Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (278)
  • piccolobush (177)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (94)
  • Paolo (87)
  • Paperinika (54)
  • Gancio (49)
  • inthenight (46)
  • warren (43)
  • A.Basettoni (43)
  • New_AMZ (37)
  • Chen Dai-Lem (34)
  • Gladstone (33)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • MiTo (25)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 511227 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Il libretto di questa settimana lascia un po’ perplessi e non solo perché è abbastanza sottotono, ma anche perché il "restyling", se così vogliamo chiamarlo, è presente un po’ ovunque all'interno del numero. Lo troviamo infatti nel titolo della storia d’apertura Zio Paperone, Archimede e il restyling inventivo (Arrighini/Tosolini), dove il grande inventore deve improvvisarsi anche designer per soddisfare il gusto estetico dei paperopolesi, badando alla forma più che alla sostanza delle cose. Il risultato è una storia che sembra tirarla un po’ troppo per le lunghe, con un finale che non è ben chiaro.
Il "restyling" è però presente anche in Paperino, Paperoga, Gastone e il pesce d’aprile galattico (Sarda/Palazzi) dove, per vendicarsi di un pesce d’aprile subito l’anno precedente, Paperino si finge il principe di un pianeta lontano che, inseguito da un alieno interpretato da Paperoga, cerca rifugio a casa di Gastone. La storia in sé sarebbe anche simpatica, ma il lettore non può non accorgersi che in origine Paperino avrebbe dovuto indossare abiti femminili, perché in parte è ancora così: le modifiche infatti riguardano solo la parte superiore del corpo (con delle ciglia cancellate anche abbastanza malamente in una vignetta a pag. 61), mentre nella parte inferiore non si possono non notare i tacchi, ad esempio, o un "portapiume" che in alcune vignette è volutamente pronunciato.
Ma ancora più grossolano è il lavoro svolto in Paperoga insegna: il fotografo naturalista (Mazzoleni/Milano), dove in origine Paperoga non doveva fotografare il marlin, ma pescarlo. La storia che viene pubblicata perde così di significato vignetta dopo vignetta perché, tolta la canna da pesca e inserita forzatamente una macchinetta fotografica, Paperoga è costretto ad assumere pose ridicole per poi spiccare il volo senza motivo da una vignetta all'altra (in origine trascinato dal marlin attaccato alla lenza), lasciando allibito il lettore. Senza contare il fatto che, andando sul sito di Topolino, si può vedere la tavola con il titolo originale "Paperoga insegna: il pescatore". La modifica in sé già fa storcere il naso, se poi viene anche fatta con delle toppe messe malamente viene naturale chiedersi cosa stiamo leggendo.
Il resto del numero non dice poi molto, infatti abbiamo Amelia e l’inversione magico-scientifica (Giunta/Amendola) dove Amelia viene aiutata da due paperi non particolarmente svegli ad entrare nel deposito per rubare la Numero 1, e Topolino, Pippo e le prime stelle del Calisota (D’Antona/Mazzarello), una storia con la Macchina del tempo dove dovremmo parlare delle origini del cinema, ma finiamo per vedere un antenato di Gambadilegno che vuole svaligiare una banca passando per un condotto sotterraneo... insomma si sperava in qualcosa di più originale.
La storia migliore del numero probabilmente è la breve Pluto e il recupero a catena (Zemelo/Rigano), che lascia al lettore almeno un sorriso.
La prossima settimana si festeggeranno i 70 anni di questa rivista che ha visto crescere varie generazioni e che è arrivata a questo traguardo grazie all'amore che chi ci lavorava ha trasmesso ai lettori di tutte le età; dispiace molto che prima di questa celebrazione ci sia stato un numero come quello di questa settimana, fatto di storie non troppo brillanti, ma ancor peggio di rattoppi messi lì senza particolare cura e senza un minimo di rispetto per il lettore che non può non vedere errori così grandi. Ci auguriamo che sia stato solo un episodio spiacevole e di leggere, fin dal prossimo numero, storie all'altezza di questo settimanale.

Recensione di Chen Dai-Lem


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 1/5    Voto medio: 1/5 (26 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.