Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (244)
  • piccolobush (145)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (86)
  • Paolo (85)
  • Paperinika (52)
  • A.Basettoni (43)
  • warren (43)
  • Gancio (40)
  • New_AMZ (37)
  • inthenight (32)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Gladstone (28)
  • Samuele (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)
  • MiTo (15)
  • marcosferruzza (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 413465 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Questo numero di Topolino si apre con una bella copertina di Perina e un editoriale di Valentina De Poli che rimanda alle novità dell’imminente Romics e dà avvio a un progetto che coinvolge le scuole (al quale sarà dedicato anche un articolo all'interno del libretto) in cui si richiede di progettare, sotto forma di "maxi-giornale" la propria città ideale.
Per quanto riguarda le storie, apre il numero il primo episodio di Paperinik e il segreto del giardino discreto (Enna/Usai). Paperino, autista di Paperone in attesa che Battista si riprenda dall'influenza, incontra, fuori dalla Borsa di Paperopoli (forse un leggero richiamo al plastico della città attualmente in edicola), uno scoiattolo, che ruba il fregio dell’auto di Paperone, dandogli in cambio un vecchio stemma. Nel tentativo di recuperarlo, arriva in un giardino segreto, situato proprio dietro alla Borsa, ma invisibile agli uomini d’affari, troppo impegnati ad accumulare denaro per accorgersene. Il mistero si infittisce quando Paperon de' Paperoni, viene rapito nel cuore della notte da un fantasma. La storia procede con un bel ritmo, il lettore è sempre con il fiato sospeso e dovrà aspettare sette giorni per leggere la conclusione.
La seconda storia, Topolino e il compagno delle stelle (Sisti/Soldati), celebra il sessantesimo anniversario del lancio dello Sputnik, primo satellite artificiale mandato in orbita dall'Unione Sovietica il 4 ottobre 1957, a cui è dedicato anche un articolo di approfondimento. Lo spazio è presente anche nell'intervista a Simone Pirrotta, ingegnere dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e nel redazionale sullo "Star Wars Reads", mese dedicato a riscoprire le avventure cartacee della celebre saga. Storicamente, il 4 gennaio del 1958, lo Sputnik abbandonò l’orbita e bruciò nell'atmosfera, ma Eta Beta, nell'avvincente storia di Sisti (in cui compare anche il generale Setter, personaggio creato da Gottfredson), dà un’interpretazione diversa dell’accaduto.
Torniamo poi sulla Terra e ci avviciniamo al blues in Paperino e il Blues del Bayou (Panini/Lavoradori). Paperino e Paperina devono sventare una rapina in banca in una storia in cui non bisogna fidarsi delle apparenze perché il bene e il male si mescolano di continuo. I disegni di Alberto Lavoradori, a volte abbastanza ostici da seguire (e a cui è dedicata la maggior parte dei commenti degli utenti del forum), riescono qui, secondo me, a rendere al meglio soprattutto i personaggi di contorno, ricreando le atmosfere e le caratteristiche tipiche delle popolazioni del Bayou, zona paludosa alle foci del Mississippi, vero e proprio calderone di culture.
L’ultimo articolo di approfondimento è dedicato alla Banda dei Rulli Frulli, nata in seguito al terremoto in Emilia Romagna del 2012 e composta da ragazzi tra gli 8 e i 20 anni che suonano, aiutati dai loro insegnanti, strumenti fatti con materiali di riciclo e costruiti da loro. Simpatica la breve Paperoga innovativo personal trainer (Figus/Gottardo). Nell'ultima storia, la danese Paperino e il doppio problema (Gilbert/Bancells), Paperino incontra nel bosco un alieno, che lo intrappola e si sostituisce a lui per 24 ore: se nessuno si accorgerà dello scambio, i suoi compagni potranno atterrare e sostituire gli abitanti della Terra... riuscirà ad ingannare tutti?
Nel complesso, secondo me, è un numero con due storie di buon livello (quelle di Enna e di Sisti) ma, cosa più importante, con nessuna storia brutta ed è esattamente questa la media qualitativa che il lettore si aspetterebbe di trovare in edicola ogni settimana.

Recensione di Chen Dai-Lem


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 4/5    Voto medio: 3/5 (14 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy