Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3297 - Recensione di piccolobush

Un numero che scorre via come acqua quello di questa settimana, senza sussulti e con pochi elementi degni di nota.
La prima puntata de Il conte di Anatrham è la cosa più interessante: dopo Orgoglio e pregiudizio, si torna immediatamente alle storie in costume e Bosco, in questo capitolo introduttivo, delinea bene quasi tutti i protagonisti della storia e prepara il terreno per l’entrata in scena dell’ultimo, il conte del titolo. Inoltre l’autore, che da tempo si dedica ai personaggi femminili della banda Disney, già mette in chiaro che anche in questa avventura avranno dei ruoli di primo piano. Qualche perplessità sui disegni di Picone, che dissemina imprecisioni e bizzarrie nelle tavole. Credo che a una storia del genere, avrebbe giovato maggiormente un disegnatore dal tratto più classico.
Il resto del numero non ha molto altro di rilevante.
Sisti scrive una classica indagine per Topolino pensando di renderla più nuova strizzando l’occhio, con una ventina d’anni di ritardo, ai film sulle unità speciali anticrimine. Brigitta e la deposito-performance è l’ennesimo capitolo di una serie che prosegue stancamente. Finirei per ripetere le stesse cose che ho detto degli episodi più recenti perché presenta gli stessi difetti. L’arte non è neanche più un pretesto ma un ingrediente da infilare in qualche modo tanto per giustificare il nome del progetto. Tutto quel che dovremmo sapere sull’argomento è racchiuso in poco più di tre didascalie, mentre il resto è una classica storia di Brigitta che insegue Paperone.
Sollievo invece nel constatare che Wizard of Gamba (brutto il nome della serie, ancora più brutto il titolo della storia) è solo una serie di innocue riempitive (almeno per ora).
Per concludere, Zemelo cita Stanlio e Ollio, mentre Faccini cita sé stesso in una versione riveduta (maluccio) del suo autocontrollo massacrante.
Per quel che riguarda gli editoriali, troviamo articoli sul circo acrobatico "Le Cirque World’s Top Performers", sul calcio in previsione del ritorno della Champions League e sul film live action di Remi che uscirà nelle sale questo mese.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (18)
Esegui il login per votare

Topolino 3297

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Gumi
Cugino di Alf
Moderatore

  • ****
  • Post: 1340
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3297
    Mercoledì 30 Gen 2019, 14:45:38

    Cover di Alessandro Perina.

    Le Storie


    Il conte di Anatrham, ep. 1
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Bosco.
    Disegni di Nico Picone.

    Topolino nel mirino
    Soggetto e sceneggiatura di Alassandro Sisti (cit.).
    Disegni di Marco Palazzi.

    La storia dell’arte di Topolino – Brigitta e la deposito-performance
    Soggetto e sceneggiatura di Roberto Gagnor.
    Disegni di Renata Castellani.

    Wizards of Gamba – Ammirazione a percussione
    Soggetto e sceneggiatura di Gabriele Panini.
    Disegni di Francesco D'Ippolito.

    Consegne Paperino & Paperoga – Il piano per l’ultimo piano
    Soggetto e sceneggiatura di Pietro B. Zemelo.
    Disegni di Maurizio Amendola.

    Paperino e lo spirito del collezionista
    Soggetto, sceneggiatura e disegni di Enrico Faccini.

    NEXT >>>> Faraci & Vian presentano: Topolino e l'amico NON ritrovato

    *

    Paolodan3
    Visir di Papatoa

    • *****
    • Post: 2502
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3297
      Risposta #1: Mercoledì 30 Gen 2019, 15:02:19
      Storie firmate da grandi nomi, in questo numero, come Bosco e Sisti.
      Ma il top della curiosità è per la storia di Faccini, spero in una storia lunga e non muta  :)

      *

      Donald112
      Giovane Marmotta

      • **
      • Post: 184
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3297
        Risposta #2: Mercoledì 30 Gen 2019, 16:26:10
        Ma il top della curiosità è per la storia di Faccini, spero in una storia lunga e non muta  :)
        Non è muta ed è lunga quasi 20 pagine

        *

        paolo87
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 276
        • Novellino
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3297
          Risposta #3: Mercoledì 30 Gen 2019, 16:29:00
          "Wizards of Gamba"? Ussignur...

          *

          Cornelius Coot
          Sapiente Ciminiano

          • ******
          • Post: 9768
          • Mais dire Mais
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3297
            Risposta #4: Mercoledì 30 Gen 2019, 17:17:09
            Ancora Inghilterra 'papera' fra '800 e primi '900: come già scritto, si poteva posticipare questo Conte di Anathran, 'pericolosamente' vicino ad Orgoglio e Pregiudizio (almeno secondo me). Il troppo 'british' d'epoca potrebbe... 'stroppiare'. Ma, al contrario, gli amanti del genere potrebbero essere più di quanto io pensi. E probabilmente la Panini avrà effettuato i suoi... 'sondaggi'

            *

            Vito65
            Cugino di Alf

            • ****
            • Post: 1195
            • ex Generale Westcock
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3297
              Risposta #5: Mercoledì 30 Gen 2019, 20:52:18
              A me questo numero del Topo, nel complesso, è piaciuto.
              La prima puntata della nuova storia in costume promette bene. Vedremo il seguito. Devo dire che il comparto grafico ha avuto l’effetto di appesantirmi un po’ la lettura: forse avrei preferito dei disegni di tratto più classico.
              Topolino nel mirino è una piacevole storia d'azione, dinamica e movimentata, con dei cattivi convincenti. Il fatto che il leader del gruppo criminale sia un insospettabile, che risiede in un quartiere "bene" di Topolinia, mi ha richiamato alla memoria degli echi di MMMM, dove c'erano diversi cattivi celati dietro la facciata di persone ben in vista del tessuto sociale di Anderville. Forse un po' telefonata la situazione con Minni alle pagine 70/71.
              La nuova storia del ciclo dell'arte, che stavolta vede per protagonisti i personaggi dell'universo papero, è divertente, certamente meglio riuscita della precedente. Il riferimento artistico non risulta "appiccicato" alla vicenda, anzi è ben funzionale alla trama. La compresenza di Amelia e Brigitta, già sperimentata in qualche altro caso, funziona anche stavolta.
              La breve con Paperino e Paperoga sfrutta una situazione non originale, ma strappa comunque qualche sorriso.
              La facciniana conclusiva non l'ho ben capita: mi sfuggono le motivazioni interne per cui il tal Cocorito Buggle propone a Paperino il tipo di patto che viene poi messo in atto, nonché le ragioni psicologiche per cui lo stesso personaggio
              Spoiler: mostra
               esaspera e mortifica Paperino[/spoiler[spoiler]];
              in definitiva, l’unica cosa chiara è che Faccini delinea un personaggio detestabile e, alla fine, anche
              Spoiler: mostra
              scorretto
              Spoiler: mostra
              .
              Molto più sensata e divertente la gag finale con il secondo collezionista, che risolleva in parte la storia.
              Anche questo numero, inoltre, presenta articoli e redazionali curati ed interessanti: per precisa scelta redazionale, ci spiega Bertani nella sua pagina di saluto; solo…quando cessa la rubrica degli Sgrunt, finalmente???

              *

              Vincenzo
              Cugino di Alf

              • ****
              • Post: 1165
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3297
                Risposta #6: Sabato 2 Feb 2019, 18:08:02
                Numero interessante dalla prima all'ultima pagina.
                Simpatica la facciniana, sebbene non tra le più brillanti dell'autore.
                Il conte di Anatrham inizia molto bene con un episodio che mette molta carne al fuoco, soprattutto grazie all'interessante caratterizzazione di Paperina.
                Molto buona anche la storia di Sisti, con un Topolino più combattivo che mai, così come diverte il nuovo episodio del ciclo gagnoriano sull'arte.
                If you can dream it, you can do it.

                *

                Andy98
                Evroniano

                • **
                • Post: 103
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3297
                  Risposta #7: Sabato 2 Feb 2019, 20:00:10
                  La storia che state per leggere è dedicata alle svariate modalità espressive dell'arte, anche quelle più strampalate..., scrive Gabriella Valera nell'editoriale per la nuova storia del ciclo dell'arte di Topolino, usando un termine davvero infelice per riferirsi alla complessità artistica delle performance della Abramović. Tralasciando lo scarno editoriale che più che definirla "estrema" non si permette di dire altro, né un accenno ai suoi lavori né alla Performance Art in generale, Brigitta e la deposito-Performance è l'ennesima prova che sulle pagine del settimanale non si riesce a parlare di arte contemporanea se non in maniera didascalica e per mezzo di risibili banalizzazioni: che ci sia o meno il riferimento all'azione artistica in questione, resta una storia comica con Brigitta che assilla all'inverosimile Paperone, anzi, probabilmente l'avrei anche apprezzata di più se non ve ne fosse stata menzione.

                  Un ciclo che si propone davvero di parlare di arte dovrebbe sia informare sia sensibilizzare il proprio pubblico su determinati concetti, uno spirito che il più delle volte è venuto meno a favore della risata facile o della trama di poche pretese, al che queste non sarebbero altro che storie di Topolino con pretestuosi riferimenti all'arte, e non storie incentrate sull'arte e sulle sue poliedriche sfaccettature, il che è differente. Inoltre, sono del mio personalissimo parere (e lo dico proprio per assumermi tutte le responsabilità della mia assunzione) che manchi proprio l'adeguata sensibilità per parlare di certe tematiche e me ne viene il sospetto perché proprio sulle storie di arte contemporanea - ne è un'ulteriore prova la recente su Gambadilegno e Trudy - si punta a mettere alla berlina tutto sin dal principio, senza possibilità che attraverso quelle pagine si possa prendere sul serio quell'arte di cui si sta parlando: e prima che mi si faccia obiezione, il più delle volte non si sta facendo neanche una parodia, dal momento che metterla in atto sono necessarie maestria e conoscenza sull'argomento in questione - non basta fare la "parodia" di alcune opere per dimostrare di averle davvero comprese.

                  Parlare dell'Abramović sulle pagine del Topolino è quasi impossibile per via di tabù noti ed ignoti, e di conseguenza non se ne può fare che una blanda imitazione, tuttavia, siamo sicuri che sia davvero impossibile far trasparire quel minimo di profondità che le sue performance nascondono? Volendo, se ne potrebbe parlare in chiave comica e senza urtare le candide anime, il punto è avere la sensibilità giusta per poterlo fare, ed è per questo che avrei sperato in un lavoro a più mani per equilibrare entrambe le parti. Altrimenti, cosa si può ricavare in riferimento all'arte in queste storie, al di fuori di alcuni riferimenti grossolani? Storie in costume o ambientate nel presente di stampo comico: tutto funzionerebbe anche senza parlare di arte. Però così si sarebbe sprecata una grandissima occasione, ovverosia educare con leggerezza all'arte, un primo passo per acquisire cultura e sensibilità proprie, quantomai necessarie oggi dove si sentono o si leggono cose raccapriccianti dette da persone totalmente disinformate se non per sentito dire o per chiacchiere da circolino.
                  In ogni caso, ormai il ciclo ha un'eliminabile cifra comica e didascalica che trascina stancamente le sue più recenti storie, quindi dubito che possa recuperare sul versante artistico, anche se voglio ancora sperare per via dell'abbondanza di temi, artisti e correnti ancora a disposizione.

                  *

                  GioReb
                  Evroniano

                  • **
                  • Post: 103
                  • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3297
                    Risposta #8: Domenica 3 Feb 2019, 00:02:22
                    Il conte di Anatrham, ep. 1: La storia promette bene e la trama è lineare, facendo ben sperare sul finale. Il voto è pertanto sospeso. Voglio invece dare un bel 7 ai disegni di Picone che sta dimostrando di metterci seriamente impegno e migliorare sempre più.  :) :) :) Da vecchio lettore mi permetto di consigliargli di rivedere i becchi a volte troppo sformati (vedi pag 12 vignette 3 e 4 oppure pag. 13 vignette 1, 2 e 4) nonché curare meglio la disposizione degli ambienti (vedi mobile a destra della prima vignetta a pag. 13 che scompare nella vignetta 4 per dare luogo ai tendaggi).

                    Topolino nel mirino: La storia non mi è dispiaciuta e anche i coprimari si sono rivelati all'altezza dei loro compiti, evitando la ormai trita storiellina del solito ultimo arrivato borioso ed incompetente che viene presto sbeffeggiato. Voto 8.

                    La storia dell’arte di Topolino – Brigitta e la deposito-performance: E' inutile, a me Brigitta all'infuori dell'area scarpiana proprio non va giù come non mi vanno giù l'etichetta che le vogliono affibbiare a tutti i costi, ovvero quello della povera innamorata senza speranza di un insensibile senza cuore quando invece è una vera e propria stalker molesta nei confronti di un soggetto che mai l'ha cercata nè fatto alcuna promessa. A quando finalmente una bella, robusta storia di un Paperone giustamente esasperato che la denuncia per molestie e la cita in tribunale e con il parentado, invece di dargli contro per partito preso, si pone delle domande e una Brigitta che magari finalmente conviene con se stessa di avere esagerato e che non si può obbligare il prossimo a fare cose che in cuor suo non si sente? (Poi si può fare ugualmente un finale a lieto fine ma senza melò gratuiti).  ;)
                    Ok, polemichina personale a parte, il resto della storia prende un poco in giro la cosiddetta "arte" contemporanea e strappa qualche sorriso. Voto 6 1/2.

                    Wizards of Gamba – Ammirazione a percussione: Storia più debole dell'albo, dalla trama inconsistente che nemmeno i disegni di D'Ippolito riescono a risollevare. A proposito, perché è stata cancellata la sbarra in corrispondenza del volto di Gambadilegno a pag. 123 terza vignetta? Voto 4.

                    Consegne Paperino & Paperoga – Il piano per l’ultimo piano: Storia ultraritrita e ultraprevedibile con il solito pianoforte evidentemente indistruttibile. Unico personaggo degno di nota la classica condomina rompiscatole (come le conosciamo bene...). Voto 5.

                    Paperino e lo spirito del collezionista: Anche qui una storia prevedibile anche se Faccini, come sempre, riesce a strappare qualche risata con le sue trovate surreali (in questo caso i vari tiri a minigolf dagli improbabili altisonanti nomi). Voto 7-  .

                    Albo simpatico ove si sarebbe potuto fare un poco di più.

                    GioReb

                    *

                    GioReb
                    Evroniano

                    • **
                    • Post: 103
                    • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3297
                      Risposta #9: Domenica 3 Feb 2019, 00:06:20
                      solo…quando cessa la rubrica degli Sgrunt, finalmente???

                      Concordo, anch'io lo trovo un riempitivo inutile ed infantile.

                      GioReb

                      *

                      piccolobush
                      Flagello dei mari
                      Moderatore

                      • *****
                      • Post: 4233
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3297
                        Risposta #10: Domenica 3 Feb 2019, 11:01:33
                        La storia che state per leggere è dedicata alle svariate modalità espressive dell'arte, anche quelle più strampalate..., scrive Gabriella Valera nell'editoriale per la nuova storia del ciclo dell'arte di Topolino, usando un termine davvero infelice per riferirsi alla complessità artistica delle performance della Abramović
                        È tutto in quello "strampalate": non capiscono la materia, non vogliono capirla o comunque non la prendono sul serio. Su queste basi una parodia è impossibile. Tutto ciò che può venire fuori sono sberleffi gratuiti oltre a una evidente incapacità di trattare l'argomento.
                        Sarebbe perfettamte lecito se non fosse per quella dicitura, "la storia dell'arte vista da Topolino" che, con le motivazioni annesse, implicherebbe un approccio diverso che soltanto nella prima parte di questa serie si è visto.
                        Così facendo rendono un pessimo servizio a ciò che invece dovrebbero promuovere
                        N.B.: ovviamente il discorso esula dai gusti personali. Uno ha tutto il diritto di non farsi piacere le prove della abramovich o le opere di Kandinsky, ma il messaggio che gli arriva deve essere comunque corretto.
                        Così invece è come quando ti raccontano male una barzelletta e non capisci perché dovresti ridere

                        *

                        Filo Sganga
                        Papero del Mistero

                        • **
                        • Post: 224
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3297
                          Risposta #11: Domenica 3 Feb 2019, 12:51:23
                          La storia che state per leggere è dedicata alle svariate modalità espressive dell'arte, anche quelle più strampalate..., scrive Gabriella Valera nell'editoriale per la nuova storia del ciclo dell'arte di Topolino, usando un termine davvero infelice per riferirsi alla complessità artistica delle performance della Abramović
                          È tutto in quello "strampalate": non capiscono la materia, non vogliono capirla o comunque non la prendono sul serio. Su queste basi una parodia è impossibile. Tutto ciò che può venire fuori sono sberleffi gratuiti oltre a una evidente incapacità di trattare l'argomento.
                          Sarebbe perfettamte lecito se non fosse per quella dicitura, "la storia dell'arte vista da Topolino" che, con le motivazioni annesse, implicherebbe un approccio diverso che soltanto nella prima parte di questa serie si è visto.
                          Così facendo rendono un pessimo servizio a ciò che invece dovrebbero promuovere
                          N.B.: ovviamente il discorso esula dai gusti personali. Uno ha tutto il diritto di non farsi piacere le prove della abramovich o le opere di Kandinsky, ma il messaggio che gli arriva deve essere comunque corretto.
                          Così invece è come quando ti raccontano male una barzelletta e non capisci perché dovresti ridere

                          Quoto. Gagnor bazzica il forum, sarebbe bello rispondesse in materia.

                          *

                          Giona
                          Visir di Papatoa

                          • *****
                          • Post: 2270
                          • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3297
                            Risposta #12: Domenica 3 Feb 2019, 14:02:39
                            L'aver messo una bombetta in testa all'alter ego di zio Paperone nel passato mi ha lasciato molto perplesso. Quel cappello è sempre stato associato a Rockerduck proprio in contrapposizione alla tuba di Paperone: tale contrasto è stato infatti mantenuto in molte storie "in costume" come ad esempio l'episodio I cannoni del Mississippi della Storia e gloria della dinastia dei paperi.
                            "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                            *

                            MiTo
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1592
                            • Amante del Cavallino Rampante
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3297
                              Risposta #13: Domenica 3 Feb 2019, 15:14:56
                              Numero nettamente superiore ai precedenti, con molte storie di elevata qualità.
                              Prima fra tutte il conte di Anatrham. Probabilmente il fatto di essere stata pubblicata poco dopo Orgoglio e Pregiudizio la oscurerà un po' - visto che la location geografica e storica è simile - ma per ora sembra un'ottima storia. Personaggi ben caratterizzati, nessuna sensazione di confusione nonostante ne vengano introdotti tanti. Attendo con impazienza il nuovo numero per leggerne il seguito.
                              Altro pezzo forte è Topolino nel mirino. Certe scene mi hanno portato alla mente MMMM, e questo è la misura di quanto abbia apprezzato questa storia. Che senza troppi fronzoli affronta il tema della protezione dei testimoni e della limitazione di libertà che essa comporta. Tutto corredato con testi efficaci e disegni dinamici.
                              La storia dell'arte di questa settimana non mi ha particolarmente entusiasmato, ma questo potrebbe dipendere dalla mia personale avversione nei confronti della performance art e della stessa Abramović.



                              *

                              Gumi
                              Cugino di Alf
                              Moderatore
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1340
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino 3297
                                Risposta #14: Domenica 3 Feb 2019, 16:28:38
                                Gagnor bazzica il forum, sarebbe bello rispondesse in materia.

                                permettimi di non essere d'accordo: non troverei bello se un autore dovesse intervenire sul forum per "difendersi" su una storia ritenuta da alcuni sul forum non completamente riuscita.

                                Più interessante quando il confronto è sui temi e l'autore risponde a dubbi. Ma in questo caso di dubbi ce ne sono pochi, a quanto ho letto.

                                L'autore non ha bisogno di 'difendersi', il suo lavoro (che può essere apprezzato o meno) parla al posto suo.


                                Detto ciò la storia non l'ho letta, ma ho letto la storia di apertura, e come prima puntata mi è piaciuta molto. Mi è piaciuta molto la gestione dei petsonaggi, ne sono stati presentati tantissimi e di tutti abbiamo avuto una descrizione assolutamente esaustiva. La trama è stata impostata alla perfezione: attendiamo ora l'ingresso in scena dell' "americano" per vedere cosa cambierà nella quiete solo apparente della contea di Anatrham. L'ambientazione nell'Inghilterra di inizio 900 rimane la mia preferita in assoluto in ambito letterario.

                                Bella anche "Topolino nel mirino", storia dalla struttura abbastanza classica ma con sviluppi interessanti, belle interazioni fra i personaggi e gestione frizzante della trama.
                                Niente di epocale, ma se il livello fosse sempre questo ci sarebbe di che brindare. ;)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.