Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Nuove discussioni
Recenti non lette
Topic aggiornati
In edicola
? | |
3 | |
? | |
4 | |
5 | |
5 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
5 | |
Topolino 3289 - Recensione di Bramo

Siamo in presenza di un numero nel complesso buono, ma non privo di qualche complicazione.
Prendiamo Topolino in: Che fine ha fatto Peter Quarky? Si tratta di una storia dal presupposto di certo lodevole, quello di celebrare i 90 anni di una figura significativa come Piero Angela e, nel contempo, trattare l’insidioso tema delle false notizie mostrando l’uso del metodo scientifico. Peccato che lo svolgimento della sceneggiatura, da parte di Fausto Vitaliano, mostri anche alcune debolezze: il fatto che il personaggio utilizzi un macchinario "sbufalatore" non sembra essere molto attinente con quello che professa lo stesso metodo scientifico, e il fatto che i topolinesi diventino improvvisamente dei creduloni disinformati fin dal giorno successivo alla scomparsa del conduttore televisivo appare una conseguenza un po’ troppo inverosimile, al di là del significato che chiaramente voleva intendere l’autore. Al netto di queste soluzioni che possono convincere poco, rimane interessante la scelta di far apparire per meno di un terzo della storia la versione paperizzata del vip di turno e, come detto, la messa in guardia da certe teorie infondate e corrosive. Lo stile morbido di Alessandro Perina si conferma ottimale per questo tipo di storie, con un Topolino dinamico e un Piero Angela beccuto piuttosto riuscito e somigliante. Meno riuscito il character design di alcuni dei diversi personaggi secondari presenti.
Per quanto riguarda il terzo e ultimo episodio di Droidi, poi, il giudizio è complesso da formulare: alla luce della conclusione e, soprattutto, di una lettura unitaria dell’intera storia, la nuova avventura di PK assume sicuramente maggior identità e scorrevolezza, rendendo molto più palese il carattere da thriller futuristico che alla fin fine è. I richiami a Blade Runner rimangono evidenti, anche nella risoluzione dell’intreccio e nel colpo di scena finale, già intuibile dal primo episodio, ma col senno di poi Paperinik appare calato nella trama in maniera meno pretestuosa e il lavoro di Alessandro Sisti appare maggiormente riuscito. Il problema sta quindi nella suddivisione in tre episodi, nel fatto che la diluizione abbia portato a singole parti in cui sembrava non succedere quasi nulla, con una sensazione di vuoto che ha ammazzato il ritmo narrativo, in particolare nella lettura spezzettata. Di fatto i primi due episodi sono sembrati più che altro un preambolo al terzo, che rappresenta il vero cuore del racconto, creando quindi squilibrio. I disegni di Claudio Sciarrone continuano a mantenere un alto tasso di spettacolarità, anche se alcune espressioni appaiono un po’ troppo caricate e alcuni sfondi un po’ poco curati. Ma la regia è molto vivace e questo rappresenta un pregio, rispetto alla solita struttura delle tavole nel fumetto Disney.
La sorgente del tempo, quinto episodio della saga Alla ricerca di Topolino, non mostra invece problemi di sorta: in quest’occasione Mickey Mouse è affiancato da Zio Paperone, ed insieme si imbarcano in una caccia al tesoro guidati da tre statuine che costituiscono la mappa per la fonte della giovinezza. Francesco Artibani è abile nel coniugare i "temi" tipici dei vari membri del cast disneyano con Topolino, e così se la settimana scorsa abbiamo potuto assistere a una specie di cortometraggio animato su carta con le gag di Paperino, questa volta abbiamo un’avventurosa ricerca di un elemento mitologico, come sempre condita da dialoghi brillanti e buone considerazioni di fondo. Stefano Intini offre un appeal fortemente cartoonesco a personaggi e ambienti, e la colorazione di Edizioni BD accentua questa impressione con colori accesi e sgargianti. Il tutto non contrasta con il carattere avventuroso della trama, immettendo piuttosto dinamicità e fantasia nel contesto narrativo.
Per quanto riguarda le restanti storie, la breve di Paperoga insegna è piuttosto banale e dimenticabile, mentre Paperino e l’app da un milione di dollari parte da un’idea simpatica e fresca, che però viene "bruciata" fin troppo velocemente, con un finale repentino e scontato.
Zio Paperone e i misfatti nell’oscurità, infine, è una classica storia di Carlo Panaro, con tutti i pro e i contro del caso: da un lato abbiamo una trama buona per tutte le stagioni, ottima come lettura di totale relax e senza pretese con Zione e nipoti, come se ne sono sempre trovate su Topolino, dall’altro ritroviamo l’ennesimo giallo all’acqua di rose, con tanto di false piste palesi, facilmente dimenticabile. Renata Castellani disegna però con verve il racconto, valorizzandolo e concentrandosi in particolare su espressioni e pose dei protagonisti.
Per quanto attiene alla parte editoriale, risultano interessanti e curati il reportage dalla mostra Pixar a Roma e l’intervista-approfondimento a Piero Angela.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (10)
Esegui il login per votare

Topolino 3289

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

SalvoPikappa
Ombronauta
   (1)

  • ****
  • Post: 751
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3289
    Lunedì 3 Dic 2018, 22:22:17
    Indice



    Editoriale

    Topolino in: che fine ha fatto Peter Quarky? - Vitaliano/Perina
    Zio Paperone e i misfatti nell’oscurità - Panaro/Castellani
    Alla ricerca di Topolino – Ep. 5: la sorgente del tempo - Artibani/Intini
    Paperoga insegna – Il postino - Mazzoleni/Del Conte
    Paperino e l’app da un milione di dollari - Deninotti/Virzì
    PK – Droidi, ep. 3 - Sisti/Sciarrone

    Auguri, Peter Quarky di Francesca Agrati - Foto di Roberta Baria e Redazione Superquark

    Prossimo numero
    In edicola questa settimana

    Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!

    *

    Garalla
    Dittatore di Saturno
       (2)

    • *****
    • Post: 2856
    • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
      • Offline
      • Mostra profilo
      • La soffitta di Camera Mia
       (2)
      Re:Topolino 3289
      Risposta #1: Martedì 4 Dic 2018, 09:20:40
      Ho letto Droidi.
      Ricordo di aver letto diverse critiche agli episodi precedenti perché molte cose non erano chiare.
      Visto come si stava intrecciando la storia ho voluto dare fiducia a Sisti. Era chiaro che avesse in mente una storia e quella poco chiarezza era voluta.
      Non mi sbagliavo affatto!
      La storia era un evidente parodia di Blade Runner e questo mina sicuramente alcuni colpi di scena scontati per chi conosce l'opera originale e forse troppo veloci per chi non li conosce preferendo quindi una scrittura molto più asciutta, pulita e secca.
      Pur senza il famoso monologo "ne ho visto cose che voi umani non potete neanche immagine" l'omaggio ad uno dei classici della fantascienza sono più che riusciti.
      Il giallo sotteso alla storia, che ha mosso i tre droidi di Chandra dal futuro e spinto Tyrell e PK ad indagare si apre comunque a riflessioni non dissimili a quelle di Blade Runner per quanto tarato su un pubblico Disney e nonostante questo coerente e fedele a PKNA senza andare a fare brutti pasticci come accaduto per Nebula e Trauma ne Gli Orizzonti degli Event
      Applausi per Sisti per aver realizzato la miglior storia di questa PKNE (assieme a Potere e Potenza) nonostante sia un "filler" ma di quelli buoni che non ti fan rimpiangere la trama principale.
      « Ultima modifica: Martedì 4 Dic 2018, 16:18:09 da Garalla »
      La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti. Ogni Lunedì il video sul Topolino della settimana precedente.

      https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

      *

      raes
      Sceriffo di Valmitraglia

      • ***
      • Post: 353
      • Nuovo utente
        • Online
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3289
        Risposta #2: Martedì 4 Dic 2018, 12:59:33
        Pur senza il famoso monologo "ne ho visto cose che voi umani non potete neanche immagine" l'omaggio ad uno dei classici della fantascienza sono più che riusciti.
        se leggi bene un accenno al monologo c'è

        *

        paolo87
        Brutopiano

        • *
        • Post: 45
        • Novellino
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3289
          Risposta #3: Martedì 4 Dic 2018, 14:20:30
          Regà, io devo aspettare domani per leggerla. Non fatemi friggere...  ;D

          *

          Vito65
          Cugino di Alf
             (1)

          • ****
          • Post: 1060
          • ex Generale Westcock
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Topolino 3289
            Risposta #4: Martedì 4 Dic 2018, 15:33:12
            Applausi per Sisti per aver realizzato la miglior storia di questa PKNE (assieme a Potere e Potenza) nonostante sia un "filler" ma di quelli buoni che non ti fan rimpiangere la trama principale.
            Questo commento è, nell'attesa di leggere domani la terza parte della storia, di grande conforto.

            *

            Mattemicio
            Brutopiano
               (1)

            • *
            • Post: 46
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Topolino 3289
              Risposta #5: Mercoledì 5 Dic 2018, 13:27:33
              Non ho ancora letto le storie, ma adoro Vitaliano anche solo per aver inserito la presa in giro al movimento terrapiattista all'interno della storia di Peter Quarky

              *

              Pato_Donald
              Sceriffo di Valmitraglia

              • ***
              • Post: 312
              • Novellino
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3289
                Risposta #6: Giovedì 6 Dic 2018, 00:48:49
                No scusate ma da quando Topolino da del lei a Paperone?
                Questa formalità non mi piace mai!

                *

                Paolino B.
                Brutopiano

                • *
                • Post: 51
                • PBNA
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3289
                  Risposta #7: Giovedì 6 Dic 2018, 06:20:29
                  Pur senza il famoso monologo "ne ho visto cose che voi umani non potete neanche immagine" l'omaggio ad uno dei classici della fantascienza sono più che riusciti.
                  se leggi bene un accenno al monologo c'è

                  Sì, nel secondo episodio!
                  PB

                  *

                  paolo87
                  Brutopiano

                  • *
                  • Post: 45
                  • Novellino
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3289
                    Risposta #8: Giovedì 6 Dic 2018, 13:08:43
                    No scusate ma da quando Topolino da del lei a Paperone?
                    Questa formalità non mi piace mai!

                    Ricordiamoci, però, che in questa storia Topolino ha perso la memoria e non si ricorda di conoscerlo. Secondo me gli da del lei come chiunque lo darebbe ad una persona più anziana, per educazione.

                    *

                    doppio segreto
                    Pifferosauro Uranifago

                    • ***
                    • Post: 487
                    • Topolino primo amore che non si scorda mai
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3289
                      Risposta #9: Giovedì 6 Dic 2018, 15:23:51
                      E' assai paradossale che una storia che si propone di sbugiardare le bufale scientifiche ci presenti poi una vignetta dove convivono dinosauri e uomini primitivi e che infine si concluda con gli immancabili alieni verdognoli che piacciono tanto nelle storie di Topolino. :P ::)


                      Spesso ho letto inutili polemiche sui vip paperinizzati che compaiono nelle storie. In realtà, dal mio punto di vista non c'è nulla di male nel farlo e, se poi l'intento è di carattere divulgativo, ben vengano. Il punto è come saper realizzare una storia di divulgazione con una storia che riesca a tenerti desta la curiosità fino in fondo e, come sempre, ancora una volta, Che fine ha fatto Peter Quarky è un'occasione andata a vuoto in questa direzione. Peccato! :o

                      « Ultima modifica: Giovedì 6 Dic 2018, 15:37:22 da doppio segreto »
                      Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                      *

                      Garalla
                      Dittatore di Saturno

                      • *****
                      • Post: 2856
                      • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                        • La soffitta di Camera Mia

                        Re:Topolino 3289
                        Risposta #10: Giovedì 6 Dic 2018, 15:40:32
                        E' assai paradossale che una storia che si propone di sbugiardare le bufale scientifiche ci presenti poi una vignetta dove convivono dinosauri e uomini primitivi e che infine si concluda con gli immancabili alieni verdognoli che piacciono tanto nelle storie di Topolino. :P ::)


                        Spesso ho letto inutili polemiche sui vip paperinizzati che compaiono nelle storie. In realtà, dal mio punto di vista non c'è nulla di male nel farlo e, se poi l'intento è di carattere divulgativo, ben vengano. Il punto è come saper realizzare una storia di divulgazione con una storia che riesca a tenerti desta la curiosità fino in fondo e, come sempre, ancora una volta, Che fine ha fatto Peter Quarky è un'occasione andata a vuoto in questa direzione. Peccato! :o

                        Credo che lo scopo della storia fosse
                        Spoiler: mostra
                        spiegare co's'è il metodo scientifico e come funzioni.
                        La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti. Ogni Lunedì il video sul Topolino della settimana precedente.

                        https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

                        *

                        doppio segreto
                        Pifferosauro Uranifago

                        • ***
                        • Post: 487
                        • Topolino primo amore che non si scorda mai
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3289
                          Risposta #11: Giovedì 6 Dic 2018, 16:01:35
                          Credo che lo scopo della storia fosse
                          Spoiler: mostra
                          spiegare co's'è il metodo scientifico e come funzioni.

                          Sì, certo e questa sarebbe la parte divulgativa scientifica che però è coronata due falsità scientifiche, come ho detto già, che inficiano assai l'idea. Poi però, in ogni racconto di Topolino ci deve essere la parte che tiene desta l'avventura, il mistero ecc. e, come sempre, anche in questa storia, quella parte è assolutamente fiacca, direi, quasi un sovrappiù di cui se ne vorrebbe fare volentieri a meno ma che non si può. Spero di essermi spiegato. :)
                          Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                          *

                          Vincenzo
                          Ombronauta

                          • ****
                          • Post: 980
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3289
                            Risposta #12: Giovedì 6 Dic 2018, 17:06:45
                            Lo scopo della storia era principalmente rendere omaggio a una grandissima personalità che se lo strameritava, oltre che dare una bella stoccata alle varie teorie assurde che si trovano in rete, e l'obiettivo è stato centrato in pieno.
                            Chiaro che in una storia di questo tenore l'aspetto narrativo venga messo in secondo piano.
                            Poi ovviamente nei fumetti Disney l'elemento magico esiste e anche quello fantascientifico come la presenza degli alieni, altrimenti moltissime storie non avrebbero mai visto luce. La vignetta col dinosauro poi è una chiara licenza del disegnatore (tra l'altro per rappresentare una situazione fittizia) quindi ha poco senso criticarla nel contesto della storia.
                            Molto buona la storia di Panaro, coadiuvata dai sempre bei disegni della Castellani.
                            Le sorgenti del tempo è un altro ottimo episodio della serie di Artibani, con un'ottima interazione della "strana coppia", specialmente nel finale.
                            Non male le due brevi con protagonista Paperoga, soprattutto quella di Deninotti.
                            Per quanto riguarda Droidi l'episodio finale non delude le attese, una bella avventura pikappica che rende omaggio a un classico della fantascienza mantenendo intatte le atmosfere della serie. La classica conferma che prima di giudicare qualcosa si debba attendere di avere il quadro completo.
                            If you can dream it, you can do it.

                            *

                            doppio segreto
                            Pifferosauro Uranifago
                               (1)

                            • ***
                            • Post: 487
                            • Topolino primo amore che non si scorda mai
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Topolino 3289
                              Risposta #13: Giovedì 6 Dic 2018, 17:42:57
                              Lo scopo della storia era principalmente rendere omaggio a una grandissima personalità che se lo strameritava, oltre che dare una bella stoccata alle varie teorie assurde che si trovano in rete, e l'obiettivo è stato centrato in pieno.
                              Chiaro che in una storia di questo tenore l'aspetto narrativo venga messo in secondo piano.
                              Poi ovviamente nei fumetti Disney l'elemento magico esiste e anche quello fantascientifico come la presenza degli alieni, altrimenti moltissime storie non avrebbero mai visto luce. La vignetta col dinosauro poi è una chiara licenza del disegnatore (tra l'altro per rappresentare una situazione fittizia) quindi ha poco senso criticarla nel contesto della storia.
                              Che sia strameritato l'omaggio a Piero Angela non c'è alcun dubbio e, nulla di quello che ho scritto, fa pensare che io pensi il contrario.
                              Sul fatto che l'obiettivo di dare una stoccata alle assurde teorie che si trovano in rete sia centrato in pieno, continuo a pensare che si poteva fare meglio evitando di cascare nello stesso errore di chi divulga le teorie assurde. Il fatto che sia una libertà del disegnatore a me non cambia nulla, non ho puntato il dito contro l'autore per questo in quanto non ho fatto nomi.
                              Il fattore fantascientifico - che poi si riduce ai soliti alieni verdognoli - non era affatto necessario al fine di una celebrazione di un si grande personaggio e, Dio solo sa, quanto sarebbe stato meglio che le infinite storie a cui fai cenno, non fossero mai esistite.


                              Infine il fatto che il fattore narrativo venga messo in secondo piano.


