Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (280)
  • piccolobush (180)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (94)
  • Paolo (87)
  • Paperinika (57)
  • Gancio (50)
  • inthenight (46)
  • A.Basettoni (43)
  • warren (43)
  • New_AMZ (37)
  • Chen Dai-Lem (36)
  • Gladstone (33)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • MiTo (25)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 538732 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Casualità. È questa l’idea che il numero dicembrino di Paperinik offre di sè stesso. Il motivo è da ricercare in indice che appare totalmente privo di un criterio nella scelta e nell’ordine delle storie. La bella copertina di Andrea Freccero è dedicata al Natale, così come la prima ristampa, I Natali ripetuti, piacevole pur se un po’ dilungata avventura festiva di Savini e Ferraris (pre cambio di stile). Ma subito dopo troviamo riproposta la meravigliosa, ineguagliabile e dolcissima L'amore nell'oblio, scritta da un Salati in stato di grazia e disegnata da un Mottura che definire magistrale è poco. Questa storia però è ambientata a San Valentino, e stona dunque un po’ leggerla subito dopo l’avventura natalizia del papero mascherato.
E proseguendo nella lettura questa sfasatura temporale prosegue con Il paracadute ascensionale e I panni della sventura, entrambe storie vacanziere ambientate in estate… Di queste, la prima è una classica e piacevole commedia scritta da un Guido Martina più "morbido" del solito, i cui testi godono delle bellissime matite di Marciante e Bottaro. La seconda, scritta da Enna, non verrà certo ricordata come la miglior storia dell’autore in quanto pecca di originalità e non fa altro che riproporre colpi di sfortuna e di fortuna rispettivamente di Paperino e Gastone. I disegni della Migheli, accurati e dettagliati ma privi di dinamismo, non contribuiscono a rendere più lineare la lettura.
Nell’ottica della casualità dell’indice bisogna infine citare L'impresa a tassametro: divertente storia che punta su un crescendo di situazioni comiche tra Paperinik e i Bassotti, viene proposta come "storia guest" pur senza apparenti ragioni. Del resto sono parecchi mesi che questa sezioni non ha più ragione di esistere.
Per quanto riguarda il resto dell’albo, sono da segnalare ben de storie disegnate da Giorgio Cavazzano: Un eroe dell'altro mondo e La minaccia al rifugio. La prima, scritta da Tito Faraci, vede Paperinik alle prese con una Paperopoli parallela. La seconda, firmata da Savini, è invece un’avventura dal sapore "domestico" dove in ballo c’è l’identità segreta del papero mascherato messa in pericolo dallo Zione.
Infine una menzione per la storia inedita, Il turbinoso "Deposito day" by Deninotti e Malgeri. Dal taglio piuttosto classico, registra il ritorno di Spectrus (seppure limitato a poche vignette in un ruolo di macchietta) e un grande (ab)uso di situazioni tipicissime nelle vicende paperopolesi (il Bassotto che, nella penultima tavola, lamenta "Uff, che finale scontato…" non può essere biasimato). Curioso il fatto che Paperone si preoccupi che i cittadini possano valutare negativamente il Deposito su Pap Advisor e che Paperinik porti nell'armamentario un paio di "occhiali a infrarotti".
Nel complesso, la qualità media delle storie non è bassa, e la lettura è piacevole, specie per il nuovo lettore che non ha mai visto le avventure proposte. La sensazione di mancata cura nella scelta delle storie però è evidente, specie in un numero fortemente caratterizzato dalla collocazione temporale come quello natalizio. Peccato, dato che comunque non ci sono altri elementi editoriali sull’albo.

Recensione di MiTo


   Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 3/5    Voto medio: 3/5 (6 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.