Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
Topolino 3289 - Recensione di Bramo

Siamo in presenza di un numero nel complesso buono, ma non privo di qualche complicazione.
Prendiamo Topolino in: Che fine ha fatto Peter Quarky? Si tratta di una storia dal presupposto di certo lodevole, quello di celebrare i 90 anni di una figura significativa come Piero Angela e, nel contempo, trattare l’insidioso tema delle false notizie mostrando l’uso del metodo scientifico. Peccato che lo svolgimento della sceneggiatura, da parte di Fausto Vitaliano, mostri anche alcune debolezze: il fatto che il personaggio utilizzi un macchinario "sbufalatore" non sembra essere molto attinente con quello che professa lo stesso metodo scientifico, e il fatto che i topolinesi diventino improvvisamente dei creduloni disinformati fin dal giorno successivo alla scomparsa del conduttore televisivo appare una conseguenza un po’ troppo inverosimile, al di là del significato che chiaramente voleva intendere l’autore. Al netto di queste soluzioni che possono convincere poco, rimane interessante la scelta di far apparire per meno di un terzo della storia la versione paperizzata del vip di turno e, come detto, la messa in guardia da certe teorie infondate e corrosive. Lo stile morbido di Alessandro Perina si conferma ottimale per questo tipo di storie, con un Topolino dinamico e un Piero Angela beccuto piuttosto riuscito e somigliante. Meno riuscito il character design di alcuni dei diversi personaggi secondari presenti.
Per quanto riguarda il terzo e ultimo episodio di Droidi, poi, il giudizio è complesso da formulare: alla luce della conclusione e, soprattutto, di una lettura unitaria dell’intera storia, la nuova avventura di PK assume sicuramente maggior identità e scorrevolezza, rendendo molto più palese il carattere da thriller futuristico che alla fin fine è. I richiami a Blade Runner rimangono evidenti, anche nella risoluzione dell’intreccio e nel colpo di scena finale, già intuibile dal primo episodio, ma col senno di poi Paperinik appare calato nella trama in maniera meno pretestuosa e il lavoro di Alessandro Sisti appare maggiormente riuscito. Il problema sta quindi nella suddivisione in tre episodi, nel fatto che la diluizione abbia portato a singole parti in cui sembrava non succedere quasi nulla, con una sensazione di vuoto che ha ammazzato il ritmo narrativo, in particolare nella lettura spezzettata. Di fatto i primi due episodi sono sembrati più che altro un preambolo al terzo, che rappresenta il vero cuore del racconto, creando quindi squilibrio. I disegni di Claudio Sciarrone continuano a mantenere un alto tasso di spettacolarità, anche se alcune espressioni appaiono un po’ troppo caricate e alcuni sfondi un po’ poco curati. Ma la regia è molto vivace e questo rappresenta un pregio, rispetto alla solita struttura delle tavole nel fumetto Disney.
La sorgente del tempo, quinto episodio della saga Alla ricerca di Topolino, non mostra invece problemi di sorta: in quest’occasione Mickey Mouse è affiancato da Zio Paperone, ed insieme si imbarcano in una caccia al tesoro guidati da tre statuine che costituiscono la mappa per la fonte della giovinezza. Francesco Artibani è abile nel coniugare i "temi" tipici dei vari membri del cast disneyano con Topolino, e così se la settimana scorsa abbiamo potuto assistere a una specie di cortometraggio animato su carta con le gag di Paperino, questa volta abbiamo un’avventurosa ricerca di un elemento mitologico, come sempre condita da dialoghi brillanti e buone considerazioni di fondo. Stefano Intini offre un appeal fortemente cartoonesco a personaggi e ambienti, e la colorazione di Edizioni BD accentua questa impressione con colori accesi e sgargianti. Il tutto non contrasta con il carattere avventuroso della trama, immettendo piuttosto dinamicità e fantasia nel contesto narrativo.
Per quanto riguarda le restanti storie, la breve di Paperoga insegna è piuttosto banale e dimenticabile, mentre Paperino e l’app da un milione di dollari parte da un’idea simpatica e fresca, che però viene "bruciata" fin troppo velocemente, con un finale repentino e scontato.
Zio Paperone e i misfatti nell’oscurità, infine, è una classica storia di Carlo Panaro, con tutti i pro e i contro del caso: da un lato abbiamo una trama buona per tutte le stagioni, ottima come lettura di totale relax e senza pretese con Zione e nipoti, come se ne sono sempre trovate su Topolino, dall’altro ritroviamo l’ennesimo giallo all’acqua di rose, con tanto di false piste palesi, facilmente dimenticabile. Renata Castellani disegna però con verve il racconto, valorizzandolo e concentrandosi in particolare su espressioni e pose dei protagonisti.
Per quanto attiene alla parte editoriale, risultano interessanti e curati il reportage dalla mostra Pixar a Roma e l’intervista-approfondimento a Piero Angela.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (12)
Esegui il login per votare

Variant a specchio per SOLI abbonati

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy Dawg
Visir di Papatoa
   (3)

  • *****
  • Post: 2394
    • Offline
    • Mostra profilo
   (3)
    Re:Variant a specchio per SOLI abbonati
    Risposta #30: Domenica 29 Apr 2018, 00:14:14
    L'ho presa oggi al Comicon!

    Con 20 euro, ho regalato l'abbonamento per tre mesi (12 numeri) al figlio di un mio collega, e ho risolto!
    Io son nomato Pippo e son poeta
    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
    Verso un'oscura e dolorosa meta

    *

    Mayo25
    Evroniano

    • **
    • Post: 109
    • Nuovo arrivato
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Variant a specchio per SOLI abbonati
      Risposta #31: Venerdì 30 Nov 2018, 12:26:37
      Se qualcuno fosse ancora interessato, è disponibile su ebay ad un prezzo ragionevole  ;D

      https://rover.ebay.com/rover/0/0/0?mpre=https%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fulk%2Fitm%2F254005480292
      Mario

      collezione INDUCKS - Mayo25

        Re:Variant a specchio per SOLI abbonati
        Risposta #32: Venerdì 21 Dic 2018, 21:17:01
        Se qualcuno fosse ancora interessato, è disponibile su ebay ad un prezzo ragionevole  ;D

        https://rover.ebay.com/rover/0/0/0?mpre=https%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fulk%2Fitm%2F254005480292
        Ragionevole?

        *

        Luxor
        Dittatore di Saturno
           (1)

        • *****
        • Post: 3331
        • Supremo Organizzatore, Folle Ideatore!
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Variant a specchio per SOLI abbonati
          Risposta #33: Venerdì 21 Dic 2018, 21:31:43
          The Rabbit Hunter! (Copyright by Gancio 08.II.16)


           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.