Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
3 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |

Pronti per Reggio Emilia? Prenotatevi!

Post recenti

1
Toon Studios & altra animazione / Re:DuckTales - Nuova serie
« Ultimo post da Walecs il Oggi alle 14:12:29 »
è che uno ha già tanti problemi nella vita che almeno mentre guarda i cartoni animati vuole evitare di farsi mille pippe mentali sui significati nascosti
Uno (Walecs) preferisce non farsi pippe mentali, un altro (Tang Laoya) ha presentato un'analisi di diverso tipo. Non capisco questo ostinarsi ripetutamente a chiedere di "evitare" (fra l'altro non argomentando alcunché ma solo ribadendo che non e' cosi perché non e' cosi): ti e' concesso liberamente di guardarti i cartoni e non credo siano le mie opinioni a poterne inficiare il piacere che ne trai. Ritengo ottuso continuare a reiterare il fatto che perché tu non ritenga quanto ho espresso di alcun valore, di conseguenza me ne dovrei astenere pure io.

Grazie per il commento su Famedoro, in effetti ho trovato un link a quanto riporti nello spoiler dove e' definito un inside-joke, quindi immagino non esplicitato nel dipanarsi della trama.

Risposta legittima, ti chiedo anzi scusa se il messaggio mi è uscito come un attacco alla tua persona perché non ne aveva affatto l'intenzione.  :D
2
Se la vita di paperone fosse una serie TV una lettera da casa sa proprio di conclusione....come è già stato detto da qualcuno l'apice di Don Rosa...
3
Alla fine l'ho preso anch'io. Storie carine, anche se non eccezionali (le migliori quelle di Faraci e Casty).
In fondo queste Edition sono un ottimo modo per avere una panoramica degli autori più recenti che io, vecchio lettore degli anni '70, conosco poco o per niente.
Per questo sono contento che abbiano ripreso a dedicare i volumi agli autori invece che ai personaggi: di monografici su Ciccio, Bum Bum Ghigno o  Dinamite Bla ne faccio anche a meno (e infatti li ho saltati senza tanti rimpianti. Spero solo che dedichino un volume anche alle altre storie di Mastantuono. D'altronde Cavazzano è già stato co-protagonista di due volumi e mezzo  :P)
4
Quest'anno ho veramente sperato di poterci essere, e alla fine sono riuscita a strappare al quotidiano una vacanza di due giorni fantastica.

Anche in questa occasione mi sono trovata immersa in un'atmosfera avvolgente e appassionante, nutrendomi dell'affetto e della simpatia di persone stupende, che vivono anche lontane da me e che incontro solo a distanza di mesi, se non di anni, eppure sembra sempre che siano passati pochi giorni dall'ultima volta che ci siamo visti.
Ritenetevi tutti abbracciati con enorme calore.

Grazie infinite a Gingerin per aver condiviso il soggiorno, è splendido che due persone così diverse come noi riescano a essere così in sintonia.

E ancora infiniti complimenti a bacci per il premio Albertarelli, chiedendogli di giustificare l'emozione per avergli detto che ci sentivamo premiati un pochino anche noi, essendo oltremodo orgogliosi di veder riconosciuto pubblicamente il talento del "nostro" disegnatore.

Grazie ancora a tutti, di tutto. :-*
5
Commenti sugli autori / Re:Luciano Gatto
« Ultimo post da Vito65 il Oggi alle 00:20:17 »
Purtroppo quello che nelle logiche aziendali potrebbe essere considerato come un fisiologico avvicendarsi generazionale viene nella pratica realizzato in modo brusco e traumatico, senza rispetto e considerazione delle persone, il che è la cifra sempre più caratteristica dei nostri tempi. Forse almeno noi, che siamo dei semplici appassionati, potremmo in questa sede limitarci ad esercitare il nostro ruolo di appassionati (appunto!) e onorare l'uomo e il professionista, senza impelagarci nella difesa di logiche aziendali che si difendono e giustificano benissimo da sole.
6
Topolino / Re:Topolino 3312
« Ultimo post da Vito65 il Oggi alle 00:07:47 »
Il grande gioco geniale prosegue il suo percorso, lasciando sempre desto l'interesse del lettore.
Ottima la storia di Sisti, che dimostra di saper sempre padroneggiare con destrezza la materia dei viaggi nel tempo e dei connessi paradossi temporali, come ai tempi di Pk.
Buon intreccio anche per la storia con protagonista Archimede.
Simpatissima la storia conclusiva dell'albo: in essa l'elemento caratterizzante il ciclo "festival" è inserito in modo naturale e leggero, tanto che la storia può benissimo essere letta anche al di fuori del ciclo di appartenenza; ottimi e perfettamente funzionali alla comicità della trama i disegni di Leoni.
7
Commenti sugli autori / Re:Luciano Gatto
« Ultimo post da Jet McQuack il Oggi alle 00:06:21 »
Discorso assolutamente sconnesso e contraddittorio. Il DNA Disney consiste nello sperimentare costantemente restando al passo con i tempi, ovviamente sempre tenendo presenti le esigenze commerciali. Walt era un imprenditore ambizioso, se te ne fossi scordato.
Evidentemente ti piace idealizzare la realtà, ma questo non è un buon modo di analizzarla correttamente.

Non condivido assolutamente!
Lo "sperimentare costantemente" e il "restare al passo con i tempi", defenestrando alla prima occasione direttori e validi autori sotto l'alibi delle scelte di mercato, mi pare stia portando soltanto ad un'emorragia di vendite.
Siamo ormai ai minimi storici e noto con dispiacere, negli ultimi numeri, sempre più la presenza di tavole raffazzonate, tratti che paiono abbozzati da adolescenti, storie prive di contenuti, tautologiche e banali. Ritengo che lo snaturare la tradizione, non porti sempre dei benefici.
Trovo che il Maestro Gatto sia una pietra miliare della tradizione "topolinesca" e la sua assenza peserà molto in un fumetto che già mi pare al collasso, non soltanto per cause endogene, ma anche dietro i colpi di una società attuale troppo social, che legge sempre meno.
Spero di sbagliarmi ovviamente, ma non credo che la copiosa quantità di autori possa compensare la qualità dei migliori, tra i quali si deve annoverare a pieno titolo il Maestro Gatto.
Ai posteri l'ardua sentenza!

Sono d'accordo, e penso che i cambi di rotta degli ultimi anni hanno probabilmente allontanato gli appassionati di lunga data senza avvicinarne granché di giovanissimi. A 7 anni ero affascinato dalle storie più complesse e "adulte" (ricordo quando mi appassiono' il mistero della voce spezzata), non mi sarei mai appassionato al Topolino odierno.
8
Segnalo che il documentario è stato doppiato in italiano lo scorso novembre e che a partire dal 5 aprile 2019 è disponibile sulle piattaforme streaming TIMvision e Infinity, oltre che sul digital store iTunes.
Dovrebbe rimanere disponibile per il noleggio fino al 3 luglio 2019.
9
Testate Regolari / Re:The Don Rosa Library 19 - Zio Paperone e Paperino
« Ultimo post da Vito65 il Domenica 19 Mag 2019, 23:42:23 »
Ottimo questo penultimo albo della DRL, con due capolavori quali Il sogno di una vita e Una lettera da casa intervallati da una gradevolissima semibreve.
Il sogno di una vita trae spunto da un soggetto geniale, quasi antesignano della trama del film Inception trasmesso di recente in TV.
Una lettera da casa rappresenta probabilmente l'apice della capacità di Don Rosa di inventare delle cacce al tesoro basate su elementi storici reali. In questo caso Don Rosa supera se stesso, in quanto inserisce in questo già collaudato schema l'epilogo delle vicende del nucleo familiare originario di Paperone, in un percorso che parte da lontano, dalla Corona dei re crociati. La "resa dei conti" fra Paperone e Matilda è uno dei punti più adulti e maturi delle storie di Don Rosa, in quanto  la rappresentazione e l'approfondimento di un dramma familiare, quale può essere la rottura di un rapporto fraterno, con la presentazione di tutte la difficoltà e la fatica occorrenti per ritrovare un dialogo e per superare i fraintesi cementati da anni di silenzi, sono stati sviscerati in modo magistrale. In tutto ciò una sola cosa mi ha lasciato perplesso, e cioè i dubbi di Paperone circa una possibile mancata approvazione delle sue scelte di vita da parte del padre, dubbi su cui Matilda rincarerà la dose, aumentando l'incertezza morale del fratello. Il dramma interiore di Paperone, però, mi è giunto del tutto nuovo ed inaspettato, perchè in Il miliardario di Colle Fosco, che illustra appunto gli ultimi giorni trascorsi insieme da padre e figlio, i rapporti fra i due appaiono sereni e Fergus non mostra particolare disappunto per la condotta di Paperone e, pur dichiarando alla fine della storia di non sentirsi di condividere i progetti del figlio, lascia intendere di non condividerli per la stanchezza dell'età e non per mancanza di approvazione, ed anzi incoraggia Paperone a proseguire per la sua strada. Perchè mai Paperone, allora, dubita proprio adesso dei suoi genitori, anzi: mostra addirittura di sentire addosso il peso di una possibile riprovazione morale degli stessi ?
10
Mostre, Fiere e esposizioni / Re:62a Mostra Mercato del Fumetto di Reggio Emilia 18-05-2019
« Ultimo post da Gumi il Domenica 19 Mag 2019, 22:34:47 »
Quoto tutti. La vita ci mette spesso alla prova. A volte troppo spesso. Ma è bello vedere che anche a centinaia di km di distanza ci sono persone che ti vogliono così bene, che ti apprezzano per come sei e con le quali ti senti assolutamente a casa, e a tuo agio come quasi mai avviene.
Una giostra di emozioni assolutamente intossicante, reggio, dove le ore passano senza che si riesca a rendersene conto e l'unico cruccio è di non riuscire a dedicare a tutti il tempo che vorresti.
Grazie!

P.s. Elisa cosa vai blaterando. Io non obbligo nessuno a fare nulla  :o

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.