Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
4 | |
2 | |

Francesco Guerrini

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Sceriffo di Valmitraglia
   (1)

  • ***
  • Post: 344
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Francesco Guerrini
    Risposta #225: Martedì 9 Feb 2021, 22:22:28
    Guerrini è un Artista con la A maiuscola.
    Credo sia stato uno dei primissimi disegnatori che abbia imparato a riconoscere sulle pagine del Topo.
    La prima storia che ho letto con i suoi disegni è sicuramente "Zio Paperone e il pirata senza vascello" e già da piccolo mi perdevo dentro alla bellezza di quelle tavole che erano (e sono tutt'oggi) una gioia per gli occhi.
    I suoi paperi hanno sempre delle espressioni peculiari, variegate, vivide.
    In ogni sua storia mi perdo ad ammirare la meraviglia del suo tratto che non è riservata soltanto alle ambientazioni o ai personaggi ma anche e soprattutto a quei piccoli dettagli rappresentati con precisione certosina.
    Un esempio su tutti, la recente storia di Carlo Panaro con Archimede protagonista dove venivano citate non so quante canzoni della storia della musica italiana (quanto ho riso nel leggerla!!!)
    Per me, trovare la sua firma in un albo è sempre un piccolo evento.
    Veramente un Grande, molto valido anche come autore completo!  O0 :heart:

    *

    MarioCX
    Diabolico Vendicatore

    • ****
    • Post: 1592
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Francesco Guerrini
      Risposta #226: Martedì 23 Feb 2021, 22:26:09
      A me non piace per niente, devo dire però che è riconoscibilissimo e quindi molto personale il che non è poco.
      Il P.L. De Vita del nuovo millennio.
      ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

      *

      Hero of Sky
      Ombronauta
         (2)

      • ****
      • Post: 964
      • Truthseeker
        • Offline
        • Mostra profilo
         (2)
        Re:Francesco Guerrini
        Risposta #227: Martedì 23 Feb 2021, 22:43:07
        Guerrini è nettamente migliore di De Vita padre, per me
        Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Antidarwinista

        *

        Samu
        Sceriffo di Valmitraglia
           (2)

        • ***
        • Post: 344
        • Amante del bel fumetto
          • Offline
          • Mostra profilo
           (2)
          Re:Francesco Guerrini
          Risposta #228: Mercoledì 24 Feb 2021, 16:06:44
          A me non piace per niente, devo dire però che è riconoscibilissimo e quindi molto personale il che non è poco.
          Il P.L. De Vita del nuovo millennio.
          Per quanto mi riguarda, non vedo somiglianze tra il tratto di Pier Lorenzo De Vita e quello di Guerrini.  :D
          A me sembra evidente che il suo stile abbia influenze donrosiane, cosa che si nota sin dalla sua primissima storia:inLove:
          Personalmente, anche se ho sempre considerato il suo stile peculiare (e meraviglioso!), da bambino spesso lo associavo al Maestro Chierchini, soprattutto per i contorni ben definiti e per il tratto "deciso".  O0

          *

          Vincenzo
          Cugino di Alf
             (7)

          • ****
          • Post: 1342
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo
             (7)
            Re:Francesco Guerrini
            Risposta #229: Giovedì 25 Feb 2021, 13:40:09
            Non bestemmiamo, con tutto il rispetto possibile e immaginabile Pier Lorenzo De Vita era pura anarchia, con proporzioni e prospettive spesso sballate e senza senso.

            L' esatto contrario di Guerrini dove ogni vignetta è curata fin nel minimo particolare.
            Il paragone è alquanto insensato.
            If you can dream it, you can do it.

            *

            MarioCX
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1592
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Francesco Guerrini
              Risposta #230: Giovedì 25 Feb 2021, 23:26:10
              Allora nell'ultimo numero dei Classici ci sarà un errore e "Zio Paperone e il pirata senza vascello" non è disegnata da lui.
              Disegni proprio brutti.
              ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

              *

              Samu
              Sceriffo di Valmitraglia
                 (1)

              • ***
              • Post: 344
              • Amante del bel fumetto
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Francesco Guerrini
                Risposta #231: Giovedì 25 Feb 2021, 23:51:07
                Allora nell'ultimo numero dei Classici ci sarà un errore e "Zio Paperone e il pirata senza vascello" non è disegnata da lui.
                Disegni proprio brutti.
                Per me la sua è Arte allo stato puro.
                Come ho già avuto modo di scrivere, ho sempre amato il suo tratto perché è estremamente dettagliato, dai contorni netti,decisi, e poi secondo me ha un'abilità innata nel rendere vivide e vivaci le espressioni dei suoi personaggi, che sono sempre variegate e mai ripetitive.
                Detto questo, Mario, posso sapere perché i suoi disegni non ti piacciono? (e con questo non voglio dire che "condanno" la tua opinione che è evidentemente differente dalla mia, però vorrei che tu argomentassi la tua risposta  ;) :D).

                *

                MarioCX
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1592
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Francesco Guerrini
                  Risposta #232: Venerdì 26 Feb 2021, 13:43:55
                  Certo.
                  Intanto va fatta una premessa. Io sono stato "formato" nel gradimento disneyano dal tratto preciso ,  armonico e pulito tipico dei disegnatori che erano al meglio mezzo secolo fa.
                  Bordini, Carpi, Scarpa, Chierchini, De Vita jr. e il primo Cavazzano.
                  Forse per questo fattore, i disegnatori di oggi mi sembrano muoversi in un terreno caotico e inclini allo scarabocchio con poche eccezioni, il grande Casty su tutti.
                  Ho associato questo disegnatore a P.L.De Vita, perché all'epoca era forse l'unico "casinaro" che inseriva i personaggi disegnati in modo "spigolosamente" discutibile in scenari molto accidentati.
                  In ogni caso mi esprimerei molto meglio "a parole" che non in scrittura.
                  Purtroppo questo strumento ha dei limiti.
                  « Ultima modifica: Venerdì 26 Feb 2021, 13:46:06 da MarioCX »
                  ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                  *

                  Samu
                  Sceriffo di Valmitraglia
                     (1)

                  • ***
                  • Post: 344
                  • Amante del bel fumetto
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Francesco Guerrini
                    Risposta #233: Venerdì 26 Feb 2021, 18:47:40
                    Certo.
                    Intanto va fatta una premessa. Io sono stato "formato" nel gradimento disneyano dal tratto preciso ,  armonico e pulito tipico dei disegnatori che erano al meglio mezzo secolo fa.
                    Bordini, Carpi, Scarpa, Chierchini, De Vita jr. e il primo Cavazzano.
                    Forse per questo fattore, i disegnatori di oggi mi sembrano muoversi in un terreno caotico e inclini allo scarabocchio con poche eccezioni, il grande Casty su tutti.
                    Ho associato questo disegnatore a P.L.De Vita, perché all'epoca era forse l'unico "casinaro" che inseriva i personaggi disegnati in modo "spigolosamente" discutibile in scenari molto accidentati.
                    In ogni caso mi esprimerei molto meglio "a parole" che non in scrittura.
                    Purtroppo questo strumento ha dei limiti.
                    Grazie della risposta.  :D
                    Si può dire che io, per ragioni di età, abbia avuto una "formazione" antitetica.
                    Nel senso che sono cresciuto con il tratto dei disegnatori degli anni 2000 come quello di Guerrini, Freccero, Mottura, Ottavio Panaro, Gula, Intini... presenti sul Topolino settimanale per poi sviluppare un altro tipo di gusto, che è quello di alcuni dei disegnatori che citi tu e che costituiscono il Disney classico e che oggi sono riconosciuti come I Maestri Disney.
                    Ad ogni modo, Guerrini non è "casinaro" bensì estremamente dettagliato e poi le sue tavole sono pulite, nel senso che non si trovano elementi sovrabbondanti o che creano confusione (almeno questo è ciò che penso io  ;))

                    Forse per questo fattore, i disegnatori di oggi mi sembrano muoversi in un terreno caotico e inclini allo scarabocchio con poche eccezioni, il grande Casty su tutti.
                    Permettimi di dissentire anche in questo caso.  :D
                    Io penso che oggi più che mai ci sia la volontà da parte dei disegnatori di Topolino di proporre un tratto che sia il più pulito, leggero e armonico possibile.
                    Non per niente è stato scelto Andrea Freccero come supervisore artistico della testata e mi sembra evidente che diversi artisti moderni si ispirino a lui, tra cui Stefano Zanchi, Libero Ermetti, l'esordiente (ma già bravissimo) Ivan Bigarella... e anche altri autori che hanno modificato il loro stile di disegno, rendendolo più frecceriano (e quindi più pulito ed "elegante") come Marco Mazzarello, Nico Picone...  O0
                    « Ultima modifica: Venerdì 26 Feb 2021, 18:49:58 da Samu »

                    *

                    MarioCX
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1592
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Francesco Guerrini
                      Risposta #234: Sabato 27 Feb 2021, 16:06:41
                      Sicuramente in gran parte si tratta di differenze percettive dovute a formazioni diverse come d'altronde stiamo affermando...quel che si dice una questione generazionale.
                      In ogni caso continuerò a "studiare" questi autori che per me sono "nuovi", anche se magari in attività da oltre vent'anni.
                      Però di certo posso dire che questo Guerrini è sicuramente inconfondibile e, torno a dire, ciò è un merito.

