Benvenuto! Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza. Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (226)
  • piccolobush (135)
  • Nebulina (99)
  • Malachia (97)
  • Paolo (85)
  • scrooge4 (81)
  • Paperinika (46)
  • warren (43)
  • A.Basettoni (42)
  • New_AMZ (37)
  • Angelo85 (36)
  • inthenight (29)
  • Gladstone (27)
  • Samuele (26)
  • Everett_Ducklair (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)
  • marcosferruzza (14)
  • Brigitta_McBridge (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 364815 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Meraviglia e capolavoro: accostare queste due parole è un assoluto piacere per questo incredibile volume, che la Panini ha presentato in anteprima ad Etna Comics come nuova tappa dei festeggiamenti per il giubileo d'oro di Giorgio Cavazzano, 50 anni di disegni Disney sospesi tra sfrenata innovazione, audaci dinamismi, alcuni manierismi e svariati tentativi di imitazione, oltre a diventare una vera pietra di paragone per tutti gli artisti degli ultimi 30 anni. Inoltre, il 2017 celebra il cinquantennario di Corto Maltese, l'immortale personaggio di Hugo Pratt. Occasione perfetta per far incontrare i due mondi, e realizzare una parodia che sia innanzitutto un omaggio all'artista veneto, e anche un modo per entusiasmare Cavazzano, che in queste 80 tavole mette tutto sè stesso, e si vede subito.
Su sceneggiatura di Bruno Enna, Una ballata del topo salato è davvero una rievocazione del capolavoro prattiano. L'autore sardo è bravo a utilizzare Pippo come testa di ponte per entrare nel mondo di Corto, con quelle rievocazioni poetiche, quelle impressioni oniriche che rendono unico il lavoro di Pratt. Bisogna riconoscere però che l'aderenza è fin troppo spiccata, e il risultato finale è fin troppo rispettoso dell'originale, e non lascia al lettore molto di più. Topolino interpreta bene lo scettico marinaio, smussando inevitabilmente i suoi lati troppo rivoluzionari. I villain sono usati in maniera deliziosa, e il trio di Macchia Nera, Gambadilegno e Orango è perfetto,
Non se la prenda il buon Enna, ma se il suo lavoro di scrittura è buono e rispettoso, del tutto in linea con i suoi alti standard, i disegni di Cavazzano sono incredibili, e sono la vera ragion d'essere di questa storia. La versione a colori, con le chine di Zemolin, è potente e avvolgente. Ma le matite originali - e qui sta il valore aggiunto di questa super deluxe, la vera ragione dietro le parole di apprezzamento usate ad inizio articolo - sono incredibili. Il tratto di Cavazzano è vivo e potente come le onde dell'oceano che rappresenta. Le smatitate, i tratteggi, i chiaroscuri, i dettagli appena accennati e che subito diventano chiari ed evidenti, i volti e gli sguardi, la composizione: tutto concorre ad ammirare un'eccellenza.
Il resto del volume si compone di due brevi articoli di omaggio da parte di Mollica e di Gaudenzio Capelli, nostro Premio Papersera 2017, l'intervento di Enna, e due interviste a Cavazzano e Zemolin sul lavoro dell'altro.
Se questa nuova collana vi aveva lasciato piuttosto freddi nelle sue due precedenti uscite, questo numero riscatta ampiamente il progetto editoriale. Leggere l'edizione originale a matita, assapporare il gigantesco formato, annusare l'odore della carta e toccare con mano la matericità del cartonato: tutto concorre ad un'esperienza letteraria eccellente, e assolutamente all'altezza del prezzo. Nella storia editoriale disneyana mai avevamo avuto il piacere di leggere le matite originali, ed è davvero una fortuna. Volume dunque più che consigliato, per vedere all'opera un maestro che, dopo 50 anni di carriera, ha ancora molto da dire.

Recensione di V


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 5/5    Voto medio: 5/5 (10 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy