Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Topolino 3227

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paperon Barnaby Otis
Pifferosauro Uranifago

  • ***
  • Post: 374
  • Ministro americano e buon padre di famiglia
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Novolarti

    Topolino 3227
    Mercoledì 27 Set 2017, 15:33:25


    Le storie di questo numero:


    Topolino e l'oscura Macchia Nera

    Sceneggiatura: Fausto Vitaliano
    Disegni: Alessandro Perina

    Zio Paperone e il deposito sotto assedio, ep. 4
    Sceneggiatura: Vito Stabile e Pietro B. Zemelo
    Disegni: Federico Franzò

    Paperino e l'equivoco R.O.N.F
    Sceneggiatura: Monica Manzoni
    Disegni: Maurizio Amendola

    I minigialli – Rapina a domicilio
    Sceneggiatura: Bosco Marco
    Disegni: Davide Baldoni

    Paperinik e l'ombra su Isola del Sole
    Sceneggiatura: Andreas Pihl
    Disegni: Flemming Andersen
    « Ultima modifica: Mercoledì 27 Set 2017, 15:33:50 da Topolino08 »

    *

    Bramo
    Dittatore di Saturno

    • *****
    • Post: 2973
    • Sognatore incallito
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Topolino 3227
      Risposta #1: Mercoledì 27 Set 2017, 22:53:16
      Ecco un numero dalle prime due storie molto forti... e con il resto ben poco appetibile.
      L'ultimo episodio di Zio Paperone e il Deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. non fa che testimoniare tutte le solide e ottime premesse accumulate nelle puntate precedenti: la storia di Vito Stabile e Pietro Zemelo tira le fila di tutti gli elementi sparsi nella trama, a partire dal primo dollaro gettato nel Deposito fino al ruolo di Rockerduck, il quale viene qui scritto davvero bene e in modo tridimensionale, lontano dai cliché ormai stantii e piatti.
      Le svolte narrative sono sempre ben giustificate e sensate, la tensione di avverte e vedere il Deposito in un ruolo così attivo è stato bello. Merito anche delle tavole di Federico Franzò, che non ha voluto strafare ma anche con uno stile privo di guizzi ha saputo portare a casa un lavoro più che onorevole e in grado di supportare anche con la necessaria dinamicità la sceneggiatura.
      Un episodio, e una storia nel complesso, in cui è difficile trovare difetti (forse il ruolo di Paperino e Paperoga è stato un po' troppo accessorio in questa quarta parte, e anche il fatto che i Bassotti abbiano trovato un punto debole nella corazza impenetrabile con un "semplice" martello pneumatico forse stona un po', ma sono sottigliezze che non inficiano il godimento della storia né vanno a toccare il meccanismo pressoché perfetto della sceneggiatura). Ce ne vorrebbero davvero tante altre, di storie realizzate così: non per forza saghe evento di 100 e passa pagine, basterebbe saper applicare questo approccio verso l'azione, l'ironia e verso il modo di intendere i personaggi anche alle storie standard da 30 tavole.

      Anche Fausto Vitaliano, in apertura di numero, porta a casa un bel risultato: Topolino e l'oscura macchia... nera coniuga in modo morbido gli elementi scientifici (in questo caso il tema della materia oscura) e l'ennesimo conflitto tra Topolino e Macchia Nera. Il Macchia che appare qui è temibile, molto in parte, anche grazie al piano ardito che inventa per sbarazzarsi di Mickey. Alessandro Perina riconferma il proprio talento con tavole dinamiche e piene di personaggi briosi e caratterizzati da un tratto morbido e piacevole.

      Paperino e l'equivoco R.O.N.F. è una storia inconcludente, basata su una dinamica vista e rivista che la sceneggiatrice prova a riadattare in modo diverso, con un risultato goffo e per nulla coinvolgente.
      Il nuovo minigiallo di Bosco soffre dei difetti dei precedenti, sia per lunghezza che per esito dell'indagine.
      Paperinik e l'ombra su Isola del Sole possiede appieno il ritmo delle storie danesi, di cui fa parte: intrigo generico e stravisto, Paperinik che agisce col pilota automatico, cattivo che più stereotipato non si può.

      *

      Fast e Furious
      Papero del Mistero

      • **
      • Post: 228
      • 2003-2018: 15 anni di passione!!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino 3227
        Risposta #2: Mercoledì 27 Set 2017, 23:01:13
        Stranamente ho notato che dopo ore e ore che è uscito in edicola questo Topolino non è ancora stato commentato: ok, apro io "le danze" ;D

        Partiamo con la storia principale: TOPOLINO E L'OSCURA MACCHIA NERA
        Non è un capolavoro, ma non è una brutta storia nel complesso. La narrazione non ha intoppi e c'è qualche attimo di suspense. Le storie con Macchia non deludono mai in generale, questo è certo.

        In questo numero si conclude poi l'avvincente storia ASSALTO AL DEPOSITO, con la quarta parte.
        Non mi ha affatto deluso questa storia: la trama è stata molto avvincente e i disegni di Franzò molto belli. Magari non è stata estremamente originale, visto che Paperone più di una volta è stato intrappolato dentro al suo deposito, ma questi sono dettagli ;D

        Le due brevi PAPERINO E L'EQUIVOCO RONF e LA RAPINA A DOMICILIO DEI MINIGIALLI sono state nel complesso per niente banali, direi che sono promosse.

        L'ultima è quella che mi è piaciuta di meno. PAPERINIK E L'OMBRA SU ISOLA DEL SOLE è estremamente poco originale e poco valida. I disegni però sono belli: Andersen è uno dei disegnatori migliori quando si tratta di rendere i personaggi con espressioni preoccupanti e arrabiate.

        Conclundo  mettendo un voto molto positivo al servizio sulla materia oscura e alla copertina (anche se come colore di sfondo avrei preferito il blu)

        Citazione
        Stranamente ho notato che dopo ore e ore che è uscito in edicola questo Topolino non è ancora stato commentato: ok, apro io "le danze" ;D
        Spoiler: mostra
        Come non detto: l'utente Bramo mi ha anticipato per un soffio ;D
        « Ultima modifica: Mercoledì 27 Set 2017, 23:21:33 da Denis_topoloso95 »

        *

        Lucandrea
        --


          Re: Topolino 3227
          Risposta #3: Mercoledì 27 Set 2017, 23:28:18
          Il mio commento:
          Topolino e l'oscura Macchia Nera voto 8
          Vitaliano ha il merito di riproporre un Macchia Nera cattivo e di far ritornare un personaggio che troppo poco appare nel Topo. la storia funziona bene come è buono il messaggio finale. Perina una garanzia
          Zio Paperone e il deposito sotto ASSEDIO voto 8,5
          A lettura ultimata abbiamo una storia solida e godibile, senza particolari invenzioni, ma che ci offre un interessante viaggio nei comportamenti dei personaggi paperopolesi tra cui Rockerduck e Paperoga, tra gli altri. Molto bene
          Paperino e l'equivoco R.O.N.F voto 6
          Simpatica ma telefonata già dall'inizio
          I minigialli – Rapina a domicilio voto 5,5
          Un giallo troppo elementare
          Paperinik e l'ombra su Isola del Sole voto 7,5
          Nulla di eclatante, con un Paperinik senza guizzi, ma nell'insieme abbiamo una storia che si lascia leggere senza problemi e un cattivo davvero interessante

          *

          Vito65
          Cugino di Alf

          • ****
          • Post: 1189
          • ex Generale Westcock
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Topolino 3227
            Risposta #4: Giovedì 28 Set 2017, 00:09:45
            Il Topo di questa settimana è godibile ed interessante.
            La storia di apertura all'inizio mi ha fatto sorridere: vedere Pippo ed altri vari topolinesi a caccia
            Spoiler: mostra
            di fantasmi virtuali
            mi ha fatto pensare a mio figlio ed ai suoi amici che tempo fa giravano per la città a caccia di pokemon (per fortuna hanno smesso!) Anche l'accenno finale
            Spoiler: mostra
            al total football
            mi è sembrato rimandare alla nuova moda del fantacalcio, da qualche tempo in voga qui fra i ragazzi. A parte questo, la trama è ben costruita, Macchia Nera è cattivo e crudele come e quanto è giusto che sia, ed il ritorno
            Spoiler: mostra
            del Professor Enigm
            è ben inserito. Veramente interessante ed istruttivo l'accenno, nel contesto della storia, alla materia oscura, così come l'articolo a corredo.
            La storia del deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. si conclude bene così come era iniziata e così come si era sviluppata. La coralità d'azione della collettività paperopolese risalta in quest'ultimo episodio in modo particolare; il dilemma etico di Rockerduck, affiorato timidamente all'inizio della storia e giunto a maturazione nel terzo episodio, trova qui definitiva soluzione (un pò troppo esplicita, forse: avrei preferito una presa di posizione di Rockerduck decisa sì, ma meno plateale). Magistrale la scena conclusiva con il suo rimando alla situazione iniziale, a chiudere il cerchio.
            L'equivoco R.O.N.F. è una storia di cui si capisce subito l'esito, ma spassosa.
            Il minigiallo di questa settimana è ben costruito, con un Basettoni alla Ellery Queen.
            La danese mi è quasi piaciuta: il cattivo è un cattivo vero, non originale ma vero e molto ben disegnato, Pico de' Paperis è ben adoperato; peccato però che Paperinik, cui la storia è intitolata, intervenga poco e non sia proprio così determinante per l'esito della vicenda: avrebbe potuto agire benissimo nelle vesti di Paperino ed ottenere lo stesso risultato finale.

            *

            Cornelius Coot
            Sapiente Ciminiano

            • ******
            • Post: 9761
            • Mais dire Mais
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Topolino 3227
              Risposta #5: Giovedì 28 Set 2017, 17:55:34

              Nell'editoriale la De Poli lascia la parola ad una giornalista della redazione che festeggia trent'anni di lavoro a 'Topolino': Gabriella Valera che nella foto di gruppo è fra la direttrice e Lidia Cannatella. In ultima fila scorgo anche Massimo Marconi. Riguardo la Cannatella, che ricordo curatrice di ottima collane come 'Zio Paperone' e 'Maestri Disney', mi pare non firmi più editoriali per le nuove testate, sebbene il suo contributo resti (come da foto, oltre ad essere inserita nell'elenco dei collaboratori), magari ancor più dietro le quinte.

              TOPOLINO E L'OSCURA MACCHIA NERA
              Vitaliano dimostra grande abilità nello sceneggiare una storia scientifica collegata ad un editoriale di TopoScienza curato sempre da lui e non meno interessante, riguardante la materia oscura, protagonista del soggetto che apre questo albo. Evidentemente il poliedrico autore è un appassionato del tema e 'ci capisce' (a parte aver omesso il periodo storico in cui lo scienziato svizzero Zwicky parlò per la prima volta di materia oscuara, ossia gli anni '30).
              Ottimo il ritorno del Dottor Enigm, riverito e corteggiato dai giornalisti, deciso a contrastare i pericolosi progetti di Kankeshen (un Kranz della scienza) e di Macchia Nera che il bravo Perina disegna strizzando l'occhio al Phantom Blot di Murry pur mantenendo l'aplomb e il fascino dell'originale: un compromesso perfetto.

              ZIO PAPERONE E IL DEPOSITO SOTTO A.S.S.E.D.I.O.   (quarta e ultima puntata).
              Alla fine di questa storia sono due le cose che emergono (secondo me):
              1)  Rockerduck, che trasforma il suo silenzioso e partecipe 'lutto' in riscossa chiamando energicamente i ritrosi cittadini a collaborare per la salvezza di un  Deposito che, indirettamente, come simbolo turistico della città, porta guadagni anche a lui. Come il suo rivale, anche 'Ricky' (così lo chiama Archimede, lasciandolo di stucco) sembra voler nascondere i buoni sentimenti sotto propositi più utilitaristici: però quel lungo 'momento di riflessione' ai margini del cratere ha elevato il suo personaggio allontanandolo dalla 'macchietta', rendendolo più maturo e interessante;
              2)  la 'Moneta Base' che, essendo stata il primo dollaro ad entrare nel Deposito (più di un secolo fa, a pensarci...), ha acquisito speciali poteri non meno forti della Numero Uno, tanto da venir considerata da Amelia una valida alternativa al Decino.
              Ecco, bastano questi due elementi a rendere particolare un soggetto. Se poi questo prevede tutta una serie di situazioni avventurose e magiche, quest'ultima 'fatica' di Stabile, Zemelo e Franzò (dinamici e armoniosi i suoi disegni) è da considerare sicuramente riuscita. Anche se mi chiedo come mai nessuno abbia pensato a chiamare la Polizia proprio quando tutti i malfattori di Paperopoli e dintorni erano già 'rinchiusi' all'interno dello Stadio. Vabbè, stavano facendo un pic-nic poco lontano (oltretutto) ma in Centrale non c'era proprio nessuno?

              PAPERINO E L'EQUIVOCO R.O.N.F.
              Ho cominciato a leggere questa storia con un certo scetticismo ma poi mi sono dovuto ricredere: Monica Manzoni parte da una situazione già vista molteplici volte ma poi la elabora in modo particolare e divertente, utilizzando al meglio Ciccio. Considerando il tema del soggetto (pigrizia, 'ronfate', materassi...) i disegni di Amendola sono ad hoc.

              I MINI GIALLI - RAPINA A DOMICILIO
              Questi Mini Gialli di Bosco rendono giustizia al Commissario Basettoni che, al contrario di precedenti occasioni, dimostra un acume, una perspicacia, un sesto senso davvero notevoli. Forse l'assenza di Topolino e, soprattutto, la presenza di Manetta e Rock Sassi favoriscono tutto ciò.

              PAPERINIK E L'OMBRA SU ISOLA DEL SOLE
              Questa storia Egmont con il felino Dottor Dark è una delle quattro uscite in Nord Europa e in Brasile nel 2017. Questo nuovo personaggio pare avere un certo successo e non è detto che anche le altre possano avere una ristampa italiana (in una troviamo Gambadilegno, forse in una pericolosa combutta fra gatti sbrogliata dall'eroe mascherato). Piacevole rivedere le tavole di Andersen.
              « Ultima modifica: Giovedì 28 Set 2017, 19:32:37 da leo_63 »

              *

              Vincenzo
              Cugino di Alf

              • ****
              • Post: 1162
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Topolino 3227
                Risposta #6: Giovedì 28 Set 2017, 18:51:40
                Spero che le eventuali storie che verranno pubblicate con questo Dottor Dark siano superiori a questa: mi sembra un nemico davvero scialbo e dimenticabile,  se escludiamo l'aspetto grafico che invece non è affatto male, considerando che di gatti umanizzati(a parte ovviamente Gamba e Trudy) se ne vedono pochi sulle pagine del settimanale.
                La breve di Bosco e la storia della Manzoni per me assolvono bene al loro compito e intrattengono nonostante siano piuttosto scontate.

                Le due storie principali non deludono le attese: Topolino e l'oscura macchia nera è tra le migliori prove recenti di Vitaliano, trattando un argomento mai banale in maniera impeccabile, grazie all'uso perfetto di un grande Macchia che si conferma fra i migliori personaggi mai creati. Credo sia la prima volta che quest'ultimo si confronta con Enigm (altro graditissimo ritorno).  Molto apprezzati la critica all'abuso della tecnologia e il messaggio finale, oltre all'articolo dedicato. Questo ciclo è stata davvero una grande pensata.
                E grande pensata si è rivelata pure Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O : nonostante lo spunto iniziale rischiasse di generare una avventura scarna di originalità Vito Stabile e Pietro Zemelo hanno firmato una prova di altissimo livello, con un utilizzo magistrale di ogni personaggio coinvolto, da un'Amelia estremamente minacciosa a un Archimede in gran spolvero, ma soprattutto un Rockerduck decisamente inedito e lontano, come ha scritto Bramo, dai cliché.
                I disegni di Franzò hanno aiutato moltissimo: ricchi di dinamicità ed espressività.
                 Tanto di cappello ai tre autori per averci regalato quella che si candida a miglior storia papera dell'anno.
                If you can dream it, you can do it.

