Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |

Topolino 3292

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Bramo
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 2933
  • Sognatore incallito
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3292
    Risposta #15: Lunedì 31 Dic 2018, 15:25:50
    Partiamo dalle note dolenti: le due brevi e la storia conclusiva.
    Io capisco che Gabriele Mazzoleni abbia voluto provare a replicare il meccanismo dei corti animati, con tante buffe gag e tentativi reiterati di arrivare a un obiettivo, ogni volta demoliti, ma il risultato non è per nulla ottimale. Vuoi per i personaggi, vuoi per il contesto, vuoi per i disegni di Lavoradori, ma la breve non strappa risate e si dimentica subito.
    Destino simile anche per Paperino e Paperoga: "Parola d'ordine", dove Giorgio Fontana tira per le lunghe una situazione poco divertente che, quando arriva al dunque, delude per la sua debolezza.
    Infine, Datopolinia, oggi, è una storia stranissima. Vorrebbe essere moderna, attuale e affrontare il tema dei big data mostrandone pregi e rischi, eppure quello che ottiene Matteo Venerus è un pastrocchio in cui si fa davvero fatica a capirci qualcosa, tra termini informatici e applicazioni bislacche degli stessi concetti. Il giallo che vi sta dietro è inesistente, e la rappresentazione scelta per mostrare una metropoli filtrata dalle tracce digitali è povera e poco calzante.

    Tra le storie "buone per metà" abbiamo invece Zio Paperone e il ricordo di un giorno di Carlo Panaro. Lo sceneggiatore si distacca leggermente dall'andamento classico dell'ultima parte della sua produzione grazie alla possibilità di muovere il Paperone giovane, dei giorni del Klondike. Ed è proprio nella sua caratterizzazione che la storia risulta vincente: volitivo, fiero e duro, impreziosisce una storia che si regge su di lui. E sul suo rapporto con Doretta Doremì. La storia ha il "peccato originale" di essere ambientata nel famoso mese in cui la Stella del Polo era tenuta contro la sua volontà al Fosso dell'Agonia Bianca, già profanato da Don Rosa nella sua ultima storia realizzata, ma a differenza dell'autore del Kentucky Panaro riesce perlomeno a preservare il "non-detto" che aleggiava sulla relazione tra i due personaggi.
    Peccato che, dietro a tutto questo, non ci sia una trama particolarmente forte a reggere il tutto, con un Soapy Slick infilato un po' a forza. Validi i disegni di Daniela Vetro e le atmosfere.

    Anche il penultimo episodio di Alla ricerca di Mickey[/i] funziona, in linea di massima, e quello che forse inizia a pesare è forse il reiterarsi di un certo meccanismo narrativo di episodio in episodio. Francesco Artibani firma comunque una sceneggiatura cristallina e ancora una volta adatta la trama al personaggio-ospite, in questo caso Eta Beta, con un plot leggero ma divertente. Lorenzo Pastrovicchio fa un buon lavoro, che in alcuni sguardi di Topolino non convince appieno (forse anche per l'effetto dei colori di Emanuele Ercolano), ma che restituisce un Eta Beta profondamente e piacevolmente gottfredsoniano e che si esalta nella scena dell'inseguimento.

    Il fiore all'occhiello del numero è la storia d'apertura: Orgoglio e Pregiudizio. Eppure... per ora il giudizio è sospeso. Questa prima parte è piuttosto fedele al primo terzo dell'opera originale, sia in quanto succede sia nelle atmosfere inglesi ottocentesche. Il problema è che, in ogni caso... succede davvero poco. Le didascalie e la narrazione esterna imperversa, vengono messi in primo piano i sentimenti dei personaggi, ma a parte questo la storia non procede, e sembra quasi girare a vuoto verso la parte centrale dell'episodio. Il problema è endemico, volendo appunto seguire con scrupolo il romanzo di partenza, ma in una divisione in tre parti la cosa crea qualche problema di fruizione.
    Nonostante ciò, si avverte l'amore, la passione e la perizia dei due autori: di Teresa Radice nel curare i rapporti tra i personaggi, descrivendo con trasporto le loro caratteristiche e quello che lo guida, e di Stefano Turconi nel rappresentare con il suo tratto elegante e ricercato sfondi e ambientazioni tipiche del contesto, guardando per alcune vignette anche alla versione cinematografica del 2005 e facendo un ottimo lavoro anche sui personaggi, pienamente loro ma con un quid di "nobiltà" in più grazie agli abiti e alle espressioni.
    Un lavoro lento, per ora, ma raffinato e di qualità indubbiamente.

    *

    Paper Bat 82
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 360
    • Perso nella foresta nera (Gordon Jim)
      • Offline
      • Mostra profilo
      • La Palude di Mo-Hi-La

      Re:Topolino 3292
      Risposta #16: Martedì 1 Gen 2019, 00:45:48
      Per chi ha letto il libro ed anche visto la fiction in inglese sul canale 146.... Conosce bene l'odioso "mister Collins" interpretato (e disegnato) alla grandissima da Pico de Paperis .  Nella storia si dice:

      " un ora in sua compagnia ed avrai bisogno do riposo"

      Nella vita reale esistono centinaia di persone che a te basta trascorrere solo 5 minuti in loro compagnia, per poi dopo lasciar trascorre almeno... un ora per toglierti la polvere di dosso. Per non dire altro...
      La vita è un sogno in cui Tu non partecipi, ma devi lasciarti partecipare...

      https://paludedidarkwood.blogspot.it/

      *

      GioReb
      Brutopiano
         (1)

      • *
      • Post: 57
      • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3292
        Risposta #17: Martedì 1 Gen 2019, 21:55:01
        Numero con alti e bassi.

        Orgoglio e pregiudizio, ep. 1: Carina parodia del celebre romanzo di Jane Austen ben coadiuvata dai disegni dell'ottimo Turconi. Resta tuttavia per me un mistero riguardo l'idiosincrasia tipicamente disneyana sui genitori: il racconto originale parla dei coniugi Bennet che potevano benissimo per me essere rappresentati da Pico e Nonna Papera oppure Brigitta e sostituire Collins con Archimede (oppure, perché no, rispolverare l'ormai dimenticato Moby Duck). Fa piacere rivedere Ciquita. Per il resto voto sospeso fino alla conclusione del fumetto.

        Zio Paperone e il ricordo di un giorno: Interessante il richiamo a Scarpa sulla parentela di Paperetta Ye Ye e Doretta Doremì, al famoso racconto di Don Rosa e ai personaggi di Barks. Peccato i disegni non all'altezza della storia (avrei visto infinitamente meglio un Turconi o uno Sciarrone) nonché la per me caduta di stile a pagina 52 ove Doretta minaccia Paperone/Scrooge di citarlo per danni. Carino il finale. Nel complesso voto 8 meno.

        Alla ricerca di Topolino – Ep. 7: minaccia dal futuro: Fa piacere rivedere in gangarone Flip (non capisco invece la per me inutile presenza della sua amichetta) e della Zizosi(s). Molto meno la melina finale sull'accoglienza e porte
        Siete caldamente pregati di lasciare fuori la politica da questo forum. Grazie.
        - Paperinika
        aperte che peraltro non ha nulla a che vedere con la storia. Sempre gradevoli i disegni di Pastrovicchio. Voto 6 e 1/2.

        La Banda Bassotti in: colpo di fortuna: Storia deja vu che tutto sommato avrebbe potuto anche starci se non fosse per i disegni di Lavoradori. Voto 4.

        Paperino e Paperoga “parola d’ordine!”: Il solito Paperoga da neurodeliri con un Paperino ancora più da neuro che si ostina a tollerarlo e perdere tempo a telefonare ad un Paperone o un Gastone anzichè direttamente i camici bianchi. Voto 5.

        Datopolinia, oggi!: Storia sulla realtà virtuale che onestamente non mi ha convinto molto. Inoltre Lucci mi sembre decisamente sotto tono. Voto 6 e 1/2.

        « Ultima modifica: Mercoledì 2 Gen 2019, 12:48:09 da Paperinika »

        *

        Vito65
        Cugino di Alf

        • ****
        • Post: 1098
        • ex Generale Westcock
          • Online
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3292
          Risposta #18: Mercoledì 2 Gen 2019, 01:21:32
          @GioReb: secondo me la minaccia di Doretta a Paperone di citarlo per danni si inquadra bene nel rapporto forte e conflittuale fra i due: Doretta già in meno di un mese dimostra di aver capito bene Paperone e i suoi punti deboli e di saper far leva su di essi con abilità; inoltre così facendo ottiene il suo scopo senza suppliche e preghiere, quindi senza rinunciare al suo fiero orgoglio.
          Sull' appunto di GioReb circa la melina finale sull' accoglienza, concordo che in effetti può apparire un po' inserita a forza e non del tutto pertinente alla trama di una storia comunque buona.
          « Ultima modifica: Mercoledì 2 Gen 2019, 01:28:31 da Vito65 »

          *

          GioReb
          Brutopiano

          • *
          • Post: 57
          • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3292
            Risposta #19: Mercoledì 2 Gen 2019, 10:42:31
            @GioReb: secondo me la minaccia di Doretta a Paperone di citarlo per danni si inquadra bene nel rapporto forte e conflittuale fra i due: Doretta già in meno di un mese dimostra di aver capito bene Paperone e i suoi punti deboli e di saper far leva su di essi con abilità; inoltre così facendo ottiene il suo scopo senza suppliche e preghiere, quindi senza rinunciare al suo fiero orgoglio.

            Concordo. Ma è sbagliato il contesto, sia storico che locale: siamo in piena epoca dei pionieri ai margini della legge, inoltre Doretta era già di fatto sequestrata - seppur per giusta punizione - da Paperone/Scrooge e non sarebbe stato quindi quel semplice episodio a compromettere l'intero quadro della situazione.

            Capisci quindi che a me è sembrata una forzatura alla "me too" quando sarebbe bastata una più semplice battuta alla: "Te ne approfitti perché non posso difendermi!" e uno "Sgrunt!" di disapprovazione dal nostro che alla fine è costretto a convenire e capitolare. LA trama ci avrebbe guadagnato e nulla avrebbe tolto ai due protagonisti.

            Buon Anno a te e a tutti gli appassionati del forum.  :)

            GioReb

            *

            doppio segreto
            Pifferosauro Uranifago
               (2)

            • ***
            • Post: 515
            • Topolino primo amore che non si scorda mai
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:Topolino 3292
              Risposta #20: Mercoledì 2 Gen 2019, 12:53:48
              Alla ricerca di Topolino – Ep. 7: minaccia dal futuro: Molto meno la melina finale sull'accoglienza e porte - o porti? - aperte che peraltro non ha nulla a che vedere con la storia.
              Quella che tu definisci la melina finale ha lo scopo di mettere in luce un altro dei tanti lati positivi del personaggio democratico di Topolino: quello dell'apertura verso tutti senza pregiudizi, cosa che nei nostri tempi è di un'attualità eccezionale e, che mai come ora, è però assai fuori moda. Probabilmente a te - come probabilmente alla maggioranza - questo valore crea fastidio ma, dal mio punto di vista, ringrazio Artibani perché ha il coraggio di gridare questo sacrosanto principio che dovrebbe governare l'intera umanità se vogliamo veramente anelare ad un futuro migliore per tutti.

              Bene, dopo questa "insopportabile", seconda melina finale degna del più "fastidioso buonismo" di cui mi faccio portavoce,

              auguro a tutti Voi. tutto il bene del mondo per questo nuovo anno!
              « Ultima modifica: Mercoledì 2 Gen 2019, 12:57:40 da doppio segreto »
              Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

              *

              GioReb
              Brutopiano
                 (1)

              • *
              • Post: 57
              • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3292
                Risposta #21: Mercoledì 2 Gen 2019, 14:40:08
                Quella che tu definisci [/size][/font][/color]la melina finale ha lo scopo di mettere in luce un altro dei tanti lati positivi del personaggio democratico di Topolino: quello dell'apertura verso tutti senza pregiudizi, cosa che nei nostri tempi è di un'attualità eccezionale e, che mai come ora, è però assai fuori moda. Probabilmente a te - come probabilmente alla maggioranza - questo valore crea fastidio ma, dal mio punto di vista, ringrazio Artibani perché ha il coraggio di gridare questo sacrosanto principio che dovrebbe governare l'intera umanità se vogliamo veramente anelare ad un futuro migliore per tutti.

                Se leggi bene ho scritto che c'entra poco con il resto della storia, per cui suona di forzatura.  ;)

                Per il resto sarebbe un discorso lungo e non è la sede adatta.

                Bene, dopo questa "insopportabile", seconda melina finale degna del più "fastidioso buonismo" di cui mi faccio portavoce,
                auguro a tutti Voi. tutto il bene del mondo per questo nuovo anno!

                Assolutamente sì e mi unisco agli auguri.  :)

                GioReb

                *

                doppio segreto
                Pifferosauro Uranifago

                • ***
                • Post: 515
                • Topolino primo amore che non si scorda mai
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3292
                  Risposta #22: Mercoledì 2 Gen 2019, 19:06:27
                  Se leggi bene ho scritto che c'entra poco con il resto della storia, per cui suona di forzatura.  ;)
                  Scusami ma perché affermi che non c'entra con il resto e che è una forzatura? ;)


                  Nel corso di otto episodi - compreso l'ultimo di questa settimana - Topolino ha ritrovato le qualità che lo rendono tale e che erano state cancellate da Macchia Nera: ottimista, divertente, curioso, creativo, avventuroso, innovatore, aperto e, questa settimana - non poteva mancare - altruista. Per tutte queste sue qualità che lo caratterizzano ha dato una spiegazione - a parte la prima che la dà Pippo e l'ultima che ... - e dunque, i casi sono due: o sono tutte forzature e c'entrano poco con la storia o, molto più credibilmente, - e, credimi, lo dico senza alcun spirito di polemica - è questa sull'aggettivo aperto che tu, forse a livello inconscio, più che considerala una forzatura, la consideri una cosa un po' fastidiosa. :)


                  ps: mi dispiace per i detrattori di Topolino: non ci sono gli aggettivi perfettino e borghese, ma ...  non preoccupatevi ragazzi, sono sicuro che a qualche autore piacerà ancora metterlo sotto quella luce. :P
                  « Ultima modifica: Mercoledì 2 Gen 2019, 19:08:33 da doppio segreto »
                  Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                  *

                  GioReb
                  Brutopiano

                  • *
                  • Post: 57
                  • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3292
                    Risposta #23: Mercoledì 2 Gen 2019, 21:58:12
                    Scusami ma perché affermi che non c'entra con il resto e che è una forzatura? ;)

                    Bè, in questa storia non c'è stato nessuno sconosciuto nè un bisognoso dal momento che, seppur smemorato, Topolino riconosce in Eta Beta un vecchio amico grazie alle foto a sua disposizione.

                    Diverso sarebbe stato in una storia come il famoso "Topolino e l'uomo di Alcatraz" (penso che tra vecchi appassionati non ci sia bisogno di ulteriori spiegazioni).  ;)

                    Nel corso di otto episodi - compreso l'ultimo di questa settimana - Topolino ha ritrovato le qualità che lo rendono tale e che erano state cancellate da Macchia Nera: ottimista, divertente, curioso, creativo, avventuroso, innovatore, aperto e, questa settimana - non poteva mancare - altruista.

                    Ecco, "altruista" sarebbe stato decisamente assai più calzante.  :)

                    (...) e, credimi, lo dico senza alcun spirito di polemica - è questa sull'aggettivo aperto che tu, forse a livello inconscio, più che considerala una forzatura, la consideri una cosa un po' fastidiosa. :)

                    Tranquillo! Che forum sarebbe se non si parlasse fra noi?  :D

                    ps: mi dispiace per i detrattori di Topolino: non ci sono gli aggettivi perfettino e borghese, ma ...  non preoccupatevi ragazzi, sono sicuro che a qualche autore piacerà ancora metterlo sotto quella luce. :P

                    Una volta Topolino era decisamente assai più pedante e saccente, a volte ai limiti dell'insopportabile. Ora è decisamente meglio caratterizzato senza per questo avere snaturato il personaggio.

                    Ciao e a presto

                    GoReb

                    P.S.: Perdonatemi l'off topic, ma che significa lo stato di "controllato" che mi sono ritrovato oggi nel riquadro a sinistra dei miei post? Non mi pare di essere venuto meno alla netiquette.  :o

                    *

                    Zironi
                    Gran Mogol
                       (5)

                    • ***
                    • Post: 623
                    • Nuovo utente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (5)
                      Re:Topolino 3292
                      Risposta #24: Giovedì 3 Gen 2019, 19:39:34
                      Ciao a tutti, scrivo solo per sottolineare la feroce bravura di Turconi e la strepitosa limpidezza di Pastrovicchio.
                      FIne.

                      *

                      doppio segreto
                      Pifferosauro Uranifago

                      • ***
                      • Post: 515
                      • Topolino primo amore che non si scorda mai
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3292
                        Risposta #25: Venerdì 4 Gen 2019, 18:56:53
                        Bè, in questa storia non c'è stato nessuno sconosciuto nè un bisognoso dal momento che, seppur smemorato, Topolino riconosce in Eta Beta un vecchio amico grazie alle foto a sua disposizione.
                        Penso che le intenzioni di Artibani - peccato che sia arrabbiato con noi se no ci potrebbe spiegare proprio lui le sue reali intenzioni - siano proprio quelle di richiamarsi ad una storia che per antonomasia, rappresenta in toto la disponibilità di Topolino di ospitare, senza nessun pregiudizio, un tipo che è venuto dal centro della Terra e da un'epoca che è 500 anni più avanti di noi e, non per niente, se ne fa un chiaro cenno nell'episodio. A quell'epoca, il resto della società, a differenza di Topolino, ha però verso Eta Beta degli atteggiamenti di rifiuto, facendolo sentire un"diverso" o, ancor peggio "un essere inesistente": Pippo non vuole nemmeno pensare che esista, visto che nessun animale ha simili sembianze e gli esponenti della scienza lo vedono solo come una cavia su cui fare esperimenti, senza minimamente preoccuparsi del fatto che è, sostanzialmente, un essere umano a tutti gli effetti.
                        Sarà proprio lo stesso Pippo, dopo che Eta Beta gli salva la vita, pronunciando la frase: " E' il mio più vecchio e caro amico" a far sì che Eta Beta, finalmente si possa considerare "un essere reale".
                        Ora, è vero che nella storia attuale "Topolino riconosce in Eta Beta un vecchio amico grazie alla foto" ma è pur vero anche che, ancora una volta di fronte, a questo essere dalle fattezze stranissime e che improvvisamente compare e gli parla della sua provenienza dal centro della Terra e da un'epoca lontana nel futuro, non ha alcun dubbio nell'ospitarlo assieme ai due gangaroni, ritrovando così, quella che è una sua grandissima dote: l'essere aperto verso il "diverso" e lo sconosciuto, cosa che ha fatto, non solo nell'uomo venuto da Altacraz, ma anche in tantissime altre storie, a cominciare da quando ospitò Venerdì e poi Giovedì o, ancora di più nel passato da quando divenne un carissimo amico dello Sgozzatore.
                        « Ultima modifica: Venerdì 4 Gen 2019, 19:01:09 da doppio segreto »
                        Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                         

                        Dati personali, cookies e GDPR

                        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.