                              Il problema, caro Vincenzo è che da un po' di tempo a questa parte, nel nome di una più che auspicabile divulgazione culturale, viene troppo spesso messo da parte il fattore narrativo e, anche qui Dio solo lo sa, quanto invece sarebbe assai auspicabile ed efficace, riuscire a ben coniugare il fattore divulgativo con quello narrativo.
                              Storie come questa seppur utili da un punto di vista culturale non riescono ad avere quel tipo di impatto attrattivo che unisce l'utile al dilettevole, e questo è un male o, ancor peggio un cattivo servizio nei confronti della cultura che deve uscire da quel cliché in cui molti la percepiscono: la barbosità.
                              « Ultima modifica: Giovedì 6 Dic 2018, 17:44:29 da doppio segreto »
                              Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                              *

                              GioReb
                              Brutopiano

                              • *
                              • Post: 36
                              • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3289
                                Risposta #14: Giovedì 6 Dic 2018, 20:37:18
                                Topolino in: che fine ha fatto Peter Quarky?: Mah... Apprezzo l'omaggio a Piero Angela nonché l'attualità della divulgazione scientifica contro le bufale e le pseudoscienze ma secondo me l'obiettivo non è stato centrato in pieno o comunque fino in fondo. Sarà perché ho l'idiosincrasia degli alieni dopo l'indigestione disneyana degli scorsi anni in cui non passava albo che non contenesse il mostriciattolo exraterrestre di turno, sarà perché non posso soffrire gli anglicismi piazzati a sproposito (chiamare il protagonista "Quark" senza la "y" finale da bimbam..kia faceva soffrire troppo? O il "debunkatore" che segnala le "fake" in luogo di "falso" era troppo banale?), la storia non mi ha convinto molto.
                                Mi ha fatto comunque piacere leggere "La scienza non propone dogmi, ma ipotesi che possono essere smantite da nuove scoperte", cosa della quale molti sedicenti scienziati paiono dimenticare assai volentieri ergendosi a unici depositari della Verità; e secondo me sarebbe valsa la pena sviluppare lì il racconto.
                                Quello degli alieni (mi raccomando, verdognoli e con il tablet in mano!!!) era per dimostrare che non bisogna essere increduli fino in fondo e/o che non è detto che la scienza - almeno quella finora nota - possa spiegare ogni cosa, però forse si poteva procedere diversamente.
                                Voto 7 per l'omaggio a Piero Angela.

                                Zio Paperone e i misfatti nell’oscurità: La storia in sè non l'ho trovata male, anche se mi stupisce che un ladro tanto abile da scassinare una supercassaforte finisca dilettantescamente con l'insistere sui colpi senza mettere in inventario che nel frattempo la parte avversa avrebbe potuto organizzarsi diversamente (dico, due sacchi pieni di diamanti non bastavano!?). Così pure Paperone che va ad affrontare un ladro totalmente disarmato. Castellani inoltre dovrebbe secondo me migliorare le espressioni dei personaggi (Qui, Quo e Qua che vorrebbero fare i "seriosi" e invece li trovo comici senza far ridere) e curare meglio i dettagli (a pag. 58 si vedono i binari senza scambi!!!). Voto 7.

                                Alla ricerca di Topolino – Ep. 5: la sorgente del tempo: Mi sono piaciute sia la storia che i disegni. Ho adorato il famoso orologio da tavola Solari Cifra sul comodino di Topolino a pag. 100.  :) :) :) Voto 8.

                                Paperoga insegna – Il postino: Forse un po' deja vu ma tutto sommato godibile (anche se al posto di Paperoga avrei risposto per le rime al destinatario che si è lamentato della finestra rotta).  ;D Voto 7.

                                Paperino e l’app da un milione di dollari: In genere non amo molto le storie con Paperino e Paperoga ma anche questa non l'ho tovata affatto male, anzi.  :) Voto 8.

                                PK – Droidi, ep. 3: Ultimo episodio di un PK che non ha deluso le aspettative e pure con un finale (per me) inaspettato. Sempre ottimi i disegni. Voto 9.

                                Oserei dire si sia trattato di un numero che si è fatto perdonare le manchevolezze del numero precedente.  ;)

                                GioReb

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici per garantirti la migliore user experience possibile, e di cookie non tecnici per l'analisi del traffico, condividendo questi ultimi con Google. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio dei dati personali trattati, i motivi, e quant'altro previsto dal regolamento europeo di protezione dei dati (GDPR) è descritto nella nostra pagina relativa alle politiche sulla privacy. Sulla pagina appena citata potrai esprimere il consenso (o il dissenso) all'utilizzo di quanto descritto e cambiare quando vuoi la tua scelta.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - anche cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.