Benvenuto! Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza. Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (226)
  • piccolobush (135)
  • Nebulina (99)
  • Malachia (97)
  • Paolo (85)
  • scrooge4 (81)
  • Paperinika (46)
  • warren (43)
  • A.Basettoni (42)
  • New_AMZ (37)
  • Angelo85 (36)
  • inthenight (29)
  • Gladstone (27)
  • Samuele (26)
  • Everett_Ducklair (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)
  • marcosferruzza (14)
  • Brigitta_McBridge (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 364799 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



E' il maggio del 2005 quando esce in edicola una nuova pubblicazione, si tratta de "I gialli di Topolino", che nelle intenzioni prende il posto lasciato vacante, ormai più di 5 anni prima, dal vecchio "Topomistery" e che, come già il titolo lascia chiaramente intuire, è interamente dedicata alla dimensione poliziesca di Topolino.
Oggi, a distanza di 12 anni esatti, la Panini decide di riproporre quel progetto ai nuovi lettori, con una ristampa assolutamente identica dei vecchi albi, se si fa eccezione delle pubblicità interne e della cromìa della cover di questo primo numero, dove è stata corretta l'anomala colorazione arancione presente nell'analogo numero del 2005.
L'albo si apre con Topolino e il ricattatore misterioso (Salvagnini/De Vita), denominata "storia-gioco" ma che di ludico non presenta alcun elemento: molto semplicemente, dopo 27 tavole viene interrotta per lasciar tempo al lettore di indovinare il colpevole; riprende in coda al volume. Pur non essendo nata per questo scopo, resta comunque un gradevole giallo.
La seconda è anche la storia migliore dell'albo: Topolino e il mistero della voce spezzata (Mezzavilla/Cavazzano) è giustamente famosa e celebrata per l'ottima trama di Silvano Mezzavilla e per gli altrettanto ottimi disegni di Cavazzano; la vicenda assume ben presto una connotazione inspiegabile, quasi inquietante, che tiene il lettore col fiato sospeso sino alle ultime tavole. Insomma, un ottimo esempio di noir moderno.
Si prosegue con Topolino e il diabolico complotto (Martina/Scarpa/Del Conte), altro giallo robusto e ben strutturato con la presenza di Eta Beta e Flip, mentre più classica nell'impostazione, ma assolutamente gradevole, anche solo per un Gambadilegno ben determinato a far fuori il "topastro", si presenta la successiva Topolino e le rapine a domicilio (Pezzin/Carpi).
Più moderna, anche nella grafica, risulta Topolino e il supercolpo d'autore (Cesarello), che beneficia di più tempi comici rispetto alle altre, anche grazie ad una centrale presenza di Pippo. L'albo si conclude, fatta eccezione per le 9 tavole conclusive della prima, con Topolino e il detective elettronico (Pavese/De Vita), interessante storia dal sapore molto anni '70.
In conclusione, si tratta, come detto, di una mera operazione-ristampa di un progetto mai decollato (da ricordare che la testata del 2005 durò appena 17 numeri), ma che, al contempo, va a riempire un vuoto, quello delle storie di genere poliziesco, tutt'ora vacante. Sull'opportunità di questa scelta si può discutere, ma è pur da considerare che il prezzo è lievitato dagli originari € 2,50 agli attuali € 3,50 senza che ciò abbia portato novità alcuna nei contenuti: il voto finale tiene, pertanto, conto di tutto ciò. Peraltro, ad oggi non è dato sapere se questa seconda edizione si limiterà alla mera ristampa dei vecchi 17 numeri o se proseguirà anche oltre, ma nulla lascia intendere che la seconda alternativa abbia effettivi spiragli.

Recensione di Gancio


   Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 3/5    Voto medio: 2/5 (12 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy