D
Don Rosa Library - Discussione generale  (Letto 8805 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

luciochef
  • Gran Mogol
  • ***
  • 1110
  • Post: 575
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #135 il: Mercoledì 7 Nov 2018, 19:58:14 »
Quindi, malgrado si abbiano già le storie su ZP, potrebbe valere la pena prenderli  :(

Gp

A dire la verità, a mio parere, quello che fa propendere la bilancia nettamente verso l'acquisto sono gli extra, i redazionali, le pagine scritte dal Don.
Insomma anche se non ci fossero le storie varrebbe ugualmente la pena acquistarli !
Questa è una delle poche serie degli ultimi anni veramente imperdibile per tutti. Anche per i completisti ( a meno che non abbiano la versione Fantagraphics originale.....) !
Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.
Torna su

exComixComunity
  • Brutopiano
  • *
  • 18
  • Post: 30
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #136 il: Giovedì 8 Nov 2018, 10:09:09 »
Scusate, ma non capisco una cosa...

la Saga di ZP, pubblicata sui Tesori Disney International 1 e 2 è di poco precedente a questa serie. Cambia qualcosa? Erano state riprese paro paro le storie da ZP? Ci sono inediti o altro non presenti qui?

Grazie.
Gianpaolo.
Torna su

Cataclysm
  • Giovane Marmotta
  • **
  • 104
  • Post: 137
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #137 il: Giovedì 8 Nov 2018, 10:53:02 »
Scusate, ma non capisco una cosa...

la Saga di ZP, pubblicata sui Tesori Disney International 1 e 2 è di poco precedente a questa serie. Cambia qualcosa? Erano state riprese paro paro le storie da ZP? Ci sono inediti o altro non presenti qui?

Grazie.
Gianpaolo.

Qui ci sono tutte le storie di Don Rosa, è una omnia, non solo la Saga come nel caso di International. Oltre a redazionali ed extra. Ovviamente è compresa anche la Saga.
Torna su

Paperinika
  • Sapiente Ciminiano
  • ******
  • 5710
  • Post: 9860
  • Moderatore
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (1)

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #138 il: Giovedì 8 Nov 2018, 14:37:41 »
Scusate, ma a parte l'esempio di cui sopra (fatto in effetti sorprendente), cosa si intende per storie "restaurate"?

Manco fossero degli anni '50...

Invece, nonostante la datazione recente, alcune traduzioni hanno parecchie "licenze poetiche", come questa e qualcun'altra...
Torna su

clinton coot
  • Sceriffo di Valmitraglia
  • ***
  • 148
  • Post: 325
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase
   (2)

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #139 il: Sabato 10 Nov 2018, 11:44:48 »
Rispetto alle storie di Don Rosa pubblicate su Zio Paperone, ci può essere però qualche sorpresa.
Tipo questo "finale" totalmente diverso nella storia della saga di Paperon de Paperoni "L'astuto papero del varco di Culebra".
In realtà in questo caso la differenza non dipende dal traduttore italiano.

Qui c'è la spiegazione che Don stesso ha fornito in questo forum nel 2009:

>>>>>>there is something strange  in a story published on ZIO PAPERONE: what is the real end of  the chapter-bis "the Culebra Cut"? in Italy scrooge sold the teddy bear to the smithsonian institute for 2 milion dollars, but in the US version scrooge refuse to sold the toy for 10 milion dollars...what was your original idea?

My *original* idea was selling the Bear to show how valuable it was rather than the "worst deal" of his life. But then while still working on the art, I decided that he should keep it as an interesting trophy, and refusing an offer of $ would still show it was valuable. I also figured that a wealthy toy collector would offer more than the Smithsonian, so I increased the value. I immediately wrote and told Egmont that I wanted to change that ending, but I guess it was too late to get into their "official" script that they type up themselves. Often they would not pay attention to changes I wanted to make in my dialogue while I was drawing the story, and they would stick with my first draft even if I sent changes. And at that time I was told that even if there is a terrible error in their "official" script, they won't bother to change it. But thankfully, later I was able to correct MANY errors in my old scripts when they were redone for the HALL OF FAME books.

Qui c'è la traduzione italiana del post in questione effettuata da Paperinika:

>>>c'è qualcosa di strano nella storia publicata su Zio Paperone: qual'è il vero finale del capitolo bis "L'astuto papero del varco di Culebra"? In Italia Paperone vende il teddy bear all'istituto Smithsonian per 2 milioni di dollari, ma nella versiona americana rifiuta di vendere il giocattolo per 10 milioni... qual'era la tua idea originale?

La mia idea *originale* era vendere l'Orsacchiotto per dimostrare quanto valore avesse, piuttosto che il "peggior affare" della sua vita. Ma poi mentre ancora lavoravo sul disegno, ho deciso che avrebbe dovuto tenerlo come un interessante trofeo,e il rifiutare un offerta in denaro dimostrerebbe comunque che abbia un valore. Ho anche immaginato che un facoltoso collezionista di giocattoli offra di più dello Smithsonian, per cui ho aumentato il valore. Ho scritto immediatamente alla Egmont, dicendo che volevo cambiare il finale, ma immagino fosse stato troppo tardi per recuperare i copioni "ufficiali" che stampano loro stessi. Spesso non sono interessati ai cambiamenti che voglio fare nei dialoghi mentre disegno la storia, e rimangono con la mia prima bozza anche se indico dei cambi. E quella volta mi fu detto che anche se ci fosse stato un terribile errore nei loro copioni "ufficiali", non si sarebbero preoccupati di cambiarlo. Ma fortunatamente, dopo fui in grado di correggere MOLTI errori nei miei vecchi copioni quando furono tutti aggiustati per i libri dell'HALL OF FAME.

Che Don consideri "ufficiale" la seconda versione lo dimostra il fatto che il Teddy Bear riappare nella sua ultima storia, "La prigioniera del fosso dell'Agonia Bianca", all'interno del volume di Paperone.
Torna su

Alby87
  • Pifferosauro Uranifago
  • ***
  • 222
  • Post: 438
  • Avatar così provvisorio... da restare definitivo!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #140 il: Domenica 11 Nov 2018, 17:37:51 »
Nel volume 13 la storia sul vigilante di Pizen Bluff ha finalmente l'errore di traduzione corretto... bhè, quasi! Infatti il discorso sulla nazionalità di Walz è corretto ("Non era olandese, era tedesco!"), ma poi l'errore la frase dopo ("La sua non era la miniera perduta del tedesco!"), quando invece sarebbe dovuta essere "La miniera peduta dell'olandese". Ma è possibile che non ci sia una cura editoriale di fino per certe operazioni?  :-X
The Alby87 Project
Pinball Own: T*Z
Torna su

SalvoPikappa
  • Ombronauta
  • ****
  • 510
  • Post: 755
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #141 il: Mercoledì 14 Nov 2018, 17:56:03 »
Da Anteprima
The Don Rosa Library 15
Continua la collana con la raccolta filologica e definitiva di tutte le storie del Maestro del Kentucky: Don Rosa.
Come Qui, Quo e Qua diventarono Giovani Marmotte, con tanti camei importanti dal mondo dei Paperi, in "Le Giovani Marmotte Q.U.E.S.T.I.O.N.E. D.I. G.E.R.G.O.".
Storia ottocentesca con le origini della madre di Gastone, e la rivelazione del segreto dietro alla fortuna del cuginastro in "Paperino e lo scalugnofogo triplo".

Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!
Torna su

Gancio
  • Dittatore di Saturno
  • *****
  • 2857
  • Post: 3095
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Showcase

Re:Don Rosa Library - Discussione generale
« Risposta #142 il: Mercoledì 14 Nov 2018, 19:51:40 »
Bene, fino al numero 15 ci siamo.

Io inizierò a preoccuparmi dal 17° in poi: con soli tre residui da stampare, ed un numero ritenuto portajella, sarebbe l'occasione perfetta per annunciarne la chiusura...  ;D ;D ;D
Tritumbani fritti!
Torna su