Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
1 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
2 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Paolo

Pagine: [1]  2  3  ...  348 
1
Sfide e richieste di aiuto / Re:Macchina Paperina
« il: Giovedì 28 Mag 2020, 19:21:10 »
Un po' di "canone" barksiano, compresa un'auto progettata da Paperina, allegato.

Mi sembrava di ricordarne anche un'altra - sempre a firma Barks - con Paperina alla guida di un'automobile con tanto di merletto a fine carrozzeria.... :-X

   - Paolo

2
Magari al posto di Paperino che con le GM è sempre c'entrato poco o nulla
Ma no, dai! L'immagine delle statuette è ripresa da questa, storica, copertina del Manuale, non poteva esserci scelta migliore, IMHO. :-)



  - Paolo

3
Il sito del Papersera / Re:La Newsletter del Papersera
« il: Mercoledì 20 Mag 2020, 18:17:18 »
Partito il secondo numero, verificate se per caso vi sia finito nello spam o - capita - nella cartella "Promozioni" di gmail!

E se avete suggerimenti sono bene accetti!

  - Paolo

4
Il sito del Papersera / Re:Tutti per uno, e... 5 per mille!
« il: Mercoledì 20 Mag 2020, 16:02:28 »
Rieccomi, imperterrito, a ricordarvi la possibilità di donare all'Associazione Papersera il 5 per mille in fase di dichiarazione dei redditi.

Basta inserire il nostro codice fiscale nel riquadro dedicato al 5 per mille.

Specialmente quest'anno, con la non partecipazione a fiere ed eventi, il bilancio del Papersera è praticamente azzerato...

Questa l'immagine per scaricare il nostro codice fiscale 97796640585 sul vostro telefonino, ed averlo sempre a portata di mano.



Grazie mille, anzi 5xmille! :-)

  - Paolo

5
Le altre discussioni / Re:I.N.D.U.C.K.S.
« il: Martedì 19 Mag 2020, 20:01:28 »
Ho dato ll mio voto ad una storia solo che il voto non viene conteggiato! Come mai?

Non è immediato: le procedure di raccolta, calcolo (e verifica) de voti girano ad intervalli regolari, non ricordo se settimanali o giornalieri.

  - Paolo

6
Commenti sugli autori / Re: Carl Barks
« il: Martedì 19 Mag 2020, 19:12:45 »
Recensione Omaggio a Carl Barks e intervista a Don Rosa a Speciale Wonderland


Notizia-flash: stasera (o meglio… stanotte) un altro appuntamento video di tutto interesse per noi appassionati di fumetti Disney.

 Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) alle 23:25 propone una puntata speciale del magazine Wonderland dedicata all’universo a fumetti dei Paperi Disney: un omaggio al grande Carl Barks, creatore di Zio Paperone e dei più celebri personaggi di Paperopoli, con un’intervista esclusiva al suo indiscusso erede artistico, il disegnatore americano Don Rosa, ospite di Panini Comics all’ultima edizione Lucca Comics & Games.

 Il nostro amico Luca Boschi, già enciclopedico commentatore delle tavole di Barks sulle testate Panini Comics, e il giornalista e saggista Luca Raffaelli hanno ripercorso, per il pubblico di Wonderland, l’opera di questo autentico gigante della nona arte, portando alla luce la stretta contiguità tra l’immaginario a fumetti di Barks e quello dei grandi classici di Hollywood.

 Per chi c’era e chi non c’era, da vedere! Anche noi abbiamo un breve spazio nei ricordi di Don

7
Le altre discussioni / Re:I.N.D.U.C.K.S.
« il: Lunedì 18 Mag 2020, 19:29:46 »
Salve a tutti! Vorrei iscrivermi su INDUCKS, però quando clicco su iscriviti mi chiede sempre password e parola d'ordine, come posso fare?
Scegli uno username, scegli una password e sei registrato, poche formalità da queste parti! :-)


8
Il sito del Papersera / Re:Idee per il forum
« il: Lunedì 18 Mag 2020, 19:26:52 »
In effetti sulla versione per mobile di sto ancora lavorando...

Ora funziona tutto bene?

  - Paolo

9
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Lunedì 18 Mag 2020, 19:25:58 »
Non riesco a rispondere ad un messaggio privato che mi hanno spedito ieri: sono spariti i tasti! :-X

? Io li vedo correttamente... provo ad inviarti un MP...

  -Paolo

10
Il sito del Papersera / Re:Idee per il forum
« il: Lunedì 18 Mag 2020, 13:04:46 »
Feedback al volo: da Android <inserire qualunque cosa>

In effetti sulla versione per mobile di sto ancora lavorando... spero di risolvere presto! Al punto che finché no risolvo faccio marcia indietro, và...

  -Paolo

11
Il sito del Papersera / Re:Idee per il forum
« il: Lunedì 18 Mag 2020, 11:46:07 »
Ho allineato lo stile (e i contenuti) del menù del forum a quello del sito.

Al solito, fatemi sapere eventuali malfunzionamenti, mancanze, ridondanze, ecc.

Grazie,

  -Paolo

12
Il sito del Papersera / Re:La Newsletter del Papersera
« il: Sabato 16 Mag 2020, 20:22:12 »
dovrebbe però essere possibile farne un archivio consultabile tramite browser
Sì, è possibile:

http://www.papersera.net/wp/archivio-della-newsletter/

:-)

E iscrivetevi!

  - Paolo

13
Il sito del Papersera / Re:La Newsletter del Papersera
« il: Venerdì 15 Mag 2020, 08:14:37 »
Non ho fatto in tempo a iscrivermi per ricevere il primo numero, come si può recuperare?

Sto ancora studiandomi il software, dovrebbe però essere possibile farne un archivio consultabile tramite browser. Di certo la newsletter, essendo un riepilogo delle attività più recenti del sito, è pensata più per quegli utenti "distratti" che non passano più da queste parti, che per chi è spesso presente.... :-)

  - Paolo

14
Il sito del Papersera / La Newsletter del Papersera
« il: Mercoledì 13 Mag 2020, 15:11:42 »
Resta sempre in contatto con il Papersera!

Completamente rinnovata nella forma e nei contenuti, ritorna la newsletter del Papersera!



Grazie ai nostri invii periodici poterai restare aggiornato sulle attività presenti sul nostro sito, completamente dedicato al fumetto Disney: articoli di approfondimento, recensioni degli albi, eventi in programma e calendario delle uscite in edicola.

Uno schema semplice ma ricco di contributi che speriamo troverete interessanti e che, se avete perso al momento della loro pubblicazione, potrete recuperare con un rapido clic.

Tutti coloro che erano già iscritti alla vecchia newsletter sono stati migrati verso questa nuova, se ancora non ci siete, o se il vostro vecchio indirizzo email è sparito nelle nebbie del tempo, o se non vi ricordate se siete iscritti o no, provvedete qui:

http://www.papersera.net/wp/newsletter/

Il primo numero è già stato inviato a moltissime persone!

   - Paolo


15
Topolino / Re:Topolino 3361
« il: Martedì 28 Apr 2020, 00:52:11 »
Come tanti genitori "quarantenati", in questo periodo - oltre al telelavoro - mi sto anche ritagliando un ruolo come maestro, di terza elementare per la precisione. "E chissenefrega!" Direte voi...

Giusto, giustissimo!

Il mio infatti è solo un vergognoso preambolo per giustificare - o meglio dare un tono di autorevolezza - un commento che altrimenti potrebbe sembrare solo l'apprezzamento acritico di un fanboy ("boy"? Magari!).

In pratica, tra una tabellina e il disegno di una foglia, mi sono trovato a ristudiare gli elementi caratterizzanti la fiaba: un racconto di carattere fantastico e di intrattenimento, dove domina il "meraviglioso" ed agiscono insieme (spesso contrapposti) esseri umani e personaggi fantastici in una vicenda che può essere risolta (o causata) da un eroe grazie all'aiuto di un'oggetto magico.

Cominciate a vedere la relazione con la storia del Castellan?

I nostri due "esseri umani" nel senso più ampio del termine, e cioè come qualcuno con cui sia possibile identificarsi e per cui parteggiare durante la vicenda, sono ovviamente Topolino e Pippo, e dopo una prima breve parte introduttiva ed umoristica, si calano perfettamente nell'atmosfera fantastica del racconto: segreti oggi perduti di stregoni indiani, animali "magici" come le cornacchie/tortorelle che di fatto guidano Pippo verso l'ingresso nel loro mondo, una serie di antagonisti dove spicca chiaramente la "Spezzacuori" sia per il suo aspetto sia per l'aura di pericolosità e seduzione insieme che la circondano.

La soluzione della vicenda con l'intervento del cosiddetto "aiutante magico", nella persona di Odoard Crunch, che salva gli eroi ma senza uccidere il nemico (o sì? La Spezzacuori della versione finale la trovo molto meno interessante di quella "dark", e poi diventa un semplice dipinto bisimensionale, senza più vita...)

Ed è questo insomma che Casty ha fatto: una fiaba, moderna per ambientazione e rimandi, ma classica per struttura e funzioni, pienamente fruibile da un pubblico di lettori giovani/giovanissimi, in piena sintonia con il livello "culturale" che si trovano ad acquisire a scuola.

D'altra parte, come ogni *bella* storia Disney che si rispetti, anche questa è fruibile e godibile da parte di un pubblico più adulto (financo troppo, come il sottoscritto) grazie ai diversi occhi e strumenti interpretativi che sono a nostra disposizione.

Non voglio addentrarmi nel discorso di mappare la struttura della storia di Casty con gli schemi morfologici della fiaba di Popper (anche se credo si potrebbe fare agevolmente), ma condividere con voi il pensiero che, se stiamo parlando di una fiaba, forse non c'è bisogno di andare a cercare il pelo nell'uovo...

Capisco quelli che hanno trovato troppo distante dal loro "sentire" alcuni passaggi o la mancanza di spiegazioni, ma è - ovviamente IMVHO - un peccato, perché l'utilizzo della chiave di lettura "logico-razionale" di una fiaba ne altera la percezione, conduce verso un canale interpretativo errato... per esagerare un po' è come se tentassi di fare una traduzione dal latino con l'elenco telefonico del 1986 anziché con il vocabolario: ciò che è riportato all'interno dell'elenco del telefono è corretto ed inconfutabile, ma forse non è lo strumento da usare.

Concludo il pistolotto sottolineando alcuni aspetti memorabili della storia, a cominciare dalle vignette "speciali": quella doppia con tutti i personaggi usciti dai quadri (pag. 41), quella con il cuore spezzato lungo tutta la spiaggia al termine del quale silenziosa la Spezzacuori attende l'arrivo di Topolino (pag. 35, devo trovare il modo di scannerizzarla senza sfondare il fascicolo.. non è che qualcuno di voi l'ha già fatto?), la quadrupla quando entrano nel salone dei quadri (pag. 19), ed ovviamente quella a tutta pagina con Topolino che entra nel mondo delle ombre/quadri.

Ci sarebbe poi da aggiungere anche qualcosa a proposito dell'aspetto psicologico della storia, ma non capendoci molto dell'argomento, mi giustifico a priori se utilizzerò termini a sproposito, sperando comunque di riuscire a spiegare quello che ho in mente.... e che fa parte di elucubrazioni personali che credo vadano oltre le reali intenzioni del narratore...

Pensate a Crunch: in preda ad un insostenibile mal di vivere si rivolge al vecchio indiano per avere delle sostanze che gli permettano di crearsi un "paradiso artificiale temporaneo", e di nascondere "sotto il tappeto" le sue paure, ansie e rimpianti. Non nego che a me il richiamo a tematiche legate all'utilizzo di droghe mi sia venuto in mente... ed in effetti il suo quasi omonimo Edvard Munch fu schiavo dell'alcol per parte della sua vita, e la Spezzacuori non faticherei a credere sia stata ispirata dalla figura della Madonna di Munch o da qualcuna delle sue figure femminili presenti nei suoi bozzetti a carboncino. Un parallelismo piuttosto sorprendente, sebbene indicato con chiarezza con la storpiatura del nome del protagonista.

La fuga dalla realtà del pittore, che diventa possibile grazie ad un nuovo amore, gli permette di lasciarsi alle spalle il passato, ma non di eliminarlo, e questo continuerà ad esistere - mettendo in pericolo altre vite - finché non sarà lui, il creatore del problema, ad affrontarlo per mettere la parola fine al tutto. E la soluzione sarà ridurre i potenti dipinti di gioventù a "quadretti" convenzionali e rassicuranti per la vecchiaia, che ormai non possono contribuire alla formazione di spunti narrativi interessanti, portandoci così alla fine della storia, che arriva quindi (per riprendere il discorso di chi avrebbe voluto qualche pagina in più) al momento giusto.

Siate clementi con il mio sproloquio qui sopra, forse dettato anche dall'orario, ma mi piace credere che questo sia un altro punto di forza di una storia: andare a smuovere idee, associazioni, riflessioni ardite al limite dello sconclusionato e che molto probabilmente differiscono da persona a persona, ma che scambiate reciprocamente possono portare ad un arricchimento del bagaglio culturale di ciascuno dei partecipanti.

  - Paolo

Pagine: [1]  2  3  ...  348 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.