Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |

Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
    Risposta #210: Giovedì 3 Mag 2018, 14:11:40
    In ogni caso un personaggio 'equilibrato' o 'normale' ci vuole in una comunità composta in gran parte da characters folli, bislacchi, eccentrici, magici, alieni o delinquenti. Anche Orazio, in un certo senso, riveste questo ruolo a Topolinia mentre a Paperopoli sono forse Nonna Papera e Qui Quo Qua ad essere quelli più 'normali' (la saggezza dei ragazzini rispetto alle follie degli adulti).
    Hai ragione, però i nipotini non mancano a volte di eccedere in qualche loro eccesso fanciullesco , e questo li rende simpatici.
    Che cos' ha il vecchio papero ? Sembra moribondo ! - Chi lo sa ! Vediamo dov'è diretto insieme a Paperino.

    *

    Maximilian
    Dittatore di Saturno
       (3)

    • *****
    • Post: 3206
    • Innamorato di Bill Walsh
      • Offline
      • Mostra profilo
       (3)
      Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
      Risposta #211: Giovedì 3 Mag 2018, 16:23:42
      Sperando che gli animi si siano placati, intervengo brevemente per dire la mia su un paio di questioni che si sono sollevate.

      Topolino, nel corso delle sue avventure, ha conosciuto moltissime persone di tutti i tipi e quindi sì, fra le suoi amicizie annovera ricconi, capi di stato, generali... ma anche poveri, ex-galeotti, emarginati. Lo stesso Eta Beta altro non è che concretizzazione dell'idea del diverso.

      Secondo punto, credo che Topolino sia il contrario del perbenismo.

      Terzo: come siamo arrivati a parlare di questo? :P

      *

      doppio segreto
      Gran Mogol

      • ***
      • Post: 608
      • Topolino primo amore che non si scorda mai
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
        Risposta #212: Giovedì 3 Mag 2018, 19:02:54

        Topolino, nel corso delle sue avventure, ha conosciuto moltissime persone di tutti i tipi e quindi sì, fra le suoi amicizie annovera ricconi, capi di stato, generali... ma anche poveri, ex-galeotti, emarginati. Lo stesso Eta Beta altro non è che concretizzazione dell'idea del diverso.


        Bravo! Tutto vero e mi piace tantissimo la tua definizione di Eta Beta! :) 
        Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

          Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
          Risposta #213: Giovedì 3 Mag 2018, 19:30:10
          . ma anche poveri, ex-galeotti, emarginati.
          Questo forse accade nelle storie più recenti, perché sui topolini e classici disney che ho conservato io degli anni sessanta e settanta non ricordo nessuna sua amicizia umile.
          Che cos' ha il vecchio papero ? Sembra moribondo ! - Chi lo sa ! Vediamo dov'è diretto insieme a Paperino.

          *

          Cornelius Coot
          Sapiente Ciminiano

          • ******
          • Post: 9884
          • Mais dire Mais
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
            Risposta #214: Giovedì 3 Mag 2018, 19:38:49
            Questo forse accade nelle storie più recenti, perché sui topolini e classici disney che ho conservato io degli anni sessanta e settanta non ricordo nessuna sua amicizia umile.

            Le 'vere' amicizie di Topolino (non le semplici conoscenze) sono perlopiù con gente umile, disadattata o 'diversa':
            Pippo, Orazio, Gancio, Atomino, Bruto, Eta Beta, Clarabella, Paperino... tutte nate e sviluppate nei decenni passati e che continuano anche oggi.

            Nella collana in corso che festeggia il suo 90° (Mickey Superstar), nei vari "Io e..." oltre ad alcuni dei compagni di avventura già citati trovano posto anche Gambadilegno e Macchia Nera: con il primo un Topolino senza pregiudizi è riuscito, talvolta, ad instaurare un rapporto che non fosse solo quello di 'guardia e ladro', soprattutto negli ultimi tempi.
            « Ultima modifica: Giovedì 3 Mag 2018, 19:47:17 da Cornelius Coot »

            *

            doppio segreto
            Gran Mogol
               (2)

            • ***
            • Post: 608
            • Topolino primo amore che non si scorda mai
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
              Risposta #215: Giovedì 3 Mag 2018, 19:53:44
              . ma anche poveri, ex-galeotti, emarginati.
              Questo forse accade nelle storie più recenti, perché sui topolini e classici disney che ho conservato io degli anni sessanta e settanta non ricordo nessuna sua amicizia umile.