                *

                   (1)

                • *
                • Post: 2
                • Appassionato di zio Paperone
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re: Topolino 3227
                  Risposta #7: Venerdì 29 Set 2017, 17:42:33
                  Interessante la seconda storia, cioè l'ultimo episodio di Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O.
                  Pippo de' Paperoni

                  *

                  Andy98
                  Evroniano
                     (1)

                  • **
                  • Post: 102
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re: Topolino 3227
                    Risposta #8: Venerdì 29 Set 2017, 21:33:48
                    In questo numero di Topolino scorgo due punte di interesse che, banalmente, sono rispettivamente la storia di Vitaliano e la conclusione della saga di Stabile-Zemelo.

                    Vitaliano esibisce una critica molto pungente nei confronti dei passatempi della società, e assieme a questo unisce almeno quattro elementi che la rendono ancora più interessante: un Macchia Nera scritto a dovere e non banale, un Topolino sagace che non casca al suo gioco perverso, il ritorno di Enigm e il richiamo ad una parte della fisica che riesco ancora a ritenere affascinante (per quanto io, purtroppo, sia avverso alla materia e ai suoi divulgatori, ma è un altro paio di maniche). Ritengo bello vedere Vitaliano uscire un po' dai suoi soliti virtuosismi linguistici o dai suoi eccessivi tormentoni per scrivere una storia pungente e soprattutto credibile, quindi questa è promossa a pieni voti.

                    Veniamo invece alla conclusione del deposito sotto A.S.S.E.D.I.O., che ha il grandissimo pregio di aver finalmente messo in scena, con una saggia e magistrale regia, una narrazione corale in cui i paperopolesi stessi fossero partecipi, restituendoci al contempo tutti quei personaggi banalizzati e storpiati da Sio in una veste dinamica, credibile e soprattutto coerente, dal Paperone teatrale al Paperoga anarchico il cui comportamento non è ridicolo. Ma soprattutto il vero fiore all'occhiello è Rockerduck: ERA ORA! Stabile aveva già provato in passato ad attribuire al personaggio una personalità un po' diversa dall'essere il "miliardarucolo di classe B prontamente umiliato e battuto da Paperone", tuttavia non gli era andata bene per alcune derive ambigue del suo carattere. Ecco, in questa storia Rockerduck è scritto divinamente, il suo dramma si consuma nell'anima ma è intuito, si intromette timidamente ed esplode in quest'ultima puntata, dove si risolve in un atto perfettamente coerente con quello che è il suo vissuto interiore: Rockerduck deve molto a Paperone anche se è restio ad ammetterlo, la sua presa di posizione esplicita è più che giustificata... Famedoro avrebbe brindato alla disdetta di Paperone, lui infido miliardario dal cuore di pietra, ma Rockerduck è diverso... non importa con che intensità di odio volga lo sguardo verso Paperone, dentro le sue pupille si nasconde una fortissima ammirazione, che è poi il pretesto che lo spinge a cercare sempre la via più facile per batterlo, il bisogno di dimostrargli di non essere un pivello. Trovo che Rockerduck in questa storia abbia fatto intuire perfettamente, senza trovarsi faccia a faccia con Paperone, quell'atteggiamento che nell'intimo non riuscirebbe mai a confessare a nessuno, proprio per le sue ambizioni. Rockerduck è molto umano in questa storia, ed essendo probabilmente il mio personaggio preferito (ho sempre avuto un fascino per i villain, sarò strano io...) non posso che levarmi il cappello alla superbia con cui è stato scritto. Grazie mille ad entrambi, Stabile e Zemelo, per averci restituito dei personaggi e, soprattutto, un personaggio come Rockerduck.

                    Dopo l'odissea dei precedenti numeri, è una gioia per gli occhi e per il cuore vedere e percepire dei personaggi scritti bene, sia per Paperopoli sia per Topolinia.

