Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
2 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |

Gialli/noir misconosciuti

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

doppio segreto
Gran Mogol
   (1)

  • ***
  • Post: 621
  • Topolino primo amore che non si scorda mai
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Gialli/noir misconosciuti
    Risposta #15: Mercoledì 11 Dic 2019, 11:03:42
    Topolino e i diabolici incendiari: la storia che preferisco del duo Falberg/Murry e, francamente, non so dire se prevale verso di essa un grande senso affettivo o un discorso di qualità. L'induks, molto arbitrariamente, le attribuisce la nascita del duo Ciccia e Sgrinfia ma, come ben si sa, il discorso che riguarda questi due personaggi è molto complesso e, potrei dire evanescente. Se lo Sgrinfia è qui il più bello mai visto, Ciccia non è proprio assomigliante in tutto e per tutto a quello che conosciamo o, visto come poi sono andate le cose, dovrei dire come conoscevamo.


    Topolino e il 5170K scomparso: Martina coadiuvato da Capitanio ci regala un'altra bella storia avvincente, questa volta di spionaggio.


    Topolino e la città sommersa: anche questa bella storia del duo Falberg/Murry è radicata indissolubilmente al mio immaginario di ragazzino, soprattutto per l'enorme polipo che vi compare. Altra storia che è per ora, ancora immeritatamente nel dimenticatoio a dispetto di tante storie stampate e ristampate che a volte non valgono poi molto.


    Topolino e il tesoro degli Aztechi: qui ci troviamo di fronte ad una delle più belle storie di sempre.


    Topolino e il pupo rapito: altra magnifica storia che fa venire alla mente Topolino e l'orfanello riformato.


    Topolino e la dinamite verde: questa volta con Martina c'è Luciano Bottaro ed il risultato è molto buono.


    Topolino e il mistero di Valle solitaria: ancora una volta Falberg e Murry ci portano in un paesaggio che rammenta il West in una storia indimenticabile.


    Topolino e l'eco indovina: i poteri speciali di Pippo si sovrappongono ad una storia di spionaggio assai riuscita.


    Topolino e la riabilitazione di zio Barba: Topolino e Pippo ritornano a calpestare le terre del vecchio West per sapere se veramente lo zio di Pippo è stato un bandito o no.


    Topolino e gli ostaggi della fortuna: se i paesaggi di un'America lontana dalle grande metropoli, continuano a fare da sfondo a questa bella storia, è da segnalare anche per un altro fatto che, se per la produzione italiana, non ha alcuna rilevanza, lo avrà in futuro per la produzione danese: la coppia di cattivi Doc Finkelstein e Shrimp diventeranno due avversari di Topolino che verranno ripresi per altre storie.


    Topolino e l'isola agli antipodi: faro e polipo e mare - ormai due classici delle storie di Topolino - ritornano in questa bella storia di Martina disegnata dal caro Chierchini.


    Topolino e la baia della balena: altra bella storia dal dimenticatoio con ambientazione sempre nel mare.


    Topolino e l'anello di ...: storia assai bella di genere fantastico e giallo, dove le atmosfere notturne dominano.


    Topolino alla ricerca della città perduta: Bradbury si affianca stavolta a Fallberg in questa bella storia nel dimenticatoio che si richiama al genere delle ricerche delle -appunto - città perdute.


    Topolino e l'idolo dolente: di nuovo in coppia Fallberg e Murry e il risultato è sempre di alto livello.


    Topolino e l'imperatore della luce: altra bellissima storia che si introduce nella serie delle avventure in Africa.


    Topolino e gli abominevoli mangiapietre: le Ande fanno da sfondo a questa storia notevole di Fallberg/Murry


    Topolino e l'incantesimo di Fonte Argento: gioiello fantastico che rappresenta una storia di genere fantastico.


    Topolino e la corda del fachiro: ancora un Pippo dai poteri soprannaturali ci accompagna in questa ultima storia topoliniana del 1958 di carattere giallo. Storia che ancora una volta è caduta immeritatamente nel dimenticatoio.


    Si conclude qui il 1958, un anno fra i più felici e intensi - forse il più felice e intenso? - nella produzione di storie di Topolino perché a tutte queste si aggiunge la superlativa produzione di Scarpa.
    Se poi aggiungo che è l'anno in cui sono nato io ... :)) SmBho2 SmMickey


    continua


    Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

      Re:Gialli/noir misconosciuti
      Risposta #16: Mercoledì 11 Dic 2019, 11:20:06
      Grazie,soprattutto per la passione che metti nel descrivere le storie  :) per non appesantire il topic agli eventuali post metterò solo una polliciata di ringraziamento senza aggiungere ulteriori messaggi a meno che non abbia necessità di scrivere altro. Per il resto,sono già abbastanza soddifatto della selezione che avete fatto,quindi per me sono già sufficienti tutte queste storie. A meno che non ci sia qualche altra perla nascosta che volete evidenziare
        :))
      Luca Giacalone

      *

      doppio segreto
      Gran Mogol
         (1)

      • ***
      • Post: 621
      • Topolino primo amore che non si scorda mai
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Gialli/noir misconosciuti
        Risposta #17: Mercoledì 11 Dic 2019, 17:02:25
        Grazie,soprattutto per la passione che metti nel descrivere le storie  :) per non appesantire il topic agli eventuali post metterò solo una polliciata di ringraziamento senza aggiungere ulteriori messaggi a meno che non abbia necessità di scrivere altro. Per il resto,sono già abbastanza soddifatto della selezione che avete fatto,quindi per me sono già sufficienti tutte queste storie. A meno che non ci sia qualche altra perla nascosta che volete evidenziare
          :))
        Bé se debbo limitarmi alle perle, dopo aver precisato però che gli anni 60, sono pieni di storie che meritano la lettura, nominerei queste:


        Topolino e il ritorno dell'artiglio magnetico: storia importantissima dove Martina, dopo aver resuscitato Macchia Nera nel 1955, fa altrettanto con il pirata Orango.


        Topolino e i malefici sette: pur avendo alcune grosse incongruenze, rimane una storia molto importante per l'idea che Missaglia ha messo in opera.


        Topolino e i casi di x y z: 3 casi in un'unica storia che è una pietra miliare.


        Topolino e la città col brivido: questa te la segnalo perché, oltre ad essere una bella storia, si svolge prevalentemente di notte.


        Top-4 non risponde: anche questa ritengo possa soddisfare i canoni da te richiesti.


        Topolino e la villa disabitata: quanto detto sopra è valido anche per questa.


        Topolino e il dromedario viola: nell'elenco dei personaggi dell'inducks mancano Ciccia e Sgrinfia nella loro prima apparizione in una storia italiana. Storia che amo tantissimo.


        Topolino e i piselli sabotatori: Atmosfere notturne non mancano in questa bella storia di Bramante.


        Topolino e la scomparsa delle comparse: Chierchini si conferma il disegnatore migliore per Macchia Nera


        Pippo cintura amaranto: mai ristampata e lo meriterebbe veramente


        Topolino e la banda del campionario: se Chierchini è il migliore a disegnare Macchia Nera, Asteriti è certamente fra i peggiori e, soprattutto, il giovane Asteriti. La storia comunque è molto notturna e bella.


        Pippo e il maniero del prozio Veniero: questa è un veramente un gioiello e qui potrai trovare tutto quello che desideri.


        Topolino e i fantasmi neri: come sopra.


        Topolino e l'inafferrabile ombra: a mia memoria è la prima storia che ho letto di Topolino, atmosfere notturne ed un gioiellino.


        Topolino e l'enigma del campanile: anche qui atmosfere notturne assicurate e altro gioiellino.


        Topolino e il tesoro della corona: questa te la segnalo perché ritornano tutti i personaggi di Topolino e il gorilla Spettro.


        Topolino e le antenne raso terra: altra storia mai ristampata ma è bella e ha atmosfere notturne.


        Topolino e il match di Bomba City: anche questa è un gioiello ed è disegnata da Massimo De Vita, quando ancora copiava lo stile di Murry.


        Topolino e il bandito invisibile: un capolavoro notturno.


        Topolino e il fantasma solitario: come sopra.


        Topolino e i ribelli di Brillfrilly: come sopra.


        Topolino e i ladri d'ombre: come sopra
        « Ultima modifica: Giovedì 12 Dic 2019, 17:03:50 da doppio segreto »
        Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

        *

        Atius
        Giovane Marmotta

        • **
        • Post: 173
        • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Gialli/noir misconosciuti
          Risposta #18: Mercoledì 11 Dic 2019, 18:32:53
          Mi associo ai ringraziamenti per questi preziosi consigli. Se te ne vengono in mente altre ti chiedo di scriverle, perché alcune mi ispirano davvero tanto.

          *

          Maximilian
          Dittatore di Saturno

          • *****
          • Post: 3252
          • Innamorato di Bill Walsh
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Gialli/noir misconosciuti
            Risposta #19: Mercoledì 11 Dic 2019, 21:33:39
            Topolino e il match di Bomba City
            Per quanto l'abbia apprezzata, essa non rientra proprio nel genere richiesto da Geronimo

            *

            doppio segreto
            Gran Mogol
               (1)

            • ***
            • Post: 621
            • Topolino primo amore che non si scorda mai
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Gialli/noir misconosciuti
              Risposta #20: Mercoledì 11 Dic 2019, 22:05:17
              Mi associo ai ringraziamenti per questi preziosi consigli. Se te ne vengono in mente altre ti chiedo di scriverle, perché alcune mi ispirano davvero tanto.
              Ti confesso che a me questi "esercizi" mi piacciono molto perché mi permettono di introdurmi in una macchina del tempo che mi riporta agli anni della mia infanzia e adolescenza e anche perché, al netto dei miei sentimenti, da un punto di vista critico, continuo a pensare che la maggioranza delle più belle storie siano state scritte in quegli anni.
              In realtà, potrei scrivere su molte altre storie degli anni 60 e addentrarmi in storie degli anni 70 che hanno comunque un notevole spessore e dunque, se posso esservi utile lo faccio molto volentieri.
              Topolino e il match di Bomba City
              Per quanto l'abbia apprezzata, essa non rientra proprio nel genere richiesto da Geronimo

              Tu hai perfettamente ragione ma, non è affatto l'unica fra quelle da me nominate.
              Sicuramente, come ho già fatto comprendere, queste cose mi prendono la mano e, l'ho già detto precedentemente in un altro intervento, Geronimo ha affermato che ha un grosso buco negli anni 60. Mi sembra giusto colmarlo anche con storie che non hanno le caratteristiche che lui richiede ma che per la loro indubbia bellezza, dovrebbero essere patrimonio comune di tutti gli amanti di Topolino
              Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                Re:Gialli/noir misconosciuti
                Risposta #21: Giovedì 12 Dic 2019, 07:28:31
                Ringrazio ulteriormente per avermi fatto conoscere capolavori a me totalmente sconosciuti; mi vergogno quasi a dire che di alcune storie ignoravo persino i titoli, talmente ampio è il mio buco. Putroppo fondamentalmente la mia collezione parte da topolino anni '80 che ho ereditato, mentre degli anni precedenti ho solo recuperato qualche pezzo sporadico, per di più legato a Scarpa o Cimino. Eccovi dunque spiegata la mia ignoranza  e anche la mia soddisfazione nell'aver ricevuto il vostro aiuto  :)
                Luca Giacalone

                *

                ML-IHJCM
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1815
                • Nuovo utente
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Gialli/noir misconosciuti
                  Risposta #22: Giovedì 12 Dic 2019, 14:25:05
                  Topolino e il tesoro della corona
                  Mi sa che hai inserito il collegamento sbagliato: suppongo tu volessi indicare questa, piuttosto che il capolavoro gottfredsoniano.

                  Topolino e la città col brivido: questa te la segnalo perché, oltre ad essere una bella storia, si svolge prevalentemente di notte.
                  Non ne ricordavo il titolo. Il risultato e' che mentre leggevo il tuo elenco mi era venuta in mente proprio quella storia come un buon esempio di atmosfera "notturna" e stavo per suggerire di aggiungerla. Qui il "notturna" - per quanto mi riguarda - si riferisce innanzitutto ad una questione di luminosita' e definisco la storia "notturna" per le stesse ragioni - mutatis mutandis - che mi portavano a definire "solare" L'eredita' di Pippo Peppo.
                  Gia' che ci sono, un breve commento personale su Topolino e la città col brivido. Alla prima lettura non mi era piaciuta particolarmente (e qui certo ha contato anche il fatto che il mio gusto e' piu' papero che topesco), ma a lustri di distanza mi accorgo, con una certa sorpresa, che mi e' rimasta fortemente impressa per due motivi. Uno sono appunto le ambientazioni notturne; l'altro e' "Onca tonca maritonca" (non ricordo se con c o k): chi l'ha letta capira'.

                   (P.S. Mentre scrivevo, mi e' venuta nostalgia per la neve proprio per com'e' rappresentata in questa: a posteriori, non posso che ammirare il lavoro fatto qui da Bramante, se dopo tanti anni mi trasmette ancora queste emozioni. L'avevo letta che ero gia' tredicenne, quindi ad un'eta' un po' piu' difficilmente impressionabile della vera e propria fanciullezza.)

                  P.P.S. Atmosfere "notturne", invernali ed inquietanti dominano anche - qualche anno piu' tardi - Minni e le mummie del pianeta Rhubarhape. Esiterei a definirla un capolavoro e mi sentirei in difficolta' per un giudizio oggettivo sulla qualita' (ci sono pecche significative ..), ma e' certo una storia estremamente suggestiva.
                  « Ultima modifica: Giovedì 12 Dic 2019, 14:39:36 da ML-IHJCM »

                  *

                  doppio segreto
                  Gran Mogol

                  • ***
                  • Post: 621
                  • Topolino primo amore che non si scorda mai
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Gialli/noir misconosciuti
                    Risposta #23: Giovedì 12 Dic 2019, 17:58:03
                    Topolino e il tesoro della corona
                    Mi sa che hai inserito il collegamento sbagliato: suppongo tu volessi indicare questa, piuttosto che il capolavoro gottfredsoniano.
                    Grazie ML. In realtà la mia intenzione era quella di mettere link del capolavoro gottfredsoniano a Topolino e il gorilla spettro. Poi evidentemente, sbadatamente, mi sono dimenticato di mettere il link nel tesoro della corona e, da qui lo sbaglio.
                      P.P.S. Atmosfere "notturne", invernali ed inquietanti dominano anche - qualche anno piu' tardi - Minni e le mummie del pianeta Rhubarhape. Esiterei a definirla un capolavoro e mi sentirei in difficolta' per un giudizio oggettivo sulla qualita' (ci sono pecche significative ..), ma e' certo una storia estremamente suggestiva.

                    Minni e le mummie del pianeta Rhubarhape è sempre stata per me, fin dalla prima lettura, una storia assolutamente indigesta. L'indigestione era poi ancora più grave perché è una storia con Macchia Nera e, quando il mio villain preferito, viene usato in quella maniera ... :alien1:
                      (P.S. Mentre scrivevo, mi e' venuta nostalgia per la neve proprio per com'e' rappresentata in questa: a posteriori, non posso che ammirare il lavoro fatto qui da Bramante, se dopo tanti anni mi trasmette ancora queste emozioni. L'avevo letta che ero gia' tredicenne, quindi ad un'eta' un po' piu' difficilmente impressionabile della vera e propria fanciullezza.) P.P.S. Atmosfere "notturne", invernali ed inquietanti dominano anche - qualche anno piu' tardi - 

                    Nel 1963, avevo 5 anni e, in quell'anno, venne tantissima neve. Ho ancora in mente che camminavo in un campo e mi ritrovai piantato nella neve fino al collo.
                    Nel numero successivo al Topolino e la città del brivido misero un'altra storia in cui appare tantissima neve: Topolino e la canicola invernale. Anche questa è una bellissima storia che mi sento di consigliare a Geronimo ad Atius e a chiunque non l'abbia mai letta.
                    Il 1963 fu poi il culmine delle storie topolinesche disegnate da Bramante che in quel periodo era il disegnatore principale di Topolinia.
                    Confesso che io adoravo il suo modo di disegnare i personaggi e, su ogni altro, il suo Gambadilegno. E Proprio Gambadilegno dominò tutto il 1963 mai come prima  e come dopo è avvenuto. Nella stragrande maggioranza delle storie di quell'anno, Pietro fu presente, ma anche Macchia Nera raggiunse il numero di 6 storie, record che fu ulteriormente battuto l'anno dopo con 8 storie.
                    Molte delle storie disegnate da Bramante sono belle e meriterebbero una considerazione più attenta. Proverò a segnalare quelle che ritengo più meritevoli oltre a quelle già dette appena sarò libero.
                    Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                    *

                    ML-IHJCM
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1815
                    • Nuovo utente
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Gialli/noir misconosciuti
                      Risposta #24: Sabato 14 Dic 2019, 15:29:54
                      Minni e le mummie del pianeta Rhubarhape è sempre stata per me, fin dalla prima lettura, una storia assolutamente indigesta.
                      Capisco bene. A me alla prima lettura non era piaciuta per nulla; l'ho parzialmente rivalutata negli anni (con molte remore) notando che comunque mi aveva lasciato qualcosa a livello di suggestione. C'e' una discussione in proposito sul forum e piu' o meno tutti concordano nel definirla "inquietante". Credo che rispetti le caratteristiche richieste da Geronimo e mi sembra giusto aggiungerla alla lista.

                      P.S. Grazie anche da parte mia per i tuoi elenchi, C'e' un discreto numero di storie da te indicate che farei bene a rileggere o a cercare di procurarmi. (Temo che per cause di forza maggiore entrambe le opzioni dovranno essere rimandate per un bel po', ma per intanto prendo nota.)
                      « Ultima modifica: Sabato 14 Dic 2019, 15:32:48 da ML-IHJCM »

                       

                      Dati personali, cookies e GDPR

                      Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                      Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                      Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.