Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Sir Top de Tops
Ombronauta
   (1)

  • ****
  • Post: 744
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Casty
    Risposta #2085: Giovedì 20 Set 2018, 09:36:59
    Sono pronto

    *

    Sir Top de Tops
    Ombronauta
       (1)

    • ****
    • Post: 744
    • Novellino
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Casty
      Risposta #2086: Venerdì 9 Nov 2018, 11:18:54
      Ma stavolta niente immagine d'anteprima sulla prossima storia?

      *

      Tregua78
      Giovane Marmotta
         (1)

      • **
      • Post: 138
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Casty
        Risposta #2087: Sabato 8 Dic 2018, 14:10:57
        Ognuno ha i suoi tempi e arriva quando deve arrivare.
        Da sempre leggo Topolino (oggi ho 40 anni).
        Ho i miei miti (Cimino su tutti).
        Ho un periodo storico che preferisco (inizio anni 70-inizio anni 90).

        A Gennaio dell'anno 2002 successe che smisi di comprare Topolino tutte le settimane per dedicarmi ad altre passioni.

        Ci tengo a specificare che da allora ad oggi non ho mai completamente tralasciato la mia passione per il fumetto Disney "Made in Italy" ed ho continuato a ricercare vecchie storie (acquistate attraverso magnifiche collane quali "I maestri Disney, I tesori, Disney anni d'oro").
        Oppure mi sono innamorato di correnti moderne ed alternative come la fin troppo dimenticata Anderville.
        Tuttavia fino a non molti anni fa l'unica storia che avevo letto di Casty era quella del Guazzabù.
        Sinceramente oggi come allora la trovai (e la trovo quindi) buona, ma nulla di eccezzionale.

        Ah dimenticavo di sottolineare.. smetto di comprare Topolino nel 2002..  nel 2003 ci comincia a scrivere Casty, appunto.

        Negli ultimi mesi ho sentito il desiderio di approfondire la mia cultura fumettistica nei confronti di questo artista (premetto che ad oggi mi mancano ancora alcuni suoi capisaldi come l'impero sottozero e gli ombronauti) attirato dalla lunga serie di sue opere nei primi 150 posti della classifica dell'inducks e incuriosito dal fatto che sia così estremamente apprezzato da tanti cultori dei fumetti disney.

        Oggi, 8 dicembre 2018, ho letto il Mondo di Tutor per la prima volta e mi inchino di fronte a questo meraviglioso artista.
        Il riconoscimento che ha conseguito nel corso degli anni è assolutamente ed inconfutabilmente stra-meritato.
        Ad oggi la ritengo la sua storia più bella (superiore alle pur meravigliose Isola di Quandomai, Il mondo che verrà, Tutto questo accadrà ieri).
        Ho ancora sul mio comò il topolino acquistato a Lucca con la sua storia Tutto questo accadde domani e mi mancano da leggere le storie che ho menzionato sopra, ma sinceramente mi sento di dire:

        Lunga vita a Casty! Ce ne vorrebbero di più di artisti come lui.

        F
        « Ultima modifica: Sabato 8 Dic 2018, 14:14:16 da Tregua78 »
        Fare il cap è facil, fare il buon cap è difficilissim!

        *

        Hero of Sky
        Gran Mogol

        • ***
        • Post: 579
        • Non chiamarmi Paperino, chiamami Vendetta!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Casty
          Risposta #2088: Sabato 8 Dic 2018, 16:41:35
          Meglio tardi che mai! Personalmente, poi, reputo il Mondo di Tutor uno dei più grandi capolavori dell'autore, oltre che essere, purtroppo, molto attuale... La lessi dal dentista, perchè quel Topolino non arrivò mai nella mia edicola... Se riesci, recupera anche la Marea dei Secoli
          Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

          *

          Tregua78
          Giovane Marmotta

          • **
          • Post: 138
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Casty
            Risposta #2089: Sabato 8 Dic 2018, 17:19:14
            Gia recuperata, ma ancora da leggere!
            Mi sto semplicemente dando un ordine, diciamo, cronologico, risalendo dalle più vecchie fino ad oggi (nonostante che qualche storia più recente l'abbia già letta).

            Il mondo di Tutor è scritta veramente bene.
            Hai ragione quando dici che è molto attuale.
            Il messaggio che lascia è meraviglioso, anche se purtroppo nella realtà questi appelli sono troppo spesso ignorati da chi ci comanda.
            Mi viene in mente un film che adoro, The day after tomorrow, e in generale tutti quei libri, articoli, film che cercano di sensibilizzare l'opinione pubblica e i potenti del mondo sul problema del disfacimento che l'uomo sta provocando nei confronti del nostro oramai malato bel pianeta.

            A differenza dell'isola di quandomai che nella seconda parte perde (solo un poco) di mordente, Il mondo di Tutor rimane su un livello altissimo dall'inizio alla fine.
            Fare il cap è facil, fare il buon cap è difficilissim!

            *

            Hero of Sky
            Gran Mogol

            • ***
            • Post: 579
            • Non chiamarmi Paperino, chiamami Vendetta!
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Casty
              Risposta #2090: Sabato 8 Dic 2018, 18:01:21
              Spoiler: mostra
              Mi sono sempre dissociato da chi pensa che l'uomo sia la causa di tutti i mali della Terra. Penso che l'Uomo sia una creatura fallibile, ma capace di grandi cose. Il Mondo di Tutor è una storia che mette in guardia. Da cosa? Dall'illusione che l'uomo possa (e, in un certo senso, debba) prevalere sulla Natura. La Terra del 2810 è un mondo morto, con una biosfera e un'ecosistema completamente distrutti, per via dell'opera di Tutor, l'IA a cui l'umanità ha delegato tutte le faccende vitali. Non essendo dotata di sentimenti, prende sempre la decisione, apparentemente, più logica. E questo porta alla rovina. Le piante vengono abbattutte, gli animali si estinguono, la Terra è ridotta a un deserto e l'Uomo non si accorge di tutto questo perchè si è impigrito  e vive rinchiuso. Solo la purezza dei bambini, e non è certo un caso, renderà consapevole l'Uomo dello stato comatoso in cui è stato ridotto il pianeta. Ma Casty ci mostra, in un finale straordinario, che questo futuro deprimente si può evitare.
              è mia ferma intenzione, prima o poi, scrivere le analisi di tutte le storie di Casty
              Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

              *

              Tregua78
              Giovane Marmotta
                 (1)

              • **
              • Post: 138
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Casty
                Risposta #2091: Sabato 8 Dic 2018, 18:30:04
                Quoto.
                Tuttavia è l'uomo l'essere che ha le maggiori capacità di modificare l'ecosistema di questo pianeta.
                Stabilire dove debba trovarsi il limite di queste manomissioni starebbe alla capacità di discernimento di tutti noi.
                La natura ha un suo equilibrio molto sensibile che dovremmo rispettare sempre.
                Progresso si, ma ecosostenibile.
                Fare il cap è facil, fare il buon cap è difficilissim!

                *

                Hero of Sky
                Gran Mogol
                   (2)

