Benvenuto! Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza. Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (235)
  • piccolobush (139)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • Paolo (85)
  • scrooge4 (83)
  • Paperinika (50)
  • A.Basettoni (43)
  • warren (43)
  • New_AMZ (37)
  • Angelo85 (37)
  • inthenight (30)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Gladstone (27)
  • Samuele (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)
  • Brigitta_McBridge (14)
  • MiTo (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 383934 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



La gradevole e assai valida cover di Corrado Mastantuono ci introduce a un numero di BIG leggermente sottotono rispetto a quello del mese scorso. Il non facile compito di aprire le danze spetta alla seconda ristampa dell'"Afflitio Stressantibus", inusitato ritorno alla giovinezza di Paperone che, buscatosi un’allergia al lavoro più unica che rara, è costretto a ritirarsi a tempo determinato in un villaggio montano dimenticato dal globo. Figus e Gottardo dipingono uno Zione assai diverso dal solito, esaltando al meglio lo Scrooge della Stella del Polo di Barks: generoso e magnanimo a insaputa degli altri.
A fare la parte del leone nell’albo tuttavia ci pensa la storia successiva; le Montagne Trasparenti di Cimino raccoglie in sole 31 tavole tutti gli ingredienti delle sceneggiature del Maestro Rodolfo ovvero una trama interessante, location esotiche, profonda caratterizzazione dei personaggi, comprimari bizzarri e mezzi di locomozione indimenticabili, come la celeberrima canoa semovente munita di zampe.
Proprio circa questa storia diventa doveroso segnalare un evidente errore di pubblicazione nell’indice generale, nel quale, al posto dei nomi dei veri autori, compaiono misteriosamente quelli dell’opera precedente e ciò determina l’approssimazione per difetto al voto finale del volume. Una grave svista assolutamente evitabile.
Il tomo in questione è soprattutto uno strumento utilissimo per la riscoperta dello stile unico e in costante via di evoluzione del sommo artista Massimo de Vita. Possiamo infatti notare come il tratto cambi radicalmente dagli schizzi un po'incerti ma già plastici degli anni ’60 (Pippo e il modello "op") fino ad arrivare all’impressionante consacrazione estetica dei giorni nostri (Indiana Pipps e la difficile revisione) passando naturalmente per quegli anni ’80 e ’90 che l’han reso famoso anche grazie alla Fabbrica dei Sogni. Fra le altre storie degne di merito è obbligatorio ricordare le ristampe del Viaggio lungo un Sogno, ritratto della società americana nel Primo Novecento di Macchetto dai disegni di un Perina in formissima, e del Mistero di Einstein, buona prova di forza di Asteriti incentrata sull'infanzia del grande fisico. Discorso a parte per questa storia promozionale dell'86 che potrebbe anche essere una buona riproposizione se non fosse per l'esclusione dei modelli d'auto descritti (come nell'edizione della Storia Universale) e l'eliminazione della prima tavola del secondo tempo causa l'unione delle due parti.
In conclusione il numero corrente presenta qualche imperfezione ed è logico aspettarsi di più a livello qualitativo da esponenti di una simile collana, tuttavia lo stile è apprezzabile e alcune storie ripescate dal dimenticatoio, come la coppa Rococò, ne impreziosiscono l'acquisto.

Recensione di Topolino08


   Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 3/5    Voto medio: 3/5 (9 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy