Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
2 | |
2 | |
1 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Dippy Dawg

Pagine: [1]  2  3  ...  210 
1
Collezionabili Disney / Re:Collaborazione Giorgio Cavazzano - Dal Negro Giochi
« il: Mercoledì 17 Giu 2020, 09:54:39 »
Quindi, i semi francesi sono cuori, quadri, fiori e picche. Ma quali sono i semi spagnoli e italiani?
I semi spagnoli e italiani sono denari, spade, bastoni e coppe; la differenza tra i due è nell'aspetto: semplificando, quelli spagnoli sono molto più "puliti" e distinguibili, mentre quelli italiani (soprattutto spade e bastoni), se non li conosci, non ci capisci niente! :P

Poi, ogni mazzo ha le sue particolarità; comunque, i semi francesi sono diffusi anche in Italia, nelle regioni del nord ovest, nella Toscana e in parte della Sardegna (carte piemontesi, milanesi, toscane, genovesi); i semi italiani si trovano nel nord est (carte trevigiane, bergamasche, trentine, tarocco bolognese), e i semi spagnoli nel resto d'Italia (piacentine e napoletane, soprattutto, ma anche romagnole, siciliane e sarde).

Ormai, con le varie emigrazioni si è un po' mescolato tutto, però ancora non tutti sanno di queste differenze, perché ognuno è abituato fin da piccolo a vedere la carte delle sue parti e le altre non le conosce!

2
Collezionabili Disney / Re:Collaborazione Giorgio Cavazzano - Dal Negro Giochi
« il: Mercoledì 17 Giu 2020, 09:39:37 »
... e quelle di Io Paperino!

3
Collezionabili Disney / Re:Collaborazione Giorgio Cavazzano - Dal Negro Giochi
« il: Mercoledì 17 Giu 2020, 09:38:57 »
Eccovi le carte delle Giovani Marmotte...

4
Topolino / Re:Topolino 3368
« il: Martedì 16 Giu 2020, 10:51:31 »
"Che pizza il calcio!"
Sono d'accordissimo con Qua! ;D

No, obiettivamente la storia è bella (per ora), quindi nulla da dire! Anzi, mi sono preso pure l'abum di figurine!
Inoltre, quando si parla del calcio come sport non ho obiezioni; a me dà (molto) fastidio quando si incensa il calciattore professionista di turno, ma non mi sembra questo il caso...

Certo, se si vuole rappresentare il "vero" calcio, mi aspetto come minimo qualche tentativo di corruzione degli arbitri da parte dei vari magnati interessati! ;D

5
Commenti sugli autori / Re:Casty
« il: Martedì 16 Giu 2020, 09:20:30 »
Il senso è proprio quello: revisionare il passato ("spazzare la storia") per far passare l'ideologia del presente!

Nella storia di Casty era tutto, ovviamente, più "fumettistico", ma c'era un bel fondo di realtà...

6
Per questo mazzo, Cavazzano e andato alle origini delle carte italiane, valorizzando i vari semi e cercando di rendere unico ciascuna figura, riuscendoci perfettamente.
Solo una piccola precisazione, da amante delle carte: i semi delle carte da poker (cuori, quadri, fiori e picche) sono detti "francesi"; i semi "italiani" sono quelli delle carte trevigiane e bergamasche, per fare un esempio, a loro volta diversi dai semi "spagnoli", quelli più conosciuti, delle carte piacentine, napoletane, siciliane, ecc...

Scusa la pedanteria!
Rimedierò condividendo una foto delle carte delle GM e di Paperino, appena possibile! :)

7
... e se l'inquadramento fosse forzato e voluto perché io ci colga certe situazioni e non altre? Se fosse volto a formare la coscienza critica che vogliono i terzi anziché una mia autonoma? Se le buone intenzioni fossero un indottrinamento mascherato?
Se ti può consolare, siamo almeno in due, vecchi di un'altra epoca!

8
Commenti sugli autori / Re:Alessio Coppola
« il: Lunedì 15 Giu 2020, 11:23:10 »
Sempre interessantissime, queste interviste!
Soprattutto quando gli ospiti sono così taciturni! ;D

Immagino che io sia uno di quelli con cui ce l'aveva per i commenti sulle copertine: in effetti, una volta ho proprio scritto che erano tutte uguali...
Me ne pento! SmShame
A mia parziale discolpa, però, voglio dire che, anche se ho scritto una cosa effettivamente sbagliata, io intendevo dire che sono i famosi volti sorridenti ad essere un po' monotoni: io li chiamo "sorrisi da Disney Store", e sono una cosa che sto cominciando a odiare pesantemente!
Naturalmente, però, non sono certo colpa del disegnatore (come è anche emerso dall'intervista), quindi la mia "accusa" è proprio rivolta ai "piani alti", e non a Coppola!
Spero che mi perdoni, e spero che capiti occasione di incontrarci dal vivo (tra l'altro, non sapevo che fosse di Roma... dovremmo organizzare qualcosa)!

9
Commenti sugli autori / Re:Massimo De Vita
« il: Lunedì 15 Giu 2020, 09:38:26 »
Be', è il solito De Vita: chi ha avuto la fortuna di incontrarlo dal vivo, sa che non è un tipo che si tiene dentro le cose, diciamo! ;D
Anzi, avrà sicuramente detto anche molto altro, che non è stato (giustamente!) riportato nell'intervista...

Comunque, il problema delle censure lo conosciamo bene, come anche il discorso dei diritti: non sono una novità; quello che mi sembra più nuovo, è la descrizione di Elisa Penna, un po' meno "idilliaca" dell'idea che ci siamo fatti su di lei! Però, come dice Brigo, lascierei perdere ulteriori commenti...

10
Ah, un'altra cosa devo dirla...

Sapevo che l'inglese è una lingua universale, ma non pensavo che fosse anche multiversale, al punto da essere utilizzata correntemente anche da alieni di un altro spazio-tempo!

Dev'essere per forza questa la spiegazione per i vari galaxy gate, bike, blaster e compagnia bella! Altrimenti, dovrei pensare che sono solo cafonaggini anglofone (e anglofile) buttate lì stupidamente per scarsa fantasia o per scimmiottare il linguaggio dei videogiochi...

11
Sulla non accettabilità delle tempistiche non concordo: il mercato francese (di cui questi Fuoriserie imitano il formato) prevede saghe di 4, 5 o più episodi distribuiti in altrettanti anni, con un volume all'anno...
Infatti, ho sempre odiato i cartonati alla francese, anche per questo motivo!

Comunque, sono riuscito a leggerlo anch'io, finalmente!

Che dire?

La trama di base in se stessa non è affatto male (a mio parere, è anche MOLTO più interessante di quella riguardante Moldrock, tanto per fare un esempio!); però, è tutta la storia che non va...

Quando ho letto il primo numero, davo la colpa del fatto che ci avevo capito poco agli ostici disegni di Lavoradori, ma ho verificato che è stato così anche nel secondo numero!
Una trama caotica, esplosioni di qua e di là, cose che succedono perché sì, impressione di mancanza di vignette...

Francamente: se non l'avesse scritta un autore valido ed esperto come Gagnor, ma uno sconosciuto qualsiasi alle prime armi, avrei pensato chiaramente "questo è un incapace, è meglio che cambi mestiere!"... ma siccome Gagnor NON è assolutamente un incapace, anzi!, e non è neanche uno stupido, l'unica spiegazione è che sia tutto ponderato e voluto, non so se per sua iniziativa o su richiesta della redazione...

Dico così, perché questa storia mi ha ricordato un po' le recenti storie a colori del "giovane" Martin Mystère: anche lì (anzi, peggio!), ho avuto la stessa sensazione di storie tirate via, senza capo né coda, dove non si capiva niente...
Vista la similitudine, ho pensato che forse c'è una qualche nuova tecnica di sceneggiatura, ispirata magari da un qualche moderno telefilm americano: non so se è così, ma so che non mi piace! Per niente!
Sono io che sono vecchio? Può darsi! Ma, comunque, questa è la sensazione che ho avuto: una storia fatta male!

Lascio volentieri ad altri l'elenco di errori veri o presunti, e ai pker più assatanati i problemi di "canone" e di rispetto dei personaggi: non mi interessa!
A me, interessa solo leggere delle storie belle: questa, purtroppo, non lo è.

12
Le altre discussioni / Re:Politically correct, censure e rimaneggiamenti vari
« il: Mercoledì 10 Giu 2020, 17:38:04 »
... ma segnalo delle simpatiche piole verdi...
Be'?
Mo' cominciamo a censurare anche noi certe parole? ;D

13
Commenti sugli autori / Re:90 anni di Topolino... fumetto!
« il: Lunedì 1 Giu 2020, 22:12:07 »
Una domanda: ti sei limitato a dare indicazioni sugli autori o lo ha fatto anche per le storie? Sembra esserci una certa omogeneita' tra le scelte di quelle raffigurate: hai lasciato che fossero i disegnatori stessi a decidere, in piena liberta', quali avventure rappresentino meglio i tre autori da celebrare o hai suggerito qualche titolo a cui ispirarsi?
Ho detto loro che io ne suggerivo alcune, ma che loro potevano scegliere quelle che volevano... col risultato che hanno preso tutti quelle che dicevo io! :P

D'altra parte, quelle che ho proposto erano difficili da ignorare: io ho chiesto dalle 3 alle 6 storie, a seconda di come pensavano di fare il disegno, e ho suggerito Topolino giornalista, Macchia Nera, Dimensione Delta, Kalhoa, Mondo che verrà e Marea dei secoli... delle storielle insignificanti, insomma!
Poi, per esempio, a Pastrovicchio ho chiesto Darkenblot, perché l'ha disegnata lui, e mi sembrava giusto che facesse quella!

Per il resto, a parte un paio di vincoli (la dimensione del disegno e l'aspetto fedele all'originale del Topolino dormiente) ho cercato di dare la massima libertà, e mi sembra che ne abbiano approfittato abbastanza bene! :)

14
Commenti sugli autori / Re:90 anni di Topolino... fumetto!
« il: Lunedì 1 Giu 2020, 13:56:56 »
Casty

15
Commenti sugli autori / Re:90 anni di Topolino... fumetto!
« il: Lunedì 1 Giu 2020, 13:56:28 »
Paolo Mottura

Pagine: [1]  2  3  ...  210 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.