                • ***
                • Post: 579
                • Non chiamarmi Paperino, chiamami Vendetta!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (2)
                  Re:Casty
                  Risposta #2092: Domenica 10 Feb 2019, 11:44:37
                  Uno degli aspetti, uno dei tanti, che mi fanno amare Casty, è il fatto che ogni suo personaggio si può associare, in modo più o meno esplicito, a un determinato tema o filone. Eurasia è usata per storie ambientate in angoli remoti, ma con sempre un velo di mistero e legati ad antiche civiltà. Estrella è usata per le esplorazioni naturalistiche. Uma è una viaggiatrice del tempo e a mio avviso non le si può associare un filone definito (le due storie in cui appare sono molto diverse, e hanno in comune forse solo il concetto di alterazione temporale ) e Topesio per le storie urbane. Se il tema che fa da sfondo a Topesio sono mode e conformismo, che Casty si diverte a dileggiare e di cui aveva già parlato per esempio qui https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2543-1 oppure qui https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2659-1, quello di cui è simbolo Vito è il controllo. Perchè? Riferendomi solo alle tre storie più importanti del personaggio (gli scherzodollari, le regolissime del Guazzabù, la Neve Spazzastoria) nella prima abbiamo Vito che inganna i topolinesi con gli zufoli a tre note, facendolo diventare un oggetto popolare grazie ai suoi modi subdoli. Topolino, elemento ricorrente nell'autore, sarà l'unico a non fidarsi. Vito, scoprirà Topolino in visita in un laboratorio, ne ha uno a sette note, con cui controlla totalmente il denaro dei topolinesi. Controllo, pur certamene sui generis, economico. Nelle regolissime del Guazzabù. Vito è il creatore di questa simulazione virtuale, e, arrivati, a un certo punto della storia, i giocatori, escluso Topolino arrivano anche a non distinguere più la realtà dalla virtualità. Addirittura colui che crede di essere un mercante arriverà, se non ricordo male, a cedere tutti i suoi averi a Vito, pur di avanzare nel gioco. Controllo totale della percezione. Infine, la Neve Spazzastoria. A mio parere una delle sue storie più significative, in cui abbiamo un Vito sempre più folle, che vuole soggiogare il mondo intero in modo diabolico. Ovvero riscrivendo la memoria dell'umanità, cosicchè da annullare le possibilità di opposizione intellettuale. Il modo in cui il tutto viene archittettato lascia intendere che Vito ha velleità non solo di tiranno, ma di dio, che può svuotare gli uomini di un'identità e poi dar loro una artefatta. Per ironia della sorte, Vito subirà lo stesso trattamento che voleva riservare all'umanità, diventando un primitivo e meditando vendetta. Filo conduttore a queste storie, oltre al tema, è il fatto che Vito disprezzi Topolino, fin dalla prima storia. Nel Guazzabù Topolino diventerà uno Spunzel, una creatura malefica, e verrà addirittura inseguito da Basettoni e Manetta. Negli scherzodollari, sapendo chi sia, è l'unico a non fidarsi di Vito, subendo la riprovazione dei suoi concittadini. Nella Neve Spazzastoria, a lui e ai suoi (presunti) antenati vengono addirittura attribuiti tutti i mali dell'umanità. Ma perchè Vito odia Topolino? Dentro di sè è forse invidioso di lui, perchè è quello che lui non potrà mai essere? Un discorso analogo, ma per certi versi molto distante, è proprio anche del Topesio di Casty, sebbene sia un personaggio profondamente diverso
                  Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

                  *

                  Maximilian
                  Dittatore di Saturno

                  • *****
                  • Post: 3026
                  • Ja... Der Amerikaner iss kapoot!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Casty
                    Risposta #2093: Domenica 10 Feb 2019, 18:59:46
                    Ma perchè Vito odia Topolino?

                    E' lui stesso a spiegarlo: https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2535-1

                    Comunque, interessante questo pensiero: mentre Topesio segue le mode, Doppioscherzo se ne serve per i propri fini criminali. Non ci avevo mai riflettuto

                    Domanda: quale moda veniva denigrata nel fantomatico Fox? Non ricordo

                    *

                    Hero of Sky
                    Gran Mogol

                    • ***
                    • Post: 579
                    • Non chiamarmi Paperino, chiamami Vendetta!
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Casty
                      Risposta #2094: Domenica 10 Feb 2019, 21:59:10
                      Non è quello che intendevo. Quello è il motivo, diciamo interno. Quello esterno è che sono personaggi opposti
                      Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

                      *

                      fab4mas
                      Evroniano

                      • **
                      • Post: 125
                      • Swim-Bike-Run-Disney
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Casty
                        Risposta #2095: Lunedì 11 Feb 2019, 15:54:23
                        io continuo a sperare nel ritorno di alcune perle 'thriller' di casty. Il vampiro di transvitania e qualcosa nel buio le ho rilette giusto ieri con la scusa di mostrarle a mio figlio di 8 anni che pare aver ereditato la mai passione per certi temi (non per mia volontà eh). Ce ne sono un altro paio che reputo capolavori ma non mi sovviene il titolo ora.

                        tutto questo senza nulla togliere alle sue opere più famose che adoro.
                        1980 - 2020 Verso i 40 anni di ininterrotta presenza degli Amici Topolinesi e Paperopolesi in casa mia

                         

                        Dati personali, cookies e GDPR

                        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.