              Topolino nasce in campagna. Il suo villaggio è fatto da case contadine piene di animali da fattoria ed è circondato da gente veramente umile. Uno dei suoi primi grandi amici è Sgozza, un bandito "proletario" che ha un cuore grandissimo.


              Andiamo avanti con gli anni lo zio Gudger ( o Balatrone) e i suoi compagni di viaggio, quanto di più umili ci si possa immaginare ....


              Gli esempi sarebbero tanti, credimi, e questo più o meno in tutte le epoche.


              Topolino non fa differenze di casta o di classe sociale - pensa a come è sempre infastidito quando Minnie si circonda da amiche snob e altolocate - la differenza per Topolino è una sola: onesti e disonesti. E gli onesti e i disonesti sono trasversali alle classi, ormai dovrebbe essere abbastanza evidente e chiaro.
              Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

              *

              alexthereader
              --
                 (3)

                 (3)
                Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                Risposta #216: Giovedì 3 Mag 2018, 21:10:31

                Terzo: come siamo arrivati a parlare di questo? :P

                Te lo spiego io come: ad intervalli quasi regolari, su questo altrimenti interessante topic, arriva qualche fenomeno a sostenere la bella tesi che Topolino sarebbe fascista ed altre amenità perché una delle sue attività principali è combattere il crimine, usando generalmente toni da espropri proletari anni '70, sui "poveri criminali" (prescindendo dalle opinioni politiche di ciascuno sulla realtà, ma...in Disney? davvero?), e sui ricchi che se la spassano, e che sarebbe cosa buona e giusta rapinare.

                In altre occasioni sono rimasto coinvolto in discussioni del genere, oggi no, ma vedo che ogni volta c'è qualche anima pia che cerca di combattere contro i mulini a vento, spiegando la realtà più basilare ai suddetti fenomeni.

                Tra parentesi, per riprendere invece il secondo punto: purtroppo è anche questione di prospettiva storica, se uno avrà letto storie anni '30, vedrà Topolino parecchio anticonformista (anche se pure là, combatteva i criminali per senso del dovere innato), se uno ha letto tanti (più o meno brutti) gialli anni '60 e '70, lo vedrà pure come un conservatore che sfida il crimine per il gusto di farlo (infatti proprio in quell'epoca sono nati molti pregiudizi sul Topolino fumettaro, al quale la gente preferisce Paperino in maniera plebiscitaria), se infine uno segue la rivista di oggi, con Casty, Artibani, le nuove Parodie, ecc...probabilmente trova una rappresentazione del Topolino più "vero", che riesce persino a mettere d'accordo la visione americana dei cartoni con la nostra.

                Però bisognerebbe avere un po' di prospettiva, se si leggono e collezionano tanti fumetti, un po' di capacità critica, suvvia! E poi, i personaggi dei fumetti vengono interpretati in tanti modi diversi, mica sono persone reali: come si fa ad incasellarli una volta per tutte, secondo il proprio (pre)giudizio?

                Per quanto, riconosca che per il lettore occasionale, o meno esperto, sia possibile incorrere in certi errori, anche in buona fede (a differenza, cioè, da chi ha fomentato la discussione).

                Per dire, io, (e credo come me molti altri), considero Topolino come qualcuno di assolutamente lontano da quello stereotipo, anzi, nelle storie in cui sta antipatico a me, è per il motivo opposto: un certo buonismo, una certa propensione (degli autori) a proporlo come esempio, ma nel modo sbagliato...un certo modo di comportarsi che non sembra neanche "genuino", ma "forzato"...una certa correttezza politica spicciola, all'acqua di rose...non so se rendo l'idea. Topolino, quando è scritto bene, sembra una persona di sinistra (moderata) nel senso migliore del termine, quando è scritto male...è il perfettino antipatico che pensano tanti. Ma di certo non fascista. Fascista mai

                *

                Hero of Sky
                Gran Mogol

                • ***
                • Post: 685
                • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                  Risposta #217: Giovedì 3 Mag 2018, 21:16:27
                  Infatti penso che il Topolino attuale, degli autori da te citati (Per Faraci il discorso è un pò diverso) sia probabilmente il migliore possibile
                  Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

                    Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                    Risposta #218: Giovedì 3 Mag 2018, 21:55:25
                    se uno ha letto tanti (più o meno brutti) gialli anni '60 e '70, lo vedrà pure come un conservatore che sfida il crimine per il gusto di farlo
                    Si qui infatti tutti i suoi amici episodici sono sempre notabili mentre gli amici fissi sono in pratica solo Basettoni e Pippo (perché Manetta viene dal sorcio talmente umiliato che non riesco a vederlo come suo amico, ancorché collaborino), gli altri appaiono in rare vignette (x es minni seccata perché lui si interessa al caso poliziesco) o in qualche storia (eta beta).

                    Vi prego di non attaccarmi personalmente se, avendo letto un' infinità di storie del genere, non amo Topolino.
                    Se dico qualcosa su di lui che non gradite, non vi attacco comunque personalmente e siete pregati di fare altrettanto evitando di apostrofarmi continuamente in modo sgradevole e offensivo. Ripeto, se parlo male di Topolino non vedo perché dovete reagire come se parlassi di voi.
                    Che cos' ha il vecchio papero ? Sembra moribondo ! - Chi lo sa ! Vediamo dov'è diretto insieme a Paperino.

                    *

                    doppio segreto
                    Gran Mogol
                       (1)

                    • ***
                    • Post: 608
                    • Topolino primo amore che non si scorda mai
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                      Risposta #219: Giovedì 3 Mag 2018, 22:55:25
                      se uno ha letto tanti (più o meno brutti) gialli anni '60 e '70, lo vedrà pure come un conservatore che sfida il crimine per il gusto di farlo
                      Si qui infatti tutti i suoi amici episodici sono sempre notabili mentre gli amici fissi sono in pratica solo Basettoni e Pippo (perché Manetta viene dal sorcio talmente umiliato che non riesco a vederlo come suo amico, ancorché collaborino), gli altri appaiono in rare vignette (x es minni seccata perché lui si interessa al caso poliziesco) o in qualche storia (eta beta).

                      Vi prego di non attaccarmi personalmente se, avendo letto un' infinità di storie del genere, non amo Topolino.
                      Se dico qualcosa su di lui che non gradite, non vi attacco comunque personalmente e siete pregati di fare altrettanto evitando di apostrofarmi continuamente in modo sgradevole e offensivo. Ripeto, se parlo male di Topolino non vedo perché dovete reagire come se parlassi di voi.


                      Per quanto riguarda l'ultima parte del tuo discorso tu hai perfettamente ragione a richiedere rispetto e, spero e penso, che da parte mia non ci sia stato questo atteggiamento e semmai ti avessi dato questa impressione, ti prego di scusarmi perché non era certo quella la mia intenzione e, come ho già scritto, sui gusti non si discute.


                      Quello su cui io discuto - e non è un rimprovero che muovo a te ma agli autori - è l'immagine che di Topolino è stata data e che ancora oggi molto spesso viene proposta. Un'immagine che porta molti lettori a liquidarlo come personaggio antipatico, perfettino e reazionario.
                      Tutti aggettivi che non gli appartengono e che non fanno parte della sua reale natura.