                    *

                    Paperino23
                    Evroniano
                       (1)

                    • **
                    • Post: 76
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re: Topolino 3227
                      Risposta #9: Sabato 30 Set 2017, 13:04:12
                      Sono l'unico a cui la prima storia non è piaciuta? L'ho trovata troppo surreale
                      :
                      Spoiler: mostra
                      l'imprenditore che pur di permettere la caccia ai fantasmini arriva al punto di voler eliminare la materia oscura mi sembra oltremodo esagerato, come è esageratamente lieve la punizione che gli viene data: un uomo che ha tentato di eliminare l'antimateria rischiando di causare gravi alterazioni spazio temporali lo condanni ai lavori socialmente utili? Ma WTF? Non lo mandi nemmeno in carcere? OK che non l'ha fatto ma l'intenzione c'era
                      Poi quando ho letto il modo con il quale hanno trovato Macchia nera mi veniva voglia di tirare il fumetto fuori dalla finestra: cioè Macchia è così cattivo da sprigionare un energia negativa che tiene lontani anche gli esseri virtuali? Ma WTF? Non bastava dire che i macchinari creavano un campo elettromagnetico che impediva all'app di funzionare in quel punto? Sinceramente penso di aver capito male perché è veramente ridicolo
                      Poi va beh come fa Macchia a credere anche per un secondo che un uomo sano di mente accetti di distruggere un intero universo pur di salvare una città?? OK questo è un po' meno grave del resto perché comunque è comprensibile che il dubbio gli venga, però mi sembra comunque troppo poco credibile come bluff
                      Poi c'è l'app dei fantasmini, che per quanto sia un idea carina che parodizza Pokémon Go (da notare che uno dei fantasmi ha lo stesso nome di un Pokémon, Haunter) mi sembra un po' inutile ai fini della narrazione, l'arma poteva benissimo averla inventata anche macchia, così come si poteva creare un altro modo per trovarlo, insomma non vedo tutta sta grande importanza del gioco
                      Insomma per me è bocciata, e sinceramente non riesco a capire come mai tutti l'apprezzano, ma si sa i gusti sono gusti
                      « Ultima modifica: Sabato 30 Set 2017, 13:46:55 da 23-01-2001 »

                      *

                      Ser Soldano
                      Ombronauta

                      • ****
                      • Post: 879
                      • scarpiano e classicista
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Topolino 3227
                        Risposta #10: Sabato 30 Set 2017, 13:07:02
                        Beh, condivido in pieno i tuoi dubbi, ma non è che tu abbia adeguatamente "protetto" lo spoiler... in pratica hai raccontato tutta la storia.
                        Per "proteggere" uno spoiler si fa così:
                        Spoiler: mostra
                        questo è uno spoiler.
                        « Ultima modifica: Sabato 30 Set 2017, 13:08:39 da Michelangelo »

                        *

                        Paperino23
                        Evroniano

                        • **
                        • Post: 76
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Topolino 3227
                          Risposta #11: Sabato 30 Set 2017, 13:46:17
                          Beh, condivido in pieno i tuoi dubbi, ma non è che tu abbia adeguatamente "protetto" lo spoiler... in pratica hai raccontato tutta la storia.
                          Per "proteggere" uno spoiler si fa così:
                          Spoiler: mostra
                          questo è uno spoiler.
                          Lo so però avevo già visto gente chebfaceva una cosa del genere, ma se pensate sia meglio faccio come dici te

                          *

                          Vincenzo
                          Cugino di Alf

                          • ****
                          • Post: 1162
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Topolino 3227
                            Risposta #12: Sabato 30 Set 2017, 16:59:16
                            Mi sembra evidente che
                            Spoiler: mostra
                            l'energia negativa sia prodotta dai macchinari di Macchia e che Topolino lo prenda semplicemente in giro.
                            If you can dream it, you can do it.

                            *

                            Paperino23
                            Evroniano

                            • **
                            • Post: 76
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Topolino 3227
                              Risposta #13: Sabato 30 Set 2017, 19:32:41
                              Mi sembra evidente che
                              Spoiler: mostra
                              l'energia negativa sia prodotta dai macchinari di Macchia e che Topolino lo prenda semplicemente in giro.
                              Spoiler: mostra
                              ma a sto punto avevamo più senso i campi elettromagnetici, perché dei macchinari dovrebbero produrre energia negativa e soprattutto perché l'energia negativa dovrebbe influire su un giochino per cellulare? Mi sembra lo stesso una spiegazione assurda, e per di più fatta malissimo

                              *

                              Paperon Barnaby Otis
                              Pifferosauro Uranifago

                              • ***
                              • Post: 374
                              • Ministro americano e buon padre di famiglia
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                • Novolarti

                                Re: Topolino 3227
                                Risposta #14: Sabato 30 Set 2017, 23:50:58
                                Un finale col botto per la Serie-Deposito e il ritorno della Comics & Science rendono questo numero decisamente sopra la media:

                                • Topolino e l’oscura Macchia Nera: Devo ammettere che non sono un fan sfegatato di Vitaliano, ma quando mi trovo davanti a una sua opera di rilevante fattura non posso che levarmi il cappello e applaudire, fondamentalmente per tre motivi: qualche interessante corso e ricorso storico, un po’ di sano humour e del virtuosismo lessicale impressionante, che lega sempre il tutto alla perfezione. Una colla davvero inusitata, proprio come la trama della storia d’apertura di questa settimana, la quale, oltre a riprendere un personaggio come Enigm che non si vedeva da molto tempo sulle pagine del Topo, cerca di trattare di scienza come fosse davvero un fumetto e il suo fine ultimo viene quindi raggiunto. Per non parlare dell’acuto sfottò al super-virale game dello scorso anno "Pokemon-go" (mi accorgo or ora che lo accetta anche il correttore ortografico). Finale dark positivo, ma forse troppo moralista. Voto [smiley=voto3.gif] e mezzo.


                                • Zio Paperone e il Deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. ep,4: non potete immaginare con quale gioia possa scrivere di questa saga-rivelazione e in particolare della sua più che degna conclusione, dalla quale emergono notevolmente i valori profondi intrinseci nella psiche paperoniana, che ritroviamo di fatto anche alla base della $aga per eccellenza. Tra questi è d’obbligo citare la caparbietà di Scrooge che non si arrende mai neanche di fronte agli ostacoli di maggior difficoltà, oppure l’altra faccia di Rockerduck, eternato non come eterno secondo, ma discepolo convinto che fa di Paperone suo malgrado un idolo e punto di riferimento, in attesa di superarlo ovviamente. Amelia si è inserita perfettamente negli schemi dell’ormai premiata ditta Stabile – Zemelo, risultando quasi neutrale al conflitto, ma comunque decisiva per le sorti del finale. La vera rivelazione della Saga è tuttavia la personificazione della Paperopoli stessa, mai come di questi tempi forte tema d’attualità, che nella sua biodiversità si stringe attorno al character principale in un rapporto di simbiosi impressionante, diventando a sua volta co-protagonista. Menzioni d’onore anche alle numerosissime citazioni, compagne di viaggio fin dalla prima puntata, e alla caratterizzazione di due apparenti comparse come Donald e Paperoga, finalmente consapevoli della loro importanza nella quotidianità. Persino Franzò a tratti pare un Cavazzano acerbo. Voto  [smiley=voto4.gif]


                                • Paperino e l’equivoco R.O.N.F: la potremmo collocare a metà tra una riempitiva e una storia di taglio importante. I presupposti per un buon lavoro ci sarebbero, eccome (potrebbe essere la risoluzione definitiva ai problemi di Donald!), tuttavia nel finale perde un po’ il ritmo semi-incalzante che era stato tanto ben creato, immagino per contrasto al tema discusso. Il colpo di scena finale la salva, insieme alla parte grafica curata molto bene da un Amendola classico in gran forma. Voto [smiley=voto3.gif]


                                • I Minigialli – Assalto al portavalori:come negli episodi precedenti i disegni appaiono decisamente poco convincenti, tuttavia la parte gialla comincia a ingranare. La soluzione è finalmente plausibile e accettabile senza se e senza ma, peccato per quel Manetta senza sigaro... Voto  [smiley=voto2.gif] e mezzo.


                                • Paperinik e l’ombra su Isola del Sole: Trama lineare e fluida. Andersen dipinge un cattivo fuori dal comune, ma promosso. Voto  [smiley=voto2.gif] e mezzo.
                                « Ultima modifica: Venerdì 1 Dic 2017, 16:26:38 da Topolino08 »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.