Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (270)
  • piccolobush (164)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (92)
  • Paolo (87)
  • Paperinika (52)
  • Gancio (45)
  • A.Basettoni (43)
  • warren (43)
  • inthenight (42)
  • New_AMZ (37)
  • Gladstone (31)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • MiTo (21)
  • Chen Dai-Lem (19)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 397092 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



In pieno clima vacanziero, Vita da Paperi raggiunge gli accaldati lettori di fine luglio con un numero che ripropone una buona parte dei contenuti del Vacation Parade pubblicato nello stesso mese del 1950. L'albo, primo di una serie di cinque annuali giant (considerati tali in virtù della loro foliazione, non per il formato) confezionati dall'editore Dell negli USA, introduce, con una cover di Carl Buettner (riciclata in Italia su sfondo verde in un Albo d'Oro Speciale dell'anno dopo), tre storie di Carl Barks.
A spiccare è certamente la prima, Paperino in vacanza, nota per la sua peculiarità di essere la più lunga tra le storie realizzate dall'Uomo dei Paperi, che ci presenta un Donald, seppur in parte incline alle sue tipiche isterie del tempo, particolarmente sensibile e attento nel rispettare l'ambiente che lo ospita, insieme ai nipoti, per una vacanza a contatto diretto con la natura. La storia, totalmente ambientata in una foresta, regala alcuni scorci e vedute particolarmente suggestivi, come la verde foresta in fiamme scorta da Paperino sulla testa del cervo e la grigia desolazione successiva al passaggio della furia distruttrice del fuoco, resi ottimamente in questa colorazione originariamente proposta nella ristampa su Zio Paperone 56 del 1994.
Ben più sprovveduto il Donald della breve storia successiva, Paperino consulente di campeggio, mentre tenta invano di dimostrare ai nipoti la propria dimestichezza con la vita all'aria aperta, a cui segue I tre nipotini e Nonna Papera, prima apparizione di Ciccio in una storia di Barks (testi di Chase Craig) e suo esordio presso la fattoria di Elvira Coot in veste di nipote-garzone. Qui Barks propone quella distonia generazionale tra nonna e nipoti molto simile a quella vista negli stessi anni nella produzione sindacata di Bob Karp e Al Taliaferro. Dal medesimo albo estivo vengono qui riproposti anche tre ulteriori contenuti, tutti editi in Italia, tra i quali il più interessante è certamente un simpatico gioco da tavola a doppia pagina ispirato a Paperino in vacanza e riadattato già nel dicembre del 1950 per l'Albo d'Oro speciale di fine anno intitolato Almanacco di Topolino 1951.
L'ultima parte dell'albo è dedicata alla prosecuzione, in ordine cronologico, delle ten pages di Barks per Walt Disney's Comics and Stories. Č questo il turno di Paperino e il radar e Paperino e gli investigatori, pubblicate rispettivamente sui numeri 60 e 61 del mensile. Dai medesimi albi vengono qui riprese una tavola domenicale e due strisce giornaliere disegnate da Al Taliaferro. Da sottolineare come lo stuka (bombardiere in picchiata) costruito dai nipoti, reso come "stukas" nell'unica precedente edizione italiana della sunday page nel volume Paperino 365 sketches 1936-1945 storie per un anno del 1975, era semplicemente un "dive-bomber" non meglio definito nella versione originale.

Recensione di scrooge4


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 4/5    Voto medio: 4/5 (16 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy