Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
Topolino 3241 - Recensione di piccolobush

Affinità e divergenze tra Wom e Donald Quest: le prime sono evidenti, Ambrosio (stavolta, a differenza della settimana scorsa, soltanto in veste di mandante, mentre la sceneggiatura è attribuita a Pesce) resta fedele alla linea tracciata con la sua precedente opera, realizzando ancora una volta una indigesta accozzaglia di stereotipi e trovate presi a prestito da svariate altre fonti. La mancanza di originalità non sarebbe necessariamente un male, lo strizzare l'occhio alle mode giovanili si potrebbe anche sopportare, peccato il livello di scrittura sia quasi imbarazzante, pensato per bambini scemi delle elementari a cui è necessario spiegare nel dettaglio ogni singolo passaggio narrativo. E probabilmente scemi lo resteranno se continueranno a leggere queste cose.
Le divergenze, anzi la divergenza, con Wom è la pochezza di idee dietro questo nuovo progetto: stavolta non si fa nemmeno finta di voler raccontare qualcosa. Lo scimmiottamento esibito, le card, le figurine, tutto presentato fin dalla prima puntata, parlano chiaro: "Donald Quest" non è una storia fantasy, nemmeno steampunk (il cielo abbia pietà di tutti coloro che usano "Donald Quest" e "steampunk" nella stessa frase), è solo una idea di marketing, un prodotto che possa aprirsi porte in diversi settori dell'intrattenimento, esattamente come Wom, e che sia facilmente esportabile. Ristampe in volumi (italiani, quelle in inglese sono disponibili da più di un anno), magari giochi di carte, figurine (suggerite nella storia stessa) e via scorrendo tutto il catalogo della multimedialità, scordatevi i fumetti, è questo quello a cui si punta. Intendiamoci, è anche una questione di sopravvivenza: operazioni del genere sono necessarie perché comunque permettono di fare cassa, è giusto ripetere il gioco visto che con Wom sembra andato a buon fine, è giusto, quasi naturale ormai, che il fumetto si evolva e che l’editore lo coniughi con altre forme di intrattenimento, è giusto finanche che venga ridotto a mero veicolo commerciale per tutta una altra serie di prodotti… Però non così, almeno scrivete qualcosa che valga la pena di essere disegnato. Perché i disegni di Freccero del numero scorso erano bellissimi, a tratti sembrava di vedere un Carpi del nuovo secolo, De Lorenzi in questo episodio, pur non avendo la stessa "freschezza", fa di tutto per non essere da meno e ci riesce bene… poi ti rendi conto dello spreco di tanta bravura, dell’esibizione grafica quasi stordente per coprire l’assenza delle idee e ti viene il magone (dove avevamo visto lo stesso meccanismo?). Ma non per i soldi spesi o il tempo perso a leggere, ma per il fatto che davvero questa storia potrà piacere ai bambini… che bambini stiamo allevando?
Altre cose ci sarebbero da dire, ad esempio sulla differenza tra i dialoghi che vengono pubblicati negli altri paesi e quelli che dobbiamo leggere da noi, ma chi scrive non ha tempo e francamente nemmeno voglia di mettersi a fare raffronti ed è un peccato perché porterebbe a discussioni molto interessanti.
Ovviamente non è che "Donald Quest" faccia schifo sia chiaro, diciamo che l’autore non si è espresso al meglio, ecco.
Come al meglio non si è espresso Gagnor, nella sua "personale versione" dei Milioni di Paperone, con una storiella risaputa in cui si mescolano, senza capire bene perché, elementi storici ed elementi di fantasia con nonchalance, pratica che ho sempre trovato straniante ("L’innaffiatore innaffiato" realizzato da Paperin Auguste e Gaston Luis Lumière? Mah).
La storia di Indiana Pipps dimostra ancora una volta come il personaggio abbia ormai il fiato corto e certo non giovano i disegni di De Vita, diventati col tempo sempre più parodistici, soprattutto nel ritrarre i comprimari.
Saltiamo a piè pari quel coso che va sotto il nome di Duck Tales, meglio guardare la serie televisiva… e a conti fatti si salva solo Sisti che, nonostante le ultime disavventure, dimostra di saper ancora scrivere una discreta storia. Certo, anche i paradossi temporali cominciano un po' a stufare, ma questo passa il convento.
Per chi vuole espiare i bagordi delle feste natalizie, la solerte redazione ha approntato inoltre ben cinque pagine di str…, di "barzellette" con tanto di intervista al barzellettiere sommo. Ma non è nemmeno giusto prendersela con questo ragazzino, è solo per illustrare una delle tante situazioni paradossali a cui evidentemente sono costretti in via xxx: in un mare di barzellette (trite e ritrite ma d’altra parte da una platea di ragazzini è quello che ci si deve aspettare) fanno vincere l’unica che non possono rappresentare correttamente per ovvi motivi (un gatto che si pappa un topo) e così il povero Soffritti è costretto a una vignetta innocua che depotenzia totalmente l’originale.
Insomma sarebbe bello capire cosa vuol fare la Panini: da una parte sembra rivolgersi dichiaratamente a un pubblico che non va oltre i 13 anni, dall’altra coccola il collezionista adulto (l’unico che ha i soldi) con edizioni di tutti i tipi. Ma se provassi a fare qualche ipotesi in proposito già so che qualcuno verrebbe a dirmi che a me queste cose non devono interessare. E tutto sommato ha ragione. Comunque, per inciso, questo è il primo numero dell’anno: quasi passa inosservata la cosa visto che non c’è una sola storia a tema, né una copertina, né un servizio, nemmeno una battuta, ma è così.
Buon anno a tutti

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (20)
Esegui il login per votare

Topolino 3241

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paolodan3
Visir di Papatoa
   (2)

  • *****
  • Post: 2515
    • Offline
    • Mostra profilo
   (2)
    Topolino 3241
    Mercoledì 3 Gen 2018, 14:28:44
    Cover di Andrea Freccero

    INDICE

    Topolino e il sovraccarico temporale
    Sceneggiatura di Alessandro Sisti
    Disegni di Donald Soffritti

    La storia del cinema di Topolino - Il primo western della storia
    Sceneggiatura di Roberto Gagnor
    Disegni di Valerio Held

    Donald Quest - Episodio 2 - La morsa dello squalo
    Soggetto di Stefano Ambrosio - Sceneggiatura di Riccardo Pesce
    Disegni di Paolo De Lorenzi

    Ducktales - La gallina di Montepiuma

    Indiana Pipps e la miniera di Saguenay
    Sceneggiatura di Massimiliano Valentini
    Disegni di Massimo De Vita

    Topogulp
    Avventure in montagna - Il coraggio di Alessio Coppola
    Vita da strega - Priorità di Pietro B. Zemelo e Roberta Migheli
    « Ultima modifica: Mercoledì 3 Gen 2018, 14:31:29 da Paolodan3 »

    *

    Lucandrea
    --
       (1)

       (1)
      Re:Topolino 3241
      Risposta #1: Giovedì 4 Gen 2018, 00:07:38
      Il mio commento:
      Topolino e il sovraccarico temporale voto 7,5
      Intrigante rivisitazione dei viaggi del tempo con Topolino protagonista inconsapevole. Il finale perde un pò di pathos nello spiegone tecnico. Bene Soffritti
      La storia del cinema di Topolino - Il primo western della storia voto 7,5
      Avventura storica cinematografica sostenuta da buone idee e dai disegni efficaci di Held. L'idea di questa storia ricalca quello dei Milioni di Zio Paperone
      Donald Quest - Episodio 2 - La morsa dello squalo senza voto
      Questo episodio non fa decollare questa saga che rimane ferma alle semplici gag. I disegni "statici" di De Lorenzi non aiutano molto
      Ducktales - La gallina di Montepiuma voto 5
      Episodio migliore del precedente, ma non di molto
      Indiana Pipps e la miniera di Saguenay voto 7,5
      Efficace storia con Indiana Pipps coinvolto in un'avventura che bene si svolge e con un buon finale. De Vita ottimo

      *

      Fast e Furious
      Papero del Mistero

      • **
      • Post: 228
      • 2003-2018: 15 anni di passione!!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3241
        Risposta #2: Giovedì 4 Gen 2018, 02:15:32
        Appena arrivato oggi in edicola sono rimasto sorpreso a vedere che hanno cambiato copertina: mi aspettavo di leggere la storia con Paperone e i Bassotti inoltre, ma nada....

        In ogni caso questa copertina non mi trasmette niente. Per carita' e' bella, ma e' fuori luogo...A mio avviso il primo numero dell'anno dovrebbe essere a tema, con una bella scritta che augura a tutti Buon 2018.

        Era tanto difficile farne una simile a quella del nuovo numero di Paperino?? :o

         

        *

        Gancio
        Dittatore di Saturno

        • *****
        • Post: 3149
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3241
          Risposta #3: Giovedì 4 Gen 2018, 11:16:54
          In ogni caso questa copertina non mi trasmette niente. Per carita' e' bella, ma e' fuori luogo...A mio avviso il primo numero dell'anno dovrebbe essere a tema, con una bella scritta che augura a tutti Buon 2018.
          Immagino che la linea sia quella di pompare a tutti i costi donald quest...
          Tritumbani fritti!

          *

          cianfa88
          Diabolico Vendicatore

          • ****
          • Post: 1410
          • SI...è Siena!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3241
            Risposta #4: Giovedì 4 Gen 2018, 13:08:20
            Buona la storia di Sisti sulla macchina del tempo. Vorrei vedere più storie di buon livello senza essere legate a eventi particolari, come questa.

            Adoro lo stile attuale di De Vita, peccato si veda poco.

            *

            Andrea87
            Uomo Nuvola
               (9)

            • ******
            • Post: 6564
            • Il terrore di Malachia!
              • Offline
              • Mostra profilo
               (9)
              Re:Topolino 3241
              Risposta #5: Giovedì 4 Gen 2018, 15:08:58
              dopo la "settimana di pausa" del numero scorso, il nostro amatissimo traduttore torna in pompa magna a martoriare i testi di DuckTales (una delle migliori del ciclo!). A parte la prima pagina, TUTTI i dialoghi sono solo pallide copie di quelli originali (che vi consiglio recuperare). Qui presento 6 esempi, ma potevano essere il triplo! come al solito, per ingrandire le immagini basta fare clic!

              "sacrifici rituali" diventano "barbari riti" e già ci fa capire chi pensano siano i loro lettori... nella vignetta accanto inoltre Paperino si lamenta del fatto che Montepiuma non fosse un pennuto per cui indossava "pium non sue, se capite cosa intendo"... da noi? un pessimo gioco di parole...


              mentre per lo ZP italiano Paperino sta "giocando", il Donald americano si preoccupa di non finire nella dieta del gallinaccio (censura ai cibi, check!)


              battuta divertente sul fatto che "la gallina stia diventando un jumbojet e quindi adesso servirebbe una gabbia grande come un hangar" completamente rimossa... poi vi lamentate che non fanno ridere!


              censurare il cibo e barks :P? check!


              battuta sulle dimensioni dell'uccello che "adesso farebbe il bagnetto nel golfo del messico"? eliminiamo tutto e mettiamo un discorso random...


              backstory dell'uccellaccio, creato per combattere i conquistadores? via, via tutto... sia mai che poi qualche bambino IMPARI qualcosa?



              DIMENTICAVO: nella prima vignetta ZP afferma che ha fatto "prospezioni". Sebbene non sia un vero errore (il termine esiste in italiano e non è un calco dall'inglese), credo che sarebbe stato più giusto tradurre con "ho fatto il cercatore d'oro"
              « Ultima modifica: Giovedì 4 Gen 2018, 15:45:30 da Andrea87 »
              Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

              *

              Fast e Furious
              Papero del Mistero

              • **
              • Post: 228
              • 2003-2018: 15 anni di passione!!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3241
                Risposta #6: Giovedì 4 Gen 2018, 18:02:52
                In ogni caso questa copertina non mi trasmette niente. Per carita' e' bella, ma e' fuori luogo...A mio avviso il primo numero dell'anno dovrebbe essere a tema, con una bella scritta che augura a tutti Buon 2018.
                Immagino che la linea sia quella di pompare a tutti i costi donald quest...

                Sicuramente sara' per questo, ma spero che non esagerino pubblicando anche delle carte a tema, modellini, action figure o altre diavolerie simili ;D (una roba alla WoM insomma...)

                *

                Gancio
                Dittatore di Saturno
                   (1)

                • *****
                • Post: 3149
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3241
                  Risposta #7: Giovedì 4 Gen 2018, 18:52:28
                  A parte i complimenti ad Andrea per l'ottimo e chiaro lavoro di comparazione, qualche altro parere sulle prime due? Ormai per me è finito il tempo dell'acquisto a scatola chiusa...
                  Tritumbani fritti!

                  *

                  Paolodan3
                  Visir di Papatoa
                     (1)

                  • *****
                  • Post: 2515
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3241
                    Risposta #8: Giovedì 4 Gen 2018, 19:51:27
                    Concordo con l'altro utente, una cover a tema con l'arrivo dell'anno nuovo ci sarebbe stata benissimo, come veniva fatto tradizionalmente  :(

                    *

                    OkQuack
                    Visir di Papatoa

                    • *****
                    • Post: 2364
                    • La vera forza è nella tua mente!Cercala.
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3241
                      Risposta #9: Venerdì 5 Gen 2018, 19:50:51
                      Nonostante le polemiche che hanno preceduto l'uscita del numero posso dire che è tutto sommato un numero gradevole.
                      Premetto di aver saltato a piè pari la storia di Ambrosio (non è il mio genere anche se devo ammettere,dopo una veloce sbirciata,che i disegni sono molto belli.)
                      Ottima la storia della macchina del tempo,con una trama dinamica e per nulla scontata.
                      La storia sul cinema mi ha in effetti ricordato le storie sui milioni di Paperone ma devo dire che è ben fatta con disegni ottimi.
                      Finalmente un ritorno in grande stile di Indiana Pipps con una trama pressoché avvincente e i disegni sempre perfetti di un De Vita sempreverde.
                      Nel complesso buon numero.
                      Non posso che augurarmi vivamente,come tutti voi del resto,che questo periodo di flessione possa presto svanire.

                      *

                      Ser Soldano
                      Ombronauta
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 879
                      • scarpiano e classicista
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Topolino 3241
                        Risposta #10: Sabato 6 Gen 2018, 00:04:28
                        Immagino che la linea sia quella di pompare a tutti i costi donald quest...
                        Avranno bisogno di tutta l'aria di un aerostato...

                        *

                        Vincenzo
                        Cugino di Alf
                           (2)

                        • ****
                        • Post: 1185
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (2)
                          Re:Topolino 3241
                          Risposta #11: Sabato 6 Gen 2018, 00:10:07
                          Il nuovo anno si apre con un ottimo numero.
                          La storia di Sisti presenta uno spunto intrigante e un ottimo utilizzo di Topolino come il grande eroe d'azione che è, i disegni di Soffritti sono molto dinamici e contribuiscono all'ottima resa finale.
                          Il nuovo ciclo curato da Gagnor parte con un'avventura che effettivamente rischia di ricordare un po' troppo l'episodio dei Milioni di Vitaliano in cui il protagonista intraprende sostanzialmente lo stesso progetto, ma non è un problema, in quanto l'autore piemontese imbastisce gag divertenti in una trama solida.
                          Il secondo episodio di Donald Quest, che è sceneggiato da Pesce e non da Ambrosio, onestamente non ha niente che non va. Non stiamo parlando di un capolavoro, chiaramente, ma neanche di una ciofeca illeggibile, e De Lorenzi non fa rimpiangere Freccero.
                          Per finire, abbiamo una classica avventura di Indiana con un'ambientazione tuttavia insolita per l'archeologo e un grande De Vita.
                          Insomma Gancio compra questo numero e già che ci sei convinci anche Pacuvio e Paperinika a farlo!  ;)
                          If you can dream it, you can do it.

                          *

                          Kim Don-Ling
                          Diabolico Vendicatore
                          Moderatore

                          • ****
                          • Post: 1495
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3241
                            Risposta #12: Martedì 9 Gen 2018, 11:52:36
                            Il nuovo anno porta un Topolino contenente alcune storie buone, ma a cui pare mancare qualcosa.

                            L'apertura di Sisti esplora il filone dei "danni collaterali" dell'uso della macchina del tempo, si ingarbuglia un pochino verso il finale ma resta assolutamente comprensibile... eppure, rispetto ad altre avventure di questo ambito, l'ho trovata mancante del giusto pathos, di quella sensazione di grave problema che altre volte ho notato quando qualcosa va storto. La storia è comunque una storia "media", che si lascia assolutamente leggere.

                            Ricordo Gagnor annunciarci una nuova serie sulla Storia del Cinema alla scorsa fiera di Cartoomics: per ora questo primo episodio mi ha abbastanza deluso, anche perché mi ha dato un po' poco in termini "didattici", risultando come in effetti suggerisce qualcuno, quasi un "milione bonus" della serie... rimango in attesa dei prossimi sviluppi.

                            Su Donald Quest, mi limito a dire che trovo la lettura faticosa e un'ambientazione poco accattivante: qualcuno usa la parola steampunk ma a me sembra un'altra cosa, mi sfugge se siamo in presenza di magia, di vapore, di qualcos'altro... anche i colori li trovo un po' pesanti e cupi.

                            Chiude il libretto una storia che mi è parsa "frettolosa" ed è un peccato contando che Indiana Pipps + Massimo De Vita è sempre una combinazione promettente... ma anche qui manca un po' di profondità, un bel mistero da risolvere in cambio di una situazione che viene volta invece verso il ridicolo.
                            "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

                            *

                            Dippy
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1574
                            • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3241
                              Risposta #13: Martedì 9 Gen 2018, 18:24:11
                              Sicuramente sara' per questo, ma spero che non esagerino pubblicando anche delle carte a tema, modellini, action figure o altre diavolerie simili ;D (una roba alla WoM insomma...)

                              Puoi scommetterci!
                              Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                              *

                              Gancio
                              Dittatore di Saturno

                              • *****
                              • Post: 3149
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3241
                                Risposta #14: Mercoledì 10 Gen 2018, 10:45:42
                                Insomma Gancio compra questo numero e già che ci sei convinci anche Pacuvio e Paperinika a farlo!
                                Sono contento che tu abbia apprezzato questo numero, purtroppo la mia visione è molto più aderente a quella di chi ha scritto la recensione...  :P

                                Come se già donald quest non fosse da sola più che sufficiente per convincermi a non comprare l'albo (e lo è, credimi che lo è!), noto che il resto non presenta poi grandi storie: le DT non vedo l'ora che finiscano (non mi piacciono graficamente e chiaramente le traduzioni a cavolo di cane non aiutano), ero molto curioso per la nuova di Gagnor ma sembra che non abbia ricevuto giudizi particolarmente esaltanti (magari è solo in una fase di rodaggio della nuova serie, ma son certo di poterla recuperare eventualmente più avanti in una qualche ristampa tematica che la panini non mancherà di pubblicare), dunque alla fine l'unico vero rammarico potrebbe riguardare la storia di Sisti sulla macchina del tempo... d'accordo, ma è troppo poco per comprare un albo che dopo aver letto riporrei subito nello scaffale per poi dimenticarlo a stretto giro.

                                PS: prendendo a prestito (ed adattando) una vecchia battuta di Paperino, "io e Ambrosio siamo come due rette parallele, non ci incontriamo mai!"
                                Tritumbani fritti!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.