Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (272)
  • piccolobush (169)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (94)
  • Paolo (87)
  • Paperinika (52)
  • Gancio (47)
  • inthenight (45)
  • warren (43)
  • A.Basettoni (43)
  • New_AMZ (37)
  • Gladstone (33)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • Chen Dai-Lem (26)
  • MiTo (23)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 431285 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Questo decimo volume, introdotto da una copertina che si riferisce alla prima delle tre sole (stavolta) storie pubblicate, completa la riproposizione della $aga di Paperon de’ Paperoni, narrandoci le fasi conclusive della sua ascesa al successo, da quando lo stesso stabilì la sede dei suoi affari presso l’insediamento di Paperopoli.
Si inizia, dopo un inedito articolo di Lidia Cannatella, con L’invasore di Forte Paperopoli , storia molto importante nel contesto delle dinamiche familiari del protagonista perchè mostra, infatti, il suo primo incontro con la famiglia Coot, nello specifico con quell’Elvira Coot che impropriamente alcuni altri autori hanno ritenuto essere sua sorella, nonchè con il resto della sua famiglia, composta dal marito e dai loro tre figli: è certamente un momento storico, perchè questo incontro permette ai (futuri) genitori di Paperino di conoscersi! E vi è di più: ritornano quei Bassotti già visti nel secondo capitolo, rispettivamente il nonno ed i genitori di quelli che agiscono nel presente. Per il resto, la storia è molto movimentata e copre un brevissimo lasso di tempo, praticamente a parte gli incontri sopra descritti, il resto riguarda lo scontro tra Paperone e l’esercito degli Stati Uniti!
Prima di passare alla prossima storia, l’albo presenta un’interessantissima sezione dedicata al famoso albero genealogico della "Famiglia dei Paperi", ricco di una serie di curiosità sulla sua genesi ed i personaggi che lo compongono.
Si prosegue, quindi, con Il cuore dell’impero, storia particolare non solo perchè copre un notevolissimo lasso temporale (servendo da trait d’union con l’ultimo capitolo ambientato, come vedremo, al tempo della prima apparizione "barksiana" di Paperone), ma anche e soprattutto perchè è la più cupa, la più introversa, quella che narra dell’unica occasione in cui egli mise da parte la sua onestà cedendo alla tentazione di prendere "scorciatoie": è stata l’unica azione spregevole della sua vita, ma lo ossessionerà per decenni!
Giungiamo, così, al gran finale, quello che poi in realtà rappresenta proprio l’opposto, l’inizio di qualcosa di grandioso; con Il papero più ricco del mondo ci troviamo nel 1947 e la storia si inserisce all’interno della celeberrima vicenda del "Monte Orso" di Carl Barks: infatti, tutto ciò che leggiamo in quest'ultimo capitolo accade dopo quella movimentata vigilia ma prima della cena presso cui Paperino e nipoti sono invitati dallo zio alla fine della storia di Barks. Certo, questo meccanismo non risulta di immediata comprensione - come anche ammette lo stesso autore - però il risultato funziona e riesce ad armonizzarsi bene con la prima apparizione del protagonista.
Da notare come in chiusura si trovino quattro brevi strisce non attinenti l’ambito Disney ma di tipo prettamente umoristico, facenti parte di altri progetti portati avanti dall’autore.
In conclusione, anche questo decimo volume mantiene un altissimo livello qualitativo, dove il valore aggiunto è certamente costituito dall’ampia sezione dedicata all’albero genealogico dei paperi, e senza dimenticare i vari "folli dettagli degni di nota" presenti prima di ogni capitolo.

Recensione di Gancio


   Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 5/5    Voto medio: 5/5 (19 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici per garantirti la migliore user experience possibile, e di cookie non tecnici per l'analisi del traffico, condividendo questi ultimi con Google. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio dei dati personali trattati, i motivi, e quant'altro previsto dal regolamento europeo di protezione dei dati (GDPR) è descritto nella nostra pagina relativa alle politiche sulla privacy. Sulla pagina appena citata potrai esprimere il consenso (o il dissenso) all'utilizzo di quanto descritto e cambiare quando vuoi la tua scelta.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - anche cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.