                      ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                      *

                      Samu
                      Sceriffo di Valmitraglia

                      • ***
                      • Post: 344
                      • Amante del bel fumetto
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Francesco Guerrini
                        Risposta #235: Sabato 27 Feb 2021, 16:17:45
                        In ogni caso continuerò a "studiare" questi autori che per me sono "nuovi", anche se magari in attività da oltre vent'anni.
                        Questo è ciò che faccio anch'io con i disegnatori classici e che conosco meno per motivi di età (Pier Lorenzo De Vita, Giuseppe Perego, Paul Murry, Tony Strobl..)
                        In questo, devo dire, la lettura dei Grandi Classici Disney mi aiuta molto.  ;)
                        Però di certo posso dire che questo Guerrini è sicuramente inconfondibile e, torno a dire, ciò è un merito.
                        Mi fa piacere sentirtelo dire!  O0

                        *

                        Maximilian
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3505
                        • Innamorato di Bill Walsh
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Francesco Guerrini
                          Risposta #236: Sabato 6 Mar 2021, 15:58:14
                          dai contorni netti,decisi,
                          Curioso che tu dica questo: nella mia percezione Guerrini è sempre stato quello dai contorni sfumati.

                          In ogni caso, al di là dei gusti personali, definirei il suo tratto, con poche esitazioni, disordinato. Ciò può essere considerato un pregio o un difetto, ma pulito è un aggettivo che non gli affibbierei.

                          *

                          Samu
                          Sceriffo di Valmitraglia

                          • ***
                          • Post: 344
                          • Amante del bel fumetto
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Francesco Guerrini
                            Risposta #237: Sabato 6 Mar 2021, 16:18:59
                            dai contorni netti,decisi,
                            In ogni caso, al di là dei gusti personali, definirei il suo tratto, con poche esitazioni, disordinato. Ciò può essere considerato un pregio o un difetto, ma pulito è un aggettivo che non gli affibbierei.
                            Pulito nel senso che, nelle sue tavole, non si trovano elementi sovrabbondanti o ridondanti.
                            Anzi, ciò che aggiunge in più rende la storia ancora più briosa, quasi fossero degli easter-eggs (sul modello di Don Rosa, per intenderci, il cui tratto è stato sicuramente fonte di ispirazione per questo Artista).
                            È chiaro che Francesco Guerrini non abbia la sinuosità di Ermetti o di Zanchi, ma a piace proprio perché ha un tratto estremamente personale, definito e curato in ogni minimo dettaglio con una precisione certosina.  O0

                            *

                            Cornelius Coot
                            Imperatore della Calidornia
                               (1)

                            • ******
                            • Post: 10652
                            • Mais dire Mais
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Francesco Guerrini
                              Risposta #238: Sabato 6 Mar 2021, 17:39:09
                              Pulito nel senso che, nelle sue tavole, non si trovano elementi sovrabbondanti o ridondanti.
                              In effetti le sue tavole sono spesso ricche di tante particolarità e, nonostante ciò, restano pulite proprio perché non disegna cose inutili ma sempre con un perché: dalle scale del laboratorio di Archimede agli eleganti cancelli delle ville dei quartieri 'in' di Paperopoli fino ai chioschi sulle spiagge sabbiose della città parallele a caratteristici lungomari. Oltre a didascalie precise e giochi di vignette che rendono ancor più spumeggianti le sue pagine.

                              Solo un disegnatore molto bravo riesce ad arricchire le sue illustrazioni senza appesantirle. E se è vero che attualmente molti disegnatori inseguono (e raggiungono) lo stile di Freccero (quelli che magari non ne avevano ancora trovato uno proprio, vuoi per la giovane età o perché non li convinceva), ce n'è almeno uno, Gigi Piras, che ultimamente ha modificato tantissimo il suo disegno (migliorandolo) ispirandosi proprio a Francesco Guerrini.

                              La bravura di un disegnatore la si nota anche dai caratteri grafici dei titoli delle proprie storie. Quelli di Guerrini, spesso caratterizzati dalla &, risaltano per sicurezza e  stile. Fra gli altri, anche Scarpa, Cavazzano, Faccini, Casty, lo stesso Giorgio di Vita (bravo ma dedito alle brevi, più che altro) avevano ed hanno questa particolarità che non è affatto secondaria. Quante volte delle belle storie (nei testi come nei disegni) sono rovinate da titoli graficamente poco appropriati (almeno per i miei gusti)?

                              In questo caso Guerrini fece anche la copertina della storia che aveva disegnato all'interno del Topo 3200. Considerando il risultato, l'autore bolognese potrebbe essere considerato, di tanto in tanto, anche per le cover oltre che per le pagine interne.

                                                                               
                               
                                                                 


                              « Ultima modifica: Sabato 6 Mar 2021, 18:19:51 da Cornelius Coot »

                              *

                              Samu
                              Sceriffo di Valmitraglia

                              • ***
                              • Post: 344
                              • Amante del bel fumetto
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Francesco Guerrini
                                Risposta #239: Sabato 6 Mar 2021, 19:24:37
                                Pulito nel senso che, nelle sue tavole, non si trovano elementi sovrabbondanti o ridondanti.
                                In effetti le sue tavole sono spesso ricche di tante particolarità e, nonostante ciò, restano pulite proprio perché non disegna cose inutili ma sempre con un perché: dalle scale del laboratorio di Archimede agli eleganti cancelli delle ville dei quartieri 'in' di Paperopoli fino ai chioschi sulle spiagge sabbiose della città parallele a caratteristici lungomari. Oltre a didascalie precise e giochi di vignette che rendono ancor più spumeggianti le sue pagine.

                                Solo un disegnatore molto bravo riesce ad arricchire le sue illustrazioni senza appesantirle. E se è vero che attualmente molti disegnatori inseguono (e raggiungono) lo stile di Freccero (quelli che magari non ne avevano ancora trovato uno proprio, vuoi per la giovane età o perché non li convinceva), ce n'è almeno uno, Gigi Piras, che ultimamente ha modificato tantissimo il suo disegno (migliorandolo) ispirandosi proprio a Francesco Guerrini.

                                La bravura di un disegnatore la si nota anche dai caratteri grafici dei titoli delle proprie storie. Quelli di Guerrini, spesso caratterizzati dalla &, risaltano per sicurezza e  stile. Fra gli altri, anche Scarpa, Cavazzano, Faccini, Casty, lo stesso Giorgio di Vita (bravo ma dedito alle brevi, più che altro) avevano ed hanno questa particolarità che non è affatto secondaria. Quante volte delle belle storie (nei testi come nei disegni) sono rovinate da titoli graficamente poco appropriati (almeno per i miei gusti)?

                                In questo caso Guerrini fece anche la copertina della storia che aveva disegnato all'interno del Topo 3200. Considerando il risultato, l'autore bolognese potrebbe essere considerato, di tanto in tanto, anche per le cover oltre che per le pagine interne.
                                Concordo su tutto, Cornelius!
                                Personalmente non ho niente in contrario ai disegnatori che modificano il proprio stile rendendolo più simile e somigliante a quello dei Maestri.
                                Confermo in questo senso il fatto che io abbia accolto davvero con piacere l'evoluzione di Picone e Mazzarello che hanno ingentilito il proprio stile, seguendo gli esperti consigli di un Maestro moderno quale Andrea Freccero.
                                E molti altri si ispirano proprio all'artista genovese oggi più che mai, tra cui Zanchi, Ermetti, l'esordiente Bigarella...
                                Tutti disegnatori bravissimi e che hanno anche influenze "carpiane" che per me è il più grande disegnatore Disney di sempre (e forse oggi chi gli somiglia di più è Emmanuele Baccinelli, un ragazzo che è migliorato tantissimo dai suoi esordi e che oggi è una delle matite più promettenti del settimanale).
                                Detto questo, io apprezzo sempre quando un disegnatore mantiene uno stile personale, riconoscibile ma estremamente piacevole come nel caso di Francesco Guerrini, di Stefano Intini, di Claudio Sciarrone, di Fabrizio Petrossi...
                                Danno un'impronta personale e immediatamente riconoscibile alla storia anche dal punto di vista grafico (aspetto che in un fumetto, secondo il mio parere, conta quanto la sceneggiatura).
                                Mi sento di condividere pienamente anche il tuo pensiero riguardo ai titoli di Guerrini, con quella "&" che lo identifica sin da subito.
                                Oltre a tutto quello che è stato già detto su questo splendido Artista, mi sento di aggiungere un altro punto a favore di Guerrini e che lo contrassegna, vale a dire la grande varietà di animali antropomorfi che , spesso, popolano le sue storie.
                                Proprio questo aspetto contribuisce a renderle più briose (perché la diversità è sempre ricchezza) e "realistiche".

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.