D
Paperinik - Discussione Generale  (Letto 19073 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Pap
  • Ombronauta
  • ****
  • 211
  • Post: 811
  • Uack!
    • Online
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #735 il: Sabato 16 Giu 2018, 18:43:11 »
Da Anteprima

PAPERINIK 20
• Una storia breve e inedita, scritta da Paul Halas e Jack Sutter e disegnata da José Colomer Fonts: “Paperinik contro Mega Pallone Gonfiato”... e una seconda storia inedita extra!
Ho come il sospetto che queste due storie inedite ma brevi, continueranno ad essere presenti anche nei prossimi numeri...
Torna su

Andrea87
  • Uomo Nuvola
  • ******
  • 3602
  • Post: 6472
  • Il terrore di Malachia!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #736 il: Sabato 16 Giu 2018, 23:13:38 »
PAPERINIK 20
• Una storia breve e inedita, scritta da Paul Halas e Jack Sutter e disegnata da José Colomer Fonts: “Paperinik contro Mega Pallone Gonfiato”... e una seconda storia inedita extra!

quindi questa:
https://inducks.org/story.php?c=D+93159

ottima l'apertura alle straniere, ma qui stanno facendo del gravedigging di storie vecchie di 25 anni fa...

chissà se l'altra è questa degli stessi autori:
https://inducks.org/story.php?c=D+93176
Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)
Torna su

SalvoPikappa
  • Gran Mogol
  • ***
  • 357
  • Post: 661
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (2)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #737 il: Giovedì 28 Giu 2018, 09:49:31 »
Cover del prossimo Paperinik, il primo che costerà €3,90

Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!
Torna su

PhantomBlot
  • Gran Mogol
  • ***
  • 300
  • Post: 706
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (3)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #738 il: Mercoledì 8 Ago 2018, 12:37:04 »
segnalo il link inducks già disponibile con l'indice del n. 20, uscito ad Agosto: https://inducks.org/issue.php?c=it%2FPPK++20

da notare:
- ancora presenti 2 inedite ma brevi  ???
- la cover è spettacolare  :D
- tra le ristampe (tutte ormai rigorosamente dal Topolino settimanale), c'è Paperinik e la banda dei “bravi ragazzi”, della serie del Totem decapitato (??) :o
« Ultima modifica: Mercoledì 8 Ago 2018, 15:39:21 da PhantomBlot »
Torna su

New_AMZ
  • Sapiente Ciminiano
  • ******
  • 3392
  • Post: 7862
  • Nuove Argomentazioni Modificate Zootecnicamente
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (3)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #739 il: Mercoledì 8 Ago 2018, 14:40:47 »
PhantomBlot,
c'era un errore di codice
La storia in ristampa è "Paperinik e la banda dei "bravi ragazzi" di Dalmasso e Chierchini. Questa: https://inducks.org/story.php?c=I+TL++987-A
Ho corretto l'indice e tra un paio di ore sarà a posto!
"Una omnia di Scarpa è un po' come avere la discografia completa dei Beatles, o un "vocabolario" del fumetto Disney." - cit.
Torna su

bunny777
  • Pifferosauro Uranifago
  • ***
  • 342
  • Post: 495
  • Strapapero
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (3)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #740 il: Mercoledì 8 Ago 2018, 15:03:30 »
n. 20, uscito ad Agosto
...
- la cover è spettacolare  :D
Eccola.


Torna su

PhantomBlot
  • Gran Mogol
  • ***
  • 300
  • Post: 706
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #741 il: Mercoledì 8 Ago 2018, 15:38:25 »
PhantomBlot,
c'era un errore di codice
La storia in ristampa è "Paperinik e la banda dei "bravi ragazzi" di Dalmasso e Chierchini. Questa: https://inducks.org/story.php?c=I+TL++987-A
Ho corretto l'indice e tra un paio di ore sarà a posto!

ok, grazie, in effetti mi sembrava tutto un po' strano  ;D
Torna su

Gancio
  • Dittatore di Saturno
  • *****
  • 2811
  • Post: 3064
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #742 il: Giovedì 9 Ago 2018, 19:51:39 »
Vorrei condividere con voi alcune riflessioni personali su questa testata...

Nata ancora sotto l'egida della Disney Italia, ha vissuto il momento di passaggio col nuovo editore ed è giunta sino ad oggi, per cui rappresenta anche un'ottima cartina di tornasole della gestione Panini.

Ricordo - era il lontano ottobre 2012 - che l'esordio in edicola di questa testata provocò un certo scalpore, quantomeno nel sottoscritto, ed in fondo non poteva neppure ritenersi immeritato: a parte il piacere di ritrovare in edicola una testata interamente dedicata al papero mascherato, la sensazione che trasmettevano i primi numeri era quella di un prodotto un po' particolare, a metà tra la testata generalista e quella per appassionati; inizialmente, infatti, gli albi avevavo tutti una struttura specifica, una sorta di tripartizione secondo lo schema: inedita - ristampe tematiche - storia "cult" (il tutto arricchito dalle splendide copertine ad effetto metalizzato di Andrea Freccero, nonchè da redazionali ed articoli introduttivi delle cult) che gli assicurava un'aura di maggior cura ed attenzione editoriale rispetto alla media.

Poi, però, iniziò il declino...
Non fu, inizialmente, colpa della subentrata Panini, perchè, a dire il vero, qualche seme era già presente ed aspettava solo di germogliare: le inedite a volte lasciavano a desiderare (a volte parecchio) e le storie cd. "cult" di Paperinik sono un pur sempre un numerus clausus, via via meno cult man mano che il personaggio si evolveva da vendicatore in giustiziere ed infine supereroe.
Certo, la scelta di riservare le migliori inedite al settimanale (scelta da me mai condivisa) non ha giovato, ma - in uno col progressivo decremento qualitativo delle storie cd. "cult" - neppure la gestione è apparsa mai in grado di invertire un trend che vedeva sempre più scadere il livello della testata. Qualcosa si è pur provato a fare, come la storia a puntate "Universo Pk", ma spesso è mancata una marcata volontà di dare alla testata quel qualcosa in più per risollevarla: le ristampe hanno sempre mischiato storie discrete ad altre molto meno (pur non volendosi mai caparbiamente servirsi delle storie apparse sull'Almanacco Topolino), e comunque non si è mai riusciti a riproporre in maniera ordinata i vari "cicli" riguardanti i diversi antagonisti che via via Paperinik si è trovato ad affrontare, questo neppure quando è stata introdotta la sezione delle storie cd. "guest". Via via gli articoli ed i redazionali sono diminuiti, fino a sparire del tutto per lasciar spazio ai disegni dei bambini: ora, ci può anche stare - se una tantum - trovarsi varie pagine di pastrocchi, ma alla lunga non è esattamente un bel vedere e non ripaga certo il lettore di quanto speso per acquistare l'albo.

Poi, ecco che la Panini interviene con uno dei suoi modi più tipici, ovvero la rimodulazione della testata: si cambia il nome togliendo l'appellativo "appgrade", si toglie l'effetto metallico alle copertine (il prezzo era già stato aumentato da poco) e poco altro, ma soprattutto riparte da zera la numerazione, sperando che quell'1 che fa bella mostra di se sulla costina possa attrarre nuovo pubblico per una testata comunque giunta oltre il cinquantesimo numero e che certo ha ben poco da offrire ad acquirenti nuovi.

E si giunge sino al momento attuale, quando ormai la testata non ha più nulla dello slancio originale di sei anni fa: ormai la cura editoriale rasenta lo zero, a parte le copertine (unico punto di continuità), il resto è composto da inedite scadenti dove a volte a far bella figura sono storie straniere, nessun contenuto di approfondimento, ma soprattutto la piaga dell'autoristampa!
Ebbene si, la testata è ormai giunta all'estremo di ripubblicare storie già proposte in numeri precedenti, per di più con la beffa dell'ulteriore aumento di prezzo.

Ma allora, ci si potrebbe chiedere - specie in un periodo di morìa di testate come mai successo prima - come mai Panini non decida di celebrare le esequie anche di questa?
La mia risposta (assolutamente personale ed opinabile quanto si crede) è che l'editore ormai creda poco nelle testate curate: si potrebbe dire che sta scomparendo la "classe media", per cui ci si polarizza tra gli albi "un tanto al kg" (o, in altre e più chiare parole, "poca.spesa.tanta.resa") da un lato, e quelli da (presunti) collezionisti dalla tasca capiente dall'altro, il resto sta via via sparendo; e ciò appare sintomatico della volontà (o necessità, non sta a me dirlo) di puntare maggiormente sul cd. acquirente mordi e fuggi, non su quello fidelizzato e magari esigente (altri direbbe rompiscatole), bensì su quello che passa in edicola e compra seguendo l'ispirazione del momento, senza stare troppo a chiedersi che storie troverà all'interno. All'estremo opposto, invece, ecco le pubblicazioni ipercartonate per chi crede che per essere un "collezionista" basti solo avere la tasca capiente.

Paperinik è una delle poche testate nate sotto la vecchia gestione ed ancora in vita, e dimostra appieno l'attuale concezione Panini dei fumetti Disney: personalmente devo ammettere di essermi scocciato di buttare i miei soldi in albi del genere, per cui, seppur con dispiacere, ecco che lascio questo tavolo.
Tritumbani fritti!
Torna su

SalvoPikappa
  • Gran Mogol
  • ***
  • 357
  • Post: 661
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #743 il: Giovedì 9 Ago 2018, 20:27:43 »
Condivido pienamente tutto quello che ha detto Gancio. Questa testata era partita benissimo, e poteva essere mille volte meglio di quello che è diventato adesso, una opportunità per riunire storie del papero mascherato, dalle più belle a quelle meno, perchè purtroppo non tutte le storie di Paperinik sono belle, ma devono essere utilizzate anche quelle. Poteva essere gestita un po' meglio, con scelta di storie equilibrate, e ogni tanto, magari non sempre, qualche articolo aggiuntivo. Purtroppo la fine di cui parla Gancio alla fine del post la vedo difficile, perchè la testata vende tanto grazie al personaggio, come anche Paperino, Disney Big et similia. Peccato davvero  :(

Ne approfitto per segnalare le informazioni dall'ultimo Mega, sul numero 22
Spoiler: la storia è stata già ristampata su PKAPP, per tornare all'argomento di prima

Un superclassico degli anni '70 del Diabolico Vendicatore: "Paperinik e le intercettazioni telefoniche", scritta da Guido Martina e disegnata da Massimo De Vita

Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!
Torna su

Pep
  • Bassotto
  • *
  • 31
  • Post: 25
  • ebete genialoide
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Paperinik - Discussione Generale
« Risposta #744 il: Lunedì 20 Ago 2018, 11:00:14 »
Vorrei condividere con voi alcune riflessioni personali su questa testata...

Condivido pienamente l'analisi, aggiungo soltanto che ritengo un grosso errore perdere quella fetta di lettori più esigenti, non certo sottile: il lettore occasionale lo trovi sempre, è vero, ma i numeri sono più piccoli e maggiormente aleatori. Poter contare invece su un bacino di lettori fidelizzato significa avere la certezza di realizzare un certo fatturato già in partenza; inoltre, senza qualità le aziende prima o poi iniziano una china decrementale, è inevitabile. Specie se questa azienda investe su un ramo culturare (fumetto, lettura).
I vattelapesca vendono da prima di Panini e venderanno anche dopo, ma oggi il lettore medio è cambiato, non è più lo stesso degli anni '70 e '80.
Infine, la questione rispetto del lettore stesso: lo inviti ad acquistare, immaginando stelle e pianeti che proponi a mani basse, poi improvvisamente chiudi le testate lasciandolo con un palmo di naso, oppure rimoduli all'infinito, come Uack! o come lo stesso, povero, Paperinik, altro personaggio pieno di potenzialità, che da una testata per certi versi innovativa si trova a vivacchiare in una testata piena di alti (pochi) e bassi (troppi).
Io vi sono legato e continuo a comprarlo, lo scotto di scelte scellerate e incuranti dei diritti del lettore (o almeno del rispetto, che gli è dovuto) prima o poi Panini lo pagherà. Caro.
Torna su