Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
Topolino 3340 - Recensione di Paperinika

La splendida cover di Andrea FrecceroSi dice che i libri non vanno mai giudicati dalla copertina, ma come sempre ci sono le dovute eccezioni. Una di queste è il numero 3340 di Topolino, che già dalla stupenda copertina si presenta come un giornale interamente dedicato… già, proprio al mondo del giornalismo. La copertina di Andrea Freccero è a dir poco superlativa (tocco di classe anche il testo sullo sfondo che ha un senso e non è il solito accrocchio di parole a caso), e ci introduce in un numero in cui tutti i redazionali e anche le due storie principali affrontano diversi aspetti della vita da giornalista, con tutte le varie implicazioni. Un numero quindi monotematico (o quasi, visto che non tutte le storie hanno come tema il giornalismo) ma che non stanca minimamente, anzi, al contrario, appassiona e sicuramente farà incuriosire i giovani lettori. La prima storia del numero, Topolino giramondo – Topolino e la navigazione istruttiva, è la prima di un nuovo ciclo di storie, introdotte da un breve prologo nel numero precedente e nate dalla fantasia di Giuseppe Zironi. Troviamo quindi Topolino inviato speciale in Amazzonia per realizzare un reportage dal Rio delle Amazzoni, insieme ad un compagno di viaggio poco entusiasta, ma che alla fine troverà quella curiosità e decisione per fare un passo avanti e trovare la sua strada. A seguire un nuovo episodio di Papersera News: Zio Paperone e il biscotto indigesto (con testi e disegni sempre di Corrado Mastantuono), in cui, oltre a ritrovare la scanzonata coppia di reporter d’assalto del principale quotidiano di Paperopoli abbiamo anche un tocco di metafumetto. Con Zio Paperone e il deposito in fuga troviamo nuovamente sul settimanale Marco Rota, in veste di autore completo (anche se questa volta l’avventura era già stata pubblicata all’estero alcuni anni fa alcuni anni fa), che ci racconta le peripezie di Zio Paperone e del suo nuovo deposito mobile… ma sarà davvero così sicuro come sembra? Dopo una breve di Paperoga troviamo una piccola genialata di Pietro Zemelo: Pippo vs Nocciola – Magic & Monsters, ossia una spassosa commistione tra fumetto, magia e gioco di ruolo. In chiusura Zio Paperone oltre l’arcobaleno (Michelini/Soldati), seguito di un’avventura di qualche anno fa, che mantiene lo stesso stile scanzonato e senza troppe pretese del primo episodio. Mondi colorati da salvare e tesori da inseguire… niente di troppo nuovo sotto il sole. Ma al di là qualche nota stonata, il numero è senza dubbio tra i più interessanti delle ultime settimane: senza storie evento che spesso si sgonfiano sotto le alte aspettative create, ma abbiamo invece un solido filo conduttore attraverso tutto il numero, che oltre a lasciare soddisfatti, da anche l’idea di un numero voluto, pensato e assemblato con cognizione di causa, cosa che ahimè, negli ultimi tempi non sembra sempre così evidente e scontato.
Ma se i risultati sono questi, ben venga!

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (11)
Esegui il login per votare

Topolino 3340

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Vito65
Cugino di Alf

  • ****
  • Post: 1230
  • ex Generale Westcock
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3340
    Risposta #15: Martedì 3 Dic 2019, 12:53:57
    Mi fa piacere rimarcare la presenza in questo Topolino di un redazionale appositamente dedicato alla serie Pippo Reporter dei sempre troppo poco presenti Teresa Radice e Stefano Turconi.
    Riguardo alle storie, a me è piaciuta particolarmente la breve di Tito Faraci con disegni del compianto Chierchini. Circa la storia della serie Topolino giramondo condivido quanto già scritto da Atius sulla mancanza in questa prima storia di una vera e propria trama.

    *

    Chamomilla
    Bassotto
       (2)

    • *
    • Post: 2
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Topolino 3340
      Risposta #16: Martedì 3 Dic 2019, 17:08:33
      Confesso di non essere più giovane, ho 50 anni. Leggo, e rileggo, Topolino da una vita. Non rammento un periodo più noioso di quello attuale. Ormai Topolino propone delle storie fanciullesche e prive di contenuti. Smetterò di acquistarlo per me, e per i miei nipoti. Quanto mi manca la De Poli. Addio alle grandi saghe di Casty. Forse, e dico forse, Topolino sarà destinato a chiudere i battenti tra qualche anno...

      *

      Hero of Sky
      Gran Mogol

      • ***
      • Post: 699
      • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3340
        Risposta #17: Martedì 3 Dic 2019, 18:13:58
        Io non penso che chiuderà perché nonostante tutto il degrado rimane un monumento, però condivido lo sconforto. La sensazione è che qualcosa sia andato storto. Anch'io ho smesso di acquistarlo... Mi ero ripromesso di fare eccezione solo in occasione della presenza di autori che però ormai sono talmente rari da incontrare che ogni volta è un evento.
        Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

        *

        Filo Sganga
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 271
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3340
          Risposta #18: Martedì 3 Dic 2019, 20:04:47
          Io non penso che chiuderà perché nonostante tutto il degrado rimane un monumento, però condivido lo sconforto. La sensazione è che qualcosa sia andato storto. Anch'io ho smesso di acquistarlo... Mi ero ripromesso di fare eccezione solo in occasione della presenza di autori che però ormai sono talmente rari da incontrare che ogni volta è un evento.

          Mi sembra un pò eccessivo. Però è vero molte storie sono un pò troppo infantili, si sente la mancanza di un respiro più ampio, o vogliono abbassare il target volutamente. Ma è anche vero che di storie buone secondo me ce ne sono state anche negli ultimi numeri, una su tutti foglie rosse, o tre paperi in gioco...

          dai piani alti che abbiano in mente non si sa, magari ha tutto un senso che vedremo in futuro... se ci segue qualche addetto ai lavori, che dica qualcosa...
          « Ultima modifica: Martedì 3 Dic 2019, 20:56:17 da Filo Sganga »

          *

          Atius
          Giovane Marmotta

          • **
          • Post: 139
          • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
            • Online
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3340
            Risposta #19: Martedì 3 Dic 2019, 20:37:07
            Condivido il post di Filo. Ultimamente sono state pubblicate molte storie interessanti. A "Tre Paperi in Gioco" e "Foglie Rosse" aggiungo "Ingorgopoli", che ha segnato il ritorno in grande stile di Marco Rota, "Topolino e gli Ultrasogni", ottima storia del super-duo Casty-Cavazzano, oltre al nuovo ciclo di Paperinik. Storie rivolte ad un target più basso ce ne sono state, ultima in ordine cronologico quella dell'arcobaleno di questo numero, ma addirittura definirlo come il periodo più noioso mi sembra eccessivo.
            « Ultima modifica: Martedì 3 Dic 2019, 20:39:46 da Atius »

            *

            Vincenzo
            Cugino di Alf
               (1)

            • ****
            • Post: 1193
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Topolino 3340
              Risposta #20: Mercoledì 4 Dic 2019, 00:26:30
              Confesso di non essere più giovane, ho 50 anni. Leggo, e rileggo, Topolino da una vita. Non rammento un periodo più noioso di quello attuale. Ormai Topolino propone delle storie fanciullesche e prive di contenuti. Smetterò di acquistarlo per me, e per i miei nipoti. Quanto mi manca la De Poli. Addio alle grandi saghe di Casty. Forse, e dico forse, Topolino sarà destinato a chiudere i battenti tra qualche anno...

              A parte che Casty non è né morto né andato in pensione, a quanto mi risulta, vorrei capire come si fa a fare un'equazione storie fanciullesche=non adatte ai miei nipoti. Bah...
              Senza contare che Foglie Rosse mi sembra che di contenuti ne abbia avuti parecchi, ma anche la storia di Zironi, con un Topolino maestoso nel ruolo di mentore, per fare due esempi a caso. Ma forse a qualcuno sfugge che Topolino deve prima di tutto intrattenere, non parlare dei massimi sistemi come se fosse un trattato di filosofia.
              Un'ultima considerazione: se andate a rivedere le recensioni degli ultimi numeri noterete che hanno una media che varia dalle tre alle quattro stelle. Strano per il Topolino più noioso che ricordi.
              If you can dream it, you can do it.

              *

              doppio segreto
              Gran Mogol
                 (2)

              • ***
              • Post: 618
              • Topolino primo amore che non si scorda mai
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (2)
                Re:Topolino 3340
                Risposta #21: Mercoledì 4 Dic 2019, 11:00:29
                Confesso di non essere più giovane, ho 50 anni. Leggo, e rileggo, Topolino da una vita. Non rammento un periodo più noioso di quello attuale. Ormai Topolino propone delle storie fanciullesche e prive di contenuti. Smetterò di acquistarlo per me, e per i miei nipoti. Quanto mi manca la De Poli. Addio alle grandi saghe di Casty. Forse, e dico forse, Topolino sarà destinato a chiudere i battenti tra qualche anno...

                A parte che Casty non è né morto né andato in pensione, a quanto mi risulta, vorrei capire come si fa a fare un'equazione storie fanciullesche=non adatte ai miei nipoti. Bah...
                Io ho la netta sensazione che Chamomilla sia, per così dire, un gran burlone :D , visto che nel profilo ha scritto che ha 24 anni e ora dice di averne 50.


                Aldilà della condivisione o meno su quanto da lui scritto, penso che quello che asserisce sia più una provocazione che una seria critica.
                « Ultima modifica: Mercoledì 4 Dic 2019, 11:02:05 da doppio segreto »
                Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                *

                Vincenzo
                Cugino di Alf

                • ****
                • Post: 1193
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3340
                  Risposta #22: Mercoledì 4 Dic 2019, 16:42:27
                  Confesso di non essere più giovane, ho 50 anni. Leggo, e rileggo, Topolino da una vita. Non rammento un periodo più noioso di quello attuale. Ormai Topolino propone delle storie fanciullesche e prive di contenuti. Smetterò di acquistarlo per me, e per i miei nipoti. Quanto mi manca la De Poli. Addio alle grandi saghe di Casty. Forse, e dico forse, Topolino sarà destinato a chiudere i battenti tra qualche anno...

                  A parte che Casty non è né morto né andato in pensione, a quanto mi risulta, vorrei capire come si fa a fare un'equazione storie fanciullesche=non adatte ai miei nipoti. Bah...
                  Io ho la netta sensazione che Chamomilla sia, per così dire, un gran burlone :D , visto che nel profilo ha scritto che ha 24 anni e ora dice di averne 50.


                  Aldilà della condivisione o meno su quanto da lui scritto, penso che quello che asserisce sia più una provocazione che una seria critica.

                  Ah, mi era sfuggito. Perfetto, ho sprecato il mio tempo per un inutile troll.
                  If you can dream it, you can do it.

                  *

                  Bunz
                  Bassotto
                     (1)

                  • *
                  • Post: 23
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3340
                    Risposta #23: Mercoledì 4 Dic 2019, 19:43:42
                    Forse un troll... ma non aveva poi tutti i torti.

                     

                    Dati personali, cookies e GDPR

                    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.