Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (244)
  • piccolobush (145)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (86)
  • Paolo (85)
  • Paperinika (52)
  • A.Basettoni (43)
  • warren (43)
  • Gancio (40)
  • New_AMZ (37)
  • inthenight (32)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Gladstone (28)
  • Samuele (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)
  • MiTo (15)
  • marcosferruzza (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 413466 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Topolino Extra Edition, primo albo di un presumibile nuovo quartetto di "Special Edition", raccoglie e celebra alcune tra le più belle storie scritte da Carlo Chendi e disegnate da Giorgio Cavazzano, nelle quali compaiono Ok Quack, Umperio Bogarto (personaggi creati da questi autori) e "tutti gli altri paperi", come dice l'indice stesso.
La prima parte del volume ci propone un "Tutto Ok Quack", cioè tutte le storie del personaggio scritte appunto da Carlo Chendi e disegnate da Giorgio Cavazzano. Questo personaggio, infatti, comparirà successivamente anche in storie sceneggiate e disegnate da altri autori (ricordiamo ad esempio Luca Boschi, Fabio Michelini, Nino Russo, Enrico Faccini) e sarà presente anche in due camei in storie danesi, scritte da Jensen e disegnate da Andersen.
Ok Quack è un papero extra-terrestre che viaggia in un disco volante che riesce a rimpicciolire fino a ridurlo alle dimensioni di un decino e solo il contatto con l'impronta digitale dell'indice della mano destra del proprietario riesce a riportarlo alle sue dimensioni estese. E' un papero puro, attento alle questioni ambientali (come nella spassosa E quando Paperino prende una decisione...) per nulla interessato al valore del denaro, dotato di poteri sovrannaturali (un po' come Eta Beta e Becattini nella sua postfazione ce lo ricorda in modo molto puntuale). Il disco volante finirà per mescolarsi alle comuni monete e nel corso degli episodi vedremo le varie peripezie che Ok Quack dovrà affrontare per recuperarlo. Le sue avventure saranno ambientate sia a Paperopoli che in contesti più esotici (come in Zio Paperone e la piramide capovolta), ma ruoteranno sempre intorno al deposito di Zio Paperone... perché si sa, tutto il denaro prima o poi finisce là! Al papero extra-terrestre si affiancherà lo squattrinato investigatore Umperio Bogarto (che riprende in chiave umoristica l'iconico detective noir interpretato da Humphrey Bogart) che fa la sua prima apparizione in Zio Paperone e la moneta disco volante e verrà poi ripreso, nel corso degli anni, da vari autori.
L'albo poi è composto da storie abbastanza brevi, con temi diversi, ma accomunate dalla presenza dei paperi e da tutta l'ironia che i due autori sanno esprimere. Segnaliamo fra le altre Paperino e la casa gonfiabile, divertentissima storia che ci mostra Paperino e i nipoti alle prese con l'ultimo ritrovato delle industrie de Paperoni: le case gonfiabili appunto.
Passiamo ora alle "pecche" dell'albo. La prima è che si sente un po' la mancanza di qualche riga scritta dagli autori stessi, che avrebbe reso più personale la raccolta; la prefazione, infatti, è stata affidata a Giancarlo Berardi (grande sceneggiatore e amico di Carlo Chendi) e la postfazione ad Alberto Becattini. Graditissimi, invece, gli inserimenti fra le varie storie degli omaggi resi fra gli altri dallo stesso Giorgio Cavazzano, da Fabio Celoni e dall'americano Don Rosa allo sceneggiatore di Rapallo. Bisogna poi purtroppo registrare, come spesso accaduto negli ultimi tempi, un po' di pressapochismo in fase di stampa: il lettore si trova infatti spiazzato dall'indice che riporta "Zio Paperone e il turista spaziale", titolo che si trasforma in "Paperino e il turista spaziale" nella pagina che precede l'inizio della storia e torna ad essere "Zio Paperone e il turista spaziale" nella prima vignetta per poi ridiventare "Paperino e il turista spaziale" in quarta di copertina! Il titolo originale era dedicato a Paperino; quello che compare qui probabilmente è stato ripreso dalla ristampa pubblicata nell'albo dedicato a Paperone nella Collana I Mitici Disney.
Nel complesso, però, resta un buonissimo volume: urgeva colmare la lacuna di una "Special Edition non ancora dedicata a Carlo Chendi, e quest'albo lo fa in maniera decisamente riuscita.

Recensione di Chen Dai-Lem



Nessun fascicolo estratto, riprovare con parametri di ricerca diversi.



La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy