Benvenuto! Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza. Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 



Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

 

Pagina visitata 49079 volte

 


Il Papersera

Benvenuti al Papersera, il giornale (a periodicità assolutamente variabile!) che si occupa di tutto quanto riguarda il mondo dei fumetti Disney: dai contenuti delle pubblicazioni in Italia (grazie al progetto I.N.D.U.C.K.S.), alla presentazione di articoli di approfondimento e di critica Disneyana, alla segnalazione di eventi di particolare interesse per tutti gli appassionati di fumetto Disney!

Il sito, nato il 10 Settembre 2003, servì per "coprire" la mancanza in rete di siti destinati ad occuparsi in maniera approfondita della critica del fumetto disneyano: l'Italia è sempre stato un paese all'avanguardia in questo campo, infatti innummerevoli sono gli esperti di fumetto Disney riconosciuti in tutto il mondo e che hanno anche pubblicato libri di successo sul tema, ma di siti espressamente dedicati alla critica del fumetto Disney non ve ne erano...

A distanza di qualche anno possiamo dire che l'obiettivo sia stato ben centrato, grazie alla nascita dell'Organizzazione di Volontariato Papersera, una vera e propria associazione con personalità giuridica, i cui fini, come esplicitato nello statuto, sono:

L'Associazione opera in maniera specifica con prestazioni non occasionali di volontariato attivo ed ha per scopo l'elaborazione, la promozione e la realizzazione di progetti di solidarietà sociale. L'Associazione riunisce i cultori del fumetto, per promuovere iniziative di valorizzazione e sviluppo di questo mezzo espressivo. In particolare si prefigge le seguenti finalità:

  • promulgare e diffondere la cultura del fumetto tramite la discussione, l'analisi, la raccolta e la pubblicazione dei dati ad esso relativi anche attraverso risorse online, eventi e media;

  • promuovere la conoscenza degli autori presso il pubblico;

  • favorire lo scambio di informazioni, esperienze ed opinioni tese alla diffusione del fumetto ed alle forme culturali ad esso associate soprattutto, ma non esclusivamente, tramite tecnologie informatiche;

  • stimolare la nascita di nuove realtà associative tese ai medesimi scopi dell'Associazione;

  • intraprendere direttamente iniziative intese alla diffusione del fumetto e del suo valore culturale;

  • promuovere la riscoperta tra le giovani generazioni del fumetto e della lettura come forme di intrattenimento tradizionali, oggi troppo spesso considerate superate ed inattuali.


Le suddette finalitą sono perseguite attraverso le seguenti attivitą, che vengono elencate a titolo meramente esemplificativo:

  • supporto e coordinamento con i soci per l'organizzazione di eventi locali e per la partecipazione ad eventi internazionali;

  • realizzazione di materiali informativi (articoli, opuscoli, fanzine, siti internet e simili);

  • confronto e collegamento con altre realtą associative italiane ed estere operanti in settori analoghi;

  • promozione in tutta Italia di incontri periodici fra gli associati, quali manifestazioni, convegni, dibattiti, mostre;

  • svolgimento di qualunque attivitą connessa ed affine agli scopi stessi.


La Redazione:
Il Papersera è frutto di un hobby, e rappresenta a tutti gli effetti un sito amatoriale, privo di qualsiasi scopo di lucro, che non ha alcun tipo di relazione con la Disney, e la cui realizzazione e manutenzione è basata sull'effettivà disponibilità di tempo libero da parte dei componenti della "redazione" del Papersera stesso, quindi non c'è da stupirsi se gli aggiornamenti non sono proprio frequenti...
Indici, recensioni, articoli, commenti, sceneggiature, nuove idee... tutto quello che pensate possa essere di interesse per una pubblicazione sul Papersera può trovare la sua collocazione su questo sito.
Entrare a far parte della redazione è semplicissimo: basta inviarmi un messaggio e-mail, o, meglio ancora, partecipare attivamente alla "vita" del sito tramite il forum, dove di solito c'è sempre qualcuno on-line pronto ad accogliere i nuovi venuti. Ma soprattutto è necessaria tanta, tanta voglia di collaborare!


La storia del Papersera:
Da dove nasce il nome "Papersera"?
Dalla fine degli anni sessanta lo Studio Program produsse una serie di storie (principalmente scritte da Dick Kinney e disegnate da Tony Strobl): si trattava di storie vagamente atipiche, dove Zio Paperone non è impegnato, come nelle classiche storie di Barks, in avventure intorno al mondo, ma si limita a dirigere un quotidiano, il Papersera, per il quale sembrerebbero lavorare i soli Paperino e Paperoga, con i prevedibili effetti disastrosi della coppia. Qui è repreibile un elenco completo delle storie ambientate nel "mondo" del Papersera.
Come detto, Paperone non viene mai mostrato in affari diversi da quelli relativi alla conduzione del giornale e raramente viene mostrato il suo deposito o un'ambientazione diversa da quella urbana di Paperopoli. Tuttavia va sottolineata la presenza di tutta una serie di comprimari appositamente creati e destinati ad apparire quasi esclusivamente in queste storie: dal tremendo Dinamite Bla (recentemente tornato alla ribalta in una serie di storie pubblicate su Topolino) al confusionario duo di criminali noti come i "Doe boys".
Da notare come mentre per questi ultimi il ruolo limitato di "cattivi generici" non lasciava intravedere molte possiblità di sviluppo dei personaggi, Dinamite Bla invece colpì la fantasia degli sceneggiatori, in particolar modo brasiliani, che lo utilizzarono in moltissime altre storie.
Da non dimenticare, tra i protagonisti abituali di queste storie, il gatto di Paperino, Malachia: una delle tematiche care a Kinney, sceneggiatore della serie, è quella di terrorizzare il gatto con la presenza costante (e devastatrice) di Paperoga; il felino comunica con i lettori tramite i classici "baloon" a forma di "nuvoletta" dove è possibile leggere il pensiero di chi è inquadrato.
Ben presto questo tipo di avventure furono imitate da autori brasiliani, italiani ed anche francesi, tanto da fare del Papersera il giornale "ufficiale" di Paperopoli, da utilizzare anche al di fuori di storie appartenenti al filone appena descritto, ogni volta che lo svolgimento di una storia richiedesse la presenza di un quotidiano al suo interno (ricordiamo comunque alcune storie dove il giornale risulta essere l'anonimo "Eco di Paperopoli").
Come detto, nelle storie di oggi il Papersera continua ad essere il giornale "ufficiale" di Paperopoli, ma ci sembra giusto ricordare gli altri grandi giornali del mondo Disney, a partire dal remoto "Daily War Drum", acquistato e diretto da Topolino della splendida storia di Floyd Gottfredson "Topolino Giornalista" (codice YM 026, forse una delle più belle storie a fumetti mai realizzate, non solo in riferimento al mondo Disney!) al mitico "Il Grillo Parlante", descritto magistralmente da Romano Scarpa in uno dei suoi innumerevoli capolavori: "Paperino e i gamberi in salmì" (codice I TL 132-A) che, a detta del suo direttore Gedeone de Paperoni (fratello del più famoso Paperon de Paperoni) conta ben 4.275.421 lettori: un pubblico di tutto rispetto!
Ma noi del Papersera non temiamo certo la concorrenza: come la vignetta qui sotto dimostra, se preso dal verso giusto, il lavoro di redattore del Papersera può rivelarsi molto meno duro di quello che sembra!

- Il direttore del Papersera



 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy