Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (267)
  • piccolobush (155)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (90)
  • Paolo (85)
  • Paperinika (52)
  • A.Basettoni (44)
  • warren (43)
  • Gancio (42)
  • inthenight (41)
  • New_AMZ (37)
  • Gladstone (31)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • MiTo (17)
  • Bruno (16)
  • Brigitta_McBridge (14)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 475910 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Sull'onda della discussa terza stagione di Twin Peaks, capolavoro televisivo di David Lynch, viene riproposta in edicola una storia già pubblicata sul numero 52 delle gloriose Grandi Parodie. Ed è una felice riscoperta, come vedremo. Dal punto di vista editoriale, invece, il terzo numero della collana si conferma piuttosto povero, con approfondimenti quasi inesistenti, e solo la bella copertina inedita di Roberto Marini ci consola un po' (peccato per il titolo accorciato).
La storia, uscita nel 1992 sull'onda del fenomeno mediatico del mistero di Laura Palmer, è un riuscito omaggio alle atmosfere della serie tv. Fosse uscita oggi, ci sarebbe stato molto più risalto, con copertine dedicate e interviste, ma all'epoca non si usava. Mario Volta ha una difficile sfida davanti a sé: prendere i personaggi televisivi tralasciando le atmosfere disturbanti, inquiete e malate che hanno reso celebre l'originale. Impresa non semplice, simile a quanto fatto da Enna e Celoni per il loro Dracula (cui sarà dedicato il prossimo numero).
Lo sceneggiatore piemontese effettivamente stempera le atmosfere: l'omicidio diventa una scomparsa, la segheria una tranquillazzante fabbrica di dolci, e la Loggia Nera, chiaramente, scompare. In compenso, Topolino e Pippo hanno a che fare con una moltitudine di potenziali colpevoli, come nella serie, e di fronte a noi sfilano personaggi che omaggiano l'originale, in maniera certo lieve, ma non sono del tutto assenti delle venature grottesche. I due autori riescono a presentarci un microcosmo provinciale come un luogo claustrofobico, in cui tutti sanno tutto, e dove non ci si può fidare di nessuno. Twin Pipps nasconde più di quanto sembra, ed è questo uno dei messaggi della serie lynchiana. Marini da par suo realizza un lavoro curato, che dà il meglio nelle vertiginose scene in montagna, omaggio anche a Intrigo internazionale di Hitchcock.
In definitiva, una storia più che apprezzabile, che compie il suo mestiere e che strizza l'occhio al capolavoro televisivo, senza mortificare i due protagonisti. Una storia che farà senz'altro piacere ai fan di Twin Peaks, e non solo. Nonostante l'estrema miseria dell'edizione, assegniamo tre stelle per il contenuto e non per il contenitore, che ne meriterebbe solo due.

Recensione di V


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 3/5    Voto medio: 2/5 (15 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy