Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
3 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |

Le pubblicazioni...

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

dz62
Brutopiano

  • *
  • Post: 28
  • Uhm...
    • Offline
    • Mostra profilo

    Le pubblicazioni...
    Mercoledì 24 Set 2003, 14:03:04
    Ciao a tutti!
    Il sito mi ha entusiasmato e vorrei subito entrare nel...
    vivo!
    Possiedo la collezione completa dei Classici Walt Disney "Seconda edizione", cominciata nel lontano Febbraio 1977. Inizialmente (e per qualche anno) tale collezione era stupenda, visto che altro non era che la ristampa dei Classici originali! Da una certa data (a tutt'oggi) si è trasformata in una sorta di raccolta molto "randomica", cioè una raccolta di storie non mirata a quella che è la ragione per cui era nata la testata. Infatti in copertina è dichiarata come la raccolta de "LE STORIE PIU' BELLE". In più la testata "I grandi classici" si è "sovrapposta" dopo appena qualche anno,
    svalutando di fatto entrambe le collezioni...
    Cosa pensate di questa situazione?
    E più in generale dell'intera produzione della Walt Disney Company Italia?
    Siamo angeli con un'ala soltanto
    e possiamo volare solo restando abbracciati.
                               (Luciano De Crescenzo)

    *

    New_AMZ
    Sapiente Ciminiano

    • ******
    • Post: 8066
    • Nuove Argomentazioni Modificate Zootecnicamente
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Le pubblicazioni...
      Risposta #1: Lunedì 29 Set 2003, 22:05:07
      Citazione
      Ciao a tutti!
      Possiedo la collezione completa dei Classici Walt Disney "Seconda edizione", cominciata nel lontano Febbraio 1977.


      Una piccola correzione: i Classici Seconda serie iniziano nel gennaio 1977.

      Citazione
      Infatti in copertina è dichiarata come la raccolta de "LE STORIE PIU' BELLE". In più la testata "I grandi classici" si è "sovrapposta" dopo appena qualche anno,
      svalutando di fatto entrambe le collezioni...
      Cosa pensate di questa situazione?


      Io penso che i classici odierni debbano osare un po' di piu'. Ristampare storie particolarmente interessanti per il pubblico anche meno giovane prendendo in considerazione storie particolarmente vecchie, anche straniere, che non vedono ristampa dagli Albi della Rosa di 30/40 anni fa, oppure prendendo in considerazione storie anche piu' recenti (relativamente) ma gia' apparse a suo tempo nei primi classici. Sto pensando a storie come "Paperino e l'isola delle scimmie afflitte" di un Carpi magistralmente bravo, oppure la prima avventura di Luciano Gatto (non ristampata dal 1965) dal titolo "Paperino e il ciliegio rabdomante", oppure ancora andare avanti negli anni e pensare di ristampare le storie a due (o piu') puntate degli anni 80 come, giusto per citare, "Paperino e il vento del sud" e farci un fascicolo monotematico o quasi.
      Insomma, modi per avere dei fantastici Classici (per i Grandi Classici vale lo stesso discorso) ce ne sarebbero pero', secondo me, in redazione immaginano che sia piu' facile prendere le storie gia' ristampate centinaia di volte proprio su quelle testate e riproporle senza pensare che, magari con mezza giornata di lavoro in piu' (do' tempi assolutamente fittizi dato che non so in quanto lavoro richiedano i Classici o i Grandi Classici), potrebbero ricreare piccoli capolavori.
      Altro problema sono le copertine. Le copertine dovrebbero essere riferite alla storia d'apertura affinche' un lettore un po' piu' scafato degli altri capisca da subito che cosa si puo' aspettare da questo numero.
      Insomma, secondo me, con modifiche minime le cose sarebbero molto migliori.

      Citazione
      E più in generale dell'intera produzione della Walt Disney Company Italia?


      I problemi di sempre. Ci sono autori che mi piacciono di piu' ed altri di meno. Penso, comunque, che dovrebbero puntare molto sui soggetti ma anche e soprattutto sui disegnatori.  E far tornare, ovviamente, le storie a puntate molto in voga anni fa.
      Un altro consiglio per fare un Topolino iperfantastico e' richiamare autori del calibro di Romano Scarpa, dargli carta bianca  su soggetto e lunghezza storia, purche' lavori sul Topo, affinche' i lettori italiani possano ancora esser deliziati per primi dalle opere d'arte (perche' questo sono!) di questo fantastico autore.
      Ciao.

      "Una omnia di Scarpa è un po' come avere la discografia completa dei Beatles, o un "vocabolario" del fumetto Disney." - cit.

      *

      paperino
      Evroniano

      • **
      • Post: 108
      • Dum-de-dum!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Le pubblicazioni...
        Risposta #2: Mercoledì 1 Ott 2003, 12:07:30
        Citazione
        Penso, comunque, che dovrebbero puntare molto sui soggetti ma anche e soprattutto sui disegnatori

        Sono d'accordo, ma in parte.
        I disegnatori giovani e bravi ci sono, ognuno con la sua arte (Silvia Ziche,  Lavoradori) e il suo carattere prticolare e apprezzabilissimo.
        Ma i soggetti, sono quelli che mancano. Manca il Pezzin che ti fa morir dal ridere, manca il 'Professor Martina' sarcastico e acuto umorista...
        Il problema, dal mio punto di vista, è questo ad oggi...

        *

        marcosferruzza
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 228
        • Il silenzio è d'oro...
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Le pubblicazioni...
          Risposta #3: Mercoledì 1 Ott 2003, 18:04:19
          Io (come ho già scritto) non amo né compro più il topolino da due anni, anche se tormentato da sensi di colpa...
          Penso che si sia impegnato un po' troppo con rubriche, gadget (prima c'era solo quello estivo, poi hanno moltiplicato i regali), rendendolo adatto ai lettori più giovani... di conseguenza la qualità delle storie ha risentito..

          *

          paperino
          Evroniano

          • **
          • Post: 108
          • Dum-de-dum!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Le pubblicazioni...
            Risposta #4: Mercoledì 1 Ott 2003, 18:08:43
            Il problema nn sono i gadget, anzi... i gadget sono un verio e proprio cult per me, tanto che nn li regalo neanche a mio nipote!
            non è neanche vero che top. si rivolge a un pubblico più giovane, e nn penso che il target sia cambiato.
            Penso solamente che una generazione stia via via scomparendo ed avviene ciò che è accaduto per il cinema italiano anni '60...

            *

            Gorthan
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1768
            • "Sapessi che dolore l'esistenza..."
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Le pubblicazioni...
              Risposta #5: Domenica 12 Ott 2003, 15:08:38
              I gadget forse non sono un problema per noi, ma per coloro che ci lavorano dentro sì, visto che si sono sentiti sminuire nel loro lavoro a favore di oggetti allegati al giornale.

              Riguardo ai classici non li gestisce direttamente la Disney, ma degli editors esterni, che scelgono le storie e probabilmente ben poco ci capisco. Anch'io li preferivo di gran lunga quando ogni numero aveva un suo titolo e ristampava storie molto belle a seconda del titolare di quel numero. Non mi piaceva granché, e qua parlo della prima serie, legare le storie l'una all'altra, ma comunque con quell'espediente ho letto alcune fra le più belle storie mai realizzate.

              I Grandi Classici, infine, in questo momento li trovo anche superiori ai classici. Non credo si siano svalutati l'un l'altro perché una volta stampavano storie diverse (i primi grandi classici ristampavano storie a puntate, magari troppo lunghe da inserire nei Classici). Tra numeri recenti di grandi classici ho trovato storie prive (almeno credo) di censure, come per esempio una storia dove Pippo si ubriaca, una dove Topolino in una sparatoria con Gambadilegno spara a dei fusti di carburante per farli esplodere ed essere sicuro di stanarlo (o era il contrario? MMMh... Dovrei andare a rivedere) e una in cui Paperino sta in un bar al bancone come Homer Simpson, e all'intervento dell'oste sul fatto che i suoi avventori non paghino mai i debiti aizza i clienti a distruggergli il locale (questa poi mi ha fatto morire dal ridere).
               
              Io -se è ancora libero- mi farei Luciano Gatto. New_AMZ

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.