                      E però debbo dirti che è probabile che certe interpretazioni, siano dovute certamente in buona parte agli autori ma anche in subordine dal come il lettore sente e vede il personaggio.
                      Sullo specifico: tu parli del rapporto con Manetta e, francamente, io faccio molta fatica a ricordarmi storie dove Topolino umilia Manetta.
                      Manetta è un personaggio limitato da un punto di vista di quoziente intellettivo e, come capita spesso per questo tipo di personaggi, è invece convinto di essere molto bravo e intelligente.
                      A parte la sua prima storia, Topolino e la banda dei piombatori, dove il commissario Basettoni non c'è ancora e dove è lui stesso a chiedere collaborazione a Topolino, già con il Mistero di Macchia Nera, si manifesta da parte sua, una certa avversione al fatto che il commissario dia molto più credito a Topolino che a lui. E questo è sostanzialmente il rapporto che ha sempre contraddistinto i due, al punto che nelle storie - sono tante - dove sembra sia Topolino il colpevole lui ci gode e caldeggia molto questa ipotesi.
                      Topolino dal canto suo, in linea di massima non umilia Manetta, cerca di spiegargli con a volte un po' di ironia - ma nulla di più - perché le sue tesi siano (quasi) sempre sbagliate.


                      Magari sarebbe più esaustivo che tu facessi esempi di quali siano queste storie dove Topolino tratta male Manetta, così potremmo meglio confrontarci. La mia impressione è però che la tua antipatia verso il "sorcio" sia ormai tale per cui tutto quello che fa e che dice lo porti sotto una cattivissima ombra.
                      « Ultima modifica: Giovedì 3 Mag 2018, 22:57:13 da doppio segreto »
                      Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                      *

                      Vincenzo
                      Cugino di Alf
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 1179
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                        Risposta #220: Giovedì 3 Mag 2018, 23:58:28
                        se uno ha letto tanti (più o meno brutti) gialli anni '60 e '70, lo vedrà pure come un conservatore che sfida il crimine per il gusto di farlo
                        Si qui infatti tutti i suoi amici episodici sono sempre notabili mentre gli amici fissi sono in pratica solo Basettoni e Pippo (perché Manetta viene dal sorcio talmente umiliato che non riesco a vederlo come suo amico, ancorché collaborino), gli altri appaiono in rare vignette (x es minni seccata perché lui si interessa al caso poliziesco) o in qualche storia (eta beta).

                        Vi prego di non attaccarmi personalmente se, avendo letto un' infinità di storie del genere, non amo Topolino.
                        Se dico qualcosa su di lui che non gradite, non vi attacco comunque personalmente e siete pregati di fare altrettanto evitando di apostrofarmi continuamente in modo sgradevole e offensivo. Ripeto, se parlo male di Topolino non vedo perché dovete reagire come se parlassi di voi.

                        E tu cerca di scrivere commenti più sensati, allora, magari riflettendo un po' di più.
                        Topolino è il personaggio preferito di molti di noi, e se ne parli male è come se parlassi male di una parte di noi. Come se io definissi Paperino (che tra l'altro senza di lui non sarebbe mai nato) un cretino senza palle e buono a nulla, non credo ti farebbe piacere.
                        Per il resto quoto tutto ciò che hanno scritto dopoiosegreto e DonaldPaperinik.
                        « Ultima modifica: Venerdì 4 Mag 2018, 00:07:23 da Vincenzo »
                        If you can dream it, you can do it.

                        *

                        Maximilian
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3206
                        • Innamorato di Bill Walsh
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                          Risposta #221: Sabato 5 Mag 2018, 16:51:21
                          arriva qualche fenomeno a sostenere la bella tesi che Topolino sarebbe fascista
                          Ovviamente...

                          Bravo! Tutto vero e mi piace tantissimo la tua definizione di Eta Beta! :)
                          Sono contento che ti piaccia... tuttavia mi stai attribuendo un merito non mio; tale concezione non è del sottoscritto, bensì è Walsh a presentarlo così

                          *

                          Ser Soldano
                          Ombronauta

                          • ****
                          • Post: 879
                          • scarpiano e classicista
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?
                            Risposta #222: Venerdì 25 Mag 2018, 20:11:28
                            Questo forse accade nelle storie più recenti, perché sui topolini e classici disney che ho conservato io degli anni sessanta e settanta non ricordo nessuna sua amicizia umile.
                            Almeno leggiti L’uomo di Altacraz prima...

                             

                            Dati personali, cookies e GDPR

                            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.