commenti di commenti) e vengono *tutti* visualizzati, a tutti è possibile rispondere e se voglio c'è sempre l'opzione di seguire il thread ricevendo eventuali nuove risposte per email.

L'ambiente qui è più "sereno" (insomma, a volte forse no...) e si sa a che pubblico vengono rivolti i nostri interventi, mentre su FB il pubblico è generalista, e non sempre "in sintonia" con i nostri post e potrebbero nascere diatribe ed incomprensioni.

Certo, poi FB ha anche dei vantaggi: una platea di utenti sterminata (non nel senso che li ho sterminati, ma che sono tanti... ;D), che offre indiscutibilmente la possibilità di far arrivare il nostro pensiero anche a persone che non si conoscono, di poter allargare con maggiore facilità il "giro di appassionati", di non dover effettuare un login in più (sì, gli utenti sono pigri, e anche questo gli pesa...). L'importante sarà mantenere un saldo collegamento tra gli interventi su FB (magari i più interessanti) e il forum, dove verranno riprese le discussioni/notizie più interessanti e/o commentate.

Insomma, sfruttiamo le possibilità che FB ci offre e non partiamo già con l'idea che ne verremo fagocitati!

   - Paolo


10
Topolino / Re:Topolino 3380
« il: Venerdì 18 Set 2020, 17:44:56 »
Non sono sicurissimo che questo sia il thread giusto, ma visto che la copertina riprodotta è quella del 3380, metto qui due foto del raccoglitore/espositore di Topolino che con una notevole dose di faccia tosta, e non sfruttando il pur presente minorenne Vladimir, mi sono fatto regalare dall'edicolante della stazione Termini!  ;D ;D

  - Paolo

11
Topolino / Re:Variant Panini
« il: Mercoledì 9 Set 2020, 10:28:12 »
Era un po’ che volevo scrivere questo post, un po’ di sfogo, un po’ di confronto per vedere se c’è qualcuno che la pensa come me o se sto ormai andando alla deriva!  ;D

Dalla prima variant ufficiale Panini (…altrimenti si dovrebbero contare anche quelle Nerbini dei primi anni Trenta sapientemente descritte da Claudio Gioda…  ) sono passati sette anni ed oltre 30 esempi di variant.

Ce n’era bisogno? E’ stata una scelta saggia?

Non lo so e non è questo il tema che vorrei affrontare, bensì come quello delle variant sia in generale un approccio di “sfruttamento” di un prodotto utile esclusivamente nel breve periodo, che non solo non crea nuovi lettori ma rischia di far perdere anche lo zoccolo duro di aficionados storici.

Mi spiego: la variant, nata come evento celebrativo di un qualcosa di importante, si è via via tramutata in qualcosa di sempre più frequente (devo ricordarvi i 4 numeri consecutivi della flou edition partiti con il numero 3110?) vuoi in occasione di una mostra (Lucca, Comicon, ecc.) vuoi del compleanno di Topolino o vuoi per il decennale di DoubleDuck.

Quale è stata la strategia che ha guidato queste scelte? Credo da profano che possa riassumersi in queste tre idee:

Premiare/gratificare il lettore più assiduo dandogli modo di inserire nella sua collezione un pezzo particolare, per il quale era necessario un po’ più di impegno per averlo rispetto all’essere abbonato o all’andare in edicola (impegno che poi spesso si concretizzava con acquisti on-line, quindi abbastanza semplici).

Approcciare nuovi potenziali lettori, visto che si trattava di eventi pubblici tipo mostre del fumetto. Cosa che probabilmente riusciva/riesce visto che comunque l’appeal di Topolino resiste e il pubblico delle fiere è sempre molto numeroso.

Infine, la presenza di un numero speciale dovrebbe produrre un’impennata nelle vendite, cosa che oltre ad apportare un beneficio di cassa immediato, una volta serviva anche come “droga” per i dati di vendite da mettere sul tavolo della vendita di pubblicità… però credo che mi sto riferendo a pratiche di un po’ di anni fa, quando innanzitutto c’era un considerevole impatto della pubblicità sul periodico e quando spesso veniva messo in “vendita abbinata” tipo con TV Sorrisi e Canzoni per fare i “numeroni”.

Una strategia che ha dato i frutti sperati?

Delle tre motivazioni che ho cercato di individuare qui sopra, immagino che ora la pubblicità sia praticamente una voce irrilevante nel bilancio del settimanale, e di certo non impattata da iniziative legate alle variant;

L’acquisto di nuovi lettori alle fiere credo avvenga con risultati soddisfacenti visto che si sono verificati casi di “tutto esaurito” di alcune variant (ad esempio quella del Cartoomics di Milano con la copertina di Ziche), certo andrà valutato il tutto ora che fiere e incontri con importanti flussi di pubblico sembrano chimere lontane nel tempo...

La gratificazione del lettore assiduo, invece, credo sia non solo andata via via scemando, ma temo – e qui sta la mia obiezione al tutto – che abbia prodotto l’effetto opposto. Il collezionista di Topolino ha necessariamente una certa età, dubito che 13-14enni possano iniziare ora da zero una collezione così “ambiziosa” e magari dall’appeal minore di quando iniziai io (mentre scrivo mi rendo conto che queste sono valutazioni soggettive non basate su alcun dato, ergo confutabili anche da un semplice “non credo”…), e il collezionista “adulto” è forse anche un po’ “stanco” del settimanale, quindi ogni appiglio potrebbe essere quello giusto per fargli abbandonare la collezione (magari con l’obiettivo di acquistare in blocco i numeri ogni 2-3 anni, ma di certo non sarebbero soldi per la Panini).
Con il proliferare delle variant questo rischio è dietro l’angolo:
 - non trovo quella di Giffoni? Vabbè, amen, non mi sbatto più per seguire una collezione che per forza di cose resterà con un buco…
 - Tra uscite in fumetteria, in edicola con allegato in più versioni (sì, colleziono anche gli allegati variant…), sul sito Panini, mi perdo una delle variant? OK, pazienza, smetterò di prenderle…
 - La prossima variant giace sognando nella sconosciuta R'lyeh? Sta bene lì, io magari dirotto i miei soldi sui più facilmente reperibili albi francesi della Glénat... 

Magari questo mio “sfogo” è una sensazione del tutto isolata e non condivisa dagli altri lettori, per questo ho pensato di postarla qui e vedere se c’è qualcuno che la pensa come il sottoscritto… e che magari possa farmi ricredere (per la cronaca: sì, ho già acquistato le due copie del Topolino 3380 in edicola con l’agenda rossa e blu – che so già che non userò – il Topolino dal sito Panini e quello da fumetteria… e mi sento un po’ cretino…).

  - Paolo



12
Devo aver combinato un casino con il topo oscar di sempre del 2011. Per favore, si potrebbe resettare il voto?

fatto

13
Il sito del Papersera / Re:Prenotazioni libri/quaderni/albetti Papersera
« il: Lunedì 31 Ago 2020, 14:25:47 »
Ciao,

Grazie per l'interesse, purtroppo il libro di Zio Paperone dedicato a Daan Jippes è da tempo esaurito. Questo il dettaglio di quanto da te richiesto:

F. Michelini.................... ....5€
C.Chendi..................... ......7€
Uncle Scrooge..................5€
Bruno Enna....................15€
Lorenzo Pastrovicchio......7€
stampa Zio Paperone.......omaggio

Totale 39€ + 7€ spese di spedizione.

Per il pagamento Bonifico bancario:
Conto intestato a Organizzazione di Volontariato Papersera
Codice IBAN IT 74 N 03599 01899 050188533566 (lo ripeto tutto attaccato per fare copia e incolla: IT74N0359901899050188533566 ) presso Banca Credito Cooperativo Italiano.

oppure

Paypal:
Account associazione@papersera.net
Effettuare il pagamento scegliendo "Invia denaro a familiari e amici", così non dovrebbero esserci commissioni ulteriori per il Papersera.

Fammi sapere privatamente l'indirizzo cui spedire, la mia email è paolo - @ - papersera.net

Grazie!

  - Paolo


14
Sfide e richieste di aiuto / Richiesta scansione figurine
« il: Giovedì 27 Ago 2020, 10:42:55 »
Avrei bisogno di qualcuno appassionato (anche) di figurine Disney, nel senso che cerco una scansione decente di immagini di alcune figurine dai seguenti album Lampo:

 - 1974 "Tutto Disney" la figurina 309 (Biancaneve)

 - 1975 "Super Disney" Se possibile la scansione di una figurina di quelle trasferibili ancora da attaccare  -o meglio, trasferire- tra quelle dedicate a Biancaneve

 - 1978 "Disney 78 Le avventure di Bianca e Bernie" Una figurina qualunque delle ultime quattro (317, 318, 319 o 320).

Grazie a chi potrà aiutarmi anche con una sola di queste immagini! :-)

  - Paolo

15
Commenti sugli autori / Re:Carl Barks
« il: Martedì 25 Ago 2020, 19:14:41 »
Oggi, 25 agosto 2020, ricorrono i 20 anni dalla morte di Carl Barks.

Il Papersera lo commemora pubblicando (probabilmente su base mensile) degli articoli di approfondimento sul suo lavoro ad opera della nostra valente redazione.

Dopo una breve introduzione del sottoscritto, si inizia con la prima parte di un *sontuoso* articolo dell'egregio Gladstone: Carl Barks, una cavalcata nella Storia.

Grazie a chi vorrà farci conoscere il suo apprezzamento (o le sue critiche) al lavoro che svolgeremo!

  - Paolo


Pagine: [1]  2  3  ...  350 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.